Cause, effetti e trattamento dell'aggiustamento del fegato

Cibo

Il fegato allargato è una preoccupazione importante. Il fenomeno potrebbe significare che c'è un malfunzionamento del fegato e violato molte delle funzioni vitali del corpo.

Secondo l'ICD-10 (classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione), un aumento del fegato è registrato sotto i codici R16, R16.1, R16.2.

Cos'è un fegato ingrossato?

Prima di tutto, va sottolineato che un aumento del fegato non è, direttamente, una malattia, ma piuttosto il suo sintomo. Questo fenomeno è chiamato epatomegalia. È consuetudine parlarne quando il fegato raggiunge le seguenti dimensioni: all'intersezione dell'organo con la linea medioclavicolare destra - da 12 cm, e il lobo sinistro sulla palpazione è sentito nella regione epigastrica, e il peso può essere di 10 kg incredibili.

Anche al primo esame, può essere fatta una diagnosi. Ad esempio, se durante la palpazione si sente un fegato duro, anche pietroso, si può presumere che ci sia un tumore nei tessuti del fegato e, se l'esame è accompagnato da dolore, dovresti pensare all'epatite, all'epatosi o alla malattia di Budd-Chiari.

Le ragioni per cui il fegato aumenta

Per provocare un aumento del fegato (epatomegalia) nello stato dei seguenti motivi:

  • Infezione del fegato;
  • Lesione alcolica delle cellule degli organi;
  • Intossicazione da droghe;
  • l'epatite;
  • cirrosi;
  • Epatosi grassa e colestatica;
  • Blocco della vena epatica;
  • Disturbi del metabolismo dei lipidi;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Cisti e altre crescite benigne;
  • emocromatosi;
  • Neoplasie maligne;
  • parassiti;
  • Malattia da calcoli biliari.

Inoltre, questi motivi dell'aumento in se stessi necessitano necessariamente di un trattamento urgente e adeguato, che dovrebbe nominare solo uno specialista di profilo professionale.

sintomi

Vale la pena dare l'allarme e contattare il medico il più presto possibile con sospetto di un ingrossamento del fegato (epatomegalia) nel caso in cui si avvertano tali sintomi:

  • Severità e disagio nella parte destra, sotto le costole;
  • Instabilità emotiva, pianto, aggressività;
  • Bruciore di stomaco frequente con nausea, eruttazione;
  • Scolorimento delle feci e delle urine;
  • Ittero.

Vorrei richiamare l'attenzione sulla necessità di vedere presto un medico. Questa condizione non può passare senza conseguenze, quindi, per non mettere a rischio noi stessi e i nostri cari, non è consigliabile ritardare la visita dal medico.

Conseguenze di epatomegalia

Le conseguenze più pericolose per il corpo dell'ingrossamento del fegato sono l'insufficienza epatica e l'ulteriore progressione della malattia, che, di fatto, ha causato questa condizione. Tra questi, i più pericolosi, senza dubbio, sono oncologia e cirrosi epatica. Inoltre, nel caso del cancro, l'ipocarcinoma, in particolare, è estremamente importante che un trapianto di organi venga eseguito presto per ritardare la morte per molti anni.

diagnostica

Un fegato ingrandito è stabilito dai seguenti studi:

  • Esami del sangue (generali, biochimici con indicatori di ALT e AST);
  • Ultrasuoni (CT) o tomografia computerizzata (CT);
  • Terapia di risonanza magnetica (RM), incaricata di valutare le condizioni delle vie biliari;
  • Una biopsia che viene prescritta per confermare o escludere l'oncologia o depositi di grasso nei tessuti dell'organo.

Fegato ingrandito in un bambino

Un aumento del fegato di un bambino non sempre significa la presenza di patologie o malattie gravi. Così, nei neonati e nei bambini dei primi mesi di vita, il fenomeno parla di ittero di un neonato, che non rappresenta un pericolo per un organismo fragile e passa rapidamente, anche se, allo stesso tempo, non devono essere escluse le lesioni alla nascita, il diabete e la distruzione della tiroide della madre.

Per un bambino la cui età non raggiunge i 7 anni, i sintomi visivi di un ingrossamento del fegato sono considerati normali condizioni fisiologiche del corpo, e il limite della dimensione del fegato non deve estendersi oltre i bordi delle costole di 1, massimo 2 cm. Tuttavia, escludere le malattie come cause di epatomegalia, può solo un dottore.

E le seguenti malattie possono contribuire ad un aumento del fegato:

  • Infezione TORCIA;
  • Disturbi metabolici;
  • Intossicazione del corpo;
  • Blocco dei dotti biliari, loro funzionamento alterato;
  • Tumori, sia benigni che maligni, entrambi di dimensioni impressionanti e di piccole dimensioni;
  • Metastasi da cancro di un altro organo.

Un'urgente necessità di consultare un medico in una situazione in cui il bambino ha i seguenti sintomi:

  • La temperatura elevata;
  • Mancanza di appetito;
  • Nausea e vomito;
  • ittero;
  • Eruzione cutanea pruriginosa;
  • Perdita di peso;
  • Pattern venoso sull'addome;
  • Feci schiarenti e urine scure.

Trattamento del fegato ingrossato

Il trattamento di un fegato allargato avviene secondo la sua causa dell'aumento. Quando, fortunatamente, non sono state rilevate malattie del corpo, ma i limiti della dimensione del fegato sono ancora lontani dalla norma, il medico consiglia di rivedere lo stile di vita, mangiare, abbandonare le cattive abitudini e, se necessario, perdere peso. È anche importante evitare situazioni stressanti per il corpo (inedia, stress nervoso), per allocare correttamente il tempo per il lavoro e il riposo, per fare un lavoro fisico fattibile.

Il trattamento può essere prescritto sulla base di tre fattori:

  • Preparati al fegato - epatoprotettori e farmaci coleretici;
  • dieta;
  • Oltre a limitare i carichi.

epatoprotettori

Nei casi in cui il fegato è ingrandito, un certo numero di determinati farmaci, epatoprotettori, contribuirà a ripristinare la sua struttura e ad alleviare i sintomi locali.

Legalon

Capsule marroni con una polvere di colore giallo scuro all'interno, costituita da estratto di semi di cardo mariano. In una capsula c'è 140 mg di silimarina. Le capsule non possono essere aperte, perché La silimarina viene distrutta dall'esposizione alla luce solare e, in questo caso, l'assunzione del farmaco può essere priva di significato.

Adolescenti da 12 anni e adulti, se viene diagnosticata l'epatomegalia, 1 capsula di Legalon viene prescritta tre volte al giorno per migliorare la condizione. Il corso è determinato dal medico individualmente.

Rezalut Pro

Come parte di Resalut Pro - fosfolipidi polinsaturi derivati ​​dalla lecitina di soia. Il dosaggio con un aumento del fegato viene regolato dal medico personalmente, ma la dose standard è di 2 capsule, somministrate 3 volte al giorno, prima dei pasti.

Il corso del trattamento è individuale.

