Epatite virale - sintomi e trattamento

Sintomi

L'epatite virale è un gruppo di malattie infettive comuni e pericolose per una persona, che differiscono in modo abbastanza significativo tra loro, causate da virus diversi, ma hanno comunque una caratteristica comune: si tratta di una malattia che colpisce principalmente il fegato di una persona e causa la sua infiammazione.

Pertanto, epatite virale di diversi tipi sono spesso combinati sotto il nome di "ittero" - uno dei sintomi più comuni di epatite.

classificazione

Per tutta la durata del processo l'epatite virale sono:

  • Acuto - fino a 3 mesi (epatite A);
  • Protratto - fino a 6 mesi (epatite B, C);
  • Cronico - oltre 6 mesi (epatite B, C, D).

La gravità delle manifestazioni cliniche emette:

  1. Forme asintomatiche (il trasporto del virus è caratteristico dell'epatite B, C, la forma subclinica può essere in qualsiasi epatite).
  2. Moduli manifest (possono essere itterici e anicteri).

Il decorso ciclico e aciclico (con esacerbazioni) è caratteristico dell'epatite virale.

Come viene trasmessa l'epatite virale

Le infezioni vengono trasmesse da una persona malata a una persona sana. I percorsi di trasmissione possono essere come segue:

  • Epatite A - feci, saliva;
  • Epatite B - sangue, sperma, saliva, perinatale (infezione del bambino dalla madre);
  • Epatite C - sangue;
  • Epatite E - feci, saliva;
  • Epatite D - sangue, sperma.

Il periodo di incubazione varia considerevolmente nella durata.

  • Epatite A - da 2 a 6 settimane;
  • Epatite B: da 8 a 24 settimane;
  • Epatite C - da 6 a 12 settimane;
  • Epatite E - da 2 a 8 settimane;
  • Epatite D - non installata.

L'epatite A, E e F può essere una sola volta nella vita, l'epatite causata da altri tipi di virus può ripetersi nella stessa persona. Esiste una possibilità di sviluppo della malattia anche dopo il trapianto di fegato.

Cosa succede dopo che il virus dell'epatite entra nel corpo?

Con il flusso di sangue, i virus entrano nel fegato. Sulle cellule del fegato c'è una proteina recettore CD81, legante alla quale il virus penetra nella cellula. Successivamente inizia la caratteristica di lavoro dannoso di tutti i virus. Il virus inserisce il suo RNA nell'apparato genetico della cellula. E già qui, come su una matrice, le copie esatte del virus, che si espandono all'interno della cellula con una nuova membrana, iniziano a "stampare" una dopo l'altra.

Questo continua fino a quando la cellula stessa muore a causa di incompatibilità con le violazioni della vita causate dal virus, o non viene distrutta dal proprio sistema immunitario. Dopo la morte e la distruzione cellulare, i virus neonatali entrano nello spazio extracellulare e infettano altre cellule non ancora colpite. Il processo viene ripetuto di nuovo.

Sintomi di epatite virale

Indipendentemente dalla forma della malattia, l'epatite virale ha sintomi comuni simili:

  1. Disturbi della diarrea (nausea, vomito, eruttazione, sapore amaro in bocca, perdita di appetito);
  2. Malessere generale (a volte l'inizio dell'epatite virale è come un'influenza - c'è un aumento della temperatura corporea, mal di testa, dolori muscolari);
  3. Dolore nell'ipocondrio destro (lungo, parossistico, dolente, opaco, irradiante alla scapola destra o alla spalla);
  4. Ittero - ingiallimento della pelle e delle mucose (ma esistono anche forme anterteri di epatite);
  5. Oscuramento delle urine, scolorimento delle feci;
  6. prurito della pelle.

L'esito più sfavorevole dell'epatite acuta è la malattia cronica. L'epatite virale cronica è pericolosa perché gradualmente porta allo sviluppo della cirrosi e del cancro del fegato.

Epatite A - Malattia di Botkin

L'epatite virale più comune e meno pericolosa. Il periodo di incubazione per l'infezione è da 7 giorni a 2 mesi. L'infezione si verifica attraverso l'uso di cibo di scarsa qualità. Inoltre, l'epatite acuta A viene trasmessa attraverso il contatto diretto con le cose di una persona malata e con le mani sporche.

Nella maggior parte dei casi, l'infezione termina con una ripresa spontanea, ma a volte i pazienti vengono prescritti contagocce, che riducono l'intensità degli effetti tossici sul fegato.

Epatite B

Questa è una malattia più grave dell'epatite A, poiché l'epatite B può causare gravi danni al fegato. Il virus dell'epatite B può essere infettato attraverso il sangue, durante il contatto sessuale, e il virus può essere trasmesso dalla madre al feto durante il parto.

Come la malattia di Botkin, l'epatite B inizia con un aumento della temperatura. I pazienti soffrono di dolori articolari, debolezza, nausea e vomito. Con l'epatite B, ci può essere un aumento del fegato e della milza, così come l'oscuramento delle urine e lo scolorimento delle feci. L'ittero con epatite B è raro. Il danno al fegato può essere molto grave, fino allo sviluppo della cirrosi epatica e del cancro. Il trattamento dell'epatite B è complesso con epatoprotettori, antibiotici, ormoni e farmaci per il sistema immunitario.

Epatite C

A sua volta, ha 11 sottospecie che differiscono nell'insieme di geni del virus causale. A questo proposito, al momento non esiste un vaccino efficace contro la malattia. Tra tutte le epatiti virali, l'epatite C è la forma più grave che contribuisce al decorso cronico della malattia.

I metodi più comuni di infezione sono attraverso la trasfusione di sangue infetto, l'uso di strumenti chirurgici e dentistici e il contatto sessuale indiscriminato. Il trattamento dell'epatite C è il più costoso tra gli altri tipi di malattia.

Epatite D

I sintomi dell'epatite D sono pienamente coerenti con i sintomi dell'epatite B. L'infezione da virus dell'epatite B e D, di regola, avviene contemporaneamente, poiché il virus dell'epatite D non può esistere nel corpo umano da solo. Con lo sviluppo di un'infezione mista di epatite B e D spesso si sviluppano forme gravi della malattia, portando a cirrosi epatica.

Epatite E

L'epatite virale E è causata da un virus RNA simile al rotavirus. Sono stati sviluppati metodi per la sua clonazione, un sistema di test è stato creato per confermare la diagnosi. La fonte dell'infezione è costituita da pazienti con epatite virale E dalla fine dell'incubazione e durante il periodo acuto della malattia.

La via principale è a base acquosa, le epidemie sono descritte in paesi con climi caldi. Il corso assomiglia all'epatite virale A con un decorso e un recupero prevalentemente miti. Una caratteristica distintiva dell'epatite virale E è il suo decorso nelle donne in gravidanza: frequente aborto spontaneo e segni di aumento rapido dell'insufficienza epatica acuta con un tasso di mortalità fino al 25% o più.

trattamento

Quando si prescrive la terapia, si tiene conto del virus che ha causato specificamente lo sviluppo della malattia. Nell'epatite virale, la base del trattamento, di regola, consiste di agenti antivirali, interferoni che aiutano l'organismo a produrre anticorpi per combattere virus, epatoprotettori e antistaminici. In caso di una forma grave della malattia, Reamberin viene somministrato per via endovenosa, la somministrazione di farmaci ormonali, raramente antibiotici.

Il trattamento dell'epatite virale per lungo tempo, viene effettuato in un ospedale. Durante questo periodo, al paziente è proibito bere alcolici e grassi, caricando il corpo con cibo da lavoro. Se si verificano complicanze della cirrosi, può essere necessario il trapianto di fegato.

