Trattamento completo dell'epatite virale

Sintomi

Oggi con il trattamento dell'epatite cronica virale è diventato più facile. Nel 2016 sono comparsi generici relativamente economici con un effetto diretto sul virus per il trattamento dell'epatite C. Sopprimono abbastanza efficacemente la carica virale, l'unico problema è che non curano il fegato - non ripristinano gli epatociti, né l'immunità cellulare né l'immunità generale aumentano.

Cioè, la resistenza intrinseca del fegato ai virus è rimasta allo stesso livello e non vi è alcuna garanzia che il virus sia stato completamente distrutto. Oggi è possibile aumentare le funzioni protettive del fegato. Ciò è particolarmente importante quando, oltre alla carica virale da epatite C o B, ci sono altri fattori: carico di grasso da sovrappeso, carico tossico da farmaci e oggi un fenomeno frequente - il carico da un'infezione parassitaria.

Ma prima le cose vanno prima.

La situazione attuale nel trattamento dell'epatite

La maggior parte dell'epatite virale può essere trattata in qualche modo. La più grande difficoltà con i virus delle specie B e C. Epatite

Secondo le statistiche, può essere curato nel 45% dei casi, tutto dipende dalla specifica mutazione del virus e dallo stato del sistema immunitario umano. È anche noto che alcune persone sono resistenti all'infezione da HIV.

Il virus più pericoloso è l'epatite C. Fino alla seconda metà del secolo scorso, si diffuse nel sud-est asiatico e si diffuse ampiamente solo dopo la guerra del Vietnam. Dì "grazie" agli americani.

Il pericolo è una forma cronica di epatite C, che si osserva nell'85% dei pazienti. Il 20% di loro sviluppa cirrosi e il 5% ha un cancro al fegato. Ma costantemente ci sono nuovi farmaci e regimi di trattamento che cambiano queste statistiche, l'unica domanda è il prezzo. Oggi, per il trattamento dell'epatite C, ci sono farmaci generici relativamente poco costosi. (Generici - analoghi di farmaci prodotti con un nome diverso, sia dopo la scadenza del brevetto, sia con il permesso dello sviluppatore)

In modo efficace e senza effetti collaterali, l'epatite C viene soppressa dai preparati a base di erbe con il metodo della fitoterapia intensiva.

Le promesse per curare l'epatite C sono al 100% errate per ora.

Le affermazioni di alcuni medici e cliniche sulla possibilità di una cura completa dell'epatite C non sono altro che pubblicità. Il fatto è che la diagnostica moderna non consente di determinare il 100% di eliminazione del virus - meno di 30-40 copie per ml. non più definito. Oggi, questo è un buon risultato: recentemente c'erano 500-600. Si propone di supporre che se non ci fosse una recidiva entro 2 anni, allora questa è una cura completa.

Tuttavia, in pratica, con una diminuzione dell'immunità per qualsiasi motivo - stress, ipotermia, influenza, il virus dell'epatite viene attivato e la malattia ritorna. Occasionalmente devo guardarlo. Ecco un solo caso.

In Moldova, una donna di 33 anni nel 2010 è stata diagnosticata con epatite C. È stata curata e tutti i test sono tornati alla normalità. Per questo, quindi la famiglia ha dovuto vendere l'auto. E due anni dopo un forte stress, tutto è tornato. Poiché non c'era niente da vendere, si è rivolta a me e in due mesi abbiamo riportato tutti i test alla normalità per letteralmente poche migliaia di rubli.

Pertanto, se dopo il trattamento ti è stato detto che sei sano, non crederci. Comunque, fai i test ogni sei mesi. E non solo per la presenza del virus, ma anche parametri di biochimica del sangue come: ALT, AST, bilirubina e così via. Questi indicatori devono essere mantenuti normali, perché parlano del livello di immunità cellulare interna del fegato e della sua naturale resistenza a qualsiasi infezione.

Procedendo da questo, è importante non solo ridurre l'attività virale al di sotto del livello della sua definizione, ma anche aumentare il livello di immunità - generale e cellulare nel fegato.

Regimi di trattamento tradizionali per l'epatite C

Recentemente sono comparsi farmaci efficaci di azione diretta sul virus dell'epatite C sviluppati negli Stati Uniti: Sovaldi, Daclinza e altri. In Russia, i loro generici sono usati. I più popolari sono Sofosbuvir e Daclatasvir. Ma negli schemi con alcuni genotipi del virus, vengono usati anche ribavirina tradizionale e interferone alfa. Negli Stati Uniti ci sono più nuovi sviluppi, ma nella classe dei generici non possono entrare nel nostro mercato o con un grande ritardo.

Il principio di azione dei nuovi farmaci antivirali

Preparati come Sovaldi sono geneticamente modificati e lavorano a livello di molecole di RNA (acido ribonucleico). L'RNA entra nei genomi dei virus, realizzando in essi lo stesso ruolo che le matrici del DNA svolgono nelle creature superiori per la riproduzione di nuovi virus.

I farmaci antivirali danneggiano parti di molecole di RNA e quindi prevengono la clonazione di virus. Ogni farmaco colpisce diverse aree di RNA, rispettivamente, e la loro efficacia è diversa. Pertanto, gli epatologi raccomandano l'uso di 2-3 farmaci in combinazione. Quindi si completano a vicenda, aumentando l'efficacia del trattamento.

Oggi, il farmaco principale per il trattamento dell'epatite C cronica è Sovaldi, fabbricato negli Stati Uniti.

In Russia, la sua controparte indiana, il Sofosbuvir generico, è più comunemente usata. Il farmaco influenza direttamente il virus a livello di RNA, impedendone l'ulteriore riproduzione.

Sofosbuvir è più efficace oggi rispetto alle sue controparti e ha meno effetti collaterali. Nella maggior parte dei casi, elimina l'uso di interferone alfa, che ha pronunciato effetti collaterali da molti sistemi del corpo.

A seconda del genotipo del virus dell'epatite e della gravità della condizione, i farmaci antivirali vengono utilizzati in associazione con Sofosbuvir: Daclatasvir, ribavirina e interferone alfa. Lo schema specifico è determinato dal medico curante.

Daclatasvir (un generico di Daclinza) inibisce un tipo di proteina non strutturale e distrugge le due fasi del processo di replicazione virale (riproduzione mediante copiatura). Questo aiuta a ridurre rapidamente la quantità di RNA dell'epatite. Per aumentare l'efficacia del trattamento, si consiglia spesso l'uso di Daclatasvir insieme a Sofosbuvir.

La ribavirina produce una serie di effetti all'interno della cellula infettata dal virus dell'epatite, che completano l'effetto di Sofosbuvir e alla fine sopprimono in modo più efficace la funzione di moltiplicazione del virus, che porta a una diminuzione della carica virale.

L'interferone alfa è un immunomodulatore, agente antivirale e antitumorale. Sopprime la replicazione e la trascrizione di virus e clamidia, impedendone la riproduzione. Grazie all'attività immunomodulatoria, si verifica la normalizzazione dello stato immunitario.
È raccomandato in determinate condizioni nel genotipo 3 dell'epatite C, insieme a Sofosbuvir e ribavirina, così come in forme complicate di epatite B.

Principio attivo attivo: Interferone alfa / Interferone alfa-2a / Interferone alfa-2b / Interferone alfa / Interferone alfa-2a / Interferone alfa-2b.

