Esame del fegato

Cibo

Lascia un commento 1.831

Il fegato è un organo che è privo di recettori nervosi. Pertanto, anche con una malattia grave, non c'è dolore. Pertanto, la diagnosi del fegato è considerata una componente importante nell'esame del paziente. Per la conclusione corretta, il medico usa diversi metodi di ricerca. Questo approccio fornisce un quadro completo del problema e consente di assegnare il trattamento corretto.

La medicina moderna offre una vasta gamma di metodi di ricerca sulla malattia del fegato.

Metodi di laboratorio per la diagnosi del fegato

loading...

Analisi del sangue biochimico e test di funzionalità epatica per malattie del fegato

L'analisi biochimica del sangue fornisce molte informazioni sull'intero corpo, incluso il fegato e le funzioni. In questo caso, parlando del campione di fegato. Considera quali sono i parametri investigati:

  • L'indice della bilirubina è totale, diretto, libero (le sostanze si formano a causa della rottura dell'emoglobina). Normalmente, la quantità è 3,5-19,5 μmol / L. Se la frequenza è superiore al normale, si sospetta un malfunzionamento funzionale del fegato.
  • L'attività degli enzimi che si formano nel fegato. Il loro tasso dipende dal sesso e dall'età del paziente. I tassi aumentati parlano di malattie croniche.
  • Livello albumina - mostra la capacità del fegato di produrre proteine. La norma è 35-50 g / l. La malattia epatica funzionale è caratterizzata da una diminuzione dell'indice.
  • Coagulazione del sangue Violato nelle malattie croniche.
  • Indicatori di tracciamento del metabolismo dei grassi e dei carboidrati.

Prima di donare il sangue a un laboratorio per l'analisi, è importante astenersi dal mangiare per almeno 10 ore. È meglio fare ricerche al mattino. Pre-autorizzato a bere solo acqua. Non è consigliabile fumare, filtrare fisicamente il corpo e, preferibilmente, evitare situazioni stressanti. Altrimenti, i risultati sono distorti e viene fatta una diagnosi sbagliata.

Test delle urine

Uno dei requisiti obbligatori per una sospetta malattia del fegato è l'analisi delle urine. I problemi con il fegato indicano: urine scure, una grande proporzione e la presenza di zucchero. Per informazioni più dettagliate prescritto esame biochimico delle urine. Se i risultati presentano bilirubina e livelli elevati di urobilinogeno, allora possiamo parlare di malattie del fegato.

Studio delle feci su sterkobilin

Sterobilina: una sostanza che si forma dopo l'elaborazione della bilirubina. Una delle sue funzioni è la colorazione delle feci nel loro colore intrinseco. Ti permette di identificare il suo coprogramma - lo studio delle feci. Assegnare con una forma atipica di feci. Normalmente, i valori di stercobilina sono 75-350 mg / giorno. Ridurre questo valore dà al medico il diritto di fare diagnosi come la cirrosi o l'epatite.

Studio immunologico del sangue

Lo studio consente di valutare le condizioni dell'intero sistema immunitario del paziente al momento della raccolta del sangue. Se si sospetta una violazione del fegato, viene condotto uno studio sul numero di immunoglobuline, il cui compito è quello di eliminare gli agenti infettivi. Ciò richiede la determinazione dei livelli di immunoglobulina lgA e lgM. Sono i primi a cominciare a svilupparsi quando compare una qualsiasi delle malattie.

Marcatori dell'epatite virale

La diagnosi di laboratorio di epatopatia comprende un esame del sangue per la presenza di anticorpi contro l'epatite. Sono sviluppati nel caso in cui una persona sia ancora malata o li abbia già avuti. Esistono 3 tipi di epatite e antigeni: epatite A, (anticorpi anti-HAV-lgM), epatite B (anti-HBs) ed epatite C (totale anti-HCV). Se il risultato è negativo, il corpo ha sviluppato l'immunità. Altrimenti, il paziente ha l'epatite.

Lo studio sui marcatori tumorali

Gli oncomarker sono proteine ​​con una struttura speciale, caratteristica solo delle neoplasie. Pertanto, un esame del sangue per i marcatori tumorali aiuta a diagnosticare il cancro dell'organo. In alcuni casi, risultati elevati nei risultati possono indicare cirrosi o altri problemi. L'identificazione dei marcatori è un'importante misura diagnostica finalizzata all'eliminazione del cancro.

Intubazione duodenale

La procedura viene eseguita utilizzando un lungo tubo che viene inserito attraverso la bocca del paziente. Alla sua estremità è posto un contenitore per il campionamento. Una volta nell'intestino, i contenuti vengono raccolti per ulteriori indagini. Il sondaggio aiuta non solo a eseguire la diagnostica, ma anche a eseguire misure terapeutiche. Con l'aiuto degli strumenti utilizzati, i dotti biliari vengono puliti, il che si traduce in un ritorno al flusso biliare, eliminando stitichezza e diarrea.

Metodi strumentali

loading...

Biopsia epatica

Durante la procedura, il medico rimuove un pezzo di fegato del paziente per un ulteriore esame in laboratorio. Tale studio del fegato aiuta a conoscere il tipo, la forma e lo stadio della malattia, per determinare il trattamento. Eseguire la procedura utilizzando un ago speciale, che viene iniettato attraverso la pelle e fare una recinzione. Prelevare un campione di almeno 1 cm di lunghezza e 1-2 mm di diametro. Dopo la biopsia, il paziente avverte un leggero dolore per 3-4 giorni.

Diagnosi ecografica

La procedura viene eseguita per determinare lo stato della superficie del fegato e dei contorni prendendo le misure appropriate. Con l'aiuto degli ultrasuoni puoi scoprire quanto il corpo è ingrandito. La diagnosi di questo metodo consente di determinare la malattia nelle fasi iniziali, pertanto l'ecografia è considerata la più informativa per lo studio. Condurlo con un apparecchio speciale. Quando questo sensore conduce sul lato destro dell'addome. La procedura è indolore e richiede poco tempo.

Scintigrafia consente di trarre conclusioni sulla funzionalità degli organi interni umani. Torna al sommario

scintigrafia

La scintigrafia è un modo moderno per controllare gli organi, in particolare il fegato. Durante la procedura una sostanza viene iniettata nella vena del paziente - un indicatore radioattivo. Per la natura della sua diffusione attraverso il corpo, il medico giudica il funzionamento degli organi. Nello studio del fegato, i dati sono registrati in due posizioni del paziente - in una posizione stazionaria e in movimento. Questa tecnica ti consente di aumentare l'efficacia del metodo.

Fibroscopia epatica (elastometria, elastografia)

Il metodo consente di determinare il grado di fibrosi d'organo senza intervento chirurgico. Può servire come sostituto della biopsia se è impossibile da eseguire. La procedura viene eseguita con l'aiuto di un apparecchio speciale, che con l'aiuto delle onde ultrasoniche determina l'elasticità dell'organo. I dati vengono visualizzati sullo schermo e, ulteriormente, decrittografati da uno specialista. La procedura è indolore e richiede diversi minuti.

Radionuclide: TC e RM

La tomografia computerizzata (CT) è una procedura mediante la quale le neoplasie e i focolai di malattie possono essere riconosciuti fin dalle prime fasi. Il tomogramma fornisce dati sul fatto che il fegato sia ingrandito o meno. Durante la conduzione di un paziente, i raggi X vengono irradiati, dopodiché viene ottenuta un'immagine bidimensionale dell'organo su un monitor del computer. Rafforzare la chiarezza dell'immagine quando si utilizza un agente di contrasto. La risonanza magnetica (MRI) consente di visualizzare più accuratamente il fegato insieme ai linfonodi e ai vasi sanguigni, consentendo di valutare la loro posizione, forma e dimensione.

Metodi a raggi X.

Esistono diverse procedure basate sui raggi X:

  • Splenoportografia - basata sull'introduzione del liquido di contrasto nella milza. La tecnica consente di riconoscere i problemi nella circolazione portale e nel fegato. I risultati vengono registrati su un dispositivo speciale, che produce immagini con una frequenza di 1 fotogramma nel secondo secondo. La procedura non è sicura, come se l'ammontare sbagliato e la concentrazione di contrasto possano danneggiare la milza. È richiesto un medico esperto.
  • L'epatografia viene utilizzata per controllare il deflusso di sangue dal fegato e per chiarire alcune malattie. Quando viene eseguito, un agente di contrasto viene iniettato nelle vene epatiche. Allo stesso tempo determinata pressione portale nelle vene.
  • Colecistocholangiografia - utilizzato per la visualizzazione della colecisti e la valutazione delle vie biliari. Condotto usando un agente di contrasto.

Pertanto, i metodi dello studio del fegato sono abbastanza diversi e intercambiabili, quindi, con controindicazioni a uno, è possibile utilizzare l'altro. L'uso di tali tecniche è prezioso non solo quando viene esaminato il fegato, ma anche per la prevenzione. Tali procedure diagnostiche aiuteranno a identificare ed eliminare la malattia nelle fasi iniziali, oltre a controllare vasi e linfonodi vicino all'organo.

Nella pratica medica moderna, è stato dimostrato che qualsiasi, anche minore, compromissione delle funzioni del fegato e una deviazione nel suo lavoro incide necessariamente sul lavoro di tutto l'organismo ed è irto di pericolose conseguenze.

loading...

Esame del fegato - metodi diagnostici e analisi.

loading...

Nella pratica medica moderna, è stato dimostrato che qualsiasi, anche minore, compromissione delle funzioni del fegato e una deviazione nel suo lavoro incide necessariamente sul lavoro di tutto l'organismo ed è irto di pericolose conseguenze. Una cura insufficiente per il fegato può portare a gravi malattie come insufficienza epatica, cirrosi e persino oncologia. E la mancanza di un trattamento tempestivo e completo può portare allo sviluppo di complicanze, che a volte comportano un esito letale.

Il tempo di identificare ed eliminare i problemi con questi organi vitali nelle fasi iniziali aiuta l'esame tempestivo del fegato, che sarà discusso in questo articolo.

Palpazione e percussioni.

loading...

Uno dei metodi diagnostici più semplici e accessibili utilizzati nell'esame iniziale del paziente. Questo tipo di sondaggio e intercettazione rende possibile determinare lo stato attuale del fegato e determinare ulteriori diagnosi. Se il bordo del fegato ha una posizione bassa, ciò può indicare un'omissione dell'organo o il suo aumento.

Esame ecografico della cavità addominale.

loading...

Questo metodo diagnostico è il più comune ed efficace nella moderna pratica medica, in quanto consente di rilevare i cambiamenti nel fegato nelle prime fasi. Usando gli ultrasuoni, vengono rilevate molte malattie del fegato: malformazioni degli organi, epatite, cirrosi, cancro e presenza di metastasi.

Scansione di radionuclidi del fegato.

loading...

Durante questo metodo diagnostico, gli indicatori radioattivi vengono iniettati per via endovenosa nel paziente, che sono avanzati nel fegato a causa del flusso sanguigno. Lo specialista determina la presenza di cisti, tumori e ascessi in base alla posizione degli isotopi nel fegato. Questo metodo diagnostico consente di riconoscere il cancro del fegato e la presenza di metastasi in esso, nonché di determinare le condizioni del corpo dopo l'infortunio.

Tomografia computerizzata

loading...

Uno studio basato sull'uso dei raggi X, che consente di rilevare il sanguinamento del fegato, i tumori nelle fasi iniziali e molte altre malattie. Usando questo metodo identifica anche la causa dello sviluppo della bile.

Biopsia dell'ago del fegato.

loading...

Un piccolo frammento di fegato viene prelevato dal paziente utilizzando un ago per un esame di laboratorio completo. Di norma, questo metodo diagnostico serve come ausiliario per chiarire altri risultati del test.

Esame del sangue per albumina.

loading...

L'albumina è una proteina prodotta dal fegato umano. Il livello normale di albumina è 35 - 50 g / l. Se i risultati del test del sangue hanno mostrato una diminuzione del contenuto di albumina, questo potrebbe indicare la presenza di epatite, cirrosi e persino cancro.

Esame del sangue per ALT.

loading...

L'alanina aminotransferasi è un enzima che aiuta a identificare i problemi al fegato aumentando la sua concentrazione nel sangue del paziente. Il livello normale di ALT è 10 - 40 unità / l. (per gli uomini) e 7-35 unità / l. (per le donne).

Esame del sangue per la bilirubina.

loading...

Il metodo più comunemente usato per la diagnosi di ittero, in particolare per la rilevazione della bilirubina nel sangue. La bilirubina è un pigmento biliare, uno dei principali prodotti di degradazione dell'emoglobina, il cui livello normale è 5.1 - 17 mmol / litro per un adulto. Sulla base dei risultati dell'analisi, nel caso di livelli elevati di bilirubina nel sangue, al paziente viene somministrato un trattamento appropriato.

Test dell'epatite

loading...

Il metodo per determinare la presenza e il tipo di epatite è una varietà di test di coagulazione per studiare la reazione nel siero e nel plasma.

Vale la pena considerare che nelle prime fasi della malattia del fegato sono spesso asintomatici. Pertanto, è consigliabile sottoporsi a un'ispezione almeno una volta all'anno come parte di un controllo preventivo, altrimenti c'è il rischio di scoprire la malattia già in una fase difficile.

Tabella dietetica N5

Scarica l'app in Google Play e Apple Store

Diagnosi della malattia del fegato: le fasi di esame e interpretazione dei risultati del test

loading...

La diagnosi di malattia del fegato viene eseguita da un medico in base a reclami dei pazienti. Inizia con uno screening, che include un esame emocromocitometrico completo e la determinazione degli anticorpi contro i virus dell'epatite B e C. A seconda dei risultati, al paziente vengono assegnati ulteriori test e uno studio del fegato utilizzando tecniche strumentali. Una corretta interpretazione dei test di screening aiuterà a iniziare un esame approfondito, a fare una diagnosi accurata e iniziare il trattamento.

Nella pratica clinica, viene effettuata una diagnosi di malattia epatica utilizzando l'esame clinico, nonché i metodi di laboratorio e strumentali. Un esame clinico del fegato viene eseguito dal medico durante il ricevimento. Comprende l'esame del paziente, la palpazione e la percussione del fegato con la definizione dei suoi confini. I metodi strumentali includono la tomografia computerizzata (TC) dell'organo e la fibroscansione (tecnica Fibroscan).

I metodi di laboratorio sono:

  • esami del sangue generali e biochimici;
  • coagulazione;
  • esame sierologico del sangue con la determinazione degli anticorpi contro i patogeni delle malattie infettive e parassitarie e la determinazione della carica virale mediante PCR;
  • test delle urine per determinare i pigmenti biliari.

Nell'ambito dell'esame clinico in presenza di reclami, il medico effettua un esame clinico del fegato e prescrive esami di laboratorio di screening. Questi includono emocromo completo e test sierologici con la determinazione degli anticorpi contro i virus dell'epatite B e C.

Lo spettro dei metodi di ricerca, così come lo spettro delle malattie del sistema epatobiliare, è molto ampio. Pertanto, il medico prescrive sempre determinati test a seconda dei reclami del paziente.

Se si sospetta la presenza di malattie del corpo studiato, il medico prescrive un esame approfondito. Può includere analisi biochimiche di sangue, PCR, coagulogramma, nonché TAC o fibroscopia epatica (se indicato). Quando si decifrano i risultati, è necessario ricordare che gli insiemi di valori normali in un singolo laboratorio possono differire da quelli indicati nell'articolo.

Come ottenere un esame completo del fegato

loading...

Non tutte le malattie del fegato si verificano con sintomi pronunciati. A volte è possibile rivelare una violazione delle funzioni di un organo solo dopo un esame approfondito. L'epatologo si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie del fegato, tuttavia, un esame primario può essere eseguito anche da un medico generico.

Esame del fegato: esame iniziale

loading...
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • nausea e vomito;
  • disturbi delle feci (sia costipazione che diarrea);
  • perdita di peso;
  • ingiallimento della pelle e sclera;
  • urina scura;
  • decolorazione delle feci;
  • prurito della pelle.

Al momento del ricovero iniziale, il medico raccoglierà una storia, palperà il fegato, ne determinerà le dimensioni, effettuerà un esame esterno per identificare i segni visibili della patologia dell'organo e fornirà indicazioni per ulteriori metodi di esame del fegato.

Esame del fegato: diagnosi di laboratorio

loading...

Per valutare il lavoro del corpo, è necessario superare un esame del sangue, che determina:

  • livelli di enzimi (ALT, AST, LDH, GGT, fosfatasi alcalina, colinesterasi);
  • livello di bilirubina totale e diretta;
  • livello di proteine ​​del sangue (proteine ​​totali, frazioni proteiche);
  • livello di colesterolo;
  • tempo di protrombina.

Inoltre, un esame del fegato include test per l'epatite virale B e C.

