Sintomi e trattamento del fegato infiammato

Diete

Lascia un commento 2,175

La disfunzione patologica e il cambiamento strutturale nel fegato a seguito di cambiamenti infiammatori sono chiamati epatite. L'infiammazione del fegato porta alla distruzione delle cellule epatiche e all'interruzione degli organi biliari (cistifellea). L'epatite di varie eziologie si ritrova ugualmente nelle donne e negli uomini. L'infiammazione del fegato si riferisce alle forme gravi della malattia di questo organo.

Fattori esterni e idoneità genetica possono influenzare l'integrità e la salute del fegato.

Tipi di infiammazioni del fegato

  • Infettiva. Provocato da virus o batteri di diverse specie. Epatite virale di tipo A, B, C, D, E, G - un gruppo di malattie infiammatorie del fegato provocate da virus epatotropici:
  1. L'epatite A è la più comune. Non è accompagnato da gravi complicanze e quindi ha una prognosi favorevole. Trasmesso dalla famiglia.
  2. L'epatite B è una forma grave di malattia del fegato. Trasmesso attraverso fluidi corporei.
  3. L'epatite C è considerata la forma più grave. È spesso accompagnato da cirrosi epatica o lesioni oncologiche.
  4. L'epatite D si sviluppa nel corpo umano solo insieme alle forme B e C. Non può esistere nel corpo in modo indipendente.
  5. L'epatite E nella maggior parte dei casi ha una prognosi favorevole, ad eccezione dell'infezione nell'ultimo trimestre di gravidanza. In questi casi vengono eseguite nascite artificiali, poiché la mortalità fetale nell'utero materno si verifica in metà dei casi. Trasmesso dalla via oro-fecale. Molto spesso le persone sono infette dall'età da 20 a 30 anni.
  6. Il virus che provoca l'epatite G è simile al virus dell'iniziatore C dell'epatite C. La malattia presenta gli stessi sintomi, ma non è accompagnata da gravi complicazioni (eccetto per lo sviluppo simultaneo di questi virus).
  • Batterica. Tali sono le epatiti derivanti dall'infezione da malattie infettive - toxoplasmosi, mononucleosi, sifilide, malaria, tubercolosi, polmonite e altre:
  1. Toxic. Si verificano quando esposti a sostanze tossiche.
  2. Ray. Sviluppare a causa di malattie da radiazioni.
  3. Autoimmune. Spesso sono ereditari. Sorgono quando il sistema immunitario umano produce anticorpi specifici contro le cellule del proprio organismo, percependoli come estranei.

L'epatite può essere acuta o cronica. I processi infiammatori acuti si sviluppano drammaticamente sotto l'influenza di un fattore avverso. Se il decorso della malattia in un adulto o in un bambino è ritardato di diversi mesi e le funzioni infiammatorie del fegato o della cistifellea non tornano alla normalità, allora tale epatite diventa cronica.

motivi

  • infezione da agenti patogeni virali o batterici;
  • abuso di alcol;
  • uso a lungo termine di farmaci epatotossici;
  • violazioni del processo naturale di deflusso della bile, che portano alla sua stagnazione;
  • disordini metabolici di alcune sostanze chimiche, come rame, ferro;
  • inosservanza delle norme sanitarie di igiene personale e igiene alimentare;
  • iniezione di droghe;
  • sindrome da immunodeficienza.
Torna al sommario

sintomi

L'infiammazione del fegato si manifesta con vari sintomi che dipendono dall'eziologia della malattia.

Il processo infiammatorio nel fegato fa sentire dolore al lato, ingiallimento della pelle, perdita di appetito, cardamento, scolorimento delle urine e delle feci.

  1. Segni di ittero. Manifestato sotto forma di pelle gialla innaturale e mucose. Si verifica se il fegato è infiammato dai virus.
  2. Colore urinario scuro non caratteristico.
  3. Scolorimento delle feci.
  4. Dolore nella parte destra.
  5. Deterioramento delle condizioni generali e del benessere.
  6. Diminuzione o mancanza di appetito
  7. Eruzione cutanea, prurito.
  8. Dolore alle articolazioni
Torna al sommario

Dieta e trattamento domiciliare

  • Dieta. Se il fegato è infiammato, la sua funzione è compromessa, quindi è necessario un cibo parsimonioso. La dieta garantirà la rimozione del carico in eccesso dal corpo del paziente. È meglio escludere dalla dieta cibi grassi, affumicati, fritti, troppo salati. Sharp anche non dovrebbe essere consumato durante questa dieta. Tali prodotti complicano il lavoro di un fegato e una cistifellea già malati. È meglio dare la preferenza a frutta, verdura, carne magra e pesce al vapore. È necessario evitare l'eccesso di cibo. Se dividi la solita porzione di cibo in diversi ricevimenti, questo semplificherebbe enormemente il lavoro del fegato e della cistifellea. Un effetto benefico nell'infiammazione del fegato ha l'uso di latte e latticini. Una dieta adeguatamente composta aiuterà il fegato a riprendersi, accelerando il recupero.
  • Trattamento farmacologico:

È possibile trattare il fegato con varie erbe, preparati a base di erbe, decotti, tinture e tinture, che vengono acquistati in farmacia o preparati a casa. Hanno proprietà antisettiche, toniche, coleretiche e aiutano a ridurre l'infiammazione. Prima dell'uso, è importante consultare uno specialista. Non sempre significa che sono efficaci in una forma di aiuto epatite con epatite altro eziologia. Alcune erbe medicinali sono velenose e possono essere assunte solo seguendo rigorosamente il dosaggio indicato. Il trattamento dell'infiammazione del fegato a casa, non coordinato con il medico, può danneggiare e non curare la malattia e aggravare i processi spiacevoli. La nomina di metodi di medicina tradizionale e farmaci per il trattamento deve essere effettuata da uno specialista che analizzerà prima la storia e determinerà il tipo di malattia.

prevenzione

La prevenzione specifica è la vaccinazione. I vaccini contengono antigeni specifici e aiutano a proteggere una persona dall'essere infetta da un particolare virus. A volte vengono introdotte immunoglobuline umane già pronte che contengono una grande quantità di anticorpi già pronti. Tale protezione è a breve termine - da 3 a 6 mesi.

A volte ricorrono alla vaccinazione per prevenire l'infiammazione del fegato.

