Colecistite non calcica

Cibo

Tale diagnosi viene fatta quando viene rilevata un'infiammazione delle pareti della cistifellea, ma in essa non si formano delle pietre (a differenza della colecistite calcicola). Le persone in giovane età e persino i bambini non sono assicurate contro questa malattia. E per le donne, la colecistite con colecistite colpisce quattro volte più spesso degli uomini. La malattia richiede un trattamento serio ea lungo termine.

Perché sviluppare colecistite senza pietre

Conducendo analisi statistiche, i medici notano che nella maggior parte dei casi il tipo non calculare della malattia è il risultato dell'infezione della cistifellea. I batteri patogeni insieme al sangue o alla linfa entrano principalmente attraverso l'intestino. Ad esempio, se una persona soffre di malattia parodontale, tonsillite o colite. Tuttavia, la bile ha potenti proprietà battericide. L'infezione causa infiammazione quando il segreto ristagna. Ciò si verifica in violazione della funzione motoria del corpo, perché è difficile per il flusso della bile.

Il gruppo di rischio che causa colecistite non calculare include persone con tali cattive abitudini, condizioni o patologie:

  • deformità della cistifellea;
  • omissione di organi situati nella cavità addominale;
  • ultimo trimestre di gravidanza;
  • passività fisica, immobilità;
  • diete per perdere peso;
  • l'alcolismo;
  • farmaci ormonali;
  • malattie endocrine.

Man mano che il tipo non calcolitico di infiammazione della bile che produce la vescica progredisce, l'organo si deforma. A volte nella misura in cui forma punte con l'intestino nelle vicinanze. Nella maggior parte dei casi, questa malattia è accompagnata da altre infiammazioni del tratto digestivo. Di conseguenza, il processo acuto non calcolato diventa cronico. In caso di patologia protratta, i medici classificano il tipo non calculare della malattia come tipico o atipico. Nel secondo caso, possono verificarsi le forme intestinali, esofagogiche e cardiache della malattia.

Segni di colecistite senza formazione di calcoli

La malattia non calculare ha sintomi molto caratteristici. Spesso questi segni sono pronunciati. Con la colecistite non calcolata, una persona avverte che ogni volta nelle profondità dell'ipocondrio destro avrà un dolore sordo dopo aver mangiato. Soprattutto dopo cibi grassi. Inoltre, il dolore nella colecistite viene dato al collo, alla spalla o alla schiena. Il secondo sintomo tipico che distingue l'infiammazione non calculare nella colecisti è eruttazione, bruciore di stomaco e un retrogusto sgradevole di amarezza. Il terzo sintomo classico è la nausea dopo aver mangiato.

Altri sintomi diagnosticamente ugualmente importanti nella colecistite caratteristica delle forme atipiche della malattia:

  • flatulenza;
  • instabilità delle feci (ora diarrea, quindi stitichezza);
  • vomito, spesso con masse amare a causa della bile;
  • aumento della temperatura;
  • dolore al cuore, tachicardia.

La colecistite non calculare viene finalmente diagnosticata dopo i test di laboratorio, esame strumentale. Un'ecografia aiuta a determinare se ci sono pietre nella cistifellea. Il metodo a raggi X della diffrazione dei raggi X consente di determinare se si sviluppa un processo infiammatorio non-calculous. Tuttavia, questo tipo di esame non è prescritto durante i periodi di gravidanza, esacerbazione della malattia. Esami del sangue richiesti, feci.

Come trattare la colecistite

Prima di tutto, il paziente deve essere dotato di riposo a letto. La colecistite acuta e cronica senza calcoli deve essere trattata seguendo rigorosamente la nomina di un gastroenterologo. È necessario risolvere tali problemi in complesso:

  1. Allevia le condizioni del paziente eliminando le coliche dolorose.
  2. Elimina il ristagno della bile.
  3. Riscatta il processo infiammatorio non calcolato nella vescica.

Questi obiettivi possono essere raggiunti utilizzando i seguenti metodi terapeutici:

  • dieta terapeutica;
  • terapia farmacologica;
  • fisioterapia;
  • medicina di erbe;
  • idroterapia.

Come trattare l'esacerbazione della colecistite

Se la storia della malattia cronica del paziente abbonda in episodi frequenti, quando viene attivato il tipo di malattia non calculare, è necessaria l'ospedalizzazione. Nominato un rigoroso riposo a letto, incapacità di mangiare per diversi giorni. La bevanda deve essere moderata, in piccole porzioni, in modo da non provocare il vomito. Al paziente viene somministrato un complesso di farmaci (compresse, iniezioni). Successivamente, quando la colecistite cronica non calcica passa la fase acuta, vengono utilizzate applicazioni di elettroforesi e fanghi. In caso di suppurazione o blocco del dotto biliare, l'organo viene rimosso urgentemente.

medicina

La terapia farmacologica è complessa. In caso di colecistite non calculare, i preparativi di tali gruppi vengono utilizzati per eliminare la patologia:

  • analgesici, eliminando coliche dolorose - Ketonal, Baralgin, Sedalgin;
  • antibiotici - ampicillina, rifampicina, eritromicina;
  • antispastici, rilassanti dotti biliari, - No-spa, Papaverine, Platyphyllin, Atropine;
  • antiemetici - Reglan, Ondansetron, Motilium;
  • farmaci coleretici per colecistite - Hologon, Holenzim, Nikodin, Tsikvalon;
  • enzimi che attivano la motilità dell'apparato digerente - Mezim Forte, Festal, Creonte, Panzinorm;
  • probiotici che ripristinano i microrganismi intestinali benefici - Linex, Bifiform, Bifidumbacterin, Enterol, BioFlora.

dieta

Nutrizione medica - la condizione più importante per sbarazzarsi di questa malattia. Il processo infiammatorio acuto non calcolato richiede una dieta moderata. Assegna minestre liquide, cereali, gelatina sotto forma di calore. A poco a poco, nella dieta sono inclusi piatti a base di carne, pesce, latticini, verdura e frutta. Se un paziente sviluppa un tipo non calcolitico di infiammazione della cistifellea, è necessario mangiare frequentemente, ma in piccole porzioni.

Dovrebbe essere cancellato per sempre:

  • cibi grassi e fritti;
  • condimenti piccanti;
  • tuorli d'uovo;
  • noci;
  • frutta e verdura crude;
  • cottura;
  • eventuali bevande alcoliche e gassate.

Trattamento popolare

I preparati delle piante medicinali agiscono delicatamente, hanno un minimo di effetti collaterali. Le infusioni, i decotti di erbe bene trattano la vista nekalkulezny della sconfitta della vescica. I rimedi popolari diluiscono la bile stagnante, attivano il suo deflusso. Inoltre, sopprimono lo sviluppo dell'infezione, alleviano il processo infiammatorio non calcolato. Tuttavia, tali strumenti possono essere utilizzati solo dopo che la colecistite ha superato lo stadio acuto. Non usarli durante la gravidanza e dare un bambino piccolo.

