Gepabene

Sintomi

L'epabene si riferisce agli epatoprotettori e alle sostanze coleretiche di origine vegetale.

Viene utilizzato per il trattamento di varie patologie del fegato e dei dotti biliari. La base della formula medicinale è il cardo mariano e il medicinale fumoso.

Contengono sostanze alcaloidi specifiche che sono in grado di ripristinare il flusso naturale della bile nel lume del tratto gastrointestinale, normalizzandone la composizione quantitativa e qualitativa. Inoltre, il farmaco ha un effetto benefico sulle strutture cellulari del fegato, prevenendone la distruzione.

Gruppo clinico-farmacologico

Phytopreparation con azione epatoprotettiva e coleretica.

Condizioni di vendita dalle farmacie

Può essere acquistato senza la prescrizione del medico.

Quanto costa Gepabene nelle farmacie? Il prezzo medio nel 2018 è al livello di 500 rubli.

Composizione e forma di rilascio

Forma di dosaggio: capsule No. 0 gelatina di colore marrone chiaro solido, contenente polvere da marrone arancio a colore marrone chiaro con spruzzi di una tonalità più chiara (10 pezzi in blister, in un fascio di cartone 3 o 10 blister).

Il contenuto di ingredienti attivi in ​​1 capsula:

  • Medicinale Dymian alle erbe sotto forma di estratto secco - 275,1 mg, compresa la protopina - 4,13 mg;
  • I frutti di cardo mariano sotto forma di un estratto secco - 83,1 mg, compresa la silimarina - 50 mg, con un contenuto di silibinina di almeno 22 mg.

Eccipienti: amido di mais, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, copolividone, macrogol 6000, biossido di silicio, talco.

La composizione del guscio della capsula: ossido di ferro (nero, giallo e rosso), gelatina, biossido di titanio, acqua purificata.

Effetto farmacologico

L'effetto del farmaco Gepabene grazie ai suoi principi attivi di origine vegetale:

  • I frutti di latte Thistle (sotto forma di un estratto) contengono silimarina, che ha un effetto epatoprotettivo e attività di stabilizzazione della membrana. La pianta è efficace sullo sfondo di intossicazioni acute e croniche, perché lega i radicali liberi e le sostanze tossiche nel tessuto epatico. Cardo mariano aiuta anche a ripristinare gli epatociti e stimolare la sintesi proteica.
  • Chymyanka (sotto forma di estratto) contiene l'alcaloide fumarinico, grazie al quale la quantità di bile secreta viene normalizzata, la gravità degli spasmi della colecisti e dei dotti biliari viene ridotta e il flusso della bile nell'intestino viene facilitato.

L'epabene secondo le revisioni è efficace se necessario per normalizzare la funzionalità epatica sullo sfondo di molte condizioni patologiche acute e croniche.

Indicazioni per l'uso

Cosa aiuta? Hepabene secondo le istruzioni prescritte nel complesso trattamento:

  • Discinesia biliare, comprese le condizioni dopo colecistectomia;
  • Epatite cronica e danno epatico tossico.

La possibilità di utilizzare Gepabene per le donne in gravidanza e in allattamento deve essere discussa con il medico, che sarà in grado di valutare il rapporto tra i benefici attesi e il rischio stimato di assumere il medicinale.

Controindicazioni

  • Il periodo di esacerbazione delle malattie infiammatorie delle vie biliari e del fegato;
  • Età fino a 18 anni;
  • Ipersensibilità al farmaco.

Durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento al seno) l'uso di Gepabene è consentito solo su appuntamento di uno specialista.

Appuntamento durante la gravidanza e l'allattamento

La possibilità di assumere il farmaco in una donna incinta o in allattamento è determinata dal suo medico.

Dosaggio e modalità d'uso

Come indicato nelle istruzioni per l'uso Gepabene deve essere assunto per via orale durante i pasti, senza masticare, con una piccola quantità di acqua.

  • Gli adulti sono prescritti 1 capsula 3 volte al giorno.
  • In caso di sindrome da dolore notturno, si consiglia di assumere un'altra capsula prima di coricarsi.

Se necessario, la dose giornaliera del farmaco può essere aumentata a 6 capsule (dose massima giornaliera) in 3-4 dosi al giorno.

Reazioni avverse

L'epabene è generalmente ben tollerato. Molto raramente, possono verificarsi effetti collaterali a causa dell'effetto lassativo degli estratti di erbe che fanno parte del farmaco, c'è una malattia delle feci sotto forma di diarrea.

L'uso di Gepabene occasionalmente accompagnato da aumentata diuresi (aumento del livello di produzione di urina), e in casi isolati reazioni allergiche.

overdose

Ad oggi, gli effetti negativi di un sovradosaggio di capsule di Gepabene non sono stati osservati. Se inavvertitamente si riceve un gran numero di capsule, il paziente deve consultare il medico.

Istruzioni speciali

Durante il trattamento farmacologico, i pazienti devono assumere solo i farmaci prescritti dal medico curante, seguire rigorosamente il regime e la dieta prescritti e astenersi dal bere alcolici.

Compatibilità con altri farmaci

Fino ad oggi, non descritto.

Recensioni

Ti offriamo la possibilità di leggere le recensioni delle persone che hanno utilizzato Gepabene:

  1. Olga. Il gepabene è stato prescritto da un medico quando un'ecografia ha rivelato discinesia della cistifellea. La stessa droga ha davvero aiutato, il dolore è diminuito, lo stato di salute è diventato lo stesso. Ma non mi piace la forma di rilascio del farmaco - capsule, non posso inghiottirle, è molto difficile. Se la pillola, quindi in genere una classe! Hepabene ho sempre nel kit di pronto soccorso, così come mezim, dopo le feste e le vacanze, mi aiutano costantemente con la digestione e il mio fegato. Il suo prezzo è medio, non il più economico, ma il suo grande vantaggio è l'origine vegetale. Personalmente, cerco sempre di scegliere preparati chimici a base di sostanze solide.
  2. Anton. Un ottimo farmaco, specialmente con i dolori spasmodici della vescica del tuorlo: in combinazione con la no-spa e la dieta, dopo 3 giorni il dolore scompare e le sensazioni dolorose scompaiono. Raccomando i primi 4 giorni di bere 2 compresse 3 volte al giorno.
  3. Victor. Soffro di diabete di tipo 2, a seguito del quale sono iniziate le complicazioni, sono state aggiunte malattie come la degenerazione adiposa del fegato (epatite) e la discinesia da calcoli biliari. Prese vari epatoprotettori "Karsil", "Darcyl", "Essentiale". I colleghi della malattia hanno consigliato il farmaco "Gepabene". Penso che questo farmaco sia il più efficace. Dopo diversi giorni di ricevimento, mi sono sentito molto meglio. Ora mi sottopongo regolarmente a un ciclo di trattamento con questo farmaco per un anno, il che aiuta a migliorare il mio benessere.

