Quali test devono passare per controllare il fegato? - Tipi e loro decodifica

Sintomi

Il test del fegato dovrebbe essere una misura preventiva comune per tutti. Secondo i medici, ognuno di noi è a rischio di malattie del fegato. Ciò è dovuto a scarsa ecologia, cattiva alimentazione, abbondanza di cibi grassi e di bassa qualità, dipendenza dall'alcool. Si ritiene che non esistano dosi sicure di alcol. Qualsiasi goccia causa danni al corpo e al fegato in primo luogo. Pertanto, lo screening epatico annuale è auspicabile.

Quando vengono assegnati test per controllare il fegato

Dolore e pesantezza nella parte destra, ingiallimento della pelle, placca sulla lingua - possibili segni di malattia epatica

Puoi controllare il fegato a volontà in qualsiasi momento. Non devi avere sintomi o problemi con questo organo. Il controllo è utile come preventivo. Molte malattie del fegato sono asintomatiche, solo l'analisi può aiutare a identificarle.

Per quanto riguarda le prove da superare, per controllare il fegato, è necessario iniziare con una visita al terapeuta e analisi del sangue. Esistono numerosi marker di malattia epatica, che ti permetteranno di determinare rapidamente se le cellule di questo organo sono danneggiate e di pianificare un ulteriore esame.

Assicurati di prestare attenzione alla tua salute e consulta un dottore per un esame nei seguenti casi:

  • Giallo di pelle. La pelle gialla è causata da un eccesso di bilirubina nel sangue, che viene distrutta ed escreta dal fegato. Se la bilirubina si accumula, il fegato non affronta il suo compito. Questo pigmento si forma come risultato della scomposizione dell'emoglobina, in grandi quantità è tossico, quindi è necessario l'esame.
  • Pesantezza nel lato destro. Disagio, pesantezza, formicolio nella parte destra possono apparire dopo aver mangiato cibi grassi o alcool. Questo è un segno di insufficienza epatica, che non dovrebbe essere ignorata.
  • Disturbi della sedia. Nelle malattie del fegato, di regola, anche il lavoro dell'intestino viene disturbato. Ciò è dovuto alla scarsa produzione di bile, con conseguente cibo scarsamente digerito, e ci sono costipazione. Forse l'effetto opposto. Il colore della sedia può variare.
  • L'aumento dell'addome. In alcune malattie, il fegato aumenta notevolmente di dimensioni. Allo stesso tempo, il paziente ha un gonfiore addominale, ma non vi è alcun aumento di peso. Sulla pelle dell'addome può calpestare un pronunciato pattern venoso.
  • Eruzione cutanea e prurito della pelle. Le violazioni del fegato spesso provocano dermatiti, reazioni allergiche. La pelle diventa più secca, fiocchi, pruriti.
  • Raid sulla lingua. Un segno di malattia del fegato è anche la presenza di macchie gialle, macchie bianche o marroni sulla lingua e crepe sulla superficie.

Tipi di analisi

BAC - diagnosi efficace della malattia del fegato

Se sospetti una rottura del fegato, il terapeuta ti consiglierà innanzitutto di eseguire un esame del sangue biochimico. Questo è il modo più semplice e veloce per rilevare i danni al tessuto epatico.

Ci sono diversi indicatori caratteristici che prestano attenzione principalmente quando si controlla il fegato:

  • ALT e AST. Questi sono enzimi che sono coinvolti nel metabolismo delle proteine ​​e sono presenti in grandi quantità nel fegato. Se le cellule del fegato vengono distrutte, aumenta il livello di questi enzimi. Più alto è il punteggio, maggiore è il danno al fegato. Di norma, entrambi gli indicatori aumentano simultaneamente. Questo è spesso un segno di epatite o di cancro al fegato.
  • Bilirubina. È uno dei componenti della bile umana. È costantemente formato ed espulso dal corpo. Quando il fegato non riesce, la bilirubina si accumula nel sangue, causando ittero. Per trattare un aumento del livello di bilirubina può essere diverso. Può essere un indicatore di condizioni sia gravi che a basso rischio.
  • Indice della protrombina. Questo è un indicatore della coagulazione del sangue, ma viene spesso definito come parametri epatici. Viene spesso prescritto per gravi malattie del fegato a lungo termine al fine di verificare il funzionamento delle vene e dei vasi sanguigni.
  • Albumina. Questa è una proteina presente nel sangue. È prodotto dal fegato, quindi il danno alle cellule del fegato è indicato da una diminuzione e non da un aumento, che è spesso con cirrosi epatica.
  • Fosfatasi alcalina. Questo è un enzima che ti permette di secernere acido fosforico. Il suo aumento può indicare processi tumorali nel corpo.

Vale la pena ricordare che gli indicatori sono valutati insieme. Se la deviazione viene rilevata solo in uno di essi ed è insignificante, il medico consiglierà di ripetere l'analisi tra qualche giorno.

Si raccomanda inoltre di superare i test per gli anticorpi contro gli antigeni dell'epatite virale.

Questa è un'analisi più costosa, ma non è consigliabile rifiutarla, perché l'epatite procede spesso in una forma latente e una persona per molto tempo rappresenta una minaccia per i suoi parenti, non sapendo che è malato.

Decodifica e possibili malattie del fegato

La decrittografia dei test deve essere gestita dal medico, poiché vengono valutati nel loro complesso, tutti insieme. L'eccesso di un solo indicatore del fegato, di norma, richiede ulteriori test.

Ogni indicatore può essere leggermente aumentato, significativamente (2-3 volte) e raggiungere un livello critico (10 o più volte). A seconda dei risultati dei test, il medico suggerirà una diagnosi e prescriverà un ulteriore esame per confermarlo.

  • Epatite. Ci sono epatiti virali e non virali di varie forme. Per la loro determinazione, viene presentato un esame del sangue per gli anticorpi a un antigene specifico. Il risultato è abbastanza semplice: positivo o negativo. Molto spesso, la malattia si verifica per trasmissione da una persona infetta. L'epatite A, B ed E può essere curata, mentre la persona sviluppa l'immunità, l'epatite C è più difficile da trattare.
  • La cirrosi. Questa è una malattia epatica cronica che progredisce costantemente, modificando la struttura del tessuto epatico. Il tessuto funzionale del fegato viene sostituito dal tessuto connettivo, che porta alla distruzione del suo lavoro. La malattia viene interrotta, ma non guarita. Di norma, la morte si verifica dopo 2-4 anni di malattia.
  • La sindrome di Gilbert. Questa è una malattia ereditaria associata a disturbi del fegato, a causa della quale il livello di bilirubina nel sangue è quasi costantemente aumentato del 30-40%. Questa malattia è cronica e non richiede trattamento. Le persone con la sindrome di Gilbert dovrebbero seguire solo una dieta e non sovraccaricare il fegato.
  • Fibrosi epatica Questa è una malattia del fegato in cui i suoi tessuti sono sostituiti da tessuto cicatriziale. Le cause sono spesso epatite virale, dipendenza da alcol, disordini immunitari, ereditarietà, altre malattie croniche. Lo stadio terminale della malattia è la cirrosi.
  • Epatite grassa La malattia porta alla degenerazione grassa del fegato e spesso procede senza sintomi evidenti. Il gruppo di rischio comprende persone con più di 40 anni. La causa di questa malattia può essere l'alcol e una dieta malsana.

