Declinazione della parola "fegato"

Cibo

Declinazione della parola nei casi: nominativo, genitivo, dativo, accusativo, istruttivo, preposizionale. Nel plurale e singolare. Comoda ricerca di declinazioni per parole, più di 34571 parole nel nostro database. Guarda il video tutorial come ottenere le parole giuste.

Numero singolo

plurale

Importante sapere sulla declinazione delle parole

Declinazione di nomi

Il cambio di nomi per caso è caratterizzato da un cambiamento nelle loro terminazioni, che sono chiamate forme del caso. In totale, ci sono sei casi in russo, ognuno dei quali ha una propria domanda ausiliaria.

Per determinare il caso di un nome, devi provare a fargli una delle domande ausiliarie.

Ci sono anche nomi indefinibili, vale a dire quelli che hanno la stessa forma in tutti i casi. I non tessuti includono sia nomi comuni (ad esempio "caffè" o "cacao") che nomi propri (ad esempio "Goethe").

Di norma, le parole prese in prestito dalle lingue straniere risultano essere nomi indeclinabili. Possono essere applicati a tutti e tre i generi.

Declinazione dei numeri

La declinazione dei numeri non ha un singolo pattern, è rappresentata da diversi tipi:

  1. Il numero uno è inclinato come un aggettivo al singolare: uno - uno (nuovo - nuovo).
  2. Numeri da cinque a dieci e numeri su-venti e-dieci magra come nomi di 3-declinazioni. Ci sono circa due e due finali per numeri, poiché entrambe le parti cambiano: cinquanta, cinquanta.
  3. I numeri quaranta, novanta, cento e mezzo e mezzo cento, che variano nei casi, hanno solo due forme: i casi nominativi e accusativi - quaranta, novanta, cento e mezzo e mezzo cento; genitivo, dativo, strumentale, preposizionale - quaranta, novanta, cento, uno e mezzo, uno e mezzo.
  4. I numeri da duecento a quattrocento e da cinquecento a novecento sono inclinati secondo un tipo speciale.
  5. Anche i numeri collettivi tendono a un tipo particolare. Entrambi i numeri hanno entrambi due diverse declinazioni.
  6. I numeri ordinali semplici tendono come aggettivi: il primo (nuovo) - il primo (nuovo). I numeri ordinali complicati hanno solo una desinenza. Per i numeri ordinali composti, cambia solo l'ultima parte.
  7. Per i numeri frazionari, entrambe le parti cambiano con la declinazione.

Declinazione degli aggettivi

La declinazione degli aggettivi è il loro cambiamento per sesso, caso e numero.

Tuttavia, non tutti gli aggettivi variano nel genere, nei numeri o nei casi. Gli aggettivi brevi non cambiano nei casi e gli aggettivi sotto forma di un grado comparativo semplice non tendono affatto.

Al fine di inclinare correttamente gli aggettivi, è necessario conoscere le loro domande sui casi in entrambi i numeri.

È importante capire che la fine dell'aggettivo può essere verificata alla fine della domanda.

L'origine della parola fegato

Fegato. Parola pan-slava derivata dal fegato, che è un participio passato passivo dal verbo del forno (fornello). Il significato letterale di questo participio è arrosto.

Fegato. Quando vuoi sorprendere qualcuno, digli che "sigillo", "tristezza" e "fegato" sono tre parole della stessa radice. Come con i primi due, lo sappiamo già. Per quanto riguarda il "fegato", nella rappresentazione dei nostri lontani antenati, era "l'interno, le frattaglie per cuocere". La parola "fegato" assomiglia in qualche modo alla struttura del nostro "fritto", "arrosto" di oggi (vedi Beckless).

ora, genere P. -e, in ucraino Pechínka, dr.-russo., Tslav. fegato ἦπαρ, ches. Rinascimento "caldo", polacco. ryeszеń "caldo". Da Baking, Baking (Mi. EW 234; Mladenov 421; Meie, ét. 432; Trasformazione II, 54). Mer Letteratura. kẽreno жs pl. "Fegato": kerù, kèpti "cuocere", init. "Fegato fritto". Narodnolat. fīcātum iеur conta in greco συκωτόν ἧπαρ "(oca) fegato farcito con fichi", nuovo-greco συκώτι "fegato" (Hamil, ЕW 427). Assunzione inaccettabile di parentela con il greco. παχύς "grasso, grasso", Lat. pinguis (vedi Ulyanov, RFV 47, 182). Per queste parole, vedi Hoffmann, gr. Wb. 256; Walde Hofm. 2, 306. Quindi, l'erba epatica "Anemone heratis, varicella" è il nome di una pianta usata contro le malattie del fegato (Falk-Thorp 639). Mer nov.-v.-n. Leberblume, Leberkraut - lo stesso, nzh.-it. leverkrud, leverwort (Prissel-Essen 27 e segg., Marcel 1, 271 sgg.).

Fegato. Obscheslav. Derivato dal fegato - soffre. e. Pos. tempo per il forno (> forno). Il fegato è letteralmente "fritto (fegato)".

Evidenzia gli errori di battitura e altre imprecisioni con il cursore, premi Ctrl + Invio e inviaci!

Analisi morfologica della parola

Analisi morfologica di parti del discorso

La lingua russa ricca, bella e potente solleva continuamente domande per gli studenti in termini di formazione, l'appartenenza delle parole a parti del discorso e l'interpretazione delle loro proprietà grammaticali. Il piano di analisi morfologica della parola ti aiuterà a determinare le caratteristiche elencate. La morfologia è una branca della scienza del linguaggio che studia parti del discorso, così come le loro caratteristiche grammaticali.

Con l'aiuto di questa risorsa online imparerai presto come morfologicamente fare una parola, usando degli esempi. L'intera classificazione è descritta secondo le regole e le norme della scuola della lingua russa moderna. Dopo aver praticato, imparerai a determinare in modo indipendente i diversi segni grammaticali e fare la corretta analisi morfologica di parti del discorso: un sostantivo, un aggettivo, un verbo e altri, senza il nostro foglio dei trucchi online. Per vostra comodità, le caratteristiche morfologiche di ciascuna parte specifica del discorso sono presentate sotto forma di diagrammi completi e esempi di accompagnamento.

Caratteristiche morfologiche

Se la definizione delle caratteristiche morfologiche sui tavoli ti rende difficile, usa l'analizzatore automatico. Per fare ciò, inserire la parola desiderata nella casella di ricerca senza errori grammaticali e fare clic

"Caratteristiche morfologiche della parola."

È possibile analizzare contemporaneamente una singola parola e una frase o un'intera frase.

Questo dizionario russo in pochi secondi condurrà un'analisi morfologica della parola online gratuitamente e pubblicherà il suo piano. Nel piano online dell'analisi morfologica verranno visualizzati i segni comuni di parti del discorso:

  • numero (singolare, plurale);
  • genere (femminile, maschile, medio);
  • parte del discorso (sostantivo, agg., ch., wh., avverbio., parziale. e così via);
  • tempo (passato, presente, futuro);
  • altre categorie grammaticali e un elenco di tutte le possibili forme della parola specificata.

Nel caso dell'omonimia, il dizionario offrirà diverse opzioni per l'analisi morfologica. Selezionerai quello appropriato in base al contesto dell'offerta.

Analisi morfologica del "fegato":

fegato

Analisi grammaticale

Analizzando parti del discorso

Successivamente, analizziamo le caratteristiche morfologiche di ciascuna delle parti del discorso della lingua russa usando degli esempi. Secondo la linguistica della lingua russa, ci sono tre gruppi di 10 parti del discorso, secondo le caratteristiche comuni:

1. Parti del discorso indipendenti:

  • nomi (vedi norme morfologiche n.);
  • verbi:
    • comunione;
    • participio verbale;
  • aggettivi;
  • numeri;
  • pronome;
  • avverbi;

2. Parti del discorso di servizio:

3. Interiezioni.

Nessuna delle classificazioni (per sistema morfologico) della lingua russa non cade:

  • parole sì e no, nel caso in cui agiscano come frasi indipendenti.
  • parole introduttive: quindi, a proposito, in totale, come una frase separata, così come una serie di altre parole.

