Giardia nel fegato

Metastasi

Il parassitismo di Giardia nel fegato è un tipo piuttosto raro di questa elmintiasi. La malattia si manifesta a causa della penetrazione di microscopici parassiti nel corpo e della loro diffusione nel parenchima epatico e nei dotti biliari. Questi elminti hanno un ciclo evolutivo complesso e sono ben conservati nell'ambiente esterno, quindi, quando una famiglia o un membro del team è infetto, tutti gli altri devono essere diagnosticati. Il trattamento è lungo e viene effettuato con farmaci tossici, dopo di che viene effettuato un ulteriore corso per ripristinare il fegato.

Descrizione del patogeno

La lamblia epatica è il parassita più semplice che può essere rilevato solo al microscopio. La sua penetrazione nel fegato è atipica, più spesso si sviluppa nell'intestino tenue umano. Nell'ospite, il parassita è presente in una forma vegetativa (mobile). Ad una estremità del corpo ha un disco speciale con una ventosa, con il quale è attaccato alla mucosa degli organi interni. È impossibile identificare Giardia in una forma vegetativa - in feci e su oggetti ambientali sono presenti nella forma di cisti.

Nell'ambiente esterno Giardia è sotto forma di cisti, che si formano nell'intestino crasso. Queste sono formazioni arrotondate che possono esistere senza nutrienti e fluidi. Sono resistenti agli effetti della temperatura e possono esistere per molto tempo, dopo di che entrano nel corpo del prossimo ospite. La selezione delle cisti avviene continuamente, e possono essere trovate sui vestiti del paziente e articoli per la casa.

Cause della malattia

La ragione principale di Giardia è il non rispetto delle regole di igiene. I parassiti cadono nel corpo umano attraverso il tratto gastrointestinale. Possono essere trovati in terra, acqua, cibo e articoli per la casa. Tuttavia, l'ingresso di singoli parassiti nel tratto gastrointestinale non garantisce ancora lo sviluppo di un quadro clinico completo della malattia. Il sistema immunitario combatte gli elminti, inoltre non sopportano l'ambiente acido aggressivo nello stomaco.

Il pericolo della malattia aumenta in presenza di uno dei fattori nella storia del paziente:

  • malattie congenite o acquisite o anomalie della struttura dei dotti biliari;
  • malattie dello stomaco in cui l'acidità del suo contenuto diminuisce;
  • chirurgia sugli organi digestivi, specialmente nello stomaco e nell'intestino tenue;
  • dieta a basso contenuto calorico, in cui è possibile notare visivamente una drammatica perdita di peso;
  • assunzione insufficiente di alimenti proteici.

I bambini a rischio sono quelli che non prestano sufficiente attenzione all'igiene. Le cisti di Giardia si trovano spesso nel terreno e il bambino è in contatto con oggetti ambientali contaminati. Come altre elmintiasi intestinale, la giardiasi è diffusa nei gruppi di bambini. Gli esami medici vengono condotti annualmente negli asili e nelle scuole, compresi i bambini sottoposti a test per la successiva microscopia e la rilevazione di vari parassiti.

Forme e sintomi della malattia

I sintomi di Giardia nel fegato negli adulti e nei bambini dipendono dalla forma di questa malattia. I parassiti possono essere trovati non solo nel fegato, ma anche in altri organi, anche le forme combinate sono spesso registrate. La malattia è acuta e cronica, a seconda del numero di vermi e della risposta del sistema immunitario del paziente.

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

Secondo la localizzazione del patogeno e il quadro clinico dell'elmintiasi, si distinguono diverse forme:

  • intestinale - il più comune, i parassiti in questo caso si trovano esclusivamente all'interno dell'intestino tenue del paziente;
  • epatobiliare - giardiasi del fegato e delle vie biliari;
  • Asteno-nevrotico - manifestato da debolezza generale e alta stanchezza, il dolore può verificarsi nella regione del cuore;
  • tossico-allergico - è associato con ipersensibilità ai prodotti della vita Giardia, può verificarsi separatamente o accompagnare altre forme.

Giardia nel fegato negli adulti e nei bambini compaiono quando entrano nel sangue dal tubo digerente. L'organo risponde alla loro presenza con infiammazione, dolore e aumento di volume. I segni di Giardia devono ancora essere distinti da altri tipi di epatite. I pazienti si lamentano di un complesso di sintomi caratteristici:

  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • il fegato aumenta di volume e può sporgere oltre i bordi dell'arco costale;
  • pelle pallida e mucose;
  • tocco luminoso sulla lingua;
  • distensione addominale, flatulenza, disturbi delle feci;
  • possibile ittero con infiammazione dei dotti biliari e violazione del deflusso della bile.

Metodi per la diagnosi di giardiasi

Prima di iniziare a curare la malattia, devi identificare e identificare l'agente patogeno. Al paziente vengono prescritti una serie di studi sui quali sarà possibile effettuare una diagnosi accurata. Questi includono:

  • Ultrasuoni: il fegato sarà ingrandito, puoi trovare segni di infiammazione;
  • il conteggio ematico completo mostrerà un aumento del livello di leucociti ed eosinofili, cellule specifiche prodotte dal sistema immunitario in risposta alla presenza di parassiti;
  • l'analisi biochimica del sangue indicherà un aumento dell'attività degli enzimi epatici (ALT, AST);
  • la microscopia di campioni di feci può rivelare cisti di Giardia.

Dopo l'esame, il medico spiegherà cos'è la giardiasi, in quale forma procede in un paziente e prescrive anche un trattamento. La complessità della diagnosi sta nel fatto che le cisti di Giardia non vengono visualizzate continuamente e che alcuni campioni potrebbero essere assenti. Con un risultato negativo, ma secondo altri punti, viene prescritta la microscopia fecale ripetuta. Il fatto è che Giardia raramente parassita esclusivamente nel fegato. Nella maggior parte dei pazienti, possono essere trovati nell'intestino tenue e negli organi del tratto epatobiliare.

Metodi di trattamento

Il trattamento di Giardia nel fegato è prescritto in base ai risultati dell'esame. Fondamentalmente, per questo scopo, vengono usati specifici farmaci antielmintici ad ampio spettro. Sono tossici per l'uomo, quindi vengono assunti in combinazione con una dieta terapeutica. Inoltre, potrebbe essere necessario un trattamento sintomatico:

  • epatoprotettori - sostanze che proteggono il fegato e accelerano i processi della sua rigenerazione;
  • gli immunomodulatori non sono prescritti a tutti i pazienti, ma sono necessari se la giardiasi del fegato è accompagnata da una diminuzione dell'attività del sistema immunitario;
  • complesso vitaminico;
  • probiotici - farmaci per ripristinare la normale microflora intestinale.

