Forum sito Pobedish.ru

Sintomi

Superare il suicidio
e guadagnando la gioia della vita

  • Elenco dei forum
  • Cambia la dimensione del carattere
  • Pobedish.ru
  • FAQ
  • registrazione
  • Accedi

Quando la morte è l'unica via.

Quando la morte è l'unica via.

Lakki »29 ottobre 2014, 00:19

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

VYT »29 ottobre 2014, 07:48

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

mashmeshok »29 ottobre 2014, 09:17

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

Azura "29 ottobre 2014, 09:22

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

Viaggiatore stanco »29 ott 2014, 14:06

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

Alex71 "29 ottobre 2014, 16:11

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

Dmitry320 "30 ottobre 2014, 12:45

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

Irina Sun "19 nov 2014, 20:59

Ri: Quando la morte è l'unica via d'uscita.

Elena_Verda »21 novembre 2014, 12:22

Perché la morte è la via migliore a volte?

Spero che non ci inclini a lodare il suicidio e non voglio pubblicizzarlo in questa questione :)

La morte di una persona è sempre cattiva

Qualcuno potrebbe dire - se è molto brutto, sono tormentati dalla sofferenza mentale o

disturbo fisico, è meglio morire.

Ho lavorato in ospedale e parlato con persone che soffrivano di malattie terribili e che urlavano di dolore ad ogni movimento.

Quindi - solo queste persone hanno detto che non volevano morire, ed erano loro che si rallegravano ogni giorno e persino un'ora, nonostante l'orrore che era loro accaduto.

La morte - se è scelta da qualcuno a volontà, nient'altro che - debolezza e vigliaccheria.

Nessuna situazione intrattabile SEMPRE e in QUALSIASI situazione puoi trovare una via d'uscita. Puoi andartene, partire, strisciare alla fine, ma rimanere in vita.

La vita è un dono Non vivere, abbiamo ancora tempo.

L'unica volta in cui forse è meglio morire che vivere, se si viene crudelmente torturati, con l'obiettivo - uccidere.

Ascolterò. RU

Ciao ragazzi. Voglio raccontarti un po 'della mia vita.
Nel numero di anni. Sono nato 00: 02 ore. Era nata troppo piccola, era malata fin dall'infanzia. I denti sono stati tagliati, giacevano nell'ospedale. Per 5 anni ha trascorso tutta la notte con appendicite. Quando aveva 6 anni si è addormentata da un letto matrimoniale. Totale 4 volte è quasi apparso nell'altro mondo. Ma non è tutto. A 11 anni, ha predetto il destino di una ragazza come uno scherzo. Paradossalmente, assolutamente tutto si è avverato nella stessa sequenza in cui l'ho "predetto".
Bene, sono cresciuto C'era un migliore amico, che ho raccontato a TUTTO, i rapporti con i miei genitori erano buoni, non ho studiato male. E sembra che la vita sia bella e viva bene. Ma tutte le cose belle finiscono.
Un amico si trasferisce in un'altra città. I genitori litigano e non vogliono più vivere insieme. Ma presto sono diventato amico di 3girls. Tutto sembra essere regolato. La vita è di nuovo buona
8 giugno 2011. I miei amici mi hanno tradito. Tradito! Mi hanno buttato. Bloccato un coltello nella parte posteriore. Merda nell'anima. Il primo tentativo di suicidio. Presto ho invitato una delle ragazze a fare una passeggiata e volevo discutere con lei di tutto quello che è successo. Si scopre che la mia classe lo sa. E questo significa che normalmente non finirò la scuola.
Durante una passeggiata con questa ragazza, beh, la chiamo Masha, lei ascoltava sempre la musica, non solo aveva anche 25 minuti di ritardo. Era spiacevole che tu dicessi qualcosa a una persona, ma lui non ti ascolta nemmeno! Allora questa Masha ha divorato per i miei soldi. E come (mi scuso per la compagna) l'ultima stronza è tornata a casa con il pretesto che aveva bisogno di aiutare sua madre, anche se si è messa in contatto 5 minuti dopo essere partita.
Ho deciso di lasciare la scuola. Grazie zia che è stata con me per tutto il tempo.
Era estate. 28 agosto, un altro tentativo di suicidio. Non giudicarmi.
Nuova scuola. Sembra essere una normale relazione con tutti, la vita sta migliorando. Ho trovato una nuova ragazza. Immediatamente c'è un'altra Masha, che la porta via da me. La odio. Ma ogni giorno devo tirare un sorriso e fingere di essere felice di vederla.
Il fatto è che odio ogni secondo della mia vita. I genitori stanno litigando. Non ho bisogno di nessuno Una volta sono stato malato per 2 settimane e nessuno ha notato la mia assenza. Nessuno ha scritto, nessuno ha chiamato. Il mio cuore ha cominciato a far male ogni 20 minuti. Ogni 30 minuti ho un ticchettio nervoso. Piangendo ogni giorno Nessuno mi capisce! Sono chiaroveggente. Ho anche paura di guardare il cielo. È grande e mi sembra che cadrà su di me. È sera adesso, andrò a dormire e spero di non svegliarmi domani.