Esame del fegato: metodi strumentali

loading...
  1. Esame ecografico L'ecografia è uno dei principali metodi diagnostici per l'esame del fegato. La procedura è completamente indolore e sicura. Durante lo studio, è possibile determinare con precisione la dimensione e la forma del corpo, per valutare la densità e la struttura del parenchima, per identificare lesioni focali (cisti, tumori).
  2. Imaging a risonanza magnetica e computerizzata. Con la TC e la risonanza magnetica, è possibile ottenere informazioni più accurate sulla dimensione, la forma e le anomalie strutturali del fegato. Tuttavia, a differenza degli ultrasuoni, questi studi hanno una serie di controindicazioni, e pertanto vengono nominati solo se necessario un esame approfondito del fegato.

La biopsia epatica viene eseguita per confermare la patologia rilevata dall'ecografia o dalla TC. La procedura viene eseguita in ospedale sotto controllo ecografico e utilizzando l'anestesia locale. Il medico esegue una puntura nella parete addominale con un ago sottile e preleva un campione di tessuto, che viene successivamente inviato al laboratorio per la ricerca.

Laparoscopia. L'operazione viene eseguita se non è possibile effettuare una diagnosi utilizzando metodi meno invasivi. Attraverso un'incisione in miniatura, il medico inserisce un laparoscopio nella cavità addominale, con il quale è possibile vedere la superficie del fegato, determinare le dimensioni, il colore e la forma dell'organo. Se necessario, prelevare un campione di tessuto per la ricerca di laboratorio.

Reografia e angiografia. Questi studi sono effettuati per valutare lo stato delle navi del fegato in caso di un intervento chirurgico pianificato.

Di norma, è richiesto un esame completo del fegato solo se si sospetta una o l'altra patologia. In assenza di sintomi pronunciati di patologia organica, la maggior parte di questi studi non è prescritta. Per l'esame profilattico del fegato è sufficiente l'analisi biochimica del sangue e degli ultrasuoni.

Posta un nuovo commento

loading...

Chi siamo

loading...

I nostri partner

sezioni

VitaPortal - sito sulla salute

Forniamo informazioni sulle seguenti sezioni principali.

  1. Notizie su salute, nutrizione, dieta e stile di vita sano
  2. Corretta alimentazione, perdita di peso, dieta
  3. Allergia e nuovi trattamenti
  4. Cattive abitudini e modi per abbandonarli
  5. Malattie umane, metodi di diagnosi e trattamento
  6. Nascita e genitorialità
  7. Sport e fitness
  8. Ricette alimentari sane
  9. Consultazioni gratuite di medici
  10. Blog di medici, esperti di nutrizione e fitness, gruppi di interesse
  11. Servizio di appuntamenti online per un medico EMIAS

La tua salute è il nostro obiettivo.

"VitaPortal" è uno dei primi posti tra i siti medici ufficiali in RuNet per il numero di utenti. Per molti di loro, siamo diventati un sito medico preferito e ci sforziamo di giustificare la loro fiducia aggiornando e aggiornando costantemente le informazioni sulla salute umana. La nostra missione è aumentare il numero di persone sane. E la fornitura di informazioni verificate è il nostro modo di raggiungere l'obiettivo. Dopotutto, più il nostro utente è informato, più attentamente si relazionerà alla sua principale ricchezza: la salute.

Il team VitaPortal comprende medici qualificati ed esperti nei loro campi, candidati e dottori in scienze mediche e un giornalista della salute.

VitaPortal - il sito Web medico ufficiale dedicato alla salute umana. Il nostro compito principale è fornire all'utente le informazioni verificate verificate dagli esperti nei loro campi.

Il nostro sito web sulla salute non è creato per i professionisti, ma per gli utenti ordinari. Tutte le informazioni sono adattate e fornite in un linguaggio accessibile e comprensibile, i termini medici sono decodificati. Allo stesso tempo, prestiamo molta attenzione alla verifica dell'autenticità delle nostre fonti, che sono solo siti medici ufficiali, riviste mediche scientifiche, medici ed esperti medici.

Raccomandazioni e opinioni pubblicate sul sito Web, compresi i materiali sulla dieta personale SlimSmile, NON SOSTITUISCONO ASSISTENZA MEDICA QUALIFICATA. Assicurati di consultare il medico.

I materiali informativi pubblicati sul sito Web, compresi gli articoli, possono contenere informazioni destinate agli utenti di età superiore a 18 anni in conformità con la legge federale n. 436-ФЗ del 29 dicembre 2010 "sulla protezione dei bambini dall'informazione nociva per la loro salute e sviluppo".

© 2011- VitaPortal, tutti i diritti riservati. Certificato di registrazione dei media El. No. FS77-45631 del 29/06/2011
VitaPortal non fornisce consulenza medica o diagnosi. Informazioni dettagliate

Esame del fegato da dove iniziare

Ai nostri tempi, le malattie del fegato sono molto più comuni di, ad esempio, 100 anni fa. Molti fattori portano alla patologia di questo organo - cibo raffinato e ad alto contenuto di grassi, stile di vita sedentario, assunzione di una varietà di prodotti farmaceutici, libertà sessuale, procedure cosmetiche invasive e procedure chirurgiche.

Nonostante la disponibilità di informazioni, molto spesso ci sono forme trascurate di malattie che sono molto più curabili e portano a cambiamenti irreversibili nel corpo.

Qual è la base della diagnostica moderna delle malattie del fegato? Quali passi devono essere presi per fare una diagnosi accurata?

I sintomi della malattia del fegato

Qualsiasi diagnosi inizia con l'identificazione dei sintomi caratteristici di una particolare malattia. Il problema è che le diverse lesioni del fegato danno lo stesso quadro clinico, a volte molto cancellato, quindi è sufficiente saltare la fase iniziale. Quali sintomi dovrebbero prestare attenzione a:

Disagio o sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio. Poiché il fegato non ha recettori del dolore, è solo con un significativo allungamento della capsula dell'organo che può verificarsi dolore di intensità variabile. Ingiallimento della pelle e delle mucose dovuto all'accumulo di bilirubina in essi. Modifica della frequenza dei movimenti intestinali, decolorazione delle feci. Prurito della pelle.

La malattia del fegato può causare una varietà di disturbi da parte di altri organi interni. Da qui ci sono molti sintomi non specifici. Il sistema nervoso reagisce con l'insonnia o un cambiamento nel ritmo del sonno, diminuzione delle prestazioni, labilità emotiva, perdita di memoria, ecc. Gli ormoni instabili possono scatenare la patologia ossea (deformità delle ossa piatte, fratture spontanee).

Con la progressione della carenza di epatociti, i sintomi di intossicazione possono aumentare: perdita di appetito, febbre, dolori muscolari, nausea, vomito e altri. Se uno qualsiasi dei sintomi descritti sopra, dovresti consultare uno specialista. Soprattutto con attenzione è necessario monitorare il tuo benessere durante la gravidanza.

Algoritmo di esame del fegato

Per fare la diagnosi corretta e prescrivere il trattamento, abbiamo bisogno di un algoritmo specifico - una sequenza di studi. Di solito consigliamo questa procedura:

emocromo completo, urina; analisi del sangue biochimica; rilevazione di marcatori di epatite virale; Ultrasuoni del fegato e degli organi addominali; FibroTest; tomografia computerizzata, risonanza magnetica; biopsia epatica.

Analisi del sangue generale

Questa analisi rapida e accessibile può mostrare alcuni cambiamenti che si verificano nel corpo. Tuttavia, non è specifico per danni al fegato. Modificando il numero di leucociti può essere giudicato sulla gravità del processo infiammatorio. Una diminuzione dei livelli piastrinici indica un malfunzionamento delle cellule del fegato, che è più caratteristico dell'epatite virale. L'indicatore ESR è il tasso di sedimentazione degli eritrociti, un indicatore non specifico dei cambiamenti nel corpo. A una velocità di 2-15 mm / h, può aumentare significativamente durante la gravidanza, con malattie infiammatorie (epatite) e lesioni infettive.

I valori normali del conteggio ematico totale sono individuali. Dipende dall'età, dal sesso, dalla gravidanza. Possono essere trovati nella tabella dei risultati di ogni laboratorio.

Analisi del sangue biochimica

Questo studio ha più di 40 indicatori chiave dello stato interno del corpo. In presenza di sintomi di danno epatico, è importante prestare attenzione ai seguenti test: ALT, AST, fosfatasi alcalina, GGT, bilirubina.

ALT e AST (alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi) sono enzimi intracellulari, la cui quantità massima si trova nel fegato, nei muscoli cardiaci, nei muscoli scheletrici. Entrano nel flusso sanguigno quando la membrana cellulare è danneggiata. Con una frequenza fino a 41 U / l, l'ALT può aumentare significativamente con epatite virale, tossica, cancro del fegato, infarto del miocardio. AST mostra i valori massimi per le lesioni del sistema cardiovascolare, epatite tossica e cronica. È importante non solo la figura assoluta dell'indicatore, ma anche il rapporto di 2 enzimi.

La predominanza di ALT rispetto a AST è un segno della distruzione di epatociti.

La fosfatasi alcalina si trova in tutti gli organi umani, ma la più grande concentrazione si verifica nel fegato, nei dotti biliari e nei reni. Il potenziamento di questo enzima è un segno caratteristico dell'ostruzione del dotto biliare. Durante la gravidanza, il numero di fosfatasi alcalina può superare la norma fisiologica.

GGTP (gamma-glutamiltransferasi) è un enzima coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi, quindi la sua maggiore concentrazione si verifica nei reni e nel fegato. Può essere considerato il marcatore più sensibile della colestasi: il ristagno della bile, dovuto al rapido aumento della concentrazione dell'enzima nel sangue quando i dotti biliari vengono bloccati. Gli intervalli dei valori normali di GGTP variano a seconda del metodo di analisi.

Vale la pena ricordare che non ci sono enzimi specifici che indicano con precisione il danno al fegato, possono superare la norma in condizioni fisiologiche (gravidanza), abuso di alcool, malattie di altri organi e intenso sforzo fisico.

Le cause di un aumento della bilirubina totale comprendono: danno epatico (tossico, virale), cirrosi, aumento della scomposizione dei globuli rossi (anemia emolitica), colestasi (colelitiasi). La bilirubina diretta e indiretta deve essere separata. La distruzione dei globuli rossi aumenta le cause indirette ed epatiche influenzano il diretto. Le norme dei valori dipendono dal metodo di analisi e dai sistemi di test utilizzati. Di solito sono dati sotto forma di tabella sul modulo di emissione dei risultati dell'analisi.

Marcatori dell'epatite virale

Gli anticorpi possono essere divisi in 2 tipi: IgM e IgG. Il primo indica la fase acuta del processo, il secondo - sull'infezione e persiste per tutta la vita.

Per l'epatite A, è sufficiente determinare l'IgM. L'indicatore più accurato per l'epatite virale B è HBeAg. Questo antigene nucleare mostra la presenza di una riproduzione attiva del virus negli epatociti, alta contaminazione del sangue. Anche l'epatite C è determinata.

È importante monitorare l'aumento del titolo anticorpale nel tempo. Poiché i virus possono arrivare da madre a figlio, è necessario sottoporsi a screening per epatite prima della gravidanza.

Ecografia del fegato

Per condurre questo studio serve una preparazione. 3 giorni prima dell'ecografia, i prodotti che causano flatulenza dovrebbero essere esclusi dalla dieta, se necessario - per fare un clistere di pulizia.

L'ecografia esamina le dimensioni del fegato e della cistifellea. Le lesioni diffuse o focali possono essere identificate.

I primi sono:

steatosi; epatite acuta e cronica; cirrosi.

L'epatosi è associata ad accumulo di grasso intervallato da cellule epatiche. A causa della diversa densità di epatociti e goccioline di grasso, il modello epatico diventa "variegato". Con la progressione della malattia, il tessuto funzionalmente attivo viene sostituito da un tessuto connettivo, pertanto l'ecografia mostra segni di fibrosi. La dimensione del corpo aumenta a causa di entrambi i lobi, il bordo è arrotondato.

Indipendentemente dal tipo di epatite (virale, tossico), l'immagine ad ultrasuoni non è specifica. Le dimensioni delle parti possono aumentare, la forma dei bordi può cambiare, la densità rimane all'interno del range normale. Nel tempo possono comparire aree di ipoecogenicità.

I sintomi della cirrosi possono essere diretti e indiretti. Per una diagnosi, 3 diretti o una combinazione di 2 sintomi diretti e 2 indiretti sono sufficienti. Maggiori dettagli su di loro nella tabella.

I cambiamenti focali nel fegato sono visti più chiaramente che diffusi. È possibile identificare immediatamente aree di maggiore densità (emangioma, adenoma, metastasi tumorali, calcificazioni), ridotta ecogenicità (sarcoma, linfoma, ascesso, ematoma).

Il contenuto informativo degli ultrasuoni è piuttosto alto, ma l'assenza di segni specifici rende impossibile fare una diagnosi usando un solo metodo di esame.

FibroTest

Nei moderni laboratori, viene introdotto attivamente un nuovo metodo non invasivo per diagnosticare il danno epatico: il fibrotest. È un'alternativa alla biopsia. Il compito principale è determinare lo stadio della fibrosi e dell'attività necroinfiammatoria. Le indicazioni per il fibrotest possono essere epatite cronica. Dal 2008 in Francia, questo studio è stato riconosciuto come un metodo affidabile per determinare l'epatite C in uno stadio progressivo. Fibrotest è sicuro, quindi può essere usato durante la gravidanza.

RM, TC del fegato

Gli studi non invasivi sul fegato comprendono la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Queste tecniche consentono di ottenere un'immagine del corpo sotto forma di sezioni con incrementi di 5-10 mm. Identificare la patologia focali più comune mediante l'ottimizzazione del contrasto. I metodi consentono di determinare eventuali deviazioni dalla norma in termini di dimensioni e struttura. Tra gli svantaggi vi sono l'alto costo della ricerca, la presenza di controindicazioni (gravidanza, presenza di un pacemaker).

Biopsia epatica

Questo metodo viene utilizzato nei casi in cui altri metodi non sono sufficientemente informativi. Poiché questa procedura è abbastanza traumatica ed è un intervento chirurgico, si ricorre solo in casi estremi. Esistono diverse tecniche per la biopsia:

Standard: usando un ago del paziente, prendi una piccola area del fegato; Laparoscopico - insieme ad un ago, una telecamera viene inserita nella cavità addominale per una migliore visualizzazione del processo; Transvenoso: attraverso il catetere venoso attraverso i vasi lo strumento si sposta nel fegato, dove il materiale viene prelevato per l'esame.

La biopsia è l'ultimo metodo per la diagnosi differenziale del danno epatico.

Diagnosi accurata in laboratorio delle malattie del fegato, metodi moderni di esame strumentale, accesso tempestivo a uno specialista sono fattori che contribuiscono alla diagnosi precoce della patologia.

Minore è il tempo che intercorre tra l'inizio della malattia e l'inizio del trattamento, maggiori sono le possibilità di un risultato positivo!

Va notato che le malattie epatiche non pericolose non esistono in natura. Qualsiasi, persino una violazione apparentemente insignificante delle funzioni di questo corpo, è irta di conseguenze spiacevoli e persino pericolose.

La cirrosi, l'insufficienza epatica e persino l'oncologia sono tutte conseguenze orrende di una cura inadeguata del fegato. Vale la pena notare che lo sviluppo di complicazioni e la mancanza di un trattamento tempestivo e completo possono essere fatali.

Un esame tempestivo del fegato aiuterà a identificare ed eliminare i problemi con questo organo vitale. Se non sai come esaminare il fegato, allora questo articolo ti darà la risposta a questa domanda.

Palpazione e percussioni

Palpazione e percussione è il metodo diagnostico più semplice che viene comunemente utilizzato durante l'esame iniziale di un paziente. Sensazione e tocco consente di determinare lo stato attuale del fegato e decidere un'ulteriore diagnosi. La posizione bassa del bordo del fegato può indicare l'omissione o l'ingrandimento del fegato. L'omissione dell'organo può essere osservata in un certo numero di casi, anche quando non si osservano problemi al fegato (enfisema polmonare o pleurite).

La palpazione e le percussioni sono il metodo diagnostico più semplice.

Ecografia addominale

Ad oggi, questo metodo rimane il più accessibile e comune. L'ecografia aiuta a identificare la maggior parte delle malattie del fegato: cancro, epatite, cirrosi. Con questo metodo, è possibile identificare la presenza di metastasi e malformazioni del corpo. L'ecografia consente di rilevare i cambiamenti epatici in una fase precoce ed è considerato uno dei metodi diagnostici più efficaci.

L'ecografia aiuta a identificare la maggior parte delle malattie del fegato.

Tomografia computerizzata

Questo metodo diagnostico si basa sull'uso dei raggi X. La tomografia può rilevare tumori in una fase iniziale, sanguinamento del fegato e molte altre malattie. Utilizzando anche questo metodo, è possibile identificare la causa dello sviluppo della bile. La tomografia come metodo diagnostico non è raccomandata per le donne in gravidanza.

La tomografia può rilevare i tumori in una fase precoce.

Radionucleiografia del fegato

Nel corso di questo metodo di diagnosi, gli indicatori radioattivi vengono iniettati per via endovenosa nel paziente, che, a causa del flusso sanguigno, vengono fatti avanzare nel fegato. Sulla base di come gli isotopi si trovano nel fegato, lo specialista determina la presenza di tumori, ascessi e cisti. Questo metodo consente di determinare il cancro del corpo, la presenza di metastasi e lo stato del fegato dopo l'infortunio.