Trattamento farmacologico

L'unico modo per rimuovere Giardia è prendere farmaci antielmintici specifici che possono essere tossici non solo per i parassiti, ma anche per gli esseri umani. Per questo motivo, non sono sempre autorizzati a prendere immediatamente dopo la scoperta di Giardia. È urgente sbarazzarsi di loro se la malattia è acuta ed è accompagnata da un netto peggioramento del benessere. Nel corso cronico, vale la pena trattare la malattia in 3 fasi, che includeranno la preparazione preliminare del corpo e il recupero dopo aver preso un corso di farmaci.

Fase preparatoria

Si raccomanda di trattare Giardia nel fegato solo dopo che il corpo è stato preparato. I parassiti si moltiplicano bene con una dieta scorretta e abbondanza di grandi quantità di cibi grassi nella dieta. Quando ti prepari a ricevere un corso di farmaci, dovresti seguire alcune raccomandazioni:

  • eliminare grassi e carboidrati raffinati dalla dieta;
  • mangiare cereali, verdure, frutta secca, ridurre il contenuto calorico della dieta quotidiana;
  • prendere gli enterosorbenti per alleviare i sintomi di intossicazione;
  • potrebbe essere necessario il colagogo o le loro controparti naturali (decotto di rucola di mais o di immortelle).

Il primo stadio può durare da 1 a 2 settimane, fino a quando le condizioni del paziente non si stabilizzano. Quindi puoi iniziare a rimuovere i parassiti, ma il trattamento sintomatico può continuare secondo necessità. Nel corso acuto della giardiasi, il primo stadio può essere saltato, ma questa decisione viene presa dal medico.

Assunzione di farmaci

Lo stadio principale del trattamento è la ricezione di farmaci antiparassitari di un ampio spettro di azione. Possono appartenere ai gruppi nitrofurano, nitroimidazolo o benzimidazolo e contengono anche numerosi principi attivi. Alcuni farmaci vengono assunti una volta, ma più spesso richiedono una doppia dose. Prima di tutto, le forme vegetative adulte vengono distrutte ed espulse dal corpo, quindi è necessario liberarsi degli elminti residui. Con un alto livello di invasione, il farmaco viene ripreso dopo 1 o 2 settimane.

Tutti questi farmaci sono tossici per i vermi, ma possono anche influire sul benessere di una persona. Il rischio di effetti collaterali aumenta con la forma epatobiliare della malattia quando il fegato non è in grado di purificare il sangue dalle tossine. Se ha dolore addominale, nausea e vomito, vertigini, prenda uno degli assorbenti. Alla seconda fase del trattamento, il paziente continua a seguire la dieta.

Fase finale (recupero)

Determinare se è stato possibile prelevare completamente gli elminti, può essere basato sui risultati della ri-diagnosi. Se le analisi mostrano l'assenza di Giardia, puoi procedere al recupero dopo aver assunto il farmaco. Lo scopo dell'ultimo stadio è quello di sostenere il fegato e accelerare la sua rigenerazione, oltre a ripristinare l'equilibrio della microflora intestinale naturale.

Le principali raccomandazioni dei medici per il recupero dopo la terapia farmacologica:

  • dieta salva con una predominanza di cereali e alimenti vegetali;
  • probiotici - sostanze che normalizzano la composizione della microflora intestinale;
  • epatoprotettori per la rigenerazione delle cellule epatiche;
  • rifiuto completo delle cattive abitudini.

La dieta vale almeno 2 settimane. Il fegato si riprende rapidamente, ma durante questo periodo è importante non sovraccaricarlo con cibo spazzatura. Inoltre, non prendere altri farmaci, ad eccezione di quelli che sono stati prescritti da un medico. Se permetti alle cellule del fegato di rigenerarsi e rimuovere tutti i prodotti tossici dal corpo, puoi tornare al tuo normale stile di vita e nutrizione.

Medicina popolare

Il trattamento dei rimedi popolari non è abbastanza efficace. Tuttavia, nell'arsenale della medicina tradizionale ci sono diverse ricette che alcuni pazienti usano come alternativa alla terapia farmacologica. Sono più parsimoniosi per il fegato, ma anche in misura minore influenzano i parassiti. Questi includono:

  • una miscela di polpa di cocco con latte di cocco, che viene preso tre volte al giorno, mezzo cucchiaio;
  • 100 ml di sottaceto di crauti prima di ogni pasto;
  • semi di lino schiacciati e chiodi di garofano in un rapporto di 10: 1, 1 cucchiaio al giorno a stomaco vuoto per 2 settimane.

La giardiasi è una malattia parassitaria associata alla penetrazione di un patogeno microscopico nel corpo. In forma tipica, si moltiplica nell'intestino tenue e, nel caso dell'epatobiliare, nel fegato e nelle vie biliari. Il sintomo principale della malattia sarà il dolore nell'ipocondrio destro, e ulteriori strumenti diagnostici vi faranno sapere in quali organi è presente il parassita e in quale concentrazione. La questione principale dei pazienti è se le famiglie possono essere infettate se a un familiare viene diagnosticata la giardiasi. Questi vermi si diffondono rapidamente nell'ambiente di una persona infetta, quindi vale la pena di elaborare tutti i prodotti per l'igiene e gli articoli per la casa usati dal paziente. Il trattamento a lungo termine viene effettuato con antielmintici ad ampio spettro. Ci sono ricette per la medicina tradizionale, ma non aiuteranno a rimuovere Giardia dal fegato.

Giardia nel fegato

Giardiasi - una malattia protozoaria infettiva abbastanza comune, che è una malattia parassitaria. Le cisti di Giardia possono essere escrete nelle feci dei pazienti, ma mantengono la loro vitalità in un ambiente umido a causa dell'ospite (umano o animale) per 65-70 giorni. Giardia nel fegato, i cui sintomi spesso non sono così facili da individuare, riguarderà quasi sempre questa malattia e nessun altro.

Sintomi di Giardiasi

Quando esaminava i pazienti spesso rivelava:

  • Rumbling in intestini e flatulenza;
  • La copertura costante della lingua;
  • Un aumento delle dimensioni del fegato (a volte significativo e persistente, grave o moderata densità alla palpazione).

Il paziente lamenta un dolore sistematico, di regola, nella regione ombelicale, nell'addome inferiore, nell'ipocondrio destro, nel ronzio e nel gonfiore, eruttazione, sensazione di stomaco pieno, sensazione di pesantezza e dolore minore nella regione epigastrica, una significativa diminuzione dell'appetito. Inoltre, l'aspetto delle crisi ipotoniche associate alla sincope. Le aritmie possono essere osservate nel sistema cardiovascolare.


