Segni e trattamento dell'epatite C nelle donne

Diete

L'epatite C è una malattia di tipo virale che colpisce le donne significativamente più spesso rispetto agli uomini. Questo è direttamente correlato alle caratteristiche dell'infezione.

Sfortunatamente, i sintomi dell'epatite C non sono stati avvertiti per molto tempo, ma la malattia non lo rende meno pericoloso. A volte, i segni di epatite compaiono solo nella fase della cirrosi fatale del fegato.

Ci sono due forme del corso dell'epatite C: acuta e cronica.

La forma acuta di epatite è caratterizzata da un periodo di incubazione piuttosto imprevedibile, ma ugualmente la malattia è acuta e con sintomi pronunciati. Non è esclusa la forma fulminante della malattia - la più pericolosa, a causa dell'imminente insorgenza di insufficienza epatica e della distruzione di massa degli epatociti. L'epatite cronica è il portatore del virus dell'epatite da molto tempo e l'HCV può trovarsi in uno stato latente tutto il tempo.

Il virus non è dello stesso tipo, ci sono diversi genotipi, secondo i quali l'epatite è sistematizzata in 6 sottospecie. I genotipi sono classificati in ordine numerico, ogni tipo ha diversi sottotipi, chiamati lettere dell'alfabeto latino, ad esempio:

  • 1 genotipo del virus ha 3 sottotipi a, b, c. Il genotipo 1b più difficile da trattare;
  • 2 genotipo del virus ha 4 sottotipi: a, b, c e d;
  • nel 3 ° -6: a, b, c, d, e ed f (che è pericolosa la comparsa di epatite grassa - degenerazione del fegato con depositi di tessuto adiposo nel corpo);
  • nel 4 - 10 da a a j;
  • 5 e 6 hanno un sottotipo.

Esiste una divisione geografica dei genotipi del virus. Per la Russia, 1b, 2a e 3 sono considerati caratteristici, 4 e 5 genotipi si trovano spesso in Africa, e il 5, principalmente nella parte meridionale dell'Africa, i paesi asiatici sono soggetti al sesto genotipo, e in Medio Oriente, nella maggioranza, 4 il genotipo.

Il genotipo del virus determina la scelta dei farmaci, il loro dosaggio e la durata del periodo di trattamento. Per il 1 ° genotipo, sono prescritti alcuni farmaci, che dovrebbero essere prelevati da 6 mesi a un anno, il 2 ° e il 3 ° genotipo sono trattati con un corso di 24 settimane con l'aiuto di interferone e ribavirina.

Tutti i tipi, sfortunatamente, possono mutare e produrre resistenza ai farmaci, in connessione con questa circostanza, gli scienziati non riescono ancora a creare un vaccino contro l'epatite C.

Come si può ottenere l'epatite C?

Infetto da epatite C in diversi modi:

  • attraverso il sangue, dove il donatore è una persona malata;
  • attraverso il contatto sessuale, quando uno dei partner è una persona con il virus dell'epatite C;
  • da madre a figlio nel grembo materno o nel processo del parto.

Vi sono tre gruppi di rischio tra la popolazione femminile:

  • l'alto rischio di infezione è dovuto al consumo di droga e al principale stile di vita sociale delle donne, nonché a coloro che hanno costante contatto con sangue infetto o sottoposti a procedure cosmetiche in luoghi senza un'adeguata sterilizzazione degli strumenti;
  • le donne che necessitano di emodialisi regolare che hanno subito trasfusione di sangue, i suoi singoli componenti o le donne dopo un trapianto di organi che si è verificato fino a un certo momento sono soggette a rischio moderato;
  • le donne che hanno rapporti sessuali con più partner hanno un grado di rischio debole, ma non escluso, e, ad oggi, con un'adeguata assistenza medica, il virus dell'epatite viene raramente trasmesso da una madre HCV a suo figlio. L'infezione durante la gravidanza non porta a anomalie o lesioni al feto, tempestive cure mediche di attualità fornite garantiscono che un bambino completamente sano sia nato da donne con virus dell'epatite C, anche senza l'epatite B nel sangue.

Sintomi di epatite

I sintomi dell'epatite C nelle donne (così come negli uomini) differiscono negli stadi, hanno manifestazioni caratteristiche di ciascuno nelle forme acute e croniche.

Sintomi di epatite acuta nelle donne

Spesso, i primi segni di epatite C acuta nelle donne si sviluppano dopo 6 settimane dall'infezione che si è manifestata e si manifestano inizialmente sotto forma di raffreddore. I seguenti sintomi si manifestano più tardi:

  • malessere e stanchezza costanti;
  • ittero (la pelle e la sclera degli occhi ingialliscono, la pelle diventa secca, pruriginosa, l'urina si scurisce e le feci assumono un colore innaturalmente leggero);
  • aumento della temperatura corporea (fino a 39 ° С);
  • nausea;
  • dolori articolari.

Il più recente sintomo di malattia acuta appare dolore nell'ipocondrio destro quando le cellule del fegato muoiono.

Sintomi di epatite cronica nelle donne

Come già accennato, il periodo di incubazione del portatore di un virus dell'epatite cronico può durare fino a 20 anni e per tutto questo tempo non ci saranno segni particolari di una malattia cronica. Alle prime manifestazioni di epatite cronica, si possono riscontrare stanchezza costante e sonnolenza, l'incapacità di eseguire anche un lavoro familiare semplice. Successivamente unirsi:

  1. sentirsi stanco anche al mattino dopo un lungo sonno;
  2. depressione, possono verificarsi pensieri suicidi, nella pratica medica ci sono casi in cui una persona ha addirittura tentato il suicidio sullo sfondo della malattia;
  3. fallimento dell'orologio biologico (durante il giorno tende a dormire, e di notte vuoi essere sveglio);
  4. nausea persistente;
  5. disturbi digestivi;
  6. sgabelli sciolti, dopo essersi alternati a stitichezza;
  7. dolore alle articolazioni e alle ossa, che porta i medici in un delirio "artritico";
  8. temperatura costante elevata a 37,5 ° C;
  9. lingua gialla;
  10. durante il periodo di malattia, ci sono frequenti casi di raffreddore.

I sintomi dell'epatite virale acuta e cronica di una donna che consuma regolarmente bevande alcoliche o che hanno una storia di gravi patologie parallele sono i più colpiti. La malattia non è meno difficile per le donne anziane e le bambine. In queste stesse categorie, anche l'epatite diventa rapidamente cronica e spesso, se non viene rilevata nel tempo, termina con la cirrosi epatica. Sorprendentemente, queste categorie hanno spesso controindicazioni per un trattamento aggressivo, ma efficace.

diagnostica

La diagnosi veramente tempestiva dell'epatite C virale acuta è piuttosto difficile da eseguire, perché i sintomi nella fase iniziale sono così sfumati che è molto difficile determinare il loro coinvolgimento in qualsiasi forma della malattia. L'ispezione visiva, la palpazione e un semplice sondaggio non sono sufficienti per fare una diagnosi così seria, quindi avrai anche bisogno di:

  • esame ecografico;
  • Risonanza magnetica o tomografia computerizzata;
  • analisi del sangue generale e biochimica, test di funzionalità epatica;
  • coprogramma (analisi delle feci);
  • analisi delle urine;
  • un esame del sangue per la presenza di HCV e anticorpi contro il virus;
  • elettrocardiogramma.

Quando l'epatite è ancora confermata dai test, il medico può ordinare una biopsia dal fegato, che aiuterà a determinare quanto sono colpite le cellule del fegato.