  1. Utilizzare siringhe per iniezione sterili monouso.
  2. Sterilizzazione regolare e di alta qualità di strumenti medici e cosmetici.
  3. Analisi obbligatoria del sangue del donatore per la presenza di anticorpi specifici.
  4. Trattamento chimico o termico dei prodotti sanguigni.
  5. Quando una delle epatiti virali è malata, è necessario vaccinare contro altre forme che possono svilupparsi in parallelo (se possibile).
  6. L'esclusione o almeno una diminuzione della quantità di alcol consumata.
  7. Utilizzare un equipaggiamento protettivo affidabile durante tutti i rapporti sessuali.
  8. Una donna incinta o una madre che allatta affetta da epatite e con segni o sintomi di infiammazione del fegato deve prendere precauzioni per evitare di infettare il bambino. In questi casi, i bambini vengono vaccinati.
  9. Non utilizzare acqua non filtrata di dubbia qualità o origine. L'analisi dell'acqua potabile può essere ottenuta nel servizio sanitario-epidemiologico.
  10. È necessario lavare accuratamente i cibi che non subiscono trattamenti termici prima del consumo.
  11. È necessario evitare qualsiasi contatto con liquidi biologici, compreso il sangue, persone di cui non si è sicuri.
  12. È necessario mantenere l'immunità in buone condizioni. Non dimenticare che le persone che soffrono di sindrome da immunodeficienza sono particolarmente suscettibili alle infezioni.
  13. Gli individui a rischio dovrebbero avere un regolare esame del sangue biochimico.

La diagnosi tempestiva, la determinazione dei problemi e un trattamento adeguato aiuteranno a velocizzare il recupero.

Sintomi e trattamento dell'infiammazione del fegato

Infiammazione dei sintomi del fegato e trattamento dei rimedi e dei metodi popolari

L'infiammazione del fegato, o epatite, può essere causata da una varietà di cause:

- virus dell'epatite A, B, C, ecc.;

- infezioni (malaria, sepsi);

- avvelenamento da metalli pesanti, alcol, gas e altri reagenti chimici.

La complicazione più grave dell'infiammazione epatica è la cirrosi epatica, quando gli epatociti (le sue cellule) si trasformano in tessuto connettivo, motivo per cui il fegato non può più svolgere le sue funzioni fisiologiche.

Sintomi di infiammazione del fegato

● Qualsiasi infiammazione del fegato inizia con un leggero aumento della temperatura corporea, debolezza generale, feci alterate (diarrea), perdita di appetito e talvolta i pazienti lamentano dolore nell'ipocondrio destro.

In ogni caso, i sintomi della malattia sono diversi, ma c'è sempre una colorazione itterica della sclera degli occhi e della pelle (ittero).

● In assenza di trattamento e grave infiammazione del fegato, compaiono i seguenti sintomi: perdita di coscienza, delirio, temperatura corporea che arriva fino a 39-40 gradi.

Dopo un breve periodo, la malattia diventa cronica e può causare cirrosi epatica. Le forme acute di infiammazione del fegato durano da tre a sei settimane e con un trattamento tempestivo e complesso finiscono con il recupero completo dei pazienti.

● Un paziente con cirrosi epatica rivela i seguenti disturbi e sintomi: anemia (anemia), prurito della pelle, gonfiore (flatulenza), stitichezza, diarrea, vomito, nausea e debolezza generale.

Dieta di un paziente con infiammazione del fegato

● Per qualsiasi epatite, una dieta moderata è estremamente importante. La razione giornaliera dovrebbe contenere carboidrati, facilmente digeribili, un numero sufficiente di vitamine e aminoacidi completi (proteine).

Di regola, i grassi di origine animale sono limitati nella dieta. Il paziente è utile nell'uso di prodotti lattiero-caseari e vegetali, in particolare la ricotta. In fiocchi di latte con un contenuto di grassi minimo, è bene aggiungere miele naturale a piacere.

● Dei prodotti a base di carne, viene data preferenza a coniglio e / o carne di pollo. Per quanto riguarda i prodotti ittici, lo sgombro, che contiene una grande quantità di acidi grassi omega 3 insaturi, porterà il massimo beneficio.

Trattamento dell'infiammazione del fegato con metodi e mezzi popolari

● Bevi mezzo bicchiere di ravanello e barbabietola rossa ugualmente mescolato ogni giorno.

● Mescolare mezzo bicchiere di pomodori freschi maturi e sottaceti di cavolo; Utilizzare la miscela dopo i pasti tre volte al giorno. Dovrebbe essere trattato per un lungo periodo - entro sei mesi al mese e due settimane di interruzioni.

● Se hai dolore nell'ipocondrio destro, fissa una busta di patate alla menta bollite nella tua uniforme e sabbia di fiume riscaldata lì.

● Macinare quattro cucchiai di radici di rafano a terra mescolate con un bicchiere di latte intero, scaldare sul fuoco, ma non bollire; filtrare in venti minuti. Bevi trenta giorni di fila prima del pasto per mezzo bicchiere tre volte al giorno.

● Aggiungi due cucchiai di miele ai 500 g di zucca cruda grattugiata e mescola bene. 2 cucchiai. l. da tre a quattro pasti al giorno.

● Per mezzo anno, bere stimmi di mais preparati con il tè. Si noti che gli stimmi sono stati raccolti da pannocchie mature. Gli stimmi raccolti da una pannocchia acerba non hanno un forte effetto terapeutico nel trattamento dell'infiammazione del fegato.

● Per tumori epatici e infiammazioni, mescolare in una tazza di succo di pompelmo e olio d'oliva fresco di alta qualità. Bevi prima di andare a dormire non prima di due ore dopo cena.

Ma prima devi fare un bel clistere con l'aiuto della tazza Esmarkh per pulire in modo affidabile l'intestino e poi andare a letto sul blocco giusto Ripeti il ​​clistere al mattino. Ripeti la procedura dopo sette giorni.

● Cicoria macinatura (tutte le parti fuori terra - fiori, foglie, gambo); due cucchiai (con la parte superiore) devono essere insistiti per mezz'ora in mezzo litro di acqua bollente, quindi filtrati attraverso una garza e aggiungere miele naturale all'infuso (2 cucchiai).

Bere prima dei pasti tre volte al giorno per un intero bicchiere di infuso.

● Schiacciare la radice di tarassaco fresco, preparare un cucchiaio di materie prime per 20 minuti in 300 ml di acqua bollente. Dopo la filtrazione, assumere prima dei pasti al giorno, tre volte in 1 cucchiaio. l.

● Dall'infiammazione del fegato, le fragole sono utili. È necessario raccoglierlo durante l'altezza della fioritura - l'intera parte fuori terra insieme con la radice, asciugare, tritare e infornare in 500 ml di acqua bollente due cucchiai di terra tritata di materia prima per venti minuti.

Filtrare e bere l'infuso con latte e miele a piacere prima di un pasto in un bicchiere 3 p. / D.

● Trattiamo l'epatite con un volodushku dorato. Per mezzo litro di acqua bollente 3 cucchiai. l. materia prima frantumata, resistere a venti minuti. Modalità d'uso: bere mezza tazza ogni giorno prima dei pasti tre o quattro volte al giorno.

