Test dell'epatite C.

Sintomi

L'epatite C è una grave malattia infettiva che colpisce il fegato ed è caratterizzata dalla sua distruzione. Quando un virus entra nel corpo, la probabilità di infezione è del 100%. Le principali modalità di trasmissione sono sessuali e trasmissibili.

Per lungo tempo, la malattia non si manifesta in alcun modo ed è asintomatica. Per questo motivo, una persona malata non effettua alcun trattamento e la forma acuta della malattia diventa molto rapidamente cronica. La diagnosi di epatite C gioca un ruolo importante nella vita di qualsiasi persona. Per riconoscere una malattia grave nel tempo, si raccomanda di esaminare il sangue da una vena almeno una volta all'anno.

Modi di trasmissione e sintomi

La fonte della malattia è un vettore di virus o una persona malata. Il virus dell'epatite C può entrare in una persona sana nei seguenti casi:

  • durante l'esecuzione di manicure, piercing, strumenti per tatuaggi, non sterilizzati dopo un visitatore malato;
  • uso di articoli per l'igiene personale comuni (forbicine per unghie, spazzolini da denti, rasoi, ecc.);
  • tossicodipendenti che usano una siringa per iniezione endovenosa;
  • durante l'emodialisi usando l'apparato "rene artificiale";
  • durante l'esecuzione di qualsiasi intervento medico e il contatto con i fluidi biologici del vettore o del paziente senza dispositivi di protezione individuale;
  • attraverso la trasfusione di sangue contaminato o dei suoi componenti;
  • durante i rapporti sessuali senza contraccezione a barriera;
  • da madre a figlio durante il parto o l'allattamento.

Il rischio di infezione durante le procedure mediche persiste anche nei paesi sviluppati. Ciò è dovuto alla violazione delle norme sanitarie e alla negligenza del personale medico.

Al fine di prevenire la transizione della malattia in una forma cronica, devi prestare attenzione alla tua salute. Contattare uno specialista dovrebbe essere quando i seguenti sintomi:

  • dolore delle articolazioni grandi, senza ferite e ferite;
  • debolezza generale, malessere, disturbi del sonno;
  • nella fase acuta, la pelle e le mucose ingialliscono, l'urina si scurisce notevolmente;
  • dolore e sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio;
  • nausea, vomito senza motivo;
  • aumento della temperatura corporea entro 37-37,5 gradi durante il giorno;
  • eruzioni cutanee, che ricordano segni di allergie;
  • diminuzione o perdita di appetito, avversione al cibo;
  • il sangue conta nello studio del cambiamento.

Tutti questi segni non significano che il corpo ha il virus dell'epatite nel corpo, è solo un motivo per vedere un medico ed essere esaminati. Solo dopo i risultati ottenuti, lo specialista diagnostica e prescrive il trattamento. Se esiste una possibilità, è possibile condurre uno studio veloce a casa e determinare la presenza del virus.

Tipi di ricerca per determinare il virus

Un test del sangue per l'epatite con certezza del 100% è determinato dall'ELISA. ELISA è un'analisi di immunoassorbimento legata agli enzimi basata sull'aggiunta di anticorpi o antigeni specifici al sangue in esame, seguita dalla determinazione dei complessi antigene-anticorpo in essa contenuti.

In caso di risultato positivo, viene eseguito un ulteriore esame del sangue - RIBA (immunoblotting ricombinante). Inoltre, esiste un metodo di PCR, che aiuta con l'aiuto di una reazione a catena per ripristinare l'RNA del virus dell'epatite C e determinarne la composizione quantitativa e qualitativa. L'analisi per l'individuazione del virus dell'epatite C viene effettuata durante la gravidanza, prima dell'intervento chirurgico, prima di donare il sangue.

Se durante lo studio, il virus dell'epatite C è stato trovato nel sangue, allora lo studio non finisce qui? Dopo tutto, i conteggi ematici cambiano in presenza di infezione nel corpo. Quali test devo prendere come supplemento?

Dopo un risultato positivo, verrà nominato un esperto:

  • emocromo dettagliato;
  • analisi del sangue biochimica;
  • determinazione del genotipo del virus;
  • Ultrasuoni degli organi addominali (in particolare, il fegato);
  • identificazione di altri tipi di epatite;
  • sangue per l'infezione da HIV;
  • istologia del fegato;
  • se necessario, studi sulla ghiandola tiroidea e malattie autoimmuni.

Un emocromo completo per l'epatite C sarà diverso da individui che non hanno questa patologia. Quali indicatori cambiano con la malattia? Una diminuzione del numero di leucociti indicherà la presenza di una malattia infettiva cronica in individui che assumono complessi antivirali, vi è un aumento della VES e una diminuzione significativa dei neutrofili.

Come passare un fluido biologico per risultati accurati

Almeno 4-6 settimane dopo l'ultimo contatto con il futuro paziente, deve essere effettuata la diagnosi di trasporto dell'epatite C.

Non è richiesto un allenamento speciale prima del test, il sangue viene preso al mattino a stomaco vuoto. Quanto a donare sangue, urina per un risultato accurato?

Il sangue ha bisogno di almeno 5-6 ml, 10-15 ml è sufficiente per l'urina. Il materiale biologico deve essere consegnato al laboratorio il giorno in cui viene prelevato. Altrimenti, c'è il rischio di ottenere risultati falsi positivi, errati o dubbi.

Oltre al sangue, altri bioliquidi possono essere inviati per la presenza di un virus: urina, saliva. Tutti sono adatti anche per un test rapido, decifrando le analisi per l'epatite C è pronto in 15-20 minuti. A questo scopo, viene utilizzato il test degli anticorpi rapidi OraQuick HСV ultrasensibile.

Decifrare i risultati dell'analisi

In medicina, ci sono più di 10 tipi di HCV, ma per determinare la diagnosi è necessario fare 5 dei più comuni di essi. Le analisi del sangue in laboratorio vengono eseguite da un medico qualificato.

Se è stato stabilito un risultato positivo, il paziente deve contattare immediatamente uno specialista in malattie infettive per un consiglio e sottoporsi a un ulteriore esame. Dopo aver esaminato le statistiche, puoi vedere che il 4% della popolazione è infetto dal virus dell'epatite C. Ma non dovresti rallegrarti di un piccolo numero, perché molte persone non donano sangue e non si rendono nemmeno conto della terribile diagnosi.

Tabella che indica la decodifica dei marcatori di epatite

Come si sta preparando per i test per l'epatite?

Lascia un commento 5.411

L'epatite è una grave malattia del fegato che causa discinesia delle vie biliari, cirrosi e cancro del fegato e coma epatico. Un test dell'epatite aiuterà a determinare l'antigene del virus (la sua proteina di rivestimento) e il suo tipo. È anche importante donare il sangue per l'HIV, dal momento che quasi tutti sono stati infettati dal virus dell'epatite, soprattutto perché le vie di infezione sono quasi le stesse. Per i risultati più precisi, è necessario prepararsi adeguatamente per l'analisi.