Analisi morfologica del sostantivo

  • la forma iniziale nel caso nominativo, il singolare (con l'eccezione dei nomi, usati solo al plurale: forbici, ecc.);
  • proprio o nominale;
  • animato o inanimato;
  • tipo (m, f, cf.);
  • numero (unità, mn.);
  • declinazione;
  • morti;
  • ruolo sintattico nella frase.

Il piano di analisi morfologica del sostantivo

"Il bambino beve latte."

Il bambino (che risponde alla domanda?) È un sostantivo;

  • forma iniziale - bambino;
  • tratti morfologici permanenti: declino animato, nominale, concreto, maschile, I-esimo;
  • caratteristiche morfologiche incostanti: nominativo, singolare;
  • nell'analisi della sintassi della frase svolge il ruolo del soggetto.

Analisi morfologica della parola "latte" (risponde alla domanda di chi? Cosa?).

  • la forma iniziale è il latte;
  • caratteristiche morfologiche costanti della parola: neutro, inanimato, reale, nominale, II declinazione;
  • caratteristiche morfologiche mutabili: accusativo, singolare;
  • nell'offerta è un'aggiunta diretta.

Ecco un altro esempio di come fare un'analisi morfologica di un sostantivo, basata sulla fonte letteraria:

"Due donne corsero verso Luzhin e lo aiutarono a rialzarsi, iniziando a sparargli la polvere dal cappotto con la mano (Esempio:" Protezione di Luzhin ", Vladimir Nabokov)."

Signore (chi?) - il nome;

  • la forma iniziale è la signora;
  • tratti morfologici permanenti: comune, animato, concreto, femminile, declinato;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti del sostantivo: singolare, genitivo;
  • ruolo sintattico: parte del soggetto.

Luzhin (a chi?) - sostantivo;

  • forma iniziale - Luzhin;
  • corretta caratteristica morfologica della parola: nome proprio, animato, concreto, maschile, declinazione mista;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti del sostantivo: singolare, dativo;
  • ruolo sintattico: aggiunta.

Palm (cosa?) - sostantivo;

  • forma iniziale - palmo;
  • tratti morfologici permanenti: femminile, inanimato, nominale, specifico, declinato;
  • morpho instabile. segni: singolare, strumentale;
  • ruolo sintattico nel contesto: aggiunta.

Polvere (cosa?) - sostantivo;

  • la forma iniziale è polvere;
  • principali caratteristiche morfologiche: comune, reale, femminile, singolare, animato non caratterizzato, III declinazione (sostantivo con finale zero);
  • caratteristiche morfologiche non costanti della parola: accusativo;
  • ruolo sintattico: aggiunta.

(c) Coat (What?) - sostantivo;

  • la forma iniziale è un cappotto;
  • costante caratteristiche morfologiche corrette della parola: inanimato, nominale, concreto, neutro, indeciso;
  • segni morfologici non permanenti: il numero del contesto non può essere determinato, il caso genitivo;
  • ruolo sintattico come membro della frase: supplemento.

Analisi morfologica dell'aggettivo

L'aggettivo è una parte significativa del discorso. Domande risposte Cosa? Quale? Quale? Che tipo di? e caratterizza gli attributi o le qualità del soggetto. Tabella delle caratteristiche morfologiche dell'aggettivo:

  • la forma iniziale nel nominativo, singolare, maschile;
  • caratteristiche morfologiche permanenti degli aggettivi:
    • scarico, secondo il valore:
      • - qualità (calda, silenziosa);
      • - relativo (ieri, lettura);
      • - possessivo (coniglio, madre);
    • il grado di comparazione (per la qualità, in cui questa caratteristica è costante);
    • forma completa / breve (per la qualità, in cui questa funzione è permanente);
  • caratteristiche morfologiche non permanenti di un aggettivo:
    • gli aggettivi qualitativi variano nel grado di comparazione (in termini comparativi, una forma semplice, negli eccellenti - uno complesso): belli, più belli, più belli;
    • forma completa o corta (solo aggettivi qualitativi);
    • tipo di tratto (solo singolare);
    • numero (coerente con il nome);
    • caso (coerente con il nome);
  • ruolo sintattico in una frase: un aggettivo è una definizione o parte di un predicato composito nominale.

Pianificare l'analisi morfologica dell'aggettivo

La luna piena si levò sopra la città.

Completo (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è completa;
  • caratteristiche morfologiche costanti dell'aggettivo: forma completa e di alta qualità;
  • caratteristica morfologica incostante: nel grado di paragone positivo (zero), il genere femminile (coerente con il sostantivo), caso nominativo;
  • secondo l'analisi sintattica - il membro minore della frase, serve come definizione.

Ecco un intero passaggio letterario e analisi morfologica dell'aggettivo, con esempi:

La ragazza era bellissima: magro, magro, gli occhi azzurri, come due splendidi zaffiri, e guardava la tua anima.

Bello (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è bella (in questo senso);
  • norme morfologiche costanti: qualità, breve;
  • segni incostanti: grado di confronto positivo, singolare, femminile;
  • ruolo sintattico: parte del predicato.

Sottile (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è snella;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: di alta qualità, complete;
  • caratteristica morfologica non costante della parola: pieno, grado positivo di confronto, genere femminile singolare, caso nominativo;
  • ruolo sintattico nella frase: parte del predicato.

Sottile (cosa?) È un aggettivo;

  • forma iniziale - sottile;
  • segni permanenti morfologici: di alta qualità, completo;
  • caratteristiche morfologiche non costanti dell'aggettivo: grado positivo di comparazione, singolare, femminile, nominativo;
  • ruolo sintattico: parte del predicato.

Blu (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è blu;
  • Tabella delle caratteristiche morfologiche costanti dell'aggettivo: qualitativo;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti: pieno, grado positivo di confronto, plurale, caso nominativo;
  • ruolo sintattico: definizione.

Incredibile (cosa?) - un aggettivo;

  • la forma iniziale è sorprendente;
  • segni permanenti di morfologia: relativa, espressiva;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti: caso plurale, genitivo;
  • ruolo sintattico nella frase: parte delle circostanze.

Segni morfologici del verbo

Secondo la morfologia della lingua russa, il verbo è una parte indipendente del discorso. Può denotare l'azione (camminare), la proprietà (zoppicare), l'atteggiamento (uguale), lo stato (rallegrarsi), un segno (intonaco, ostentazione) del soggetto. I verbi rispondono alla domanda cosa fare? cosa fare? cosa sta facendo? cosa hai fatto? o cosa farà? Caratteristiche morfologiche eterogenee e caratteristiche grammaticali sono inerenti a diversi gruppi di forme verbali verbali.

Forme morfologiche di verbi:

  • la forma iniziale del verbo è infinita. Viene anche chiamata forma indefinita o immutabile del verbo. Le caratteristiche morfologiche non permanenti sono assenti;
  • forme coniugate (personali e impersonali);
  • forme non coniugate: partecipative e implicate.

Analisi morfologica del verbo

  • la forma iniziale è l'infinito;
  • caratteristiche morfologiche costanti del verbo:
    • transitività:
      • transitivo (usato con nomi accusativi senza preposizione);
      • intransitivo (non usato con un nome nel caso accusativo senza una preposizione);
    • riflessività:
      • restituibile (c'è,);
      • non restituibile (no-x, -c);
    • vista:
      • imperfetto (cosa fare?);
      • perfetto (cosa fare?);
    • coniugazione:
      • I coniugazione (fare, mangiare, fare, mangiare, fare, fare, fare / ut);
      • II coniugazione (in piedi, in piedi, in piedi, in piedi, in piedi, in piedi);
      • verbi spinali (volere, correre);
  • caratteristiche morfologiche incostanti del verbo:
    • inclinazione:
      • indicativo: cosa hai fatto? cosa hai fatto? cosa sta facendo? cosa farà?
      • condizionale: cosa faresti? cosa faresti?
      • imperativo: fallo ;;
    • tempo (indicativo: passato / presente / futuro);
    • persona (presente / futuro, indicativo e imperativo: 1 persona: io / noi, 2 persone: voi / voi, 3 persone: lui / loro);
    • genere (umore passato, singolare, indicativo e condizionale);
    • il numero;
  • ruolo sintattico nella frase. Un infinito può essere qualsiasi membro di una frase:
    • predicato: essere oggi è una vacanza;
    • soggetto: imparare è sempre utile;
    • Aggiunta: tutti gli ospiti le hanno chiesto di ballare;
    • per definizione: aveva un desiderio opprimente di mangiare;
    • circostanza: sono uscito a fare una passeggiata.