  • antivirale (influenza, herpes, epatite, ecc.);
  • antibatterico (batteriostatico) contro infezioni miste;
  • antitumorale e antiproliferativa;
  • immunomodulatore (normalizza lo stato immunitario);
  • immunostimolante (migliora la risposta immunitaria);
  • anti-infiammatori.

Effetti collaterali dell'interferone alfa su organi e sistemi:

Sindrome simil-influenzale: febbre, brividi, mal di testa e dolori muscolari, dolori articolari, sudorazione, debolezza, affaticamento.
CNS: vertigini, atassia, ansia, irritabilità, depressione, ansia, sonnolenza, insonnia, indebolimento dell'attenzione, confusione, somnolepsiya, disturbi della circolazione cerebrale, tremore, neuropatia, parestesia.

Organi di senso: paralisi dei nervi oculomotori, menomazione visiva, retinopatia ischemica.
Tratto gastrointestinale: anoressia, nausea, vomito, ipersalivazione, secchezza delle fauci, disturbi del gusto, bruciore di stomaco, aumento della peristalsi, dolore addominale, diarrea, stitichezza, flatulenza, perdita di peso; stomatite, recidiva di ulcera peptica, sanguinamento dal tratto gastrointestinale; aumento dell'attività
Sistema cardiovascolare: ipertensione o ipotensione, ipotensione ortostatica, aritmie, tachicardia, cardialgia, disturbi ischemici, mancanza di respiro (specialmente nei pazienti con patologia del sistema cardiovascolare).

Organi ematopoietici: mielodepressione, leucocitopenia e trombocitopenia, diminuzione dell'ematocrito, anemia (più comune con dosi superiori a 10 milioni UI); un aumento della protrombina e del tempo parziale di tromboplastina, epistassi.
Sistema urogenitale: proteinuria, aumento di urea, ipercreatininemia, iperuricemia; diminuzione della libido.
Per la pelle: alopecia; reazioni allergiche: eruzione cutanea, arrossamento della pelle, prurito, pelle secca, orticaria; foruncolosi, herpes, lichen zoster.

Svantaggi dei regimi di trattamento tradizionali per l'epatite C

I regimi terapeutici eliminano bene il virus dell'epatite C, ma non il 100%. Medici più o meno onesti promettono un'efficienza del 93-99%. Ma questi farmaci generici non fanno una serie di cose importanti:

  • non curano il fegato stesso - non ripristinano la funzione degli epatociti;
  • non aumentare l'immunità generale (umorale) e l'immunità cellulare del fegato;
  • non purificare il fegato da tossine e depositi di grasso;
  • non fare pulizia del tratto digerente e non facilitare il lavoro del fegato.

Alcune eccezioni sono schemi in cui è presente l'interferone alfa, che ha un pronunciato effetto immunomodulatore. Ma ha gravi effetti collaterali. Gli stessi risultati per migliorare l'immunità (ancora meglio) possono essere raggiunti con rimedi immunitari sicuri.

Di conseguenza, rimane il rischio che il virus ritorni alla sua attività in futuro, nel caso di fattori di stress che causano immunosoppressione.

Trattamento combinato per l'epatite virale

Ho testato lo schema, dove sono esclusi gli svantaggi indicati. Cioè, lo schema include mezzi per aumentare l'immunità generale e cellulare e ripristinare le funzioni del fegato - un complesso di piante immunitarie. Inoltre, questo complesso è dato nella prima fase dello schema - prima di assumere farmaci antivirali. Ciò consente di condurre a normali indicatori della funzionalità epatica ALT, AST e ad un numero di altri e di ridurre significativamente la carica virale.

Per molti anni ho usato questo complesso immunitario per l'auto-trattamento dell'epatite cronica, quando non c'erano farmaci generici efficaci e poco costosi e molti semplicemente non potevano permettersi regimi terapeutici tradizionali. Ma oggi, a causa delle attuali carenze dei farmaci moderni, questo complesso rimane rilevante: consente di ridurre il corso generico di 2-3 volte e di risparmiare da 40.000 a 80.000 rubli.

Il fatto è che il fitocomplesso immunitario migliora l'assorbimento di tutte le sostanze, nutrimento e farmaci. Pertanto, dopo averlo preso, dovresti superare i test e contattare il tuo epatologo. Sulla base dei nuovi dati, molto probabilmente abbrevierà il corso dei farmaci antivirali. Spesso, invece di 12 settimane, è sufficiente un mese. E a volte dopo l'applicazione del complesso immunitario, tutti gli indicatori tornano alla normalità e non è possibile fornire ulteriori trattamenti.

Qual è la differenza tra le persone non esposte al virus dell'epatite

Secondo varie stime, dal 5% al ​​30% delle persone infette dal virus dell'epatite B non sono suscettibili alla malattia né in forma acuta né cronica. Non sono nemmeno a conoscenza dell'infezione. Questo devono alla loro immunità - si sono auto-guariti naturalmente. Il loro sistema immunitario funziona correttamente - riconosce il virus nel tempo, produce rapidamente anticorpi e sopprime la sua riproduzione.

Allo stesso tempo, i virus possono rimanere nel loro corpo in quantità limitata, ma non hanno alcun effetto sulla loro salute - sono identificati e sotto il controllo del sistema immunitario. È possibile insegnare anche la propria immunità a lavorare? C'è una tale opportunità - può essere fatto con l'aiuto di rimedi naturali naturali che non solo possono migliorare il sistema immunitario, ma anche addestrarlo. Ecco la versione più intensa di un tale complesso.

Complesso di erbe immunitarie - la composizione di base

Azione per l'epatite virale

Il complesso migliora tutte le parti del sistema immunitario ed è diretto non solo contro l'epatite virale, ma anche contro eventuali malattie virali e infettive. Per i pazienti e i portatori del virus dell'epatite, questo è particolarmente importante, poiché la probabilità di una diminuzione dell'immunità dovuta a varie situazioni stressanti è ridotta. Quindi, guardiamo la composizione e l'effetto dei preparativi del complesso.

Vitaspectr XL - immunostimolante vegetale

Il farmaco contiene una serie di estratti vegetali e oligoelementi che contribuiscono al rapido miglioramento dell'immunità. Aumenta la resistenza a tutte le malattie - sia infiammatorie che croniche. Riduce drasticamente la probabilità di complicanze.

I principi attivi forniscono effetti immunostimolanti, antimicrobici, antivirali e antinfiammatori pronunciati. Tutti i parametri immunitari aumentano già dopo 2 settimane di somministrazione: l'attività dei macrofagi, le cellule che distruggono i microrganismi patogeni, aumenta e la sintesi delle immunoglobuline è migliorata.

Effetti concomitanti: il sistema vascolare viene rafforzato, la condizione è migliorata in caso di varici e tromboflebiti.

Composizione Witaspectre XL: acido ascorbico, corteccia formica, foglie di menta piperita, estratto di echinacea, aglio, fiori di chiodi di garofano, zinco-aspartico, rutina, propoli, selenito di sodio.

Il costo di 870 rubli. 40 caps

Uncaria - immunomodulatore naturale

Uncaria tomentosis, o Una de Gato (artiglio del gatto), ha un effetto immunomodulatore pronunciato:

    1. attiva il processo di distruzione di microrganismi dannosi;
    2. regola il lavoro delle citochine - molecole peptidiche informative del sistema immunitario, svolgendo il ruolo di un "linguaggio di comunicazione" tra tutti i collegamenti del sistema immunitario.

