Epatite A, B, C, D, E, D, G - sintomi, trattamento, dieta e prevenzione

Metastasi

Il danno epatico virale acuto è una malattia di Botkin. Attualmente, la malattia è identificata come epatite A. I principali segni della malattia sono: debolezza, febbre alta, brividi, sudorazione profusa, colorazione itterica della pelle e delle mucose visibili, urina della birra di colore scuro, feci incolori.

Cos'è l'epatite A?

L'epatite A è un virus RNA, appartiene alla famiglia dei Picornovirida, il genere Enterovirus. Le sue dimensioni sono 27-30 nm. Il virus non ha shell. La battitura è stata effettuata nel 1973. Successivamente, vengono identificati altri quattro genotipi di virus umano e tre genotipi di scimmia.

È stabilito che, indipendentemente dai genotipi, tutti i virus di tipo A hanno proprietà antigeniche, immunogeniche e protettive simili. Cioè, un singolo sierotipo, un virus, è determinato dagli stessi set standard di reagenti, può essere prevenuto dagli stessi vaccini.

La stabilità del virus in un ambiente umido, a una temperatura di:

da 20 a 22 0 С - 3-4 settimane;

da 4 a 6 ° C - 3-4 mesi;

fino a 60 0 С - fino a 12 ore;

100 0 С - fino a 5 minuti.

Il cloro attivo a una concentrazione fino a 2,0 mg / ml e oltre inattiva il virus entro 15 minuti. La concentrazione di cloro attivo inferiore a 2,0 mg / ml sopprime il virus dopo 30 minuti. L'agente patogeno è resistente all'essiccazione di acidi e alcali, etere.

La diffusione del virus si verifica principalmente nella stagione calda. Tuttavia, a causa della lunga incubazione e delle fasi subcliniche, è caratterizzato da un'ondata di infezioni in primavera e in autunno. Caratterizzato da picchi con osservazioni a lungo termine. Circa una volta ogni tre o cinque anni, l'epatite A viene diagnosticata più spesso che negli altri anni.

Solo le persone sono sensibili al virus, indipendentemente dall'età. Gli animali, compresi quelli da laboratorio, non sono sensibili al virus.

I bambini possono essere malati dal momento della nascita. Sono stati stabiliti i seguenti modelli di epidemiologia di questa forma di epatite correlata ai neonati:

Se il bambino è nato da una madre che non è stata precedentemente ammalata e non è stata vaccinata contro l'epatite A, allora c'è la possibilità che venga infettato da uno dei possibili modi di trasmissione del virus.

Se un bambino nasce da una madre che ha precedentemente avuto l'epatite A o è stata vaccinata contro questo patogeno, allora è considerato immune all'epatite A. L'immunità viene trasmessa al bambino dalla madre e dura fino a un anno della sua vita.

Fino all'80% di tutti i casi di malattia sono diagnosticati in gruppi di bambini dai tre ai quindici anni. Questo fenomeno gli scienziati spiegano:

contatti stretti di bambini e scolari negli asili e nelle scuole;

abilità sanitarie e igieniche non sviluppate nei bambini.

La patogenesi dell'epatite in essi è caratterizzata da un decorso latente (latente). Clinicamente, la malattia è difficilmente percettibile a causa di sintomi aspecifici di epatite.

Un altro fenomeno epidemico è l'incidenza di persone di età compresa tra 15 e 30 anni. Il forte aumento della malattia in questa fascia di età è collegato, stranamente, al miglioramento delle condizioni di vita della popolazione negli ultimi due o tre decenni. Quindi, vengono create le condizioni per il ritardo nel contatto iniziale delle persone con l'agente patogeno e la diminuzione dell'immunità dell'organismo a questa età.

Clinicamente caratterizzato dalla manifestazione classica dei sintomi. I gruppi di rischio epidemico, indipendentemente dall'età, includono:

persone, in varie occasioni, in viaggio verso paesi con un alto tasso di incidenza della popolazione indigena;

residenti di piccole città con un sistema irrazionale di fognature e approvvigionamento idrico.

