Complicazioni ed effetti della sindrome di Gilbert

Sintomi

A volte dopo una lunga festa con una varietà di piatti, dopo aver consumato bevande alcoliche negli esseri umani, si osserva l'ingiallimento della pelle e dei bulbi oculari. Nella maggior parte dei casi, queste manifestazioni indicano la presenza della sindrome di Gilbert. Di norma, un medico di qualsiasi specializzazione può sospettare la presenza di questa patologia in un paziente il cui tono della pelle è leggermente giallastro.

Qual è la malattia di Gilbert

In realtà, questa malattia è una patologia benigna del fegato di natura cronica, durante l'esacerbazione di cui la pelle del paziente e le proteine ​​dei suoi occhi diventano gialle. La malattia ha un'eziologia ereditaria ed è congenita.

Di regola, l'esacerbazione della malattia si verifica in violazione di un determinato stile di vita e comportamento alimentare, in particolare, quando si bevono bevande alcoliche, cibi pesanti, salati, piccanti, fritti o grassi, creando un grave carico per il fegato.

L'ingiallimento della pelle durante l'esacerbazione della malattia è il risultato dell'esposizione al corpo della bilirubina, che si forma dall'emoglobina. La sostanza è tossica, ma un fegato sano e ben funzionante si adatta facilmente, neutralizza e rimuove dal corpo. In presenza della sindrome di Gilbert, il fegato non può filtrare la bilirubina, a causa della quale entra nel flusso sanguigno e si diffonde in quasi tutto il corpo, avvelenandolo e causando conseguenze inestimabili, causando la comparsa di molti sintomi spiacevoli.

Qual è la sindrome di Gilbert pericolosa per il corpo?

La malattia di Gilbert è pericolosa perché in presenza di questa sindrome si manifesta la tossicità della bilirubina.

Di per sé, la malattia non porta a gravi cambiamenti nel fegato, nella struttura dell'organo, che, per esempio, compare quasi sempre in caso di cirrosi e altri disturbi, ma la presenza della sindrome può causare la comparsa di calcoli nella cavità della cistifellea, oltre a provocare l'insorgenza di processi infiammatori. i suoi condotti.

Alcuni medici sostengono che la sindrome di Gilbert non è una malattia, ma non è questo il caso, dal momento che la presenza di questa patologia distrugge in modo significativo la sintesi dei principali enzimi coinvolti nella neutralizzazione di tutti i tipi di tossine. Pertanto, il fegato perde parte delle sue funzioni principali e tale condizione in medicina è chiamata malattia.

Le conseguenze della sindrome di Gilbert hanno molte complicazioni, dato che la neutralizzazione della bilirubina si ferma nel corpo e entra nel flusso sanguigno.

In particolare, entrando in altri organi che non possono neutralizzare la bilirubina, la sostanza provoca cambiamenti nella loro struttura e questo porta a disfunzioni e disturbi.

La conseguenza più grave può essere la penetrazione della bilirubina nel cervello, in conseguenza della quale l'organo perderà alcune delle sue funzioni naturali, che possono portare alla perdita di memoria, riflessi, ritardo mentale o morte.

Nella pratica medica non sono stati osservati casi di penetrazione della bilirubina nel cervello, ma se la malattia di Gilbert è associata a qualsiasi altra patologia del fegato, allora quando la malattia è esacerbata, è impossibile prevedere dove andrà la bilirubina.

Molto spesso, la malattia di Gilbert viene diagnosticata negli uomini, ed è un disturbo molto comune che si manifesta tra i 12 ei 30 anni e che accompagna una persona per il resto della sua vita. Per evitare complicazioni e conseguenze di esacerbazioni di una tale malattia, è molto importante seguire le raccomandazioni del medico.

Se il paziente non segue la dieta, non aderisce a una dieta specifica, non conduce uno stile di vita sano, usa vari farmaci che sono proibiti in questa malattia e può provocare una esacerbazione, può avere un'altra complicanza molto grave (conseguenza).

Di norma, con uno stile di vita poco sano, il paziente sviluppa piuttosto rapidamente un'epatite cronica, che è un'infiammazione cronica e molto persistente del fegato. Se il paziente continua a condurre una vita normale, senza prestare attenzione alla prescrizione e alle raccomandazioni mediche, la malattia può rapidamente trasformarsi in cirrosi. È importante ricordare che la cirrosi è una distruzione quasi irreversibile del fegato, specialmente in uno stato di abbandono.

Prevenzione delle malattie

È impossibile prevenire l'insorgenza di una tale sindrome, come il suo sviluppo, in qualsiasi modo, dal momento che la malattia viene trasmessa lungo la linea ereditaria attraverso la violazione di determinati geni, cioè, in realtà, è una malattia genetica.

Le misure per prevenire le esacerbazioni della malattia includono:

  • Adeguare la dieta, stilare un menù corretto ed equilibrato, escludendo l'uso di prodotti dannosi per la malattia;
  • L'inclusione nella dieta di una grande quantità di cibo vegetale;
  • È importante rafforzare il sistema immunitario e adottare misure per prevenire l'insorgenza di varie malattie infettive e virali;
  • L'attività fisica eccessiva dovrebbe essere evitata, in quanto ciò può anche innescare un'esacerbazione. Se necessario, il lavoro e l'occupazione dovrebbero essere cambiati;
  • È importante evitare l'uso di stupefacenti, bevande alcoliche in qualsiasi forma;
  • È necessario evitare i rapporti sessuali senza un'adeguata protezione, poiché ciò può portare a un'infezione da epatite, che peggiorerà significativamente la situazione;
  • Dovresti cercare di evitare i raggi diretti del sole, di essere al sole, il meno possibile.

La stessa sindrome di Gilbert non è una malattia pericolosa, ma richiede il rispetto di molte restrizioni e raccomandazioni mediche, che consentono ai pazienti di condurre uno stile di vita normale e completo ed evitare esacerbazioni.

La sindrome di Gilbert

Ci sono due possibilità per ascoltare la diagnosi della sindrome di Gilbert: o si è accidentalmente sottoposto a un esame del sangue biochimico e si è riscontrata una bilirubina gravemente elevata, o inizialmente si è lamentato dell'ingiallimento della pelle, della sclera e dell'affaticamento dell'occhio e il medico ha consigliato di controllare il fegato.

Quindi hanno condotto una diagnosi più approfondita e hanno confermato che non era un incidente e che si doveva convivere con questa aumentata bilirubina. Manifestazione del difetto genetico! Cosa fare Dissero di bere ursofalco, di non bere alcolici. Quanto tempo In risposta - silenzio. E ora che il dottore non ha avuto il tempo di spiegarlo e non lo troverà su Internet...

Se non si riesce ad affrontare completamente la situazione, si può sempre adattarsi in modo che la vita sia abbastanza sopportabile. Leggi come ridurre l'impatto della sindrome di Gilbert sulla tua vita!

Probabilità di malattia

La sindrome di Gilbert è una malattia ereditaria associata a un difetto nel gene responsabile della sintesi di epatocita uridina-difosfato glucuroniltransferasi. Di conseguenza, il trasporto intracellulare del pigmento e il suo legame con l'acido glucuronico viene interrotto. Il livello di proteine ​​del sangue non correlate aumenta la bilirubina tossica indiretta. Secondo Toguluv Chandrasekar V., John S. Questa è l'epatite ereditaria più comune con un decorso benigno.