Il paziente viene iniettato per via endovenosa con gli indicatori radioattivi, che a causa del flusso di sangue al fegato

Biopsia epatica

Usando un ago, un piccolo frammento di fegato viene prelevato dal paziente per un esame di laboratorio completo. In alcuni casi, questo metodo funge da strumento diagnostico ausiliario e serve a perfezionare altre analisi. Nonostante la sua complessità, l'intera procedura richiede poco più di 5 minuti.

Biopsia per puntura epatica: questo metodo si comporta come uno strumento diagnostico ausiliario e serve a chiarire altri test.

Esame del sangue per ALT

L'alanina aminotransferasi è un enzima la cui presenza nel sangue consente di identificare i problemi al fegato. Il fatto è che la più alta concentrazione di ALT è direttamente nel corpo. Nel sangue, questo enzima si trova in quantità relativamente piccole. E se la sua concentrazione aumenta, si può concludere che il fegato è distrutto. Il livello normale di ALT è 10-40 unità / l. (per gli uomini) e 7-35 unità / l. (per le donne).

La presenza di alanina aminotransferasi nel sangue consente di identificare i problemi al fegato.

Analisi del sangue di albumina

Questa proteina è prodotta dal fegato umano. Se il livello di albumina nel sangue diminuisce, allora può essere diagnosticato come cirrosi, epatite e persino cancro. Il livello normale di albumina è 35-50 g / l. per un adulto.

Se il livello di albumina nel sangue diminuisce, allora può essere diagnosticato come cirrosi, epatite e persino cancro.

Esame del sangue per la bilirubina

Questo pigmento biliare è uno dei principali prodotti di degradazione dell'emoglobina. Nella maggior parte dei casi, questo metodo viene utilizzato per diagnosticare l'ittero. Se a seguito di test è stato rilevato un elevato contenuto di bilirubina nel sangue, questo significa uno degli stadi dell'ittero. Sulla base dei risultati dell'analisi, al paziente viene prescritto il trattamento appropriato. Il normale livello di pigmento è 5.1-17 mmol / litro per un adulto.

Nella maggior parte dei casi, questo metodo viene utilizzato per diagnosticare l'ittero.

Test dell'epatite

Questo metodo consente di determinare non solo la presenza ma anche il tipo di epatite. L'analisi principale è costituita da vari test di coagulazione, durante i quali viene esaminata la reazione nel siero e nel plasma. Per la diagnosi di ogni tipo di epatite utilizza i suoi campioni specifici.

Per la diagnosi di ogni tipo di epatite utilizza i suoi campioni specifici.

Vale la pena notare che nella maggior parte dei casi di malattia del fegato in una fase precoce sono asintomatici. A volte il dolore inizia a disturbare il paziente quando la malattia è già in una fase grave. Se non puoi chiamare sano stile di vita, dovresti sottoporti ad un esame completo del fegato almeno una volta all'anno.

Questo identificherà la malattia in una fase iniziale e prenderà le misure necessarie per curare il fegato ed evitare possibili complicazioni. Solo una diagnosi tempestiva e completa ti consente di determinare la malattia nel tempo e di eliminarla.

Se hai iniziato a notare dolore nel lato destro, un sapore amaro è apparso in bocca, spesso inizia a sentirsi male senza motivo, quindi è probabile che si tratti di problemi al fegato. Ma non iniziare a leggere le foglie di tè e prendere droghe pubblicizzate. È meglio consultare uno specialista e condurre un esame del fegato. Solo dopo aver studiato i risultati di esami, ecografia, TC, risonanza magnetica, scansione radioisotopica o biopsia, è possibile assegnare il trattamento corretto.

Analisi del sangue generale

Di solito il primo passo nell'esame del fegato - i test. Prima di tutto, i medici prescrivono sempre un esame emocromocitometrico completo. Questo è lo studio più semplice che non indica un problema specifico, ma fornirà un'opportunità per determinare la presenza di infiammazione dell'organo. E se viene rilevata una diminuzione dei livelli piastrinici, si può ipotizzare un'epatite virale, poiché il funzionamento delle cellule epatiche è compromesso.

biochimica

Dovrai donare il sangue da una vena, che determinerà gli enzimi epatici (aspartato aminotransferasi e alanina amino transferasi). Questa analisi consente di giudicare le membrane cellulari danneggiate che consentono agli enzimi cellulari specifici dal fegato al sangue. La velocità di questi enzimi è inferiore a 41 U / l ALT. Se viene superato, può essere un segno di epatite di diverse forme. Questa analisi è chiamata biochimica del sangue. Permette di determinare il rapporto tra ALT, AST, identificare la fosfatasi alcalina e determinare il livello di bilirubina, stimare la concentrazione di gamma-glutamiltransferasi (GGTP). Secondo l'analisi è determinata da oltre 40 indicatori.

Una fase importante dell'esame del fegato - ecografia. La diagnosi ecografica consente di impostare le dimensioni del fegato e della cistifellea. Il metodo mostra cambiamenti così diffusi come l'epatite, tutti i tipi di pancreatite, la cirrosi. Ad esempio, in caso di epatosi nell'organo ci saranno macchie visibili di cellule adipose. Gli epatociti e il grasso hanno densità diversa, il che significa che l'immagine degli ultrasuoni apparirà colorata. E mentre la malattia si sviluppa, le cellule epatiche inizieranno a essere sostituite dal tessuto connettivo e gli ultrasuoni mostreranno segni di fibrosi.

Per quanto riguarda i cambiamenti focali, l'esame del fegato con l'aiuto degli ultrasuoni mostrerà chiaramente le aree con maggiore densità, che possono essere l'emangioma, l'adenoma, le metastasi di un tumore canceroso e le calcificazioni. Il metodo consente anche di determinare chiaramente la ridotta ecogenicità delle aree, che può indicare la presenza di sarcoma, linfoma, ascesso o ematoma.

Dopo aver esaminato i dati, il medico non sarà in grado di fare una diagnosi accurata, ma determina la direzione per un ulteriore esame del fegato, escludendo le opzioni rifiutate.

Per un paziente, tale studio è completamente indolore. Ma ci vorrà un po 'di preparazione, eliminando la flatulenza.

Scansione computerizzata con scintigrafia e isotopi

I moderni metodi di esame del fegato comprendono la scansione con radioisotopi o la scintigrafia computerizzata più aggiornata del sistema di organi, inclusi fegato, cistifellea e condotti. Il primo metodo è stato attivamente utilizzato nella pratica medica sin dall'inizio degli anni '60 e ha perso un po 'di rilevanza. Il secondo metodo è apparso relativamente di recente e ha già guadagnato popolarità tra i medici diagnostici. Lo studio permette di valutare il grado di funzionamento del corpo, determinarne le dimensioni, identificare i tumori e stabilire la presenza di processi cronici.

La scintigrafia viene eseguita con l'uso di zolfo colloidale (o altra sostanza organica), che è etichettato con tecnezio 99 radioattivo. L'isotopo radioattivo è somministrato al paziente per via endovenosa o per inalazione. Quindi, usando una gamma camera, catturano la radiazione, la convertono e la trasferiscono su un computer. L'immagine si ottiene stratificata e colorata. L'esame dura fino a 30 minuti, consentendo al medico di monitorare il lavoro del corpo e ottenere informazioni sulle patologie.

La scansione isotopica viene eseguita anche per 30-40 minuti, ma richiede completa immobilità dal paziente. L'immagine piatta viene visualizzata su carta, non sullo schermo. Queste sono linee colorate ombreggiate.

Entrambi i metodi di ricerca sono eseguiti a stomaco vuoto. Altro allenamento speciale non è necessario.

CT e RM

Esistono due metodi più moderni, ma più costosi per l'esame della risonanza magnetica e del calcolo del fegato. La TAC viene eseguita usando i raggi X. Come risultato della procedura, si ottengono fino a dodici immagini (sezioni orizzontali), che consentono di determinare la posizione e la dimensione delle lesioni. Inoltre, il medico è in grado di valutare la natura del problema e capire come ha influito sui tessuti circostanti. La TC è prescritta per sospetta ittero ostruttivo, cisti, lesioni epatiche, sanguinamento, ematomi, cirrosi e tumori.

La RM è meritatamente considerata il metodo più accurato di esame del fegato e di altri organi. La risonanza magnetica nel modo più preciso possibile rivela nuove crescite, anche di dimensioni molto ridotte. Allo stesso tempo, durante la procedura, è possibile non solo diagnosticare un tumore, ma anche stabilire il suo carattere, rilevare metastasi, valutare la permeabilità vascolare, rilevare i cambiamenti diffusi, stabilire il grado di cirrosi e molto altro. L'indagine è effettuata in un apparecchio speciale tipo tunnel. La procedura richiede 30 minuti o più.

La diagnostica può essere eseguita con o senza contrasto. Il metodo è assolutamente sicuro per i pazienti, ma richiede il controllo di oggetti metallici. È necessario rimuovere tutto: sia gioielli che apparecchi acustici e protesi rimovibili. Una scansione MRI in presenza di ferite frammentarie, graffette metalliche o spilli e un pacemaker è possibile solo dopo un'ulteriore consultazione con un medico.

biopsia

La biopsia fornisce la capacità di determinare l'eziologia della malattia, il suo stadio e il livello di danno d'organo. Un pezzo di tessuto vivente viene prelevato per l'analisi, che viene inviato per esame istologico (tessuto), citologico (cellulare) o batteriologico.

Esistono diversi tipi di biopsia epatica:

puntura, aspirazione con controllo a ultrasuoni, transvenosa, laparoscopica.

Per una biopsia epatica pianificata, la preparazione inizia in 7 giorni. Il paziente è obbligato a rifiutarsi di prendere farmaci antinfiammatori non steroidei e di mettere in guardia contro l'assunzione di anticoagulanti. 5 giorni dalla dieta escludono prodotti che aumentano la formazione di gas. Per 3 giorni, inizia a ricevere "Espumizana". La procedura viene eseguita a stomaco vuoto.

La cosa principale che un paziente dovrebbe capire è che se si verificano dolore e sintomi spiacevoli, non è possibile ritardare la chiamata al medico. È necessario condurre un esame del fegato. Da dove cominciare, il medico curante deve decidere, poiché avrà bisogno di un quadro completo delle condizioni dell'organo. Ricorda, la maggior parte dei problemi può essere risolta con un aiuto tempestivo.

Diagnosi completa del fegato

Esame del fegato

Lascia un commento 1.585

Il fegato è un organo che è privo di recettori nervosi. Pertanto, anche con una malattia grave, non c'è dolore. Pertanto, la diagnosi del fegato è considerata una componente importante nell'esame del paziente.

Sommario:

Per la conclusione corretta, il medico usa diversi metodi di ricerca. Questo approccio fornisce un quadro completo del problema e consente di assegnare il trattamento corretto.

Metodi di laboratorio per la diagnosi del fegato

Analisi del sangue biochimico e test di funzionalità epatica per malattie del fegato

L'analisi biochimica del sangue fornisce molte informazioni sull'intero corpo, incluso il fegato e le funzioni. In questo caso, parlando del campione di fegato. Considera quali sono i parametri investigati:

  • L'indice della bilirubina è totale, diretto, libero (le sostanze si formano a causa della rottura dell'emoglobina). Normalmente, la quantità è 3,5-19,5 μmol / L. Se la frequenza è superiore al normale, si sospetta un malfunzionamento funzionale del fegato.
  • L'attività degli enzimi che si formano nel fegato. Il loro tasso dipende dal sesso e dall'età del paziente. I tassi aumentati parlano di malattie croniche.
  • Livello albumina - mostra la capacità del fegato di produrre proteine. La norma è 35-50 g / l. La malattia epatica funzionale è caratterizzata da una diminuzione dell'indice.
  • Coagulazione del sangue Violato nelle malattie croniche.
  • Indicatori di tracciamento del metabolismo dei grassi e dei carboidrati.

Prima di donare il sangue a un laboratorio per l'analisi, è importante astenersi dal mangiare per almeno 10 ore. È meglio fare ricerche al mattino. Pre-autorizzato a bere solo acqua. Non è consigliabile fumare, filtrare fisicamente il corpo e, preferibilmente, evitare situazioni stressanti. Altrimenti, i risultati sono distorti e viene fatta una diagnosi sbagliata.

Test delle urine

Uno dei requisiti obbligatori per una sospetta malattia del fegato è l'analisi delle urine. I problemi con il fegato indicano: urine scure, una grande proporzione e la presenza di zucchero. Per informazioni più dettagliate prescritto esame biochimico delle urine. Se i risultati presentano bilirubina e livelli elevati di urobilinogeno, allora possiamo parlare di malattie del fegato.

Studio delle feci su sterkobilin

Sterobilina: una sostanza che si forma dopo l'elaborazione della bilirubina. Una delle sue funzioni è la colorazione delle feci nel loro colore intrinseco. Ti permette di identificare il suo coprogramma - lo studio delle feci. Assegnare con una forma atipica di feci. Normalmente, i valori di stercobilina sono 75-350 mg / giorno. Ridurre questo valore dà al medico il diritto di fare diagnosi come la cirrosi o l'epatite.

Studio immunologico del sangue

Lo studio consente di valutare le condizioni dell'intero sistema immunitario del paziente al momento della raccolta del sangue. Se si sospetta una violazione del fegato, viene condotto uno studio sul numero di immunoglobuline, il cui compito è quello di eliminare gli agenti infettivi. Ciò richiede la determinazione dei livelli di immunoglobulina lgA e lgM. Sono i primi a cominciare a svilupparsi quando compare una qualsiasi delle malattie.

Marcatori dell'epatite virale

La diagnosi di laboratorio di epatopatia comprende un esame del sangue per la presenza di anticorpi contro l'epatite. Sono sviluppati nel caso in cui una persona sia ancora malata o li abbia già avuti. Esistono 3 tipi di epatite e antigeni: epatite A, (anticorpi anti-HAV-lgM), epatite B (anti-HBs) ed epatite C (totale anti-HCV). Se il risultato è negativo, il corpo ha sviluppato l'immunità. Altrimenti, il paziente ha l'epatite.

Lo studio sui marcatori tumorali

Gli oncomarker sono proteine ​​con una struttura speciale, caratteristica solo delle neoplasie. Pertanto, un esame del sangue per i marcatori tumorali aiuta a diagnosticare il cancro dell'organo. In alcuni casi, risultati elevati nei risultati possono indicare cirrosi o altri problemi. L'identificazione dei marcatori è un'importante misura diagnostica finalizzata all'eliminazione del cancro.

Intubazione duodenale

La procedura viene eseguita utilizzando un lungo tubo che viene inserito attraverso la bocca del paziente. Alla sua estremità è posto un contenitore per il campionamento. Una volta nell'intestino, i contenuti vengono raccolti per ulteriori indagini. Il sondaggio aiuta non solo a eseguire la diagnostica, ma anche a eseguire misure terapeutiche. Con l'aiuto degli strumenti utilizzati, i dotti biliari vengono puliti, il che si traduce in un ritorno al flusso biliare, eliminando stitichezza e diarrea.

Metodi strumentali

Biopsia epatica

Durante la procedura, il medico rimuove un pezzo di fegato del paziente per un ulteriore esame in laboratorio. Tale studio del fegato aiuta a conoscere il tipo, la forma e lo stadio della malattia, per determinare il trattamento. Eseguire la procedura utilizzando un ago speciale, che viene iniettato attraverso la pelle e fare una recinzione. Prelevare un campione di almeno 1 cm di lunghezza e 1-2 mm di diametro. Dopo la biopsia, il paziente avverte un leggero dolore per 3-4 giorni.

Diagnosi ecografica

La procedura viene eseguita per determinare lo stato della superficie del fegato e dei contorni prendendo le misure appropriate. Con l'aiuto degli ultrasuoni puoi scoprire quanto il corpo è ingrandito. La diagnosi di questo metodo consente di determinare la malattia nelle fasi iniziali, pertanto l'ecografia è considerata la più informativa per lo studio. Condurlo con un apparecchio speciale. Quando questo sensore conduce sul lato destro dell'addome. La procedura è indolore e richiede poco tempo.

Scintigrafia consente di trarre conclusioni sulla funzionalità degli organi interni umani.

scintigrafia

La scintigrafia è un modo moderno per controllare gli organi, in particolare il fegato. Durante la procedura una sostanza viene iniettata nella vena del paziente - un indicatore radioattivo. Per la natura della sua diffusione attraverso il corpo, il medico giudica il funzionamento degli organi. Nello studio del fegato, i dati sono registrati in due posizioni del paziente - in una posizione stazionaria e in movimento. Questa tecnica ti consente di aumentare l'efficacia del metodo.

Fibroscopia epatica (elastometria, elastografia)

Il metodo consente di determinare il grado di fibrosi d'organo senza intervento chirurgico. Può servire come sostituto della biopsia se è impossibile da eseguire. La procedura viene eseguita con l'aiuto di un apparecchio speciale, che con l'aiuto delle onde ultrasoniche determina l'elasticità dell'organo. I dati vengono visualizzati sullo schermo e, ulteriormente, decrittografati da uno specialista. La procedura è indolore e richiede diversi minuti.