Analisi morfologica dell'esempio del verbo

Per comprendere lo schema, condurremo un'analisi scritta della morfologia del verbo sull'esempio della frase:

Per Crow, in qualche modo, Dio ha mandato un pezzo di formaggio. (favola, I. Krylov)

Inviato (cosa hai fatto?) - parte del verbo del discorso;

  • modulo iniziale - invia;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: aspetto perfetto, transizione, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche non costanti del verbo: indicativo, passato, maschile, singolare;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

La seguente analisi morfologica campione online del verbo nella frase:

Che silenzio, ascolta.

Ascolta (cosa fai?) - verbo;

  • forma iniziale - per ascoltare;
  • segni morfologici permanenti: aspetto perfetto, intransitivo, restituibile, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti della parola: imperativo, plurale, 2a persona;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Il piano di analisi morfologica del verbo online gratuitamente, basato su un esempio tratto dall'intero paragrafo:

- Ha bisogno di essere avvertito.

- No, fagli sapere in un altro momento come infrangere le regole.

- Aspetta, allora dirò. Inserito! (Il vitello d'oro, I. Ilf)

Attenzione (cosa fare?) - Verbo;

  • forma iniziale - cautela;
  • le caratteristiche morfologiche del verbo sono costanti: aspetto perfetto, transitoria, irrevocabile, 1a coniugazione;
  • morfologia non costante della parte del discorso: infinito;
  • funzione sintattica nella frase: parte del predicato.

Fategli sapere (cosa fa?) - la parte del discorso è un verbo;

  • la forma iniziale è sapere;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: specie imperfette, transitoria, transitoria, 1a coniugazione;
  • morfologia incostante del verbo: imperativo, singolare, terza persona;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Pausa (cosa fare?) - la parola verbo;

  • la forma iniziale è di rompere;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: specie imperfette, transitoria, transitoria, 1a coniugazione;
  • segni incostanti del verbo: infinito (forma iniziale);
  • ruolo sintattico nel contesto: parte del predicato.

Aspetta (cosa fai?) - parte del verbo del discorso;

  • forma iniziale - aspetta;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: aspetto perfetto, transitorio, transitorio, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti del verbo: imperativo, plurale, 2a persona;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Entrato (cosa hai fatto?) - verbo;

  • modulo iniziale - invio;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: aspetto perfetto, irrecuperabile, intransitivo, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche incostanti del verbo: passato, umore indicativo, singolare, maschile;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Vuoi imparare come fare un'analisi morfologica di forme specifiche del verbo: avverbio verbale e participi? Passare alla sezione desiderata dei collegamenti dizionario morfologico online russo dizionario dalla tabella sopra. Interessato alle caratteristiche complete e all'analisi morfologica delle restanti parti del discorso, con esempi? Vai alla categoria desiderata sopra.

Il dizionario sulla morfologia della lingua russa moderna sul sito web How-to-all.com è costantemente aggiornato con materiali freschi. Insieme alla sezione sull'analisi morfologica delle parole sul sito c'è un dizionario di sinonimi. Nel dizionario troverai un database esorbitante-volumetrico di parole (il più grande in lingua russa), con una capacità unica di compilare e modificare, per le tue attività personali.

Se il sito ti è stato utile, condividi il link sulla tua pagina sul social network. Grazie per aver scelto la nostra risorsa!

FEGATO

Bene, nato P. -e, in ucraino Pechínka, dr.-russo., Tslav. fegato ἦπαρ, ches. Rinascimento "caldo", polacco. stagione "calda" Da Baking, Baking (Mi. EW 234; Mladenov 421; Meie, Ét. 432; Trasformazione II, 54). Mer Letteratura. kẽreno жs pl. "fegato": kerù, kèpti "fornace", init. "fegato fritto". Narodnolat. fīcātum iеur conta in greco συκωτόν ἧπαρ "(oca) fegato farcito con fichi", nuovo-greco συκώτι è il "fegato" (Hamilton, EW 427). Assunzione inaccettabile di parentela con il greco. παχύς "grasso, grasso", Lat. pinguis (vedi Ulyanov, RFV 47, 182). Per queste parole, vedi Hoffmann, gr. Wb. 256; Walde - Hofm. 2, 306. Da qui l'erba epatica "Anemone heratis, varicella" è il nome di una pianta usata contro le malattie del fegato (Falk - Thorp 639). Mer nov.-v.-n. Leberblume, Leberkraut - lo stesso, nzh.-it. leverkrud, leverwort (Target - Jessen, 27 e segg., Marcel 1, 271 ss.).

Qual è il LIVER, il LIVER, il significato della parola LIVER, l'origine (etimologia) del LIVER, i sinonimi di LIVER, il paradigma (forma della parola) LIVER in altri dizionari

paradigma, forme della parola LIVER

il fegato

qual è il fegato

il fegato

fegato

La più grande ghiandola negli animali e negli esseri umani, producendo la bile.

qual è il fegato

FEGATO

grande ghiandola negli animali e nell'uomo; partecipa ai processi di digestione, metabolismo, circolazione del sangue; assicura la costanza dell'ambiente interno del corpo. Nei vertebrati e negli esseri umani, le cellule del fegato sintetizzano la bile. Nel fegato, la sintesi e la rottura di proteine, lipidi, carboidrati (regola i livelli di zucchero nel sangue), vitamine (la vitamina A è formata e immagazzinata) e altre sostanze si verificano. Dal "fondo di scambio" del fegato, il corpo riceve molte sostanze necessarie; in esso 1/7 parte di tutta la sua energia viene rilasciata. Attraverso il fegato scorre in 1 min circa. 1,5 litri di sangue; nei vasi sanguigni può essere presente fino al 20% del volume di tutto il sangue circolante.

qual è il fegato

il fegato

FEGATO, - e,. Grande ghiandola negli animali e nell'uomo, producendo la bile, partecipando ai processi di digestione, circolazione del sangue, metabolismo.

| adj. epatico, th, th. Colica epatica

Sinonimi per LIVER

il fegato

fegato, sottoprodotto, ghiandola

qual è il fegato

il fegato

Fegato, fegato, pl. no, femmina (Anat.). La più grande ghiandola del corpo, che si trova sotto la barriera addominale del torace nell'ipocondrio destro e produce la bile. Malattia del fegato

qual è il fegato

il fegato

Grande ghiandola di esseri umani e animali, producendo la bile e partecipando ai processi di digestione, metabolismo e circolazione del sangue.

Il dottore chiese molto attentamente ad Alexei Alexandrovich delle sue condizioni, ascoltò il suo petto, toccò e sentì il fegato. L. Tolstoy, Anna Karenina.

qual è il fegato

il fegato

(hepar, PNA, BNA, JNA) organo del sistema digestivo, situato nella cavità addominale sotto il diaframma, nell'ipocondrio destro, epigastrico adeguato e parzialmente nelle regioni subcostali di sinistra; svolge le funzioni di neutralizzazione di sostanze tossiche, formazione di bile, è coinvolto in vari tipi di metabolismo; ad alcuni processi patologici ci sono cambiamenti caratteristici di P.

Analisi della parola fegato

Traduzione della parola fegato

Vi offriamo la traduzione della parola fegato in inglese, tedesco e francese.
Implementato con l'aiuto del servizio "Yandex. Glossario"

  • fegato - fegato
    • cancro al fegato - cancro al fegato
  • epatico
    • necrosi epatica - necrosi epatica
  • Leber - fegato
    • fegato umano - Menschliche Leber
  • foie - fegato
    • cirrosi epatica - cirrosi del fegato

Relazione con altre parole

Relazione ipo-iperonimica

Cos'è un fegato (aggettivo)?