La maggior parte dei medici lascia recensioni positive su Gepabene, perché il farmaco è stato a lungo utilizzato con buoni risultati per il trattamento di malattie del fegato e della cistifellea. Sebbene alcuni esperti teoricamente dubitano dell'efficacia degli epatoprotettori, in pratica questo farmaco si è dimostrato efficace.

analoghi

Gli analoghi del Gepabene sono: Allohol, Estratto di carciofo, Collezione coleretica n. 3, Konvaflavin, Kavehol, Leptandra Compositum, Liobil, Odeston, Olimetin, Tanaceto, Flamin, Phytohepatol, Hofitol, Holagol, Tsikvalon.

Prima di acquistare un analogo, consultare il medico.

Carsil o Gepabene?

Sia Karsil che Gepabene sono epatoprotettori. Entrambi i farmaci sono ben tollerati. L'epabene differisce da Karsil per la presenza di un estratto di farmaco dymyanki nella sua composizione, la sua azione è più efficace. Pertanto, in caso di effetto insufficiente dall'assunzione di Karsil, è meglio interrompere la scelta su Gepabene. In caso di intolleranza individuale a Gepabene, puoi provare a prendere Kars.

Poiché gli epatoprotettori vengono solitamente prescritti con cicli lunghi, viene spesso utilizzato un regime di trattamento con entrambi i farmaci: 2 mesi - Gepabene, 2 mesi - Karsil, ecc.

Periodo di validità e condizioni di conservazione

Tenere il Gepabene fuori dalla portata dei bambini, in un luogo asciutto a una temperatura non superiore a 25 ° C. Periodo di validità - 3 anni.

Gepabene

Descrizione del 10 giugno 2016

  • Nome latino: Hepabene
  • Codice ATX: A05AX
  • Ingrediente attivo: Chymyanka medicinale + cardo mariano
  • Produttore: Merckle (Germania)

struttura

La struttura di una capsula consiste in estratti di piante secche: 275,10 mg di erba medicinale e 83,10 mg di frutti del cardo mariano macchiato.

Opzionale: biossido di silicio colloidale, macrogol, cellulosa microcristallina, copovidone, talco, amido di mais, magnesio stearato, biossido di titanio, gelatina, ossido di ferro (giallo, rosso, nero).

Modulo di rilascio

Il medicinale Gepabene è prodotto sotto forma di capsule solide n. 30.

Azione farmacologica

Farmacodinamica e farmacocinetica

L'epabene è una combinazione di rimedi a base di erbe, inclusi estratti di fumo di farmacia e cardo mariano, a causa dei quali si manifestano gli effetti medicinali del farmaco utilizzato in medicina per la normalizzazione della funzione epatica nelle sue varie condizioni patologiche.

L'uso di una bottiglia di fumo della farmacia contenente l'alcaloide fumarina contribuisce alla normalizzazione del volume della bile secreta, facilitando il suo flusso verso l'intestino, allevia gli spasmi dei dotti biliari e della cistifellea.

La silimarina, che è una parte del cardo mariano, è caratterizzata dall'effetto epatoprotettivo, manifestato durante l'intossicazione epatica cronica e acuta (legando sostanze tossiche e radicali liberi nel tessuto epatico), stimola la sintesi proteica, ha un'efficienza di membrana-stabilizzante e antiossidante e favorisce il ripristino delle cellule epatiche danneggiate.

Se assunti per via orale, i flavonoidi della silimarina subiscono uno stadio di ricircolazione enterico-epatica e sono preferenzialmente espulsi dal corpo con la bile.

Indicazioni per l'uso

Le capsule di Gepabene sono indicate per il trattamento di:

  • lesioni epatiche croniche tossiche;
  • epatite cronica;
  • disfunzione delle vie biliari (comprese le condizioni dopo aver subito la colecistectomia), insieme ad altri farmaci terapeutici utilizzati in questi casi.

Controindicazioni

Il farmaco Gepabene è controindicato nei bambini sotto i 18 anni di età, nei pazienti con ipersensibilità personale agli ingredienti delle capsule, così come nei pazienti con patologie infiammatorie acute delle vie biliari e del fegato.

Effetti collaterali

In alcuni casi, prendendo le capsule, sono stati osservati un aumento della diuresi, un effetto lassativo e varie manifestazioni allergiche.

Gepabene, istruzioni per l'uso (metodo e dosaggio)

Il corso del trattamento è determinato individualmente. Istruzioni per l'uso Gepabene comporta l'assunzione di capsule di un agente terapeutico insieme al cibo in forma generale (non masticare o schiacciare le capsule) con una quantità di acqua necessaria.

Al giorno, i pazienti adulti, di regola, raccomandano di assumere 3 capsule, a intervalli di tempo relativamente uguali. Nel caso della sindrome da dolore notturno, è possibile aggiungere una capsula addizionale poco prima di coricarsi. È possibile aumentare la dose giornaliera del farmaco fino a 6 capsule (questa dose è la massima), somministrata 3-4 volte per 24 ore.

overdose

Ad oggi, gli effetti negativi di un sovradosaggio di capsule di Gepabene non sono stati osservati. Se inavvertitamente si riceve un gran numero di capsule, il paziente deve consultare il medico.

interazione

L'interazione dei principi attivi del farmaco con altri agenti terapeutici non è descritta.

Condizioni di vendita

Dopo la presentazione della ricetta.

Condizioni di conservazione

Le capsule mantengono le loro proprietà terapeutiche a temperature fino a 25 ° C.

Periodo di validità

5 anni dalla data di produzione.

Istruzioni speciali

Durante il corso di un corso terapeutico, i pazienti devono assumere solo i farmaci prescritti dal medico, aderire al loro regime e rispettare rigorosamente la dieta prescritta.

Analoghi Gepabene

Le medicine, il più delle volte di origine vegetale (compresse, tasse, sciroppi, tinture) utilizzate in tali patologie epatiche possono essere attribuite agli analoghi del farmaco Gepabene:

Per i bambini

Il rimedio Gepabene non è destinato all'uso in pediatria.