Essentiale

Un prodotto unico contenente fosfolipidi essenziali derivati ​​dalla soia. Le capsule sono presentate sotto forma di un guscio color kaki con contenuto viscoso che assomiglia al miele.

Disponibile anche sotto forma di soluzione iniettabile.

I sintomi di epatomegalia possono essere trattati con 2 capsule prese 3 volte al giorno durante i pasti.

La durata del trattamento dovrebbe essere di almeno 3 mesi.

Galstena

Rimedio omeopatico con un'azione antinfiammatoria, epatoprotettiva e coleretica pronunciata, inoltre, Galsten serve come antispasmodico.

In 1 ml di soluzione ci sono 25 gocce.

Gli adolescenti dai 12 anni e gli adulti in caso di diagnosi di ingrossamento del fegato sono prescritti nella quantità di 10 gocce, che possono essere bevute sia in forma pura sia diluite in un cucchiaio d'acqua.

Gepabene

Capsule Il gepabene è un guscio di gelatina contenente una polvere marrone chiaro o scuro all'interno, che è eterogeneo e ha macchie bianche o giallastre. La polvere sarà ottenuta da estratti secchi di fumo e cardo mariano.

L'epatomegalia negli adulti è trattata con 1 capsula di epabene, tre volte al giorno.

Liv-52

Preparato vegetale combinato contenente estratti di cicoria, cassia, achillea, nightshade, ravanello, emblica, dymyanki, nonché ossido di ferro e altri componenti.

Adulti e adolescenti che hanno raggiunto l'età di 14 anni, con un aumento del fegato, assumere 2 compresse, tre volte al giorno.

Ovesol

Rimedio combinato a base di erbe con estratti di avena, menta, immortelle e polvere di curcuma. Disponibile sotto forma di compresse e soluzione alcolica.

La soluzione è prescritta dal medico due volte al giorno in una quantità da 15 a 50 gocce.

Si consiglia di assumere compresse anche il 1 °, anche due volte al giorno.

Il corso generale di trattamento per le malattie del fegato è di un mese.

Farmaci ausiliari

Come ulteriore aiuto alla digestione, i farmaci Mezim e Allohol possono essere raccomandati da un medico.

Mezim

Mezim contiene polvere di pancreatina da enzimi pancreatici prelevati da maiali.

Nominato nel caso di malattie del tratto gastrointestinale, accompagnato da disturbo nella digestione, nella quantità di 1 o 2 compresse prima dei pasti e da 1 a 4 direttamente durante il pasto.

allohol

Il farmaco si basa su estratti biliari condensati di ortica e aglio, oltre a carbone attivo. Si consiglia di ricevere dopo un pasto sotto forma di 1 o 2 compresse tre volte o quattro volte al giorno per 3 settimane.

dieta

Per riportare il fegato ingrossato alla normalità, è importante cambiare la dieta e lo stile di vita, in generale. La dieta è considerata una misura non meno efficace del trattamento del fegato rispetto ai farmaci.

È importante che il fegato venga ingrandito, almeno al momento del trattamento, per escludere dalla dieta quotidiana di un adulto o di un bambino:

  • Piatti fritti, speziati, salati;
  • Varietà di carne e di pesce considerate grasse;
  • Alimenti in scatola, cibi pronti e fast food;
  • Salse piccanti e speziate;
  • Latte grasso e latte acido;
  • Dessert alla crema;
  • Pasticceria

L'assunzione di cibo dovrebbe essere frazionale e totale 5 o 6 volte un colpo. In dettaglio per rendere il menu e una dieta nel suo complesso aiuterà il medico-epatologo e il nutrizionista.

Menu di esempio con un aumento del fegato per una settimana

Il secondo pasto: biscotti d'avena e succo di mela.

Pranzo: il primo - borscht vegetariano, il secondo - cotolette di vapore e purea di verdure, composta.

Pranzo: gnocchi pigri con crema acida a zero grassi.

Cena: vitello stufato con stufato di verdure.

Prima di andare a letto, bevi un bicchiere di kefir.

La seconda colazione: frittata di proteine ​​del vapore.

Pranzo: primo - zuppa di verdure, secondo - soufflé di carne, succo di mela.

Pranzo: ricotta grassa 0,1-0,3%, condita con panna acida simile.

Cena: polpette con purea di verdure, tisane.

Ora di andare a letto: un bicchiere di yogurt magro.

La seconda colazione: biscotti d'avena, tè.

Pranzo: prima - zuppa di verdure, purea di vitello, succo di mela.

Pranzo: cheesecake al forno al forno, composta.

Seconda colazione: casseruola di ricotta, tisana.

Pranzo: in un primo momento - zuppa di manzo, al secondo - stufato di verdure, succo appena spremuto di mele e carote.

Cassaforte, frittata a vapore.

Cena: pesce al forno, tè leggero.

Ora di andare a letto: un bicchiere di yogurt magro.

La seconda colazione: biscotti galetny, composta.

Pranzo: sicuramente un piatto liquido, per esempio, zuppa di cavolo non acida, per la seconda - quaglia di filetto di pesce al vapore, succo fresco.

Pranzo: casseruola di verdure.

Cena: mousse di frutta o marmellata.

Prima di andare a letto: un bicchiere di kefir.

La seconda colazione: marshmallow, composta di frutta secca.

Pranzo: il primo piatto - zuppa di petto di pollo e verdure, il secondo - polpette di carne al vapore, succo appena spremuto di carote e mele.
Sicuro: zuppa di latte con piccoli tagliolini.

Cena: soufflé di carne, composta.

Prima di andare a letto: un bicchiere di yogurt magro.

TUTTI ANCORA QUELLO CHE RISCALDA IL CALORE DEL FEGATO?

A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora - la vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è dalla tua parte.

E hai già pensato alla chirurgia? È comprensibile, perché il fegato è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Nausea e vomito, pelle giallastra o grigiastro, sapore amaro in bocca, urina scura e diarrea. Tutti questi sintomi ti sono familiari di prima mano.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya, di come ha curato il fegato. Leggi l'articolo >>

Sintomi di un fegato ingrandito e metodi per il suo trattamento

Un ingrossamento del fegato non è una malattia separata. Questo organo cresce di dimensioni a causa di una particolare malattia. Ad esempio, a causa dell'epatite virale, varie intossicazioni, insufficienza cardiaca, ecc. Pertanto, non è l'effetto che deve essere trattato, ma la causa della comparsa del sintomo.

Cause dell'ingrossamento del fegato

Per il normale funzionamento del fegato, è necessario accumulare acidi grassi in eccesso, che saranno poi utilizzati per la produzione di enzimi e la sintesi di ormoni. Tuttavia, alcune malattie possono aumentare le dimensioni di questo organo e interrompere il suo normale funzionamento.

