Elet pizzo di legno

Sintomi

In un recente tour della regione di Lipetsk, sono stato in grado di visitare Zadonsk, Chaplygin e Yelets. La parte vecchia della città è ben conservata a Yelets. Tra gli edifici in pietra e le chiese più vicine alla periferia ci sono molte vecchie case con lacci di legno. Ho camminato per due strade: quella sovietica e quella di Lenin. Da una di queste case del mercante pendente, il proprietario uscì, mi prese per una macchina fotografica e mi mostrò una suite di case, un forno olandese, un corridoio, un atrio e la sua collezione di antichità.

La caratteristica principale del primo periodo dell'architettura in legno di Yeletsky è l'uso della quercia come materiale da costruzione principale. Fino alla metà del XVIII secolo, gli edifici residenziali di Yelets erano esclusivamente in legno e il materiale da costruzione più comune era la quercia. Da esso furono fortificate le mura della città e gli edifici residenziali. A causa della forza della quercia era insuperabile in materiale durevolezza. Nelle condizioni del clima di Yelets, una cornice di quercia può resistere per diversi secoli. Se non per incendi frequenti. Coperte per lo più in paglia, le case presero fuoco rapidamente e le fiamme da loro si diffuse immediatamente ai vicini.

Le statistiche sugli incendi di Yelets sono conservate nei documenti: "In questo secolo, ha sofferto (la città - A.N.) forti incendi: la prima città nel 1745 22 giugno, l'intera città senza lasciare traccia e con tutti gli insediamenti bruciati, la seconda nel luglio 1761 una parte considerevole dei cortili fu bruciata, la terza nel 1769 10 giorni incendiò alcune case 824, chiese 5, negozi 208 e parecchio, dopo di che iniziò a essere costruita secondo il piano di Sua Maestà Imperiale, ha abbastanza una strada diritta e larga "1. Nel 1787, quando fu scritto questo documento, nella città c'erano 1.163 case residenziali, di cui solo 56 in pietra, 128 in legno su fondazioni in pietra e 979 case in legno massiccio, cioè una casa di tronchi in piedi direttamente sul terreno. È abbastanza chiaro che l'ultima cosa che è stata la più dura è stata quella di persistere fino alla nostra ora, dal momento che i loro bordi inferiori, a contatto con il terreno, marcivano costantemente. Nessuna delle "solide" case ha raggiunto il nostro tempo.

Dopo tali incendi, il centro della città ricostruito secondo il piano avrebbe dovuto essere esclusivamente case di pietra. L'edificio in legno era permesso solo per le strade moderne: Sovietica, Sverdlov, parzialmente Profsoyuznaya, st. Anche l'Ottobre al Babi Bazaar era completamente costruito con case di pietra. Qui è dove si è formato il nucleo urbano principale, popolato interamente da persone ricche. Coloro che non sono stati in grado di costruire abitazioni in pietra sono stati, sotto gli ordini, trasferiti nell'area di via Komsomolskaya, dove sono stati assegnati diversi blocchi di edifici. I tetti di copertura con paglia in città erano severamente vietati. E sebbene i rivestimenti in paglia sostituissero tes, bast (cioè, corteccia d'albero), e nelle case più ricche - coperture metalliche, i tetti conservavano le caratteristiche tradizionali di un pendio.

Il secondo tipo di plateau può essere definito condizionalmente "barocco". Essi, con tutta l'ampiezza del tempo in cui sono stati realizzati (dalla prima metà del XIX alla metà del XX secolo), sono uniti nel fatto che il loro design è stato ispirato dagli involucri di edifici in pietra della fine del XVII - metà XVIII secolo. Colpisce il fatto che abbiano portato ai nostri tempi gli echi delle camere di pietra e dei templi di quell'epoca che non esistevano più, ma che esistevano da molto tempo a Yelets e che consentono di comprendere meglio le origini dell'arte popolare e la sua vitalità. Per la maggior parte, anche il maestro moderno, che sta cercando di compiacere la sua casa con un'intricata banda, con tutta la libertà della creatività, a volte è inconscio, ma introdurrà nel suo disegno un elemento che decorò la chiesa di Yelets trecento anni fa.

Il terzo tipo di trim è "with suns". Il nome è provvisorio, ma è quasi sempre confermato quando si tratta di decorazioni solari degli edifici, che sono le più antiche case in legno sopravvissute di Yelets. Se il secondo tipo di rivestimento può decorare edifici che sono stati costruiti negli ultimi 150 anni e ha un modello vario, allora il terzo tipo di finiture appartiene sempre al periodo di sviluppo del classicismo della fine del XVIII - la prima metà del XIX secolo e in seguito mai praticamente utilizzato. Si distinguono per la severità delle proporzioni, la purezza del modello sotto forma di raggi diretti del sole nascente o raggi delle foglie inscritti in un semicerchio o rombo - veri segni di tradizioni classiche. Tali discorsi erano moderni nell'era del classicismo, dagli inizi ai suoi ultimi giorni e non erano mai eclettici. Questo è molto caratteristico di Yelets, in contrasto con la città e il villaggio del nord. Per il periodo di sviluppo dell'architettura, quando c'erano tali plateaux, un numero dispari di finestre è caratteristico: sulla facciata principale ci sono tre, cinque, sette finestre. Le proporzioni corrette e classiche delle aperture delle finestre nelle case di questo periodo erano enfatizzate dal rivestimento con una tavola superiore alta - un fregio che faceva la finestra, e in effetti l'intera facciata della casa sembra più alta, più sottile. Il fregio è completato da una grondaia orizzontale finemente tracciata, che spesso termina con un frontone triangolare e talvolta con "denticoli" - cracker, con un ritmo preciso tenuto sotto la grondaia. I platbands di questo tipo potevano avere diversi pattern e finiture sulla stessa facciata, ma si trovavano sempre in un certo ritmo.

L'immagine del sole nella decorazione di tali platani è un ricordo antico della gente sui tempi pagani. Nella visione dei nostri antenati, la finestra non è solo una fonte di luce, ma anche un'apertura attraverso cui le forze del male possono osservare la loro vita. L'immagine sacra del sole avrebbe dovuto scacciare queste forze e l'ornamento magico semantico su abiti in luoghi non protetti: intorno al cancello, sulle maniche al polso, lungo il bordo inferiore dell'orlo. Da queste antiche e millenarie rappresentazioni vanno e passate le tradizioni del design abitativo di Yelets.

All'ultimo, il quarto tipo di platchands può essere attribuito a tutti gli altri. Questo segato attraverso la fine del XIX secolo, diffuso in tutta la città.

Tradizionale "merletto" russo sul segnalibro della casa 21

E in qualsiasi stato della casa, spesso vedi che il proprietario segue prima il pizzo intagliato e la casa.

Ascolta questa parola: "platband" - "localizzato sulla faccia". La facciata della casa è la sua faccia rivolta verso il mondo esterno.

La bellezza è ineffabile, adoro il pizzo - sia sui vestiti che sulle case.

Questa è vera arte.

Oh, che bellezza. Quali sono i maestri. Ben fatto !! Dio ti aiuti!

Volevo avere una staccionata di pizzo vicino a casa !!
Tutti i passanti e gli amici saranno una ragione per oh-re-net. ))))

Ora è improbabile che tali case vengano costruite... Questa è una vecchia scultura. Qui passerà il tempo, tali case scompariranno e non ci sarà più nulla da ammirare ((((((

Galka-prima,
Niente da nessuna parte,
Se qualcuno ne ha bisogno!
Con ogni mezzo, si spera
Tutto bello è rinascere !! )))

Lo specchio, come sempre, al punto! Da voi poesie - come un corno di abbondanza. Sempre felice di leggere Buon anno!

sperare
Grazie!... CREATORI homegrown
Posso desiderare qualcosa...)))
Ma il mio desiderio è più facile per loro:
TUTTI SALUTE E TEMPO LIBERI! )))

Uno specchio, sì, non è sempre abbastanza per loro, ma sono sempre trovati, a giudicare dalle opere!

galka-prima, e stiamo per costruire una casa del genere! ) La tradizione continua a non sparire! ) Ed è in questo stile che creiamo le nostre opere. ) Gli amanti: molto e quest'arte sta facendo rivivere!

Inna, puoi solo essere invidiato: sono le mani d'oro che devi avere per ritagliare gli schemi! Questa sarebbe la tua foto per guardare.....

galka-prima, mi piacerebbe condividere le foto del nostro lavoro, ma non so come allegare foto.

