Enzimi epatici

Sintomi

Enzimi (enzimi) sono proteine ​​specifiche che sono coinvolte in reazioni biochimiche, possono accelerare o rallentare il loro flusso. Un gran numero di tali composti è prodotto nel fegato a causa del suo ruolo importante nel metabolismo di grassi, proteine ​​e carboidrati. La loro attività è determinata dai risultati dell'analisi biochimica del sangue. Tali studi sono importanti per valutare lo stato del fegato e per la diagnosi di molte malattie.

Cos'è?

Gli enzimi epatici sono un gruppo di proteine ​​biologicamente attive che possono essere prodotte esclusivamente dalle cellule di questo organo. Possono essere sulla membrana interna o esterna, all'interno delle cellule o nel sangue. A seconda del ruolo degli enzimi, sono suddivisi in diverse categorie:

  • idrolasi - accelerano la scissione di composti complessi in molecole;
  • sintetasi: prendere parte alle reazioni di sintesi di complessi composti biologici da sostanze semplici;
  • transferasi - sono coinvolti nel trasporto di molecole attraverso le membrane;
  • ossidoriduttasi - sono la condizione principale per il normale decorso delle reazioni redox a livello cellulare;
  • isomerasi sono necessarie per i processi di modifica della configurazione di molecole semplici;
  • LiAZ - forma ulteriori legami chimici tra le molecole.

Gruppi di enzimi epatici

La loro funzione nei processi del metabolismo cellulare dipende dalla localizzazione degli enzimi epatici. Quindi, i mitocondri sono coinvolti nel metabolismo energetico, il reticolo endoplasmatico granulare sintetizza proteine, grassi lisci e carboidrati, sui lisosomi ci sono le proteine ​​idrolasi. Tutti gli enzimi che il fegato produce possono essere rilevati nel sangue.

A seconda delle funzioni che gli enzimi svolgono e di dove si trovano nel corpo, sono suddivisi in 3 grandi gruppi:

  • secretoria - dopo la secrezione dalle cellule epatiche entra nel sangue e sono qui nella massima concentrazione (fattori di coagulazione del sangue, colinesterasi);
  • indicatore - sono normalmente contenuti all'interno delle cellule e vengono rilasciati nel sangue solo quando sono danneggiati, quindi possono servire come indicatori dell'estensione del danno epatico nelle sue patologie (ALT, AST e altri);
  • escretore - sono derivati ​​dal fegato con la bile, e un aumento del loro livello nel sangue indica una violazione di questi processi.

Per diagnosticare la condizione del fegato, ogni enzima è importante. La loro attività è determinata in caso di sospetto delle principali patologie del fegato e per valutare il grado di danno al tessuto epatico. Un quadro più completo può anche richiedere la diagnosi degli enzimi digestivi, degli enzimi del tratto gastrointestinale, del pancreas e delle vie biliari.

Enzimi che determinano la diagnosi di malattia del fegato

La biochimica del sangue è una fase importante nella diagnosi della malattia del fegato. Tutti i processi patologici in questo organo possono verificarsi con colestasi o citolisi. Il primo processo è una violazione del deflusso della bile, che è secreto dagli epatociti. Con altri disturbi, la distruzione di elementi cellulari sani avviene con il rilascio del loro contenuto nel sangue. La presenza e la quantità di enzimi epatici nel sangue possono determinare lo stadio della malattia e la natura dei cambiamenti patologici negli organi del tratto epatobiliare.

Punteggi di colestasi

La sindrome colestasi (ostruzione della secrezione biliare) accompagna l'infiammazione epatica, la secrezione biliare e la patologia delle vie biliari. Questi fenomeni causano i seguenti cambiamenti nell'analisi biochimica:

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

  • gli enzimi escretori sono migliorati;
  • anche i componenti della bile sono aumentati, tra cui la bilirubina, gli acidi biliari, il colesterolo e i fosfolipidi.

Il deflusso della bile può essere disturbato dalla pressione meccanica sui dotti biliari (tessuto infiammato, tumori, calcoli), restringimento del loro lume e altri fenomeni. Il complesso di cambiamenti caratteristici nei parametri del sangue diventa la base per uno studio più dettagliato dello stato della colecisti e delle vie biliari.

Indicatori di citolisi

La citolisi (distruzione di epatociti) può verificarsi con epatite infettiva e non infettiva o con avvelenamento. In questo caso, il contenuto cellulare viene rilasciato e gli enzimi indicatori appaiono nel sangue. Questi includono ALT (alanina aminotransferasi), AST (aspartato aminotransferasi), LDH (lattato deidrogenasi) e aldolasi. Maggiore è la performance di questi composti nel sangue, maggiore è il grado di danno al parenchima dell'organo.

Determinazione della fosfatasi alcalina

La fosfatasi alcalina, che si trova nel sangue, può essere non solo di origine epatica. Una piccola quantità di questo enzima è prodotta dal midollo osseo. È possibile parlare di malattie del fegato se si verifica un aumento simultaneo del livello di fosfatasi alcalina e gamma-GGT. Inoltre, può essere rilevato un aumento della bilirubina, che indica patologie della colecisti.

Gamma-glutamiltranspeptidasi nel sangue

GGT di solito si alza con fosfatasi alcalina. Questi indicatori indicano lo sviluppo di colestasi e possibili malattie del sistema biliare. Se questo enzima sale in isolamento, vi è il rischio di danni minori al tessuto epatico durante le fasi iniziali dell'alcolismo o di altri avvelenamenti. Con patologie più gravi, c'è un aumento simultaneo degli enzimi epatici.

Transaminasi epatiche (ALT, AST)

L'ALT (alanina aminotransferasi) è l'enzima epatico più specifico. Si trova nel citoplasma e in altri organi (reni, cuore), ma è nel parenchima epatico che è presente nella massima concentrazione. Il suo aumento di sangue può indicare varie malattie:

  • epatite, intossicazione con danno epatico, cirrosi;
  • infarto miocardico;
  • malattie croniche del sistema cardiovascolare, che si manifestano con necrosi delle aree funzionali del tessuto;
  • lesioni, ferite o contusioni muscolari;
  • pancreatite severa - infiammazione del pancreas.

AST (aspartato deidrogenasi) non è solo nel fegato. Può anche essere trovato nei mitocondri del cuore, dei reni e dei muscoli scheletrici. L'aumento di questo enzima nel sangue indica la distruzione di elementi cellulari e lo sviluppo di una delle patologie:

  • infarto del miocardio (una delle cause più comuni);
  • malattia epatica acuta o cronica;
  • insufficienza cardiaca;
  • lesioni, infiammazione del pancreas.

