Dolore al fegato

Metastasi

Solo uno specialista può determinare cosa significa il dolore nell'ipocondrio destro e se è il fegato a ferire. Spesso, i pazienti, assicurando che soffrono di malattie del fegato, non sanno nemmeno dove si trova, e durante l'esame rivelano malattie degli organi vicini. È utile per tutti imparare come fa male il fegato, poiché nel corpo umano il lavoro di questo organo può essere confrontato solo con il muscolo cardiaco nella sua indispensabilità e costanza.

Perché abbiamo bisogno di un fegato e dove si trova?

Nell'uomo, il fegato è un organo multifunzionale spaiato che appartiene al parenchima, il che significa l'assenza di una cavità all'interno, pieno riempimento di tessuti e cellule. Non per niente lo chiamano "fabbrica biochimica".

È qui che viene sintetizzata la massa di sostanze necessarie per il mantenimento della salute (proteine, vitamine, ormoni, coagulazione del sangue e agenti anti-coagulazione, protezione immunitaria). È un organo che fornisce energia per la vita delle cellule, un deposito di sangue. Allo stesso tempo, è impegnata nella lavorazione di scorie, liberando il corpo di sostanze tossiche e partecipando alla digestione.

La posizione può essere definita come l'angolo in alto a destra della cavità addominale. Fronte coperto di costole. Il punto più alto è al livello della quinta costola. Il margine inferiore di solito sporge leggermente dall'ipocondrio destro. Il lobo sinistro del fegato entra nella zona epigastrica e si trova sopra lo stomaco.

Sulla superficie posteriore ha pozzi, che entrano strettamente nel polo superiore del rene destro e nella testa del pancreas. Il bordo inferiore copre la cistifellea con condotti e la curva del duodeno.

Per scoprire esattamente dove fa male il fegato, è necessario scoprire da quale parte inizia il dolore, dove si sta diffondendo, il suo carattere, i sintomi di accompagnamento.

Il meccanismo del dolore

All'interno del fegato ci sono le cellule del fegato (epatociti), i vasi sanguigni, i dotti biliari. L'intera struttura è divisa in segmenti. Non hanno terminazioni nervose. Eppure, nella domanda se il fegato può ferire, i dottori sono sicuri che può farlo, ma il dolore non si forma nel parenchima dell'organo, ma nei recettori nervosi della capsula del glisson che lo circonda.

Per fare questo, il corpo deve aumentare di dimensioni (gonfiore, eccesso di sangue, infiammazione, neoplasma) e allungare la capsula. L'intensità del dolore dipende dalla forza di tensione. Il dolore al fegato può essere associato a una pressione esterna sulla capsula e sul peritoneo dai "vicini" ingrossati.

Un'altra opzione è la transizione della reazione infiammatoria ai fogli adiacenti di peritoneo (periepatite), che è molto ricco di terminazioni nervose. Le cause del dolore nel fegato possono essere associate alla patologia del corpo stesso o di altri, ci sono funzioni e organiche.

Cosa causa dolore al fegato?

Le cause del dolore nel fegato di natura funzionale, in contrasto con il biologico, vengono rimosse dopo la cessazione dell'effetto di irritante, riposo, normalizzazione della nutrizione o procedure calmanti. Questi includono:

  • intossicazione da alcol con una singola dose di bevande contenenti alcol;
  • sovraccarico fisico;
  • condizione stressante;
  • eccesso di cibo grasso, cibo a base di carne;
  • farmaci non controllati

Le cause organiche comprendono tutte le malattie del parenchima epatico. Interrompono la struttura degli epatociti, causano necrosi e sostituzione con tessuto connettivo non funzionante. Perché il fegato fa male una persona particolare può essere trovato solo dopo un esame approfondito. I dettagli delle caratteristiche distintive e del decorso della malattia saranno discussi di seguito.

Caratteristiche del dolore

Il dolore al fegato ha un "colore" diverso, i suoi pazienti descrivono con una sfumatura emotiva, che sottolinea la durata della sofferenza umana.

Dolori dolorosi e fastidiosi

Se il paziente indica che "si lamenta nell'ipocondrio a destra", dovrebbe essere chiaro che il processo ha una rotta cronica, spesso in esecuzione. I dolori funzionali non fanno male. Di solito allo stesso tempo sono preoccupato per la sensazione di pesantezza dopo aver mangiato ed esercitato o per nessun motivo.

Tirando i dolori sordo si estendono verso l'alto e nella parte posteriore (al collo, spalla, spalla). Rafforzato da disturbi, pendenze. Accompagnato da nausea, gonfiore, eruttazione, sedia instabile. La comparsa di ittero della sclera e della pelle suggerisce la transizione della malattia allo stadio acuto, possibilmente senza un'intensità del dolore sufficientemente pronunciata. I pazienti sviluppano debolezza, prurito della pelle.

Dolore sordo

Il dolore del carattere noioso è molto simile alla patologia del sistema epatobiliare. La capsula fibrosa è tesa su tutta la superficie, quindi il dolore non ha una localizzazione luminosa. Differenziare la malattia è possibile con l'aiuto del sondaggio.

Allo stesso tempo, dovrebbero essere considerati altri sintomi. Ad esempio, nelle neoplasie il dolore sordo accompagnato da perdita di peso, segni di insufficienza epatica, si esprime già nella fase avanzata della malattia.

Dolore intenso

Sull'alta intensità della sindrome del dolore si dice la definizione di "forte" e "dolore acuto". L'aumento del dolore dopo un periodo di "panging" è associato a un tumore in crescita, cisti e ascesso epatico. È necessario prestare attenzione alla natura della temperatura (aumento rapido con brividi e brusco calo nella formazione di ascessi), perdita di appetito, sgradevoli sgabelli, moderato ingiallimento della sclera.

L'epatite non causa forti dolori. È associato ad un attacco di calcoli biliari. Si alza improvvisamente, è localizzato nel mezzo dell'ipocondrio destro, accompagnato da vomito. Irradiare nella regione interscapolare, nella clavicola destra, nella spalla, nell'addome inferiore. Dura fino a un giorno, si attenua gradualmente.

Dolore lancinante

L'ondulazione ondulata corrisponde alla frequenza cardiaca. Questo può essere compreso mettendo una mano sull'ipocondrio e l'altra sull'impulso. Possibile con difetti cardiaci (insufficienza tricuspide o della valvola aortica). Con un aumento del fegato può essere visto sulla fluttuazione dei muscoli.

Una patologia rara - aneurisma dell'arteria epatica è anche accompagnata da dolore lancinante. Il ristagno di insufficienza circolatoria è causato da pericardite adesiva, stenosi mitralica.

Il trabocco del sangue nelle vene centrali porta ad un aumento della pressione nel sistema portale e alla carenza di ossigeno degli epatociti. Il fegato aumenta in modo significativo, vi è una necrosi al centro dei lobuli, una sostituzione con tessuto connettivo (cirrosi cardiaca). I pazienti si lamentano di grave gravità, nausea. Giallo combinato e cianosi della pelle.

Dolori acuti

Un forte dolore al fegato non è un segno di danno al tessuto epatico. È inerente alla colecistite acuta. Il dolore si irradia a destra e verso l'alto, nel collo, nella mandibola, nella scapola. Si alza improvvisamente, accompagnato da brividi, febbre, vomito. L'attacco di colica biliare è provocato da sobbalzi, esercizio fisico, violazione della dieta.

Ulteriori sintomi di dolore

Se il fegato fa male, allora i sintomi che indicano il fallimento del parenchima, i disturbi digestivi, i processi metabolici si trovano necessariamente. Più spesso, il dolore si intensifica dopo aver mangiato cibi grassi, alcol, jogging, sforzo fisico.

Segni di dolore al fegato possono essere:

  • irritabilità, debolezza, apatia;
  • ruttare con un odore marcio;
  • prurito;
  • nausea;
  • ingiallimento della sclera e della pelle;
  • urina scura;
  • feci grigie;
  • mal di testa e dolori muscolari (nella schiena e nelle gambe);
  • "stelle" vascolari (telangiectasia) sul viso, sull'addome, sulle spalle, sul petto;
  • tendenza a sanguinare le gengive;
  • gli uomini si lamentano innanzitutto della debolezza sessuale e le donne - l'infertilità.

Il principale pericolo di malattia del fegato è sintomi lievi. I pazienti vanno al dottore nello stadio di cambiamenti irreversibili (degenerazione grassa, cirrosi). In corso cronico, il dolore può essere del tutto assente.

È necessario prendere in considerazione i sintomi associati alla patologia secondaria degli organi vicini e stabilire una diagnosi basata su di essi. Questo è fatto da medici qualificati. E i pazienti dovrebbero essere guidati quando il dolore nella zona del fegato richiede una rapida chiamata a un'ambulanza.

L'assistenza medica di emergenza è necessaria se:

  • alleviare il dolore i rimedi casalinghi falliscono;
  • apparve vomito di bile;
  • il dolore nell'ipocondrio a destra sta tagliando, improvvisamente è apparso;
  • ingiallimento evidente della sclera e della pelle;
  • temperatura notevolmente aumentata.

Come si manifestano le cause funzionali del dolore?

La compromissione della funzione è possibile con l'effetto aggravante dei fattori, una persona non può nemmeno immaginare che il fegato è dolente.

Intossicazione da alcol

Anche una singola assunzione di una quantità significativa di alcol provoca gravi intossicazioni. Quando i dolori nell'ipocondrio a destra la mattina dopo aver bevuto, il fegato svolge il compito di processare l'alcol etilico e soffre se stesso:

  • l'uso dell'enzima alcol deidrogenasi lo scinde in sostanze a bassa tossicità;
  • parte degli epatociti è esposta a effetti tossici e non è in grado di funzionare;
  • il carico aggiuntivo è causato da uno spuntino con abbondante cibo a base di carne grassa, piatti speziati;
  • prendere medicine per il mal di testa e alleviare i postumi di una sbornia è dannoso per il corpo.

L'effetto dell'aumento dello sforzo fisico

Spesso quando si cerca di allenarsi, correre, camminare a lungo, le persone si lamentano di "essere ammalati sotto le costole a destra". Questo diventa la ragione del rifiuto. La mancanza prolungata di attività fisica porta alla detenzione del corpo.

Quando si esegue nel fegato si accumula un aumento del volume di sangue venoso. Particolarmente colpite sono quelle persone che non sono abituate a respirare correttamente. Hanno un diaframma che non favorisce il pompaggio del sangue dal letto venoso. Un forte aumento delle dimensioni sovrascrive la capsula, quindi la persona avverte il dolore.