Se durante l'esame il medico vede ingrandirsi il fegato, inizia il trattamento della malattia. Tuttavia, la terapia non mira a ridurre la gravità del sintomo, ma a eliminare la causa di questa manifestazione. Quindi le ragioni possono essere le seguenti:

  • Direttamente, malattia del fegato (epatite, epatite, cirrosi, varie infezioni, ecc.).
  • Disturbi circolatori (ad esempio, alterazioni delle vene epatiche, insufficienza cardiaca, ecc.).
  • Disturbi del normale metabolismo (mancanza di metabolismo dei grassi o emocromatosi).
  • Tumori (cisti, neoplasie benigne o maligne).
  • Malattia da calcoli biliari.
  • Intossicazione da alcol o droghe.
  • L'obesità.
  • Infezione del sangue
  • Sindrome di Reye (si verifica solo nei bambini).

Riassumendo, possiamo dire che molte malattie e vari disturbi possono aumentare le dimensioni normali del fegato, e questo è un sintomo grave.

Quadro clinico

Come sai, il corpo si trova nella parte superiore destra della cavità addominale. Il suo compito è la produzione di enzimi responsabili della normale digestione e l'eliminazione di sostanze tossiche dal corpo. Pertanto, il sintomo più comune con un ingrossamento del fegato è una pesantezza nella parte destra e una sensazione di qualcosa in più, specialmente dopo aver mangiato. Tuttavia, questi sintomi si verificano solo con la progressione della malattia.

Inoltre, i seguenti sintomi possono essere segni di ingrossamento del fegato:

  • Dolore addominale
  • La comparsa di allucinazioni visive o di gusto.
  • Nausea, bruciore di stomaco.
  • Confusione di coscienza.
  • Perdita di peso significativa.
  • Giallo di pelle.
  • Aumento della gravità.
  • Cambiare la natura della sedia.
  • Odore sgradevole dalla bocca.
  • Rari svenimenti.
  • Aumento della temperatura corporea (osservato con aumenti significativi delle dimensioni).
  • Prurito della pelle.
  • Irritabilità, nervosismo.
  • Debolezza.

Diagnosi di disturbo

Per una diagnosi efficace di un ingrossamento del fegato, vengono utilizzati un sondaggio, un esame, nonché metodi di esame strumentali e di laboratorio. Alle prime manifestazioni di disagio nell'ipocondrio giusto, è necessario consultare un dottore il più presto possibile. Durante la visita, dovresti parlargli di tutte le malattie del passato. Inoltre, non esitate a dire la verità sulla frequenza e quantità di alcol consumato.

Dopo il sondaggio, il medico procede all'esame e alla palpazione. Durante l'esame, il medico noterà l'ingiallimento della pelle e dell'occhio sclera del paziente. Quindi, utilizzando la palpazione, determinerà se il fegato è ingrandito.

Se un paziente ha un aumento delle dimensioni di questo organo, il medico prescrive metodi di analisi strumentale e di laboratorio:

  • Risonanza magnetica - determinerà l'integrità dei dotti biliari.
  • Ultrasuoni o TAC: indicheranno le dimensioni esatte del corpo.
  • La biopsia (campionamento del fegato per l'esame) - determinerà la presenza o l'assenza di tumori.
  • Esame del sangue biochimico - determina la prestazione del fegato.
  • In alcuni casi, la laparoscopia viene anche utilizzata per determinare le condizioni dell'organo.

Trattamento del fegato ingrossato

Se il fegato non viene trattato, la malattia può evolvere in insufficienza epatica, che è molto più pericolosa del solito aumento di organo. Il trattamento è mirato alla causa della comparsa di un tale sintomo (ad esempio, eliminazione di cirrosi, epatite, intossicazione da alcol, ecc.). Per raggiungere questi obiettivi utilizzare farmaci e dieta.

Come in altri casi, prima il paziente va dal medico, meglio è per lui. Pertanto, ai primi segni di un aumento delle dimensioni di un organo, non si dovrebbe ritardare la visita a uno specialista. Ma in ogni caso, dopo il sondaggio, il medico prescrive gli epatoprotettori - farmaci che proteggono il fegato dagli effetti negativi (consumo di alcool, effetti tossici, ecc.). Le più popolari sono le medicine straniere: Heptral, Essentiale e Hepa-merts.

Tuttavia, un'importanza molto maggiore è data alla corretta alimentazione. Gli specialisti hanno dimostrato che una dieta adeguatamente selezionata ha un effetto terapeutico sul corpo molto meglio di certi gruppi di farmaci. La cosa principale è che il paziente rispetti tutte le raccomandazioni prescritte. Ad esempio, completamente esclusi dalla dieta i seguenti piatti:

  • Prodotti grassi, fritti, salati e affumicati.
  • Dolci.
  • Prodotti dolci
  • Formaggi piccanti
  • Prodotti a base di fagioli

Per evitare un carico aggiuntivo sul fegato, l'assunzione di cibo dovrebbe essere frequente e frazionata - 6-7 volte al giorno. In questo caso, è necessario considerare strettamente la quantità di grasso consumato (non più di 70 g / giorno). Il paziente è tenuto giornalmente a consumare alimenti contenenti fibre, minerali e vitamine.

In conclusione, vorrei ricordare che un aumento delle dimensioni del fegato non è la causa, ma il risultato di una malattia. Pertanto, prima di tutto è necessario eliminare la malattia iniziale e quindi passare all'organo interessato. Tuttavia, è possibile iniziare subito il trattamento, ad esempio riducendo la quantità di prodotti nocivi consumati.

Fegato ingrandito

Un ingrossamento del fegato, o epatomegalia, è caratterizzato da un allargamento patologico dell'organo. La medicina ha conosciuto casi in cui il peso del fegato ha raggiunto i 15 chilogrammi. Se questo sintomo non viene prontamente eliminato, allora lo sviluppo di una malattia che è pericolosa per la vita di una persona - insufficienza epatica. Va notato che la presenza di questo sintomo non sempre indica patologie nella zona del fegato. Molto spesso, la manifestazione di questa caratteristica può indicare lo sviluppo di processi patologici in altri organi e sistemi del corpo.

eziologia

Il fegato ingrandito può essere osservato con tali processi patologici:

Va anche notato le ragioni per l'aumento del fegato, che non sono direttamente correlate al funzionamento di questo organo:

  • insufficienza cardiovascolare;
  • malattie genetiche;
  • blocco delle vene;
  • violazione del metabolismo dei grassi e del funzionamento del metabolismo;
  • emocromatosi;
  • processi oncologici;
  • tumori benigni;
  • cisti;
  • esposizione a tossine, tra cui alcoliche e medicinali.

Separatamente, è necessario identificare i fattori che possono portare ad un aumento del fegato di un bambino:

  • processi infiammatori;
  • avvelenamento da sostanze tossiche con metalli pesanti, composti chimici, veleni;
  • sepsi;
  • sviluppo anormale dei dotti biliari;
  • patologie metaboliche;
  • alimentazione scorretta del bambino, che può portare a obesità o sindrome del fegato grasso;
  • infezioni congenite;
  • malattia del fegato congestizia.