Con l'alcol

L'uso di alcol è inaccettabile in tutte le fasi del trattamento.

Durante la gravidanza e l'allattamento

La possibilità di assumere il farmaco in una donna incinta o in allattamento è determinata dal suo medico.

Recensioni Gepaben

Il rimedio Gepabene, le recensioni di specialisti di cui sono per lo più positivi, sono stati utilizzati per lungo tempo e sono stati usati efficacemente per condizioni dolorose del fegato e della cistifellea. Sebbene alcuni medici dubitino dell'efficacia degli epatoprotettori in linea di principio, la pratica del loro uso nella maggior parte dei casi mostra risultati eccellenti del trattamento.

Recensioni sui forum lasciati dai pazienti che hanno mai assunto questo farmaco in combinazione con altri farmaci raccomandati per tali condizioni dolorose, quasi tutti positivi e persino menzionati di alcuni effetti collaterali rari (gravità e / o dolore nell'ipocondrio destro, debolezza, diarrea) rovina l'impressione generale della sua azione.

Naturalmente, solo un medico specialista può prescrivere Gepabene, avendo prima accertato che è necessario usare questo farmaco e non ci sono controindicazioni al paziente.

Prezzo Gepabene dove acquistare

Il prezzo di Hepabene in Ucraina varia leggermente a seconda della regione, ad esempio a Kharkov, Odessa e Kiev, 30 capsule di questo farmaco possono essere acquistate in media per 150 grivna.

È possibile acquistare Gepabene a Mosca per circa 430-480 rubli.

Istruzioni per l'uso di Hepabene

Istruzioni per l'uso di Gepabene - cosa dice? Questo farmaco è basato su piante medicinali utilizzate per combattere i disturbi del fegato. Ma affinché l'efficacia del trattamento sia al livello giusto, dovresti sapere come usarlo. Qual è il farmaco Gepabene? Quando è possibile e quando è impossibile applicare questo medicinale? Diamo un'occhiata a queste domande.

Composizione e forma di rilascio

Le capsule di Gepabene sono l'unica forma di rilascio di questo farmaco. Alcuni pazienti potrebbero erroneamente chiamarli pillole. Le capsule della droga hanno un colore marrone chiaro. Il componente principale del guscio è la gelatina. Contiene anche ossidi di ferro e biossido di titanio.

Dentro le capsule del farmaco c'è la polvere. Il suo colore può variare dal marrone con una sfumatura arancione al marrone chiaro. In quest'ultimo caso, nella polvere ci sono inclusioni ben visibili con toni più chiari.

In Gepabene le istruzioni per l'uso indicavano la composizione della polvere stessa.

I suoi componenti principali sono estratti secchi di due piante medicinali, vale a dire:

  • Droga di Dymyanki. Questa pianta è ampiamente usata nel folk e nella medicina ufficiale. La nebbia aiuta a sanguinare l'interno, nel trattamento della bronchite e della tubercolosi, con l'epatite e altri disturbi. La composizione di una capsula del farmaco contiene poco più di 275 milligrammi di estratto secco di questa pianta;
  • estratto secco dai semi di cardo mariano. Questa pianta, a volte chiamata cardo, è stata usata per trattare a lungo l'epatopatia. La composizione di una capsula del farmaco Gepabene contiene poco più di 83 milligrammi di questo estratto.

Nella composizione del farmaco ci sono altri componenti che sono ausiliari e ci sono in una piccola quantità. Quindi, i componenti dello strumento sono cellulosa microcristallina, amido di mais, talco e altri. La capsula in cui si trova la polvere del preparato è composta per il 97 percento da una piccola quantità di gelatina. Contiene anche ossido di ferro, biossido di titanio, acqua depurata e altre sostanze.

Il farmaco può essere conservato per tre anni. Dopo questo periodo, l'assunzione del farmaco è severamente vietata. Le condizioni di conservazione sono abbastanza semplici. Il farmaco mantiene le sue proprietà quando si trova in un luogo buio e asciutto.

Allo stesso tempo è necessario mantenere la temperatura ambiente nell'intervallo di 20-25 gradi. Vale la pena ricordare che qualsiasi farmaco deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini.

Che effetto ha il corpo?

Gepabene e i suoi analoghi sono agenti epatoprotettivi. Gli effetti dei farmaci sul corpo sono associati alle proprietà dei principali principi attivi che compongono la sua composizione.

Le principali azioni farmacologiche del rimedio sono le seguenti:

  1. Il farmaco Gepabene e alcuni dei suoi analoghi prodotti nella Federazione Russa aiutano ad alleviare gli spasmi nella cistifellea e nel dotto biliare. Questa proprietà, è obbligato a fumarine alcaloide, che si trova nell'estratto del farmaco dymyanki. Rimuovendo lo spasmo, il farmaco migliora il processo di rilascio della bile nel tratto gastrointestinale.
  2. Un altro importante effetto sul corpo è associato alla silimarina. Questa sostanza è un componente del cardo mariano e, più precisamente, il suo estratto. La silimarina è in grado di legare sostanze tossiche e radicali in forma libera. Un tale effetto antiossidante, combinato con la capacità di stimolare la formazione di alcune proteine, aiuta a rigenerare le cellule del fegato.

Quando usato

È necessario utilizzare Gepabene, così come qualsiasi altro medicinale, solo secondo la prescrizione del medico.

Tra le malattie nella lotta contro cui la preparazione descritta può aiutare, è possibile evidenziare quanto segue:

  • i pazienti che assumevano Gepabene notavano miglioramenti in tale malattia come danno epatico in forma cronica, che si verificava a causa di intossicazione;
  • l'uso del farmaco è praticato anche nell'epatite. Questa malattia può essere virale o tossica, così come di origine alcolica;
  • Il gepabene e le sue controparti domestiche sono prescritti nel trattamento delle discinesie o in violazione della motilità delle vie biliari. Viene anche utilizzato nel recupero postoperatorio, se la cistifellea è stata rimossa chirurgicamente;
  • un'altra area di applicazione è il fegato grasso.

Inoltre, compresse, o meglio, granuli, il farmaco assunto nel trattamento di alcuni tipi di cirrosi. L'ambito dello strumento è piuttosto esteso. Ma questo non significa che possa essere usato per l'automedicazione.

precauzioni

Praticamente qualsiasi farmaco medico ha le sue controindicazioni. Non privato di loro e Gepabene e le sue controparti dalla Russia. Ma la loro lista è piccola.