Prevenzione dell'epatite virale

Per proteggersi dall'infezione da epatite, è necessario seguire semplici regole di prevenzione. Non usare acqua bollita, lavare sempre frutta e verdura, non trascurare il trattamento termico dei prodotti. Quindi puoi prevenire l'infezione da epatite A.

In generale, è necessario evitare il contatto con i fluidi biologici di altre persone. Per la protezione contro l'epatite B e C, principalmente con il sangue. In quantità microscopiche, il sangue può rimanere sui rasoi, spazzolini da denti, forbici per le unghie. Non condividere questi oggetti con altre persone. Piercing e tatuaggi non dovrebbero essere fatti con dispositivi non sterili. È necessario prendere precauzioni durante i rapporti sessuali.

Epatite virale

L'epatite virale (virus dell'epatite latina) è un'infiammazione del tessuto epatico causata da virus.

L'epatite può essere causata da molte ragioni, ma il più delle volte l'epatite è causata da virus. I virus dell'epatite appartengono a diversi taxa e differiscono per caratteristiche biochimiche e molecolari, ma tutti questi virus sono uniti dal fatto che causano l'epatite nell'uomo. Le malattie croniche del fegato, compresa l'epatite virale B e C, sono tra le dieci principali cause di morte nel mondo. A livello globale, 170 milioni di persone soffrono di epatite C e il doppio - 350 milioni - soffre del virus dell'epatite B. Infettati con epatite virale B, circa 2 miliardi di persone in tutto il mondo.

Attualmente sono noti un elevato numero di virus in grado di provocare epatite virale: virus dell'epatite A, virus dell'epatite B, virus dell'epatite C, virus dell'epatite D, virus dell'epatite E, virus dell'epatite F e virus dell'epatite G, virus dell'epatite TTV e SEN, virus della rosolia, citomegalovirus, virus Epstein-Barr, virus dell'AIDS (HIV) e altri. Alcuni virus che causano l'epatite virale non sono ben compresi.

Sono noti anche i virus dell'epatite animale:

classificazione

Per tipo di agente patogeno

  • Epatite A (malattia di Botkin)
  • Epatite B (epatite sierica)
  • Epatite C
  • Epatite D (infezione delta, epatite δ)
  • Epatite E
  • Epatite F
  • Epatite G
  • Epatite TTV

Suggeriscono l'esistenza di altri virus dell'epatite non ancora identificati. Inoltre, l'epatite può essere causata da virus come febbre gialla, virus dell'herpes, virus della rosolia, virus Coxsackie, virus della febbre di Lassa, virus Marburg-Ebola e altri, che fanno parte di un processo generalizzato.

Secondo il decorso clinico

  1. Epatite virale acuta
  2. Epatite virale cronica primaria
  3. Epatite virale cronica secondaria

Enterosorbimento nell'epatite virale

L'epatite virale è caratterizzata da endotossicosi pronunciata e prolungata, che si sviluppa a seguito di una disfunzione degli epatociti colpiti. Con forme manifeste, in misura diversa, i processi di disintossicazione (acetilazione, transaminazione) di sostanze tossiche - indolo, fenoli, ammoniaca, ecc., Nonché le tossine della microflora sono disturbate. La capacità degli enterosorbenti di assorbire le tossine intestinali è un prerequisito per il loro uso in clinica. Nell'epatite virale, l'enterosorbimento potenzia la disintossicazione, consente di accelerare l'inizio di una crisi pigmentaria, ridurre la durata della malattia. Questo metodo ha ampie indicazioni nell'epatite virale, dal momento che è tecnicamente semplice e, di regola, non porta a nessuna complicazione (SKN P-2, SUHS, polifhepan). Quando si utilizza l'ipotensione enterosgel è possibile. C'è un caso noto di dermatite allergico-tossica causata dall'uso di enterodez.

Epatite virale

L'epatite virale (virus dell'epatite latina) è un'infiammazione del tessuto epatico causata da virus.

L'epatite può essere causata da molte ragioni, ma il più delle volte l'epatite è causata da virus. I virus dell'epatite appartengono a diversi taxa e differiscono per caratteristiche biochimiche e molecolari, ma tutti questi virus sono uniti dal fatto che causano l'epatite nell'uomo. Le malattie croniche del fegato, compresa l'epatite virale B e C, sono tra le dieci principali cause di morte nel mondo. A livello globale, 170 milioni di persone soffrono di epatite C e il doppio - 350 milioni - soffre del virus dell'epatite B. Infettati con epatite virale B, circa 2 miliardi di persone in tutto il mondo.

Attualmente sono noti un elevato numero di virus in grado di provocare epatite virale: virus dell'epatite A, virus dell'epatite B, virus dell'epatite C, virus dell'epatite D, virus dell'epatite E, virus dell'epatite F e virus dell'epatite G, virus dell'epatite TTV e SEN, virus della rosolia, citomegalovirus, virus Epstein-Barr, virus dell'AIDS (HIV) e altri. Alcuni virus che causano l'epatite virale non sono ben compresi.

Sono noti anche i virus dell'epatite animale:

contenuto

classificazione

Per tipo di agente patogeno

  • Epatite A (malattia di Botkin)
  • Epatite B (epatite sierica)
  • Epatite C
  • Epatite D (infezione delta, epatite δ)
  • Epatite E
  • Epatite F
  • Epatite G
  • Epatite TTV

Suggeriscono l'esistenza di altri virus dell'epatite non ancora identificati.

Secondo il decorso clinico

  1. Epatite virale acuta
  2. Epatite virale cronica primaria
  3. Epatite virale cronica secondaria

Enterosorbimento nell'epatite virale

L'epatite virale è caratterizzata da endotossicosi pronunciata e prolungata, che si sviluppa a seguito di una disfunzione degli epatociti colpiti. Con forme manifeste, in misura diversa, i processi di disintossicazione (acetilazione, transaminazione) di sostanze tossiche - indolo, fenoli, ammoniaca, ecc., Nonché le tossine della microflora sono disturbate. La capacità degli enterosorbenti di assorbire le tossine intestinali è un prerequisito per il loro uso in clinica. Nell'epatite virale, l'enterosorbimento potenzia la disintossicazione, consente di accelerare l'inizio di una crisi pigmentaria, ridurre la durata della malattia. Questo metodo ha ampie indicazioni nell'epatite virale, dal momento che è tecnicamente semplice e, di regola, non porta a nessuna complicazione (SKN P-2, SUHS, polifhepan). Quando si utilizza l'ipotensione enterosgel è possibile. C'è un caso noto di dermatite allergico-tossica causata dall'uso di enterodez. [1]

note

  1. ↑ "Enterosorbimento" ed. prof. N. A. Belyakova - L., 1991. - 336s.
  • Trova e organizza sotto forma di link a fonti attendibili che confermano scritte.
  • Aggiungi illustrazioni.

Wikimedia Foundation. 2010.