Ripeti il ​​trattamento dopo un intervallo di tre giorni. Questa ricetta è particolarmente utile per i pazienti con infiammazione del fegato sullo sfondo di alcolismo.

● Raccolta di piante medicinali n. 1 per l'infiammazione del fegato:

- la collezione comprende una parte dell'erba poligonale, due parti dell'erba delle foglie di paglia e ortica d'oro, tre parti dei fianchi; mezz'ora per insistere su due art. l. miscele in 500 ml di acqua bollente; assumere 100 ml prima dei pasti tre volte al giorno.

● Raccolta di erbe per il trattamento dell'epatite №2:

- la collezione di medicinali comprendeva una parte delle radici di elecampane, due parti di seta di mais e erbe di cicoria, tre parti di rosa canina; preparare per trenta minuti due cucchiai di miscela sminuzzata macinata e, dopo la filtrazione, somministrare al paziente mezzo bicchiere di infuso tre volte al giorno prima dei pasti.

Trattamento della cirrosi dei rimedi popolari del fegato a casa

● Mescolare due cucchiai di grano saraceno tritato in un bicchiere di kefir, mantenere la miscela tutta la notte, aggiungere miele naturale (un cucchiaio) e noci tritate (1 cucchiaino) al mattino, mescolare accuratamente e bere l'intera miscela durante il giorno.

● Assumere la mattina a stomaco vuoto e prima di andare a dormire la sera due articoli. l. succo di ravanello nero, grattugiato su una grattugia fine.

● Mescolare un rapporto di 2: 1: 1 succhi di sedano, prezzemolo e carote appena spremuti e bere mezza tazza al mattino e alla sera.

● La ricetta per una miscela di erbe n. 1 per la cirrosi epatica

- la miscela consisteva in una parte di erbe achillea e Hypericum perforatum, tre parti di radice di cicoria e erba di equiseto; 20 minuti preparare due litri. Art. in 500 ml di acqua bollente: prima dei pasti, bere ¼ tazza di infuso tre o quattro volte al giorno.

● Trattiamo la cirrosi epatica con la prescrizione di una miscela di erbe n. 2:

- una parte di radici di dente di leone, due parti di radice di cicoria e foglie di ortica, tre parti di rosa canina; mezzo litro di acqua bollente - due litri. Art. miscele; assumere prima dei pasti 3-4 giorni / giorno a ¼ di tazza.

● Poiché il trattamento della cirrosi è un processo piuttosto lungo, la medicina tradizionale raccomanda di combinare (alternando) le infusioni di erbe medicinali.

Ogni volta prendi il cardo mariano come base, o un baccello d'oro o un guazzabuglio. Queste piante medicinali sono riconosciute come la medicina più efficace nel trattamento dell'infiammazione del fegato.

Le restanti componenti delle commissioni possono essere costituite da due dei seguenti tre impianti:

- radice di cicoria ed erbe aromatiche, erbe di assenzio, successione, orologio di tre foglie;

- cinorrodi, radici di tarassaco, uva delle erbe;

- stimmi di mais, erba di immortelle sabbiose, sedano, prezzemolo, poligono;

- erbe di fragola selvatica, ortica.

● Raccolta approssimativa del trattamento di infiammazione del fegato:

- due parti di semi di cardo mariano, tre parti di cinorrodi tritati e l'erba di agrimonia; 500 ml di acqua bollente - due litri. Art. raccolta, immergere per mezz'ora e filtrare. Da trattare per tre settimane prima dei pasti al giorno, tre volte un bicchiere di infuso con l'aggiunta di miele. La composizione della collezione cambia dopo una pausa di sette giorni. Il corso dura sei mesi.

Trattiamo l'infiammazione del fegato con i prodotti delle api

● E 'molto utile per l'epatite usare anche in scarse dosi di pappa reale. Una singola dose del prodotto - il volume con un fiammifero, assunto al mattino e alla sera.

Tieni presente che nell'aria, la pappa reale dopo due ore viene ossidata e diventa inadatta per il trattamento del fegato, pertanto deve essere conservata mescolando con il miele.

● Esiste un potente agente epatoprotettivo, il polline d'api. Dovrebbe essere assunto prima di un pasto nel giorno 3 su un cucchiaio cucchiaino.

● Otterrai il massimo effetto del trattamento del fegato se mescoli il polline d'api con la pappa reale: due percento di latte + 20% di polline + 78% di miele.

Mescolare accuratamente e conservare in frigorifero. Mangiare al mattino e alla sera con un cucchiaino. È inoltre possibile trovare questo prodotto nel modulo finito, che si chiama "Polyanka". Puoi acquistarlo in farmacie specializzate.

Conoscete l'accademico guaritore folk Bazylkan Dusupov? Leggi di più su come tratta i problemi al fegato in questo sito.

In quale altro modo per trattare l'infiammazione del fegato, puoi leggere in questo articolo. E sul trattamento della colangite, leggi qui.

P. S. Nel corpo di ogni persona ci sono vari parassiti che contribuiscono allo sviluppo di varie malattie. Recentemente, è apparso un rimedio efficace per i parassiti. Recensioni di compratori felici leggere qui.

Buon anno, amici! Stai bene in salute! Dio ti benedica!

Sintomi e trattamento dell'infiammazione del fegato

L'infiammazione del fegato (o epatite) è una malattia che è accompagnata da infiammazione e atrofia parziale o totale del tessuto epatico. Ha un numero di agenti patogeni e, a seconda della causa dell'evento, viene determinata un'ulteriore terapia.

Perché il fegato è infiammato?

Le cause di infiammazione del fegato possono avere un terreno diverso. Potrebbe essere un virus che ha causato epatite, bere eccessivo, infiammazione progressiva dei dotti biliari, ecc.

  1. Epatite infettiva Questa specie ha il nome di "Malattia di Botkin" ed è la meno pericolosa, ed è tollerata abbastanza facilmente. Tuttavia, le persone sono molto vulnerabili all'epatite infettiva e nel caso di virus che entra nel corpo, l'infezione si verifica nel 100%. Questo tipo di infiammazione del fegato include epatite virale e batterica. Questi ultimi stanno progredendo a causa di una malattia infettiva - Letospirosi.
  2. Epatite tossica. Questo tipo di pericolo per il paziente è al secondo posto. La causa dell'epatite tossica è l'ingestione di sostanze tossiche e chimiche. Con il ricovero in ospedale, le conseguenze possono essere imprevedibili e, in rari casi, la morte. La tolleranza di questo tipo di infiammazione del fegato dipende dalla composizione delle sostanze tossiche, dalla loro quantità e dal corpo umano. Le cause dell'epatite tossica sono l'avvelenamento da alcol, droghe e sostanze chimiche.
  3. Epatite da radiazioni Questo tipo di epatite ha in media un andamento favorevole, ma in alcuni casi provoca la morte. L'epatite da radiazioni è una rara forma di infiammazione del fegato ed è causata dall'esposizione alle radiazioni. Le cause di questa specie sono l'irradiazione corporea e la radioterapia.
  4. Epatite autoimmune. Questo tipo di epatite si riferisce alla grave malattia del fegato. Completamente le cause dello sviluppo di questa malattia non sono state completamente studiate fino ad oggi. Gli esperti dicono che l'ereditarietà del paziente e le caratteristiche strutturali dell'organismo giocano un ruolo chiave.