Radionuclide: TC e RM

La tomografia computerizzata (CT) è una procedura mediante la quale le neoplasie e i focolai di malattie possono essere riconosciuti fin dalle prime fasi. Il tomogramma fornisce dati sul fatto che il fegato sia ingrandito o meno. Durante la conduzione di un paziente, i raggi X vengono irradiati, dopodiché viene ottenuta un'immagine bidimensionale dell'organo su un monitor del computer. Rafforzare la chiarezza dell'immagine quando si utilizza un agente di contrasto. La risonanza magnetica (MRI) consente di visualizzare più accuratamente il fegato insieme ai linfonodi e ai vasi sanguigni, consentendo di valutare la loro posizione, forma e dimensione.

Metodi a raggi X.

Esistono diverse procedure basate sui raggi X:

  • Splenoportografia - basata sull'introduzione del liquido di contrasto nella milza. La tecnica consente di riconoscere i problemi nella circolazione portale e nel fegato. I risultati vengono registrati su un dispositivo speciale, che produce immagini con una frequenza di 1 fotogramma nel secondo secondo. La procedura non è sicura, come se l'ammontare sbagliato e la concentrazione di contrasto possano danneggiare la milza. È richiesto un medico esperto.
  • L'epatografia viene utilizzata per controllare il deflusso di sangue dal fegato e per chiarire alcune malattie. Quando viene eseguito, un agente di contrasto viene iniettato nelle vene epatiche. Allo stesso tempo determinata pressione portale nelle vene.
  • Colecistocholangiografia - utilizzato per la visualizzazione della colecisti e la valutazione delle vie biliari. Condotto usando un agente di contrasto.

Pertanto, i metodi dello studio del fegato sono abbastanza diversi e intercambiabili, quindi, con controindicazioni a uno, è possibile utilizzare l'altro. L'uso di tali tecniche è prezioso non solo quando viene esaminato il fegato, ma anche per la prevenzione. Tali procedure diagnostiche aiuteranno a identificare ed eliminare la malattia nelle fasi iniziali, oltre a controllare vasi e linfonodi vicino all'organo.

La copia dei materiali dal sito è possibile senza previa approvazione in caso di installazione di un link indicizzato attivo al nostro sito.

Attenzione! Le informazioni pubblicate sul sito sono solo a scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione per l'uso. Assicurati di consultare il tuo medico!

Esame del fegato - metodi diagnostici e analisi

Ai nostri tempi, le malattie del fegato sono molto più comuni di, ad esempio, 100 anni fa. Molti fattori portano alla patologia di questo organo - cibo raffinato e ad alto contenuto di grassi, stile di vita sedentario, assunzione di una varietà di prodotti farmaceutici, libertà sessuale, procedure cosmetiche invasive e procedure chirurgiche.

Nonostante la disponibilità di informazioni, molto spesso ci sono forme trascurate di malattie che sono molto più curabili e portano a cambiamenti irreversibili nel corpo.

Qual è la base della diagnostica moderna delle malattie del fegato? Quali passi devono essere presi per fare una diagnosi accurata?

I sintomi della malattia del fegato

Qualsiasi diagnosi inizia con l'identificazione dei sintomi caratteristici di una particolare malattia. Il problema è che le diverse lesioni del fegato danno lo stesso quadro clinico, a volte molto cancellato, quindi è sufficiente saltare la fase iniziale. Quali sintomi dovrebbero prestare attenzione a:

  • Disagio o sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio. Poiché il fegato non ha recettori del dolore, è solo con un significativo allungamento della capsula dell'organo che può verificarsi dolore di intensità variabile.
  • Ingiallimento della pelle e delle mucose dovuto all'accumulo di bilirubina in essi.
  • Modifica della frequenza dei movimenti intestinali, decolorazione delle feci.
  • Prurito della pelle.

La malattia del fegato può causare una varietà di disturbi da parte di altri organi interni. Da qui ci sono molti sintomi non specifici. Il sistema nervoso reagisce con l'insonnia o un cambiamento nel ritmo del sonno, diminuzione delle prestazioni, labilità emotiva, perdita di memoria, ecc. Gli ormoni instabili possono scatenare la patologia ossea (deformità delle ossa piatte, fratture spontanee).

Con la progressione della carenza di epatociti, i sintomi di intossicazione possono aumentare: perdita di appetito, febbre, dolori muscolari, nausea, vomito e altri. Se uno qualsiasi dei sintomi descritti sopra, dovresti consultare uno specialista. Soprattutto con attenzione è necessario monitorare il tuo benessere durante la gravidanza.

Algoritmo di esame del fegato

Per fare la diagnosi corretta e prescrivere il trattamento, abbiamo bisogno di un algoritmo specifico - una sequenza di studi. Di solito consigliamo questa procedura:

  1. emocromo completo, urina;
  2. analisi del sangue biochimica;
  3. rilevazione di marcatori di epatite virale;
  4. Ultrasuoni del fegato e degli organi addominali;
  5. FibroTest;
  6. tomografia computerizzata, risonanza magnetica;
  7. biopsia epatica.

Analisi del sangue generale

Questa analisi rapida e accessibile può mostrare alcuni cambiamenti che si verificano nel corpo. Tuttavia, non è specifico per danni al fegato. Modificando il numero di leucociti può essere giudicato sulla gravità del processo infiammatorio. Una diminuzione dei livelli piastrinici indica un malfunzionamento delle cellule del fegato, che è più caratteristico dell'epatite virale. L'indicatore ESR è il tasso di sedimentazione degli eritrociti, un indicatore non specifico dei cambiamenti nel corpo. A una velocità di 2-15 mm / h, può aumentare significativamente durante la gravidanza, con malattie infiammatorie (epatite) e lesioni infettive.

I valori normali del conteggio ematico totale sono individuali. Dipende dall'età, dal sesso, dalla gravidanza. Possono essere trovati nella tabella dei risultati di ogni laboratorio.

Analisi del sangue biochimica

Questo studio ha più di 40 indicatori chiave dello stato interno del corpo. In presenza di sintomi di danno epatico, è importante prestare attenzione ai seguenti test: ALT, AST, fosfatasi alcalina, GGT, bilirubina.

ALT e AST (alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi) sono enzimi intracellulari, la cui quantità massima si trova nel fegato, nei muscoli cardiaci, nei muscoli scheletrici. Entrano nel flusso sanguigno quando la membrana cellulare è danneggiata. Con una frequenza fino a 41 U / l, l'ALT può aumentare significativamente con epatite virale, tossica, cancro del fegato, infarto del miocardio. AST mostra i valori massimi per le lesioni del sistema cardiovascolare, epatite tossica e cronica. È importante non solo la figura assoluta dell'indicatore, ma anche il rapporto di 2 enzimi.

La predominanza di ALT rispetto a AST è un segno della distruzione di epatociti.

La fosfatasi alcalina si trova in tutti gli organi umani, ma la più grande concentrazione si verifica nel fegato, nei dotti biliari e nei reni. Il potenziamento di questo enzima è un segno caratteristico dell'ostruzione del dotto biliare. Durante la gravidanza, il numero di fosfatasi alcalina può superare la norma fisiologica.

GGTP (gamma-glutamiltransferasi) è un enzima coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi, quindi la sua maggiore concentrazione si verifica nei reni e nel fegato. Può essere considerato il marcatore più sensibile della colestasi: il ristagno della bile, dovuto al rapido aumento della concentrazione dell'enzima nel sangue quando i dotti biliari vengono bloccati. Gli intervalli dei valori normali di GGTP variano a seconda del metodo di analisi.

Vale la pena ricordare che non ci sono enzimi specifici che indicano con precisione il danno al fegato, possono superare la norma in condizioni fisiologiche (gravidanza), abuso di alcool, malattie di altri organi e intenso sforzo fisico.

Marcatori dell'epatite virale

Gli anticorpi possono essere divisi in 2 tipi: IgM e IgG. Il primo indica la fase acuta del processo, il secondo - sull'infezione e persiste per tutta la vita.

Per l'epatite A, è sufficiente determinare l'IgM. L'indicatore più accurato per l'epatite virale B è HBeAg. Questo antigene nucleare mostra la presenza di una riproduzione attiva del virus negli epatociti, alta contaminazione del sangue. Anche l'epatite C è determinata.

È importante monitorare l'aumento del titolo anticorpale nel tempo. Poiché i virus possono arrivare da madre a figlio, è necessario sottoporsi a screening per epatite prima della gravidanza.

Ecografia del fegato

Per condurre questo studio serve una preparazione. 3 giorni prima dell'ecografia, i prodotti che causano flatulenza dovrebbero essere esclusi dalla dieta, se necessario - per fare un clistere di pulizia.

L'ecografia esamina le dimensioni del fegato e della cistifellea. Le lesioni diffuse o focali possono essere identificate.

I primi sono:

L'epatosi è associata ad accumulo di grasso intervallato da cellule epatiche. A causa della diversa densità di epatociti e goccioline di grasso, il modello epatico diventa "variegato". Con la progressione della malattia, il tessuto funzionalmente attivo viene sostituito da un tessuto connettivo, pertanto l'ecografia mostra segni di fibrosi. La dimensione del corpo aumenta a causa di entrambi i lobi, il bordo è arrotondato.

Indipendentemente dal tipo di epatite (virale, tossico), l'immagine ad ultrasuoni non è specifica. Le dimensioni delle parti possono aumentare, la forma dei bordi può cambiare, la densità rimane all'interno del range normale. Nel tempo possono comparire aree di ipoecogenicità.

I sintomi della cirrosi possono essere diretti e indiretti. Per una diagnosi, 3 diretti o una combinazione di 2 sintomi diretti e 2 indiretti sono sufficienti. Maggiori dettagli su di loro nella tabella.

I cambiamenti focali nel fegato sono visti più chiaramente che diffusi. È possibile identificare immediatamente aree di maggiore densità (emangioma, adenoma, metastasi tumorali, calcificazioni), ridotta ecogenicità (sarcoma, linfoma, ascesso, ematoma).

Il contenuto informativo degli ultrasuoni è piuttosto alto, ma l'assenza di segni specifici rende impossibile fare una diagnosi usando un solo metodo di esame.

FibroTest

Nei moderni laboratori, viene introdotto attivamente un nuovo metodo non invasivo per diagnosticare il danno epatico: il fibrotest. È un'alternativa alla biopsia. Il compito principale è determinare lo stadio della fibrosi e dell'attività necroinfiammatoria. Le indicazioni per il fibrotest possono essere epatite cronica. Dal 2008 in Francia, questo studio è stato riconosciuto come un metodo affidabile per determinare l'epatite C in uno stadio progressivo. Fibrotest è sicuro, quindi può essere usato durante la gravidanza.

RM, TC del fegato

Gli studi non invasivi sul fegato comprendono la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Queste tecniche consentono di ottenere un'immagine del corpo sotto forma di sezioni con incrementi di 5-10 mm. Identificare la patologia focali più comune mediante l'ottimizzazione del contrasto. I metodi consentono di determinare eventuali deviazioni dalla norma in termini di dimensioni e struttura. Tra gli svantaggi vi sono l'alto costo della ricerca, la presenza di controindicazioni (gravidanza, presenza di un pacemaker).

Biopsia epatica

Questo metodo viene utilizzato nei casi in cui altri metodi non sono sufficientemente informativi. Poiché questa procedura è abbastanza traumatica ed è un intervento chirurgico, si ricorre solo in casi estremi. Esistono diverse tecniche per la biopsia:

  1. Standard: usando un ago del paziente, prendi una piccola area del fegato;
  2. Laparoscopico - insieme ad un ago, una telecamera viene inserita nella cavità addominale per una migliore visualizzazione del processo;
  3. Transvenoso: attraverso il catetere venoso attraverso i vasi lo strumento si sposta nel fegato, dove il materiale viene prelevato per l'esame.

La biopsia è l'ultimo metodo per la diagnosi differenziale del danno epatico.

Diagnosi accurata in laboratorio delle malattie del fegato, metodi moderni di esame strumentale, accesso tempestivo a uno specialista sono fattori che contribuiscono alla diagnosi precoce della patologia.

Minore è il tempo che intercorre tra l'inizio della malattia e l'inizio del trattamento, maggiori sono le possibilità di un risultato positivo!

Attenzione! Informazioni su droghe e rimedi popolari sono presentate solo a scopo informativo. In nessun caso non è possibile applicare il medicinale o consegnarlo ai propri cari senza un consiglio medico! L'automedicazione e l'assunzione incontrollata di droghe è pericolosa dallo sviluppo di complicazioni ed effetti collaterali! Ai primi segni di malattia del fegato, dovresti consultare un medico.

L'utilizzo dei materiali è consentito solo previa approvazione degli editori.

Diagnosi del fegato

Negli ultimi anni, le malattie del fegato sono molto più comuni di 50 anni fa. Una varietà di fattori porta a malattie di questo organo vitale: abuso di alcool, cibi grassi, alcuni tipi di farmaci, procedure cosmetiche e altri fattori negativi.

Com'è la diagnosi di malattia del fegato? Quali metodi diagnostici possono fare una diagnosi accurata della malattia?

Qualsiasi diagnosi del fegato inizia con l'identificazione dei sintomi e delle caratteristiche della malattia.

Metodi di diagnosi della malattia del fegato

Per sottoporsi a un esame completo del fegato, è necessario registrarsi per una consulenza presso una clinica specializzata. I moderni metodi diagnostici possono rivelare la malattia nelle prime fasi dello sviluppo.

Diagnosi RM

Esame completo della cavità addominale. Esame efficace per l'individuazione di processi infiammatori e patologie dell'organo.

Tomografia computerizzata (CT)

Esame di tutti gli organi dell'addome (c'è una dose considerevole di radiazioni del corpo). L'esame è indolore, per un breve periodo l'esame consente di vedere sul monitor un'immagine di alta qualità dell'organo. Questa procedura consente di ottenere una valutazione delle strutture e delle funzioni del corpo. Con l'aiuto della TC, è possibile determinare tumori, traumi, infezioni, sanguinamento e altre lesioni degli organi interni.

Controindicazioni per CT:

  • la gravidanza;
  • Diabete mellito (secondo livello);
  • Se il peso del paziente è superiore a 200 kg.
  • Tireotossicosi.

biopsia

La diagnosi mediante biopsia viene eseguita in anestesia locale e con l'aiuto di farmaci sedativi. Quindi, come è molto doloroso e spiacevole. Dopo tutto, la diagnosi del fegato con il metodo della biopsia viene effettuata inserendo un ago speciale nella zona addominale. Dopo l'esame, ci sarà dolore nell'area della raccolta di analisi. L'esame è costoso.

Diagnostica degli ultrasuoni (ecografia)

L'ecografia è un modo sicuro per diagnosticare il fegato e questo tipo di ricerca non ha controindicazioni o restrizioni sull'età e sulla salute. L'unico inconveniente della procedura è che l'esame può essere difficile a causa del peso del paziente. Il fatto è che il tessuto adiposo ostacola la definizione precisa del quadro clinico della malattia.

Elastometry

Il metodo di ricerca è un analogo della biopsia. L'elastometria è un metodo di diagnosi completamente innocuo e indolore, richiede meno di 20 minuti, non richiede preparazione e fornisce un alto rapporto sullo stato dell'organo. Con l'aiuto della elastometria, le malattie possono essere identificate: epatite cronica e virale, malattie non virali, croniche e infiammatorie del fegato.

Diagnostica all'albumina

Un esame del sangue ha lo scopo di determinare la proteina che determina la salute di un organo. L'albumina è una proteina del plasma sanguigno umano ed è sintetizzata nel fegato. L'analisi viene eseguita a stomaco vuoto.

Screening della bilirubina

La bilirubina si trova nella bile, un livello elevato di questa sostanza porta allo sviluppo di processi patologici nel fegato e nel corpo.

Tempo di protrombina

Un esame del sangue che determina il tempo di coagulazione del sangue. Deviazioni dalla norma (tempo di coagulazione) possono essere dovute a malattie del fegato. Il test viene raccolto utilizzando un ago, per via endovenosa.

Fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina)

L'ALP è prodotta nel fegato, la sintesi di una sostanza è influenzata dal lavoro del fegato e dell'intestino. La sintesi della fosfatasi alcalina è più pronunciata nelle cellule. Durante i processi patologici nel corpo, aumenta il livello di fosfatasi alcalina nel sangue.

Diagnosi differenziale (feci, analisi delle urine)

Questo metodo determina le condizioni generali del corpo.

Diagnosi di ALT e AST

  • AST - è un enzima che fa parte delle cellule del fegato e del cuore. Nelle malattie del cuore e del fegato, il livello di AST aumenta notevolmente.
  • ALT è anche un enzima che si trova nelle cellule. Il livello di ALT nel sangue aumenta con i processi infiammatori e patologici nel fegato o nel cuore. Nel corpo di una persona sana, l'enzima ALT non è praticamente presente (la quantità minima). Questo tipo di ricerca aiuta a identificare l'epatite nelle prime fasi quando altri test non hanno successo. Negli uomini e nelle donne, ci sono diversi indicatori del livello degli enzimi ALT e AST nel sangue.