Scopri cosa dice "Epatite virale" nei dizionari:

Epatite virale B - Epatite (greco ἡπατῖτις dal greco ἥπαρ, "fegato") è il nome comune per malattie infiammatorie epatiche infiammatorie acute e croniche di varie eziologie. Contenuto 1 Eziologia dell'epatite... Wikipedia

epatite virale - epatite virale virale (m), epatite infettiva (m) epatite virale virale, epatite infettiva, VH fra hépatite (f) virale, epatite (f) à virus deu Virus epatite (f) epatite termale (f) virale, epatite (f) infecciosa, HV... Sicurezza e salute sul lavoro. Traduzione in inglese, francese, tedesco, spagnolo

l'epatite virale è un'infiammazione isolata del fegato causata da uno dei cinque virus (A, B, C, D, E), così come l'epatite né A né B né C. Fonte: Enciclopedia popolare medica... Termini medici

ANATOMIA EPATITE VIRALE - (Epatite viralis anaticularura), una malattia virale contagiosa principalmente di anatroccoli fino a 4 settimane di età, caratterizzata principalmente da danni al fegato. È registrato negli Stati Uniti, Gran Bretagna, Egitto, Germania dell'Est, Germania, Italia, Belgio, Paesi Bassi... Dizionario enciclopedico veterinario

epatite acuta (virale) - - [Glossario inglese russo dei termini di base per vaccinologia e immunizzazione. World Health Organization, 2009] Argomenti vaccinali, immunizzazione EN epatite virale acuta... Manuale del traduttore tecnico

Epatite - Micrografia di cellule epatiche colpite da... Wikipedia

HEPATITIS VIRAL SHARP - miele. L'epatite virale acuta (AVH) è un gruppo di malattie virali acute che si verificano con infiammazione diffusa del fegato. Eziologia • Virus dell'epatite A (HAV), B (HBV), C (HCV), D (HDV), E (HEV), F (HFV), G (HGV). Gli agenti patogeni sono resistenti nell'ambiente... Guida alle malattie

Epatite B - ICD 10 B16.16., B18.018.0 B... Wikipedia

Epatite E - ICD 10 B... Wikipedia

Epatite A - ICD 10 BB 15 15. 15. ICD 9 070.1 070.1 070.1 DiseasesDB... Wikipedia

Epatite virale: sintomi e trattamento

Epatite virale - i sintomi principali:

  • mal di testa
  • debolezza
  • Dolore alle articolazioni
  • pizzicore
  • temperatura elevata
  • nausea
  • Disturbi del sonno
  • Perdita di appetito
  • vomito
  • Fegato ingrandito
  • tosse
  • Bocca secca
  • Pesantezza nello stomaco
  • Naso che cola
  • Dolore muscolare
  • Disturbo digestivo
  • Urina scura
  • Ingiallimento della pelle
  • Sensazione di pesantezza nella testa
  • Sgabello in argilla

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che causa un'infiammazione patologica del tessuto epatico. La persona è il portatore della malattia. Non vi è alcuna limitazione rigorosa per quanto riguarda l'età e il sesso. Oggi in medicina ci sono cinque gruppi di questa malattia. Ogni gruppo ha il proprio quadro clinico ed eziologia.

eziologia

Le cause dell'epatite virale dipendono dal sottogruppo della malattia. Per quanto riguarda le modalità di infezione, è necessario evidenziare i seguenti fattori:

  • quando si usano strumenti medici non sterili - durante operazioni, iniezioni e simili misure mediche;
  • attraverso il cibo o articoli per la casa (dalla persona malata al sano).

Tuttavia, va notato che la suscettibilità di una persona a questa malattia infettiva dipende dallo stato del sistema immunitario. Il più suscettibile alla malattia è la gente della fascia di età 4-14 anni. L'epatite C è anche la più pericolosa per le donne incinte.

La durata del periodo di incubazione dell'epatite virale dipende dal sottogruppo. Il più piccolo è il periodo di sviluppo del processo patologico dal gruppo A - da 2 a 4 settimane. L'epatite virale del gruppo B si sviluppa più a lungo, da un paio di mesi a sei mesi.

patogenesi

La fonte della malattia è solo una persona già infetta. Inizialmente, il virus si accumula nei globuli rossi e poi cade sul rivestimento intestinale. Da lì, il virus entra nel fegato, provocando la completa distruzione degli epatociti lì. La gravità dello sviluppo della patologia e il tasso di patogenesi dipende dalla forma della malattia e dallo stato generale della salute umana.

Sintomi generali

Ognuna delle sottospecie dell'epatite virale ha il suo quadro clinico. In generale, si possono distinguere i seguenti sintomi di epatite virale:

  • mal di testa senza una ragione apparente;
  • disturbo del sonno, stanchezza;
  • debolezza generale;
  • nausea e vomito;
  • disturbi gastrointestinali;
  • giallo della pelle;
  • dolore articolare;
  • sintomi di ARVI (naso che cola, tosse, temperatura corporea instabile);
  • quasi completa mancanza di appetito.

La durata di tale quadro clinico è da 2 a 4 settimane. Poiché questi sintomi sono più indicativi di avvelenamento o raffreddore, la maggior parte dei portatori del virus non cerca assistenza medica in modo tempestivo. Ciò aggrava enormemente la situazione e spesso porta alla morte.

Epatite virale A

L'epatite A virale è la forma più semplice di questa malattia infettiva. Nome medico alternativo - Malattia di Botkin. Questa malattia infettiva differisce da altre forme di afflizione in quanto la persona che è stata malata si fornisce un'ulteriore forte immunità a questo gruppo di virus.

Il periodo di incubazione dell'epatite virale A dura da 7 a 45 giorni. Poiché il quadro clinico è in molti casi cancellato, è abbastanza difficile individuare la malattia in modo tempestivo.

Con questa forma di infezione, si possono osservare i seguenti sintomi:

  • un fegato ingrossato ben diagnosticato con la palpazione;
  • sensazione di pesantezza nell'addome, in particolare il sintomo aumenta dopo aver mangiato;
  • nausea e vomito;
  • sgabello di argilla;
  • tinta marrone di urina.

Man mano che il processo infettivo si sviluppa, il quadro clinico è integrato dalla sindrome da intossicazione generale, che si manifesta sotto forma dei seguenti sintomi:

  • dolore nelle fibre muscolari;
  • mal di testa senza una ragione apparente;
  • aumento della fatica;
  • aumento della temperatura corporea;
  • mancanza di appetito;
  • disturbo del sonno.

Di norma, la temperatura elevata non dura più di 5 giorni, dopo di che le condizioni del paziente migliorano per un breve periodo, tuttavia, la pelle diventa gialla. In alcuni casi, il colore giallo appare sui bulbi oculari.

Nei casi clinici più gravi, durante il periodo di sviluppo della patologia del paziente, il prurito può tormentarsi. In circa 1,5-2 settimane, i sintomi scompaiono quasi completamente. Nella terza settimana, si verifica il recupero completo.

Se si sospetta l'epatite A, vengono effettuati test strumentali e di laboratorio:

  • analisi generale di urina e feci;
  • test di timolo;
  • test per gli indicatori Alt.

Sulla base dei risultati ottenuti, il medico può prescrivere il trattamento corretto.

Il trattamento dell'epatite virale acuta include le seguenti attività:

  • aderenza rigorosa alla dieta numero 5;
  • riposo a letto;
  • terapia farmacologica.

Va anche notato che durante il periodo di trattamento è impossibile abbassare la temperatura. Si consiglia di mantenerlo allo stesso livello: +38 gradi. Questa terapia consente di sviluppare una forte immunità e accelerare la ripresa.

La terapia farmacologica include non solo i farmaci, ma anche i decotti speciali per migliorare la secrezione biliare.

Epatite B

L'epatite B virale è acuta, protratta o cronica ed è caratterizzata da una grave condizione del paziente. Colpisce principalmente il fegato.