Per superare il sintomo e continuare l'allenamento, si consiglia di:

  • una breve pausa, poi il dolore scomparirà da solo;
  • considerare un aumento graduale della tecnica di carico e di respirazione;
  • Non mangiare 2 ore prima degli allenamenti.

Con un'overdose di droghe

I farmaci non controllati, in particolare gli antibiotici (dal gruppo di macrolidi, penicilline, cefalosporine), i sedativi e gli stimolanti del sistema nervoso, portano all'accumulo di sostanze tossiche nel fegato. I prodotti di decadimento sono escreti nella bile. Allo stesso tempo riescono a rompere la viscosità della bile nel lato più spesso, causando stagnazione e violazione del deflusso.

Gli effetti tossici possono causare intolleranza individuale, la presenza della malattia, che una persona non realizza. Ci sono dolore, gonfiore, ittero, prurito della pelle. In pratica, i sintomi possono essere considerati come un'epatite medica acuta. Una settimana è sufficiente per formarlo.

Per trattare questa condizione dovrebbe essere l'abolizione di tutte le droghe e l'uso di epatoprotettori. Un risultato positivo appare rapidamente. Il danno organico al fegato può essere infiammatorio e altro. Ci concentreremo su alcuni di loro.

Dolore da epatite (acuta e cronica)

L'infiammazione del fegato, che dura fino a sei mesi, è considerata epatite acuta. Le malattie infettive dei medici sono impegnate nell'identificazione e nel trattamento dell'epatite virale acuta. Epatite A - inizia come una malattia respiratoria con febbre, mal di testa, debolezza.

Il dolore doloroso al fegato si verifica dopo 3 settimane. Invece di loro, forse una sensazione di pesantezza, gonfiore. L'ittero compare il giorno 2-4. Sullo sfondo, le condizioni del paziente migliorano. Tutti i segni scompaiono gradualmente, la persona si riprende.

Epatite B: dura fino a due mesi. La sindrome del dolore aumenta gradualmente dal carattere lamentoso alla sorda sensazione di pesantezza. Inizia con un aumento della temperatura, debolezza generale, letargia. Caratterizzato da un aumento del fegato, segni di ittero.

Con l'epatite D, non ci sono sintomi tipici, accompagna l'epatite B ed è meglio tollerata. Epatite E - diversa, tranne che per i segni di intossicazione, forte dolore al fegato e sopra l'ombelico. A volte la malattia inizia con il dolore. Il medico delle malattie infettive prescrive il trattamento a seconda della forma.

L'epatite virale B e C sono noti per la loro transizione verso un decorso cronico. Ciò che può essere fatto per prevenire una trasformazione indesiderata non dipende sempre dalla volontà del paziente e dal medico. Il dolore nell'ipocondrio destro è permanente, in alcuni il guadagno è solo quando la dieta viene disturbata e vengono assunti cibi grassi.

La localizzazione è inaccurata: i pazienti notano dolore sia nell'epigastrio che nell'ombelico. Nausea e vomito, flatulenza, disagio, compaiono tutti i sintomi dell'epatite. La ragione è confermata da esami del sangue biochimici, test delle urine, identificazione dei marcatori, ecografia. Se necessario, condurre la tomografia computerizzata.

Cosa fare con il dolore nel fegato e come trattare le malattie può essere più dettagliato in questo articolo.

Cirrosi e dolore

La cirrosi epatica è una malattia che sconvolge la struttura e la funzione del parenchima epatico. La malattia ha una natura irreversibile: le aree del tessuto epatico sono sostituite da cicatrici. La progressione porta a insufficienza renale epatica.

Il dolore nel fegato è costante. Esistono diversi tipi di cirrosi:

  • alcolizzato - causato da alcolismo cronico;
  • virale - il risultato di epatite virale cronica;
  • farmaci - con gli effetti tossici delle droghe;
  • biliare primario - provoca una patologia di tipo ereditario;
  • congestizia - con insufficienza cardiaca.

Altri sintomi appaiono sullo sfondo del dolore: febbre moderata, grave debolezza, perdita di peso, crescita addominale (ascite) quando il fluido viene espulso dai vasi nella cavità addominale, giallo e prurito della pelle, espansione delle vene ombelicali superficiali, intossicazione cerebrale con cambiamenti mentali. La biopsia conferma la diagnosi, consente di impostare il grado di perdita della funzionalità epatica. Il trattamento richiede emodialisi, trapianto di organi.

Dolore con steatosi

La malattia è causata da disordini metabolici, a seguito dei quali gli epatociti sono pieni di inclusioni grasse e distruggono la normale struttura del tessuto. La steatosi è più comune negli alcolisti cronici, nelle persone obese, in violazione dei processi metabolici (diabete). Il dolore al fegato accompagna il processo di attivazione, ha un carattere noioso. Ben rimosso quando si normalizza la nutrizione, rinunciando all'alcol.

Neoplasia del fegato

Con la natura benigna del tumore (adenomi, iperplasia nodulare, emangiomi, cisti) iniziano a causare dolore in caso di crescita significativa, compressione del parenchima e allungamento della capsula dall'interno. Il tipo di dolore è fastidioso, costante. La nausea e il vomito sono possibili.

Il cancro del fegato è anche accompagnato da dolori doloranti per lungo tempo, ma allo stesso tempo il paziente ha la febbre, l'appetito, la debolezza aumenta, l'addome è costantemente gonfio. Il fegato è ingrossato, la palpazione aumenta il dolore.

Se il fegato fa male a una persona che ha subito un'operazione per vari tumori maligni, allora è probabile che si verifichi una metastasi. Tali dolori sono sempre causati dallo stadio terminale delle malattie oncologiche di altri organi (stomaco, intestino, ghiandola mammaria, esofago, polmoni, cervello, pancreas).

Più spesso, le metastasi epatiche causano tumori allo stomaco, al colon, ai polmoni e all'esofago. I dolori sono costanti, gravati da febbre, perdita di peso, debolezza, nausea, ascite. Non c'è dolore nella metastasi di un tumore maligno della ghiandola prostatica, della laringe, dell'ovaio, dell'utero, del rene e della vescica.

Dolore nella zona sotto il fegato

Le sensazioni nelle malattie degli organi epatici sono molto simili al dolore nel fegato. Questi includono:

  • un attacco di appendicite;
  • colica renale destra;
  • gravidanza ectopica e annessite nelle donne;
  • colecistite;
  • malattie intestinali (Crohn, colite ulcerosa, infestazione da vermi).

A volte è necessario differenziare il dolore con l'osteocondrosi. Una discussione separata sul dolore nel fegato può essere condotta con lesioni traumatiche dell'organo, malattie parassitarie, ascessi.

Ci sono molte malattie e feriti, che sono impegnati in vari specialisti. Per iniziare l'esame dovrebbe fare riferimento al terapeuta. Il serraggio minaccia la perdita della capacità di recupero.

Dolore al fegato

Lascia un commento 12,216

Se il fegato fa male dopo aver mangiato, può essere per molte ragioni, che saranno discusse di seguito. Il fegato è considerato la più grande ghiandola del corpo umano. Fa un'incredibile quantità di lavoro. Nel processo di digestione, pulizia del sangue di sostanze nocive, controllo dei livelli di colesterolo e degli ormoni, il suo ruolo è inestimabile. Con tutto ciò, il fegato è un organo molto delicato, uno stile di vita malsano e lo stress interromperà il suo corretto funzionamento. Tuttavia, le manifestazioni della malattia si manifestano solo quando il dolore al fegato diventa insopportabile.

Sintomi e segni

Scopri se hai una malattia al fegato, probabilmente nelle sue fasi iniziali. Il rovescio della medaglia è che questi sintomi sono a volte adatti per altre malattie. Il più delle volte il paziente è preoccupato per la nausea, il bruciore di stomaco, l'indigestione, il cambiamento dell'odore dalla bocca. C'è una perdita o, al contrario, un aumento di appetito, sete, allergie si manifestano, lo stato generale di salute peggiora. È possibile che il calo dell'acuità visiva, la comparsa di insonnia, il colore della pelle e delle proteine ​​dell'occhio cambino e diventi giallastro. Ciò è dovuto all'aumento dei livelli di bilirubina nel sangue. Questi sintomi sono facilmente spiegabili dal fatto che un organo non sano non può più rimuovere efficacemente le tossine dannose, motivo per cui si verifica un avvelenamento graduale del corpo. Le tipiche malattie sono facilmente diagnosticate da sintomi caratteristici. Tuttavia, a volte anche esperti con esperienza non sono in grado di individuare il problema.

Per non sbagliare, è importante conoscere le caratteristiche individuali dell'organismo, se ci sono altre patologie. Il fegato può essere malato a causa di varie malattie in cui si manifestano tali sintomi del fegato:

  • Il tono della pelle gialla indica danni al fegato.

il disagio e il dolore si avvertono nell'area della ghiandola e nello stomaco;

  • il corpo si schiaccia a causa dell'aumento delle dimensioni, dei rigonfiamenti;
  • debolezza, mal di testa e malessere generale;
  • allergie cutanee, prurito, aumento della sudorazione;
  • pelle giallastra e sclera degli occhi;
  • perdita di peso senza motivo apparente;
  • un addome molto allargato, un motivo di vene su di esso;
  • violazione della stabilità della sedia, modifica della natura e del colore delle feci;
  • segni comuni di ipovitaminosi;
  • placca sulla lingua e amarezza nella bocca;
  • cambiamento della temperatura corporea (aumento o, al contrario, diminuzione).
  • Cause e malattie

    A causa della non specificità dei sintomi di queste malattie, una persona non presta immediatamente sufficiente attenzione allo stato di salute. Le cause del dolore possono essere diverse. Quando i sintomi non possono essere ignorati, il trattamento diventa più difficile. La ghiandola può essere dolorante in tali circostanze:

    • con epatite (una malattia con carattere infiammatorio);
    • epatite (distrofia del fegato);
    • in cirrosi: sostituzione irreversibile delle cellule epatiche sane, con conseguente grave rottura della ghiandola;
    • fibrosi (sostituzione di cellule epatiche sane con cellule del tessuto connettivo);
    • insufficienza epatica (in questo stato, il fegato non è in grado di svolgere tutte le sue funzioni);
    • la presenza di cancro.
    Torna al sommario

    Cosa fare

    Per risolvere i problemi di salute, è consigliabile contattare un epatologo o un gastroenterologo. Nella diagnosi accurata della patologia e il suo livello di sviluppo può aiutare:

    • Analisi di urina e sangue per la bilirubina.
    • Analisi biochimica del sangue
    • Esame ecografico di un organo malato (determinazione di dimensioni, struttura). Inoltre, il medico prescrive la tomografia computerizzata e / o la risonanza magnetica.
    • Biopsia tessutale (solo per chiarire la diagnosi già fatta).