Selezione di aggettivi per la parola basata sulla lingua russa.

Cosa può fare un fegato? Cosa si può fare con il fegato (verbi)?

Selezione di verbi per una parola basata sulla lingua russa.

Associazioni per la parola fegato

Iperonimi della parola fegato

Sfera d'uso della parola fegato

Analisi morfologica (parte del discorso) parole fegato

Declinazione del nome del fegato

Frasi con fegato di parola

Per favore aiuta il nostro robot a realizzare gli errori. Ce ne sono molti, ma con il tuo aiuto diventeranno molto più piccoli. Ecco alcuni suggerimenti che ha fatto.

Cerca risposta

Totale trovato: 5

Rispondi all'help desk in lingua russa

Tutti devono imparare: sia autori che lettori di dizionari. Questo è il primo

In secondo luogo. La grafia sillabata (non separata) indica che in russo, a differenza del francese, non ci sono parole indipendenti "foie" e "gra".

Terzo. Il genere medio di questo indeclinabile (in contrasto con il pianoforte e il violoncello) corrisponde al termine generico "piatto" (cfr. Inconoscibile: sushi, blancmange, ecc.).

In quarto luogo, il violoncello è anche uno strumento (musicale).

Che tipo di fegato

il fegato

contenuto

Proprietà morfologiche e sintattiche Modifica

Pronuncia Modifica

  • MAE: unità h. [pʲet͡ɕɪnʲ]

Proprietà semantiche Modifica

Modifica del valore

  1. organo interno di vertebrati, compreso l'uomo e alcuni invertebrati, situato nella cavità addominale (cavità addominale), che produce la bile, e svolge anche un ruolo importante nel metabolismo generale del corpo. ◆ Il sole scoppiò in una vetrina di un negozio di sussidi visivi, dove globi, teschi e cartone, divertenti bevitori di fegato dipinti amichevoli abbracciano due scheletri. Ilya Ilf, Evgeny Petrov, The Golden Calf, 1931 (citazione dal National Corpus della lingua russa, vedi Riferimenti) ◆ Sento che il mio fegato inizia a crescere da questa domanda ingenua. A.P. Cechov, "Dalle note di un uomo irascibile", 1887
  2. Kulin. Questo corpo di alcuni animali e uccelli come prodotto alimentare ◆ Il cibo in scatola importato dalla Repubblica Ceca ha il seguente assortimento: fegato d'oca e di pollo, prodotti in scatola contenenti il ​​60% di carne di tacchino, prodotti in scatola di carne di anatra domestica. "Lo stato del mercato della carne in scatola: 2003 - primo trimestre 2004", 2004 // "Industria della carne" (citazione dal National Corpus della lingua russa, vedi Riferimenti)

Sommario:

Modifica sinonimi

Modifica contraria

Iperonimi Modifica

Modifica Hyponyms

Parole correlate Modifica

  • nomi: fegato
  • aggettivi: epatico
  • nomi: fegato, fegato
  • aggettivi: epatico
  • nomi propri: Pechkin, Perepechin
  • nomi: forno, panificio, fornaio, cottura al forno, biscotto, cottura al forno, fegato, stufa, grotta, infornare, cottura, casseruola, scottatura, tutela, guardiano, guardiano, assistenza, trustee, trustee, trustee, tutela, cottura, cottura, upok; fornace per siviera, forno per cracking, forno a microonde, forno elettrico, forno solare, panettiere solare; storicamente correlati anche: tristezza, fegato, grotta, opoka
  • aggettivi: cottura, cottura, forno, fegato, cotto, marciapiede, incurante, cotto, fornito, appena sfornato
  • verbi: forno (i), infornare, infornare, infornare (e), infornare (e), infornare (e), cuocere (e), cuocere (e), cuocere (e), infornare, cuocere (e), infornare, cuocere (), non cuocere, non cuocere, prendersi cura di, fornire (a), fornire (a), cuocere, cuocere, cuocere (a), cuocere (a), cuocere (a), cuocere (a), cuocere (a), cuocere (s), cuocere (s), cuocere (s), cuocere (s), crack, chomp, sinter (s), cuocere (s), cuocere (s), cuocere (s)
  • participi: al forno, incrostati

Modifica Etimologia

Viene da praslav. dal gatto tra le altre cose sono successe: antico-russo, russo, chiesa-gloria. fegato (greco ἦπαρ), rus Ucraina, in ucraino Pechínka, ceco. Rinascimento "caldo", polacco. ryeszеń "caldo". Dalla cottura al forno. Mer Letteratura. kẽreno жs pl. "Fegato": kerù, kèpti "cuocere", init. "Fegato fritto". Narodnolat. fīcātum iеur conta in greco συκωτόν ἧπαρ "(oca) fegato farcito con fichi", nuovo-greco συκώτι "fegato". Assunzione inaccettabile di parentela con il greco. παχύς "grasso, grasso", Lat. pinguis. Quindi, l'erba delle erbe, "Anemone heratis, varicella", è il nome di una pianta usata contro le malattie del fegato. Mer Novembre-secolo-it. Leberblume, Leberkraut - lo stesso, nzh.-it. leverkrud, leverwort. Dizionario dati usato M. Vasmera. Vedi riferimenti.

Idiomi e combinazioni stabili Modifica

Modifica traduzione

  • Avarav: tӀul
  • Azeroaz: qaraciyər
  • albanesesq: mëlçi
  • amaricosono: ጉበት
  • ingleseit: fegato
  • araboar: بد
  • aragoneseun: figado, ferito
  • armenohy: յարդ
  • asturianoast: fégadu
  • afrikaansaf: meno
  • bascoeu: Gibel
  • baschiroba: borsa
  • bielorussoessere: vanstruba
  • bengalesebn: যকৃৎ
  • bulgarobg: frazione nera
  • Buryatbua: elgan
  • vallonewa: foete
  • ungheresehu: máj
  • Volapyuk e vo: follia
  • vietnamitaVI: gan
  • grecoEL: συκώτι, ήπαρ
  • georgianoka: იძლი
  • Dhivehidv (Maldive): ފުރަމޭ
  • Zazakizza: kezebe
  • ebraicolui: כinizio
  • Ido e io: hepato
  • indonesianoid: hati
  • Interlingua e ia: hepate
  • islandeseè: lifur
  • spagnoloes: hígado
  • italianoesso: fegato
  • Itelmenitl: pontapon
  • kazakokk: borsa
  • Kalmykxal: Elkn
  • Kannadakn: ಯಕೃತ್ತು
  • Karachay-BalkarKRC: bowur
  • CareliaKRL: maksu
  • catalanoca: fetge
  • coreanoko: 간
  • Tataro di CrimeaCRH: karah jiger
  • lettonelv: Aknas
  • Lezghianlez: lek
  • Lingalaln: libale
  • lituanolt: kepenys
  • malesems: hati
  • Malayalamml: കരൾ
  • maltesemt: scelto
  • Marichm: moksha
  • Mokshamdf: mockt
  • mongolomn: eleg
  • nahuatlnah: ēltapachtli
  • tedescode: Leber
  • olandesenl: leva
  • norvegeseno: leva
  • occitanooc: fetge, hetge, hitge
  • ossetoos: gioco
  • Palipi: yakana
  • persianofa: ر
  • polaccopl: wątroba
  • portoghesept: fígado
  • rumenoro: ficat
  • Rusynruta: stufa
  • sanscritosa: यकन्
  • sicilianoscn: fìcatu
  • somalocosì: birra
  • Swahilisw: ini
  • TagalogTL: atay
  • TajikTG: sigaro
  • Thaiesimo: ตับ
  • Tamilta: கல்லீரல்
  • TatarTT: bavyr
  • teluguTE: కాలేయం
  • turkmenotk: Bagyr
  • UdmurtUDM: mus
  • uzbekoUZ: borsa`ir, borsa`ri
  • ucrainoRegno Unito: pechinka
  • Urduur: ر
  • finlandesefi: maksa
  • francesefr: foie
  • croatohr: Jetra
  • cecocs: játra
  • svedesesv: leva
  • Shorcjs: paar, paғyr
  • erzyamyV: maxo
  • Esperanto e eo: hepato
  • estoneet: maks
  • giavanesejv: ati
  • Yakutsah: byar
  • giapponeseja: 肝 臓
  • Aggiungi almeno una traduzione per ogni valore nella sezione Traduzione

Analisi morfologica della parola

Analisi morfologica di parti del discorso

La lingua russa ricca, bella e potente solleva continuamente domande per gli studenti in termini di formazione, l'appartenenza delle parole a parti del discorso e l'interpretazione delle loro proprietà grammaticali. Il piano di analisi morfologica della parola ti aiuterà a determinare le caratteristiche elencate. La morfologia è una branca della scienza del linguaggio che studia parti del discorso, così come le loro caratteristiche grammaticali.