Il fattore eziologico è la particella danese, che è contenuta nel fegato e nel siero di una persona già infetta. Il paziente è considerato infetto durante il periodo di incubazione (da 45 a 180 giorni). Un virus può essere trasmesso nei seguenti modi:

  • attraverso il contatto sessuale;
  • attraverso il contatto con la membrana mucosa;
  • attraverso la pelle danneggiata.

Il quadro clinico si sviluppa gradualmente. Nella fase iniziale dello sviluppo dell'epatite B virale acuta, si possono osservare i seguenti sintomi:

  • fegato ingrossato (in alcuni casi, milza);
  • pesantezza nella regione epigastrica, che aumenta dopo aver mangiato o cambiato la posizione del corpo;
  • nausea, a volte vomito;
  • una forte avversione per l'odore di qualsiasi cibo;
  • urina scura;
  • prurito della pelle.

Man mano che il processo patologico si sviluppa, il quadro clinico è completato dai seguenti sintomi:

  • costante sensazione di pesantezza nella testa;
  • disturbo del sonno, stanchezza;
  • secchezza in bocca, anche con l'uso di grandi quantità di liquidi.

Va notato che questa forma di epatite non si manifesta sempre sotto forma di ingiallimento della pelle. Nell'epatite virale acuta, questo sintomo è osservato raramente.

La diagnosi include analisi di laboratorio e strumentali. Il programma obbligatorio include quanto segue:

  • test degli anticorpi;
  • marcatori di epatite virale;
  • test del siero;
  • esame del sangue generale e biochimico;
  • analisi delle urine;
  • immunoanalisi enzimatica.

Va notato che se a un paziente viene diagnosticata un'epatite B cronica virale, questo quasi sempre porta alla cirrosi epatica.

Epatite C

Il distributore di questo sottotipo di malattia è un paziente con una forma cronica di sviluppo del processo patologico. L'agente eziologico dell'infezione è il virus dell'RNA.

Il periodo di incubazione va da 2 settimane a 2 mesi. Un po 'meno, lo sviluppo di una malattia infettiva può durare fino a sei mesi. Nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, i sintomi non sono praticamente osservati. Poiché l'epatite virale acuta si sviluppa, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • fegato ingrossato;
  • il giallo della pelle, occasionalmente il bulbo oculare;
  • Disturbo gastrointestinale;
  • disturbi del sonno, insonnia;
  • mancanza quasi totale di appetito;
  • dolore articolare;
  • attacchi di mal di testa.

Nei casi clinici più complessi, sono possibili disturbi psicologici - depressione e sbalzi d'umore.

Va notato che in quasi il 90% dei pazienti adulti, l'epatite virale acuta diventa epatite C cronica. Nel caso dei bambini, questa percentuale è del 20%.

Per una diagnosi accurata, vengono utilizzate analisi come:

  • immunoblotting;
  • test immunologico.

Tuttavia, i medici notano che entrambe le analisi strumentali presentano un inconveniente significativo: non possono diagnosticare l'epatite cronica C nelle prime fasi dello sviluppo.

Epatite E

L'epatite virale E è provocata da un virus a RNA e viene trasmessa da una persona malata a una persona sana, principalmente dall'acqua. Secondo le statistiche ufficiali, il più alto tasso di incidenza si osserva nei paesi in cui prevale un clima caldo.

Secondo il quadro clinico e la patogenesi, l'epatite virale E è simile alla forma A. Di norma, il processo patologico si svolge in una forma relativamente facile e termina con una guarigione quasi completa.

Va notato che l'epatite virale E rappresenta un pericolo particolare per le donne nella posizione. Nella maggior parte dei casi, la gravidanza termina in aborto spontaneo. Spesso, a causa dello sviluppo dell'epatite virale e della gravidanza, una donna sviluppa insufficienza renale acuta. Secondo le statistiche, il tasso di mortalità in questo insieme di circostanze è superiore al 25%.

Per una diagnosi accurata dell'epatite virale E, il medico esegue test strumentali e di laboratorio. Dopo aver chiarito la storia e l'esame personale, vengono condotti i seguenti studi:

  • test degli anticorpi;
  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • urina e feci generali;
  • marcatori di epatite virale;
  • saggio immunoenzimatico.

Sulla base dei test ottenuti, viene effettuata la diagnosi finale e viene prescritto il corretto corso del trattamento. Assicurati di essere ricoverato in ospedale.

Trattamento generale

Il trattamento dell'epatite C, così come di altre forme di questa malattia, viene effettuato solo nell'ospedale delle malattie infettive. Il programma di trattamento standard comprende quanto segue:

  • riposo a letto rigoroso;
  • dieta;
  • terapia antivirale.

Il componente principale di tutti i trattamenti è la terapia antivirale. Se il paziente inizia a prendere farmaci antivirali in modo tempestivo e ad osservare le raccomandazioni del medico, è possibile evitare la transizione dell'epatite virale da acuta a cronica.

La terapia farmacologica comporta l'assunzione di farmaci di questo spettro d'azione:

  • antivirali;
  • immunoukreplyayuschie;
  • stimolando il ritiro della bile dal corpo;
  • per stabilizzare il tratto digestivo.

Oltre alla terapia farmacologica, il paziente deve sempre seguire una dieta. I pasti dovrebbero essere basati sulle seguenti regole:

  • completa eliminazione dell'alcool (compresa la birra);
  • divieto di marinare, affumicato, speziato e grasso;
  • si raccomanda carne e pesce magri;
  • Puoi mangiare latticini a basso contenuto di grassi.

La terapia antivirale in tandem con dieta e riposo a letto può portare al pieno recupero. Tuttavia, va notato che l'aderenza alla dieta e alla terapia nutrizionale è richiesta dopo il recupero. Altrimenti, la recidiva e la transizione della malattia all'epatite virale cronica non sono escluse.

Possibili complicazioni

Se la terapia dell'epatite virale cronica C o di un'altra forma verrà iniziata in modo tempestivo, le complicanze non vengono praticamente osservate. Altrimenti, tali conseguenze negative sono possibili:

Spesso la morte registrata.

prevenzione

La prevenzione dell'epatite virale comprende le seguenti attività:

  • esclusione di trasfusioni di sangue o donazione di sangue per donazione in luoghi non attrezzati per questo scopo, con inosservanza dei requisiti di sicurezza;
  • Dovresti evitare di visitare maliziosi saloni di bellezza, laboratori di tatuaggi e istituzioni simili;
  • manicure e procedure simili dovrebbero essere fatte solo con l'uso di uno strumento sterile;
  • non usare droghe.

Tutte le manipolazioni devono essere eseguite con guanti monouso.

Dovresti anche condurre uno stile di vita corretto, rafforzare il tuo sistema immunitario.

La prevenzione dell'epatite virale B e di altre forme della malattia deve essere eseguita quando una persona è già malata. In questo caso, l'elenco generale delle procedure preventive è completato dalle seguenti raccomandazioni:

  • rigorosa igiene personale;
  • cambio della biancheria da letto almeno una volta alla settimana;
  • utilizzare solo acqua bollita;
  • pulizia a umido con una soluzione di soda al 2%.

La prevenzione dell'epatite B virale nei bambini comprende la stretta aderenza alla dieta e al regime quotidiano, la completa eliminazione dell'attività fisica a scuola ea casa.

Ai primi sintomi dovrebbe immediatamente cercare aiuto medico e non auto-medicare.

Se pensi di avere l'epatite virale e i sintomi caratteristici di questa malattia, i tuoi dottori possono aiutarti: specialista in malattie infettive, pediatra, medico di famiglia.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'epatite B virale è un disturbo virale di natura infiammatoria, che colpisce prevalentemente il tessuto epatico. Dopo che una persona si riprende da questa malattia, sviluppa un'immunità duratura per la vita. Ma è possibile la transizione della forma acuta di epatite B a progressione cronica. È anche possibile trasportare il virus.

