Segni e trattamento dell'infiammazione del fegato

Cibo

Il fegato è un organo importante responsabile della produzione di bile e disintossicazione del corpo. Qualsiasi anomalia nel funzionamento del fegato causa gravi patologie nel corpo. L'infiammazione del fegato è una malattia frequente in cui i tessuti dell'organo sono colpiti e la sua funzionalità è compromessa. La patologia si sviluppa con la stessa frequenza nelle donne e negli uomini, ci sono casi di morbilità durante l'infanzia. I processi infiammatori nel fegato possono verificarsi in vari modi - sotto forma di epatite virale classica o sullo sfondo di invasione parassitaria, quindi quando si determinano le tattiche di trattamento, è importante determinare le vere cause della disfunzione.

cause di

Ci sono molte cause alla radice che sono un punto di partenza per lo sviluppo di processi infiammatori nel fegato. I più significativi sono:

  • virus epatotropici che possono essere trasmessi per via aerea, domestica e di contatto;
  • uso sistematico dell'alcool, durante il quale le cellule del fegato muoiono, essendo rimpiazzate da tessuto adiposo;
  • assumere un numero di farmaci in dosi elevate (antibiotici, aspirina);
  • deflusso ritardato delle secrezioni biliari, accumulo di bile nel fegato.

specie

In terminologia medica, per unire tutti i tipi di processi incendiari di un organo, c'è un termine generale - «l'epatite». Di particolare importanza in gastroenterologia ha acquisito i seguenti tipi separati di infiammazione del fegato:

  • steatosi;
  • varie forme di epatite;
  • cirrosi.

Steatosi - una malattia di natura infiammatoria, in cui cellule epatiche sane vengono sostituite da cellule grasse, seguita dalla proliferazione delle cisti. La steatosi si verifica spesso negli uomini con una tendenza all'alcolismo. Per altri motivi, la steatosi include una dieta malsana, un metabolismo lento e un'eredità gravata.

L'epatite è una forma di infiammazione causata da intossicazione, infezione da virus. In base al tipo di agente patogeno o un'altra causa di epatite, ci sono:

  • L'epatite A è una malattia virale, la principale via di trasmissione è alimentare;
  • Epatite B - patologia virale, che si verifica in forme acute e croniche; trasmesso attraverso il sangue e in utero;
  • L'epatite C è un'infezione cronica del fegato di natura virale, una delle forme più pericolose di infiammazione;
  • L'epatite D è un tipo di infiammazione del fegato di natura estensiva; l'infezione si verifica attraverso il sangue;
  • Epatite E - grave infiammazione del fegato, la percentuale di mortalità durante l'infezione è alta; il meccanismo di trasmissione è attraverso il sangue;
  • L'epatite F è un tipo di infiammazione il cui patogeno non è noto; l'infezione si verifica attraverso il contatto sessuale, attraverso oggetti domestici, sangue.

Le forme croniche di epatite sono particolarmente pericolose. L'infiammazione cronica è nascosta, senza segni clinici evidenti, ma l'organo subisce cambiamenti irreversibili distruttivi. Senza trattamento, l'epatite cronica nel 70% dei casi porta alla cirrosi.

La cirrosi è un processo infiammatorio cronico nel fegato che causa una crescita eccessiva del tessuto connettivo. Di conseguenza, il fegato si deforma e si restringe. La cirrosi si verifica sullo sfondo di intossicazione da alcool, avvelenamento da veleni e droghe. Le malattie di fondo per lo sviluppo della cirrosi sono tubercolosi, sifilide, malaria, oncopatologia. Negli stadi avanzati della cirrosi, la mortalità raggiunge il 100%.

sintomi

Segni di infiammazione del fegato variano a seconda della forma della patologia - acuta o cronica. L'infiammazione acuta procede sempre con una clinica luminosa:

  • un forte dolore nella parte destra, di natura dolorosa, tende ad intensificarsi durante l'attività fisica;
  • febbre alta;
  • attacchi di nausea che terminano con vomito;
  • alleggerimento delle feci e oscuramento delle urine;
  • ingiallimento della pelle e dell'occhio sclera;
  • debolezza generale.

Nel decorso cronico del paziente disturbi della digestione sotto forma di dispepsia (nausea, vomito, disturbi addominali), subfebrilet. Un tipico segno di infiammazione cronica è il costante sapore di amarezza in bocca e bruciore di stomaco dopo errori nutrizionali.

diagnostica

L'esame per sospetta infiammazione inizia con l'esame iniziale del paziente. Il medico scopre le lamentele, la natura del dolore, la presenza di malattie croniche, in particolare lo stile di vita e gli atteggiamenti nei confronti dell'alcool. Durante la palpazione, il medico determina quanto il fegato è ingrandito.

Sono stati condotti numerosi studi per confermare la diagnosi e determinare la causa dell'infiammazione:

  • la biochimica del sangue consente di stabilire segni di infiammazione (leucocitosi, aumento della VES e banda dei neutrofili, aumento della bilirubina);
  • l'analisi generale dell'urina è necessaria per determinare il livello di urobilinogeno, il cui aumento indica direttamente il decorso dell'epatite;
  • La diagnostica ad ultrasuoni rivela il grado di alterazione distruttiva del fegato, la presenza di tumori;
  • la biopsia epatica è necessaria per determinare la forma e la causa dell'infiammazione;
  • esame del sangue per i virus dell'epatite.

Metodi di trattamento

L'infiammazione del fegato richiede un trattamento complesso ea lungo termine. La terapia viene sempre selezionata individualmente, in base alla forma dell'infiammazione e alle condizioni del paziente. Se l'epatite è di natura infettiva, il paziente è soggetto ad isolamento fino al recupero. Farmaci raccomandati per l'uso:

  • antivirali e immunomodulatori - per combattere i virus dell'epatite e ripristinare l'immunità - Viferon, Interferon, Alfaron;
  • epatoprotettori - per il ripristino di epatocidi danneggiati - Essentiale, Phosphogliv, Heptral;
  • enzimi - per normalizzare la digestione e alleviare il carico sul fegato - Pangrol, Micrasim.

Tutte le compresse sono prese rigorosamente secondo il dosaggio raccomandato dal medico. La durata del trattamento farmacologico dipende dall'attività dell'infiammazione. Se necessario, ripetere il corso di assunzione di farmaci antivirali e epatoprotettori.

dieta

La dieta con l'infiammazione è finalizzata al risparmio del corpo e alla stabilizzazione del suo lavoro. L'opzione migliore è la tabella numero 5. Durante la ristorazione, limitano l'assunzione di grassi e la quantità di proteine ​​e carboidrati viene selezionata in base alle esigenze del corpo. Pasticcini freschi, piatti fritti e grassi, funghi, alcool e caffè sono completamente esclusi dalla dieta.

La dieta dei pazienti consiste in verdure fresche e bollite, piatti a base di cereali, carne magra e pesce, zuppe in brodo vegetale o latte, latticini a basso contenuto di grassi. La frutta fresca è un alimento imperdibile. Puoi mangiare il pane, ma solo ieri e in quantità limitate.

Modi popolari

I rimedi popolari possono essere utilizzati nelle prime fasi dell'infiammazione del fegato, ma solo insieme alla principale terapia farmacologica. Prima di utilizzare i metodi tradizionali, è necessario consultare il proprio medico. Ecco come puoi alleviare l'infiammazione del fegato a casa:

  • una miscela di barbabietola rossa appena spremuta e succhi di ravanello (proporzioni 1: 1) in un volume di 100 ml; bere succo di frutta ogni giorno fino al miglioramento;
  • una miscela di polpa di zucca con miele - zucca (0,5 kg) viene macinata, mescolata con 20 g di miele; la massa finita viene consumata in 20 g prima dei pasti prima di ogni pasto;
  • l'infuso di stimmi di mais viene bevuto per lungo tempo al posto del tè (almeno 6 mesi);
  • La pappa reale viene assunta due volte al giorno, una singola dose, con una testa di fiammifero.

prevenzione

Per ridurre il rischio di infiammazione del fegato, è necessario osservare regolarmente misure preventive:

  • monitorare attentamente l'igiene personale;
  • evitare qualsiasi contatto con i portatori di virus dell'epatite;
  • minimizzare o eliminare completamente l'assunzione di alcool, smettere di fumare;
  • mangia bene e varia;
  • assumere farmaci solo come prescritto da un medico;
  • le manipolazioni cosmetiche e mediche dovrebbero essere effettuate solo in istituti controllati al fine di evitare l'infezione da epatite attraverso il sangue.