Con patologie d'organo, il livello di AST è 2-4 volte più alto (dal livello normale).

Nelle patologie epatiche, il livello di ALT è 8-10 volte più alto (dal livello normale).

Livelli molto alti di ALT e AST possono indicare epatite B.

Con l'aiuto di analisi di ALT e AST, possono essere identificate patologie come la cirrosi e l'epatite.

Palpazione del fegato

La palpazione è un metodo importante per esaminare gli organi interni di una persona, che aiuta a determinare i cambiamenti fisiologici negli organi. Questo tipo di diagnosi è prescritto per le persone con malattie del tratto biliare e fegato.

Diagnosi di malattia del fegato nei bambini

Nei bambini con malattie del fegato, il colore della pelle diventa giallo. Ciò è dovuto al fatto che prima che il bambino fosse nato, il bambino non aveva avuto il tempo di sviluppare un fegato. Tutto a causa della bilirubina pigmentata, che si accumula nel sangue del bambino e macchia la pelle gialla. Il fatto è che l'organo del bambino non è ancora in grado di far fronte alla "utilizzazione" della bilirubina e il pigmento non viene rimosso dal corpo insieme alla bile.

Nei bambini piccoli viene eseguito un esame del sangue per rilevare la bilirubina e la concentrazione del pigmento nel corpo del bambino determina il problema che ha portato alla malattia. Se il livello del pigmento è troppo alto, significa che ci sono disturbi nel lavoro del fegato del bambino, che richiedono un trattamento obbligatorio. Se il bambino è molto piccolo (neonato), il medico prescrive alla madre di innaffiare spesso il bambino in modo che la bilirubina venga rimossa dall'intestino.

Sfortunatamente, la diagnosi di malattia del fegato nei bambini è problematica. Ciò è dovuto al fatto che i sintomi della malattia del fegato nei bambini piccoli non hanno segni specifici. Ad esempio, durante l'infiammazione dei tessuti di un bambino piccolo, può apparire un tono di pelle gialla, ma la causa di questo fenomeno può essere l'ittero dei neonati. Pertanto, un pediatra e i genitori devono monitorare attentamente lo stato del bambino e, nel tempo, correggere tutti i tipi di sintomi che indicano problemi patologici con il fegato del bambino.

Con una diagnosi tempestiva, è possibile prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia e ripristinare la salute del fegato con l'aiuto di diete speciali e medicinali.

Diagnosi completa del fegato

Nella pratica medica moderna, è stato dimostrato che qualsiasi, anche minore, compromissione delle funzioni del fegato e una deviazione nel suo lavoro incide necessariamente sul lavoro di tutto l'organismo ed è irto di pericolose conseguenze. Una cura insufficiente per il fegato può portare a gravi malattie come insufficienza epatica, cirrosi e persino oncologia. E la mancanza di un trattamento tempestivo e completo può portare allo sviluppo di complicanze, che a volte comportano un esito letale.

Il tempo di identificare ed eliminare i problemi con questi organi vitali nelle fasi iniziali aiuta l'esame tempestivo del fegato, che sarà discusso in questo articolo.

Palpazione e percussioni.

Uno dei metodi diagnostici più semplici e accessibili utilizzati nell'esame iniziale del paziente. Questo tipo di sondaggio e intercettazione rende possibile determinare lo stato attuale del fegato e determinare ulteriori diagnosi. Se il bordo del fegato ha una posizione bassa, ciò può indicare un'omissione dell'organo o il suo aumento.

Esame ecografico della cavità addominale.

Questo metodo diagnostico è il più comune ed efficace nella moderna pratica medica, in quanto consente di rilevare i cambiamenti nel fegato nelle prime fasi. Usando gli ultrasuoni, vengono rilevate molte malattie del fegato: malformazioni degli organi, epatite, cirrosi, cancro e presenza di metastasi.

Scansione di radionuclidi del fegato.

Durante questo metodo diagnostico, gli indicatori radioattivi vengono iniettati per via endovenosa nel paziente, che sono avanzati nel fegato a causa del flusso sanguigno. Lo specialista determina la presenza di cisti, tumori e ascessi in base alla posizione degli isotopi nel fegato. Questo metodo diagnostico consente di riconoscere il cancro del fegato e la presenza di metastasi in esso, nonché di determinare le condizioni del corpo dopo l'infortunio.

Tomografia computerizzata

Uno studio basato sull'uso dei raggi X, che consente di rilevare il sanguinamento del fegato, i tumori nelle fasi iniziali e molte altre malattie. Usando questo metodo identifica anche la causa dello sviluppo della bile.

Biopsia dell'ago del fegato.

Un piccolo frammento di fegato viene prelevato dal paziente utilizzando un ago per un esame di laboratorio completo. Di norma, questo metodo diagnostico serve come ausiliario per chiarire altri risultati del test.

Esame del sangue per albumina.

L'albumina è una proteina prodotta dal fegato umano. Un livello normale di albumina è g / l Se i risultati del test del sangue hanno mostrato una diminuzione del contenuto di albumina, questo potrebbe indicare la presenza di epatite, cirrosi e persino cancro.

Esame del sangue per ALT.

L'alanina aminotransferasi è un enzima che aiuta a identificare i problemi al fegato aumentando la sua concentrazione nel sangue del paziente. Il livello normale di ALT è unità / l. (per gli uomini) e 7-35 unità / l. (per le donne).

Esame del sangue per la bilirubina.

Il metodo più comunemente usato per la diagnosi di ittero, in particolare per la rilevazione della bilirubina nel sangue. La bilirubina è un pigmento biliare, uno dei principali prodotti di degradazione dell'emoglobina, il cui livello normale è 5.1 - 17 mmol / litro per un adulto. Sulla base dei risultati dell'analisi, nel caso di livelli elevati di bilirubina nel sangue, al paziente viene somministrato un trattamento appropriato.

Test dell'epatite

Il metodo per determinare la presenza e il tipo di epatite è una varietà di test di coagulazione per studiare la reazione nel siero e nel plasma.

Vale la pena considerare che nelle prime fasi della malattia del fegato sono spesso asintomatici. Pertanto, è consigliabile sottoporsi a un'ispezione almeno una volta all'anno come parte di un controllo preventivo, altrimenti c'è il rischio di scoprire la malattia già in una fase difficile.

Tabella dietetica N5

Scarica l'app in Google Play e Apple Store

Ricette nei social network:

Ultimi video

Vedi anche:

Malattie del fegato

Chiedi a uno specialista

KMN, gastroenterologo-epatologo, dottore Sergey Sergeevich Vyalov risponde alle tue domande.

Come controllare il fegato? Analisi per la diagnosi di malattie del fegato

Prima di tutto, va detto che nelle misure preventive è necessario effettuare costantemente un controllo epatico. Questa procedura dovrebbe essere introdotta nell'abitudine. Questo vale non solo per il fegato, ma per l'intero organismo, ma questo organo dovrebbe essere preso molto attentamente.

È necessario fare test necessariamente!

Controlla che il fegato sia facile. Il lavoro di questo corpo è influenzato da un gran numero di fattori esterni. Come la situazione ecologica della regione in cui vive la persona. Anche le cattive abitudini, in particolare l'abuso di alcol o droghe narcotiche, lasciano il segno. Inoltre, le persone che non aderiscono alla corretta alimentazione sono anche a rischio di sviluppare processi patologici nel fegato. Non è consigliabile abusare di cibi ricchi di grassi.

Se una persona ha qualche abitudine dall'elenco sopra, è necessario eseguire una tale procedura come lo screening del fegato. Questo dovrebbe essere fatto a intervalli una volta all'anno, e quindi non ci saranno problemi con il fegato. Le analisi sono un metodo efficace di esame umano. Solo i risultati dello studio possono fare una diagnosi accurata.

In quali casi una persona ha prescritto dei test?

Come accennato sopra, dovrebbe essere esaminato annualmente, specialmente quando si tratta di un organo come il fegato. Le analisi sono prescritte direttamente dal medico. Non c'è bisogno di aspettare alcun sintomo. Il fatto è che non ci sono terminazioni nervose nel fegato. Pertanto, i sintomi possono essere completamente assenti.

Per iniziare l'esame, non è necessario attendere la presenza di eventuali sensazioni di disagio. Per conoscere la presenza di eventuali cambiamenti patologici in alcuni casi è possibile solo dopo aver superato determinati test.

ricerca

Per controllare il fegato e iniziare l'esame, è necessario fissare un appuntamento con il terapeuta. Questo può essere fatto nel luogo di residenza nella clinica distrettuale o andare in una clinica privata. Come controllare il fegato? Quali test sono prescritti? Il metodo più comune di esame è un esame del sangue. Attualmente, diversi metodi sono usati per studiare il sangue umano per identificare o escludere processi patologici. Dopo aver ricevuto i dati, il medico prescriverà un ulteriore esame o avvierà il processo di trattamento in base a quelli disponibili.

Tonalità della pelle gialla

Quali segnali possono dire a una persona che ha bisogno di vedere uno specialista per un esame del fegato? Ci sono un certo numero di segni che una persona può notare nel suo corpo, indicando che i cambiamenti patologici si stanno verificando nel fegato. In questo caso, i test devono passare urgentemente. Diamo un'occhiata a questi segni.

La tinta gialla della pelle appare quando la bilirubina inizia a formarsi nel corpo umano. Nel normale funzionamento del fegato, questa sostanza viene elaborata da esso e lascia il corpo umano. Se la bilirubina inizia a essere presente nel sangue del paziente, ciò significa che il fegato ha fallito. Cioè, non affronta le sue funzioni. L'emoglobina si rompe anche nel corpo. La maggior parte delle persone ha sentito che con un deficit di emoglobina la condizione generale del corpo peggiora. Ma dovresti sapere che in grandi dosi, questa sostanza è anche pericolosa per la salute umana. Il fatto è che l'emoglobina ha una tale proprietà come tossicità, quindi è assolutamente necessario iniziare l'esame per evitare gravi problemi di salute. Va anche detto che il fegato è un organo importante per la vita umana, quindi, non è assolutamente impossibile guidare fino all'estremo. È meglio condurre uno screening a scopo preventivo piuttosto che combattere per la tua vita. Il colore della pelle gialla è un segnale che devi andare urgentemente in una struttura medica.

Dolore nella parte destra

Considera il disagio nella parte destra del corpo. Quando una persona sta provando pesantezza o formicolio nella parte destra, dovrebbe anche consultare un medico. Tali sensazioni sono particolarmente acute dopo che una persona mangia cibi ricchi di grassi. Inoltre, la gravità si verifica quando si bevono bevande che contengono alcol. Se il paziente inizia a ferire il lato destro, allora dovrebbe essere testato per la diagnosi di malattia del fegato.

Malfunzionamento intestinale

Di solito sono manifestati da un sintomo come una violazione della sedia. Il fatto è che i processi patologici del fegato influenzano la funzione intestinale. Quando vengono violati i compiti funzionali del fegato, c'è meno escrezione della bile. È noto che la bile è coinvolta nella lavorazione del cibo. Pertanto, la sua quantità insufficiente influisce sul lavoro degli organi digestivi umani. Come risultato del fatto che il cibo è scarsamente digerito, il paziente ha una violazione delle feci, vale a dire, costipazione, non può normalmente andare in bagno. Inoltre, può anche iniziare la diarrea, con masse fecali di colore non caratteristico. Questo comportamento del corpo è anche un segno che una persona non dovrebbe ritardare con una visita a un istituto medico.

Pancia grande

Le persone che hanno problemi al fegato avranno uno stomaco più grande. Il fatto è che se questo corpo inizia a collassare, allora aumenta di volume. Come risultato di questo processo, la pancia di una persona cresce. Le proporzioni del corpo diventano innaturali, poiché il resto delle sue parti non aumenta di volume. In questo caso, sullo stomaco, puoi vedere le vene, vale a dire il loro disegno.

Deterioramento della pelle

Sulla pelle di una persona compaiono problemi come eruzioni cutanee, prurito e così via. Una cattiva condizione della pelle indica sempre che c'è qualche patologia nel corpo. Il fegato malato non fa eccezione.

Come accennato in precedenza, la malattia del fegato colpisce l'intestino e il sistema digestivo. Ciò significa che le sostanze tossiche si accumulano nel corpo. Quando ciò accade, la condizione della pelle cambia. Possono verificarsi anche reazioni allergiche. Segni evidenti che una persona non è in salute, è pelle secca e peeling. Inoltre, la pelle inizia a prudere.

Presta attenzione allo stato della lingua. Com'è?

Un'altra indicazione che c'è un problema con il fegato è la lingua. Se una patina inizia a formarsi e il suo colore cambia, allora si dovrebbe contattare immediatamente un istituto medico. Sulla lingua possono apparire lingue di colore giallo e si può formare anche placca. È bianco o marrone. Un'altra caratteristica del processo patologico è la comparsa di crepe nella lingua.

Biochimica del sangue

Quali sono i test prescritti per la malattia del fegato? Se una persona si è rivolta a un istituto medico con denunce su cui è stato menzionato sopra, il medico gli darà un rinvio per gli esami, i cui risultati confermeranno o confuteranno la presunta diagnosi.

Qual è la necessità di eseguire un esame del sangue per controllare il fegato? Prima di tutto, il terapeuta invierà una persona a donare il sangue per la biochimica. Questo studio consente di vedere in modo efficace e rapido se ci sono cambiamenti patologici nel fegato.

Quali indicatori nell'analisi biochimica del sangue prestano attenzione?

Ci sono diversi indicatori, il cui cambiamento suggerisce che il fegato è in uno stato malsano:

  1. Enzimi del fegato. Indicatori del livello di enzimi coinvolti nel metabolismo delle proteine. Questi enzimi includono ALT e AST. Con processi distruttivi nel fegato umano, si verifica un aumento di questi indicatori nel sangue del paziente. Vale anche la pena sapere che maggiore è il loro numero nel sangue, più è aggravato il processo distruttivo nel fegato. Entrambi gli indicatori aumentano lo stesso. Se un esame del sangue mostra che questi enzimi epatici sono presenti in grandi quantità nel materiale della persona studiata, questo indica che ha un cancro al fegato o epatite. L'analisi del fegato per AST è un importante studio per la diagnosi.
  2. Se nel sangue di una persona viene rilevata una sostanza come la bilirubina, ciò significa che il fegato non può far fronte ai suoi compiti. In una persona sana, la bilirubina viene costantemente escreta dal corpo. Se si accumula, la pelle diventa una tonalità gialla. Grandi indicatori di bilirubina nello studio del sangue del paziente possono indicare che il fegato ha serie alterazioni patologiche. Tuttavia, anche un livello elevato di questa sostanza può indicare una leggera deviazione dal normale funzionamento del fegato. Pertanto, è possibile che al paziente vengano prescritti farmaci o raccomandazioni nutrizionali. Quindi le sue condizioni si normalizzano rapidamente.
  3. La coagulazione del sangue indica anche una malattia del fegato. Questo indicatore ha un nome specifico, cioè l'indice di protrombina. Mostra come funzionano le navi umane, così come le sue vene.
  4. Una proteina come l'albumina è anche un indicatore della funzionalità epatica. Se non è abbastanza nel sangue, allora questo suggerisce che il corpo lo produce in piccole quantità. E questo, a sua volta, indica un fallimento nel suo lavoro. Di norma, nei processi distruttivi, il fegato non è in grado di produrre abbastanza di questa proteina. Una diminuzione di questo indicatore indica una maggiore probabilità che una persona abbia una malattia come la cirrosi.
  5. Il contenuto in eccesso di un enzima come la fosfatasi alcalina nel sangue di una persona indica che un processo infiammatorio è in corso nel corpo del paziente. Questo enzima è responsabile della produzione di acido fosforico.

Consigli per il paziente

È importante sapere che il superamento di determinati indicatori separatamente non è la prova che una persona è malata. Forse nel corpo c'è stato qualche piccolo fallimento.

In questo caso, lo specialista prescriverà un riesame del sangue del paziente nel tempo. Ma una deviazione dalla norma di diversi indicatori o tutto in una volta indica che una persona nel corpo sta subendo un processo patologico che richiede un trattamento immediato.

Piccola conclusione

Ora sai quando e come controllare il fegato. Le analisi utilizzate per questi scopi sono citate nell'articolo e anche la loro decodifica è stata presa in considerazione. Speriamo che questa informazione ti sia stata utile. Ti benedica!

Come ottenere un esame completo del fegato

Non tutte le malattie del fegato si verificano con sintomi pronunciati. A volte è possibile rivelare una violazione delle funzioni di un organo solo dopo un esame approfondito. L'epatologo si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie del fegato, tuttavia, un esame primario può essere eseguito anche da un medico generico.

Esame del fegato: esame iniziale

  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • nausea e vomito;
  • disturbi delle feci (sia costipazione che diarrea);
  • perdita di peso;
  • ingiallimento della pelle e sclera;
  • urina scura;
  • decolorazione delle feci;
  • prurito della pelle.

Al momento del ricovero iniziale, il medico raccoglierà una storia, palperà il fegato, ne determinerà le dimensioni, effettuerà un esame esterno per identificare i segni visibili della patologia dell'organo e fornirà indicazioni per ulteriori metodi di esame del fegato.