L'ittero meccanico si sviluppa quando il processo di deflusso della bile lungo i percorsi di escrezione della bile viene disturbato. Questo accade a causa della compressione meccanica dei dotti da parte di un tumore, cisti, pietra o altre formazioni. Per lo più le donne soffrono della malattia e in giovane età, l'ittero ostruttivo si sviluppa a causa della colelitiasi, e nelle donne di mezza età e anziane, la patologia è una conseguenza di processi simili a tumori nell'organo. La malattia può avere altri nomi - ittero ostruttivo, colestasi extraepatica e altri, ma l'essenza di queste patologie è una ed è in violazione della corrente della bile, che porta alla comparsa di sintomi specifici e violazione della condizione umana.

L'epatite alcolica è una malattia infiammatoria del fegato che si sviluppa a seguito dell'uso prolungato di bevande contenenti alcol. Questa condizione è un precursore dello sviluppo della cirrosi epatica. Sulla base del nome della malattia, diventa chiaro che la ragione principale per la sua comparsa è l'uso di alcol. Inoltre, i gastroenterologi identificano diversi fattori di rischio.

L'ittero è un processo patologico, la cui formazione è influenzata da un'alta concentrazione di bilirubina nel sangue. Per diagnosticare la malattia può sia adulti che bambini. Qualsiasi malattia può causare una condizione patologica del genere e sono completamente differenti.

L'infezione da meningococco provoca disturbi antropici - meningite, sepsi da meningococco con corso fulminante. Quasi l'80% di tutti i casi clinici si verificano nei bambini. I medici notano che il picco della malattia si verifica durante la stagione calda, ma le lesioni vengono diagnosticate durante tutto l'anno.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Epatite A, B, C, D, E, D, G - sintomi, trattamento, dieta e prevenzione

Cos'è l'epatite virale

Le epidemie di ittero sono state descritte già nel 5 ° secolo aC. Ippocrate, ma gli agenti causali dell'epatite furono scoperti solo verso la metà del secolo scorso. Inoltre, va notato che il concetto di epatite nella medicina moderna può denotare non solo malattie indipendenti, ma anche una delle componenti del generalizzato, cioè, che colpisce l'organismo nel suo complesso, il processo patologico.

L'epatite (a, b, c, d), cioè il danno infiammatorio al fegato, è possibile come sintomo di febbre gialla, rosolia, herpes, AIDS e alcune altre malattie. Esiste anche un'epatite tossica, che include, per esempio, danni al fegato durante l'alcolismo.

Parleremo di infezioni indipendenti - epatite virale. Differiscono nell'origine (eziologia) e naturalmente, ma alcuni dei sintomi di vari tipi della malattia sono in qualche modo simili tra loro.

La classificazione dell'epatite virale è possibile in molti modi:

Pericolo di epatite virale

I virus dell'epatite B e C sono particolarmente pericolosi per la salute umana.La capacità per lungo tempo di esistere nel corpo senza manifestazioni evidenti porta a gravi complicazioni a causa della graduale distruzione delle cellule epatiche.

Un'altra caratteristica caratteristica dell'epatite virale è che chiunque può essere infettato. Naturalmente, con la presenza di fattori come la trasfusione di sangue o il lavoro con esso, la tossicodipendenza, il sesso promiscuo, il rischio di contrarre l'infezione non solo con l'epatite, ma anche l'HIV aumenta. Pertanto, ad esempio, i medici dovrebbero donare regolarmente sangue per i marcatori dell'epatite.

Ma puoi anche infettarti dopo una trasfusione di sangue, un'iniezione con una siringa non sterile, dopo un intervento chirurgico, una visita a un dentista, un salone di bellezza o una manicure. Pertanto, un esame del sangue per l'epatite virale è raccomandato per chiunque sia esposto a uno qualsiasi di questi fattori di rischio.

L'epatite C può anche causare manifestazioni extraepatiche, come le malattie autoimmuni. La costante lotta contro il virus può portare a una risposta immunitaria perversa ai tessuti del corpo, con conseguente glomerulonefrite, lesioni cutanee, ecc.

Pertanto, l'unico modo disponibile per proteggersi dagli effetti dell'infezione da epatite consiste nel fare affidamento sulla diagnosi precoce con l'aiuto di test e il successivo trattamento da un medico.

Epatite C

Epatite acuta

La forma acuta della malattia è più tipica per tutte le epatiti virali. I pazienti hanno notato:

  • deterioramento della salute;
  • grave intossicazione del corpo;
  • disfunzione epatica;
  • sviluppo dell'ittero;
  • aumento della quantità di bilirubina e transaminasi nel sangue.

Con un trattamento adeguato e tempestivo, l'epatite acuta finisce nel completo recupero del paziente.

Epatite cronica

Se la malattia dura per più di 6 mesi, allora al paziente viene diagnosticata un'epatite cronica. Questa forma è accompagnata da sintomi gravi (disturbi astenovegetativi, ingrossamento del fegato e della milza, disturbi metabolici) e spesso porta alla cirrosi epatica, allo sviluppo di tumori maligni.

La vita di una persona è minacciata quando l'epatite cronica, i cui sintomi indicano il danno degli organi vitali, è aggravata da un trattamento improprio, ridotta immunità, dipendenza da alcol.

Sintomi comuni di epatite

Il giallo appare nell'epatite a causa dell'ingresso nel sangue dell'enzima bilirubina non processato nel fegato. Ma non è raro che questo sintomo sia presente con l'epatite.

Tipicamente, l'epatite nel periodo iniziale della malattia mostra sintomi di influenza. Sono annotati i seguenti:

  • aumento della temperatura;
  • dolori muscolari;
  • mal di testa;
  • malessere generale.

Come conseguenza del processo infiammatorio, il fegato del paziente viene ingrandito e il suo involucro viene teso, allo stesso tempo può verificarsi un processo patologico nella cistifellea e nel pancreas. Tutto questo è accompagnato da dolore nell'ipocondrio destro. Il dolore spesso ha un lungo corso, un lamento o un carattere noioso. Ma possono essere acuti, intensi, parossistici e dare alla scapola destra o alla spalla.

Descrizione dei sintomi dell'epatite virale

Epatite A

L'epatite A o la malattia di Botkin è la forma più comune di epatite virale. Il suo periodo di incubazione (dal momento dell'infezione fino alla comparsa dei primi segni della malattia) va dai 7 ai 50 giorni.

Cause dell'epatite A

L'epatite A è più diffusa nei paesi del terzo mondo con il loro basso tenore di vita sanitario e igienico, ma casi isolati o focolai di epatite A sono possibili anche nei paesi più sviluppati d'Europa e in America.

Il modo più caratteristico per trasmettere il virus sono i contatti stretti tra le persone e il consumo di cibo o acqua contaminata da materiale fecale. L'epatite A viene trasmessa, anche attraverso le mani sporche, quindi i bambini spesso si ammalano.

I sintomi dell'epatite A

La durata dell'epatite A può variare da 1 settimana a 1,5-2 mesi e il periodo di recupero successivo alla malattia può durare fino a sei mesi.

La diagnosi di epatite A virale viene effettuata tenendo conto dei sintomi della malattia, dell'anamnesi (cioè, viene presa in considerazione la possibilità di insorgenza della malattia dovuta al contatto con pazienti con epatite A), così come i dati diagnostici.