    Utilizzando i risultati ottenuti, il medico curante consiglia la terapia farmacologica con un cambiamento nell'alimentazione. Se la patologia non è critica, il restauro del corpo è reale nelle condizioni di casa o dell'ospedale. Con gravi gradi della malattia è d'accordo al trattamento ospedaliero. Inoltre, è possibile un intervento chirurgico.

    Il dolore è un segnale luminoso che il fegato è gravemente malato.

    I fattori che causano il corpo fa male

    La ghiandola più grande si ammala per molte ragioni. Le manifestazioni del dolore del lavoro compromesso si sviluppano in questi casi:

    • intossicazione periodica e acuta da bevande alcoliche, metalli, medicinali, veleni di varia origine (vegetale, animale, tecnologica);
    • malattie degli organi digestivi;
    • stile di vita sbagliato;
    • effetti tossici dell'ecologia nella regione di residenza;
    • l'impatto negativo dei parassiti sulla loro attività vitale;
    • infezioni di diverso tipo;
    • la presenza di tumori nel corpo;
    • disturbi autoimmuni;
    • predisposizione genetica;
    • lesioni all'addome e al fegato stesso;
    • agenti cancerogeni chimici e fisici.
    Torna al sommario

    La natura del dolore nel fegato

    Come ogni altra malattia, le patologie epatiche sono di natura diversa. L'interpretazione potrebbe essere:

    • Il fegato fa male, si sente la pesantezza dentro. Probabilmente un processo patologico a sviluppo lento di genesi infiammatoria o di altra natura. È spiegato da un aumento delle dimensioni del fegato, dalla distensione della capsula epatica.
    • Forte dolore acuto al fegato, puntura proprio sotto le costole, cuoce. Indica un processo infiammatorio, purulento o traumatico. Magari fegato gonfio.
    • Forte dolore fastidioso in un unico luogo, dà al lato del fegato. Piuttosto, questo tipo di dolore è associato a disturbi nella cistifellea.
    • Il dolore non è osservato. Durante lo sviluppo lento di forme più gravi di malattia del fegato, è possibile tirare dolore al fegato dopo aver mangiato.
    Torna al sommario

    Come e come aiutare?

    Una ghiandola malata deve essere adeguatamente trattata. Scegli un medicinale secondo le istruzioni del medico curante. Il farmaco deve avere comprovata efficacia e sicurezza. La medicina anestetica aiuterà a lenire le spiacevoli manifestazioni di patologie. Tuttavia, vale la pena di berlo solo se c'è un forte dolore al taglio o uno spasmo nella zona del fegato. Un medicinale che contiene acido glicirrizico e fosfolipidi aiuta nella terapia. I preparati a base di queste sostanze hanno un effetto complesso sul paziente.

    Corretta alimentazione

    Controlla la tua dieta se il tuo fegato è preoccupato. Le cause del dolore al fegato possono essere causate da questo. Per il fegato non fa male, è importante attenersi a una dieta. Limitare cibi piccanti, fritti e grassi. Il cibo, cucinato ieri, non si pente di buttarlo via. Questo può influenzare notevolmente l'esito del trattamento. La dieta non è mortale, è piuttosto mortale - ignorare il dolore, quando il fegato brucia e fa male.

    Una dieta opportunamente formulata accelera il processo di guarigione.

    Quando la malattia scompare l'appetito, ma non preoccuparti immediatamente. I medici raccomandano di prendere cibo leggero, il che è un piacere. È auspicabile aumentare la dieta dei cibi dei pazienti ricchi di proteine ​​e fibre, vitamine e minerali. Al mattino a stomaco vuoto, puoi bere semi di lino o olio d'oliva. È importante mangiare regolarmente, ogni poche ore in piccole porzioni. Prodotti lattiero-caseari consigliati, verdure in salamoia, cereali vari, carni magre e pesce, marmellata e miele. Mangiare uova, formaggi a pasta dura, salsicce e simili dovrebbero essere limitati. Completa eliminazione di gelato, cioccolato, bevande alcoliche, spezie e spezie, cibi grassi e fritti.

    prevenzione

    Raccomandazioni chiare aiuteranno a mantenere il corpo al giusto livello di funzionamento. Lo stile di vita con abitudini negative porta all'emergere di molte malattie. È necessario regolare il livello dell'attività fisica, migliorare la qualità del cibo. Un effetto positivo sulla salute è l'assenza di nicotina e dipendenza da alcol. È importante seguire le regole di igiene per prevenire l'epatite. Il trattamento improprio e tardivo farà più male che bene. Le azioni preventive sono eccellenti come primo soccorso.

    La ghiandola epatica ha la capacità di rigenerarsi al più alto livello, tuttavia, uno stile di vita distruttivo farà sì che il fegato si ammali.

    Seguendo la dieta corretta è progettato per ridurre il carico sul corpo e il sistema digestivo nel suo complesso. A causa dello stress, dello stile di vita improprio, del cibo spazzatura, il fegato può far male. Di notte, ci sarà una sensazione di bruciore costante nel fegato, lo stomaco si gonfia e si gonfia. Se tutto è esattamente come questo: c'è un forte dolore al fegato e i sintomi sgradevoli di cui sopra, dovresti prendere forti analgesici. Ridurre lo stress, stress, smettere di fumare e bere alcolici - tutto questo può eliminare la parte del leone di momenti spiacevoli. Malattia epatica malata è molto semplice, se non si seguono tutte le raccomandazioni di cui sopra.

    Tumore al fegato

    Il tumore epatico è una neoplasia patologica formata da tessuto con un apparato genetico a cellule modificate. Ciò porta a una violazione della regolazione della loro corretta crescita, dimensione, forma e le loro funzioni. Le cellule dei loro stessi tessuti diventano estranee al corpo. C'è un malfunzionamento nella posizione di tali mutazioni, e quindi l'intero organo. Neoplasia è compressa adiacente tessuto sano, vasi sanguigni.

    Il cancro del fegato è al quinto posto nella classifica della prevalenza delle forme tumorali che causano la morte di milioni di persone.

    Inizialmente, il cancro è difficile da riconoscere dai primi sintomi, quindi non viene rilevato immediatamente. Ciò complica enormemente l'ulteriore trattamento.

    Tipi di nuove formazioni nel fegato

    Tumori del fegato, come ogni altra formazione, inizialmente divisi in due gruppi principali:

    I primi di solito sorgono da soli, vale a dire. avere un inizio primario Il secondo (il cancro) è primario e secondario. I tumori secondari sono registrati in 96 casi su 100. La ragione della loro comparsa è semplice. Dal momento che il fegato filtra il sangue, tutte le metastasi da altri organi con il sangue scorrono in esso e portano alla formazione di un tumore maligno. Le strutture patologiche crescono dagli epatociti (cellule del fegato), i suoi vasi, i dotti biliari.

    Neoplasie benigne

    Esistono molti tipi diversi di noduli benigni di fegato. I casi di emangioma, adenoma e iperplasia nodulare focale sono più spesso registrati. Come sono?

    L'angioma comporta lo sviluppo del processo di vasi sanguigni o linfatici. Ha il nome rispettivamente emangioma o linfangioma. Il primo - uno dei più comuni tumori benigni del fegato, proviene dalla rete venosa dei vasi sanguigni. Si presume che l'emangioma sia un'anomalia congenita o un tipo di difetto dei vasi sanguigni del fegato. La sua quota di prevalenza tra tutti i tumori non cancerosi del fegato è dell'85%. E le donne si ammalano 5 volte più spesso degli uomini.

    L'emangioma non degenera mai, ma è simile al cosiddetto emangioendotelioma, che può trasformarsi in un tumore maligno. Pertanto, è opportuno avere il tempo di identificarlo, differenziarlo, capire di cosa ci stiamo occupando e iniziare il trattamento. La dimensione dell'emangioma è diversa: da un seme di papavero a trenta o quaranta centimetri o più. Sul taglio, sembra una bella spugna.

    I linfangiomi sono angiomi composti da vasi linfatici. L'adenoma è formato dalle proprie cellule epatiche - epatociti. Il suo nome completo è adenoma epatocellulare o adenoma epatocellulare. Ci sono opinioni che nelle donne possono svilupparsi a causa dell'uso a lungo termine di contraccettivi ormonali orali. L'adenoma si verifica anche negli uomini quando si assumono steroidi anabolizzanti in grandi quantità. Dopo l'abolizione di questi farmaci, il tumore si riduce. Iperplasia nodulare focale si verifica a causa di un aumento patologico del volume del tessuto epatico, diviso in nodi. Spesso combinato con emangioma.

    Identificare un tumore benigno del fegato nelle sue fasi iniziali è molto difficile. I sintomi non sono pronunciati, perché nelle prime fasi della neoplasia non altera il lavoro dell'organo stesso.

    Pertanto, il paziente si sente soddisfacente. L'adenoma e l'emangioma si manifestano solo quando aumentano di dimensioni. Quando l'adenoma disturba con dolore sordo nel lato a destra. Il sigillo è chiaramente sentito nella zona del fegato durante la scansione. Spesso l'adenoma viene rilevato casualmente. Ad esempio, durante l'intervento chirurgico. Dà complicazioni, diventando grande. Le sue pareti si assottigliano e possono rompersi. C'è sanguinamento, infezione della cavità addominale.

    Quando l'emangioma appare anche pesantezza e dolore sordo nella regione epigastrica, eruttazione, nausea, debolezza. C'è anche il rischio di perforazione, profusa emorragia interna. Tale patologia come iperplasia nodulare del fegato potrebbe non dare alcuna manifestazione visibile a tutti. Solo quando si sondano si avverte un aumento delle dimensioni della ghiandola. Le manifestazioni comuni di un tale tumore vengono spesso cancellate per un lungo periodo di tempo, quindi se non ti senti bene devi consultare un medico. Diagnosi e trattamento dei tumori benigni del fegato

    Diagnosticare un tumore sul fegato aiuterà questi tipi moderni di esami:

    • ultrasuoni;
    • CT (radiografia a strati di tessuti);
    • risonanza magnetica;
    • esame del sangue per i marcatori (AFP, CEA, CA19-9);
    • angiografia;
    • biopsia dell'ago.

    Tipi di tumori maligni

    I tumori maligni tendono a metastatizzare. Ad esempio, un tumore pancreatico con metastasi al fegato è un fenomeno abbastanza comune nella pratica medica. Anche un tumore intestinale metastatizza il fegato. Le mutazioni maligne includono:

    • carcinoma epatocellulare (HCC, epatoma),
    • holangiokartsenoma,
    • angioma epatico,
    • angiosarcoma,
    • epatoblastoma.