L'aspetto dei primi segni premonitori del fegato - disagio nella parte destra, debolezza, temperatura - richiede cure mediche immediate. La diagnosi precoce e un trattamento adeguato consentiranno di liberarsi dall'infiammazione, preservando la salute del fegato e della vita umana.

Cause e trattamento dell'infiammazione del fegato

L'essenza della malattia

Il nome comune di tutti i processi infiammatori nel fegato è l'epatite. La causa della malattia può essere costituita da virus, infezioni, tossine (ad esempio, contenute in alcol e droghe), nonché da malattie associate a funzionamento alterato del sistema immunitario. Ci sono segni di infiammazione del fegato che richiedono attenzione. La scelta della terapia e la sua durata dipendono dalle ragioni.

cause di

Ci sono molte ragioni per cui il fegato può diventare infiammato: trasmissione di virus per via orale-fecale (mani sporche, frutta e verdura non lavata, feci, acqua inquinata). Inoltre, la causa può essere un'infezione da una persona - la diffusione avviene attraverso il sangue (ad esempio, quando si usa un ago), alla nascita (al bambino dalla madre).

Il fegato può anche diventare infiammato se si abusano di farmaci o droghe.

classificazione

A seconda dei motivi, si distinguono questi tipi di infiammazione del fegato: epatite, steatosi, cirrosi, ecc.

epatite

La causa principale della malattia sono i virus, gli antibiotici, la stasi della bile. Inoltre, il fegato può infiammarsi a causa dell'eccessivo consumo di alcol.

Esistono questi tipi:

  • L'epatite A è una malattia infettiva. È trasmesso in modo alluminoso attraverso cibo e acqua contaminati o al contatto con una persona infetta. La malattia può manifestarsi in forme acute, subacute e croniche.
  • L'epatite B, un'infezione causata da un virus della famiglia Hepadnaviridae, si diffonde attraverso il sangue o altri fluidi di una persona infetta. Procede in forma acuta o cronica.
  • L'epatite C è uno dei tipi più comuni di infiammazione. Distribuito a causa di trasfusione di sangue contaminato, sterilizzazione inadeguata di strumenti medici.
  • L'epatite D è una malattia causata dal virus dell'epatite D. L'agente eziologico di questo tipo è difettoso, quindi l'"aiuto" per la riproduzione nel corpo è il virus dell'epatite B. Il virus si diffonde attraverso il sangue o altri fluidi dell'infuso.
  • L'epatite E è una malattia causata dal virus dell'epatite E. Viene trasmessa attraverso l'acqua, il sangue.
  • L'epatite F è una delle epatiti meno studiate. È causato da due virus, uno è trasmesso con sangue donatore, il secondo attraverso le feci di persone che hanno ricevuto trasfusioni di sangue.

steatosi

La steatosi è una patologia in cui il grasso si accumula nelle cellule del fegato. Le principali cause della steatosi sono disturbi metabolici, cattiva alimentazione, consumo eccessivo di alcol. Inoltre, il fegato può infiammarsi a causa di farmaci (antibiotici, corticosteroidi).

cirrosi

La cirrosi è un'infiammazione cronica del fegato, accompagnata dalla sostituzione di cellule sane con tessuto fibroso. Come risultato di questo processo irreversibile, si verifica una diminuzione graduale della normale funzione dell'organo.

diagnostica

L'infiammazione del fegato porta a cambiamenti nel lavoro dell'intero organismo. Pertanto, una diagnosi tempestiva preserverà la salute. Per identificare la causa dell'infiammazione, è necessario sottoporsi alle seguenti procedure diagnostiche: palpazione addominale, ecografia (ecografia), emocromo completo e analisi delle urine e analisi del sangue per l'epatite.

Solo uno specialista può fare la diagnosi corretta per prescrivere un trattamento efficace. Se la malattia è acuta, non sarà possibile alleviare i sintomi e curare la malattia.

trattamento

I sintomi dell'infiammazione del fegato sono molto diversi e il trattamento di tale malattia richiede la responsabilità del paziente.

Qualsiasi violazione delle funzioni del fegato procede con la manifestazione dei sintomi: dolore nella parte destra, sonnolenza, febbre, tono della pelle gialla, scolorimento delle urine e delle feci, sanguinamento, prurito sulla pelle. Inoltre, il processo infiammatorio può essere accompagnato da nausea e vomito. Non è consigliabile alleviare i sintomi da soli - consultare uno specialista.

Il trattamento dell'infiammazione del fegato dopo la diagnosi include l'assunzione di farmaci, alimenti dietetici. Dieta rigorosa - il palcoscenico principale sulla strada della ripresa. La dieta può ridurre il carico sull'organo malato. Subito dopo la diagnosi, è necessario passare al cibo a terra, zuppe purè.

4-5 pasti al giorno in piccole porzioni. Grassi, cibi fritti, spezie e sale dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Mangia meglio cibo bollito o al forno. Inoltre, è necessario escludere carne, dolci, caffè e cioccolata e dimenticare del tutto l'alcol. Osservare una tale dieta dovrà recuperare. Se la malattia si è sviluppata in una forma cronica, dovrai limitarti per tutta la vita.

Trattamento tradizionale

La terapia della malattia include i seguenti metodi:

  • il paziente deve essere isolato se viene rilevata un'epatite infettiva. Quarantena 3-4 settimane;
  • osservanza del riposo a letto, eliminazione dello sforzo fisico.

Il medico curante prescrive agenti antivirali, antinfiammatori e immunomodulatori che aiutano ad alleviare i sintomi della malattia. A seconda della causa dell'infiammazione, possono prescrivere: "Alfaron", "Ademetionin", "Heptor", "Viferon", "Rabavin", "Trivorin", ecc. Non si devono prescrivere farmaci da soli, perché senza una diagnosi corretta, è possibile applicare danni al corpo.

Se la malattia è grave, il paziente deve essere curato in ospedale. Inoltre, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Metodi popolari

Efficaci modi popolari:

  • succo di barbabietola (1 pz.) mescolato con succo di rafano (1 pz.), assunto per via orale;
  • bere succo di crauti un cucchiaio due volte al giorno;
  • tritare le radici di rafano (4 cucchiai), mescolare con un bicchiere di latte, scaldare il composto, non bollire. Strain. Bere mezzo bicchiere tre volte al giorno;
  • bere birra di mais;
  • tritare la cicoria, 2 cucchiai di acqua bollente, lasciare riposare
  • usa la pappa reale o il polline d'api, un cucchiaino prima dei pasti.

Prevenzione delle malattie del fegato

A volte è difficile riconoscere i sintomi dell'infiammazione del fegato. Pertanto, sono necessarie misure preventive.

L'elaborazione di frutta e verdura riduce il rischio di sviluppare malattie. Qualsiasi procedura cosmetica eseguita in saloni di comprovata efficacia. Rispettare la corretta alimentazione, non abusare di alcol. Conduci uno stile di vita sano, pratichi sport. Utilizzare solo prodotti cosmetici e igienici personali. In caso di contatto sessuale casuale, usare un preservativo.

Video "Dieta per ripristinare il fegato"

In questo video, Elena Malysheva parlerà di diete speciali per il ripristino del fegato.

Pillole di fegato

Nel corpo, il fegato svolge molte funzioni vitali. Per mantenere e ripristinare queste funzioni, normalizzare il funzionamento del fegato nelle lesioni tossiche, vengono utilizzate varie pillole per il fegato. Di seguito ne descriviamo alcuni.


Legalon (analoghi - silibinin, silibor, Kars). Il farmaco contiene un estratto di cardo mariano maculato. Ha un forte effetto epatoprotettivo, migliora il metabolismo intracellulare e la digestione, stabilizza le membrane degli epatociti. Utilizzato nel trattamento di eventuali malattie del fegato, ha un effetto terapeutico rapido. Quando si prende il farmaco si migliorerà la scomposizione dell'acido lattico da parte del fegato, che aumenterà la resistenza generale del corpo. Il farmaco promuove il legame dei radicali liberi e riduce l'infiammazione nel fegato.


