Colecistite cronica: cause, sintomi e trattamento

Trattamento

La colecistite cronica è la più comune malattia cronica che colpisce il tratto biliare e la cistifellea. L'infiammazione colpisce le pareti della cistifellea, in cui a volte si formano delle pietre, e si verificano disturbi motorio-tonici del sistema biliare (biliare).

Attualmente, il 10-20% della popolazione adulta soffre di colecistite e questa malattia tende a crescere ulteriormente.

Ciò è dovuto a uno stile di vita sedentario, alla natura della nutrizione (consumo eccessivo di alimenti ricchi di grassi animali - carne grassa, uova, burro), crescita di disturbi endocrini (obesità, diabete mellito). Le donne soffrono 4 volte più spesso degli uomini, è associata all'uso di contraccettivi orali, gravidanza.

In questo materiale diremo tutto sulla colecistite cronica, i sintomi e gli aspetti del trattamento di questa malattia. Inoltre, considera la dieta e alcuni rimedi popolari.

Colecistite calcica cronica

La colecistite calcica cronica è caratterizzata dalla formazione di calcoli nella cistifellea, spesso colpisce le donne, specialmente quelle in sovrappeso. La causa di questa malattia è il fenomeno della stagnazione della bile e dell'alto contenuto di sale, che porta all'interruzione dei processi metabolici.

La formazione di pietre porta alla rottura del funzionamento della cistifellea e dei dotti biliari e allo sviluppo del processo infiammatorio, che successivamente si diffonde allo stomaco e al duodeno. Nella fase di esacerbazione della malattia, il paziente ha colica epatica, manifestata sotto forma di sindrome acuta del dolore nell'addome superiore e nella regione dell'ipocondrio destro.

L'attacco può durare da pochi minuti a diversi giorni ed è accompagnato da nausea o vomito, distensione addominale, uno stato generale di debolezza e un sapore amaro in bocca.

Colecistite cronica non calculare

La colecistite cronica non calcica (colelitiasi) è solitamente il risultato di microflora condizionatamente patogena. Può essere causato da Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Streptococcus, più raramente ce l'abbiamo, Enterococcus, Pseudomonas bacillus.

In alcuni casi, ci sono colecistite non calcolate, che sono causate da microflora patogena (bastoncini del tifo, shigella), infezioni da protozoi e virali. I microbi possono entrare nella cistifellea attraverso il sangue (per via ematogena), attraverso la linfa (per via linfatica), dall'intestino (per via di contatto).

cause di

Perché si verifica la colecistite cronica e che cos'è? La malattia può comparire dopo colecistite acuta, ma più spesso si sviluppa indipendentemente e gradualmente. Nel caso della forma cronica, le infezioni più importanti sono in particolare, bastoncini intestinali, tifo e paratifo, streptococchi, stafilococchi e enterococchi.

Le fonti primarie di infezione possono essere:

  • processi infiammatori acuti o cronici del tratto gastrointestinale (enterocolite infettiva - malattia infiammatoria intestinale, pancreatite, appendicite, dysbacteriosis intestinale),
  • vie respiratorie (sinusite, tonsillite), cavità orale (malattia parodontale),
  • malattie infiammatorie del sistema urinario (pielonefrite, cistite),
  • il sistema riproduttivo (annessite - nelle donne, prostatite - negli uomini),
  • danno epatico virale,
  • invasione parassitaria delle vie biliari (giardiasi, ascariasis).

La colecistite inizia sempre con disturbi nel flusso della bile. Si ristagna, e in questo contesto, la colelitiasi, GIVP, che sono i precursori immediati della colecistite cronica, può svilupparsi. Ma c'è un movimento inverso di questo processo. A causa della colecistite cronica, la motilità del pancreas rallenta, si sviluppa la stasi della bile, aumenta la formazione di calcoli.

Nello sviluppo di questa patologia, l'ultimo ruolo è dato ai disturbi nutrizionali. Se una persona mangia in grandi porzioni con intervalli significativi tra un pasto e l'altro, se mangia di notte, consuma grassi, speziati, mangiando molta carne, allora è a rischio di sviluppare la colecistite. Può sviluppare uno spasmo dello sfintere di Oddi e può verificarsi stasi biliare.

Sintomi di colecistite cronica

Se si verifica una colecistite cronica, il sintomo principale è rappresentato dai sintomi del dolore. Gli adulti avvertono dolori acuti e doloranti nell'ipocondrio destro, che di solito si verificano 1-3 ore dopo l'ingestione di cibi abbondanti, specialmente grassi e cibi fritti.

Il dolore si irradia verso l'alto, nella regione della spalla destra, collo, scapola, a volte nell'ipocondrio sinistro. Aumenta con lo sforzo fisico, agitando, dopo aver preso un rubinetto, vino e birra. Quando combinato con colecistite con malattia del calcoli biliari, possono comparire dolori acuti come la colica biliare.

  • Insieme al dolore, si manifestano sintomi dispeptici: una sensazione di amarezza e sapore metallico in bocca, eruttazione, nausea, gonfiore, alternanza di stitichezza e diarrea.

La colecistite cronica non si manifesta improvvisamente, si forma per un lungo periodo di tempo e, dopo esacerbazioni, si verifica una remissione durante il trattamento e la dieta, più strettamente la dieta e la terapia di mantenimento, più lunga è l'assenza di sintomi.

Perché c'è aggravamento?

Le principali cause di esacerbazione sono:

  1. Trattamento improprio o tardivo di colecistite cronica;
  2. Malattia acuta non correlata alla cistifellea
  3. Ipotermia, un processo infettivo.
  4. La diminuzione generale dell'immunità associata ad un apporto insufficiente di sostanze nutritive.
  5. Gravidanza.
  6. Violazione della dieta, consumo di alcol.

diagnostica

Per la diagnosi, i metodi più informativi sono i seguenti:

  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • cholegraphy;
  • Suono duodenale;
  • colecistografia;
  • La scintigrafia;
  • La laparoscopia diagnostica e l'esame batteriologico sono i metodi diagnostici più moderni e accessibili;
  • L'analisi biochimica del sangue mostra alti tassi di enzimi epatici: GGTP, fosfatasi alcalina, AST, AlT.

Naturalmente, qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare e la ricerca precoce può rivelare anomalie precoci, deviazioni nella composizione chimica della bile.

Trattamento della colecistite cronica

Se ha segni di colecistite cronica, il trattamento include la dieta (tabella n. 5 di Pevzner) e la terapia farmacologica. Durante l'esacerbazione del cibo si escludono cibi piccanti, fritti e grassi, affumicati, alcolici. È necessario mangiare in piccole porzioni 4 volte al giorno.

Regime di trattamento approssimativo:

  1. Per l'anestesia e alleviare l'infiammazione, utilizzare farmaci del gruppo FANS, rimuovendo lo spasmo dei muscoli lisci della vescica e condotti viene eseguita con antispastici.
  2. Terapia antibatterica in caso di sintomi di infiammazione (ampicillina, eritromicina, cyprox).
  3. Per eliminare il ristagno della bile, i farmaci sono utilizzati per migliorare la motilità delle vie biliari (olio d'oliva, olivello spinoso, magnesia) I coleretici (farmaci che aumentano la secrezione biliare) sono usati con cautela per non causare un aumento del dolore e l'aggravamento del ristagno.
  4. Durante l'esacerbazione della riacutizzazione, viene prescritta la fisioterapia - terapia UHF, agopuntura e altre procedure.
  5. Trattamento termale

A casa, il trattamento della colecistite cronica è possibile nel caso di un decorso lieve della malattia, ma nel periodo di esacerbazioni pronunciate il paziente deve essere ricoverato in ospedale. Il primo obiettivo è arrestare il dolore e alleviare il processo infiammatorio. Dopo aver ottenuto l'effetto desiderato per la normalizzazione delle funzioni educative, la secrezione della bile e la sua promozione lungo i dotti biliari, il medico prescrive agenti biliare e spasmolitici.

operazione

Nella colecistite calcicola cronica, è indicata la rimozione chirurgica della cistifellea, la fonte del calcolo.