Inna, quindi hai già questi fotogrammi? Io, sfortunatamente, anch'io ho cercato di uscire su di te, ma non funziona ((((tu sei qualcuno che lo sa, chiedi del pliz... Spero che ci riuscirai. Aspetterò.

galka-prima, stiamo appena iniziando a costruire una casa) e le finestre saranno decorate con tali cornici di pizzo che facciamo noi stessi! ) Ora, creiamo prodotti per l'interno nello stile del pizzo di legno in casa! ) Ripiani in legno di pizzo, supporti per icone. Si scopre bellezza aggraziata non solo sul volto della casa, ma anche in casa - così caldo e accogliente! ). E lampade fatte di pizzo di legno! - quando lo accendiamo, i pattern suonano e creano un'atmosfera favolosa e indescrivibilmente magica! Quindi manteniamo le tradizioni e l'artigianalità e diamo un suono moderno alla bellezza che abbiamo creato prima. Ovviamente, su consiglio di Hope, cercherò di creare un tema con foto del lavoro. ) Oppure, se i link qui sono autorizzati a postare?, - post.

Inna, hai il tuo maestro di intaglio? Su questo è necessario avere non solo la fantasia e le mani d'oro.
ma il tempo... Hai descritto tutto così meravigliosamente, tutto si è presentato, e il mio cuore ha fatto male.. Abbiamo anche vissuto fuori città per 15 anni, ma mio marito è morto e dovevo tornare all'appartamento in città, mi dispiace ancora (((( Sogna il villaggio, la terra, ma nulla da restituire (((salute a te ed esecuzione di tutti i tuoi piani. Se possibile, allora getta almeno un occhio per guardare la tua bellezza.

Inna, all'inizio dell'argomento a destra c'è un collegamento (blu) per creare un argomento. Clicca su questo link. Inserisci il testo, tutto dovrebbe essere chiaro lì, allegare una foto... E stiamo guardando le tue opere!

Pizzo russo

Il pizzo è un prodotto tessile senza una base intrecciata, in cui l'ornamento openwork e l'immagine si formano come risultato di fili intrecciati (seta, cotone, metallo e altri). Certo, il pizzo è un fenomeno eccezionale della cultura popolare, il mondo magico di sofisticazione e ariosità senza peso. La parola pizzo ha due significati: uno di essi deriva dalla parola "surround" - hanno definito finiture diverse sotto forma di orli su colletti, orli e maniche; in un altro senso, questa parola si riferisce a un prodotto openwork con motivi - un tipo indipendente di decorazione di vestiti o oggetti.

Il pizzo in ogni momento era un simbolo sociale del suo proprietario, della sua dignità e del suo potere. Il pizzo toccava non solo le mani delle persone reali, il pizzo era e rimane una cultura accessibile alle persone di tutte le classi sociali.

contenuto

L'aspetto del pizzo

Quando è iniziata la lavorazione del pizzo? I reperti degli aghi ossei appartengono all'era tardo paleolitica e durante gli scavi nei territori di Egitto, Cina, Russia e altri stati sono state trovate navette per la tessitura e i rocchetti. I più antichi strumenti per maglieria sono gli aghi per maglieria. Le prime navette furono inventate dai pescatori per la tessitura delle reti. Si ritiene che il merletto, come un capo di abbigliamento, sia menzionato nell'Antico Testamento. Pizzo trovato tra i prodotti copti (V secolo aC). L'antico oriente è stato il primo a riconoscere il valore estetico del merletto e ha iniziato a usarlo come ornamento. In Europa, il merletto si è diffuso dalla fine del X secolo. Dalla seconda metà del XVI secolo sono stati conservati numerosi monumenti di merletto intrecciato. Poi è apparso un termine che indicava il merletto nelle lingue dei diversi paesi, che ancora si contendono l'un l'altro per essere chiamati la patria del pizzo. È con lo sviluppo del merletto a fuselli che l'intera varietà di tipi conosciuti dal loro luogo di creazione è collegata: "Bruxelles", "Malin", "Valenciennes".

La prima menzione del merletto in Russia è contenuta nella cronaca di Ipatiev: il cronista riferisce di un evento accaduto nel 1252, quando il re ungherese incontrò il principe Daniele di Galizia (1201, secondo altri dati del 1204-1264); e qui il cronista descrive in dettaglio i vestiti del principe, dove menziona che era vestito con un involucro rivestito di pizzo piatto dorato. In Russia, nel XII secolo, la città di Torzhok della provincia di Tver era famosa per il suo merletto. Nei secoli XVII-XVIII, i ricami in pizzo complessi e sofisticati divennero molto diffusi in Russia. I modelli di argento e oro sulle cerimonie di corte della nobiltà russa stupirono l'ambasciatore britannico Charles Hanbury-Williams (1708-1759), che visitò la Russia nel 1755. Conosceva molte corti reali, ma non vedeva il lusso abbagliante e l'abbondanza di pizzi d'oro e d'argento da nessuna parte. Ciò è evidenziato dalla sua recensione "Nel viaggio verso la Russia". Ricamati con un ago e fili metallici, le scene in pizzo possono essere confrontate con i capolavori degli artisti grafici. E ogni maestro aveva il suo, solo la sua stessa calligrafia. Ma i capolavori in pizzo erano facili da falsificare. In tutto il mondo, il pizzo è stato riconosciuto come un tipo di arte decorativa e applicata.

Il merletto russo non solo ha conservato, ma ha anche sviluppato le migliori tradizioni delle artigiane europee europee, ed è diventato un vero fenomeno artistico nazionale, la cui indipendenza si esprime nella ricchezza del colore, nella varietà delle tecniche e, soprattutto, nel carattere grafico dell'ornamento caratteristico di tutta l'arte popolare russa. Nel XVIII secolo, è già possibile parlare della manifestazione delle caratteristiche luminose caratteristiche di alcuni luoghi della sua produzione, come Galich, Rostov Veliky, Kalyazin, Torzhok, Ryazan e Mikhailov, Balakhna, Orel e Yelets e altri.

Il ruolo del filo nella creazione del pizzo

Un grande ruolo nella creazione di prodotti di pizzo gioca il filo. L'oro e l'argento apparivano molto prima di lino, ginocchi, scuri, truncali, fili di agave e aloe, ortica e gomma, cotone, muline e altri. Spesso l'oro è stato sostituito con argento dorato. C'era la convinzione che al tocco delle mani delle donne il filo dorato si attenuasse, così solo gli uomini lavoravano con fili d'oro. Le donne dovevano lavorare con fili di materiali più economici e semplici. I fili di seta svolgono un ruolo importante nella creazione di pizzi, ma in aggiunta ci sono fili di lanugine di canna e di capelli umani. Attualmente, i coloranti chimici sono usati per tingere i filati. Ai vecchi tempi venivano dipinti con tinture naturali, come foglie di betulla, pigne d'abete, bucce di cipolla, foglie di cowberry, acetosa, radice di ontano, minerale di palude e altri.

Prodotti di pizzo

In ogni momento, la creazione di abiti popolari dipendeva dall'abilità delle artigiane, dalla loro immaginazione, dalle caratteristiche nazionali e dallo spazio vitale dei loro creatori. La grazia speciale nella progettazione di abiti popolari differiva da sottili motivi grafici lineari. Pizzo decorato vari elementi di abbigliamento. Alla decorazione delle acconciature i maestri avevano i loro segreti. Importanti erano i personaggi e le insegne speciali, a conferma della dignità del proprietario e, a volte, della nazionalità. Ad esempio, corone di pizzo, corone, cappelli, shishaks, gazze, kokoshnik sono stati creati con tecniche diverse e decorati con oro, perle. Sin dai tempi antichi, il fan del pizzo è noto. I primi fan erano considerati fogli di carta piatti, inizialmente non si piegavano. In Russia, il ventilatore era una proprietà della vita.

In passato, tutte le donne dalla principessa alla contadina dovevano essere in grado di creare braccialetti fantasia. La cintura di pizzo o tessuto era un accessorio obbligatorio per la dote della sposa e serviva come principale talismano per uomini e donne. Andare senza cintura, e soprattutto pregare senza che fosse considerato indecente. Il motivo sulle cinture di pizzo consisteva in intrecci di fili multicolori, il più delle volte in sette colori, perché sette - il numero è speciale, cioè sette amuleti (contro il malocchio, dal fuoco, dal tradimento, dalla povertà, dalle malattie, dalle guerre e dai disastri naturali).

Il pizzo sui fazzoletti testimoniava l'individualità creativa e le abilità delle donne aggredite. Semplici donne contadine e nobili signore hanno creato gli oggetti del loro gabinetto. Ognuno aveva il suo modello unico. Ora la tradizione è andata perduta per decorare i fazzoletti con monogrammi di città, luoghi di residenza, cartellini di famiglia e segni di singole persone o eventi tematici.

Un colletto di pizzo inamidato era tenuto in grande considerazione in ogni momento. Scarpe, guanti, decorati con pizzo, hanno vestiti a lungo integrati e hanno sottolineato lo status sociale o l'affiliazione religiosa di una persona. Una volta accessori in pizzo erano un accessorio indispensabile per gli abiti da donna.