Essentiale. Farmaco complesso contenente fosfolipidi, che contribuiscono al miglioramento delle membrane cellulari, vitamine B e B6, nicotinammide, acido pantotenico. L'efficacia di Essentiale come farmaco per il trattamento dell'epatite cronica e acuta, della necrosi epatica, della cirrosi, delle lesioni tossiche è estremamente elevata. Oltre a migliorare il metabolismo, il farmaco riduce i livelli di colesterolo, influendo positivamente sul sistema cardiovascolare.


Ovesol. L'intero complesso di estratti di avena seme, fiori immortelle, foglie di menta piperita, radici di curcuma, erba giovane. la compressa per il fegato ha un effetto disintossicante, eliminando il ristagno della bile, ripristinando la funzione di drenaggio delle vie biliari.


Gepabene. Il farmaco contiene estratti di fumo e cardo mariano. Normalizza la funzione epatica in danno tossico e epatite cronica.


Essliver Forte. È un epatoprotettore che ripristina e protegge gli epatociti. Normalizza il metabolismo dei lipidi in caso di danno alle cellule del fegato da cattiva alimentazione e diete estreme, avvelenamento e rapida perdita di peso.


Taglia il Pro. È fatto sulla base di semi di soia, nella sua composizione ha fosfolipidi essetial. Hepaprotector, inteso per il trattamento della malattia epatica cronica. Ripristina la funzione delle cellule e della struttura del fegato, abbassa il colesterolo.


Galstena. Azione complessa farmaco omeopatico. Non c'è limite di età. La compressa per il fegato è usata nel trattamento dell'epatite acuta e cronica, della pancreatina cronica e della colecistite, della colelitiasi.


Hepatamin. Un mezzo di origine animale, ottenuto dal fegato del bestiame. Ripristina il funzionamento del fegato. È raccomandato per il danno epatico acuto e cronico, il trattamento con antibiotici, gli effetti di fattori negativi sul corpo, gli anziani per mantenere la funzionalità epatica.


I preparati medicinali per il fegato contribuiscono alla sua depurazione dagli effetti avversi della detossificazione, del restauro dei tessuti danneggiati e del suo normale funzionamento. Inizialmente, i farmaci sono suddivisi in agenti naturali (a base di erbe) e chimici.


I più forti sono le droghe. I farmaci omeopatici non hanno limiti di età (il galstene, per esempio, può essere prescritto anche per un neonato). Tè rivitalizzante e integratori alimentari - droghe di origine animale o vegetale.


Le medicine volte a migliorare le funzioni dell'organo possono essere epatoprotettive, coleretiche, colelitolitiche.


Le pillole epatiche che contengono acidi biliari naturali sono spesso prescritte per le malattie croniche del fegato. Questi sono Allohol, Holenzim, ecc. Le droghe sintetiche agiscono più efficacemente, eliminano le infiammazioni - Tsikvalon, Osalmid, ecc. Inoltre, ci sono ancora farmaci coleretici, basati su materie prime a base di erbe (Flamin, Cholelitin).


Un grande gruppo di agenti è idrocentrico, che aumenta la separazione della bile dovuta all'acqua. Nella maggior parte dei casi, questo gruppo include acqua minerale.


Compresse per ripristinare il fegato, che sono utilizzate per la colelitiasi, è consuetudine bere con i dolori presenti nell'ipocondrio destro. Durante l'esacerbazione della malattia del fegato, è necessario assumere solo i farmaci prescritti dal medico. Oltre a prendere farmaci, devi seguire la dieta prescritta.


Già nel 1970, furono formulati i requisiti di base per gli epatoprotettori, ma il farmaco ideale non è ancora stato creato. Ma ci sono molti farmaci, quindi ce ne sono molti tra cui scegliere: derivati ​​di aminoacidi, rimedi erboristici, fosfolipidi, integratori alimentari. Gli epaprotettori devono seguire un corso nel processo di esposizione a un fattore avverso. Certo, possono essere bevuti una volta durante una festa, non ci saranno danni, in quanto, in linea di principio, non serve a niente. Puoi anche assumere il farmaco quando compaiono i sintomi del malessere, spesso persino necessari. Se non hai tempo, allora devi bere un corso. Il trattamento lungo determina il medico.


Compresse per ripristinare il fegato di origine vegetale


Una delle piante più comuni per proteggere il fegato - cardo selvatico (cardo). Le proprietà curative di questa pianta erano conosciute più di 2000 anni fa. Sia gli indiani, sia i greci e i romani lo usarono per curare il fegato. Il principale ingrediente attivo è la silimarina, che non solo previene la distruzione delle membrane cellulari, ma stimola anche la crescita di nuove cellule.


Le preparazioni di cardo mariano sono utilizzate in lesioni mediche e tossiche del fegato, cirrosi, epatite, degenerazione grassa, colangite, colecistite, malattia del calcoli biliari.


Per la prevenzione delle malattie del fegato, i preparati del cardo mariano vengono assunti durante un carico maggiore sull'organo (ferie lunghe, antibiotici, abbuffate). Prendendo il farmaco - 2 compresse per il fegato tre volte al giorno. I farmaci che contengono silimarina sono numerosi: il comune "Kars" e la sua forma modernizzata "Karsil Forte", caratterizzato da un gran numero di principi attivi in ​​una capsula (90 mg di silimarina, rispetto ai precedenti 35 g nella normale Karsila) e maggiore biodisponibilità. Questo fatto ci consente di ottimizzare il farmaco: prima, per il trattamento del danno epatico grave e medio, era necessario assumere 12 compresse al giorno, ma nel caso del nuovo modulo è sufficiente assumere 3 compresse al giorno. Altri preparati a base di erbe per il trattamento delle malattie del fegato: "Silimarina", "Silimar", "Silibini". Inoltre, nelle farmacie è possibile acquistare molti integratori alimentari dal cardo mariano: olio, capsule, farina (schiacciata).


Molti produttori credono che un cardo non sia abbastanza. Ad esempio, il farmaco "Gepabene" oltre alla silimarina ha anche un estratto dello smokey della farmacia, che ha effetti antispasmodici e coleretici, facilita il flusso della bile direttamente nell'intestino.


Un'altra pianta ampiamente utilizzata per il trattamento è il carciofo. Questo farmaco è stato usato prima della nostra era, ma nel nostro paese è noto dal 18 ° secolo come un rimedio che non può solo curare l'ittero, ma anche alleviare il dolore alle articolazioni. Nel 20 ° secolo, gli scienziati hanno annunciato che il carciofo ha proprietà coleretiche ed epatoprotettive. Inoltre, lo strumento normalizza il metabolismo e il lavoro intestinale, abbassa il colesterolo, ha un effetto diuretico, alleviando così il gonfiore. Il principale ingrediente attivo della pianta è la tsimarina, che è simile nelle proprietà alla silibinina. Prodotti medicinali - Bevanda "Estratto di carciofo", "Hofitol", "Gorkij carciofo". Sono usati per trattare colecistite, epatite, intossicazione alcolica, aterosclerosi.


Il carciofo ha proprietà diuretiche, grazie alle quali può alleviare il gonfiore. Pertanto, viene utilizzato durante le vacanze di Capodanno lungo non solo per la prevenzione delle malattie del fegato, ma anche per eliminare l'edema mattutino.


Il farmaco "Liv 52" non contiene latte Thistle. Ma nella sua composizione ha estratti di capperi spinosi, cicoria, belladonna, tamerici, cassia, achillea e altre piante. Il farmaco stimola il ripristino delle cellule del fegato, ha un effetto coleretico, migliora la digestione, protegge il corpo dagli effetti nocivi (in particolare l'alcol). Le compresse per il fegato sono utilizzate nell'epatite cronica e acuta, nell'anoressia, nella cirrosi epatica, ma i medici possono prescriverle per la prevenzione delle malattie del fegato durante l'assunzione di vari farmaci.