Con l'aiuto di questa risorsa online imparerai presto come morfologicamente fare una parola, usando degli esempi. L'intera classificazione è descritta secondo le regole e le norme della scuola della lingua russa moderna. Dopo aver praticato, imparerai a determinare in modo indipendente i diversi segni grammaticali e fare la corretta analisi morfologica di parti del discorso: un sostantivo, un aggettivo, un verbo e altri, senza il nostro foglio dei trucchi online. Per vostra comodità, le caratteristiche morfologiche di ciascuna parte specifica del discorso sono presentate sotto forma di diagrammi completi e esempi di accompagnamento.

Caratteristiche morfologiche

Se la definizione delle caratteristiche morfologiche sui tavoli ti rende difficile, usa l'analizzatore automatico. Per fare ciò, inserire la parola desiderata nella casella di ricerca senza errori grammaticali e fare clic

"Caratteristiche morfologiche della parola."

È possibile analizzare contemporaneamente una singola parola e una frase o un'intera frase.

Questo dizionario russo in pochi secondi condurrà un'analisi morfologica della parola online gratuitamente e pubblicherà il suo piano. Nel piano online dell'analisi morfologica verranno visualizzati i segni comuni di parti del discorso:

  • numero (singolare, plurale);
  • genere (femminile, maschile, medio);
  • parte del discorso (sostantivo, agg., ch., wh., avverbio., parziale. e così via);
  • tempo (passato, presente, futuro);
  • altre categorie grammaticali e un elenco di tutte le possibili forme della parola specificata.

Nel caso dell'omonimia, il dizionario offrirà diverse opzioni per l'analisi morfologica. Selezionerai quello appropriato in base al contesto dell'offerta.

Analisi morfologica del "fegato":

fegato

Analisi grammaticale

sostantivo, accusativo, singolare, femminile, inanimato

sostantivo, dativo, singolare, femminile, inanimato

sostantivo, preposizionale, singolare, femminile, inanimato

sostantivo, nominativo, plurale, femminile, inanimato

sostantivo, accusativo, plurale, femminile, inanimato

Analizzando parti del discorso

Successivamente, analizziamo le caratteristiche morfologiche di ciascuna delle parti del discorso della lingua russa usando degli esempi. Secondo la linguistica della lingua russa, ci sono tre gruppi di 10 parti del discorso, secondo le caratteristiche comuni:

1. Parti del discorso indipendenti:

Nessuna delle classificazioni (per sistema morfologico) della lingua russa non cade:

  • parole sì e no, nel caso in cui agiscano come frasi indipendenti.
  • parole introduttive: quindi, a proposito, in totale, come una frase separata, così come una serie di altre parole.

Analisi morfologica del sostantivo

  • la forma iniziale nel caso nominativo, il singolare (con l'eccezione dei nomi, usati solo al plurale: forbici, ecc.);
  • proprio o nominale;
  • animato o inanimato;
  • tipo (m, f, cf.);
  • numero (unità, mn.);
  • declinazione;
  • morti;
  • ruolo sintattico nella frase.

Il piano di analisi morfologica del sostantivo

"Il bambino sta bevendo latte".

Il bambino (che risponde alla domanda?) È un sostantivo;

  • forma iniziale - bambino;
  • tratti morfologici permanenti: declino animato, nominale, concreto, maschile, I-esimo;
  • caratteristiche morfologiche incostanti: nominativo, singolare;
  • nell'analisi della sintassi della frase svolge il ruolo del soggetto.

Analisi morfologica della parola "latte" (risponde alla domanda di chi? Cosa?).

  • la forma iniziale è il latte;
  • caratteristiche morfologiche costanti della parola: neutro, inanimato, reale, nominale, II declinazione;
  • caratteristiche morfologiche mutabili: accusativo, singolare;
  • nell'offerta è un'aggiunta diretta.

Ecco un altro esempio di come fare un'analisi morfologica di un sostantivo, basata sulla fonte letteraria:

"Due signore corse da Luzhin e lo aiutarono ad alzarsi. Cominciò a agitare la polvere dal suo cappotto con il palmo della mano. (esempio da: "Difesa di Luzhin", Vladimir Nabokov). "

Signore (chi?) - il nome;

  • la forma iniziale è la signora;
  • tratti morfologici permanenti: comune, animato, concreto, femminile, declinato;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti del sostantivo: singolare, genitivo;
  • ruolo sintattico: parte del soggetto.

Luzhin (a chi?) - sostantivo;

  • forma iniziale - Luzhin;
  • corretta caratteristica morfologica della parola: nome proprio, animato, concreto, maschile, declinazione mista;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti del sostantivo: singolare, dativo;
  • ruolo sintattico: aggiunta.

Palm (cosa?) - sostantivo;

  • forma iniziale - palmo;
  • tratti morfologici permanenti: femminile, inanimato, nominale, specifico, declinato;
  • morpho instabile. segni: singolare, strumentale;
  • ruolo sintattico nel contesto: aggiunta.

Polvere (cosa?) - sostantivo;

  • la forma iniziale è polvere;
  • principali caratteristiche morfologiche: comune, reale, femminile, singolare, animato non caratterizzato, III declinazione (sostantivo con finale zero);
  • caratteristiche morfologiche non costanti della parola: accusativo;
  • ruolo sintattico: aggiunta.

(c) Coat (What?) - sostantivo;

  • la forma iniziale è un cappotto;
  • costante caratteristiche morfologiche corrette della parola: inanimato, nominale, concreto, neutro, indeciso;
  • segni morfologici non permanenti: il numero del contesto non può essere determinato, il caso genitivo;
  • ruolo sintattico come membro della frase: supplemento.

Analisi morfologica dell'aggettivo

L'aggettivo è una parte significativa del discorso. Domande risposte Cosa? Quale? Quale? Che tipo di? e caratterizza gli attributi o le qualità del soggetto. Tabella delle caratteristiche morfologiche dell'aggettivo:

  • la forma iniziale nel nominativo, singolare, maschile;
  • caratteristiche morfologiche permanenti degli aggettivi:
    • scarico, secondo il valore:
      • - qualità (calda, silenziosa);
      • - relativo (ieri, lettura);
      • - possessivo (coniglio, madre);
    • il grado di comparazione (per la qualità, in cui questa caratteristica è costante);
    • forma completa / breve (per la qualità, in cui questa funzione è permanente);
  • caratteristiche morfologiche non permanenti di un aggettivo:
    • gli aggettivi qualitativi variano nel grado di comparazione (in termini comparativi, una forma semplice, negli eccellenti - uno complesso): belli, più belli, più belli;
    • forma completa o corta (solo aggettivi qualitativi);
    • tipo di tratto (solo singolare);
    • numero (coerente con il nome);
    • caso (coerente con il nome);
  • ruolo sintattico in una frase: un aggettivo è una definizione o parte di un predicato composito nominale.

Pianificare l'analisi morfologica dell'aggettivo

La luna piena si levò sopra la città.

Completo (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è completa;
  • caratteristiche morfologiche costanti dell'aggettivo: forma completa e di alta qualità;
  • caratteristica morfologica incostante: nel grado di paragone positivo (zero), il genere femminile (coerente con il sostantivo), caso nominativo;
  • secondo l'analisi sintattica - il membro minore della frase, serve come definizione.