Ulteriore esame del fegato

Ultrasuoni: un metodo moderno, non invasivo, sicuro ed efficace per la diagnosi del fegato

La decodifica dell'analisi biochimica del sangue dura circa un giorno. Dopo che i risultati sono disponibili, il medico li valuterà e prescriverà ulteriori procedure diagnostiche. Di norma, l'analisi consente solo di assumere la diagnosi.

Per ulteriori esami del fegato sono inclusi i seguenti metodi diagnostici:

  • Ultrasuoni del fegato. Questa è una procedura sicura, non invasiva e completamente indolore che consente di identificare varie patologie del fegato: un aumento delle dimensioni, delle cisti, dei tumori, dei cambiamenti nei tessuti degli organi. Prima della procedura, è importante astenersi da prodotti che causano stitichezza e aumento della formazione di gas, in alcuni casi, raccomandare la pulizia dei clisteri.
  • Biopsia epatica. Questa è una procedura di foratura che ti permette di prendere una porzione del tessuto epatico ed esaminarla. Questa procedura è dolorosa, poiché viene effettuata attraverso la cavità addominale con un ago. È raccomandato per i pazienti con sospetta epatite C, poiché questo è spesso l'unico metodo di esame informativo. Durante la procedura, è necessario giacere immobile, in quanto il medico può perforare la cistifellea o altri organi.
  • CT. La tomografia computerizzata viene eseguita utilizzando la radiazione a raggi X. Un'immagine bidimensionale dell'organo viene visualizzata sullo schermo. Questa procedura è controindicata nelle donne in gravidanza e l'uso del contrasto non è consentito quando si esaminano persone con insufficienza renale.
  • Scansione di radionuclidi del fegato. Una sostanza speciale viene iniettata nella vena del paziente, che viene trasportata attraverso il corpo attraverso il flusso sanguigno. Dopo di ciò, uno speciale scanner esamina il fegato. Con l'aiuto del farmaco, è possibile determinare la presenza di cisti e tumori nel fegato, la distruzione dei tessuti e un aumento del volume corporeo. L'indagine non viene eseguita durante la gravidanza, l'allattamento e con un peso del paziente superiore a 120 kg.

Ulteriori informazioni su quali test è necessario passare per controllare la cottura possono essere trovati nel video:

Solo dopo un esame approfondito e la conferma della diagnosi, il medico prescriverà un trattamento. In caso di malattie del fegato, è importante mantenere una dieta moderata e sottoporsi regolarmente a test per verificare l'efficacia del trattamento.

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Come controllare il fegato? Quali test per questo devono passare?

Il test del fegato dovrebbe per ogni persona moderna diventare una misura preventiva familiare, perché I medici dicono che assolutamente tutte le persone sono ora a rischio di malattie di questo organo vitale del paziente. I medici attribuiscono la minaccia alla scarsa ecologia, all'uso di alcolici, in particolare di cattiva qualità, a una grande quantità di cibi grassi e a una dieta irregolare e malsana. Lo stile di vita passivo, il lavoro sedentario e la mancanza di esercizio fisico aumentano anche la probabilità di malattia.

Un altro argomento è quando ci sono ancora persone che sostengono che sono i test del fegato ad avere un effetto dannoso, specialmente quando si parla di ultrasuoni. La mancanza di consapevolezza dei metodi di ricerca non ha salvato nessuno da gravi malattie, quindi avere paura di un sensore ultrasonico non è solo stupido, ma anche, in una certa misura, pericoloso per la vita. Dopo tutto, è con l'aiuto di test tempestivi che non solo possono essere curati, ma anche per prevenire molte malattie pericolose.

Successivamente, cercheremo di capire quali test devi superare per valutare le condizioni del fegato e come controllare il fegato, senza uscire di casa.

Quando vengono comunemente prescritti test per testare il fegato?

Ma, sfortunatamente, spesso i test per controllare il fegato non sono prescritti per la profilassi, ma quando si sospetta una malattia, quando i sintomi caratteristici di una malattia compaiono o interferiscono con la vita normale:

  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • pesantezza in quest'area;
  • un aumento del volume dell'addome, specialmente non simmetrico, con un lato destro più largo, è visibile un pronunciato pattern venoso;
  • pelle gialla e occhi bianchi;
  • patina macchiata di giallo sulla lingua;
  • pelle secca che è traballante e pruriginosa;
  • amarezza in bocca e costante nausea.

Ancora una volta, voglio sottolineare che per controllare il fegato, la cistifellea o il pancreas, non è necessario avere alcuna lamentela sul loro lavoro, questo dovrebbe essere fatto come una profilassi, in qualsiasi momento di sua spontanea volontà. Dopo tutto, molte malattie del fegato vanno avanti per molto tempo senza sintomi e, senza la diagnosi, è possibile saltare le fasi curabili della malattia.

Quali test dovrebbero essere presi e quali sono gli standard per i loro risultati?

Se vuoi fare una diagnosi, devi visitare il tuo medico di famiglia o terapista, è lui che ha informazioni dettagliate su quali test sono in grado di controllare il fegato. L'esame inizierà con esami del sangue per i marcatori speciali. Successivamente, se necessario, è possibile sottoporsi a biopsia ecografica e epatica.

Assegnando un esame del sangue biochimico per determinare lo stato del fegato, il medico richiama l'attenzione sugli indicatori:

  • il valore totale della proteina non supera normalmente 85 g / l, ma non scende al di sotto di 68 g / l;
  • ALT (alanina aminotransferasi), che normalmente varia da 10 a 40 U / l;
  • AST (aspartato aminotransferasi), che nello stato normale del fegato corrisponde a 10-30 U / l;
  • Fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina), nello stato normale del corpo a non oltre 270 U / l;
  • albumina, che dovrebbe adattarsi al fotogramma da 35 a 50 g / l;
  • bilirubina, che a sua volta è distribuita a:
    • totale, la cui velocità è da 8 e mezzo a 20 e mezzo μmol / l;
    • libero, che non deve superare 17,1 μmol / l, ma non scendere al di sotto 1,7;
    • e legato, il cui valore inferiore normale è 0,86 e il più alto - 5,1 μmol / l;
  • alma-amilasi, ad una velocità da 25 a 125 U / 1;
  • e anche prestare attenzione al livello di gamma-glutamiltransferasi o GTT, la cui norma è da 2 a 55 U / l di sangue;
  • alfa2-gamma globuline;
  • fibrinogeno;
  • Proteine ​​C-reattive;
  • concentrazione di acidi sialici e seromucoidi;
  • così come il tempo di protrombina.