Il complesso di sostanze biologicamente attive esclusivamente di origine vegetale, che fa parte del farmaco "Dipana", è progettato per stimolare la rigenerazione delle cellule del fegato, migliorare la digestione e proteggere il fegato da danni tossici. Inoltre, il farmaco attiva il lavoro del corpo e svolge attività immunomodulatoria. Il farmaco è prescritto per epatite di diversa origine, cirrosi epatica, degenerazione grassa. Inoltre, il farmaco è necessario per la profilassi con effetti negativi a lungo termine sul fegato (consumo di alcol, farmaci).


Compresse per il fegato di origine animale


Non molti prodotti animali. Sono costituiti da fegato idrolizzato di bovini (Sirepar) e cellule di fegato di maiale (Hepatosan). Questi farmaci hanno un effetto epatoprotettivo e disintossicante, ripristinano l'attività funzionale dell'organo. Sono usati per l'epatite, la cirrosi epatica, il danno alcolico, l'insufficienza epatica. Le targhe per il fegato rigorosamente prescrizione, per la prevenzione, di regola, non sono usate.


Fosfolipidi essenziali


La composizione di uno dei gruppi di farmaci comprendeva fosfolipidi essenziali, che sono componenti della parete cellulare delle cellule epatiche. Sono anche farmaci di origine vegetale - i fosfolipidi sono ottenuti dalla soia. Ma l'effetto che hanno non è lo stesso del timarin o della silimarina. I fosfolipidi essenziali si trovano nello strato lipidico delle membrane degli epatociti danneggiati, ripristinando così il funzionamento delle cellule. Di conseguenza, l'attività dell'enzima aumenta (il fegato può abbattere più efficacemente le sostanze nocive), il consumo di energia del fegato diminuisce, perché la cellula con tutto il fegato lavora alla massima efficienza. Inoltre, le caratteristiche fisico-chimiche della bile sono migliorate, il che normalizza i processi di digestione del cibo. Inoltre, la composizione dei farmaci in questo gruppo include varie vitamine. Questo gruppo comprende farmaci "Essliver", "Essentiale Forte", "Phosphogliv".


Molti credono che i farmaci in questo gruppo possano ripristinare le cellule del fegato. Questo non è il caso: i fosfolipidi possono solo riparare le pareti cellulari. E le vitamine contenute in queste pillole epatiche aiutano a migliorare le prestazioni delle cellule.


Aminoacidi


Gli amminoacidi svolgono un ruolo importante nel fegato. Ad esempio, l'ademetionina ("Heptor", "Heptral") prende parte alla sintesi di fosfolipidi e altre sostanze biologicamente attive, ha proprietà rigeneranti e disintossicanti. Rimuove e abbatte i grassi nel fegato. Inoltre, ha un effetto antidepressivo, che inizia ad apparire circa 5-7 giorni dopo l'ingestione. È usato per distrofia grassa, danno epatico tossico, epatite cronica, depressione, sindrome da astinenza.


L'ornitina (Gepa-Mertz) riduce i livelli elevati di ammoniaca, è utilizzata per lesioni tossiche, infiltrazioni di grasso, nonché per il trattamento di disturbi cerebrali causati da disturbi del fegato. Questi farmaci sono efficaci per la prevenzione delle malattie del fegato. Il corso generale è di 2-4 settimane, ma, nella maggior parte dei casi, non è utilizzato a fini preventivi - è molto costoso.


Combattere il colesterolo


"Ursofalk", "Ursosan" - medicine di acido ursodesossicolico, ripristinando le membrane delle cellule epatiche. Inoltre, legheranno il colesterolo, che contribuirà alla dissoluzione dei calcoli di colesterolo nel fegato. I farmaci sono prescritti per la cirrosi biliare primitiva, epatite virale acuta e cronica, danno epatico tossico, discinesia biliare. Possono essere utilizzati per la profilassi durante l'assunzione di alcol o di farmaci epatotossici. La durata del corso di assunzione di pillole per il fegato dovrebbe essere determinata dal medico.


Non solo il fegato soffre di eccesso di cibo


Una festa prolungata o una sostanziosa cena festiva saranno dannose non solo per il fegato. L'intero tratto gastrointestinale ne soffrirà. Per facilitare il lavoro del tratto gastrointestinale, prima di cena puoi prendere una o due compresse di enzimi pancreatici (Pancreatina, Panzinorm, Mezim) e, per esempio, un agente coleretico (Cholenim, Allohol, Holosas, "Tanatsehol"). Ma le pillole devono bere per diversi giorni, a seconda dello stato del corpo, della quantità e della qualità del cibo. Gli enzimi hanno bisogno di bere acqua. Altrimenti, il guscio protettivo si dissolve, quindi l'ambiente acido dello stomaco semplicemente li distruggerà, non dando l'opportunità di aiutare i processi di digestione.

Infiammazione dei sintomi del fegato e trattamento nelle donne

L'infiammazione del fegato è una malattia pericolosa che causa la morte dei tessuti e nel peggiore dei casi è fatale. Essendo la più grande ghiandola del corpo umano, svolge molte funzioni vitali. Uno degli scopi più importanti del fegato è la protezione del corpo, che si manifesta nella neutralizzazione dell'azione di numerosi veleni formati durante processi metabolici o ingeriti con il cibo. Con un gran numero di sostanze nocive, il lavoro del corpo fallisce, le sue funzioni sono disturbate e questo provoca una reazione infiammatoria.

L'infiammazione del fegato può essere causata da vari motivi.

  1. Virus epatotropici Si distinguono per diversi tipi, l'infezione si verifica al contatto con il vettore del virus.
  2. L'alcolismo. L'azione dell'alcol etilico è dannosa per tutti i sistemi corporei, incluso il fegato. Le sue cellule muoiono sotto l'azione dell'alcool, invece di loro ci sono depositi grassi, e il ferro non può più far fronte alla sua funzione protettiva.
  3. Intossicazione da farmaci del fegato Oltre alle loro prescrizioni dirette, molti farmaci hanno effetti collaterali dovuti alla composizione chimica. Ma in questo caso, con l'abolizione della droga, il processo infiammatorio si ferma.
  4. Congestione di calcoli biliari. Il deflusso della bile, che il fegato produce, viene disturbato e, ristagnando nell'organo, provoca la malattia.

L'infiammazione del fegato può essere sia acuta che cronica.

La forma acuta è molto pericolosa. I sintomi sono i più pronunciati, manifestati dal dolore nell'ipocondrio sul lato destro, dall'oscuramento delle urine, dal vomito, dalla febbre alta. L'automedicazione può solo aggravare il processo e uccidere tempo prezioso. In tali casi, è richiesta assistenza medica di emergenza. L'appello tardivo a uno specialista in forma acuta spesso porta alla morte.

L'infiammazione cronica si manifesta in modi diversi, a volte i sintomi sono lievi, a volte più pronunciati. La causa dell'esacerbazione può essere la malaria, l'abuso di alcol, le masse stagnanti nell'intestino crasso. A osservanza di tutte le prescrizioni del dottore il trattamento familiare è possibile.

L'infiammazione del fegato è anche chiamata epatite virale, che ha diversi tipi:

- epatite virale (A, B, C, D);

- epatite causata da avvelenamento da alcol o droghe;

Altri processi infiammatori, per esempio, forme parassitarie come l'echinococcosi, l'ascesso del fegato, vari tumori, sono molto meno comuni.

Il trattamento delle malattie del fegato è prescritto da un medico e dipende dal grado di danno e dalla forma della malattia.

Per evitare l'infiammazione, si raccomanda di osservare severe misure preventive. Prima di tutto riguarda l'igiene personale. I virus dell'epatite A, ad esempio, vengono trasmessi durante l'ingestione di cibo contaminato e vengono secreti naturalmente. Pertanto, se gli standard sanitari di base non vengono osservati, i patogeni possono facilmente "camminare" verso una persona vicina.

Un altro modo per entrare nel corpo nei virus dell'epatite. B, C e D. Sono trasmessi a una persona sana insieme ai fluidi corporei di persone già malate durante le trasfusioni di sangue, con uso multiplo di siringhe, durante i contatti sessuali. Non può fare a meno delle rigide regole di prevenzione.

L'epatite A e B possono essere prevenute con la vaccinazione. Questo si riferisce principalmente alle persone che viaggiano verso altri paesi, in particolare verso quei paesi in cui sono stati ripetutamente osservati focolai di infezione. Quando si lavora con il sangue, l'uso di guanti è considerato un requisito obbligatorio: durante i rapporti sessuali, sarebbe opportuno utilizzare l'equipaggiamento protettivo per preservare il preservativo.