Commenti:

6 commenti

il suicidio non è un metodo per sbarazzarsi della solitudine... beh, morirai e quale sarà il prossimo... non saprai mai cosa succederà tra 10 20 o 30 anni non vedrai nuovi paesi di persone in cui puoi trovare amici e molte cose che non realizzerai di auto-realizzazione... Penso che sia un'idiozia non c'è nessuno per cui vivere live per te stesso... e sputare sull'opinione di qualcun altro mi ha aiutato) se hai bisogno di parlare scrivi a asya 557502920

non ti preoccupare, va tutto bene con te Sei stato malato per 2 settimane, ho 2 anni e nessuno è venuto da me. Neanche io ho amici, niente amici. E durante una passeggiata, se non voglio comunicare con qualcuno, ascolto anche il giocatore, e li mando sotto qualsiasi pretesto. Ma non faccio alcun tentativo di suicidio, ma a volte Noah a volte, ma non di più. Sto cercando i metodi per risolvere i problemi accumulati e tutti per fortuna

stai davvero impennando))
i genitori giurano.. i cui genitori non giurano?

a scuola ero un mese popolare - un anno e mezzo è un estraneo
solo per il capriccio dei miei "amici", uno di loro improvvisamente ha voluto giocare con me, è andata e ha raccontato a tutti di me cose cattive, e tutti hanno creduto
L'ho appena preso e ho parlato con tutti per non parlare con me
Sono stato ferito fino alle lacrime, gli insegnanti non mi hanno messo nulla, non mi è stato permesso di andare al decimo anno

e poi nel grado 11 sono diventato autosufficiente, poi tutti hanno iniziato a usare Internet, ho trovato un amico interessante su Internet, ho iniziato a leggere di più e ho semplicemente smesso di prestargli attenzione, mi sembrava di guardare tutto da

poi si è diplomato al liceo. e tutto è andato

non ti preoccupare, c'è un'altra vita fuori dalla scuola che puoi sostituire invece di scuola
e tra qualche anno, questi problemi ti sembreranno così piccoli che rimarrai sorpreso dal fatto che tu abbia prestato attenzione a questo

Ascolta, posso capirti... Ognuno ha una svolta nella vita! È vero, i suicidi non sono arrivati, ma c'erano desideri e piani in tal senso... Ma, sai, posso dirti che la vita può essere aggiustata. Hai fatto bene, che non ti stai dando completamente dei problemi. dovresti alzarti dalle ginocchia, o vuoi sederti su di loro per tutta la vita? Dovresti prima cambiarti... Ma se pensi che nessuno abbia bisogno... Vieni dai tuoi genitori, dì a tua madre cosa pensi delle loro dispute, il tuo dolore che si è accumulato durante questo periodo a causa della loro disattenzione verso di te... Cerca amici su Internet. Parliamone. Il mio id nel nome: 156318687. Ci vediamo: *

Citazioni sull'uscita

Esorcista blu (Esorcista blu / Ao no Ekusoshisuto)

Una persona non vede una via d'uscita perché non crede in se stesso.

Le situazioni disperate non accadono. Ci sono situazioni dalle quali l'unica via d'uscita è la morte.

Haruki Murakami. Foresta norvegese

Secondo me Midori è una bella ragazza. Ho letto la tua lettera e mi è chiaro che ti ha riempito il cuore. Capisco anche che il tuo cuore è ancora pieno di amore per Naoko. E questo non è peccato. Questo succede spesso in questo enorme mondo. Come se in una bella giornata, remando attraverso il lago su una barca. E il cielo è bellissimo, e anche il lago. Quindi smetti di soffrire così. Lascia tutto solo, e andrà avanti come al solito. Non importa quanto ci provi, quando fa male, fa male.

Prison Break

- In che modo Scofield uscirà dalla sauna locale?
- Forse lui e in questo caso c'è un tatuaggio.

morte

Ci sfida
Ma chi non ha problemi
Non reagisce con gli alunni
Alla luce

morte - mentre è soggetto a noi, non siamo soggetti a nessuno. [1]

Questa è l'unica cosa che non può essere sottratta a una persona [2]: la fine e l'inevitabile cessazione dell'attività della vita. Indolore, doloroso, veloce, lento... così diverso, e ognuno ha il suo!

Sinonimi: morire - accettare l'Islam, soffocare sul matzo, andare agli antenati, sprofondare nell'oblio, giocare in una scatola, appoggiarsi, dormire per sempre, riposare, pupare, andare al riposo eterno, prendere un Karachun, dare un manichino, piegare, socchiudere, respirare, fare pipì, grugnisci, clicca la coda, dai la punta, prova le pantofole bianche, allunga le gambe, gonfia, solleva le gambe, ordina una lunga vita, prova un cappotto di legno, strofina la tua carta vetrata con la carta vetrata, riposa in un Bose.

contenuto

Ho imparato a guardare alla morte semplicemente come un vecchio debito, che prima o poi dovrà pagare.

Modi e metodi

La morte viene convenientemente classificata, inizialmente in due grandi categorie, e quindi tutto diventa ancora più interessante.

violento

Non spaventoso di essere morto, spaventoso di essere inanimato.

Un'opzione per le persone che vivono al massimo chi vuole lasciare questa vita magnificamente:

  • il suicidio;
  • omicidio;
  • Un incidente - incluso l'avvelenamento da alcol e droghe, anche se alcuni psichiatri tendono a considerarlo una manifestazione di autoaggressività (il che significa che il caso odora ancora come un suicidio), ma gli psichiatri non rivelano i corpi.

naturale

Se non fosse possibile morire nei modi interessanti di cui sopra, allora queste noiose varianti della morte naturale saranno scritte nella tua causa di morte. Per i wimp, in generale:

  • Malattie - tutta quell'incredibile serie di malattie che rapidamente o lentamente porteranno alla tomba, da ictus e infarti alle infezioni e ai tumori.
  • Senilità senile.

per divertimento

La morte clinica è come la vita di Schrödinger: 50/50 sono morti o non del tutto. Ma c'è sempre una possibilità.

Solo un idiota celebra l'approccio della propria morte.

La maggior parte delle civiltà a noi note, che vivevano molto prima di noi, trattavano la morte con rispetto, e solo per qualche ragione ci siamo sbarazzati di una menzione. Un tempo era come: qualcuno alla fine è morto? È stato fortunato: dormire un sonno eterno! Gli antichi Galli consideravano la morte "al centro di una vita molto lunga" e i Celti credevano così fortemente nell'aldilà che potevano prendere in prestito denaro con la condizione del loro ritorno in un altro mondo.