Fino al 70% della popolazione adulta del nostro paese è portatore di fattori di immunità a questa forma di infezione. I fattori di immunità sono anticorpi protettivi formati a seguito di perebolevaniya o vaccinazione della persona. L'immunità all'epatite nel corpo persiste per tutta la vita o per molto tempo.

L'epatite A è caratterizzata da una patogenesi acuta - questa è una caratteristica epidemica dell'epatite A.

La forma cronica della malattia è rara, di solito causata da una miscela di virus che si sono stratificati sull'agente patogeno principale.

Epatite A periodo di incubazione

Contagioso per gli altri sono le persone:

portatori di virus subclinici o anterteri della malattia;

pazienti nelle prime fasi della malattia (incubazione e prima fase del decorso acuto in ittero).

Lo stadio dal momento dell'infezione alle prime manifestazioni cliniche è chiamato periodo di incubazione, dura circa 35 giorni e sono possibili intervalli da 15 a 50 giorni.

Durante il periodo di incubazione, il virus penetra e si diffonde lungo il flusso sanguigno in parallelo con l'accumulo di virus.

Durante questo periodo, la persona si sente in salute. Estremamente vigoroso, è contagioso per gli altri. La malattia nella fase subclinica procede con sintomi minimi, impercettibili per il paziente e altri.

Periodi di patogenesi dell'epatite A

La patogenesi classica procede secondo il seguente algoritmo:

periodo di incubazione (circa 35 giorni, intervalli, vedi sopra);

periodo prodromico o sintomi primari (5-7 giorni, intervalli da 1 a 21 giorni);

periodo itterico o altezza della malattia (2-3 settimane, intervalli da 7 giorni a 2 mesi);

periodo di recupero (fino a 12 mesi, a volte fino a due anni).

Come viene trasmessa l'epatite A?

La fonte dell'infezione sono le persone malate nelle fasi del decorso subclinico e le manifestazioni iniziali della malattia, comprese quelle con una forma anterteriosa.

Dopo la colorazione della sclera e della pelle, la contagiosità è significativamente ridotta. Nella terza settimana di patogenesi, un virus pericoloso viene rilasciato solo nel 5% dei pazienti.

Il periodo infettivo, tenendo conto del periodo di incubazione, dura circa un mese, meno spesso fino a un mese e mezzo.

Provate fonti di diffusione dei virus, in ordine decrescente:

Escrementi, urina, scarico dal rinofaringe. Questa modalità di trasmissione è chiamata fecale-orale. I principali fattori comprovati di trasmissione del virus dell'epatite A includono il contatto diretto tra i sani e gli ammalati. Il virus può anche essere trasmesso con cibo, acqua, goccioline trasportate dall'aria (alcuni autori escludono), durante il contatto sessuale, con iniezioni endovenose non sterili, attraverso mosche - portatori meccanici del virus.

Contatto diretto con il paziente È caratteristico per le persone con abilità igieniche non sviluppate e le persone professionalmente con loro in contatto. Questo è il caso della trasmissione dell'agente patogeno in età prescolare e gruppi scolastici, collegi per persone con disabilità.

Semina il cibo. Questa modalità di trasmissione è di grande importanza epidemica. Tuttavia, stabilire il tipo di cibo pericoloso è quasi impossibile a causa del lungo periodo di incubazione.

Nel frattempo, i prodotti che sono più spesso i fattori di trasmissione del virus sono identificati:

prodotti preparati senza trattamento termico o consumati dopo lo stoccaggio (insalate, vinaigrette, piatti freddi, frutta secca e bacche, soprattutto dal Kazakistan e dall'Asia centrale);

bacche di giardino in forma fresca e congelata (dopo scongelamento), specialmente se sui letti, accanto alle piante di bacche, si trovano lumache, lumache che possono accumulare il virus, se le creste sono annaffiate con letame da escrementi umani.