Gli asciugamani devono essere decorati con pizzo. C'erano trecce di pizzo e ricami che informavano su quale evento si stava preparando un asciugamano. Nella dote per il matrimonio, di regola, c'erano sette asciugamani creati dalle mani della sposa. Il primo asciugamano è stato consegnato allo sposo come testimone del matrimonio ed è stato chiamato sentinella. I bordi di tali asciugamani venivano cuciti con un ago o lavorati all'uncinetto in rigorosi motivi geometrici.

Il secondo asciugamano è fatto a mano o fatto a mano, la sposa lo ha consegnato ai coniugi in caso di consenso finale al matrimonio. I bordi degli asciugamani avevano ampie trecce di pizzo. Il terzo asciugamano è un paio corto. Decorato con motivi tradizionali di trifoglio, fiori, uccelli. Insieme al quarto, un asciugamano regalo è stato consegnato con una camicia ricamata, un marsupio e una cintura con ciondoli, asciugamani per i parenti dello sposo e gli organizzatori di matrimoni. Quinto - lo specchio è stato decorato con motivi tradizionali, così come farfalle, lepri. Il sesto asciugamano è per il caro e onorato ospite. Settimo: il matrimonio è stato lungo, a simboleggiare una lunga strada verso la felicità per la futura famiglia. I bordi del suo decorato con pizzi in diverse tecniche. Nel modello c'erano fiori, figure di uccelli.

In epoca pre-cristiana, i modelli di pizzo spesso portavano informazioni importanti. Ad esempio, le donne incinte hanno creato un talismano. Spesso c'erano croci. Alla nascita di un bambino, è stato fatto passare un filo rosso o un nastro attraverso il motivo a croce. In futuro, questo filo rosso legava macchie e ferite. I prodotti in pizzo confermano che la natura umana è caratterizzata dal desiderio di decorare non solo i luoghi religiosi, ma anche la loro vita e i loro vestiti.

Tecniche di pizzo

Esistono moltissime tecniche di creazione di prodotti in pizzo: l'uncinetto (i lacci all'uncinetto sono i più comuni al mondo); maglieria su ferri da maglia (ci sono diverse tecniche per tale lavoro a maglia: la fila di spire, lavorare a maglia con un filo, un ramoscello, un rosone e altri); tessitura con fuselli (una caratteristica del merletto intrecciato sta nel virtuosismo dei modelli e nella varietà dei nomi geografici, ad esempio: Valenciennes, Brabant, Malin, Vologda, Yelets, Ryazan, Oryol, Torzhok-Tver, Kalyazin o Monastery. ingenuità e accuratezza); filetto sulla griglia (questo merletto è caratterizzato dalla fusione di linee chiare del motivo e del terreno) Il laccetto in pizzo è caratterizzato da una semplice fila ritmata di maglia traforata, decorata con un motivo a luce passante a forma di piccoli fiori o piselli a ciclo continuo; macramè (pizzo nodulare); chiacchierare (tessere navette); orlo a giorno (merletto ad aghi) Servito come decorazione di abiti rituali, gli orecchini sono annodati e rammendati, intrecciati in una colonna o in una fessura; chipka (pizzo ad ago classico), ricamo su tulle (tessitura con l'aiuto di filo e ago della maglia più sottile - lo sfondo per vari motivi) e altri.

Personaggi in pizzo

Alcuni disegni erano raffigurati in prodotti di pizzo - simboli importanti per una persona. Nella storia dell'umanità, l'antico simbolo solare o solare è stato venerato sin dall'età della pietra. I simboli solari religiosi sono registrati in antiche culture europee, antiche persiane, egee, tra i popoli del sud-est asiatico, in Altai e in Tibet. Nel simbolo dell'arte del merletto ha un'ambiguità inesauribile. Le persone con l'aiuto di segni e simboli, a volte intere tele di trama, riportavano ogni genere di informazione. I simboli nel pizzo hanno aiutato a determinare i segni e le credenze della gente. Un numero enorme di interpretazioni di simboli slavi si trasferì ad altre culture. Ad esempio, semplici pettini di diamanti, quadrati. Il diamante è un segno del sole, del cielo e della terra. Nel pizzo di questo segno un numero enorme di variazioni. È possibile, ad esempio, vedere gli uccelli con una forma a losanga della coda e in due file, ad es. terreno e celeste. Un motivo ad albero molto comune. Ad esempio, i modelli di pizzo dei nordici sono pieni di foglie di cenere. L'albero della vita, come un culto, tra molte nazioni esiste ancora oggi. Le foglie sono di quercia, acero, foglie di fico, le viti abbondano di pizzo. Ad esempio, foglie di uva o fichi portano gli auguri di felicità e benessere agli sposi. L'aquila è un simbolo del potere e dei desideri per una caccia di successo, anche se tra gli antichi slavi è stato interpretato come un simbolo del fuoco celeste. Baba è un oggetto di culto della terra, il mistero della nascita di una nuova vita a cui è coinvolta una donna. Era percepita come una specie di potere divino, identificato con il segreto della terra fertile. Un ruolo molto importante nella foto è stato giocato dalle mani, dalla loro posizione. Le mani alzate significavano trionfare in casa, solitamente per il matrimonio, e le mani abbassate, se non c'era croce, significava riposo in casa. Un altro motivo è cervo. Cervo - un segno del cielo stellato, un matrimonio di successo, una vita abbondante. L'immagine di un cervo è sempre stata presente a uno dei regali rituali dello sposo alla sposa - su ruote girevoli, scrigni. In pizzo, l'immagine del cervo si vede più spesso sulla finitura degli asciugamani insieme all'immagine di uccelli, alberi, persone. Nei merletti si trovano spesso immagini di creature sincretiche, ad esempio un grifone - un simbolo della connessione del cielo con la terra; centauro alato; uomo-cigno - un simbolo del mecenatismo della poesia e la musa della storia.

Il significato di alcuni personaggi in pizzo

Il cuore è un simbolo di virtù. Si trova spesso in modelli di pizzo da sposa, in ciondoli e asciugamani da cerimonia rituali, mantovane.

La corona è un simbolo di buona esistenza. Decorarono l'animale sacrificale. Si trova su ornamenti in pizzo, cofanetti, borse.

L'ombrello è un simbolo di protezione contro l'epilessia e il mal di testa. È abbastanza spesso trovato in modelli di pizzo.

La chiave è un simbolo di importanza eterna. Nei tempi antichi era un emblema del silenzio, un mistero per chi non lo sapesse.

La torre è una grande luce, il sole. Questa immagine è presente nel merletto degli asciugamani rituali. La torre, la croce e i cavalli erano raffigurati su asciugamani funebri.

La scala è un simbolo che nasconde in sé segreti che gli iniziati comprendono.

Il mulino è un simbolo del desiderio di ricchezza. Si trova sui souvenir di pizzo.

Un drago o un serpente è un simbolo di mostri mitici, o poteri occulti e saggezza.

L'unicorno è un simbolo di purezza verginale e castità, amore romantico e aspirazioni sublimi, l'incarnazione della virtù, della forza e della vittoria. Gli unicorni sono raffigurati sui bordi degli asciugamani, sulle federe.

Finist - clear falcon, warrior bird. Accompagnando i loro mariti alla guerra, questo simbolo di una donna decorava buste, cinture e camicie.

La croce è un simbolo di protezione, un segno di lealtà e di legalità.

La ruota è un simbolo di vittoria.

Il cerchio è un simbolo di infinito, unità.

La ciliegia è un simbolo di Cristo, ricchezza, salute. Questo motivo è decorato con tovaglie.

Trifoglio-trifoglio - un simbolo dell'unità di anima, spirito, vita. Nella dottrina cristiana corrisponde al dogma della Santa Trinità. Si trova su asciugamani, grembiuli.

Lily - un simbolo di amore e fertilità.

Il loto è un simbolo di purezza, energia creativa e castità.

Bardana: simbolo del martirio e della guarigione.

Rose - un simbolo di eccellenza, amore.

Tulipano - un simbolo di grandezza e dignità. Nei modelli di pizzo, questo fiore è raffigurato come un guardiano per la maggior parte dei giovani uomini.

Viola - un simbolo di umiltà e giustizia. Si trova su merletti di carattere rituale.

La cicogna è un simbolo di primavera e l'inizio di una nuova vita.

La farfalla è un simbolo di bellezza nata.

L'ariete è un simbolo dell'energia della riproduzione. Si trova su asciugamani da sposa, mantovane e souvenir.

Bar - un simbolo di proteggere lo sposo dalle forze del male. I leopardi in pizzo decoravano buste, cinture e guerrieri.

Lo scarafaggio è un simbolo della vita.

La lepre è un simbolo di procreazione e benessere. Di solito raffigurato su asciugamani da sposa e souvenir per il compleanno.

Capra - un simbolo di forza e protezione.

Il Capricorno è un simbolo di virtù.

La mucca è un simbolo di virtù.

Coccodrillo - un simbolo di disgrazia, pericolo.