INTERESSANTE! Con questa mutazione del gene, l'enzima non è completamente assente nelle cellule del fegato. La sua quantità è del 20-30% della norma, che è sufficiente per legare la bilirubina in condizioni normali. Solo quando viene aumentato il carico sul fegato, il sistema diventa insostenibile.

Probabilità di malattia

Per la forma clinica della sindrome di Gilbert, è necessaria una combinazione di guasti in entrambi i geni ereditati sia dalla madre che dal padre. Nei paesi europei, questo si verifica in media nel 3-9% dei casi (questo è un terzo di tutte le malattie manifestate da ittero). Trasporto di un gene difettoso, che non porta alla forma clinica - 35-40%. (Khodjieva G.S., Navruzov RR).

I sintomi della sindrome di Gilbert

La malattia è caratterizzata da episodi di lieve ittero e ingiallimento della sclera, che sono solitamente associati all'azione di fattori provocatori. Un aumento delle dimensioni del fegato e del dolore nell'ipocondrio destro è insignificante. Il livello di bilirubina nel sangue è aumentato di 2-5 volte, mentre altri parametri di laboratorio rimangono normali.

Sotto l'influenza della luce solare la formazione del pigmento aumenta, quindi l'insolazione non è raccomandata per i pazienti. L'effetto tossico della bilirubina indiretta sul sistema nervoso spiega i sintomi neuropsichiatrici: stati depressivi, disturbi astenovegetativi, disturbi del sonno.

INTERESSANTE! Secondo i dati confermati dal prof. Reisis AR, l'ittero nella sindrome di Gilbert è solo la "punta dell'iceberg" e non è necessario in questa malattia.

Nell'88% dei pazienti (secondo MA Konovalova, 1999), si osservano deviazioni funzionali delle vie biliari di tipo ipocinetico. ie stagnazione. Allo stesso tempo, nella bile, il contenuto di acido colico è 3 volte ridotto e il colesterolo è aumentato. Questi due fattori contribuiscono alla formazione di calcoli.

Fattori di provocazione

Secondo i dati pubblicati nel gennaio 2012 sulla rivista Eur J Pediatr, i seguenti motivi potrebbero provocare una manifestazione della malattia:

- Malattie infettive trasferite

- Alcuni farmaci-agluconi (sulfonamidi, salicilati e altri).

La combinazione di questi fattori porta ad un prolungato aumento del livello di bilirubina indiretta con conseguente sviluppo di malattia del calcoli biliari.

Un'altra conseguenza della sindrome di Gilbert è un aumento della sensibilità degli epatociti ai fattori epatotossici.

Secondo Ye.N. Zhumagaziyev, i pazienti con sindrome di Gilbert con alcol e tossicodipendenza, sottoposti a terapia con determinati farmaci, hanno spesso sviluppato segni di insufficienza epatica.

Cosa fare con la sindrome di Gilbert

Per lungo tempo, la malattia è stata considerata benigna e il trattamento di tali pazienti non è stato effettuato affatto. Oggi gli approcci sono cambiati. Poiché l'assenza di disabilità, il dolore acuto è già una qualità di vita insufficiente. Ognuno di noi vuole essere non solo non molto malato, ma attivo. Dobbiamo lavorare molto e abbiamo bisogno di energia.

La raccomandazione più comune è quella di bere sostanze che influenzano la cistifellea in cicli di 2-3 mesi: ursofalco, ursosan.

Con l'aiuto di prodotti naturali incorporati nella dieta è possibile raggiungere un livello profondo di autoregolazione dello scambio di bilirubina. leggere

Se non fai niente

Gli scienziati negli ultimi anni hanno confutato il mito dell'innocuità della sindrome di Gilbert. Uno studio condotto nel 2009, in cui hanno partecipato 200 pazienti con colelitiasi e colelitiasi e sindrome di Gilbert, ha dimostrato un legame diretto tra queste due patologie. E nel 2010, un meta studio su larga scala di Bach S. ha mostrato un aumento del rischio di calcoli biliari in pazienti con sindromi di Gilbert del 21% (tra gli uomini).

Il secondo rischio è evidente come regola, anche prima della fine della diagnosi. La bilirubina è leggermente neurotossica. Pertanto, il suo aumento è accompagnato da una diminuzione costante di efficienza, aumento irritabilità, spesso - mal di testa.

Il terzo pericolo è l'aumento della formazione di macchie di pigmento nella pelle e negli organi - depositi del "pigmento della vecchiaia" lipofuscina.

Modi per ridurre la bilirubina

Il principio principale del trattamento della malattia di Gilbert è quello di creare le condizioni più confortevoli per il lavoro degli epatociti. Devono essere protetti dai danni causati dalle tossine che vengono assorbite dall'intestino (sostanze chimiche esterne, metaboliti della droga, alcool e prodotti interni: sottoprodotti della digestione degli alimenti).

Ricorda: tutto ciò che hai mangiato e bevuto passa attraverso il fegato. Se in uno stadio precedente - nell'intestino si è in grado di neutralizzare sostanze potenzialmente tossiche o arrestato i processi di decadimento e fermentazione nel colon, allora il carico sul fegato è inferiore e anche l'attività della sindrome di Gilbert è inferiore.

Solo in questo caso, una quantità significativamente ridotta di glucoroniltransferasi è in grado di far fronte al trasporto e alla "lavorazione" della bilirubina.

Pertanto, nel sistema Sokolinsky, la prima cosa è che questa pulizia del corpo viene sempre utilizzata su tre livelli: l'intestino, il fegato, il sangue e la microflora intestinale sono normalizzati.

Soprattutto bisogno di dire su cosa si intende per la pulizia del fegato.

Ovviamente questa non è una tuba. Puoi farlo una volta, ma su base regolare, affatica il fegato, perché è innaturale. La nostra opinione è l'uso di estratti di erbe e la combinazione di ferro e zolfo - questa è una vecchia ricetta megreliana per l'epatoprotettore naturale Life 48 (Margali). L'essenza è in attento supporto del fegato da più parti: affinché la bile sia più fluida e non stagnante, la parete dell'epatocita è stata protetta dai danni, le cellule epatiche sono state ripristinate.

Quindi il carico totale sul fegato è ridotto e gli epatociti sono coinvolti nel metabolismo dei pigmenti del 100%.

Allo stesso tempo! Ed è molto importante non farlo più tardi, ma in un complesso - il processo di digestione nell'intestino migliora, aggiungendo alla dieta di fibre vegetali attive psillio, clorella, spirulina (NutriDetox) e un complesso unico per ripristinare la microflora amichevole con più di 50 anni di storia applicazioni - Unibacter. Serie speciale.

Inoltre, la quantità di fibre vegetali e vitamine, minerali, amminoacidi, che è facile per una persona impegnata ottenere semplicemente includendo Green NutriDetox nella razione giornaliera consente di legare i pigmenti in eccesso in modo pianificato

Il riavvio della microflora è l'investimento di più alta qualità in salute. Poiché l'effetto persiste a lungo. Inoltre, rende possibile stimolare la formazione di vitamine del gruppo B nell'intestino. Di solito il medico raccomanda un'assunzione aggiuntiva di questo gruppo di vitamine. E perché? Se è possibile sostenere la propria microflora, che è coinvolta nella formazione di vitamine del gruppo B ogni giorno? Un'altra domanda è che il risultato del ricarico della microflora porterà solo se è fatto in combinazione con il supporto del fegato e dell'intestino e la bevanda probiotica di alta qualità per un lungo periodo - 2-3 mesi.