Il trattamento della malattia del fegato è prescritto dal medico, poiché richiede conoscenze mediche speciali. Esistono, tuttavia, diverse ricette popolari che incoraggiano la guarigione.

  1. Uso quotidiano di succo di una barbabietola e un ravanello in un rapporto di 1: 1.
  2. Succo di crauti (al mattino durante il mese).
  3. Infuso di un cucchiaio di frutta aneto (assunzione giornaliera).

E, naturalmente, uno stile di vita sano con una dieta speciale.

L'essenza della malattia

Il nome comune di tutti i processi infiammatori nel fegato è l'epatite. La causa della malattia può essere costituita da virus, infezioni, tossine (ad esempio, contenute in alcol e droghe), nonché da malattie associate a funzionamento alterato del sistema immunitario. Ci sono segni di infiammazione del fegato che richiedono attenzione. La scelta della terapia e la sua durata dipendono dalle ragioni.

cause di

Ci sono molte ragioni per cui il fegato può diventare infiammato: trasmissione di virus per via orale-fecale (mani sporche, frutta e verdura non lavata, feci, acqua inquinata). Inoltre, la causa può essere un'infezione da una persona - la diffusione avviene attraverso il sangue (ad esempio, quando si usa un ago), alla nascita (al bambino dalla madre).

Il fegato può anche diventare infiammato se si abusano di farmaci o droghe.

classificazione

A seconda dei motivi, si distinguono questi tipi di infiammazione del fegato: epatite, steatosi, cirrosi, ecc.

epatite

La causa principale della malattia sono i virus, gli antibiotici, la stasi della bile. Inoltre, il fegato può infiammarsi a causa dell'eccessivo consumo di alcol.

Esistono questi tipi:

  • L'epatite A è una malattia infettiva. È trasmesso in modo alluminoso attraverso cibo e acqua contaminati o al contatto con una persona infetta. La malattia può manifestarsi in forme acute, subacute e croniche.
  • L'epatite B, un'infezione causata da un virus della famiglia Hepadnaviridae, si diffonde attraverso il sangue o altri fluidi di una persona infetta. Procede in forma acuta o cronica.
  • L'epatite C è uno dei tipi più comuni di infiammazione. Distribuito a causa di trasfusione di sangue contaminato, sterilizzazione inadeguata di strumenti medici.
  • L'epatite D è una malattia causata dal virus dell'epatite D. L'agente eziologico di questo tipo è difettoso, quindi l'"aiuto" per la riproduzione nel corpo è il virus dell'epatite B. Il virus si diffonde attraverso il sangue o altri fluidi dell'infuso.
  • L'epatite E è una malattia causata dal virus dell'epatite E. Viene trasmessa attraverso l'acqua, il sangue.
  • L'epatite F è una delle epatiti meno studiate. È causato da due virus, uno è trasmesso con sangue donatore, il secondo attraverso le feci di persone che hanno ricevuto trasfusioni di sangue.

steatosi

La steatosi è una patologia in cui il grasso si accumula nelle cellule del fegato. Le principali cause della steatosi sono disturbi metabolici, cattiva alimentazione, consumo eccessivo di alcol. Inoltre, il fegato può infiammarsi a causa di farmaci (antibiotici, corticosteroidi).

cirrosi

La cirrosi è un'infiammazione cronica del fegato, accompagnata dalla sostituzione di cellule sane con tessuto fibroso. Come risultato di questo processo irreversibile, si verifica una diminuzione graduale della normale funzione dell'organo.

diagnostica

L'infiammazione del fegato porta a cambiamenti nel lavoro dell'intero organismo. Pertanto, una diagnosi tempestiva preserverà la salute. Per identificare la causa dell'infiammazione, è necessario sottoporsi alle seguenti procedure diagnostiche: palpazione addominale, ecografia (ecografia), emocromo completo e analisi delle urine e analisi del sangue per l'epatite.

Solo uno specialista può fare la diagnosi corretta per prescrivere un trattamento efficace. Se la malattia è acuta, non sarà possibile alleviare i sintomi e curare la malattia.

trattamento

I sintomi dell'infiammazione del fegato sono molto diversi e il trattamento di tale malattia richiede la responsabilità del paziente.

Qualsiasi violazione delle funzioni del fegato procede con la manifestazione dei sintomi: dolore nella parte destra, sonnolenza, febbre, tono della pelle gialla, scolorimento delle urine e delle feci, sanguinamento, prurito sulla pelle. Inoltre, il processo infiammatorio può essere accompagnato da nausea e vomito. Non è consigliabile alleviare i sintomi da soli - consultare uno specialista.

Il trattamento dell'infiammazione del fegato dopo la diagnosi include l'assunzione di farmaci, alimenti dietetici. Dieta rigorosa - il palcoscenico principale sulla strada della ripresa. La dieta può ridurre il carico sull'organo malato. Subito dopo la diagnosi, è necessario passare al cibo a terra, zuppe purè.

4-5 pasti al giorno in piccole porzioni. Grassi, cibi fritti, spezie e sale dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Mangia meglio cibo bollito o al forno. Inoltre, è necessario escludere carne, dolci, caffè e cioccolata e dimenticare del tutto l'alcol. Osservare una tale dieta dovrà recuperare. Se la malattia si è sviluppata in una forma cronica, dovrai limitarti per tutta la vita.

Trattamento tradizionale

La terapia della malattia include i seguenti metodi:

  • il paziente deve essere isolato se viene rilevata un'epatite infettiva. Quarantena 3-4 settimane;
  • osservanza del riposo a letto, eliminazione dello sforzo fisico.

Il medico curante prescrive agenti antivirali, antinfiammatori e immunomodulatori che aiutano ad alleviare i sintomi della malattia. A seconda della causa dell'infiammazione, possono prescrivere: "Alfaron", "Ademetionin", "Heptor", "Viferon", "Rabavin", "Trivorin", ecc. Non si devono prescrivere farmaci da soli, perché senza una diagnosi corretta, è possibile applicare danni al corpo.

Se la malattia è grave, il paziente deve essere curato in ospedale. Inoltre, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Metodi popolari

Efficaci modi popolari:

  • succo di barbabietola (1 pz.) mescolato con succo di rafano (1 pz.), assunto per via orale;
  • bere succo di crauti un cucchiaio due volte al giorno;
  • tritare le radici di rafano (4 cucchiai), mescolare con un bicchiere di latte, scaldare il composto, non bollire. Strain. Bere mezzo bicchiere tre volte al giorno;
  • bere birra di mais;
  • tritare la cicoria, 2 cucchiai di acqua bollente, lasciare riposare
  • usa la pappa reale o il polline d'api, un cucchiaino prima dei pasti.

Prevenzione delle malattie del fegato

A volte è difficile riconoscere i sintomi dell'infiammazione del fegato. Pertanto, sono necessarie misure preventive.

L'elaborazione di frutta e verdura riduce il rischio di sviluppare malattie. Qualsiasi procedura cosmetica eseguita in saloni di comprovata efficacia. Rispettare la corretta alimentazione, non abusare di alcol. Conduci uno stile di vita sano, pratichi sport. Utilizzare solo prodotti cosmetici e igienici personali. In caso di contatto sessuale casuale, usare un preservativo.

sintomatologia

Il fegato può essere considerato uno degli organi principali, che assume una funzione purificante. Partecipa anche a processi come:

  • circolazione del sangue;
  • la digestione;
  • metabolismo, ecc.

L'infiammazione del fegato ha sintomi comuni a molte malattie della natura. Questo è, prima di tutto, dolore ossessivo e doloroso, che è significativamente aumentato dal consumo di prodotti pesanti e dallo sforzo fisico, oltre che da una sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio.

Infiammazione nell'epatite acuta

Una forma acuta del processo infiammatorio, che causa dolore nell'ipocondrio destro e nella colorazione gialla della pelle, indica la presenza di epatite nel paziente. Il paziente può provare grave debolezza, sonnolenza, apatia e forte affaticamento. Un sintomo comune è la nausea persistente, che a volte si trasforma in vomito parossistico. L'appetito del paziente scompare.