Lattato deidrogenasi

LDH si riferisce agli enzimi citolitici. Non è specifico, cioè si trova non solo nel fegato. Tuttavia, la sua determinazione è importante nella diagnosi della sindrome dell'ittero. Nei pazienti con malattia di Gilbert (una malattia genetica che è accompagnata da una violazione del legame bilirubinico), rientra nell'intervallo di normalità. Per altri tipi di ittero, la sua concentrazione aumenta.

Come determinare l'attività delle sostanze?

L'analisi biochimica del sangue per gli enzimi epatici è una delle principali misure diagnostiche. Ciò richiederà sangue venoso raccolto a stomaco vuoto al mattino. Durante il giorno precedente allo studio è necessario escludere tutti i fattori che possono influenzare il funzionamento del fegato, incluso l'assunzione di bevande alcoliche, cibi grassi e speziati. Nel sangue, determinare l'insieme standard di enzimi:

  • ALT, AST;
  • Scudo alcalino;
  • GGT;
  • bilirubina totale e sue frazioni (libera e legata).

L'attività degli enzimi epatici può anche essere influenzata da alcuni gruppi di farmaci. Possono anche cambiare normalmente durante la gravidanza. Prima dell'analisi, devi informare il medico circa l'assunzione di farmaci e malattie croniche di qualsiasi organo nella storia.

Regole per i pazienti di diverse età

Per il trattamento delle malattie del fegato, è necessaria una diagnosi completa, che include un esame del sangue biochimico. L'attività degli enzimi è investigata nel complesso, poiché diversi indicatori possono indicare diversi disturbi. La tabella mostra i valori normali e le loro variazioni.

Sintomi di enzimi epatici potenziati

Transaminasi epatica - che cos'è? Le ragioni per l'aumento dei livelli di enzimi

Tassi leggermente sovrastimati di transaminasi epatiche - un fenomeno abbastanza comune. L'assunzione di droga, l'ambiente inquinato, il cibo saturo di nitrati, pesticidi e grassi trans non possono che influenzare il normale funzionamento degli organi. Da qui e là ci sono deviazioni dai normali indici del fegato. Quando una persona sente che il dolore e il disagio nell'area del fegato vanno oltre la soglia ammissibile, allora questa è una ragione indiscussa per scoprire le ragioni di questo comportamento dell'organismo.

Il ruolo delle transaminasi epatiche nel corpo umano

Le transaminasi sono enzimi speciali (proteine) che svolgono un ruolo importante nel processo di transaminazione. Questo termine si riferisce al trasferimento di un gruppo amminico da una molecola di amminoacido a una molecola di chetoacido, senza la formazione di ammoniaca. In poche parole, si tratta di proteine ​​che forniscono il metabolismo all'interno della cellula. Il loro aumento indica sempre la presenza di problemi con la salute degli organi interni.

Il nome "transaminase" è stato a lungo obsoleto ed è stato sostituito da "aminotransferase". Tuttavia, in pratica, il termine superato è più saldamente radicato e più attivamente utilizzato dai medici di quello che tiene il passo con i tempi.

Nella pratica medica, solitamente si distinguono due gruppi di transaminasi epatiche:

  1. ALT - glutammato piruvato transaminasi (alanina aminotransferasi). Questo enzima è contenuto in molte cellule degli organi interni: fegato, polmoni, cervello, reni, pancreas e altri. Normalmente, la percentuale di ALT nel sangue ha valori bassi. Tuttavia, con la malattia del fegato, la sua concentrazione aumenta in modo significativo.
  2. AST - transaminasi di glutammato ossalacetato (aspartato aminotransferasi). L'enzima AST si trova nelle cellule del miocardio, rene, pancreas, polmone, ecc. La sua maggiore concentrazione si osserva nel fegato. Pertanto, gli indicatori delle proteine ​​AST sono fondamentali nella diagnosi di epatite C.

Cause di transaminasi epatiche elevate

Gli indicatori delle transaminasi nel corso della vita si stanno intensificando, quindi si normalizzano. Può dipendere dal modo e dalle condizioni di vita, età, sesso, peso corporeo e, soprattutto, dallo stato di salute. Ci sono un certo numero di malattie che provocano un'impennata nella formazione attiva degli enzimi ALT e AST:

  • Epatite tossica alcolica (ALD - malattia epatica alcolica, diffuso processo infiammatorio del fegato).
  • Epatite virale A, B, C, D ed E.
  • Cirrosi epatica. La ristrutturazione del fegato, la morte degli epatociti, la sostituzione del tessuto normale con fughe fibrose e nodi a causa dell'influenza di fattori dannosi.
  • Steatosi (epatite). Infiammazione del fegato sullo sfondo dell'accumulo di tessuto adiposo, con conseguente degenerazione.
  • Esposizione a tossine e droghe.
  • Epatite autoimmune. Processo infiammatorio cronico nel fegato, di natura sconosciuta.
  • Emocromatosi (diabete di bronzo o cirrosi pigmentata). Malattia ereditaria, espressa in violazione dei processi metabolici del ferro e del suo eccessivo accumulo nelle cellule.
  • Carenza di α1-antitripsina. Malattia genetica in cui si verifica un fallimento nella produzione e un eccessivo accumulo di proteina α1-antitripsina nel fegato.
  • La malattia di Wilson - Konovalov. Grave malattia ereditaria, espressa dall'eccessivo accumulo di rame nel fegato e dall'impossibilità della sua rimozione dal corpo.

I livelli di ALT e AST nel sangue

Per determinare il livello di questi enzimi è stata utilizzata l'analisi biochimica del sangue venoso. Per ottenere i risultati più accurati, la raccolta del sangue viene effettuata al mattino a stomaco vuoto. Prima dell'analisi, una persona dovrebbe astenersi dal mangiare per 8 ore. Di norma, la norma per sesso ed età varia:

  • per le donne, il livello di ALT e AST non deve superare 31 U / l;
  • per gli uomini, il livello ALT dovrebbe essere alto come 45 U / l, e AST dovrebbe essere fino a 47 U / l;
  • per i bambini: ALT - fino a 50 U / l, AST - fino a 55 U / l.

Coefficiente di deis tis

Lo scienziato italiano Fernando de Rytis ha contribuito allo studio degli enzimi epatici. La sua ricerca ha dimostrato che non solo i singoli indicatori dei marcatori ALT e AST hanno un importante significato diagnostico, ma anche il loro rapporto. Lo scienziato ha sviluppato una formula che calcola il coefficiente che determina il tipo di malattia:

dove k - coefficienti. dementi;

Numerosi studi hanno dimostrato che la formula può servire come elemento significativo della diagnosi, ma solo nel caso in cui i valori dei marcatori costituenti superino i limiti della norma:

  1. se il valore del coefficiente di de Rytis è inferiore all'unità (ê 1) - è inerente al gruppo di epatite virale;
  2. se si sospetta к≥1, epatite cronica e malattie del fegato distrofiche;
  3. se к≥2, il danno epatico alcolico è caratteristico.