In contrasto con il trattamento della colecistite calcanea acuta, la chirurgia per rimuovere la colecisti (colecistotomia laparoscopica o aperta) con colecistite cronica non è una misura di emergenza, è prevista secondo il piano.

Le stesse tecniche chirurgiche sono utilizzate come nella colecistite acuta - un'operazione di rimozione della colecisti per via laparoscopica, colecistectomia da mini-accesso. Per pazienti debilitati e anziani, colecistostomia percutanea per la formazione di un percorso alternativo per deflusso biliare.

cibo

La dieta per la colecistite cronica sulla tabella numero 5 aiuta a ridurre i sintomi durante periodi ripetuti di dolore.

I prodotti vietati includono:

  • pasta sfoglia, pane fresco e di segale;
  • carni grasse;
  • prodotti a base di carne;
  • bevande fredde e gassate;
  • caffè, cacao;
  • gelati, prodotti a base di crema;
  • cioccolato;
  • pasta, fagioli, miglio, porridge friabile;
  • formaggio piccante, salato e grasso;
  • brodi (funghi, carne, pesce);
  • varietà di pesce grasso, uova di pesce e pesce in scatola;
  • latticini ad alto contenuto di grassi;
  • verdure in salamoia, salate e in salamoia;
  • ravanello, ravanello, cavolo, spinaci, funghi, aglio, cipolle, acetosa;
  • spezie;
  • carne affumicata;
  • cibi fritti;
  • frutto aspro.

Mangiare è consigliato à la carte, ogni tre ore. Oltre alla potenza frazionale, escludere anche i prodotti di cui sopra.

E 'possibile curare la colecistite cronica

La colecistite cronica è una malattia della colecisti, che è caratterizzata da infiammazione di questo organo, così come l'ispessimento e la fibrosi delle sue pareti.

La presenza di calcoli nella cistifellea o nei fanghi della bile, così come gli attacchi periodici delle coliche biliari causano irritazione meccanica della membrana mucosa, la crescita del follicolo sulle sue pareti e alterazioni infiammatorie croniche.

La colecistite è una malattia molto comune - secondo le statistiche, colpisce circa il 20% della popolazione europea. Il rischio di morbilità aumenta con l'età e, nelle donne, la malattia si manifesta quattro volte più spesso che negli uomini. Si ritiene che la forma cronica di colecistite sia responsabile di oltre l'80% della rimozione delle operazioni per rimuovere la cistifellea.

Va notato che molto spesso questa malattia è adiacente a varie anomalie nel fegato. È anche necessario controllare anche per grassa e sepsi, in quanto possono essere cause di dolore nella cistifellea.

Naturalmente, ogni paziente è preoccupato per la domanda: è possibile curare la colecistite cronica senza ricorrere alla chirurgia? Certo, puoi, se ti avvicini a questo processo in modo completo. Devi aggiustare la tua dieta, usare rimedi popolari comprovati, eliminare i fattori irritanti - e poi ti dimenticherai di cosa è la colecistite.

sintomi

Elenchiamo i principali sintomi della colecistite cronica:

  • dolori di varia gravità nella giusta area subcostale;
  • il dolore può essere dato alla spalla destra e alla colonna vertebrale;
  • attacchi ripetuti di colica biliare;
  • deterioramento dopo aver assunto cibi grassi e fritti e torte; i sintomi iniziali transitori possono cambiare nel tempo per il dolore addominale persistente;
  • tutto questo è accompagnato da frequenti eruttazioni, nausea, flatulenza, costipazione e sapore sgradevole in bocca;
  • potrebbe verificarsi un leggero ingiallimento della pelle e degli occhi.

complicazioni

Se la malattia non viene curata, l'infiammazione persistente può portare ad ascessi, perforazione della colecisti e peritonite, che costituisce una minaccia diretta per la vita. Inoltre, la colecistite è associata al rischio di pancreatite biliare e formazione di fistola tra la vescica e l'intestino. Questo può portare alla penetrazione di pietre nell'intestino e all'ostruzione intestinale. Come risultato di un eccesso di bile nella cistifellea, il colore della bile può cambiare - in questo caso stiamo parlando di idrocele (idropisia). Ma la complicazione più pericolosa è il cancro della vescica (colangiocarcinoma). Pertanto, non appena si notano i sintomi della colecistite cronica, è necessario iniziare un trattamento immediato. Per fare questo, ti consigliamo di usare rimedi popolari e chiedere aiuto per la dieta.

dieta

Ecco i principi di base secondo cui i pazienti dovrebbero costruire il loro cibo:

  1. È necessario limitare i piatti che portano all'infiammazione della cistifellea (cibi troppo grassi, dolci, carne di maiale, tuorlo d'uovo).
  2. Dovrebbe anche ridurre la quantità di fibra, che è contenuta in pane nero, crusca di frumento, verdure crude e frutta con buccia e semi.
  3. Utilizzare i giusti metodi di cottura: stufare senza arrostire, cuocere in una manica o foglio di alluminio.
  4. È necessario limitare gli alimenti che contengono acido ossalico (acetosa, spinaci, rabarbaro).
  5. Dovresti mangiare verdure bollite o al vapore ogni giorno, così come bere succhi di frutta appena spremuti.
  6. Dovresti mangiare alla stessa ora del giorno, in piccole porzioni, 4-5 volte al giorno.
  7. Evitare le spezie piccanti (peperoncino, peperoncino), aglio, cipolla, alloro, noce moscata.

trattamento

Per il trattamento della colecistite cronica, madre natura ci ha preparato molte erbe, radici, verdure e altri prodotti naturali. Aiuteranno a rimuovere le pietre dalla cistifellea e ridurre l'infiammazione. È importante sapere come usare correttamente i rimedi popolari in modo da apportare il massimo beneficio.

Numero di raccolta di erba 1

Con questa raccolta di erbe, la colecistite e la colecistite, che derivano dai calcoli biliari, possono essere trattate:

  • Celidonia erba - 20 g;
  • Camomilla - 20 g;
  • Foglie di melissa - 20 g

Preparazione e applicazione. Il brodo può essere bevuto dopo che sono passati i periodi acuti di dolore. Prendi 1 cucchiaino sopra la miscela proposta e versa 1 tazza di acqua bollente. Insistere sotto il coperchio per 3 minuti, quindi filtrare e bere ½ tazza di sorso di bevanda più volte al giorno. Presto i sintomi spiacevoli diminuiranno.

Numero di raccolta di erba 2

Tra periodi di colica e dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea, è preferibile utilizzare la seguente miscela:

  • Inflorescenze di biancospino - 20 g;
  • Foglie di guardia a tre foglie - 15 g;
  • Foglie di menta piperita - 40 g;
  • Frutta del coriandolo - 25 g;
  • Frutto di aminka egiziano - 10 g

Preparazione e applicazione. 1 cucchiaio della miscela versare 1 tazza di acqua bollente, insistere sotto il coperchio per 10 minuti, scolare. Bere sotto forma di calore per 10-15 minuti prima dei pasti 3 - 4 volte al giorno per ½ tazza. Il trattamento deve essere continuato fino alla scomparsa di tutti i segni di colecistite cronica.