Trattamento dell'epatite C nelle donne

Il trattamento dell'epatite C virale acuta, inizialmente, sarà effettuato in un ospedale, dopo che, quando i risultati della terapia diventano evidenti, il medico potrebbe consentirle di continuare il trattamento a livello ambulatoriale.

Dieta terapeutica inizialmente prescritta, di norma, questa è la tabella numero 5. Completamente esclude piatti grassi, fritti, in scatola, speziati, piccanti e aspri, mentre la preferenza è data ai gusti neutri di cibi cotti e stufati. Il trattamento non accetta alcol, nicotina e, soprattutto, droghe.

Il trattamento inizia con:

  • contagocce di glucosio;
  • gocciolamento di Reosorbilact;
  • e l'uso aggiuntivo di enterosorbenti, come Enterosgel o Atoksila;
  • così come i farmaci degli amminoacidi, ad esempio il glutargin;
  • agenti contenenti Aprotinina, che sono Kontrykal e Gordoks;
  • lassativi del lattulosio (Duphalac);
  • farmaci per migliorare la digestione (Omez).

Lo stadio di epatite C cronica viene trattato secondo il genotipo specifico del virus. I principali farmaci per il trattamento in questo caso sono:

L'interferone con ribavirina è usato solo in coppia, altrimenti assumere farmaci antivirali da solo non porterà alcun risultato. Il corso è nominato a discrezione del medico curante ed è accompagnato da regolari esami del sangue biochimici, esami del fegato, ecografia epatica e monitoraggio costante dei test HCV. Anche studi in corso sulla ghiandola tiroidea, perché il trattamento può dare un "lato" nella sua direzione.

Il trattamento, purtroppo, non è ancora finalizzato a curare completamente una malattia cronica, ma piuttosto a sopprimere il virus e bloccarne la riproduzione. Ma il virus è soppresso così tanto da non essere nemmeno rilevato in specifici esami del sangue.

Prevenzione dell'epatite C: come può una donna proteggersi dal virus?

Per evitare di dover affrontare il trattamento dell'epatite C, i casi di infezione possono sempre essere prevenuti. Questo insieme di regole preventive non è complicato e si applica a tutte le donne, senza eccezioni, perché la malattia non seleziona le vittime di infezione per nessuna ragione. Altri rimedi sotto forma di vaccinazione, al momento, purtroppo, non esistono.

  1. Visita sempre centri di bellezza e centri medici certificati, dove puoi garantire una disinfezione completa degli strumenti riutilizzabili e avere fiducia nell'uso dei dispositivi monouso.
  2. Evitare il contatto con altri articoli per l'igiene personale, come anche l'asciugamano di qualcun altro usato durante i giorni critici è una minaccia. Per lo stesso motivo, non dovresti usare biancheria intima, rasoi, spazzolini da denti, epilatori, trimmers e altre pelli traumatiche e il contatto intimo con il corpo di qualcun altro.
  3. Al fine di non ottenere il virus dell'epatite C attraverso i rapporti sessuali, usare i preservativi, così come evitare connessioni accidentali non protette.
  4. Quando si pianifica una gravidanza, è imperativo essere esaminati, in particolare, per la presenza di un virus e di anticorpi dell'epatite nel sangue.
  5. Se avverti sintomi sospetti simili, contatta urgentemente un medico.

Come comportarsi quando c'è un paziente con epatite C in famiglia?

Al fine di evitare la trasmissione del virus dell'epatite all'interno della famiglia, si dovrebbe sempre essere attenti e prendere tali precauzioni:

  • Assegnare al paziente un set separato di articoli per l'igiene (asciugamano, spazzolino da denti, filo, strumenti per la rasatura e la manicure) e piatti;
  • Tieni e mantieni gli elementi di cui sopra separati dalle altre cose degli altri membri della famiglia;
  • Quando una persona malata si è tagliata, trattare immediatamente la ferita, sigillarla con un cerotto in modo che il sangue non scorra verso la superficie e l'infezione non si verifichi;
  • Luoghi in cui è successo che una goccia di sangue del paziente ha avuto, sciacquare abbondantemente con Chlorantaine o il solito "candeggina";
  • I tessuti devono essere lavati a temperature superiori a 60 ° C su un ciclo di più di mezz'ora o 5 minuti di ebollizione.

TUTTI ANCORA QUELLO CHE RISCALDA IL CALORE DEL FEGATO?

A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora - la vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è dalla tua parte.

E hai già pensato alla chirurgia? È comprensibile, perché il fegato è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Nausea e vomito, pelle giallastra o grigiastro, sapore amaro in bocca, urina scura e diarrea. Tutti questi sintomi ti sono familiari di prima mano.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya, di come ha curato il fegato. Leggi l'articolo >>

Epatite C nelle donne

L'epatite C è una malattia epatica cronica caratterizzata dalla sconfitta degli epatociti con funzionalità ridotta. In alcune pubblicazioni, è possibile trovare un altro nome per la malattia "killer affettuoso".

Ciò è dovuto al fatto che per lungo tempo la stessa patologia non si manifesta e viene diagnosticata solo nella fase della cirrosi epatica. L'epatite C si riscontra nelle donne più volte più spesso che negli uomini. Vale la pena capire perché e in quali circostanze un virus mortale è infetto.

Cause di infezione e modi di trasmissione

La fonte della malattia è un vettore di virus o una persona malata. Esistono due modi di trasmissione: sessuale e parenterale. Il virus entra nel corpo attraverso danni alla pelle, alle mucose del cavo orale e agli organi genitali.

Questi percorsi possono apparire nei seguenti casi:

  • danno alla pelle o agli strumenti mucosi contenenti il ​​virus nel barbiere, nel salone di bellezza (tatuaggio o manicure), nell'odontoiatria;
  • durante l'operazione con l'uso di strumenti sottoposti a trattamento di sterilizzazione di scarsa qualità;
  • durante la trasfusione di sangue donatore infetto o dei suoi componenti al ricevente;
  • uso multiplo di siringhe monouso (trovate tra gli utilizzatori di droghe per iniezione);
  • frequente cambio di partner sessuali senza l'uso di metodi contraccettivi di barriera (preservativi).

I sintomi dell'epatite C

Dopo che il virus entra nel corpo umano, inizia a moltiplicarsi attivamente. Il periodo di incubazione massimo è di circa 160 giorni. Sfortunatamente, per i primi 50 giorni dall'esordio della malattia, non sono tipiche manifestazioni cliniche particolari. I primi segni di epatite C nelle donne possono essere simili a molte patologie e non causano alcuna preoccupazione.

Eppure, con l'apparizione di letargia e stanchezza inspiegabili, disturbi del regime giornaliero (veglia di notte e sonnolenza durante il giorno), disagio nell'ipocondrio destro, dolore alle articolazioni di eziologia sconosciuta, sbalzi d'umore, ecc., Dovresti consultare un medico per un consiglio. Solo dopo circa 2,5-3 mesi la patologia inizia a manifestarsi e i seguenti primi sintomi di epatite C si verificano nelle donne nella fase acuta:

  • giallo della pelle, delle mucose e della sclera degli occhi;
  • prurito della pelle;
  • urina scura e feci alleggerite;
  • un leggero aumento della temperatura corporea (nel range di 37-37,5 gradi);
  • debolezza generale e malessere generale;
  • dolore nell'ipocondrio destro e pesantezza nell'addome;
  • perdita di appetito e perdita di peso;
  • dolore e disagio in tutte le articolazioni.