Controindicazioni per l'uso dell'agente descritto includono quanto segue:

  1. In primo luogo, è un'intolleranza individuale verso i componenti che compongono la loro composizione. Questa precauzione è scritta nelle annotazioni a qualsiasi farmaco.
  2. Hepabene non è usato nel trattamento di pazienti di età inferiore ai 18 anni.
  3. Un'altra controindicazione è una forma acuta di malattie del fegato, della cistifellea e delle vie biliari.

Molte future mamme sono interessate a sapere se il Gepabene può essere usato per il trattamento durante il periodo di trasporto di un bambino. Il produttore non ha studiato il problema di tale uso del farmaco. Non è vietato farlo, ma solo in casi estremi. In questo caso, l'appuntamento è effettuato solo dal medico curante e dopo un esame approfondito. Lo stesso vale per il periodo di allattamento al seno del neonato. Il dosaggio in tali casi è selezionato dal medico curante individualmente.

Effetti collaterali durante l'assunzione del farmaco raramente si verificano Gepabene. Il più pericoloso di loro è una possibile reazione allergica. In questo caso, il farmaco deve essere interrotto e in un prossimo futuro visita il medico curante. La composizione del farmaco include alcuni componenti che possono fungere da agente lassativo. Pertanto, alcuni pazienti hanno diarrea durante il trattamento. Inoltre, gli effetti collaterali possono includere un aumento della produzione giornaliera di urina o di produzione di urina.

Se stiamo parlando di alcol, allora è meglio non usarlo. Non ci saranno conseguenze particolari, ma l'effetto del trattamento stesso sarà pari a zero. L'alcol stesso e i suoi prodotti di decomposizione sono sostanze tossiche. Influiranno sulle cellule del fegato.

Le sostanze che fanno parte del farmaco descritto, al contrario, stanno cercando di migliorare questo corpo. Pertanto, quando condividono alcol e Gepabene, neutralizzano semplicemente l'azione l'uno dell'altro.

Come applicare

Affinché qualsiasi farmaco sia efficace, si dovrebbe sapere come usarlo correttamente. Senza l'aderenza a dosaggi e regimi, il pieno recupero sarà difficile.

E come prendere Gepabene? Qui dovresti osservare le seguenti regole:

  • la ricezione principale è condotta tre volte al giorno, una capsula;
  • quando un paziente ha una sindrome del dolore pronunciata durante la notte, si può prendere un'altra capsula prima di coricarsi;
  • La dose giornaliera massima consentita è di sei capsule. Allo stesso tempo, non è consigliabile bere tutto in una volta. La dose giornaliera deve essere divisa in almeno tre dosi.

Bevi Gepabene non dopo un pasto e durante il pasto. La masticazione delle capsule non è necessaria. Il loro guscio di gelatina si dissolve rapidamente nello stomaco. Le compresse devono essere lavate con una piccola quantità di acqua.

Cosa sostituire

Il farmaco Gepabene prodotto in Germania. Ma ha anche delle controparti, alcune delle quali fatte all'estero, altre dalla Russia.

Diamo un nome ad alcuni di loro:

  1. Allohol. La composizione di questo farmaco è la bile secca. Inoltre, i componenti del farmaco, solo in piccole quantità, sono l'estratto di aglio, l'ortica e il carbone attivo. Bevi medicine con quasi gli stessi disturbi di Gepabene.
  2. Holosas. Questo è uno sciroppo con un odore specifico. I pazienti che assumono questo rimedio notano la sua alta efficacia. Holosas, oltre ai problemi con il fegato, può far fronte ad altri disturbi, ad esempio, con un disordine metabolico.
  3. Tsikvalon. Questo è un farmaco domestico basato sulla sostanza sintetica "ciclone". Ha proprietà coleretiche e antinfiammatorie.
  4. Estratto di carciofo Ogni secondo paziente con problemi di fegato beveva questo rimedio. Droga di produzione nazionale a basso costo. La composizione dei mezzi è chiara dal nome stesso.
  5. Collezione coleretica №3. Qui stiamo parlando di erbe. Consiste delle seguenti piante: tanaceto, camomilla, achillea, menta piperita e calendula. Utilizzare questo strumento per problemi del tratto gastrointestinale dovrebbe essere con cautela, soprattutto per le ulcere.
  6. Lepandra Compositum. Questo è un rimedio omeopatico. La composizione comprende estratti di alcune piante medicinali, nonché eccipienti, ad esempio carbone attivo.
  7. Konvaflavin. Qui stiamo parlando di pillole. Il principale ingrediente attivo del farmaco è un estratto di una pianta nel Giglio della Valle dell'Estremo Oriente. Questo significa coleretico. Allo stesso tempo, è consentito utilizzarlo sia nelle malattie croniche che acute del fegato e della cistifellea.
  8. Halagol. La composizione del farmaco comprende magnesio salicilato, oli essenziali di eucalipto e menta piperita e un certo numero di altre sostanze. Lo strumento è disponibile in drops. Per usarlo, è necessario applicare il dosaggio desiderato a un pezzo di zucchero e mangiarlo durante un pasto.

I farmaci coleretici ed epatoprotettivi hanno prodotto parecchio. Ci sono sia sviluppi domestici che stranieri. Molti pazienti basano le loro scelte sul costo. Ovviamente, la componente finanziaria a volte viene fuori, ma non dimenticare la salute.

È importante consultare un medico prima dell'acquisto. Inoltre, prima di prendere qualsiasi farmaco è necessario leggere attentamente l'annotazione ad esso. Diversi farmaci hanno composizioni diverse e il paziente potrebbe essere allergico ad alcuni di loro. Dovresti stare attento e seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico.

Gepabene

Istruzione sulla droga

Analoghi, sinonimi

Allohol: Artibel: Artikhol: Gepafitol: Gepacinar: collezione Cholerexum: Coriandolo frutta: Salvat

Domande popolari

Hepabene: applicazione

L'epabene è un agente epatoprotettivo e coleretico per il trattamento di malattie del fegato e delle vie biliari. Rilascia il farmaco sotto forma di capsule per somministrazione orale, che contengono un estratto di fumo medicinale e cardo mariano maculato. Queste piante contengono alcaloidi specifici: silimarina (cardo mariano) e fumarina (fumo). La silimarina stabilizza le membrane degli epatociti, ripristina le cellule del fegato, ha un effetto antiossidante e attiva la sintesi proteica. A grandi dosi, la silimarina ha un effetto simile agli estrogeni, pertanto, per i disturbi ormonali, deve essere presa con cautela. Il fumarin ha un effetto coleretico e antispasmodico, ripristina il flusso della bile nell'intestino e normalizza la qualità e la quantità della bile. L'epabene è prescritto per l'obesità epatica, la cirrosi epatica, l'epatite, la discinesia del dotto biliare e i dotti biliari.