Nel caso della giardiasi cronica, la sintomatomatologia della lesione cutanea può essere rilevata - in tutti i pazienti, senza eccezione, vi è un pallore generale della pelle (in particolare la pelle del viso). L'edema icterico in combinazione con sclera itterica o subterterica può avere intensità diversa ed essere un sintomo di colestasi (nel caso della forma epatobiliare di giardiasi).


Recentemente, molto spesso Giardia nel fegato influisce sul cambiamento della pelle della pianta e dei palmi. Nella fase iniziale della malattia, la pelle ha una tonalità rosso mattone. Con lo sviluppo del colore della pelle diventerà rosa-itterico. Forse la manifestazione della pelle secca.

I sintomi della giardiasi cronica

La malattia può trasformarsi in una forma cronica, che procede sotto forma di ricadute. Le forme croniche, nella maggior parte dei casi, sono osservate negli adulti e nei bambini in età prescolare. La giardiasi cronica è caratterizzata dalla seguente serie di sintomi:

  • Da parte del tratto gastrointestinale - l'alternanza di stitichezza e diarrea, diarrea persistente, dolore cramping nell'addome, malassorbimento, perdita di appetito, nausea;
  • Violazione delle condizioni generali - perdita di peso, ritardo fisico, malnutrizione, malessere;
  • Dal lato della pelle - tutto quanto descritto sopra, così come prurito, strofolo, orticaria.

Vale la pena notare che l'impatto di tutti i fattori che indeboliscono il sistema immunitario e la malnutrizione (soprattutto con la predominanza di zuccheri e carboidrati), è la ragione per cui Giardia nel fegato si moltiplica rapidamente, provocando una ricaduta della malattia con vari sintomi.

Giardia nel fegato nei bambini

La trasmissione della malattia nei bambini può avvenire attraverso il latte materno o le mani sporche. Nel suo sviluppo, il lyamblia del fegato passa attraverso alcune fasi, alcune delle quali non sono infettive - non sono pericolose durante lo sviluppo vegetativo. Per lungo tempo si è creduto che i Giardia fossero abitanti obbligatori della cistifellea e dei dotti biliari.


In precedenza, i parassiti sono stati trovati utilizzando il suono duodenale, ma oggi questo metodo è usato molto raramente, perché è molto difficile per i bambini. Recentemente è stato trovato che Giardia vive nella parte superiore dell'intestino tenue, e la bile, stranamente, uccide. La lamia può essere rilevata solo nelle masse fecali (prevalentemente liquide), oltre che in presenza di diarrea.

I sintomi della giardiasi nei bambini

Nei bambini e negli adolescenti, il margine rosso sulle labbra è più spesso osservato. Il livello di gravità può essere diverso: da secchezza e leggero peeling, che spesso nessuno presta attenzione, a cheilite pronunciata con morsi, crepe, desquamazione della zona orale. I pazienti hanno anche un cambiamento nei capelli - la loro crescita viene rallentata, vengono eliminati, si manifestano varie tinture locali.


Se Giardia nel fegato nei bambini viene rilevata nei primi mesi di vita (di solito da bambini più grandi o genitori malati), vi è una diarrea acuta con lieve febbre, anoressia, nausea. Le feci possono inizialmente essere fino a 8-10 volte al giorno, di consistenza acquosa e schiumosa, dopo di che diventa fetida e grassa. Lo stomaco è gonfio, aumenta la formazione di gas. Manifestazione di crampi addominali, che sono accompagnati da dolore colico.


Negli adolescenti, i sintomi della giardiasi, nella maggior parte dei casi, sono associati a sintomi di disfunzione autonomica - i bambini sono influenzati dal trasporto, spesso disturbati dalla pressione sanguigna e dalle vertigini. Di solito, i bambini, tra le altre cose, possono essere tormentati dalla rinite vasomotoria, che è necessariamente correlata al tempo o alla posizione del corpo. Nei casi estremamente gravi, i bambini possono sperimentare "crisi intestinali" - per nessuna ragione apparente, il bambino avverte un forte dolore cramping all'addome - collassa in una palla o si precipita intorno al letto senza trovare una posizione comoda.


Inoltre, si osservano spesso diarrea o vomito transitorio, che scompaiono in modo impercettibile. È interessante notare che quando si visita un medico, ai bambini viene diagnosticata una discinesia biliare o una gastrite acuta.

Trattamento della giardiasi del fegato

Nella maggior parte dei casi, il trattamento della giardiasi acuta viene effettuato con l'uso di tiberal, trizopol, furazolidone - questi farmaci sono i migliori per rimuovere giardia nel fegato. Il trattamento della forma cronica della malattia per iniziare con l'uso di farmaci antiparassitari sintetici è poco pratico perché Ciò porta allo sviluppo di complicazioni tossiche-allergiche e alla rapida esacerbazione dei sintomi clinici della malattia. Pertanto, il trattamento viene effettuato in tre fasi.

Al primo stadio, l'attività enzimatica intestinale dovrebbe essere migliorata e lo stato immunologico dovrebbe essere corretto. In proporzione diretta al livello di gravità dei sintomi della malattia, la prima fase viene eseguita entro 1-2 settimane e comprende: una dieta volta a creare condizioni che peggioreranno l'allevamento di Giardia (verdure, frutta secca, cereali, olio vegetale); restrizione nell'uso di carboidrati; assumere vari farmaci coleretici; terapia enzimatica (seguendo un coprogramma); somministrazione di enterosorbenti e antistaminici.

Speciale terapia antiparassitaria con farmaci che agiscono sui batteri più semplici: tiberal, furazolidone, trichpol. L'accettazione di enterosorbenti e antistaminici dovrebbe continuare per tutto il corso del trattamento.

Migliorare le proprietà protettive del corpo e la creazione di condizioni speciali che impediranno un'ulteriore riproduzione di Giardia. Per questo, una dieta che migliora la peristalsi intestinale (purea di frutta e verdura, porridge di cereali, mele cotte, verdure e frutta, latticini) può essere prescritta. Per correggere la risposta immunitaria, possono essere assegnati complessi multivitaminici e adattogeni vegetali. Per eliminare la disbiosi intestinale, i prebiotici, i probiotici, i preparati enzimatici sono prescritti.

Il trattamento nella terza fase richiede in media 2-3 settimane.

Va notato che il trattamento con vari farmaci può avere gli effetti collaterali più gravi, che si manifestano in vomito, nausea, sindrome da intossicazione, diarrea, dolore addominale, reazioni allergiche, composizione del sangue disturbata, disturbi neurologici, distruzione delle cellule epatiche. Inoltre, prima di trattare Giardia nel fegato, è necessario scoprire in modo affidabile la forma della malattia.