Esiste un esame del sangue completo, che include alcuni degli indicatori sopra riportati sulla salute del fegato, ed è chiamato test del fegato.

Quali sono i test del fegato?

I test di funzionalità epatica sono un tipo di analisi del sangue che viene eseguita per determinare lo stato del fegato. I test di funzionalità epatica includono:

  • ALT e AST;
  • Gamma-glutamil transferasi (GTT);
  • valutazione della concentrazione di bilirubina;
  • proteine ​​totali e albumina;
  • AP.

Inoltre, lo studio dei campioni di fegato può integrare il test del timolo.

Come prepararsi per l'analisi?

Test epatici: uno dei test che richiedono una preparazione anticipata. In modo che il risultato rifletta pienamente lo stato del fegato:

  • fare un esame del sangue a stomaco vuoto;
  • 2 giorni prima dell'analisi pianificata non mangiare cibi grassi, cibi pronti, fast food;
  • non soccombere allo stress e al momento di rinunciare all'attività fisica;
  • per due giorni non bere alcolici;
  • la sera che precede l'analisi, non bere tè e caffè forti, fare una cena a base di pasti leggeri;
  • Non fumare o bere droghe prima dell'analisi se non sono vitali.

Il rifiuto dei farmaci è necessario a causa dell'elevata probabilità di ottenere un risultato di analisi errato. In particolare, si raccomanda di rifiutare:

  • antibiotici, che sono già in grado di influire sul lavoro del fegato;
  • agenti ormonali;
  • antidepressivi;
  • farmaci che stimolano il pancreas;
  • barbiturici;
  • aspirina;
  • paracetamolo;
  • e fenitoina.

È possibile capire quale sia la malattia nei risultati dei test del fegato?

Solo un medico professionista può decifrare completamente l'analisi biochimica e fare una diagnosi basata sui suoi risultati, ci sono molte caratteristiche a cui una persona senza educazione medica non può prestare attenzione. Ma è sicuramente possibile, con certi risultati, sospettare cirrosi epatica o epatite.

alto contenuto di fosfatasi alcalina;

valore superiore al normale GTT;

alta concentrazione di bilirubina;

fosfato alcalino di alta qualità.

Campioni per epatite virale B e C

Una parte speciale della diagnostica del sangue in termini di salute del fegato è test per l'epatite virale.

Campioni di epatite C.

La presenza di IgG anti-HCV e IgG anti-HCV è determinata per prima.

Anti-HCV IgM è un'analisi che fornisce informazioni sulla presenza di anticorpi contro l'epatite C già 6 settimane dopo l'infezione. Il test è unico in quanto consente di determinare la malattia non ancora manifestata. Un risultato positivo di HCV IgM indica che il virus dell'epatite C è attualmente presente nel sangue.

Anti-HCV è un'analisi che consente anche di determinare la presenza di virus dell'epatite C nel sangue al momento. Il risultato dell'analisi ha anche due varianti: "rilevato" e "non rilevato".

Campioni di epatite B

Prima di tutto, quando si diagnostica l'epatite B, viene prescritto un esame del sangue per l'HBsAg - L'antigene di superficie dell'epatite B è uno studio per determinare la presenza del virus dell'epatite B nel corpo o la sua forma cronica.

I seguenti indicatori sono utilizzati anche nella diagnosi dell'epatite B:

  • HBsAb - analisi per determinare se l'epatite B è già stata trasferita o la vaccinazione è stata prodotta;
  • HBcAb IgM - analisi degli anticorpi contro il virus dell'epatite B, che compaiono dopo 60 giorni dal momento della presunta infezione, un risultato positivo indica uno stadio acuto della malattia;
  • HBV-DNA: DNA del virus;
  • HBcAb - analisi, nominata quando dubita della veridicità del risultato di HBsAg;
  • anti-HBe - un'analisi eseguita su pazienti con epatite B con l'antigene "e" che indica un recupero graduale.

Test rapidi per l'epatite

Il tempo non si ferma e, oltre a condurre test di laboratorio, è diventato possibile stabilire la presenza del virus dell'epatite senza uscire di casa. Questo può essere fatto con l'aiuto di test rapidi per l'epatite C e B.

Test rapido dell'epatite C

Per cominciare, è necessario acquistare un test rapido per l'epatite C. Deve essere fatto solo in farmacia, nel kit di test deve essere:

  • istruzioni su come condurre correttamente la diagnostica di casa;
  • scarificatore per la puntura del dito;
  • pipetta di plastica;
  • indicatore che mostrerà il risultato;
  • panno antisettico;
  • e reagente per analisi.

Per non fallire, è importante attenersi rigorosamente al seguente algoritmo:

  1. Dopo aver rimosso il test dalla confezione, tenerlo a temperatura ambiente per 20 minuti;
  2. Pulire un dito con un tovagliolo antisettico. È usa e getta, non è permesso riutilizzare il tovagliolo;
  3. Aprire la confezione di scarificatore e forare il dito con un ago;
  4. Pipettare le gocce di sangue;
  5. Spremere il sangue raccolto dalla pipetta nel foro rotondo dell'indicatore, sono sufficienti 2 gocce;
  6. Aggiungere 2 gocce di reagente lì;
  7. E lascia il test per soli 10 minuti, dopo di che puoi valutare il risultato. Ma vale la pena ricordare che dopo 20 minuti dal momento della raccolta del sangue, il risultato stimato può essere considerato non valido.

Due strisce sullo schermo dell'indicatore sono un risultato positivo, che indica la presenza di virus dell'epatite C nel sangue. Una striscia che appare vicino alla lettera "C" è un risultato negativo, nel senso che una persona non è malata di epatite C. Una striscia che appare vicino alla lettera "T" indica un test errato o una memorizzazione errata, il risultato di tale test non è valido.

Test rapido dell'epatite B

Anche il test rapido per l'epatite B è stato acquistato in farmacia. Viene eseguito come il precedente studio a casa:

  1. Pulisci le dita con un panno antisettico;
  2. Perforare un dito;
  3. Raccogliere il sangue in una pipetta se è attaccato ad un impasto o premere un dito con una puntura in modo che il sangue inizi a gocciolare, mantenendolo sopra l'impasto senza toccare la striscia con il dito (sono sufficienti 3 gocce);
  4. Dopo un minuto, applicare il reagente alla striscia;
  5. Dopo 10-15 minuti è di moda valutare il risultato.

Due strisce sono un risultato positivo che conferma la presenza del virus dell'epatite B nel sangue. Una corsia, che è apparso nella zona di controllo, indica un risultato negativo. L'assenza di strisce dopo 15 minuti o una striscia nella zona di test, rispettivamente, indica che il test non è valido.