Ecco un intero passaggio letterario e analisi morfologica dell'aggettivo, con esempi:

La ragazza era bellissima: magro, magro, gli occhi azzurri, come due splendidi zaffiri, e guardava la tua anima.

Bello (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è bella (in questo senso);
  • norme morfologiche costanti: qualità, breve;
  • segni incostanti: grado di confronto positivo, singolare, femminile;
  • ruolo sintattico: parte del predicato.

Sottile (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è snella;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: di alta qualità, complete;
  • caratteristica morfologica non costante della parola: pieno, grado positivo di confronto, genere femminile singolare, caso nominativo;
  • ruolo sintattico nella frase: parte del predicato.

Sottile (cosa?) È un aggettivo;

  • forma iniziale - sottile;
  • segni permanenti morfologici: di alta qualità, completo;
  • caratteristiche morfologiche non costanti dell'aggettivo: grado positivo di comparazione, singolare, femminile, nominativo;
  • ruolo sintattico: parte del predicato.

Blu (cosa?) È un aggettivo;

  • la forma iniziale è blu;
  • Tabella delle caratteristiche morfologiche costanti dell'aggettivo: qualitativo;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti: pieno, grado positivo di confronto, plurale, caso nominativo;
  • ruolo sintattico: definizione.

Incredibile (cosa?) - un aggettivo;

  • la forma iniziale è sorprendente;
  • segni permanenti di morfologia: relativa, espressiva;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti: caso plurale, genitivo;
  • ruolo sintattico nella frase: parte delle circostanze.

Segni morfologici del verbo

Secondo la morfologia della lingua russa, il verbo è una parte indipendente del discorso. Può denotare l'azione (camminare), la proprietà (zoppicare), l'atteggiamento (uguale), lo stato (rallegrarsi), un segno (intonaco, ostentazione) del soggetto. I verbi rispondono alla domanda cosa fare? cosa fare? cosa sta facendo? cosa hai fatto? o cosa farà? Caratteristiche morfologiche eterogenee e caratteristiche grammaticali sono inerenti a diversi gruppi di forme verbali verbali.

Forme morfologiche di verbi:

  • la forma iniziale del verbo è infinita. Viene anche chiamata forma indefinita o immutabile del verbo. Le caratteristiche morfologiche non permanenti sono assenti;
  • forme coniugate (personali e impersonali);
  • forme non coniugate: partecipative e implicate.

Analisi morfologica del verbo

  • la forma iniziale è l'infinito;
  • caratteristiche morfologiche costanti del verbo:
    • transitività:
      • transitivo (usato con nomi accusativi senza preposizione);
      • intransitivo (non usato con un nome nel caso accusativo senza una preposizione);
    • riflessività:
      • restituibile (c'è,);
      • non restituibile (no-x, -c);
    • vista:
      • imperfetto (cosa fare?);
      • perfetto (cosa fare?);
    • coniugazione:
      • I coniugazione (fare, mangiare, fare, mangiare, fare, fare, fare / ut);
      • II coniugazione (in piedi, in piedi, in piedi, in piedi, in piedi, in piedi);
      • verbi spinali (volere, correre);
  • caratteristiche morfologiche incostanti del verbo:
    • inclinazione:
      • indicativo: cosa hai fatto? cosa hai fatto? cosa sta facendo? cosa farà?
      • condizionale: cosa faresti? cosa faresti?
      • imperativo: fallo ;;
    • tempo (indicativo: passato / presente / futuro);
    • persona (presente / futuro, indicativo e imperativo: 1 persona: io / noi, 2 persone: voi / voi, 3 persone: lui / loro);
    • genere (umore passato, singolare, indicativo e condizionale);
    • il numero;
  • ruolo sintattico nella frase. Un infinito può essere qualsiasi membro di una frase:
    • predicato: essere oggi è una vacanza;
    • soggetto: imparare è sempre utile;
    • Aggiunta: tutti gli ospiti le hanno chiesto di ballare;
    • per definizione: aveva un desiderio opprimente di mangiare;
    • circostanza: sono uscito a fare una passeggiata.

Analisi morfologica dell'esempio del verbo

Per comprendere lo schema, condurremo un'analisi scritta della morfologia del verbo sull'esempio della frase:

Per Crow, in qualche modo, Dio ha mandato un pezzo di formaggio. (favola, I. Krylov)

Inviato (cosa hai fatto?) - parte del verbo del discorso;

  • modulo iniziale - invia;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: aspetto perfetto, transizione, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche non costanti del verbo: indicativo, passato, maschile, singolare;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

La seguente analisi morfologica campione online del verbo nella frase:

Che silenzio, ascolta.

Ascolta (cosa fai?) - verbo;

  • forma iniziale - per ascoltare;
  • segni morfologici permanenti: aspetto perfetto, intransitivo, restituibile, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti della parola: imperativo, plurale, 2a persona;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Il piano di analisi morfologica del verbo online gratuitamente, basato su un esempio tratto dall'intero paragrafo:

- Ha bisogno di essere avvertito.

- No, fagli sapere in un altro momento come infrangere le regole.

- Aspetta, allora dirò. Inserito! (Il vitello d'oro, I. Ilf)

Attenzione (cosa fare?) - Verbo;

  • forma iniziale - cautela;
  • le caratteristiche morfologiche del verbo sono costanti: aspetto perfetto, transitoria, irrevocabile, 1a coniugazione;
  • morfologia non costante della parte del discorso: infinito;
  • funzione sintattica nella frase: parte del predicato.

Fategli sapere (cosa fa?) - la parte del discorso è un verbo;

  • la forma iniziale è sapere;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: specie imperfette, transitoria, transitoria, 1a coniugazione;
  • morfologia incostante del verbo: imperativo, singolare, terza persona;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Pausa (cosa fare?) - la parola verbo;

  • la forma iniziale è di rompere;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: specie imperfette, transitoria, transitoria, 1a coniugazione;
  • segni incostanti del verbo: infinito (forma iniziale);
  • ruolo sintattico nel contesto: parte del predicato.

Aspetta (cosa fai?) - parte del verbo del discorso;

  • forma iniziale - aspetta;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: aspetto perfetto, transitorio, transitorio, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche non permanenti del verbo: imperativo, plurale, 2a persona;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Entrato (cosa hai fatto?) - verbo;

  • modulo iniziale - invio;
  • caratteristiche morfologiche permanenti: aspetto perfetto, irrecuperabile, intransitivo, 1a coniugazione;
  • caratteristiche morfologiche incostanti del verbo: passato, umore indicativo, singolare, maschile;
  • ruolo sintattico nella frase: predicato.

Vuoi imparare come fare un'analisi morfologica di forme specifiche del verbo: avverbio verbale e participi? Passare alla sezione desiderata dei collegamenti dizionario morfologico online russo dizionario dalla tabella sopra. Interessato alle caratteristiche complete e all'analisi morfologica delle restanti parti del discorso, con esempi? Vai alla categoria desiderata sopra.

Il dizionario sulla morfologia della lingua russa moderna sul sito web How-to-all.com è costantemente aggiornato con materiali freschi. Insieme alla sezione sull'analisi morfologica delle parole sul sito c'è un dizionario di sinonimi. Nel dizionario troverai un database esorbitante-volumetrico di parole (il più grande in lingua russa), con una capacità unica di compilare e modificare, per le tue attività personali.

Se il sito ti è stato utile, condividi il link sulla tua pagina sul social network. Grazie per aver scelto la nostra risorsa!

fegato

Scopri la declinazione della parola fegato in caso di numeri singolari e plurali sul nostro sito! Guarda anche il video tutorial sull'uso delle declinazioni in russo.

Numero singolo

il fegato

il fegato

il fegato

il fegato

fegato

il fegato

plurale

il fegato

fegati

il fegato

il fegato

biscotti

il fegato

Cosa devi sapere sulla declinazione delle parole?

I nomi di declinazione sono divisi in tre tipi:

  1. Nomi femminili con la desinenza -a, -ya (terra);
  2. Nomi maschili sostantivi, nomi neutri con -o, -e (casa, campo);
  3. Nomi femminili con finale zero (mouse).

Nella lingua russa, i nomi che sono diversamente opposti costituiscono un gruppo speciale: fardello, corona, fiamma, mammella, stendardo, tribù, staffa, tempo, nome, percorso.