La morte è una trasformazione. Un po 'più serio dell'età di transizione, ma niente del genere varrebbe la pena.

L'indiano locale Kshatriya cavalca il suicidio dopo la battaglia se fossero ancora vivi, perché prima dell'ultima battaglia le loro mogli insieme con i bambini autoimmolati - per motivare, per così dire, il marito / padre a combattere fino all'ultimo, perché non aveva nulla da perdere prima del combattimento. Allo stesso modo, i Chukchi si occuparono di esso, solo il gentiluomo stesso uccise i suoi parenti prima dell'ultima battaglia, e se fosse sopravvissuto, avrebbe potuto iniziare una nuova famiglia. A proposito di samurai folle giapponesi con la loro abitudine a fare solo ciò che hara-kiri già tutti sanno.

"L'uomo del Medioevo, che respinse tutte le cose terrene, aveva da tempo mantenuto il suo sguardo spirituale sul triste quadro dei vermi che roteavano e delle ceneri miserabili. Nei trattati religiosi sul disprezzo per il mondo, i teologi hanno già proclamato l'inevitabilità dei gelidi orrori della corruzione ".

E solo ora le persone da qualcosa hanno cominciato a temere la morte, e cosa succederà dopo? Immagina l'instagram dopo 40 anni, dove le nonnine dai capelli grigi si lamenteranno della paura di una ragazza imminente con una falce di cocaina? In realtà, tutto è semplice: non importa quanto sia opposto allo sviluppo della civiltà, a certe categorie, ma sempre più persone hanno iniziato ad abbandonare i loro amici-amici di finzione, che promettono beatitudine eterna.

A proposito, questo riguarda anche te.

Le paure associate alla morte influenzano il cervello per due ragioni principali: 1) dovuto al fatto che non c'è modo di essere soddisfatti di essere in questo mondo mortale e avere il tempo di fare tutto ciò che volevo; La seconda ragione è un incidente, dato che la morte viene sempre senza un invito, il che significa che non puoi pianificarlo e forse è già dietro l'angolo, proprio ora. E non necessariamente violento, può essere una morte improvvisa del tutto naturale.

In realtà, è spesso associato al sangue, o con le lacrime, o con putrefazione e puzza, e forse tutto in una volta, quindi di solito sembra molto triste e disgustoso se non sei solo un fan di queste cose.

personificazione

La morte è sconosciuta e completamente impersonale per chiunque, quindi l'umanità non ha avuto altra scelta che inventare qualsiasi forma che rappresenta, il che ha dato origine a una figura ben nota in una tunica nera con una falce e uno scheletro all'interno, che sta solo aspettando di iniziare a raccogliere il suo sanguinoso raccolto. Non ci sono informazioni esatte su chi ha inventato questa immagine e che diavolo ci vuole.

Non dimenticare il simbolo più conciso e pulito della morte: il teschio umano.

religione

L'uomo è l'unico animale che sa che la morte lo attende e l'unico che dubita della sua finalità

La maggior parte delle religioni costruisce la propria visione del mondo sulla base del fatto che la morte può essere evitata continuando a vivere dopo la fine in un senso o nell'altro, che è ciò che attrae il loro gregge, che scuote prima della morte e aspetta solo che prometta la vita eterna. E in assenza di fede e speranza adeguate per la rinascita o la continuazione della vita in paradiso / inferno, diventa in qualche modo spaventoso e scomodo per le persone continuare a vivere, perché l'intera idea della vita diventa ovvia. Ma questa è una filosofia hardcore, e ognuno ha il suo.

Inoltre, dalla morte, la religione (il più noto, ancora una volta) prese in prestito il substrato di morte stesso - i corpi di riposo, che iniziarono ad adorare il loro gregge come "reliquie sacre". Bene, dimentichiamo che tutte le reliquie sono duplicate più volte e quasi ogni parrocchia ha il suo pezzo più santo di un santo; ma nel Cristianesimo è proibito adorare qualsiasi cosa, perché questo è il paganesimo. E nessuno, come risultò, nega che l'adorazione delle reliquie sia stata introdotta consapevolmente per il trattamento dei barbari tedeschi, così che sarebbe stato più facile per loro passare dall'abitudine di "prendere in prestito la fortuna" dal glorioso leader morto a un analogo prestito di grazia da parte del santo.

Cosa può essere dato agli dei, ciò che non hanno ancora, ma che cosa ha l'essere vivente? La domanda è simile a un problema, come pensare a cosa dare a un uomo ricco che può permettersi tutto comunque. Ma no, le religioni non hanno iniziato a seguire il semplice percorso "la cosa principale non è un dono, ma attenzione", e ha deciso che la vita stessa / anima della persona sarebbe stata un'opzione ideale, che ha portato a sacrifici. Nei casi più trascurati, gli dei sono molto adorati non dagli animali, ma dagli umani. E non solo umani, ma vergini lavate e specialmente vestite. Chi non li ama

È sciocco morire dalla paura della morte.

Morirai. Moriremo tutti.
Ciò che è interessante: c'è una fortuna incredibile in questo, perché almeno abbiamo partecipato al quiz della vita, e nessuna della miriade di potenziali persone è nata.

Tuttavia, potrebbe essere che il tuo pasto duri un po 'di più se nel momento critico qualcuno ha il tempo di dare il primo soccorso. Ma leggere e imparare è troppo pigro, quindi non sperare nemmeno.

Accettazione della morte

Quale sarà il tuo miglior ricordo della Terra? Quale momento si è mostrato più chiaramente, cosa significa essere vivi su questo pianeta?