Di conseguenza, Unkaria regola armoniosamente il lavoro del sistema immunitario, aumentandone l'efficacia generale. Questo effetto persiste a lungo dopo aver sospeso il farmaco.

Ingredienti: polvere frantumata di corteccia Uncaria (Uncaria tomentosa).In generale, aumentando la sua efficacia.

Il costo di 804 rubli. 40 caps

Gli indiani peruviani, che tradizionalmente usano il tè dalla corteccia di un uncaria, non hanno né l'epatite, né il cancro, né molte altre malattie virali e tumori.

Fibra ricca: aumenta l'immunità attraverso la microflora batterica

In medicina, è noto che lo stato del sistema immunitario dipende dall'80% dal lavoro dell'intestino. Durante il normale funzionamento dell'intestino, la sua microflora produce una serie di vitamine, e la normale digestione parietale garantisce l'assorbimento dei nutrienti nel sangue, che in particolare si nutrono degli organi del sistema immunitario. La bevanda istantanea secca in fibra ricca consente di normalizzare rapidamente l'intestino.

Proprietà bere fibra ricca

  • pulisce il tratto digestivo dai depositi perenni;
  • migliora la digestione e l'assorbimento di nutrienti, vitamine e minerali;
  • normalizza la microflora intestinale e protegge dalla disbiosi;
  • aumenta l'immunità complessiva del corpo;
  • sopprime le malattie allergiche;
  • fornisce la sintesi di vitamine B e vitamina K;
  • aiuta a ridurre l'eccesso di peso;
  • ha un marcato effetto anti-invecchiamento;
  • aumenta l'energia e le prestazioni.

La fibra ricca contiene 10 componenti utili: 8 tipi di fibre e 2 piante: un acceleratore dell'intestino; combinazione bilanciata di fibre solubili e insolubili:

Composizione: semi di lino, fruktagav (inulina, fruttooligosaccaridi, oligofruttosio, polifruktozan), gomma di guar, L-glutammina, semi di finocchio, triphala (frutta embliki dosaggio, Terminalia hebula, Terminalia belerica), droga radice di altea, corteccia di olmo rosso, stevia, L.acidophilus, B.bifidum, B.infantis, gomma d'acacia, gomma arabica, XST-0123 (gomma xanthan, gomma di tara, fibra di agrumi).

Il costo di 2439,90 rubli. 195 g

Il fegato è uno degli organi che influenza il funzionamento del sistema immunitario, sia direttamente che indirettamente. Pertanto, è importante mantenere le sue cellule pulite e in uno stato funzionale normale. Due farmaci lo forniscono in modo più completo: Hepatocholan plus e Indol attivi.

Hepatoholan plus

Il farmaco normalizza il fegato, la cistifellea e un effetto positivo sull'intero sistema digestivo. Produce la rigenerazione delle cellule epatiche danneggiate.
Ripristina la funzione delle cellule epatiche dopo malattie croniche, compresa l'epatite C. Aiuta a ripristinare rapidamente il fegato dopo avvelenamento, anestesia e farmaci.

Ingredienti: silimarina, erba volodushka, estratto di collina solyanka, radice di tarassaco, corteccia di pennsylvania silvano, barbabietola.

Il costo di 846 rubli. 40 caps
Indole asset

Contiene componenti così potenti come indolo-3-carbinolo e solfonato. accelera il lavoro della prima e della seconda fase della conversione di sostanze tossiche in una forma sicura.

Attività Indole asset:

  • aumenta la capacità pulente del fegato;
  • rimuove dal corpo tossine, scorie, allergeni, metalli pesanti;
  • ripristina le cellule del fegato in caso di epatite virale e avvelenamento tossico;
  • sopprime il papillomavirus;
  • aumenta l'immunità.

Ingredienti: polvere di broccoli, estratto di piantine di broccoli, estratto di foglie di carciofo, ascorbil palmitato, indolo-3-carbinolo.

Il costo di 1620 rubli. 40 caps

Questi cinque farmaci rappresentano la composizione di base del complesso immunitario: questo è l'insieme minimo per ripristinare l'immunità, consentendo di trattare efficacemente il virus e allo stesso tempo ripristinare la funzionalità epatica.

La pratica dimostra che, a seconda delle condizioni del paziente, questo corso è spesso richiesto per essere regolato - per aggiungere altri farmaci o anche per fare un addestramento preliminare con un programma speciale. Pertanto, se decidi di trattare l'epatite virale usando questo schema di combinazione, ti consiglio di compilare un piccolo test - test >>

Se ci sono risultati di sondaggi, è consigliabile inviarli.

Case study

Se sei a conoscenza, ha un massimo di un anno rimasto. Su Internet, ha trovato il sito di una clinica russa, dove sono stati promessi prezzi inferiori rispetto agli Stati Uniti. Tuttavia, in realtà tutto si è rivelato uguale, ma la famiglia non aveva quel tipo di denaro. Arthur mi ha trovato su questo sito, ci siamo incontrati nell'ufficio del produttore di Mosca, dove ha mostrato le sue terribili analisi. Gli ho dato un corso per due mesi: un programma di pulizia e un corso speciale per l'epatite acuta di 6 farmaci - solo $ 150.

Arthur ha lasciato irrimediabilmente triste. Questo è comprensibile - ci sono cliniche serie, tonnellate di attrezzature, dottori in camice bianco, prezzi seri, e qui, alcune scatole con supplementi dietetici. Ma ha felicemente detto due mesi più tardi su Skype che si sente normali test di funzionalità epatica sono molto migliorata: ALT = 170, AST = 85, la PCR = 6,2 Il suo medico americano è stato sorpreso - non trattata, e la condizione sta migliorando.. Gli ho mandato il secondo anno, e dopo altri 2,5 mesi. tutti i test erano normali.

Se hai domande, contatta>

Come sostenere il fegato nell'epatite C (c)

L'epatite C è il tipo più grave di infezione virale che colpisce il fegato. C'è un'alta probabilità che la malattia diventi cronica, portando alla morte a causa di cirrosi e cancro. Ma c'è una possibilità per una cura. Oltre alla complessa terapia prescritta da un medico, saranno utili vari metodi per sostenere il fegato e aumentarne la resistenza agli effetti dannosi dell'infezione.

Corretta alimentazione

Affrontare questo tipo di malattia è impossibile senza un completo cambiamento nella dieta e nella dieta. L'epatite C mostra la dieta più severa. I medici prescrivono a questo disturbo dietstol №5, coinvolgendo piccoli pasti cinque o sei volte al giorno, al vapore, bolliti, al forno o cotte in una doppia pasti caldaia, un sacco di frutta e verdura, latticini a basso contenuto di grassi, cereali e una varietà di minestra senza carne, pane secco.

Cos'altro devi rinunciare:

  • dai piatti caldi bollenti;
  • da dolci molto freddi, come il gelato;
  • da carne ricca di colesterolo (maiale, agnello, oca, anatra, carne grassa);
  • dai tuorli (può essere molto raro nella composizione di una frittata);
  • dalle spezie piccanti, così come aglio e cipolle;
  • dalle delizie alla crema e al burro;
  • da ketchup, maionese, salse con conservanti;
  • dal negozio e dal cibo in scatola e dai colpi di scena a base di aceto;
  • dai cibi fritti e alla griglia;
  • da rafano, rafano, daikon e la maggior parte dei legumi;
  • dai ricchi brodi;
  • dal fast food;
  • da carne affumicata e sottaceti.