Come ridurre ALT e AST?

Poiché l'aumento degli enzimi alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi è causato, nella maggior parte dei casi, da qualche malattia, la soluzione è una cura completa dalla malattia. Pertanto, non si dovrebbe porre la domanda "come abbassare gli indicatori", perché prenderanno valori normali quando viene eliminato il motivo del loro aumento.

La vigilanza e l'attenzione allo stato della propria salute è una componente importante di una vita felice e lunga. Ai primi sintomi e sospetti, consultare uno specialista. Lascia il sospetto e non essere confermato, e il tempo trascorso, ma sarai sicuro che l'ordine e la stabilità regnano nel tuo corpo.

Chi ha detto che curare il fegato è difficile?

  • Sei tormentato da una sensazione di pesantezza e un dolore sordo nella tua parte destra.
  • Un cattivo odore dalla bocca non aggiungerà confidenza.
  • E in qualche modo vergognarsi se il tuo fegato causa ancora interruzioni nella digestione.
  • Inoltre, i farmaci raccomandati dai medici per qualche motivo sono inefficaci nel tuo caso.

Esiste un rimedio efficace per la malattia del fegato. Segui il link e scopri come Olga Krichevskaya ha guarito e pulito il fegato in 2 settimane!

Cosa fa l'aumento degli enzimi epatici

Il fegato è uno degli organi più importanti di una persona, che pulisce il corpo dalle sostanze tossiche e aiuta il processo di digestione. Ma allo stesso tempo, è senza pretese, può sopportare carichi piuttosto grandi ed è in grado di recuperare rapidamente.

La salute del fegato influenza le condizioni generali, l'aspetto e persino la psiche di una persona. Nella vita di tutti i giorni, questo corpo è soggetto a grave stress, che è dannoso anche prima dell'inizio di qualsiasi sintomo. Elevati enzimi epatici segnalano la presenza di un carico eccessivo su questo laboratorio biochimico del corpo umano.

Ragioni per crescere

Un leggero aumento del livello degli enzimi epatici nel sangue è un fenomeno abbastanza comune. Questo può essere il risultato di assumere farmaci o accumulare tossine. Dopotutto, il fegato reagisce allo stato dell'ambiente e ai prodotti di bassa qualità e all'acqua. Se c'è disagio nell'ipocondrio destro, vale la pena andare a un consulto con un medico per identificare le cause. I risultati degli esami enzimatici del fegato aiuteranno gli specialisti a identificare possibili malattie. Una maggiore attività degli enzimi epatici può indicare malattie gravi, come l'epatite.

Molte malattie possono influenzare l'aumento degli enzimi epatici. Dopo aver studiato e analizzato i sintomi ei segni che accompagnano un aumento del livello di enzimi assunti, uno specialista sarà in grado di identificare la causa di questo.

Molto spesso, il valore dei parametri epatici è aumentato a causa dell'assunzione di alcuni farmaci. Ad esempio, antidolorifici o statine utilizzati per controllare i livelli di colesterolo. L'abuso di alcol o l'obesità possono anche influenzare la quantità di enzimi nel sangue.

Naturalmente, le cause più frequenti sono alcune malattie. Questi includono l'epatite A, B e C, insufficienza cardiaca, cirrosi e cancro del fegato, mononucleosi e infiammazione della cistifellea, pancreatite e ipotiroidismo e molti altri.

Rilevazione degli enzimi epatici nel sangue

Il fatto che gli enzimi epatici siano elevati si trova più spesso durante un esame del sangue profilattico. In molti casi, si tratta di un aumento temporaneo minore, che non segnala problemi gravi. Inoltre, va ricordato che la norma può differire leggermente in persone diverse e dipende dal sesso, dall'altezza e dal peso.

Una deviazione significativa dalla norma indica l'infiammazione o la distruzione delle cellule del fegato, che provoca il rilascio nel sangue di alcune sostanze chimiche, inclusi gli enzimi epatici. Un esame del sangue biochimico di routine indicherà un aumento del livello di un enzima.

L'aumento più comune nel sangue di enzimi alanina aminotransferasi (ALT) e aspartato aminotransferasi (AST).

L'alanina aminotransferasi è un enzima che promuove la produzione di alanina, che è necessaria per la formazione delle proteine ​​nel corpo. In piccole quantità, l'ALT è presente nella maggior parte delle cellule del corpo. In caso di danno al fegato, il suo livello è notevolmente aumentato. Può determinare l'attività del processo infiammatorio nel fegato.

L'aspartato aminotransferasi è coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi. L'enzima è presente nel tessuto nervoso, nei muscoli scheletrici, nei tessuti del cuore e dei reni. L'AST è più attivo nel fegato e al suo livello viene diagnosticata l'epatite C.

Durante la diagnosi di malattie e la valutazione del livello di elevazione degli enzimi epatici, non solo gli indicatori di ciascuno di essi sono importanti, ma anche il rapporto tra l'attività di ALT e AST.

Con il danno virale al fegato o con la morte eccessiva dei globuli rossi, la bilirubina può aumentare, che è accompagnata dall'ingiallimento della pelle e dell'occhio sclera.

Per controllare altri enzimi che potrebbero essere necessari per determinare con maggiore precisione le cause di eventuali cambiamenti, è necessario effettuare specifici esami del sangue epatico.

Trattamento di enzimi elevati

Poiché l'aumento del livello degli enzimi epatici è una conseguenza della sua infiammazione o danno, prima di tutto il medico cerca di trovare la causa di questa condizione, dalla quale è necessario liberarsi. Cioè, il trattamento non ha lo scopo di ridurre il livello di enzimi nel sangue in sé, ma di eliminare la malattia che ha causato tale reazione dell'organismo.

Molto spesso, con tali malattie, è raccomandata una dieta che esclude grassi, affumicati, salati, piccanti. Si consiglia inoltre di escludere l'uso di alcol, caffè e bevande gassate. Dovresti mangiare più cibi biologici, latticini.

Oltre ai farmaci che curano direttamente la malattia, prescrivono anche la somministrazione di epatoprotettori. Questi farmaci ripristinano le cellule epatiche già danneggiate e le proteggono da ulteriori danni. Inoltre, facilitano il lavoro di questo corpo, contribuendo a svolgere alcune delle sue funzioni. Ma non dimenticare che qualsiasi farmaco dovrebbe essere prescritto da uno specialista. Ci sono casi in cui l'auto-trattamento e l'assunzione di droghe per pulire il fegato portano a conseguenze opposte.

Quali sono gli enzimi epatici, il loro valore diagnostico e i valori normali?

Per ripristinare le funzioni del fegato basta...