Numero di raccolta di erba 3

Eliminare la colecistite senza calcoli tali piante aiuteranno:

  • Corteccia di spinoso - 20 g;
  • Foglie di menta piperita - 20 g;
  • Frutta del coriandolo - 15 g;
  • Celidonia erba - 15 g;
  • Erba di San Giovanni - 30 g;
  • Herb Ruta - 10 g

Preparazione e applicazione. 1 cucchiaio di miscela versare 1 bicchiere d'acqua, portare ad ebollizione e spegnere immediatamente il fuoco. Raffreddare, filtrare il brodo e bere 3 volte al giorno prima dei pasti. Presto i sintomi della colecistite smetteranno di infastidirti.

Tisana №4

Per il trattamento della colecistite cronica, i guaritori siberiani usano la seguente collezione:

  • Foglia di menta piperita - 5 g;
  • Fiori di camomilla - 10 g;
  • Cestini di achillea - 10 g;
  • Erbe di celidonia - 10 g;
  • Erba Knotweed - 30 g
  • Radice di tarassaco - 30 g

Preparazione e applicazione. 1 cucchiaio di miscela versare 1 tazza di acqua, portare a ebollizione, togliere dal fuoco e filtrare. Beva il brodo caldo 2 volte al giorno prima dei pasti. Il trattamento continua per 1 mese - durante questo periodo, i segni della malattia dovrebbero essere completamente scomparsi. Se la colecistite non è completamente guarita, dopo una pausa di due settimane, puoi ripetere il corso. Inoltre, puoi usare altri rimedi popolari.

Numero di raccolta di erba 5

Se hai trovato una colecistite senza calcoli, usa la ricetta dei guaritori bulgari:

  • Erba tricolore viola - 20 g;
  • Celidonia erba - 20 g;
  • Erba di lupo riccia - 20 g;
  • Achillea - 20 g;
  • Bucce di mais - 20 g;
  • Foglie di menta piperita - 20 g;
  • Corteccia di olivello spinoso - 20 g

Come cucinare: 2 cucchiai da tavola della miscela versare ½ litro d'acqua fredda bollita. Al mattino, mettere il liquido sul fuoco, coprire e portare a ebollizione. Quindi versare il farmaco in un thermos e bere a piccoli sorsi per tutto il giorno. Continuare il trattamento fino a quando la colecistite cronica non è completamente scomparsa.
Potresti essere interessato a un video su come eseguire esercizi di colecistite:

Numero di raccolta di erba 6

Il famoso padre erborista polacco Klimushko usava queste erbe per curare la colecistite senza pietre e la colecistite con le pietre:

  • Infiorescenze di biancospino - 30 g;
  • Erba Knotweed - 30 g;
  • Erba trilobata - 30 g;
  • Foglie di menta piperita - 30 g;
  • Erba di San Giovanni - 30 g;
  • Achillea - 30 g;
  • Celidonia erba - 30 g;
  • Radice di tarassaco - 30 g;
  • Corteccia di spinoso - 30 g;
  • Rizomi striscianti di Pyreya - 30 g;
  • Erba di lupo riccia - 30 g

Come preparare e prendere: Versare 1 cucchiaio di miscela con 1 tazza di acqua bollente, lasciare agire per 5 minuti, quindi filtrare. Bere 3 volte al giorno prima dei pasti per 1/2 tazza, fino a quando la colecistite non è completamente scomparsa. Durante il trattamento, evitare di mangiare legumi e grassi animali.

Numero di raccolta di erba 7

Per liberarsi da cholecystitis cronico, prepari queste erbe medicinali:

  • Iperico - 100 g;
  • Achillea - 50 g;
  • Foglie di menta piperita - 50 g;
  • Foglie di melissa - 50 g;
  • Camomilla - 50 g;
  • I frutti di rosa selvatica (senza semi) - 50 g;
  • Erba centaurea - 20 g

Come cucinare e prendere: mescolare accuratamente le erbe, 1 cucchiaino di raccolta, versare un bicchiere di acqua bollente. Insistere sotto il coperchio per 30 minuti, quindi filtrare. Bere una tisana calda 2 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. Continua il trattamento fino a quando la colecistite cronica non è completamente scomparsa.

Numero di raccolta di erba 8

Per curare colecistite di qualsiasi complessità ti aiuterà a bere da queste erbe:

  • Foglie di menta piperita - 10 g;
  • Assenzio di erbe - 10 g;
  • Fiore di timo - 10 g;
  • Corteccia di spinoso - 10 g;
  • Radice di tarassaco - 10 g;
  • Radice di Madder - 30 g

Preparazione e uso: mescolare accuratamente le erbe sopra. 2 cucchiai della miscela versare 1 tazza di acqua bollente, insistere in una forma rivestita, quindi filtrare. Bere 2 volte al giorno, mattina e sera, 1 bicchiere di questo moonshine. Dopo un mese di questo trattamento, sentirai un significativo sollievo dalla colecistite. Per scopi preventivi, una bevanda del genere dovrebbe essere bevuta 1 bicchiere una volta al giorno per il resto della tua vita.

Numero di raccolta di erba 9

Se soffri di colecistite cronica, prova il trattamento di una raccolta così popolare:

  • Erba aromatica all'arnica - 10 g;
  • Rizomi di iris - 10 g;
  • Erba trilobata - 20 g;
  • Foglie di menta piperita - 20 g;
  • Radice di tarassaco - 20 g;
  • Radice di cicoria - 20 g

Preparazione e applicazione: mescolare accuratamente tutte le erbe. 2 cucchiai della raccolta versare 1 tazza di acqua bollente, insistere sotto il coperchio per qualche minuto, quindi filtrare. Questa infusione deve essere bevuta ogni due giorni (ma non tutti i giorni!) Per 2 - 3 bicchieri. Questo trattamento continua per 2-3 mesi a colecistite completamente scomparso.

Numero di raccolta di erba 10

Ecco un'altra ricetta efficace per la colecistite:

  • Fiori di arnica - 10 g;
  • Erba trilobata - 20 g;
  • Achillea - 20 g;
  • Erba di Assenzio - 20 g

Preparazione e uso: mescolare accuratamente le erbe. 2 cucchiai della raccolta versare 1 tazza di acqua bollente, insistere sotto il coperchio, quindi filtrare. Bere infuso a base di erbe 2 volte al giorno, mattina e sera e 1 bicchiere.

Radice di cicoria

Questa pianta normalizza l'attività della cistifellea, sostiene il lavoro del fegato, promuove il flusso della bile. Pertanto, con l'aiuto della radice di cicoria, molte persone sono state in grado di liberarsi della colecistite cronica.

I guaritori tradizionali raccomandano questo trattamento: 2 cucchiai di radice di cicoria tritata versare un bicchiere di acqua bollente, coprire con un coperchio e insistere mezz'ora. La bevanda pronta dovrebbe essere bevuta a piccoli sorsi durante il giorno.

Tè alla radice di tarassaco

Un cucchiaino di radice di tarassaco versare 1 tazza di acqua fredda bollita. Lasciare la miscela in infusione per 10-12 ore. Al mattino devi bollire e filtrare. Bere mezzo bicchiere di bevanda a piccoli sorsi, mezz'ora prima di colazione e un'ora dopo la colazione. Il corso del trattamento deve essere continuato per almeno 4 settimane.