Leone - un simbolo di protezione, saggezza, misericordia.

Rana - un simbolo di famiglia di benessere. Solitamente trovato su portafogli, borse.

Peacock - un simbolo di saggezza. Il fascino principale per le donne.

Il gallo è un simbolo del sole, del mattino e della rinascita spirituale. Rubinetti di pizzo decorati vestiti, asciugamani, sono stati dati allo sposo come un talismano.

Il pesce è un simbolo dell'acqua.

La tartaruga è un simbolo di salute, pace e saggezza.

Mace - un simbolo di potere, armi militari. Si trova su camicie da uomo, custodia.

Prodotti di pizzo classici al momento - un fenomeno raro. La tradizione della loro creazione gradualmente scompare. Già alla fine del XIX secolo apparve l'imitazione del pizzo. Anche gli abiti alla moda del couturier hanno iniziato ad essere decorati con elementi in pizzo della produzione di macchine. Ora, una volta famoso merletto può essere trovato in musei o in collezioni private, dove sono protetti come un'opera d'arte.

Tradizioni del merletto in Russia: dal XIII secolo ai giorni nostri

La lavorazione del merletto è un tipo di artigianato artistico, parte dell'arte decorativa russa, più spesso è un lavoro manuale che richiede molta perseveranza, perseveranza e attenzione costante, ma allo stesso tempo dà alle persone di età diverse godimento creativo.

Il lavoro a maglia è in circolazione da molto tempo, dai tempi biblici. Si sapeva già prima che i pescatori irlandesi iniziassero a avvolgersi in caldi maglioni a maglia.

La prima menzione del merletto russo risale al XIII secolo: il cronista della Cronaca Ipatiev riferisce di un fatto accaduto nel 1252, quando il re ungherese incontrò il principe Daniele di Galizia; e qui il cronista descrive in dettaglio i vestiti del principe, dove menziona che era vestito con un involucro rivestito di pizzo piatto dorato.

Illustrazione di Ipatiev Chronicle

All'inizio, il pizzo era disponibile solo per una cerchia speciale di persone - una popolazione ricca e prospera. Una conferma di ciò è un messaggio in una delle cronache del XIII secolo: il principe Vladimir Galitsky, che morì nel 1288, fu cucito prima della sepoltura.

Il primo merletto in Russia era intrecciato, il nastro con il quale inguainati, vestiti decorati. Quindi la versione iniziò a verificarsi - perché i gioielli intrecciati venivano chiamati "pizzi": in passato i vestiti e gli articoli per la casa erano decorati con ricami e intrecci a motivi geometrici - i "dintorni" - il modello stava girando. Da qui la parola "pizzo". Ma questa ipotesi è molto probabile.

Campioni di vecchi merletti russi nella decorazione di vestiti e tessuti per la casa presentati nel museo:

A giudicare dai modelli sopravvissuti di merletti del XV secolo, erano intrecciati con fili d'oro e d'argento da una serie di rombi su una griglia; tali lacci erano diritti, solo con piccoli denti ai bordi.

Campioni di pizzo XIXv. (Tver Province, Kalyazi) ripete il modello di tale merletto:

I lacci appartenenti al 16 ° secolo non sono stati conservati, ma, secondo le informazioni disponibili, sono stati utilizzati per decorare le abitazioni e sono stati piantati con perle. Allo stesso tempo, se le donne ricche creavano pizzi con fili d'argento e d'oro e la decoravano con perle, allora le contadine decoravano il pizzo con perle fatte di semplici fili.

Esempi dell'uso del merletto in Russia come condimento per donne di nobili natali e contadine:

Soprattutto ricco di pizzi era il XVII secolo. In questo secolo, la Russia ha prodotto una varietà di varietà di merletti. Anche i gioielli realizzati con aste in metallo (argento e oro) erano considerati merletti. Questo pizzo fu decorato con il trono di Ivan e Pietro (il futuro di Pietro I), realizzato intorno al 1684 g: il trono era costellato di pizzi d'oro forgiato:

I lacci non venivano solo acquistati nei "ranghi" di mercanti stranieri, ma venivano fabbricate macchine speciali, c'erano artigiani e artisti speciali (denominatori) che componevano modelli di pizzo. Per la produzione di pizzi metallici a Mosca, fu disegnato un mulino per disegnare oro e argento e fu creata una fabbrica per la produzione di fili metallici.

Così, la lavorazione del merletto stava diventando sempre più popolare nello stato russo e nel XVIII secolo. Il merletto intrecciato russo si distingue in un ramo indipendente di arti applicate.

Dall'avvento del pizzo, è diventato molto popolare in Russia. Nel merletto russo è dominato da ornamenti nazionali puramente russi, motivi fantastici, geometrici e floreali.

Campioni di merletto russo del XVIII secolo.:

Quando il pizzo della corte reale era estremamente richiesto. Erano usati per decorare cappelli, capispalla, tende, troni e sedili, scrigni e cassetti, calze e scarpe da donna. In quel periodo apparve in Russia un nuovo tipo di merletto che meritava il suo posto d'onore nella corte imperiale: il pizzo di cotone con la seta. Inoltre, il concetto stesso di "pizzo" sta cambiando: nei secoli passati, nel 18 ° secolo, una vasta gamma di finiture era considerata merletto. il pizzo veniva chiamato solo tessitura di seta, carta e filati metallici. Tutte le altre finiture forgiate venivano chiamate galloni e trecce.

Così, costume maschile e femminile dell'inizio del XVIII secolo. abbondantemente decorato con pizzi di fili metallici, che ha giocato un ruolo importante nella decorazione del costume di quel tempo.

Insieme al merletto importato dall'Occidente, anche il merletto russo era ampiamente usato. Un numero significativo di loro nel XVIII secolo. monasteri forniti. Le opere dei maestri dei monasteri della Passione e di Ivanovo a Mosca erano particolarmente famose. L'assortimento di pizzi intrecciati era molto ricco. Il pizzo veniva fornito al cortile, tessuto di lino e seta, insieme a semplici bianchi e neri, argento con seta bianca, oro a battito, argento con seta viola e persino pizzi con perle di vetro.

Durante tutto il XIX secolo. e all'inizio del XX secolo. Il pizzo era uno dei mezzi principali per decorare gli abiti delle donne, i costumi di quel tempo si distinguevano per l'originalità dell'uso del pizzo. Ad esempio, gli abiti dell'imperatrice Alexandra Feodorovna, rispondendo alla moda dell'era moderna, erano quasi sempre un vivido esempio dell'uso efficace del pizzo nella decorazione degli abiti e anche come elementi di modellazione della silhouette di un vestito.

La combinazione di pizzi e ricami nella decorazione dell'abito formale femminile dell'inizio del XIX secolo. (Stile Impero):

Campioni di pizzo XIX secolo.:

Tovagliolo, 1880:

Pizzo nella decorazione del costume femminile della fine del XIX-XX secolo.:

Pizzi nella decorazione degli accessori femminili dell'era della modernità:

Vestito di pizzo (l'inizio del ventesimo secolo, l'era della Modernità)

Nel corso degli anni, da semplici tecniche, abili creatori di pizzi hanno inventato modelli interessanti tipici di un particolare villaggio o località, e nel corso del tempo le donne hanno iniziato a tessere pizzi e in vendita. Ad esempio, è collegato alla storia del merletto Vologda, che viene tessuto con l'aiuto di rocchetti.

Lacemaker al lavoro (Vologda)

La prima informazione sull'aspetto di tale pizzo si riferisce all'inizio del XVIII secolo, quando il proprietario terriero Vologda Zasetskaya, seguendo l'esempio di altri proprietari terrieri, decise di organizzare la produzione di merletti nella sua tenuta, non lontano da Vologda. Zasetskaya era un grande amante di tutti i tipi di artigianato femminile. Le piaceva soprattutto il merletto di vimini, e decise di iniziare a tessere pizzi nella sua tenuta, per la quale usò le ragazze servitrici, che inviò alla provincia vicina per insegnare abilità nella lavorazione del merletto. Durante i secoli XVIII-XIX comparvero i laboratori per la produzione del merletto Vologda e cessarono le loro attività da allora i fondatori di questo business hanno subito perdite. Ma il merletto di Vologda era così popolare in Russia che si diffuse oltre i confini della Russia: gli ordini per fare questo pizzo furono ricevuti da Londra e Parigi.

Cappotto, 1913 (Provincia di Vologda) e la giacca da donna, inizio del XX secolo:

Vestito per bambini, 1902:

Nel secolo scorso, il lavoro dell'artista sul pizzo è stato stimato come il lavoro di un gioielliere. Ogni chunk potrebbe trasformare il suo proprietario in un uomo ricco.

I fondi per l'acquisizione di un nuovo modello di pizzo sono stati raccolti da tutto il villaggio in borsa. Poi andarono in città, alla fiera, e lì diedero tutto il denaro raccolto al mercante di merletti solo per l'opportunità di ridisegnare il suo rottame.