Indicazioni per l'analisi

L'epatite ha varie forme. I più comuni e pericolosi sono i test A, B e C. L'epatite è prescritta per la presenza di sintomi di malattie epatiche e allo scopo di prevenire, così come le persone con diagnosi di HIV. I test per l'HIV e l'epatite devono superare:

  • persone con manifestazioni cliniche di epatite (giallo di pelle, dolore nell'ipocondrio destro, colore scuro dell'urina);
  • dopo il contatto con un paziente con epatite;
  • a ristagno di bile;
  • se il livello di AST e ALT è elevato;
  • per rilevare l'antigene HBs;
  • coloro che si stanno preparando per la vaccinazione contro il virus dell'epatite;
  • prepararsi per la chirurgia;
  • donne incinte;
  • tossicodipendenti;
  • alunni delle istituzioni per bambini (se il team ha identificato il paziente);
  • persone che hanno un sesso occasionale.

Inoltre, il sangue per HIV, CIF ed epatite dovrebbe essere donato da persone che lavorano nell'industria alimentare, in istituti (collegi, case per bambini), candidati per l'ammissione alle università, operatori sanitari (specialmente quelli che si occupano di biomateriale), persone, spesso visitando dentisti, donatori e coloro che hanno ricevuto trasfusioni di sangue. Le donne in gravidanza sono raccomandate per essere esaminate due volte: la prima volta che si registra con un medico, il secondo - nel terzo trimestre.

Come prepararsi per i test dell'epatite?

Per preparare e condurre ricerche, è necessario il sangue venoso. A differenza del capillare, è di qualità superiore. Per il risultato più accurato, l'analisi biochimica viene raccolta al mattino a stomaco vuoto (8 ore dopo i pasti). Il test del virus viene somministrato durante il giorno, ma dall'ultimo pasto e fino a quando viene prelevato il sangue, l'intervallo di tempo deve essere di almeno 6 ore. È necessario prepararsi per la consegna in 2 giorni: eliminare gli alimenti grassi e l'alcol dalla dieta, così come le verdure e frutta arancione (influenzano i livelli di bilirubina - sostanze nella composizione della bile), per un'ora - fumare, poco prima della procedura - esercizi fisici (può influenzare composizione del plasma sanguigno).

Non è raccomandato donare il sangue per l'epatite dopo la radiografia o l'esame rettale. Se al paziente sono stati prescritti farmaci, è importante consultare il proprio medico in merito al possibile effetto dei farmaci sul risultato. Le donne devono avvertire il medico delle mestruazioni, perché durante questo periodo si verificano cambiamenti nel corpo, che possono influire sulle prestazioni. Necessità di eliminare lo stress. Durante il rilascio emotivo dello stress si può verificare un rilascio, che influirà negativamente sulla performance finale.

Un esame del sangue per l'HIV e l'epatite viene effettuato solo a stomaco vuoto, poiché l'ingestione di cibo può distorcere gli indicatori o rendere impossibile eseguirli. Dopo tutto, il processo di assorbimento dei nutrienti può aumentare il livello di ormoni, la concentrazione di proteine ​​e grassi e le variazioni di viscosità del sangue. Non puoi mangiare e bere tè, caffè, succo di frutta - questo è anche cibo, il che significa che può influenzare i risultati. È consentita una piccola quantità di acqua potabile pulita. Per ottenere risultati accurati, le analisi vengono eseguite nello stesso laboratorio o istituto medico.

Come viene eseguita l'analisi?

Dopo che la persona è stata preparata, ha bisogno di venire nella struttura medica. Il biomateriale viene raccolto da un operatore sanitario in un laboratorio. È meglio donare il sangue nelle cliniche private, perché ci sono attrezzature e reagenti più moderni. Prima di donare il sangue, il tecnico di laboratorio sull'avambraccio del paziente stringe il laccio emostatico per limitare il flusso di sangue. Le vene diventano più evidenti, il che consente di inserire l'ago in modo più preciso. Il sito di iniezione viene strofinato con alcool e viene inserito un ago. Un tubo è collegato all'ago in cui viene raccolto il sangue. Dopo che la quantità richiesta è stata ritirata, l'ago viene rimosso, il sito di iniezione viene strofinato con alcool. Dopo la procedura, un livido può rimanere nel sito di iniezione. Dovresti anche fare attenzione alle persone con scarsa coagulazione del sangue. Si consiglia di non lasciare la struttura medica per un po 'di tempo dopo il test.

Analisi dell'epatite C: diagnosi dell'RNA

Ad oggi, il metodo più frequente per rilevare un virus in un paziente è il dosaggio dell'epatite C mediante il metodo ELISA. Tale studio è la determinazione dei marcatori per la presenza di anticorpi HCV (anti) nel siero del paziente. I risultati positivi di questa analisi richiedono la conferma da un altro esame più informativo del RNA della PCR.

L'epatite C è un'afflizione insidiosa che può essere presente nel corpo umano per molto tempo e non si manifesta. La malattia è pericolosa in quanto porta a disturbi irreparabili nella struttura del fegato, che si sviluppano in cirrosi.

Epatite C: come appare, in quali casi prescrivere analisi

L'epatite C è una malattia infettiva che penetra nel corpo principalmente attraverso il sangue.

Principali modalità di infezione:

  • quando si usano attrezzature mediche non sterili o poco lavorate durante la chirurgia;
  • durante la procedura di trasfusione di sangue non testato, vaccinazione, iniezioni di iniezione;
  • quando si applicano i tatuaggi, mentre si esegue il piercing con materiali non sterili;
  • quando si effettuano procedure di salone (manicure, pedicure) con dispositivi non sterili;
  • infezione degli operatori sanitari in caso di inosservanza delle precauzioni di sicurezza nel lavoro con un paziente infetto.

La trasmissione del virus si verifica anche durante rapporti sessuali non protetti, così come durante il parto da madre a figlio.

L'epatite C infetta le cellule del fegato, che negli stadi successivi della malattia portano all'intossicazione dell'intero organismo. Pertanto, i pazienti con questa malattia hanno spesso scarsi esami del sangue: bassa emoglobina, elevata bilirubina, ALT, ecc.

Il decorso della malattia è spesso segreto, senza sintomi specifici.

Tale studio è obbligatorio per le coppie che stanno pianificando una gravidanza, così come per le donne nella posizione. L'epatite C viene testata a intervalli regolari da rappresentanti di alcune professioni, ad esempio, operatori sanitari, personale militare, dipendenti del Ministero delle situazioni di emergenza, rappresentanti dell'industria alimentare.

Quali potrebbero essere i sospetti di un medico che prescrive uno studio obbligatorio per la presenza di epatite C virale nel sangue di un paziente:

  • indicatori modificati di analisi biochimica del sangue;
  • emoglobina ridotta;
  • cambiamenti nella struttura del fegato con ultrasuoni dell'organo;
  • aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti;
  • urobilina nelle urine.

Tutti questi sono chiari segni di un'infezione virale nel corpo del paziente. Ma anche gli indicatori totali sopra non danno al medico il diritto di fare una diagnosi di lesioni virali del corpo con l'epatite C. Ad esempio, una riduzione dell'emoglobina può indicare anemia. E i cambiamenti nella biochimica - sulla violazione del corpo, che non è sempre associata con l'infezione da epatite virale.

I cambiamenti nel sangue del paziente saranno. Quindi, l'emoglobina sarà ridotta. L'emolisi degli eritrociti influisce sull'emoglobina. Con il danno virale, diminuisce in modo significativo. L'emoglobina può anche diminuire a causa del trattamento dell'epatite con la terapia antivirale. Pertanto, questo indicatore è strettamente controllato nei pazienti durante il trattamento. Ma anche l'emoglobina molto bassa non parla di epatite. Se si verificano tali cambiamenti nella composizione del sangue, il medico può solo assumere l'infezione con questa malattia. Per chiarimenti, potrebbe essere necessaria una diagnostica aggiuntiva.