Trattamento dell'epatite A

Di tutte le forme di epatite A virale è considerata la più favorevole dal punto di vista della prognosi, non causa gravi conseguenze e spesso termina spontaneamente, senza richiedere un trattamento attivo.

Se necessario, il trattamento dell'epatite A viene eseguito con successo, di regola, in ambiente ospedaliero. Durante la malattia, i pazienti sono raccomandati riposo a letto, una dieta speciale e sono prescritti epatoprotettori - farmaci che proteggono il fegato.

Epatite A profilazione

La principale misura della prevenzione dell'epatite A è l'igiene. Inoltre, i bambini sono raccomandati vaccinazione contro questo tipo di epatite virale.

Epatite B

L'epatite B o epatite sierica è una malattia molto più pericolosa, caratterizzata da gravi danni al fegato. L'agente eziologico dell'epatite B è un virus contenente DNA. Il guscio esterno del virus contiene un antigene di superficie - HbsAg, che causa la formazione di anticorpi ad esso nel corpo. La diagnosi di epatite B virale si basa sulla rilevazione di anticorpi specifici nel siero del sangue.

L'epatite B virale mantiene l'infettività nel siero a 30-32 gradi Celsius per 6 mesi, a meno 20 gradi Celsius - 15 anni, dopo il riscaldamento a più 60 gradi Celsius - per un'ora e solo a 20 minuti di ebollizione scompare completamente. Ecco perché l'epatite B virale è così comune in natura.

Come viene trasmessa l'epatite B.

L'infezione da epatite B può avvenire attraverso il sangue, così come durante i rapporti sessuali e verticalmente attraverso la madre al feto.

Sintomi dell'epatite B.

In casi tipici, l'epatite B, come la malattia di Botkin, inizia con i seguenti sintomi:

  • aumenti di temperatura;
  • la debolezza;
  • dolori articolari;
  • nausea e vomito.

Sono possibili anche sintomi come l'oscuramento delle urine e lo scolorimento delle feci.

Altri sintomi dell'epatite B virale possono anche comparire:

  • rash cutaneo;
  • fegato e milza ingrossati.

L'ittero per l'epatite B non è tipico. Il danno al fegato può essere estremamente grave e in casi complessi portare a cirrosi e cancro al fegato.

Trattamento dell'epatite B

Il trattamento dell'epatite B richiede un approccio integrato e dipende dallo stadio e dalla gravità della malattia. Il trattamento utilizza farmaci immunitari, ormoni, epatoprotettori, antibiotici.

La vaccinazione viene utilizzata per prevenire la malattia, che di solito viene effettuata nel primo anno di vita. Si ritiene che la durata dell'immunità post vaccinale contro l'epatite B sia di almeno 7 anni.

Epatite C

L'epatite C o l'epatite post-trasfusionale è considerata la forma più grave di epatite virale. L'infezione causata dal virus dell'epatite C può svilupparsi in qualsiasi persona ed è più comune nei giovani. L'incidenza è in aumento.

L'epatite post-trasfusionale è chiamata la malattia perché l'infezione da virus dell'epatite C si verifica più spesso attraverso il sangue - attraverso trasfusioni di sangue o siringhe non sterili. Attualmente, tutto il sangue donato deve essere testato per il virus dell'epatite C. Meno frequentemente è possibile la trasmissione sessuale del virus o la trasmissione verticale dalla madre al feto.

Come viene trasmessa l'epatite C.

Esistono due modi di trasmissione del virus (come nel caso dell'epatite virale B): ematogena (cioè attraverso il sangue) e genitale. Il modo più frequente è ematogeno.

Come si verifica l'infezione?

In circa il 10% dei pazienti con epatite C, la fonte rimane poco chiara.

I sintomi dell'epatite C

Esistono due forme del decorso dell'epatite virale C - acuta (periodo relativamente breve, decorso grave) e cronica (corso prolungato della malattia). La maggior parte delle persone, anche nella fase acuta, non nota alcun sintomo, ma nel 25-35% dei casi ci sono segni simili ad altre epatiti acute.

I sintomi dell'epatite compaiono solitamente 4-12 settimane dopo l'infezione (tuttavia, questo periodo può essere compreso tra 2 e 24 settimane).

Sintomi di epatite C acuta

  • Perdita di appetito
  • Dolore addominale
  • Urina scura
  • Sedia leggera
  • Ittero (sclera gialla della pelle e degli occhi).

Sintomi di epatite cronica C

Come nel caso della forma acuta, le persone con epatite cronica C spesso non manifestano alcun sintomo nelle fasi iniziali e anche in quelle tardive della malattia. Pertanto, non è insolito per una persona essere sorpresa di apprendere che è malato dopo un esame del sangue accidentale, per esempio, quando va dal medico a causa del comune raffreddore.

Se si presentano i sintomi, molto probabilmente saranno:

  • Dolore, gonfiore, disagio nel fegato (lato destro).
  • Febbre.
  • Dolori muscolari, dolori alle articolazioni.
  • Diminuzione dell'appetito
  • Perdita di peso
  • Depressione.
  • Ittero (sclera gialla della pelle e degli occhi).
  • Stanchezza cronica, stanchezza.
  • "Stelle" vascolari sulla pelle.

In alcuni casi, a causa della risposta immunitaria del corpo, il danno può verificarsi non solo nel fegato, ma anche in altri organi. Ad esempio, può svilupparsi una condizione renale chiamata crioglobulinemia.

In questa condizione, nel sangue sono presenti proteine ​​anomale che diventano difficili man mano che la temperatura diminuisce. La crioglobulinemia può portare a varie conseguenze da eruzioni cutanee a insufficienza renale grave.

Diagnosi di epatite virale C

La diagnosi differenziale è simile a quella dell'epatite A e B. Va tenuto presente che la forma itterica dell'epatite C, di regola, si manifesta con lieve intossicazione. L'unica conferma certa dell'epatite C sono i risultati della diagnosi dei marcatori.

Dato il gran numero di forme anterteri di epatite C, è necessario effettuare una diagnosi di marcatore di persone che ricevono sistematicamente un gran numero di iniezioni (principalmente, consumatori di droga endovenosi).

La diagnosi di laboratorio della fase acuta dell'epatite C si basa sul rilevamento dell'RNA virale in PCR e IgM specifiche mediante vari metodi sierologici. Quando si rileva l'RNA del virus dell'epatite C, è auspicabile condurre la genotipizzazione.

La rilevazione delle IgG sieriche sugli antigeni dell'epatite C virale indica una precedente malattia o la persistenza persistente del virus.

Trattamento dell'epatite virale C

Nonostante tutte le terribili complicazioni che l'epatite C può causare, nella maggior parte dei casi il decorso dell'epatite C è favorevole - per molti anni il virus dell'epatite C potrebbe non manifestarsi.

In questo momento, l'epatite C non richiede un trattamento speciale - solo un attento monitoraggio medico. È necessario controllare regolarmente la funzione del fegato, ai primi segni di attivazione della malattia deve essere effettuata una terapia antivirale.

2 farmaci antivirali attualmente utilizzati, che sono più spesso combinati:

L'interferone-alfa è una proteina che il corpo sintetizza in modo indipendente in risposta a un'infezione virale, vale a dire in realtà è un componente di protezione antivirale naturale. Inoltre, l'interferone-alfa ha attività antitumorale.