Alcuni pazienti sviluppano un aspetto simile all'influenza dell'epatite, che si manifesta con un'alta temperatura corporea, mal di gola, naso che cola. C'è anche un tipo reumatoide di epatite. Quando presenti, i sintomi che riguardano il paziente sono dolore alle articolazioni e forte dolore nel tessuto muscolare.

Oltre all'itterizia, il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • urina scura;
  • la sedia diventa incolore;
  • insieme al fegato, la milza viene ingrandita;
  • costantemente preoccupato per il dolore.

Questo periodo dura da 2 a 8 settimane. L'epatite inizia con i seguenti sintomi:

  • debolezza generale;
  • diarrea;
  • mancanza di appetito;
  • leggero aumento della temperatura.

I sintomi possono essere completamente diversi. Dipendono principalmente dalla causa che ha portato alla malattia. Se il paziente soffre di alcolismo, altri sintomi della malattia possono integrare i sintomi:

  • convulsioni;
  • incoscienza;
  • delirio.

Infiammazione come sintomo di cirrosi

Cirrosi: grave infiammazione diffusa del fegato. I pazienti con questa malattia soffrono di debolezza in tutto il corpo, alta stanchezza, insonnia e indisposizione. Nell'infiammazione del fegato, i sintomi completano altri segni caratteristici della cirrosi:

  • prurito;
  • ittero;
  • emorragie sulla pelle;
  • arrossamento dei palmi.

Per gli uomini, un ingrossamento malsano delle ghiandole mammarie è caratteristico. A causa della violazione del processo di digestione, i pazienti stanno perdendo peso molto rapidamente. Ma lo stomaco si gonfia e aumenta di dimensioni.

Ma forse il sintomo più pericoloso di infiammazione del fegato nella cirrosi è sanguinamento dalle vene nell'esofago. Questo sintomo può comportare gravi danni alla salute umana e portare alla morte.

La malattia è caratterizzata da ittero perenne prolungato. La malattia progredisce lentamente da 1 anno a 5 anni. Se non si prendono misure adeguate all'inizio della malattia, in quasi il 100% dei casi, la cirrosi porta alla morte del paziente.

Cause di infiammazione

Identificare la causa dell'infiammazione del fegato è molto importante nell'ulteriore trattamento della malattia. Le cause più comuni di infiammazione in aggiunta all'epatite sono i seguenti fattori:

  1. Virus epatotropici Differiscono nella modalità di trasmissione, nel tasso di sviluppo della malattia e nei metodi di trattamento. L'epatite può anche essere infettata da un contatto incurante con il suo corriere immediato.
  2. Uso eccessivo di farmaci. Tali farmaci come antibiotici e aspirina sono particolarmente pericolosi. I farmaci possono peggiorare le prestazioni del fegato, che porta all'epatite indotta da farmaci.
  3. Ristagno di bile Questo motivo è molto comune tra i pazienti. Se il deflusso della bile non è normalizzato, allora la bile può irritare l'organo. Se ciò accade per un lungo periodo, il paziente può manifestare infiammazione dell'organo.
  4. Abuso di alcol Questo fattore causa epatite e cirrosi molto spesso. Il processo infiammatorio si pone a causa dell'effetto dell'alcol etilico sul fegato e altri organi del tratto gastrointestinale umano. Le cellule epatiche vengono distrutte e sostituite da cellule adipose. di conseguenza, il fegato non è più in grado di eseguire le funzioni di base nella stessa pienezza.

Tipi di epatite

A seconda di quali segni di infiammazione del fegato e dei sintomi della malattia vengono diagnosticati in un paziente, ci sono diversi tipi di epatite.

  1. Epatite A: questo tipo di malattia ha una forma di trasmissione alimentare e comprende tre forme: acuta, subclinica e subacuta. Queste forme variano nel livello del danno al fegato.
  2. Epatite B: questo tipo può verificarsi in forma acuta o cronica, a seconda dell'immunità umana. È trasmesso attraverso sangue, latte materno, liquido o sessualmente.
  3. L'epatite C è il tipo più comune di infiammazione del fegato nel mondo. È anche uno dei più pericolosi per gli umani. L'epatite C ha 11 sottospecie e viene trasmessa attraverso il sangue.
  4. Epatite D: questo tipo colpisce il fegato in modo più esteso. Ha un quadro clinico completo.
  5. Epatite E - questo tipo di epatite in primo luogo in pericolo per l'uomo. Ciò è dovuto al fatto che durante l'infezione una persona può morire entro 10 giorni. La malattia è trasmessa attraverso il sangue.
  6. Epatite F: l'agente eziologico di questo tipo di epatite è sconosciuto alla scienza. Viene anche trasmesso come altri tipi di epatite.

diagnostica

Il fegato è un organo che non ha terminazioni nervose. Questo è il motivo per cui il paziente non può capire la causa del disagio nell'ipocondrio indipendentemente. Per iniziare il trattamento in tempo, è necessario contattare uno specialista competente e sottoporsi a una diagnosi.

Poiché la determinazione indipendente della diagnosi è molto difficile, è necessario contattare un gastroenterologo se una persona manifesta più di 2 sintomi allarmanti, tra cui:

  • violazione della sedia;
  • perdita di appetito;
  • pesantezza nell'ipocondrio;
  • prurito;
  • perdita di peso senza causa e rapida;
  • problemi digestivi quando si assumono cibi grassi e pesanti;
  • scolorimento delle feci o delle urine.

Lo stato del fegato viene in genere determinato utilizzando i seguenti metodi diagnostici:

  1. Biopsia epatica.
  2. Esame ecografico
  3. Tomografia (RM e TC).
  4. Un esame del sangue per segni di cancro ed epatite.
  5. Studi genetici
  6. Studi immunologici
  7. Analisi biochimica del sangue

La moderna diagnostica può prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di una moltitudine di malattie pericolose per la vita umana. Ecco perché, se una persona soffre di uno o più sintomi sospetti, è importante consultare uno specialista.

terapia

Il trattamento dell'infiammazione del fegato avviene secondo la diagnosi. Insieme con i farmaci, il medico può aggiungere al trattamento dei metodi tradizionali, nonché una dieta obbligatoria.

A proposito di medicinali, gli epatoprotettori sono spesso attribuiti al trattamento del fegato. Ne hanno molti positivi tra cui:

  • recupero del deflusso biliare;
  • protezione del fegato;
  • abbassando il colesterolo;
  • effetto antiossidante;
  • migliorare il sistema immunitario.

Gli epatoprotettori sono usati per trattare condizioni dolorose come:

  • malattia epatica alcolica;
  • colelitiasi semplice;
  • epatite cronica di vario tipo;
  • gastrite da reflusso;
  • steatosi epatica non alcolica;
  • cirrosi, colangite primaria, fibrosi cistica e altre malattie.

Se l'organo è nella fase avanzata dell'infiammazione, il trattamento non sarà in grado di ripristinare il normale funzionamento del fegato e curare completamente la malattia. L'unico risultato positivo del trattamento è la sospensione della progressione della malattia. Ecco perché la regola più importante è che quanto prima un paziente si rivolge a un medico, tanto più è possibile prevenire le conseguenze della malattia.

Metodi popolari

Esistono numerosi metodi popolari per gestire il peso nell'ipocondrio. I medici consigliano di combinarli con il trattamento farmacologico per migliorare l'efficacia della terapia:

  1. Se il paziente soffre di dolore nell'ipocondrio destro, vale la pena di mettere caldi impacchi di patate bollite e menta nella buccia in questo luogo.
  2. Un decotto di cicoria può anche essere di grande aiuto nell'infiammazione del fegato. Inoltre, questa bevanda è perfetta per sostituire il caffè. Per il trattamento, è necessario mescolare il brodo con miele e succo di limone. Puoi usare questa bevanda senza restrizioni.
  3. Un rimedio eccellente è il decotto dell'iperico. L'iperico secco del cucchiaio deve versare un bicchiere d'acqua bollente. Dopo lo sforzo, prendi un terzo del vetro tre volte al giorno. Il brodo lenisce l'organo infiammato e allevia la sensazione di pesantezza nell'ipocondrio.

cibo

Il trattamento efficace include la dieta. Pasti ricostruiti dal medico curante. Una dieta in caso di malattia del fegato è una dieta leggera ad eccezione di cibi pesanti, grassi, eccessivamente piccanti.