Tutti i tipi di infiammazioni epatiche si dividono in due forme: acuta e cronica. La forma acuta è causata da un'infiammazione del fegato dovuta a virus. La forma cronica è una continuazione dei processi infiammatori dopo la forma acuta.

Sintomi di infiammazione del fegato

Il fegato nel corpo umano è responsabile di molte funzioni. Il processo infiammatorio nel corpo non passa senza lasciare traccia. Se la malattia colpisce il fegato, l'organo perde la sua efficacia e questo processo accompagna i sintomi dell'infiammazione del fegato:

  1. Violazione del trattamento della bilirubina. La bilirubina è un pigmento biliare che è il componente principale della bile. La formazione si verifica a causa della scissione di proteine ​​saturate con emoglobina, myolgolobin e citocromo. Il processo infiammatorio nel fegato viola la sua elaborazione della bilububina. Il risultato di questo disturbo è lo sviluppo dell'ittero. La malattia di Gospele è accompagnata da sintomi esterni visibili: la pelle, la bocca e la lingua sono ingiallite. Con l'incapacità del fegato di trattare la bilirubina, questa sostanza tossica è depositata in tutto il corpo.
  2. Violazione del deflusso della bile. Quando l'epatite viene violata fuoriuscita di bile dal fegato. Per questo motivo, parte del fluido biliari entra nel flusso sanguigno e si diffonde alle cellule della pelle. A causa della sua composizione chimica, la bile porta all'irritazione delle cellule della pelle, appare un prurito caratteristico.
  3. Aumento delle dimensioni del fegato. La superficie del fegato copre una speciale capsula tissutale, che svolge una funzione protettiva. I processi infiammatori nel fegato causano un aumento delle sue dimensioni e la capsula protettiva è allungata. A causa del fatto che la superficie protettiva del fegato non è elastica, il suo allungamento è accompagnato da dolori caratteristici nel giusto ipocondrio.

Segni di infiammazione nel fegato

Lo sviluppo dell'epatite è accompagnato da una serie di segni, grazie ai quali il paziente può determinare la presenza di processi infiammatori nel fegato:

  • Debolezza del corpo
  • Fatica veloce
  • Mancanza di appetito
  • Imbavagliare e nausea
  • Colore delle urine più scuro
  • Colore più chiaro delle feci

diagnostica

Diagnosticare l'infiammazione del fegato è possibile attraverso l'identificazione dei suddetti segni e la rilevazione di virus nel sangue. Per rilevare i virus nel sangue, è necessario superare i test di laboratorio. Con l'aiuto di speciali marcatori di epatite, viene determinata la presenza di un virus:

  • Marcatore immunologico Questa analisi consente di determinare la presenza di anticorpi nel sangue che si formano in risposta alla presenza di virus.
  • Marcatore genetico Questa analisi consente di determinare i componenti delle cellule virali con l'aiuto della diagnosi ultrasensibile delle infezioni. Questo metodo diagnostico ti consente di scoprire la natura del virus e la sua quantità.

Trattamento dell'infiammazione del fegato

A seconda del tipo di epatite, ci sono un certo numero di terapie specializzate e trattamenti per l'infiammazione del fegato. La forma e i metodi di trattamento prescritti dal medico curante. Fondamentalmente, in qualsiasi forma di processi infiammatori nel fegato, viene prescritto un numero di farmaci antivirali.

Il più usato è l'agente antivirale Interferon. In alcuni casi, la terapia è combinata con ribavirina, che consente di aumentarne l'efficacia. L'intero processo di trattamento nel 99% richiede un ospedale e una stretta supervisione medica.

Medicina popolare

  • Barbabietola e ravanello Usando un frullatore, macinare barbabietole e ravanelli allo stato liquido mescolando entrambi gli ingredienti. Questo succo è necessario per bere tutti i giorni fino al recupero.
  • Crauti. È necessario spremere il cavolo nello spremiagrumi e bere questo succo al mattino e alla sera per 1-2 mesi.
  • Frutti di aneto 1-2 cucchiai di aneto dovrebbero essere tritati finemente, versare acqua bollente e lasciare fermentare il brodo per 2-3 ore. Non appena il decotto è presente, è necessario filtrarlo e bere tale succo fino alla scomparsa della malattia.

prevenzione

Per evitare lo sviluppo dell'epatite virale, si dovrebbe applicare una vaccinazione tempestiva. È necessario limitare il contatto con pazienti affetti da epatite, monitorare attentamente l'igiene personale ed evitare il contatto con oggetti di igiene estranei. L'eccessivo consumo di alcol può anche essere la causa dello sviluppo di processi infiammatori nel fegato, pertanto è necessario escluderne l'uso.

A causa della varietà nella dieta, è possibile proteggersi dal processo infiammatorio nel fegato. Arricchisci la tua dieta con un cibo che fornirà al tuo corpo abbastanza vitamine e sostanze nutritive. Tale nutrizione aiuta a ripristinare la normale funzionalità epatica.

Segni e trattamento dell'infiammazione del fegato

Il fegato è un organo importante responsabile della produzione di bile e disintossicazione del corpo. Qualsiasi anomalia nel funzionamento del fegato causa gravi patologie nel corpo. L'infiammazione del fegato è una malattia frequente in cui i tessuti dell'organo sono colpiti e la sua funzionalità è compromessa. La patologia si sviluppa con la stessa frequenza nelle donne e negli uomini, ci sono casi di morbilità durante l'infanzia. I processi infiammatori nel fegato possono verificarsi in vari modi - sotto forma di epatite virale classica o sullo sfondo di invasione parassitaria, quindi quando si determinano le tattiche di trattamento, è importante determinare le vere cause della disfunzione.

cause di

Ci sono molte cause alla radice che sono un punto di partenza per lo sviluppo di processi infiammatori nel fegato. I più significativi sono:

  • virus epatotropici che possono essere trasmessi per via aerea, domestica e di contatto;
  • uso sistematico dell'alcool, durante il quale le cellule del fegato muoiono, essendo rimpiazzate da tessuto adiposo;
  • assumere un numero di farmaci in dosi elevate (antibiotici, aspirina);
  • deflusso ritardato delle secrezioni biliari, accumulo di bile nel fegato.

specie

In terminologia medica, per unire tutti i tipi di processi incendiari di un organo, c'è un termine generale - «l'epatite». Di particolare importanza in gastroenterologia ha acquisito i seguenti tipi separati di infiammazione del fegato:

  • steatosi;
  • varie forme di epatite;
  • cirrosi.