Perché questi rimedi naturali sono inclusi nel sistema Sokolinsky. Dopotutto, questa non è ovviamente una cura per la sindrome di Gilbert...

ESPERIENZA PRATICA! Questo è ciò che distingue fondamentalmente. Troverete su Internet centinaia di articoli scritti da giornalisti in cui scrivono la stessa cosa.

E qui puoi utilizzare i prodotti naturali raccolti nel sistema. Usiamo non solo l'epatoprotettore, ma la cui formula ha un secolo di storia e test in una clinica di fama mondiale (risultati dei test clinici: 48 Margaly Liver), non solo probiotici, ma prodotti specificamente per il sistema Sokolinsky e noi stessi li accettiamo nella famiglia e n. Se vuoi un approccio speciale - usa, poi, dove c'è un'anima, la filosofia e la pratica professionale, e non cercare analoghi nella farmacia più vicina.

Inizia a utilizzare il complesso di pulizia profonda e nutrizione + normalizzazione della microflora!

Cos'altro deve essere corretto nello stile di vita nella sindrome di Gilbert

Diminuzione dell'attività fisica a livello medio (maggiore è il carico, maggiore è la degradazione dell'emoglobina e la formazione di bilirubina).

Esclusione di digiuno, mancanza di liquidi (meno di 1 litro al giorno).

Osservanza della dieta №5 di Pevzner (restrizioni grasso, fritto, salato, piccante).

Naturalmente, un certo numero di erbe medicinali riduce il livello di bilirubina: camomilla, motherwort, erba di San Giovanni, menta, cardo mariano, calendula, rosa canina e altri. Ma devi capire qual è la differenza tra questo approccio e l'idea proposta.

Trascorrere un corso o mantenersi regolarmente?

Tutto dipende dal risultato finale che interessa. La sindrome di Gilbert è associata alla disgregazione genetica ed è improbabile che venga riparata. Pertanto, se è necessario avere prestazioni costantemente elevate, l'uso di corsi brevi non sembra logico. Si tratta di come indossare gli occhiali di tanto in tanto quando la miopia si rovescia.

Quando bevi solo acido ursodesossicolico, erbe con azione epatoprotettiva, vedi un effetto notevole nelle analisi, ma non appena smetti di berlo - in un mese massimo, tutto tornerà.

Quando sostieni il tuo corpo attraverso la catena di scambio di bilirubina (dall'educazione, all'uso nei tessuti, aspirazione inversa nell'intestino), usa il metodo di normalizzazione della microflora, l'effetto non si ferma dopo la fine del corso. Inoltre, nessuno interferisce nel regime alimentare (come il succo di verdura o gli smoothies) per continuare a bere periodicamente NutriDetox, fornendo una digestione di alta qualità, supporto per il livello di vitamine e minerali.

Provalo! Ti piacerà questo approccio.

Influenzare le cause! C usando la pulizia delle tossine e ricaricando la microflora, inizia a migliorare il benessere

Qui potrete conoscere un sistema di promozione della salute molto conveniente con l'aiuto di prodotti naturali, che sono sufficienti per aggiungere alla dieta abituale.

È stato sviluppato dal famoso nutrizionista russo Vladimir Sokolinsky, autore di 11 libri di medicina naturale, membro dell'Associazione Nazionale dei Dietologi e Dietologi, della Società Scientifica di Elementologia Medica, dell'Associazione Europea di Medicina Naturale e dell'Associazione Americana dei Praticanti Nutrizionisti.

Questo complesso è progettato per una persona moderna. Concentriamo la nostra attenzione sulla cosa principale - sulle cause della cattiva salute. Fa risparmiare tempo. Come sapete: il 20% degli sforzi calcolati esattamente porta l'80% del risultato. Da questo ha senso iniziare!

Per non trattare separatamente ogni sintomo, inizia con la pulizia del corpo. Quindi elimini le cause più comuni di malessere e ottieni risultati più velocemente.
Inizia con la pulizia

Siamo impegnati tutto il tempo, spesso interrompiamo la dieta, soffriamo dei più alti carichi tossici a causa dell'abbondanza di chimica in giro e siamo nervosi.

Una digestione compromessa porta all'accumulo di tossine e avvelena il fegato, il sangue, squilibra il sistema immunitario, gli ormoni, apre la strada a infezioni e parassiti. L'esenzione dalle tossine, il ricaricamento della microflora amichevole e il sostegno della corretta digestione forniscono un effetto complesso.

Questo sistema è adatto a tutti, è sicuro, semplice da eseguire, basato sulla comprensione della fisiologia umana e non ti distrae dalla vita ordinaria. Al bagno non sarai legato, in poche ore non dovrai prendere nulla.

"Il sistema di Sokolinsky" - ti offre una comoda opportunità per influenzare le cause e non solo per affrontare il trattamento dei sintomi.

Migliaia di persone dalla Russia, dal Kazakistan, dall'Ucraina, da Israele, dagli Stati Uniti, dai paesi europei hanno usato con successo questi prodotti naturali.

Il Centro Sokolinsky di San Pietroburgo "Health Recipes" è attivo dal 2002, il Centro Sokolinsky a Praga dal 2013.

I prodotti naturali sono realizzati appositamente per l'uso nel sistema Sokolinsky.

Non una medicina

Sempre - complesso!

"Il complesso di pulizia profonda e nutrizione + normalizzazione della microflora" è universale e molto conveniente in quanto non distrae dalla vita di tutti i giorni, non richiede legami con la toilette, è occupato in ore e opera sistematicamente.

Consiste di quattro rimedi naturali che purificano sequenzialmente il corpo e supportano il suo lavoro a livello di: intestino, fegato, sangue e linfa. Ricezione entro un mese.

Ad esempio, dal tuo intestino o sostanze nutritive possono essere assorbite, o "blocchi" tossine, prodotti di infiammazione a causa di intestino irritabile.

Pertanto, il "Complesso di pulizia profonda e nutrizione" aiuta innanzitutto a normalizzare la digestione del cibo ea stabilire una calma quotidiana delle feci, mantiene una microflora amichevole, crea condizioni sfavorevoli per la riproduzione di funghi, parassiti e Helicobacter. Responsabile di questa fase è NutriDetox.

NutriDetox è una polvere per la preparazione di un "cocktail verde", non solo pulisce a fondo e lenisce la mucosa intestinale, ammorbidisce e rimuove i blocchi e le pietre fecali, ma fornisce allo stesso tempo un ricco set di vitamine, minerali, proteine ​​vegetali, clorofilla unica con antiinfiammatoria e immunitaria modulante. effetto anti-invecchiamento.

Devi prenderlo una o due volte al giorno. Basta diluire in acqua o succo di verdura.

Ingredienti NutriDetox: polvere di semi di psillio, spirulina, clorella, inulina, enzimi della pianta papaina, microdose di pepe di Cayenna.

Al livello successivo, il fegato 48 (Margali) supporta l'attività enzimatica e attiva le cellule del fegato, ci protegge dalla penetrazione delle tossine nel sangue, riduce i livelli di colesterolo. Migliorare le prestazioni degli epatociti aumenta immediatamente il livello di vitalità, supporta l'immunità, migliora le condizioni della pelle.