Va notato che l'aumento del fegato di un bambino può essere un segnale di una malattia del sangue - leucemia, anemia emolitica, ecc. Pertanto, se il bambino ha un aumento del fegato, è urgente cercare un aiuto medico. Ritardare in questa situazione può portare a invalidità o morte.

sintomatologia

Va notato che il fegato è uno dei pochi organi che non ha terminazioni nervose. Pertanto, nella maggior parte dei casi, il paziente non osserva alcun sintomo. Qualsiasi patologia associata a questo organo viene diagnosticata negli stadi successivi, quando la causa sottostante colpisce altri organi o sistemi corporei, il che, a sua volta, porta a un'intensa manifestazione del quadro clinico.

Nelle fasi iniziali di un aumento del fegato non si manifesta. Occasionalmente il paziente può essere disturbato da dolore o fastidio nell'area dell'organo. A mano a mano che la malattia sottostante peggiora, il quadro clinico può manifestarsi come segue:

  • disagio nella zona destra dell'ipocondrio;
  • sensazione di pesantezza, anche con una quantità minima di cibo o assunzione di liquidi;
  • eruttazione, che è accompagnato da un odore sgradevole;
  • bruciori di stomaco;
  • anomalie nel funzionamento del tratto gastrointestinale - frequente stitichezza, attacchi di diarrea senza apparente motivo;
  • nausea, raramente con attacchi di vomito;
  • ingiallimento della pelle e delle mucose;
  • "Palmi epatici";
  • irritabilità, sbalzi d'umore;
  • disturbo del sonno - sonnolenza o, al contrario, insonnia.

Se un aumento del fegato è dovuto all'insufficienza cardiovascolare, i seguenti segni caratteristici possono essere aggiunti al quadro clinico complessivo:

Spesso, un ingrossamento del fegato è un segno di malattia calcoli biliari. In questo caso, potrebbero verificarsi i seguenti sintomi:

  • pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • dolore al petto;
  • vomito di bile, che non porta sollievo;
  • le masse fecali sono scolorite, spesso contengono particelle alimentari non digerite;
  • ingiallimento della pelle.

È anche necessario capire che i sintomi non sempre indicano accuratamente un disturbo particolare. È possibile determinare esattamente quale malattia sia un particolare sintomo e perché il fegato sia ingrandito, solo dopo la diagnosi. Pertanto, è impossibile confrontare in modo indipendente i sintomi e intraprendere un trattamento, poiché ciò può solo aggravare il decorso della malattia e condurre a processi patologici irreversibili.

diagnostica

Se il fegato è ingrandito, il medico effettua un esame completo per chiarire la causa alla radice di questo sintomo, stabilire la diagnosi e prescrivere il trattamento corretto.

Il programma diagnostico può consistere nelle seguenti attività:

  • esame fisico con palpazione (se il fegato è molto ingrandito, sarà ben visto), chiarificazione dei disturbi, storia della malattia e vita;
  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • urinalysis e feci;
  • identificazione dei marcatori dell'epatite virale;
  • biopsia dell'organo colpito;
  • ultrasuoni;
  • Raggi X;
  • studi immunologici.

Il programma diagnostico può essere regolato in base ai sintomi attuali, alle condizioni del paziente, alla storia della malattia e alla vita del paziente.

trattamento

La terapia di base dipenderà dalla causa sottostante. In generale, la terapia farmacologica può includere quanto segue:

  • antibiotici;
  • antivirali;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • immunomodulante;
  • steroidi;
  • complessi vitaminici e minerali.

Se la causa di questo sintomo è una malattia ereditaria, il processo metabolico viene corretto con la terapia sostitutiva. Assicurati di usare complessi vitaminici e minerali.

Nei processi oncologici, l'intervento chirurgico viene effettuato con la chemioterapia e il successivo corso di riabilitazione.

Nella colelitiasi vengono utilizzati metodi di trattamento radicale, nella maggior parte dei casi, cioè la rimozione chirurgica della cistifellea.

A prescindere dal fattore eziologico, i segni indicano cibo speciale. Una dieta con un ingrossamento del fegato implica quanto segue:

  • esclusione dalla dieta di bevande grasse, salate, fritte, in salamoia e alcoliche;
  • il cibo dovrebbe essere bollito, cotto a vapore o cotto senza grasso;
  • la consistenza dei piatti dovrebbe essere liquida o purea;
  • i pasti dovrebbero essere frequenti, in piccole porzioni, ma con un intervallo di almeno 3 ore tra le dosi.

La tabella dietetica è determinata sulla base della malattia principale.

L'automedicazione o l'uso della medicina tradizionale, in questo caso, è inaccettabile. Dovrebbe attenersi rigorosamente alle raccomandazioni del medico in merito all'assunzione di medicinali, alimentazione e stile di vita.

prevenzione

I metodi di prevenzione mirati includono quanto segue:

  • corretta alimentazione;
  • smettere di fumare e bere alcolici;
  • esercizio moderato;
  • normalizzazione del peso;
  • trattamento tempestivo di tutti i mali.

Inoltre, va ricordato l'importanza e l'efficacia dei controlli regolari con i medici.

Se il fegato è ingrandito - come trattare? 11 raccomandazioni nutrizionali per l'ingrandimento del fegato

Contenuto dell'articolo:

  1. Se il fegato è ingrandito - Come trattare?...
  2. Le ragioni per cui il fegato può essere ingrandito
  3. È possibile rilevare un aumento del fegato?
  4. Come trattare il fegato se è ingrandito. dieta
  5. Prodotti benefici per fegato e pancreas

Se il fegato è ingrandito, allora è, soprattutto, un sintomo. Sintomo di qualsiasi interruzione del fegato. E la malattia stessa deve essere trattata - la causa. Un medico durante un esame di routine può facilmente determinare se il tuo fegato è ingrandito e la gravità della condizione. Se decide che la ragione per ingrandire il fegato richiede attenzione, ti indirizzerà a ulteriori esami.

Ci sono un certo numero di metodi diagnostici in questo caso:

  • Gli ultrasuoni o la tomografia mostreranno i cambiamenti esterni e daranno le dimensioni esatte dell'incremento del fegato;
  • La risonanza magnetica aiuta a comprendere le condizioni dei dotti biliari4
  • Esami del sangue per enzimi epatici;
  • Una biopsia viene eseguita quando si sospetta una possibile oncologia o epatite grassa;

Talvolta i medici non rilevano alcuna malattia nel fegato stesso e diagnosticano solo cambiamenti delle sue dimensioni (epatomegalia è un aumento del fegato) rispetto ad altre malattie di organi, ad esempio, spesso con insufficienza cardiovascolare.

Ma se leggi il mio articolo sulla relazione del fegato con i nostri altri organi e sistemi, allora sai già che è stato il fegato a causare problemi nel cuore e nel trattamento, rispettivamente, devi iniziare con esso, e non con il cuore...