O le classiche 5 fasi di Elizabeth Kübler-Ross, che possono essere osservate in un modo o nell'altro da una persona che ha saputo della sua morte imminente:

  1. Negazione - "Tutto va bene con me, probabilmente sbagliato".
  2. Rabbia - "Perché io?".
  3. Contrattazione - "Dio, dammi ancora un po '", "Dottore, posso allungare un po' di più?"
  4. Depressione - Stadio non meno importante dell'ultimo, perché è su di lui che il paziente di solito dice addio ai suoi parenti.
  5. Accettazione - "Okay, tutti moriranno un giorno, ora è il mio turno di fare uno scudo".

Prevenzione o come evitare la morte

Il diritto al riposo ha solo i morti.

Ma puoi provare ad aspettare fino a tempi migliori (non pubblicità).

Come diventare santi

Devi morire per essere canonizzato.

Mentre leggevi questo articolo, centinaia di persone sono morte.

È stato scritto tanto sulla partenza per un altro mondo in qualsiasi cultura del mondo che non conterrà in nessun articolo, quindi qui sono solo i più epici:

  • "Un eroe dai mille volti" di Joseph Campbell.
  • "Divina Commedia" Dante è il nostro All Alighieri.
  • Angoscia - paura, desiderio, ansia esistenziale, che può essere spiegata dal fatto che una persona può morire e saperlo. Gli esistenzialisti consideravano la fonte del conflitto angoscioso tra la responsabilità dell'individuo prima di se stesso, i suoi principi e il mondo.
  • Cause della Guida al codice di morte
  • Dottrina della morte

La morte come via d'uscita dalla stagnazione

061.18122014 Il XXI secolo è diventato un punto di svolta per molte civiltà. Si sta formando un nuovo modo di pensare. È associato alle scoperte di piloti stellari che hanno portato a casa la luce di verità lontane. Diciamo questo: un riflesso della nostra vita, la nostra posizione attraverso gli occhi del cosmo. L'inizio del 21 ° secolo è un periodo di grandi scoperte. Immigrati, turisti e avventurieri si sono precipitati nel Sistema Solare da centinaia, migliaia, centinaia di migliaia di mondi abitati della galassia. Per loro, il Sistema Solare è il Regno Lontano, questo è un portale per altre galassie, questa è la terra promessa. Nuovo centro della nostra galassia.
Tutto ha sete e richiede sviluppo. ma a volte una persona finisce in un vicolo cieco e sembra che solo la morte possa sbarazzarsi di questo vicolo cieco. C'è un'interessante selezione di materiali nella Grande Biblioteca di Sataront sul tema della morte. Quindi, per capire dove sia la verità e dove sia la verità, determineremo per noi stessi: che tipo di morte è e cosa inseriamo in questo concetto?
Ci sono due tipi di morte. Una specie è necessaria e desiderabile come parte integrante della crescita. Il secondo è nel senso di colpa e dovrebbe essere trattato come tale.

1. La morte come trasformazione

Questa esperienza della morte è la fine del vecchio e la preparazione per il nuovo. Questa è un'interruzione di una sequenza che porta al caos o ad un nuovo ordine. Esistono due tipi di esperienze di morte come trasformazioni: la morte fisica e la morte dell'ego.

Sul sentiero dell'anima ci sono momenti in cui la morte fisica è l'opzione migliore. Più tardi, forse in un'altra incarnazione, la stessa anima può sperimentare la morte dell'ego, cioè la morte di una persona o le sensazioni di se stessi. Sia la morte fisica che la morte dell'ego possono diventare importanti esperienze spirituali e portare alla rapida crescita dell'anima. Dipende dai fattori che hanno causato la morte.

Di solito, per accelerare la crescita, le anime più avanzate sceglieranno la morte dell'ego, perché hanno già imparato tutto sulla morte fisica, vivendola molte volte. È anche vero che se l'anima ha pienamente sperimentato la morte dell'ego, potrebbe non avere più bisogno di sperimentare la morte fisica.

La morte dell'ego non significa che l'anima distrugga volontariamente l'ego nel tentativo di andare oltre i limiti. Questi sono in gran parte errati insegnamenti di coloro che sentono di essere caduti nella trappola dell'ego e stanno cercando di fuggire, credendo che la morte fisica perpetua la loro infelicità dalla vita alla vita. La vera morte dell'ego è il desiderio di liberarsi dall'essere legato alla vecchia immagine dell'io e di scoprire incondizionatamente il nuovo. Contrariamente alla credenza popolare, dopo la morte dell'ego, l'anima non diventa necessariamente un vegetale o uno psicopatico. Le capacità meccaniche e la memoria del cervello possono rimanere inalterate e persino peggiorare. L'anima non risponde più ai problemi personali, perché, in un certo senso, non ha più una personalità. Anche se l'anima continua a muoversi nel corpo e comunica con gli altri, la coscienza dell'io non esiste.

Mentre la maggior parte delle persone si sente offesa e offesa dall'essere attaccata verbalmente, un'anima che è sopravvissuta alla morte dell'ego potrebbe non rispondere affatto all'abuso verbale. Per una persona del genere, la vita assume più significato e tali giochi sembrano sciocchi e privi di importanza.

È possibile rimanere in uno stato di morte continua dell'ego, quando l'io sta costantemente svuotando il suo contenuto. Tale anima, momento dopo momento, funziona esclusivamente da una prospettiva più elevata, e tutto il pensiero lineare è diretto dal Sé Superiore e viene usato solo se necessario, per raggiungere obiettivi, essere incarnato.

Nel vero senso della parola, ogni anima possiede un ego. Tuttavia, in un'anima che si trova in uno stato di incessante morte dell'ego, l'ego muore e ogni momento rinasce. In altre parole, un tale ego viene costantemente sviluppato e trasformato per riflettere i desideri del Sé Superiore.

2. La morte dalla stagnazione

Quando l'ego è cristallizzato da vecchie credenze, programmi e limitazioni, non si sviluppa più. Quindi l'anima inizia a sperimentare un'altra forma di morte: la stagnazione.