Acqua. È tipico delle aree con infrastrutture municipali non sviluppate, scarsa organizzazione dell'approvvigionamento idrico, scarico di acque reflue e acque reflue. Aumenta significativamente il rischio di infezione durante incidenti e disastri naturali.

Aerosol. Ipoteticamente possibile nei gruppi di bambini con la stratificazione di focolai di malattie respiratorie in gruppi con bassa resistenza. Il virus viene trasmesso da tosse, starnuti con scarico dal rinofaringe di una persona malata.

Sessuale. La letteratura indica un possibile fattore di trasmissione per gli omosessuali, senza decidere la connessione causale tra omosessualità ed epatite A.

Trasmissibile (trasmissione del virus attraverso le mosche). I ricercatori non escludono la possibilità di infezione attraverso le mosche, ma la prevalenza di questo fattore non è stata studiata.

Parenterale. La trasmissione del virus durante trasfusioni di sangue, iniezioni endovenose di soluzioni non è esclusa, specialmente in un ambiente che preclude l'osservanza della sterilità (tossicodipendenti).

I sintomi dell'epatite A

I sintomi dell'epatite A possono variare in modo significativo a seconda delle diverse circostanze, ad esempio:

attacco di virus in massa;

stato immunitario dell'organismo attaccato dal virus;

età dell'uomo e altri

A seconda della combinazione di queste circostanze, la malattia può manifestarsi sotto forma di manifestazioni tipiche (classiche) e atipiche della patogenesi.

Corso tipico di epatite A. Ha tre varianti di sintomi e si manifesta sotto forma di sintomi:

la forma media della malattia;

malattia grave

Decorso atipico dell'epatite A. Ha due tipi principali di sintomi. Il corso atipico scorre esclusivamente come una leggera indisposizione e si manifesta nella forma:

malattia anterteriosa (non c'è colorazione gialla della sclera e della pelle);

malattia subclinica (nessun sintomo visibile, diagnosi basata su test di laboratorio).

Tutti i tipi di epatite sono più comuni nei bambini in età scolare. Ma la causa più allarmante dell'epatite nei bambini in età prescolare. Maggiori dettagli di seguito.

I. Segni e sintomi dell'epatite A nei bambini: corso tipico

In considerazione della mancanza di sviluppo dell'igiene personale e delle strette capacità di lavoro in team, i bambini in età prescolare e gli studenti più giovani sono i gruppi più vulnerabili per l'epatite A.

Segni di lieve epatite A nei bambini

I motivi per contattare un pediatra o malattie infettive sono:

aumento della temperatura corporea (fino a 37 ° C, forse un po 'più alto);

segni di patologia intestinale (vomito, diarrea, segni di danno epatico possono essere assenti);

urina di colore scuro, feci incolori;

Il giallo si sviluppa dopo circa sette giorni dall'infezione (le opzioni sono possibili).

Sintomi di lieve epatite A nei bambini

In circa la metà dei bambini che hanno avuto l'epatite di tipo A, viene identificata una forma lieve della malattia. Lo studio è condotto da malattie infettive pediatriche. Il compito del medico è quello di determinare la gravità dei sintomi, la probabilità di complicanze, determinare i metodi di trattamento, isolare il paziente da persone sensibili.

Clinicamente, i sintomi si manifestano per via ciclica (periodi di esacerbazione e attenuazione), febbre moderata, intossicazione. Alla palpazione, percussione, il fegato è leggermente ingrossato. (I metodi per determinare i confini topografici dell'organo nei bambini sono noti agli specialisti, non sono specificati in questo testo). L'ittero (giallo) scompare in circa 30 giorni. La malattia spesso si conclude con il completo ripristino delle funzioni perse del fegato. La durata del pieno recupero del corpo è di circa un anno.

Segni e sintomi di epatite A moderata nei bambini

Il bambino dovrebbe essere considerato malato sulla base dei suddetti segni di danno al fegato o al tratto gastrointestinale.