Ecografia del fegato

L'esame ecografico del fegato è l'esame più frequente di un organo: sullo schermo del monitor, il diagnostico può vedere quasi tutti i cambiamenti che si verificano nel parenchima, nei parassiti sedimentati e valutare la gravità della lesione o il malfunzionamento del fegato. Con l'aiuto dell'ecografia profilattica, un medico può rilevare in modo tempestivo gli ascessi, i tumori e altre gravi patologie epatiche in modo asintomatico, oltre a prescrivere il loro trattamento efficace.

Lo studio non richiede una preparazione speciale, tranne che è possibile, un giorno prima dell'esame ecografico, abbandonare i prodotti che provocano il meteorismo. Contemporaneamente al fegato, è possibile esaminare la cistifellea o il pancreas.

Ma, data l'informatività dell'ecografia, in ogni caso è impossibile rifiutare le analisi del sangue, perché tutti gli studi sono pezzi di un puzzle, solo piegando il quale è possibile ottenere un quadro completo della salute del fegato.

TUTTI ANCORA QUELLO CHE RISCALDA IL CALORE DEL FEGATO?

A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora - la vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è dalla tua parte.

E hai già pensato alla chirurgia? È comprensibile, perché il fegato è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Nausea e vomito, pelle giallastra o grigiastro, sapore amaro in bocca, urina scura e diarrea. Tutti questi sintomi ti sono familiari di prima mano.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya, di come ha curato il fegato. Leggi l'articolo >>

Quali test devono passare per verificare lo stato del fegato?

Quali test devono passare per controllare il fegato e liberarsi del dolore nella parte destra? Questa domanda preoccupa molti, perché il fegato è un filtro naturale. Durante il giorno passa attraverso molti componenti e purifica il corpo. Questo corpo produce acidi grassi, a causa dei quali i grassi vengono assorbiti. Molti dottori chiamano il fegato unico, perché col passare del tempo, tende a rigenerare i suoi tessuti dopo l'infiammazione o la ferita. Ma questo non significa che puoi auto-medicare e non monitorare le condizioni del fegato.

Come iniziare un controllo del fegato

L'audit deve essere fatto ogni anno. È possibile contattare qualsiasi ospedale e il medico prescriverà i test necessari. Per scrivere un rinvio, deve prima esaminarti e valutare le condizioni generali. Il terapeuta palpa l'area del fegato e dello stomaco al fine di identificare più accuratamente i punti di dolore e riconoscere i sintomi per una diagnosi preliminare. Dopo l'esame, il medico ti fornirà raccomandazioni relative a test che ti aiuteranno a concludere e fare una diagnosi.

Durante l'esame, è possibile che vengano assegnati diversi test a seconda delle condizioni. Prima di tutto, il medico prescrive un rimando per un esame del sangue generale o biochimico. La prima analisi indicherà lo stato dell'organismo nel suo complesso e il secondo parlerà del fegato. Indicatori che determinano il test del sangue biochimico:

  • livello di zucchero;
  • fosfatasi alcalina;
  • AST (aspartato aminotransferasi);
  • ALT (alanina aminotransferasi);
  • creatinina;
  • urea;
  • test di timolo;
  • proteine;
  • GGT.

Dopo aver eseguito un esame del sangue, il medico sarà in grado di prescrivere un trattamento o un esame aggiuntivo. Il secondo scenario è possibile se l'analisi biochimica rivelasse qualche patologia. Un'immagine completa può essere ottenuta utilizzando i seguenti metodi di indagine:

  • ultrasuoni;
  • biopsia epatica;
  • MRI epatica;
  • La scintigrafia;
  • marcatori per l'epatite.

Studi di laboratorio e analisi

Per iniziare, un paziente che si lamenta di dolore e pressione nella parte destra viene prescritto un esame del sangue di routine. Allo stesso tempo, il funzionamento del fegato è controllato da tre indicatori principali:

  1. Gamma-glutamil transpeptidasi o GGT (gamma-GT).
  2. L'enzima alanina aminotransferasi o ALT (GPT (= ALT)).
  3. L'enzima aspartato aminotransferasi o ACT (GOT (= AST)).

Molto spesso, il primo elemento è un indicatore del livello di transaminasi AST e ALT. Se il fegato è danneggiato e deve essere ripristinato, il livello di tali enzimi nel sangue aumenterà, il che dovrebbe essere un campanello d'allarme per sottoporsi a ulteriori esami e trattamenti. Ma questa analisi da sola non è sufficiente: in base ai suoi risultati, non è possibile effettuare una diagnosi.

Alti livelli di aspartato aminotransferasi e alanina aminotransferasi possono anche indicare malattie cardiache o il sistema scheletrico. Se l'eccesso di norme è insignificante, questo può essere spiegato da un disturbo metabolico, dalla pienezza o dall'assunzione di alcuni farmaci. Ogni caso è individuale. Per le donne, il tasso di transaminasi è da 10 a 35 U / l, e per gli uomini è da 10 a 50 U / l.

Esaminando il fegato, puoi controllare i reni. L'analisi di laboratorio della quantità di enzima GGT nel sangue mostra eventuali anomalie nel fegato, nel pancreas o nei reni. Un normale indicatore per gli uomini è il risultato fino a 66 U / l, e per le donne - fino a 39 U / l. Se il livello dell'enzima GGT è elevato, indica la presenza di epatite virale acuta o cronica, obesità epatica, infiammazione cronica non infettiva del fegato a causa dell'alcolismo o di un tumore.

Molto spesso con esami del sangue di laboratorio standard determinare il livello di bilirubina. Questa analisi mostra la bilirubina diretta, indiretta e totale. Se consideriamo ciascun indicatore separatamente, l'enzima totale viene prodotto dalla scomposizione dell'emoglobina o di altri componenti che costituiscono il sangue. Successivamente, la bilirubina totale viene convertita in una via diretta verso il fegato, dove viene miscelata con l'acido glucuronico. L'enzima risultante viene successivamente escreto attraverso i dotti biliari e la bile.

Indiretta è la differenza tra i livelli di bilirubina diretta e totale. Sia per le donne che per gli uomini, gli indicatori di questo enzima nel sangue devono essere compresi entro i seguenti limiti: totale - inferiore a 19 μmol / l, lineare - inferiore a 5 μmol / l. Se la frequenza viene superata più volte, allora questo indica che è stato violato un certo stadio nella formazione di questo enzima. Molto spesso, tale analisi rivela malattia epatica acuta cronica, malattia del calcoli biliari, tumori, infiammazione o restringimento dei passaggi biliari, cancro e indica anche avvelenamento.

