Erbe con infiammazione del fegato

Sintomi

Le erbe aiutano a pulire il fegato, a migliorare i processi riparativi in ​​esso

Le erbe sono ampiamente utilizzate per trattare l'infiammazione del fegato. Aiutano a pulire il fegato, a migliorare i processi riparativi e la circolazione sanguigna. Un fegato sano è una garanzia della salute dell'intero organismo. Pertanto, il fegato è chiamato il laboratorio del corpo.

Il fegato è il laboratorio del corpo.

Il fegato è il principale laboratorio del corpo umano, che neutralizza le sostanze tossiche che entrano nel cibo e si formano all'interno del corpo. Le tossine all'interno del corpo si formano se il sistema digestivo è malato, la funzione motoria dello stomaco, la sua attività secretoria è ridotta. Di conseguenza, la digestione a lungo termine del cibo avviene, cioè il cibo fermenta, decompone e forma tossine e il corpo viene avvelenato. In questo caso, il fegato "deve" neutralizzare le tossine.
Il fegato regola anche il livello di concentrazione di glucosio nel sangue, accumula sostanze nutritive, vitamine, ferro - è un organo che forma il sangue, pulisce il sangue dalla bilirubina e residui di cellule del sangue. La funzione compromessa del fegato (in particolare il suo coleretico) deriva da una quantità insufficiente di amaro nel cibo. Pertanto, dovresti mangiare piatti amari, ad esempio foglie di tarassaco.
Il fegato può soffrire di ipotermia. Se una persona ha il raffreddore raffreddato troppo, allora il processo infiammatorio dovrebbe essere eliminato, ma le erbe dovrebbero essere assunte con il miele. Il fegato può ammalarsi a causa del fatto che una persona non mangia correttamente, consuma una quantità eccessiva di cibo o spesso prende cibo. Di ', prima devi mangiare uno spuntino e poi un pasto pesante - perché il fegato è normale, ma se è contrario - è dannoso. È anche dannoso per il fegato che una persona beva l'acqua sbagliata. Ad esempio, a volte dicono: per evitare la stitichezza, devi bere un bicchiere di acqua fredda a stomaco vuoto. E un uomo beve un bicchiere d'acqua in un colpo solo. E bere acqua fredda a stomaco vuoto dovrebbe essere sorseggiato, lentamente.
Una persona che ha un fegato malato o cistifellea è immediatamente visibile - ha una carnagione grigio-giallastra. Un uomo lamenta dolore nell'ipocondrio destro, amarezza in bocca. In questo caso, oltre ad essere malato, il fegato è ingrossato e la cistifellea è infiammata, la persona ha anche uno stomaco allungato, abbassato, quindi c'è dolore nell'ipocondrio sinistro.
Accade più spesso: se l'acidità del succo gastrico aumenta, non c'è amarezza in bocca, ma può esserci bruciore di stomaco. Se lo stomaco è allungato, abbassato e l'acidità si riduce nello stomaco, allora c'è una forte amarezza. Dal fegato malato, succede che i linfonodi sono infiammati con le ascelle. Quando il fegato è malato, l'intero sistema circolatorio soffre, in quanto è uno dei principali organi che formano il sangue.

Infiammazione del fegato - epatite

Una comune malattia del fegato è un processo infiammatorio chiamato epatite. Quasi tutti i tipi di epatite (e ce ne sono sette in medicina) sono accompagnati da ittero. Recentemente, il virus dell'epatite C, che a volte viene chiamato un gentiluomo assassino, si è diffuso, perché non si mostra durante il periodo di incubazione. Solo quando una persona non sente nulla e nello stesso tempo muore, il suo fegato collassa. Cioè, l'infiammazione diventa cronica e dura fino a quando una persona muore. Dopo essere stato infettato dal virus dell'epatite C, una persona potrebbe non sospettarlo. All'inizio, sembra essere un avvelenamento banale, una persona si sente nausea, può vomitare, una sensazione di gonfiore, ci sono costipazione o diarrea, o si alternano uno dopo l'altro, c'è una debolezza generale che può verificarsi con qualsiasi malattia. Allo stesso tempo, una persona è infastidita, il suo appetito è perso, la temperatura può salire e il dolore nel giusto ipocondrio.