Trattamento della giardiasi dei rimedi popolari del fegato

La Giardia, che colpisce la cistifellea e il fegato, scompare se si preleva sistematicamente mezzo bicchiere di salamoia ottenuto dai crauti. Lo strumento dovrebbe essere preso tre volte al giorno mezz'ora prima dei pasti.

Il cocco è considerato molto efficace nel trattamento della malattia. Particolarmente utile questo metodo influenza il trattamento della malattia nei bambini. Devi prendere una noce di cocco e aprirla. Il latte di cocco deve essere versato negli oggetti di vetro. L'interno del dado deve essere grattugiato, combinando il composto con il latte e mescolando accuratamente tutto. La miscela può essere conservata in frigorifero per non più di 2 giorni. Un bambino malato dovrebbe prendere la miscela tre volte al giorno prima dei pasti per un cucchiaino per una settimana. Dopo una pausa per 2 settimane e il trattamento viene ripetuto.


Per gli adulti, una tecnica leggermente diversa. Devi prendere 1 noce di cocco di dimensioni medie, tagliarlo in tre parti uguali. A stomaco vuoto è necessario prendere un terzo della noce di cocco entro 3 giorni. Dopo aver mangiato cocco, non è consigliabile mangiare qualcosa per tre ore (se proprio vuoi, puoi mangiare, ma qualcosa di leggero, soprattutto, frutta).

La giardia nel fegato viene trattata con semi di lino. Per preparare la miscela dovrebbe prendere semi di lino e chiodi di garofano nel rapporto di 10: 1. La composizione dovrebbe essere schiacciata (può essere in un macinino da caffè). Lo strumento deve essere aggiunto al cibo o prendere alcuni cucchiai. Con una massa di 60-70 kg, è necessario prendere 25 g di miscela al giorno. I farmaci devono essere alternati - 3 giorni di accoglienza, 3 giorni di riposo. Il corso del trattamento è calcolato per un mese. Va notato che questo metodo è molto efficace nel trattamento di molte malattie associate a parassiti interni, naturalmente, inclusa la lamia.

Come rilevare ed eliminare Giardia nel fegato: i sintomi principali e il trattamento

A causa della facilità di infezione, la giardiasi è una delle più comuni malattie parassitarie. Può essere "raccolto" senza lavarsi prontamente le mani. Una volta nel corpo, gli elminti colonizzano non solo l'intestino, spesso il loro fegato diventa il loro habitat. La malattia può manifestarsi senza sintomi evidenti o essere accompagnata da tali segni che sono caratteristici di altre malattie. Quest'ultimo, in caso di diagnosi insufficientemente accurata, può essere la causa di una diagnosi errata. Per rilevare e distruggere completamente Giardia nel fegato, è necessario sapere come si manifesta la giardiasi e come trattarla.

Come puoi ottenere la giardiasi?

I parassiti possono sostenere la loro vitalità nell'ambiente esterno per lungo tempo andando in forma di cisti (sono coperti da una conchiglia). Pertanto, l'infezione da giardiasi si verifica più spesso quando non si seguono le regole igieniche. Ad esempio:

  • verdure crude e frutta prima del consumo;
  • dopo il contatto con il terreno, sabbia;
  • quando si beve acqua da fonti aperte;
  • quando si usano alcuni oggetti domestici con una persona infetta da vermi, o in stretto contatto con lui;
  • quando si tratta di animali domestici e animali di strada (potrebbero esserci cisti parassitarie sulla loro lana), così come nel processo di cura per loro (lavaggio del vassoio).

Il rischio di lambliasi del fegato aumenta in casi come:

  • dieta squilibrata, basso contenuto di prodotti proteici;
  • chirurgia sull'intestino e sullo stomaco;
  • immunità ridotta;
  • malattie del dotto biliare;
  • diminuzione dell'attività enzimatica nel tratto digestivo.

È importante! Gli scoppi di giardiasi sono più comuni in primavera e in estate. A questo punto, è necessario preoccuparsi delle misure preventive in anticipo.

Come scoprire cosa c'è nel fegato di Giardia?

La manifestazione dei sintomi della lamblia nel fegato negli adulti dipende dall'età dell'infezione e dal numero di parassiti. In alcuni casi, la persona potrebbe non sospettare di essere portatore di vermi. L'idea della possibile presenza di Giardia dovrebbe apparire quando sintomi come:

  • il fegato e la milza aumentano drasticamente, che è facilmente determinato dalla palpazione;
  • spesso brontolando nello stomaco;
  • fioritura bianca sulla lingua;
  • eruttazione e bruciore di stomaco;
  • c'è un'alternanza di feci liquide e difficoltà con la defecazione, mentre le feci possono avere un carattere schiumoso, diventare grassi;
  • dolore sul lato destro dell'addome sotto le costole, nella regione ombelicale;
  • la manifestazione di allergie sotto forma di prurito, eruzioni cutanee e in alcuni casi (specialmente nelle malattie croniche) i parassiti causa asma o dermatite.

Se il parassita non è stato rilevato in tempo, nel corso del tempo la malattia diventa cronica, in cui, oltre ai sopra citati sintomi di Giardia nel fegato, si osserva quanto segue.

  • Sviluppa disordini metabolici nell'epidermide e nel derma. La pelle diventa secca e pallida. Acquisisce una sfumatura giallastra, si stacca fortemente. Educazione caratteristica zayed negli angoli della bocca.
  • A causa dell'indigestione, una persona perde gradualmente peso.
  • Disturbi osservati del sistema nervoso, che è particolarmente sensibile ai prodotti tossici dello scambio di Giardia. Questo si manifesta con irritabilità, apatia e stanchezza. Le prestazioni mentali e fisiche diminuiscono, il sonno è disturbato.

Attenzione! È necessario consultare un medico se una temperatura corporea di basso grado (da 37,1 a 38 gradi) dura a lungo, i linfonodi sono ingranditi e la resistenza alle malattie infettive è diminuita. Queste manifestazioni sono sintomi di grave intossicazione dovuta alla riproduzione di massa dei parassiti.

Diagnosi di giardiasi del fegato

Poiché i sintomi di Giardia nel fegato sono piuttosto diversi e creano un quadro di altre malattie (discinesia, colecistite, allergie, nevrosi, ecc.), Le persone si rivolgono principalmente a specialisti come dermatologi, neurologi, allergologi, gastroenterologi e altri. Naturalmente, il trattamento in questo caso non avrà effetto. Pertanto, i reclami dei pazienti e i segni clinici per la diagnosi non sono sufficienti. È necessario un medico esperto, oltre ai test generali del sangue e delle urine, per prescrivere procedure diagnostiche come:

  • analisi delle feci;
  • ecografia addominale;
  • test sierologici;
  • reazioni immunologiche (PCR, ELISA).