Succo di rapa nero

Per eliminare la colecistite cronica, provare questo trattamento: spremere il succo da un chilogrammo di rapa nera, mescolare con 250 g di miele, preferibilmente liquido. Mescola tutto bene e bevi 2 cucchiai 2 volte al giorno. Il corso di trattamento deve essere continuato per 2 settimane. Durante questo periodo, sentirai un significativo sollievo.

Olio d'oliva e succo di limone

Una miscela di olio d'oliva e succo di limone ha un effetto sorprendente sul lavoro della cistifellea: anche medici e scienziati certificati confermano questo fatto. Pertanto, se soffri di colecistite, dovresti assolutamente provare questa ricetta: mescola un cucchiaino di olio d'oliva con 5-10 gocce di succo di limone e bevi a stomaco vuoto. Questo dovrebbe essere fatto 2 volte al giorno: al mattino prima di un pasto e la sera prima di coricarsi. Il corso di trattamento dovrebbe durare 15 giorni. Dopo, prendi una settimana e ripeti il ​​trattamento per altri 14 giorni.

È inoltre possibile utilizzare questa tecnica: mescolare 500 g di miele liquido, 250 grammi di succo di limone e 300 g di olio d'oliva. Prendi il farmaco 3 volte al giorno e 1 cucchiaino da tè mezz'ora prima dei pasti. Nei casi gravi di colecistite, la dose può essere aumentata a 1 cucchiaio (anche preso 3 volte al giorno).

Sciroppo di barbabietola

Contro la colecistite cronica aiuta lo sciroppo di barbabietola. È preparato in questo modo: cuocere qualche pezzetto di barbabietola nella buccia. Grattali su una grattugia e continui a cuocere nello stesso brodo in cui sono cotte le barbabietole. Aggiungere 1 tazza di zucchero e cuocere il farmaco alla consistenza di sciroppo denso. Bere 3 volte al giorno per mezzo bicchiere di liquido caldo. Il corso del trattamento dura 2 settimane.

Scrivi nei commenti sulla tua esperienza nel trattamento delle malattie, aiuta altri lettori del sito!
Condividi contenuti sui social network e aiuta amici e familiari!

Trattamento della colecistite cronica per sempre

Il trattamento della colecistite cronica viene effettuato in diversi modi. Poiché questa malattia è formata da un processo infiammatorio nella cistifellea e la bile è stagnante in esso, l'obiettivo principale del trattamento è prevenire la formazione di calcoli, perché in questo caso il problema può essere risolto solo con un intervento chirurgico con possibile sviluppo di complicanze.

I principali metodi di trattamento

Dal momento che la forma cronica di colecistite si sviluppa gradualmente nel corso degli anni per sbarazzarsi di questa malattia per sempre è molto difficile. Quindi è possibile curare la colecistite cronica?

È possibile sbarazzarsi di questa malattia, ma solo conoscendo precisamente la causa del suo verificarsi.

Lo sviluppo della malattia può contribuire a tali fattori:

  • infiammazione della cistifellea;
  • violazione del deflusso della bile, compresi i calcoli biliari (colelitiasi);
  • infezione biliare;
  • parassiti, come elminti;
  • inflessione e lesione della cistifellea;
  • discinesia del condotto;
  • disturbi metabolici che possono verificarsi con il diabete.

Tutte queste ragioni portano al ristagno e all'accumulo di bile. Tale violazione può durare diversi anni e non avere segni. Occasionalmente il paziente può avvertire un dolore sordo nell'ipocondrio. Se una persona non mangia cibi grassi o piccanti durante questo periodo, la colecistite cronica, in generale, può essere asintomatica. I segni compaiono solo nel periodo di esacerbazione.

Il trattamento della colecistite cronica può essere effettuato nei seguenti modi:

  1. Trattamento farmacologico (farmaci coleretici, farmaci antibatterici e altri).
  2. Terapia dietetica e aderenza.
  3. Procedure fisioterapeutiche, compresi i trattamenti non chirurgici, come la litotripsia ad onde d'urto.

Consideriamo più in dettaglio tutti i metodi senza intervento chirurgico.

Terapia dietetica

Osservare dieta e dieta è una condizione importante per il trattamento farmacologico. La terapia dietetica aiuta a ridurre l'infiammazione, a normalizzare il processo di produzione e deflusso della bile, e previene anche la formazione di calcoli. Per raggiungere questi obiettivi, il paziente ha bisogno di mangiare in modo frazionale e regolare, solo in questo caso, è possibile regolare il processo di rilascio della bile e prevenire il suo ristagno nella cistifellea.

Poiché la colecistite infiamma la cistifellea, i cambiamenti nell'acidità della bile, può spesso causare calcoli di colesterolo. In questo caso, è necessario limitare l'uso di farina, carne grassa e pesce, frattaglie, spezie e spezie.

Sarà utile per il paziente mangiare cibo proteico, l'apporto proteico giornaliero dovrebbe essere di 90 g Prodotti proteici come ricotta, formaggio e latte contribuiranno a ripristinare l'equilibrio acido-base della bile.

C'è un'opinione errata che con la colecistite è necessario escludere i grassi dalla dieta. I grassi sono essenziali per la rimozione della bile. È meglio mangiare grassi di origine vegetale, perché le fonti animali contengono grandi quantità di colesterolo e sono scarsamente digeriti nello stomaco, quindi causano irritazione della mucosa intestinale.

Nella dieta dovrebbero prevalere oli vegetali come mais, oliva o girasole.

Le persone in sovrappeso devono limitare l'uso di carboidrati facilmente digeribili, come zucchero e miele. Il loro numero elevato può provocare la formazione di calcoli biliari.

Per un migliore svuotamento della cistifellea e la normalizzazione del processo digestivo, è necessario consumare più frutta e verdura, perché sono ricchi di fibre. Ma ancora in alcuni casi non è consigliabile cucinare piatti utilizzando varietà aspre di verdure ed erbe, per esempio, pomodoro e acetosa.

Durante l'esacerbazione della colecistite cronica, il contenuto calorico giornaliero del cibo non deve superare le 2000 calorie.

Durante la terapia dietetica, è necessario ricordare che la dieta deve contenere l'intera gamma di vitamine, non si può limitarsi a una dieta proteica o di carboidrati. È meglio attenersi ai limiti del trattamento termico dei piatti, non è possibile mangiare cibi fritti.

I pazienti devono attenersi al numero di tabella 5.

La dieta aiuterà a migliorare l'efficacia del trattamento conservativo e ad accelerare il processo di guarigione.

Procedure fisioterapeutiche

Le procedure fisioterapeutiche sono di grande importanza nel trattamento della colecistite cronica.

Le principali procedure includono:

  • fangoterapia;
  • esercizio terapeutico (terapia fisica);
  • massaggio;
  • idroterapia;
  • elettro e fototerapia;
  • terapia ad ultrasuoni.

Esercizio fisico terapia aiuta a migliorare i processi metabolici nei muscoli del sistema biliare, la circolazione del sangue nella vescica, e di conseguenza - riducendo l'infiammazione, e aiuta anche a normalizzare il sistema nervoso e la regolazione della colecisti e del dotto.

Ci sono due tipi di esercizio fisico: esercizi di respirazione per migliorare la circolazione del sangue e esercizi per rafforzare i muscoli addominali e ripristinare il tono muscolare della cistifellea.

È importante! Impegnarsi nel periodo di malattia acuta è severamente proibito.

Durante la terapia fisica occupazionale non dovrebbe essere consentito alle sovratensioni. Inizialmente, la durata delle lezioni non dovrebbe superare i 10 minuti, può essere gradualmente aumentata a 30 minuti.