Certamente, la morte per ristagno porterà alla morte come risultato della trasformazione. Ma questo processo può richiedere molto tempo ed essere estremamente sgradevole. La morte dalla stagnazione è il progressivo esaurimento della forza vitale attraverso la continua negazione, il giudizio, la colpa e la separazione dell'io. Un'anima attratta dalla stasi, vita dopo vita, affronta problemi importanti e ripete ripetutamente gli stessi errori.

La stagnazione porta sempre alla morte fisica. La morte fisica è un modo spirituale per cercare di liberare l'anima dalla stagnazione, causando così la morte come risultato della trasformazione. Sfortunatamente, se la volontà (il corpo emozionale) ristagna, la morte del corpo non risolve il problema, poiché gli stessi problemi verranno a galla nella prossima vita. Sebbene possa sembrare che l'anima abbia bisogno dell'eternità per liberarsi dalla stagnazione, nel peggiore dei casi lo scenario è questo: ci vorranno diversi secoli, beh, forse millenni. Si presume che le anime che leggono questo libro vogliano immediatamente liberarsi dalla morte dalla stagnazione e aprirsi a nuove energie e comprensione. Comprendere il "senso di colpa" è il singolo stadio più importante nella liberazione dalla morte dalla stagnazione.

Il record è aperto per continuare. Gratuito per commenti.

19/12/2014 Che cosa ho imparato sull'ego nelle ultime 24 ore?

Si scopre che ci sono due tipi di personalità umana.


Il primo è
La più alta individualità risiede nell'anima e non si disintegra dopo la morte di una persona. Non appena appare l'individualità, appaiono i prerequisiti per lo sviluppo dell'anima. Il processo dello sviluppo dell'anima era chiamato la Provvidenza di Dio. Nel centro dello sviluppo - lo spirito. La scintilla di Dio, che sentiva l'individualità in se stessa, e da quel momento iniziò la volontà di Dio. Cioè, lo Spirito di Dio (la scintilla di Dio, una parte del creatore dello Spirito del mondo) forma l'anima.

Si può dire in questo modo: una volta che una particella di Dio è consapevole della sua individualità, l'energia dallo stato non manifesto e passivo passa in uno stato manifestato, attivo. Inoltre, ogni incarnazione porta questo processo ad un livello sempre più alto. Mi sembra che da centomila particelle passive una o due passino nello stato attivo, e ogni incarnazione sempre più particelle passino nello stato attivo. Cioè, lo spirito di costruire e sviluppare l'anima si studia attraverso questo processo. Quando tutte le particelle dell'anima diventano attive, allora viene lo stato della Divinità. Tale anima può diventare il creatore del suo universo.

Il secondo è
Individualità che crea il corpo mentale dell'uomo. Non persiste dopo la morte di una persona. Questa personalità si chiama ego. Il cervello che si sviluppa diventa consapevole di se stesso. L'ego, come individualità della mente, al primo stadio iniziale di sviluppo, affronta sempre l'anima, come portatore di individualità. E, naturalmente, sul piano fisico, l'energia dell'ego è un ordine di grandezza più forte dell'energia dell'anima. La voce dell'anima è debole. Può essere espresso attraverso la voce della coscienza, per esempio. Una persona deve ascoltare questa voce. La voce dell'anima può essere espressa in un sogno in varie previsioni. E può essere espresso in intuizione. Dopo tutto, l'esperienza dell'anima ha assorbito l'esperienza di molte centinaia o migliaia di anni, mentre l'anima ha acquisito esperienza in innumerevoli incarnazioni sia sulla terra che in altri mondi.

È necessario capirlo
È l'opposizione tra EGO e Anima che è la base per lo sviluppo di una persona come individuo nelle prime fasi iniziali del loro sviluppo. Come capire se una persona ha passato questa prima fase di sviluppo o no?
L'uomo maturo è colui il cui ego è inferiore all'anima. Cioè, la mente capisce la necessità di una tale situazione. Questa è la via dell'armonia. Quindi il suo EGO entra nella posizione di osservatore.

la registrazione non è finita. I pensieri sono sempre positivi. Grazie per la tua attenzione!

essere continuato. L'autore si riserva il diritto di apportare aggiunte al testo. Inoltre, l'autore sarà grato a tutti i lettori che hanno un'opinione su questo tema.

21.09.2016: Da Internet:

Gennady Poroshenko, Dottore in Scienze Biologiche:
"Le nostre anime rimangono nella noosfera"

In questa domanda, Vernadsky era probabilmente il più vicino alla verità. A proposito, la sua teoria della noosfera arrivò a lui in preda al delirio quando fu malato di tifo a Yalta. Secondo i suoi pensieri, la componente non materiale di una persona dopo la morte fisica si fonde in una certa noosfera. In qualche modo, la noosfera colpisce le persone viventi. Non posso dire che il nostro pensiero nasce in noi stessi, qualcosa viene introdotto dall'esterno...

Pro: TokiAden

Cronache degli abitanti dei mondi della nostra galassia, sono sul blog dell'autore Poligono fantasy. Blog di autori aperto nel 2013. E nel 2014, ha aperto il sito esoterico di Edge of reality. Perché la mia casa, la mia patria è l'intera galassia. Come sono i mondi sottili? Come funzionano le leggi dell'universo. Cos'è la spiritualità, il Creatore, il significato di Esistente. Condividi con il lettore la tua esperienza e conoscenza spirituale del mondo. Questi sono i miei obiettivi.

I registi hanno cambiato il finale di 12 film poco prima della prima

Il film "caldo" finito non colpisce immediatamente il grande schermo: l'immagine passa attraverso una serie di fasi, a partire dal montaggio e termina con un test show, che tra l'altro molti registi saltano sopra. Dopo tutto, l'opinione dei primi spettatori casuali può cambiare il nastro oltre il riconoscimento.