Occasionalmente, puoi permettervi un po 'di burro, formaggio non affilato, salsicce o prosciutto magro, aringhe leggermente salate, dolci e bignè senza lievito.

Utile per prodotti e piatti per l'epatite: insalate verdi con olio vegetale, in particolare con l'aggiunta di foglie di tarassaco, noci, mais, zucchine, zucca, barbabietole, soia. Le angurie contenenti fruttosio ricco di energia, acido folico e manganese sono molto buone.

Dai dolci naturali sono ammessi solo naturali: miele, caramelle, frutta secca, churchkhela, marshmallow, marmellata, marmellata. La delicatezza più utile è il ribes nero, macinato con miele. Se c'è una tale marmellata mezz'ora prima di un pasto in un cucchiaino, avrà un effetto curativo.

Per aiutare il fegato, si consiglia di bere una tazza di milkshake con succo di carota ogni giorno a stomaco vuoto. Puoi fare colazione dopo in un'ora e mezza.

È molto difficile, ma è necessario abbandonare praticamente il sale. Invece, gli chef hanno inventato condimenti sani e profumati assolutamente innocui per il fegato, ricchi di minerali e vitamine.

Vale la pena provare queste ricette:

  1. La polvere di erbe aromatiche sarà un'aggiunta eccellente a qualsiasi piatto. È necessario macinare le foglie di ribes, lampone, fragola, ciliegia e uva, le infiorescenze di salice (ugualmente). Mescolare e usare come condimento.
  2. Il gusto insolito darà al cibo una composizione di melone e semi di lino, sesamo e cumino. Hanno bisogno di macinare in un macinino da caffè e prendere in parti uguali, aggiungere lo stesso pasto dell'olivello spinoso e cinque volte più kale di mare essiccato.
  3. Un altro sapore a base di alghe e cumino: è necessario prenderli uno per uno e aggiungere la stessa scorza di limone, precedentemente immerso in acqua bollente per due minuti.
  4. Il condimento meraviglioso si ottiene mescolando in parti uguali prezzemolo tritato finemente, menta, insalata verde, coriandolo, sedano, aneto e aggiungere l'alloro frantumato.

Con i sintomi acuti dell'epatite C, la dieta diventa ancora più severa.

Come mangiare durante l'esacerbazione della malattia:

  • Con una forte sindrome del dolore, vale la pena rifiutare di mangiare. È necessario mantenere la forza con tè verde o tè di rosa selvatica con miele, acqua minerale adatta e succhi debolmente concentrati da verdure, frutta e bacche.
  • Quando il dolore si attenua, le puree di frutta e verdura, i cereali mucosi non zuccherati senza latte, gelatina o gelatina sono raccomandati.
  • Giorni dopo cinque, è possibile aggiungere al menu, ricotta a basso contenuto di grassi, pesce al vapore, un po 'di burro o olio vegetale.
  • La remissione di solito avviene entro una settimana dopo una riacutizzazione. Poi puoi rilassarti e andare ai piatti tradizionali del quinto tavolo dietetico.

Per l'epatite C, i medici raccomandano i succhi di verdure misti appena spremuti: da carote, cetrioli e barbabietole (10: 3: 3) o da cavolo e sedano (1: 1). Hanno bisogno di alternarsi ogni settimana.

Un corso di terapia del succo - due mesi. Poi si prendono una pausa per un mese e fanno un altro corso.

Per alleviare il carico sugli organi addominali, dovresti usare prodotti che purificano il fegato e sono buoni per l'intestino:

  • Olio di senape Fragrante, con un gusto inusuale, è adatto per farcire zuppe, insalate e piatti principali.
  • Uva passa. Per preparare il detergente, è necessario riempire un bicchiere di uvetta con due litri di acqua, far bollire, aggiungere un pacchetto di senna e cuocere a fuoco lento per mezz'ora. Una bottiglia di "Holosas" viene aggiunta al decotto raffreddato e filtrato. Bevi una tazza di un cocktail di notte.

Strumenti di supporto

Il trattamento per l'epatite C coinvolge non solo farmaci antivirali, ma anche di supporto. Questi includono preparazioni che contengono estratti di semi di zucca, cardo mariano e carciofo. Esistono composti per mantenere il fegato e l'origine animale, ad esempio "Sirepar" e "Hepatosan". Tutti questi strumenti sono utili per la prevenzione della cirrosi e dei tumori del cancro.

Puoi provare il trattamento omeopatico. I farmaci compensatori popolari di questo tipo sono Hepel e Galstena. I componenti attivi in ​​essi sono estratti da cardo mariano e celidonia.

Per quanto riguarda gli integratori alimentari, l'opinione dei medici è divisa qui. Alcuni credono che ci sia poco beneficio da loro, altri credono nell'effetto opposto. Se stai pensando di utilizzare questo metodo di supporto epatico, leggi le annotazioni e consulta un medico. Quando l'epatite C viene spesso utilizzata come integratori alimentari: "Hepatoholan", "Indol-plus", "Unkariya", "Vitaspectr C", "Prometeo", "Maxfiber", tisana "Atlant" e "Vitacomp".

Allo stesso tempo, il miele e altri prodotti delle api sono una prelibatezza e un ottimo supporto per le malattie del fegato. Le loro principali proprietà terapeutiche sono: pulizia e rigenerazione dell'organo malato, aumento dell'immunità e soppressione dell'attività virale.

Al fine di rafforzare il fegato, si raccomandano miscele di miele:

  • Alla vigilia della colazione e della cena, bevete mezza tazza di succo di frutta, spremuta da mele fresche e miele addolcito con un cucchiaino.
  • Macinare un chilo di ribes nero, mescolare con una quantità equivalente di miele. 30 minuti prima di un pasto, mangiare un cucchiaino della confettura risultante.
  • Un cucchiaino di una miscela di miele e pappa reale al mattino e alla sera è uno strumento eccellente per prevenire la cirrosi e il passaggio dell'epatite C alla forma cronica.
  • Puoi anche mangiare qualche perga ogni giorno. Oppure aggiungi un cucchiaino di questa sostanza utile a un cucchiaio di miele e festeggia la mattina e alla vigilia del sonno.
  • L'estratto di propoli è molto utile (20 grammi di sostanza per due pile di alcol). Venti gocce vengono aggiunte a mezza tazza di latte, bevute alla vigilia di un pasto.
  • La tintura di rafano sul miele ha un effetto purificante e riparatore. È necessario macinare in un tritacarne radici fresche di rafano, mescolare con miele leggero, preferibilmente a maggio, in parti uguali. La tintura deve maturare per tre giorni. Dopodiché, puoi berla in un cucchiaio a fine colazione, pranzo e cena per 40 giorni.
  • Il miele con la cannella ripristina bene il fegato. Un barattolo da mezzo litro di cannella avrà bisogno di due cucchiai. Regalati un cucchiaio cinque volte al giorno.

Farmacia verde

Una varietà di preparati a base di erbe per l'epatite C proteggerà le cellule del fegato dai danni virali, rimuoverà il carico extra dal corpo, aiuterà con le malattie concomitanti. Un gran numero di ricette di supporto, qui sono le più efficaci.

Particolarmente indicato per la rigenerazione cellulare nell'epatite cronica, trasformandosi in cirrosi.