Erbe per trattare l'infiammazione del fegato

La polpa di zucca è utile per il trattamento dell'epatite. Dovrebbe essere grattugiato e consumato 0,5 kg al giorno. Il cuore funzionerà bene e il fegato funzionerà normalmente. O bere 0,5 tazze di succo di zucca. Ci vogliono circa tre mesi per essere trattati nella stagione delle zucche, e anche di più se necessario.

Se c'è il giallo, allora devi bere il succo dei crauti ogni 3 ore e 0,5 tazze per un mese. Se necessario, ripetere il trattamento dopo una settimana di interruzione. Quando trattano il fegato, si sforzano anche di purificare il corpo. Con questo scopo, usano bacche di un lassativo.

Lo strumento dalle bacche Zhostera. 1 cucchiaio. materie prime versare un bicchiere di acqua bollente, avvolgere il calore e insistere per 2 ore. Bevi 1 cucchiaio. 30 minuti prima dei pasti, 4 volte al giorno. Va ricordato che è impossibile superare la dose, perché in grandi dosi i frutti di Zhoster possono causare vomito e infiammazione del tratto digestivo.

Assenzio di erbe per l'infiammazione del fegato. 1 cucchiaino erbe tritate versare un bicchiere di acqua bollente, tenere 3-5 minuti a fuoco basso. Quindi insistere per 30 minuti. Bevi 1 cucchiaio. 4 volte al giorno.
Erba di calendula per il trattamento dell'infiammazione del fegato. 50 g di fiori di calendula versare 1 litro d'acqua, fare un decotto. Questa è la tariffa giornaliera.
Vaso di erbe per il trattamento dell'infiammazione del fegato. 20 g di materie prime versare un bicchiere di acqua bollente. L'infusione è presa con miele 0,4-0,5 tazze 3-4 volte al giorno. Questo strumento è utile anche per la milza, aiuta a dissolvere i calcoli renali.

Molte erbe possono essere usate per trattare l'infiammazione del fegato. Prima di preparare infusi e decotti, consultare il medico e leggere le controindicazioni. Anche le erbe hanno una proprietà: la stessa erba può essere utile in varie malattie. Puoi scegliere un'erba che non solo allevia l'infiammazione del fegato, ma ha anche un effetto benefico su tutto il corpo. Ad esempio, l'erba dell'agape tratta l'infiammazione del fegato, della milza e scioglie i calcoli renali.

Erbe medicinali per il trattamento del fegato

Cardo mariano

Per il trattamento del fegato sono state usate a lungo varie erbe medicinali. Il cardo mariano è considerato una delle migliori cellule per il recupero di questo importante organo nel corpo umano. È usato non solo sotto forma di materie prime medicinali. I suoi flavonoidi e flavonolignani sono componenti di farmaci efficaci come Karsil, Silibor, Gepabene, Bonjigar, Legalon.

Descrizione dell'impianto

Il cardo mariano può essere acquistato in qualsiasi farmacia, ma molte persone lo raccolgono e lo asciugano da sé, e alcuni coltivano questa pianta molto ornamentale nel loro cortile di casa e nelle campagne.

La composizione e le proprietà del cardo mariano

Grazie alla sua composizione chimica, è in grado di rafforzare le membrane delle cellule del fegato, normalizza la formazione della bile e la separazione della bile, migliora la disintossicazione e inibisce i processi infiammatori. Inoltre previene la distrofia grassa del fegato, accelera la rigenerazione delle sue cellule, ha proprietà antiossidanti, migliora i processi metabolici, aumenta la resistenza alle infezioni. Il cardo mariano protegge il corpo umano dagli effetti dannosi di alcol, tossine e metalli pesanti. I suoi frutti hanno un pronunciato effetto epaprotettivo. È usato per trattare malattie del fegato come epatite, cirrosi e lesioni tossiche. Viene anche usato nel trattamento di malattie della cistifellea.