L'epatite C ha diversi genotipi. Ognuno di loro ha i suoi sottotipi. Sul territorio dei paesi dell'ex Unione Sovietica, il genotipo 1b, 1a, 2, 3 è considerato il più comune e, allo stesso tempo, l'infezione tramite trasfusioni di sangue è più spesso infetta dal virus 1b. Il genotipo 3a è più comune nei tossicodipendenti. Nei paesi del Medio Oriente, nella maggior parte dei casi, si trova il genotipo 4. Esiste un rilevamento del mix, quando un paziente viene determinato simultaneamente, ad esempio, da un risultato positivo per il genotipo 1b e 3a. Questo è osservato nel 10% di tutti gli infetti.

Le conseguenze più gravi e più negative per il corpo sono il genotipo 1b.

Quante persone sono affette da epatite C? A conti fatti, la prevalenza di questa malattia nei paesi sviluppati raggiunge il 2%. Nella maggior parte dei casi, le persone non hanno fretta di essere testate per l'epatite C, in quanto potrebbero semplicemente non essere consapevoli della loro infezione. Controlla te stesso sono risolti solo il 10% della popolazione totale.

Analisi che sono indicative dell'epatite C

I test dell'epatite C possono essere diversi: PCR, ELISA (presenza nel sangue di anticorpi del sistema immunitario).

Quale di loro è il più informativo, vediamo.

  • Un metodo immunoenzimatico per rilevare l'anti-HCV. Uno dei primi metodi che aiutano a determinare la presenza del contatto di un paziente con le cellule virali è un'analisi per determinare gli anticorpi nel siero del sangue. Questo è un metodo ELISA che aiuta a rilevare l'anti-HCV. Tale analisi dell'epatite C viene assegnata a donatori, donne nella situazione, a coloro che stanno per sottoporsi a un intervento chirurgico pianificato. Verificare la presenza di anticorpi o determinare la parte totale dell'epatite nel siero in questo modo può essere in qualsiasi clinica.

Prima di fare un test ELISA per l'epatite C anti-HCV, è necessario prepararsi. Si arrende a stomaco vuoto. Tale diagnosi può dare un falso negativo o un risultato positivo. Molto spesso questo si verifica durante la gravidanza, nelle persone con il secondo gruppo di sangue. E questo è considerato la norma.

Esistono due classi di anticorpi contro l'epatite C - G e M. Nelle analisi, vengono indicati come IgG e IgM (immunoglobulina G e M). L'anti-HCV totale nell'analisi di ELISA è l'anticorpo totale di entrambe le classi G e M, che compare nel siero come antigene del virus dell'epatite C. Un'analisi così generalizzata viene eseguita a tutti coloro che hanno rivelato il desiderio di essere testati. L'anti-HCV totale si trova nel sangue in entrambe le forme acute e croniche della malattia.

Ma allo stesso tempo, un indicatore positivo della presenza di anticorpi nell'HCV non garantisce al 100% la presenza del virus nel sangue. E questo è considerato la norma. Come è impossibile negare il falso indicatore negativo.

Sullo sfondo di malattie croniche, l'anticorpi anti-HCV totale può comparire nel sangue, che è associato ad alcune caratteristiche del sistema immunitario. Se si riscontra che un paziente ha un risultato positivo di un test ELISA per gli anticorpi HCV contro l'epatite C, allora si raccomanda di condurre studi più significativi sull'identificazione della malattia - diagnostica della PCR RNA.

  • Esami del sangue mediante reazione a catena della polimerasi. PCR abbreviato. Una tale diagnosi della presenza della malattia dell'RNA è diventata nota recentemente, negli anni '80 del secolo scorso. Fornisce il risultato esatto, quale infezione o virus ha dato origine alla malattia. L'epatite C è una malattia che può cambiare la sua struttura genetica.

L'analisi PCR dell'RNA viene eseguita a tutti coloro che sono risultati positivi con ELISA.

Il rilevamento delle lesioni virali dell'epatite mediante PCR RNA è possibile, anche se i suoi numeri quantitativi sono molto bassi. Tale diagnostica rende anche possibile identificare elementi virali nel periodo iniziale di danno virale in quel periodo in cui l'ELISA non determina ancora la presenza di anticorpi. L'RNA positivo appare nel sangue il quinto giorno dopo l'infezione con un virus nel corpo.

Inoltre, sono questi test nell'epatite C che aiutano a determinare il genotipo che ha colpito il corpo.

La diagnosi di PCR è suddivisa condizionatamente in due tipi: quantitativo e qualitativo. Il primo mostra la presenza del virus RNA, il secondo indica il carico sul corpo.

Elevati numeri qualitativi indicano che il virus si sta sviluppando rapidamente e mostra cambiamenti nel livello di RNA nel materiale del test. Determina anche il genotipo dell'epatite.

Interpretazione dei risultati

L'RNA è una diagnostica che consente di identificare un modello genetico di una malattia nel siero. Questo tipo di studio viene eseguito in tutti i pazienti che hanno anti-HCV nel sangue. Norm è un risultato che dice "non rilevato". Se "rilevato", indica che il virus è presente nel corpo e si moltiplica, infettando nuove cellule epatiche.

Si è già detto che lo studio della PCR fornisce un risultato qualitativo e quantitativo. Il primo tipo di test ha determinate soglie di sensibilità. Questo suggerisce che se la quantità di virus nel siero è inferiore alla norma, il risultato dell'analisi potrebbe essere "negativo". Pertanto, i pazienti che hanno una bassa concentrazione di cellule epatite devono chiarire la sensibilità del sistema, poiché in ogni laboratorio è diverso.

L'RNA PCR di alta qualità fornisce solo un risultato positivo o negativo dello studio.

La diagnostica quantitativa della PCR suggerisce una carica virale sul corpo, cioè quanto velocemente progredisce la malattia. Determina il numero di unità di materiale virale per un determinato volume di siero del sangue (1 cm cubico).

Qui il risultato ha già un indicatore quantitativo e sarà espresso in numeri. La velocità in ciascun laboratorio può differire l'una dall'altra, poiché il metodo viene eseguito utilizzando reagenti diversi. Pertanto, i test per l'epatite C per la determinazione della quantificazione della PCR è meglio passare in un laboratorio.

Fondamentalmente, gli indicatori di 1 * 107 UI / ml sono considerati carichi molto elevati, i dati da 800 * 103 UI / ml saranno moderatamente elevati.

Carico virale e fare durante il trattamento dell'epatite. Norma se i numeri nel processo di trattamento tendono a diminuire. Durante la terapia, le indicazioni ottenute con il metodo di determinazione degli anticorpi nel siero del sangue non sono informative, pertanto non vengono eseguite.

Preparazione e ricerca

Questo concetto significa mancanza di cibo per 8 ore.

Anche sul risultato dello studio può influire su alcuni alimenti. Pertanto, almeno un giorno prima di essere esaminato per l'epatite, verdure e agrumi, in particolare quelli con un colore arancione, dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

L'analisi dell'epatite C virale può dare un risultato falso quando si assumono determinati farmaci. Al mattino, non prendere i farmaci che di solito bevi. Si raccomanda ai pazienti di fare un'analisi e solo dopo di prendere tutti i farmaci necessari.