Inoltre, c'è una forma cronica della malattia. Il suo periodo di incubazione può essere ritardato per un periodo più lungo. Per molti decenni, molte persone potrebbero non essere consapevoli dell'esistenza dell'epatite C, poiché non ci sono segni caratteristici di una forma cronica della malattia.

I medici consigliano di consultare un consiglio quando compaiono i seguenti sintomi: costante letargia e affaticamento per lungo tempo, indebolimento delle difese dell'organismo, sbalzi d'umore, niente da ridire, diminuzione e perdita di appetito, con conseguente diminuzione del peso corporeo, gonfiore, diarrea o stitichezza, fioritura bianca e gialla sulla lingua.

Dopo aver esaminato le statistiche, è possibile vedere che l'85% delle donne che ne soffrono è la forma cronica di epatite C dovuta all'assenza di qualsiasi manifestazione. In medicina, sono stati registrati casi di auto-guarigione da un virus pericoloso. Ciò era dovuto alla forte immunità della persona. Inoltre, è stato escluso il rischio di ulteriore sviluppo di una grave malattia.

Diagnosi di patologia

Al fine di rilevare l'epatite C nelle donne, le seguenti procedure saranno prescritte da uno specialista:

  • analisi del sangue biochimica, che si concentra sul contenuto di bilirubina, AST e ALT;
  • sangue per determinazione anti-HCV (anticorpi contro l'epatite C virale);
  • sangue da una vena su PCR-HCV;
  • Diagnosi ecografica del fegato e assunzione di biopsia biomateriale, che verrà utilizzata per determinare la gravità della malattia.

Se c'è un bisogno urgente, è possibile eseguire un test rapido per l'epatite C a casa. Per fare ciò, utilizzare OraQuick® HCV Rapid Antibody Test. Questo test consente di conoscere la presenza di un virus pericoloso nei fluidi biologici: saliva e sangue. Aiuta a identificare la malattia in una fase iniziale di sviluppo.

Metodi di trattamento

L'epatite C non richiede sempre cure mediche. Nel 5% dei casi, a causa della forte immunità, si verifica una cura indipendente di una malattia pericolosa. Allo stesso tempo, gli anticorpi rimangono nel sangue umano, che vengono attivati ​​quando il virus entra di nuovo nel corpo e l'infezione non si verifica.

Solo un medico può determinare lo stato di salute e determinare se il paziente ha bisogno di un trattamento o meno. La definizione si svolge anche in base ai seguenti criteri: sesso ed età del paziente, durata della malattia, genotipo del virus, capacità del corpo di sviluppare cirrosi epatica.

Il trattamento dell'epatite C viene fornito con l'uso di farmaci a base di interferone e ribavirina. Quando si utilizzano questi fondi, è possibile osservare un risultato positivo nel 75% dei pazienti. Ma oggi i farmaci interferone sono molto richiesti. Che tipo di farmaci per loro includere?

L'interferone alfa è un farmaco moderno volto a prevenire la formazione di nuove cellule infette. La durata del trattamento è di circa 3 mesi, ed è necessario donare il sangue ogni 4 settimane al fine di monitorare il livello delle cellule colpite e il virus nel corpo. Il grande vantaggio del farmaco utilizzato è che impedisce l'insorgenza dello sviluppo della cirrosi epatica. Questo farmaco non è adatto per le persone con infezione da HIV.

Sofosbuvir è un medicinale prodotto sotto forma di compresse. L'effetto del farmaco è diretto al virus stesso, nel quale non può svilupparsi e moltiplicarsi. Non ha effetti collaterali, è facilmente tollerabile anche in età avanzata e ripristina il funzionamento del fegato.

prevenzione

Assolutamente qualsiasi malattia è molto più facile da prevenire che curare. La prevenzione dell'epatite C virale è divisa in due tipi: primario e secondario. La principale è informare il pubblico sui metodi di infezione e sui primi sintomi della malattia.

La profilassi secondaria è di impedire la trasmissione del virus da parte del corriere (un malato deve prendere tutte le misure per non infettare altre persone) e l'attuazione di vaccinazioni preventive per prevenire lo sviluppo di altri genotipi.

Nelle persone che sono state identificate il virus dell'epatite C non può eseguire le seguenti azioni: diventare donatori di sangue e di qualsiasi fluido o organo biologico, utilizzare oggetti comuni con qualcuno (accessori per manicure, spazzolini da denti, rasoi, ecc.).

È vietato lavorare in luoghi in cui vi è contatto con i fluidi corporei delle persone (chirurgia, ginecologia, reparto dentistico, saloni di bellezza e laboratori di tatuaggi), fare sesso senza usare contraccettivi a barriera (preservativi), riutilizzare le siringhe monouso per l'iniezione.

I primi segni di epatite C nelle donne

I segni dell'epatite C nelle donne non sono facili da identificare. Secondo i medici, la bella metà dell'umanità deve spesso combattere con una tale malattia. La malattia ha una natura virale. E le donne non sono completamente protette dalla sua penetrazione nel corpo, perché c'è un'alta probabilità di infezione a causa del taglio cesareo. Ma la cosa principale che dovrebbe essere sempre ricordata è che la malattia è pericolosa. La disattenzione alla salute e il trattamento improprio portano spesso alla morte.

Perché la malattia è chiamata "un gentile assassino"?

Affinché una persona possa infettarsi, un virus antroponotico deve essere nel suo sangue. La particolarità del virus è che può esistere solo nel corpo umano.

Molto spesso, le donne soffrono della malattia e, soprattutto, delle malattie croniche. Molta attenzione è rivolta ai pazienti nei quali la malattia è presente in forma cronica, così come a coloro che sono portatori del virus.

"Affettuoso assassino" - un soprannome che mostra tutta l'essenza dell'epatite C.

I sintomi dell'epatite C nelle donne sono quasi impossibili da individuare all'inizio dell'inizio della malattia. Per molto tempo, la malattia non si fa sentire. Riguarda la natura del virus. Può essere facilmente mascherato, quindi le prime manifestazioni sono spesso prese per i sintomi di qualsiasi altra malattia.

Poiché non ci sono evidenti sintomi di epatite C nelle donne nella fase iniziale, la malattia spesso si trasforma in una forma di epatite cronica. Se una persona ha informazioni su come si manifesta, specialmente fin dall'inizio, sarà in grado di aiutare non solo se stesso, ma anche i suoi parenti. Osservando attentamente le sensazioni, è possibile prevenire gravi problemi di salute.

Quando il virus è già presente nel corpo, il fegato gradualmente collasserà e la persona non lo sospetterà nemmeno. Dopo tutto, i sintomi di accompagnamento possono parlare di disturbi completamente diversi.

Quali sono le manifestazioni della malattia all'inizio?

Identificare i primi segni è estremamente importante, anche se la malattia si manifesta inizialmente in modo quasi asintomatico. Anche in questa fase, l'ittero è osservato raramente.

Quando compaiono i primi sintomi, il paziente può pensare di avere l'influenza. Pertanto, viene intrapreso un trattamento appropriato. Se parliamo delle caratteristiche principali, va detto che:

  • una condizione lenta e apatica, una debolezza appare nel corpo;
  • l'attività mentale sta gradualmente diminuendo;
  • nell'ipocondrio destro indicavano sensazioni di trazione piuttosto spiacevoli;
  • il desiderio di mangiare e bere è perso;
  • qualsiasi alimentazione è accompagnata da disagio.

Se la malattia viene rilevata in tempo, sarà possibile evitare di peggiorare la situazione. A volte si osserva uno sviluppo abbastanza rapido, che spesso termina con la morte.