Fegato 48 (Margali) è una ricetta segreta Megreliana per erbe in combinazione con solfato di ferro, che è stato testato da esperti di medicina classica e ha dimostrato che è davvero in grado di mantenere la corretta struttura della bile, l'attività enzimatica del fegato e del pancreas - per pulire il fegato.

È necessario assumere 1 capsula 2 volte al giorno durante i pasti.

Principi attivi: cardo mariano, foglie di ortica, grandi foglie di piantaggine, solfato ferroso, fiori di immortelle sabbiose, estratto di cardo mariano.

E già completamente unico in profondità rende questo complesso il terzo livello di purificazione - l'uso di Zosterin ultra 30% e 60%. Le tossine dal sangue e dalla linfa vengono rimosse a questo livello. Gli emuntori naturali possono neutralizzare sostanze tossiche da residui di cibo e farmaci, tossine interne derivanti da digestione di scarsa qualità, allergeni, prostaglandine, istamina, prodotti di scarto e batteri patogeni, virus, funghi, parassiti.

Dai primi giorni riduce il carico tossico e aiuta a ripristinare l'autoregolazione dei sistemi immunitario ed endocrino.

L'effetto della zosterina sui metalli pesanti è così ben studiato che anche le linee guida metodologiche per il suo utilizzo in industrie pericolose sono state approvate ufficialmente.

È necessario prendere Zosterin solo nei primi 20 giorni, primi dieci giorni per 1 polvere 30%, poi altri dieci giorni - 60%.

Ingredienti: Zosterina - estratto di alghe marine Zoster Marina.

Il quarto componente del metodo è un complesso di 13 ceppi probiotici di batteri benefici Unibacter. Serie speciale. È incluso nel sistema Sokolinsky, poiché il ripristino della microflora - rebioz è una delle idee più moderne sulla prevenzione del cosiddetto. "malattie della civiltà". La corretta microflora intestinale può aiutare a regolare i livelli di colesterolo, zucchero nel sangue, ridurre la risposta infiammatoria, proteggere il fegato e le cellule nervose dai danni, aumentare l'assorbimento di calcio e ferro, ridurre le allergie e l'affaticamento, fare sgabelli quotidiani e calmi, regolare l'immunità e avere molte altre funzioni.

Applichiamo i probiotici con forse l'effetto più profondo sull'organismo nel suo insieme, la cui formula è stata testata per decenni.

L'obiettivo dell'intero programma è eliminare le cause profonde di cattiva salute, ripristinare l'autoregolamentazione, che quindi sarebbe facile mantenere una dieta sana e uno stile di vita corretto. E usando il complesso, agisci simultaneamente in diverse direzioni per sostenere la tua salute. È ragionevole e redditizio!

Quindi, per 30 giorni esegui la pulizia su tre livelli: intestino, fegato, sangue, rimuovi le tossine e attiva gli organi più importanti da cui dipende il tuo benessere.

Sul sito troverai ancora più informazioni. Maggiori informazioni su questo straordinario sistema di pulizia del corpo!

Qual è la sindrome di Gilbert e come curarla?

La sindrome di Gilbert è una malattia rara ereditata. Nel mondo ci sono solo il 4% di tali pazienti. Molto spesso gli uomini sono colpiti. Se almeno uno dei genitori della famiglia ha questa diagnosi, allora c'è una probabilità del 50% che il bambino l'abbia ereditata. La particolarità della malattia sta nella probabilità che si accompagni a una malattia del calcoli biliari. La comprovata mancanza dello sviluppo della sindrome è il gene difettoso che promuove il metabolismo della bilirubina, quindi la malattia è caratterizzata da un aumento della bilirubina non diretta nel sangue, che si traduce in ingiallimento della sclera degli occhi, delle mucose e della pelle.

Cosa succede con la malattia?

Qual è la sindrome di Gilbert?

I pazienti con sindrome di Gilbert soffrono di alterazioni del movimento della bilirubina negli epatociti - cellule del fegato e una combinazione di bilirubina di tipo diretto con acidi naturali. Per questo motivo, il paziente non inizia a far circolare la bilirubina diretta nel sangue, che, per sua natura, è una sostanza liposolubile. Sulla sua strada, dissolve i fosfolipidi nelle membrane cellulari, che è particolarmente pericoloso per il cervello.

sintomi

Fondamentalmente, la sindrome di Gilbert non infastidisce il suo proprietario con sintomi o lo fa, ma con manifestazioni minime. Pertanto, molti medici non considerano la sindrome di Gilbert una malattia, ma piuttosto sono considerati una caratteristica del corpo umano.

Spesso, l'unico segno della sindrome è l'ittero in una forma molto lieve. Si estende alla pelle, alle mucose e alla sclera degli occhi.

Meno comunemente possono essere presenti:

  • vertigini;
  • debolezza costante, stanchezza;
  • disturbi del sonno, insonnia frequente;
  • sensazione di sapore amaro in bocca;
  • nausea, peggio dopo aver mangiato;
  • rossore allo stomaco, sensazione di pienezza;
  • sensazione di bruciore di stomaco;
  • vomito;
  • gonfiore, flatulenza;
  • violazione della sospensione delle feci, costante cambiamento di diarrea e costipazione;
  • dolore opaco e fastidioso nell'ipocondrio destro, soprattutto dopo cibi piccanti, grassi e fritti;
  • e molto raramente si può sentire un ingrossamento del fegato.

Cause della malattia

La principale e unica causa della sindrome di Gilbert è la mutazione di un solo gene, responsabile della produzione di un enzima specifico, la glucuroniltransferasi, che è coinvolta nello scambio di bilirubina. Di conseguenza, si forma un enzima insufficiente. Per questo motivo, nessuna bilirubina diretta nelle cellule del fegato si lega all'acido glucuronico ed entra nel sangue invariato.

La bilirubina non diretta, a sua volta, è una sostanza molto tossica. Soprattutto la sua maggiore concentrazione colpisce il sistema nervoso centrale. Può essere neutralizzato solo dopo la conversione per dirigere la bilirubina, che, in condizioni naturali, è possibile solo nel fegato. Inoltre, la bilirubina diretta viene escreta nella bile.

Perché la sindrome di Gilbert peggiora?

La malattia stessa è asintomatica, tuttavia, la sindrome peggiora nelle seguenti circostanze:

  • violazione dell'ordine alimentare del cibo - l'uso di cibi grassi, fritti, piccanti o l'eccesso di cibo, il digiuno e l'assunzione di alcol;
  • automedicazione, auto-somministrazione di farmaci ormonali, antibiotici, antinfiammatori;
  • situazioni stressanti;
  • sforzo fisico, infortunio;
  • malattie virali e batteriche, anche semplici ARVI e influenza con una temperatura superiore a 3 giorni.

diagnostica

Il processo di diagnosi della malattia è piuttosto complicato. Il metodo di rilevazione più affidabile è la diagnostica del DNA. Spesso questo metodo è piuttosto costoso, quindi è prescritto solo nel caso in cui è impossibile confermare la malattia in altri modi. Con altri mezzi si intende:

  • esami del sangue e delle urine;
  • test di laboratorio con fenobarbital, con il quale il livello di bilirubina scende significativamente dopo 5 giorni;
  • o analisi e acido nicotinico, dopo di che aumenta la concentrazione di bilirubina;
  • studio di campioni di fegato;
  • Ecografia addominale;
  • biopsia o fibroscopia.