Il compito dei genitori del bambino non appena possibile di contattare l'ambulanza, isolare il paziente da persone sensibili, non aspettare la comparsa di macchie scure di urina, feci incolori e colore giallo.

La gravità della patogenesi è correlata con i risultati degli esami di laboratorio su sangue, urina, feci. Il medico descrive l'intossicazione generale del corpo del bambino come moderata, classificando i sintomi dell'intossicazione usando una tecnica speciale.

I metodi fisici esaminano il fegato al posto della sua localizzazione, nel giusto ipocondrio. L'organo è pieno di sangue (quando il bordo è opaco, smussato), non è sempre ingrandito (i punti di riferimento topografici non possono andare oltre i limiti della norma), la superficie è liscia e densa. Milza leggermente ingrossata.

La quantità di urina diminuisce, il colore è scuro e le feci sono, al contrario, luminose. Il sintomo principale è l'ittero. Si sviluppa di 7-10 giorni dopo i primi segni della malattia. La durata della colorazione copre da due a tre settimane.

Potrebbero essere necessari circa due anni per ripristinare completamente la struttura morfologica del parenchima epatico. La transizione da infiammazione acuta a cronica è osservata in circa il 3% dei pazienti.

Segni e sintomi di grave epatite A nei bambini

È osservato molto raramente. Tuttavia, questo non è un motivo per l'ottimismo dei genitori. Può procedere senza sviluppo e con lo sviluppo del coma epatico.

Chiamare immediatamente un'ambulanza per letargia, sudorazione, vomito ripetuto con bile o contenuto incolore in un bambino.

Ulteriori segni sono letargia, apatia, vertigini, sanguinamento dal naso, eruzione cutanea sul corpo. La colorazione di ittero appare molto più tardi (dopo 5-7 giorni) segni di colorazione delle urine (il colore della birra scura o del sangue scuro) e lo scolorimento delle feci (come l'argilla bianca).

La temperatura corporea sale a 40 ° C, sono possibili periodi di temperature più basse. Il fegato è ingrandito, il che si manifesta non solo attenuando i suoi bordi, ma anche aumentando i confini dell'organo. Quando viene premuto, è moderatamente doloroso. Milza ingrandita. La gravità è determinata dai metodi di laboratorio sul contenuto di sangue, urina, marcatori delle feci di danno epatico. L'auscultazione del cuore rivela una diminuzione del ritmo del battito cardiaco - questo è uno dei sintomi caratteristici e aggiuntivi.

II. Segni e sintomi dell'epatite A nei bambini: corso atipico

Sempre facile perebolevanie. Nell'epidemia, il decorso atipico dell'epatite A è il più pericoloso. Il fatto è che un bambino che non si sente un paziente contagioso continua a comunicare in gruppo, diffondendo il virus nell'ambiente (acqua, cibo, oggetti per la casa), infettando altre persone (bambini e adulti) attraverso il contatto personale.

La forma atipica non significa il trasferimento ad un'altra persona della stessa forma lieve di epatite A. È probabile che si sviluppi una delle forme classiche della persona infetta (vedi sopra le forme della malattia).

Ma torniamo alla descrizione della patogenesi atipica. Le forme atipiche possono verificarsi in due forme principali.

Segni e sintomi di epatite A anterteri in un bambino

Assomigliano a una leggera lesione del tratto gastrointestinale e del fegato. Forse un leggero aumento della temperatura corporea. La principale differenza rispetto al decorso tipico non è l'ingiallimento della sclera, delle membrane mucose visibili e della colorazione delle urine incolori.

Il coinvolgimento nella patogenesi del fegato e il tipo di virus è determinato sulla base di test di laboratorio su sangue, urina, feci. La prova dell'epatite A è la rilevazione di IgM specifiche nel sangue di un bambino. Il principale sintomo dell'epatite in assenza di colorazione è un aumento del volume (attenuazione dei confini) e l'espansione (aumento dei punti di riferimento topografici) del fegato.