Prendete spesso infusi a base di erbe calde. Preparare 8-10 g di materie prime secche con un bicchiere di acqua bollente e bere mezzo bicchiere tre volte al giorno prima dei pasti per 3-4 settimane. Particolarmente popolare:

  • seta di mais;
  • erba prezzemolo;
  • fiori immortali.

complicazioni

Con il trattamento tardivo o inadeguato di questa malattia può svilupparsi:

  • l'epatite;
  • malattia da calcoli biliari;
  • colangite;
  • empiema (suppurazione), perforazione (rottura), cancrena gangrena.

Cos'è la colecistite non calculare?

La colecistite cronica non calculare può causare gravi complicanze. Ad esempio, una persona, se il trattamento non viene avviato in tempo, può sviluppare epatite, malattia calcoli biliari, colangite in forma cronica. La più pericolosa di tutte le complicazioni è la perforazione (rottura) della membrana della cistifellea e il flusso di bile nella cavità addominale come risultato. Di conseguenza, si sviluppa la peritonite e il pus si accumula nel serbatoio della bile. Tra l'altro, il paziente non è immune da cancrena della colecisti nel caso dello stadio avanzato di colecistite senza calcoli.

Cause di malattia

Anche le infezioni degli organi vicini possono essere una causa della malattia, quindi i microrganismi dannosi dall'intestino possono penetrare nella vescica, e questo sarà già sufficiente per lo sviluppo della malattia. Tuttavia, oltre all'infezione, ci sono una serie di altre cause di colecistite non calculare.

Questi includono:

  • disturbi nel sistema di deflusso biliare;
  • deformità della cistifellea;
  • omissione di organi interni;
  • gravidanza (l'utero in crescita durante la gestazione del feto schiaccia gli organi situati nella cavità addominale);
  • interruzioni nell'alimentazione (gli scioperi della fame sono sostituiti dall'eccesso di cibo).

L'attività fisica ridotta è anche inclusa nell'elenco dei fattori che possono causare una tale malattia. Pertanto, le persone che conducono uno stile di vita passivo, a cui non piace fare sport, possono trovarsi nel gruppo di persone che soffrono di colecistite con calcoli calcificati.

Dati medici statistici indicano che una tale malattia può svilupparsi anche in giovane età. È interessante notare che gli uomini hanno 4 volte meno probabilità di diagnosticare la malattia rispetto alle donne.

A proposito, secondo gli esperti, gli aggravamenti tra la metà maschile della popolazione si verificano anche meno frequentemente rispetto alla metà femminile.

sintomi

Di norma, all'inizio della malattia si verifica un danno alla mucosa che avvolge la colecisti dall'interno, e quando il deflusso della bile è già disturbato, gli effetti dannosi della flora microbica vengono aggiunti a questo processo. Più forti sono questi disturbi e gli effetti negativi, più grave è il decorso della malattia. La malattia è caratterizzata da periodi di esacerbazione e remissione (remissione).

I principali o come sono chiamati i sintomi caratteristici della colecistite cronica durante il periodo di esacerbazione sono dolori dolorosi e costanti nell'addome a destra - sotto l'arco costale nella posizione della cistifellea. La sindrome del dolore può essere prolungata (diversi giorni di fila) o può svolgersi in poche ore.

Allo stesso tempo, il dolore si riflette nella colonna lombare, nel braccio destro e / o nell'avambraccio anche a destra. Raramente, ma ancora, atipico, cioè, sintomi insoliti, come il dolore sordo e abbastanza a lungo nella regione del muscolo cardiaco. E ciò che è interessante è che sorge dopo un pranzo abbondante e cordiale.

Lo stadio di esacerbazione cronica e periodi di remissione sono caratteristici della malattia.

Dovresti conoscere i sintomi caratteristici della malattia, in modo che, nel tempo, se necessario, consultare un medico per una diagnosi accurata.

Quindi, i sintomi della forma colecistite beskamennoy:

  • gonfiore della pancia;
  • la persona è malata;
  • si nota l'eruttazione dell'aria;
  • vomito frequente si verifica con e senza mescolanza di bile;
  • possono manifestarsi amaro e bruciore di stomaco;
  • durante l'esacerbazione, la temperatura corporea aumenta;
  • lo sgabello è instabile (la stitichezza è sostituita dalla diarrea);
  • raramente, i pazienti hanno aritmia - battito cardiaco accelerato.

I sintomi sopra descritti appaiono più spesso dopo aver mangiato cibi grassi o fritti. Sebbene spesso provochi un attacco di dolore può essere un esercizio eccessivo o situazioni stressanti.

Molto spesso, i pazienti presso l'ufficio del medico lamentano la presenza di un gusto metallico in bocca e l'accumulo di gas nello stomaco.

Quando gli acidi biliari non sono sufficienti per elaborare il cibo, l'assorbimento del grasso è compromesso, portando a grave stitichezza. Ma un forte aumento del rilascio di bile, al contrario, può causare la diarrea. Tuttavia, si osserva che l'appetito dei pazienti di solito non diminuisce e in alcuni diventa elevato. Quest'ultimo è notato quando la malattia passa da uno stadio di esacerbazione ad uno stadio di attenuazione.

trattamento

Il trattamento di una forma non specificata di colecistite richiede sempre molto tempo. La base della terapia include l'assunzione di farmaci e il rispetto di una dieta moderata. La dieta alimentare dovrebbe essere preparata da specialisti tenendo conto di fattori come età, sesso, peso corporeo e attività del paziente. Anche se in molti modi la dieta non è molto diversa da tutti i tipi raccomandati dai pazienti che hanno anomalie nella cistifellea, nel fegato e nell'intestino.

Il trattamento di pazienti con la forma acuta della malattia è effettuato in un ospedale. I pazienti in ospedale sono costantemente monitorati. Inoltre, l'effetto dei trattamenti selezionati viene periodicamente monitorato. Nell'ospedale, una persona di solito trascorre 1-2 mesi.

Per fare questo, è necessario frequentare gli esami profilattici e condurre regolarmente esami di laboratorio.

Il trattamento con farmaci a base di sostanze antibatteriche è stato recentemente messo in dubbio in tutti i gruppi di medici. Pertanto, se gli antibiotici sono prescritti, quindi non più di 10 giorni e solo nella fase acuta.

Tale trattamento viene effettuato con antibiotici ad ampio spettro come Cefazolin, Claforan, Cefotaxime. Questi farmaci sono somministrati per via intramuscolare o endovenosa. I mezzi per la somministrazione orale prescrivono quanto segue: "Eritromicina", Fromilid "," Tsiprobay "," Zipronol "e altri.

Ma il trattamento con l'uso della fisioterapia durante la remissione porta l'effetto desiderato.

È anche un trattamento ben collaudato con farmaci contenenti sostanze che migliorano la contrazione dei muscoli della cistifellea e stimolano il flusso degli acidi biliari. Dovrebbe essere notato che il lungo processo di infiammazione nella parete della vescica, quando è complicato dalla transizione del fuoco infiammatorio ai tessuti vicini, e se il trattamento scelto non porta l'effetto desiderato, diventa rilevante ed è la ragione dell'intervento chirurgico.