Uso del cardo mariano

Questo farmaco è usato non solo per curare, ma anche per la prevenzione di molte malattie del fegato. Prima di iniziare la terapia, è necessario consultare il proprio medico.

Il cardo mariano può essere usato come segue:

I semi tritati sono presi per un mese 10 minuti prima dei pasti, 1 cucchiaino. tre volte al giorno. Il corso della terapia può essere ripetuto dopo 30 giorni.

Quando l'epatite, la cirrosi, al fine di rafforzare il fegato e migliorare il suo lavoro, fare un decotto di semi schiacciati in un macinino da caffè. Ad un cucchiaio di materie prime aggiungere 0,5 litri di acqua calda e far bollire fino a circa 200 ml di liquido rimasto. Brodo filtrato preso ogni ora per 1 ° litro per 12 ore. la ricezione viene ripetuta dopo 3-4 giorni.

Per pulire il fegato, vengono schiacciati 30 g di semi, la polvere viene divisa in 5 parti e consumata 5 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti, diluendo con acqua. Accetta questo significa 1 mese. Dopo una pausa di due settimane, il trattamento viene ripetuto.

Cardo mariano efficace e sotto forma di semi germinati. Ogni giorno mangiano 1 cucchiaio.

In varie malattie del fegato e lesioni tossiche (alimentari, chimiche, alcoliche, medicinali) usare l'estratto di "Cardo selvatico". Si presenta sotto forma di compresse o capsule da 0,25 g e viene assunto in 1 compressa al giorno durante i pasti. Il corso della terapia è di 1-3 mesi.

Carciofo per fegato

Un carciofo vegetale perenne è un prezioso deposito di vitamine e sostanze nutritive. Per diversi decenni, le sue proprietà hanno aiutato nel trattamento e nel trattamento di varie malattie. Carciofo particolarmente significativo era per il fegato.

Riferendosi al gruppo di epatoprotettori di origine naturale, il carciofo ha un effetto percettibile sul fegato:

regola la funzione proteina-sintetica

promuove la rimozione di tossine, colesterolo, sali e liquidi in eccesso

ha un effetto coleretico

efficace negli stadi iniziali della cirrosi

protegge il fegato dalle tossine

aiuta ad accelerare la digestione dei cibi grassi

stimola l'attività del fegato, supportandone successivamente il lavoro

Il componente principale del carciofo è la tsinarina. La sua azione nella composizione del carciofo è espressa molto più forte che nella sua forma pura, grazie ad una serie di altri componenti:

sali di magnesio, potassio e calcio;

vitamine C, P, gruppo B;

altri acidi della caffeina e acidi organici.

Dove prendere e come cucinare?

Il carciofo in medicina è disponibile sotto forma di capsule, compresse, tè.

Puoi fare tu la tintura. 0,5 kg di foglie secche 1 litro di vodka al 40%. Dopo 15 giorni, insisti in un luogo fresco e buio, dovrebbe essere consumato 3 volte al giorno. Diluire 1 cucchiaio. l. tinture in mezzo bicchiere di liquido.

Per questo 2 cucchiai. l. foglie versate 1 l. acqua bollente Ha bisogno di stare in piedi per 10 minuti.Applicare 1 cucchiaio. un giorno mezz'ora prima dei pasti.

Alcuni produttori stranieri producono carciofi in scatola. Nei paesi in cui crescono, i carciofi stagionali vengono cotti in varie marinate. I veri buongustai li preferiscono crudi. L'aroma specifico che si genera durante la preparazione non sarà apprezzato da tutti.

Altre erbe usate per trattare il fegato

Oltre al cardo mariano, le seguenti erbe e piante sono utilizzate per il trattamento delle malattie del fegato:

Immortelle, i cui fiori aumentano la secrezione della bile e normalizzano la funzionalità epatica.