Segni e sintomi di epatite A subclinica in un bambino

Una caratteristica delle infezioni inapparenti (subcliniche) è l'assenza di segni e sintomi. Più precisamente, sono disponibili, ma non sono ovvi. Da questa malattia diventa solo più pericoloso nell'epidemia. Il paziente rimane un venditore ambulante nascosto della malattia.

Il compito dei genitori è quello di monitorare da vicino la salute di un bambino che frequenta un'asilo o un'istituzione scolastica.

Con una certa probabilità di malattia asintomatica si può intuire una cattiva digestione del cibo (diarrea, stitichezza), una rapida formazione di gas nel bambino, un leggero cambiamento nel colore delle urine e delle feci, letargia senza causa o febbre a breve termine.

Il principale metodo diagnostico è la determinazione di immunoglobuline specifiche per l'epatite A. I metodi di test del sangue per determinare il livello degli enzimi digestivi nel sangue sono importanti. Applicare e altri metodi di ricerca di feci, urine, con un buon valore diagnostico.

Sindrome di epatite A colestatica in un bambino

Epatite in cui la bile non entra nel duodeno a causa di una diminuzione della sua produzione o a causa di un'ostruzione meccanica nel condotto.

La sindrome è un complesso di sintomi. Nei bambini, la causa più comune della sindrome è il danno virale del fegato. La sindrome include i seguenti sintomi:

ittero (giallo) della sclera, delle altre membrane mucose visibili e della pelle dovute all'impregnazione dei pigmenti biliari del tegumento;

Acholia (feci bianche) a causa della mancanza di pigmenti biliari nel tratto gastrointestinale, la bile è coinvolta nella scomposizione del contenuto intestinale principalmente di grasso;

urina scura a causa della maggiore eliminazione dei prodotti ossidati da parte dei reni, che non riescono a far fronte alla funzione del filtro biologico da parte del fegato;

un aumento del fegato a causa di un aumento dello stress sull'organo mentre si aumenta il flusso sanguigno e l'attenuazione del deflusso;

prurito a causa dell'irritazione delle terminazioni nervose da parte dei prodotti ossidati del metabolismo, il prurito termina spesso con un'eruzione sulla pelle, prima una conseguenza della patologia interna e quindi una conseguenza dei graffi.

I marcatori di laboratorio di colestasi sono associati ad un aumento del livello di:

alcuni enzimi (fosfatasi alcalina, gamma glutamil transpeptidasi, leucinoamino peptidasi, nucleosidasi);

componenti della bile (colesterolo, pigmenti biliari, incluso urobilinogeno, bilirubina);

I sintomi dell'epatite A nelle donne in gravidanza

Si ritiene che l'infezione nella prima metà della gravidanza non sia pericolosa per la salute del bambino.

Nessuna infezione è stabilita:

feto durante la gravidanza;

neonato durante l'allattamento.

Nel frattempo, dare prognosi di epatite virale nelle donne in gravidanza è una prerogativa di ginecologi e infectiologi basata sui risultati di un'attenta osservazione.

Segni di epatite A secondo il parere di molti medici assomigliano a manifestazioni di infezioni respiratorie acute (febbre, brividi, sudorazione, letargia). Il coinvolgimento nella patogenesi del fegato indica lo scolorimento delle feci, l'oscuramento delle urine nel colore della birra scura. Consultare immediatamente un medico. Ci sono epatiti (per esempio, né A né B epatite), che è estremamente pericoloso per le donne incinte.

Conseguenze dell'epatite a

La sconfitta del parenchima epatico è sempre negativa per il corpo a breve termine. L'epatite virale più pericolosa che causa la morte di persone o gravi conseguenze a lungo termine, i ricercatori associano l'infezione parenterale.

Per quanto riguarda l'epatite A, che si sviluppa principalmente per via orale-fecale, la morte nella pratica clinica è osservata non più dell'1% di tutti i casi di questa forma di infezione, con patogenesi fulminante.