Uno dei principali modi per capire cosa ha a che fare con la sindrome di Gilbert, è limitare l'alimentazione. Durante questo periodo, viene monitorato anche il livello di bilirubina: il primo campione viene assunto in regime ambulatoriale la prima mattina dell'esperimento a stomaco vuoto, il secondo - dopo 48 ore, quando una persona non riceve più di 400 kcal al giorno. Dopo due giorni, la conferma della sindrome di Gilbert sarà un aumento della concentrazione di bilirubina del cinquanta o addirittura del cento percento.

Come trattare la sindrome di Gilbert?

Il trattamento durante la remissione non viene eseguito e la remissione può durare da diversi mesi a decine di anni. Il compito principale in tale periodo è prevenire l'aggravamento della sindrome. Per evitare questo, è necessario seguire il regime alimentare, lavorare sodo, riposare a sufficienza, non auto-medicare ed evitare forti carichi fisici.

Le riacutizzazioni vengono trattate con medicine e dieta speciali. Tra i farmaci nel trattamento sono presenti:

  • agente epatoprotettivo (Essentiale, Kars), che è progettato per supportare e migliorare la funzionalità epatica;
  • enterosorbenti (carbone attivo, Enterosgel);
  • barbiturici necessari per ridurre la bilirubina nel sangue;
  • colagoga (Holosas, Hofitol);
  • così come una preparazione con acido biliare per la prevenzione della colelitiasi (Ursosan, Khenosan, Ursohol, Khenokhol).

I bambini e gli adolescenti, invece di un farmaco del gruppo di barbiturici, vengono spesso prescritti flumecinolo, che, tuttavia, provoca sonnolenza, come reazione simile. Pertanto, è abitudine bere prima di andare a dormire.

Tra gli effetti fisioterapeutici la fototerapia è particolarmente popolare. Le lampade blu usate per condurlo distruggono la bilirubina accumulata nella pelle e alleviano l'ingiallimento della pelle.

È vietato riscaldare la cavità addominale con qualsiasi mezzo!

Se necessario, il medico prescrive un trattamento sintomatico, sotto forma di farmaci che bloccano il vomito o la diarrea, alleviare la nausea, il bruciore di stomaco e altri fenomeni di digestione compromessa. La terapia antibiotica viene effettuata in modo che l'infezione non si diffonda in tutto il corpo e sia prescritto un complesso vitaminico e minerale, l'uso della vitamina B è particolarmente utile.

Quando la situazione con un aumento della bilirubina raggiunge un punto critico, è risolta dalla trasfusione di sangue e dalla somministrazione endovenosa di albumina.

Dieta per la sindrome di Gilbert

I pasti non dovrebbero avere intervalli lunghi, e i pasti dovrebbero essere almeno 5 giorni al giorno. Le porzioni devono essere piccole ma sazianti. La fame è importante da evitare. Anche il vegetarismo è proibito nella sindrome di Gilbert.

I requisiti nutrizionali generali devono rispettare la tabella numero 5, con il suo menù giornaliero composto da:

  • porridge di cereali;
  • varietà a basso contenuto di grassi di carne macinata e pesce;
  • dolci frutti e bacche, succhi freschi da loro;
  • verdure bollite con sapori neutri (carote, zucchine, barbabietole, patate) e succhi di verdura da cui si può spremere;
  • prodotti lattiero-caseari sgrassati (kefir, yogurt, ricotta, panna acida);
  • pane di grano, pane tostato e cracker di ieri fatti da esso;
  • biscotti galattini e farina d'avena;
  • zuppe di verdure senza brodi e zazharki.

Allo stesso tempo, sono vietati:

  • fermenti che causano fermentazione - orzo, orzo, mais;
  • carni grasse e pesce, lardo, salsicce;
  • carne affumicata e sottaceti;
  • uova;
  • latte e prodotti lattiero-caseari grassi;
  • formaggi;
  • spinaci, acetosella, cipolle e aglio;
  • spezie, maionese, ketchup, senape;
  • pepe, verdure con sapori brillanti, frutta acida;
  • caffè, tè forte;
  • cacao, cioccolato, pasticceria al cioccolato;
  • qualsiasi bevanda con alcol;
  • bevande altamente gassate;
  • gelato e gelatina.

Gli stessi regimi dietetici sono usati per le malattie della cistifellea e del fegato.

Prognosi della malattia

Dal momento che la sindrome di Gilbert è una malattia ereditaria, in questo momento, non può essere completamente guarita. Tuttavia, la prognosi della malattia è favorevole a causa del suo corso benigno. In alcuni lavori di scienziati, si può persino trovare accuse che la sindrome di Gilbert sia una delle varianti della norma. Tuttavia, a una persona affetta dalla sindrome verranno dati consigli su come prevenirne l'aggravamento e prolungare la remissione per molti anni.

È possibile prevenire la malattia?

A causa della natura ereditaria della sindrome, non esistono misure preventive che possano prevenire la condizione. E così che la peculiarità non viene trasmessa al bambino, durante la gravidanza è importante che una donna si consulti con un genetista e passi i test necessari. La gravidanza in questo caso non è complicata e permessa, e la particolarità non può toccare il feto, dal momento che la probabilità di trasmissione è del 50%. Inoltre, un bambino nato con la sindrome non è esente dalla vaccinazione.

E quelli che hanno dimostrato la sindrome, ma non ha alcuna voglia di tollerare un peggioramento, si dovrebbe osservare una dieta per tutta la vita, evitare l'esercizio fisico eccessivo, non soffrono la fame, non mangiare troppo e mantenere costantemente l'equilibrio idrico del corpo.

Quali raccomandazioni dà il medico alle persone con la sindrome di Gilbert?

Per ogni paziente con la sindrome di Gilbert, il medico formula le seguenti raccomandazioni, grazie alle quali la vita di una persona con tale diagnosi è molto più facile. Consistono in quanto segue:

  1. Trattare tempestivamente malattie infettive e parassiti, specialmente se riguardano il fegato e la cistifellea.
  2. Evitare l'esposizione diretta a lungo termine della pelle alla luce solare.
  3. Non automedicare, soprattutto non prendere quei farmaci che hanno effetti collaterali sul fegato.

TUTTI ANCORA QUELLO CHE RISCALDA IL CALORE DEL FEGATO?

A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora - la vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è dalla tua parte.

E hai già pensato alla chirurgia? È comprensibile, perché il fegato è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Nausea e vomito, pelle giallastra o grigiastro, sapore amaro in bocca, urina scura e diarrea. Tutti questi sintomi ti sono familiari di prima mano.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya, di come ha curato il fegato. Leggi l'articolo >>

Cos'è pericolosa la sindrome di Gilbert?

L'aspetto di una pelle o degli occhi gialli dopo una festa con una grande varietà di cibi e bevande alcoliche che una persona può rilevare se stessa al prompt degli altri. Un tale fenomeno, molto probabilmente, sarà un sintomo di una malattia sufficientemente spiacevole e pericolosa - la sindrome di Gilbert.

Il medico può anche sospettare la stessa patologia (e qualsiasi specializzazione) se un paziente con un tono della pelle giallastro è venuto a vederlo, o quando ha subito un esame, ha subito test "test del fegato".