Achillea che rafforza il sistema immunitario e ha un effetto coleretico, antinfiammatorio e analgesico.

Mais, i cui stimmi sono in grado di rendere la bile meno viscosa. Grazie all'uso di questo strumento al suo interno riduce il contenuto di bilirubina. La seta di mais ha proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie.

Erba di San Giovanni, aiuta a facilitare la secrezione della bile, migliora la circolazione sanguigna e ha proprietà anti-infiammatorie. Rimuove il giallo e normalizza la regolazione dei processi metabolici.

Crespino, normalizzando il processo di escrezione biliare.

Tarassaco, i cui fiori attivano le cellule del fegato.

L'origano migliora il flusso biliare e riduce il tono delle vie biliari.

Camomilla, i cui fiori hanno proprietà anti-infiammatorie.

Menta piperita, migliorando la funzionalità epatica, eliminando l'ittero.

Il poligono aiuta ad eliminare le infiammazioni del fegato.

Stevia, favorevole alla normalizzazione della funzione epatica, con proprietà coleretiche e terapeutiche.

L'ortica, la cui erba elimina l'infiammazione del fegato, ha proprietà coleretiche, stimola il metabolismo.

Calendula officinalis, con proprietà coleretiche.

Wormwood amaro, con un effetto anti-infiammatorio.

Tutte le erbe sopra hanno un forte effetto terapeutico a livello cellulare. Sono utilizzati non solo nel folk ma anche nella medicina tradizionale, sia individualmente che sotto forma di varie tasse.

ricette

Le seguenti sono le ricette più efficaci per l'uso di erbe medicinali per il trattamento del fegato:

Un infuso di seta di mais viene preparato da 2 cucchiai. materie prime, 0,5 litri di acqua bollita al vapore. Bevi 100 ml 4 volte al giorno.

L'infusione da raccolta di immortelle, achillea, semi di aneto, menta piperita, assenzio elimina il ristagno di bile e migliora le proprietà protettive delle cellule epatiche. Per la sua preparazione prendere 3 parti di immortelle e 2 parti di erbe rimanenti. Due cucchiai di questa collezione hanno cotto a vapore 0,5 litri di acqua bollente. Prendi un'infusione di 100 ml tre volte al giorno.

L'infusione dalla collezione di fiori di camomilla, achillea, poligono, immortelle, radice di tarassaco, erba di San Giovanni è efficace in varie malattie del fegato e colecistite. Tutte le erbe sono mescolate in proporzioni uguali. Un cucchiaio della raccolta versare 0,2 litri di acqua bollente e insistere per 1 ora. Prendi questo strumento per 1 ° giorno tre volte al giorno.

Il brodo di immortelle è usato per l'epatite cronica, la colecistite e la malattia del calcoli biliari. Prendi 1 cucchiaio. erbe, aggiungere 200 ml di acqua e portarlo a ebollizione. Il brodo raffreddato viene filtrato e il resto dell'erba viene strizzato. Viene aggiunta acqua bollita, portando il volume totale a 300 ml. Bere questo strumento un po 'riscaldato in 100 ml prima dei pasti 3 volte al giorno.

Quando l'epatite prende l'infusione di radici knotweed. Per 1 cucchiaio. 200 ml di acqua calda vengono aggiunti a un cucchiaio di materie prime finemente macinate. Insisti il ​​poligono a 0,5 ore a bagnomaria. Infuso bere 0,5 bicchiere tre volte al giorno.

Autore dell'articolo: Sokolova Nina Vladimirovna, medico naturopata, phytotherapeutist

Trattamento del fegato: i rimedi popolari più efficaci

Nonostante il ruolo vitale del fegato nei processi fisiologici del corpo, le malattie dell'organo spesso si sviluppano in modo asintomatico e si manifestano quando la patologia ha raggiunto il limite e si richiede un trattamento serio.

Usando i rimedi popolari più efficaci per il trattamento del fegato, è possibile non solo aumentare l'efficacia della terapia farmacologica, ma anche ripristinare la funzionalità dell'organo molto più velocemente.