Il sangue per la diagnosi viene raccolto dalla vena del paziente e trasferito allo studio in laboratorio.

I test dell'epatite C vengono eseguiti approssimativamente ogni 24 ore, ma possono verificarsi ritardi che, nella maggior parte dei casi, possono essere dovuti alla necessità di trasportare il siero del sangue in laboratorio. Quanta analisi dell'epatite C viene eseguita in una particolare istituzione, il tecnico di laboratorio lo dirà al paziente.

I risultati dei test non sono l'articolazione della diagnosi e richiedono necessariamente l'interpretazione di un medico.

Lo stesso vale per lo scopo del trattamento. Gli studi ELISA che hanno mostrato una risposta positiva non indicano ancora la presenza di una lesione virale da parte dell'epatite. Il paziente deve sottoporsi a ulteriori test PCR.

Tale analisi dell'epatite C mostrerà un quadro più dettagliato, se la malattia è presente nel corpo, per determinare il genotipo del virus, che aiuterà il medico a scegliere un trattamento di alta qualità.

I test per l'epatite C virale sono molto istruttivi e parlano non solo della presenza della malattia, ma anche dei suoi genotipi, del processo di sviluppo. Oggi, la consegna di un tale studio - è la norma.

Poiché la diagnosi precoce aiuta a curare meglio la malattia, è molto importante monitorare e controllare l'emoglobina durante il periodo di trattamento, dal momento che i farmaci antivirali riducono notevolmente il suo tasso. Un esame del sangue viene eseguito periodicamente.

Normalmente, l'emoglobina negli uomini varia da 130 a 160 g / l. Nelle donne, l'emoglobina è più bassa e si avvicina alle indicazioni da 120 a 155 g / l. I test dell'epatite C aiutano a controllare il corso del trattamento prescritto.

Come essere testato per l'epatite C

Ad oggi, il metodo più frequente per rilevare un virus in un paziente è il dosaggio dell'epatite C mediante il metodo ELISA. Tale studio è la determinazione dei marcatori per la presenza di anticorpi HCV (anti) nel siero del paziente. I risultati positivi di questa analisi richiedono la conferma da un altro esame più informativo del RNA della PCR.

L'epatite C è un'afflizione insidiosa che può essere presente nel corpo umano per molto tempo e non si manifesta. La malattia è pericolosa in quanto porta a disturbi irreparabili nella struttura del fegato, che si sviluppano in cirrosi.

Epatite C: come appare, in quali casi prescrivere analisi

L'epatite C è una malattia infettiva che penetra nel corpo principalmente attraverso il sangue.

Principali modalità di infezione:

quando si usano attrezzature mediche non sterili o poco lavorate durante la chirurgia; durante la procedura di trasfusione di sangue non testato, vaccinazione, iniezioni di iniezione; quando si applicano i tatuaggi, mentre si esegue il piercing con materiali non sterili; quando si effettuano procedure di salone (manicure, pedicure) con dispositivi non sterili; infezione degli operatori sanitari in caso di inosservanza delle precauzioni di sicurezza nel lavoro con un paziente infetto.

La trasmissione del virus si verifica anche durante rapporti sessuali non protetti, così come durante il parto da madre a figlio.

L'epatite C infetta le cellule del fegato, che negli stadi successivi della malattia portano all'intossicazione dell'intero organismo. Pertanto, i pazienti con questa malattia hanno spesso scarsi esami del sangue: bassa emoglobina, elevata bilirubina, ALT, ecc.

Il decorso della malattia è spesso segreto, senza sintomi specifici.

I test dell'epatite C non sono inclusi nell'elenco di quelli obbligatori e possono essere prescritti soltanto se viene rilevato il desiderio di sottoporsi a test o se si sospetta che un paziente abbia un virus.

Tale studio è obbligatorio per le coppie che stanno pianificando una gravidanza, così come per le donne nella posizione. L'epatite C viene testata a intervalli regolari da rappresentanti di alcune professioni, ad esempio, operatori sanitari, personale militare, dipendenti del Ministero delle situazioni di emergenza, rappresentanti dell'industria alimentare.

Quali potrebbero essere i sospetti di un medico che prescrive uno studio obbligatorio per la presenza di epatite C virale nel sangue di un paziente:

indicatori modificati di analisi biochimica del sangue; emoglobina ridotta; cambiamenti nella struttura del fegato con ultrasuoni dell'organo; aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti; urobilina nelle urine.

Tutti questi sono chiari segni di un'infezione virale nel corpo del paziente. Ma anche gli indicatori totali sopra non danno al medico il diritto di fare una diagnosi di lesioni virali del corpo con l'epatite C. Ad esempio, una riduzione dell'emoglobina può indicare anemia. E i cambiamenti nella biochimica - sulla violazione del corpo, che non è sempre associata con l'infezione da epatite virale.

I cambiamenti nel sangue del paziente saranno. Quindi, l'emoglobina sarà ridotta. L'emolisi degli eritrociti influisce sull'emoglobina. Con il danno virale, diminuisce in modo significativo. L'emoglobina può anche diminuire a causa del trattamento dell'epatite con la terapia antivirale. Pertanto, questo indicatore è strettamente controllato nei pazienti durante il trattamento. Ma anche l'emoglobina molto bassa non parla di epatite. Se si verificano tali cambiamenti nella composizione del sangue, il medico può solo assumere l'infezione con questa malattia. Per chiarimenti, potrebbe essere necessaria una diagnostica aggiuntiva.

L'epatite C ha diversi genotipi. Ognuno di loro ha i suoi sottotipi. Sul territorio dei paesi dell'ex Unione Sovietica, il genotipo 1b, 1a, 2, 3 è considerato il più comune e, allo stesso tempo, l'infezione tramite trasfusioni di sangue è più spesso infetta dal virus 1b. Il genotipo 3a è più comune nei tossicodipendenti. Nei paesi del Medio Oriente, nella maggior parte dei casi, si trova il genotipo 4. Esiste un rilevamento del mix, quando un paziente viene determinato simultaneamente, ad esempio, da un risultato positivo per il genotipo 1b e 3a. Questo è osservato nel 10% di tutti gli infetti.

Anche determinare il genotipo è importante, poiché aiuta a determinare le ulteriori tattiche di trattamento. Non tutti i test per l'epatite C forniscono queste indicazioni. Il genotipo è determinato solo dalla PCR di alta qualità.

Le conseguenze più gravi e più negative per il corpo sono il genotipo 1b.

Quante persone sono affette da epatite C? A conti fatti, la prevalenza di questa malattia nei paesi sviluppati raggiunge il 2%. Nella maggior parte dei casi, le persone non hanno fretta di essere testate per l'epatite C, in quanto potrebbero semplicemente non essere consapevoli della loro infezione. Controlla te stesso sono risolti solo il 10% della popolazione totale.

Analisi che sono indicative dell'epatite C

I test dell'epatite C possono essere diversi: PCR, ELISA (presenza nel sangue di anticorpi del sistema immunitario).

Quale di loro è il più informativo, vediamo.