L'interferone-alfa ha molti effetti collaterali, specialmente se somministrato per via parenterale, vale a dire sotto forma di iniezioni, come di solito viene utilizzato nel trattamento dell'epatite C. Pertanto, il trattamento deve essere effettuato sotto controllo medico obbligatorio con determinazione regolare di un numero di parametri di laboratorio e correzione appropriata del dosaggio del farmaco.

La ribavirina come autotrattamento ha bassa efficacia, ma se combinata con l'interferone ne aumenta significativamente l'efficacia.

Il trattamento tradizionale abbastanza spesso porta al pieno recupero da forme croniche e acute di epatite C, o ad un significativo rallentamento della progressione della malattia.

Circa il 70-80% dei pazienti con epatite C sviluppa una forma cronica della malattia, che rappresenta il pericolo maggiore, dal momento che questa malattia può portare alla formazione di un tumore maligno del fegato (cioè di cancro) o di cirrosi epatica.

Quando combinato con l'epatite C con altre forme di epatite virale, le condizioni del paziente possono peggiorare drammaticamente, il decorso della malattia può essere complicato e fatale.

Il pericolo dell'epatite C virale è che al momento non esiste un vaccino efficace in grado di proteggere una persona sana dall'infezione, sebbene gli scienziati stiano compiendo molti sforzi in quest'area per prevenire l'epatite virale.

Quanto vive con l'epatite C.

Sulla base dell'esperienza medica e delle ricerche condotte in questo settore, la vita con l'epatite C è possibile e anche abbastanza lunga. La malattia comune, in altri, come molti altri, ha due stadi di sviluppo: la remissione e l'esacerbazione. Spesso l'epatite C non progredisce, cioè non porta alla cirrosi epatica.

Dobbiamo dire immediatamente che le morti non sono di solito associate alla manifestazione del virus, ma alle conseguenze dei suoi effetti sul corpo e sui disturbi generali nel lavoro di vari organi. È difficile indicare un periodo specifico durante il quale si verificano cambiamenti patologici nel corpo del paziente che sono incompatibili con la vita.

Vari fattori influenzano il tasso di progressione dell'epatite C:

Secondo le statistiche dell'Organizzazione mondiale della sanità, le persone con un virus o agenti patogeni rilevati nel sangue hanno più di 500 milioni: questi dati saliranno solo ogni anno. Il numero di pazienti con cirrosi epatica negli ultimi dieci anni è aumentato del 12% in tutto il mondo. L'età media è di 50 anni.

Va notato che nel 30% dei casi la progressione della malattia è molto lenta e dura circa 50 anni. In alcuni casi, i cambiamenti fibrosi nel fegato sono abbastanza insignificanti o addirittura assenti anche nel caso di una durata dell'infezione di diversi decenni, quindi puoi vivere con l'epatite C per molto tempo. Quindi, con un trattamento complesso, i pazienti vivono 65-70 anni.

Epatite D

L'epatite D o l'epatite delta è diversa da tutte le altre forme di epatite virale in quanto il suo virus non può moltiplicarsi nel corpo umano in isolamento. Per questo, ha bisogno di un "virus helper", che diventa il virus dell'epatite B.

Pertanto, l'epatite da delta può essere considerata piuttosto non come una malattia indipendente, ma come una complicanza nel corso dell'epatite B, una malattia satellitare. Quando questi due virus coesistono nel corpo del paziente, si verifica una forma grave della malattia, che i medici chiamano superinfezione. Il decorso di questa malattia assomiglia al decorso dell'epatite B, ma le complicanze caratteristiche dell'epatite B virale sono più comuni e più gravi.

Epatite E

L'epatite E è simile nelle sue caratteristiche all'epatite A. Tuttavia, a differenza di altri tipi di epatite virale, in forma grave di epatite E, c'è un marcato danno non solo al fegato, ma anche ai reni.

L'epatite E, come l'epatite A, ha un meccanismo di infezione fecale-orale, è comune nei paesi con un clima caldo e scarsità d'acqua per la popolazione, e la prognosi per il recupero nella maggior parte dei casi è favorevole.

La prevenzione dell'epatite virale in questo gruppo è simile alla prevenzione dell'epatite A.

Epatite G

L'epatite G, l'ultimo membro della famiglia dell'epatite virale, assomiglia all'epatite virale C nei suoi sintomi e segni, ma è meno pericolosa perché la progressione dell'infezione da cirrosi epatica e cancro al fegato insita nell'epatite C non è tipica dell'epatite G. Tuttavia, la combinazione di epatite C e G può portare alla cirrosi.

Test dell'epatite

Per confermare la diagnosi di epatite A, un esame del sangue biochimico è sufficiente per determinare la concentrazione plasmatica di enzimi epatici, proteine ​​e bilirubina. La concentrazione di tutte queste frazioni sarà aumentata a causa della distruzione delle cellule epatiche.

Gli esami del sangue biochimici aiutano anche a determinare l'attività del decorso dell'epatite. È attraverso i parametri biochimici che si può avere un'idea di quanto aggressivamente si comporta il virus in relazione alle cellule epatiche e di come la sua attività cambia nel tempo e dopo il trattamento.

Per determinare l'infezione con altri due tipi di virus, il sangue viene testato per gli antigeni e gli anticorpi contro l'epatite C e B. È possibile superare rapidamente esami del sangue per epatite, senza spendere molto tempo, ma i risultati consentiranno al medico di ottenere informazioni dettagliate.

Valutando il numero e il rapporto tra antigeni e anticorpi del virus dell'epatite, si può scoprire la presenza di infezione, esacerbazione o remissione, nonché il modo in cui la malattia risponde al trattamento.

Sulla base dei dati delle analisi del sangue nella dinamica, il medico può regolare il loro appuntamento e fare una previsione per l'ulteriore sviluppo della malattia.

Dieta dell'epatite

La dieta per l'epatite è la più delicata possibile, dal momento che il fegato è direttamente coinvolto nella digestione. Con l'epatite è necessaria una somministrazione frazionata frequente.

Si raccomanda di escludere i prodotti che stimolano attivamente la produzione di succhi intestinali e attivano il fegato. È necessario osservare il regime di bere e limitare l'assunzione di sale.

Certamente, una dieta per il trattamento dell'epatite non è sufficiente, è anche necessaria una terapia farmacologica, ma una corretta alimentazione svolge un ruolo molto importante e ha un effetto positivo sul benessere dei pazienti.

Grazie alla dieta, il dolore si riduce e le condizioni generali migliorano. Durante una esacerbazione della malattia, la dieta diventa più severa, in periodi di remissione - più libera.

In ogni caso, è impossibile trascurare la dieta, perché è la riduzione del carico sul fegato che rende possibile rallentare e alleviare il decorso della malattia.

Cosa puoi mangiare con l'epatite

Alimenti che possono essere inclusi nella dieta con questa dieta:

  • carne e pesce magri;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • prodotti di farina magri, biscotti lunghi, pane di ieri;
  • uova (solo proteine);
  • cereali;
  • verdure in forma bollita.

Cosa non mangiare con l'epatite

I seguenti prodotti dovrebbero essere esclusi dalla dieta:

  • carni grasse, anatra, oca, fegato, carni affumicate, salsicce, carne in scatola;
  • panna, ryazhenka, formaggi salati e grassi;
  • pane fresco, pasta sfoglia e pasticceria, torte fritte;
  • uova fritte e sode;
  • verdure in salamoia;
  • cipolla fresca, aglio, ravanello, acetosa, pomodori, cavolfiore;
  • burro, strutto, oli da cucina;
  • tè e caffè forti, cioccolata;
  • bevande alcoliche e gassate.

