L'identità del medico, le sue caratteristiche psicologiche. Caratteristiche caratterologiche che influenzano le qualità professionali del medico

Metastasi

L'identità del medico, la sua personalità - l'oggetto di un'attenzione particolare della società, oggetto di dibattito pubblico e di studio in ambito professionale, nelle istituzioni educative, nella gestione delle strutture sanitarie. Un maggiore interesse in questo è abbastanza ragionevole. Nonostante la tecnologizzazione dell'attività medica, tutte le migliori attrezzature dei medici con i più recenti mezzi di diagnosi e trattamento, il capo di questo processo rimane un uomo, un medico con la sua personalità. Carattere, caratteristiche psicologiche. E se chiedi a un paziente, con il quale preferirebbe comunicare, se gli viene data la scelta: con un'intelligente macchina diagnostica che non dia fallimenti, o con un buon dottore - allora la risposta, probabilmente, può essere prevista con alta probabilità. La scelta sarà fatta a favore della comunicazione umana.

L'immagine del dottore ideale, ogni paziente si disegna. Ma in molti modi questa immagine è la stessa. Gli studenti dell'Accademia medica di Karaganda in classe in psicologia, le capacità di comunicazione rispondono per lo più a questa domanda. Il medico a loro avviso è una persona umana, gentile, altruista e attenta, che conosce bene la sua professione e che costantemente migliora. Gli studenti attribuiscono al medico tratti caratteriali come principi, intenzioni, senso dell'umorismo, capacità di compassione. È interessante notare che le matricole parlano principalmente della forza di volontà della personalità del medico. Gli studenti senior si concentrano sulle proprietà intellettuali e cognitive dell'individuo. In una delle università della Bielorussia, è stato condotto uno studio in cui hanno partecipato studenti della facoltà di medicina e prevenzione (Dubrova V.P., Elkina I.V., 2004). Un'analisi qualitativa dei dati ottenuti nel corso della ricerca empirica ha permesso di affermare che i futuri medici inseriscono nel contenuto della nozione di "dottore ideale" caratteristiche che riflettono le specificità del ruolo professionale e le caratteristiche psicologiche individuali di una persona. Queste caratteristiche si riferiscono a varie sfere della psicologia della personalità: emotivo-volitivo, efficace-pratico, bisogno-motivazionale, interpersonale-sociale, esistenziale-esistenziale, morale-morale e cognitivo-cognitivo.

La maggior parte delle caratteristiche del medico ideale è data alla sfericità interpersonale-sociale (29%), che di solito include scambi interpersonali di informazioni, interazioni, relazioni, ecc.

I futuri medici notano le seguenti qualità di un medico ideale:

  1. supporto psicologico (23%);
  2. empatia, comprensione (18,2%);
  3. capacità di stabilire un'alleanza terapeutica (13,8%);.
  4. capacità di trovare un approccio a qualsiasi persona (12,3%);
  5. socievolezza, flessibilità nella comunicazione (8, 5%);
  6. eccellenti relazioni con i colleghi, aiuto reciproco (7,7%);
  7. apertura, sincerità, cordialità (5, 3%);
  8. la capacità di vedere la personalità nel paziente (4,4%);
  9. l'abilità è disponibile per spiegare la diagnosi e il metodo di trattamento al paziente (3,1%);
  10. rispetto degli altri, autorità (2,6%);
  11. la capacità di guarire il corpo e l'anima (1,1%).

Tra le qualità legate alla sfera morale ed etica (21%), che includono stati morali ed etici, azioni, azioni e tratti della personalità, gli studenti più frequenti sono contrassegnati da qualità personali come benevolenza, intelligenza e responsabilità di un medico. La sfera efficace-pratica (21%) include le manifestazioni di una persona come attore che si realizza praticamente nel mondo esterno, e nella caratteristica di un dottore ideale questo campo è rappresentato da abilità professionali. La sfera cognitivo-cognitiva (12%) si presenta come ricezione, memorizzazione, riconoscimento, riproduzione e trasformazione delle informazioni, dovrebbe includere stati cognitivi cognitivi, processi e tratti della personalità. Nelle opinioni degli studenti, quest'area è piena di caratteristiche legate alla conoscenza professionale del medico ideale. Nel contenuto del concetto di "dottore ideale", gli studenti includono anche l'auto-miglioramento professionale, l'amore per la loro professione, il pieno ritorno della loro professione, dedizione al loro lavoro, valore e rispetto per la propria vita e salute, per la vita e la salute degli altri. Queste caratteristiche sono attribuite dai ricercatori alla sfera della necessità motivazionale (7,6%), che comprende vari bisogni (bisogni sperimentati da una persona in determinate condizioni di vita e di sviluppo), motivazioni (motivazioni legate al soddisfacimento di determinati bisogni, attività) e orientamento. La sfera dell'essere esistenziale (3%) si manifesta negli stati di auto-approfondimento, le esperienze di sé, le proprietà della personalità, condizionate dalla partecipazione al suo essere nel mondo. Le seguenti qualità di un "dottore ideale" distinto dagli studenti possono essere attribuite a quest'area. Ci sembra estremamente importante che i nostri colleghi bielorussi osservino questo aspetto della personalità del medico, che gli studenti hanno identificato. Nonostante la rapida età, la praticità dei giovani, essi considerano

    • fiducia in se stessi (31,9%);
    • concetto di sé positivo (24,5%);
    • autonomia e accettazione dell'autonomia di un altro (22%);
    • luogo di controllo integrale (4,8%);
    • capacità di riflettere (4,8%);
    • possedere una personalità brillante (4,8%);
    • autosufficienza (2,4%);
    • autostima (2,4%);
    • alta autostima (2,4%), -

cioè, quelle proprietà che non consentono al medico di essere completamente conforme per ottenere benefici e costruire una carriera. Valuta le dichiarazioni degli studenti bielorussi e confronta i tuoi giudizi. Ad esempio: "Il medico ideale dovrebbe avere un senso di autostima, poiché se una persona rispetta se stesso, cercherà sempre di essere all'altezza". Oppure: "Un medico che è indipendente nel processo decisionale e rispetta l'autonomia delle altre persone, che capisce l'impressione che ha su un paziente e che ha una grande stima di sé può essere chiamato il dottore ideale".