Un metodo immunoenzimatico per rilevare l'anti-HCV. Uno dei primi metodi che aiutano a determinare la presenza del contatto di un paziente con le cellule virali è un'analisi per determinare gli anticorpi nel siero del sangue. Questo è un metodo ELISA che aiuta a rilevare l'anti-HCV. Tale analisi dell'epatite C viene assegnata a donatori, donne nella situazione, a coloro che stanno per sottoporsi a un intervento chirurgico pianificato. Verificare la presenza di anticorpi o determinare la parte totale dell'epatite nel siero in questo modo può essere in qualsiasi clinica.

Prima di fare un test ELISA per l'epatite C anti-HCV, è necessario prepararsi. Si arrende a stomaco vuoto. Tale diagnosi può dare un falso negativo o un risultato positivo. Molto spesso questo si verifica durante la gravidanza, nelle persone con il secondo gruppo di sangue. E questo è considerato la norma.

Esistono due classi di anticorpi contro l'epatite C - G e M. Nelle analisi, vengono indicati come IgG e IgM (immunoglobulina G e M). L'anti-HCV totale nell'analisi di ELISA è l'anticorpo totale di entrambe le classi G e M, che compare nel siero come antigene del virus dell'epatite C. Un'analisi così generalizzata viene eseguita a tutti coloro che hanno rivelato il desiderio di essere testati. L'anti-HCV totale si trova nel sangue in entrambe le forme acute e croniche della malattia.

Ma allo stesso tempo, un indicatore positivo della presenza di anticorpi nell'HCV non garantisce al 100% la presenza del virus nel sangue. E questo è considerato la norma. Come è impossibile negare il falso indicatore negativo.

Sullo sfondo di malattie croniche, l'anticorpi anti-HCV totale può comparire nel sangue, che è associato ad alcune caratteristiche del sistema immunitario. Se si riscontra che un paziente ha un risultato positivo di un test ELISA per gli anticorpi HCV contro l'epatite C, allora si raccomanda di condurre studi più significativi sull'identificazione della malattia - diagnostica della PCR RNA.

Esami del sangue mediante reazione a catena della polimerasi. PCR abbreviato. Una tale diagnosi della presenza della malattia dell'RNA è diventata nota recentemente, negli anni '80 del secolo scorso. Fornisce il risultato esatto, quale infezione o virus ha dato origine alla malattia. L'epatite C è una malattia che può cambiare la sua struttura genetica.

L'analisi PCR dell'RNA viene eseguita a tutti coloro che sono risultati positivi con ELISA.

Il rilevamento delle lesioni virali dell'epatite mediante PCR RNA è possibile, anche se i suoi numeri quantitativi sono molto bassi. Tale diagnostica rende anche possibile identificare elementi virali nel periodo iniziale di danno virale in quel periodo in cui l'ELISA non determina ancora la presenza di anticorpi. L'RNA positivo appare nel sangue il quinto giorno dopo l'infezione con un virus nel corpo.

Inoltre, sono questi test nell'epatite C che aiutano a determinare il genotipo che ha colpito il corpo.

La diagnosi di PCR è suddivisa condizionatamente in due tipi: quantitativo e qualitativo. Il primo mostra la presenza del virus RNA, il secondo indica il carico sul corpo.

Elevati numeri qualitativi indicano che il virus si sta sviluppando rapidamente e mostra cambiamenti nel livello di RNA nel materiale del test. Determina anche il genotipo dell'epatite.

Interpretazione dei risultati

L'RNA è una diagnostica che consente di identificare un modello genetico di una malattia nel siero. Questo tipo di studio viene eseguito in tutti i pazienti che hanno anti-HCV nel sangue. Norm è un risultato che dice "non rilevato". Se "rilevato", indica che il virus è presente nel corpo e si moltiplica, infettando nuove cellule epatiche.

Si è già detto che lo studio della PCR fornisce un risultato qualitativo e quantitativo. Il primo tipo di test ha determinate soglie di sensibilità. Questo suggerisce che se la quantità di virus nel siero è inferiore alla norma, il risultato dell'analisi potrebbe essere "negativo". Pertanto, i pazienti che hanno una bassa concentrazione di cellule epatite devono chiarire la sensibilità del sistema, poiché in ogni laboratorio è diverso.

L'RNA PCR di alta qualità fornisce solo un risultato positivo o negativo dello studio.

La diagnostica quantitativa della PCR suggerisce una carica virale sul corpo, cioè quanto velocemente progredisce la malattia. Determina il numero di unità di materiale virale per un determinato volume di siero del sangue (1 cm cubico).

Qui il risultato ha già un indicatore quantitativo e sarà espresso in numeri. La velocità in ciascun laboratorio può differire l'una dall'altra, poiché il metodo viene eseguito utilizzando reagenti diversi. Pertanto, i test per l'epatite C per la determinazione della quantificazione della PCR è meglio passare in un laboratorio.

Fondamentalmente, gli indicatori di 1 * 107 UI / ml sono considerati carichi molto elevati, i dati da 800 * 103 UI / ml saranno moderatamente elevati.

Carico virale e fare durante il trattamento dell'epatite. Norma se i numeri nel processo di trattamento tendono a diminuire. Durante la terapia, le indicazioni ottenute con il metodo di determinazione degli anticorpi nel siero del sangue non sono informative, pertanto non vengono eseguite.

Preparazione e ricerca

Affinché la diagnosi di epatite C mediante ELISA o PCR mostri un risultato valido e veritiero, è necessario che il paziente dia sangue a stomaco vuoto.

Questo concetto significa mancanza di cibo per 8 ore.

Anche sul risultato dello studio può influire su alcuni alimenti. Pertanto, almeno un giorno prima di essere esaminato per l'epatite, verdure e agrumi, in particolare quelli con un colore arancione, dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

L'analisi dell'epatite C virale può dare un risultato falso quando si assumono determinati farmaci. Al mattino, non prendere i farmaci che di solito bevi. Si raccomanda ai pazienti di fare un'analisi e solo dopo di prendere tutti i farmaci necessari.

Il sangue per la diagnosi viene raccolto dalla vena del paziente e trasferito allo studio in laboratorio.

I test dell'epatite C vengono eseguiti approssimativamente ogni 24 ore, ma possono verificarsi ritardi che, nella maggior parte dei casi, possono essere dovuti alla necessità di trasportare il siero del sangue in laboratorio. Quanta analisi dell'epatite C viene eseguita in una particolare istituzione, il tecnico di laboratorio lo dirà al paziente.

I risultati dei test non sono l'articolazione della diagnosi e richiedono necessariamente l'interpretazione di un medico.

Lo stesso vale per lo scopo del trattamento. Gli studi ELISA che hanno mostrato una risposta positiva non indicano ancora la presenza di una lesione virale da parte dell'epatite. Il paziente deve sottoporsi a ulteriori test PCR.

Tale analisi dell'epatite C mostrerà un quadro più dettagliato, se la malattia è presente nel corpo, per determinare il genotipo del virus, che aiuterà il medico a scegliere un trattamento di alta qualità.

I test per l'epatite C virale sono molto istruttivi e parlano non solo della presenza della malattia, ma anche dei suoi genotipi, del processo di sviluppo. Oggi, la consegna di un tale studio - è la norma.

Poiché la diagnosi precoce aiuta a curare meglio la malattia, è molto importante monitorare e controllare l'emoglobina durante il periodo di trattamento, dal momento che i farmaci antivirali riducono notevolmente il suo tasso. Un esame del sangue viene eseguito periodicamente.