Cause e segni di disfunzione epatica

I sintomi che si osservano nelle prime fasi dello sviluppo di malattie del fegato non sono specifici e possono essere considerati come segni di disturbi alimentari. La comparsa di bruciore di stomaco, feci molli e nausea sono caratteristiche della gastrite, disturbi funzionali del tratto gastrointestinale e molti altri processi patologici.

Pertanto, è importante non ignorare tali segni, specialmente se si verificano regolarmente e consultare un medico.

Sintomi di processi patologici

La ragione di preoccupazione dovrebbe essere considerata:

  • sensazione di disagio, pesantezza o dolore doloroso nel giusto ipocondrio;
  • affaticabilità rapida, prestazioni ridotte;
  • nausea, perdita di appetito;
  • sonnolenza di giorno, insonnia di notte;
  • periodi di calore, specialmente di notte;
  • dolori muscolari;
  • scolorimento delle feci e delle urine, ingiallimento o oscuramento;
  • diminuzione della massa muscolare;
  • comparsa di giallo nell'occhio sclera.

Inoltre, un cambiamento nel colore della pelle o un rash, disturbi emorragici e sanguinamento caratteristico durante i tagli o durante le mestruazioni, segni di cambiamenti ormonali come ingrossamento del seno, diminuzione o scomparsa della libido e un aumento della circonferenza dell'addome sullo sfondo di edema può indicare una malattia del fegato. a seguito di accumulo di liquidi.

Questi sintomi non sono sempre causati da patologie epatiche: una visita tempestiva al medico aiuterà a scoprire le cause dell'indisponibilità.

Fatto! Il 27% della popolazione russa soffre di steatosi epatica non alcolica.

Come e perché sorgono patologie epatiche

Il fegato è considerato l'organo più funzionale nel corpo umano. Un corpo sano fornisce la disintossicazione, la sintesi della bile, necessaria per la digestione, la regolazione dei processi metabolici, la conservazione delle riserve di sangue di riserva (deposizione) per il successivo rilascio in caso di perdita di sangue.

Il danno epatico è spesso causato dallo stile di vita anormale di una persona o dall'influenza di fattori nocivi:

  • disordini metabolici - una delle conseguenze dell'obesità, che porta a cambiamenti nella struttura dei tessuti epatici e della funzione degli organi compromessa;
  • bere quantità eccessive di alcol è la causa più comune dello sviluppo di patologie epatiche. Malattia epatica alcolica porta allo sviluppo di degenerazione grassa dell'organo, dell'epatite e della cirrosi;
  • malattie virali del corpo - epatite, una delle principali cause di cirrosi e cancro;
  • lesioni tossiche, inclusi farmaci - antibiotici, sonniferi, antidolorifici;
  • trauma addominale. In alcuni casi, può causare lo sviluppo della patologia dopo molti anni;
  • dieta malsana;
  • predisposizione genetica;
  • l'esposizione a radiazioni ionizzanti, così come agenti cancerogeni chimici o fisici crea condizioni favorevoli per la rigenerazione dei tessuti epatici e lo sviluppo delle cellule tumorali.

È importante! Lo stile di vita di una persona è il fattore più significativo nello sviluppo delle malattie del fegato.

I principali tipi di malattia del fegato

Le malattie del fegato comprendono solo quelle patologie che non vanno oltre l'anatomia dell'organo. Di conseguenza, le malattie della cistifellea e dei dotti non sono considerate come epatiche.