Qual è la sindrome di Gilbert

La malattia in esame è una patologia epatica cronica di natura benigna, che è accompagnata da una periodica colorazione della pelle e della sclera degli occhi di colore giallo e altri sintomi. Il decorso della malattia è ondulatorio - una persona non avverte alcun deterioramento della salute per un certo periodo di tempo ea volte compaiono tutti i sintomi dei cambiamenti patologici nel fegato - questo di solito accade con il consumo regolare di prodotti grassi, speziati, salati, affumicati e bevande alcoliche.

La sindrome di Gilbert è associata a un difetto genetico trasmesso dai genitori ai bambini. In generale, questa malattia non porta a gravi cambiamenti nella struttura del fegato, come, per esempio, con cirrosi progressiva, ma può essere complicata dalla formazione di calcoli biliari o processi infiammatori nei dotti biliari.

Ci sono esperti che non considerano la sindrome di Gilbert come una malattia, ma questo è in qualche modo errato. Il fatto è che con questa patologia c'è una violazione della sintesi dell'enzima coinvolto nella neutralizzazione delle tossine. Se un organo perde alcune delle sue funzioni, allora questa condizione in medicina è chiamata una malattia.

Il colore della pelle gialla nella sindrome di Gilbert è l'azione della bilirubina, che si forma dall'emoglobina. Questa sostanza è abbastanza tossica e il fegato, nel normale funzionamento, semplicemente lo distrugge, lo rimuove dal corpo. Nel caso della progressione della sindrome di Gilbert, la filtrazione della bilirubina non si verifica, entra nel sangue e si diffonde in tutto il corpo. Inoltre, entrando negli organi interni, può cambiare la loro struttura, che porta a disfunzionalità. È particolarmente pericoloso se la bilirubina "arriva" al cervello - una persona semplicemente perde alcune delle funzioni. Ci affrettiamo a rassicurare - con la malattia in esame, questo fenomeno non viene mai osservato, ma se è complicato da qualsiasi altra patologia del fegato, allora è quasi impossibile predire il "percorso" della bilirubina nel sangue.

La sindrome di Gilbert è una malattia abbastanza comune. Secondo le statistiche, questa patologia è più spesso diagnosticata negli uomini, e la malattia inizia il suo sviluppo nell'adolescenza e nella mezza età - 12-30 anni.

Cause della sindrome di Gilbert

Questa sindrome è presente solo nelle persone che, da entrambi i genitori, hanno "ereditato" il difetto del secondo cromosoma nella posizione responsabile della formazione di uno degli enzimi epatici. Un tale difetto rende la percentuale di questo enzima inferiore dell'80%, quindi semplicemente non affronta il suo compito (trasformazione della bilirubina indiretta tossica per il cervello nella frazione legata).

È interessante notare che un tale difetto genetico può essere diverso: c'è sempre un inserto di due amminoacidi in più nella posizione, ma possono esserci molti di questi inserti - la gravità della sindrome di Gilbert dipende dal loro numero.

L'ormone androgeno maschile ha una grande influenza sulla sintesi dell'enzima epatico, quindi i primi segni della malattia in esame appaiono nell'adolescenza, quando si verifica la pubertà, si verificano cambiamenti ormonali. A proposito, proprio a causa dell'effetto sull'enzima androgeno, la sindrome di Gilbert è più spesso diagnosticata negli uomini.

Un fatto interessante: la malattia in questione non si manifesta "da zero", è necessario un impulso alla comparsa dei sintomi. E tali fattori provocatori possono essere:

  • bere alcolici frequentemente o in grandi dosi;
  • assunzione regolare di alcuni farmaci - streptomicina, aspirina, paracetamolo, rifampicina;
  • chirurgia recente per qualsiasi motivo;
  • stress frequente, superlavoro cronico, nevrosi, depressione;
  • trattamento con farmaci a base di glucocorticosteroidi;
  • consumo frequente di cibi grassi;
  • uso a lungo termine di farmaci anabolizzanti;
  • esercizio eccessivo;
  • il digiuno (anche condotto per scopi medici).

Fai attenzione: questi fattori possono innescare lo sviluppo della sindrome di Gilbert, ma possono anche influenzare la gravità della malattia.

classificazione

La sindrome di Gilbert in medicina è classificata come segue:

  1. La presenza di emolisi - Ulteriore distruzione di globuli rossi. Nel caso della comparsa della malattia considerata contemporaneamente all'emolisi, il livello di bilirubina sarà inizialmente elevato, sebbene questo non sia caratteristico della sindrome.
  2. La presenza di epatite virale. Se una persona con due cromosomi difettosi soffre di epatite virale, i sintomi della sindrome di Gilbert compaiono prima dei 13 anni.

Quadro clinico

I sintomi della malattia in esame sono divisi in due gruppi: obbligatorio e condizionale. Le manifestazioni obbligatorie della sindrome di Gilbert includono:

  • macchie di pelle di colore giallo che appaiono di volta in volta, se la bilirubina diminuisce dopo una esacerbazione, la sclera degli occhi inizia a ingiallire;
  • debolezza generale e affaticamento senza motivo apparente;
  • placche gialle si formano nelle palpebre;
  • il sonno è disturbato - diventa superficiale, intermittente;
  • diminuzione dell'appetito.

Sintomi condizionali che potrebbero non essere presenti:

  • nell'ipocondrio destro si sente pesante, indipendentemente dal pasto;
  • mal di testa e vertigini;
  • apatia, irritabilità - disturbi del background psico-emotivo;
  • dolore muscolare;
  • forte prurito della pelle;
  • tremore intermittente degli arti superiori;
  • sudorazione eccessiva;
  • distensione addominale, nausea;
  • disturbi delle feci - pazienti con diarrea.

Durante i periodi di remissione della sindrome di Gilbert, alcuni dei sintomi condizionali possono essere del tutto assenti, e in un terzo dei pazienti con la malattia in questione, sono assenti anche durante i periodi di esacerbazione.

Come viene diagnosticata la sindrome di Gilbert

Naturalmente, il medico non sarà in grado di fare una diagnosi accurata, ma anche con cambiamenti esterni nella pelle, possiamo assumere lo sviluppo della sindrome di Gilbert. Un esame del sangue per il livello di bilirubina può confermare la diagnosi - sarà elevata. E sullo sfondo di tale aumento, tutti gli altri test delle funzioni epatiche rientreranno nel range normale - livello di albumina, fosfatasi alcalina, enzimi, che indicano danni al tessuto epatico.

Nella sindrome di Gilbert, gli altri organi interni non soffrono - anche i valori di urea, creatinina e amilasi lo indicheranno. Non ci sono pigmenti biliari nelle urine e non ci saranno cambiamenti nell'equilibrio elettrolitico.

Il medico può confermare indirettamente la diagnosi di test specifici:

  • test fenobarbitale;
  • test di digiuno;
  • test con acido nicotinico.