Esame del fegato: diagnosi di laboratorio

Per valutare il lavoro del corpo, è necessario superare un esame del sangue, che determina:

  • livelli di enzimi (ALT, AST, LDH, GGT, fosfatasi alcalina, colinesterasi);
  • livello di bilirubina totale e diretta;
  • livello di proteine ​​del sangue (proteine ​​totali, frazioni proteiche);
  • livello di colesterolo;
  • tempo di protrombina.

Inoltre, un esame del fegato include test per l'epatite virale B e C.

Esame del fegato: metodi strumentali

  1. Esame ecografico L'ecografia è uno dei principali metodi diagnostici per l'esame del fegato. La procedura è completamente indolore e sicura. Durante lo studio, è possibile determinare con precisione la dimensione e la forma del corpo, per valutare la densità e la struttura del parenchima, per identificare lesioni focali (cisti, tumori).
  2. Imaging a risonanza magnetica e computerizzata. Con la TC e la risonanza magnetica, è possibile ottenere informazioni più accurate sulla dimensione, la forma e le anomalie strutturali del fegato. Tuttavia, a differenza degli ultrasuoni, questi studi hanno una serie di controindicazioni, e pertanto vengono nominati solo se necessario un esame approfondito del fegato.

Laparoscopia. L'operazione viene eseguita se non è possibile effettuare una diagnosi utilizzando metodi meno invasivi. Attraverso un'incisione in miniatura, il medico inserisce un laparoscopio nella cavità addominale, con il quale è possibile vedere la superficie del fegato, determinare le dimensioni, il colore e la forma dell'organo. Se necessario, prelevare un campione di tessuto per la ricerca di laboratorio.

Reografia e angiografia. Questi studi sono effettuati per valutare lo stato delle navi del fegato in caso di un intervento chirurgico pianificato.

Posta un nuovo commento

Chi siamo

informazioni

Ai partner

I nostri partner

sezioni

salute

vita

Bambini e famiglia

Strumenti e test

Raccomandazioni e opinioni pubblicate sul sito Web, compresi i materiali sulla dieta personale SlimSmile, NON SOSTITUISCONO ASSISTENZA MEDICA QUALIFICATA. Assicurati di consultare il medico.

I materiali informativi pubblicati sul sito, compresi gli articoli, possono contenere informazioni destinate agli utenti di età superiore ai 18 anni in conformità con la legge federale n. 436-ФЗ del 29 dicembre 2010 "sulla protezione dei bambini dall'informazione nociva per la loro salute e sviluppo".

© VitaPortal, tutti i diritti riservati. Certificato di registrazione dei media El No. FSOT 29/06/2011

VitaPortal non fornisce consulenza medica o diagnosi. Informazioni dettagliate

Esame del fegato da dove iniziare

Ai nostri tempi, le malattie del fegato sono molto più comuni di, ad esempio, 100 anni fa. Molti fattori portano alla patologia di questo organo - cibo raffinato e ad alto contenuto di grassi, stile di vita sedentario, assunzione di una varietà di prodotti farmaceutici, libertà sessuale, procedure cosmetiche invasive e procedure chirurgiche.

Nonostante la disponibilità di informazioni, molto spesso ci sono forme trascurate di malattie che sono molto più curabili e portano a cambiamenti irreversibili nel corpo.

Qual è la base della diagnostica moderna delle malattie del fegato? Quali passi devono essere presi per fare una diagnosi accurata?

I sintomi della malattia del fegato

Qualsiasi diagnosi inizia con l'identificazione dei sintomi caratteristici di una particolare malattia. Il problema è che le diverse lesioni del fegato danno lo stesso quadro clinico, a volte molto cancellato, quindi è sufficiente saltare la fase iniziale. Quali sintomi dovrebbero prestare attenzione a:

  • Disagio o sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio. Poiché il fegato non ha recettori del dolore, è solo con un significativo allungamento della capsula dell'organo che può verificarsi dolore di intensità variabile.
  • Ingiallimento della pelle e delle mucose dovuto all'accumulo di bilirubina in essi.
  • Modifica della frequenza dei movimenti intestinali, decolorazione delle feci.
  • Prurito della pelle.

La malattia del fegato può causare una varietà di disturbi da parte di altri organi interni. Da qui ci sono molti sintomi non specifici. Il sistema nervoso reagisce con l'insonnia o un cambiamento nel ritmo del sonno, diminuzione delle prestazioni, labilità emotiva, perdita di memoria, ecc. Gli ormoni instabili possono scatenare la patologia ossea (deformità delle ossa piatte, fratture spontanee).

Con la progressione della carenza di epatociti, i sintomi di intossicazione possono aumentare: perdita di appetito, febbre, dolori muscolari, nausea, vomito e altri. Se uno qualsiasi dei sintomi descritti sopra, dovresti consultare uno specialista. Soprattutto con attenzione è necessario monitorare il tuo benessere durante la gravidanza.

Algoritmo di esame del fegato

Per fare la diagnosi corretta e prescrivere il trattamento, abbiamo bisogno di un algoritmo specifico - una sequenza di studi. Di solito consigliamo questa procedura:

  1. emocromo completo, urina;
  2. analisi del sangue biochimica;
  3. rilevazione di marcatori di epatite virale;
  4. Ultrasuoni del fegato e degli organi addominali;
  5. FibroTest;
  6. tomografia computerizzata, risonanza magnetica;
  7. biopsia epatica.

Analisi del sangue generale

Questa analisi rapida e accessibile può mostrare alcuni cambiamenti che si verificano nel corpo. Tuttavia, non è specifico per danni al fegato. Modificando il numero di leucociti può essere giudicato sulla gravità del processo infiammatorio. Una diminuzione dei livelli piastrinici indica un malfunzionamento delle cellule del fegato, che è più caratteristico dell'epatite virale. L'indicatore ESR è il tasso di sedimentazione degli eritrociti, un indicatore non specifico dei cambiamenti nel corpo. A una velocità di 2-15 mm / h, può aumentare significativamente durante la gravidanza, con malattie infiammatorie (epatite) e lesioni infettive.

I valori normali del conteggio ematico totale sono individuali. Dipende dall'età, dal sesso, dalla gravidanza. Possono essere trovati nella tabella dei risultati di ogni laboratorio.

Analisi del sangue biochimica

Questo studio ha più di 40 indicatori chiave dello stato interno del corpo. In presenza di sintomi di danno epatico, è importante prestare attenzione ai seguenti test: ALT, AST, fosfatasi alcalina, GGT, bilirubina.

ALT e AST (alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi) sono enzimi intracellulari, la cui quantità massima si trova nel fegato, nei muscoli cardiaci, nei muscoli scheletrici. Entrano nel flusso sanguigno quando la membrana cellulare è danneggiata. Con una frequenza fino a 41 U / l, l'ALT può aumentare significativamente con epatite virale, tossica, cancro del fegato, infarto del miocardio. AST mostra i valori massimi per le lesioni del sistema cardiovascolare, epatite tossica e cronica. È importante non solo la figura assoluta dell'indicatore, ma anche il rapporto di 2 enzimi.

La predominanza di ALT rispetto a AST è un segno della distruzione di epatociti.

La fosfatasi alcalina si trova in tutti gli organi umani, ma la più grande concentrazione si verifica nel fegato, nei dotti biliari e nei reni. Il potenziamento di questo enzima è un segno caratteristico dell'ostruzione del dotto biliare. Durante la gravidanza, il numero di fosfatasi alcalina può superare la norma fisiologica.

GGTP (gamma-glutamiltransferasi) è un enzima coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi, quindi la sua maggiore concentrazione si verifica nei reni e nel fegato. Può essere considerato il marcatore più sensibile della colestasi: il ristagno della bile, dovuto al rapido aumento della concentrazione dell'enzima nel sangue quando i dotti biliari vengono bloccati. Gli intervalli dei valori normali di GGTP variano a seconda del metodo di analisi.

Vale la pena ricordare che non ci sono enzimi specifici che indicano con precisione il danno al fegato, possono superare la norma in condizioni fisiologiche (gravidanza), abuso di alcool, malattie di altri organi e intenso sforzo fisico.

Le cause di un aumento della bilirubina totale comprendono: danno epatico (tossico, virale), cirrosi, aumento della scomposizione dei globuli rossi (anemia emolitica), colestasi (colelitiasi). La bilirubina diretta e indiretta deve essere separata. La distruzione dei globuli rossi aumenta le cause indirette ed epatiche influenzano il diretto. Le norme dei valori dipendono dal metodo di analisi e dai sistemi di test utilizzati. Di solito sono dati sotto forma di tabella sul modulo di emissione dei risultati dell'analisi.

Marcatori dell'epatite virale

Gli anticorpi possono essere divisi in 2 tipi: IgM e IgG. Il primo indica la fase acuta del processo, il secondo - sull'infezione e persiste per tutta la vita.

Per l'epatite A, è sufficiente determinare l'IgM. L'indicatore più accurato per l'epatite virale B è HBeAg. Questo antigene nucleare mostra la presenza di una riproduzione attiva del virus negli epatociti, alta contaminazione del sangue. Anche l'epatite C è determinata.

È importante monitorare l'aumento del titolo anticorpale nel tempo. Poiché i virus possono arrivare da madre a figlio, è necessario sottoporsi a screening per epatite prima della gravidanza.

Ecografia del fegato

Per condurre questo studio serve una preparazione. 3 giorni prima dell'ecografia, i prodotti che causano flatulenza dovrebbero essere esclusi dalla dieta, se necessario - per fare un clistere di pulizia.

L'ecografia esamina le dimensioni del fegato e della cistifellea. Le lesioni diffuse o focali possono essere identificate.

I primi sono:

L'epatosi è associata ad accumulo di grasso intervallato da cellule epatiche. A causa della diversa densità di epatociti e goccioline di grasso, il modello epatico diventa "variegato". Con la progressione della malattia, il tessuto funzionalmente attivo viene sostituito da un tessuto connettivo, pertanto l'ecografia mostra segni di fibrosi. La dimensione del corpo aumenta a causa di entrambi i lobi, il bordo è arrotondato.

Indipendentemente dal tipo di epatite (virale, tossico), l'immagine ad ultrasuoni non è specifica. Le dimensioni delle parti possono aumentare, la forma dei bordi può cambiare, la densità rimane all'interno del range normale. Nel tempo possono comparire aree di ipoecogenicità.

I sintomi della cirrosi possono essere diretti e indiretti. Per una diagnosi, 3 diretti o una combinazione di 2 sintomi diretti e 2 indiretti sono sufficienti. Maggiori dettagli su di loro nella tabella.

I cambiamenti focali nel fegato sono visti più chiaramente che diffusi. È possibile identificare immediatamente aree di maggiore densità (emangioma, adenoma, metastasi tumorali, calcificazioni), ridotta ecogenicità (sarcoma, linfoma, ascesso, ematoma).

Il contenuto informativo degli ultrasuoni è piuttosto alto, ma l'assenza di segni specifici rende impossibile fare una diagnosi usando un solo metodo di esame.

FibroTest

Nei moderni laboratori, viene introdotto attivamente un nuovo metodo non invasivo per diagnosticare il danno epatico: il fibrotest. È un'alternativa alla biopsia. Il compito principale è determinare lo stadio della fibrosi e dell'attività necroinfiammatoria. Le indicazioni per il fibrotest possono essere epatite cronica. Dal 2008 in Francia, questo studio è stato riconosciuto come un metodo affidabile per determinare l'epatite C in uno stadio progressivo. Fibrotest è sicuro, quindi può essere usato durante la gravidanza.

RM, TC del fegato

Gli studi non invasivi sul fegato comprendono la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Queste tecniche consentono di ottenere un'immagine del corpo sotto forma di sezioni con incrementi di 5-10 mm. Identificare la patologia focali più comune mediante l'ottimizzazione del contrasto. I metodi consentono di determinare eventuali deviazioni dalla norma in termini di dimensioni e struttura. Tra gli svantaggi vi sono l'alto costo della ricerca, la presenza di controindicazioni (gravidanza, presenza di un pacemaker).

Biopsia epatica

Questo metodo viene utilizzato nei casi in cui altri metodi non sono sufficientemente informativi. Poiché questa procedura è abbastanza traumatica ed è un intervento chirurgico, si ricorre solo in casi estremi. Esistono diverse tecniche per la biopsia:

  1. Standard: usando un ago del paziente, prendi una piccola area del fegato;
  2. Laparoscopico - insieme ad un ago, una telecamera viene inserita nella cavità addominale per una migliore visualizzazione del processo;
  3. Transvenoso: attraverso il catetere venoso attraverso i vasi lo strumento si sposta nel fegato, dove il materiale viene prelevato per l'esame.

La biopsia è l'ultimo metodo per la diagnosi differenziale del danno epatico.

Diagnosi accurata in laboratorio delle malattie del fegato, metodi moderni di esame strumentale, accesso tempestivo a uno specialista sono fattori che contribuiscono alla diagnosi precoce della patologia.

Minore è il tempo che intercorre tra l'inizio della malattia e l'inizio del trattamento, maggiori sono le possibilità di un risultato positivo!

Dov'è questa ghiandola negli umani?

Dove si trova esattamente il fegato si può vedere meglio nella foto. L'organo si trova nella cavità addominale sul lato destro.

Il margine inferiore a destra è al livello del decimo spazio intercostale nella linea medio ascellare. Inoltre, il confine si estende lungo l'arco costale destro e raggiunge la linea medio-clavicola.

Qui il fegato si estende dai bordi delle costole e viene proiettato obliquamente verso l'alto.

Il fegato è coinvolto nella pulizia del corpo, nella formazione del sangue ed è associato con gli organi del tratto gastrointestinale (GIT), quindi il corpo deve essere protetto dallo shock.

Quando viene eseguito un esame primario, il medico controlla sempre la posizione del fegato, le sue dimensioni (con alcuni cambiamenti fisiologici che può diminuire e aumentare), così come i segni di gravi malattie (epatite, cancro).

Questo fatto è il più importante nella diagnosi delle malattie del fegato.

Il dolore può essere causato dai seguenti fattori:

  • assunzione di alcol;
  • incapacità di seguire una dieta;
  • il fumo;
  • spigoli vivi del corpo, cadute, colpi;
  • malattie infettive;
  • il cancro.

Pertanto, il fegato è un organo importante che deve essere protetto con cura e, in caso di dolore, consultare immediatamente un medico per la rilevazione tempestiva delle patologie e la prescrizione della terapia.

Cosa può indicare il dolore?

Il dolore si verifica nel giusto ipocondrio ed è accompagnato da una sensazione di pesantezza.

Di norma, sono costanti e intensificati durante lo sforzo fisico, l'assunzione di cibo pesante, agitazione durante la guida.

Il dolore viene dato alla scapola destra, indietro, e può essere sentito nella parte destra del collo.

Malattie gravi (cirrosi, cancro) hanno i seguenti sintomi: vomito, sapore amaro in bocca, perdita di appetito, bruciore di stomaco e nausea e scolorimento delle urine.

Se la colecisti è danneggiata, è possibile diagnosticare la malattia in faccia: il paziente sviluppa colore itterico, sclera e giallo sulla lingua. Spesso, tutti questi segni sono accompagnati da un costante aumento di temperatura, debolezza, scolorimento delle urine e delle feci.

Segni esterni

Dal momento che il fegato è un organo vitale, qualsiasi cambiamento nel suo lavoro influisce immediatamente sull'aspetto: macchie itteriche sparse sul viso. Le membrane mucose e la pelle diventano gialle. Può causare macchie pruriginose sulla pelle.

Il rossore dei piedi e dei palmi è chiamato eritema palmare e indica anche segni di malattie come epatite e cancro.

Quando si preme sull'area iperemica, la pelle su di essa assume un colore bianco, ma dopo alcuni secondi diventa di nuovo una tinta rossastra.

Un'altra manifestazione esterna è l'aspetto delle vene del ragno, che sono piccoli punti luminosi che hanno un colore rosso e rami sottili sul lato.

Possono colpire qualsiasi parte del corpo, spesso sparsi sul viso, e quando si preme sulla pelle con un asterisco, la formazione vascolare si attenua.

Oltre alle manifestazioni esterne luminose, i segni di malattie includono un aspetto generale stanco, occhi vuoti, un naso appuntito. La persona è molto debole e pigra, la sua capacità lavorativa è significativamente ridotta, la sua vista cala.

Tutti questi segni dovrebbero allertare e costituire una ragione di emergenza per visitare un epatologo per escludere la diagnosi di cancro.