Steatosi - una malattia di natura infiammatoria, in cui cellule epatiche sane vengono sostituite da cellule grasse, seguita dalla proliferazione delle cisti. La steatosi si verifica spesso negli uomini con una tendenza all'alcolismo. Per altri motivi, la steatosi include una dieta malsana, un metabolismo lento e un'eredità gravata.

L'epatite è una forma di infiammazione causata da intossicazione, infezione da virus. In base al tipo di agente patogeno o un'altra causa di epatite, ci sono:

  • L'epatite A è una malattia virale, la principale via di trasmissione è alimentare;
  • Epatite B - patologia virale, che si verifica in forme acute e croniche; trasmesso attraverso il sangue e in utero;
  • L'epatite C è un'infezione cronica del fegato di natura virale, una delle forme più pericolose di infiammazione;
  • L'epatite D è un tipo di infiammazione del fegato di natura estensiva; l'infezione si verifica attraverso il sangue;
  • Epatite E - grave infiammazione del fegato, la percentuale di mortalità durante l'infezione è alta; il meccanismo di trasmissione è attraverso il sangue;
  • L'epatite F è un tipo di infiammazione il cui patogeno non è noto; l'infezione si verifica attraverso il contatto sessuale, attraverso oggetti domestici, sangue.

Le forme croniche di epatite sono particolarmente pericolose. L'infiammazione cronica è nascosta, senza segni clinici evidenti, ma l'organo subisce cambiamenti irreversibili distruttivi. Senza trattamento, l'epatite cronica nel 70% dei casi porta alla cirrosi.

La cirrosi è un processo infiammatorio cronico nel fegato che causa una crescita eccessiva del tessuto connettivo. Di conseguenza, il fegato si deforma e si restringe. La cirrosi si verifica sullo sfondo di intossicazione da alcool, avvelenamento da veleni e droghe. Le malattie di fondo per lo sviluppo della cirrosi sono tubercolosi, sifilide, malaria, oncopatologia. Negli stadi avanzati della cirrosi, la mortalità raggiunge il 100%.

sintomi

Segni di infiammazione del fegato variano a seconda della forma della patologia - acuta o cronica. L'infiammazione acuta procede sempre con una clinica luminosa:

  • un forte dolore nella parte destra, di natura dolorosa, tende ad intensificarsi durante l'attività fisica;
  • febbre alta;
  • attacchi di nausea che terminano con vomito;
  • alleggerimento delle feci e oscuramento delle urine;
  • ingiallimento della pelle e dell'occhio sclera;
  • debolezza generale.

Nel decorso cronico del paziente disturbi della digestione sotto forma di dispepsia (nausea, vomito, disturbi addominali), subfebrilet. Un tipico segno di infiammazione cronica è il costante sapore di amarezza in bocca e bruciore di stomaco dopo errori nutrizionali.

diagnostica

L'esame per sospetta infiammazione inizia con l'esame iniziale del paziente. Il medico scopre le lamentele, la natura del dolore, la presenza di malattie croniche, in particolare lo stile di vita e gli atteggiamenti nei confronti dell'alcool. Durante la palpazione, il medico determina quanto il fegato è ingrandito.

Sono stati condotti numerosi studi per confermare la diagnosi e determinare la causa dell'infiammazione:

  • la biochimica del sangue consente di stabilire segni di infiammazione (leucocitosi, aumento della VES e banda dei neutrofili, aumento della bilirubina);
  • l'analisi generale dell'urina è necessaria per determinare il livello di urobilinogeno, il cui aumento indica direttamente il decorso dell'epatite;
  • La diagnostica ad ultrasuoni rivela il grado di alterazione distruttiva del fegato, la presenza di tumori;
  • la biopsia epatica è necessaria per determinare la forma e la causa dell'infiammazione;
  • esame del sangue per i virus dell'epatite.

Metodi di trattamento

L'infiammazione del fegato richiede un trattamento complesso ea lungo termine. La terapia viene sempre selezionata individualmente, in base alla forma dell'infiammazione e alle condizioni del paziente. Se l'epatite è di natura infettiva, il paziente è soggetto ad isolamento fino al recupero. Farmaci raccomandati per l'uso:

  • antivirali e immunomodulatori - per combattere i virus dell'epatite e ripristinare l'immunità - Viferon, Interferon, Alfaron;
  • epatoprotettori - per il ripristino di epatocidi danneggiati - Essentiale, Phosphogliv, Heptral;
  • enzimi - per normalizzare la digestione e alleviare il carico sul fegato - Pangrol, Micrasim.

Tutte le compresse sono prese rigorosamente secondo il dosaggio raccomandato dal medico. La durata del trattamento farmacologico dipende dall'attività dell'infiammazione. Se necessario, ripetere il corso di assunzione di farmaci antivirali e epatoprotettori.

dieta

La dieta con l'infiammazione è finalizzata al risparmio del corpo e alla stabilizzazione del suo lavoro. L'opzione migliore è la tabella numero 5. Durante la ristorazione, limitano l'assunzione di grassi e la quantità di proteine ​​e carboidrati viene selezionata in base alle esigenze del corpo. Pasticcini freschi, piatti fritti e grassi, funghi, alcool e caffè sono completamente esclusi dalla dieta.

La dieta dei pazienti consiste in verdure fresche e bollite, piatti a base di cereali, carne magra e pesce, zuppe in brodo vegetale o latte, latticini a basso contenuto di grassi. La frutta fresca è un alimento imperdibile. Puoi mangiare il pane, ma solo ieri e in quantità limitate.

Modi popolari

I rimedi popolari possono essere utilizzati nelle prime fasi dell'infiammazione del fegato, ma solo insieme alla principale terapia farmacologica. Prima di utilizzare i metodi tradizionali, è necessario consultare il proprio medico. Ecco come puoi alleviare l'infiammazione del fegato a casa:

  • una miscela di barbabietola rossa appena spremuta e succhi di ravanello (proporzioni 1: 1) in un volume di 100 ml; bere succo di frutta ogni giorno fino al miglioramento;
  • una miscela di polpa di zucca con miele - zucca (0,5 kg) viene macinata, mescolata con 20 g di miele; la massa finita viene consumata in 20 g prima dei pasti prima di ogni pasto;
  • l'infuso di stimmi di mais viene bevuto per lungo tempo al posto del tè (almeno 6 mesi);
  • La pappa reale viene assunta due volte al giorno, una singola dose, con una testa di fiammifero.

prevenzione

Per ridurre il rischio di infiammazione del fegato, è necessario osservare regolarmente misure preventive:

  • monitorare attentamente l'igiene personale;
  • evitare qualsiasi contatto con i portatori di virus dell'epatite;
  • minimizzare o eliminare completamente l'assunzione di alcool, smettere di fumare;
  • mangia bene e varia;
  • assumere farmaci solo come prescritto da un medico;
  • le manipolazioni cosmetiche e mediche dovrebbero essere effettuate solo in istituti controllati al fine di evitare l'infezione da epatite attraverso il sangue.