Noi di AdMe.ru abbiamo deciso di trovare gli aggiornamenti più interessanti che hanno salvato i futuri classici. Se le decisioni radicali fossero corrette o meno dipende da te, e saremo lieti di leggere i tuoi commenti più tardi.

straniero

I mostri gorgoglianti e sdolcinati di un altro pianeta, da bambini, si insediarono nell'orrore dei rappresentanti della civiltà extraterrestre, ma il film classico del 1979 di Ridley Scott era più oscuro di quello che abbiamo visto alla fine. Secondo lo scenario originale, in una lotta tra un uomo e uno "straniero", il secondo ha vinto, ma non è tutto - l'ultimo messaggio nel diario di Ripley, registrato da un alieno che replica il linguaggio umano, è diventato un proiettile. Dopo aver esaminato la versione finale, i produttori hanno convinto il regista a riprendere il finale, che ha dato agli appassionati di cinema la continuazione di una storia interessante.

extraterrestre

Steven Spielberg rappresentava malamente una forte amicizia tra un ragazzo e un alieno. Secondo la sua idea, E.T. Doveva morire, lasciato non solo dal suo amico terrestre Elliot, ma da tutta l'umanità. Avendo organizzato i test di prova del film tragico, Universal Studio fu sconvolto dal pubblico singhiozzante e critico. Il finale ha dovuto essere riscritto, completando una storia fantastica su una buona nota.

La guerra dei mondi Z

Si prevedeva che questo film fosse un completo fallimento già nel primo fine settimana: il tema dello zombi non è prolifico e la discrepanza con la storia originale - il romanzo omonimo di Max Brooks - può essere vista ad occhio nudo. Ma le aspettative non si sono concretizzate, il film ha raccolto $ 540 milioni in tutto il mondo. È possibile che più modifiche abbiano contribuito a questo prima della prima. La scena finale del thriller si sarebbe svolta nella Piazza Rossa di Mosca, dove l'eroe Brad Pitt ha dovuto combattere ancora una volta con gli zombi. E la moglie del personaggio ha cercato di fuggire dalle mani dei morti viventi nel campo profughi delle Everglades. Questa opzione era quasi pronta a metà, dato che il regista Damon Lindelof ha improvvisamente scritto un altro risultato con una conclusione ottimista. Il risultato è stato un ritardo del nastro di 6 mesi e un aumento del budget.

Bella donna

L'eterno simbolo dell'amore - il film "Pretty Woman" - infatti, doveva essere uno sgradevole gusto per il dramma. Nella storia originale, l'affascinante Vivian non era solo confusa, ma anche un drogato incallito. A sua volta, il magnate finanziario Edward ha acquisito per sé, per così dire, tratti di carattere non molto positivi. Il titolo provvisorio del film era la somma che Edward offriva a Vivian - 3.000. Naturalmente, la felice fine del film con un suono così forte non doveva aspettare: nella versione originale, il personaggio di Richard Gere spinge la ragazza fuori da un'auto di lusso, gettandole soldi in faccia. La disperata Vivian torna a casa e si fa un'iniezione con una dose letale. Sei sotto shock? Anche noi. Studio Disney era scettico su questo progetto, quindi ha preparato diverse versioni del film. Il primo, ovviamente, perso. Inoltre, un estraneo è rimasto come un estraneo, dove il personaggio principale, insieme alla sua amica, sale su un autobus e parte alla ricerca della felicità a Disneyland.

La morte è l'unica via d'uscita

"La Cvetaeva si è impiccata a causa della proposta del NKVD di bussare". L'ufficiale dell'intelligence sovietica Kirill Khenkin nelle sue memorie scrive delle ragioni del suicidio della poetessa Marina Cvetaeva. All'inizio fu rifiutata l'aiuto dai nobili scrittori sovietici Aseev e Fadeev. Ma alla fine la proposta di un dipendente del NKVD di Yelabuga di "aiutare le autorità" ha aggravato la situazione.

Kirill Henkin nella sua prima infanzia, nel 1919, fu portato dai suoi genitori dalla Russia alla Francia. A Parigi, divenne amico del marito della poetessa Marina Cvetaeva, l'ufficiale NKVD Sergei Efron. Quest'ultimo lo mandò nel 1937 a combattere nella Spagna rivoluzionaria, dove Khenkin divenne membro dell'NKVD INO. All'inizio del 1941, tornò in Unione Sovietica, dove fu arruolato nella squadra dei sabotatori del NKVD. I suoi migliori amici sono i famosi agenti dell'intelligence sovietica Willy Fisher e Rudolf Abel. Dopo la guerra - un impiegato della Radio International di Mosca.

Verso la metà degli anni '60, si unì strettamente all'accademico Sakharov e divenne in effetti il ​​suo agente per le relazioni con il pubblico straniero. Nel 1973, Henkin emigrò in Occidente. Scrive che negli anni '70 il KGB ha aperto l'emigrazione ebraica con un obiettivo: saturare l'Occidente con i suoi agenti in cambio della "vecchia scuola" lasciata negli anni '60, reclutata dal NKVD negli anni '20 e '30. Henkin è morto a Mnyunhen nel 2008 all'età di 92 anni.

Kirill Henkin ha scritto il libro "Hunter Upside Down" (pubblicato in Russia nel 1991), che descrive principalmente agenti dell'intelligence sovietica in Occidente (in particolare, la missione del suo amico Willie Fisher negli Stati Uniti). Henkin menziona anche nel libro una versione del motivo del suicidio di Marina Cvetaeva, con la cui famiglia era noto in tutta la Francia.

"Nello stesso inverno del 1941/1942, appresi che Marina Ivanovna Cvetaeva era appesa a Elabuga, dove fu evacuata con suo figlio Moore.