La lotta contro i disturbi non è solo per eliminare le cause, ma anche per mantenere gli organi colpiti. Durante l'infiammazione epatica nell'epatite C, parte delle cellule viene sostituita dal tessuto connettivo, quindi è molto importante scegliere un trattamento che avrà un effetto rigenerante sui tessuti e sui singoli epatociti. Per sostenere e ripristinare il fegato durante l'infezione da virus dell'HCV, si raccomanda di seguire una dieta speciale e, oltre ai farmaci antivirali, sono prescritti epatoprotettori e vitamine.

"Affettuoso assassino" non si fa sentire a lungo, tuttavia, nel tempo, un quinto dei pazienti con epatite cronica C sviluppa prima la fibrosi e poi la cirrosi o il cancro. L'epatite virale porta alla distruzione delle cellule epatiche normali, in conseguenza delle quali molte funzioni di questo organo si indeboliscono o si perdono. La lesione porta alla comparsa di aree di tessuto necrotico (morto), che peggiora significativamente il quadro clinico complessivo.

Quando il virus entra nel flusso sanguigno e raggiunge gli epatociti, inizia a moltiplicarsi attivamente. Allo stesso tempo, le sostanze secrete dall'HCV causano infiammazione nei tessuti, che è spesso asintomatica. Con l'epatite C si osserva un aumento del fegato, ma non fa male, così che il grado di danno tissutale può essere stabilito solo con studi rilevanti (biopsia, ecografia, tomografia). Scopri come il tessuto gravemente affetto e consentire esami del sangue. Di norma, i medici prescrivono un'analisi per l'albumina (una diminuzione del livello di questa proteina inferiore a 35 g / l può indicare la presenza di HCV, cirrosi o cancro). Il sangue viene anche testato per la bilirubina e l'enzima ALT. Aumentando la loro concentrazione nel sangue è possibile non solo confermare l'infiammazione epatica nell'epatite C, ma anche avere un'idea dello stadio del processo infiammatorio.

Durante la malattia, il carico sugli epatociti aumenta, quindi è molto importante organizzare un forte sostegno per le cellule. La dieta per il fegato nell'epatite C comporta il rifiuto di cibi fritti, affumicati, speziati e troppo salati. La quantità di proteine ​​e grassi è ridotta al minimo fisiologico richiesto e il numero totale di calorie è di 3000-3100 al giorno.

Con l'epatite C, è importante prendere gli alimenti che sono al vapore. La dieta può includere cereali liquidi e semi-liquidi, latticini a basso contenuto di grassi, carne e pesce, frutta (fresca e al forno). Fortemente vietato l'uso di bevande alcoliche. Sono vietati anche legumi, aglio, cipolle, prodotti in scatola, cioccolata, dolci, gelati, grassi refrattari e salsicce. È difficile nominare i prodotti più utili per l'epatite C, poiché il loro grado di assorbimento dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo.

Se hai l'epatite C, un'alimentazione che ripristina il fegato, puoi liberarti rapidamente della malattia e ridurre il rischio di complicanze e effetti collaterali dei farmaci.

Gli epatologi non hanno ancora espresso un'opinione comune su come trattare il fegato nell'epatite C. Oggi ci sono diversi schemi che usano diversi farmaci per il fegato nell'epatite C: interferoni e interferoni peg, ribavirina, nonché farmaci moderni di azione antivirale diretta (Sofosbuvir, Daclatasvir, Ledipasvir).

La lotta contro il virus è necessariamente accompagnata dall'assunzione di vitamine speciali, così come da epatoprotettori, che consentono di migliorare lo stato generale delle cellule dell'organo interessato e di supportare l'esecuzione delle sue funzioni. I pazienti, a seconda delle condizioni, possono prescrivere Essentiale, Phosphogliv, Silimar, acido lipoico e altri farmaci che aiutano a supportare e ripristinare le funzioni degli epatociti e migliorare le condizioni generali del corpo.

Dopo i test mostrano l'assenza di HCV nel sangue, il compito principale del medico e del suo paziente è quello di ripristinare il fegato. Questo organo ha tremende capacità di rigenerazione, quindi se riesci a far fronte al virus, dopo un po 'il paziente può tornare al solito modo di vivere.

Dopo il recupero o la remissione prolungata, è possibile passare a un'alimentazione sana. Tuttavia, per 12 mesi, si raccomanda di continuare a prendere vitamine che aiutano a ripristinare le funzioni degli epatociti, oltre a non abusare di cibi grassi, affumicati e in scatola, alcool, spezie. Se non sei sicuro che il tuo fegato si riprenderà dall'epatite C, consulta il tuo epatologo. Vi dirà in dettaglio quanto tempo ci vorrà per questo processo nelle diverse fasi della fibrosi, svilupperà uno schema di terapia di mantenimento e suggerirà i metodi più efficaci per mantenere l'organo più importante dell'apparato digerente in uno stato normale.

INDIA-EXPRES - Medicinali dall'India © 2017

Grazie per il tuo ordine!

Ti contatteremo a breve.

Epatite C virale: sintomi e segni nelle donne e negli uomini

Epatite C virale: sintomi e segni nelle donne e negli uomini

L'epatite C è una malattia che colpisce il fegato. Questa malattia è causata da un virus. Viene trasmesso da persona a persona attraverso il sangue. L'infezione può manifestarsi in diversi modi, ad esempio per uso di droghe per via endovenosa o per rapporti sessuali.

Il termine epatite è usato per riferirsi a varie forme di infiammazione del fegato. L'epatite significa semplicemente "infiammazione del fegato" (hep- - significa fegato, -tit - significa infiammazione). L'epatite può essere causata da una serie di fattori, tra cui l'abuso di alcool, grandi dosi di alcuni farmaci, tossine e virus, tra cui l'epatite C.

L'epatite C è causata da un virus che viene trasmesso da una persona all'altra attraverso sangue e fluidi corporei, incluso quando si usa un ago per somministrazione endovenosa, o strumenti medici, o durante la gravidanza e il parto.

Per alcune persone, per lungo tempo, un'infezione cronica con il virus dell'epatite C può danneggiare il fegato e portare alla cirrosi epatica. Bere alcol e sovrappeso aumenta il rischio di sviluppare cirrosi.

L'epatite C cronica è la malattia epatica più comune ed è la causa della morte di 8-13 mila persone all'anno a causa della cirrosi e di altre complicanze. La maggior parte dei trapianti di fegato è causata dall'epatite virale C.

Quali sono i sintomi dell'epatite C virale?

Immediatamente dopo l'entrata del virus nel corpo, si sviluppa l'epatite C. In questa fase, di solito non ci sono sintomi.

Nel 70-80% delle persone, l'infezione diventa cronica. La parola "cronica" è usata perché l'infezione esiste per molto tempo o per tutta la vita, fino al momento in cui il trattamento rimuove il virus dal corpo.

La maggior parte delle persone infette dal virus dell'epatite C non ha sintomi, anche se il danno epatico è molto grave. Solo pochi possono sviluppare sintomi lievi, quindi le persone non sempre sanno di essere infetti.

Sfortunatamente, l'epatite C praticamente non si manifesta con alcun sintomo, ma il virus danneggia ancora il fegato! Tra i soli sintomi possibili dell'epatite, ma non obbligatori, vi sono affaticamento, affaticamento, diminuzione delle prestazioni e perdita di appetito, disagio all'addome e alle articolazioni. In generale, sintomi molto comuni, che, inoltre, non sono solo sintomi di epatite, ma possono verificarsi in molte altre malattie.