I ricercatori sottolineano che un certo ruolo nel concetto di "dottore ideale" è stato assegnato dagli studenti all'immagine di un medico specialista. Secondo alcuni di loro, il medico ideale deve essere un uomo, il che indica l'installazione di un medico relativamente maschio come portatore di qualità imprenditoriali. Inoltre, il medico ideale dovrebbe essere pulito, in una veste candida, avere un aspetto attraente e modi educati, condurre uno stile di vita sano, avere un'auto elegante, la tua casa e un reddito eccellente. "Un uomo che indossa un vestito costoso, cravatta, scarpe costose. Con un taglio di capelli pulito e orologi costosi. Avere un'auto elegante. "Non fumare e bere luce, sempre con una camicia bianca, scarpe lucide e una tunica inamidata." "L'aspetto del medico non dovrebbe causare emozioni negative nel paziente. Ad esempio, vedendo unghie lunghe da un medico, un paziente pensa innanzitutto: "In che modo un dottore aiuta con queste mani?" Un medico che promuove la pulizia dovrebbe essere in una veste pulita e avere ordine sul tavolo. "

Sulla base dello studio sopra riportato, dei suoi risultati, delle nostre osservazioni e riflessioni, riassumendo le affermazioni che riceviamo in classe dagli studenti del KSMA, consideriamo le conclusioni degli autori equi che gli studenti primariamente distinguano la sfera interpersonale-sociale della personalità di un medico ideale. Ciò è dovuto al postulato dell'etica medica, secondo cui l'attività professionale di un medico è un'attività nel campo della comunicazione e una delle parti per il successo di questa attività è un livello adeguato di sviluppo delle qualità interpersonali e sociali finalizzate alla capacità di stabilire una cooperazione terapeutica con il paziente. Questo postulato funge da punto di partenza per una valutazione pubblica del successo di un medico come specialista e come individuo.

Per i futuri specialisti, è anche importante avere un livello sufficiente di conoscenze e abilità che consentano loro di provare il proprio valore come specialista, di sentirsi in possesso di ciò che sta accadendo. La presenza di qualità morali, morali, emotive e volitive consente al medico di realizzare l'autorealizzazione, di avere successo nelle proprie attività professionali, di dare un certo contributo allo sviluppo della medicina.

Riassumendo l'analisi dell'immagine di un medico ideale nelle opinioni degli studenti della scuola medica superiore, possiamo trarre le seguenti conclusioni:

1. Nel contenuto dell'immagine di un medico ideale, gli studenti di medicina includono le caratteristiche psicologiche individuali di una persona e le peculiarità del ruolo professionale di uno specialista nelle seguenti aree della personalità: interpersonale-sociale, morale ed etico, efficace-pratico, cognitivo-cognitivo, bisogno-motivazionale, emotivo volere, essere esistenziale.

2. La quota maggiore è assegnata alla sfera interpersonale e sociale dell'individuo. Inoltre, molte delle qualità elencate dagli studenti parlano della necessità per il medico ideale di osservare la dottrina del consenso informato, i principi e le norme dell'etica medica, il "Codice di etica medica".

3. Il dominio della sfera interpersonale-sociale, riflettendo le peculiarità dell'interazione del medico con il paziente, ha permesso di determinare lo standard comune del medico ideale come "collaborante" e pronto a stabilire un'alleanza terapeutica con il paziente nel processo di trattamento. Consideriamo questa circostanza come il risultato della padronanza degli studenti dei principi di base dell'etica medica, dei fondamenti metodologici e dei problemi teorici dell'interazione medica, delle regole di base della comunicazione nel medico - paziente, medico - altri specialisti medici e dottori - parenti del paziente.

4. L'immagine di un medico collaboratore come ideale nelle opinioni degli studenti delle scuole mediche superiori crea le condizioni per la formazione di orientamenti di valore professionale e di miglioramento personale professionale.

7 qualità di base di un medico ideale

Un buon atteggiamento significa molto, i pazienti dicono ai ricercatori

Qual è il dottore perfetto? I pazienti condividono le loro opinioni in un nuovo studio.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Mayo Clinic Proceedings. Vi hanno preso parte circa 200 pazienti che sono stati curati nelle cliniche Mayo in Arizona e Minnesota dal 2001 al 2002.

Durante le interviste telefoniche riservate con persone estranee alla Mayo Clinic, i pazienti hanno descritto le loro migliori e peggiori esperienze con i medici della clinica.

I ricercatori - tra cui Neeli Bendapudi, professore associato di scienze al Fisher College dell'Università Nazionale dell'Ohio - hanno successivamente controllato le trascrizioni di tutte le interviste e identificato le 7 principali qualità che i pazienti vogliono vedere nel loro medico.

Di seguito sono riportate 7 caratteristiche indicate dai pazienti, insieme alle loro definizioni di queste caratteristiche:

Queste caratteristiche non sono organizzate in alcun ordine particolare. I ricercatori non hanno verificato se, ad esempio, la fiducia sia più importante del rispetto. Lo studio è stato finanziato dalla Fondazione Mayo.

Cosa non è incluso nella lista?

Queste qualità caratterizzano il comportamento del medico, piuttosto che le sue capacità professionali.

Lo studio non implica che le competenze professionali siano meno importanti delle qualità personali, ma implica che è più difficile giudicare delle competenze professionali ", scrivono i ricercatori.

Aggiungono che il paziente di solito pensa che il medico sia competente fino a quando non dimostra chiare capacità di incompetenza.

Un paziente lo ha messo così:

"Abbiamo bisogno di medici che entrino in empatia con noi e capiscano i nostri comuni bisogni umani. Vogliamo pensare che il nostro dottore abbia una conoscenza insuperabile nel suo campo di attività. Ma ogni dottore dovrebbe sapere come applicare saggiamente le proprie conoscenze e trattarci come persone normali che sono in grado di comprendere le loro malattie e metodi di trattamento ".

Chi ha bisogno di un dottore freddo e senza cuore?

Questo studio è il primo del suo genere, scrive il Dr. James Lee, assistente professore di scienze.

Lee lavora nel dipartimento di allergia presso la Mayo Medical School di Rochester, Minnesota. Nota che gli piacerebbe conoscere maggiori dettagli sui pazienti che sono stati intervistati, come sesso, razza ed età. Questa informazione potrebbe essere utile, poiché i rappresentanti delle minoranze e le donne hanno maggiori probabilità di segnalare un trattamento inadeguato rispetto ai bianchi e agli uomini.

Tuttavia, afferma Lee, è naturale che il paziente abbia bisogno di medici premurosi. Ha compilato un elenco di sette caratteristiche che sono opposte a quelle indicate nello studio:

"In effetti, i servizi medici possono essere di alta qualità se il rapporto tra il paziente e il medico è affrettato, maleducato, freddo, spietato o non preoccupato?" Scrive Lee.