Il rapporto di ALT. AST = 1 (il livello di alanina aminotransferasi è maggiore o uguale all'aspartato aminotransferasi) indica epatite acuta. Se ALT. AST è superiore a 2. 1, quindi questo rapporto indica una malattia alcolica. Il rapporto di AST. ALT sopra 1 (AST supera ALT) indica cirrosi.

Un aumento dell'attività di AST e ALT si verifica con necrosi di epatociti di qualsiasi eziologia, ittero ostruttivo e degenerazione grassa. Una diminuzione dell'attività è caratteristica di necrosi estesa, cirrosi.

Inoltre, questi enzimi per il fegato svolgono un ruolo importante nel determinare l'epatotossicità dei farmaci. Pertanto, AST e ALT aumentano durante l'uso prolungato di anticoagulanti, barbiturici, contraccettivi ormonali, farmaci antiepilettici, acido ascorbico, codeina, morfina, eritromicina, gentamicina, lincomicina. Una diminuzione dell'attività è stata osservata durante la gravidanza.

Cos'altro sono i test del fegato?

Oltre al principale AST e ALT, determinare il livello di GGT, ALP, LDH.

Norma GGT - fino a 40 U / l. Il GGT si trova in grandi quantità oltre all'organo principale, nei reni, nel pancreas, nelle pareti dei dotti biliari. La definizione di GGT è un test particolarmente sensibile in gravidanza e nei bambini. Un'aumentata attività GGT si osserva in epatite, cirrosi, tumori, colestasi, intossicazione alcolica, ittero ostruttivo, colangite.

Dinamica di ALT, AST, GGT, ALP a seconda dell'età

Attività GGT ridotta - con cirrosi scompensata. GGT è un indicatore altamente sensibile, specialmente con effetti tossici. Se l'analisi viene eseguita e i livelli di aminotransferasi sono normali, gli indici GGT saranno aumentati.

Tasso di fosfatasi alcalina - fino a 270 U / l. Si trova anche nel tessuto osseo, nelle pareti del dotto biliare e nei reni. L'analisi viene eseguita in violazione delle funzioni del sistema epatobiliare.

Molti dei nostri lettori applicano attivamente la nota tecnica basata su ingredienti naturali, scoperta da Elena Malysheva per il trattamento e la pulizia del fegato. Ti consigliamo di leggere.

L'aumento si verifica con colestasi, ittero ostruttivo, cirrosi biliare, epatite. Aumento della gravidanza (nel terzo trimestre), con l'uso di farmaci epatotossici. Se si effettua l'analisi e il livello di fosfatasi alcalina è basso, questo indica l'uso di glucocorticosteroidi.

Norm lattato deidrogenasi - fino a 250 U / l. Ci sono diversi LDH, quindi LDH 1-2 è nel miocardio e globuli rossi, LDH 5 - nel fegato, LDH 4-5 nel muscolo scheletrico. In caso di disfunzione del sistema epatobiliare, viene effettuata un'analisi su LDH 5. Un aumento dell'attività è osservato in epatite acuta, ittero ostruttivo e tumori. C'è anche un aumento dell'attività durante la gravidanza, un massiccio esercizio fisico.

conclusione

Le aminotransferasi sono le più indicative della zona epatobiliare, ma è anche importante determinare la fosfatasi alcalina, la lattato deidrogenasi, la gamma-glutamil transpeptidasi nelle analisi biochimiche.

I cambiamenti negli indicatori dovrebbero essere monitorati durante la gravidanza. Il tasso in questo caso indicherà un aumento del risultato, dal momento che alcuni indicatori stanno diminuendo. Durante la gravidanza, una donna dovrebbe essere esaminata più volte al trimestre.

Per riconoscere la patologia, è necessario sapere quale sia la norma in un particolare enzima. Ha un grande valore diagnostico.

Elevati enzimi epatici

Il fegato è una delle più grandi ghiandole del corpo umano. Partecipa ai processi metabolici, purifica il sangue dalle sostanze tossiche e tossiche, controlla una serie di processi biochimici. La maggior parte di questi cambiamenti è dovuta agli enzimi sintetizzati dalla stessa ghiandola.

Gli enzimi epatici (enzimi) mantengono la consistenza nel corpo, agendo invisibili agli umani. Con lo sviluppo di condizioni patologiche, il livello degli enzimi epatici cambia in su o in giù, che è una caratteristica importante e viene utilizzato nella diagnosi differenziale.

Gruppi enzimatici

Sulla base delle caratteristiche della sintesi e dell'azione, tutti gli enzimi epatici sono suddivisi in diversi gruppi:

Indicatore. Questi enzimi mostrano la presenza di patologie organiche nella forma della distruzione delle sue cellule. Questi includono AST (aspartato aminotransferasi), ALT (alanina aminotransferasi), GGT (gamma-glutamiltransferasi), GDH (glumato deidrogenasi), LDH (lattato deidrogenasi). I primi due enzimi sono più spesso utilizzati per i processi diagnostici. Secretoria (colinesterasi, protrombinasi). Partecipare a sostenere il lavoro del sistema sanguigno coagulato. Escretore (rappresentante - fosfatasi alcalina). È nella composizione dei componenti della bile. Durante la ricerca, questo enzima mostra il lavoro del sistema biliare.

ALT e AST

Questi sono enzimi epatici microsomali, il cui livello controlla l'analisi biochimica del sangue. L'AST è un enzima endogeno prodotto all'interno degli epatociti. È sintetizzato e cellule di altri organi, ma in quantità minori (cuore, cervello, reni, tratto intestinale). Cambiamenti nel livello dell'enzima nel sangue indicano lo sviluppo della malattia, anche se non ci sono ancora sintomi visibili.

L'ALT è prodotta dalle cellule del fegato, del muscolo cardiaco, dei reni (una piccola quantità). È determinato da un esame del sangue insieme al primo enzima. Un importante punto diagnostico è la chiarificazione del rapporto tra ALT e AST.

Ragioni per crescere

Un aumento degli enzimi epatici può essere insignificante, derivante dall'ingestione di un certo numero di farmaci o dall'accumulo di sostanze tossiche nel corpo, o pronunciate, che si verificano durante lo sviluppo di malattie.

Gli enzimi possono essere elevati durante il trattamento a lungo termine con farmaci anestetici, statine (farmaci che vengono utilizzati per rimuovere il colesterolo "cattivo" dal corpo), sulfonamidi, paracetamolo. I fattori aggravanti possono essere bere alcolici e mangiare cibi grassi. Ciò include l'uso a lungo termine della fitoterapia (l'efedra, la calotta cranica e l'erba della senna possono aumentare il livello degli enzimi epatici nel campione di sangue).