Capsule Gepabene

L'epabene è venduto come una capsula marrone chiaro, contenente all'interno una polvere marrone-arancione. Ogni capsula contiene 83,1 mg di estratto di cardo maculato e 275.1 mg di estratto di fumo medicinale e componenti ausiliari. I bambini di età superiore ai 6 anni e gli adulti possono assumere il farmaco 1 capsula tre volte al giorno con i pasti o immediatamente dopo i pasti, bevendo acqua. In presenza di dolore, puoi anche assumere il farmaco in 1 capsula poco prima di coricarsi. L'epabene è un farmaco a lungo termine, pertanto, per ottenere l'effetto terapeutico desiderato, l'assunzione dovrebbe durare almeno 3 mesi. Il farmaco è generalmente ben tollerato e solo occasionalmente può verificarsi diarrea o aumento della diuresi.

Hepabene o Essentiale?

L'epabene è un epatoprotettore a base vegetale, che ha anche un effetto coleretico. È prescritto per danni al fegato tossici, discinesia biliare ed epatite cronica. Il farmaco non può essere usato nei bambini sotto i 6 anni, e in alcune istruzioni è indicato che fino a 18 anni. Anche durante la gravidanza non è stato prescritto Gepabene. Essentiale contiene fosfolipidi essenziali, che normalizzano le funzioni del fegato, sospendono la formazione di tessuto connettivo nel fegato, normalizzano il metabolismo delle proteine, i lipidi e hanno un effetto detossificante. Essentiale è disponibile non solo sotto forma di capsule per somministrazione orale, ma anche sotto forma di soluzione per iniezione. Ha anche prodotto forme del farmaco, che, oltre ai fosfolipidi, contengono un complesso vitaminico. Essentiale può essere utilizzato anche per bambini dai 3 anni di età e per le donne incinte con tossicosi e preeclampsia. Le indicazioni per l'uso sono anche diverse: cirrosi, epatite, lesioni tossiche e grasse del fegato, psoriasi (in trattamento complesso), sindrome da radiazioni. Come è chiaro, Essentiale e Gepabene sono due farmaci diversi con diverse indicazioni per l'uso, quindi spetta a te decidere quale farmaco scegliere - non il medico, ma il medico!

Gepabene

  • Merkle GmbH, Germania
  • Data di scadenza: fino al 04/01/2020

Istruzioni per l'uso di Hepabene

Con questo prodotto comprare

Modulo di rilascio

struttura

    1 capsula contiene:
    Sostanze attive: estratto secco di erba di fumo (medicinale) 275.1 mg, incl. Protopina 4,13 mg estratto secco di cardo mariano 83,1 mg, incl. Silymarin 50 mg con un contenuto di silibinina di almeno 22 mg.
    Eccipienti: cellulosa microcristallina - 80,1 mg, amido di mais - 20,1 mg, talco - 8,4 mg, macrogol 6000 - 4,5 mg, copolividone - 4,5 mg, magnesio stearato - 2,1 mg, silicio diossido - 2,1 mg.
    La composizione del guscio della capsula: gelatina - 79,94 mg, ossido di ferro giallo - 0,67 mg, ossido di ferro rosso - 0,15 mg, ossido di ferro nero - 0,04 mg, biossido di titanio - 1,29 mg, acqua purificata - 13 92 mg.

imballaggio

Azione farmacologica

Prodotto combinato di origine vegetale, contiene un estratto della droga camomilla e estratto di cardo mariano.

L'estratto di Dymian contenente alcaloide fumarin, normalizza la quantità di bile secreta, allevia lo spasmo della colecisti e dei dotti biliari, facilitando il flusso della bile nell'intestino.

L'estratto di cardo mariano contiene silimarina, che ha un effetto epatoprotettivo nelle intossicazioni acute e croniche, lega i radicali liberi e le sostanze tossiche nel tessuto epatico, ha attività antiossidante e stabilizzante della membrana, stimola la sintesi proteica, favorisce il ripristino delle cellule epatiche.

L'epeneene normalizza la funzionalità epatica in varie condizioni patologiche croniche.

Gepabene, indicazioni per l'uso

  • Nella complessa terapia della discinesia biliare (anche dopo colecistectomia).
  • Come parte della terapia complessa per l'epatite cronica.
  • Come parte della terapia complessa per danni epatici cronici tossici.

Controindicazioni

  • Malattie infiammatorie acute del fegato e delle vie biliari.
  • Bambini e adolescenti fino a 18 anni.
  • Ipersensibilità al farmaco.

Dosaggio e somministrazione

Il farmaco deve essere assunto per via orale durante un pasto, senza masticare, con una piccola quantità di acqua.

Adulti: il farmaco viene prescritto 1 capsula 3 volte al giorno.

In caso di sindrome da dolore notturno, si consiglia di assumere un'altra capsula prima di coricarsi.

Se necessario, la dose giornaliera del farmaco può essere aumentata a 6 capsule (dose massima giornaliera) in 3-4 dosi al giorno.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso del farmaco durante la gravidanza e durante l'allattamento è possibile solo su prescrizione medica.

Effetti collaterali

Possibile: reazioni allergiche.

A volte: un effetto lassativo, un aumento della diuresi.

Istruzioni speciali

Durante il trattamento farmacologico, i pazienti devono assumere solo i farmaci prescritti dal medico curante, seguire rigorosamente il regime e la dieta prescritti e astenersi dal bere alcolici.