Senza prestare la dovuta attenzione al problema di salute che è sorto, si può spesso ottenere la cirrosi o anche il cancro del fegato. Talvolta scoprono una malattia per caso, quando è necessario donare il sangue per l'analisi o quando una donna ha rivelato il desiderio di diventare donatore. Bene, se la fase iniziale, quindi affrontare la malattia non sarà così difficile.

Tipi e sintomi di malattia

La malattia non può manifestarsi per molto tempo. Ma succede che i segni compaiano nei primi due mesi. Pertanto, ci sono l'epatite C:

C'è anche una forma fulminante quando c'è una massiccia morte di epatociti (cellule del fegato).

Forma acuta La sua particolarità è che non ci vuole molto tempo dal momento in cui il virus è entrato nel corpo, prima che la malattia si dichiarasse. La media è di 50 giorni, il periodo massimo di incubazione è di 160 giorni. L'esordio della malattia è acuto e non dipende dalla stagione.

Il rapido sviluppo è accompagnato da:

  • ingiallimento della pelle e sclera degli occhi. Quando gli epatociti sono danneggiati, la bile entra nel flusso sanguigno.
  • un leggero aumento della temperatura. Anche se ci sono casi in cui la temperatura è molto alta.
  • malessere e debolezza.
  • dolore e pesantezza al fegato.
  • perdita di peso e mancanza di appetito.
  • disagio doloroso alle articolazioni.

Per quanto riguarda la malattia cronica, il suo periodo di incubazione può essere molto lungo.

Il paziente può non sapere per 20 anni che il suo corpo è interessato. Non ci sono sintomi caratteristici che potrebbero aiutare a rilevare la presenza di epatite cronica all'inizio. Ma indovinare i problemi nel fegato può essere per certi motivi.

L'esame per individuare la malattia cronica è raccomandato per:

  1. Debolezza e affaticamento inspiegabili. Un piccolo carico, fisico o mentale, può causare grave affaticamento. Anche dopo una notte di riposo, il paziente si sente sopraffatto.
  2. Cambiamenti nel ritmo biologico del sonno e della veglia. Durante il giorno, il paziente soffre di sonnolenza e di notte non riesce a dormire.
  3. Sensazioni dolorose alle articolazioni, che sono considerate per errore come manifestazioni di artrite. Ma un sintomo simile è caratteristico di una condizione cronica.
  4. Cambiamenti di umore. Spesso, a causa della depressione in presenza di epatite nel corpo, una persona fa tentativi di suicidarsi.
  5. Piccoli aumenti di temperatura senza causa.
  6. Addome gonfio, diminuzione dell'appetito.
  7. Sgabello alterato La maggior parte delle preoccupazioni di diarrea, ma la stitichezza non è rara.
  8. Educazione nella lingua della fioritura gialla.
  9. Indebolimento dell'immunità.

Dovresti fare attenzione solo allo sviluppo cronico. Se non viene rilevato in anticipo e il suo trattamento non viene preso, allora il quadro generale sarà integrato con cirrosi e cancro. La malattia cronica colpisce la maggior parte di quelli infetti (80-85%).

Ci sono casi in cui il corpo umano affronta in modo indipendente un virus pericoloso. A causa della forte immunità elimina la possibilità di ulteriore sviluppo della malattia.

I primi segni di epatite C nelle donne: diagnosi e trattamento

Segni di epatite C nelle donne

Nel mondo moderno, l'infezione da virus dell'epatite C sta diventando più frequente e, di regola, i giovani, incluse le donne, ne soffrono. In molti casi, la malattia è asintomatica, quindi può essere rilevata in una fase successiva, quando il processo colpisce le cellule del fegato.

L'agente eziologico della malattia è il virus dell'epatite C. Il suo habitat principale sono le cellule del fegato, dove può essere in modalità sleep per anni senza dare alcun segno.

Quando l'immunità del paziente viene significativamente ridotta e si verificano condizioni favorevoli per il virus, inizia a moltiplicarsi rapidamente. In questo caso, l'intero processo di riproduzione avviene nel fegato. Le cellule infette sono percepite dal sistema immunitario come un aggressore, inizia a produrre anticorpi, distruggendo così l'organo. Di conseguenza, si sviluppano cirrosi e cancro del fegato.

Modi di infezione da epatite C.

Il virus dell'epatite C può entrare nel corpo umano in 3 modi:

  • attraverso il sangue (ad esempio dopo un intervento chirurgico o una manicure durante un taglio);
  • durante i rapporti non protetti;
  • durante la gravidanza da madre a figlio.

Come dimostra la pratica, l'infezione dal virus dell'epatite C si verifica non solo a causa dei molteplici partner sessuali, ma anche negli stabilimenti medici, quando gli standard sanitari o i metodi di disinfezione sono scarsamente rispettati. Ci sono anche casi di infezione nei saloni di bellezza quando si utilizza uno strumento non sterile, ad esempio dopo un servizio di manicure o di botox.

In condizioni domestiche, l'epatite C non viene trasmessa, quindi non vi è alcun rischio di infezione attraverso l'uso di stoviglie o vestiti. Inoltre, il virus non viene trasmesso attraverso la saliva.

In questo caso, è vietata la condivisione di forbici, rasoi e altri articoli per l'igiene, in quanto aumenta notevolmente il rischio di infezione.

Epatite C e suoi tipi

Infezione da virus dell'epatite C.

Ci sono 2 tipi di malattia, che differiscono nella natura del corso: acuta e cronica.

  • L'epatite nelle donne di tipo acuto ha un periodo di incubazione piuttosto lungo, mentre le cellule epatiche sono rapidamente colpite, a causa delle quali i sintomi della malattia possono comparire precocemente.
  • La forma cronica di epatite è caratterizzata dalla sua capacità di essere nel paziente per lungo tempo. In questo caso, i primi segni del virus possono farsi sentire in pochi anni.

I primi sintomi del virus dell'epatite C.

I primi segni di epatite C nelle donne possono spesso essere scambiati per un comune raffreddore o infezioni respiratorie acute. Dopo circa 2-3 settimane, è possibile vedere i primi segni di disagio nell'ipocondrio destro, prurito allergico senza eruzione cutanea, l'acquisizione di urina di colore scuro, nonché un significativo deterioramento dell'appetito.

Spesso le donne cercano l'aiuto di un terapeuta, lamentandosi di un generale deterioramento della condizione, costante affaticamento, sonnolenza. In alcuni casi, una donna può lamentarsi di una completa avversione al cibo, incapacità di completare la digestione.

I primi segni di epatite: dolore nel giusto ipocondrio, perdita di appetito

In circa l'80% dei casi, il virus dell'epatite C nelle donne viene diagnosticato in forma lieve, i primi sintomi dei quali non portano un significativo disagio. Tuttavia, anche con una forma lieve, il trattamento della malattia richiede molto tempo e le possibilità di recupero completo sono inferiori al 25%. In quasi tutti i casi, la malattia diventa cronica.

I sintomi della malattia in forma acuta

I primi segni di epatite C nelle donne in forma acuta si osservano 4-7 settimane dopo l'infezione. I sintomi possono essere come segue:

  • sviluppo di ittero ostruttivo (nella foto sotto è l'epatite C, i suoi sintomi e i primi segni nelle donne sotto forma di decolorazione della pelle);
  • aumento persistente della temperatura corporea a 37-38 ° C;
  • dolore, dolore fastidioso o dolorante sul lato destro;
  • dolore alle articolazioni, che è esacerbato dal camminare o dallo sforzo fisico;
  • perdita di peso a causa della perdita di appetito;
  • apatia, sonnolenza, aumento della debolezza.