L'aspetto dei primi segni premonitori del fegato - disagio nella parte destra, debolezza, temperatura - richiede cure mediche immediate. La diagnosi precoce e un trattamento adeguato consentiranno di liberarsi dall'infiammazione, preservando la salute del fegato e della vita umana.

Sintomi di infiammazione del fegato e metodi di trattamento

I processi infiammatori che si verificano nei tessuti del fegato sono solitamente uniti dal nome comune "epatite". Questa diagnosi implica varie patologie di origine virale, tossica, autoimmune, parassitaria e di altra natura. I sintomi di infiammazione del fegato e i metodi di trattamento della malattia dipendono dalla sua eziologia. Tra le altre patologie comuni (oltre all'epatite), vale la pena notare la steatosi e la cirrosi.

Steatosi (epatite): caratteristiche e cause

Questa è una malattia comune che è caratterizzata dall'accumulo di grasso nei tessuti del fegato. Questa è una reazione comune del corpo all'abuso di bevande alcoliche, all'assunzione di farmaci e avvelenamento sistematico con sostanze tossiche. Ci sono altri motivi.

  • Disturbi nel campo dei processi metabolici e patologie correlate: diabete, sovrappeso, ipertrigliceridemia.
  • Dieta sbagliata (cibo eccessivo o insufficiente, carenza di proteine).
  • Disturbi dell'assimilazione di componenti alimentari preziosi, malattie dell'apparato digerente.
  • Sindrome da ipercorticoidismo (Cushing).
  • Myxedema (carenza di ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea).
  • Infezione virale
  • Predisposizione ereditaria

I sintomi pronunciati della malattia sono assenti. La patologia viene diagnosticata dagli ultrasuoni. Se la malattia non viene trattata tempestivamente, progredisce in cirrosi con un alto rischio di sviluppare carcinoma epatocellulare.

Epatite: caratteristiche e cause

Tipicamente, una malattia specifica si sviluppa a causa dell'attività dei virus epatotropici. Tuttavia, i caratteristici processi infiammatori che si verificano nei tessuti del fegato, possono provocare altri fattori:

  • uso eccessivo di bevande alcoliche;
  • avvelenamento sistematico del corpo con sostanze tossiche;
  • assumere farmaci antibatterici;
  • processi congestizi nella secrezione biliare;
  • carenza congenita di alfa-1-antitripsina.

La causa dell'epatite virale è la trasmissione del virus da una persona malata. L'infezione si manifesta in vari modi, anche durante i contatti domestici, se vi è un contatto con particelle di sangue aperte su tagli, ferite e abrasioni su un'area aperta danneggiata della pelle. Molto spesso, il virus viene trasmesso da una persona malata a un modo ematogeno sano e parenterale (attraverso il sangue).

L'infezione può verificarsi durante le procedure cosmetologiche (piercing all'orecchio, piercing, tatuaggi), durante le cure mediche (iniezione con un ago comune, somministrazione di farmaci a base di sangue durante operazioni e lesioni), sessualmente (3-5%).

Esistono diversi tipi di epatite, a seconda del tipo di patogeno.

  • Epatite A. Il patogeno viene trasmesso con il metodo alimentare. Ci sono diverse fasi del corso, incluso acuto, subacuto, subclinico.
  • Epatite B. L'infezione avviene più spesso attraverso il sistema circolatorio. L'agente patogeno viene trasmesso dalla madre al neonato. Procede in forma acuta o cronica.
  • Epatite C. È possibile essere infettati da questa forma di malattia utilizzando strumenti medici e cosmetici non sterili, nonché durante una procedura di trasfusione di sangue.
  • Epatite D. Questo patogeno non si riproduce nei tessuti del fegato, quindi la patologia si sviluppa se due tipi di virus entrano nel corpo contemporaneamente, ad esempio, D e B.
  • Epatite E. Questa è la forma più pericolosa di malattia virale. La morte dopo l'infezione può verificarsi in 10 giorni.

La malattia, che si trova nella fase acuta, deve essere trattata quando compaiono i primi segni, dal momento in cui viene fatta una diagnosi esatta, altrimenti diventa cronica. La patologia che è passata nella forma cronica è praticamente asintomatica e viene solitamente rilevata durante l'esame per altre indicazioni.

Cirrosi: caratteristiche e cause

La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio cronico che si verifica nei tessuti del fegato. I cambiamenti patologici sono espressi nell'aumentare il volume del tessuto connettivo, determinando la sostituzione delle cellule normali e la successiva deformazione dell'organo. Le ragioni:

  • avvelenamento da sostanze tossiche, comprese bevande alcoliche e droghe;
  • diagnosi come sifilide, malaria, brucellosi, tubercolosi;
  • malattie del sistema cardiovascolare.

Se il trattamento dell'infiammazione del fegato non viene eseguito in modo tempestivo, la morte può verificarsi dopo 1-5 anni. Segni che indicano la necessità di consulenza di esperti:

  • emorragie nella pelle, prurito;
  • pelle itterica, arrossamento dei palmi;
  • stanchezza;
  • malessere cronico, debolezza;
  • insonnia;
  • gonfiore;
  • una forte diminuzione del peso corporeo.

I primi segni di patologia includono nausea frequente, bruciore di stomaco, sensazione di amarezza nella bocca e dolore localizzato nell'area del giusto ipocondrio. Se compaiono questi sintomi, si raccomanda di sottoporsi a un esame diagnostico per la presenza di agenti patogeni.

Trattamento di patologie infiammatorie

Il trattamento dell'infiammazione del fegato è prescritto da un medico dopo una diagnosi. Le procedure diagnostiche comprendono il prelievo di sangue (analisi biochimica, diagnostica del marker), il fibroscanning, l'ecografia, l'elastometria, ecc. La terapia implica necessariamente l'uso di medicinali:

  • I farmaci antinfiammatori e antivirali (Alfaron, Ademetionin, Viferon, Pegasys) bloccano l'attività delle cellule virali, inibiscono la loro crescita e distruggono.
  • Gli epatoprotettori (Heptor, Liv 52, FanDetox, Heptral) hanno forti effetti antiossidanti, disintossicanti, rigeneranti, neuroprotettivi e antifibrotici.
  • Vaccino ricombinante (ad esempio, Evuaks B - un farmaco efficace contro il virus di tipo B).

