Epatite - sintomi, segni, cause, trattamento e prevenzione dell'epatite virale

Cibo

L'epatite è una malattia infiammatoria del fegato. Per la natura del flusso, si distinguono epatite acuta e cronica. L'acuto procede con sintomi gravi e ha due esiti: una cura completa o una transizione verso la forma cronica.

Diversi tipi di epatite differiscono l'uno dall'altro in diversi modi di infezione, velocità di progressione, gravità delle manifestazioni cliniche, metodi di trattamento e prognosi per il paziente. L'epatite è caratterizzata da uno specifico complesso di sintomi che, a seconda del tipo di malattia, possono manifestarsi più fortemente di altri.

Cos'è l'epatite?

L'epatite è una malattia infiammatoria acuta o cronica del fegato che si verifica a seguito di infezione con virus specifici o effetti sul parenchima dell'organo di sostanze tossiche (ad esempio alcol, droghe, droghe, veleni).

L'epatite virale è un gruppo di malattie infettive comuni e pericolose per una persona, che differiscono in modo abbastanza significativo tra loro, causate da virus diversi, ma hanno comunque una caratteristica comune: si tratta di una malattia che colpisce principalmente il fegato di una persona e causa la sua infiammazione.

I principali segni di epatite sono dolore addominale, perdita di appetito con frequenti nausea e vomito, cefalea, debolezza generale e febbre a 38,8 ° C, e nei casi più gravi ingiallimento della pelle e degli occhi.

Tipi di epatite virale

  • a causa di sviluppo - epatite virale, alcolica, medicinale, autoimmune, specifica (tubercolosi, opistorsiasi, echinococco, ecc.), epatite secondaria (come complicanze di altre patologie), criptogenetica (di eziologia poco chiara);
  • con il flusso (acuto, cronico);
  • da segni clinici (forme itteriche, anterteri, subcliniche).

Con il meccanismo e le modalità di infezione sono divisi in due gruppi:

  • Avere un meccanismo di trasmissione oro-fecale (A ed E);
  • Epatite, per la quale il contatto del sangue (emopercolato), e più semplicemente - il percorso posato attraverso il sangue, è il principale (B, C, D, G è il gruppo di epatite parenterale).

A seconda della forma di epatite, la malattia può disturbare il paziente per un lungo periodo di tempo e nel 45-55% dei casi si verifica un recupero completo. La forma cronica (persistente) dell'epatite virale può disturbare il paziente per tutta la vita.

Epatite A

L'epatite A o la malattia di Botkin è la forma più comune di epatite virale. Il suo periodo di incubazione (dal momento dell'infezione fino alla comparsa dei primi segni della malattia) va dai 7 ai 50 giorni.

Durante questo periodo, una persona può infettare gli altri. La maggior parte dei sintomi di solito scompare dopo alcuni giorni o settimane, ma l'affaticamento può durare mesi, poiché il fegato ritorna alla normalità. Ci vogliono diversi mesi per riprendersi completamente.

Epatite virale B

Il virus dell'epatite B entra nel corpo con sangue, sperma, acqua e altri fluidi infetti da HBV. L'infezione più comune si verifica durante le trasfusioni di sangue e prodotti sanguigni, parto, procedure dentistiche, iniezioni, tagli domestici e altri contatti. Avvertito dalla vaccinazione.

Epatite C

Il terzo tipo di epatite virale, si diffonde principalmente attraverso il sangue (trasfusioni, aghi, contatto sessuale, ecc.). I sintomi di solito compaiono da 1 a 10 settimane dopo l'infezione, ma possono non essere quasi espressi (l'ittero potrebbe non essere). Il pericolo di epatite C è dovuto al fatto che può portare a gravi epatiti croniche e cirrosi epatica.