Un gruppo significativo di nomi non cambia in genere e numero, sono chiamati nonklung; deposito, foyer, aloe, caffè, cappotto, addetto e altri.

Gli aggettivi variano per genere, numero e caso al singolare. Al plurale, le desinenze degli aggettivi di tutti e tre i generi coincidono: nuovi tavoli, libri, penne.

Ci sono alcune regole di declinazione e numeri. Per esempio, il numero uno è inclinato come un aggettivo al singolare, e il numero due, tre, quattro hanno forme del caso speciale che sono simili alle desinenze degli aggettivi al plurale.

Numeri da cinque a dieci e numeri in-ventitre-dieci si appoggiano alla terza declinazione dei nomi.

I numeri quaranta, novanta hanno due forme: quaranta e novanta.

Per i numeri duecento, trecento, quattrocento, e per tutti i numeri, entrambe le parti sono inclinate verso il centinaio.

L'origine della parola fegato

Fegato. Parola pan-slava derivata dal fegato, che è un participio passato passivo dal verbo del forno (fornello). Il significato letterale di questo participio è arrosto.

Fegato. Quando vuoi sorprendere qualcuno, digli che "sigillo", "tristezza" e "fegato" sono tre parole della stessa radice. Come con i primi due, lo sappiamo già. Per quanto riguarda il "fegato", nella rappresentazione dei nostri lontani antenati, era "l'interno, le frattaglie per cuocere". La parola "fegato" assomiglia in qualche modo alla struttura del nostro "fritto", "arrosto" di oggi (vedi Beckless).

ora, genere P. -e, in ucraino Pechínka, dr.-russo., Tslav. fegato ἦπαρ, ches. Rinascimento "caldo", polacco. ryeszеń "caldo". Da Baking, Baking (Mi. EW 234; Mladenov 421; Meie, ét. 432; Trasformazione II, 54). Mer Letteratura. kẽreno жs pl. "Fegato": kerù, kèpti "cuocere", init. "Fegato fritto". Narodnolat. fīcātum iеur conta in greco συκωτόν ἧπαρ "(oca) fegato farcito con fichi", nuovo-greco συκώτι "fegato" (Hamil, ЕW 427). Assunzione inaccettabile di parentela con il greco. παχύς "grasso, grasso", Lat. pinguis (vedi Ulyanov, RFV 47, 182). Per queste parole, vedi Hoffmann, gr. Wb. 256; Walde Hofm. 2, 306. Quindi, l'erba epatica "Anemone heratis, varicella" è il nome di una pianta usata contro le malattie del fegato (Falk-Thorp 639). Mer nov.-v.-n. Leberblume, Leberkraut - lo stesso, nzh.-it. leverkrud, leverwort (Prissel-Essen 27 e segg., Marcel 1, 271 sgg.).

Fegato. Obscheslav. Derivato dal fegato - soffre. e. Pos. tempo per il forno (> forno). Il fegato è letteralmente "fritto (fegato)".

Evidenzia gli errori di battitura e altre imprecisioni con il cursore, premi Ctrl + Invio e inviaci!

Dov'è il fegato umano

Qualcosa fa male dentro? Nello stomaco? Fa male sotto le costole, giusto? Forse è un fegato?

Se queste domande non ti hanno mai infastidito prima, e non sei uno studente dell'istituto medico, allora molto probabilmente hai un'idea piuttosto vaga, qual è il fegato e dove si trova negli esseri umani. Molti hanno sentito uno scherzo che un bicchiere di birra sostituisce un colpo al fegato. Quindi, mentre il fegato è in ordine, funziona tranquillamente e impercettibilmente, ma la birra e altri colpi possono portarti dal dottore con la stessa domanda - è il mio fegato cattivo? Dov'è lei?

Sul diagramma puoi vedere non solo la posizione del fegato e altri organi interni, ma puoi anche provare a determinare le probabili cause del dolore addominale (in altre parole, nell'addome).

Quindi, il fegato si trova sulla destra, sotto le costole. Il dolore al fegato può essere causato da rottura traumatica, ascesso, colecistite acuta, colica biliare. In realtà, la cistifellea è un vicino vicino e compagna del fegato, e lavorano nella stessa squadra. La struttura del fegato davanti e dietro può essere vista nel seguente diagramma: dà un'idea di come l'arteria epatica e la vena porta passano attraverso questo importante organo, da cui le sostanze che devono essere neutralizzate entrano nel fegato.

Il fegato è un ferro che, oltre a neutralizzare sostanze tossiche (tossiche), svolge un ruolo fondamentale nella digestione. Questo organo può essere considerato il principale laboratorio chimico del corpo umano. La bile è prodotta nel fegato - un enzima essenziale per digerire il grasso. La bile è contenuta nella cistifellea e penetra nell'intestino tenue attraverso le vie biliari dopo ogni pasto.

Oltre a produrre la bile, un enzima essenziale per digerire il grasso, il fegato svolge varie funzioni:

• il metabolismo dei nutrienti che entrano nel corpo attraverso il tubo digerente è un processo necessario per l'assorbimento organico;

• accumulo di carboidrati sotto forma di glicogeno; alcuni minerali e vitamine;

• purificazione del sangue da prodotti di decomposizione (bilirubina, ammoniaca, ecc.), Ormoni e droghe, il cui accumulo nel corpo causerà avvelenamento;

Regime e nutrizione per malattie del fegato

Sia gli animali altamente organizzati che gli umani non possono esistere senza un fegato. Il cane muore entro poche ore dopo la rimozione del fegato a causa di avvelenamento da prodotti metabolici tossici. Tra le malattie del fegato, l'infiammazione acuta (epatite) è più comune. A volte l'epatite è cronica. Spesso, le persone soffrono anche di colecistite acuta e cronica (infiammazione della colecisti) e infiammazione delle vie biliari del fegato.

Tutte queste malattie derivano dall'influenza sul corpo di varie sostanze nocive, tra cui cibo. Lo stato del fegato è anche affetto da disordini metabolici derivanti da malattie di altri organi, ad esempio stomaco, intestino, reni, ecc.

I motivi principali che contribuiscono al verificarsi di malattie croniche del fegato sono la malnutrizione (vari eccessi nutrizionali, eccesso di cibo, mancanza di regime) e abuso di alcool. Inoltre, dovrebbe essere detto sulla qualità del cibo che mangiamo. Non è un segreto per nessuno che i terreni impoveriti dallo sfruttamento costante siano molto generosamente fertilizzati con sostanze chimiche. L'attuale agricoltura non è completa senza l'aggiunta di antibiotici e ormoni ai prodotti. E tutte queste sostanze che il nostro corpo non ha bisogno sono contenute sia nel latte che nella carne. E frutta e verdura, lavorate ripetutamente con la chimica per preservare il loro aspetto, possono causarci gravi danni.

Pertanto, le malattie del fegato possono anche verificarsi a causa dell'esposizione sistematica del corpo a sostanze tossiche, nonché sotto l'influenza di malattie gravi a lungo termine.

È molto importante assicurarsi che gli intestini funzionino regolarmente. E se i metodi conosciuti per normalizzare il lavoro degli intestini non aiutano, dovresti fare riferimento a rimedi erboristici offerti dalle migliori aziende del mondo. NSP produce una serie di prodotti di alta qualità (integratori alimentari) che aiutano a normalizzare le feci, pulire il tratto gastrointestinale, pulire e sostenere il fegato e la cistifellea.

Quando la malattia del fegato è di enorme importanza. Il cibo deve contenere una quantità sufficiente, ma non eccessiva, di sostanze proteiche facilmente digeribili, carboidrati, quantità ridotta di grasso facilmente digeribile, quantità significative di vitamine, specialmente vitamina C. Durante il giorno, il paziente deve bere almeno 7-8 bicchieri d'acqua.

Si consigliano i seguenti alimenti: pane bianco e nero, latte, yogurt, burro (non più di 50 g al giorno), ricotta, panna acida, frittata al bianco d'uovo, zuppe - mucose, verdure, latticini, carne e pesce fresco bollito, piatti di farina, (eccetto ricchi), verdure e frutta, gelatine, composte.