Prevenzione dell'epatite

L'epatite A e l'epatite E, trasmesse per via oro-fecale, sono abbastanza facili da prevenire se si seguono le regole di base dell'igiene:

  • lavarsi le mani prima di mangiare e dopo aver usato il bagno;
  • non mangiare verdure e frutta non lavate;
  • Non bere acqua non depurata da fonti sconosciute.

Per i bambini e gli adulti a rischio esiste un vaccino contro l'epatite A, ma non è incluso nel calendario delle vaccinazioni obbligatorie. La vaccinazione viene effettuata nel caso della situazione epidemica della prevalenza dell'epatite A, prima di recarsi in zone inadatte all'epatite. Si raccomanda di vaccinare contro l'epatite A per i dipendenti delle istituzioni prescolari e dei medici.

Per quanto riguarda l'epatite B, D, C e G, trasmessa attraverso il sangue infetto di un paziente, la loro prevenzione è in qualche modo diversa dalla prevenzione dell'epatite A. Innanzitutto, è necessario evitare il contatto con il sangue di una persona infetta e poiché la quantità minima di sangue è sufficiente per la trasmissione del virus dell'epatite B, l'infezione può verificarsi quando si utilizza un singolo rasoio, forbicine per unghie, ecc. Tutti questi dispositivi devono essere individuali.

Per quanto riguarda la trasmissione sessuale del virus, è meno probabile, ma ancora possibile, quindi il contatto sessuale con partner non testati dovrebbe avvenire solo utilizzando un preservativo. Aumenta il rischio di contrarre l'epatite C durante le mestruazioni, la deflorazione o altre situazioni in cui il contatto sessuale è associato al rilascio di sangue.

La vaccinazione è attualmente considerata la protezione più efficace contro l'infezione da epatite B. Nel 1997, il vaccino contro l'epatite B è stato aggiunto al programma di vaccinazione obbligatorio. Tre vaccinazioni contro l'epatite B vengono effettuate nel primo anno di vita di un bambino e la prima volta che viene somministrata una vaccinazione è ancora in ospedale, poche ore dopo la nascita del bambino.

Le vaccinazioni contro l'epatite B vengono somministrate ad adolescenti e adulti su base volontaria e gli esperti a rischio raccomandano che tali vaccinazioni vengano somministrate.

Ricordiamo che il gruppo di rischio comprende le seguenti categorie di cittadini:

  • impiegati di istituzioni mediche;
  • pazienti che hanno ricevuto trasfusioni di sangue;
  • tossicodipendenti.

Inoltre, persone che vivono o viaggiano in aree con una vasta diffusione del virus dell'epatite B, o che hanno contatti familiari con persone con epatite B o portatori di epatite B.

Sfortunatamente, i vaccini per la prevenzione dell'epatite C non esistono al momento. Pertanto, la sua prevenzione è ridotta alla prevenzione della tossicodipendenza, alla verifica obbligatoria del sangue donato, al lavoro esplicativo tra adolescenti e giovani, ecc.

Domande e risposte su "Epatite virale"

Domanda: Ciao! Ho 18 anni, l'epatite B e C è negativa, cosa significa?

Domanda: Ciao! Mio marito ha l'epatite c. Recentemente ho avuto l'ultimo vaccino contro l'epatite B. Una settimana fa, il labbro di mio marito si è rotto, ora non sanguina, ma il crack non è ancora guarito. È meglio cancellare i baci finché non guarisce definitivamente?

Domanda: Ciao! Ho fatto una manicure tagliata nel salone, mi sono fatto male alla pelle, ora mi preoccupo, dopo che ora devo fare il test per tutte le infezioni?

Domanda: Ciao, aiuto per favore: recentemente è stata fatta una diagnosi di epatite cronica a bassa attività b (hbsag +; dna pcr +; dna 1.8 * 10 in 3 cucchiai. Me / ml; alt e cenere sono normali, altri indicatori in analisi biochimica OK; hbeag -; anti-hbeag +). Il dottore ha detto che il trattamento non è richiesto, le diete non sono necessarie, tuttavia, ha ripetutamente incontrato informazioni su vari siti che tutta l'epatite cronica è trattata, e anche se c'è una piccola percentuale di recupero completo. Quindi forse dovremmo iniziare il trattamento? Eppure, non il primo anno uso un farmaco ormonale, che è stato prescritto dal medico. Questo farmaco ha un effetto negativo sul fegato. Ma è impossibile cancellarlo, e allora?

Domanda: Ciao, ho 23 anni. Recentemente ho dovuto superare i test per la commissione medica e questo è ciò che è stato trovato: l'analisi per l'epatite B non è normale. Ho la possibilità di superare un esame medico per il servizio a contratto con tali risultati? Sono stato vaccinato contro l'epatite B nel 2007. Sintomi mai osservati associati al fegato. L'ittero non era malato. Niente di cui preoccuparsi. L'anno scorso, per mezzo anno, ho preso un COTTER di 20 mg al giorno (c'erano problemi con la pelle del viso) niente di più speciale.

Domanda: Forse la domanda non è all'indirizzo, dimmi chi contattare. Un bambino ha 1 anno e 3 mesi. Vogliamo vaccinarlo contro l'epatite infettiva. Come può essere fatto e ci sono controindicazioni.

Domanda: cosa dovrebbero fare gli altri membri della famiglia se il padre ha l'epatite C?

Domanda: Forse la domanda non è all'indirizzo, dimmi chi contattare. ebenku 1 anno e 3 mesi. Vogliamo vaccinarlo contro l'epatite infettiva. Come può essere fatto e ci sono controindicazioni.

Domanda: Mio figlio (25 anni) e sua nuora (22 anni) hanno l'epatite G, vivono con me. Oltre al figlio maggiore, ho altri due figli, di 16 anni. L'epatite è contagiosa con gli altri? Possono avere figli e come questa infezione possa influire sulla salute del bambino.

Domanda: Quanto è efficace il vaccino contro l'epatite B? Quali effetti collaterali ha questo vaccino? Quale dovrebbe essere il piano di vaccinazioni, se una donna sta per diventare incinta in un anno? Quali sono le controindicazioni?

Domanda: cosa fare con l'epatite C? Per curare o non trattare?

Domanda: L'epatite A (ittero) è stata trovata nel nostro ufficio nel nostro ufficio. Cosa dovremmo fare? 1. L'ufficio disinfetta? 2. Quando è logico che facciamo i test per l'ittero? 3. Dovremmo limitare i contatti con le famiglie ora?

Domanda: come viene trasmesso il virus dell'epatite? E come possono non ammalarsi.

Domanda: ho il genotipo dell'epatite C, 1B. Fu trattato con reaferon + ursosan - senza risultato. Quali farmaci assumere per la prevenzione della cirrosi epatica.

Domanda: epatite C! Un bambino di 9 anni ha la febbre per tutti i 9 anni. Come trattare? Cosa c'è di nuovo in questa zona? Troveranno presto il modo giusto di trattamento? Grazie in anticipo

Domanda: è possibile allattare al seno un bambino se la madre ha l'epatite C?

Domanda: Mio fratello ha 20 anni. Nel 1999 è stata rilevata l'epatite B. Ora hanno trovato l'epatite C. Ha una domanda. Un virus va in un altro? Può essere curato? È possibile fare sesso e avere figli? Ha anche 2 linfonodi sulla parte posteriore della testa, può essere testato per l'HIV ?. I farmaci non hanno preso. Ti prego, rispondimi. Grazie Tanya

Domanda: Come viene trasmesso il virus dell'epatite A?

Domanda: quali sono i sintomi dell'epatite virale A?