Questa è la manifestazione dell'epatite acuta

I sintomi della malattia in forma cronica

La malattia cronica ha i seguenti sintomi:

  • malfunzionamento dell'orologio biologico (segni notturni di insonnia e durante il giorno affaticamento patologico e sonnolenza);
  • significativa riduzione delle prestazioni;
  • sbalzi d'umore;
  • dolore doloroso alle articolazioni, che sono spesso confusi con la malattia del sistema muscolo-scheletrico e prescrivono un trattamento scorretto);
  • interruzione del tratto gastrointestinale (sviluppo di stitichezza cronica o diarrea);
  • frequente sensazione di flatulenza;
  • si può osservare una lingua con un caratteristico colore giallastro;
  • aumento irragionevole della temperatura corporea a 38 ° C.

Tutti questi sintomi possono essere così inespressi che spesso una donna non presta loro attenzione, peccando a causa dei cambiamenti del tempo, del ciclo mestruale o del freddo. Tuttavia, se si osservano almeno 2-3 segni, si consiglia vivamente di contattare un gastroenterologo o un terapeuta.

Epatite C: diagnosi della malattia

A causa del fatto che i segni di epatite non hanno un quadro clinico chiaro, e i suoi sintomi possono essere facilmente confusi anche con un raffreddore comune, è semplicemente impossibile diagnosticare sulla base dei reclami o degli esami del paziente. È possibile diagnosticare una malattia ricorrendo a un numero di test di laboratorio:

  • emocromo completo per determinare il tasso di sedimentazione degli eritrociti (nei pazienti con questa diagnosi, il tasso di sedimentazione è parecchie volte superiore);
  • esame del sangue biochimico;
  • analisi delle urine;
  • un esame del sangue per la presenza di anticorpi al virus.

Metodi strumentali diagnostici assegnati assegnati:

  • Ultrasuoni del tratto digestivo;
  • ECG;
  • Scansione RM o TC del torace.

Ultrasuoni del tratto digestivo

Se tutti i metodi di ricerca hanno confermato la presenza di epatite C, allora viene eseguita una biopsia - prendendo del materiale epatico per diagnosticare il grado di danno d'organo.

Dopo aver confermato la diagnosi e determinato i metodi di trattamento, la donna viene posta in un ospedale, dove verrà effettuata la successiva terapia. Dopo un po 'di tempo, il trattamento può essere continuato su base ambulatoriale.

Epatite C nelle donne: trattamenti

Il primo passo nel trattamento della malattia è assegnato alla dieta numero 5, che richiede la completa eliminazione di cibi grassi e fritti. I prodotti non devono essere aspro, piccante, troppo salato e affumicato. È obbligatorio escludere le bevande alcoliche, il fumo, l'uso di piatti esotici (secondo il tipo di sushi). È anche necessario ridurre al minimo il consumo di alimenti proteici, specialmente durante l'esacerbazione della patologia.

Il trattamento dell'epatite C acuta inizia con l'uso di alcuni farmaci:

  • un corso di contagocce con soluzioni di glucosio, albumina e reosorbilact;
  • agenti a base di amminoacidi: Odeston, glutargin;
  • preparati lassativi a base di lattici: Duphalac, Microlax;
  • Chelanti di 4 generazioni: Atoxyl;
  • farmaci inibitori della pompa protonica per ridurre il succo gastrico: Omep, Omez;
  • farmaci con il principale principio attivo Aprotinina: Gordox, Kontrykal.

Se parliamo di epatite cronica, il trattamento dipenderà dal genotipo del virus. Il corso principale della terapia consisterà in farmaci Interferone che impediscono al corpo di essere infettato da un'infezione virale, oltre a migliorare le funzioni protettive del corpo. Inoltre, sono prescritti ribavirina o suoi analoghi. I farmaci sono potenti agenti antivirali nel trattamento di forme gravi di infezione ed epatite.

Ribavirina per l'epatite C

Immediatamente si deve notare che interferone e ribavirina sono usati esclusivamente in combinazione per ottenere un effetto terapeutico. Durante il periodo di trattamento, sono necessari un monitoraggio regolare dei parametri del sangue, test di funzionalità epatica, analisi PCR dell'epatite C per rilevare il virus, nonché il monitoraggio della ghiandola tiroidea (ultrasuoni, test ormonali) ogni 3-4 mesi.

L'epatite C è una grave infezione virale che può danneggiare significativamente una donna, soprattutto in età riproduttiva. Il virus è anche di grande pericolo durante la gravidanza, dal momento che il bambino alla nascita sarà già portatore dell'infezione.

L'epatite C per le donne è una diagnosi terribile, molti pazienti la considerano fatale e confrontata con malattie così terribili come l'HIV e l'AIDS. Tuttavia, mettere una croce non vale la pena. È necessario ascoltare le raccomandazioni del medico curante, seguire rigorosamente il corso previsto del trattamento, effettuare la diagnostica in tempo, seguire le regole di igiene e dieta. Quindi la qualità della vita, anche con la diagnosi di epatite C, non si deteriora in modo significativo.

Come si manifesta l'epatite C nelle donne?

✓ Articolo verificato da un medico

L'epatite C è una delle malattie più pericolose che colpiscono le cellule del fegato.I sintomi del virus possono non manifestarsi per molto tempo e il periodo di incubazione è di circa due mesi, ma in alcuni casi può aumentare fino a sei mesi. In questo caso, il pericolo della malattia è che i sintomi possono manifestarsi solo nella fase della cirrosi. Le statistiche mostrano che l'epatite C colpisce più spesso le donne, che è spesso associata alla procedura per taglio cesareo, che è la principale via di infezione.

Come si manifesta l'epatite C nelle donne?

Modi di infezione

La principale fonte della malattia rimane il vettore del virus. In questo caso, una donna può contrarre un'infezione in due modi principali: con rapporti sessuali non protetti e parenterale. Quindi, il virus entra nel flusso sanguigno attraverso la membrana mucosa degli organi genitali femminili.

Fasi dell'epatite C

Queste modalità di infezione sono implementate in presenza di condizioni correlate:

  1. Se la pelle è danneggiata durante la manutenzione in un salone di bellezza.
  2. Con un livello insufficiente di sterilizzazione degli strumenti medici (durante l'intervento chirurgico).
  3. Quando è la trasfusione di sangue.
  4. Se il dentista non ha seguito le regole per la disinfezione degli strumenti, allora il paziente può facilmente essere infettato da un virus di un paziente precedente.
  5. Uso riutilizzabile di siringhe destinate al monouso (questo gruppo di persone è tossicodipendente che richiede l'assunzione di droghe).
  6. La procedura di applicazione dei tatuaggi sul corpo rimane pericolosa, poiché la pelle è danneggiata, che è accompagnata dal contatto con il sangue e, pertanto, se lo strumento non è sufficientemente disinfettato, si può facilmente contrarre l'epatite C.
  7. Vita sessuale regolare, che include un gran numero di partner senza l'uso di contraccezione a barriera sotto forma di preservativi.

La percentuale di infezione da epatite C.

Fai attenzione! Una delle domande principali è se sia possibile contrarre l'epatite esclusivamente con mezzi domestici. La risposta in questo caso è inequivocabile - no. L'infezione avviene attraverso il contatto diretto con il sangue.

Percorso di trasmissione dell'epatite C.