    Il cancro epatocellulare (epatoma, carcinoma epatocellulare) è formato da epatociti. Si verifica abbastanza spesso - circa il 75% dell'intera percentuale di tumori maligni del fegato. La principale fonte della malattia è la cirrosi, che a sua volta può verificarsi sullo sfondo dell'epatite cronica B e C. Inoltre, nei pazienti con epatite C, il cancro si verifica raramente prima dei 30 anni dal momento dell'infezione. In linea di principio, qualsiasi influenza cronica provoca facilmente danni agli epatociti e contribuisce alla loro degenerazione.

    Il colangiocarcinoma (un tumore della porta del fegato) cresce dal tratto biliare. Si verifica nel 10-20% dei casi di patologie benigne.

    L'angiosarcoma si forma dalle pareti interne dei vasi. Di norma, si verifica in persone che sono sotto gli effetti tossici del cloruro di vinile o diossido di torio, dell'arsenico, del radio o come risultato dell'emocromatosi (malattia epatica congenita). Ma nel 50% dei casi l'origine di tali formazioni è impossibile da accertare.

    L'epatoblastoma è un tumore derivante da strutture cellulari anormali che si formano durante lo sviluppo fetale nei bambini.

    Ci sono diversi fattori che aumentano il rischio di una neoplasia maligna:

    • cirrosi;
    • poliposi del colon;
    • invasioni elmintiche;
    • epatite virale B;
    • fallimenti del metabolismo;
    • Opistorchiasi;
    • schistosomiasi (parassiti nel fegato);
    • abuso di alcol;
    • aflatossine (prodotti di scarto di funghi trovati in chicchi ammuffiti di mais, grano, gherigli di noci);
    • l'obesità;
    • diabete;
    • pavimento;
    • predisposizione genetica.

    I sintomi della malattia in diverse fasi

    Per prevenire lo sviluppo di una grave malattia, i segni delle manifestazioni iniziali non possono essere ignorati. Sono relativamente pochi e sembrano tutti sintomi comuni di malattie gastrointestinali. Questi sono sintomi come

    1. malessere generale;
    2. diminuzione dell'appetito;
    3. nausea, vomito;
    4. pesantezza, dolore doloroso nel giusto ipocondrio,
    5. bassa temperatura
    6. perdita di peso

    Il tumore cresce, inizia a parlare, diventa evidente. Sentirsi stretto.

    I sintomi nelle ultime fasi della malattia:

    • l'anemia;
    • fluido nell'addome,
    • ittero,
    • intossicazione
    • ascoltando, rumori sulle arterie epatiche;
    • febbre caratterizzata da periodi alternati di temperature elevate e normali.
    • disturbi endocrini;
    • gonfiore degli arti inferiori (quando il tumore schiaccia la vena cava inferiore);
    • lo sviluppo del sanguinamento intra-addominale.

    diagnostica

    All'inizio per la diagnosi dei tumori maligni, il medico prescrive un esame del sangue biochimico, con indicatori relativi alla funzione dell'organo. Il contenuto di proteine ​​di albumina è ridotto, il contenuto di transaminasi, fibrinogeno, creatinina e urea, aumenti di azoto residuo. Il livello di ALT, AST aumenta. La coagulazione del sangue è compromessa. Ma per informazioni più accurate, dovrebbe essere eseguita un'ecografia, una risonanza magnetica, una TC del fegato e la sua angiografia.

    Inoltre, la maggior parte dei medici si basa sulla biopsia di puntura dei tessuti tumorali. Questa manipolazione a causa del suo dolore e trauma è eseguita in anestesia locale.

    Quando il tumore stesso fornisce metastasi ad altri organi, è estremamente importante identificare questi siti della loro penetrazione e iniziare immediatamente a combattere con loro.

    Per determinare la localizzazione delle metastasi prescritte:

    • esofagogastroduodenoscopia;
    • radiografia dello stomaco;
    • Ecografia del seno;
    • mammografia;
    • colonscopia;

    Metodi di trattamento

    Un tumore benigno del fegato viene spesso trattato in modo conservativo (senza intervento chirurgico), ma in caso di rapida crescita viene eliminato tempestivamente. Questo riduce significativamente il rischio di mutazione in forme più gravi di patologia.

    La neoplasia maligna può essere rimossa. Ad esempio, il trattamento di un tumore pituitario di solito comporta un intervento chirurgico. L'eccezione è la patologia nella fase iniziale di sviluppo, contro quelli usati chemioterapia. I tumori vascolari, di norma, non vengono rimossi chirurgicamente, perché crescono rapidamente e diventano troppo estesi al momento della diagnosi, con pareti sottili e possono facilmente esplodere durante l'intervento chirurgico.

    La radio e la chemioterapia rallentano un po 'il processo, tuttavia, in generale, sono difficili da trattare.

    I trattamenti più recenti per il cancro del fegato sono:

    • la chirurgia delle radiazioni distrugge il tumore senza alterare il tessuto sano;
    • rimozione di parte dell'organo interessato Questo metodo può essere utilizzato con piccole quantità di tessuti patologici nelle fasi iniziali della malattia. Il fegato ha la capacità di rigenerare le cellule, ad es. alzati. Questa proprietà consente tali manipolazioni;
    • embolizzazione - le microparticelle vengono iniettate nei vasi che alimentano il tumore, bloccando il flusso di sangue e, di conseguenza, i nutrienti ad esso. Questo porta alla sua morte lenta;
    • crioablazione - congelamento. Sotto controllo a ultrasuoni, una sonda viene introdotta nella formazione con una scorta di azoto liquido, che in realtà congela la formazione; - chemioembolizzazione. Attraverso un catetere speciale, le sostanze chimiche vengono iniettate nel tumore che la uccide.

    Gli esperti dicono che questo metodo consente di minimizzare alcuni degli effetti collaterali della chemioterapia, come la caduta dei capelli.

    Medicina popolare

    I rimedi popolari e la fitoterapia sono fattori piuttosto ausiliari e sono inclusi nella complessa terapia del cancro del fegato. Ci sono molte piante medicinali, ed è importante scegliere quella giusta per una particolare malattia e tenendo conto delle peculiarità del corpo del paziente, perché ci sono anche controindicazioni all'uso di erbe e altri medicinali. Tali fondi non consentono alle cellule tumorali di crescere e distruggere altri tessuti, correggere il sistema immunitario.

    In generale, il trattamento di un tumore al fegato con rimedi popolari è inefficace, quindi è usato solo come terapia ausiliaria.

    Naturalmente, è anche necessario effettuare un trattamento a base di erbe consultando uno specialista. Il paziente ha il diritto di decidere autonomamente se utilizzarlo o meno nell'arsenale medico. Ma non puoi mai usare la medicina di erbe come principale, può costare la vita malata. Il trattamento precoce aumenta il grado di protezione dagli stadi gravi della malattia. Se non c'è cura, almeno migliora le condizioni generali del corpo. Brevemente su ciò che le erbe non permettono ai tumori del fegato di crescere.

    La rosa canina ricca di vitamina C aumenta l'immunità. Ma lo porta a corsi, non abusando, perché arrossisce gli elementi benefici dal corpo. Proprietà anti-infiammatorie ha cicoria. Puoi preparare e bere tutte le parti della pianta. Ma evita di abusare di nuovo. Linfa di betulla, infuso di mirtilli rossi perfettamente tonica. Con l'aiuto del succo di barbabietola, puoi migliorare il benessere generale. Si consiglia inoltre di bere un infuso di bacche, fiori, rami di viburno rosso, succo di cavolo, propoli, ecc. Le erbe di cicuta e aconito sono spesso raccomandate dalle persone per il trattamento del cancro del fegato.

    l'aspettativa di vita

    I tumori benigni del fegato, di regola, hanno una prognosi favorevole se non ci sono gravi complicanze. I maligni hanno proiezioni meno ottimistiche. Con tumori operabili, la vita del paziente può essere estesa per altri anni. I moderni metodi di diagnosi e trattamento dei tumori del fegato sono in grado di determinare in modo accurato ed efficace il tipo di patologia e di neutralizzarla, ma solo nelle fasi iniziali. Nelle fasi successive, sfortunatamente, il massimo possibile è di prolungare la vita del paziente per un breve periodo.

    Distensione addominale al fegato

    Immagine da lori.ru Uno dei problemi comuni che la medicina pratica deve affrontare è il gonfiore (stiramento eccessivo). Questo sintomo può indicare l'inizio di qualsiasi malattia sistemica o essere l'unica manifestazione della patologia degli organi interni situati nella cavità addominale. La sensazione di un aumento dell'addome in termini di dimensioni è soggettiva, i pazienti in tali casi lamentano una sensazione di sovraffollamento, gonfiore dall'interno; questa condizione, di regola, scompare col tempo, e la ragione può essere un disturbo nel normale funzionamento degli organi del tratto gastrointestinale - se le sensazioni soggettive non sono confermate dai fatti reali rivelati durante una visita medica. Se il rigonfiamento dell'addome è dovuto al sovrappeso o ad un difetto della colonna vertebrale con una piega rivolta in avanti (lordosi lombare), un medico esperto può distinguere queste condizioni da un vero rigonfiamento studiando attentamente la storia e conducendo un esame esterno dettagliato. Cause di gonfiore nelle persone sane Nelle persone che non soffrono di malattie, il gonfiore di solito si verifica a causa dell'accumulo di aria o gas.

    • L'ingestione di grandi quantità di aria nel processo di alimentazione, così come il consumo eccessivo di varie bibite, può portare a gonfiore, che passa rapidamente. L'aria "in eccesso" erutta parzialmente, entra parzialmente nell'intestino ed esce dall'ano o viene assorbita dalle pareti intestinali.
    • La formazione di gas può verificarsi durante la digestione del cibo che entra nello stomaco e nel tratto intestinale; inoltre, la formazione di soda, che neutralizza la secrezione gastrica (un comune rimedio popolare per il bruciore di stomaco), provoca anche la formazione di gas.
    • La causa del gonfiore dopo aver mangiato può essere eccessivo mangiare cibi ricchi e dolci: sono ricchi di carboidrati facilmente digeribili, causando una reazione di fermentazione - e, di conseguenza, una maggiore formazione di gas.
    • Un'altra causa di gonfiore è l'ingestione di grandi quantità di amido e fibre (queste sostanze si trovano nel pane nero di segale, legumi, patate e cavoli, e alcuni altri prodotti).