Effetti a lungo termine dell'epatite A. La limitazione più nota è il divieto permanente di donazione. Il motivo per il divieto non è commentato, probabilmente a causa della scarsa conoscenza della capacità del patogeno per la persistenza di (conservazione asintomatica del virus nel corpo) e la sua riattivazione in un lontano futuro.

Se segui la dieta e le restrizioni di esercizio, fino a due anni dopo la malattia, non dovresti aspettarti conseguenze per il corpo.

Con violazioni forzate o volontarie del regime di trattamento o del periodo di recupero, può svilupparsi cirrosi epatica, meno spesso cancro del fegato.

Occupazione dopo aver avuto l'epatite A

Dopo la dimissione dall'ospedale, viene concessa un'esenzione dal lavoro per un periodo di due settimane, a volte di più, a seconda di come si sente il convalescente.

Dopo la chiusura della disabilità, il malato (studente, studente), entro tre-sei mesi, è esonerato da:

viaggi d'affari in viaggi d'affari, stage;

lavoro fisico pesante al lavoro e lezioni di educazione fisica nel gruppo principale di studenti;

funziona con sostanze che influenzano la funzionalità epatica;

vaccinazioni eccetto (vaccinazioni contro idrofobia o rabbia, così come il tetano);

interventi chirurgici pianificati;

uso di droghe tossiche per il fegato.

Diagnosi di epatite A

La forma acuta della malattia è identificata quasi inequivocabilmente. È una questione diversa se il paziente ha una malattia senza un quadro clinico chiaro.

In ogni caso, per identificare la patologia utilizzata dall'algoritmo di ricerca tradizionale, inclusi i metodi fisici, di laboratorio e strumentali:

Clinica (anamnesi ed esame fisico del paziente) Durante lo stesso periodo vengono effettuati studi epidemiologici).

Test di laboratorio su sangue, urina, feci.

I metodi di diagnosi strumentale dell'epatite A non sono significativi. Oltre agli studi clinici, il legame cruciale con i test di laboratorio degli ambienti biologici è malato.

I test di laboratorio sono suddivisi in specifici e non specifici.

Specifico, volto a identificare direttamente l'agente eziologico dell'epatite A, solitamente è (PCR), o la rilevazione di tracce del virus, i suoi anticorpi specifici (Ig) al virus (ELISA);

Non specifico (volto a identificare i marcatori di danno epatico), tra cui:

emocromo completo (leucociti, globuli rossi, piastrine, ESR);

analisi delle urine (urobilina, pigmenti della bile);

analisi del sangue biochimico (utilizzando un analizzatore biochimico) - totale di proteine ​​e frazioni, oltre a AST, AlAT, bilirubina ematica, indice di protrombina, fibrinogeno, colesterolo, fosfatasi alcalina;

Metodi strumentali, il più delle volte l'ecografia.

Vaccinazione contro l'epatite A

Per l'immunizzazione preventiva della popolazione del nostro paese, vengono utilizzati diversi vaccini, registrati nel territorio della Federazione Russa, tra cui:

Havrix o Khavriks (720 unità / dose per i bambini da 12 mesi) e (1440 unità / dose per gli adulti), produttore: GlaxoSmithKline Biologicals S.A., Belgio. Il vaccino viene somministrato per via intramuscolare, due volte. Fornisce l'immunità protettiva per almeno 15-20 anni (secondo altri dati non più di 8 anni). Reg. nella Federazione russa P No. 013236/2001.

Vacta o Vakta (25 unità per bambini oltre 2 anni) e (50 unità per adulti), produttore: Merck Sharp Dohme B.V. (Paesi Bassi). Il vaccino viene somministrato in / m, due volte. Fornisce l'immunità protettiva per almeno 6 anni. Reg. nella Federazione Russa П№012585 / 01-2001.

Avaxim 80 o Avaxim (80 unità di antigene per bambini da 12 mesi a 15 anni inclusi), produttore Sanofi Pasteur (Francia). Il vaccino viene somministrato per via intramuscolare con un intervallo di 6-18 mesi.