Le ragioni per cui il fegato può essere ingrandito

Le cellule epatiche svolgono la funzione di smaltimento dei rifiuti. In condizioni in cui ci sono troppe tossine nel corpo (cibo improprio, sostanze nocive che entrano nell'organismo, cattiva digestione, quando il corpo è intossicato da sé, ecc.) - il fegato non ha il tempo di rimuovere tutte le scorie nel tempo. Quindi le sue cellule aumentano di dimensioni, accumulando tutto lo "sporco" in sé, quindi il fegato svolge una funzione compensatoria.

Con l'insufficienza cardiovascolare già menzionata, il sangue si muove lentamente e la congestione si forma negli organi e nello stesso fegato. Il tessuto epatico è gonfio, il fegato è ingrossato...

Vari processi infiammatori nel fegato (tutti i tipi di epatite), nonché dall'esterno provenienti da forti veleni, come alcol, droghe, portano alle stesse conseguenze. Il pericolo qui è che se il processo di ingrandimento del fegato non viene fermato in tempo, può svilupparsi in cirrosi, quando le cellule del fegato muoiono e vengono sostituite dai tessuti connettivi...

L'epatosi grassa porta anche ad un aumento delle dimensioni del fegato. Il fegato semplicemente "cresce" con il tessuto adiposo, quindi questo tessuto può rinascere in un tessuto cirrotico e portare a conseguenze molto deplorevoli...

A volte la causa di un aumento del fegato può essere una malattia metabolica ereditata.

È possibile rilevare un aumento del fegato?

La diagnosi di un aumento del fegato viene di solito eseguita quando esaminata nell'ambulatorio del medico (a volte il fegato è già allargato in modo da "sporgere" da sotto l'arco costale ed è semplicemente visibile), eseguendo esami del sangue (determinando l'attività degli enzimi epatici), usando l'ecografia, usando un computer tomografo e altri dispositivi.

Ma per quanto riguarda i sintomi di un ingrossamento del fegato, allora una persona potrebbe anche non sentirli per molto tempo. Il nostro fegato è un organo molto silenzioso e ci segnala i suoi problemi, di regola, non attraverso sensazioni dirette in esso, ma attraverso altri sistemi, come eruzioni cutanee, prurito, problemi al cuore, alla ghiandola tiroidea e altre manifestazioni.

Se il processo di ingrossamento del fegato è progredito in modo significativo, nel tempo potremmo sentire pesantezza nell'addome, una sensazione di pienezza dell'addome e una sensazione di gonfiore, ci può essere anche ittero, nausea, debolezza, che si sviluppa in affaticamento cronico e apatia. Forse senza causa (a nostro avviso) perdita di peso.

Trattamento del fegato Come trattare il fegato?

Come già accennato, un aumento del fegato non è una malattia indipendente, pertanto la causa principale della malattia deve essere trattata. I medici, in ogni caso, prescrivono epatoprotettori. È solo necessario ricordare che le sostanze medicinali sono veleni estranei per il fegato, che inoltre neutralizzerà e si sforzerà di rimuovere dal corpo...

Pertanto, visitare un medico è indispensabile. È necessario fare una diagnosi della malattia di base e ottenere raccomandazioni per il suo trattamento.

In condizioni critiche, con un aumento significativo delle dimensioni del fegato e delle sue lesioni pronunciate, il medico può immediatamente ricoverare il paziente in ospedale.

Se la situazione non è critica, è meglio rivolgersi alla fitoterapia e alle ricette per ripristinare il lavoro del fegato con le erbe. In genere, le erbe utilizzate per il fegato anti-infiammatorio, coleretico, azione spasmodica.

Molto importante in questo trattamento è la dieta e la selezione di prodotti corretti e benefici per il fegato.

Dall'allenamento di "Lascia per il fegato" di A. Mamatov, ho scelto le raccomandazioni più generali per la scelta di alimenti utili per il fegato e il pancreas.

Poiché tutti gli allenamenti di Mamatov non sono "raccomandazioni teoriche generali", ma anni pratici di esperienza del dottore, erborista ereditario e sostenitore di uno stile di vita sano, consiglio vivamente di leggere attentamente questo materiale e di prenderlo in considerazione nell'affrontare problemi epatici, inclusi compreso, e con il problema di aumentare le sue dimensioni.

11 raccomandazioni nutrizionali per la salute del fegato

1. Vitamine e minerali in grandi quantità

Le vitamine sintetizzate dalla farmacia, di norma, sono inutili. Come un famoso dottore ha scherzato: "Coloro che prendono le vitamine delle farmacie sono l'urina più costosa al mondo!" Sfortunatamente, frutta e verdura sono povere di vitamine e minerali oggi a causa delle loro caratteristiche di crescita e conservazione. Ma è comunque l'opzione migliore, soprattutto se riesci a trovare qualcosa di naturale dal "giardino della nonna".

La vitamina C nella sua forma pura deve essere ingerita giornalmente alla dose di 1-2 grammi.

Mangia cipolle, aglio, cavoli di qualsiasi tipo. Alcune vitamine (la stessa vitamina C, ad esempio) vengono distrutte quando riscaldate, quindi mangiate crudo ciò che il vostro corpo può digerire. In questo modo risparmi non solo le vitamine naturali, ma anche gli enzimi, enzimi naturali che promuovono l'assorbimento di questi prodotti nel miglior modo possibile.

2. Studia sempre la composizione dei prodotti sulla confezione,

prima di comprare qualcosa nel negozio.
A volte i produttori sottolineano onestamente vari "Eshki", stabilizzanti, conservanti, coloranti ed esaltatori di sapidità sulla confezione... E a volte scrivono piuttosto vagamente "sapore identico al naturale", ecc. Questo naturalmente è meglio non acquisire affatto.

Meno naturale è il prodotto, più lunga è la sua durata e più ricca è la composizione, più è dannoso per il nostro fegato. Dopo tutto, cercherà di rimuovere qualsiasi sostanza che non può neutralizzare e riciclare a beneficio del corpo...

Pertanto, i primi passi per il restauro del fegato saranno una revisione del tuo frigorifero! Rimuovere da esso tutto ciò che contiene conservanti e sostanze estranee, additivi al prodotto principale.
È anche meglio sbarazzarsi del vecchio cibo cotto a lungo. Cerca sempre di cucinare tutto fresco, e il cibo che è rimasto più di 4-6 ore in frigorifero e riscaldato in aggiunta è già un veleno per il nostro fegato!

3. Carote e barbabietole - "questo è il nostro tutto" in materia di recupero del fegato

Queste due verdure sono ideali per iniziare e mantenere la rigenerazione delle cellule del fegato. Mangiateli ogni giorno in qualsiasi forma che il vostro corpo li accetti.

Certo, non dovresti andare agli estremi e mangiare una carota. Puoi ingiallire dal carotene in esso contenuto! Un'ottima opzione: freschi succhi crudi di queste verdure, solo necessariamente preparati al momento.

Barbabietole: un detergente molto potente del corpo, quindi è necessario gestirlo con cura. Mangia non più di 1 barbabietola al giorno. Se bevi succo di barbabietola - diluisci con altri succhi nel rapporto di 1 a 4, cioè in modo che le barbabietole nel bicchiere prendessero solo 1/4 di parte.