Si è impiccata... Sua figlia, Ariadna (Alya), con la quale eravamo amici da bambino, girava già in giro per campi e prigioni. Mio marito, Sergey Yakovlevich Efron, che una volta guidò il mio destino lungo un percorso tortuoso che mi portò a diventare studenti di Willi Fisher, fu già colpito.

Kirill Khenkin - estrema destra, con gli occhiali da sole. Primi anni '70

Ivinskaya, la fidanzata a lungo termine di Boris Pasternak, scrive della vita della Cvetaeva: "Una vita terrificante, divorante tutto il tempo e la forza, un costante dolore e disordine nel marito. Inoltre, i suoi rapporti con l'emigrazione si sono tutti deteriorati ".

Destra. Deteriorata. La lunga collaborazione di Sergey Yakovlevich con la GPU è stata un segreto per nessuno. Sapeva Marina? Non poteva essere completamente inconsapevole, ma in qualche modo lo spiegava a se stessa per non disturbare la sua coscienza e non perturbare la visione Rostan di se stessa e di suo marito: altruismo, cavalleria, senso dell'onore.

Tutti in esso hanno notato "... incapacità e riluttanza a lottare per il loro benessere". Direi persino che Marina Ivanovna si divertiva nel disordine quotidiano. Incredulità e sporcizia in casa sono sempre state incredibili. Con tale indifferenza veemente ai bassi beni del mondo, il conforto morale ed emotivo ha un valore particolare. Un senso di giustezza e postura di bellezza.

... Il nostro ultimo incontro. Mosca. L'inizio del giugno 1941, la vigilia della guerra. Da qualche parte vicino a Chistye Prudy. Non trasformarti in una strana stanza triangolare - finestre senza tende, luce accecante, un terribile disordine tsvetaevsky. Non ricordo la conversazione. Ma ricordo bene il suo tono. Non capisco le esplosioni di irritazione del figlio di Moore. Non solo alla madre, ma anche al padre che era già scomparso, a chi è stato sparato (anche se non lo sapevano ancora), all'arrestato Alya. L'inenarrabile rimprovero. Allora ho deciso: la rabbia verso coloro che lo hanno portato in questo dannato paese. Quindi, in generale, lo era. Ma c'era di più.

Compresi meglio l'umore di Moore, facendo amicizia alcuni anni dopo con uno dei suoi pari e con il suo vicino, Efronov, in un cottage nel Bolshevo. Lì, dopo essere fuggiti dalla Francia, due famiglie di emigrati russi si insediarono accanto a loro, partecipando all'assassinio di Ignacy Poretsky (Reis, soprannome del partito - Ludwig).

"Incredibile", mi ha detto il mio amico, "che non sono stati trasferiti a tutti loro prima". Lo facevano solo, dal mattino alla sera, litigavano tra loro.

Moore non poteva perdonare il fatto che, a causa di questo sporco trambusto, gli avessero rovinato la vita. Sebbene lo spionaggio fosse forse una conseguenza, un fenomeno secondario. Significa restituire Marina in Russia.

Nel libro "Nel Plenum of Time" Ivinskaya scrive dell'incontro a Parigi nel 1935 di due grandi poeti russi. "La sua famiglia (Cvetaeva)", scrive Ivinskaya, "era allora a un bivio - vai a casa - non andare? Ecco come lo stesso Pasternak ha risposto: "La Cvetaeva mi ha chiesto cosa ne pensavo. Non avevo un'opinione precisa su questo. Non sapevo cosa consigliarle. "

"Ma Pasternak", aggiunge Ivinskaya, "nella situazione di repressioni di massa che seguirono l'omicidio di Kirov, la manovra suggerirebbe a Marina qualcosa di più chiaro e definito".

Immaginiamo, tuttavia, per un momento, che Pasternak dica a Marina la verità su ciò che sta accadendo in Russia, sui milioni di repressi, sull'atmosfera soffocante, sull'impossibilità per lei di essere stampata. Immaginate! E Parigi è animata: "Pasternak consigliò alla Cvetaeva di andare in Russia!" Nel tornare a Pasternak, potrebbero esserci problemi. E l'eroe Pasternak non lo fu mai.

Non per amore di Sergei Yakovlevich, un uomo di talento a modo suo, ma che rimase fino alla fine dei suoi giorni solo come marito di Marina Cvetaeva, la famiglia tornò a Mosca. Tornò per incontrare Marina Ivanovna con il lettore russo. La famiglia ha cercato questo incontro ad ogni costo. Il prezzo era alto In primo luogo, spiando, reclutando, uccidendo, pagato Sergei. E finalmente pagato testa in più. Sedici anni di campi ed esuli hanno pagato la figlia Arianna. La vita ha pagato Marina e Moore.

Il giorno in cui Pasternak non ha trovato nulla da dire a Marina "chiara e definita" ha predeterminato tutto il resto. Certo, c'era ancora un momento all'inizio della guerra: per qualche ragione, Marina decise che Pasternak l'avrebbe lasciata vivere con lei nella sua dacia a Peredelkino, darle una pausa dal senzatetto e dalla povertà. Ma per qualche ragione, Boris Leonidovich non era fuori controllo. E Marina Ivanovna è andata con suo figlio all'evacuazione di Elabuga. Per condannare

Verso la fine di Marina, la Cvetaeva parla con voce flebile. Domenica 31 agosto, dieci giorni dopo il suo arrivo da Mosca, la padrona di casa, Anastasia Ivanovna Bredelschikova, ha trovato Marina Ivanovna Cvetaeva appesa a un grosso chiodo nell'ingresso sul lato sinistro dell'ingresso. Prima di morire, non ha mai tolto il grembiule con una grande tasca, in cui era impegnata con le faccende domestiche quella mattina, mandando Mura a svuotare il sito per l'aeroporto.