Sintomi a cui prestare attenzione

Il fegato è l'elemento principale del metabolismo delle proteine, aiuta a purificare il sangue dalle tossine, produce la bile, promuove il flusso di urina. Pertanto, quando compaiono i sintomi della malattia, questo organo deve essere avvisato:

  • Dolore nell'ipocondrio destro. Il dolore può verificarsi dopo aver mangiato. I pazienti raramente prestano attenzione a questo, perché non è intenso e non causa particolare disagio alla persona. Se il dolore è grave, allora è la cistifellea, non il fegato.
  • Cambiamenti nel sangue conta. La stagnazione aumenta la bilirubina a livelli significativi.
  • Modifica dei valori delle urine. La densità delle urine aumenta, appare un colore scuro.
  • Dispepsia gastrointestinale. Vomito, nausea, feci anormali, flatulenza, pesantezza allo stomaco sono associati ad alterata formazione di colera ed escrezione.
  • Sapore amaro ed odore di fegato dalla bocca. A causa della rottura dello sfintere biliare, la bile entra nella bocca. L'odore appare nelle malattie più gravi e ricorda l'odore di un fegato fresco di qualsiasi animale. Questo odore può venire dal sudore e dalle urine.
  • La comparsa di lividi. A causa di malattie, le pareti dei capillari diventano molto sottili, mentre aumenta la coagulazione del sangue. Pertanto, anche la minima pressione sulla pelle può causare ematoma. Spesso i lividi sono sparsi sul viso in modo tale da assumere un colore verdastro-bluastro.
  • Vene ingrandite nell'addome. Questo effetto è chiamato "testa della medusa", perché il gonfiore delle vene causa un aumento del volume della cavità addominale. Allo stesso tempo, lo stomaco diventa bianco.
  • Ascite. Il sintomo più grave della malattia del fegato. Lo spazio addominale è pieno di liquido interstiziale e l'addome raggiunge dimensioni incredibili.
  • Stanchezza aumentata Il corpo è impoverito di tossine, prodotti proteici del metabolismo, che causa sonnolenza diurna, affaticamento e mancanza di energia.

Che dolore dovrei vedere un medico immediatamente?

Se avverte dolore nell'ipocondrio destro, dovresti consultare un medico. Tuttavia, se il dolore è acuto, grave, allora si dovrebbe chiamare immediatamente un medico, perché spesso colpisce la respirazione. Il dolore può indicare una forte rottura del corpo.

Allo stesso tempo aumentano altri sintomi: ascite, pallore e colore giallo della pelle, debolezza. Ciò richiede il ricovero in caso di emergenza.

La diagnosi del fegato richiede l'intervento di uno specialista competente e l'esame del fegato. Tali dolori non possono essere trattati da soli, in quanto ciò può portare a malattie croniche che sono molto difficili da eliminare (epatite, cirrosi, cancro).

La diagnosi di malattia epatica inizia con una visita dal terapeuta, che prescriverà i test primari e condurrà un esame esterno del viso.

Inoltre, a seconda dei risultati e dei sintomi, vale la pena visitare un gastroenterologo, un chirurgo, uno specialista in malattie infettive e, nei casi più gravi, un oncologo in grado di diagnosticare il cancro.

Il terapeuta inizia l'esame con la palpazione dell'addome, determina la natura del dolore, la dimensione del fegato e altri organi della cavità addominale. Quindi, viene prescritta un'ecografia degli organi addominali. Permette di identificare lesioni organiche, obesità organica, cancro, epatite.

I sintomi della malattia possono essere visti sull'analisi biochimica del sangue. Un esame del sangue può determinare il livello di bilirubina e di altri componenti importanti per la diagnosi. Vengono rilevati anticorpi contro l'epatite e vengono condotte analisi per il cancro. È richiesto un test delle urine generale.

Il gastroenterologo prescriverà la fibrogastroscopia, che consentirà di escludere diagnosi differenziali - gastrite e ulcera gastrica. Pertanto, la diagnosi di malattia del fegato comprende molti tipi di ricerca e diagnosi differenziale.

Le malattie possono essere identificate dal viso: la malattia si manifesta con un forte ittero della pelle e delle mucose.

Pertanto, una diagnosi tempestiva può portare a un completo recupero, perché il fegato ha la capacità di recuperare.

Metodi di laboratorio per la diagnosi del fegato

Analisi del sangue biochimico e test di funzionalità epatica per malattie del fegato

L'analisi biochimica del sangue fornisce molte informazioni sull'intero corpo, incluso il fegato e le funzioni. In questo caso, parlando del campione di fegato. Considera quali sono i parametri investigati:

  • L'indice della bilirubina è totale, diretto, libero (le sostanze si formano a causa della rottura dell'emoglobina). Normalmente, la quantità è 3,5-19,5 μmol / L. Se la frequenza è superiore al normale, si sospetta un malfunzionamento funzionale del fegato.
  • L'attività degli enzimi che si formano nel fegato. Il loro tasso dipende dal sesso e dall'età del paziente. I tassi aumentati parlano di malattie croniche.
  • Livello albumina - mostra la capacità del fegato di produrre proteine. La norma è 35-50 g / l. La malattia epatica funzionale è caratterizzata da una diminuzione dell'indice.
  • Coagulazione del sangue Violato nelle malattie croniche.
  • Indicatori di tracciamento del metabolismo dei grassi e dei carboidrati.

Prima di donare il sangue a un laboratorio per l'analisi, è importante astenersi dal mangiare per almeno 10 ore. È meglio fare ricerche al mattino. Pre-autorizzato a bere solo acqua. Non è consigliabile fumare, filtrare fisicamente il corpo e, preferibilmente, evitare situazioni stressanti. Altrimenti, i risultati sono distorti e viene fatta una diagnosi sbagliata.

Test delle urine

Uno dei requisiti obbligatori per una sospetta malattia del fegato è l'analisi delle urine. I problemi con il fegato indicano: urine scure, una grande proporzione e la presenza di zucchero. Per informazioni più dettagliate prescritto esame biochimico delle urine. Se i risultati presentano bilirubina e livelli elevati di urobilinogeno, allora possiamo parlare di malattie del fegato.

Studio delle feci su sterkobilin

Sterobilina: una sostanza che si forma dopo l'elaborazione della bilirubina. Una delle sue funzioni è la colorazione delle feci nel loro colore intrinseco. Ti permette di identificare il suo coprogramma - lo studio delle feci. Assegnare con una forma atipica di feci. Normalmente, i valori di stercobilina sono 75-350 mg / giorno. Ridurre questo valore dà al medico il diritto di fare diagnosi come la cirrosi o l'epatite.

Studio immunologico del sangue

Lo studio consente di valutare le condizioni dell'intero sistema immunitario del paziente al momento della raccolta del sangue. Se si sospetta una violazione del fegato, viene condotto uno studio sul numero di immunoglobuline, il cui compito è quello di eliminare gli agenti infettivi. Ciò richiede la determinazione dei livelli di immunoglobulina lgA e lgM. Sono i primi a cominciare a svilupparsi quando compare una qualsiasi delle malattie.

Marcatori dell'epatite virale

La diagnosi di laboratorio di epatopatia comprende un esame del sangue per la presenza di anticorpi contro l'epatite. Sono sviluppati nel caso in cui una persona sia ancora malata o li abbia già avuti. Esistono 3 tipi di epatite e antigeni: epatite A, (anticorpi anti-HAV-lgM), epatite B (anti-HBs) ed epatite C (totale anti-HCV). Se il risultato è negativo, il corpo ha sviluppato l'immunità. Altrimenti, il paziente ha l'epatite.

Lo studio sui marcatori tumorali

Gli oncomarker sono proteine ​​con una struttura speciale, caratteristica solo delle neoplasie. Pertanto, un esame del sangue per i marcatori tumorali aiuta a diagnosticare il cancro dell'organo. In alcuni casi, risultati elevati nei risultati possono indicare cirrosi o altri problemi. L'identificazione dei marcatori è un'importante misura diagnostica finalizzata all'eliminazione del cancro.

Intubazione duodenale

La procedura viene eseguita utilizzando un lungo tubo che viene inserito attraverso la bocca del paziente. Alla sua estremità è posto un contenitore per il campionamento. Una volta nell'intestino, i contenuti vengono raccolti per ulteriori indagini. Il sondaggio aiuta non solo a eseguire la diagnostica, ma anche a eseguire misure terapeutiche. Con l'aiuto degli strumenti utilizzati, i dotti biliari vengono puliti, il che si traduce in un ritorno al flusso biliare, eliminando stitichezza e diarrea.

Metodi strumentali

Biopsia epatica

Durante la procedura, il medico rimuove un pezzo di fegato del paziente per un ulteriore esame in laboratorio. Tale studio del fegato aiuta a conoscere il tipo, la forma e lo stadio della malattia, per determinare il trattamento. Eseguire la procedura utilizzando un ago speciale, che viene iniettato attraverso la pelle e fare una recinzione. Prelevare un campione di almeno 1 cm di lunghezza e 1-2 mm di diametro. Dopo la biopsia, il paziente avverte un leggero dolore per 3-4 giorni.

Diagnosi ecografica

La procedura viene eseguita per determinare lo stato della superficie del fegato e dei contorni prendendo le misure appropriate. Con l'aiuto degli ultrasuoni puoi scoprire quanto il corpo è ingrandito. La diagnosi di questo metodo consente di determinare la malattia nelle fasi iniziali, pertanto l'ecografia è considerata la più informativa per lo studio. Condurlo con un apparecchio speciale. Quando questo sensore conduce sul lato destro dell'addome. La procedura è indolore e richiede poco tempo.

Scintigrafia consente di trarre conclusioni sulla funzionalità degli organi interni umani.

scintigrafia

La scintigrafia è un modo moderno per controllare gli organi, in particolare il fegato. Durante la procedura una sostanza viene iniettata nella vena del paziente - un indicatore radioattivo. Per la natura della sua diffusione attraverso il corpo, il medico giudica il funzionamento degli organi. Nello studio del fegato, i dati sono registrati in due posizioni del paziente - in una posizione stazionaria e in movimento. Questa tecnica ti consente di aumentare l'efficacia del metodo.

Fibroscopia epatica (elastometria, elastografia)

Il metodo consente di determinare il grado di fibrosi d'organo senza intervento chirurgico. Può servire come sostituto della biopsia se è impossibile da eseguire. La procedura viene eseguita con l'aiuto di un apparecchio speciale, che con l'aiuto delle onde ultrasoniche determina l'elasticità dell'organo. I dati vengono visualizzati sullo schermo e, ulteriormente, decrittografati da uno specialista. La procedura è indolore e richiede diversi minuti.

Radionuclide: TC e RM

La tomografia computerizzata (CT) è una procedura mediante la quale le neoplasie e i focolai di malattie possono essere riconosciuti fin dalle prime fasi. Il tomogramma fornisce dati sul fatto che il fegato sia ingrandito o meno. Durante la conduzione di un paziente, i raggi X vengono irradiati, dopodiché viene ottenuta un'immagine bidimensionale dell'organo su un monitor del computer. Rafforzare la chiarezza dell'immagine quando si utilizza un agente di contrasto. La risonanza magnetica (MRI) consente di visualizzare più accuratamente il fegato insieme ai linfonodi e ai vasi sanguigni, consentendo di valutare la loro posizione, forma e dimensione.

Metodi a raggi X.

Esistono diverse procedure basate sui raggi X:

  • Splenoportografia - basata sull'introduzione del liquido di contrasto nella milza. La tecnica consente di riconoscere i problemi nella circolazione portale e nel fegato. I risultati vengono registrati su un dispositivo speciale, che produce immagini con una frequenza di 1 fotogramma nel secondo secondo. La procedura non è sicura, come se l'ammontare sbagliato e la concentrazione di contrasto possano danneggiare la milza. È richiesto un medico esperto.
  • L'epatografia viene utilizzata per controllare il deflusso di sangue dal fegato e per chiarire alcune malattie. Quando viene eseguito, un agente di contrasto viene iniettato nelle vene epatiche. Allo stesso tempo determinata pressione portale nelle vene.
  • Colecistocholangiografia - utilizzato per la visualizzazione della colecisti e la valutazione delle vie biliari. Condotto usando un agente di contrasto.

Pertanto, i metodi dello studio del fegato sono abbastanza diversi e intercambiabili, quindi, con controindicazioni a uno, è possibile utilizzare l'altro. L'uso di tali tecniche è prezioso non solo quando viene esaminato il fegato, ma anche per la prevenzione. Tali procedure diagnostiche aiuteranno a identificare ed eliminare la malattia nelle fasi iniziali, oltre a controllare vasi e linfonodi vicino all'organo.

Analisi del sangue generale

biochimica

Dovrai donare il sangue da una vena, che determinerà gli enzimi epatici (aspartato aminotransferasi e alanina amino transferasi). Questa analisi consente di giudicare le membrane cellulari danneggiate che consentono agli enzimi cellulari specifici dal fegato al sangue. La velocità di questi enzimi è inferiore a 41 U / l ALT. Se viene superato, può essere un segno di epatite di diverse forme. Questa analisi è chiamata biochimica del sangue. Permette di determinare il rapporto tra ALT, AST, identificare la fosfatasi alcalina e determinare il livello di bilirubina, stimare la concentrazione di gamma-glutamiltransferasi (GGTP). Secondo l'analisi è determinata da oltre 40 indicatori.

Una fase importante dell'esame del fegato - ecografia. La diagnosi ecografica consente di impostare le dimensioni del fegato e della cistifellea. Il metodo mostra cambiamenti così diffusi come l'epatite, tutti i tipi di pancreatite, la cirrosi. Ad esempio, in caso di epatosi nell'organo ci saranno macchie visibili di cellule adipose. Gli epatociti e il grasso hanno densità diversa, il che significa che l'immagine degli ultrasuoni apparirà colorata. E mentre la malattia si sviluppa, le cellule epatiche inizieranno a essere sostituite dal tessuto connettivo e gli ultrasuoni mostreranno segni di fibrosi.

Per quanto riguarda i cambiamenti focali, l'esame del fegato con l'aiuto degli ultrasuoni mostrerà chiaramente le aree con maggiore densità, che possono essere l'emangioma, l'adenoma, le metastasi di un tumore canceroso e le calcificazioni. Il metodo consente anche di determinare chiaramente la ridotta ecogenicità delle aree, che può indicare la presenza di sarcoma, linfoma, ascesso o ematoma.

Dopo aver esaminato i dati, il medico non sarà in grado di fare una diagnosi accurata, ma determina la direzione per un ulteriore esame del fegato, escludendo le opzioni rifiutate.

Per un paziente, tale studio è completamente indolore. Ma ci vorrà un po 'di preparazione, eliminando la flatulenza.

Scansione computerizzata con scintigrafia e isotopi

I moderni metodi di esame del fegato comprendono la scansione con radioisotopi o la scintigrafia computerizzata più aggiornata del sistema di organi, inclusi fegato, cistifellea e condotti. Il primo metodo è stato attivamente utilizzato nella pratica medica sin dall'inizio degli anni '60 e ha perso un po 'di rilevanza. Il secondo metodo è apparso relativamente di recente e ha già guadagnato popolarità tra i medici diagnostici. Lo studio permette di valutare il grado di funzionamento del corpo, determinarne le dimensioni, identificare i tumori e stabilire la presenza di processi cronici.

La scintigrafia viene eseguita con l'uso di zolfo colloidale (o altra sostanza organica), che è etichettato con tecnezio 99 radioattivo. L'isotopo radioattivo è somministrato al paziente per via endovenosa o per inalazione. Quindi, usando una gamma camera, catturano la radiazione, la convertono e la trasferiscono su un computer. L'immagine si ottiene stratificata e colorata. L'esame dura fino a 30 minuti, consentendo al medico di monitorare il lavoro del corpo e ottenere informazioni sulle patologie.

La scansione isotopica viene eseguita anche con un minuto, ma richiede completa immobilità dal paziente. L'immagine piatta viene visualizzata su carta, non sullo schermo. Queste sono linee colorate ombreggiate.

Entrambi i metodi di ricerca sono eseguiti a stomaco vuoto. Altro allenamento speciale non è necessario.

CT e RM

Esistono due metodi più moderni, ma più costosi per l'esame della risonanza magnetica e del calcolo del fegato. La TAC viene eseguita usando i raggi X. Come risultato della procedura, si ottengono fino a dodici immagini (sezioni orizzontali), che consentono di determinare la posizione e la dimensione delle lesioni. Inoltre, il medico è in grado di valutare la natura del problema e capire come ha influito sui tessuti circostanti. La TC è prescritta per sospetta ittero ostruttivo, cisti, lesioni epatiche, sanguinamento, ematomi, cirrosi e tumori.

La RM è meritatamente considerata il metodo più accurato di esame del fegato e di altri organi. La risonanza magnetica nel modo più preciso possibile rivela nuove crescite, anche di dimensioni molto ridotte. Allo stesso tempo, durante la procedura, è possibile non solo diagnosticare un tumore, ma anche stabilire il suo carattere, rilevare metastasi, valutare la permeabilità vascolare, rilevare i cambiamenti diffusi, stabilire il grado di cirrosi e molto altro. L'indagine è effettuata in un apparecchio speciale tipo tunnel. La procedura richiede 30 minuti o più.

La diagnostica può essere eseguita con o senza contrasto. Il metodo è assolutamente sicuro per i pazienti, ma richiede il controllo di oggetti metallici. È necessario rimuovere tutto: sia gioielli che apparecchi acustici e protesi rimovibili. Una scansione MRI in presenza di ferite frammentarie, graffette metalliche o spilli e un pacemaker è possibile solo dopo un'ulteriore consultazione con un medico.

biopsia

La biopsia fornisce la capacità di determinare l'eziologia della malattia, il suo stadio e il livello di danno d'organo. Un pezzo di tessuto vivente viene prelevato per l'analisi, che viene inviato per esame istologico (tessuto), citologico (cellulare) o batteriologico.