Date le caratteristiche della malattia del paziente e le sue condizioni generali, solo un medico seleziona una serie di esercizi di terapia fisica.

L'idroterapia può essere effettuata in vari modi: sotto forma di balneazione, doccia o dousing. Inoltre, la temperatura viene selezionata individualmente per ciascuna, l'acqua può essere fredda, fredda, calda o calda. Durante la doccia, circa due secchi d'acqua vengono versati sul paziente per due minuti, tale procedura dovrebbe essere visitata ogni giorno. Il corso dura fino a un mese e mezzo. È possibile sbarazzarsi dei problemi con il metabolismo e migliorare la circolazione sanguigna. Il trattamento con l'aiuto della doccia è principalmente prescritto a persone con eccesso di peso.

Entrambi i bagni comuni e lombari possono essere assegnati a un paziente con colecistite. Di solito il corso del trattamento dura fino a 15 sessioni. È necessario fare il bagno tre volte alla settimana per 10 minuti. Per la preparazione di bagni con malattie della cistifellea viene utilizzato l'estratto degli aghi, che ha un effetto calmante, così come l'estratto di salvia, che agisce come un anestetico.

L'efficacia del trattamento del fango è nel regime di temperatura e nella composizione di guarigione del fango. Attraverso questa procedura, è possibile eliminare l'infiammazione e normalizzare il metabolismo. Inoltre, lo sporco produce un effetto antibatterico. Per tale terapia, il paziente viene inviato a resort specializzati. In un giorno, il paziente non può eseguire più di una procedura di riscaldamento.

Il massaggio aiuterà ad ottenere un'efficacia elevata dal trattamento con farmaci o procedure termali.

Ed è fatto non solo manualmente, ma anche con l'aiuto di dispositivi speciali (massaggio degli apparecchi), ad esempio, idromassaggio o massaggio sottovuoto. Elettro e fototerapia aiutano ad affrontare l'infiammazione cronica.

Tutte le suddette procedure di fisioterapia hanno le seguenti controindicazioni:

  • gonfiore;
  • infiammazione nella fase acuta;
  • sanguinamento;
  • ipertensione dell'ultimo stadio;
  • la tubercolosi.

Per evitare interventi chirurgici in presenza di calcoli, viene eseguita la litotripsia ad onde d'urto. Questa procedura viene utilizzata per lo schiacciamento e la successiva dissoluzione delle pietre, nel caso in cui la terapia farmacologica non abbia prodotto un risultato.

Per stimolare l'escrezione della bile, viene utilizzata l'intubazione duodenale. Con l'aiuto della sonda gastrica eseguire il lavaggio delle vie biliari. Nonostante l'efficacia di una tale procedura, è fatta abbastanza raramente, poiché è difficile per i pazienti resistere. Di solito, le procedure fisioterapeutiche sono un trattamento aggiuntivo, il principale è il trattamento farmacologico. Quali farmaci sono efficaci per la colecistite cronica?

Trattamento farmacologico

Durante il trattamento, il paziente deve assumere i seguenti gruppi di farmaci:

  • agenti colagoghi come Kholosas, Holagol e Lyobil;
  • antispastici come No-shpa e Baralgin (se una persona ha dolore);
  • antibiotici;
  • farmaci anti-infiammatori.

Come terapia aggiuntiva, il medico può prescrivere rimedi a base di erbe, tra cui immortelle, radice di tarassaco, tanaceto o seta di mais.

Consideriamo più in dettaglio in quali casi vengono prescritti farmaci diversi.

I farmaci coleretici durante il trattamento di forme croniche di colecistite devono essere assunti solo su prescrizione medica. Con esacerbazione della malattia il colagogo non si applica.

A un paziente possono essere prescritti farmaci stimolanti la formazione della bile (coleretici) o farmaci stimolanti l'escrezione biliare (colecisti).

Per alleviare il dolore grave, il paziente ha bisogno di bere due volte al giorno su una capsula del farmaco Duspatalin.

Se, dopo l'esame di un paziente, è stata rilevata un'infezione della bile, allora in questo caso è necessario assumere farmaci antibatterici ad ampio spettro.

Un rimedio piuttosto efficace è Biseptolo, Doxiciclina cloridrato, Ciprofloxacina, Ampicillina, Eritromicina e Furazolidone. Gli agenti antibatterici dovrebbero essere bevuti fino a quattro volte al giorno, il medico dovrebbe prescrivere il dosaggio individualmente per ogni persona. Di solito il trattamento dura fino a due settimane.

Il trattamento della colecistite cronica con nausea, vomito e disturbo delle feci viene eseguito mediante somministrazione endovenosa di una soluzione di glucosio al 5% e di una soluzione di cloruro di sodio.

A un paziente può essere prescritto l'uso di brodo di rosa canina o acqua minerale per ridurre i sintomi di intossicazione.

Separatamente, vale la pena notare i benefici delle acque minerali nel trattamento della colecistite cronica. Si consiglia al paziente di bere due bicchieri di acqua minerale calda a stomaco vuoto, quindi di mettere una piastra riscaldante sul lato destro e di sdraiarsi per un'ora e mezza. Questo metodo è chiamato "blind tubage". Aiuta a liberarsi della bile stagnante nella vescica. Con l'esecuzione corretta di questa procedura, le feci avranno una tinta verdastra.

Il corso di tubing dura fino a tre mesi. La frequenza delle procedure è una volta alla settimana. Questo metodo non può essere utilizzato per l'ulcera gastrica e l'ulcera duodenale e per l'esacerbazione della colecistite.

Il trattamento con acque minerali è molto utile per le località turistiche, come Borjomi o Morshin.

Tali farmaci come Timalin, Taktivin e Timoptin sono usati come terapia immunomodulante. Sono somministrati per via intramuscolare per 10 giorni.

Per aumentare la resistenza del corpo umano all'azione di vari fattori avversi, comprese le infezioni, vengono prescritti adattogeni, ad esempio il farmaco Saparal o Pantocrin. Gli adattogeni di origine vegetale sono estratti di Eleuterococco, tintura di ginseng e Schizandra cinese.

Per mantenere il normale funzionamento del fegato, vengono prescritti preparati enzimatici, come Festal, Digestal, Creon e altri. Il corso del trattamento è di tre settimane.

In alcuni casi, ai pazienti vengono prescritti farmaci antiacidi che interferiscono con l'acidità dello stomaco e promuovono l'assorbimento degli acidi grassi, che sono una componente importante della bile. Questi farmaci comprendono Maalox, Protab e Phosphalugel. Hanno bisogno di bere due ore dopo aver mangiato.

Il trattamento della colecistite cronica senza chirurgia è piuttosto complicato, specialmente in presenza di esacerbazioni. La durata della terapia dipende dalle patologie dell'organo e dalla presenza di complicanze. Solo un trattamento sequenziale utilizzando diversi metodi (farmaci, terapia fisica, rimedi erboristici) sarà in grado di dare un risultato positivo.

La colecistite cronica è trattata?

La colecistite cronica è una malattia molto comune della cistifellea, caratterizzata da un'infiammazione delle sue pareti. La causa più comune di questa malattia è la formazione nel lume delle pietre del dotto biliare e l'infezione.

La cistifellea è un organo cavo situato vicino alla superficie inferiore del fegato. La funzione principale della vescica è l'accumulo di bile prodotto dal fegato. Nel processo di digestione, questo segreto svolge un ruolo molto importante:

  • distrugge i batteri patogeni che entrano nell'intestino con il cibo;
  • stimola la peristalsi intestinale;
  • promuove la divisione del grasso;
  • partecipa alla rimozione del colesterolo in eccesso e delle sostanze tossiche.