La colecistite cronica non calculare è nella maggior parte dei casi curabile. Per alleviare il dolore e alleviare le convulsioni, vengono utilizzati gli antispastici - "No-silo", "Papaverin", "Analgin", "Atropine", "Platyphyllin".

Per migliorare il lavoro degli intestini e ripristinare la microflora aiuta a drogare, normalizzando il processo digestivo. Il gruppo di farmaci comprende i seguenti farmaci: "Festal", "Mezim Forte", "Creon", "Pancytrat". La terapia farmacologica viene effettuata corsi per due o più settimane.

Per aumentare la formazione del volume di bile prodotto, vengono prescritti farmaci coleretici - "Allohol", "Holosas", "Hepatosan", "Tykveol", "Holenzim", "Liobil", "Kholagol". Tuttavia, vale la pena notare che devono essere usati con estrema cautela, perché spesso questi strumenti causano gravi dolori acuti.

Per migliorare la motilità - contrattilità della cistifellea, il medico prescrive, di regola, farmaci che si chiamano colecistocinetici.

Il prossimo tipo di terapia utilizzata nel trattamento della malattia è chiamata fitoterapia. Ma applicare metodi e metodi tradizionali è possibile solo dopo il permesso del terapeuta o del gastroenterologo.

Per prevenire l'insorgenza di recidive, è necessario attuare misure preventive in cui è necessario rispettare il principio dietetico dell'alimentazione, trattare la discinesia duttale delle vie biliari nel tempo, che nella maggior parte dei casi provoca la malattia e portare a termine il trattamento nelle istituzioni sanatorie-resort.

conclusione

La colecistite non trattata non è una malattia mortale e incurabile. Proprio perché la malattia non vada in una fase avanzata, è necessario consultare i medici in tempo, non per auto-medicare e condurre uno stile di vita sano.

Colecistite non calculare - che cos'è?

Non calcoli o, come vengono chiamati anche i medici, la colecistite senza pietre è un'infiammazione della cistifellea, che è accompagnata da una violazione del processo biliare. In contrasto con la forma calcolosa della colecistite, che è accompagnata dalla formazione di calcoli, la fonte dello sviluppo di senz'acqua è il processo infiammatorio che interessa la mucosa della cistifellea. La malattia può manifestarsi sia in forma acuta che in forma cronica. A seconda di ciò, i sintomi e i metodi di trattamento della patologia possono differire. Colecistite non calculare - che cos'è e come trattare la malattia? Tutto questo sarà discusso in questo articolo.

Colecistite non calculare - che cos'è?

cause di

La causa principale della malattia è la penetrazione dell'infezione nella cavità della vescica gastrica, che va lì con il sangue. Danni infettivi agli organi interni situati vicino alla colecisti possono provocare lo sviluppo di patologie. Ad esempio, gli agenti patogeni che hanno infettato l'intestino possono diffondersi alla vescica. Questo è abbastanza per l'insorgenza di colecistite non calcica.

Colecistite cronica non calculare senza fango biliare

Ma, oltre all'infezione, ci sono altri fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia:

  • dieta squilibrata (quando l'eccesso di cibo si alterna agli scioperi della fame);
  • la gravidanza. Durante questo periodo, la dimensione dell'utero aumenta, con il risultato che schiaccia gli organi interni, inclusa la cistifellea;
  • l'omissione degli organi addominali;
  • deformità della cistifellea (alterazioni patologiche congenite o acquisite in cui le dimensioni e la forma dell'organo interno cambiano);
  • colestasi o violazione del deflusso della bile.

Cause di colecistite calculous

Suggerimento: Un'attività fisica insufficiente può anche causare colecistite. Pertanto, le persone che conducono uno stile di vita sedentario, più spesso di fronte a questa malattia.

Qual è la colecistite cronica e i suoi tipi

Secondo le statistiche, la colecistite non calculare si verifica nelle persone indipendentemente dall'età. Ma le donne subiscono questa patologia molto più spesso degli uomini (circa 4 volte). Se il tempo non inizia il trattamento, la malattia può progredire. A questo proposito, è necessario imparare a riconoscere i sintomi della patologia. Questo lo rivelerà in una fase iniziale di sviluppo.

Cause di colecistite

Sintomi caratteristici

La peculiarità della colecistite è che si sviluppa gradualmente, quindi, ci sono spesso difficoltà con la definizione della fase iniziale. Ma nel processo di sviluppo, si verificano i seguenti sintomi:

  • dispepsia, problemi con il lavoro dell'apparato digerente;
  • la comparsa di bruciore e prurito nell'ipocondrio destro;
  • dolore addominale acuto.

Il quadro clinico varia notevolmente nella fase iniziale di sviluppo della patologia, quindi i sintomi potrebbero non apparire simultaneamente. I primi segni includono il rallentamento dei processi metabolici e il dolore, che spesso aumenta dopo aver bevuto bevande gassate, cibi troppo speziati, acidi o grassi.

Nel tempo, i sintomi della colecistite non calculare diventano più visibili e appaiono ugualmente in tutti i pazienti. Questi sintomi includono:

  • eruzione cutanea;
  • spasmi muscolari;
  • gonfiore;
  • periodi di vomito con una miscela di bile;
  • sensazione di secchezza in bocca;
  • bruciando con gusto di metallo in bocca;
  • mentre si assaggia un gusto amaro;
  • dolore nell'addome destro, che può diffondersi all'epigastrio (regione epigastrica). Di norma, il dolore si verifica quando il paziente si trova in una posizione seduta per un lungo periodo di tempo o immediatamente dopo aver mangiato.

Sintomi specifici della malattia

Suggerimento: Quando la patologia passa allo stadio di calma (remissione), l'appetito del paziente migliora sensibilmente. Ma dopo un po ', quando riappariranno i sintomi della colecistite, l'appetito peggiorerà bruscamente.

Funzioni diagnostiche

Al minimo sospetto dello sviluppo di colecistite non calculare, è necessario consultare immediatamente un medico per un esame. Il medico condurrà diverse procedure diagnostiche:

  • analisi di laboratorio dell'urina e del sangue del paziente;
  • ispezione visiva, analisi dei reclami del paziente. Di norma, l'esame della bocca del paziente consente di rilevare la placca smerlata sulla superficie della lingua, che indica il ristagno della bile nel corpo;
  • palpazione della cavità addominale;
  • Ultrasuoni della cistifellea;
  • Esame a raggi X della cistifellea usando un agente di contrasto;
  • intubazione duodenale.

Nella maggior parte dei casi, i risultati di un esame del sangue biochimico e la presenza di segni clinici (febbre, temperatura corporea elevata) sono sufficienti per la diagnosi di un medico. L'esame ecografico è prescritto solo in rari casi, in caso di sospetto sviluppo di un'infezione parassitaria. Dopo che il medico ha fatto una diagnosi, ha prescritto il trattamento appropriato.