Tali disegni erano spesso imprecisi. Ecco perché il pizzo rustico ha spesso uno schema approssimativo. Ma il calore dell'anima, che l'artigiana inserisce nel merletto, li rende unici!

V.A. Tropini. Merlettaio 1823 Galleria Tretyakov

Campioni di pizzo, all'inizio del XX secolo.:

E le artigiane di oggi continuano le tradizioni del merletto russo, che ricorda l'antico merletto di vimini delle nostre nonne. La semplicità e la disponibilità della tecnologia, combinate con prodotti di alta qualità attirano molte donne e non lasciano nessuno indifferente.

Pertanto, i pizzi decorano i vestiti o ritagliano oggetti per la casa. La tecnica della lavorazione del merletto viene costantemente migliorata. Con la ricca scelta odierna di modelli squisiti e varietà di fili, non è sorprendente che uncinetto, rocchetti e uncini restino per molti un passatempo preferito.

Puoi decorare i tuoi vestiti, casa con le tue mani legando un copriletto, tende, tovaglioli che sembrano una ragnatela leggera su un tavolo, o legando vasi e inamidati, dare loro la forma desiderata. Cose così belle possono decorare e riempire la casa di luce e calore.

Tali cose, create con le proprie mani, saranno sempre in una sola copia e porteranno calore e conforto nella casa per la quale sono destinate. La cosa più preziosa nella lavorazione del merletto è che conserva le tradizioni, la continuità e l'utilità del merletto stesso. La gente non considera il merletto una decorazione domestica inadatta, ma vede in essa un'appartenenza necessaria che adorna la nostra vita.

L'arte applicata creata da artigiani folk di talento ha sempre espresso le migliori aspirazioni, aspirazioni e tratti caratteriali del popolo russo: coraggio e forza d'animo, amore e apprezzamento per la Patria, una mente indagatrice e talento artistico.

- In Spagna, tanti soldi furono spesi per il pizzo, che il re Filippo III emise una legge che proibiva di indossare pizzi nel 1623;

- Nel 2016, la casa di moda di Parigi Chanel ha investito nella più antica fabbrica di merletti di Sophie Hallette. La manifattura è conosciuta per i suoi merletti da sposa, che sono stati utilizzati negli abiti da sposa da Kate Middleton e Angelina Jolie;

- la presenza di pizzi negli abiti fin dall'antichità era considerata un segno di alto status sociale, sia per le donne che per gli uomini;

- gli storici hanno ancora difficoltà a dare una risposta chiara alla domanda su dove e quando il pizzo ha avuto origine. Tessuti traforati con un simile ornamento sono stati trovati in antiche tombe egiziane, ma la vera lavorazione del merletto come tecnica appariva solo nel Rinascimento;

- Per molto tempo, i lavoratori qualificati, che tessevano il merletto, lavoravano negli scantinati. Questo è stato fatto per garantire che il rimorchio fosse bagnato, e il filo è elastico e sottile. E invece di spilli, i maestri utilizzavano inizialmente lische di pesce;

- in Russia, il merletto d'oltremare è arrivato con la moda al vestito europeo sotto Peter I. Le aguzze russe hanno arricchito i modelli stranieri con motivi di ricamo popolare russo a tal punto che il merletto è entrato nella storia della cultura mondiale chiamata russo.

Come non ricordare il poema del poeta russo Alexander Kushner.

Coprire con un armadio

Gettò indietro e apparve il pizzo

Fantasia, in bolle d'aria.

Somiglianza tra schiuma o neve.

E nell'aria del diciassettesimo secolo

Abbiamo dormito su braccia piegate.

Attrae la fidanzata di pizzo.

Non che preferisco il sacco

Ma questo lusso non riguarda anche noi.

Di Richelieu, che ha assassinato Saint-Marre.

Collare sullo scaffold come una coppia.

Toglilo fuori - esegui ora.

Ma ancora come respirare! Nel mondo

Non c'è niente di più bello di questi loop,

I litigi di questi, che nessuno dei due nomi.

Ma nelle poesie dell'elemento aereo

Totale importante, e in temporali e innamorati.

Il verso continua a esalare e inalare,

L'amore è su di loro e su ogni cambiamento di un'epoca.

Ricorda come il giardino respira di notte!

Queste punture, lacune, spalancati,

Brividi pieni di pianto.

Cosa fanno le nostre vite? Attraverso.

Vieni nei nostri sensi Sembri stanco?

Telo coprilama

Sul pizzo - e pizzo per un tee

La canzone si spegnerà come una canzone tit,

Quando uno straccio viene lanciato su una gabbia:

Giorno dopo finestra, e per cantanti - notte.

Tipi tradizionali di case in Russia

Nel nord della Russia, le case di legno erano sempre costruite, e non perché non sapevano come costruire la pietra, ma perché la casa di legno è più calda, il microclima in esso è migliore che in pietra, ma anche perché c'era abbastanza foresta in Russia. Riguarda la conduttività termica del legno e della pietra. Un albero a un'estremità può bruciare (la temperatura di quest'area sarà di circa +300 gradi Celsius) e all'altra estremità del registro è possibile tenere facilmente la mano. Con una pietra questo è impossibile: se la pietra da un'estremità viene riscaldata a +200 gradi, allora non sarai in grado di toccare l'altra estremità. Anche il mattone secondo il grado di conduttività termica non è lontano dalla pietra.

Se i nostri antenati vivessero in castelli di pietra, come Angli e Sassoni, allora io e te non saremmo nel mondo, perché gli antenati nel nostro clima sarebbero semplicemente morti - presi un raffreddore e si estinsero. Pertanto, una casa di legno è una condizione di vita nel Nord della Russia. Puoi, naturalmente, vivere in una yaranga con le pelli o in una pestilenza nel nord, ma allora non sarai russo, sarà una cultura completamente diversa. Per vivere in uno yaranga, è necessario che il branco di cervi (fonte di pelli) sia molto grande - almeno 30 cervi a persona.

Quindi, la Russia è case di legno, architettura in legno, cultura in legno. Non è un caso che chiamiamo il nostro rublo unità monetaria di legno. Case e navi, carri, aratri, erpici, vasche, tazze, cucchiai, giocattoli erano fatti di legno in Russia. Anche i templi di Dio erano fatti di legno. Non è un caso che la falegnameria e il fabbro fossero considerati le professioni più onorevoli in Russia, e la ceramica era l'unica nave al terzo posto.

* Vyacheslav Petrovich Grekov mi ha recentemente informato che nella regione di Oryol il pizzo non è Vologda.

Lo schema di distribuzione dei tipi tradizionali di case in Russia

Puoi parlare del tipo di casa tradizionale russo, che, con ogni probabilità, è associato al gruppo etnico dei Vichinghi della Russia. Questo tipo è distribuito sotto forma di banda larga dalla costa del Mar Bianco lungo i fiumi Onega, Vaga, Severnaya Dvina, Sukhona, Sogozhi, Kostroma, Volga da Uglich a Nizhny Novgorod. A sud, questo tipo raggiunge la latitudine di Mosca e Nizhny Novgorod.

Casa russa nel nord della regione di Arkhangelsk. Tipico tetto triplo con una luce. Questo è un muro di cinque, ma il taglio è fatto non lungo, ma attraverso. La casa è abbandonata, i proprietari si sono trasferiti in città

Pyatistatenok casa russa in media Russia. Tipico tetto triplo con una luce. Pyatistenok con un taglio lungo la casa

Regione di Arkhangelsk, la parte settentrionale. Secondo da sinistra - una tipica casa russa con un tetto triangolare e una luce, in lontananza è visibile un'altra casa dello stesso tipo

Casa russa con un tetto triangolare e una luce nella parte centrale della Russia. Questa casa non è a cinque pareti, ma a quattro pareti.

Case russe con tetti e soffitti tricicabili nel nord della regione di Arkhangelsk (penisola di Onega). In tali case, probabilmente, gli antenati di queste persone vivevano la cosiddetta Varygs Rus. Furono loro a diffondere questo stile di case a sud, diffondendo la loro influenza sulle tribù dell'Ovest, di Maria e di Kostroma.

Casa russa con un tetto triangolare e una luce nella parte centrale della Russia. Guarda in che stato abbiamo portato la nostra patria. Grazie a Dio, hanno iniziato a restaurare gli antichi templi. Ma non solo dalla religione era la nostra cultura. Anche lo stile delle case fa parte della cultura russa e anche le cornici intagliate ne fanno parte.

Pentadi russi con tetto triangolare e luci nella parte settentrionale della regione di Arkhangelsk sulla riva del Mar Bianco

Regione di Jaroslavl. Il villaggio di Tutti i Santi. Questa casa è stata costruita nei primi anni '60 del secolo scorso dai nostri vicini.