    Quali malattie causano gonfiore? Può anche causare gas di rigonfiamento derivanti dalla presenza nel paziente di qualsiasi tipo di fermentopatia. Ad esempio, per la maggior parte degli adulti, c'è una carenza nel corpo dell'enzima responsabile della scomposizione del complesso zucchero del latte (lattosio) in monosaccaridi (glucosio e fruttosio). Questo enzima è lattasi, è prodotto nell'intestino tenue; in caso di deficit di lattasi, il latte con lo zucchero del latte non sgocciolato passa nell'intestino crasso e viene digerito con la microflora locale. Questo processo è accompagnato dalla formazione di gas attivi, causando una sensazione di distensione e gonfiore dopo aver mangiato. La disbacteriosi, spesso diagnosticata in pazienti di età diverse, può causare flatulenza. La malattia è caratterizzata da un cambiamento qualitativo della microflora intestinale, espressa nello squilibrio tra il numero di batteri condizionalmente patogeni e normali ("benefici"). Sia quelli che altri vivono costantemente nel nostro organismo; ma mentre una persona è sana, i microrganismi benefici sopprimono i patogeni senza difficoltà. Nella dysbacteriosis, la quantità di microflora patogena nell'intestino aumenta, il normale trattamento del cibo viene interrotto e, a causa del predominio dei processi putrefattivi, la formazione di gas aumenta notevolmente. Se c'è un rigonfiamento costante del tipo locale e per posizione corrisponde a una certa parte dell'intestino, allora vale la pena sospettare un ostacolo meccanico nel percorso dei gas in movimento; potrebbe essere un tumore o un'ostruzione intestinale causata per altri motivi. Un addome gonfio può essere una conseguenza della compromissione della funzione motoria intestinale (una frequente insorgenza di invasioni che causano intossicazione dei muscoli intestinali), problemi con la circolazione del sangue (ad esempio, si osserva con le vene varicose, quando il sangue ristagna nella rete venosa dell'intestino). Patologie mentali, in particolare, disturbi isterici, possono causare gonfiore. Nella pratica medica, ci sono altre malattie conosciute, accompagnate da gonfiore, dopo aver mangiato o costantemente. Anamnesi della malattia Spesso, i primi sintomi di distensione addominale permanente vengono scoperti dal paziente stesso, che è costretto ad allentare la cintura di tanto in tanto, per indossare indumenti di dimensioni maggiori del solito, preoccupati per la comparsa di un'ernia della parete addominale o di un tumore all'inguine, gonfiore locale. In altri casi, anche una notevole quantità di stretching può passare inosservata per mesi: se una persona è in sovrappeso o con l'idrope addominale asintomatica (ascite). Una sensazione di "tensione" nelle aree laterali dell'addome (fianchi), nella zona inguinale, così come le sensazioni dolorose poco chiare nella parte bassa della schiena possono indicare una parete addominale che si estende gradualmente. La sindrome del dolore localizzata si verifica più spesso quando il processo patologico cattura uno qualsiasi degli organi interni; può essere un fegato stagnante, una milza, un intestino crasso allargato che è affetto da un tumore. Il dolore di un personaggio locale non è tipico dell'idropisia addominale, che si sviluppa sullo sfondo della cirrosi; piuttosto, è necessario assumere l'infiammazione del pancreas (pancreatite) o peritoneo (peritonite), o la presenza di cancro del fegato primario (epatoma). Se le cause della distensione addominale si trovano in ascite progressiva, accompagnata da uno stiramento della parete addominale o da tumori che si sviluppano nella cavità addominale, la pressione intra-addominale può aumentare. Di conseguenza, vi è una violazione dei processi digestivi, il movimento inverso attraverso lo stomaco e l'esofago (reflusso) porta al bruciore di stomaco, sollevando il diaframma provoca mancanza di respiro in posizione supina (ortopnea), respirazione rapida superficiale (tachipnea). Un'ulteriore causa di disturbi respiratori può anche essere essudato che si insinua nella cavità pleurica (di solito sul lato destro); è possibile che l'effusione sia causata dalla penetrazione attraverso i canali linfatici del diaframma del fluido libero formatosi durante l'ascite. Se un paziente ha un tipo diffuso di distensione addominale, il medico dovrebbe chiedere i seguenti dati:

    • la tendenza del paziente ad abusare di bevande alcoliche;
    • una storia di ittero, ematuria;
    • manifestazioni di violazioni dell'attività intestinale;
    • malattia cardiaca di natura reumatica.

    Le informazioni ottenute possono aiutare un medico esperto a identificare cirrosi precedentemente non riconosciuta, diagnosticare il cancro del colon con metastasi nella regione peritoneale, processi patologici nei reni (nefrosi) o CHF (insufficienza cardiaca congestizia). Esame mediante metodi fisici Le informazioni più preziose, che spesso consentono di stabilire le cause della malattia e determinare il trattamento ottimale per la distensione addominale, possono essere fornite con metodi fisici di esame di un paziente. Ad esempio, l'arrossamento delle palme (eritema) o iperplasia vascolare simile a ragno rivelata durante l'esame visivo fa sospettare la presenza di cirrosi latente del fegato e la ghiandola Virchow (ingrossamento dei linfonodi nella regione succlavia) rilevata dalla palpazione suggerisce un tumore allo stomaco o all'intestino. Non sottovalutare il valore dell'esame esterno dell'addome; così, i contorni del gonfiore ci permettono di parlare del suo carattere locale o generale. Se la parete addominale è allungata fino a raggiungere la durezza, le parti laterali dell'addome sporgono, l'ombelico è invertito - un tale schema è tipico dell'idropisia addominale. L'alta pressione nel sistema delle vene portale (ipertensione portale) è spesso indicata da gonfiore delle vene superficiali del flusso di sangue dall'ombelico. I rami laterali dei vasi venosi (collaterali), che servono per il deflusso del sangue dall'addome inferiore all'ombelico, possono indicare il blocco di una delle vene principali del corpo, la vena cava inferiore, e la corrente venosa diretta verso l'ombelico dall'alto fornisce una base per sospettare l'ostruzione della vena cava superiore. Quando l'addome è a cupola, in cui sono visibili le pieghe delle anse intestinali, c'è un'alta probabilità che l'intestino sia bloccato o teso come causa di gonfiore. La sigillatura nell'epigastrio e le contrazioni ondulatorie visivamente osservabili (peristalsi), orientate da sinistra a destra, indicano un'ostruzione latente dello sfintere (piloro) dello stomaco. Un fegato infetto da un tumore metastatico è determinato dalla palpazione della parte superiore destra del peritoneo, come una condensazione di un carattere nodulare che cambia la sua posizione nel ritmo della respirazione. Il trattamento della distensione addominale è prescritto in base alle cause della patologia. auscultazione
    Fischi acuti di fischio - un caratteristico segno di ostruzione intestinale nelle prime fasi - o il rumore degli schizzi prodotto dai liquidi e dai gas che si sono accumulati nella cavità dell'intestino disteso, possono essere distinti dall'auscultazione (ascoltando gli organi interni). Sul lato destro dell'addome, sopra il fegato ingrandito, un'audizione condotta meticolosamente permette di registrare rumori che indicano la presenza di un tumore (il più delle volte l'epatoma); nella zona ombelicale, è possibile ascoltare il rumore del flusso venoso, indicando una possibile ipertensione portale e movimento attivo del sangue attraverso il collaterale periepatico. percussione
    Informazioni importanti sulla causa del gonfiore sono ottenute per percussione: il suono sordo e oscillante nei fianchi dell'addome, che cambia quando il paziente si muove, è un'indicazione diretta che il fluido si è accumulato nella cavità addominale. La percussione della parete addominale di un paziente che ha assunto una posizione di ginocchio-gomito è spesso il modo migliore per determinare la presenza di liquido nella cavità addominale (piccole quantità) nelle persone obese. Assicurati che le giuste conclusioni sull'accumulo di liquidi possano essere eseguite con un'attenta perforazione della parete addominale, realizzata utilizzando un trocar. Inoltre, un accurato esame delle percussioni consente di differenziare il gonfiore generalizzato da quello locale, la cui causa può essere un allungamento della vescica, un utero allargato o la presenza di una cisti ovarica. Le percussioni nel fegato aiutano a determinare la configurazione di questo organo con un aumento o, al contrario, dimensioni anormalmente piccole. Se il suono della percussione non viene attenuato durante l'esame della zona sopraepatica, c'è motivo di sospettare una necrosi estesa del fegato, o di suggerire che la causa della distensione addominale sono i gas che sono penetrati nella cavità addominale a causa della perforazione dell'intestino. palpazione
    La palpazione quando si esaminano pazienti con ascite estesa è spesso difficile; accade che l'esame di questo metodo del fegato o della milza sia possibile solo mediante oscillazione (corsa) di masse liquide accumulate. L'allargamento rilevato della milza nei pazienti con ascite può essere l'unica indicazione di danno epatico - cirrosi che procede di nascosto. Un fegato soft-touch sullo sfondo dei dati sulla presenza di ipertensione portale dovrebbe suggerire un'ostruzione extraepatica del letto portale e uno eccessivamente denso sulla cirrosi. Se la palpazione del fegato è definita come una formazione nodulare dura, può indicare una lesione tumorale; in questo caso, la distensione addominale permanente può causare ascite, innescata dalla metastasi al peritoneo. I linfonodi perilesali condensati (o nodi della sorella Maria Josef) sono probabilmente il risultato di metastasi prodotte da un cancro primario che si sviluppa nella cavità pelvica e negli organi del tratto gastrointestinale. La pulsazione del fegato con l'idrope addominale (ascite) è tipica dell'insufficienza tricuspidale (patologia della valvola atriale-gastrica destra). Se la formazione è palpata nella cavità addominale, per un corretto trattamento della distensione addominale, dovresti cercare di ottenere le informazioni più complete sull'oggetto: è compatto o cystiform, che tipo di bordi (uniformi, irregolari), fissi o spostati durante la respirazione. Organi come la cistifellea, la milza e il fegato, in uno stato normale, salgono / scendono nel ritmo dei movimenti respiratori; l'immobilità indica la fissazione di un organo con un tumore o una sinechia (aderenze). Inoltre, l'immobilità della massa palpabile può significare che l'oggetto è dietro il peritoneo. Le sensazioni dolorose del paziente, in particolare di natura locale, indicano la presenza di infiammazione (ad esempio, un ascesso purulento), un eccessivo allungamento del peritoneo interno o la natura necrotica del tumore. Una misura necessaria per determinare la causa del gonfiore è un esame rettale, con palpazione del retto, tessuti e organi adiacenti nella cavità pelvica: ciò consente di rilevare la formazione causata da un processo infettivo o la presenza di un tumore e non rilevata in altro modo. Metodi diagnostici a raggi X I dati ottenuti dall'esame del paziente con metodi fisici possono essere confermati e dettagliati utilizzando tecniche radiologiche e moderne di laboratorio; Questo è un punto importante per diagnosticare e prescrivere il trattamento corretto per il gonfiore.