Quando l'infiammazione del fegato deve seguire una dieta rigorosa. La dieta scelta correttamente riduce significativamente il carico sul corpo e aiuta a ridurre i sintomi spiacevoli. La terapia dietetica potenzia l'effetto del trattamento farmacologico e previene la progressione della malattia.

Trattamento della patologia con metodi di medicina tradizionale

Nella medicina popolare, ci sono molti strumenti che, in combinazione con trattamenti medici, aiuteranno a ridurre l'infiammazione ed eliminare i sintomi spiacevoli. Le seguenti sono ricette efficaci.

  1. Applicazione di patate bollite. Alcuni tuberi di patata vengono bolliti insieme con la buccia, impastati, sparsi molto su un panno o una garza, piegati in più strati. Applicare sotto forma di calore alla regione dell'ipocondrio destro. Coprire con una coperta. Mantieni fino al fresco. Corso - 4-5 volte.
  2. Succo di crauti La salamoia cavolo impedisce lo sviluppo di agenti patogeni nel tratto digestivo, è una fonte di vitamine e sostanze nutritive. I nutrizionisti raccomandano di bere succo 0,5 tazze tre volte al giorno durante il mese.
  3. Brodo di cetrioli gialli. Le verdure troppo cotte o gli steli di cetriolo vengono versati con acqua bollita, fatta bollire per 5-10 minuti e bevono 0,5 tazze al giorno prima di mangiare. Lo strumento migliora la funzione di digestione, normalizza il deflusso della bile, ha effetto analgesico e anti-infiammatorio.
  4. Sciroppo di cipolla La cipolla (250 g), macinata in un frullatore, viene mescolata con 0,5 tazze di zucchero e posta in un forno preriscaldato, in modo che il succo venga estratto. Quando il succo diventa giallo dorato, può essere rimosso. Il farmaco è bevuto su 1 cucchiaio. cucchiaio al mattino a stomaco vuoto ogni giorno per un mese.
  5. Un decotto di erbe e semi di portulaca. Per preparare il medicinale, prendi l'erba tritata secca (5 g) o semi (1 g), versa acqua bollente (1 tazza), fai bollire per 1-2 minuti, disegna per 30 minuti, prendi 0,25 tazza per via orale tre volte al giorno.
  6. Zucca di polpa e succo. I guaritori tradizionali raccomandano di mangiare 0,5 kg di zucca al giorno o di bere succo fresco (0,5 tazze). Questo strumento aiuta a pulire i tessuti del fegato dalle tossine.
  7. Infuso o decotto a base di semi di finocchio. Questo strumento elimina efficacemente il dolore. L'olio di finocchio ha proprietà epatoprotettive.

Al fine di ottenere risultati elevati nella complessa terapia delle malattie del fegato a casa, viene utilizzato un agente preparato con succo di pompelmo e olio d'oliva. Assumere 0,25 tazze di ogni ingrediente, mescolare, assumere per via orale la sera prima di andare a dormire, dopo aver pulito l'intestino con clistere con qualsiasi decotto o infuso di erbe antisettico. Ripeti la procedura ogni 5-6 giorni.

Segni e trattamento dell'infiammazione del fegato

Ci sono molti fattori che hanno un effetto negativo sul fegato. Il loro effetto aggressivo porta a disturbi funzionali e contribuisce allo sviluppo di reazioni infiammatorie. L'infiammazione del fegato è un processo patologico che provoca un cambiamento strutturale nei tessuti, nella proliferazione degli organi o nella morte cellulare.

motivi

Il fegato svolge funzioni protettive neutralizzando l'azione dei patogeni. Con la loro attività elevata, le cellule muoiono o rinascono, il che porta a disturbi funzionali nell'organo.

Le seguenti cause possono causare un processo infiammatorio:

1. Contatto con un gran numero di sostanze nocive. Il loro accumulo provoca lo sviluppo dell'infiammazione tissutale:

Sostanze e composti dannosi possono entrare nel corpo dall'esterno o essere sintetizzati in modo indipendente. Le tossine si accumulano nel fegato quando si beve alcolici, assunzione incontrollata di droghe. Inoltre, la concentrazione aumenta con il costante contatto ravvicinato con sostanze altamente tossiche (lavoro in industrie pericolose). Le tossine possono essere sintetizzate in presenza di malattie non correlate al fegato.

Il più grande pericolo per il fegato è l'alcol. Il suo uso costante porta allo sviluppo di malattie pericolose, distruggendo gradualmente i tessuti.

2. Processi interstiziali e malattie infiammatorie degli organi associati:

  • trombosi, infiammazione delle vene epatiche;
  • infiammazione della cistifellea;
  • curvatura, infiammazione e calcoli nei dotti biliari;
  • ascessi purulenti.

Tali malattie si verificano spesso con complicazioni purulente, che causano la morte cellulare. Se non trattati, i cambiamenti patologici negli organi associati sono amplificati, diffondendosi al tessuto epatico.

3. Varie infezioni e virus che, penetrando nel fegato, distruggono e trasformano i tessuti. Questi possono essere:

Gli agenti patogeni virali provocano lesioni necrotiche e la degenerazione dei tessuti strutturali. Le conseguenze delle malattie virali infettive sono molto pericolose. Le patologie croniche causano cambiamenti irreversibili nel fegato.

4. Modifiche strutturali:

Tali malattie sono complicazioni di epatite. Sono caratterizzati da una graduale sostituzione di tessuti parenchimali epatici sani con tessuto connettivo adiposo. Nel processo di sviluppo, un organo cresce, si formano foci e noduli purulenti.

IMPORTANTE! La cirrosi nella fase avanzata è fatale.

5. Parassiti:

Le forme parassitarie nel processo dell'attività vitale producono composti tossici che interrompono l'attività funzionale del fegato e portano alla sua infiammazione.

6. Anomalie congenite:

Struttura inadeguata e attività funzionale dovute a anomalie congenite, costringendo il fegato a lavorare con maggiore stress. Per questo motivo, è più facilmente influenzato da fattori negativi.

7. Tumori maligni:

Influenzano l'intero fegato, provocando la rottura del tessuto e delle cellule infiammati. Di conseguenza, l'organo cessa di funzionare.

Ci sono anche diverse malattie autoimmuni in cui l'infiammazione del fegato avviene per colpa del sistema immunitario. Per ragioni sconosciute, inizia a distruggere tutte le strutture del proprio corpo.

sintomi

Indipendentemente dalle cause di infiammazione del fegato, i sintomi saranno quasi gli stessi.

La presenza di cambiamenti patologici è determinata dai seguenti segni:

  • Sonnolenza, stanchezza.
  • Bruciore di stomaco, nausea, vomito con la bile.
  • Decolorazione della pelle, delle proteine ​​e della sclera al grigio giallo o giallastro (manifestazioni itteriche).
  • Fegato e milza ingrossati, sensibilità alla palpazione.
  • Dolore e disagio nella parte destra, nell'area subcostale.
  • Masse di defecazione schiarente e urina scura.