Varietà di patologia virale

I tipi di virus sono determinati dal risultato della manifestazione dei sintomi primari:

  • acuta - la durata del periodo di incubazione è piuttosto breve, dopo di che si verifica un decorso acuto della malattia con un rapido insorgere dei sintomi;
  • cronica è il tipo più comune di patologia tra le donne, dal momento che è notato in quasi il 90% di tutti i casi clinici. Dopo l'infezione in forma latente, il virus può svilupparsi per circa venti anni, senza che si osservino sintomi primari.

Fatto! Non è escluso lo sviluppo fulminante del virus, che è caratterizzato da insufficienza epatica acuta a causa della massiccia infezione di epatociti. Tuttavia, queste immagini cliniche nelle donne sono estremamente rare.

Forma acuta: sintomi

Nel corso acuto della patologia, i sintomi primari si sviluppano rapidamente. Già dopo sei settimane, il paziente potrebbe avere sintomi pronunciati:

  1. Uno dei principali segni di infezione da virus è l'ingiallimento della pelle (meglio noto come ittero). La pelle assume una tonalità gialla pronunciata a causa della bile che entra nel sangue. Ciò è dovuto alla morte di epatociti.
  2. C'è un leggero cambiamento di temperatura, a volte si può osservare una temperatura corporea molto alta.
  3. Il paziente si sente molto debole, spesso accompagnato da indisposizione.
  4. Esistono significative perdite di peso e mancanza di appetito normale.
  5. Dolore alle articolazioni.

Segni di epatite C

Questo è pericoloso! Se i sintomi sopra riportati si verificano, si dovrebbe immediatamente fare una diagnosi per prevenire una possibile complicazione.

Forma cronica: sintomi

Quando il paziente non ha sintomi primari, dovremmo parlare di un prolungato periodo di incubazione (diversi anni), che è caratteristico solo per l'epatite cronica. Con il danno iniziale delle cellule del fegato, la donna non avverte alcun cambiamento evidente. Tuttavia, ci sono una serie di sintomi che possono verificarsi nelle prime fasi.

Segni di epatite C nelle donne: 5 consigli per aiutare a identificare la malattia in una fase precoce

Secondo l'OMS, oggi ci sono più di 170 milioni di persone nel mondo che sono infettate dal virus dell'epatite C (HCV HCV). Un'ulteriore prognosi è deludente: circa 4 milioni in più saranno esposti all'infezione ogni anno Nella nostra recensione e video in questo articolo vedremo i primi segni di epatite C nelle donne e impareremo come differenziare questa malattia da altre lesioni infettive e non infettive del fegato.

Caratteristiche di patologia

Prima di scoprire come si manifesta l'epatite C nelle donne, diamo un'occhiata alle caratteristiche chiave di questa malattia.

L'HCV è uno dei virus più insidiosi. Non per niente i medici lo hanno definito "un tenero assassino", perché per lungo tempo l'infezione non si manifesta o viene mascherata da altri, meno pericolosi disturbi. Tuttavia, anche un corso asintomatico prima o dopo porta a complicazioni gravi e potenzialmente letali.

Fai attenzione! Sfortunatamente, la maggior parte dei pazienti con HCV non sa nemmeno di essere infetta. Spesso la diagnosi diventa una spiacevole sorpresa per loro durante un esame preventivo.

Il virus dell'HCV viene trasmesso attraverso il flusso sanguigno. L'infezione può verificarsi quando:

  • iniezioni ad ago singolo (comuni con i tossicodipendenti);
    tatuaggio;
  • piercing penetrante;
  • procedure mediche e dentistiche invasive;
  • interventi chirurgici;
  • trasfusione di sangue (dopo il 1992, quando tutto il materiale donatore è testato per HCV - quasi impossibile);
  • manicure e pedicure;
  • sesso non protetto;
  • usando rasoi comuni, spazzolini da denti.

Fai attenzione! La possibilità di essere infettati tramite il contatto sessuale è piccola: anche con le stime più pessimistiche, non supera il 5%. L'uso del preservativo elimina questa possibilità.

Questa forma di infezione del fegato non viene trasmessa da goccioline di contatto interne o aerotrasportate. È anche impossibile essere infettati attraverso la saliva, il latte materno, attraverso il contatto e il bacio.

È importante! Le donne infettate con HCV hanno maggiori probabilità di sopportare e dare alla luce un bambino sano. Tuttavia, esiste ancora un leggero rischio di trasmissione verticale del virus - circa il 5%.

Gli specialisti dell'OMS identificano i seguenti gruppi di rischio per la malattia:

  • iniezione di tossicodipendenti;
  • persone che hanno subito diverse operazioni o operazioni dentistiche;
  • facce con piercing e tatuaggi;
  • Le persone che fanno manicure e pedicure nei saloni (specialmente quelli che non ispirano fiducia);
  • operatori sanitari che entrano in contatto con il sangue;
  • Persone che praticano sesso non protetto e frequentemente cambiano partner sessuali.

sintomatologia

Quindi, come si manifesta questa malattia nelle donne? Il periodo di incubazione per l'infezione da HCV può durare da 2 a 26 settimane. In questo momento c'è una replica attiva (riproduzione) del virus, ma non ci sono ancora segni clinici di patologia.

Quindi sviluppare l'epatite C acuta: i primi sintomi nelle donne possono assomigliare a questo:

  • artralgia, che assomiglia a dolori alle articolazioni con l'influenza o gravi infezioni virali respiratorie acute;
  • debolezza generale;
  • mancanza di energia;
  • mal di testa;
  • raramente - un aumento della temperatura ai valori subfebrilari;
  • nausea, a volte vomito;
  • sensazione di pesantezza inespressa, disagio nell'ipocondrio destro;
  • perdita di appetito;
  • disturbi digestivi a breve termine.

In media, una tale malattia dura 2-3 settimane. Poiché questi sintomi dell'epatite C nelle donne sono lievi e mimano molti altri disturbi (dalle infezioni virali respiratorie acute acustiche all'avvelenamento da cibo), spesso passano inosservati: il paziente non va dal medico e viene trattato a casa da solo.

I suddetti segni di epatite nelle donne sono i primi segni di danno acuto alle cellule del fegato. Quindi, se la patologia non è stata diagnosticata e curata, passa allo stadio cronico.

Quali sono i sintomi dell'epatite C nelle donne con processo cronico?

La malattia ha una corrente lenta e non si manifesta per diversi anni. I segni clinici luminosi diventano evidenti solo in una fase avanzata o con lo sviluppo di complicanze.

Il paziente può lamentarsi di:

  • il giallo dell'occhio sclera, pelle e mucose;
  • un aumento dell'addome in volume a causa di edema addominale - ascite;
  • debolezza costante e grave affaticamento;
  • dolore opaco periodico nell'ipocondrio destro e nell'addome;
  • nausea, vomito;
  • diarrea.

Possibili complicazioni

In questa sezione consideriamo le complicanze più comuni causate dall'epatite C: i segni nelle donne sono presentati nella tabella seguente.

Tabella: epatite nelle donne - sintomi di complicanze:

  • Forte perdita di peso;
  • ascite;
  • Un aumento del fegato, che viene poi sostituito dalla sua diminuzione;
  • ittero;
  • gonfiore;
  • "Stelle" vascolari sulla pelle;
  • Debolezza intagliata
  • Rapida perdita di peso;
  • Debolezza progressiva;
  • Sensazione di pesantezza / pressione nell'epigastrio;
  • Dolore nell'ipocondrio destro;
  • Il rapido aumento delle dimensioni del fegato;
  • ittero;
  • Ascite.

Diagnostica differenziale

Dopo il trattamento iniziale del paziente al medico e all'esame, viene assegnato un numero di esami aggiuntivi, oltre a una diagnosi differenziale. Quali malattie possono essere confuse con HCV: capiamo.