Se il conteggio del sangue per gli enzimi epatici è elevato, questo segnala le seguenti condizioni patologiche:

infiammazione virale del fegato (epatite); cirrosi; epatite grassa del fegato; tumore maligno primario del fegato; processi tumorali secondari con formazione di metastasi nella ghiandola; infiammazione del pancreas; infarto miocardico; miocardite infettiva; insufficienza cardiaca.

Segni di potenziamento enzimatico

Tali manifestazioni possono non avere sintomi visivi o essere accompagnate da un numero di lamentele da parte del paziente:

prestazione diminuita, affaticamento costante; sindrome del dolore addominale; disturbo dell'appetito; prurito della pelle; giallo della sclera e della pelle; frequenti lividi, epistassi.

Enzimi escretori e secretivi

L'analisi del sangue per gli enzimi implica non solo una valutazione del livello di tutte le ALT e AST conosciute, ma anche altri enzimi. La fosfatasi alcalina, GGT ha un importante valore diagnostico. Il livello di questi enzimi è oltre il normale range nelle patologie del sistema biliare, ad esempio nella malattia del calcoli biliari, nei processi tumorali.

Insieme a questi enzimi si valuta la velocità della bilirubina, che è un pigmento della bile. La raffinazione dei suoi numeri è importante per colecistite, malattia del calcoli biliari, cirrosi, Giardia, carenza di vitamina B12, in caso di avvelenamento con bevande alcoliche, sostanze tossiche.

Tassi di gravidanza

Nel periodo del trasporto di un bambino, si verificano numerosi cambiamenti nel corpo della donna. I suoi organi e sistemi iniziano a funzionare per due, il che si riflette non solo nelle condizioni generali, ma anche negli indicatori di laboratorio.

Il livello di ALT e AST durante la gravidanza - fino a 31 U / l. Se la tossiemia si sviluppa a 28-32 settimane dal trasporto di un bambino, i numeri aumentano. I primi due trimestri possono essere accompagnati da un leggero overshoot, che non è considerato un problema, poiché il carico sul fegato durante questo periodo diventa massimo.

Indicatori GGT - fino a 36 U / l. Può aumentare leggermente da 12 a 27 settimane di gravidanza, che è la norma. Il livello aumenta fortemente contro lo sfondo dei processi infiammatori del fegato, la patologia del sistema biliare, con diabete gestazionale.

Tasso di fosfatasi alcalina - fino a 150 U / l. La crescita attiva del feto dalla settimana 20 fino al momento del parto provoca un aumento del numero di enzimi. Il livello di fosfatasi alcalina viene modificato durante il ricevimento di grandi dosi di acido ascorbico, farmaci antibatterici, con una carenza di calcio e fosforo.

norma

Gli indicatori validi dei principali enzimi importanti sono elencati nella tabella.

Tattiche di gestione del paziente

Nel determinare gli enzimi epatici elevati, il medico prescrive un numero di esami aggiuntivi per chiarire le condizioni del paziente. Immediatamente, lo specialista consiglia al paziente di iniziare il trattamento con la correzione della dieta. L'obiettivo è ridurre il carico sul fegato, ridurre il livello di grasso in esso contenuto, rimuovere le tossine e le scorie.

È importante aumentare la quantità di verdure ingerite. Particolarmente utili sono gli spinaci, i cavoli, i verdi, le lattughe e i tarassaco. È inoltre necessario aumentare la quantità di alimenti consumati, che includono antiossidanti (avocado, noci).

Il menù giornaliero dovrebbe contenere almeno 50 g di fibra alimentare, in particolare fibra. Tali sostanze depurano il corpo dal colesterolo "cattivo" e contribuiscono alla normalizzazione del sistema biliare. Alimenti ricchi di fibre:

frutta; noci; cereali; frutti di bosco; fagioli; verdure a foglia verde.

Il trattamento prevede l'assunzione di una quantità sufficiente di proteine, perché le sostanze proteiche sono considerate la base necessaria per il recupero degli epatociti danneggiati. Tuttavia, quanto dovrebbe essere presente nella dieta quotidiana, lo dirà il medico. È importante non usare troppo, in modo da non sovraccaricare il meccanismo epatico per l'elaborazione delle proteine.

Bevi molta acqua pulita. Ogni giorno devi bere fino a 2 litri di liquido: a stomaco vuoto, prima di ogni pasto, prima dell'attività fisica e dopo di esso, prima di riposare la sera.

Ricezione di erbe e additivi alimentari

La fitoterapia ha un effetto positivo sulla condizione del fegato e riduce i parametri patologici degli enzimi. Il trattamento prevede l'uso di tè a base di ingredienti vegetali. È importante consultare il proprio medico circa la possibilità di tali eventi.

Ingredienti utili a base di erbe:

astragalo; il dente di leone; cardo.

Nel cibo è necessario aggiungere curcuma, che riduce l'aspetto dei processi infiammatori e l'aglio, che ha un effetto antitumorale. Con il permesso di un medico, è possibile utilizzare integratori alimentari ricchi di antiossidanti.

Trattamento di malattie

Se durante la diagnosi viene rilevato un processo patologico, che è stata la ragione per l'aumento degli enzimi epatici, deve essere trattato. Uno specialista qualificato selezionerà il regime di trattamento per il paziente in base al caso clinico specifico.

Gli enzimi epatici svolgono un ruolo significativo in un numero di processi che si verificano nel corpo umano. Il loro valore diagnostico è la capacità di rilevare malattie e condizioni patologiche nelle fasi iniziali.

Il fegato è uno degli organi più importanti di una persona, che pulisce il corpo dalle sostanze tossiche e aiuta il processo di digestione. Ma allo stesso tempo, è senza pretese, può sopportare carichi piuttosto grandi ed è in grado di recuperare rapidamente.

La salute del fegato influenza le condizioni generali, l'aspetto e persino la psiche di una persona. Nella vita di tutti i giorni, questo corpo è soggetto a grave stress, che è dannoso anche prima dell'inizio di qualsiasi sintomo. Elevati enzimi epatici segnalano la presenza di un carico eccessivo su questo laboratorio biochimico del corpo umano.

Ragioni per crescere

Un leggero aumento del livello degli enzimi epatici nel sangue è un fenomeno abbastanza comune. Questo può essere il risultato di assumere farmaci o accumulare tossine. Dopotutto, il fegato reagisce allo stato dell'ambiente e ai prodotti di bassa qualità e all'acqua. Se c'è disagio nell'ipocondrio destro, vale la pena andare a un consulto con un medico per identificare le cause. I risultati degli esami enzimatici del fegato aiuteranno gli specialisti a identificare possibili malattie. Una maggiore attività degli enzimi epatici può indicare malattie gravi, come l'epatite.