Gepabene

Forme di rilascio

Istruzioni di epabene

L'epabene è un epatoprotettore combinato a base di erbe con proprietà terapeutiche uniche che rendono il farmaco ugualmente efficace nelle malattie del fegato (epatite, lesioni tossiche) e nei disturbi della motilità delle vie biliari. Alla fine degli anni '60 del secolo scorso, una silimarina di flavonoidi veniva ottenuta dai frutti del cardo mariano, che ha un marcato effetto epatoprotettivo. Presenta effetti stabilizzanti di membrana, antiossidanti e metabolici. Interagendo con le membrane delle cellule del fegato, assicura la loro stabilizzazione. Sopprimendo l'attività dell'enzima fosfodiesterasi, la silimarina promuove l'accumulo di AMP ciclico negli epatociti. Da un certo numero di altri composti epatoprotettivi, la silimarina si distingue per la presenza della proprietà di inattivare i sistemi di trasporto della tossina riza. Quindi, questo meccanismo di azione di questa sostanza è molto richiesto nei casi di avvelenamento con toadstool chiaro. Un certo numero di sostanze dannose per il fegato può formare un gran numero di radicali liberi aggressivi. La silimarina lega i radicali liberi e rompe il ciclo di degradazione ossidativa dei lipidi. L'effetto metabolico della silimarina è associato all'attivazione della sintesi proteica e all'accelerazione del recupero delle cellule epatiche danneggiate. Il principale strumento terapeutico del secondo principio attivo di Gepabene - estratto secco del farmaco dymyanki - è un fumarin alcaloide, che ha un'azione antispasmodica, colelitica e coleretica.

Aumenta l'appetito, normalizza il processo di digestione, ha un effetto tonico. Il gepabene è controindicato nei casi di intolleranza individuale ai componenti, che non è praticamente trovato, e in presenza di un processo infiammatorio acuto localizzato nel fegato o nelle vie biliari. La gravidanza e l'allattamento non sono controindicazioni dirette al farmaco, ma durante questo periodo, è necessario prestare particolare attenzione ed essere costantemente monitorati da un medico. Il momento ottimale per assumere il farmaco - con i pasti. Le capsule di gepabene non sono destinate a essere masticate: possono essere deglutite. La molteplicità della ricezione - 3-4 volte al giorno. La dose massima giornaliera ad una data dose - 3-4 volte al giorno. Durante il corso della medicazione, i pazienti devono seguire le raccomandazioni dietetiche ricevute dal medico e astenersi dal consumare bevande alcoliche. Hepabene praticamente non mostra effetti collaterali, ad eccezione di rari casi di reazioni allergiche. Durante la terapia farmacologica, la frequenza della defecazione o della minzione può aumentare, il che non ha significato clinico e non può essere un motivo per interrompere il trattamento. Casi di sovradosaggio o dipendenza da Gepabene in medicina non sono stati ancora descritti.

gepabene

Capsule rigide di gelatina, misura n. 0, colore marrone chiaro; il contenuto delle capsule è di colore da marrone arancio a marrone chiaro, con macchie più chiare.

Eccipienti: cellulosa microcristallina - 80,1 mg, amido di mais - 20,1 mg, talco - 8,4 mg, macrogol 6000 - 4,5 mg, copolividone - 4,5 mg, magnesio stearato - 2,1 mg, diossido di silicio - 2,1 mg.

La composizione del guscio della capsula: gelatina - 79,94 mg, ossido di ferro giallo - 0,67 mg, ossido di ferro rosso - 0,15 mg, ossido di ferro nero - 0,04 mg, biossido di titanio - 1,29 mg, acqua purificata - 13,92 mg.

10 pezzi - blister (3) - imballa il cartone.

Prodotto combinato di origine vegetale, contiene un estratto della droga camomilla e estratto di cardo mariano.

L'estratto di Dymian contenente alcaloide fumarin, normalizza la quantità di bile secreta, allevia lo spasmo della colecisti e dei dotti biliari, facilitando il flusso della bile nell'intestino.

L'estratto di cardo mariano contiene silimarina, che ha un effetto epatoprotettivo nelle intossicazioni acute e croniche, lega i radicali liberi e le sostanze tossiche nel tessuto epatico, ha attività antiossidante e stabilizzante della membrana, stimola la sintesi proteica, favorisce il ripristino delle cellule epatiche.

L'epeneene normalizza la funzionalità epatica in varie condizioni patologiche croniche.

Dopo l'ingestione, i flavonoidi, che fanno parte della silimarina, vengono escreti principalmente con la bile e sottoposti a ricircolazione enteroepatica.

- come parte della terapia complessa della discinesia biliare (anche dopo colecistectomia);

- come parte della terapia complessa per l'epatite cronica;

- come parte della terapia complessa per danni epatici cronici tossici.

- malattie infiammatorie acute del fegato e delle vie biliari;

- bambini e adolescenti fino ai 18 anni;

- ipersensibilità al farmaco

Il farmaco deve essere assunto per via orale durante un pasto, senza masticare, con una piccola quantità di acqua.

Gli adulti sono prescritti 1 capsula 3 volte al giorno.

In caso di sindrome da dolore notturno, si consiglia di assumere un'altra capsula prima di coricarsi.

Se necessario, la dose giornaliera del farmaco può essere aumentata a 6 capsule (dose massima giornaliera) in 3-4 dosi al giorno.

Possibile: reazioni allergiche.

A volte: un effetto lassativo, un aumento della diuresi.

Ad oggi, gli effetti del sovradosaggio non sono descritti.

In caso di sovradosaggio, il paziente deve contattare immediatamente il medico.

Fino ad oggi, non descritto.

Durante il trattamento farmacologico, i pazienti devono assumere solo i farmaci prescritti dal medico curante, seguire rigorosamente il regime e la dieta prescritti e astenersi dal bere alcolici.

L'uso del farmaco durante la gravidanza e durante l'allattamento è possibile solo su prescrizione medica.

Gepabene - istruzioni per l'uso di compresse, indicazioni, composizione, effetti collaterali, analoghi e prezzo

Il fegato è una ghiandola vitale che è coinvolta nella regolazione di molti processi nel corpo che neutralizzano le tossine e altre sostanze nocive. Spesso, i processi patologici o il sovraccarico del fegato lo colpiscono in modo distruttivo, il che richiede l'assunzione di farmaci di supporto. Uno dei farmaci più efficaci è il Gepabene, un rimedio basato su potenti componenti naturali che rigenerano le cellule del fegato.

Istruzioni per l'uso Gepabene

Il farmaco Gepabene si riferisce agli epatoprotettori di origine naturale. I principi attivi del farmaco ripristinano la struttura delle cellule del fegato, normalizzando il processo metabolico. Per evitare errori durante l'assunzione del farmaco, è necessario leggere le istruzioni per l'uso, che descrivono in dettaglio le indicazioni, le modalità di somministrazione, le controindicazioni e altri dati utili.