Twinrix o Twinrix. Vaccino contro l'epatite A e B. Prodotto in due dosaggi, tra cui: (360 unità di antigene A e 10 unità di antigene B); (720 unità di antigene A e 20 unità di antigene B), iniettate in / m nei bambini da 12 mesi a 15 anni, così come gli adulti a partire da 16 anni, produttore: GlaxoSmithKline Biologicals S. A., Belgio. Registrazione nella Federazione Russa numero LS-001928.

Hep-A-in-Vac o Hep-A-in-Vac (50 U / ml di antigene dell'epatite A). Appuntamento per bambini sopra i 3 anni, adolescenti e adulti, produttore: JSC "Vektor-BiAlgam" (Russia). Una singola somministrazione intramuscolare fornisce protezione contro l'epatite A per 12 mesi, una doppia somministrazione è intesa per la protezione a lungo termine, i termini di immunità protettiva non sono indicati nelle istruzioni. Registrazione nella Federazione russa No. P № 000461 / 01-2007. Applicare due modifiche di questo vaccino. Una delle modifiche con il poliossidonio all'etichetta specificata è un'abbreviazione (LPO) aggiunta.

Dettagli della domanda possono essere ottenuti nelle istruzioni per il vaccino. Tutti i vaccini devono essere trasportati in conformità con la catena di temperatura e conservati in conformità con il regime di temperatura in conformità con le istruzioni per il medicinale.

Su qualsiasi prodotto biologico, compresi i vaccini contro l'epatite, sono possibili effetti collaterali, sotto forma di:

un leggero aumento della temperatura;

edema nel sito di iniezione;

la comparsa di proteine ​​nelle urine (sotto forma di urina torbida, determinata anche da test di laboratorio).

Con lo sviluppo di allergia all'antigene o componenti del vaccino, la reintroduzione non viene eseguita o viene somministrata dopo aver stabilito le cause di allergie che non sono associate al vaccino.

Non vaccinare durante il periodo di infiammazione acuta o esacerbazione del decorso cronico. Le donne incinte vengono vaccinate secondo le istruzioni del farmaco (vaccino).

Per l'immunoprofilassi passiva, viene utilizzata l'immunoglobulina specifica contro l'epatite A. L'applicazione viene effettuata in conformità con le istruzioni per il farmaco.

Trattamento dell'epatite A

Il trattamento delle forme lievi e moderate di epatite A si basa sulla terapia di base. Comprende: l'uso della dieta, il mantenimento della microflora intestinale e delle funzioni epatiche, l'uso attento di farmaci che agiscono sull'organo interessato.

La strategia terapeutica e la tattica dovrebbero essere basate sull'individualità della patogenesi tenendo conto dell'eziologia del patogeno, delle caratteristiche dell'organismo malato, della sua età, abitudine, condizioni di vita e lavoro.

Trattamento dell'epatite lieve A

Basato sulla conservazione e il mantenimento delle funzioni dell'organo interessato con l'aiuto di una dieta terapeutica. Il paziente deve rispettare la durata del semipiano, abbandonare lo sforzo fisico. I farmaci sono usati con cautela.

Trattamento dell'epatite A moderata

Viene trattato allo stesso modo (dieta, regime, uso limitato di agenti farmacologici). Nel caso del vomito del paziente, che è una conseguenza dell'accumulo di prodotti ossidati (ammoniaca) nel sangue. Vomito, provoca la disidratazione. Pertanto, gli sforzi dei medici sono volti a superare la violazione della funzione antitossica dell'organo.

Trattamento dell'epatite A grave

Il pericolo è lo sviluppo del coma epatico (motilità e coscienza compromesse).

Dieta e riposo a letto - la base della prevenzione prekoma. Inoltre, condurre una terapia antitossica. In alcuni casi, sono indicati ormoni (corticosteroidi).

Nel caso dello sviluppo del coma epatico, le misure terapeutiche vengono eseguite nell'unità di terapia intensiva (dipartimento).