    Distensione addominale (sinonimi: flatulenza, gonfiore, timpani) è una condizione in cui si verifica un accumulo eccessivo di gas nel tratto gastrointestinale, che può essere dovuto alla loro maggiore formazione o all'escrezione insufficiente dal corpo. Una persona sana nel tratto gastrointestinale contiene una certa quantità di gas, la cui natura e quantità dipendono dall'età, dallo stile di vita, dalla nutrizione. Normalmente, negli esseri umani, una maggiore quantità di gas si accumula nello stomaco e nel colon (principalmente nelle curve destra e sinistra). Molto meno di loro si trovano nell'intestino tenue, sigmoideo e colon.

    Cause di gonfiore o flatulenza

    Esistono diversi modi di formazione dei gas nel corpo: - aerofagia - l'ingestione di aria, principalmente durante il consumo di cibo, bevande; - il rilascio di gas durante la digestione a causa della neutralizzazione dei succhi gastrici e pancreatici con bicarbonati; - una piccola quantità di gas intestinali proviene dal sangue; - la formazione di gas a causa dell'attività vitale della microflora intestinale (durante la scissione di vari nutrienti (proteine, zuccheri) metano, idrogeno, anidride carbonica, idrogeno solforato viene rilasciato). L'aumento della flatulenza in assenza di patologia può essere osservato nei seguenti casi: 1. L'ingestione di grandi porzioni di aria nel processo di consumo, il consumo di bevande altamente gassate, il rapido consumo di cibo ("in fuga") - tutto ciò porta ad un eccessivo flusso di gas dal cibo nello stomaco, la secrezione di gastrico e succhi pancreatici necessari per la digestione. Il cibo non si scompone in proteine, grassi, carboidrati, si formano grandi scorie, esse subiscono fermentazione e marciscono nell'intestino, invece di essere digerite, il che porta alla produzione di quantità eccessive di gas e alla ponderazione del corso della flatulenza. 2. Eccessivo consumo di cibo che causa la formazione di gas (legumi, cavoli, mele). 3. Mangiare cibi che migliorano i processi di fermentazione (pane nero, kvas, birra, kombucha). 4. Nelle persone con intolleranza al lattosio - l'uso di prodotti lattiero-caseari. 5. Flatulenza nelle donne in gravidanza a causa della compressione dell'intestino dell'utero gravido: si verifica un rallentamento nel movimento delle masse alimentari e dei processi di assorbimento dei nutrienti.

    Distensione addominale

    Nelle malattie del tratto gastrointestinale, il meteorismo è più spesso associato ad altri sintomi: nausea, sapore sgradevole in bocca, diarrea o costipazione, anoressia, eruttazione e dolore addominale senza chiara localizzazione. Ci sono diverse cause di flatulenza associate a condizioni patologiche dell'apparato digerente: 1. Interruzione dei processi digestivi in ​​carenza di enzimi, assorbimento alterato, patologia dell'educazione ed escrezione degli acidi biliari. Allo stesso tempo, una grande percentuale di cibo entra non digerito nell'intestino, dove viene scomposto dalla microflora intestinale con la formazione di una grande quantità di gas. 2. Meteorismo meccanico - in presenza di un ostacolo meccanico nel tratto gastrointestinale (stenosi, aderenze, tumori). 3. La flatulenza dinamica si verifica in violazione della funzione motoria del tratto gastrointestinale (peritonite, infezioni gravi e intossicazioni, violazione del mesentere). 4. Malattie infiammatorie dell'intestino o degli organi dell'apparato digerente (pancreatite, colite, morbo di Crohn, ecc.). 5. Malattie non infiammatorie dell'intestino o degli organi del tubo digerente (disbiosi, intolleranza ai nutrienti (ad esempio lattulosio e maltosio, ecc.), Che si trovano spesso durante l'infanzia (flatulenza nei neonati e nei lattanti)); 6. Il meteorismo circolatorio può essere associato a menomazione generale o locale della circolazione sanguigna (il ristagno del sangue nelle vene intestinali riduce l'assorbimento dei gas dall'intestino nel sangue e aumenta il loro flusso dal sangue nell'intestino, che si osserva, per esempio, nella cirrosi epatica). 7. Psicogenica (isteria, situazioni stressanti frequenti): la sovra-stimolazione del sistema nervoso può essere accompagnata da uno spasmo della muscolatura liscia dell'intestino, quindi, porta a un rallentamento della peristalsi. L'accumulo di gas oltrepassa l'intestino e causa dolore. In varie malattie del tratto gastrointestinale, il meteorismo è combinato con vari sintomi di queste malattie. Con cirrosi epatica di qualsiasi eziologia, eccetto ittero di varia intensità, i pazienti lamentano una sensazione di pesantezza o dolore nel giusto ipocondrio, nausea, sapore amaro in bocca, eruttazione, distensione addominale, debolezza generale e prestazioni ridotte. La colecistite cronica (calculous e stoneless) è accompagnata da flatulenza e eruttazione. Quando una dieta è disturbata, si lamentano dolori acuti o pesantezza, disagio nell'ipocondrio destro, regione epigastrica, a volte sotto la scapola destra, nausea, gonfiore. La flatulenza è quasi un sintomo costante per la malattia cronica intestinale. L'enterite cronica è accompagnata da distensione addominale, una sensazione di distensione, dolori nella regione ombelicale, che si attenuano con l'apparizione di un forte brontolio. Sgabello - 6 volte al giorno, abbondante, di colore giallo chiaro, senza mescolanza di sangue, muco o pus. La malattia di Crohn (ileite terminale), oltre alla marcata flatulenza, è caratterizzata da dolore persistente in varie parti dell'addome, diarrea con scarico di feci semi-liquide con una piccola mescolanza di sangue e muco, gonfiore e ronzio nell'addome e perdita di peso. La flatulenza si presenta spesso con disbiosi intestinale - i pazienti lamentano perdita di appetito, sapore e odore sgradevoli dalla bocca, nausea, distensione addominale, diarrea, letargia e malessere generale. Spesso il fenomeno del meteorismo può verificarsi con i sintomi gravi di altri organi e sistemi, e sia la posizione elevata del diaframma che i fattori psicogeni contano.

    Diagnosi delle cause del gonfiore.

    Quando lo spasmo dell'intestino crasso interrompe lo scarico di gas e in primo piano un significativo aumento dell'addome, che si verifica a causa della distensione dell'intestino. I pazienti lamentano disagio, distensione addominale, dolore. Un'altra manifestazione della malattia può essere una scarica rapida costante di gas dall'intestino, che compromette in modo significativo la qualità della vita del paziente. Allo stesso tempo, la sindrome del dolore è lieve o assente, le lamentele sul "brontolio", la distensione e la "trasfusione" nell'addome predominano. Possono verificarsi sintomi extraintestinali. Ad esempio, da parte del sistema cardiovascolare - una violazione del ritmo cardiaco, una sensazione di bruciore nella regione del cuore, una diminuzione di umore, un disturbo del sonno, debolezza generale e dolore nei muscoli. Nell'esaminare un paziente, prestano attenzione a: • reclami che possono indicare non solo il meteorismo stesso, ma anche la malattia che lo ha causato: diarrea nella sindrome dell'intestino irritabile; dolore addominale, febbre, dolore alle articolazioni, perdita di appetito per la malattia di Whipple; perdita di peso, miscela di sangue e muco nelle feci con malattia di Crohn, ecc.; • esame - distensione addominale, palpazione della tenerezza addominale nella regione ombelicale, suono della percussione timpanica, auscultazione (ascolto) - rafforzamento, indebolimento o assenza di rumore intestinale. Test di laboratorio: • emocromo completo - segni di anemia sideropenica (diminuzione dell'emoglobina, globuli rossi), leucocitosi moderata sono caratteristiche delle malattie infiammatorie dell'apparato digerente; • analisi delle urine - senza cambiamenti patologici; • Frazioni totali di proteine ​​e proteine ​​- ipoalbuminemia (malattia di Whipple, colite ulcerosa, ecc.); • glicemia - entro valori normali; • coprogram - polyfecalia, mescolanze di sangue e muco; • analisi delle feci per elastase-1 - per eliminare la diarrea pancreatica; • indicatori biochimici della funzione pancreatica: enzima alfa-amilasi, enzima lipasi; • piantagione ripetuta di feci per microflora patogena e ricerca dell'ovocita (per escludere la natura infettiva o parassitaria); • elettroliti del sangue - squilibrio elettrolitico. Tuttavia, il metodo principale di esame è un esame radiografico degli organi addominali (pneumatosi dell'intestino, coppa di Kloyber in caso di ostruzione intestinale, ecc.).

    Trattamento per il gonfiore

    Il trattamento del gonfiore dovrebbe tener conto della sua causa. La flatulenza causata dall'ingestione di una grande quantità d'aria, richiede la correzione della cultura del mangiare, il rifiuto del chewing gum, le bevande gassate. Con il consumo frequente di alimenti che causano un'eccessiva formazione di gas (legumi, cavoli, mele) o migliorare i processi di fermentazione (pane nero, kvas, birra, kombucha), la dieta deve essere regolata per ridurre la quantità di questi prodotti in essa contenuti. Prodotti che non sono consigliati per il gonfiore: caffè, cioccolato, latte, grassi, tè, cibo molto freddo, cibo troppo caldo, miele, semi, noci, lievito, avena, cavolo, frittata al formaggio, legumi, gomme da masticare, caramelle, carne (fritta), bevande gassate, mele, uvetta, cocktail, cereali, cipolle (e cipolle e verde), ravanelli. Se la flatulenza si sviluppa a seguito di pancreatite cronica (la diagnosi viene stabilita come risultato dell'esame), e in particolare a causa della mancanza di enzimi pancreatici, i farmaci contenenti tali enzimi (Mezim forte, Creonte, Pancreatina, Smecta, ecc.) Sono inclusi nel trattamento. Il trattamento della distensione addominale che si manifesta sullo sfondo di disbatteriosi intestinale, ulcera peptica, gastrite, enterocolite, è il trattamento della malattia stessa, che ha causato il meteorismo. In caso di flatulenza causata da cause meccaniche (tumori, stenosi, ecc.), È necessario un trattamento chirurgico. La terapia farmacologica mira a: 1. trattare la malattia di base che ha causato il meteorismo; 2. ripristino della normale microflora intestinale; 3. rimozione dei gas accumulati dal lume intestinale: procinetici, adsorbenti (carbone attivo, preparazioni di bismuto), antischiuma (espumizan, semiticone). Per il trattamento della flatulenza, puoi anche provare i rimedi popolari. Se, contemporaneamente all'aumento della formazione di gas, si osserva un aumento del battito cardiaco, è possibile utilizzare il tè alla menta piperita. Si consiglia di berlo per tutto il giorno, fino al completo miglioramento della salute. Con coliche e crampi con flatulenza: un pizzico di camomilla farmacia versare 3 tazze di acqua bollente, lasciare per 30-40 minuti, quindi filtrare; prendere mezzo bicchiere di infuso durante il giorno fino a quando i sintomi scompaiono. In assenza di appetito e di un grande accumulo di gas nell'intestino, lo zenzero essiccato aiuta bene (schiacciare in polvere e assumere la punta di un cucchiaino 2-4 volte al giorno 15 minuti dopo aver mangiato, bevendo 1/3 di tazza d'acqua). L'acqua di aneto è utile per i bambini con flatulenza. Per preparare il tè all'aneto, versare un cucchiaio di verdure tritate finemente con una tazza e mezzo di acqua bollente. Va bevuto fresco durante il giorno dopo i pasti. Flatulenza, costipazione cronica e colite possono anche essere trattati con foglie di spinaci. Questo è particolarmente utile per bambini e anziani. Inoltre, puoi usare i semi del cumino ordinario. Per i bambini: 1 cucchiaino di semi viene versato con 1 tazza di acqua bollente. Far bollire non più di 1-2 minuti, quindi insistere per 30 minuti e filtrare prima dell'uso. Prendi necessariamente con una piccola quantità di miele in 1/4 di tazza 3 volte al giorno per 15-20 minuti prima di un pasto. Per gli adulti: 1 cucchiaio di semi di cumino viene versato con 1 tazza di acqua bollente. In tutti i casi di meteorismo prolungato o ricorrente, è necessario contattare il proprio medico per l'esame necessario per identificare la malattia che ha causato flatulenza.