Composizione e forma di rilascio

Il farmaco è disponibile sotto forma di capsule, che sono confezionate in 10 pezzi in blister. Tre blister sono confezionati in un cartone. Le capsule sono di colore marrone chiaro, duro, gelatinoso. Le capsule contengono polvere marrone chiaro o marrone-arancio con chiazze chiare. La composizione del farmaco è presentata nella tabella:

Estratto secco dell'erba medicinale Dmyanka (principio attivo) - corrisponde a 4,13 mg di alcaloidi fumarici in termini di protopina.

L'estratto secco dei frutti del cardo mariano macchiato - corrisponde a 50 mg di silimarina (non meno di 22 mg di silibina).

biossido di silicio colloidale

ossido di ferro giallo

ossido di ferro rosso

ossido di ferro nero

Farmacodinamica e farmacocinetica

Istruzioni Gepabene dice che il farmaco appartiene agli agenti epatoprotettivi e coleretici. Questo è un prodotto medicinale a base di erbe a base di estratti di un vaso di fumo di farmacia e cardo mariano macchiato. A causa loro, gli effetti del farmaco, che sono usati dalla medicina per normalizzare la funzione del fegato nella manifestazione dei suoi malfunzionamenti patologici, si manifestano.

Il fumo della farmacia contiene un fumarin alcaloide, che normalizza il volume della bile secreta, facilita il suo flusso verso l'intestino, che aiuta ad alleviare gli spasmi della cistifellea e dei suoi dotti. Il cardo mariano Sika contiene silimarina, che ha una marcata proprietà epatoprotettiva, elimina l'intossicazione epatica delle correnti croniche e acute. Agisce legando le tossine e i radicali liberi nel fegato.

La silimarina stimola la sintesi proteica, agisce come stabilizzatore di membrana e antiossidante, accelera il processo di recupero delle cellule epatiche danneggiate - epatociti. La somministrazione orale di capsule favorisce il passaggio di flavonoidi e silimarina attraverso l'intestino e il fegato. I metaboliti del farmaco sono escreti (escreti) dal corpo con la bile.

Indicazioni per l'uso

Le capsule del farmaco Gepabene sono indicate per il trattamento e il ripristino del tessuto epatico che ha subito il ceppo a causa delle seguenti condizioni:

  • epatite cronica;
  • danno epatico tossico;
  • disfunzione delle vie biliari, comprese le condizioni associate a colecistectomia posticipata (rimozione della cistifellea) come parte della terapia complessa;
  • sindrome di fegato grasso.

Come prendere Gepabene

Il farmaco viene assunto con i pasti, una capsula, acqua spremuta. Il dosaggio standard del farmaco è di una capsula tre volte al giorno. Per il dolore al fegato durante la notte, viene somministrata una capsula addizionale (la sera). La dose massima consentita è di due capsule tre volte al giorno. Allo stesso tempo, gli effetti del sovradosaggio non sono stati studiati fino ad oggi.

Istruzioni speciali

Il trattamento farmacologico con Gepabene deve avvenire in uno stato di stretta aderenza alla dieta e regime appropriato alla malattia di base, approvato dal medico curante. Supponiamo che la ricezione simultanea di solo quei farmaci che sono concordati con il medico. Durante il periodo di assunzione del farmaco vale la pena astenersi dal bere alcolici.

Hepabene durante la gravidanza

Non sono stati condotti studi mirati specifici sugli effetti di Gepabene sul corpo durante la gravidanza. Anche i possibili rischi per il feto non sono studiati. In questo caso, il farmaco non è registrato effetti collaterali pericolosi. Pertanto, la nomina e la somministrazione di farmaci sono a discrezione del terapeuta. Una decisione indipendente può essere presa solo in caso di emergenza.

Per i bambini

L'organismo dei bambini è in procinto di costante cambiamento e sviluppo, quindi gli effetti dell'influenza di sostanze attive stimolanti il ​​fegato non sono suscettibili alla ricerca obiettiva sul Gepabene. Gli esperti sono unanimi sul fatto che sotto l'età di 18 anni, la terapia del corso con il farmaco dovrebbe essere vietata. Questa limitazione è prescritta nelle istruzioni per l'uso del prodotto.

Interazione farmacologica

Le compresse di Gepabene possono essere combinate con altri farmaci, ad eccezione di altri epatoprotettori. Le istruzioni per l'uso non descrivono l'azione del farmaco con altri farmaci, ma quando il trattamento combinato per l'una o l'altra combinazione, è necessario ottenere il permesso dal medico. Durante l'intero periodo della terapia farmacologica è vietato prendere alcolici.

Effetti collaterali

Il farmaco Gepabene è ben tollerato dalla maggior parte dei pazienti, presenta effetti collaterali minimi. Tra i più noti, osservati durante l'assunzione di capsule, reazioni allergiche (eruzione cutanea, prurito, irritazione, orticaria, shock anafilattico, angioedema), indebolimento delle feci, aumento della quantità di urina (diuresi), il suo riciclaggio è isolato.

overdose

Ad oggi, non è stato descritto un singolo caso di capsule da sovradosaggio del farmaco. La sicurezza del farmaco è legata alla sua base vegetale, che viene eliminata dal corpo senza causare danni. Se il sovradosaggio causa reazioni negative (nausea, vomito, vertigini, debolezza), il paziente deve visitare un medico e rivolgersi a un medico.

Controindicazioni

I componenti a base di erbe del farmaco impongono restrizioni al suo utilizzo da parte di un numero di pazienti. Le capsule controindicazioni sono:

  • ipersensibilità del corpo ai componenti della composizione, allergia al dymyanku o al cardo mariano;
  • processi infiammatori acuti nel fegato, organi del sistema biliare;
  • bambini e adolescenti fino a 18 anni.

Condizioni di vendita e conservazione

I farmaci possono essere acquistati su presentazione di una prescrizione da un medico. Le capsule devono essere conservate a temperature fino a 25 gradi per cinque anni dalla data di produzione.

analoghi

Il farmaco non è unico nel mercato, può essere sostituito da diversi farmaci contemporaneamente. I rimedi erboristici sono controparti popolari:

  • Allohol - compresse contenenti carbone attivo, bile, estratto di ortica e aglio.
  • Holosas - sciroppo di rosa canina con proprietà epatoprotettive.
  • Tsikvalon - compresse chocolinetiche a base di ciclocalone.
  • Estratto di carciofo - compresse e capsule a base dell'omonimo estratto secco.
  • Mietitrebbia numero 3 - una miscela di erbe essiccate: fiori di camomilla, tanaceto e calendula, foglie di menta e achillea.
  • Konvaflavin - compresse colagoga a base di estratto di mughetto dell'Estremo Oriente.
  • Odeston - compresse coleretiche contenenti gimekromon.
  • Flamin - compresse coleretiche a base di flavonoidi di fiori di immortelle sabbiose.
  • Kholagaol - gocce omeopatiche con azione coleretica e antispasmodica, contengono pigmento di radice di curcuma, franguloemodin, oli essenziali di menta ed eucalipto, magnesio salicilato, olio d'oliva, etanolo.
  • Hofitol - compresse e soluzione a base di estratto di foglie di carciofo.
  • Kars - capsule e confetti a base di silimarina, ottenuti da estratto di cardo mariano.
  • Essentiale Forte - l'analogo più popolare di Gepabene, contiene fosfolipidi naturali per proteggere il fegato.