Trattamento della colecistite non calculare

Quando i sintomi di patologia sono scoperti, la terapia con una durata di 19 a 14 giorni, di regola, è effettuata in un ambiente ospedaliero. Il trattamento consiste nei seguenti compiti:

  • restauro dell'apparato digerente;
  • eliminazione di focolai di infiammazione e infezione;
  • normalizzazione della cistifellea;
  • eliminazione del dolore;
  • trattamento delle possibili complicanze che si verificano durante lo sviluppo della patologia sottostante;
  • prevenire la diffusione del processo infiammatorio ad altri organi interni;
  • prevenzione delle esacerbazioni dei sintomi della malattia.

La terapia deve essere completa, incluso l'assunzione di farmaci, l'aderenza alle diete terapeutiche e la fisioterapia. Considerare ciascuno di questi trattamenti separatamente.

Farmaci farmacologici

A seconda della forma della malattia e della gravità del suo decorso, il medico può prescrivere questi o altri farmaci. Di seguito sono riportati i rimedi più comuni per il trattamento della colecistite calcicola.

Tabella. Panoramica dei farmaci per il trattamento della malattia.

Come supplemento ai medicinali sopra elencati, il medico può prescrivere l'uso di preparati del gruppo enzimatico. Il loro compito è di normalizzare i processi metabolici nel corpo del paziente. Di norma, la durata del corso terapeutico è di circa 14 giorni, ma in rari casi, quando sorgono gravi complicanze, il trattamento può essere più lungo. Per un trattamento complesso, il medico prescrive la fisioterapia, grazie alla quale l'attività contrattile della cistifellea del paziente migliora notevolmente.

dieta

Durante l'intero periodo di trattamento, il paziente deve seguire una dieta speciale. Dovrebbe essere rispettato anche durante il periodo di recupero. L'essenza della dieta terapeutica è nell'uso del cibo in piccole porzioni. Questa è una dieta frazionata, quando una persona non mangia 3 volte al giorno, ma 5, ma in piccole porzioni. Ma la nutrizione frazionata non è sufficiente, quindi il paziente dovrebbe escludere o almeno limitare la quantità di cibo nella sua dieta.

Nutrizione durante il trattamento

I prodotti vietati includono:

  • acqua dolce frizzante;
  • frutta e verdura crude;
  • noci, legni e altri tipi di noci;
  • prodotti da forno;
  • uova di gallina, in particolare, proteine;
  • bevande alcoliche (vino, birra, vodka, ecc.);
  • cibi fritti, piccanti e troppo grassi.

È importante! Assicurati che il cibo consumato sia sempre caldo. Altrimenti, se mangi regolarmente piatti freddi, potresti avvertire uno spasmo dello sfintere di Oddi (violazione patologica dello sfintere, che è accompagnata da un deterioramento del deflusso della bile nel corpo). Si consiglia di far bollire tutti i piatti, cuocere a fuoco lento o cuocere al forno. Ciò manterrà la quantità massima di nutrienti.

Prodotti utili e dannosi

Aggiungi varie gelatine, composte, zuppe di verdure o cereali, verdure cotte e omelette proteiche al menu. A seconda delle caratteristiche individuali del paziente, il medico può espandere la dieta o, al contrario, ridurla un po '. Ma in ogni caso, è necessario seguire le raccomandazioni del medico curante. Questo è l'unico modo per fare affidamento su un recupero rapido.

Intervento chirurgico

Lo sviluppo di gravi complicazioni o l'inefficacia del trattamento farmacologico costringe i medici a ricorrere alla chirurgia. I pazienti vengono posti sotto il coltello per rimuovere l'organo interessato. Questo può essere fatto in due modi: chirurgia classica e laparoscopia. Il primo metodo è considerato più economico economicamente. In questo caso, viene praticata una piccola incisione sullo stomaco del paziente, attraverso il quale viene rimosso l'organo. Lo svantaggio di questo metodo risiede nel lungo periodo di recupero, dal momento che il paziente deve attendere fino a quando la ferita sull'addome guarisce completamente, e questo non è così veloce.

Tattica chirurgica per colecistite acuta

La laparoscopia, in contrasto con l'operazione classica, è un metodo più moderno, in cui piccole incisioni sono fatte nella cavità addominale del paziente operato, attraverso il quale il chirurgo esegue la rimozione della cistifellea. Dopo l'intervento chirurgico, il periodo di recupero non dura a lungo.

Laparoscopia della cistifellea

Misure preventive

Come con tutte le malattie, la colecistite senza pietre può essere prevenuta. Prima di tutto, la prevenzione della malattia è nella corretta alimentazione. Assicurati che la dieta includa solo cibi sani, niente fast food e altre cose. Utilizzare una quantità sufficiente di liquido, ovvero almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Questa è una tariffa per adulti.

Altre misure preventive includono:

  • esercizio regolare. Se conduci uno stile di vita sedentario, allora l'esercizio è la tua salvezza. Con il loro aiuto, si può non solo prevenire lo sviluppo della colecistite, ma anche normalizzare il peso, rafforzare il sistema immunitario;
  • Evita situazioni stressanti. Se sei in un lavoro stressante, cambialo;
  • Malattie parassitarie e varie infezioni devono essere trattate prontamente. Fare un esame profilattico regolarmente da un gastroenterologo (1-2 volte l'anno);
  • seguire le regole dell'igiene personale. Devi anche essere svuotato regolarmente, quindi se hai problemi con le feci, allora devi prendere le misure appropriate, tra cui l'assunzione di lassativi, fibre e altri prodotti per normalizzare l'intestino;

Rifiuto del cibo spazzatura

Il rispetto di tutte queste raccomandazioni contribuirà ad evitare lo sviluppo di colecistite calculous. In alcuni casi, i medici raccomandano di includere gli epatoprotettori nell'elenco delle misure preventive, con cui è possibile prevenire l'insorgenza di questa malattia. Gli epatoprotettori sono farmaci che proteggono il fegato e altri organi vitali di una persona creando una barriera protettiva. Gli epatoprotettori più efficaci includono Galstena, Ursofalk, Phosphogliv e altri farmaci.

Segni di colecistite cronica non calcica

Le cause della colecistite cronica non calculare includono:

  • E. coli
  • Stafilococchi.
  • Enterococchi.
  • Proteus.
  • Flora mista

Tuttavia, si ritiene ora che i microrganismi stessi non possano causare infiammazioni nella parete della cistifellea, per questo sono assolutamente necessari fattori predisponenti. Inoltre, nonostante il fatto che la maggior parte dei ricercatori assuma il ruolo principale nello sviluppo dell'infezione cronica non calculare da colecistite, questo fatto ha un'obiezione fondata sul fatto che la bile normale ha proprietà battericide piuttosto pronunciate, e l'epitelio della colecisti e dei dotti biliari è un meccanismo immunitario locale. protezione.

  • Fattori predisponenti per colecistite non calculare
    • Ristagno di bile

    Il ristagno della bile nella cistifellea è favorito da varie anomalie anatomiche dello sviluppo della cistifellea (eccessi di bolle, costrizione nella cistifellea) e condotti, eccessi delle vie biliari, compressione delle vie biliari.