Infine, viene formulata una diagnosi basata sui risultati dell'analisi della sindrome di Gilbert: viene esaminato il DNA del paziente. Ma dopo questo il dottore effettua altri esami:

  1. esame ecografico fegato, cistifellea e dotto biliare. Il medico determina la dimensione del fegato, lo stato della sua superficie, rileva o rifiuta la presenza di cambiamenti strutturali, controlla la presenza di un processo infiammatorio nei dotti biliari, elimina o conferma l'infiammazione della cistifellea.
  2. Lo studio del metodo del radioisotopo del tessuto epatico. Una tale indagine indicherà una violazione delle funzioni assorbenti ed escretorie del fegato, che è inerente solo alla sindrome di Gilbert.
  3. Biopsia epatica. L'esame istologico del campione di tessuto epatico di un paziente consente di negare i processi infiammatori, la cirrosi e le alterazioni oncologiche dell'organo e di rilevare una diminuzione del livello dell'enzima, responsabile della protezione del cervello dagli effetti dannosi della bilirubina.

Trattamento della sindrome di Gilbert

Spetta al medico curante decidere in che modo e se sia necessario effettuare un trattamento per la malattia in questione - tutto dipende dalle condizioni generali del paziente, dalla frequenza delle riacutizzazioni, dalla durata delle fasi di remissione e da altri fattori. Un punto molto importante - il livello di bilirubina nel sangue.

Fino a 60 μmol / l

Se a questo livello di bilirubina il paziente si sente entro il range di normalità, non vi è alcun aumento della fatica e sonnolenza, e si nota solo un piccolo giallo della pelle, quindi non viene prescritto alcun trattamento farmacologico. Ma i medici possono raccomandare le seguenti procedure:

  • ricezione di adsorbitori - carbone attivo, Polysorb;
  • fototerapia - l'esposizione alla pelle con luce blu consente di rimuovere la bilirubina in eccesso dal corpo;
  • terapia dietetica - cibi grassi, bevande alcoliche e alimenti specifici identificati come provocanti sono esclusi dalla dieta.

Sopra 80 μmol / L

In questo caso, al paziente viene prescritto il fenobarbital alla dose di 50-200 mg al giorno per 2-3 settimane. Dato il fatto che questo farmaco ha un effetto soporifero, viene posto un divieto al paziente di guidare un'auto e partecipare al lavoro. I medici possono anche raccomandare farmaci Barboval o Valocordin - contengono piccole dosi di fenobarbital, quindi non hanno un effetto ipnotico così pronunciato.

Quando una bilirubina è indicata nel sangue al di sopra di 80 μmol / l, viene prescritta una dieta rigorosa per la sindrome di Gilbert diagnosticata. È permesso mangiare cibo:

  • latticini e ricotta a basso contenuto di grassi;
  • pesce magro e carne magra;
  • succhi non acidi;
  • biscotti galetny;
  • verdure e frutta in forma fresca, al forno o bollita;
  • pane secco;
  • tè dolce e bevande alla frutta.

È severamente vietato entrare nel menu cioccolato, cacao, pasticceria dolce, cibi piccanti, grassi, affumicati e in salamoia, bevande alcoliche e caffè.

Trattamento stazionario

Se nei due casi sopra descritti, il paziente viene trattato con la sindrome di Gilbert in regime ambulatoriale sotto la supervisione di un medico, quindi se il livello di bilirubina è troppo alto, l'insonnia e l'appetito diminuiscono, la nausea richiederà il ricovero in ospedale. Bilirubina ridotta in ospedale con i seguenti metodi:

  • l'introduzione di soluzioni poliioniche per via endovenosa;
  • ricezione di assorbenti secondo uno schema individuale;
  • la nomina di farmaci del lattulosio - Normaze o Duphalac;
  • la nomina dell'ultima generazione di epatoprotettori;
  • trasfusione di sangue;
  • somministrazione di albumina.

La dieta del paziente è regolata in modo drammatico: le proteine ​​animali (prodotti a base di carne, uova, fiocchi di latte, interiora, pesce), verdure fresche, frutta e bacche e grassi sono completamente esclusi dal menu. È consentito mangiare solo zuppe senza zazharki, banane, prodotti a base di latte fermentato con un contenuto minimo di grassi, mele cotte, biscotti galetny.

remissione

Anche se la remissione è arrivata, i pazienti non dovrebbero essere "rilassati" in alcun modo - devono fare attenzione che non si verifichi un'ulteriore esacerbazione della sindrome di Gilbert.

In primo luogo, è necessario tenere la protezione delle vie biliari - evita il ristagno di bile e formazione di calcoli biliari. Una buona scelta per una tale procedura cholagogue erba Uroholum farmaci Gepabene o Ursofalk. Una volta alla settimana, il paziente deve fare "intubazione cieca" - il digiuno è necessario bere xilitolo o sorbitolo, allora avete bisogno di sdraiarsi sul suo lato destro e la zona calda della localizzazione anatomica del riscaldatore cistifellea per mezz'ora.

In secondo luogo, è necessario scegliere una dieta competente. Ad esempio, è necessario escludere dal menu prodotti che agiscono come fattore scatenante in caso di esacerbazione della sindrome di Gilbert. Ogni paziente ha un tale insieme di prodotti.

Previsioni dei medici

In generale, la sindrome di Gilbert procede abbastanza bene e non è la causa della morte del paziente. Naturalmente, ci saranno alcuni cambiamenti - ad esempio, con frequenti esacerbazioni che il processo infiammatorio nei dotti biliari può svilupparsi, si possono formare calcoli biliari. Ciò influisce sulla capacità di lavorare negativamente, ma non è un motivo per la registrazione della disabilità.

Se una famiglia ha un bambino nato con la sindrome di Gilbert, prima della prossima gravidanza, i genitori devono sottoporsi a esami genetici. Gli stessi esami sono richiesti per una coppia se uno dei coniugi ha questa diagnosi o se ci sono sintomi evidenti.

Sindrome di Gilbert e servizio militare

Per quanto riguarda il servizio militare, la sindrome di Gilbert non è un motivo per ottenere un ritardo o un divieto di servizio urgente. L'unico avvertimento: il giovane non deve sovraccaricarsi fisicamente, morire di fame, lavorare con sostanze tossiche. Ma se il paziente sta costruendo una carriera professionale nell'esercito, non gli è permesso farlo, semplicemente non passerà la commissione medica.

Misure preventive

In qualche modo è impossibile prevenire lo sviluppo della sindrome di Gilbert - questa malattia si verifica a livello di anomalie genetiche. Ma puoi prendere misure preventive in relazione alla frequenza delle esacerbazioni e all'intensità delle manifestazioni di questa malattia. Tali misure includono le seguenti raccomandazioni di specialisti:

  • regolare la dieta e mangiare più cibi vegetali;
  • evitare uno sforzo fisico eccessivo, se necessario - cambiare il tipo di lavoro;
  • evitare frequenti infezioni con infezioni virali - ad esempio, si può e si dovrebbe temperare, rafforzare il sistema immunitario;
  • eliminare i farmaci per iniezione, i rapporti sessuali non protetti - questi fattori possono portare a infezioni da epatite virale;
  • prova meno per essere alla luce diretta del sole.

La sindrome di Gilbert non è una malattia pericolosa, ma richiede alcune restrizioni. I pazienti devono essere sotto la supervisione di un medico, sottoporsi regolarmente a esami e rispettare tutti gli appuntamenti medici e le raccomandazioni degli specialisti.