Quali qualità di carattere deve avere un medico

Le persone che vivevano nell'Unione Sovietica ricordano bene che la professione di dottore era una delle più riverite, rispettate e prestigiose. In passato, i medici erano forse anche le persone più importanti della società. E come potrebbe essere altrimenti, se da loro dipendesse la salute e la longevità di quasi ogni persona. Pertanto, nessuno è stato sorpreso dal fatto che solo il meglio del meglio poteva entrare nell'istituto medico.

Le persone che vivevano nell'Unione Sovietica ricordano bene che la professione di dottore era una delle più riverite, rispettate e prestigiose. In passato, i medici erano forse anche le persone più importanti della società. E come potrebbe essere altrimenti, se da loro dipendesse la salute e la longevità di quasi ogni persona. Pertanto, nessuno è stato sorpreso dal fatto che solo il meglio del meglio poteva entrare nell'istituto medico.

Ora la situazione nel nostro paese è cambiata un po 'e i medici non godono più di pietà incondizionata, e lo stipendio dei medici moderni in Russia lascia molto a desiderare. Tuttavia, il numero di candidati che vogliono ottenere questa meravigliosa professione, è in costante crescita da un anno all'altro. Ma alcuni di loro non pensano affatto che un dottore debba avere certe qualità personali, che non sono affatto tutte.

Chi è un medico?

Il dottore è una delle più antiche professioni, risalente ai tempi di Ippocrate e Asclepid. Sorprendentemente, ma le parole "dottore" sono di origine slava. È vero, era impossibile stabilire esattamente da cosa esattamente si era formata. Secondo una versione, "dottore" significa "mago", "parlante". Secondo un'altra versione, questa parola è stata formata da "brontolio" (cioè, di nuovo per parlare). Bene, la terza versione dice che è derivata dalla parola "vrati" ("speak", "lie").

Se nei tempi antichi un medico (era un guaritore e un medico) curava tutte le malattie, nella società moderna questa professione include un numero enorme di specializzazioni strette che si distinguono dalle malattie o dai sistemi di organi umani che vengono curati dal medico (chirurgo, Gastroenterologo, dentista, oftalmologo, terapista, ecc.).

Va notato che oltre a svolgere mansioni lavorative di base (lavoro diretto con i pazienti: esame, diagnosi, trattamento, cure di emergenza, lavoro sanitario ed educativo, ecc.), I medici devono dedicare parte del loro tempo di lavoro alla documentazione, allo scambio di esperienze con i colleghi e allenamento avanzato regolare.

Quali qualità personali devono avere un medico?

La principale qualità personale che un vero medico dovrebbe possedere è l'amore per le persone, indipendentemente dal loro status sociale o materiale. Inoltre, il medico deve avere qualità come:

  • dedizione - disponibilità a dedicare le proprie vite a beneficio delle persone (ea volte a scapito di se stesse);
  • calma - il medico calmo nelle situazioni critiche è spesso un fattore fondamentale in un risultato favorevole;
  • socievolezza e sensibilità - la capacità di affezionarsi e ascoltare attentamente il paziente aiuta a rivelare anche sintomi insignificanti di una particolare malattia;
  • coraggio - abbastanza spesso, i medici devono fornire assistenza in situazioni estreme (anche sul campo di battaglia o in aree epidemiche), dove solo una persona coraggiosa può valutare correttamente la situazione e prendere la decisione giusta;
  • Determinazione è la capacità non solo di prendere decisioni rapide e giuste, ma anche di assumersi la responsabilità per loro.

Va detto che alcune specialità mediche impongono requisiti aggiuntivi ai medici. Ad esempio, il chirurgo deve avere un'immaginazione visuo-spaziale sviluppata (la capacità di volume rappresenta gli organi interni di una persona) ed essere in grado di coordinare precisamente piccoli movimenti.

Vantaggi della professione medica

Prima di tutto, questo è un senso di autostima basato su azioni e azioni reali (salvataggio di pazienti gravemente malati, aiuto in situazioni di emergenza, un contributo fattibile alla salute generale della nazione, ecc.). Inoltre, la professione medica ha vantaggi come:

  • domanda - a prescindere da qualsiasi cosa, i medici sono sempre stati e saranno necessari (specialmente i buoni medici);
  • onore e rispetto - non importa quanto abusato nella società "persone in camice bianco", il loro duro lavoro evoca involontariamente riverenza;
  • grandi opportunità di crescita professionale - tuttavia, questo dovrà lavorare duro e duro;
  • un'opportunità per raggiungere il benessere finanziario - oltre ai salari (che, ad essere onesti, non è troppo alto), è possibile fornire servizi in privato o lavorare contemporaneamente in diverse istituzioni mediche.

Svantaggi della professione medica

Come accennato in precedenza, il lavoro di un medico è molto difficile e presenta quindi degli svantaggi significativi:

  • programma di lavoro irregolare - può essere necessario l'aiuto di un medico in qualsiasi condizione atmosferica e in qualsiasi momento della giornata;
  • un enorme fardello di responsabilità morale - un medico, come un geniere, non ha il diritto di commettere un errore, perché dipende dalla sua decisione che la vita delle persone dipende;
  • salari bassi - soprattutto per le istituzioni mediche pubbliche;
  • un alto livello di rischio di "recuperare" l'infezione - i medici devono affrontare personalmente quasi ogni giorno i portatori di varie malattie (tra cui incurabili e fatali), così come spesso lavorano in luoghi di infezione di massa.

Dove posso ottenere la professione di medico?

È possibile ottenere la professione di un medico solo in università mediche specializzate, mentre la spesa per la formazione avrà molto più impegno e tempo di quanto sia consuetudine in altri istituti di istruzione superiore. L'istruzione in un'università medica dura 6 anni. Ma anche dopo aver ricevuto un diploma dall'istituto, il giovane specialista non ha ancora il diritto di praticare.