Esistono diversi tipi di biopsia epatica:

  • perforare;
  • aspirazione con controllo a ultrasuoni;
  • transvenoso;
  • Laparoscopica.

Per una biopsia epatica pianificata, la preparazione inizia in 7 giorni. Il paziente è obbligato a rifiutarsi di prendere farmaci antinfiammatori non steroidei e di mettere in guardia contro l'assunzione di anticoagulanti. 5 giorni dalla dieta escludono prodotti che aumentano la formazione di gas. Per 3 giorni, inizia a ricevere "Espumizana". La procedura viene eseguita a stomaco vuoto.

La cosa principale che un paziente dovrebbe capire è che se si verificano dolore e sintomi spiacevoli, non è possibile ritardare la chiamata al medico. È necessario condurre un esame del fegato. Da dove cominciare, il medico curante deve decidere, poiché avrà bisogno di un quadro completo delle condizioni dell'organo. Ricorda, la maggior parte dei problemi può essere risolta con un aiuto tempestivo.

Quando può essere richiesto un esame del fegato?

Si raccomanda di esaminare regolarmente gli organi e i sistemi più importanti del corpo per scopi profilattici. Ma ci sono una serie di sintomi che segnalano che la verifica è richiesta il più rapidamente possibile. Quindi, il fegato dovrebbe essere esaminato immediatamente se si notano i seguenti segni di disfunzione d'organo:

  1. Il disagio nella parte inferiore delle costole a destra è una delle prime manifestazioni di problemi al fegato. Sensazioni insolite e una sensazione di costrizione o sovraffollamento nell'area del fegato possono essere accompagnate da dolori fastidiosi appena percettibili, formicolio. Di solito si fanno sentire ridendo, parlando a voce alta o gridando, starnutendo, inclinandosi bruscamente di lato, sollevando pesi, e anche dopo aver mangiato cibi grassi, affumicati, fritti o piccanti. All'inizio, un nuovo sentimento non può causare dolore o disagio tangibile - in questo caso dicono anche: "Ho scoperto dov'è il fegato". Questo è un motivo per proteggersi, perché anche i sintomi lievi possono indicare la fase iniziale della grave malattia epatica.
  2. Il fegato è ingrandito. Il cambiamento delle dimensioni della ghiandola principale viene accuratamente registrato dagli ultrasuoni, ma è possibile notare i cambiamenti da soli. Ciò indicherà una pancia sporgente senza un aumento della pienezza generale e praticamente senza aumento di peso. Sintomo particolarmente evidente nelle persone con fisico sottile.
  3. Sapore sgradevole in bocca. I pazienti con problemi epatici cronici hanno una secchezza delle fauci costante e amaro sulla lingua, a volte con un sapore caratteristico che viene definito "rame". Allo stesso tempo, si nota una sensazione astringente in bocca, le sensazioni gustative sono ridotte. Il cibo abituale può causare il rifiuto, fino alla nausea e la voglia di vomitare.
  4. Perdita di peso sullo sfondo della sindrome astenica. Questo sintomo è in gran parte una conseguenza del precedente. Rifiuto del cibo, perdita del gusto, nausea portano ad una diminuzione della dieta, che porta alla perdita di peso. Allo stesso tempo, il paziente lamenta irritabilità irragionevole, oltre a debolezza, sonnolenza, affaticamento, perché i fabbisogni energetici del corpo non sono soddisfatti e gli effetti tossici del metabolismo azotato alterato (proteine) aumentano notevolmente - con una maggiore concentrazione di ammoniaca nel sangue, si verifica un'iperammonemia secondaria (epatica).
  5. L'ittero è un comune complesso di sintomi, che si esprime nel giallo della pelle, nelle mucose e nel bianco degli occhi, così come nelle urine scure, prurito e desquamazione della pelle, nei brividi, nelle ossa e nei dolori articolari, ed è causato da problemi al fegato.

L'ultimo complesso di sintomi indica un grave disturbo nel lavoro del fegato - una malattia avanzata.

Un esame del fegato per le malattie viene effettuato anche durante la gravidanza (idealmente in fase di pianificazione), prima dell'intervento chirurgico e un ciclo di trattamento che prevede la somministrazione di potenti farmaci.

Che cosa permette di rivelare il controllo (lo screening) di un fegato:

  • il fatto della malattia, il suo grado, il livello di insufficienza epatica;
  • la presenza e il grado di cambiamenti istologici (cellulari) nella struttura del tessuto epatico, come la fibrosi e la cirrosi epatica;
  • diagnosi di malattie epatiche specifiche - epatite virale e autoimmune, epatite grassa.

Come controllare la salute del fegato, quali test devono essere superati e quali tecniche sono utilizzate nella moderna pratica di laboratorio?

Esame del sangue biochimico per valutare lo stato del fegato

La biochimica del sangue è uno studio di laboratorio il cui scopo è quello di valutare il funzionamento degli organi e dei sistemi corporei sulla base di dati sulla velocità, la natura e i prodotti finali del metabolismo - informazioni sul metabolismo di proteine, grassi e carboidrati, nonché sul fabbisogno del corpo di vitamine e oligoelementi. Le condizioni patologiche del fegato si riflettono inevitabilmente nei parametri dell'analisi biochimica del sangue, mostrando una discrepanza con la norma - con i cosiddetti valori di riferimento.

La quantità di informazioni richieste per fare, negare o chiarire la diagnosi differisce a seconda del quadro clinico formato dal medico, tenendo conto dei dati ecografici, della storia e dell'esame generale del paziente. Un epatologo o terapeuta può prescrivere uno screening biochimico standard di 6 indicatori o un esame esteso, compresa la determinazione di un massimo di 15 parametri del sangue.

Affinché un esame del sangue biochimico fornisca risultati affidabili, è necessario prepararlo adeguatamente:

  1. L'analisi sulla biochimica viene data rigorosamente a stomaco vuoto. Poiché il fegato è coinvolto nel processo di digestione, la natura del cibo influenza i dati dell'analisi, alterandoli in modo significativo. Per evitare questa distorsione, l'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi di 8 ore prima che il sangue venga prelevato per l'analisi. Lo stesso vale per qualsiasi bevanda eccetto l'acqua. Inoltre, si raccomanda di astenersi da cibi piccanti e grassi per un massimo di tre giorni prima di fare il test.
  2. L'alcol è proibito! Anche una piccola dose di alcol provoca un carico significativo sul fegato, cambia le proprietà del sangue, in particolare la sua coagulazione. Pertanto, il periodo minimo tra l'uso di bevande calde e il prelievo di sangue per la biochimica è di tre giorni.
  3. Effetto negativo sull'affidabilità dei risultati e sul fumo. I medici raccomandano fortemente di fumare una sigaretta non più tardi di 12 ore prima del test, se sei esposto a questa dipendenza.
  4. Lo sport aspetterà anche. Tre giorni prima dell'analisi, si raccomanda di eliminare l'attività fisica, in particolare - lo sport. Lo stress psico-emotivo, le situazioni stressanti, i modelli di sonno dovrebbero essere evitati.
  5. Il ricevimento di medicine è cancellato. Anche le vitamine possono distorcere i risultati dell'analisi della biochimica, quindi non è consigliabile assumere farmaci almeno una settimana prima del momento cruciale, poiché alcuni di essi possono avere un effetto a lungo termine sulla composizione del sangue. Ma se si rifiuta di assumere il farmaco non è possibile secondo le indicazioni cliniche, il medico deve essere informato sui farmaci presi.

Inoltre, si consiglia alle donne di sottoporsi a un test di gravidanza prima di assumere la biochimica per uno "screening del fegato".

Il prelievo di sangue per l'analisi viene effettuato dal medico per via endovenosa, non richiede alcuno sforzo da parte del paziente e non causa dolore.

Quali valori vengono mostrati dall'analisi biochimica per i campioni di sangue epatico e che cosa indica il risultato, vedere la tabella 1.

Tabella 1. Decifrare gli indicatori dello screening biochimico del fegato

  • emolitico (sopraepatico),
  • parenchimale (fegato),
  • colestatico (subpatico).

Sindromi iperbilirubinemiche funzionali

  • Epatite: virale e tossica (farmaco)
  • Ittero: meccanico e gravido
  • Disturbi delle vie biliari: colecistite e colangite
  • Cirrosi biliare, oncopatologia
  • Sindromi iperbilirubinemiche funzionali
  • Insufficienza cardiaca, miocardite o esteso infarto miocardico
  • Ferite estese
  • Epatite: virale tossica (alcolica, farmaco) o acuta
  • Ittero: colestatico o meccanico
  • Epatite grassa
  • Pancreatite acuta
  • Cirrosi, carcinoma epatico primario e metastatico
  • Carenza di vitamina B6
  • Necrosi estesa, cirrosi
  • Interventi cardiaci, infarto miocardico, cardiopatia reumatica acuta, angina pectoris grave
  • Trombosi polmonare
  • Lesioni muscolari estese
  • Sindrome colestatica
  • Epatite: virale tossica (alcolica, farmaco) o acuta
  • Pancreatite acuta
  • Cancro epatico primitivo e metastatico
  • Carenza di vitamina B6
  • Ampia necrosi, rottura del fegato
  • Sindrome colestatica: intraepatica ed extraepatica
  • Epatite acuta e cronica: tossica (alcolica, farmaco), virale, a seguito di esposizione alle radiazioni
  • Pancreatite: acuta e cronica
  • Nefrite: glomerulonefrite e pielonefrite
  • Oncopatologia: pancreas, prostata, epatoma
  • Un eccesso di ormoni tiroidei - iperparatiroidismo
  • Carenza di calcio e fosforo
  • Patologia del tessuto osseo e delle fratture
  • Sindrome colestatica: intraepatica ed extraepatica
  • Epatite tossica: alcolica e farmaco
  • Necrosi, cirrosi, cancro del fegato
  • Carenze di zinco, magnesio, vitamine C e B12
  • Anemia di sangue
  • Avvelenamento da metalli
  • Carenza di ormone tiroideo

Uno studio biochimico avanzato per valutare la funzione epatica include anche indicatori di frazioni proteiche e proteiche totali, colinesterasi, lipasi, lattato deidrogenasi-1 (LDH), glucosio, urea, protrombina, colesterolo... Ottenere dati di analisi biochimiche richiede raramente più di uno o due giorni lavorativi. Va ricordato che l'interpretazione dei risultati dello screening e della diagnosi è la prerogativa esclusiva del medico. Ad esempio, l'eccesso del valore normale di fosfatasi alcalina per 3 volte può parlare di epatite alcolica o virale, 5 volte - di degenerazione grassa del fegato e 20 volte - di epatite da farmaci o cirrosi biliare.

L'epatologo raccoglie enigmi da dati di esami del sangue e delle urine, risultati ecografici, esami generali, anamnesi del paziente in un quadro clinico generale, che può essere chiamato colestatica, sindrome mesenchimale-infiammatoria, citolitica, sindrome da ipertensione portale o insufficienza epatocellulare.

Analisi per valutare il grado di fibrosi (cirrosi) del fegato

La fibrosi è una malattia del fegato in cui le cellule epatiche speciali (epatociti) vengono distrutte e i fibrociti, cellule del tessuto connettivo, prendono il loro posto. La causa della fibrosi diventa spesso malattie infettive del fegato - epatite. Inoltre, la fibrosi è spesso il risultato di danni al tessuto epatico da sostanze tossiche, droghe potenti e alcol.

Ci sono quattro fasi di fibrosi, che nel sistema internazionale METAVIR sono designate da indici da F1 a F4, dove F1 è lo stadio più facile e F4 è già cirrosi. Indice F0 significa che il fegato non ha segni di cambiamenti fibrotici.

La malattia viene diagnosticata mediante esame ecografico dell'area subcostale. Tuttavia, tale studio del fegato non è esaustivo: a volte la fibrosi dà un'immagine ecografica simile al cancro o all'epatosi.

Per chiarire il quadro della malattia, la biopsia era precedentemente ampiamente utilizzata - prendendo un campione di tessuto epatico per l'analisi. Ma i moderni metodi diagnostici di laboratorio, in particolare FibroTest, FibroMax e SteatoScreen, sviluppati dalla società francese BioPredictive e ricevuti registrazione statale in Russia, hanno permesso di realizzare questo metodo traumatico nel 2007 [7].

I metodi effettivi per determinare lo stato della struttura epatica consistono nell'elaborazione matematica profonda di vari indicatori (valori assoluti e rapporti tra loro) del sangue del paziente, tra cui α2-metaglobulina, apolipoproteina, bilirubina, glucosio, AST, ALT, trigliceridi e altri.

Inoltre, l'altezza e il peso del paziente, il suo sesso e l'età sono presi in considerazione. Il risultato FibroTest è un valore numerico da 0 a 1 con un passo uguale a 0,01.

Il prelievo e la preparazione del sangue per FibroTest è lo stesso delle analisi biochimiche. In questo senso, FibroTest è un'estesa biochimica.

Un altro approccio per rilevare i cambiamenti fibrosi è l'elastografia. È stato stabilito che i disordini strutturali del tessuto epatico (fibrosi, cirrosi, oncologia) causano un aumento dell'indice di elasticità dell'organo. Utilizzando un dispositivo a ultrasuoni (FibroScan), viene eseguita una misurazione accurata dell'elasticità del fegato in pascal, dopodiché viene visualizzato il valore totale, che viene utilizzato per la diagnostica. Questo metodo è anche un'efficace analisi del cancro del fegato. L'interpretazione degli indicatori di entrambi i metodi è mostrata nella tabella.

Tabella 2. Interpretazione comparativa dei risultati dello studio FibroTest ed elastografia

Un ulteriore forte aumento dell'elasticità epatica (75 kPa) indica la presenza di carcinoma epatocellulare (GCC, cancro del fegato).

Diagnosi di laboratorio delle malattie epatiche virali e autoimmuni

Se la malattia del fegato ha una natura infettiva (virale) o autoimmune, ciò si manifesta con la presenza di anticorpi nel sangue.

Ad un certo punto, il sistema immunitario inizia a prendere le proprie cellule come agenti patogeni e inizia a combattere con loro. Le cause e la natura del fenomeno non sono state completamente comprese fino ad ora.

Ma prima di diagnosticare l'epatite autoimmune, la natura infettiva della malattia deve essere esclusa per certo. Per confermare o escludere immediatamente la presenza di questo fattore, sono prescritti test per gli anticorpi delle classi di IgG e IgM contro l'epatite virale A, B, C, D, G, E, nonché la determinazione qualitativa e quantitativa dell'RNA e del DNA dei virus mediante reazione a catena della polimerasi.

I marcatori di epatite autoimmune (AIG) sono tali anticorpi specifici [8]:

  1. AMA-M2. Il principale marcatore di epatite autoimmune di tipo 1, cirrosi biliare primitiva. L'indicatore principale della presenza di questa malattia.
  2. LKM-1. Indicatore di epatite autoimmune di tipo 2. Per la diagnosi della presenza nel sangue di LKM-1 non è sufficiente, poiché questo anticorpo può essere trovato nell'epatite virale C.
  3. LC-1. Anche un marker di epatite di tipo 2. La presenza sia di LC-1 che di LKM-1 nel sangue ci permette di concludere in modo accurato che la malattia è di natura autoimmune, l'origine virale è esclusa.
  4. SLA / LP. Indicatore di epatite autoimmune di tipo 3. È sufficiente per la diagnosi, poiché non si verifica in altre malattie.

Qual è la peculiarità di ogni tipo di epatite autoimmune?

  1. Tipo 1. Può verificarsi a qualsiasi età, ma l'incidenza di picco si verifica in età adolescenziale e pre-pensionamento. Se non trattato, causa complicanze sotto forma di cirrosi in oltre il 40% dei pazienti. Il principale metodo di terapia è la somministrazione di immunosoppressori (farmaci che sopprimono il sistema immunitario).
  2. Tipo 2. Un tipo più raro di AIG, ma più pericoloso: il più delle volte colpisce i bambini sotto i 14 anni, resistenti all'immunoterapia. La sospensione di farmaci spesso causa la ricorrenza della malattia. Spesso combinato con altre malattie - diabete insulino-dipendente, colite ulcerosa.
  3. Tipo 3. Si osserva nei pazienti con epatite del primo tipo (ogni decimo portatore di AIG di tipo 1 allo stesso tempo soggetto al tipo 3), quindi non vi è ancora consenso sul fatto che questa forma della malattia sia di tipo separato.

Gli studi sul danno epatico virale o autoimmune sono di solito effettuati in base ai risultati dello screening biochimico - una valutazione della funzionalità epatica, se quest'ultima ha rivelato deviazioni gravi dai valori normali.

Quindi, per trascurare i sintomi che indicano possibili problemi con il fegato, in ogni caso non dovrebbe essere. La medicina moderna offre tutte le possibilità per una diagnosi rapida e accurata dei disturbi funzionali di questo organo. Dovresti anche essere attento alla tua salute e consultare un medico ai primi segni di malattia, e meglio per scopi preventivi.