    Quali medici dovrebbero essere consultati per la distensione addominale:

    Gastroenterologo, terapista. Potrebbe essere necessario l'aiuto di uno specialista in malattie infettive, oncologo o neurologo. Dottore terapeuta Kletkina Yu.V.

    Distensione addominale o flatulenza - l'accumulo di gas nell'intestino, a seguito del quale lo stomaco diventa più grande in volume, vi è una sensazione di distensione dall'interno. Di regola, un tale sintomo si manifesta in violazione del tratto gastrointestinale, spesso gonfiore durante la gravidanza. I medici notano che la manifestazione a breve termine di un tale sintomo non dovrebbe causare preoccupazione, mentre la distensione addominale persistente può indicare che nel corpo si verificano gravi anomalie patologiche.

    eziologia

    La flatulenza può essere innescata da disturbi nutrizionali e malattie correlate. I medici identificano le seguenti probabili cause di gonfiore:

    • consumo sistematico di legumi;
    • consumo eccessivo di bevande gassate;
    • uso di soda come rimedio per il bruciore di stomaco;
    • abuso di cibi grassi e pesanti;
    • pasto prima di dormire;
    • un drastico cambiamento nella dieta - questo può essere osservato durante la transizione al vegetarismo.

    Inoltre, i medici identificano i seguenti fattori eziologici che possono scatenare flatulenza:

    • gozzo;
    • malattie virali o infettive del tratto gastrointestinale;
    • patologia del fegato e della cistifellea;
    • pancreatite cronica e disturbi con eziologia simile;
    • sindrome dell'intestino irritabile;
    • ostruzione intestinale, che è causata da tumori;
    • intolleranza al lattosio (spesso osservata nei bambini);
    • gastrite di qualsiasi forma e grado di sviluppo;
    • sovra-stimolazione del sistema nervoso;
    • alimentazione o alimentazione di miscele - gonfiore nei neonati;
    • gestazione tardiva.

    Va notato che questa non è l'intera lista di fattori per i quali si osserva questo sintomo. Dovrebbe essere chiaro che, come processo patologico indipendente, la flatulenza non è praticamente manifestata.

    Il meccanismo della flatulenza nell'intestino

    sintomatologia

    La sintomatologia di questo processo patologico dipenderà in maggior misura dall'eziologia. In generale, i seguenti sintomi di distensione addominale possono essere identificati:

    • dolore addominale, che è spesso crampi;
    • sensazione di scoppiare dall'interno;
    • un aumento delle dimensioni dell'addome;
    • eruttazione dell'aria;
    • violazione della sedia - costipazione prolungata può essere sostituita da attacchi acuti di diarrea;
    • perdita di appetito;
    • se la flatulenza è scatenata da un'infezione intestinale, allora è possibile la nausea con attacchi di vomito;
    • alitosi;
    • febbre;
    • irritabilità.

    Il gonfiore addominale nei neonati può essere completato dalle seguenti caratteristiche:

    • disturbo del sonno;
    • mancanza di appetito;
    • colica intestinale;
    • malumore, piangere;
    • sgabello che si rompe.

    Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che la presenza di un quadro clinico di questo tipo può indicare altre patologie o patologie gastroenterologiche. Pertanto, prima di utilizzare qualsiasi mezzo per eliminare questo sintomo, è necessario consultare il proprio medico per un consiglio. Il gonfiore addominale prima delle mestruazioni può essere completato da tali manifestazioni del quadro clinico:

    • dolore nell'addome inferiore, che spesso restituisce;
    • la debolezza;
    • vertigini;
    • a volte rompendo le feci.

    Se ogni ciclo mestruale inizia con la manifestazione di un tale sintomo, è necessario consultare un ginecologo e un gastroenterologo per un consiglio. Forse hai solo bisogno di rivedere la tua dieta.

    diagnostica

    Con una frequente distensione addominale, le cause e il trattamento non devono essere confrontati in modo indipendente, poiché ciò può portare allo sviluppo di gravi complicanze e un quadro clinico offuscato, che complica la diagnosi. Come rimuovere il gonfiore può solo dire al medico, dopo aver condotto un sondaggio e scoprire l'eziologia di questo processo patologico. Il primo è un esame fisico dettagliato con la palpazione dell'addome e la chiarificazione della storia generale. Inoltre, vengono eseguiti numerosi esami di laboratorio e strumentali. Il programma diagnostico standard include quanto segue: Colonscopia

    • esame del sangue generale e biochimico;
    • analisi delle urine;
    • coprogram;
    • semina masse fecali per dysbacteriosis;
    • lipidogramma kalid;
    • Ultrasuoni degli organi addominali;
    • colonscopia;
    • clisma opaco;
    • Esame a raggi X dell'intestino con contrasto.

    Il medico prescrive i metodi di trattamento e il programma terapeutico solo dopo aver ricevuto i risultati della diagnostica e tenendo conto del quadro clinico generale. Se necessario, può essere nominata la consulenza di vari specialisti ristretti.

    trattamento

    Il trattamento dipenderà dall'eziologia di questo processo patologico. Oltre alla terapia farmacologica, quasi sempre viene prescritta una dieta. Il trattamento della distensione addominale durante la gravidanza esclude quasi completamente l'uso di farmaci, in quanto ciò potrebbe influire sulla salute del bambino. Il medico può prescrivere i seguenti farmaci per la distensione addominale:

    • normalizzare la motilità intestinale;
    • prebiotici;
    • procinetici;
    • chelanti;
    • preparati a base di erbe

    Viene quasi sempre attivato carbone attivo con distensione addominale. Questo tipo di enterosorbente consente di pulire delicatamente e rapidamente l'intestino da tossine e sostanze tossiche. Eventuali pillole per il gonfiore e la formazione di gas, la durata della loro ricezione, la modalità e il dosaggio, possono essere prescritti solo da un medico. L'automedicazione può eliminare il sintomo stesso, ma non la causa sottostante. La dieta di distensione addominale implica quanto segue:

    • rifiuto di grassi, speziati e troppo salati;
    • esclusione dalla dieta di alimenti che provocano fermentazione e aumento della formazione di gas nell'intestino;
    • il cibo dovrebbe essere leggero, in forma liquida o purea;
    • il cibo dovrebbe essere cotto a vapore o bollito.

    In generale, la razione alimentare per il paziente deve essere descritta dal gastroenterologo, tenendo conto delle peculiarità dell'organismo e del quadro clinico del paziente.

    Prodotti che causano gonfiore

    Rimedi popolari

    Il trattamento del gonfiore è possibile anche attraverso la medicina tradizionale, ma solo previa consultazione con un medico. Inoltre, tali metodi di terapia possono essere inclusi nel corso principale del trattamento o usati come profilassi. I rimedi popolari per il gonfiore significano quanto segue:

    Va notato che alcuni preparati a base di erbe possono causare ipertensione, quindi è necessario consultare il proprio medico prima dell'uso. Cosa fare con il gonfiore, quali medicine assumere e come mangiare correttamente, un gastroenterologo dirà dopo l'esame. L'uso di qualsiasi farmaco o ignorare il problema può portare a gravi complicazioni.

    prevenzione

    Poiché la flatulenza è una violazione dipendente del tratto gastrointestinale, non esistono metodi specifici di prevenzione. È necessario applicare in pratica raccomandazioni preventive generali:

    • corretta alimentazione: una dieta bilanciata e un'assunzione tempestiva di cibo;
    • trattamento tempestivo e completo di tutte le patologie e malattie gastroenterologiche con una diversa eziologia;
    • esercizio moderato e passeggiate quotidiane all'aria aperta;
    • esclusione di stress, sovraccarico nervoso, cattive abitudini;
    • visite mediche regolari da specialisti medici specializzati.

    L'applicazione pratica di tali semplici regole aiuterà, se non esclude, a minimizzare il rischio di sviluppare patologie, nel quadro clinico di cui esiste un sintomo come il gonfiore.

    La digestione inizia nella bocca e finisce nel retto. Tuttavia, il processo più intenso di scissione della materia organica dal cibo si verifica nell'intestino superiore. L'essenza del processo digestivo è la macinatura del cibo a un tale stato in cui potrebbe passare attraverso le pareti dell'intestino e dei vasi sanguigni. Separato dal flusso sanguigno, servirà come materiale da costruzione per la formazione di cellule e tessuti dell'organismo. La digestione del cibo è un processo chimico che è accompagnato dalla comparsa di rifiuti, cioè sostanze che non sono necessarie al corpo. Sono loro che danno alle feci un colore e un odore caratteristici. Alcune di queste sostanze sono escrete in forma gassosa ed escrete dal corpo insieme alle feci. Questi processi causano gonfiore. Con una sana digestione di gas un po 'e la loro presenza non è completamente sentita da una persona. Tuttavia, quasi tutte le interruzioni del tratto gastrointestinale portano alla formazione di quantità eccessive di gas. Questo si sente immediatamente al livello soggettivo di percezione del proprio stato.