Per ottenere questo, ha bisogno di ottenere una specializzazione medica e passare una residenza o uno stage (e questo è di circa 2 anni). Le principali università mediche in Russia oggi sono:

L'identità del medico, le sue caratteristiche psicologiche. Caratteristiche caratterologiche che influenzano le qualità professionali del medico

L'identità del medico, la sua personalità - l'oggetto di un'attenzione particolare della società, oggetto di dibattito pubblico e di studio in ambito professionale, nelle istituzioni educative, nella gestione delle strutture sanitarie. Un maggiore interesse in questo è abbastanza ragionevole. Nonostante la tecnologizzazione dell'attività medica, tutte le migliori attrezzature dei medici con i più recenti mezzi di diagnosi e trattamento, il capo di questo processo rimane un uomo, un medico con la sua personalità. Carattere, caratteristiche psicologiche. E se chiedi a un paziente, con il quale preferirebbe comunicare, se gli viene data la scelta: con un'intelligente macchina diagnostica che non dia fallimenti, o con un buon dottore - allora la risposta, probabilmente, può essere prevista con alta probabilità. La scelta sarà fatta a favore della comunicazione umana.

L'immagine del dottore ideale, ogni paziente si disegna. Ma in molti modi questa immagine è la stessa. Gli studenti dell'Accademia medica di Karaganda in classe in psicologia, le capacità di comunicazione rispondono per lo più a questa domanda. Il medico a loro avviso è una persona umana, gentile, altruista e attenta, che conosce bene la sua professione e che costantemente migliora. Gli studenti attribuiscono al medico tratti caratteriali come principi, intenzioni, senso dell'umorismo, capacità di compassione. È interessante notare che le matricole parlano principalmente della forza di volontà della personalità del medico. Gli studenti senior si concentrano sulle proprietà intellettuali e cognitive dell'individuo. In una delle università della Bielorussia, è stato condotto uno studio in cui hanno partecipato studenti della facoltà di medicina e prevenzione (Dubrova V.P., Elkina I.V., 2004). Un'analisi qualitativa dei dati ottenuti nel corso della ricerca empirica ha permesso di affermare che i futuri medici inseriscono nel contenuto della nozione di "dottore ideale" caratteristiche che riflettono le specificità del ruolo professionale e le caratteristiche psicologiche individuali di una persona. Queste caratteristiche si riferiscono a varie sfere della psicologia della personalità: emotivo-volitivo, efficace-pratico, bisogno-motivazionale, interpersonale-sociale, esistenziale-esistenziale, morale-morale e cognitivo-cognitivo.

La maggior parte delle caratteristiche del medico ideale è data alla sfericità interpersonale-sociale (29%), che di solito include scambi interpersonali di informazioni, interazioni, relazioni, ecc.

I futuri medici notano le seguenti qualità di un medico ideale:

  1. supporto psicologico (23%);
  2. empatia, comprensione (18,2%);
  3. capacità di stabilire un'alleanza terapeutica (13,8%);.
  4. capacità di trovare un approccio a qualsiasi persona (12,3%);
  5. socievolezza, flessibilità nella comunicazione (8, 5%);
  6. eccellenti relazioni con i colleghi, aiuto reciproco (7,7%);
  7. apertura, sincerità, cordialità (5, 3%);
  8. la capacità di vedere la personalità nel paziente (4,4%);
  9. l'abilità è disponibile per spiegare la diagnosi e il metodo di trattamento al paziente (3,1%);
  10. rispetto degli altri, autorità (2,6%);
  11. la capacità di guarire il corpo e l'anima (1,1%).

Tra le qualità legate alla sfera morale ed etica (21%), che includono stati morali ed etici, azioni, azioni e tratti della personalità, gli studenti più frequenti sono contrassegnati da qualità personali come benevolenza, intelligenza e responsabilità di un medico. La sfera efficace-pratica (21%) include le manifestazioni di una persona come attore che si realizza praticamente nel mondo esterno, e nella caratteristica di un dottore ideale questo campo è rappresentato da abilità professionali. La sfera cognitivo-cognitiva (12%) si presenta come ricezione, memorizzazione, riconoscimento, riproduzione e trasformazione delle informazioni, dovrebbe includere stati cognitivi cognitivi, processi e tratti della personalità. Nelle opinioni degli studenti, quest'area è piena di caratteristiche legate alla conoscenza professionale del medico ideale. Nel contenuto del concetto di "dottore ideale", gli studenti includono anche l'auto-miglioramento professionale, l'amore per la loro professione, il pieno ritorno della loro professione, dedizione al loro lavoro, valore e rispetto per la propria vita e salute, per la vita e la salute degli altri. Queste caratteristiche sono attribuite dai ricercatori alla sfera della necessità motivazionale (7,6%), che comprende vari bisogni (bisogni sperimentati da una persona in determinate condizioni di vita e di sviluppo), motivazioni (motivazioni legate al soddisfacimento di determinati bisogni, attività) e orientamento. La sfera dell'essere esistenziale (3%) si manifesta negli stati di auto-approfondimento, le esperienze di sé, le proprietà della personalità, condizionate dalla partecipazione al suo essere nel mondo. Le seguenti qualità di un "dottore ideale" distinto dagli studenti possono essere attribuite a quest'area. Ci sembra estremamente importante che i nostri colleghi bielorussi osservino questo aspetto della personalità del medico, che gli studenti hanno identificato. Nonostante la rapida età, la praticità dei giovani, essi considerano

    • fiducia in se stessi (31,9%);
    • concetto di sé positivo (24,5%);
    • autonomia e accettazione dell'autonomia di un altro (22%);
    • luogo di controllo integrale (4,8%);
    • capacità di riflettere (4,8%);
    • possedere una personalità brillante (4,8%);
    • autosufficienza (2,4%);
    • autostima (2,4%);
    • alta autostima (2,4%), -

cioè, quelle proprietà che non consentono al medico di essere completamente conforme per ottenere benefici e costruire una carriera. Valuta le dichiarazioni degli studenti bielorussi e confronta i tuoi giudizi. Ad esempio: "Il medico ideale dovrebbe avere un senso di autostima, poiché se una persona rispetta se stesso, cercherà sempre di essere all'altezza". Oppure: "Un medico che è indipendente nel processo decisionale e rispetta l'autonomia delle altre persone, che capisce l'impressione che ha su un paziente e che ha una grande stima di sé può essere chiamato il dottore ideale".