Nella dieta dovrebbero essere carboidrati facilmente digeribili, grandi quantità di proteine ​​e vitamine. I grassi sono necessariamente esclusi. Una dieta equilibrata di solito aiuta il fegato a far fronte alla malattia in un tempo più breve.

Bene sintomi muti della malattia e prodotti lattiero-caseari come la ricotta.

prevenzione

Un'ottima opzione preventiva è la vaccinazione contro l'epatite. Vale anche la pena limitare il contatto con i pazienti e prendersi cura dell'igiene personale.

È necessario limitare il consumo di alcol. È necessario bere saggiamente, non eccessivamente, e l'accento principale dovrebbe essere posto su un prodotto alcolico buono e costoso.

La nutrizione umana dovrebbe contenere una quantità sufficiente di vitamine. Necessità di consumare verdure, frutta e cereali. I latticini e le proteine ​​sono obbligatori nel cibo. Tutto ciò contribuirà a prevenire lo sviluppo di malattie del fegato.

Le principali cause di infiammazione del fegato

Nella maggior parte dei casi, le malattie infiammatorie del fegato sono causate dall'esposizione al corpo di sostanze tossiche nocive che interferiscono con i processi metabolici e portano a cambiamenti significativi nelle cellule dei tessuti.

Le cause più comuni di infiammazione del fegato sono:

  • Epatite. A seconda del tipo di malattia, l'infezione in questo caso avviene attraverso il contatto (attraverso il sangue e altri fluidi biologici) o attraverso l'uso congiunto di vari articoli e prodotti per l'igiene personale.
  • Abuso di alcol L'alcol etilico, che entra nel corpo, distrugge le cellule del fegato e contribuisce alla loro sostituzione con il tessuto adiposo, che porta alla distruzione del fegato.
  • L'uso di droghe che possono provocare epatite da farmaci. Tale patologia è completamente reversibile - dopo la cessazione della terapia, i processi infiammatori nel fegato si fermano e comincia a funzionare in pieno vigore.
  • Violazione di deflusso biliare nel fegato. Il processo di produzione della bile nel corpo è necessario per garantire la normale digestione. Il ristagno di bile in questo organo può causare irritazione e successivamente causare infiammazione.

I principali segni di infiammazione del fegato

Nonostante il fatto che i sintomi dell'infiammazione del fegato dipendano in larga misura da cosa esattamente ha causato questo processo, è possibile identificare i sintomi caratteristici di tutte le malattie associate a questa patologia.

I processi infiammatori nel fegato sono quasi sempre accompagnati da un aumento delle dimensioni di questo organo, così come il dolore e il disagio nell'ipocondrio destro durante la palpazione. Inoltre, il dolore può verificarsi in qualsiasi altra situazione, e il dolore in questo caso sarà doloroso, aggravato dopo l'esercizio fisico o l'assunzione di cibi pesanti e grassi.

Inoltre, si può notare l'ingiallimento delle membrane mucose, dell'occhio sclera e della pelle. Tali manifestazioni sono associate ad un aumento dei livelli ematici di bilirubina, che è una sostanza tossica formatasi durante la scomposizione dei globuli rossi. Accumulando nel sangue, la bilirubina si muove attraverso il corpo, depositandosi nelle cellule della pelle, delle mucose e della sclera.

Un altro segno di infiammazione del fegato è l'alleggerimento delle feci e l'oscuramento delle urine (di solito questo segno indica la presenza di epatite). Inoltre, i pazienti possono lamentare un peggioramento della salute, vomito e nausea.

Trattamento farmacologico dell'infiammazione del fegato

È del tutto naturale che ai primi sintomi di infiammazione del fegato, sia necessario vedere immediatamente un medico, che dopo una diagnosi approfondita prescriverà il trattamento appropriato. Inoltre, questo trattamento può essere eseguito sia a casa che in ospedale - questo dipenderà dalla gravità della malattia.

Di norma, il medico prescrive farmaci antivirali e antibatterici, immunomodulatori, complessi vitaminico-minerali, antidolorifici, farmaci che ripristinano le cellule danneggiate.

Inoltre, possono essere prescritti preparati enzimatici che contribuiscono a una migliore digestione del cibo, agenti fitoterapici ed epatoprotettori per preservare le cellule epatiche e ripristinarne le funzioni.

In questo caso, al paziente è richiesto di abbandonare completamente l'uso di alcol, altrimenti il ​​farmaco e la terapia prescritti non produrranno l'effetto previsto.

Trattamento di rimedi popolari di infiammazione del fegato

Oltre al trattamento farmacologico per l'infiammazione del fegato e all'uso di rimedi popolari, inclusi infusi e decotti a base di erbe. Considera alcuni di loro.

    • Infuso di falco peloso. Preparato come segue. Si versano quaranta grammi di erba con un litro di acqua bollente, infusa per un'ora e filtrata. Usato in 250 ml quattro volte al giorno.
  • Decotto di trifoli e immortelle. È fatto come segue. Venticinque grammi di trifoli e venticinque grammi di immortelle dorate vengono versati con due litri di acqua bollita fredda ed evaporati in un litro. L'infusione viene somministrata per tutto il mese, 50 ml prima dei pasti tre volte al giorno.
  • Infusione di fiori di calendula. Preparato come segue. Quaranta grammi di fiori secchi di calendula vengono versati con un litro di acqua bollente e infusi prima del raffreddamento. È usato tre volte durante il giorno.
  • Infuso di salvia medicinale con miele. Permette di ridurre il dolore al fegato ed è preparato come segue. Un cucchiaio di erba macinata viene riempito con 300 ml di acqua bollente con due cucchiai di miele sciolto in esso e infuso per un'ora. Usato al mattino prima di mangiare.
  • Petali di rosa canina con miele. Usato per ridurre il dolore al fegato. Due cucchiai di petali in questo caso sono mescolati con due cucchiaini di miele e presi all'interno, lavati con tè caldo. Un altro modo di usare i cinorrodi per alleviare il dolore è un decotto denso delle radici, consumato un bicchiere due volte al giorno.
  • Infuso di foglie e boccioli di betulla bianca. Migliora la secrezione biliare ed è preparato come segue. Due cucchiai di materie prime vengono versati mezzo litro di acqua bollente, contenente una certa quantità di bicarbonato di sodio, infuso per un'ora e filtrato. Si consuma prima dei pasti per mezzo bicchiere quattro volte al giorno. Oltre all'infusione, puoi usare la linfa di betulla nella quantità di un bicchiere al giorno.
  • Infusione di elecampane È usato come mezzo per espellere la bile. Preparato come segue. Un cucchiaino di erba macinata viene versato con un bicchiere di acqua calda, lasciato per 10 ore e filtrato. È usato quattro volte al giorno mezz'ora prima dei pasti per un quarto di tazza.
  • Infuso di alpinista (poligono). Preparato come segue. Tre cucchiai di erbe vengono versati con due tazze di acqua calda e infusi per un'ora. Usato prima dei pasti.
  • Infuso di fragola selvatica. Aiuta ad alleviare l'infiammazione. Viene preparato da fragole selvatiche raccolte durante il periodo di fioritura, strappato dalla radice ed essiccato in un luogo buio senza luce solare sull'erba. È fatto come segue. Due cespugli preparati in modo tale che le piante vengono prodotte in un bollitore e infuse per mezz'ora. È usato al posto del tè.
  • Un decotto di radice di dente di leone. Preparato come segue. Una radice di dente di leone viene presa e macinata in polvere. Un cucchiaio della polvere risultante viene versato con un bicchiere d'acqua, messo su un piccolo fuoco e cotto per un'ora. Usato mezz'ora prima dei pasti, un cucchiaio tre volte al giorno.
  • Infuso di cicoria con miele e vino o aceto di frutta. L'infusione è preparata come segue. Due cucchiai di foglie, radici o steli di cicoria tritati vengono versati mezzo litro di acqua bollente e infusi per mezz'ora. Quindi due infusi di miele e un cucchiaino di vino o aceto di frutta vengono aggiunti all'infusione risultante. Sostituire l'aceto può essere un cucchiaino di succo di limone. Usare il brodo dovrebbe essere caldo, senza restrizioni.
  • Decotto Hypericum perforatum. Ha un effetto che riduce l'infiammazione e espelle la bile. Preparato come segue. Un cucchiaio di erba macinata viene versato con acqua bollente nel volume di una tazza, fatto bollire per un quarto d'ora e filtrato. È usato su un quarto di vetro tre volte al giorno.
  • Attenzione! L'uso di uno qualsiasi dei suddetti mezzi deve essere effettuato solo dopo l'approvazione da parte del medico curante.