Come controllare i reni con il fegato

Sopra citata analisi biochimica del sangue, che includeva il punto di determinare il livello di creatinina. Questo è il cosiddetto prodotto finale, che è ottenuto come risultato del metabolismo delle proteine. Se una persona è in salute, la cheratina viene completamente eliminata dall'organismo, passando attraverso i reni, quindi se hai l'opportunità con il fegato di controllare i reni, allora usalo. Il livello di creatinina dipende dalla massa muscolare di ogni persona, quindi le cifre per uomini e donne variano notevolmente.

Per il primo, il livello di cheratinina da 44 a 97 μmol / l è considerato la norma e per quest'ultimo da 44 a 80 μmol / l. Se queste cifre superano la norma, questa è un'indicazione diretta dell'insufficienza renale e di altre malattie simili. Ma il livello dell'enzima nel sangue aumenta solo quando la funzionalità renale è limitata a più del 50%.

L'analisi del sangue include la determinazione del livello di acido urico, che indica anche lo stato del fegato e dei reni. Questo è il prodotto finale nello scambio di purine, che viene sintetizzato nel fegato e più della metà delle quali viene escreto attraverso i reni. Se il suo livello nelle donne supera 357 μmol / l, e negli uomini è 381 μmol / l, allora questo indica una violazione associata al funzionamento dei reni. L'eccesso di acido urico può essere depositato nelle articolazioni, causando gotta, nefropatia o artrite cronica.

Un altro indicatore nell'analisi indica la quantità di urea. È un prodotto del metabolismo delle proteine. L'urea è quasi il 90% escreta dal corpo umano attraverso i reni, quindi il suo contenuto indica anche la loro funzionalità. Questo indicatore non indica chiaramente una piccola deviazione, ma in presenza di insufficienza renale acuta, il livello di urea aumenterà in modo più significativo rispetto alla cheratina. La norma è 1,7-8,3 μmol / lo 10-50 mg / dl.

Ma, confrontando i risultati delle loro analisi con gli standard di cui sopra, va tenuto presente che in diversi laboratori ci possono essere diversi metodi di ricerca. Pertanto, non dovresti avere immediatamente paura dei numeri, ma è meglio contattare il medico, che farà una diagnosi accurata.

Oggi tutti i test principali che hanno lo scopo di esaminare il fegato, e allo stesso tempo i reni, sono chiamati test del fegato.

Puoi indirizzarli a qualsiasi ospedale della tua zona o in cliniche private. La cosa principale è fare qualsiasi analisi a stomaco vuoto, dopo aver ripulito il tuo corpo il giorno prima.

I risultati ottenuti devono essere mostrati solo agli specialisti che possono diagnosticare, prescrivere un trattamento o condurre ulteriori esami con ultrasuoni o altre apparecchiature.

Dopotutto, per controllare fegato e reni spesso gli esami del sangue di routine non sono sufficienti.

Diagnosi di malattie del fegato e malattie renali

Metodi di diagnosi della malattia del fegato

Intervista paziente Inizialmente, i sintomi che sono caratteristici di varie malattie del fegato possono dire di una possibile malattia. Inoltre, è importante conoscere le malattie precedenti, le cattive abitudini (alcol, fumo), la dieta e così via. Questo guiderà il medico nella scelta dei metodi diagnostici prioritari.

Ispezione, palpazione del fegato, percussione. All'esame esterno del paziente, il medico può rilevare segni di ittero, in base alla diversa intensità della colorazione delle mucose e della pelle.

Alla palpazione, è possibile palpare la regione anteriore superiore del fegato e il bordo inferiore. La diagnosi del fegato mediante palpazione consente al medico di rilevare eventuali omissioni, allargamento o riduzione del fegato, la natura del bordo del fegato, dolore, presenza di liquido nella cavità addominale, ecc. Ad esempio, con una malattia come la cirrosi, la diagnosi del bordo del fegato dirà immediatamente più acuto di un fegato sano. Qualsiasi deviazione dai parametri normali può indicare la natura della malattia.

La diagnostica delle percussioni (in base alla natura dei suoni quando si toccano determinate aree del corpo del paziente) può anche comunicare al medico la natura della malattia del fegato.

Area a raggi X del fegato. I raggi X possono essere informativi in ​​un ascesso, un tumore al fegato o una malattia come l'echinococco.

Ultrasuoni del fegato. La visualizzazione del fegato e dei dotti biliari sul monitor aiuta nella diagnosi di malattia del calcoli biliari e blocco dei dotti, malattie del fegato che cambiano le dimensioni e la posizione del fegato.

Tomografia computerizzata (CT). Il metodo più avanzato di visualizzazione del fegato, rispetto agli ultrasuoni. La diagnosi CT fornisce informazioni più dettagliate sul volume e sui contorni del fegato, sui vasi adiacenti, sullo stato della bile e sui suoi dotti, inoltre consente di vedere la presenza di tumori, cisti e altre lesioni.

Scansione radioisotopica. Un fluido contenente radioisotopi in quantità innocua per l'organismo viene iniettato nel corpo del paziente. Speciali radioisotopi sono assorbiti nel fegato e nella cistifellea. Quindi un dispositivo speciale basato sul numero di isotopi trattenuti nell'organo costruisce un'immagine del fegato. La diagnosi dei radioisotopi è molto importante nelle malattie del cancro e nella cirrosi.

Test di laboratorio Viene studiato il metodo di diagnosi di laboratorio delle patologie epatiche: test del fegato, determinazione degli enzimi sierici, materiale bioptico, esami del sangue (per il virus dell'epatite B, livello di bilirubina, ecc.). Quindi daremo un'occhiata più da vicino a quali test di laboratorio sulle malattie del fegato possano essere rivelati.

Diagnosi di laboratorio di malattie del fegato - analisi

Quando si eseguono esami del sangue di routine, il fegato viene controllato per tre indicatori principali:

  • enzima aspartato aminotransferasi: ACT (GOT (= AST)),
  • enzima alanina aminotransferasi: ALT (GPT (= ALT)) e
  • gamma glutamil transpeptidase: GGT (gamma-GT).
Transaminasi AST e ALT

Transaminasi aspartato aminotransferasi (AST) e alanina aminotransferasi (ALT) si trovano in molte cellule del corpo, ma la loro concentrazione è più alta nel fegato e nel cuore.

Valori normali delle transaminasi *:

  • Donne - 10 - 35 U / l;
  • Uomini - 10 - 50 U / l.

Quando le cellule del fegato sono danneggiate, il livello di questi enzimi nel sangue aumenta e può essere un segno allarmante di problemi al fegato, quindi, quando diagnostichi le sue malattie, la trisaminasi è un indicatore importante. Aumento AST e ALT possono tuttavia essere associati a malattie del cuore, il sistema scheletrico. Un leggero aumento di questi indicatori può essere associato a una violazione del metabolismo dei grassi, al sovrappeso, all'assunzione di alcuni farmaci.

ENZY GGT

L'enzima GGT si trova principalmente nel fegato, nei reni e nel pancreas.