I ricercatori sottolineano che un certo ruolo nel concetto di "dottore ideale" è stato assegnato dagli studenti all'immagine di un medico specialista. Secondo alcuni di loro, il medico ideale deve essere un uomo, il che indica l'installazione di un medico relativamente maschio come portatore di qualità imprenditoriali. Inoltre, il medico ideale dovrebbe essere pulito, in una veste candida, avere un aspetto attraente e modi educati, condurre uno stile di vita sano, avere un'auto elegante, la tua casa e un reddito eccellente. "Un uomo che indossa un vestito costoso, cravatta, scarpe costose. Con un taglio di capelli pulito e orologi costosi. Avere un'auto elegante. "Non fumare e bere luce, sempre con una camicia bianca, scarpe lucide e una tunica inamidata." "L'aspetto del medico non dovrebbe causare emozioni negative nel paziente. Ad esempio, vedendo unghie lunghe da un medico, un paziente pensa innanzitutto: "In che modo un dottore aiuta con queste mani?" Un medico che promuove la pulizia dovrebbe essere in una veste pulita e avere ordine sul tavolo. "

Sulla base dello studio sopra riportato, dei suoi risultati, delle nostre osservazioni e riflessioni, riassumendo le affermazioni che riceviamo in classe dagli studenti del KSMA, consideriamo le conclusioni degli autori equi che gli studenti primariamente distinguano la sfera interpersonale-sociale della personalità di un medico ideale. Ciò è dovuto al postulato dell'etica medica, secondo cui l'attività professionale di un medico è un'attività nel campo della comunicazione e una delle parti per il successo di questa attività è un livello adeguato di sviluppo delle qualità interpersonali e sociali finalizzate alla capacità di stabilire una cooperazione terapeutica con il paziente. Questo postulato funge da punto di partenza per una valutazione pubblica del successo di un medico come specialista e come individuo.

Per i futuri specialisti, è anche importante avere un livello sufficiente di conoscenze e abilità che consentano loro di provare il proprio valore come specialista, di sentirsi in possesso di ciò che sta accadendo. La presenza di qualità morali, morali, emotive e volitive consente al medico di realizzare l'autorealizzazione, di avere successo nelle proprie attività professionali, di dare un certo contributo allo sviluppo della medicina.

Riassumendo l'analisi dell'immagine di un medico ideale nelle opinioni degli studenti della scuola medica superiore, possiamo trarre le seguenti conclusioni:

1. Nel contenuto dell'immagine di un medico ideale, gli studenti di medicina includono le caratteristiche psicologiche individuali di una persona e le peculiarità del ruolo professionale di uno specialista nelle seguenti aree della personalità: interpersonale-sociale, morale ed etico, efficace-pratico, cognitivo-cognitivo, bisogno-motivazionale, emotivo volere, essere esistenziale.

2. La quota maggiore è assegnata alla sfera interpersonale e sociale dell'individuo. Inoltre, molte delle qualità elencate dagli studenti parlano della necessità per il medico ideale di osservare la dottrina del consenso informato, i principi e le norme dell'etica medica, il "Codice di etica medica".

3. Il dominio della sfera interpersonale-sociale, riflettendo le peculiarità dell'interazione del medico con il paziente, ha permesso di determinare lo standard comune del medico ideale come "collaborante" e pronto a stabilire un'alleanza terapeutica con il paziente nel processo di trattamento. Consideriamo questa circostanza come il risultato della padronanza degli studenti dei principi di base dell'etica medica, dei fondamenti metodologici e dei problemi teorici dell'interazione medica, delle regole di base della comunicazione nel medico - paziente, medico - altri specialisti medici e dottori - parenti del paziente.

4. L'immagine di un medico collaboratore come ideale nelle opinioni degli studenti delle scuole mediche superiori crea le condizioni per la formazione di orientamenti di valore professionale e di miglioramento personale professionale.

Conferenze Internet mediche

Qualità personali di un medico moderno

SBOU VPO Saratov State Medical University. V.I.Razumovsky Ministero della Sanità della Russia

Dipartimento di Filosofia, Lettere e Psicologia

Consulente scientifico Ph.D., professore associato EV Ermolaeva

Nell'addestrare il personale medico, è stata posta grande attenzione alla formazione non solo di conoscenze e abilità professionali, ma anche del suo sviluppo morale ed etico. Attualmente, l'identità del medico è considerata come una componente centrale del sistema di pratica medica, assicurando la sua attenzione e successo nel funzionamento nel risolvere l'obiettivo umanistico del lavoro medico.

Il requisito fondamentale per un operatore sanitario è lo sviluppo del suo atteggiamento umano nei confronti del paziente e un alto livello di responsabilità per le sue azioni. Essi distinguono un complesso di qualità personali necessarie per il lavoro a pieno titolo di un medico: morale ed etico: onestà, decenza, responsabilità, intelligenza, umanità, gentilezza, affidabilità, integrità, altruismo, capacità di mantenere una parola; comunicativo: attrattiva personale, cortesia, rispetto per gli altri, disponibilità all'aiuto, autorità, tatto, attenzione, osservazione, socievolezza, disponibilità di contatti, fiducia negli altri; volitivo: fiducia in se stessi, resistenza, propensione al rischio, coraggio, indipendenza, moderazione, equilibrio, determinazione, iniziativa, autonomia, risolutezza; organizzativo: esigere se stessi e gli altri, la tendenza ad assumere responsabilità, la capacità di prendere decisioni, la capacità di valutare correttamente se stessi e il paziente, la capacità di pianificare il proprio lavoro.

Queste disposizioni confermano i risultati di un'indagine sociologica sugli studenti del primo anno della NSMU (N = 50), il cui obiettivo era quello di identificare l'attitudine dei futuri medici nel necessario insieme di qualità personali dei medici specialisti. Il 16% degli intervistati ritiene che il più importante per un medico sia un complesso di qualità volitive, il 20% è un complesso comunicativo e il 64% è un complesso di qualità morali ed etiche.

Pertanto, è ovvio che il medico, in quanto soggetto di attività medica, deve essere pienamente sviluppato, umano e motivato per aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno. Indubbiamente, un medico dovrebbe non solo possedere conoscenze, abilità, pensiero analitico, ma anche alta spiritualità, benevolenza verso colleghi e pazienti, e avere una carica emotiva positiva.

  1. Ermolaeva EV, Pavlova L. E. Professione medica: i requisiti della società moderna // Società e salute: lo stato attuale e le tendenze di sviluppo. M., 2013. Pag. 369-375.
  2. Yasko B.A. Psicologia della personalità e lavoro di un medico. Corso di lezioni. - M.: Phoenix, 2005.

10 qualità di base di un medico ideale

Prima o poi, vi è la necessità di visitare un medico, sia come parte della visita medica annuale o a causa di eventuali reclami. Per assicurarsi che tutto sia in ordine con la salute, per scoprire la causa del disturbo o per ottenere un trattamento di qualità, devi andare da un buon dottore. Tuttavia, scegliere un dottore con "mani d'oro" non è così facile. Anzi, professionisti medici sempre più incompetenti. Ma trovare un medico nato è ancora reale, se sai quali qualità ha. Di questo parleremo con te nell'articolo.