L'HAV, o malattia di Botkin, è un'infezione virale acuta del fegato.

Quindi, come sospettare l'epatite A - i sintomi nelle donne sono i seguenti:

  • la debolezza;
  • forte aumento della temperatura;
  • brividi;
  • sudore pesante;
  • colorazione itterica della pelle e delle mucose;
  • urina scura e decolorazione fecale.

È importante! L'HAV è anche chiamata la malattia delle mani sporche. A differenza di altre forme di infezione del fegato, il patogeno ha una trasmissione oro-fecale.

L'HBV è un altro tipo comune di epatite virale. Come l'HCV, viene trasmesso attraverso il sangue, mentre l'infettività del patogeno è estremamente elevata.

I primi sintomi dell'epatite B nelle donne, come nell'HCV, non sono praticamente espressi. Quasi sempre, la malattia diventa cronica e non si manifesta per molto tempo.

Con la progressione della distruzione degli epatociti, i sintomi dell'epatite B nelle donne sono i seguenti:

  • affaticamento, grave debolezza;
  • pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • nausea, perdita di appetito;
  • giallo della pelle e delle mucose;
  • scolorimento delle feci e urine scure;
  • dolore alle articolazioni.

È importante! Poiché i sintomi dell'epatite B e C nelle donne sono quasi indistinguibili, queste malattie possono essere differenziate solo mediante test di laboratorio.

L'HDV è spesso difficile e porta rapidamente alla formazione di cirrosi.

È importante! L'HDV può infettare solo i portatori del virus dell'epatite B, causando così una co-infezione.

Se consideriamo i sintomi dell'epatite D nelle donne, questi sintomi differiscono poco dalle manifestazioni dell'HBV.

I pazienti di solito si lamentano di:

  • debolezza, stanchezza;
  • perdita di appetito e peso;
  • nausea, vomito;
  • disagio, sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio;
  • artralgia e mialgia;
  • qualche volta - subfebrile.

Epatite non infettiva

È importante distinguere l'epatite C causata da un virus da lesioni non infettive del fegato:

  • fattori autoimmuni (le cellule immunitarie stesse distruggono il fegato);
  • fattori tossici (assunzione di droghe nocive, abuso di alcool).

In questo caso, i test di laboratorio per l'epatite virale non saranno confermati, e ci sarà un'indicazione di un fattore provocante nella storia. Segni di epatite nelle donne, a seconda della forma di sviluppo secondo lo scenario classico, prevalgono i sintomi di astenia e ittero.

Altre malattie

Inoltre, lo specialista effettua diagnosi differenziale di HCV c:

  • neoplasie maligne del sistema epatobiliare;
  • malattia da calcoli biliari;
  • colangite sclerosante;
  • ulcera duodenale ulcera peptica.

prospettiva

È importante capire che l'epatite C non è una frase, ma una malattia con cui si può vivere una vita lunga e ricca. È interessante notare che nel 10-30% dei casi, i pazienti che hanno avuto HCV acuta sviluppano una ripresa spontanea (la maggior parte di loro non si rende nemmeno conto di aver incontrato il virus). Ma anche con l'infiammazione cronica, la malattia progredisce lentamente e una significativa disfunzione epatica si verifica diversi decenni dopo l'infezione.

Domande al dottore

HCV è curabile?

Benvenuto! Ho 48 anni, di recente sono stato sottoposto ad un esame completo per la chirurgia (ho vene varicose). Tutti i test andarono bene, e poi, improvvisamente, trovarono l'epatite C. Non riesco nemmeno a immaginare dove potrei prenderlo. Questa malattia è incurabile? Oppure può vincere? Come viene trattata l'epatite C nelle donne con metodi moderni?

Benvenuto! Non sorprende che la diagnosi sia stata una sorpresa per te: nelle fasi iniziali dell'infezione, non ci sono sintomi specifici + nelle donne, l'epatite C ha un decorso lento.

Per molto tempo, l'HCV, come l'epatite B, era considerata una malattia incurabile. Tuttavia, ad oggi, gli studi clinici sono stati completati e i farmaci antivirali ad azione diretta (Telaprevir, Boceprevir, Simeprevir) sono stati usati con successo in combinazione con interferone alfa e ribavirina.

L'efficacia di tale corso è del 90-95%, il che significa che con un alto grado di probabilità l'HCV sarà completamente sconfitto. Tuttavia, questi farmaci non sono economici e il prezzo totale del trattamento può raggiungere diverse migliaia di dollari.

Rischio di reinfezione da HCV

Benvenuto! Tre mesi fa sono stato trattato con farmaci generici per l'epatite C (genotipo 1), il medico ha detto che i risultati della terapia sono molto buoni. E poi si scopre che a mio marito è stata diagnosticata anche l'HCV. Posso essere nuovamente infettato da lui?

Buona giornata! Il rischio di trasmissione dell'HCV durante i rapporti sessuali è estremamente ridotto. Inoltre, se il genotipo del virus di tuo marito coincide con quello che hai sofferto, non sarai in grado di prenderlo, poiché sei protetto dagli anticorpi prodotti dal sistema immunitario.

Tuttavia, il rischio di infezione con altri genotipi HCV (e ce ne sono solo 6) persiste per tutta la vita.

Epatite C: sintomi nelle donne, primi segni, foto

L'epatite C può essere sintomatica di un'altra malattia, quindi è quasi impossibile identificarla da soli. Ma per conoscere i sintomi dell'epatite C è necessario e al primo sospetto consultare immediatamente un medico! Sintomi, primi segni, una foto di epatite C nelle donne possono essere trovati in questo articolo.

Cos'è il virus dell'epatite C?

Il virus dell'epatite C o HCV è un piccolo virus, il suo contenuto include una variante genetica del materiale sotto forma di RNA rivestito. La malattia è molto pericolosa a causa della sua tendenza a mutazioni genetiche permanenti, il virus è molto variabile. Ad oggi, i medici specialisti hanno identificato sei principali genotipi virali per questa malattia. Ma dal momento che il virus è in continua evoluzione e si modifica, questo numero non è definitivo. Un genotipo può contenere più di quaranta sottotipi di HCV, che influenza direttamente la determinazione della persistenza virale e lo sviluppo su larga scala dell'epatite cronica C.

Come viene trasmessa l'epatite C.

L'epatite C viene trasmessa attraverso il sangue, sessualmente, da madre a figlio al momento del parto nel 5% dei casi. L'epatite C a casa non viene trasmessa! Ciò significa che non puoi essere infettato attraverso un piatto comune, con abbracci o una stretta di mano, con starnuti, tosse, ecc. (Da goccioline). Se c'è stata un'infezione nella vita di tutti i giorni, si tratta del sangue del paziente che entra nel sangue della persona infetta. Questo è possibile con ferite, tagli, abrasioni.
I pazienti con epatite C non hanno bisogno di speciali condizioni di lavoro o restrizioni nella vita di tutti i giorni.

Periodo di incubazione

La durata del periodo di incubazione del virus è strettamente individuale e può raggiungere fino a 20-30 settimane. In media, il periodo di incubazione è di circa 2 mesi. Circa il 45% dei pazienti attualmente soffre di una forma acuta della malattia, in cui il virus ha bisogno di 14-20 giorni per la riproduzione. Se il paziente riceve un trattamento di alta qualità ed efficacia, in pochi mesi dimenticherà per sempre questa malattia. Nel restante 55% dei casi, il virus diventa immediatamente cronico e il periodo di incubazione è lungo.