4. Altri prodotti

obbligatorio da usare per la salute e il recupero del nostro fegato.
Assicurati di mangiare più verdure fresche possibile in qualsiasi insalata o succhi.

Rendere una regola per mangiare ogni giorno 2 cucchiai di terra (!) Semi di lino.

Semi di lino consente di rimuovere dal corpo quelle sostanze che si accumulano nel fegato con le sue scarse prestazioni e il cattivo funzionamento. L'olio di semi di lino e olio di semi di lino aiutano a pulire i filtri del fegato e gli permettono di lavorare in modo più produttivo.
Macina i semi di lino in un macinino da caffè in uno stato di polvere e aggiungi questa polvere a cereali, insalate, toast e frullati verdi.

5. Erbe per ripristinare il fegato

Separa un tema enorme per l'illuminazione. In breve, chiamiamo i più basilari - è cardo mariano (cardo mariano) (tra l'altro, secondo alcuni studi, la forza di questa erba per il fegato aumenta molte volte se prendi semi di cardo mariano e fai piantine, come fanno le piantine di grano.

Queste piantine da sole possono curare l'epatite C (ci sono metodi simili!), Radice di tarassaco, agrimonia, erba di San Giovanni, menta, tanaceto, curcuma, olmo scivoloso, celidonia, crespino, achillea, timo e molte altre erbe meravigliose.

6. Cosa escludere dalla dieta se il fegato è ingrossato

Ridurre, fino a completare l'esclusione dalla dieta, zucchero bianco, tutti i dolcificanti sintetici, anche, pulire completamente. Cosa molto dannosa, anche se in TV puoi spesso sentire il contrario...

7. Lecitina

Assicurati di usare, e, preferibilmente, nella sua forma naturale. Questo è soia, latte di soia, formaggio di soia (tofu). Ma qui è necessario fare attenzione nei dosaggi e nelle quantità, perché La soia contribuisce alla produzione di estrogeni e di per sé può interrompere l'equilibrio ormonale con il suo uso eccessivo.

8. Modalità di alimentazione

Questo è un pasto frazionato 5-6 volte al giorno e l'ultimo pasto non meno di 3 ore prima di andare a dormire. Quindi il fegato ha tempo per una notte di recupero. Già provato che 2-3 pasti al giorno causano il ristagno della bile e contribuisce alla formazione di calcoli biliari.

9. Alimenti cattivi per il fegato

Sicuramente escludere i cibi grassi pesanti - margarina, creme, salse, maionese, carne fritta in olio, ecc.

10. "Nobile amarezza"

Aggiungiamo al cibo amarezza, cibi amari e erbe amare, sono molto affezionati al fegato. Da verdure è rapa, ravanello, svedese, senape, cavolo rapa, cavolini di Bruxelles, verza e altri tipi di cavolo, semi germinati di cressalata, aglio selvatico, rafano (per alcuni problemi al fegato è mostrato, per alcuni - non), ravanello giapponese (daikon), la parte verde delle barbabietole - top, carote, ravanelli, oltre a zenzero, cardamomo, timo, maggiorana, curcuma, timo.

Tutti conoscono l'espressione: "Vuoi una vita amara - Mangia dolcezza... Vuoi una vita dolce - Mangia amaro!"

11. Oli e grassi naturali

Noci e semi non salati e non torrefatti (contengono acidi grassi essenziali e proteine ​​sane), oli naturali e loro miscele - l'olio di cardo, ad esempio, contiene gli acidi grassi Omega3 più preziosi. Fa anche bene al fegato usare il miele.

Come trattare il fegato se è ingrandito?

Il fegato è un organo molto reattivo per prendersi cura del nostro corpo e, notevolmente, la sua salute si trova nel cuore di tutto il nostro corpo. Pertanto, il trattamento della maggior parte delle malattie umane potrebbe essere accelerato e aumentato la loro efficacia a volte se avessimo sempre iniziato il nostro percorso di salute con il ripristino della salute del nostro fegato...

Inoltre, non dimenticare un approccio integrato: nessuna dieta, nessun prodotto migliore può fare ciò che è in grado di eseguire l'intero complesso di misure per ripristinare il fegato.

E logicamente segue dalle cause della malattia:

  • Condurre uno stile di vita sedentario? - Introduci nella tua pratica quotidiana, esercizi speciali per il miglioramento del fegato e uno sport sano
  • Hai una dieta malsana e malsana? - Rivedi il frigorifero e regola la tua dieta quotidiana.
  • Prendi un sacco di droghe, fumi, bevi alcolici, ottieni tossine dall'ambiente? - cambia il tuo stile di vita, il posto di lavoro, sostituisci le medicine con le erbe, inizia a eseguire la pulizia regolare di tutto il corpo - e il tuo fegato sarà sano, e con esso - tutto il corpo sarà stretto al livello desiderato.

Quasi sempre LIVER può essere ripristinato al normale funzionamento! Questo corpo è estremamente reattivo ai nostri sforzi di recupero.

Le cellule del fegato sono in grado di rigenerarsi (recuperare) - possono ripristinare il suo volume originale, anche se viene distrutto più del 70% del tessuto epatico.

Perciò, non disperare mai, cerca una via d'uscita da qualsiasi malattia, con la tua perseveranza e il tuo desiderio - restituirai la salute del tuo fegato e di tutto il corpo!

Epatomegalia: cause e segni di ingrossamento del fegato

Se il fegato è ingrandito anche di un centimetro, dovresti cercare rapidamente la causa, altrimenti tutto può finire con la cirrosi e persino la morte.

Il fegato svolge un ruolo importante nella disintossicazione del corpo, ha funzioni sintetiche e cumulative. In effetti, i minimi fallimenti nel suo lavoro influenzano negativamente tutti i sistemi del corpo. Uno dei segnali di allarme è un aumento delle dimensioni del fegato, o altrimenti epatomegalia.

Puoi scoprire più precisamente di cosa si tratta in questo articolo.

Al di fuori del processo patologico, la lunghezza della ghiandola nell'uomo è di 25-30 cm, il lobo destro del fegato è di 20-22 cm, il lobo sinistro è di 14-16 cm, mentre il margine inferiore raggiunge normalmente l'arco della costola destra. Un aumento del lobo destro del fegato può essere rilevato mediante percussione (tapping) e palpando (sondando) l'area dell'ipocondrio destro.

Più le dimensioni del corpo aumentano, più i sintomi sono intensi (pesantezza, diffusione e dolore nel giusto ipocondrio).

Avendo determinato l'aumento dei lobi sinistro e destro della ghiandola, il medico valuta fino a che punto i confini del corpo vanno oltre i limiti dell'arco costiero giusto (1-2 cm o 5 cm). È molto più comune aumentare il diritto rispetto al lobo sinistro del fegato.