Normalmente, il contenuto della gamma GT nel sangue leggermente.

  • Per le donne, il tasso di * GGT - fino a 39 U / l.
  • Per gli uomini - fino a 66 U / l.

* I valori normali dei valori di fegato e reni riportati nell'articolo possono variare da laboratorio a laboratorio.

Livelli elevati di GGT possono indicare tali disturbi del fegato:

  • epatite virale cronica o acuta,
  • infiammazione cronica del fegato non infettiva in abuso di alcol,
  • obesità epatica,
  • tumori al fegato.

Questo indicatore può anche segnalare malattie non solo del fegato, ma anche delle vie biliari, del pancreas, dei reni e del cuore.

BILIRUBINA

Spesso con esami del sangue di routine di routine analizzare il livello di bilirubina. Ci sono bilirubina comune, diretta e indiretta. La bilirubina totale è prodotta come risultato della scomposizione dell'emoglobina e di altri componenti del sangue. La bilirubina viene trasportata nel fegato, dove viene assorbita dagli epatociti e l'acido glucuronico è collegato ad esso. La risultante bilirubina diretta o coniugata viene escreta con la bile nella cistifellea. Bilirubina indiretta - la differenza tra bilirubina totale e diretta.

  • Bilirubina totale: meno di 19,0 μmol / L (1,1 mg / dL).
  • Bilirubina diretta: inferiore a 5,0 μmol / L (0,3 mg / dL).

Livelli elevati di bilirubina possono indicare anomalie in uno degli stadi di formazione, coniugazione e produzione di bilirubina nella cistifellea. In particolare, un livello elevato di bilirubina può indicare tali malattie del fegato:

  • malattie acute e croniche
  • cancro al fegato,
  • malattia di calcoli biliari
  • intossicazione da fegato,
  • costrizione, infiammazione o gonfiore del dotto biliare.

diagnosi di laboratorio di malattie renali - analisi

C'è un sacco di lavoro sporco sui nostri reni. La loro principale (sebbene non la sola funzione) è quella di rimuovere tutto il necessario dal corpo. Attraverso i reni, i composti tossici che sono sorti come risultato dei processi metabolici del corpo o sono stati espulsi dall'esterno (ad esempio i farmaci) sono espulsi dal corpo. Molte malattie renali sono asintomatiche per un lungo periodo di tempo, quindi è consigliabile controllare di tanto in tanto gli indicatori principali della funzione renale.

Gli esami profilattici standard testano valori come la creatinina (Kreatinin), l'urea (Harnstoff) e l'acido urico (Harnsäure).

CREATININE

La creatinina è uno dei prodotti finali del metabolismo delle proteine. Si forma come risultato della scissione della creatina, un metabolita naturale che si forma nei muscoli e fornisce energia ai tessuti muscolari. Nelle persone sane, la creatinina è quasi completamente eliminata dai reni dal corpo. Pertanto, la determinazione della sua concentrazione nel sangue è uno strumento indispensabile nella diagnosi della funzione renale. Gli indicatori di creatinina nel sangue dipendono dalla quantità di massa muscolare, quindi il tasso per uomini e donne è diverso. Va notato che i valori normali di creatinina variano da laboratorio a laboratorio e dipendono dai metodi di analisi applicati. I valori di riferimento sono sempre indicati nei risultati. Il Dr. Gabi Hoffbauer, l'autore di molti libri di riferimento medici tedeschi, cita, per esempio, tali valori *:

  • per le donne - da 44 a 80 μmol / lo 0,5 - 0,9 mg / dl
  • per gli uomini - da 44 a 97 μmol / lo 0,5 - 1,1 mg / dl

Se il livello di creatinina nel sangue è elevato, questo può indicare insufficienza renale e altre malattie renali. Tuttavia, va notato che in caso di malattie renali, il livello di creatinina aumenta se la funzione renale è limitata a più del 50%.

Inoltre, livelli elevati di creatinina possono indicare danni muscolari. I livelli di creatinina che vanno oltre l'intervallo normale non indicano sempre processi patologici. Se il paziente ha eseguito un intenso lavoro fisico o esercizi di forza prima di donare il sangue, il livello di creatinina nel sangue può essere aumentato. Inoltre, il consumo di carne pesante può portare ad un aumento dei livelli di creatinina. Pertanto, ad alta creatinina, si raccomanda di ripetere il test, eliminando i fattori indicati.

Bassi livelli di creatinina possono essere causati da una diminuzione della massa muscolare, ad esempio, con l'età. I tassi bassi si riscontrano nelle donne all'inizio della gravidanza, negli adolescenti con diabete di tipo 1, con dolorosa perdita di peso negli ultimi stadi di una malattia cronica.

UREA

L'urea è una sostanza che è il prodotto finale del metabolismo delle proteine ​​nel corpo. L'urea viene espulsa al 90% dai reni, quindi la determinazione della sua concentrazione nel sangue indica anche la funzionalità dei reni. Tuttavia, rispetto alla creatinina, l'urea è un parametro meno sensibile per determinare la funzionalità renale. Ma in caso di insufficienza renale acuta, i livelli di urea aumentano più velocemente dei livelli di creatinina.

I valori normali * sono compresi nell'intervallo 1,7-8,3 mmol / lo 10-50 mg / dL.

Un aumento del livello di urea nel sangue può indicare non solo malattie renali con alterata funzione escretoria (glomerulonefrite, pielonefrite, ecc.), Ma anche malattie o condizioni dolorose che determinano un aumento della disgregazione proteica (febbri, sanguinamento, tumori, malattie del sistema endocrino ). Elevati livelli di urea nel sangue possono anche essere causati da fame, abuso di diuretici, grave disidratazione e abbondante consumo di alimenti proteici.

Ridurre il livello di urea nella maggior parte dei casi non ha significato clinico. È osservato nelle persone che assumono cibo povero di proteine, donne durante la gravidanza.

ACIDO URICO

L'acido urico - il prodotto finale dello scambio di purine, viene sintetizzato nel fegato, scorre nel plasma sanguigno sotto forma di sale di sodio. Due terzi dell'acido urico vengono escreti attraverso i reni, un terzo attraverso l'intestino. Livelli elevati di acido urico (iperuricemia) possono indicare una compromissione della funzionalità renale. Quando l'eccesso di acido urico si accumula nel sangue, i suoi cristalli scarsamente solubili possono essere depositati nelle articolazioni, nel tessuto sottocutaneo e nei reni. Di conseguenza, possono svilupparsi gotta, artrite cronica e nefropatia.

La normale concentrazione di acido urico nel sangue *:

  • donne - meno di 357 μmol / L (6,0 mg / dL)
  • uomini - meno di 381 micromol / l. (6,4 mg / dl)

È importante considerare che le purine possono essere ingerite con il cibo. Pertanto, i livelli di acido urico possono essere elevati nelle persone la cui dieta è dominata da alimenti ricchi di purine - fegato, rene, cervello, lingua, carne rossa, spratti, pollo grigliato, ecc.