5 qualità professionalmente importanti di un medico

Perseguendo la ricerca di un buon medico, è necessario prestare attenzione ai suoi tratti professionali. Dopo tutto, determinano la diagnosi e il trattamento del paziente. Pertanto, abbiamo compilato le seguenti 5 principali qualità professionali di un medico:
1. Professionalità. Un buon dottore ha una laurea e almeno 5 anni di esperienza nel campo della medicina. Inoltre, il medico è in costante sviluppo, padroneggia le nuove tecniche diagnostiche, studia le malattie precedentemente sconosciute, partecipa a vari seminari, oltre a leggere molti articoli pubblicati su siti Web stranieri sulla medicina.
2. Comunicabilità. Senza questa qualità è impossibile essere realizzato come professionista. Dopotutto, di turno, devi comunicare molto sia con lo staff che con i clienti.

Quando un medico è in grado di comunicare, emerge una comprensione reciproca tra lui e l'interlocutore e tutti i compiti vengono risolti nel modo più efficiente possibile.

3. Capacità di lavorare in gruppo. Il trattamento di alta qualità comporta un approccio integrato. Dopotutto, gli sforzi di uno specialista non possono fare. Per comprendere il quadro completo, è necessario sottoporsi a un esame approfondito con diversi medici. Un buon dottore ha la sua rete di contatti.
4. Affidabilità. Un medico in un abito medico ordinato evoca grande fiducia in un paziente. Si può dire di un tale specialista che è competente e affidabile.
5. Attenzione. Un buon specialista, che si tratti di un chirurgo o di un cosmetologo, chiede sempre al paziente cosa lo preoccupa, quali abitudini ci sono, che tipo di stile di vita conduce e un sacco di cose per scoprire la vera causa dei reclami.

Quali dovrebbero essere le qualità personali del medico

Quando cerchi il dottore perfetto, devi anche tener conto delle qualità personali di uno specialista:
1. Fiducia in se stessi. Se il medico ha fiducia nelle sue capacità, i pazienti si fidano di lui.
2. Empatia. Un buon specialista è intriso dei sentimenti e delle esperienze del paziente.
3. Rispetto. Il medico tratta il paziente con rispetto, a causa del quale c'è il desiderio di comunicare con lui.
4. Apertura. Un vero specialista dice al paziente solo la verità, qualunque essa sia. E oltre a questo, spiega tutto ciò che non è chiaro.
5. Decenza. Un buon dottore nel suo lavoro non fa cattive azioni e non svilisce il paziente.
Considerando tutte e 10 le caratteristiche sopra elencate, troverai sicuramente il "tuo" medico, grazie al quale i tuoi problemi possono essere risolti in modo rapido ed efficiente.

Segnalibro da non perdere / condividere con gli amici:

Qualità psicologiche di un dottore

L'attività medica è una delle più difficili nel campo delle professioni sociali, perché richiede particolari esigenze sull'identità di una persona che si è dedicata alla medicina e quindi al servizio disinteressato ai malati. Dopo tutto, un paziente è sempre complesso, incomprensibile, a volte cupo e reticente, ma più spesso capriccioso, ansioso e che richiede una costante attenzione crescente di una persona.

Pertanto, la professione di un medico spesso richiede l'auto-negazione, il sacrificio personale, la devozione disinteressata alla causa per salvare vite o ripristinare la salute di altre persone. In questo caso, il medico spesso sacrifica il suo tempo personale, i piani personali e gli interessi.

Pertanto, uno dei principali componenti personali del futuro medico è l'umanesimo, che include, in primo luogo, l'amore sincero e profondo per il prossimo: solo nel ruolo di questo vicino non è una persona sana, ma una persona malata. In secondo luogo, la presenza di innato (naturale) o appositamente educato un senso di compassione per ogni persona che è nei guai. In terzo luogo, l'umanesimo si manifesta nel desiderio fermo e sincero, e persino nel bisogno, di aiutare il paziente. È appena necessario dimostrare in dettaglio che è l'umanità che è sempre stata una caratteristica di un medico.

Umanesimo, coscienza del dovere, resistenza e autocontrollo nei rapporti con i pazienti, la coscienziosità sono sempre state considerate le caratteristiche principali di un medico. Per la prima volta, queste norme morali, etiche e morali della professione medica furono formulate da Ippocrate:

1. Rispetto per la vita - "Non darò a nessuno il mezzo letale che chiedo e non mostrerò la via per un piano simile...".

2. Il divieto di causare danni al paziente - "Dirigerò il regime dei pazienti a loro vantaggio, in conformità con i miei poteri e la mia comprensione, astenendosi dal causare alcun danno e ingiustizia".

3. Rispetto per l'identità del paziente - "Non importa in quale casa io entri, entrerò lì solo a beneficio del paziente, essendo lontano da tutto ciò che era inteso, ingiusto e pernicioso, specialmente dalle relazioni amorose con donne e uomini, liberi e schiavi".

4. Segreto medico - "qualunque cosa durante il trattamento - così come senza trattamento - non ho visto né sentito parlare della vita umana da ciò che non dovrei mai divulgare, terrò in silenzio il fatto di considerare queste cose un segreto".

5. Rispetto per la professione - "Giuro... di contare l'arte della medicina che mi ha insegnato insieme ai miei genitori... Trascorrerò la mia vita puramente e immacolatamente nell'arte".

Queste disposizioni non perderanno mai la loro rilevanza, oggi si riflettono nel testo del giuramento moderno del dottore.

È possibile notare un numero di tratti di personalità comuni e più privati ​​che devono essere allevati da un medico. Ciò include un'alta cultura generale e cultura dell'attività medica, organizzazione nel lavoro, amore per l'ordine, accuratezza. Il concetto di cultura è molto sfaccettato e viene utilizzato in vari ambiti della vita umana. Questa è cultura fisica - cultura e igiene del corpo, e la cultura sociale è la cultura di una persona come membro della società, la cultura spirituale è una cultura interiore, profondamente personale, di visione del mondo di valori e significati superiori.

La cultura fisica di un medico è il mantenimento delle sue elevate prestazioni fisiche, l'ordine, la pulizia, l'assenza di cattive abitudini che influiscono negativamente sulla sua salute.

La cultura sociale di un medico è educata a regole morali ed etiche di comunicazione con un paziente: educazione, attenzione, rispetto, gentilezza o misericordia, esclusione di ogni tipo di cinismo, barzellette inappropriate, gergo, ecc.