Come risultato della formazione di calcoli, l'infezione e l'infiammazione della parete della cistifellea vengono gradualmente distrutte, la sua capacità di accumulare la bile diminuisce sempre di più. Questo, ovviamente, influenza sempre la qualità dell'assimilazione e della trasformazione del cibo. L'intero sistema digestivo del corpo della persona malata soffre. Secondo i dati, la colecistite cronica colpisce attualmente fino al 20% della popolazione mondiale.

Cause di colecistite cronica

Direttamente coinvolto nello sviluppo della malattia è un'infezione di natura parassitaria, virale o batterica. Molto spesso, questa è una microflora condizionatamente patogena - cioè microrganismi che sono costantemente presenti nell'intestino di una persona sana e sono coinvolti nella digestione: streptococco, stafilococco, enterococco, escherichia, bacillo di Pseudomonas e altri. questo fattore è la malnutrizione.

Meno comunemente, la colecistite cronica è causata da batteri patogeni - microrganismi che non si trovano nel corpo di una persona sana e in quello che vi entrano dall'esterno: cellule di lievito, shigella, bacillo tifoide, bacillo paratifo, ecc.

In alcuni casi, la causa della colecistite sono anomalie anatomiche dei dotti e della cistifellea (compressione, pieghe), nonché una violazione del tono delle vie biliari e delle loro funzioni motorie in background:

  • disturbi endocrini;
  • processi infiammatori cronici nel tratto digestivo;
  • stress emotivo.

Il cambiamento e la composizione della bile (dyscholium) è anche uno dei fattori significativi nel verificarsi della colecistite cronica. Si verifica a causa di un eccesso di colesterolo nel cibo, processi metabolici alterati nel corpo e discinesia (diminuzione delle funzioni motorie) delle vie biliari e della cistifellea. Contribuire allo sviluppo di queste violazioni:

  • stile di vita sedentario;
  • l'obesità;
  • cibo squilibrato e ipercalorico;
  • prendendo alcuni farmaci, un effetto collaterale dei quali è l'ispessimento della bile;
  • nelle donne, cambiamenti ormonali durante la gravidanza, contraccettivi orali;
  • lesione della cistifellea;
  • immunità ridotta;
  • aterosclerosi delle arterie che forniscono sangue alla cistifellea;
  • la presenza di focolai di infezione cronica nel corpo;
  • malattie parassitarie

In alcuni casi, l'infiammazione delle pareti della cistifellea può verificarsi senza la partecipazione di microflora patogena. Questo è possibile con malattie autoimmuni, allergie e dermatite atopica ed è causato dalla risposta del corpo ad allergeni di varia origine. È stato anche osservato che la colecistite cronica colpisce più spesso le donne.

Tipi di colecistite cronica

La malattia è caratterizzata da un decorso cronico e una tendenza ad alternare esacerbazioni e remissioni. Dato il loro numero durante l'anno, gli esperti determinano la natura della malattia: lieve, moderata o grave.

Esistono 2 tipi principali di colecistite cronica:

  • non calculo (senza pietre) - (infiammazione delle pareti della cistifellea senza formazione di calcoli);
  • calculous (con la formazione di pietre dure - pietre).

A seconda del decorso della malattia, si distinguono 3 forme della malattia - lenta, ricorrente e ulcera suppurativa.

Colecistite disossata

Le cause di colecistite disossata sono il ristagno della bile e il cambiamento nella sua composizione, così come la presenza di infezione. Entrambi questi fattori si rafforzano a vicenda. Il ristagno della bile contribuisce alla penetrazione dell'infezione nella colecisti e l'infiammazione conseguente del dotto escretore e delle sue pareti, a sua volta, rafforza ulteriormente questo fenomeno. La superficie delle pareti viene gradualmente distrutta.

Tuttavia, a causa delle proprietà batteriostatiche della bile, la microflora patogena nella colecisti umana può portare allo sviluppo della malattia solo se ci sono fattori che indeboliscono il corpo:

  • distrofia della mucosa;
  • cambiamenti nella composizione della bile;
  • immunità ridotta;
  • disfunzione epatica;
  • malattie infiammatorie del duodeno.

La superficie delle pareti della cistifellea con una colecistite cronica senza pietre viene progressivamente distrutta. Questo processo può essere accompagnato da una violazione del tono della cistifellea e nei casi più gravi dalla presenza di tali comorbilità come la pancreatite, la pericholecistite, l'epatite reattiva.

Colecistite cronica

Nonostante il fatto che la colecistite cronica non di pietra sia molto più comune della malattia del calcoli biliari, il ristagno della bile in ogni caso porta alla comparsa del calcolo - è solo una questione di tempo. Contribuire a questo processo cambia nella composizione della bile e la presenza di infiammazione.

La bile è composta da acidi biliari, lipidi, pigmenti e minerali. Quando il rapporto di questi componenti cambia, il colesterolo che entra nel corpo con il cibo viene precipitato e cristallizza: si formano solidi concrementi. Le ragioni di tali cambiamenti sono errori costanti nella nutrizione e alcuni stati:

  • eccesso di grasso alimentare, colesterolo, carenza di vitamine;
  • in sovrappeso;
  • diabete mellito;
  • malattie infettive.

La dimensione delle pietre può essere diversa - da 1-2 mm alle dimensioni di un uovo di gallina, il loro numero può variare da unità a decine e persino a centinaia. La forma delle pietre è molto diversa.

Esistono anche diversi tipi di colecistite calcicola: tipica, atipica, esofagalica, cardiaca e intestinale. La malattia può avere forme acute e croniche, spesso accompagnate da disfunzione della cistifellea e comparsa di gravi complicanze, tra cui:

  • violazione della pervietà dei dotti della cistifellea;
  • idropisia;
  • indurimento;
  • ascesso cronico;
  • colangite cronica;
  • cirrosi biliare;
  • l'epatite;
  • cancro della cistifellea.

Ci sono quattro fasi nello sviluppo della colecistite calcicola. Il primo stadio pre-stone è caratterizzato dall'ispessimento della bile e dalla presenza di microliti nella cistifellea. Nelle fasi successive, si verifica la formazione del calcolo (stadio 2), la transizione della malattia in fase cronica (stadio 3) e la comparsa di complicanze (stadio 4).

Sintomi di colecistite cronica

Il principale sintomo della colecistite cronica è il dolore nell'ipocondrio destro - prolungato o parossistico, che irradia verso la scapola e la spalla destra. Può diffondersi in un'area abbastanza ampia del torace e della schiena. A volte il dolore è accompagnato da debolezza, cardialgia, febbre e altri sintomi:

  • dolore addominale;
  • nausea, vomito;
  • flatulenza, pesantezza nella cavità addominale;
  • costipazione cronica o diarrea (diarrea);
  • metallico, sapore amaro in bocca.

Al di fuori delle riacutizzazioni, il paziente di volta in volta ha un dolore sordo nella regione epigastrica e nell'ipocondrio destro. Durante le riacutizzazioni, i sintomi della colecistite cronica sono simili ai sintomi della forma acuta della malattia, pertanto la recidiva viene trattata e trattata di conseguenza.

Corso della malattia

La colecistite cronica compare più spesso come una malattia indipendente (primaria), soprattutto se ci sono fattori che contribuiscono al suo sviluppo. Accade anche che si manifesti dopo le manifestazioni di colecistite acuta - infiammazione delle pareti della cistifellea (secondaria). La ragione per questo sono:

  • infezione
  • blocco della pietra del condotto.