Molte malattie possono influenzare l'aumento degli enzimi epatici. Dopo aver studiato e analizzato i sintomi ei segni che accompagnano un aumento del livello di enzimi assunti, uno specialista sarà in grado di identificare la causa di questo.

Molto spesso, il valore dei parametri epatici è aumentato a causa dell'assunzione di alcuni farmaci. Ad esempio, antidolorifici o statine utilizzati per controllare i livelli di colesterolo. L'abuso di alcol o l'obesità possono anche influenzare la quantità di enzimi nel sangue.

Naturalmente, le cause più frequenti sono alcune malattie. Questi includono l'epatite A, B e C, insufficienza cardiaca, cirrosi e cancro del fegato, mononucleosi e infiammazione della cistifellea, pancreatite e ipotiroidismo e molti altri.

Rilevazione degli enzimi epatici nel sangue

Il fatto che gli enzimi epatici siano elevati si trova più spesso durante un esame del sangue profilattico. In molti casi, si tratta di un aumento temporaneo minore, che non segnala problemi gravi. Inoltre, va ricordato che la norma può differire leggermente in persone diverse e dipende dal sesso, dall'altezza e dal peso.

Una deviazione significativa dalla norma indica l'infiammazione o la distruzione delle cellule del fegato, che provoca il rilascio nel sangue di alcune sostanze chimiche, inclusi gli enzimi epatici. Un esame del sangue biochimico di routine indicherà un aumento del livello di un enzima.

L'aumento più comune nel sangue di enzimi alanina aminotransferasi (ALT) e aspartato aminotransferasi (AST).

L'alanina aminotransferasi è un enzima che promuove la produzione di alanina, che è necessaria per la formazione delle proteine ​​nel corpo. In piccole quantità, l'ALT è presente nella maggior parte delle cellule del corpo. In caso di danno al fegato, il suo livello è notevolmente aumentato. Può determinare l'attività del processo infiammatorio nel fegato.

L'aspartato aminotransferasi è coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi. L'enzima è presente nel tessuto nervoso, nei muscoli scheletrici, nei tessuti del cuore e dei reni. L'AST è più attivo nel fegato e al suo livello viene diagnosticata l'epatite C.

Durante la diagnosi di malattie e la valutazione del livello di elevazione degli enzimi epatici, non solo gli indicatori di ciascuno di essi sono importanti, ma anche il rapporto tra l'attività di ALT e AST.

Con il danno virale al fegato o con la morte eccessiva dei globuli rossi, la bilirubina può aumentare, che è accompagnata dall'ingiallimento della pelle e dell'occhio sclera.

Per controllare altri enzimi che potrebbero essere necessari per determinare con maggiore precisione le cause di eventuali cambiamenti, è necessario effettuare specifici esami del sangue epatico.

Trattamento di enzimi elevati

Poiché l'aumento del livello degli enzimi epatici è una conseguenza della sua infiammazione o danno, prima di tutto il medico cerca di trovare la causa di questa condizione, dalla quale è necessario liberarsi. Cioè, il trattamento non ha lo scopo di ridurre il livello di enzimi nel sangue in sé, ma di eliminare la malattia che ha causato tale reazione dell'organismo.

Molto spesso, con tali malattie, è raccomandata una dieta che esclude grassi, affumicati, salati, piccanti. Sono esclusi alcol, caffè e bevande gassate. Dovresti mangiare più cibi biologici, latticini.

Oltre ai farmaci che curano direttamente la malattia, prescrivono anche la somministrazione di epatoprotettori. Questi farmaci ripristinano le cellule epatiche già danneggiate e le proteggono da ulteriori danni. Inoltre, facilitano il lavoro di questo corpo, contribuendo a svolgere alcune delle sue funzioni. Ma non dimenticare che qualsiasi farmaco dovrebbe essere prescritto da uno specialista. Ci sono casi in cui l'auto-trattamento e l'assunzione di droghe per pulire il fegato portano a conseguenze opposte.

Enzimi epatici aumentati nel sangue: cause e trattamento

Il fegato è una delle più grandi ghiandole del corpo umano. Partecipa ai processi metabolici, purifica il sangue dalle sostanze tossiche e tossiche, controlla una serie di processi biochimici. La maggior parte di questi cambiamenti è dovuta agli enzimi sintetizzati dalla stessa ghiandola.

Gli enzimi epatici (enzimi) mantengono la consistenza nel corpo, agendo invisibili agli umani. Con lo sviluppo di condizioni patologiche, il livello degli enzimi epatici cambia in su o in giù, che è una caratteristica importante e viene utilizzato nella diagnosi differenziale.

Gruppi enzimatici

Sulla base delle caratteristiche della sintesi e dell'azione, tutti gli enzimi epatici sono suddivisi in diversi gruppi:

  1. Indicatore. Questi enzimi mostrano la presenza di patologie organiche nella forma della distruzione delle sue cellule. Questi includono AST (aspartato aminotransferasi), ALT (alanina aminotransferasi), GGT (gamma-glutamiltransferasi), GDH (glumato deidrogenasi), LDH (lattato deidrogenasi). I primi due enzimi sono più spesso utilizzati per i processi diagnostici.
  2. Secretoria (colinesterasi, protrombinasi). Partecipare a sostenere il lavoro del sistema sanguigno coagulato.
  3. Escretore (rappresentante - fosfatasi alcalina). È nella composizione dei componenti della bile. Durante la ricerca, questo enzima mostra il lavoro del sistema biliare.

ALT e AST

Questi sono enzimi epatici microsomali, il cui livello controlla l'analisi biochimica del sangue. L'AST è un enzima endogeno prodotto all'interno degli epatociti. È sintetizzato e cellule di altri organi, ma in quantità minori (cuore, cervello, reni, tratto intestinale). Cambiamenti nel livello dell'enzima nel sangue indicano lo sviluppo della malattia, anche se non ci sono ancora sintomi visibili.

L'ALT è prodotta dalle cellule del fegato, del muscolo cardiaco, dei reni (una piccola quantità). È determinato da un esame del sangue insieme al primo enzima. Un importante punto diagnostico è la chiarificazione del rapporto tra ALT e AST.

Ragioni per crescere

Un aumento degli enzimi epatici può essere insignificante, derivante dall'ingestione di un certo numero di farmaci o dall'accumulo di sostanze tossiche nel corpo, o pronunciate, che si verificano durante lo sviluppo di malattie.

Gli enzimi possono essere elevati durante il trattamento a lungo termine con farmaci anestetici, statine (farmaci che vengono utilizzati per rimuovere il colesterolo "cattivo" dal corpo), sulfonamidi, paracetamolo. I fattori aggravanti possono essere bere alcolici e mangiare cibi grassi. Ciò include l'uso a lungo termine della fitoterapia (l'efedra, la calotta cranica e l'erba della senna possono aumentare il livello degli enzimi epatici nel campione di sangue).