Regione di Kostroma. Tipica casa in stile russo

Russia centrale

Carelia, vicino al lago Onega. C'era una zona di influenza dei russi, uno dei modi della loro penetrazione a sud.

Regione di Vyatka Cinque pareti con un triplo tetto e luce, inguainate da un soffocamento

Regione di Arkhangelsk, il villaggio di Kholmogory. Pentavistenok russo con un tetto triangolare e una luce, coperto da un soffocamento. Ho già scritto che nell'antichità Kholmogory, con tutta probabilità, era l'Holmgard su cui le antiche saghe norrene raccontano

Tipico muro russo a cinque pareti con un tetto triangolare e una luce nella parte inferiore del fiume Dvina settentrionale nella regione di Arkhangelsk

Il villaggio di Ust-Pinega. Qui, dietro questo bel cavallo, vediamo anche il tipo di case russe.

Il villaggio di Petukhovo sul fiume Pinega nella regione di Arkhangelsk. Queste case dicono che c'era anche una zona di influenza dei vichinghi della Russia. Fino ad ora, i loro discendenti mantengono lo stile antico delle case di questo etno leggendario, che ha reso le diverse tribù una - russa. Dobbiamo amare questo stile, preservarlo come un ricordo di antenati lontani che hanno creato non solo lo stato, ma l'etno dei grandi russi. L'insediamento attivo della Rus a est si diffuse nel bacino del fiume Tsilma al Pechora.

Casa Karamkulovyh su Pinega. La casa è costruita in tipico stile russo.

Villaggio Prechistoe nel nord della regione di Yaroslavl. Pentads russi e chetyrehstenki spesso possono essere trovati qui. Alcuni di loro, tuttavia, sono stati costruiti senza luce. Purtroppo, al giorno d'oggi i residenti stanno sempre meno costruendo case in stile tradizionale russo.

Il villaggio di Gorka nel nord della regione di Arkhangelsk sulla riva della Dvina settentrionale. Sono stato molto sorpreso di apprendere che lo stile russo nella costruzione di case era meglio conservato sulle rive del Mar Bianco e nella parte settentrionale di Dvina nelle sue parti più basse.

Nell'antica città di Kargopol era diffuso anche lo stile russo delle case edificabili. Sfortunatamente, pochissimi fotografano questi luoghi oggi. C'era una via fluviale con portages dal Mar Bianco al Volga

Il villaggio Varlamovo sul fiume Kubene nella parte centrale della regione di Vologda. Il tetto della casa è una triade, ma non c'è luce in casa.

Il villaggio di Bolshoy Dor nella regione di Yaroslavl a nord della città di Danilov. Qui vediamo case tipiche in stile russo con e senza luci.

Regione di Vladimir. Casa a quattro pareti, ma con un tetto triangolare, cornice chiara e orlata

Villaggio di Chernivtsi su Sukhona. Casa abbandonata con tetto chetrekhskatnoy con una luce, costruita in stile russo. Quanti di loro oggi - case abbandonate in Russia.

Questi esempi, penso, sono abbastanza per dimostrare che questo tipo di case esiste davvero ed è diffuso nelle regioni tradizionalmente russe. Per me, è stato piuttosto sorprendente che questo tipo di casa abbia prevalso fino a poco tempo fa sulla costa del Mar Bianco. Anche se ammettiamo che ho torto, e questo stile di case è venuto al nord dalle regioni centrali della Russia, e non viceversa, allora si scopre che la Slovenia dal Lago Ilmen non ha alcun rapporto con la colonizzazione della costa del Mar Bianco. Nella regione di Novgorod e lungo il fiume Volkhov non ci sono case simili. Strano non è vero? E quali case ha costruito la Novgorod Slovenia fin dall'antichità? Di seguito fornisco esempi di tali case.

Tipico antico maniero povero sloveno. Una casa a quattro pareti con un tetto a doppia pendenza, un piccolo portico, un cortile chiuso, recintato da una recinzione morta, uno stabilimento balneare e una stalla. Regione di Novgorod

Regione di Borovichi Novgorod. Pyatistanok con doppio tetto, tezom inguainato. Si prega di notare che le travi di questa casa non sono collocate sul tipo sloveno (sul muro), ma in modo russo - sui registri superiori della corona appositamente estesi in entrambe le direzioni, il che rende il tetto più largo delle pareti, non appeso alle pareti. Pertanto, la casa ha cornicioni orlate di tavole

Tipica casa moderna nella regione di Novgorod. Tetto duplex, finestre frontali e laterali

Regione del villaggio Moshenskoye Novgorod. Casa di tipo sloveno. Appartenne ai proprietari apparentemente poveri

Regione di Novgorod. Stile casa slovena

Insediamento nella regione di Novgorod. Tutte le case con doppio tetto, questo è un tipico stile sloveno

Casa in stile sloveno con tetto a doppia pendenza. Tali case sono comuni nella parte meridionale della Carelia. Ma qui vediamo un leggero cambiamento negli stili di sloveno e finno-finno. Nella parte superiore della parte anteriore della casa, è visibile un pererub Ma altrimenti questa è una tipica casa slovena.

Lo stile sloveno può essere squisito, con una tettoia di fronte alla casa, sotto la quale ci sono panchine dove è possibile rilassarsi, respirare aria fresca. Ma il tetto è ancora a doppia faccia e le travi sono attaccate alla parte superiore del muro. Dal lato non vengono spostati dal muro e appesi su di esso. I falegnami nella mia patria chiamavano sprezzosamente questo tipo di attaccamento di travi "adatto solo ai capannoni"

In questa foto vediamo un tetto a due spioventi, che permette di riferire questa casa al tipo sloveno. Una casa con un seminterrato alto, decorato con intagli caratteristici delle case russe. Ma le travi si trovano sulle pareti laterali, come un granaio. Questa casa fu costruita in Germania all'inizio del 19 ° secolo per i soldati russi che lo Zar russo mandò in aiuto della Germania. Alcuni di loro sono rimasti in Germania, il governo tedesco, in segno di gratitudine per il servizio, ha costruito tali case per loro. Penso che le case siano state costruite secondo gli schizzi di questi soldati in stile sloveno.

Questa è anche una casa della serie dei soldati tedeschi. Oggi in Germania queste case fanno parte del museo a cielo aperto dell'architettura russa in legno. I tedeschi nelle nostre arti e mestieri tradizionali guadagnano denaro. Che condizioni perfette hanno in queste case! E noi? Noi, ciò che abbiamo, non apprezziamo. Tutto il naso dalle sue porte, tutto sul look oltreoceano, fai le riparazioni in euro. Quando affronteremo il rinnovamento e ripareremo la nostra Russia?

Rifugio Utenkova nella regione di Novgorod. Realizzato nel tipico stile sloveno. Cavallo Dvukhskatnaya, cinque pareti con pretaglio trasversale, fasce scolpite, non intagliate, non attraverso

Regione di Chastovo Novgorod. Casa Novgorod di un ricco proprietario, costruita in stile sloveno. Tetto a capanna appeso con forza davanti, loggiato con balcone

Il villaggio di Samino in Carelia sulla sponda orientale del Lago Onega. Tipiche case di tipo sloveno con tetti a doppia pendenza. Le case si trovano in un posad (fila). Nei villaggi russi, le case si trovano di solito in due sobborghi

Tipica capanna di tipo sloveno nelle vicinanze di Novgorod sull'Ilmen. E gli involucri sono piuttosto poveri rispetto alle tipiche capanne di tipo russo.

Il villaggio di Megra nel sud del lago Onega. Tutti i tetti sono inclinati, tutte le case sono di tipo sloveno

Villaggio di Vitoslavtsy vicino a Novgorod sull'Ilmen. Il tetto della casa è stato costruito da un cavallo, le travi sono appoggiate sulla parte superiore del muro, il balcone davanti al frontone, il baldacchino sotto le finestre davanti alla casa su pilastri scolpiti - tutto questo è tipico delle ricche case di tipo sloveno. Un'altra caratteristica delle case di questo tipo è l'assenza di un taglio longitudinale, quindi le case sono strette, con una facciata con 3-4 finestre.

Il villaggio di Chastovo vicino a Novgorod sull'Ilmen. Un'altra opzione per una ricca casa slovena. Questa casa è vicino alle case di tipo finno-finlandese per alcune caratteristiche (vedi sotto).