I tipi di patologie epatiche sono classificati in gruppi:

  • lesione infiammatoria delle cellule - tubercolosi, sifilide, ascessi, tutti i tipi di epatite virale, epatite grassa del fegato, epatomegalia;
  • ferite dopo ferite - ferite da taglio, da taglio o da arma da fuoco;
  • malattie vascolari - trombosi, pylephlebitis, ipertensione in caso di cirrosi, fistola intravascolare;
  • invasioni parassitarie - echinococcus (echinococcosis), ascaris (ascariasis), trimatodi epatici (opisthorchiasis), leptospira (leptospirosi);
  • predisposizione genetica - restringimento dei dotti intraepatici, sindrome da fermentopatia, epatite pigmentaria;
  • sviluppo oncologico - cisti epatica, sarcoma, emangioma, lesioni metastatiche, dovute allo sviluppo di tumori di diversa localizzazione;
  • complicanze in malattie di altri organi - amiloidosi, ristagno, insufficienza, epatomegalia;
  • cambiamenti nelle strutture del tessuto - cirrosi, ittero, coma, insufficienza epatica;
  • lesioni autoimmuni - epatite, colangite, cirrosi biliare primitiva.

È importante! La gravità della malattia è determinata dal numero di funzioni epatiche perdute.

I rimedi popolari più efficaci per il trattamento del fegato

Nonostante l'abbondanza di metodi medici per trattare le patologie, il trattamento della cirrosi epatica con i rimedi popolari continua ad essere rilevante.

La speranza per il potere curativo delle ricette popolari ha più volte contribuito a ripristinare la salute. Pertanto, i metodi di recupero non convenzionali sono sempre richiesti.

Miele e pappa reale

I benefici del consumo di pappa reale per la salute del fegato sono scientificamente provati. Il prodotto contiene una grande quantità di preziose vitamine, enzimi e oligoelementi che supportano la stabilità della funzionalità del corpo.

Inoltre, il latte uterino dopo l'assorbimento delle pareti intestinali entra immediatamente nel tessuto epatico e viene completamente assorbito. A causa delle proprietà curative della pappa reale, il tessuto epatico può migliorare il metabolismo, il rinnovamento cellulare ed eliminare i processi infiammatori.

Per risultati terapeutici ottimali, la pappa reale viene assunta insieme al miele e al polline d'api. E come componente aggiuntivo è possibile utilizzare la ricotta con uvetta e frutta secca.

Preparazione: un cucchiaio di miele, mezzo cucchiaino di polline d'api e 50 g di pappa reale vengono mescolati con mezza tazza di acqua bollita. La miscela viene conservata in un luogo freddo e prende mezza porzione durante il giorno succhiando o aggiungendo alla ricotta.

Preparati a base di erbe per malattie del fegato

La combinazione di diversi tipi di erbe medicinali consente di ottenere costi, ripristinando il tessuto epatico interessato. Le bevande curative sono costituite da miscele in eguali quantità di erbe: erba di San Giovanni, serie, tanaceto, salvia, fiori di camomilla, corteccia di cicoria, equiseto, achillea, radice di erba verde.

Preparazione: un cucchiaio della raccolta viene versato con un bicchiere di acqua bollente, infuso per 15 minuti e preso per 2-3 dosi al giorno.

Seta di mais

Vitamine, minerali e oli essenziali sono una lista incompleta di preziose sostanze medicinali che si trovano nella composizione della seta di mais. Il selenio, un elemento che neutralizza le tossine, ripristina il metabolismo e le funzioni del sistema immunitario, è considerato un prezioso principio attivo del prodotto.

Dagli stimmi di mais prepariamo i brodi. Per questo, un paio di cucchiai di stimmi vengono riscaldati per 20 minuti in un bicchiere di acqua bollita. Quindi aggiungere acqua allo stesso volume. Bevi un decotto di un cucchiaio tre volte al giorno per 3 mesi. Ogni due settimane devi fare una pausa.

Curcuma e aglio per problemi al fegato

La combinazione di curcuma e aglio è considerata il miglior rimedio contro molte malattie. Studi moderni hanno confermato che l'aglio e la curcuma hanno proprietà antibatteriche, pertanto, forniscono un effetto simile all'azione degli antibiotici.

Un cucchiaino di curcuma e uno spicchio d'aglio schiacciato vengono mescolati con acqua bollita. Assumere mezza tazza due volte al giorno prima dei pasti.