Se il conteggio del sangue per gli enzimi epatici è elevato, questo segnala le seguenti condizioni patologiche:

  • infiammazione virale del fegato (epatite);
  • cirrosi;
  • epatite grassa del fegato;
  • tumore maligno primario del fegato;
  • processi tumorali secondari con formazione di metastasi nella ghiandola;
  • infiammazione del pancreas;
  • infarto miocardico;
  • miocardite infettiva;
  • insufficienza cardiaca.

Segni di potenziamento enzimatico

Tali manifestazioni possono non avere sintomi visivi o essere accompagnate da un numero di lamentele da parte del paziente:

  • prestazione diminuita, affaticamento costante;
  • sindrome del dolore addominale;
  • disturbo dell'appetito;
  • prurito della pelle;
  • giallo della sclera e della pelle;
  • frequenti lividi, epistassi.

Enzimi escretori e secretivi

L'analisi del sangue per gli enzimi implica non solo una valutazione del livello di tutte le ALT e AST conosciute, ma anche altri enzimi. La fosfatasi alcalina, GGT ha un importante valore diagnostico. Il livello di questi enzimi è oltre il normale range nelle patologie del sistema biliare, ad esempio nella malattia del calcoli biliari, nei processi tumorali.

Insieme a questi enzimi si valuta la velocità della bilirubina, che è un pigmento della bile. La raffinazione dei suoi numeri è importante per colecistite, malattia del calcoli biliari, cirrosi, Giardia, carenza di vitamina B12, in caso di avvelenamento con bevande alcoliche, sostanze tossiche.

Tassi di gravidanza

Nel periodo del trasporto di un bambino, si verificano numerosi cambiamenti nel corpo della donna. I suoi organi e sistemi iniziano a funzionare per due, il che si riflette non solo nelle condizioni generali, ma anche negli indicatori di laboratorio.

Il livello di ALT e AST durante la gravidanza - fino a 31 U / l. Se la tossiemia si sviluppa a 28-32 settimane dal trasporto di un bambino, i numeri aumentano. I primi due trimestri possono essere accompagnati da un leggero overshoot, che non è considerato un problema, poiché il carico sul fegato durante questo periodo diventa massimo.

Indicatori GGT - fino a 36 U / l. Può aumentare leggermente da 12 a 27 settimane di gravidanza, che è la norma. Il livello aumenta fortemente contro lo sfondo dei processi infiammatori del fegato, la patologia del sistema biliare, con diabete gestazionale.

Tasso di fosfatasi alcalina - fino a 150 U / l. La crescita attiva del feto dalla settimana 20 fino al momento del parto provoca un aumento del numero di enzimi. Il livello di fosfatasi alcalina viene modificato durante il ricevimento di grandi dosi di acido ascorbico, farmaci antibatterici, con una carenza di calcio e fosforo.

norma

Gli indicatori validi dei principali enzimi importanti sono elencati nella tabella.

Tattiche di gestione del paziente

Nel determinare gli enzimi epatici elevati, il medico prescrive un numero di esami aggiuntivi per chiarire le condizioni del paziente. Immediatamente, lo specialista consiglia al paziente di iniziare il trattamento con la correzione della dieta. L'obiettivo è ridurre il carico sul fegato, ridurre il livello di grasso in esso contenuto, rimuovere le tossine e le scorie.

È importante aumentare la quantità di verdure ingerite. Particolarmente utili sono gli spinaci, i cavoli, i verdi, le lattughe e i tarassaco. È inoltre necessario aumentare la quantità di alimenti consumati, che includono antiossidanti (avocado, noci).

Il menù giornaliero dovrebbe contenere almeno 50 g di fibra alimentare, in particolare fibra. Tali sostanze depurano il corpo dal colesterolo "cattivo" e contribuiscono alla normalizzazione del sistema biliare. Alimenti ricchi di fibre:

Il trattamento prevede l'assunzione di una quantità sufficiente di proteine, perché le sostanze proteiche sono considerate la base necessaria per il recupero degli epatociti danneggiati. Tuttavia, quanto dovrebbe essere presente nella dieta quotidiana, lo dirà il medico. È importante non usare troppo, in modo da non sovraccaricare il meccanismo epatico per l'elaborazione delle proteine.

Bevi molta acqua pulita. Ogni giorno devi bere fino a 2 litri di liquido: a stomaco vuoto, prima di ogni pasto, prima dell'attività fisica e dopo di esso, prima di riposare la sera.

Ricezione di erbe e additivi alimentari

La fitoterapia ha un effetto positivo sulla condizione del fegato e riduce i parametri patologici degli enzimi. Il trattamento prevede l'uso di tè a base di ingredienti vegetali. È importante consultare il proprio medico circa la possibilità di tali eventi.

Ingredienti utili a base di erbe:

Nel cibo è necessario aggiungere curcuma, che riduce l'aspetto dei processi infiammatori e l'aglio, che ha un effetto antitumorale. Con il permesso di un medico, è possibile utilizzare integratori alimentari ricchi di antiossidanti.

Trattamento di malattie

Se durante la diagnosi viene rilevato un processo patologico, che è stata la ragione per l'aumento degli enzimi epatici, deve essere trattato. Uno specialista qualificato selezionerà il regime di trattamento per il paziente in base al caso clinico specifico.

Gli enzimi epatici svolgono un ruolo significativo in un numero di processi che si verificano nel corpo umano. Il loro valore diagnostico è la capacità di rilevare malattie e condizioni patologiche nelle fasi iniziali.

Il fegato è un organo importante e il benessere e la salute umana dipendono dal suo corretto funzionamento. Gli enzimi sono enzimi epatici che sono coinvolti nei processi biochimici che si verificano nel corpo.

Questo corpo produce diversi tipi di enzimi:

La concentrazione di enzimi nel sangue varia se:

  • l'organo in questione è danneggiato;
  • c'è uno sviluppo di patologie.

L'analisi biochimica del sangue è uno dei metodi efficaci per diagnosticare le malattie del fegato. Molti enzimi prodotti da questo organo entrano nel sangue. In alcune patologie, il numero di alcuni elementi nel plasma sanguigno diminuisce, mentre altri aumentano.

Un esame del sangue per le epatopatie aiuta i medici a restringere la gamma di patologie, se necessario, fa riferimento a un paziente per un ulteriore esame e fa una diagnosi. Il metodo mostra la concentrazione degli enzimi sierici in ciascuno dei 3 gruppi:

  1. Segreteria - alcuni di loro sono coinvolti nel processo di colinesterasi e coagulazione del sangue. Nelle patologie, la loro concentrazione diminuisce.
  2. Escretorio escreto con la bile. Quando aumentano le violazioni nel corpo del loro livello.
  3. L'indicatore svolge funzioni intracellulari, si trovano nei mitocondri (AsAT, GDH), citosol delle cellule (AlAT, LDH, AsAT). La loro concentrazione nel siero con danni al fegato aumenta. Norma AlAT - 5-43 U / l, e AcAT - 5-40 U / l. Il valore del primo indicatore può aumentare di 20-100 o più volte nell'epatite parenchimale acuta. L'attività di AsAT aumenta leggermente.