Normalmente, l'emoglobina negli uomini varia da 130 a 160 g / l. Nelle donne, l'emoglobina è più bassa e si avvicina alle indicazioni da 120 a 155 g / l. I test dell'epatite C aiutano a controllare il corso del trattamento prescritto.

Viene eseguito un esame del sangue per l'epatite per confermare o smentire la presenza della malattia. L'epatite è presente nel 3% della popolazione mondiale. Molte persone non sono consapevoli di questo problema. Spesso i pazienti non ricevono un trattamento adeguato in modo tempestivo a causa del fatto che la malattia viene diagnosticata troppo tardi. Nel caso della diagnosi tempestiva, la prognosi per il recupero o l'assenza di esacerbazioni è più favorevole.

Tipi di epatite e procedure necessarie

Spesso la malattia viene rilevata quando una persona supera un'ispezione di routine o supera i test richiesti quando si fa domanda per un posto di lavoro.

Se si sospetta una patologia o quando viene rilevata una malattia, il paziente è programmato per sottoporsi a una serie di studi. Il complesso diagnostico può differire in base al grado e alla forma dell'epatite.

Una persona in buona salute può anche dare un test per la completa fiducia in assenza della malattia. Un esame completo è necessario per le persone che hanno evidenti segni di malattia.

Questi includono:

pelle gialla; letargia; mancanza di appetito; febbre; dolori muscolari; decolorazione delle feci.

Inoltre, a contatto con una persona infetta, anche i medici hanno bisogno di donare il sangue per l'epatite.

Esistono diversi tipi di malattia:

Ogni forma di epatite è caratterizzata da sintomi diversi, dalla velocità e dalla gravità del corso, dal metodo di diagnosi e trattamento. Per fare una diagnosi finale, a un paziente vengono assegnati vari test, la cui necessità può essere determinata dal medico curante in base ai segni esistenti della malattia, indicando lo sviluppo di una delle forme della malattia.

Differenze nelle forme di epatite e diagnosi di ciascuna di esse

Come accennato in precedenza, l'epatite è di 5 tipi. Dalla sua forma dipende da metodi di ricerca per fare una diagnosi accurata.

Epatite A

Può essere acquistato a seguito della somministrazione di prodotti di scarsa qualità, acqua o uso domestico. Si presenta in forma acuta, subacuta e asintomatica. Questo tipo di epatite è il più facile.

Questo perché non si osservano gravi danni al fegato e il recupero dura circa 1,5 mesi.

Per rilevare l'epatite, è necessario:

rilevazione di determinati parametri virali nel sangue mediante analisi della reazione a catena della polimerasi (PCR); prendere le immunoglobuline fino al recupero; analisi degli anticorpi contro G, che compaiono durante la malattia e non scompaiono più.

Epatite B

Possono essere infettati attraverso il contatto con una persona infetta e attraverso il sangue. Esiste in forma acuta e cronica. L'epatite B può causare gravi danni al fegato, persino il cancro.

Per confermare è necessario fare qualche ricerca:

test per gli anticorpi trovati sia nelle persone infette che in quelle sane. Gli indicatori di anticorpi nel sangue di una persona sana non devono superare 0,05 IU / ml; condurre uno studio su proteine ​​e anticorpi, che di solito è prescritto per la forma acuta della malattia; Rilevazione del DNA del virus mediante PCR.

Epatite C

È la forma più comune della malattia. Si trova, di regola, nella diagnosi di altre patologie, perché nella fase iniziale non ci sono sintomi evidenti di epatite. Quando il virus entra nel corpo umano, il trattamento è estremamente difficile.

Un esame del sangue per l'epatite C comporta un esame completo del paziente e la determinazione dell'entità del danno epatico. L'analisi aiuterà a conoscere la gravità della malattia e l'efficacia della terapia. Inoltre, è necessario uno studio sugli anticorpi. Per assegnare il trattamento necessario viene effettuata anche l'analisi delle interleuchine.

Epatite D

L'emergere di questa forma della malattia comporta la sconfitta del corpo da parte di un virus patogeno. La malattia è difficile. Se infettato da più virus contemporaneamente, si verifica un peggioramento delle condizioni del paziente e il passaggio della malattia a una forma più grave.

Test di laboratorio possono mostrare la presenza di virus e anticorpi nel corpo umano e identificare il grado di sviluppo della malattia.

Epatite E

Ha alcune somiglianze con l'epatite A. Il tasso di diffusione dei virus nel corpo è alto.

Il più grande pericolo di questo tipo di epatite è per le donne incinte. Perché nella maggior parte dei casi, quando viene rilevata una forma acuta della malattia, si verifica la morte degli infetti.

Metodo di analisi

La preparazione per i test comporta l'astensione dall'uso di bevande alcoliche e cibi grassi e piccanti. Questo deve essere scartato un giorno prima della consegna. Il materiale biologico deve passare a stomaco vuoto. Inoltre, specifica per quanti giorni viene effettuata l'analisi per l'epatite.

Il risultato dei test per l'individuazione dell'epatite è pronto dopo 4 ore dal momento della donazione di sangue. Il periodo di analisi della ricerca può durare un giorno o durare più a lungo - fino a una settimana.

La conclusione e la formulazione di una risposta negativa implica l'assenza di virus e anticorpi nel corpo umano, indicando la presenza della malattia. In ogni studio, viene donato sangue per l'epatite, dopo di che viene controllato il livello di presenza di virus nel corpo. Se le cifre sono inferiori al normale, il corpo non è infetto. Questo indica l'assenza di agenti patogeni nel sangue. La presenza di anticorpi comporta l'aumento dello stato immunitario del corpo o la vaccinazione.

Un esame del sangue per i marcatori delle forme virali di epatite ha una serie di caratteristiche:

Se viene identificato un risultato positivo, è necessario riprendere i materiali biologici. Questo è necessario per garantire la diagnosi corretta. Poiché il sangue viene donato solo a stomaco vuoto, se questa regola non viene seguita, è possibile ottenere un risultato falso. Inoltre, una diagnosi errata è possibile dopo aver condotto uno studio su una persona precedentemente infetta e aver raccolto test negli stessi contenitori senza seguire alcune regole per l'elaborazione dei dispositivi medici. Quando un organismo è infetto, la terapia è prescritta, i test dovrebbero essere eseguiti ogni tre giorni per osservare lo sviluppo dell'epatite. In caso di malattia cronica, è necessario essere esaminato dopo un anno e mezzo.

Al fine di annullare l'epatite, è necessario un trattamento appropriato. Il recupero dipende dalla gravità della malattia, dalle caratteristiche individuali del corpo umano. Con la cura completa, il paziente sviluppa l'immunità all'epatite.

La malattia del fegato è causa di grande preoccupazione, dal momento che il suo valore nel corpo è molto alto. Il fegato purifica il sangue dalle tossine e dalla "spazzatura", livellando gli effetti di composti tossici che potrebbero rappresentare una minaccia per la salute.

Sintetizza i fattori di coagulazione del sangue (fibrinogeno, protrombina, ecc.), Partecipa al metabolismo di proteine, carboidrati, grassi, ormoni.