Dopo la morte di Marina Cvetaeva, i prodotti che ha portato da Mosca e 400 rubli sono rimasti. La padrona di casa disse: "Potrei ancora resistere... l'avrei fatto quando avessi mangiato tutto." Potrebbe, ovviamente. Quante persone in Russia sono sopravvissute perché stavano aspettando una razione o una giornata di bagno.

A.Kruchenykh (seduto a sinistra), Georgy Efron (Moore), Marina Cvetaeva (a sinistra), L.Libedinskaya Kuskovo, estate 1941

Quando apprese che prima del suicidio Marina Cvetaeva andò a Chistopol al poeta Aseev e allo scrittore Fadeev, Pasternak in seguito borbottò: "Perché non le hanno dato i soldi? Dopotutto, li restituirò più tardi. "

Ma anche allora ho scoperto che Marina Ivanovna andava a Chistopol non per soldi, ma per solidarietà e aiuto. Ho sentito questa storia da Maklyarsky (anche un dipendente dell'NKVD INO e un amico di Henkin - BT). Me lo confermò pochissimo pochi anni dopo. Ma lei smise rapidamente di parlarne.

Immediatamente dopo l'arrivo di Marina Ivanovna a Yelabuga, il rappresentante locale NKVD la convocò e si offrì di "aiutare". Il funzionario della sicurezza provinciale ha giudicato, probabilmente in questo modo: una donna è venuta da Parigi, significa che si trova male ad Elabuga. Una volta male, si aggrapperanno a lei insoddisfatti. Inizieranno conversazioni che "riveleranno sempre i nemici", vale a dire inventare un caso. O forse l'"affare" della famiglia Efron è arrivato ad Elabuga con l'indicazione della sua dipendenza dagli "organi".

Parlando di questo, Misha Maklyarsky ha onorato il commesso dell'ufficiale di sicurezza di Elabuga, che non è riuscito ad avvicinarmi a me delicatamente, con garbo, e ha seguito vigorosamente la mia reazione.

Le fu offerta una denuncia.

(Nel diario di Moore, è scritto che il 20 agosto la Cvetaeva era nel consiglio comunale di Elabuga - cercava lavoro. Le fu offerto un posto di traduttore dal tedesco nell'NKVD)

Si aspettava che Aseev e Fadeev si indignassero con lei, per proteggerli da frasi odiose. Questo è cosa proteggere? Cosa si è risentito? Autunno 1941! Stalin governa il paese! Sì, cooperazione con le autorità, se vuoi sapere, il più grande onore! A te, cittadino, del resto, ha espresso fiducia!

E quindi, temendo per se stessi, temendo che, riferendosi a loro, Marina li avrebbe rovinati, Aseev e Fadeyev dissero la cosa più innocente che le persone nelle loro circostanze potessero dire. Vale a dire: quello che ognuno dovrebbe decidere per se stesso: cooperare con lui o non cooperare con gli "organi", che questa è una questione di coscienza e coscienza civica, una questione di maturità politica e patriottismo. Il consiglio non è né migliore né peggiore di quello che Pasternak le aveva dato una volta. Boris Leonidovich probabilmente avrebbe finto in generale di non capire di cosa stava parlando, avrebbe balbettato qualcosa di inintelligibile. Come nella famosa conversazione telefonica con Stalin su Mandelstam.

"Oh, perché non le hanno dato i soldi?" Infatti, perché? Marina tornò a Yelabuga, intorpidita dalla disperazione. Non so cosa le abbia detto il figlio Moore.

(Sapeva Marina che quando gli amici di Sergei Efron uccisero Ignacy Poretsky, allora per puro caso non avvelenarono sua moglie e il suo bambino con il cianuro di potassio? Non è stata con i carnefici tutti questi anni?)

È stato difficile vivere, ma è diventato completamente insopportabile. E invece di incontrare il lettore russo, l'unica via d'uscita è un chiodo nel passaggio e un pezzo di corda. La sua lettera d'addio è stata ritirata dalle autorità senza lasciare traccia.

Imhomir / Progetti

  • tags:
  • morte
  • 22 settembre 2015, 19:25

Morire?

6 ottobre 2015, 18:49

Sai quanto è doloroso piangere?

22 settembre 2015, 00:10

21 settembre 2015, 23:55

Non lo dirò

20 settembre 2015, 18:25

Mi chiedo che tutto sia davvero così schifoso, o è così fortunato per me tutto il tempo?

16 settembre 2015, 21:34

Ammbr: distribuisci WiFi e guadagna

Sword, 19 citazioni

QUOTE CORRELATE

QUOTE CORRELATE

Inutile chiamiamo la situazione, la via d'uscita che non ci piace.

Non ci sono situazioni senza speranza, persone extra, incontri casuali e tempo perso.

Nel corso degli anni nella vita arriva la comprensione che a volte è una bugia per se stessi - l'unica via d'uscita è non arrendersi.

Compra un cane. Questo è l'unico modo per comprare amore per soldi.

L'unico modo per superare la paura è non scappare.

Non ci sono persone con cui sarebbe sempre facile vivere. Ma ci sono quelli con cui voglio superare le difficoltà.

Ci sono persone Soul in profondità come l'oceano - in cui voglio tuffarmi. E ci sono persone come le pozzanghere, che devono essere evitate - per non sporcarsi.

Caldo non sono solo il tè, i guanti, una coperta. Tutto è caldo: conversazioni, opinioni, lettere, persone. Questa è la sensazione speciale che ci dà la forza: vivere, credere, sognare, amare.

Ci sono messaggi del genere, dopo i quali il cuore batte più velocemente e le mani tremano sulla tastiera.

Una persona intelligente troverà una via d'uscita da qualsiasi situazione difficile. Saggio in questa posizione non sarà.