    Una diminuzione del tono della colecisti e delle vie biliari, causata da disturbi endocrini, stress emotivo e gli effetti degli attuali processi infiammatori negli organi del tratto gastrointestinale, può portare al ristagno della bile.

    Contribuire alla violazione del deflusso della vita sedentaria della bile, l'omissione della cavità addominale, la gravidanza, i pasti rari ma abbondanti.

  • Discinesia ipotonica-ipocinetica della cistifellea.
  • Disfunzione dell'apparato sfinteriale delle vie biliari.
  • Malattie parassitarie (giardiasi, opistorsiasi, amebiasi, ascariasis).
  • Disturbi endocrini (obesità, dismenorrea, vita sessuale irregolare).
  • Patogenesi della colecistite non calculare

    Ci si aspetta che vari fattori prendano parte al meccanismo di sviluppo della colecistite cronica non calculare. L'insorgenza della malattia è associata a una ridotta funzione motoria della colecisti, specialmente in combinazione con la discholisi, che contribuisce allo sviluppo di un'infiammazione asettica nella mucosa.

    Nel successivo l'infezione si unisce. Il processo infiammatorio pigro cronico, localizzato solo nella cistifellea o nei dotti eccitanti e biliari, si sviluppa in modo variabile. Particolarmente spesso il processo infettivo interessa l'area del collo della vescica, che è ricca di collettori linfatici, che sono in stretto contatto con il peritoneo.

    L'infezione entra nella cistifellea in tre modi:

    1. Crescente - dall'intestino (contribuisce a ipo-e acloridria, sfintere di disfunzione di Oddi, discinesia della vescica ipotonica-tipo ipocinetico, duodenostasi).
    2. Discendente (ematogeno) - dalla circolazione sistemica attraverso l'arteria epatica o dall'intestino attraverso la vena porta.
    3. Linfogena - con appendicite, malattie infiammatorie del tratto genitale femminile, polmonite e processi suppurativi nei polmoni.

    Man mano che il processo infiammatorio progredisce, le funzioni della cistifellea vengono gradualmente perse, principalmente contrattili e assorbenti.

    Con la localizzazione del processo infiammatorio nel collo della cistifellea (colecistite cervicale), si creano le condizioni in cui viene disturbato il deflusso della bile, che può portare a una disconnessione della colecisti, con conseguente complicanza sotto forma di idropisia o empiema della cistifellea.

    • Cambiamenti patologici nella cistifellea

    La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio cronico nella cistifellea. In questo caso, di regola, c'è una deformità della cistifellea, un ispessimento delle sue pareti, a volte si formano aderenze con altri organi adiacenti. Nella colecistite cronica non calculare, la parete della vescica è sigillata, la membrana mucosa macroscopicamente ha una struttura reticolare dovuta a focolai di atrofia e pieghe ispessite polifere.

    L'esame microscopico rivela vari gradi di gravità delle alterazioni atrofiche della mucosa con la sclerosi del suo stroma, in alcuni punti la crescita eccessiva nella forma di piccoli polipi, così come infiltrati di lymphomachage con una mescolanza di leucociti nucleari segmentati e eozinofilny sono visti. La membrana muscolare è ispessita a causa dell'ipertrofia delle fibre muscolari, tra le quali sono visibili filamenti di tessuto fibroso cicatriziale. Le mosse di Lushka sono ramificate, cistiche dilatate, possono raggiungere lo strato subserous, che contribuisce alla transizione del processo infiammatorio alla membrana sierosa. Successivamente, si sviluppa la pericolecistite che porta alla deformità della cistifellea.

    Nei seni di Rokitansky-Askhoff si formano pseudodivertikula e microascessi, creando le condizioni per il decorso cronico del processo infiammatorio.

    Clinica e complicanze

    • Quadro clinico tipico di colecistite calcicola

    Un quadro clinico tipico è notato in più di 2/3 dei pazienti con colecistite cronica con calcoli.

    Il quadro clinico della colecistite cronica non calculare è caratterizzato da un lungo decorso progressivo con esacerbazioni periodiche.

    Il sintomo principale è il dolore localizzato nell'ipocondrio destro, meno spesso nella regione epigastrica. Il dolore ha spesso un carattere fastidioso, dura per ore, giorni, a volte settimane. Caratterizzato dall'emergenza o dal rafforzamento del dolore dopo aver assunto cibi grassi e fritti, uova, bevande fredde e gassate, vino, birra, snack salati.

    Il dolore parossistico intenso (colica biliare) non è caratteristico della colecistite cronica non calculare.

    In presenza di pericholecistite, il dolore è permanente, aggravato da un cambiamento nella posizione del corpo, il corpo si piega in avanti. Il dolore si irradia, di regola, nella regione lombare giusta, la scapola destra, la spalla destra.

    Spesso si notano i disturbi dispeptici, la nausea, l'eruttazione con l'aria, l'amarezza o il persistente sapore amaro in bocca.

    A volte l'esacerbazione della malattia è accompagnata da un aumento della temperatura corporea ai numeri subfebrilari. Una temperatura più alta, accompagnata da brividi, può indicare un empiema della cistifellea, l'aggiunta di colangite.

  • Forme atipiche di colecistite calcicola

    In meno di 1/3 dei pazienti si osservano forme atipiche di colecistite calcicola.

    Caratterizzato da bruciore di stomaco persistente, combinato con dolore sordo dietro lo sterno, dopo un pasto ricco a volte c'è una sensazione di "palo" dietro lo sterno. Il dolore differisce nella durata, a volte ci sono difficoltà facili nel passaggio del cibo attraverso l'esofago (lieve intermittenza disfagia).

    Si verificano con gonfiore, a bassa intensità, dolore non chiaramente localizzato in tutto l'addome, una tendenza alla stitichezza.

  • Complicazioni di colecistite non calcica
    • Colangite cronica
    • Epatite (reattiva).
    • La formazione di pietre nella cistifellea e nelle vie biliari.
    • Perforazione della parete della cistifellea con sviluppo di peritonite.
    • Empiema della cistifellea.

diagnostica

La diagnosi sospetta di colecistite è possibile con le denunce di dolore del paziente nell'ipocondrio destro, specialmente quelle che si verificano dopo aver mangiato cibi grassi.

  • Metodi diagnostici
    • Presa della storia

    Quando si raccoglie la storia, occorre prestare particolare attenzione alla localizzazione del dolore e alla sua connessione con l'assunzione di cibi grassi. È anche necessario, se possibile, identificare la presenza di fattori predisponenti (fattori che causano stasi biliare, discinesia della cistifellea).

  • Esame fisico

    In generale, l'esame obiettivo per la colecistite cronica non calculare non ha caratteristiche specifiche e non consente di differenziare il calcolo e le lesioni senz'ossa della cistifellea con certezza senza particolari metodi di ricerca.

    La colecistite cronica è caratterizzata dalla presenza di una lingua sovrastante, smerlata (con impresso) nei pazienti, che è un riflesso della congestione nella cistifellea.