Quali sono le infiammazioni?

Esistono diversi tipi di processi infiammatori nel fegato: parassitosi (echinococcosi), steatosi, cirrosi, epatite e altri. Il compito principale del dottore è identificare le cause e la clinica dell'infiammazione, dal momento che un ulteriore trattamento dipende da esso.

L'infiammazione del fegato, i cui sintomi e segni sono elencati di seguito, è una condizione molto grave, il cui risultato può essere il fallimento di organi vitali o addirittura la morte. Al minimo sospetto, un bisogno urgente di contattare un gastroenterologo.

steatosi

La steatosi (infiltrazione grassa, epatite) si riscontra spesso negli esseri umani. Questa diagnosi suggerisce che il grasso si accumuli nelle cellule del fegato. Fondamentalmente, una tale reazione del corpo si verifica su alcol e altre sostanze tossiche (compresi i farmaci). Tuttavia, può verificarsi se:

  • Metabolismo disturbato (obesità, diabete, ipertrigliceridemia);
  • Dieta inadeguata (digiuno o eccesso di cibo, non abbastanza proteine);
  • Sono presenti la sindrome da assorbimento presente e altre malattie croniche dell'apparato digerente;
  • Soffrendo della sindrome di Cushing o del mixedema.

La steatosi può rivelare solo un esame ecografico. Mostra un aumento del fegato, aumento dell'ecogenicità del parenchima. Nessun sintomo pronunciato.

epatite

Le principali cause di epatite sono: virus epatotropici, alcol (infiammazione innescata da alcol etilico), antibiotici e stasi biliare. A seconda di quali cause o patogeni hanno causato l'epatite, ci sono:

  • Epatite A. Può essere acuta, subacuta e subclinica. È trasmesso ad un'altra persona dall'alimentare.
  • Epatite B. Il suo agente eziologico è un virus della famiglia Hepadnaviridae. C'è una forma acuta e cronica. Oltre ad essere infetto attraverso il sangue o altri fluidi, può essere trasmesso da donna a figlio durante il parto.
  • Epatite C. È un tipo severo, ma il più comune di infiammazione. 11 sottospecie di esso differiscono in un insieme di geni. L'infezione si verifica a seguito di trasfusioni di sangue, l'uso di strumenti medici non sterili.
  • Epatite D. Colpisce una vasta area del fegato. Il virus delta può essere attraverso il sangue.
  • Epatite E. La malattia più pericolosa del fegato, perché si può morire entro 10 giorni dall'infezione. È trasmesso solo attraverso il sangue.
  • Patogeno sconosciuto nell'epatite F. Possono essere infettati attraverso il contatto sessuale, attraverso articoli per l'igiene personale e sangue.

Il trattamento della forma acuta di epatite è necessario dai primi segni della malattia, altrimenti si trasformerà in una forma cronica.

L'epatite cronica può durare per un lungo periodo, mentre gli uomini e le donne non hanno nemmeno il sospetto di un problema al fegato. Si trova più spesso per caso durante l'esame o nella diagnosi di altre malattie.

cirrosi

La cirrosi è un'infiammazione cronica del fegato che provoca la crescita del tessuto connettivo che sostituisce le cellule normali e porta alla deformazione e al restringimento dell'organo. Cause: avvelenamento da veleni (inclusi alcol, droghe), disturbi circolatori, sifilide, brucellosi, malaria e tubercolosi. Questa malattia può svilupparsi in 1-5 anni e, se non trattata, porta alla morte.

Sintomi di cirrosi: malessere generale, stanchezza costante e debolezza, insonnia. Periodicamente ci sono segni come: emorragie sulla pelle e prurito, ittero, arrossamento dei palmi. Negli uomini, la ghiandola mammaria può essere ingrandita. Perdita di peso acuta, gonfiore è anche caratteristico.

Come riconoscere l'infiammazione del fegato: sintomi e segni

È possibile determinare se si ha un problema al fegato a casa. I primi segni: nausea, dolore e pesantezza nel giusto ipocondrio, bruciore di stomaco e amarezza in bocca. Quando starnutire, tossire o premere, il dolore aumenta.

Nell'infiammazione acuta del fegato, i sintomi possono essere i seguenti:

  • Debolezza generale del corpo;
  • La temperatura elevata;
  • La manifestazione di segni di ittero (la pelle e la sclera hanno una tinta gialla);
  • Dolore al fegato;
  • Nausea, vomito;
  • Feci leggere e urine scure;
  • Milza ingrandita.

Questo periodo di solito dura 2-4 settimane, ma in alcune situazioni dura fino a 2 mesi. Con una combinazione di diversi sintomi di questo elenco, non dovresti esitare a contattare un medico.

Trattamento farmacologico

Eseguire l'infiammazione del fegato non ne vale la pena. Se la malattia diventa cronica, il trattamento sarà lungo e difficile. Tuttavia, il risultato non è garantito.

In forma acuta, è necessario assumere farmaci antivirali e antinfiammatori. Sono selezionati in base alla causa dei processi infiammatori.

Il medico può prescrivere:

  • ALFARON. Si riferisce a farmaci antivirali, antinfiammatori e immunomodulatori. Il suo compito è distruggere il virus dell'epatite.
  • Ademethionine. Derivato dalla metionina. Efficace con l'epatite alcolica.
  • Viferon. Sopprime la crescita e la riproduzione del virus dell'epatite, ripristina il livello degli enzimi epatici, riduce l'infiammazione.
  • Geptor. L'antibiotico aiuta a ripristinare le cellule danneggiate.
  • Pegasys. Elimina la replicazione virale nelle cellule infette.
  • Rabavin. Supporta i mezzi di sussistenza del corpo. Efficace con l'epatite C.
  • Trivorin. In grado di rallentare la progressione della malattia.
  • Evuks B. Questo è un farmaco profilattico per l'epatite B (vaccino).

Non vale la pena impegnarsi nell'auto-trattamento - è possibile farti del male ancora di più. Assicurati di consultare uno specialista e condurre tutti i sondaggi necessari!

Se la condizione è grave, il paziente può essere curato in ospedale e può essere necessario un intervento chirurgico.

A casa, puoi provare ad applicare anche i rimedi tradizionali. Nello stesso momento è necessario continuare a prendere medicine. Sì, e prima di iniziare a fare qualsiasi cosa - discuterne con il medico.

Corretta alimentazione

Il trattamento dell'infiammazione del fegato non costa solo i farmaci - richiede una dieta rigorosa. Rende possibile alleviare o ridurre molti dei sintomi della malattia (ad esempio il dolore), per ridurre il carico sull'organo.

All'inizio, dopo un'esacerbazione, è consigliabile che una persona mangi cibo frullato, minestre leggere. La transizione al cibo normale dovrebbe essere graduale.

È necessario mangiare piccole porzioni di 4-5 volte al giorno. Allo stesso tempo i piatti dovrebbero essere caldi, non freddi o caldi.

Mentre tratti il ​​fegato, dovrai escludere dalla dieta cibi fritti, grassi e piccanti. Sarebbe meglio cuocere a vapore o infornare, far bollire, cuocere a fuoco lento.

Dal menu dovrai escludere brodi di carne, marinate, dolci e cioccolato, caffè, soda e succhi. A proposito di bevande alcoliche e tutti devono dimenticare per molto tempo, se non per sempre.

Con una forma cronica di infiammazione, questa dieta dovrà essere seguita per il resto della tua vita. Tuttavia, per le donne non è così spaventoso - contribuirà a rendere la figura migliore.

È meglio trattare la malattia nelle sue fasi iniziali e non iniziare alla forma cronica. E la dieta aiuta molto.