Può un fegato infiammato dare una temperatura? Il decorso acuto di alcune malattie che provocano lo sviluppo di processi patologici nel fegato è accompagnato da febbre. Segnala un intenso corso di infiammazione.

Nella fase iniziale della malattia del fegato i sintomi sono raramente pronunciati. Questo complica la diagnosi e complica il trattamento. Più spesso le patologie vengono diagnosticate quando sono già croniche.

diagnostica

Quando il dolore nella parte destra è disturbato abbastanza spesso, è necessario stabilire la loro origine. La diagnosi deve essere effettuata da uno specialista, quindi non automedicare, ma chiedere consiglio.

Il medico esamina la storia, i sintomi e le cure selezionate in base al tipo di malattia che ha causato l'infiammazione. Assegna una serie di test, ricorre a metodi diagnostici strumentali. L'esame comprende esami del sangue e delle urine, ecografia, test di funzionalità epatica, biopsia.

trattamento

Se il fegato è infiammato, come sarà più efficace trattarlo? Tutto dipende dal fatto che la diagnosi sia corretta e dalla gravità della malattia. Per il sollievo dei processi infiammatori non esiste un tipo standard di trattamento.

L'efficacia delle misure di trattamento dipende dal tipo e dalla forma della malattia che ha provocato l'infiammazione. Dopo gli studi diagnostici prescritti farmaci.

Terapia conservativa

Questo tipo di trattamento prevede l'uso di vari farmaci. Se il fegato è infiammato, quali medicine aiuteranno ad alleviare il dolore, ripristinare la normale struttura del tessuto e la sua funzionalità?

La tabella mostra alcuni farmaci che vengono usati per trattare alcune malattie.

Discinesia biliare

Caratteristiche della terapia farmacologica

Iniziare il trattamento, ricorda che non è possibile utilizzare pillole senza prescrizione medica. Durante l'assunzione del farmaco, seguire rigorosamente il dosaggio prescritto e i tempi di somministrazione.

Sfortunatamente, alcune malattie del fegato non possono essere curate con i farmaci. La cirrosi epatica e l'epatite C virale non sono completamente guarite. La terapia farmacologica in questo caso è progettata per arrestare lo sviluppo della malattia, alleviare i sintomi e, se possibile, migliorare la qualità della vita.

Intervento operativo

Nel trattamento delle formazioni tumorali e degli ascessi, è spesso necessario combinare i farmaci con la chirurgia. Affinché la patologia non si diffonda ai rimanenti tessuti sani, viene eseguita una resezione epatica parziale. Poiché questo organo alla fine si rigenera fino alle sue dimensioni precedenti, è possibile il troncamento fino al 70% del fegato.

Metodi alternativi

Come terapia adiuvante, puoi usare le ricette della medicina tradizionale. Ma applicare i rimedi popolari è possibile solo dopo aver consultato un medico.

SUGGERIMENTO! Il trattamento sarà efficace solo in combinazione con la terapia farmacologica.

Come posso curare il fegato a casa e cosa assumere per l'infiammazione? Ci sono alcuni suggerimenti:

1. Ogni giorno, bere 200 ml di succo di ravanello nero con barbabietole, mescolato in un rapporto di 1: 1. Il succo dovrebbe essere bevuto al mattino, 30 minuti dopo aver mangiato.

2. Il cavolo salamoia aiuta con l'epatite. Mescolare lo stesso con succo di barbabietola e mangiare 1 cucchiaio. l 3 volte al giorno dopo i pasti.

3. Le radici e le foglie di bardana (bardana) hanno un eccellente effetto anti-infiammatorio. Le parti fresche della pianta vengono lavate, schiacciate e spremute. Assumere ½ tazza 3 volte al giorno per 3-4 mesi prima dei pasti.

Il corso del trattamento con i succhi va da 1 mese a 6 mesi.

4. Anche la radice di dente di leone fresca è buona. È usato sotto forma di un decotto, 1 cucchiaio. Tre volte al giorno, prima dei pasti.

5. Come alleviare il dolore con l'infiammazione? Ridurre il dolore aiuterà un impacco di purè di patate, cotto con l'aggiunta di menta piperita. Mettilo in un sacchetto di lino e applicalo sulla zona dolorante per 10-15 minuti.

Compresse e lozioni applicate all'ipocondrio destro non dovrebbero essere molto calde.

6. L'agente epatoprotettivo prodotto dalle api è una miscela di polline d'api con miele e pappa reale. Per la produzione di strumenti è necessario mescolare latte, polline e miele in proporzioni 2:20:78. Un cucchiaino al mattino e alla sera proteggerà il fegato da vari effetti patologici. Ready-mix "Polyanka" può essere acquistato presso farmacie specializzate.

7. Ci sono tasse speciali a base di erbe medicinali che aiutano nel trattamento di un fegato infiammato. Comprendono l'achillea, la radice di cicoria, l'iperico della tramoggia, la coda di cavallo, le foglie di ortica, la radice del dente di leone, i cinorrodi.

I rimedi popolari non dovrebbero essere nella composizione di alcool o avere un alto contenuto di grassi. Poiché il trattamento del fegato è piuttosto lungo, si consiglia di alternare i fondi.

Regole di potenza

Il trattamento completo dei processi infiammatori nel fegato include l'aderenza a una dieta appropriata. Per i pazienti con problemi simili è la dieta adatta, che si chiama tabella numero 5. Questo è un alimento terapeutico appositamente progettato che non crea un onere aggiuntivo per l'organo malato.

Cosa puoi mangiare con l'infiammazione del fegato? Nel periodo del decorso acuto della malattia, si raccomanda di consumare zuppe e pappe liquide, con un contenuto di grassi minimo.

Nel redigere il menu dovrebbe concentrarsi sui seguenti prodotti:

  • Pane aspro grigio
  • Carne magra (carne di vitello, pollo, coniglio).
  • Pesce bollito
  • Latticini a basso contenuto di grassi.
  • Avena, orzo, grano saraceno
  • Frutta e verdura con acido neutro.

Dalla dieta dovrebbero essere esclusi cibi fritti, spezie e marinate. Bere alcol nel processo di trattamento è severamente proibito.

Per mantenere il fegato abbastanza sano da seguire alcune semplici regole, non abusare di alcool e droghe. È anche importante mantenere l'igiene personale ed evitare rapporti sessuali non protetti con partner occasionali. Poiché i processi infiammatori del fegato sono spesso asintomatici, è necessario sottoporsi periodicamente a un esame profilattico.

Articolo Precedente

Frazioni proteiche

Articolo Successivo

epatite