    Alla palpazione dell'addome, vi è dolore nella proiezione della cistifellea (l'intersezione del bordo esterno del retto destro con l'arco costale), che aumenta con l'inalazione (sintomo di Kera), così come quando si tocca il palmo della mano lungo l'arco costale destro (sintomo di Ortner). Tuttavia, questi sintomi non sono sempre rilevati.

    Quando la colecistite cervicale è localizzata, a volte con un respiro profondo, è possibile palpare il fondo della cistifellea ingrandita.

    Ulteriori sintomi di palpazione, talvolta identificati nella colecistite cronica non calculare:

    • Il sintomo di Murphy - attento, morbido inserimento della mano nella zona della cistifellea e con un respiro profondo, la mano palpante provoca dolore acuto.
    • Sintomo Myussi - dolore quando si preme sul nervo frenico tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo sulla destra.
    • Il sintomo di Mackenzie è l'iperestesia della pelle addominale nella zona subcostale destra con la tenerezza più pronunciata nell'area della proiezione della cistifellea.
    • Sintomo di Chauffard - durante il dolore della palpazione bimanuale ventrodorsale si verifica nell'area della proiezione della testa pancreatica e della cistifellea (un sintomo caratteristico della colecistopancreatite). Lo stesso sintomo è descritto da Zakharin.
    • Sintomo Lyakhovitsky - il dolore si verifica quando una leggera pressione sulla metà destra del processo xifoideo o quando viene rapito.
    • Il sintomo di Kharitonov è il dolore alla palpazione alla destra del processo spinoso della IV vertebra toracica.
    • Sintomo Yonasha - dolore con pressione nel punto di attacco del muscolo trapezio destro nella regione occipitale (nell'area della proiezione del nervo occipitale).
    • Il sintomo di Burchinsky I - con una profonda espirazione e tensione dell'addome nella forma di un "cocomero", il dolore sorge nella zona di Chauffard con un forte colpo alle falangi finali delle dita della mano palpabile.
    • Il sintomo di Burchinsky II è l'emergere di un dolore acuto nella zona di Chauffard nella posizione di un paziente seduto sulla palpazione della colecisti dal retro.
  • Metodi diagnostici di laboratorio

    • Analisi del sangue generale

    Gli esami del sangue periferici di solito non trovano anomalie. In alcuni casi (esacerbazione della colecistite) si può osservare una leucocitosi moderata con spostamento dei leucociti a sinistra e accelerazione accelerata.

  • Studio biochimico del sangue.

    A volte è determinato dall'aumentata attività delle transaminasi (ALT e AST), fosfatasi alcalina e gamma-glutamil transpeptidasi.

    Un metodo classico per la diagnosi della colecistite cronica è l'intubazione duodenale.

    In caso di stasi duodenale cromatica, nel 22% dei pazienti, viene rilevato l'ipertonio dello sfintere di Oddi, nello sfintere di Lutkens nel 14% e una combinazione di ipertonia dello sfintere e ipercinesia della cistifellea nel 56%. Nell'intubazione duodenale, il volume della porzione B può essere aumentato (più di 50-70 ml).

    L'esame microscopico del sedimento della bile non aiuta la diagnosi, poiché i criteri convincenti per l'infiammazione sono solitamente impossibili da rilevare a causa del fatto che i globuli bianchi nella bile si deteriorano rapidamente.

    La semina biliare talvolta aiuta a stabilire il fattore eziologico del processo infiammatorio e determina la sensibilità della microflora agli antibiotici. Tuttavia, i risultati hanno un valore condizionale, poiché il contenuto del duodeno è sempre miscelato con la porzione cistica della bile.

    Dalle pareti della cistifellea e direttamente dalla bile cistica in pazienti con colecistite cronica non calculare, vengono seminati Escherichia, Proteus, Streptococco, Staphylococcus e altri microrganismi. Di norma, la monocultura patogena e condizionatamente patogena viene seminata. Spesso nelle colture di bile, ottenute dalla vescica infiammata, non c'è crescita di microbi.

    Di grande importanza nella diagnosi della colecistite è lo studio delle proprietà fisico-chimiche (litogeniche) della bile.

    Nella colecistite cronica non calculare in fase acuta, la quantità totale di acidi biliari nella bile della colecisti è ridotta al 70%. Nella maggior parte dei pazienti si osserva una diminuzione più significativa del livello dei tauroconiugati, che porta ad un aumento del rapporto glicoturico-colico. Con una diminuzione degli acidi biliari totali di 2 volte, il livello di tauroconiugati viene ridotto di 4 volte. Insieme a questo, viene rilevata una diminuzione più intensa del livello di acido glicocolico nella bile rispetto a quella dell'acido tauroclorico. Nella maggior parte dei casi, vi è una significativa diminuzione della concentrazione di acidi biliari trioxycholanic (tauro e glyco) e un aumento del rapporto desossicololato-triossicolato, che indica una diminuzione della sintesi di trioxycholates nel fegato. In più della metà dei casi, viene rilevata una maggiore concentrazione di acido litocolico.

    La rottura della coniugazione porta ad un aumento della bile e degli acidi biliari liberi dal sangue. La funzione escretoria del fegato compromessa in pazienti con colecistite si manifesta con una diminuzione del tasso di estrazione dei colati nella bile, che porta ad un aumento del livello di colati nel sangue.

    Nei pazienti con colecistite cronica senza calcoli, il contenuto di bilirubina nella bile aumenta di 2-3 volte. In 2/3 dei pazienti in bile, è stata osservata la presenza di bilirubina diretta, bilirubina indiretta ed etere-solubile. Il contenuto di fosfolipidi può aumentare o diminuire e il complesso lipidico diminuisce.

    Dei componenti della bile di origine organica, la più caratteristica delle riacutizzazioni della colecistite calcanea e non calculare è l'aumento delle proteine, incluse le reattivi C-reattivi e le glicoproteine. In remissione, il livello di proteine ​​nella bile può diminuire di 1,3 volte.

    Nei pazienti con colecistite cronica non calculare, la quantità di amminoacidi liberi aumenta a causa del processo infiammatorio e dell'assorbimento alterato.

    Per diagnosticare l'infiammazione della colecisti viene utilizzato un coefficiente di colesterolo-colesterolo. In presenza di infiammazione, il suo valore è inferiore a 6 ad una velocità di 9-10. È stato stabilito che una diminuzione del rapporto colera-colesterolo permette di diagnosticare non solo forme espresse di colecistite, ma anche di subcliniche.

    Nella colecistite cronica, in particolare nella bile cistica, vengono determinati i cristalli di colesterolo da + a ++++. Lo studio è fatto nel sedimento della bile dopo la centrifugazione.

    La colecistografia orale aiuta a determinare lo stato delle funzioni motorie e di concentrazione della cistifellea, la sua forma, la sua posizione. Attualmente, questo studio è usato raramente per diagnosticare la colecistite cronica non calculare.

    Con la colecistite cervicale, la dimensione della vescica aumenta e cambia la forma oblunga a sferica.