Yana Alexandrovna Tsygankova, Revisore medico, medico generico della categoria di qualificazione più alta

26.049 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Portale fitness di Mikhail Dyakonov

Mikhail Dyakonov è membro della Writers 'Union of Russia, campione del mondo e detentore di titoli di fitness e Men`s Physique (IFBB, WBBF, IBFA, NAC), attore cinematografico

Menu principale

Registra la navigazione

La malattia di Gilbert (sindrome di Gilbert). Esperienza personale

Dal 2006, ho avuto problemi al tratto gastrointestinale (gastrite, ulcera peptica del bulbo duodenale e infiammazione della cistifellea), con un aumento della bilirubina (pigmento giallo-rosso - quando si accumula in organi e tessuti ingialliscono) colore).)

Avevo un pronunciato colore giallo della lingua, un ingiallimento appena percettibile (subctericità) della sclera (il nucleo esterno del bulbo oculare - "bianco dell'occhio"), leggero dolore nell'ipocondrio destro e nella forma di "mezza cintura" nell'addome superiore.

Il trattamento ha dato risultati, ma non ha avuto molto successo - fino a gennaio 2009, quando l'operazione è stata eseguita per rimuovere la cistifellea. Questo avrebbe dovuto risolvere la maggior parte dei problemi. Tuttavia, i risultati di un esame del sangue biochimico indicavano che l'aumento della bilirubina stava continuando.

Un anno dopo, durante un sondaggio presso l'Istituto di ricerca centrale di gastroenterologia, l'Istituto centrale di ricerca di gastroenterologia è stato testato per la sindrome di Gilbert, che ha rilevato questa malattia.

La malattia o sindrome di Gilbert si manifesta come ittero cronico o intermittente senza marcati cambiamenti nella struttura e nella funzione del fegato e nella stasi della bile nei dotti epatici.

L'analisi della letteratura medica mostra che circa 1/3 dei pazienti non ha lamentele e 2/3 mostrano affaticamento, indebolimento o perdita della capacità di prolungare lo stress fisico e mentale e il dolore sordo nell'addome superiore (nel fegato). Nausea, mancanza di appetito, eruttazione, feci anormali (stitichezza o diarrea), flatulenza sono noti. In 1/4 dei pazienti, il fegato è leggermente ingrossato - il suo bordo si estende per 1-3 cm da sotto l'arco costale. Durante periodi di esacerbazioni, lo stesso aumento è osservato più spesso in 4/5 pazienti. Ogni 10 ° paziente ha una milza leggermente ingrossata. La malattia è osservata in meno del 5% della popolazione.

La malattia di Gilbert ha solitamente un carattere familiare ed è causata da una deficienza di enzimi epatici responsabili della cattura, dell'elaborazione e dell'eliminazione della bilirubina. Di regola, la malattia di Gilbert continua per molti anni, di solito una vita. Gli uomini soffrono circa 10 volte più spesso delle donne.

Il sintomo principale della malattia è l'ittero lieve della sclera. È caratterizzato dalla pelle opaca e ittero, in particolare dal viso. Stanchezza nervosa, stress fisico, malattie catarrali, vari interventi chirurgici, fame, errori nell'alimentazione, alcol e alcuni farmaci possono contribuire all'emergenza o all'intensificazione dell'ingiallimento.

Solo una piccola percentuale di pazienti sviluppa malattia del calcoli biliari (pietre del pigmento) e ulcere duodenali.

Regime giornaliero leggero raccomandato tradizionalmente, l'esclusione di importanti stress fisici o mentali. È necessario escludere l'alcol, mangiare regolarmente (il digiuno è controindicato), seguire una dieta ragionevole (dieta n. 5), evitare l'affaticamento fisico, l'assunzione di farmaci epatotossici. I pazienti controindicano gli sport professionali. Tutti i piatti sono cotti sull'acqua o al vapore e cotti al forno.

Delle droghe mediche, vengono mostrati i corsi di farmaci che migliorano il metabolismo nel fegato (legalon, Kars, hofitol). Se l'aumento della bilirubina è pronunciato ed è accompagnato da debolezza e cattiva salute, è possibile assumere fenobarbital, zixorin (0,05-0,1 g, 2-3 volte al giorno) o luminale. Il fenobarbital può essere preso come parte dei noti farmaci Corvalol e Valocordin. È anche possibile ricevere farmaci come Kars, leprotek, legalon courses.

L'effetto cosmetico di tale trattamento è noto solo in alcuni pazienti e non è possibile eliminare completamente la sindrome di Gilbert.

Raccomandazioni pratiche

  • Si consiglia un pasto frazionato (4 o più) al giorno. Conformità con la dieta numero 5 (vedi sotto) e dieta.
  • È necessario limitare l'uso di farmaci epatotossici: la cimetidina, i farmaci psicotropi, la furadonina e altri possono causare epatite acuta grave.
  • Dallo sforzo fisico è necessario abbandonare gli squat pesanti con un bilanciere e stanovykh, dosando carichi. L'allenamento implica un riscaldamento sufficiente prima dell'allenamento, l'uso di pesi con cui è possibile eseguire 12-15 ripetizioni per ciascun approccio, esercizi brevi nello sport - non più di 45 minuti.
  • Somministrazione ciclica (alternativamente, una volta all'anno) di Ursosan (assumere 250 mg (1 compressa) 2 volte al giorno al mattino e alla sera, 1 mese) e Heptral (400 mg x 2 volte al giorno durante i pasti, 1 mese è auspicabile. dopo le 18.00!).
  • Sono richieste consultazioni periodiche con epatologo e gastroenterologo, esami e test.
  • L'abbronzatura è indesiderabile (sia nei lettini abbronzanti che al sole) a causa dell'effetto negativo sul fegato.
  • Con un aumento della bilirubina totale superiore a 40 μmol / l, assumere Phenobarbital 0,01 n. 10 o Corvalol 40 gocce al mattino per 10 giorni. Se necessario, in combinazione con altri farmaci (Duspatalin, Karsil, Hofitol, Motilium, ecc.).

Piatti e prodotti consigliati:
- pane integrale di farina I e II varietà, segale a base di farina seminata, cottura di ieri; burro e pasta sfoglia, torte fritte sono esclusi;
- zuppe di verdure e cereali su brodo vegetale, latticini con pasta, frutta, zuppa borscht e vegetariana; la farina e le verdure per condire non sono fritte, ma essiccate; sono esclusi i brodi di carne, pesce e funghi;
- carne e pollame - carne magra di manzo, vitello, carne di maiale, coniglio, pollo bollito o cotto dopo la bollitura; l'oca, l'anatra, il fegato, i reni, il cervello, le carni affumicate, le salsicce, i cibi in scatola sono esclusi;
- pesce - varietà a basso contenuto di grassi in forma bollita e cotta;
- latticini - latte, kefir, acidophilus, yogurt, panna acida come condimento per piatti, ricotta semi-grassa e piatti da esso;
- uova - omelette proteica al forno; uova sode e uova fritte sono escluse;
- cereali - eventuali piatti a base di cereali;
- varie verdure in forma bollita, al forno e in umido; escluso spinaci, acetosa, ravanelli, ravanelli, aglio, funghi;
- spuntini - insalata di verdure fresche con olio vegetale, macedonie di frutta, vinaigrette;
- frutti, bacche non acide, composte, gelatine;
- panna acida, latticini, verdure, salse di frutta;
- bevande - tè, caffè con latte, frutta, bacche e succhi di verdura.

Articolo Precedente

Epatite virale

Articolo Successivo

Parassiti nel fegato umano