La terapia patogenetica è la base per il trattamento di pazienti gravemente malati:

I corticosteroidi (idrocortisone, prednisone, desametasone) sono eccezionalmente brevi. Senza discussione, sono mostrati solo nel caso dello sviluppo di edema cerebrale.

Soluzioni di disintossicazione prescritte per via endovenosa, flebo per reintegrare l'energia del tessuto cerebrale, riducendo la glicemia.

Sindrome emorragica - un frequente satellite di grave danno epatico si manifesta con abbondante sanguinamento gastrointestinale. Al paziente viene mostrata l'introduzione attraverso la sonda nelle soluzioni dello stomaco di agenti emostatici (soluzione di acido aminocaproico al 5%), somministrazione parenterale di farmaci che aumentano la coagulazione del sangue.

Bloccanti di recettori H-2. Sopprimere l'eccessiva attività secretoria dello stomaco e dell'intestino.

Carenza di fattori di coagulazione del sangue. Mostrate trasfusioni di plasma, albumina di sangue.

La disidratazione. Ha mostrato una soluzione al 10% di mannitolo, flebo endovenoso. Lasix ha controllato i livelli di potassio nel sangue. Con lo sviluppo dell'acidosi metabolica, è indicato il bicarbonato, con alcalosi, sono indicati i preparati di potassio.

Solo in caso di complicanze batteriche è prescritta una terapia antibiotica.

Le basi per l'estrazione del convalescente sono i seguenti indicatori:

stato di salute uguale agli indicatori di persone sane dell'età corrispondente;

nessuna colorazione gialla di tegumenti e bilirubina nel sangue.

ripristinare la dimensione del fegato alla normalità.

l'assenza di colorazione delle urine e l'assenza di pigmenti negli studi di laboratorio.

Epatite A dieta

La base del trattamento delle patologie epatiche, di qualsiasi eziologia e gravità, rigorosa aderenza alla dieta. Il suo valore è superiore alla terapia farmacologica. Il quinto tavolo, il cosiddetto comune nella nostra dieta nazionale per questa malattia. Metodi di cottura consigliati: trattamento termico del cibo per una coppia o cottura.

Lo scopo della dieta è di ridurre naturalmente il carico sul fegato, che è il principale filtro biologico del corpo.

L'elenco dei prodotti consigliati di questa dieta, vedere qui.

La dieta è rigorosamente osservata in qualsiasi stadio della patogenesi, anche durante il periodo di coma in via di sviluppo. Il periodo massimo consentito di rifiuto di mangiare cibo in modo naturale (attraverso la bocca) non supera i cinque giorni.

Nello stato di precoma e coma, i fabbisogni energetici del corpo sono reintegrati dalla somministrazione endovenosa di soluzioni di glucosio. Dopo i periodi indicati, la nutrizione liquida nella quantità di fino a 50 g viene introdotta nello stomaco attraverso un tubo. Il fabbisogno energetico (circa 2400 kcal / giorno) viene riempito con piatti liquidi (semola, purè di patate, gelatina, ecc.) E glucosio per via endovenosa.

I pazienti in uno stato di cibo liquido di coma epatico sono sostituiti con miscele nutrienti. Al fine di prevenire l'assorbimento delle tossine nel sangue, principalmente l'ammoniaca, il lattulosio e farmaci simili sono prescritti ai pazienti insieme alla dieta.

Prevenzione dell'epatite A

La prevenzione di eventuali infezioni si basa sull'interruzione dei percorsi di trasmissione del patogeno con qualsiasi mezzo disponibile.

La diffusione del virus dell'epatite A è assicurata dall'arresto del meccanismo fecale-orale dell'infezione da:

creare condizioni di vita e di lavoro favorevoli per una persona;

miglioramento sanitario degli insediamenti, fornendo alla popolazione acqua potabile di alta qualità e fognature affidabili;

cibo sicuro nelle fasi di approvvigionamento, lavorazione, stoccaggio e vendita;

aumentare la cultura sanitaria

Autore dell'articolo: Maxim Kletkin, epatologo, gastroenterologo

Articolo Successivo

epatite