Museo di architettura in legno all'aria aperta a Suzdal. Per qualche ragione, c'è solo un tipo di case slovene con un tetto a capanna sospeso sulle pareti laterali. Per qualche ragione, nel museo non ci sono case di tipo russo. È strano

Secondo me, questi esempi di case slovene sono sufficienti. Coloro che sono interessati a questa domanda possono ancora trovare molte prove per questa ipotesi. L'essenza dell'ipotesi è che le vere case slovene (capanne) differivano dalle capanne russe su una serie di motivi. Probabilmente è stupido parlare di quale tipo sia migliore, il che è peggio. La cosa principale è che differiscono l'uno dall'altro. Le travi sono disposte in modo diverso, non c'è nessun taglio lungo la casa alle cinque pareti, la casa è solitamente più stretta - 3 o 4 finestre sul davanti, le piastre di rivestimento e il rivestimento delle case di tipo sloveno, di norma, non segato (non openwork) e quindi non simile al merletto. Naturalmente, ci sono case di un tipo misto di costruzioni, in qualche modo simili a case di tipo russo posizionando travi e la presenza di cornicioni. La cosa più importante è che sia il tipo di case russo che quello sloveno hanno le loro gamme. Le case di tipo russo nel territorio della regione di Novgorod e ad ovest della regione di Tver non sono state trovate o non sono praticamente trovate. Non li ho trovati lì.

Il tipo di case finno-finlandese è, di regola, a cinque pareti con un taglio longitudinale e un numero molto più grande di finestre rispetto alle case di tipo sloveno. Sul frontone della sua capanna di tronchi, nella soffitta c'è una stanza con pareti in legno e una grande finestra, che fa sì che la casa diventi a due piani. Le travi sono montate direttamente sul muro, e il tetto è sospeso sopra le pareti, quindi non c'è grondaia di questo tipo di casa. Spesso case di questo tipo sono costituite da due capanne di legno ancorate sotto lo stesso tetto.

La corrente media della Dvina settentrionale è superiore alla foce del Vaga. Questa è la tipica casa del tipo finno-ugandese, che per qualche motivo gli etnografi chiamano ostinatamente il nord russo. Ma è più ampiamente distribuito nella Repubblica di Komi che nei villaggi russi. Questa casa in soffitta ha una stanza calda a tutti gli effetti con pareti di registro e due finestre.

E questa casa si trova nella Repubblica di Komi nel bacino del fiume Vychegda. Ha 7 finestre sulla facciata. La casa è composta da due baite a quattro pareti collegate tra loro da un inserto in maiolica. La capanna del timpano, rendendo calda la soffitta della casa. C'è una mansarda, ma è senza finestra. Le travi sono posate sulle pareti laterali e appese sopra di esse.

Dervnya Kirkanda nel sud-est della regione di Arkhangelsk. Si prega di notare che la casa è composta da baite di legno bvuh, poste l'una vicina all'altra. Il timpano del tronco, nella mansarda sistemata nell'attico. La casa è ampia, quindi il tetto è abbastanza appiattito (non ripido). I banchi intagliati sono assenti. Travi montate su pareti laterali. La casa, composta da due capanne di legno, era nel nostro villaggio Vsekhsvyatskoe, solo che era di tipo russo. Da bambino, giocando a nascondino, una volta mi sono arrampicato dalla soffitta alla fessura tra le capanne di legno e sono appena tornato indietro. E 'stato molto spaventoso.

Questo è un villaggio di case del tipo finno-finlandese nel sud-est della regione di Arkhangelsk al confine con la Repubblica di Komi. Tutte le case sono dello stesso tipo.

Regione di Izma della Repubblica di Komi. Anche le nuove case costruite alla fine del XX secolo portano l'impronta del tradizionale stile ugro-finnico. Così grande è il potere della tradizione!

Casa di tipo ugro-finnico nella parte orientale della regione di Vologda. Dalla soffitta di questa casa puoi andare sul balcone. La sovrapposizione del tetto anteriore è tale da poter essere sul balcone anche sotto la pioggia. La casa è alta, quasi a tre piani. E nella parte posteriore della casa - ci sono altre tre capanne, e tra loro c'è un enorme vantaggio. E tutto apparteneva alla stessa famiglia. Forse è per questo che c'erano molti bambini nelle famiglie. I finlandesi sono vissuti in modo intelligente in passato. Oggi, non tutti i nuovi russi hanno una tale area di cottage.

Il villaggio di Kinerma in Carelia. La casa è più piccola della casa nella Repubblica di Komi, ma lo stile finno-finlandese è ancora indovinato. Non ci sono fasce scolpite, quindi la facciata della casa è più severa di quella delle case in stile russo.

Casa di tipo ugro-finnico sul fiume Vychegda nella Repubblica di Komi. La natura del tetto, il taglio lungo la casa, il frontone, l'assenza di plateau scolpite sono tutti tipici di questo tipo. Ho visto case dello stesso tipo sul fiume Pechora e il suo affluente Usea nel villaggio di Synyanyrd. Il tetto è coperto di legno, è anche tipico delle vecchie case di tipo finno-finlandese

Repubblica di Komi. Casa a cinque pareti di tipo finno-ugro con mansarda in mansarda. Il primo piano è alto, si trova nella capanna inferiore - podklet (a sinistra) e una stalla calda per i bovini (a destra)

Repubblica di Komi. Tutto suggerisce che abbiamo una casa costruita in stile finno-finlandese. La casa è enorme, ospita tutti i locali di servizio: due case di abitazione invernale, due case estive - camere superiori, ripostigli, un laboratorio, una sala d'ingresso, un capannone, ecc. Per nutrire il bestiame e l'uccello, al mattino non devi nemmeno uscire. Era molto importante nel lungo inverno freddo.

Repubblica di Carelia. Voglio attirare l'attenzione sul fatto che il tipo di case a Komi e in Carelia è molto simile. Ma questi sono due diversi gruppi etnici. E tra loro vediamo case di un tipo completamente diverso - il russo. Noto che le case slovene assomigliano più al finnico-ucraino che al russo. Strano non è vero?

Case di tipo finno-finlandese si trovano anche nel nord-est della regione di Kostroma. Questo stile è probabilmente conservato dal tempo in cui la tribù finno-finlandese di Kostroma non era ancora stata russificata. Le finestre di questa casa sono dall'altra parte e vediamo il retro e le pareti laterali. Sul pavimento della casa si poteva andare a cavallo con un carrello. Conveniente, non è vero?

Sul fiume Pinega (affluente destro della Dvina settentrionale), insieme a case di tipo russo, ci sono anche case di tipo finno-ugro. Due gruppi etnici vanno d'accordo qui per molto tempo, ma mantengono ancora le loro tradizioni nella costruzione di case. Prestare attenzione alla mancanza di platbands scolpite. C'è un bel balcone, una stanza - una luce nell'attico. Sfortunatamente, una così buona casa fu abbandonata dai proprietari, che erano attratti dal lavoro in divano della città.

Casa di tipo ugro-finnico nella parte centrale del fiume Dvina settentrionale. Anche abbandonati, le persone non hanno posto per vivere nelle città, e qui queste case scompaiono. Qualcosa di completamente sbagliato sta succedendo nella nostra Russia.

Tipiche case finlandesi finlandesi nel bacino della regione di Pinega. Sono in qualche modo diversi l'uno dall'altro, ma lo stile uniforme è facilmente indovinato.

Probabilmente abbastanza esempi di case tipo finno-finlandese. Naturalmente, allo stato attuale, le tradizioni delle case edificabili sono state in gran parte perse, e nei villaggi e negli insediamenti moderni stanno costruendo case che sono diverse dalle antiche tipologie tradizionali. Dappertutto nelle vicinanze delle nostre città oggi vediamo una ridicola costruzione di cottage, che indica la completa perdita delle nostre tradizioni nazionali ed etniche. Come si può capire da queste fotografie, prese in prestito da me su molte decine di siti, i nostri antenati vivevano sfacciatamente in case spaziose, belle e confortevoli rispettose dell'ambiente. Hanno lavorato con gioia, con canti e battute, erano amichevoli e non avidi, non ci sono recinti sordi vicino alle case in tutto il Nord della Russia. Se una casa è stata bruciata da qualcuno in un villaggio, allora il mondo intero ha costruito una nuova casa per lui. Ricordo ancora una volta che non c'erano case russe e finno-finlandesi, e oggi non ci sono siepi alte, e questo dice molto.

La casa in cui Sergei Yesenin è nato nella regione di Ryazan. Il tetto della casa è coperto da un tetto di paglia, le travi sono rinforzate direttamente sulle pareti e il tetto è sospeso su di esse. Non c'è cornice in casa

Casa in Ucraina con una cicogna sul tetto, è costruita nel tipico stile polovigiano. La casa appartiene a un contadino apparentemente ricco. La casa è coperta di paglia

Capanna tradizionale ucraino ricoperta da un tetto a padiglione

Capanna in Ucraina nella regione di Kharkiv

Un'altra capanna ucraina nella regione di Kharkiv

Casa rurale in Slovacchia

Casa nella Repubblica di Bashkortostan con un tetto a padiglione. Casetta di legno a cinque pareti, in legno, ma il tipo di tetto è Polovtsian (Kypchak)

Ricca casa ucraina con un tetto di paglia a padiglione.