La diagnosi delle malattie del fegato e dei reni può essere inclusa nel programma di esame del corpo scelto in Germania (vedi a).

Diagnosi di malattie del fegato - controllare i reni e il fegato

Diagnostica in Germania

Metodi di diagnosi della malattia del fegato

Intervista paziente Inizialmente, i sintomi che sono caratteristici di varie malattie del fegato possono dire di una possibile malattia. Inoltre, è importante conoscere le malattie precedenti, le cattive abitudini (alcol, fumo), la dieta e così via. Questo guiderà il medico nella scelta dei metodi diagnostici prioritari.

Ispezione, palpazione del fegato, percussione. All'esame esterno del paziente, il medico può rilevare segni di ittero, in base alla diversa intensità della colorazione delle mucose e della pelle.

Alla palpazione, è possibile palpare la regione anteriore superiore del fegato e il bordo inferiore. La diagnosi del fegato mediante palpazione consente al medico di rilevare eventuali omissioni, allargamento o riduzione del fegato, la natura del bordo del fegato, dolore, presenza di liquido nella cavità addominale, ecc. Ad esempio, con una malattia come la cirrosi, la diagnosi del bordo del fegato ne parlerà immediatamente - con la palpazione il bordo sarà più nitido di un fegato sano. Qualsiasi deviazione dai parametri normali può indicare la natura della malattia.

La diagnostica delle percussioni (in base alla natura dei suoni quando si toccano determinate aree del corpo del paziente) può anche comunicare al medico la natura della malattia del fegato.

Area a raggi X del fegato. I raggi X possono essere informativi in ​​un ascesso, un tumore al fegato o una malattia come l'echinococco.

Ultrasuoni del fegato. La visualizzazione del fegato e dei dotti biliari sul monitor aiuta nella diagnosi di malattia del calcoli biliari e blocco dei dotti, malattie del fegato che cambiano le dimensioni e la posizione del fegato.

Tomografia computerizzata (CT). Il metodo più avanzato di visualizzazione del fegato, rispetto agli ultrasuoni. La diagnosi CT fornisce informazioni più dettagliate sul volume e sui contorni del fegato, sui vasi adiacenti, sullo stato della bile e sui suoi dotti, inoltre consente di vedere la presenza di tumori, cisti e altre lesioni.

Scansione radioisotopica. Un fluido contenente radioisotopi in quantità innocua per l'organismo viene iniettato nel corpo del paziente. Speciali radioisotopi sono assorbiti nel fegato e nella cistifellea. Quindi un dispositivo speciale basato sul numero di isotopi trattenuti nell'organo costruisce un'immagine del fegato. La diagnosi dei radioisotopi è molto importante nelle malattie del cancro e nella cirrosi.

Test di laboratorio Viene studiato il metodo di diagnosi di laboratorio delle patologie epatiche: test del fegato, determinazione degli enzimi sierici, materiale bioptico, esami del sangue (per il virus dell'epatite B, livello di bilirubina, ecc.). Quindi daremo un'occhiata più da vicino a quali test di laboratorio sulle malattie del fegato possano essere rivelati.

Diagnosi di laboratorio di malattie del fegato - analisi

Quando si eseguono esami del sangue di routine, il fegato viene controllato per tre indicatori principali:

  • enzima aspartato aminotransferasi: ACT (GOT (= AST)),
  • enzima alanina aminotransferasi: ALT (GPT (= ALT)) e
  • gamma glutamil transpeptidase: GGT (gamma-GT).
Transaminasi AST e ALT

Transaminasi aspartato aminotransferasi (AST) e alanina aminotransferasi (ALT) si trovano in molte cellule del corpo, ma la loro concentrazione è più alta nel fegato e nel cuore.

Valori normali delle transaminasi *:

Quando le cellule del fegato sono danneggiate, il livello di questi enzimi nel sangue aumenta e può essere un segno allarmante di problemi al fegato, quindi, quando diagnostichi le sue malattie, la trisaminasi è un indicatore importante. Aumento AST e ALT possono tuttavia essere associati a malattie del cuore, il sistema scheletrico. Un leggero aumento di questi indicatori può essere associato a una violazione del metabolismo dei grassi, al sovrappeso, all'assunzione di alcuni farmaci.

ENZY GGT

L'enzima GGT si trova principalmente nel fegato, nei reni e nel pancreas.

Normalmente, il contenuto della gamma GT nel sangue leggermente.

* I valori normali dei valori di fegato e reni riportati nell'articolo possono variare da laboratorio a laboratorio.

Livelli elevati di GGT possono indicare tali disturbi del fegato:

  • epatite virale cronica o acuta,
  • infiammazione cronica del fegato non infettiva in abuso di alcol,
  • obesità epatica,
  • tumori al fegato.

Questo indicatore può anche segnalare malattie non solo del fegato, ma anche delle vie biliari, del pancreas, dei reni e del cuore.

BILIRUBINA

Spesso con esami del sangue di routine di routine analizzare il livello di bilirubina. Ci sono bilirubina comune, diretta e indiretta. La bilirubina totale è prodotta come risultato della scomposizione dell'emoglobina e di altri componenti del sangue. La bilirubina viene trasportata nel fegato, dove viene assorbita dagli epatociti e l'acido glucuronico è collegato ad esso. La risultante bilirubina diretta o coniugata viene escreta con la bile nella cistifellea. Bilirubina indiretta - la differenza tra bilirubina totale e diretta.

  • Bilirubina comune. inferiore a 19,0 μmol / L (1,1 mg / dL).
  • Bilirubina diretta inferiore a 5,0 μmol / L (0,3 mg / dL).

Livelli elevati di bilirubina possono indicare anomalie in uno degli stadi di formazione, coniugazione e produzione di bilirubina nella cistifellea. In particolare, un livello elevato di bilirubina può indicare tali malattie del fegato:

  • malattie acute e croniche
  • cancro al fegato,
  • malattia di calcoli biliari
  • intossicazione da fegato,
  • costrizione, infiammazione o gonfiore del dotto biliare.

diagnosi di laboratorio di malattie renali - analisi

C'è un sacco di lavoro sporco sui nostri reni. La loro principale (sebbene non la sola funzione) è quella di rimuovere tutto il necessario dal corpo. Attraverso i reni, i composti tossici che sono sorti come risultato dei processi metabolici del corpo o sono stati espulsi dall'esterno (ad esempio i farmaci) sono espulsi dal corpo. Molte malattie renali sono asintomatiche per un lungo periodo di tempo, quindi è consigliabile controllare di tanto in tanto gli indicatori principali della funzione renale.

Gli esami profilattici standard testano valori come la creatinina (Kreatinin), l'urea (Harnstoff) e l'acido urico (Harnsäure).