    Nella colecistografia orale, l'ombra della vescica può essere di intensità normale o debole o addirittura assente.

    I risultati della colegrafia per via endovenosa, rispetto alla colecistografia orale, sono più istruttivi.

    Nei casi di forme pronunciate di colecistite senza calcoli, può anche mancare l'ombra della cistifellea durante la colegrafia. Con l'aiuto della colegrafia è spesso possibile stabilire la causa di questo fenomeno. Se durante la colerapatia non appare l'immagine della bolla, il paziente non penetra nel dotto cistico. Se emerge un'ombra di bolla, la funzione di concentrazione si indebolisce, che si esprime in assenza di stratificazione e abbassamento della bile di contrasto immediatamente sul fondo della bolla.

    Durante il periodo di esacerbazione della malattia, vi è un prolungamento del periodo di svuotamento, un indebolimento del ritmo e la forza di contrazione della vescica, un aumento del volume della bile residua nella vescica.

    Durante i periodi di remissione, la funzione motoria è quasi normale e viene mantenuta l'ondulazione dello svuotamento della vescica durante l'assunzione di cibo.

    La deformità persistente della vescica cervicale e il ritardo nel suo svuotamento indicano la colecistite cervicale. Con un lungo decorso della malattia (forma cervicale della colecistite), la configurazione della vescica cambia - diventa una forma sferica. Le sue dimensioni aumentano notevolmente.

    L'arteria cistica è distinguibile nei diagrammi celiaci. Il modello arterioso della parete della cistifellea è rafforzato, i rami di 1-3 ordini nel muro della vescica sono tortuosi.

    I sintomi concomitanti sono ipervascolarizzazione diffusa del duodeno e del segmento 5 del fegato. Nella fase parenchimale si determina un notevole ispessimento della parete della cistifellea (più di 2-3 mm) e un moderato aumento dell'accumulo di un mezzo di contrasto in esso.

    L'ecografia è il metodo principale per identificare la patologia della cistifellea e diagnosticare in particolare la colecistite cronica non calculare.

    Nella colecistite cronica non calculare, la dimensione della cistifellea può essere aumentata, normale o ridotta. A volte trovano una cistifellea deformata e avvizzita. Uno dei principali segni ecografici della colecistite cronica non calculare è un ispessimento delle pareti (più di 3 mm). Tuttavia, in alcuni casi, lo spessore delle pareti può essere normale o addirittura ridotto (nella forma atrofica della colecistite). L'ispessimento delle pareti è irregolare, il contorno interno non è uniforme.

    Con una pronunciata esacerbazione, la parete della cistifellea acquisisce un carattere a tre strati. Il contenuto è solitamente disomogeneo, con varie inclusioni sotto forma di grumi di bile eterogenea. Queste inclusioni possono fluttuare liberamente, il che può essere facilmente determinato cambiando la posizione del corpo del paziente o fissato alla parete della cistifellea. Di solito, i cambiamenti patologici sono più pronunciati durante il periodo di esacerbazione della malattia e sono principalmente definiti nel collo della cistifellea.

    Dopo colazione coleretica, viene determinata la funzione contrattile della cistifellea, che di solito si riduce.

    La colecistite cronica non calculare è caratterizzata da rapida escrezione della farmacopea nel tratto biliare e dall'aspetto di HIDA nell'intestino, ma senza immagine della cistifellea.

    Con sufficiente accuratezza, la diagnosi di colecistite cronica non calculare in fase acuta viene stabilita in presenza dei seguenti sintomi: leucocitosi, febbre, sensibilità alla palpazione nell'ipocondrio destro.

    In assenza di questi sintomi, i risultati del sondaggio duodenale, degli ultrasuoni e della scintigrafia HIDA sono indicati come criteri diagnostici.

    Nella porzione "B", durante il sondaggio, è possibile la presenza di parassiti e la crescita batterica della flora patogena, con ultrasuoni - la presenza di fanghi (fanghi) nella cistifellea e la sua deformazione; mancanza di immagine della cistifellea.

    I risultati di questi studi possono essere falsi positivi in ​​pazienti con patologia epatica alcolica.

    trattamento

    Il trattamento della colecistite cronica non calculare è generalmente conservativo. Le eccezioni sono i pazienti con dolore severo, grave deformità della cistifellea, esacerbazioni frequenti e una significativa diminuzione della funzione contrattile. Durante il periodo di esacerbazione della malattia, è consigliabile condurre un trattamento in un ospedale per 10-14 giorni.

    • Obiettivi del trattamento
      • Sollievo delle esacerbazioni.
      • Prevenzione dello sviluppo di complicazioni e trattamento in caso di sviluppo.
    • Compiti di trattamento
      • Sollievo dal dolore.
      • Ripristino della funzione della colecisti e dell'apparato sfinteriale delle vie biliari.
      • Soppressione dell'infezione e dell'infiammazione nella cistifellea.
      • Ripristino della digestione compromessa a causa di insufficienza biliare a causa di insufficiente volume e tempo di ingresso della bile nel duodeno.
    • Metodi di trattamento
      • Terapia dietetica

        La nutrizione è importante, che dovrebbe essere frequente (4-6 volte al giorno) e frazionaria (in piccole porzioni), che contribuisce al regolare svuotamento della cistifellea.

        Grassi, cibi fritti, piccanti, bevande gassate, vino, birra, tuorli d'uovo, noci, muffin, piatti freddi, panna, verdure crude e frutta dovrebbero essere esclusi dalla dieta. I pazienti in fase acuta dovrebbero mangiare cibo appena preparato sotto forma di calore. Tutti i piatti sono bolliti o al vapore, verdure o cereali possono anche essere cotte nel forno.

        Nei pazienti con colecistite cronica non calculare, accompagnata da disfunzione (ipertonio) dello sfintere di Oddi e dolore addominale, viene mostrato l'uso di antispasmodici miotropici.

        Anticolinergici (atropina 0,1% - 1 ml, platifillina 0,2% (Platyphylline g / t soluzione) - 2 ml, metacina 0,1% - 1 ml) sono ampiamente diffusi, bloccando i recettori muscarinici della membrana cellulare, di conseguenza, diminuisce la concentrazione di calcio intracellulare, che alla fine porta al rilassamento delle cellule muscolari.

        Tuttavia, va notato un'efficacia clinica piuttosto bassa di questi farmaci, che in alcuni casi è la causa della contemporanea nomina di una combinazione di diversi agenti antispastici. I farmaci anticolinergici sono controindicati nel glaucoma, nell'adenoma prostatico e nella gravidanza, che ne limitano l'uso in una proporzione significativa di pazienti.

        Quando il dolore espresso aggiunge metamizolo sodico al 50% (Analgin) - 2-4 ml per via intramuscolare o endovenosa.

        Nella pratica clinica, altri antispastici (drotaverina 2% (No-Spa) 2-4 ml per via intramuscolare o endovenosa o 1-2 compresse, 2% papaverina (Papaverina cloridrato) - 2 ml sotto la pelle).