Anche questa casa nella regione di Kaluga è costruita nello stile tradizionale di questi luoghi. Tetto non paglia

Le pareti delle case possono essere di argilla, legno, mattoni, ma il carattere del tetto rimane tipico di Polovtsian (Kypchak)

Repubblica di Maria El. Le case sono di legno, ma i loro tetti sono coperti. L'influenza di Kypchak (Polovtsian) influenza

Tali case sono state costruite nella città di Odoev, nel sud della Russia. Tipiche case Kypchak. Alcuni di loro sono a quattro pareti, e alcuni sono a cinque pareti, ma tutti hanno tetti a quattro lati. Presta attenzione ai recinti non udenti intorno alle case

Casa con un tetto a padiglione nella regione di Oryol

Sembrava il villaggio di Oryol nel XIX secolo. I tetti a quattro falde con tetto di paglia erano log o adobe

Casa con tetto a quattro falde nel villaggio di Vsekhsvyatskoe nel nord della regione di Jaroslavl. Questa enorme casa a sei foglie apparteneva a una famiglia di preti con il cognome Don (la loro casa ancestrale). Una strana miscela di stile russo con Kipchak. Il tetto è installato sulle travi esposte oltre le pareti, come case in stile russo, c'è una cornice e una luce

Casa di tronchi nella regione di Tula con un tetto a padiglione coperto di ferro. La casa è circondata da una recinzione sorda

Una grande casa di legno a due piani nel villaggio di Semenovskoye nel nord della regione di Jaroslavl sotto un tetto a padiglione. Viene tracciata una certa influenza della tradizione turca (Kypchak). A proposito, questa è anche la casa ancestrale dei sacerdoti della chiesa di Semenov. E il cristianesimo, come sappiamo, venne nelle nostre terre dal sud, da Kiyev, e i preti avevano il cognome Don

Città di Tula. Una grande casa a due piani con un tetto a padiglione simile a una casa tipo Kypchak (Polovtsian)

Ucraina. Grande casa di adobe con tetto a padiglione con tetto in paglia. Probabilmente in una casa del genere viveva Taras Bulba

Ucraina. La casa moderna di un ricco proprietario, situata dietro una sorda. La casa è in mattoni, ma il tetto è il tradizionale camoscio Kipchak

Il villaggio di Glubokovskaya sul Don. Casa cosacca con un tetto a padiglione

Agriturismo Yavorsky su Don. Casa tipo Kypchak

Vecchia casa cosacca sul Don. Quanto questo edificio è diverso dalle case in stile russo.

Città Serafimovich su Don. Prestare attenzione a quanti tetti a padiglione. Come puoi vedere, le tradizioni sono preservate anche in un ambiente urbanizzato.

E questa casa si trova in una fattoria nella valle del fiume Khoper. Il tetto è tipico delle abitazioni di Kipchaksik (Polovtsian)

Casa nel Hopper Basin con un tetto a padiglione

Fattoria Luchnovsky su Khopyor. La popolazione della parte meridionale della Russia confluì nei superetnos russi nei secoli XVII-XVIII, il russo divenne la lingua nativa, ma la struttura della casa, lo stile del tetto, l'arte applicata rimasero quasi invariati, e rimase Kipchak (Polovtsian). E pensiamo tutti dove sono andati i polovtsiani?

Casa prof. Protopopova nel villaggio di Zotovskaya a Khopra

Spero che questi esempi di case costruite nello stile Polovtsiano (Kypchak) siano abbastanza sufficienti per dimostrare che un tale stile esiste davvero e ha una certa area di distribuzione, incluso non solo il sud della Russia, ma anche una parte significativa dell'Ucraina. Penso che ogni tipo di casa sia adattato a determinate condizioni climatiche. Nel nord ci sono molte foreste, là è freddo, e gli abitanti stanno costruendo enormi case in stile russo o finnico-ugro, in cui vivono le persone, il bestiame e gli oggetti sono tenuti. C'è abbastanza legno per entrambe le pareti e legna da ardere. Non c'è foresta nella steppa, c'è poco di essa nella steppa della foresta, quindi gli abitanti devono fare le adobe e le piccole case. Qui non è necessaria una grande casa. Il bestiame può essere tenuto nella penna in estate e in inverno, e l'inventario può essere conservato al di fuori sotto una tettoia. Una persona nella zona delle steppe trascorre più tempo all'aperto per strada che nella capanna. È così, ma qui e nella pianura alluvionale del Don, e specialmente di Khopra, c'è una foresta da cui si può costruire una capanna, più forte e più grande, costruire un tetto con un cavallo e installare una luce in soffitta. Ma no, il tetto è fatto in stile tradizionale - chetyrehskatnuyu, così familiare agli occhi. Perché? E un simile tetto è più resistente ai venti, e i venti nella steppa sono molto più forti. Il tetto del cavallo qui si gonfierà facilmente alla prossima tormenta. Inoltre, è più conveniente coprire un tetto a padiglione con paglia e paglia nel sud della Russia e l'Ucraina è un materiale di copertura tradizionale e poco costoso. È vero che anche i poveri coprivano le loro case nella Russia centrale, anche nel nord della regione di Yaroslavl, nella mia terra natia. Da bambina, vidi ancora vecchie case intagliate di paglia in Ognissanti. Ma quelli che sono più ricchi, a tegole o scandole a casa, e il più ricco con il ferro da tetto. Io stesso ho avuto l'opportunità, sotto la guida di mio padre, di coprire la nostra nuova casa e la casa di un vecchio vicino con scandole. Oggi, nei villaggi, questa tecnologia non è più utilizzata, tutti sono passati a ardesia, ondulino, piastrella metallica e altre nuove tecnologie.

Secondo il concetto di M. Semenova, la dimora iniziale di Ilmen slovens era una semi-piroga, quasi completamente incassata nel terreno. Sopra la superficie sorgeva solo un tetto leggermente inclinato, coperto di pali, su cui giaceva uno spesso strato di zolle. Le pareti della piroga erano in legno. Dentro c'erano panchine, un tavolo, un lettino per dormire. Più tardi, nella semi-piroga, apparve una stufa in argilla e argilla, che era riscaldata in nero: il fumo andò nella tana e uscì dalla porta. Dopo che la fornace fu inventata nell'abitazione, divenne calda anche in inverno: era già possibile non scavare nel terreno. La casa è la parola "cominciò a uscire" da terra alla superficie. C'era un pavimento di tronchi tagliati o di scaffold. In una casa simile è diventato più pulito e luminoso. La terra non cadeva dalle pareti e dal soffitto, non c'era bisogno di piegare in tre morti, si poteva fare una porta più alta.

Penso che il processo di trasformare una casa in una casa con un tetto a doppia pendenza richiese molti secoli. Ma anche oggi la capanna slovena reca alcune delle caratteristiche di un'antica semi-piroga, almeno la forma del tetto rimane a forma di timpano.

Sembrava la casa di Novgorod Sloven nei secoli VIII-IX. Uno strato di corteccia è stato posato sui pendii del tetto, molto spesso la corteccia, e il tappeto erboso è stato posato su di esso: il tetto somigliava al tetto di un semi-scavato

E questo è il dodicesimo secolo. Maniero a Novgorod. Dalle case moderne di tipo sloveno, queste case si differenziano solo per le dimensioni delle finestre. Ma poi le finestre non lo sapevano, ea casa si sedevano la sera con una torcia o delle candele. E nel pomeriggio c'era abbastanza una piccola finestra coperta da una bolla di toro

Casa medievale in stile sloveno su un seminterrato residenziale (essenzialmente a due piani). Spesso al primo piano c'era una stalla - stanza per il bestiame)

Suppongo che il tipo più antico di casa che fu indubbiamente stabilito nel nord fosse il tipo russo. Case di questo tipo sono più complesse nella costruzione del tetto: è triangolare, con una cornice, con una posizione molto stabile delle travi, con una torre, riscaldata da un camino. In queste case un camino in soffitta faceva una curva lunga circa due metri. Questa curva della pipa è chiamata figurativamente e precisamente "un maiale", su un tale maiale nella nostra casa di Tutti i Santi, ad esempio, i gatti sono stati riscaldati in inverno, ed era caldo in soffitta. Nella casa di tipo russo non vi è alcuna connessione con il semi-terrestre. Molto probabilmente, tali case furono inventate dai Celti, che penetrarono nel Mar Bianco almeno 2 mila anni fa. È possibile che i discendenti di quegli ariani, alcuni dei quali andarono in India, Iran e Tibet, vivessero sul Mar Bianco e nel bacino della Dvina settentrionale, Sukhona, Vaga, Onega e Alto Volga. Questa domanda rimane aperta, e questa domanda su chi noi, i russi, siamo gli alieni oi veri aborigeni? Quando un conoscitore dell'antica lingua sanscrita dell'India arrivò nell'hotel Vologda e ascoltò le parole delle donne, rimase molto sorpreso dal fatto che i cittadini di Vologda parlassero di una lingua sdolcinata viziata - così il russo si rivelò simile al sanscrito.