Nel sangue delle malattie del fegato aumenta la concentrazione degli enzimi indicatori:

I medici, conducendo un'indagine sul fegato, tengono conto degli indicatori di ALT e AST. Il tasso del primo:

Con l'epatite, la concentrazione di ALT aumenta drasticamente prima dell'inizio dei sintomi. Pertanto, l'esame tempestivo consente di iniziare rapidamente il trattamento.

La concentrazione di questa sostanza aumenta con il danneggiamento degli epatociti. I valori ALT e AST sono un metodo diagnostico chiamato coefficiente de Rytis (DRr). I medici determinano il loro rapporto per la selezione di un regime di trattamento efficace. ALT a AST dovrebbe normalmente essere 1: 3.

Se, dopo aver valutato i risultati degli esami del sangue per AST e ALT, non è possibile effettuare una diagnosi accurata, vengono eseguiti ulteriori test per controllare il fegato. Per fare ciò, determinare la concentrazione:

Normalmente, le tariffe GGT sono fino a 38 U / l (per le donne) e fino a 55 U / l (per gli uomini). Un aumento della concentrazione di oltre 10 volte osservato nel diabete e nelle malattie delle vie biliari. Norm GLDG - fino a 3 U / l (per le donne) e fino a 4 U / l (per gli uomini). La concentrazione aumenta con avvelenamento grave, oncologia e processi infettivi. Norm LDH - 140-350 U / l.

La fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina) è coinvolta nel processo di digestione, escreto nella bile. Normalmente, la sua concentrazione nel siero è 30-90 U / l (per gli uomini può raggiungere 120 U / l). Con un aumento dell'intensità dei processi metabolici, il livello di fosfati alcalini aumenta a 400 U / l.

Cattive analisi del sangue non sono motivo di panico. Dopo la diagnosi, il medico prescrive il trattamento tenendo conto delle caratteristiche specifiche del decorso della malattia e del corpo del paziente. Uno dei farmaci prescritti per la normalizzazione degli enzimi è Galstena. Non puoi auto-medicare prendendo farmaci senza consultare uno specialista qualificato. I rimedi popolari sono usati sulla raccomandazione del medico generico essente presente.

Le transaminasi sono enzimi microsomiali che si trovano in tutte le cellule e sono necessari per l'aminotransferasi. Grazie a loro, i composti contenenti azoto vengono scambiati con carboidrati. La transaminasi ALT è attiva nel fegato e AST è nel tessuto muscolare. Un aumento del livello di queste sostanze nel sangue è osservato nelle patologie del fegato (epatite virale) e infarto del miocardio.

Con l'epatite, il paziente può non avere ittero, il livello di bilirubina è normale, ma la concentrazione di transferasi aumenta. Questo potrebbe indicare le seguenti patologie:

  • ittero ostruttivo;
  • processi tumorali nel fegato;
  • colestasi;
  • epatite virale acuta, tossica o cronica.

A causa di un infarto miocardico, il livello di aminotransaminasi può aumentare di un fattore di 20 in pochi giorni e la loro concentrazione non cambia con l'angina. La quantità di aminotransaminasi nel sangue può aumentare temporaneamente con gotta, estese lesioni muscolari, miopatie, ustioni, miositi e malattie associate alla scomposizione dei globuli rossi.

Indicazioni DR (coefficiente de Ritis) aiutano nella diagnosi delle seguenti patologie:

  • epatite virale - DR fino a 1;
  • epatite cronica o distrofia del fegato - DR 1 o superiore;
  • epatite alcolica (epatite, degenerazione grassa o cirrosi epatica) - DR 2 e superiore e albumina del sangue fino a 35 g / l;
  • infarto miocardico - DR sopra 1.3.

La diagnosi di cirrosi e epatite C include un esame del sangue biochimico. Con esso, i medici determinano:

  • livello di bilirubina;
  • la concentrazione di enzimi epatici;
  • contenuto proteico di siero di latte.
  • bilirubina (1,7-17 μmol / l);
  • SDG (fino a 17 unità);
  • AST, ALT (fino a 40 unità);
  • fruttosio-1-fosfataldolasi (fino a 1 unità);
  • urokinaz (fino a 1 unità).

La bilirubina aumenta nella cirrosi epatica. Sono presi in considerazione tre indicatori (misurati in μmol / l):

  • frazione diretta (la norma è fino a 4.3);
  • frazione indiretta (la norma è fino a 17,1);
  • la quantità di frazioni (la norma è fino a 20,5).

Un esame del sangue per la cirrosi epatica comporta inoltre la determinazione del livello di fosfatasi alcalina (la norma è fino a 140 unità), γ-GGT (la norma per le donne è di 36 unità, per gli uomini è di 61 unità), l'albumina (normalmente fino a 50 g / l). Si raccomanda di eseguire un coagulogramma (test speciale). Il fegato sintetizza un gran numero di proteine ​​che influenzano la coagulazione del sangue. I pazienti predisposti alle patologie epatiche devono sapere:

Normalizzare il livello degli enzimi consente l'eliminazione delle cause che hanno portato ad un aumento della concentrazione del primo. Ulteriori test possono essere richiesti per cirrosi epatica e altre patologie. Quali test è necessario passare, determina il medico curante.

Oltre al trattamento farmacologico, i pazienti sono invitati a correggere la dieta:

  • eliminare dalla dieta salata, grassa, piccante e affumicata;
  • rifiutare caffè e liquori;
  • includere nel menu prodotti lattiero-caseari e alimenti biologici;
  • prendi epatoprotettori

Test tempestivi per il cancro del fegato possono iniziare rapidamente il trattamento.

In condizioni trascurate, la malattia può provocare un esito fatale. Trovando i sintomi della cirrosi, non puoi auto-medicare. Si consiglia di cercare l'aiuto di un medico, per passare i test necessari per il cancro del fegato. Questa condizione è pericolosa durante la gravidanza. Durante questo periodo, il paziente deve essere sotto costante controllo medico (esame del fegato). Se necessario, la futura mamma dovrà sdraiarsi per mantenere o sottoporsi a un aborto medico.

Proteggi il fegato durante l'assunzione di farmaci?

Scopri il campo del tuo fegato dopo aver superato i nostri test.

Attenzione! Le informazioni pubblicate sul sito sono solo a scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione per l'uso. Assicurati di consultare il tuo medico!