Attenzione! In nessun caso, non è possibile fare una diagnosi da soli, basandosi sui propri sentimenti e articoli da Internet (incluso questo materiale). Poiché i sintomi possono essere causati da epatite, colangite e altre malattie, è necessario consultare un medico e sottoporsi all'esame necessario.

Come sbarazzarsi di Giardia nel fegato: le fasi del trattamento

Eliminare Giardia nel fegato (l'aspetto del parassita è ben mostrato nella foto) passa attraverso tre fasi.

  1. Preparazione per il trattamento. Lo scopo degli eventi svolti durante questo periodo è quello di creare condizioni per il parassita in base al quale un'ulteriore riproduzione sarà impossibile. Oltre alla nomina di farmaci che promuovono il flusso della bile, la normalizzazione degli enzimi digestivi e l'eliminazione dei sintomi di intossicazione, l'importanza della dieta. Escludere completamente i carboidrati semplici (zucchero). La dieta dovrebbe contenere la quantità massima di verdure e frutta, cereali integrali, crusca. Il primo stadio può durare circa due settimane (determinato da uno specialista).
  2. Trattamento diretto Viene mostrato il ricevimento di agenti antiparassitari. Con un gran numero di parassiti e sintomi gravi, è possibile sottoporsi a due cicli di trattamento con una breve interruzione. La durata del trattamento è determinata dal medico curante.
  3. Recupero del corpo Viene mostrato il ricevimento di farmaci finalizzati all'attivazione del sistema immunitario, al ripristino della digestione e alla normalizzazione dei processi metabolici. Enterosorbenti, probiotici e composti di vitamine e minerali sono attivamente utilizzati. Durante questo periodo, il paziente aderisce anche a un alimento dietetico volto a prevenire il rischio di re-infezione, lo sviluppo di disbatteriosi e ipovitaminosi, il ripristino dell'efficienza e dell'immunità. La durata del periodo di recupero è di circa un mese.

È importante! Nel trattamento della giardiasi del fegato di un membro della famiglia, si raccomanda anche ai parenti di sottoporsi a un ciclo di terapia per la prevenzione.

Caratteristiche del trattamento farmacologico

I farmaci per la rimozione di Giardia nel fegato sono selezionati da un medico (parassitologo o specialista in malattie infettive). Questo tiene conto di parametri quali: peso corporeo, età, presenza / assenza di malattie concomitanti, caratteristiche di giardiasi e altri. Tra i farmaci che vengono utilizzati più spesso, può essere identificato:

Di regola, sono ben tollerati dai pazienti e mostrano l'attività necessaria contro i vermi.

Per garantire la protezione del fegato contro i prodotti di decomposizione dei parassiti, viene mostrata un'ulteriore assunzione di epatoprotettori.

Rimedi popolari per la giardiasi

L'uso di ricette popolari nel trattamento della giardiasi del fegato è ammissibile come metodo ausiliario. Un grande supporto per il corpo avrà i mezzi della medicina tradizionale nel periodo di recupero del trattamento.

Il più spesso per lotta con uso di lyambliya:

  • semi di lino;
  • infuso di cardo mariano;
  • noce di cocco;
  • sottaceto sottaceto;
  • semi di zucca

Utilizzare per il trattamento della giardiasi solo i metodi popolari non possono essere. La malattia può trasformarsi in una forma cronica latente e portare all'insorgenza di complicanze.

Pericolo di giardiasi

Quali sono i pericolosi Giardia per il corpo? Di seguito sono solo alcune delle violazioni e complicazioni che sorgono a seguito dell'attività vitale dei parassiti.

  • I prodotti tossici del metabolismo dell'elminto entrano nel flusso sanguigno e avvelenano ogni cellula del corpo.
  • Il processo digestivo è disturbato a causa di una diminuzione della produzione e dell'attività degli enzimi.
  • C'è un disturbo del metabolismo dei grassi.
  • Viene creata una carenza di lattosio, che porta a un contenuto eccessivo di carboidrati del latte. Questo, a sua volta, provoca feci molli, aumento della formazione di gas.
  • L'assorbimento dei nutrienti nell'intestino è compromesso, il corpo è esaurito.

Ciascuno dei disturbi causa lo sviluppo di altre malattie più gravi. Il sistema immunitario soffre molto e spesso si verificano malattie infettive. Si sviluppa la sindrome da stanchezza cronica, che porta all'impotenza e alla depressione. Pertanto, se si hanno sintomi che possono indicare la presenza di Giardia nel fegato, si dovrebbe consultare un medico il più presto possibile.

Come misura preventiva, è sufficiente osservare l'igiene di base delle mani, cibo, alloggio. Inoltre, al fine di prevenire lo sviluppo di giardiasi del fegato, con la comparsa di sintomi insoliti nello stomaco dovrebbe essere testato per la presenza / assenza di parassiti. Non ci vuole molto tempo, e se vengono rilevati, permetterà di eliminare la malattia in modo tempestivo ed evitare complicazioni.

Ti offriamo la possibilità di guardare un breve video sulla giardiasi nei bambini e negli adulti:

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, come ha guarito il suo stomaco. Leggi l'articolo >>

Trattamento di Giardia nel fegato

I sintomi della malattia

Nelle persone sane, anche con una piccola quantità di lamblia nel corpo, gli enzimi e gli acidi del tratto gastrointestinale distruggono i microrganismi dannosi, impedendo al più semplice di moltiplicarsi nel lume del duodeno. Pertanto, l'invasione di solito si verifica sullo sfondo di disbiosi o malattie infiammatorie nello stomaco e nella cistifellea. Contribuiscono anche alle malattie dei processi putrefattivi e dispeptici a livello intestinale, causati dall'uso prolungato di antibiotici.

La Giardiasi si riferisce a malattie polimorfiche, cioè può manifestarsi in tre diverse forme cliniche che possono verificarsi immediatamente o sostituirsi l'una con l'altra.

La malattia può manifestarsi:

  1. Carrello asintomatico;
  2. Forma intestinale con diffusione ad altri organi;
  3. Forma epatica (solo il fegato è interessato);
  4. Unisciti allo sfondo dell'indebolimento del corpo negli stati di immunodeficienza.

Forma intestinale

Inizialmente, l'intestino tenue viene colpito, dove Giardia inizia a dividersi attivamente e ad attaccarsi alle pareti dell'intestino tenue, provocando la sua infiammazione. Inoltre, i parassiti chiudono meccanicamente i villi dell'intestino, impedendo che sostanze utili e vitamine vengano assorbite nel sangue, il che peggiora le condizioni del paziente. L'inizio dell'infiammazione avvia i primi sintomi:

  • distensione addominale
  • diarrea
  • Sedia schiumosa
  • Eruttazione e bruciore di stomaco
  • disagio
  • Sensazione di pienezza
  • Dolore costante nell'ombelico

I prodotti di scarto di Giardia, che sintetizzano in quantità maggiore, possono portare a reazioni allergiche del corpo e reazioni atopiche locali (orticaria, dermatite da contatto). Sebbene manifestazioni minori di allergia si verifichino nel 40-50% dei pazienti con giardiasi, in alcuni pazienti (in particolare con una maggiore risposta immunitaria), il rischio di angioedema e persino shock anafilattico aumenta significativamente.