Tra i sintomi lievi, ci possono essere sintomi comuni come affaticamento e nausea più rara, perdita di appetito, debolezza, dolori muscolari o articolari, perdita di peso.

Nella maggior parte dei casi, l'epatite C dura per molti anni. Tale danno prolungato al fegato porta allo sviluppo della cirrosi epatica, nella quale non possono esserci sintomi. Le persone con cirrosi possono manifestare un aumento del volume addominale dovuto all'accumulo di liquido in essa, lividi, difficoltà di respirazione, una sensazione di pienezza nello stomaco, ingiallimento della pelle e degli occhi, un'improvvisa sensazione di confusione e persino coma.

In che modo le persone sono infettate dall'epatite C?

Il virus dell'epatite C viene trasmesso attraverso il contatto con il sangue.

sangue

L'epatite C si è diffusa più spesso attraverso la trasfusione di sangue contaminato fino al 1990, quando il sangue del donatore non è stato testato per la presenza di epatite. Di conseguenza, oggi il sangue è sempre controllato e il rischio di contrarre l'epatite attraverso le trasfusioni di sangue è insignificante, circa 1 per 1,9 milioni di trasfusioni di sangue.

Il virus dell'epatite C può essere trasmesso sessualmente, sebbene il rischio di infezione sia molto piccolo. Si stima che il rischio di trasmissione del virus tra partner omosessuali (cioè tra partner senza connessione diretta con i genitali) sia 1 infezione su 1000 all'anno. A causa del basso rischio di infezione, la maggior parte degli esperti non ritiene necessario utilizzare il preservativo per prevenire la trasmissione dell'epatite C nelle relazioni omosessuali.

Tuttavia, con un rapporto eterosessuale (tra un uomo e una donna), è OBBLIGATORIO usare il preservativo. Questo protegge un partner sano dalla trasmissione del virus, così come un paziente con epatite C dall'ottenere sessualmente attraverso altre infezioni.

Altre rotte di trasmissione

Non ci sono prove che il virus possa essere trasmesso attraverso baci, rapporti sessuali, starnuti, tosse, contatto familiare normale, consumo da una piastra, consumo di liquidi da una tazza, attraverso utensili da cucina e stoviglie, SE non c'è contatto con il sangue di un paziente con epatite C.

Tuttavia, NON sono raccomandati accessori per la rasatura, spazzolini da denti e altri oggetti che potrebbero essere contaminati dal sangue del paziente. Questa regola si applica anche agli accessori per inalazione di cocaina, nonché aghi e siringhe per iniezioni (colpi).

gravidanza

Il rischio di trasmettere l'epatite C a un bambino durante la gravidanza dipende dalla quantità di virus nel sangue. Molto spesso, questo rischio è stimato al 5-6% (circa 1 su 12). Le donne incinte con epatite C o che stanno pianificando una gravidanza dovrebbero discutere il rischio di contrarre il bambino con un medico.

Come viene determinata l'epatite C?

Più spesso usato per la diagnosi di sangue. Ti permette di rispondere alle domande:

- Hai l'epatite C?

- Che tipo di virus viene rilevato?

- Quale trattamento sarà più efficace?

La diagnosi o il rilevamento dell'epatite C è una procedura abbastanza semplice, è sufficiente passare un esame del sangue per la determinazione degli anticorpi contro il virus dell'epatite C. Questa analisi raramente fornisce risultati falsi. Poiché l'epatite C è una malattia cronica, non un'emergenza e non richiede una diagnosi urgente e istantanea, la questione dell'analisi è per lo più limitata al tempo. Quindi, un'analisi libera può essere fatta nella clinica del luogo di residenza, dopo aver ricevuto un rinvio da un terapeuta distrettuale o da un gastroenterologo. Ma molto probabilmente non sarà veloce. Passando l'analisi per i tuoi soldi, ottieni il risultato in un momento conveniente per te.

Non ci sono problemi controversi nella diagnosi dell'epatite virale C.

Se il risultato dell'analisi è negativo, la domanda è chiusa. Ma se positivo, dovrà sottoporsi a ulteriori diagnosi. La maggior parte dei laboratori con un risultato positivo dell'analisi, la rilavorano immediatamente con un altro metodo di conferma dallo stesso campione di sangue. E da qualche parte devi donare di nuovo sangue.

Inoltre, il medico può prescrivere ulteriori esami, tra cui la determinazione di altri parametri del sangue, l'esame del fegato mediante ultrasuoni e la tomografia computerizzata, la biopsia epatica e altri.

Esame del sangue

La diagnosi di epatite C viene stabilita mediante analisi del sangue. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato il cosiddetto test di screening (la definizione di anticorpi speciali per il virus). Viene eseguito se vi sono uno o più fattori del rischio di essere infetti.

- contatto con il sangue di un paziente con epatite C

- prima delle procedure mediche

- nel rilevamento della malattia del fegato

- al rilevamento dell'AIDS

- se un precedente partner sessuale ha scoperto l'epatite C

- dopo l'uso di droghe per via endovenosa

- dopo l'applicazione dell'emodialisi (nel trattamento della malattia renale)

- trasfusione di sangue fino al 1992

Meno spesso, un test di screening viene utilizzato quando compaiono sintomi di epatite, come perdita di appetito, nausea, sintomi simil-influenzali, ittero e dolore addominale destro (nell'area del fegato).

Se il test di screening per l'epatite C è positivo, è necessario un ulteriore esame per confermare la presenza del virus nel corpo. I risultati di questo test sono anche usati per determinare il tipo di trattamento.

- L'RNA del virus dell'epatite C consente di determinare la quantità di virus nel sangue circolante. È rilevato nel sangue in un intervallo di tempo da diversi giorni a 8 settimane dopo l'eventuale infezione.

- Il genotipo del virus dell'epatite C consente di determinare il tipo specifico di virus. Nei pazienti con epatite C in Russia, 1 genotipo è il più frequente. Trovato anche 2 e 3 genotipo del virus.

Biopsia epatica

Questa è una procedura per studiare lo stato del fegato, che viene eseguito in ospedale. In questo caso, usando un ago speciale, un piccolo pezzo di tessuto viene prelevato dal fegato ed esaminato al microscopio. Dopo aver esaminato il campione di fegato, si ottiene una descrizione dettagliata di tutti i cambiamenti che si verificano in esso.

Non è richiesta una biopsia epatica per stabilire una diagnosi di epatite C, tuttavia, consente di valutare i cambiamenti nel fegato stesso e pianificare correttamente il trattamento. I risultati del sondaggio aiutano a determinare quanto fortemente la malattia e il virus sono attivi e anche a fare una prognosi a lungo termine.

Quali sono le complicanze dell'epatite C?

Il virus dell'epatite C provoca danni al fegato, nonostante il fatto che il fegato sia in grado di riparare se stesso. I danni si verificano per molti anni.

In alcune persone, a causa del danno, il tessuto cicatriziale (chiamato fibrosi) si accumula nel fegato e può eventualmente sostituire l'intero fegato, portando alla cirrosi. Le persone con cirrosi hanno gravi danni al fegato, portando a complicazioni.

Una delle complicazioni più spaventose della cirrosi è lo sviluppo del cancro del fegato (chiamato anche carcinoma epatocellulare). Circa il 2% delle persone con cirrosi all'anno (1 su 50) sviluppa carcinoma epatocellulare. Di conseguenza, la maggior parte delle persone con cirrosi a causa dell'epatite C non sviluppa il cancro al fegato.