Gepabene

Il gepabene è un medicinale che ha nella sua composizione solo i principi attivi di origine vegetale - silimarina (estratto di cardo mariano) e fumarina, che è presente nella composizione di un estratto di un farmaco fumoso. Il farmaco ha l'aspetto di una polvere marrone, posto in un guscio di gelatina dura (capsula).

Contenuto dell'articolo

Quando prendono il farmaco?

Cosa aiuta Gepabene? Questo farmaco combinato appartiene ai farmaci epatoprotettivi e ha un marcato effetto coleretico. Inoltre, l'uso di Gepabene può ridurre l'ipercinesia biliare e il cosiddetto sfintere di Oddi, che regola il flusso di secrezione dalla cistifellea e dal pancreas al duodeno e impedisce all'intestino di essere rigettato nelle vie biliari e del pancreas. Quindi, il farmaco normalizza il flusso della bile nell'intestino.

La silimarina, che fa parte di Gepabene, ha la capacità di legare i radicali liberi e le sostanze tossiche, nonché l'effetto riducente e stimolante la membrana sugli epatociti. La silimarina e i suoi derivati ​​attivano la sintesi delle proteine ​​da parte delle cellule epatiche, se tale necessità fisiologica si pone per la sua produzione aggiuntiva - ad esempio, nel caso dello sviluppo di processi infiammatori acuti e cronici.

La silimarina è praticamente insolubile in acqua. Le sostanze formate nel corpo a causa della lavorazione della silimarina (metaboliti), più di tre quarti della sua quantità totale, vengono rimosse dal corpo insieme alla bile in circa cinque-sei ore.

Oltre ai principi attivi sopra elencati, Gepabene include un numero di eccipienti:

  • Biossido di titanio;
  • Biossido di silicio (colloidale);
  • Ossido di ferro (giallo, nero, rosso);
  • Stearato di magnesio;
  • copovidone;
  • macrogol;
  • gelatina;
  • talco;
  • Amido di mais;
  • Cellulosa.

Gepabene ha le seguenti indicazioni:

  • Come già esistenti violazioni nel sistema biliare e per la loro prevenzione;
  • Normalizzazione delle condizioni del paziente dopo colecistectomia (rimozione chirurgica della cistifellea);
  • Epatopatia cronica a lungo termine;
  • Ipercinesia e discinesia coleretica;
  • Epatite, in particolare eziologia tossica.

Metodo di utilizzo del farmaco

Quindi, come prendere Gepabene correttamente? Di solito, i medici raccomandano di assumere il farmaco una capsula tre volte al giorno 20-30 minuti prima o dopo un pasto. Se il paziente è preoccupato per i dolori notturni, allora è consigliabile includere un'altra capsula prima di coricarsi nel regime. L'epeneene non deve essere masticato e deve essere lavato con una quantità moderata di acqua pulita. La dose massima consentita del farmaco al giorno non deve superare le sei capsule in tre o quattro dosi. La durata del trattamento è determinata dal medico curante, ma nella maggior parte dei casi è di tre mesi o più.

In quali casi non è consigliabile assumere il farmaco

L'epabene ha alcune controindicazioni comuni a medicinali simili:

  • Il farmaco non deve essere usato durante le malattie infiammatorie acute del sistema biliare;
  • Con una maggiore sensibilità alle sostanze nella sua composizione;
  • Bambini piccoli fino a sei anni.

Inoltre, le donne che portano o allattano un bambino dovrebbero assumere Gepabene solo dopo aver consultato un medico e con molta cautela, sebbene non ci siano informazioni sull'effetto indesiderato del farmaco sullo sviluppo dell'embrione e sul processo di allattamento.

In alcuni casi, il farmaco Gepabene può causare al paziente una reazione allergica (orticaria) agli ingredienti che compongono il farmaco, frequenti deurinazioni (minzione) e defecazione possono anche verificarsi. Non sono specificate condizioni di interazione con altri farmaci farmacologici.

Prima di prendere una decisione sul corso del trattamento, è certamente necessario prendere in considerazione un parametro importante: quanto costa Gepabene. Il costo è un indicatore non costante e può variare in base a vari motivi. Oggi, il prezzo medio di Gepabene è di 480 rubli.

Per coloro che non possono permettersi questo farmaco, ha senso prestare attenzione agli analoghi di Gepabene, tra i quali ci sono opzioni più costose e più economiche: Essentiale, Essentiale Forte, Heptral, Carsil, Thiotriazolin, ecc.

Prima di iniziare a ricevere Gepabene, è necessario leggere attentamente le istruzioni per l'uso.

Opinioni di esperti sul farmaco

Recensioni dei medici su Gepabene dimostrano l'alta efficacia del farmaco, testato durante gli studi clinici. Ad esempio, durante il periodo di trattamento farmacologico in pazienti con una diagnosi di fegato grasso, l'organo è notevolmente diminuito nelle dimensioni o ritornato ai parametri normali e anche la quantità di bilirubina nel sangue è diminuita. Inoltre, il dolore diminuiva o scompariva, il che influenzava in modo significativo le condizioni generali e l'umore dei pazienti.

È stato anche notato un marcato effetto positivo del farmaco sulla capacità della cistifellea di ridurre e aumentare la sua motilità.

Nei pazienti con epatite 3 e 4 gradi, complicata dalla presenza di dysbacteriosis, la distensione intestinale è scomparsa e il processo di scarico delle masse fecali è stato normalizzato. I test di laboratorio hanno mostrato un graduale ripristino della microflora intestinale positiva.

Pertanto, i gastroenterologi considerano il Gepabene un farmaco che si è dimostrato efficace nel trattamento di pazienti con epatite di varie eziologie in combinazione con stasi biliare, discinesia biliare e disbiosi intestinale.