La cultura spirituale del dottore è il nucleo del pensiero e del comportamento deontologicamente e psicologicamente istruiti del medico, della sua autocoscienza morale. Si basa su valori spirituali e morali universali. Il medico professionale è sempre stato considerato dalla società non solo come uno specialista che cura la malattia, ma anche come una persona che occupa una posizione spirituale speciale - la posizione di fornire aiuto, responsabilità personale e partecipazione al destino del paziente. Pertanto, il problema dello sviluppo spirituale della personalità di un medico deve avere un posto adeguato nel sistema della sua formazione professionale.

È anche importante sottolineare la necessità di un medico altamente istruito, che dovrebbe essere accompagnato dall'educazione (autoeducazione) della moralità, da un lato, e dal desiderio costante di un'attività attiva, produttiva e gratificante, dall'altro. Allo stesso tempo, l'utilità dell'attività di un medico è determinata non solo e non tanto dalla soddisfazione dei suoi interessi personali, come dal prezzo sociale del suo lavoro, dal costo della protezione della salute delle persone.

Un medico molto morale, vero, o come spesso dicono, "un dottore di Dio", agisce in nome del lavoro e del dovere verso il paziente, verso la professione che ha scelto, verso il compito della comunità che lo ha creato come cittadino umano e come medico. Possedendo una somma di conoscenze versatili e profonde e abitudini morali, che superano di gran lunga le qualità simili del paziente, il medico acquisisce nei suoi occhi un'autorità costante, che aiuta a ottenere il massimo effetto dal lavoro medico in corso.

Parlando della moralità del medico, è necessario sottolineare che le sue manifestazioni non dovrebbero essere espresse solo dalla proprietà esterna, ma permeare l'intera base interna dei motivi. L'educazione di una base interna così altamente morale è un processo lungo, multilaterale e complesso che deve iniziare letteralmente dalla culla. Sì, e la vita del medico in tutte le sue manifestazioni deve essere permeata di auto-educazione, che porta alla correzione, all'eliminazione delle proprie mancanze.

Parlando dell'autorità del medico, che è di fondamentale importanza, è importante sottolineare che si esprime, prima di tutto, in una profonda conoscenza professionale, nella capacità di capire con calma, confidenza, correttamente e rapidamente il paziente, i problemi che lo riguardano, valutare la sua condizione dolorosa e scegliere le tattiche del comportamento medico, che garantirebbe il recupero più rapido e completo del paziente. Questo è il fascino personale del medico, che rivela la buona volontà, la sincerità, la cordialità, la naturale modestia e l'attenzione professionale per ogni paziente.

L'ottimismo del medico dovrebbe anche essere ragionevole e sobrio, e dovrebbe basarsi principalmente su una profonda conoscenza ed esperienza professionale. I veri vantaggi di un buon dottore rimangono sempre sotto il velo della modestia, non hanno bisogno di auto-pubblicità. Una manifestazione di arroganza, snobismo, spavalderia spericolata spesso appaiono come manifestazioni esterne di ipocrisia, che si rivela essere una maschera per nascondere gravi carenze, conoscenza superficiale e abilità deboli.

L'onestà, la sincerità, la giustizia, la dedizione, l'alto umanesimo e il sentimento interiore di chiedere la guarigione nella loro armoniosa combinazione sono inestimabili sia per la formazione della personalità del medico che per il suo carattere morale negli occhi dei pazienti.

Le seguenti abilità sono necessarie anche per la pratica medica di successo:

1. Didattica: la capacità di trasferire chiaramente e chiaramente questo o quel materiale ai pazienti, ai loro parenti, colleghi e subordinati, l'essenza del problema, l'esecuzione di determinati compiti. È importante non solo spiegare lucidamente, ma anche creare incentivi, organizzare il lavoro indipendente di questi individui, indirizzandolo nella giusta direzione. L'educazione medica è molto più ampia di altre. Pertanto, la prospettiva scientifica del medico deve trovare un uso decente nelle condizioni dei processi medici.

2. Accademico - capacità nel campo della medicina pertinente. Un medico di successo conosce la sua materia o area della sua attività professionale non solo nell'ambito di un corso di formazione tradizionale, ma anche molto più ampio e profondo, segue costantemente le scoperte nel campo delle sue conoscenze professionali, è fluente nel materiale, mostra grande interesse per lui, conduce almeno una ricerca molto modesta lavoro. Ha bisogno di un alto grado di consapevolezza nel campo degli sviluppi della scienza medica nel suo campo di attività, interesse instancabile in pubblicazioni mediche speciali e periodici (riviste mediche scientifiche, giornali medici, ecc.).

3. Percettivo - la capacità di penetrare nel mondo interiore del paziente, i colleghi, l'osservazione psicologica subordinata, associata a una sottile comprensione della personalità del paziente e dei suoi stati mentali temporanei. Un medico di successo con segni minori, piccole manifestazioni esterne colgono i minimi cambiamenti nello stato interno dei loro pazienti. I futuri medici dovrebbero essere consapevoli della inammissibilità dell'indifferenza nel loro lavoro. Se il medico non risponde ai reclami e alle richieste del paziente, se si ferma a preoccuparsi delle sue lacrime e dei suoi lamenti - questo è un crimine.

4. Discorso - la capacità di esprimere chiaramente e chiaramente i tuoi pensieri e sentimenti con l'aiuto di parole, espressioni facciali e pantomime (movimenti del corpo). Il linguaggio deve essere distinto dalla forza interiore e dalla convinzione, dall'interesse per ciò che dice. L'espressione dei pensieri dovrebbe essere comprensibile per il pubblico con il quale il medico conduce il suo lavoro.

5. Organizzativa è, in primo luogo, la capacità di organizzare una squadra subordinata a un medico, radunarla, ispirare a risolvere compiti importanti per il ripristino effettivo della salute dei loro pazienti e, in secondo luogo, la capacità di organizzare correttamente il loro lavoro. Organizzare il proprio lavoro implica la capacità di pianificare e controllarlo da soli.

6. Autoritario - la capacità di un'influenza diretta emotiva e volitiva su pazienti, colleghi, subordinati, la capacità di cercare la loro credibilità. E l'autorità viene creata sulla base di una profonda conoscenza della materia, dell'esperienza pratica, della sensibilità, della buona educazione e del tatto del medico. E qui le qualità volitive sono importanti (risolutezza, perseveranza, perseveranza, ecc.), Così come un senso di auto-responsabilità, auto-giustizia, la capacità di trasmettere questa convinzione ai vostri pazienti. Aiuta anche il fascino personale del medico, rivelando la buona volontà, la sincerità, la cordialità, la naturale modestia e l'attenzione professionale per ogni singolo paziente.