Forma epatica

I sintomi della lamblia nel fegato sono simili alle manifestazioni della colecistite e di altre malattie del sistema epato-biliare.

  • Dolore nell'ipocondrio destro
  • nausea
  • vomito
  • Un assaggio di bile in bocca
  • flatulenza

Anche nella metà dei pazienti, una sindrome astenica pronunciata appare sotto forma di: aumento della fatica, apatia, perdita di appetito.

La giardia nel fegato nei bambini causa un forte dolore, che predomina sui sintomi dispeptici. Le manifestazioni sono possibili da parte del pancreas sotto forma di forti dolori e vomito accerchiati. Con una giardiasi protratta, i bambini diventano irritabili, piangono, sono disturbati nel sonno e spesso hanno mal di testa.

Negli adulti, anche questi sintomi si manifestano, ma non sono troppo pronunciati, poiché la presenza di Giardia nel fegato non influenza le funzioni di base dell'organo, causando manifestazioni cliniche principalmente da parte della cistifellea.

Modi di trasmissione

I giardia sono gli organismi unicellulari più semplici che vivono prevalentemente in acqua, quindi il picco di incidenza cade nel periodo estivo, quando l'infezione si verifica quando si fa il bagno in corpi idrici inquinati.

La fonte della malattia e il vettore principale sono le persone con giardiasi, che secernono fino a 20 milioni di cisti parassitarie con un grammo di feci.

Il portatore dell'infezione può essere anche animale, come gli animali domestici (gatti, cani, porcellini d'India o conigli).

Le principali modalità di trasmissione sono:

La contaminazione è possibile quando si utilizzano prodotti scarsamente lavorati, non lavati o freschi, poiché le cisti di Giardia rimangono sulla superficie di verdure e frutta per un massimo di due giorni dal momento in cui vengono irrigate con acqua inquinata.

Nelle istituzioni per bambini, ad esempio, negli asili, dove la trasmissione dei contatti è comune. La posizione di Lamblia può essere giocattoli, mobili, mani di insegnanti e cuochi, la superficie di lettini e servizi igienici.

diagnostica

Quindi la giardiasi può avere varie manifestazioni, se osservate prestate attenzione a:

  1. Spesso gastrite, colecistite, duodenite.
  2. Violazioni del sistema nervoso sotto forma di maggiore debolezza, irritabilità e mal di testa.
  3. Manifestazioni allergiche improvvise sullo sfondo di disturbi del tratto gastrointestinale.
  4. Aumento degli eosinofili nel sangue (segno di invasione parassitaria).

Per la diagnosi vengono utilizzati principalmente metodi di laboratorio che, oltre a determinare le immunoglobuline E non specifiche nell'analisi del sangue generale, consentono di isolare e identificare il patogeno.

Studi protozoologici

Quando i sintomi di cui sopra si verificano, il terapeuta prescrive uno studio di strisci di feci, in cui vengono ricercate le cisti di Giardia. Tuttavia, tenendo conto della natura ciclica dello scarico di protozoi nell'ambiente, si raccomanda di eseguire più test anche con risultati negativi primari. Di solito, gli strisci ripetuti vengono presi ogni settimana per un mese, ma i parassiti possono essere rilevati anche durante il primo test. Inoltre, questo studio è realizzato in istituzioni per bambini (asili e classi di scuola elementare).

Esaminare il contenuto duodenale, dove Giardia si trova più spesso che nelle feci. La recinzione viene eseguita utilizzando una sonda speciale.

Diagnosi di antigene

Come con qualsiasi agente estraneo, in risposta all'insorgenza di segni di parassiti, il corpo inizia a secernere anticorpi, la cui presenza può essere controllata nel sangue. Il sangue venoso viene assunto a stomaco vuoto al mattino e quindi esaminato in laboratorio.

Già dalla seconda settimana della malattia è possibile rilevare le IgM, che riflettono il processo iniziato di recente. Nel corso del tempo, il loro numero sta rapidamente diminuendo, lasciando il posto all'immunoglobulina G, che persiste fino a sei mesi (anche dopo il recupero).

La diagnosi di antigene non esclude i test falsi positivi, così come le reazioni ad altri parassiti (ad esempio, le amebe).

trattamento

Con una forma protratta, il ruolo principale è giocato dalla re-infezione (auto-reinvasione), senza la quale il corpo stesso rimuove i parassiti entro tre o quattro settimane.

Il trattamento viene di solito effettuato in ospedale, dove prevengono la diffusione dell'infezione e un'ulteriore batteriosi. Anche dopo la dimissione dall'ospedale, le condizioni del paziente vengono monitorate per 2-3 settimane, dal momento che i protozoi possono assumere la forma di cisti e non di rigurgitare. Il criterio decisivo per la rimozione del paziente dal registro è ripetuto analisi di laboratorio negativa delle feci.

Trattamento farmacologico

La terapia principale è etiotropica. Il farmaco di scelta è metranidazolo e suoi derivati, che sono nominati corso settimanale. Anche tra gli antibiotici ad ampio spettro, la paromomicina, un gruppo di aminoglicosidi, che ha una buona eliminazione delle invasioni epatiche, aiuta molto.

Per il trattamento di Giardia nel fegato, furazolidone viene usato nei bambini (0,1 g 4 volte al giorno). Per eliminare l'allergizzazione, vengono prescritti suprastin e diazolin.

L'alta efficienza mostra il tinidazolo, che viene usato per le malattie causate dai protozoi. Fai un corso settimanale 3-4 volte al giorno.

I farmaci coleretici sono aggiunti, ad esempio, derivati ​​dell'acido ursodesossicolico - urosan o urochol, che hanno anche un effetto epatoprotettivo.

Se il trattamento non dà risultati prevedibili, ripetere il ciclo di terapia dopo 5 giorni con il cambio di farmaco.

Dopo la fine del trattamento, le vitamine B e C vengono aggiunte alla terapia riabilitativa.

Medicina popolare

I rimedi casalinghi non sono in grado di sostituire la terapia farmacologica, ma possono accelerare i processi di trattamento e recupero del corpo.

I semi di lino sono aggiunti a cereali, dessert, piatti a base di carne, poiché hanno un buon effetto sullo stomaco e sull'intestino, eliminando le manifestazioni di infiammazione. Aumentano anche il deflusso della bile, non lasciando che i rosicci colpiscano il muro del condotto.