Trattamento all'avena

Grazie alle sue proprietà speciali, l'avena non solo nutre il fegato con enzimi essenziali, ma provvede anche alla purificazione delle cellule da tossine e sostanze nocive. Pertanto, i piatti di avena sono presenti nella maggior parte delle diete. Per il recupero del fegato da avena bollito porridge, gelatina o infusione.

Il porridge viene fatto bollire nel latte o in acqua e consumato con l'aggiunta di burro e miele. Per preparare la gelatina, l'avena viene fatta bollire in acqua, il brodo viene filtrato e fatto bollire di nuovo fino a che non diventa denso.

Le infusioni e i decotti di avena hanno le qualità più preziose. Preparazione: in 1,5 l di acqua bollente, aggiungere 2/3 di tazza di avena e far cuocere a fuoco basso per 20 minuti. Quindi il fuoco viene spento e la miscela viene insistita per diverse ore. Bere decotto a stomaco vuoto tre volte al giorno.

Erbe coleretiche

Il trattamento delle erbe coleretiche è indicato non solo nei casi di ristagno della bile, ma anche come rimedio per danni al fegato da parassiti o processi infiammatori.

Calendula, immortelle, celidonia e dente di leone hanno un buon effetto curativo. Prima di usare le erbe coleretiche, è meglio consultare il medico, perché alcuni di essi possono causare effetti collaterali.

Dieta per malattie del fegato

Dieta dietetica - una delle principali condizioni per il recupero dalla malattia del fegato.

Per accelerare il processo di guarigione, si consiglia di abbandonare completamente prodotti grassi, fritti, speziati e affumicati, escludere alcol, soda e alcolici, inclusi caffè e tè dal menu, limitare il numero di piatti a base di uova e verdure come cavoli, melanzane e funghi, nonché rifiutare completamente prodotti a base di cioccolato, pasticceria e panna.

È meglio sostituire i prodotti elencati con brodi di rosa selvatica e tè con limone, carne magra e pesce, pane di segale, piatti a base di patate, carote, zucchine, piselli e zucche. Lo zucchero dovrebbe essere sostituito con lo xilitolo e invece i dolci per usare il miele o la marmellata.

I pasti possono essere in umido, bolliti o al forno.

Altre ricette della medicina tradizionale

Tra i prodotti più efficaci raccomandati per l'uso nelle malattie del fegato sono: cachi, barbabietola e succo appena spremuto di barbabietole con carote, zucca fresca - mezza tazza di digiuno al giorno.

Il grano saraceno ha proprietà preziose per la salute del fegato - a causa del gran numero di flavonoidi in grado di rimuovere il grasso direttamente dalle cellule del corpo.

Ai pazienti affetti da epatite viene consigliato il succo ricavato da foglie di bardana fresche. Prendi prima dei pasti con un cucchiaio per una settimana, poi devi fare una pausa per una settimana e ripetere di nuovo il corso. Fallo fino a quando il volume totale di succo che bevi raggiunge un litro.

Prevenzione delle malattie del fegato

Le misure per prevenire le malattie del fegato in primo luogo includono un cambiamento nello stile di vita - dieta, abitudini, attività fisica.

Le principali raccomandazioni preventive:

  • rifiuto di alcol;
  • aderenza ai principi di una sana alimentazione;
  • visita tempestiva un medico;
  • vaccinazione contro l'epatite B;
  • in presenza di malattie croniche - sottoporsi regolarmente a visita medica;
  • fornire protezione contro le infezioni durante i rapporti sessuali;
  • assumere farmaci solo come prescritto da un medico;
  • migliorare l'immunità con l'aiuto di rimedi popolari e uno stile di vita sano.

Il trattamento farmacologico della malattia del fegato non è ancora un motivo per abbandonare i metodi di esposizione più diffusi. Le comprovate ricette dei guaritori tradizionali non solo possono migliorare l'effetto terapeutico, ma anche ridurre significativamente i tempi di recupero dell'intero organismo.

Articolo Precedente

Essentiale Forte for Liver

Articolo Successivo

Profetal. debriefing