Dopo episodi di infiammazione acuta, il normale funzionamento della cistifellea si deteriora - diventa denso, compresso e perde la sua capacità di preservare la bile, che alla fine porta a un decorso cronico della malattia.

La colecistite cronica si manifesta a lungo, per molti anni. Se un trattamento adeguato è stato prescritto in tempo, può essere raggiunta una remissione a lungo termine della malattia, altrimenti porta alla corrugazione della cistifellea e, di conseguenza, alla perdita delle sue funzioni.

Opzioni cliniche

Gli esperti identificano diverse varianti cliniche della malattia, caratterizzate dal decorso e dai sintomi:

  • cardiaco - caratterizzato da una violazione del ritmo cardiaco;
  • basso grado - aumento prolungato della temperatura corporea a 37-38 gradi, brividi, segni di intossicazione;
  • dolore artritico alle articolazioni;
  • ipotalamo - aumento della pressione sanguigna, tachicardia, debolezza, angina pectoris, iperidrosi;
  • nevrastenico - distonia vegetativa, malessere, insonnia, irritabilità.

In alcuni casi, potrebbe esserci un certo grado di ingiallimento delle membrane mucose e della pelle del paziente, tensione muscolare nell'ipocondrio destro, dolore nel fegato, cistifellea, aumento.

Diagnosi di colecistite cronica

Nella diagnosi della malattia, il ruolo principale è svolto dal suono duodenale e dagli ultrasuoni. Il sondaggio consente di ottenere il succo biliare, intestinale e pancreatico per studi citologici e batterici. L'ecografia consente inoltre di determinare le dimensioni della cistifellea, le condizioni delle sue pareti, per rilevare la presenza di pietre e altre strutture.

Dopo l'esame e l'esame da parte di un gastroenterologo e di un chirurgo, vengono eseguiti anche test di laboratorio obbligatori:

  • analisi delle urine;
  • analisi del sangue (totale, per bilirubina, per frammenti di fegato, per colesterolo, per contenuto proteico);
  • analisi delle feci.

Se necessario, vengono condotti ulteriori studi, come la tomografia, i raggi X e gli studi di radioisotopi.

Trattamento di colecistite cronica senza pietre

Trattamento del complesso cronico colecistite. Include:

  • terapia antibiotica;
  • dieta;
  • farmaci coleretici e antispastici;
  • fisioterapia;
  • medicina di erbe.

In ambito ambulatoriale, il trattamento della colecistite cronica è possibile nel caso di un decorso lieve della malattia, ma durante il periodo di esacerbazioni pronunciate il paziente deve essere ricoverato in ospedale. Il primo obiettivo è arrestare il dolore e alleviare il processo infiammatorio. Dopo aver ottenuto l'effetto desiderato per la normalizzazione delle funzioni educative, la secrezione della bile e la sua promozione lungo i dotti biliari, il medico prescrive agenti biliare e spasmolitici.

Le piante medicinali - fitoterapia - sono anche ampiamente utilizzate nel trattamento della colecistite cronica. Il loro uso sotto forma di decotti e infusi di cariche coleretiche consente di migliorare e prolungare l'effetto dei farmaci assunti dal paziente.

Trattamento della colecistite calcicola

Nel trattamento della colecistite calcicola, la terapia conservativa è inefficace. Pertanto, il metodo principale di trattamento in questo caso è la rimozione della cistifellea insieme a concrezioni chirurgicamente - cholystectomy. Attualmente, questa è sempre più utilizzata laparoscopia - un'operazione eseguita utilizzando apparecchiature video e strumenti speciali inseriti nella cavità addominale attraverso piccoli fori (fino a 1 cm). Questo metodo ha importanti vantaggi: l'assenza di segni sulla pelle, un breve periodo postoperatorio (3-4 giorni) e, di conseguenza, un rapido ritorno alla vita normale. Nella stragrande maggioranza dei casi, la colectomia può liberarsi della malattia.

Dieta per colecistite cronica

Nella colecistite cronica, è indicata una dieta frazionata (4-5 volte al giorno), in piccole porzioni. Per una maggiore secrezione, l'assunzione di cibo dovrebbe avvenire all'incirca nello stesso tempo. La dieta quotidiana è di 2-2,5 litri di liquido. La temperatura del cibo non deve superare i 60 ° C e non essere inferiore a 15 ° C. Il tasso di assunzione giornaliera di sale non supera gli 8-10 grammi.

La dieta di un paziente affetto da pancreatite cronica dovrebbe includere prodotti farinacei (pane di grano raffermo, biscotti, cracker bianchi), fiocchi di latte e formaggio in casseruola. Le carni magre (bollite o al forno), le zuppe di verdure, latticini e cereali, la marmellata, i non cioccolati, i formaggi magri e piccanti, le uova (non più di 1 al giorno), i latticini, la frutta e la verdura fresca sono ammessi.

Colecistite cronica: trattamento conservativo e chirurgico

Mentre la bile cessa di fluire nell'intestino tenue, compaiono i sintomi dei disturbi digestivi: eruttazione, nausea, diarrea. Il suo accumulo nelle cellule del fegato porta alla distruzione del lavoro di questo organo.

A seconda dello stadio della colecistite cronica, il cambiamento delle pareti della colecisti può essere diverso: da infiltrazioni minori a ispessimenti e persino perforazioni. L'infiammazione e le cicatrici penetrano nell'intera profondità dei tessuti dell'organo. I disturbi dei vasi si sviluppano gradualmente e la calce si deposita sulle pareti della cistifellea, provocando periodicamente esacerbazioni della malattia.

Molti pazienti sono interessati alla questione se sia possibile curare in modo permanente la colecistite cronica senza calcoli. Poiché i cambiamenti si verificano nella struttura dell'organo, è quasi impossibile eliminare completamente la malattia con metodi conservativi. Ma con un approccio integrato alla terapia nella maggior parte dei casi è possibile ottenere una remissione stabile a lungo termine. Per non provocare il rinnovamento del processo infiammatorio, è necessario aderire alle raccomandazioni preventive relative alla nutrizione. Maggiori informazioni sulla nutrizione nella colecistite cronica →

Trattamento conservativo

Lo standard di trattamento conservativo della colecistite cronica non calcica include l'uso di diversi gruppi di farmaci, piante medicinali, fisioterapia, tubercoli e dieta. La terapia farmacologica mira a eliminare i sintomi della malattia, l'infezione e il ripristino delle funzioni della cistifellea.

  • Antibiotici. Richiesto a temperature elevate e leucocitosi. Potrebbe essere necessario prendere amoxicillina, azitromicina, metronidazolo, furazolidone o altri farmaci in questo gruppo. La loro azione è mirata alla distruzione dei batteri che supportano l'infiammazione.
  • Coleretica. I preparativi di questo gruppo stimolano la produzione di bile, lo diluiscono e prevengono la formazione di calcoli. Quando il blocco della cistifellea è controindicato. Possono essere prescritti l'alcol, il deholin, il colestil, l'urolese, l'hofitol e altri.
  • Holekinetiki. La loro azione è volta ad aumentare il tono della cistifellea e il rilassamento dei suoi sfinteri, che porta ad un deflusso della bile. Viene applicato Magnesia, Xilitolo, Sorbitolo, Flaminio, Holosas. Con lo stesso scopo, vengono condotte tubature contenenti acqua minerale contenente magnesio solfato.
  • Antispastici. Nominato per eliminare il dolore, spasmo delle vie biliari. Controindicato nei fenomeni ipotonici nel corpo. Questo gruppo comprende: papaverina, no-shpa, drotaverina, atropina e altri farmaci.
  • Enzimi. Ripristina il processo digestivo: Festal, Allohol, Holenim. Controindicato nelle esacerbazioni.
  • Litolitiki. Questi farmaci possono sciogliere piccoli calcoli di colesterolo positivi ai raggi X. Nel trattamento della colecistite cronica possono essere applicati Ursofalk, Exhol, Ursosan, Livodeksa. Tutti i farmaci in questo gruppo hanno un ampio elenco di controindicazioni, quindi il loro uso è limitato.