L'infuso di cardo mariano, come il seme di lino, aiuta a eliminare la bile ed è anche un forte epatoprotettore.

I semi di zucca contengono potenti antiossidanti naturali - le vitamine E, A e C. Ripristina l'equilibrio perduto del metabolismo nel fegato, sono attivamente coinvolti nella sua rigenerazione.

Efficace per eliminare il sottaceto Giardia dai crauti, che contiene anche molte vitamine e minerali. A differenza della maggior parte dei farmaci, non ha controindicazioni ed effetti collaterali a dosaggio moderato.

Come dessert, si consiglia di utilizzare la polpa naturale di cocco, che contiene grandi quantità di vitamina B6 e aiuta a ripristinare le funzioni del fegato colpite.

dieta

Come con altre malattie del fegato, sono raccomandati il ​​tavolo di trattamento numero 5 e i pasti separati.

La quantità di sale, fibre grosse e grassi vegetali diminuisce. La preferenza principale è data ai piatti bolliti e stufati. Anche nella dieta pochi riducono la quantità di carboidrati, lasciando i grani di zuppe di grano duro e verdure.

Durante il giorno, è importante mantenere l'equilibrio di liquidi ed elettroliti e reintegrare le riserve di liquidi persi. La quantità giornaliera di acqua può raggiungere fino a 2,5 litri.

Gli alimenti ricchi di colesterolo come carne di maiale, agnello e burro devono essere scartati, sostituendoli con acidi grassi insaturi, in particolare omega-3 e omega-6. Si trovano in avocado, olio di pesce, pesce, salmone e sono epatoprotettori naturali.

Mais, funghi, acetosa, legumi sono esclusi dalle verdure, in quanto possono causare gonfiore e disagio.

I latticini sono raccomandati in quantità limitate per evitare processi di fermentazione nell'intestino.

Nonostante il fatto che la dieta limiti la dieta, il numero giornaliero di calorie non dovrebbe essere inferiore a 2000 kcal per le donne e a 2500 kcal per gli uomini.

prevenzione

Più suscettibili alla giardiasi:

  • bambini
  • Lavoratori in età prescolare
  • Persone con immunodeficienza

Queste categorie dovrebbero essere esaminate in tempo e ricoverate in ospedale in caso di rilevamento della malattia.

Le unità mediche cittadine sono obbligate a controllare i corpi idrici e il suolo per la presenza di cisti parassitarie, specialmente in estate, quando aumenta il rischio di malattie. Inoltre, non bere acqua non filtrata e acqua da fonti non controllate. Quando si visita paesi caldi non dovrebbero mangiare frutta non lavata, nuotare in acque proibite.

I bambini dovrebbero condurre conversazioni preventive e monitorare l'igiene personale. Ai primi segni di una malattia, è necessario contattare uno specialista di malattie infettive per la diagnosi e la prescrizione della terapia.

Come identificare e sbarazzarsi di Giardia nel fegato

La giardiasi epatica è una delle malattie infettive più comuni che si verificano a seguito della sconfitta del corpo con i protozoi. Gli agenti causali dell'invasione, Giardia, sono parassiti nell'intestino tenue, ma con la riproduzione attiva attraverso i dotti biliari, invadono il fegato. L'invasione del fegato da parte dei sintomi di lamblia è simile alle manifestazioni delle patologie delle vie biliari, ma nel 50% dei casi la malattia è asintomatica.

I sintomi della malattia

La gravità dei sintomi negativi della giardiasi del fegato dipende dallo statuto dei limiti di infezione. La giardiasi del fegato può manifestarsi in forme acute o croniche, spesso asintomatiche. In un adulto, l'invasione spesso non si manifesta con sintomi chiari, e in un bambino, al contrario, domina la forma manifesta della malattia. Inoltre, la natura del quadro clinico è influenzata dall'età del paziente, dalla presenza di comorbidità, dalla sicurezza dell'immunità.

I sintomi classici della giardiasi epatica sono simili alle manifestazioni di infezioni intestinali. Quindi, in caso di danni massicci al fegato da parassiti, il paziente si lamenta di:

  • perdita persistente di appetito;
  • dolore intermittente nella parte destra sotto le costole;
  • disagio addominale - gonfiore, crampi intestinali, brontolii;
  • eruttazione, bruciore di stomaco dopo aver mangiato;
  • sensazione di amarezza in bocca;
  • alitosi;
  • l'apparenza sulla superficie del linguaggio della fioritura bianca;
  • disturbi delle feci - alternanza di diarrea con costipazione.

Un tipico segno di giardiasi epatica è lo sviluppo della sindrome epatolienale. In una persona infetta, il fegato (epatomegalia) e la milza (splenomegalia) aumentano significativamente di volume.

Nel processo di allevamento di Giardia emettono tossine, si sviluppa la sindrome da intossicazione. Le sue manifestazioni:

  • aumento della temperatura corporea alle indicazioni subfebrilari (37-37,3 gradi);
  • gonfiore dei linfonodi periferici;
  • indebolimento dell'immunità;
  • suscettibilità alle malattie infettive (congiuntivite, blefarite);
  • depressione del sistema nervoso - spesso i pazienti diventano irritabili, apatici, si lamentano di insonnia e incubi.

La malattia gengivale in forma acuta dura 7-10 giorni, dopo i quali si verifica un recupero indipendente, o la malattia sfocia nella fase cronica. Sintomi della Giardiasi cronica del fegato:

  • perdita di peso;
  • lo sviluppo di reazioni allergiche, tra cui prurito, eruzioni cutanee e manifestazioni di dermatite atopica;
  • cambiamenti negativi sulla parte della pelle - con un prolungato decorso della giardiasi del fegato, la pelle diventa pallida, diventa secca, a volte acquista una tinta itterica; la ragione di questo fenomeno sta nella riduzione dell'immunità e nell'assorbimento dei nutrienti;
  • disagio sotto forma di spasmi intestinali, la dispepsia diventa regolare.

Nei bambini con un corso cronico di giardiasi del fegato, arrossamento e desquamazione delle labbra, la comparsa di ulcere su di essi, è un segno caratteristico. I bambini con la forma avanzata della malattia sono caratterizzati da scarso appetito, presenza di malnutrizione e sonno agitato durante la notte.

Cause di infezione

La fonte di infezione è sempre il vettore infetto - sia uomo che animale. I portatori e le masse fecali secernono cisti di Giardia che sono in grado di sopravvivere all'esterno del corpo. I portatori di lamblia sono cani, gatti e altri animali. Promuovere il trasferimento di larve e insetti parassiti - mosche, formiche. Il meccanismo di trasmissione è fecale-orale.