I pazienti sono zuppe malsane di carne e funghi e salse, salsicce, cibi affumicati, acidi e salati, legumi (piselli, fagioli, lenticchie), tuorli d'uovo, lardo, tutti i tipi di condimenti e spezie piccanti (pepe, senape, aceto, rafano, ecc.) d.). I cibi fritti sono esclusi.

Bevande alcoliche fortemente proibite, compresa la birra. Non è permesso fumare È necessario mangiare in piccole porzioni almeno 6 volte durante il giorno. Nelle malattie acute del fegato e della cistifellea, il cibo non deve essere solo bollito, ma anche tritato: macinato, grattugiato, ecc.

È possibile passare attraverso un programma di pulizia del fegato individuale, ottenere consigli di esperti sui moderni prodotti alimentari che aiuteranno a mantenere il fegato in condizioni di lavoro. Per saperne di più, non esitare a chiamare il tuo consulente Evgenia Grigorievna a Donetsk al tel.,.

Dizionario di russo Sinonimi

Morfologia del fegato

  • Femminile, singolare, accusativo, inanimato
  • Femminile, singolare, nominativo, inanimato

Uso della parola del fegato

La frequenza dell'uso della parola "fegato" è di circa 300 milioni di parole.

Sinonimi per la parola "fegato"

↓ Totale 4 sinonimi. Non ci sono parole oscene sulla pagina.

Che tipo di fegato

Il dolore (latino jecur, jecor, hepar, greco antico ἧπαρ) è una ghiandola vitale della secrezione esterna di animali vertebrati, inclusi gli umani, situati nella cavità addominale (addome) sotto il diaframma e che svolgono un gran numero di diverse funzioni fisiologiche. Il fegato è la più grande ghiandola vertebrata.

Suggerimenti con la parola "fegato":

Sulla base dell'analisi della protrombina, il medico può valutare il lavoro e identificare le malattie del fegato e del tratto gastrointestinale.

L'emostasiogramma del sangue è incluso nel complesso degli esami per le vene varicose degli arti inferiori, malattie autoimmuni e malattie del fegato.

Sinonimi per la parola "fegato"

Associazioni per la parola "fegato"

Qual è il "fegato":

(modifica in casi e numeri)

Rendere migliore la mappa della parola

Saluti! Il mio nome è Lampobot, sono un programma per computer che aiuta a creare una mappa di parole. So come contare perfettamente, ma finora non capisco come funzioni il tuo mondo. Aiutami a capirlo!

Grazie! Comincio a capire meglio le qualità dell'uomo.

Ho già capito che la gomma chiama la qualità o la proprietà di una persona. O meglio:

  • proprietà di carattere, qualità interna (intelligente, astuta, energica);
  • percezione esterna (conosciuta, civilizzata, ostile);
  • condizione (sana, esausta);
  • segno fisico (alto, tarchiato, forte)?

Associazioni per la parola "fegato":

Sinonimi per la parola "fegato":

Qual è il "fegato":

Suggerimenti con la parola "fegato":

  • Sulla base dell'analisi della protrombina, il medico può valutare il lavoro e identificare le malattie del fegato e del tratto gastrointestinale.
  • L'emostasiogramma del sangue è incluso nel complesso degli esami per le vene varicose degli arti inferiori, malattie autoimmuni e malattie del fegato.
  • (tutte le offerte)

Lascia un commento

Inoltre:

Mappa di parole ed espressioni della lingua russa

Thesaurus online con la capacità di cercare associazioni, sinonimi, collegamenti contestuali ed esempi di frasi alle parole e alle espressioni della lingua russa.

Informazioni di base sulla declinazione di nomi e aggettivi, sulla coniugazione dei verbi e sulla struttura morfologica delle parole.

Il sito è dotato di un potente sistema di ricerca con il supporto della morfologia russa.

FEGATO

FEGATO (hepar greco, genere Hepatos) - un organo della cavità addominale, la più grande ghiandola del corpo umano; svolge le funzioni di neutralizzazione di sostanze tossiche, formazione di bile, è coinvolto in vari tipi di metabolismo. La superficie superiore convessa del fegato è adiacente al diaframma, il contatto inferiore con gli organi addominali. La massa del fegato di un adulto va da 1500 a 1700 g di sangue da 2 sistemi vascolari entra nel fegato (arteriosa - dall'arteria epatica, venosa - dalla vena porta). Il 70-80% di tutto il sangue che entra nel fegato passa attraverso la vena porta (la cosiddetta circolazione sanguigna portale). Un'ampia superficie di contatto con le cellule epatiche (epatociti) e il lento flusso sanguigno nei capillari forniscono condizioni ottimali per i processi metabolici e sintetici che si verificano nel fegato. L'uscita del sangue dal fegato avviene attraverso le vene epatiche che scorrono nella vena cava inferiore. Il sangue ritorna al cuore solo dopo aver attraversato il fegato, il che impedisce ai prodotti tossici formati nel tratto gastrointestinale di entrare nella circolazione generale.

Le malattie del fegato in cui il processo patologico copre l'intero tessuto di un organo comprendono l'epatite (inclusa la viremia), l'epatosi (malattie distrofiche e metaboliche), la cirrosi epatica e la fibrosi. Uno dei più frequenti è l'epatosi grassa (obesità epatica), che si verifica preim. con abuso di alcool, diabete e obesità. Ciò aumenta il flusso di grassi nel fegato e interrompe il loro metabolismo negli epatociti. Di solito, l'unico sintomo clinico dell'epatosi grassa è un ingrossamento del fegato (epatomegalia).

I tumori benigni del fegato (adenoma, emangioma, linfangioma, fibroma, ecc.) Sono caratterizzati da una crescita lenta e sono solitamente asintomatici. Tra i tumori maligni del fegato, è più probabile che si verifichi il cancro, che è caratterizzato da un inizio poco appariscente, dall'assenza di sintomi chiari e dal rapido sviluppo della malattia. I sintomi permanenti includono debolezza, prestazioni ridotte, perdita di peso. Anoressia spesso marcata, nausea, febbre, sensazione di pesantezza e dolore nel giusto ipocondrio; i sintomi tardivi comprendono l'ingrossamento del fegato, l'ittero, l'espansione delle vene superficiali dell'addome, l'ascite. Nel cancro del fegato, la chirurgia o la chemioterapia viene eseguita.

Analisi della parola fegato

Traduzione della parola fegato

Vi offriamo la traduzione della parola fegato in inglese, tedesco e francese.

  • fegato - fegato
    • cancro al fegato - cancro al fegato
  • epatico
    • necrosi epatica - necrosi epatica
  • Leber - fegato
    • fegato umano - Menschliche Leber
  • foie - fegato
    • cirrosi epatica - cirrosi del fegato

Relazione con altre parole

Relazione ipo-iperonimica

Cos'è un fegato (aggettivo)?

Selezione di aggettivi per la parola basata sulla lingua russa.

Cosa può fare un fegato? Cosa si può fare con il fegato (verbi)?

Associazioni per la parola fegato

Iperonimi della parola fegato

Sfera d'uso della parola fegato

Analisi morfologica (parte del discorso) parole fegato

Declinazione del nome del fegato

Frasi con fegato di parola

Per favore aiuta il nostro robot a realizzare gli errori. Ce ne sono molti, ma con il tuo aiuto diventeranno molto più piccoli. Ecco alcuni suggerimenti che ha fatto.

© "Codice sorgente" Made in Russia!

Tutte le comunicazioni sono costruite con un analizzatore automatico di testo in lingua russa.

Che tipo di fegato

Com'è giusto scrivere nelle edizioni culinarie: fegato o fegato? O entrambe le opzioni sono valide?

2 risposte

Se credi nei dizionari, la seconda opzione è corretta. LIVER, s; Bene. La grande ghiandola di uomini e animali partecipa ai processi di digestione, metabolismo e circolazione del sangue e garantisce la costanza dell'ambiente interno del corpo. Malattia del fegato È fuori uso. Treskovaya P. Cirrhosis P. (malattia epatica progressiva cronica).