Quali fattori contribuiscono allo sviluppo della cirrosi?

Gli scienziati hanno studiato grandi gruppi di persone con epatite C e hanno scoperto cosa succede dopo un certo periodo. Solo circa il 20% (1 su 5) ottiene la cirrosi per 20 anni con l'infezione da epatite C. La maggior parte degli altri ha un'infiammazione nel fegato, ma non hanno il tempo di sviluppare la cirrosi. Gli scienziati hanno anche identificato i fattori che aumentano il rischio di sviluppare cirrosi dopo l'infezione da epatite.

Bere alcolici

Le persone affette da epatite C che bevono alcolici hanno un rischio maggiore di sviluppare cirrosi. La quantità di alcol, che è meno sicura per il fegato nell'epatite C, è difficile da stimare. Anche una piccola quantità di alcol (sociale) è associata ad un aumentato rischio di cirrosi epatica. L'eliminazione completa dell'alcol è determinata e consigliata in modo affidabile.

Fumare marijuana

L'uso di marijuana porta all'accelerazione del danno al fegato e alla sua sostituzione con tessuto fibroso, pertanto si consiglia alle persone con epatite C di evitare l'uso di marijuana.

Sovrappeso e obesità

L'obesità può portare all'accumulo e alla deposizione di grasso nel fegato (steatosi), che aumenta il rischio di sviluppare cirrosi. L'eccesso di grasso nel fegato peggiora anche i risultati del trattamento per l'epatite C.

Intensità del danno epatico

Un aumento dell'intensità dell'infiammazione nel fegato lo rende più vulnerabile ai danni e all'ulteriore sviluppo di fibrosi e cirrosi. Ci sono molti metodi per determinare quanto il fegato è danneggiato nell'epatite C, compresi gli esami del sangue, gli ultrasuoni speciali e la biopsia epatica. È la biopsia del forno che è il "gold standard" per la diagnosi, sebbene non sia raccomandato per tutti i pazienti.

Quali sono le opzioni di trattamento per l'epatite C?

In una situazione in cui è stata identificata l'epatite C virale, è necessario mantenere la calma e in nessun caso non intraprendere l'auto-trattamento.

È più prudente iniziare subito il trattamento. Nelle fasi iniziali, l'epatite C viene trattata più facilmente, più velocemente, in modo più efficiente rispetto agli stadi successivi, quando la cirrosi si è già sviluppata ed è necessario un trapianto di fegato.

Naturalmente, sarà importante condurre una diagnosi estesa e dettagliata con la definizione del tipo di virus, la sua quantità e alcuni geni nell'organismo responsabile del successo del trattamento. In base a questi parametri, la variante e lo schema di trattamento sono selezionati, così come la sua durata.

La scienza medica sta rapidamente andando avanti, nuovi metodi e metodi di trattamento sono in fase di sviluppo. E se precedentemente si credeva che l'epatite C virale fosse incurabile. Ora possiamo annunciare ufficialmente risultati di guarigione eccellenti!

Recupero e protezione del fegato

Ci sono sempre due componenti nel trattamento - uno di questi è mirato a combattere il virus, e il secondo è quello di ripristinare la struttura e la funzione del fegato. Preparati di acido ursodeoxycholic (Ursosan) sono usati per trattare i cambiamenti causati dal virus. Questi sono agenti altamente efficaci che stabilizzano le cellule del fegato e li proteggono dai danni. Una varietà di farmaci è usata per trattare le malattie del fegato, alcune di esse aiutano solo con determinate malattie, altre hanno un effetto più generale. L'acido ursodeoxycholic (Ursosan) è uno dei farmaci che hanno un effetto universale, indipendente dalla causa del danno epatico. Ha una natura biologica ed è simile nella composizione ai prodotti metabolici nel corpo umano, quindi è innocuo e può essere usato per la prevenzione. Negli ultimi anni sono stati effettuati oltre 200 studi clinici su Ursosan e il suo effetto protettivo contro le cellule epatiche è stato dimostrato. Inoltre, ha un effetto comprovato nel prevenire lo sviluppo di fibrosi e cirrosi epatica. Il farmaco ripristina le aree del fegato distrutte dal virus dell'epatite C.

Trattamento antivirale

I farmaci usati per il trattamento dipendono dal genotipo rilevato del virus. Di solito, nel trattamento viene utilizzata una combinazione di 2 o 3 farmaci e la durata va da 3 mesi a 1 anno.

Il trattamento più comune per l'epatite C consiste in una combinazione di 2 farmaci, iniezioni di interferone e compresse di ribavirina. Di solito la durata del trattamento raccomandata è di 24 settimane per 2 e 3 genotipi del virus. In precedenza, 1 genotipo è stato trattato per 48 settimane. Tuttavia, ora sono apparsi nuovi mezzi e la durata del trattamento dipende dal fatto che la persona sia stata trattata prima e dalla quantità di virus nel sangue durante il trattamento.

Durante il trattamento, è necessario controllare periodicamente la quantità di virus nel sangue, la cosiddetta carica virale. L'obiettivo del trattamento è liberare completamente il corpo dal virus. Il trattamento può anche essere interrotto prima se il virus non viene distrutto o a causa di persistenti effetti collaterali.

Gli effetti collaterali si riscontrano di solito nell'80% dei pazienti sottoposti a trattamento con interferone e ribavirina. Il più frequente di questi sono sintomi simil-influenzali, una diminuzione del livello di globuli rossi e bianchi, depressione e affaticamento. Il trattamento aggiuntivo minimizza i sintomi.

Inibitori della proteasi

I pazienti con genotipo virale 1 possono anche essere trattati con inibitori della proteasi in aggiunta a interferone e ribavirina. Questi medicinali sono disponibili dal 2013, pertanto i pazienti che sono stati precedentemente trattati non ricevono questi medicinali.

Gli inibitori della proteasi non funzionano da soli, a causa del fatto che il virus diventa rapidamente resistente a loro. Tuttavia, il loro uso simultaneo con interferone e ribavirina rende il trattamento di successo. Queste compresse di bocprevir e telaprevir sono utilizzate in pazienti con 1 genotipo del virus. Il tempo di trattamento con l'uso di questi medicinali è stato ridotto a 12 o 24 settimane. Tra gli effetti collaterali più frequenti si segnalano prurito e anemia.

Nuovi trattamenti

Nel 2014 sono comparsi nuovi regimi di trattamento senza l'uso di interferoni (e li stiamo già utilizzando). Hanno significativamente meno effetti collaterali e molto alta efficacia. Ciò consente di ottenere la completa liberazione dal virus di qualsiasi genotipo in 12 settimane di trattamento e l'efficienza raggiunge oltre il 90%.

Costo del trattamento

Le nuove opzioni di trattamento sono molto efficaci, non hanno effetti collaterali, ma costose. Questo è il loro principale svantaggio. Il corso del trattamento può costare una somma di circa 500 mila rubli o più. Non hanno altri svantaggi. L'epatite C viene trattata rapidamente, con buoni risultati e senza effetti collaterali.

Le opzioni di trattamento più vecchie fino ad oggi rimangono richieste ed efficaci. È a causa dell'elevato costo dei nuovi trattamenti. Il vantaggio principale dei vecchi regimi di trattamento è basso costo, il corso mensile avrà un costo di circa 30-50 mila rubli. E lo svantaggio principale è un gran numero di effetti collaterali e una lunga durata della terapia (circa 1 anno).