Modi per trasferire Giardia da un corriere ad una persona sana:

  • via orale - attraverso mani sporche e mangiando frutta non lavata, bacche, verdure;
  • contatto familiare - infezione tramite stretto contatto con il corriere, un tipo simile di infezione è comune nei gruppi di bambini;
  • via d'acqua - infezione attraverso l'uso di acqua di rubinetto bollita o fonti aperte (fiumi, laghi).

Un ruolo importante nell'aumentare il rischio di invasione è giocato dalle condizioni di vita. Le condizioni non igieniche (umidità e muffa nell'abitazione, accumuli di scarafaggi) aumentano il rischio di infezione. Esiste un potenziale rischio di infezione da qualsiasi contatto con il suolo.

Ma non sempre dopo l'introduzione del patogeno nel corpo, si sviluppa la giardiasi del fegato - il sistema digestivo di un adulto ha un ambiente aggressivo nei confronti dei parassiti. Il rischio di giardiasi aumenta con i fattori di rischio:

  • struttura anormale dei dotti biliari;
  • disfunzioni del sistema digestivo associate a bassa acidità e insufficienza pancreatica enzimatica;
  • precedente intervento chirurgico allo stomaco;
  • peso corporeo estremamente basso (distrofia).

L'infezione del fegato durante l'introduzione di protozoi nel corpo è associata al loro ciclo di vita. Iniziando a entrare nell'intestino, Giardia parassita sui villi dello strato mucoso dell'intestino tenue, consumando tutti i nutrienti dal cibo diviso. Con l'allevamento attivo Giardia penetra nel fegato, ma non può esistere per molto tempo.

Tuttavia, sotto l'influenza della bile, Giardia viene convertita in cisti - una forma di vita speciale, che ha un alto tasso di sopravvivenza. I parassiti mantengono la massima vitalità nei dotti epatici.

Metodi diagnostici

La diagnosi di giardiasi epatica è difficile a causa della mancanza di segni specifici e della diversità del quadro clinico. Spesso, i pazienti con Giardia nel fegato sono osservati da gastroenterologi, neurologi e altri medici, ricevendo un trattamento inefficace, che agisce solo sull'eliminazione dei sintomi negativi e non sulla causa alla radice.

La giardia nel fegato è difficile da rilevare, quindi un complesso di procedure diagnostiche viene utilizzato per stabilire la diagnosi - dall'esame fisico ai metodi strumentali. L'esame iniziale del paziente consente di determinare i segni indiretti della giardiasi:

  • pelle pallida;
  • una lingua rivestita bianca o gialla;
  • fegato ingrossato, sporgente oltre il bordo dell'arco costale;
  • dolore durante l'esame delle dita nell'ombelico e nel lato destro.

I segni soggettivi non forniscono il massimo contenuto informativo, non si può fare a meno di un certo numero di test di laboratorio:

  • biochimica del sangue - la bilirubina elevata indica indirettamente il decorso della giardiasi epatica;
  • esame di feci per coprogram;
  • sangue per anticorpi contro Giardia;
  • emiciclo (se è presente la giardiasi, si rileva eosinofilia);
  • ecografia del fegato.

Infine, è possibile stabilire se Giardia sia presente nel fegato o meno, consentendo l'esame delle feci per le cisti di Giardia e il metodo del sondaggio duodenale. Lo studio delle feci viene effettuato tre volte durante il mese, a causa del ciclo di vita dei parassiti. Il suono duodenale permette di rivelare forme attive di Giardia.

trattamento

La giardia nel fegato è una patologia grave, il cui trattamento deve essere effettuato da uno specialista di malattie infettive qualificato. La terapia antiparassitaria si svolge in più fasi:

  • La fase preparatoria mira a creare condizioni che sopprimano la riproduzione attiva di Giardia. Per questo paziente viene trasferito a una dieta con un apporto minimo di carboidrati e cibi dolci. La base della dieta è costituita da cibi proteici, verdure e frutta acida. In parallelo, farmaci antistaminici prescritti e coleretici. Per migliorare la qualità della digestione, vengono mostrati i farmaci a base di pancreatina - Pangrol, Micrasim, Panzinorm. La durata della fase preparatoria - 14 giorni.
  • Il palco principale: la distruzione dei parassiti. La scelta dei farmaci antiprotozoari viene effettuata tenendo conto dell'età, del peso e della gravità della patologia. L'alta efficacia nel trattamento della giardiasi epatica è distinta da Metronidazolo, McMiror, Furasolidone, Nemozol. Per ottenere un risultato stabile, i farmaci antiprotozoici vengono somministrati due volte.
  • Lo stadio finale è il recupero del corpo. A tale scopo, viene mostrato l'uso di adsorbenti (per eliminare le tossine), complessi multivitaminici e farmaci con effetti immunomodulatori. Per ripristinare la funzionalità del fegato, sono raccomandati epatoprotettori. La durata della fase di recupero è di un mese.

Medicina popolare

Sbarazzarsi di Giardia può essere con l'aiuto di rimedi popolari. Ma è impossibile sostituire completamente la terapia farmacologica con la fitoterapia. I metodi tradizionali possono solo aumentare l'effetto dell'assunzione di farmaci e mantenere l'immunità.

Ricette popolari per la giardiasi del fegato:

  • semi di lino consumati all'interno prima di ogni pasto; dose singola - 1 cucchiaio. l.;
  • ricevimento regolare di semi di zucca crudi (lunghi);
  • usare il sottaceto di crauti 100 ml a stomaco vuoto;
  • un'infusione di assenzio (10 g di materia prima - un bicchiere di acqua bollente), bere 20 ml prima di ogni pasto;
  • una miscela di polpa di cocco finemente grattugiata e latte di cocco viene consumata 20 grammi prima dei pasti, il corso dura 7 giorni.

prevenzione

La causa principale della giardiasi risiede nella mancanza di igiene di base. Pertanto, le misure preventive contro l'invasione sono ridotte al rispetto delle misure igieniche. Lavarsi le mani con il sapone, usando solo acqua bollita, mantenendo condizioni igieniche ottimali in casa riduce al minimo il rischio di infezione da parassiti. I genitori dovrebbero, fin dalla tenera età, instillare nei bambini un'idea di igiene personale quotidiana.

I casi di giardiasi epatica sono spesso osservati nelle persone a contatto con gli animali. I proprietari di cani e gatti dovrebbero eseguire annualmente la profilassi antielmintica per gli animali almeno 2-4 volte all'anno. Il contatto con gli animali da strada dovrebbe essere evitato, in particolare i bambini.

Al fine di prevenire lo sviluppo della giardiasi epatica, è importante superare i test per i parassiti ai primi segni di disturbo da parte del sistema digestivo. Non richiede molto tempo e rivelerà la malattia in una fase iniziale.