Quando la colecistite cronica entra in remissione, l'obiettivo principale del trattamento è la dieta, la fisioterapia e il tyubazhi. Per quest'ultimo è possibile utilizzare acqua minerale con sorbitolo, xilitolo, solfato di magnesio, brodi di erbe coleretiche. La terapia fisica comprende elettroforesi, trattamento del fango, agopuntura, UHF, SMT.

Metodi chirurgici

Un'operazione per la colecistite cronica è indicata se nella cistifellea si trovano delle pietre che non possono essere rimosse con i farmaci. Può essere pietre di grandi dimensioni (più di 5 mm di diametro) o lunghe formate.

L'operazione viene eseguita secondo il piano. Può essere laparoscopica o aperta. La prima opzione è preferibile, poiché in questo caso il danno tissutale è minimo: il medico esegue diverse perforazioni nella proiezione della cistifellea, installa i tubi attraverso i quali entra negli strumenti e nella fotocamera. Tutte le manipolazioni sono tracciate sul monitor.

Dopo la laparoscopia, c'è meno rischio di complicanze e il periodo di recupero è più breve rispetto alla chirurgia addominale. Ma in alcuni casi, ad esempio, se la colecistite cronica è accompagnata da una cistifellea avvolta (bend), questo metodo di trattamento non funzionerà.

Con la colecistectomia standard, il medico esegue un'incisione nell'ipocondrio destro. Dopo aver eseguito tutte le manipolazioni, installa un drenaggio, cuce la ferita. In entrambi i casi viene rimossa la cistifellea.

Le statistiche sul trattamento della colecistite acuta e cronica suggeriscono che l'estrazione delle pietre è inefficace, perché dopo un po 'si formano nuovamente. È per questo motivo che la frammentazione delle pietre indotta da farmaci o da shock-wave (litotripsia) non porta un risultato positivo in futuro.

Se i calcoli biliari si riscontrano in un paziente anziano o in una persona indebolita da una malattia, la colecistectomia può essere controindicata. In questo caso, viene eseguita la colecistostomia percutanea - un'operazione in cui il medico forma un percorso artificiale per il flusso della bile. Un tubo di gomma è inserito nella parete della cistifellea e viene scaricato all'esterno. Entro 3-4 settimane, la bile si separa e le pietre escono, quindi la fistola si chiude da sola o viene suturata.

dieta

Il regime di trattamento per la colecistite cronica implica necessariamente l'aderenza a determinate regole nutrizionali. Mangiare dovrebbe essere spesso, almeno 4 volte al giorno, ma le dimensioni della porzione diminuiscono. Per stimolare la separazione della bile, si raccomanda di aderire al regime: c'è un quotidiano allo stesso tempo.

È necessario monitorare il consumo di sale, la tariffa giornaliera dovrebbe essere di 8-10 grammi e inferiore. Hai bisogno di bere da 1,5 a 2 litri di liquidi al giorno. I pasti devono essere caldi o a temperatura ambiente, caldo e freddo dovranno astenersi.

Prodotti proibiti che richiedono una digestione a lungo termine, il rilascio di grandi quantità di bile, che causano la fermentazione nell'intestino. Pertanto, è necessario abbandonare cibi grassi, affumicati, speziati, troppo salati o acidi.

Pasticcini, pane fresco, crema pasticcera, carne grassa e fritta, pesce, salsiccia, uova sono esclusi dalla dieta. Naturalmente, lardo, burro, margarina, senape, aglio, rafano vietati. Dalle bevande - caffè, acqua frizzante, alcool, cacao. I golosi dovranno astenersi dal mangiare gelati, torte e cioccolato.

Ma come curare la colecistite cronica con l'aiuto di una dieta o almeno trasferirla definitivamente alla fase di remissione? Per questo, è necessario pianificare attentamente la dieta. Dovrebbe essere dominato da piatti cucinati al vapore, bollendo, cuocendo al forno, stufando. Puoi cucinare una varietà di zuppe, contorni di cereali, porridge di latte, carni magre e pesce.

Per diversificare il menu, vale la pena aggiungerlo con i dolci: budini, casseruole, ricotta fresca a basso contenuto di grassi, mele e altri dolci frutti. Gli appassionati di dolci possono tranquillamente utilizzare marmellate, marmellate, marshmallow, marmellata, torte al forno, dolci senza cioccolato. Tuttavia, è necessario che il consumo giornaliero di zucchero non fosse superiore a 70 grammi. Dalle bevande ha permesso tè, succhi di frutta, infusi alle erbe.

Medicina popolare

Poiché è necessario trattare il complesso della colecistite cronica, si dovrebbe prestare attenzione alle ricette della medicina tradizionale:

  • Mescolare 10 grammi di foglie di menta, erbe di assenzio, fiori di timo, corteccia di assenzio, radici di tarassaco e 30 grammi di radici moreniche. In un bicchiere di acqua bollente aggiungere 2 cucchiai. l. tale raccolta, chiudere il contenitore con un coperchio e rimuovere per un'ora in un luogo buio. Filtrare prima dell'uso. Bevi l'intera porzione al mattino e alla sera.
  • Mescolare 20 grammi di foglie di menta, erba a tre foglie, radici di dente di leone e cicoria, oltre a 10 grammi di erba arnica e rizomi di iris. In un bicchiere di acqua bollente aggiungere 2 cucchiai. l. raccogliere, coprire e insistere in un luogo buio per 1 ora. Filtrare e bere 2 tazze a giorni alterni.
  • Tè di tarassaco In un bicchiere di acqua fredda ma bollita aggiungere 1 cucchiaino. asciugato le radici della pianta, coprire il contenitore e insistere per 10 ore (durante la notte). Al mattino, fai bollire la bevanda e la tensione. Bere 0,5 sorsi di vetro, lentamente, a stomaco vuoto.
  • Succo di ravanello nero. 2-3 frutta di medie dimensioni lavata e pulita. Spremi il succo e mescolalo con mezzo bicchiere di miele (liquido). Mescola e prendi 1 cucchiaio. l. al mattino e alla sera.
  • Succo di limone Spremere 10 gocce di succo di frutta, mescolare con 1 cucchiaino. olio d'oliva Assumere a stomaco vuoto due volte al giorno: prima di colazione e prima di coricarsi.
  • Sciroppo di barbabietola Qualche frutto di dimensioni medie per bollire nella buccia. Grattugiare su una grattugia e rimetterlo nella padella. Versare 1 cucchiaio. zucchero e cuocere fino a quando denso. Bevi mezzo bicchiere di sciroppo 3 volte al giorno.

Il trattamento della colecistite cronica richiede molto tempo e sforzi, ma con un approccio integrato è possibile ottenere una remissione lunga e stabile. I metodi conservativi includono l'assunzione di farmaci, l'utilizzo di metodi tradizionali, la fisioterapia, l'esercizio e la dieta. Se la colecistite è accompagnata dalla formazione di calcoli nella cistifellea, viene risolta la questione dell'operazione di rimozione dell'organo (colecistectomia).