Considerando le cause della patologia, dovresti sapere che esiste il concetto di falsa epatomegalia. Ad esempio, nell'enfisema dei polmoni, si verificano la loro espansione patologica e l'omissione dei confini polmonari. Di conseguenza, il ferro si sposta verso il basso. Allo stesso tempo, non ci sono segni clinici di ingrossamento del fegato.

Inoltre può essere caratteristiche di età. Ad esempio, nei bambini di età inferiore a 8 anni, la dimensione del fegato supera significativamente la quantità di ghiandola negli adulti.

Perché il fegato è ingrossato?

L'epatomegalia epatica non è una malattia, ma un sintomo. Indica danno d'organo e può scomparire con l'eliminazione del fattore provocante.

Le cause dell'ingrossamento del fegato sono divise in diversi gruppi:

  1. L'infezione. Il ferro può aumentare con l'epatite acuta e cronica causata da varie cause. Segni di epatomegalia sono considerati un sintomo essenziale di malaria, mononucleosi infettiva, tularemia e febbre tifoide in un adulto.
  2. Intossicazione. L'epatite tossica si sviluppa in seguito ad avvelenamento con veleni domestici o industriali, oltre a prendere alcuni farmaci, come antibiotici o farmaci citotossici. Le sostanze epatotossiche causano cambiamenti diffusi nel fegato;
  3. Neoplasie. La causa della crescente dimensione della ghiandola può essere una formazione cistica o un tumore maligno. In questa patologia, una parte dell'organo o l'intera ghiandola possono aumentare (a seconda della localizzazione dell'oncocarpo).
  4. Malattie genetiche Sono basati su una violazione dello scambio. Questi sono amiloidosi, emocromatosi e malattia di Wilson - Konovalov.
  5. Malattie parassitarie Il più comune di questi è l'echinococcosi. A seconda del numero e della dimensione delle bolle idatide, possono comparire segni di epatomegalia moderata o grave.
  6. Processo infiammatorio Nella colangite (infiammazione dei dotti biliari) un aumento del fegato è causato da una violazione del deflusso della bile.
  7. Patologia vascolare. In questa sezione, è possibile distinguere la congestione nel portale e la vena cava inferiore, che porta allo sviluppo della sindrome da ipertensione portale. La sindrome di Chiari (endoflebitis obliterans - patologia delle vene epatiche) e la sindrome di Budd-Chiari, che ha un meccanismo di sviluppo leggermente diverso (alterata fuoriuscita di sangue dal fegato durante il normale funzionamento dei vasi epatici), può essere la loro causa principale.
  8. Abuso di alcol Con l'uso costante a lungo termine di alcol sviluppa l'epatite alcolica. Uno dei legami della sua progressione è l'epatomegalia moderata.
  9. Processi distrofici. Questi includono l'epatosi grassa (steatosi) - un accumulo di cellule adipose nel tessuto epatico. Inoltre, la cirrosi è considerata un processo distrofico (sostituzione diffusa del normale tessuto connettivo epatico). La distrofia del fegato è spesso il risultato dell'alcolismo.
  10. Processo maligno extraepatico. L'epatomegalia si verifica non solo nei tumori situati nel fegato. I segni di una ghiandola allargata sono caratteristici della leucemia (tumore del sangue) e della linfogranulomatosi (tumori del tessuto linfoide). Di solito l'epatomegalia moderata è rilevata in combinazione con splenomegalia (ingrossamento della milza).

Sintomi di ingrossamento del fegato

La patologia potrebbe non apparire immediatamente, il che è molto difficile da diagnosticare. È piuttosto difficile individuare alcuni sintomi specifici, data la varietà delle possibili cause. Ognuna delle malattie che possono precedere l'epatomegalia, ci sono segni maggiori e minori, il loro range è abbastanza ampio.

Per prima cosa analizziamo la classificazione della patologia.

classificazione

L'ingrossamento del fegato è spesso diviso per fattore causale. Quindi, alloca un gruppo:

  • disturbi del flusso sanguigno;
  • disordini metabolici;
  • processi infiltrativi;
  • malattie del sistema circolatorio;
  • lesioni locali.

Per la verifica della diagnosi, è necessario prendere in considerazione il quadro morfologico, ossia lo stato del parenchima, delle vie biliari, della componente vascolare, nonché la presenza di tessuti patologici e neoplasie.

Se il fegato è ingrossato, si dovrebbe prestare attenzione allo stato della milza, alla presenza di segni di ristagno della bile (sindrome itterica) e manifestazioni di ipertensione portale (ascite).

Per scoprire le dimensioni della ghiandola e stabilire il grado di epatomegalia, è necessario eseguire la diagnostica strumentale, per la quale è prescritta un'ecografia. Sulla base dell'esame ecografico, il medico comprende quanto la dimensione della ghiandola superi la norma.

A seconda di quanto aumenta il volume dell'organo, viene stabilita una moderata, grave (aumento della ghiandola di 10 cm dalla norma) o diffusa (oltre 10 cm) di lesione della ghiandola. Separatamente, si dovrebbe dire della "epatomegalia parziale". Questo termine significa che un ultrasuono ha rivelato un aumento di un lobo dell'organo.

Sintomi clinici

Per capire che il fegato è ingrandito, è sufficiente sottoporsi a un'ecografia. Non in tutti i casi, l'epatomegalia è accompagnata da sintomi clinici. L'assenza di sintomi si osserva con un moderato aumento della ghiandola sullo sfondo di un'infezione acuta o in caso di un cambiamento nella dieta.

Un ingrossamento del fegato nelle malattie gravi si manifesta con vari sintomi:

  • in caso di epatite virale, si osserva il giallo delle mucose, la pelle, l'oscuramento delle urine e la decolorazione delle masse fecali;
  • nella cirrosi, gli epatociti vengono sostituiti dal tessuto connettivo, grazie al quale la ghiandola diventa densa, dolente, appare una tonalità di terra della pelle e si nota una maggiore tendenza a sanguinare;
  • in caso di oncopatologia di una persona, dolore, sindrome di ittero, disturbi dispeptici e gonfiore grave. Con un significativo aumento dei tumori tumorali può diventare asimmetrico. Inoltre, la compressione di organi localizzati da vicino di un conglomerato maligno è possibile;
  • con sintomi di malattia grassa non sono così pronunciati. Di solito, i cambiamenti nel fegato sono rilevati casualmente durante un'ecografia preventiva o nel processo di diagnosi di un'altra malattia;
  • con l'amiloidosi, c'è un aumento significativo dell'organo. La struttura del fegato è ispessita, ma il dolore può essere assente.

Tra i frequenti segni clinici vale la pena evidenziare:

  • debolezza, stanchezza;
  • irritabilità;
  • deterioramento o mancanza di appetito;
  • disagio, dolore o pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • nausea costante, vomito frequente;
  • perdita di peso;
  • giallo della pelle e delle mucose, accompagnato da prurito;
  • emorragie ipodermiche petecchiali; ascite.

Se la patologia cardiaca è la causa dell'epatomegalia, il paziente può avvertire mancanza di respiro, gonfiore delle gambe, angina, fluttuazioni della pressione sanguigna e tosse.