Serve da deposito di sangue e vitamine. La bile prodotta dalle cellule del fegato (epatociti) è un componente necessario del processo digestivo. Questo è un elenco incompleto di "responsabilità funzionali", il cui adempimento viene interrotto durante lo sviluppo del processo infiammatorio nel tessuto epatico - epatite.

motivi

L'epatite è divisa nei seguenti tipi:

infettivo o virale (scatenato dall'infezione da virus dell'epatite di tipo A, B, C, D, E); tossico (avvelenamento con qualsiasi veleno (domestico, industriale), sovradosaggio di droghe, abuso di alcool); l'autoimmunità (aggressione del sistema immunitario contro il fegato - che dà sangue per l'epatite rivelerà anticorpi specifici); ischemico o ipossico (carenza di ossigeno e necrosi epatocitaria a causa di un forte calo della pressione sanguigna o di una limitazione cronica del flusso sanguigno).

Per identificare la vera natura dell'epatite, è molto importante sapere cosa potrebbe dare uno slancio primario al processo patologico.

C'è una cosa come l'anamnesi. Questa è un'informazione sulla vita di una persona che è direttamente o indirettamente associata a una malattia. Questi includono:

Contatto con un paziente con epatite o uso con lui piatti, asciugamani, spazzolini da denti comuni. Bere acqua bollita da uno stagno aperto, pasti nelle mense pubbliche (tutto quanto è rilevante per il tipo A, E).

Nell'epatite B, C, D, il virus viene trasmesso utilizzando il "gate d'ingresso" per eventi quali:

Chirurgia, procedure diagnostiche endoscopiche, trasfusioni di sangue. Rapporti sessuali non protetti con un partner potenzialmente infetto.

Una donna può trasmettere una malattia a un bambino in utero o durante l'allattamento. L'esatta probabilità di infezione mostrerà solo l'analisi dell'epatite. Le malattie che entrano nel corpo con i metodi descritti sono chiamate parenterali. Insieme al patogeno dell'epatite, può essere trasmesso anche il virus dell'immunodeficienza umana (HIV), che viene preso in considerazione durante l'esame.

Se chiedi a una persona che non è un professionista medico, quali sono i sintomi dell'epatite, molto probabilmente dirà che si tratta di dolore e pesantezza allo stomaco, ittero, sapore amaro in bocca. Infatti, tali segni sono osservati, ma già in una fase avanzata di sviluppo, quando la malattia ha superato tutte le fasi precedenti e i test per l'epatite sono positivi.

Prima di questo, il paziente può essere disturbato da debolezza, affaticamento costante, un aumento della temperatura corporea a 37-37,5 gradi Celsius.

Spesso c'è dolore nei muscoli e nelle articolazioni della natura dolorante, che può essere erroneamente associato a sovraccarico fisico.

La sindrome di Astenovegetativa viene alla ribalta: letargia, stato apatico - una persona perde interesse per ciò che sta accadendo intorno, è irritato, depresso, è tormentato da mal di testa, vertigini senza una ragione apparente. Il sonno è disturbato - la sonnolenza durante il giorno e l'insonnia di notte sono ancora più estenuanti.

Disturbi più gravi si verificano nell'epatite C come disturbi depressivi. Quasi sempre c'è nausea, meno spesso - vomito. L'amaro in bocca è più tipico per la colelitiasi che per l'epatite. Il fegato aumenta (sindrome di epatomegalia), il suo bordo è accessibile dalla palpazione sotto la costola destra, compattato, doloroso.

La pelle e le mucose, la sclera degli occhi sono colorate di giallo a causa del ristagno della bile, il prurito appare, l'urina si scurisce e le feci, al contrario, si illuminano (Acholia). Se in questo momento una persona fa un esame del sangue per l'epatite, è evidente un pattern di cambiamenti acuti. Spesso ci sono lividi sulla pelle, il sangue può rimanere sullo spazzolino da denti - questi segni indicano una possibile cronicità dell'epatite.

Motivo per consultare immediatamente un medico - l'aspetto di tali sintomi:

aumento della temperatura corporea superiore a 37 gradi per più di una settimana e mezzo; debolezza, affaticamento costante, dolore alle articolazioni, muscoli per più di un mese, non associati a eccessivo sforzo fisico; nausea, vomito, fastidio o dolore nell'ipocondrio destro; Gialla della pelle e delle mucose, urina scura in combinazione con feci leggere; perdita di peso; ascite (fluido nella cavità addominale), una rete di vene dilatate nell'addome ("testa di medusa"); frequente sanguinamento nasale, così come sanguinamento dalle gengive, tratto gastrointestinale.

Rilevazione accidentale di iperbilirubinemia nell'analisi del sangue (aumento della concentrazione di bilirubina), un forte aumento dei livelli di AST, ALT e fosfatasi alcalina può indicare cambiamenti nell'epatite. Le donne hanno una disfunzione mestruale.

Se è impossibile ottenere test standard con un'immagine luminosa, quasi senza dubbio sulla natura della malattia, ci sono metodi rapidi.

Non possono servire come base per misure decisive e una diagnosi definitiva, ma permetteranno di determinare le ulteriori tattiche di diagnosi e trattamento.

Attualmente è disponibile un'analisi rapida per l'epatite, per la quale è necessario forare un dito con uno scarificatore nella scatola (un ago appuntito con bordi a coste) e far cadere il sangue su una speciale tavoletta, dove compaiono una o due strisce a seconda del risultato.

Algoritmo diagnostico

La prima priorità è l'ispezione di una persona. Durante esso, si possono trovare esaurimento, pelle itterica e sclera, un addome allargato in connessione con l'ascite, su cui sono chiaramente visibili le vene safene dilatate.

I segni distintivi sono anche palme rosse (eritema palmare), "asterischi" vascolari, lividi (ematomi) sulla pelle. Il paziente spesso lamenta un grave prurito, che si aggrava durante la notte.

È estremamente importante per il medico ottenere i dati storici, soprattutto quando il paziente è un bambino. L'epatite acuta tossica può essere causata dall'assunzione di acido acetilsalicilico o paracetamolo, se il bambino è sensibile a loro o il dosaggio è aumentato. È estremamente difficile distinguere questo tipo di malattia da altre epatiti acute nella fase iniziale.

Per il paracetamolo esiste un antidoto chiamato N-acetilcisteina. La sua introduzione può letteralmente salvare il fegato, ma solo se prodotto in modo tempestivo, entro poche ore dall'inizio dei sintomi. La sindrome di Reye, altrimenti chiamata encefalopatia epatica acuta, è la ragione del divieto di prescrivere l'aspirina ai bambini sotto i 12 anni di età.

Questa è una complicanza pericolosa che richiede un ricovero immediato e una terapia intensiva completa. I bambini possono mangiare o bere accidentalmente qualcosa dal kit di pronto soccorso lasciato dagli adulti nell'area dell'accessibilità. È di fondamentale importanza che la medicina venga inghiottita dal bambino, poiché la sua vita può dipendere da esso.

Come misura precauzionale, i genitori dovrebbero nascondere le medicine in luoghi in cui il bambino non può farle, leggere attentamente le annotazioni e seguire gli ordini del medico, non consentendo aggiustamenti di dose automatica o frequenza di utilizzo.

Il prossimo passo è un'analisi dell'epatite, che è necessaria per ogni persona con i sintomi di cui sopra.