CREATININE

La creatinina è uno dei prodotti finali del metabolismo delle proteine. Si forma come risultato della scissione della creatina, un metabolita naturale che si forma nei muscoli e fornisce energia ai tessuti muscolari. Nelle persone sane, la creatinina è quasi completamente eliminata dai reni dal corpo. Pertanto, la determinazione della sua concentrazione nel sangue è uno strumento indispensabile nella diagnosi della funzione renale. Gli indicatori di creatinina nel sangue dipendono dalla quantità di massa muscolare, quindi il tasso per uomini e donne è diverso. Va notato che i valori normali di creatinina variano da laboratorio a laboratorio e dipendono dai metodi di analisi applicati. I valori di riferimento sono sempre indicati nei risultati. Il Dr. Gabi Hoffbauer, l'autore di molti libri di riferimento medici tedeschi, cita, per esempio, tali valori *:

  • per le donne - da 44 a 80 μmol / lo 0,5 - 0,9 mg / dl
  • per gli uomini - da 44 a 97 μmol / lo 0,5 - 1,1 mg / dl

Se il livello di creatinina nel sangue è elevato. questo può indicare insufficienza renale e altre malattie renali. Tuttavia, va notato che in caso di malattie renali, il livello di creatinina aumenta se la funzione renale è limitata a più del 50%.

Inoltre, livelli elevati di creatinina possono indicare danni muscolari. I livelli di creatinina che vanno oltre l'intervallo normale non indicano sempre processi patologici. Se il paziente ha eseguito un intenso lavoro fisico o esercizi di forza prima di donare il sangue, il livello di creatinina nel sangue può essere aumentato. Inoltre, il consumo di carne pesante può portare ad un aumento dei livelli di creatinina. Pertanto, ad alta creatinina, si raccomanda di ripetere il test, eliminando i fattori indicati.

Bassi livelli di creatinina possono essere causati da una diminuzione della massa muscolare, ad esempio, con l'età. I tassi bassi si riscontrano nelle donne all'inizio della gravidanza, negli adolescenti con diabete di tipo 1, con dolorosa perdita di peso negli ultimi stadi di una malattia cronica.

UREA

L'urea è una sostanza che è il prodotto finale del metabolismo delle proteine ​​nel corpo. L'urea viene espulsa al 90% dai reni, quindi la determinazione della sua concentrazione nel sangue indica anche la funzionalità dei reni. Tuttavia, rispetto alla creatinina, l'urea è un parametro meno sensibile per determinare la funzionalità renale. Ma in caso di insufficienza renale acuta, i livelli di urea aumentano più velocemente dei livelli di creatinina.

I valori normali * sono compresi nell'intervallo 1,7-8,3 mmol / lo 10-50 mg / dL.

Un aumento del livello di urea nel sangue può indicare non solo malattie renali con alterata funzione escretoria (glomerulonefrite, pielonefrite, ecc.), Ma anche malattie o condizioni dolorose che determinano un aumento della disgregazione proteica (febbri, sanguinamento, tumori, malattie del sistema endocrino ). Elevati livelli di urea nel sangue possono anche essere causati da fame, abuso di diuretici, grave disidratazione e abbondante consumo di alimenti proteici.

Ridurre il livello di urea nella maggior parte dei casi non ha significato clinico. È osservato nelle persone che assumono cibo povero di proteine, donne durante la gravidanza.

ACIDO URICO

L'acido urico - il prodotto finale dello scambio di purine, viene sintetizzato nel fegato, scorre nel plasma sanguigno sotto forma di sale di sodio. Due terzi dell'acido urico vengono escreti attraverso i reni, un terzo attraverso l'intestino. Livelli elevati di acido urico (iperuricemia) possono indicare una compromissione della funzionalità renale. Quando l'eccesso di acido urico si accumula nel sangue, i suoi cristalli scarsamente solubili possono essere depositati nelle articolazioni, nel tessuto sottocutaneo e nei reni. Di conseguenza, possono svilupparsi gotta, artrite cronica e nefropatia.

La normale concentrazione di acido urico nel sangue *:

  • donne - meno di 357 μmol / L (6,0 mg / dL)
  • uomini - meno di 381 micromol / l. (6,4 mg / dl)

È importante considerare che le purine possono essere ingerite con il cibo. Pertanto, i livelli di acido urico possono essere elevati nelle persone la cui dieta è dominata da alimenti ricchi di purine - fegato, rene, cervello, lingua, carne rossa, spratti, pollo grigliato, ecc.

La diagnosi delle malattie del fegato e dei reni può essere inclusa nel programma di esame del corpo scelto in Germania (vedi a).

Medicina in Germania. Informazioni per i medici

Condurre una consultazione per corrispondenza con un collega tedesco, tenere una teleconferenza, discutere il paziente con specialisti, venire in Germania per un trattamento o per uno stage, una pratica o una conferenza scientifica, comprendere le specificità dell'assistenza sanitaria e l'organizzazione delle cure mediche nel loro campo, conoscere conferenze tenute congressi e mostre mediche, familiarizza con la più recente letteratura medica, impara un po 'di più sulle terapie in Germania e nelle sue cliniche di quante siano disponibili su Internet.
Tutto questo e molto altro si può trovare sulle pagine del giornale nella sezione "Informazioni per i medici".

Trasporto pubblico tedesco

Arrivando in aereo per il trattamento in Germania, è possibile arrivare dall'aeroporto in modo relativamente economico alla propria destinazione in treno. Il paese ha una vasta rete di ferrovie. Riguardo alle "Ferrovie tedesche" - Deutsche Bahn (DB) offre diversi tipi di treni, che si differenziano non solo per l'aspetto, ma anche, prima di tutto, per la velocità e il costo del viaggio. ICE (Inter City Express) e IC (Inter City) sono i treni espressi più veloci e comodi, dove puoi raggiungere non solo le principali città della Germania, ma anche 6 paesi limitrofi: Austria, Belgio, Danimarca, Paesi Bassi, Francia e Svizzera.

Il successo del trattamento dipende dalla diagnosi

L'alfa e l'omega del trattamento di successo sono una diagnosi accurata. Solo quando tutti i fattori che causano e sostengono la malattia sono noti, è possibile sviluppare un piano di trattamento ottimale e dettagliato e ottenere il massimo successo. Pertanto, nella medicina tedesca, un ruolo cruciale è assegnato alla diagnostica.

I tipi di diagnostica medica possono essere classificati in base alla fase della sua attuazione:

  • prevenzione. o il riconoscimento precoce della malattia;
  • specificando - per compilare l'immagine più completa;
  • e controllo - dopo un trattamento o un intervento chirurgico, a seconda del rischio di recidiva, singolo o periodico, che consente di consolidare e controllare l'effetto terapeutico.

Hai bisogno di cure in Germania?
Chiama il nostro dottore
(495) 662-13-26