Nella maggior parte dei casi, è possibile rilevare l'espansione delle vene safene della parete addominale anteriore ("la testa di una medusa"). In epatite infettiva, la febbre si unisce al quadro clinico. Se i dotti biliari vengono compressi e l'ittero si sviluppa, l'urina si scurisce, acquisendo il "colore della birra", le feci schiariscono e la pelle e le mucose sono notevolmente gialle.

diagnostica

Un aumento del volume del fegato durante i processi distrofici è caratterizzato da un'espansione uniforme dei confini della ghiandola, che può essere rilevata dalla palpazione. Per stabilire le cause della patologia e prescrivere un trattamento efficace, il medico prescrive:

  1. Emocromo completo (è possibile rilevare anemia con sanguinamento, nonché segni di infiammazione).
  2. Analisi biochimica del sangue (il medico è interessato al livello di enzimi, totale delle proteine ​​e delle frazioni proteiche).
  3. Determinazione dei marker di epatite virale, reazioni sierologiche per sospetta febbre tifoide.
  4. Microscopia di una spessa goccia di sangue in caso di sospetta malaria.
  5. Esame ecografico della cavità addominale. Durante l'esame, il medico guida il sensore lungo l'ipocondrio destro per esaminare a fondo la struttura dell'organo. I risultati degli ultrasuoni servono come criterio importante per la diagnosi differenziale.
  6. CT (aiuta a determinare le dimensioni e la struttura del corpo).
  7. Radiografia della cavità toracica (per la rilevazione di enfisema polmonare).
  8. Biopsia epatica (indicata quando si sospetta un tumore).
  9. Consultazione genetica medica (una vasta gamma di metodi per stabilire la diagnosi di una malattia genetica).

Senza eliminare la causa dell'epatomegalia, non puoi nemmeno sperare di ripristinare le dimensioni e la funzione del fegato.

Trattamento del fegato

Ognuno di noi dovrebbe sapere cosa fare se il fegato viene ingrandito. Prima di tutto, dovresti consultare uno specialista. La scelta delle tattiche di trattamento è determinata dalla malattia primaria e dalla gravità del suo decorso. Può essere usato farmaco o trattamento chirurgico.

Il cibo dietetico consente di "scaricare" il fegato, normalizzare i processi metabolici e facilitare la condizione generale. L'intervento chirurgico può essere effettuato in patologia del cancro, echinococcosi, così come la presenza di calcoli nella cistifellea e dotti, che è necessario per ripristinare il flusso della bile.

Dieta per l'epatomegalia

Il compito principale della dieta è ridurre il carico sulla ghiandola e supportare le sue funzioni. Ciò consente di evitare gravi complicazioni e di saturare il corpo con vitamine. L'assunzione di cibo deve essere seguita per un lungo periodo. Implica l'osservanza di alcune regole:

  • l'esclusione di cibi grassi e condimenti piccanti;
  • enfasi sul cibo bollito e cotto;
  • arricchendo la dieta con cibi ricchi di minerali, vitamine e fibre;
  • pasti frazionari (fino a cinque volte) in piccole porzioni.

La dieta non è utile solo per il trattamento delle malattie del fegato, ma anche quando si assumono farmaci epatotossici. Quindi, aumentiamo l'uso:

  • meloni (zucche) - per saturare il corpo con il magnesio e accelerare il ripristino della struttura del fegato;
  • mele verdi - per potassio, ferro;
  • barbabietole: per pulire il corpo e normalizzare la funzionalità epatica;
  • verdi (fonte di ferro, fosforo, selenio);
  • cavolfiore, broccoli (depurazione dagli agenti cancerogeni e prevenzione della cirrosi);
  • aglio;
  • agrumi;
  • tacchino, pollo, vitello e pesce;
  • Varietà a basso contenuto di grassi del latte;
  • tè verde (potente antiossidante);
  • frutta secca, noci (per saturazione con glutatione, acidi grassi omega-3);
  • grano saraceno, farina d'avena.

Nella dieta dovrebbe ridurre la quantità di alcol, cibi grassi, succo di pomodoro, conservanti, margarina, bevande gassate, spezie e carni affumicate.

Trattamento farmacologico del fegato ingrossato

Daremo un'occhiata più da vicino a come trattare una malattia con i farmaci. Per ripristinare la salute e la protezione degli epatociti, è necessario utilizzare epatoprotettori (Essentiale, Phosphogliv, Karsil, Heptral). Nel caso di una malattia infettiva, il trattamento deve includere agenti antivirali e antiparassitari.

Nel caso dell'epatite cronica, si raccomandano immunostimolanti. In caso di grave intossicazione endogena, la disintossicazione viene necessariamente effettuata utilizzando soluzioni per infusione.

La terapia dell'epatomegalia cardiogenica dovrebbe includere farmaci mirati a migliorare la nutrizione del miocardio (muscolo cardiaco), l'eliminazione dell'angina pectoris e il ripristino della funzione cardiaca. Quando le complicanze trombotiche richiedono terapia anticoagulante e trombolitica. Un ascesso viene trattato con antibiotici, che consente di limitare il processo patologico e prevenire la generalizzazione dell'infezione.

Se necessario, la puntura della cavità settica viene eseguita per aspirare il pus.

La terapia dell'amiloidosi prevede la nomina di farmaci steroidi. Nel caso di degenerazione maligna del tessuto epatico, viene presa in considerazione la questione della polichemioterapia.

Rimedi popolari

Per migliorare l'effetto curativo delle medicine, puoi usare le medicine tradizionali. Ecco alcune ricette:

  1. in un barattolo di miele con una capacità di 0,5 litri è necessario aggiungere 2 cucchiai di cannella finemente macinata, mescolare bene. Assumere prima dei pasti o due ore dopo aver mangiato 2 cucchiai da tavola quattro volte al giorno;
  2. raccogliere la fibra di mais. Mantieni la pannocchia matura. Preparare un bollitore e bere al posto del tè, senza aggiungere zucchero o miele;
  3. mangiare a stomaco vuoto le barbabietole bollite quotidianamente nella quantità di 100-150 g. Può essere strofinato su una grattugia e condire con olio d'oliva. Questa insalata è molto utile non solo per il fegato, ma anche per tutto il corpo.
  4. prendere i gherigli di noce e interpretarli. Mescolare con il miele in proporzioni uguali. Prendi 100 grammi di questa miscela al giorno per tre dosi.

prospettiva

È impossibile dire esattamente sulla prognosi dell'epatomegalia, poiché ogni causa può portare ad alcune complicazioni. Notiamo solo che la maggior parte delle malattie che portano ad un aumento del fegato, sono ben curabili con la rilevazione tempestiva.

Per prevenire la progressione della disfunzione epatica, non bisogna trascurare gli esami professionali. Devi essere attento alla tua salute e in tempo per cercare aiuto medico. In questo caso, la malattia verrà diagnosticata in una fase iniziale e le probabilità di recupero saranno molto più alte.