Questo non è un modo, ma una gamma di metodi che si completano a vicenda:

1. Completare il conteggio del sangue.

L'epatite non può essere identificata dai suoi risultati, ma l'analisi riflette lo stato dell'intero organismo e questo può avere un impatto sulla determinazione della gravità e della rilevazione delle comorbidità.

2. Analisi biochimica del sangue.

I test dell'epatite dovrebbero includere la determinazione di AST, ALT, fosfatasi alcalina, gamma-glutamiltransferasi, lattato deidrogenasi come enzimi che sono elevati durante l'infiammazione nel fegato; anche il livello delle proteine ​​totali, della bilirubina e delle sue frazioni è importante. A stomaco vuoto o no, il sangue viene testato per l'epatite? Secondo le regole, l'ultima assunzione di cibi leggeri dovrebbe essere tenuta 12 ore prima del momento del prelievo del sangue.

Mira a determinare lo stato del sistema di coagulazione del sangue utilizzando caratteristiche come protrombina, tempo di protrombina, INR (rapporto normalizzato internazionale), fibrinogeno. Date di analisi per epatite - nel giorno di.

4. Lo studio del siero per la presenza di anticorpi (ELISA).

È un metodo immunologico basato su una reazione "antigene-anticorpo", che può essere diretta o indiretta. Il test non è solo adatto per rilevare l'epatite, ma è anche testato per l'HIV. Gli elementi uniformi del sangue vengono separati dal siero, mentre la recinzione viene eseguita da una vena. Sono necessari antigeni di gruppi speciali, a cui si legano gli anticorpi desiderati.

Il costo del test per l'epatite in questo caso è superiore rispetto ai metodi precedenti. I risultati sono interpretati in base ai parametri delle immunoglobuline - M e G. I primi sono in fase acuta e positivi all'inizio della malattia, dalla seconda alla quarta settimana dopo l'infezione.

La seconda opzione si riferisce ai marcatori di infezione cronica, il suo livello aumenta dalla terza settimana dopo la penetrazione del virus, così come durante le esacerbazioni e diminuisce più volte (4-8) dopo un mese e mezzo dall'inizio della terapia efficace. Al fine di confermare la diagnosi di epatite autoimmune, il sangue viene donato per gli anticorpi agli antigeni microsomici del fegato e dei reni, anticorpi antinucleari.

5. Determinazione del DNA o del virus dell'RNA.

Prodotto dalla reazione a catena della polimerasi. Quanto è stato fatto un test dell'epatite? Il processo di amplificazione (copia di segmenti di DNA o RNA) richiede diverse ore. A causa del fatto che aumenta il contenuto delle copie nel materiale, è possibile determinare la presenza dell'agente patogeno. La PCR è considerata uno dei metodi più affidabili per la diagnosi delle malattie infettive.

Le risposte false positive sono quasi escluse. Puoi usare molte varietà di materiale biologico (saliva, secrezioni dei genitali), ma per il test per l'epatite devi donare il sangue.

Un esame del sangue per l'epatite è scritto come un riferimento che indica diversi metodi contemporaneamente, poiché è impossibile fare a meno di questi. Il paziente non sa sempre a chi rivolgersi per i test di laboratorio necessari e come donare il sangue per l'epatite, ad eccezione di informazioni sulle restrizioni alimentari.

I requisiti della formazione pre-analitica saranno forniti dal medico curante o dall'assistente di laboratorio, tuttavia è utile familiarizzarsi con loro in anticipo:

fame, eliminazione del fumo e dell'alcool, il rifiuto di uno sforzo fisico eccessivo per 12 ore; è consentita una piccola quantità di acqua potabile pulita; se stai assumendo farmaci che non possono essere annullati, parlane prima di prendere il sangue; Cerca di non preoccuparti, perché lo stress non è peggiore del portare pesi, influenza i tassi di analisi per l'epatite e l'HIV.

Inoltre, i pazienti devono essere consapevoli di quanto segue:

1. Come si chiama il test dell'epatite?

Il metodo più sensibile è il saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA). Sostituirlo o confermare i risultati utilizzando PCR.

2. Dove donare il sangue per l'epatite?

La raccolta di materiale biologico con la sua successiva ricerca sui marcatori della malattia è possibile in laboratori pubblici o privati. Posso testare per l'epatite gratuitamente? La pratica dimostra che, a parte gli ospedali regionali, tale analisi viene raramente condotta nelle istituzioni statali.

Se questo è ancora il caso, il medico curante invia un rinvio. Un altro modo è un centro diagnostico privato. Il sangue dell'epatite può anche essere donato gratuitamente attraverso esami di screening e campagne. Dove sono tenuti e a che ora, vale la pena controllare con il medico.

3. Quanti giorni vengono effettuati gli esami del sangue per l'epatite?

Se necessario, i risultati possono essere ottenuti dal paziente o dal medico il giorno dell'attuazione.

4. I tempi di preparazione per i test per l'epatite hanno una relazione con il decorso della malattia?

Il tempo trascorso in tutte le fasi dello studio non dipende dalla gravità o dallo stadio dell'epatite. Cambiano solo le caratteristiche del processo stesso, ad esempio il livello delle immunoglobuline.

5. Il prezzo degli esami del sangue per l'HIV e l'epatite?

La diagnosi dell'HIV viene eseguita gratuitamente in centri speciali, mentre il risultato è criptato in modo speciale a causa del desiderio dei pazienti di rimanere anonimi. I test dell'epatite comprendono diversi tipi di test di laboratorio, in cui sono indicati indicatori generali e specifici. Puoi passare tutti i marcatori contemporaneamente, ma nei centri privati ​​il ​​costo parte da 300-1000 rubli per una opzione.

prevenzione

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'epatite è riconosciuta come una malattia epidemiologicamente pericolosa. Le specie parenterali raramente hanno una forma acuta, con una mancanza di risposta immunitaria che si trasforma in un decorso cronico.

I bambini dei primi anni di vita che hanno bisogno di trasfusioni di sangue o emodialisi sono particolarmente vulnerabili.

Si sviluppa cirrosi epatica, accompagnata da sindrome da ipertensione portale e insufficienza epatica cronica. L'epatite E provoca insufficienza epatica fulminante (che avanza rapidamente) nelle donne in gravidanza. È ovvio che la qualità della vita e la prognosi per questi pazienti sono sfavorevoli, pertanto, occorre prestare attenzione alla prevenzione:

primaria (consiste nel prevenire l'infezione: uso di strumenti monouso per manipolazioni mediche, manicure, rasoi individuali, spazzolini da denti, protezione durante il contatto sessuale con un preservativo, attento esame dei donatori di sangue); secondaria (basata sulla diagnosi precoce e sul rallentamento della progressione mediante trattamento con interferone (Viferon), sofosbuvir, farmaci immunosoppressori (azatioprina, prednisolone) nell'epatite autoimmune).

I test per l'HIV e l'epatite come chiaramente indicati sono necessari quando sono in contatto con sangue potenzialmente infetto. Si raccomanda inoltre di vaccinare contro l'epatite B di dipendenti di istituzioni mediche, pazienti con immunodeficienze.

Gli esami nelle cliniche prenatali dove è possibile fare il test per le infezioni TORCH (una di queste è l'epatite) aiutano a identificare i portatori e le donne malate, il che influenza il livello di trasmissione al bambino durante la gravidanza e il parto.