        Va notato che questi farmaci hanno un effetto generalizzato su tutti i muscoli lisci, compresi i vasi sanguigni e il tratto urinario, possono causare lo sviluppo di blocco atrioventricolare, extrasistoli ventricolari e fibrillazione ventricolare, e quindi hanno anche alcune restrizioni sul loro uso in clinica. Allo stesso tempo, l'effetto antispasmodico di questi farmaci è piuttosto debole e di breve durata, e con l'uso a lungo termine si possono sviluppare discinesie dell'ipotino della colecisti e disfunzione dell'apparato sfinterico delle vie biliari. A questo proposito, questi farmaci sono usati, di regola, solo per il sollievo dal dolore.

        Con un effetto antispasmodico, può essere prescritto il farmaco mebeverine hydrochloride (Duspatalin) 200 mg 2 volte al giorno per 2-4 settimane, che ha un effetto di blocco diretto sui canali del sodio veloce della membrana cellulare dei miociti, che interrompe l'afflusso di sodio nella cellula, quindi i processi di depolarizzazione sono rallentati e la sequenza di eventi che porta allo spasmo muscolare e, di conseguenza, allo sviluppo del dolore, viene prevenuta. Allo stesso tempo, il deflusso di ioni di potassio dalla cellula è di breve durata e non vi è una diminuzione sostenuta del tono muscolare. Il farmaco era efficace nell'alleviare il dolore addominale e il disagio, i disturbi delle feci causati dalla sindrome dell'intestino irritabile, così come le malattie organiche del tratto gastrointestinale che possono accompagnare la colecistite cronica non calculare.

        Nella colecistite cronica non calculare, accompagnata dallo spasmo dello sfintere di Oddi, la prescrizione di un esecromone (Odeston) viene prescritta agli adulti prescritti 200-400 mg 3 volte al giorno prima dei pasti, che ha un effetto spasmolitico selettivo sullo sfintere di Oddi e aumenta anche la coleresi. Il farmaco è controindicato in caso di ostruzione dei dotti biliari extraepatici, marcata compromissione della funzionalità epatica o renale, morbo di Crohn e colite ulcerosa. Sullo sfondo del trattamento può causare diarrea, flatulenza.

        I farmaci antibatterici per la colecistite cronica non calculare sono prescritti solo nel caso di esacerbazione pronunciata (sindrome del dolore costante, cambiamenti nelle analisi del sangue e in presenza di un quadro ecografico appropriato, che indica l'esacerbazione del processo patologico nella cistifellea, specialmente se associato alla colangite).

        In questi casi, la terapia antibiotica dovrebbe iniziare con la somministrazione parenterale di antibiotici ad ampio spettro - cefazolina (sodio sale di cefazolina) o cefotaxime (claforan, cefotaxime por.d./in.), E amoxicillina (amoxiclav). Con un'esacerbazione meno pronunciata, è sufficiente assumere antibiotici per via orale - claritromicina (Fromilid, Clarithromycin-Verte) 500 mg 2 volte al giorno, o eritromicina (Eritromicina) 0,25 g 4-6 volte al giorno, o ciprofloxacina (Ciprobai, Tsiprinol) 500-750 mg 2 volte al giorno; ampicillina (ampicillina triidrato) 0,5 g 4-6 volte al giorno o metaciclina 0,3 g 2 volte al giorno o furazolidone (furazolidone) 0,1 g 4 volte al giorno.

        Il trattamento con agenti antibatterici viene effettuato in media per almeno 8-10 giorni. Tenendo conto delle secrezioni biliari (porzioni A e B) della microflora, il trattamento con farmaci antibatterici può essere modificato ed esteso.

        In caso di intossicazione grave, è indicato nella / la somministrazione drop-in di hemodez (200-400 ml / die) o Polidez (250-450 ml / die) per un ciclo di infusione 3-4.

        Per ripristinare la digestione addominale, vengono prescritti preparati enzimatici - Festal, Mezim forte, Pancytrat, Creonte a dosi terapeutiche medie per 2-3 settimane.

        I coleretici includono farmaci che aumentano la formazione della bile. Nei processi infiammatori gravi della colecisti e dei dotti biliari, i coleretici sono usati con grande cura per non provocare un aumento del dolore.

        I coleretici sono divisi in tre gruppi:

        • Vero coleretico. I veri coleretici contengono acidi biliari.
          • Lyobil normalizza le proprietà colloidali della bile, migliora la sua secrezione. Assegna 1 compressa 3 volte al giorno dopo i pasti.
          • L'alcol contiene, oltre agli acidi biliari, all'estratto di aglio e ortica, oltre al carbone attivo. Assegna 1-2 compresse 3-4 volte al giorno dopo i pasti per 3-4 settimane.
          • L'Holenzyme è un preparato di enzimi biliari e pancreatici e intestino bovino, ha un effetto coleretico e antispasmodico. Applicare 1 compressa 3 volte al giorno dopo i pasti. In presenza di stitichezza, la dose di cholenzim può essere aumentata a 8-12 compresse al giorno.
        • Colagogo sintetico.
          • Oksafenamid - vero coleretico, stimola la formazione e la secrezione della bile, allevia o riduce gli spasmi delle vie biliari. Assegnare 0,25-0,5 g 3 volte al giorno prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 15-20 giorni, se necessario, e più a lungo.
        • Fondi coleretici a base di erbe I prodotti colesterici di origine vegetale hanno un effetto lieve, quasi senza effetti collaterali e controindicazioni.
          • I mezzi coleretici di origine vegetale includono: Holagol, Holosas, seta di mais.
          • Quando combinato con colecistite cronica non calculare con fegato grasso, epatite - Liv-52, Hepatosan, Tykveol.

        Per la colecistocinetica includono agenti che promuovono la secrezione della bile, stimolando la contrazione della colecisti.

        I colecistocinetici sono indicati per l'ipocinesia della cistifellea in combinazione con gli agenti coleretici. La colecistocinetica non deve essere utilizzata in pazienti con sospetta ipertensione biliare.

        L'assunzione regolare di girasole o di olio d'oliva e 1 cucchiaio da tavola prima dei pasti stimola la riduzione della colecisti, elimina il ristagno delle vie biliari.

        Dopo il sollievo del dolore e la subsidenza dell'infiammazione in pazienti con colecistite cronica non calculare che si verificano sullo sfondo dell'ipocinesia della cistifellea, è consigliabile utilizzare tubi ciechi con xilitolo, sorbitolo, soluzione al 30% di magnesia solfato o acqua minerale. Si consigliano 6-8 tubi a intervalli di 1 volta a settimana.

        I pazienti sono mostrati trattamento di sanatorio (Essentuki, Zheleznovodsk, Pyatigorsk, Truskavets, Morshin). Per saperne di più: trattamento con acque minerali.

        I principi della nutrizione terapeutica frazionata dovrebbero essere rispettati dai pazienti per lungo tempo, per anni. Per saperne di più: nutrizione medica nelle malattie del fegato e delle vie biliari.

Articolo Precedente

Forum dell'epatite

Articolo Successivo

Drug Laennec - recensioni