7. Le abilità prognostiche sono abilità speciali che vengono espresse in previsione delle conseguenze delle loro azioni, la capacità di predire lo sviluppo di determinati processi patologici, esacerbazioni o esiti avversi della malattia con l'obiettivo di attuare tempestivamente misure preventive. La valutazione predittiva determina la scelta degli agenti terapeutici e la previsione della loro efficacia terapeutica e il grado di rischio di possibili complicazioni ed effetti collaterali.

8. La capacità di distribuire l'attenzione simultaneamente tra diversi tipi di attività è di particolare importanza per il lavoro di un medico. Dopotutto, contemporaneamente e in ospedale e all'ammissione ambulatoriali, deve lavorare con un gran numero di pazienti - da 10 a 50 persone al giorno. Un medico di successo è in grado di mantenere tutto questo materiale clinico nel campo della sua attenzione attiva, lavorando individualmente e in parallelo, non solo con ogni caso clinico, ma con ogni singola persona.

9. Comunicativo - la capacità di comunicare, la capacità di trovare il giusto approccio ai pazienti e ai subordinati, per stabilire con lui la relazione appropriata per il lavoro produttivo.

Pubblicato su ref.rf
Per questo motivo, il medico dovrebbe non solo teoricamente (studiando la letteratura speciale), ma praticamente, nella comunicazione quotidiana con il paziente, studiare costantemente il suo carattere e personalità, essere in grado di notare quei tratti della personalità che garantiranno la massima penetrazione nel mondo delle sue dolorose esperienze, ciò fornirà assistenza tempestiva e, se possibile, più perfetta a una persona sofferente. Allo stesso tempo, è necessario non notare meno sottilmente gli atteggiamenti sicuri e salutari della personalità ed è ragionevole utilizzarli per la correzione di manifestazioni anomale.

La conoscenza delle caratteristiche del proprio temperamento, carattere e personalità aiuterà studenti e dottori a costruire relazioni con pazienti, colleghi e personale medico. La capacità di controllare le proprie emozioni e dichiarazioni, le lezioni di autoeducazione sono componenti importanti della professionalità di un medico, il successo del suo lavoro medico e diagnostico e le relazioni armoniose con pazienti e colleghi.

Il risultato dell'espansione e dell'approfondimento delle informazioni nella medicina moderna è stata l'accresciuta importanza della specializzazione, la creazione di rami speciali di medicina mirati a specifici gruppi di malattie basate sulla localizzazione, l'eziologia e i metodi di trattamento.

Allo stesso tempo, la specializzazione porta con sé il pericolo di una visione ristretta, "funzionante" o, in altre parole, del medico, della psicologia medica e della teoria dell'attività nervosa più elevata può aiutare ad allineare questi aspetti negativi della specializzazione a causa della comune comprensione sintetica della personalità del paziente dal mezzo. La qualifica è solo uno strumento, il cui effetto maggiore o minore dipende da altri aspetti della personalità del medico. Ciò deriva dalla definizione della fiducia del paziente nel medico dato da Smooth: "La fiducia nel medico è un atteggiamento positivo dinamico del paziente verso il medico, esprimendo l'esperienza precedente, a causa dell'aspettativa che il medico abbia l'abilità, i mezzi e il desiderio di aiutare il paziente nel modo migliore".

La prima impressione che un paziente ha quando si incontra un medico, le sue effettive espressioni facciali, i gesti, il tono della voce, le espressioni derivanti da una situazione precedente e non destinate al paziente, e l'aspetto sono importanti anche per la manifestazione di fiducia, così come l'aspetto: se il paziente vede il dottore in disordine, non avendo dormito per ragioni non lavorative, perde la fede, credendo che una persona che non è in grado di prendersi cura di sé non può prendersi cura degli altri ed essere affidabile nel suo lavoro) Varie deviazioni nel comportamento e nell'aspetto i pazienti hanno più probabilità di scusare i medici che già conoscono e di cui hanno fiducia.

L'operatore sanitario guadagna la fiducia dei pazienti nell'evento

se come persona è armonioso, calmo e fiducioso, ma non arrogante, il suo modo di comportarsi è veloce, perseverante e risoluto, accompagnato da partecipazione umana e delicatezza. Requisiti speciali per il paziente rendono estremamente importante essere pazienti e controllarsi. Deve sempre provvedere a varie opportunità per lo sviluppo della malattia e non essere considerato ingratitudine, riluttanza o persino insulto personale da parte del paziente se le sue condizioni non migliorano. È difficile combinare nel lavoro di un medico nel modo giusto ed efficace la necessaria cura e prudenza con la necessaria determinazione, compostezza, ottimismo, attitudine critica e modestia. Ci sono situazioni in cui è più appropriato mostrare un senso dell'umorismo senza un pizzico di ironia e cinismo.

Lo sviluppo di relazioni positive da medico a paziente può anche essere complicato da alcune caratteristiche sfavorevoli del temperamento del medico (manifestazioni incoerenti con un eccesso di emotività, per esempio, rabbia o isolamento con deboli reazioni emotive e lentezza), infatti, la base principale di queste relazioni sono le caratteristiche della personalità del medico.

In generale, si può dire che il paziente perde fiducia e l'operatore medico perde credibilità nel caso in cui il paziente abbia l'impressione che l'operatore medico sia quello che viene definito una "persona povera", tale impressione può derivare da varie osservazioni. per esempio, un paziente sente un medico parlare dei suoi colleghi, vedendo come tratta in modo arrogante i subordinati

e cerbiatti davanti alle autorità, nota come prende a suo uso qualcosa dall'inventario statale o dal cibo destinato agli ammalati, osserva in lui manifestazioni di vanità, inaccessibilità alla critica, loquacità, cupezza. Il concepimento si manifesta, ad esempio, nel fatto che il medico non chiede consiglio a un collega più esperto o esagera la gravità della malattia del paziente per ricevere grande riconoscimento e ammirazione dopo che il paziente si riprende. Le carenze personali più gravi di un medico possono portare il paziente a supporre che un medico o un infermiere con tali qualità non sia coscienzioso e affidabile nell'esercizio delle sue funzioni ufficiali.

Temperamento, carattere, abilità nelle attività professionali del medico. - concetto e tipi. Classificazione e caratteristiche della categoria "Temperamento, carattere, abilità nell'attività professionale di un medico". 2014, 2015.