Dal momento che ci sono programmi regionali per il trattamento dell'epatite C, in cui i farmaci per la terapia sono forniti gratuitamente. Molto spesso vengono somministrati farmaci non moderni per un trattamento preferenziale... Inoltre, la quota per il numero di posti è limitata. Opzioni come al solito due. O attendere l'inclusione nel gruppo di ricevimento gratuito di farmaci e lo sviluppo della cirrosi (non si sa cosa succederà prima), o acquistare farmaci per conto proprio.

Devo sottopormi a un trattamento?

La decisione se iniziare il trattamento per l'epatite C viene presa dal medico in base a una serie di fattori descritti di seguito. Il trattamento non è raccomandato a tutti, il medico valuterà il potenziale rischio e trarrà beneficio dall'iniziare il trattamento.

Indipendentemente scegliere un'opzione di trattamento non può, deve determinare il medico, nonché con una certa frequenza per controllare il processo di trattamento e i risultati delle analisi del sangue.

Esiste una cura per l'epatite C?

Le possibilità di una cura completa per l'epatite C dipendono dal genotipo del virus. In media, è circa il 70-80% per le persone con 1 genotipo del virus (se prendono tutti i farmaci) e l'80% o più per le persone con 2 e 3 genotipi del virus. Le possibilità di cura per il genotipo 4 sono dal 50 al 70%. I moderni farmaci ti permettono di eliminare completamente il virus dell'epatite C in meno di 3 mesi con la probabilità di curare il 96-98%!

È possibile determinare se la cura si è completamente verificata 6 mesi dopo la fine del farmaco. Si ritiene che il virus sia completamente fuori dal corpo, se non viene rilevato 6 mesi dopo l'interruzione del trattamento. Le ricerche mostrano che dopo questo per più di 10 anni non ci sono tracce del virus nel corpo.

Cosa succede se il virus non è uscito dal corpo?

Per quelle persone che hanno avuto un trattamento precedente era inefficace e non hanno portato a sbarazzarsi del virus, ci sono diverse opzioni di trattamento aggiuntive. La scelta dell'opzione migliore dipende da che tipo di trattamento è stato utilizzato prima, da come è stato trasferito questo trattamento, dallo stato attuale del fegato e da altri fattori.

Ulteriori opzioni di trattamento comprendono, tra l'altro, l'aspettativa di nuovi trattamenti, l'uso di altri regimi di trattamento e la partecipazione a studi clinici. Parlate con il vostro medico di altre opzioni di trattamento e opzioni.

Cosa posso fare per proteggere il mio fegato?

È necessario evitare l'uso di alcool e marijuana, condurre uno stile di vita sano, essere vaccinati (vaccinati) contro l'epatite A e B, la polmonite, l'influenza e altre malattie.

È anche necessario discutere con un medico la possibilità di assumere farmaci che potrebbero avere effetti collaterali sul fegato.

Cosa succede se voglio rimanere incinta?

Questo problema dovrebbe essere discusso in dettaglio con il medico. Circa 1 su 20 donne che hanno l'epatite C possono trasmetterle a un bambino durante la gravidanza.

Cosa fare con la presenza a lungo termine di epatite C?

Test di screening

Se una persona ha l'epatite C e la cirrosi, dovrebbe essere regolarmente testata e sottoposta a screening per il cancro del fegato. Questi esami di solito includono un esame ecografico del fegato 2 volte all'anno. Il medico prescriverà anche esami del sangue (per misurare il livello di alfa-fetoproteina).

Inoltre, è necessario condurre la gastroscopia per identificare le vene varicose dell'esofago. Possono verificarsi in circa il 50% delle persone con cirrosi.

dieta

Non esiste una dieta specifica che migliori i segni e i sintomi dell'epatite C. La migliore raccomandazione per l'epatite C è seguire una normale dieta bilanciata. Ragionevolmente prendere un multivitaminico senza ferro. Sicuro è l'uso del caffè, gli studi hanno confermato l'impatto positivo del caffè sullo stato del fegato. Il consumo di alcol è severamente vietato a causa di un aumento del danno al fegato. (vedi tabella numero 5)

vaccinazione

Tutti gli infetti da epatite C devono essere vaccinati contro l'epatite A e B, prima della formazione di una forte immunità. Un esame del sangue mostrerà se c'è stata una vaccinazione prima. Vaccinazione raccomandata per la prevenzione della polmonite, vaccinazione annuale contro l'influenza, si raccomanda di eseguire tutte le vaccinazioni abituali, compresa la difterite e il tetano ogni 10 anni.

Attività fisica e sport

L'attività fisica ha un effetto generale positivo sulla salute, ma non ha alcun effetto sul virus dell'epatite C.

farmaci

Il fegato elabora molti dei farmaci, compresi i supplementi nutrizionali e i preparati a base di erbe. Prima di usare i farmaci, dovresti consultare il tuo dottore. Molti farmaci sono assolutamente sicuri per il fegato.

Una delle eccezioni importanti è il paracetamolo. La sua dose massima non è superiore a 500 mg. Alcune medicine fredde, antipiretici, antidolorifici e antinfiammatori non sono raccomandate per l'epatite C.

Medicina di erbe

A proposito di molti rimedi a base di erbe sostengono che essi "curano" o "ripristinano" il fegato nell'epatite C. Nessuna di queste affermazioni non è confermata. Inoltre, i rimedi a base di erbe possono anche causare gravi danni al fegato.

Di quali vaccinazioni hai bisogno per l'epatite C?

Le persone con epatite C hanno bisogno di più vaccinazione di altre. La vaccinazione è richiesta contro le seguenti infezioni.

Epatite A

Le persone con epatite C dovrebbero ricevere 2 dosi del vaccino in un momento specifico. Ma la vaccinazione non è necessaria se la persona è già protetta dall'epatite A.

Epatite B

Le persone con epatite C dovrebbero ricevere 3 dosi del vaccino per un tempo specifico. Ma la vaccinazione non è necessaria se la persona è già protetta dall'epatite B.

polmonite

Le persone con epatite C dovrebbero ricevere 1 o 2 dosi di vaccino pneumococcico di età compresa tra 19 e 64 anni. Possono anche fare un'altra vaccinazione dopo i 65 anni, se sono trascorsi più di 5 anni dall'ultima vaccinazione.

influenza

Le persone con epatite C dovrebbero ricevere 1 dose di vaccino all'anno.

Difterite e tetano

Le persone con epatite C dovrebbero ricevere 1 dose di vaccino ogni 10 anni.

Pertosse

Le persone con epatite C dovrebbero ricevere 1 dose di vaccino durante la loro vita.

Perché devo essere vaccinato per l'epatite C?

Le infezioni possono essere più gravi nelle persone che hanno già un'altra infezione. Le persone con epatite C hanno già un'infezione causata dal virus dell'epatite C.

Se viene rilevata l'epatite C, l'aggiunta di un'altra infezione può peggiorare molto seriamente la condizione. A causa del fatto che il fegato è danneggiato e non può svolgere pienamente la sua funzione, l'adesione di un'altra infezione virale può completamente "spegnere" il fegato. La presenza di una seconda infezione può peggiorare il decorso dell'epatite C. Riduce la funzione del sistema immunitario, che effettivamente resiste al virus. Non può funzionare correttamente a causa della presenza di epatite virale.

I vaccini possono avere effetti collaterali, tuttavia, non sono intensi o di lunga durata. I benefici di questi nell'epatite sono molto grandi.