    2 Sintomi e sensazioni

    I sintomi del gonfiore sono i seguenti:

    • sensazione di un forte e persino aumento visivo nell'addome, la sua distensione;
    • il forte gonfiore contribuisce alla comparsa di dolore che può passare da solo;
    • una pancia gonfia crea l'illusione di eccesso di cibo costante, mentre la persona mangia molto poco;
    • nel rombo e nel gorgoglio nello stomaco, di solito questi suoni sono precursori della comparsa di una sensazione chiamata "pancia gonfia";
    • la comparsa di debolezza, forse mal di testa e sentimenti di insicurezza.

    Tutti questi segni possono apparire individualmente, in forma aggregata o in blocchi.

    3 cause della formazione eccessiva di gas

    Il gonfiore addominale, nonostante ragioni simili, ha un singolo meccanismo, ma dipende da molti fattori esogeni ed endogeni. I fattori esogeni di flatulenza possono essere cibo di scarsa qualità, farmaci che influenzano il processo digestivo, ecc.

    È difficile elencare tutte le cause esogene dovute alle quali si verifica la distensione addominale, ma possiamo limitarci ai seguenti esempi:

    1. Mangiare cibi poco compatibili, che influenzano l'attività dei batteri intestinali, con conseguente eccessivo gas e gonfiore.
    2. Eccessivo consumo di bevande gassate. La loro assunzione è un aumento artificiale del numero di bolle di anidride carbonica nell'intestino a una concentrazione che supera più volte quella normale. Ciò causa, soprattutto, gonfiore.
    3. Uso frequente di bicarbonato di sodio (soda) come rimedio per il bruciore di stomaco. Quando la soda interagisce con l'acido gastrico, si verifica una reazione chimica con la formazione di anidride carbonica. Questi gas si formano immediatamente in grandi quantità, che forma una pancia gonfia.
    4. Eccesso di cibo frequente, specialmente di notte. In questo caso, il processo digestivo rallenta. Grossi pezzi di cibo si formano nell'intestino, in cui iniziano i processi di fermentazione putrefattiva o di lievito. In questi casi, aumenta la flatulenza dopo aver mangiato e appare una "pancia gonfia".
    5. Passione per cibi grassi. Ciò è irto non solo rallentando la digestione del cibo, ma anche un aumento dello stress sul fegato e sul pancreas. Uno stomaco gonfio in questo caso è il risultato non tanto della formazione di gas, quanto della difficoltà di digestione.
    6. Drastico cambiamento nella dieta. Il più delle volte, la costante distensione addominale e gas compaiono durante la transizione al cibo principalmente di verdure. Particolarmente fortemente influenzato dal cambio di dieta nella transizione al cibo crudo.

    Cause di distensione addominale che si verificano a causa di processi patologici nel corpo possono includere quanto segue:

    1. In frequente stitichezza. Possono essere causati da atonia o spasmi intestinali, sciatica, infiammazione del nervo sciatico, colite, enterocolite, malattie del fegato e del pancreas, sovraccarico emotivo e nutrizione scorretta. La stitichezza è l'assenza di un'adeguata risposta del corpo a un intestino sovraffollato, in conseguenza del quale le feci rimangono nell'intestino più a lungo del normale. Per tutto questo tempo continuano a essere digeriti dal corpo con il rilascio di grandi quantità di gas intestinali. Una persona si sente "pancia gonfia". Questo sovraffollamento causa dolore addominale e aumenta l'effetto di spremere gli organi.
    2. Nelle allergie alimentari. L'ingestione di allergeni nell'intestino può causare dolori addominali, cambiamenti della pelle, eruzioni cutanee e simili. Compreso un ventre gonfio.
    3. In dysbacteriosis. Questa è una violazione dell'equilibrio ottimale dei microrganismi che vivono nell'intestino. La malattia è sempre accompagnata da gas persistente e gonfiore. Di solito, il numero di batteri di fermentazione dell'acido lattico diminuisce e aumenta il numero di funghi, batteri putrefatti e simili. Tuttavia, la dysbacteriosis include anche una diminuzione generale del numero di microrganismi nell'intestino. Questo di solito è associato a malattie intestinali, antibiotici e scarsa nutrizione. Una persona che soffre di disbatteriosi esplode sempre dall'interno - sente una pancia gonfia, e questo è un grosso problema.
    4. Vivendo nei parassiti gastrointestinali. Qualsiasi parassita nell'intestino influisce sul processo digestivo. Ad esempio, ossiuri e nematodi si nutrono negli intestini dello stesso cibo degli esseri umani. Non danneggiano l'intestino stesso, ma il corpo deve anche digerire i prodotti di scarto di questi parassiti. Questo altera l'intero processo di digestione, che comporta necessariamente frequenti gonfiori.
    5. Nelle malattie del fegato e della cistifellea. La bile favorisce una migliore digestione dei grassi. Per i disturbi associati alla produzione o alla rimozione della bile, i grassi non subiscono una trasformazione primaria nel duodeno, che influisce negativamente sull'intero processo di digestione. In questo caso, il gonfiore si verifica dopo un pasto. Dopo un po 'di tempo, queste sensazioni possono essere ridotte al minimo, ma con una malattia cronica, il gonfiore dopo aver mangiato sarà un compagno costante di una persona.
    6. Nelle malattie del pancreas. L'ipofunzione pancreatica riduce l'efficacia dell'intero apparato digerente. In questo caso, la flatulenza si verifica anche dopo aver mangiato.
    7. Nell'infiammazione della mucosa dello stomaco e dell'intestino. Stiamo parlando di malattie gastritiche. Le conseguenze particolarmente gravi si verificano con la gastroduodenite. In questa malattia, la produzione di succhi digestivi è disturbata, il che comporta non solo una maggiore formazione di gas, ma anche dolore addominale.

    È quasi impossibile elencare tutte le cause del gonfiore, sebbene sia possibile riassumere le possibili cause: i gas si formano durante la digestione compromessa. Solo le cause di queste violazioni sono varie.

    4 In che modo il gonfiore influisce sullo stato del corpo?

    Dolore addominale e gonfiore creano disagio emotivo. Tuttavia, questa non è la cosa più importante. Il corpo in queste condizioni lavora con un carico maggiore e una minore efficienza. Poiché la digestione è compromessa, il corpo non riceve la giusta quantità di nutrienti. In questo caso, una persona può perdere l'appetito. Forse l'emergere di appetito patologico, quando ho sempre voglia di mangiare. Una persona con un tale appetito ha un desiderio ossessivo di mangiare qualcosa di speciale e insolito. Di conseguenza, mangia un sacco di cibo con un alto livello di sapore, che crea ulteriori problemi per la digestione. Appaiono un ventre gonfio e un aumento di peso. Lo stato generale di salute peggiora, la stanchezza si accumula, compare irritabilità e sbalzi d'umore. C'è un alitosi, possibile eritema sulla pelle del viso. Una tale persona è spesso malata e acquisisce nuove malattie croniche.

    5 Come liberarsi del problema

    Gonfiore, cosa fare? Questa domanda sorge in chiunque abbia riscontrato un fenomeno così spiacevole. Anche in assenza di una malattia cronica grave, il regolare gonfiore dopo un pasto è già un segnale di problemi. Se una persona ha diagnosi serie di malattie degli organi digestivi, quindi, prima di tutto, è necessario trattare queste malattie. Tuttavia, in ogni caso, il corpo dovrebbe essere aiutato nel suo duro lavoro digestivo. È necessario combinare gli effetti sui sintomi e il trattamento delle malattie croniche. Prima di tutto, dovresti scoprire perché si verifica il gonfiore. Se non ci sono malattie croniche e la persona non assume alcun farmaco, la conseguente flatulenza dopo aver mangiato può indicare malnutrizione. Con la distensione addominale regolare, i sintomi sono in genere molto diversi e questa è una buona ragione per visitare un medico. L'eliminazione o l'attenuazione dei sintomi si ottiene assumendo regolarmente gli adsorbenti. L'adsorbente più comune è il carbone attivo, che non solo riduce la quantità di gas nell'intestino, ma contribuisce anche alla rimozione delle tossine. Tuttavia, va ricordato che può portare a costipazione. Al fine di ridurre la formazione di gas, è necessario eliminare i problemi con la motilità intestinale. Altrettanto indesiderabili sono sia costipazione che diarrea. L'industria farmaceutica produce una grande quantità di lassativi. Tuttavia, se non è necessario rimuovere le feci dall'intestino dall'emergenza, è necessario utilizzare erbe, frutta e verdura con un leggero effetto di sollievo. Un buon rimedio è il farmaco Duphalac. Non irrita la mucosa e il suo effetto lassativo è associato alla creazione dell'effetto di un volume addizionale. L'effetto di aumentare il volume delle masse fecali attiva la peristalsi nel retto senza la formazione di gas. La proprietà medica di Duphalac non finisce qui. È un buon mezzo per combattere la disbatteriosi, poiché promuove la rivitalizzazione dei microrganismi intestinali e sopprime quelli nocivi. Inoltre, è usato per trattare il fegato. La frequente diarrea si accompagna necessariamente ad una maggiore flatulenza. Possono essere sintomi di gastroduodenite, malattie del fegato e del pancreas, malattie infiammatorie e infettive dell'intestino. I rimedi erboristici più efficaci per la diarrea sono la quercia e il salice. Tuttavia, l'assunzione di droghe dalla loro corteccia per lungo tempo non è auspicabile. Per un lungo ricevimento viene calcolata una miscela di erbe camomilla, menta piperita, erba di San Giovanni. La camomilla e l'erba di San Giovanni combattono i processi infiammatori, la menta è un eccellente antispasmodico. Tutti gli ingredienti devono essere mescolati in proporzioni uguali e preparati con acqua bollente, nel rapporto: 1 cucchiaio per 0,5 litri d'acqua. Bere il brodo è necessario tre volte al giorno per 20 minuti prima dei pasti per mezzo bicchiere. Un buon effetto sull'intestino ha una farfara. Combatte l'infiammazione della mucosa intestinale, elimina l'aumento della formazione di gas e la pancia gonfia. 2 cucchiai di foglie di farfara bisogno di versare un bicchiere di acqua bollente, per insistere circa un'ora. Prendi bisogno di 1 cucchiaio. cucchiaio per mezz'ora prima dei pasti. Le foglie di piantaggine hanno proprietà avvolgenti, stimolano la secrezione degli enzimi digestivi e stimolano le viscere. Brew in 1 cucchiaio. cucchiaio su un bicchiere di acqua bollente, quindi insistere 4 ore, filtrare e aggiungere 1 cucchiaio. un cucchiaio di miele Prendi la necessità di 1 cucchiaio. cucchiaio subito dopo aver mangiato.