Condizioni di epatite C

Quante persone vivono con l'epatite C cronica? Il pericolo di epatite C cronica è che porta inevitabilmente alla cirrosi epatica - una condizione patologica in cui il tessuto epatico sano viene sostituito da fibroso. Il funzionamento del fegato è completamente compromesso, ma è un processo lento. Se il paziente riceve un trattamento di alta qualità, 25-30, in alcuni casi fino a 45 anni, possono passare prima della comparsa della cirrosi. Ma se il paziente non riceve un trattamento, non prova a condurre uno stile di vita sano, questo periodo è ridotto a 10-15 anni. Non dimenticare che le persone vivono con cirrosi epatica da 1 a 10-12 anni, a seconda del trattamento, dell'età e dello stile di vita del paziente.
La durata del trattamento dell'epatite C in forma acuta è strettamente individuale. Secondo le statistiche, un recupero completo può richiedere da 3 a 12 mesi.

I primi segni di epatite C nelle donne

È importante comprendere chiaramente che la malattia non ha sintomi chiaramente espressi e viene rilevata per caso quando il paziente è sottoposto a un esame fisico di routine o presenta disturbi di altre malattie.
Eppure c'è un piccolo elenco di sintomi che possono indicare la presenza del virus dell'epatite:

  • debolezza crescente;
  • stanchezza;
  • astenia (debolezza generale di tutti gli organi e sistemi corporei).

Tali manifestazioni sono caratteristiche di qualsiasi malattia cronica o cronica o intossicazione (intossicazione). Più tardi potrebbe verificarsi:

  • ittero;
  • lo stomaco può aumentare di volume (ascite);
  • possono comparire le vene dei ragni;
  • mancanza di appetito;
  • nausea;
  • dolore articolare (sintomo raramente presente);
  • può aumentare la milza e il fegato.

In generale, si può affermare che i primi segni sono sintomi di intossicazione e disfunzione epatica. Di norma, i pazienti con debolezza e nausea non si precipitano dal medico, assumono farmaci standard per l'avvelenamento e cercano di tornare agli affari quotidiani il prima possibile. Questo approccio porta a una complicazione delle condizioni del paziente e allo sviluppo del virus.
Quanto prima viene rilevato il virus, maggiori sono le probabilità che il paziente venga trattato.

I sintomi dell'epatite C nelle donne

Come affermato dall'autore dell'articolo precedente, l'epatite C è una malattia asintomatica e infatti non si manifesta. Nelle donne e negli uomini, i sintomi no
sono diversi
Tuttavia, nella maggior parte dei pazienti con epatite, la malattia procede in uno scenario simile. Questo scenario è considerato come le manifestazioni cliniche dell'epatite C.
Innanzitutto, c'è una debolezza generale, una riduzione dell'appetito. Alcune donne hanno un'avversione al cibo o una sensazione di pesantezza. C'è un disturbo del sonno, le prestazioni diminuiscono in modo significativo. Il dolore articolare è osservato in un piccolo numero di pazienti e soprattutto in quelli più anziani, mentre l'aspetto delle articolazioni non cambia, non si osservano manifestazioni diverse dal dolore.
Alcuni pazienti sviluppano un'eruzione cutanea molto simile a quella allergica e la loro temperatura corporea può aumentare.
In genere, questi sintomi vengono osservati per circa 7 giorni.
Ulteriori cambiamenti possono verificarsi caratteristici dell'ittero e della malattia del fegato in generale.

Urina con epatite

L'urina è caratterizzata da 4 criteri principali: odore, schiuma, trasparenza e colore. Normalmente, l'urina è chiara, senza impurità. Non ha odori sgradevoli, è giallo chiaro, la schiuma è leggera e si distribuisce uniformemente sulla superficie dell'urina.
In una persona con epatite C, l'urina può avere le seguenti anormalità:

  • i fiocchi possono apparire nelle urine;
  • la schiuma diventa giallastra, si formano piccole bolle che scompaiono rapidamente;
  • potrebbe esserci un forte odore;
  • l'urina acquisisce una tinta marrone (a causa di un eccesso di emoglobina).

Poiché la dieta del paziente, i cibi consumati il ​​giorno prima, possono avere un effetto significativo sull'urina, è necessario monitorare più volte lo stato delle urine. A casa, è possibile determinare 1 giorno libero, durante il quale il paziente dalla mattina alla sera conduce osservazioni sullo stato della sua urina. Ma è importante capire che l'autodiagnosi non può essere oggettiva a causa della mancanza di conoscenza e dell'esperienza dell'osservatore.

Lingua dell'epatite

Normalmente, la lingua di una persona non dovrebbe avere un raid. Ma la lingua perfettamente pulita, anche nei bambini piccoli che non si ammalano, è rara. Si ritiene che sia consentita una piccola quantità di fioritura bianca sulla lingua.
In un paziente con epatite C, la lingua è coperta di una fioritura gialla. Allo stesso tempo, il paziente può provare un sapore di amarezza in bocca, così come il dolore sotto le costole giuste. I dolori sono solitamente di bassa intensità, molti semplicemente non gli danno significato.

occhi

Alcuni pazienti riferiscono di dolore agli occhi con epatite. Finora, la causa esatta di questo fenomeno non è stata trovata, ma sono in corso studi in questa direzione. In alcune donne, gli occhi diventano rossi (lo stesso sintomo si osserva nelle persone con l'influenza). In altri pazienti, il bianco degli occhi acquisisce una tinta giallastra, che è caratteristica dei disturbi del fegato.

Che aspetto ha un fegato?

Cosa devi ricordare dell'epatite C?

  1. La malattia è asintomatica e potrebbe non manifestarsi affatto per decenni.
  2. Una diagnosi accurata può essere fatta solo seguendo i risultati di test ed esami.
  3. Circa il 70% dei pazienti con epatite in forma acuta sviluppa una forma cronica.
  4. Se un virus viene rilevato durante i primi mesi dopo l'ingestione, il paziente sarà in grado di riprendersi completamente senza un trattamento specifico, ma in un periodo così precoce, l'epatite viene rilevata molto raramente. Questo di solito accade nelle persone che, per motivi di dovere o stile di vita, affrontano il malato e vengono regolarmente testate.
  5. Alcuni infetti sono portatori del virus (possono infettare altri), mentre non si ammalano. Non hanno né i sintomi tradizionali dell'epatite C né i cambiamenti nei risultati di test ed esami.
  6. Poiché il virus muta costantemente e ci sono molti tipi di genomi, anche quelli che ne sono guariti, c'è sempre la possibilità di contrarre l'epatite.

La prognosi nelle donne

La possibilità di un recupero completo è ottima: secondo varie fonti, dal 60 all'80% di quelli che si infettano guariscono completamente.
L'epatite C del primo tipo è trattata male e l'epatite B del secondo e terzo tipo è più facile e più veloce.
L'efficacia del trattamento è direttamente influenzata da:

  • peso corporeo (è più difficile per i pazienti con obesità o sovrappeso combattere il virus rispetto alle persone con peso normale);
  • età (più giovane è una persona, più facile è la cura, anche se i bambini hanno anche una malattia difficile);
  • il numero di virus nel corpo (il cosiddetto "carico virale", più è basso, più è facile curare il paziente);
  • genere (le donne rispondono meglio al trattamento rispetto agli uomini);
  • i risultati dell'esame istologico del fegato (è importante identificare il virus nella fase di minimi cambiamenti patologici);
  • stile di vita del paziente (i fumatori e le persone che usano spesso l'alcol soffrono più severamente).
Articolo Successivo

Fegato epatite