Epatite D, E e G

  1. Epatite D. Chiamato dal virus delta. È caratterizzato da un esteso danno epatico con sintomi clinici estesi, decorso grave e trattamento a lungo termine. L'infezione si verifica quando il virus entra nel sangue. Il più spesso succede in una forma affilata, la probabilità del processo di transizione nel cronico - meno del 3%.
  2. Epatite E - I segni di infezione sono simili a quelli dell'epatite A, ma nei casi gravi della malattia, non solo il fegato, ma anche i reni sono danneggiati. La prognosi del trattamento è quasi sempre favorevole. Le eccezioni sono donne incinte nel terzo trimestre, quando il rischio di perdere un bambino si avvicina al 100%.
  3. Il virus dell'epatite G entra anche nel corpo con cibo e acqua contaminati quando viene a contatto con apparecchiature mediche contaminate. È quasi asintomatico. Le manifestazioni cliniche sono simili all'epatite C.

I virus dell'epatite B e C sono particolarmente pericolosi per la salute umana.La capacità per lungo tempo di esistere nel corpo senza manifestazioni evidenti porta a gravi complicazioni a causa della graduale distruzione delle cellule epatiche.

motivi

Le fonti del virus sono vari fattori. I motivi più "tipici" includono:

  • esposizione prolungata al corpo di vari tipi di sostanze tossiche;
  • uso a lungo termine di farmaci - antibiotici, sedativi e stupefacenti,
  • altri farmaci;
  • disordini metabolici e sistema autoimmune;
  • trasfusione di sangue di donatore infetto;
  • uso ripetuto di un singolo ago, solitamente infetto, da parte di un gruppo di individui;
  • sesso non protetto;
  • "Verticale" (intrauterina) via di infezione del bambino dalla madre;
  • comorbidità, come l'HIV, che favoriscono un facile ingresso del virus nel corpo;
  • il tatuaggio non è uno strumento sterile;
  • agopuntura;
  • apparecchiature dentali scarsamente sterilizzate;
  • contatto diretto con una persona malata.

L'epatite può anche derivare da una condizione autoimmune in cui fattori immunitari anormalmente mirati attaccano le cellule del corpo attraverso il fegato. L'infiammazione del fegato può anche verificarsi a causa di problemi di salute, da droghe, alcolismo, sostanze chimiche e tossine ambientali.

Epatite acuta

Cos'è questo? La forma acuta della malattia si sviluppa rapidamente, in pochi giorni o settimane. Questo tipo di epatite può durare fino a 6 mesi. Questa specie si verifica in seguito a:

  • infezione da virus dell'epatite;
  • avvelenamento con droghe o tossine.

La forma acuta è caratterizzata da un inizio improvviso. Questa malattia è caratteristica dell'epatite B, che è di natura virale. In alcuni casi, una persona che è avvelenata da potenti veleni ha una forma acuta di epatite. Le condizioni del paziente si deteriorano a causa di malattia. Potrebbero esserci segni di intossicazione generale.

La forma acuta della malattia è più tipica per tutte le epatiti virali. I pazienti hanno notato:

  • deterioramento della salute;
  • grave intossicazione del corpo;
  • disfunzione epatica;
  • sviluppo dell'ittero;
  • aumento della quantità di bilirubina e transaminasi nel sangue.

Epatite cronica

Cos'è? Sotto l'epatite cronica comprendere il processo diffuso-distrofico di natura infiammatoria, localizzato nel sistema epatobiliare e causato da vari fattori eziologici (virali o di altra origine).

Se l'epatite non viene curata in 6 mesi, allora è considerata cronica. Le forme croniche si manifestano a lungo. I medici di solito classificano l'epatite cronica in base a indicazioni di gravità:

  • l'epatite persistente è solitamente una forma lieve che non si sviluppa o si sviluppa lentamente, con conseguenti danni al fegato limitati;
  • attivo - include danni al fegato progressivi e spesso estesi e danni alle cellule.

L'epatite cronica è asintomatica molto più spesso che acuta. I pazienti spesso apprendono la malattia nel processo di alcuni esami programmati. Se ci sono sintomi, di solito sono inespressi e non specifici. Quindi, i pazienti possono essere disturbati da:

  • La sensazione di pesantezza e distensione nella parte destra, aggravata dopo aver mangiato.
  • Tendenza al gonfiore.
  • Nausea periodica
  • Diminuzione dell'appetito
  • Stanchezza aumentata

In caso di comparsa dei sintomi descritti, è necessario contattare un medico generico, uno specialista in malattie infettive o un epatologo.

Modi di trasmissione

I modi di trasmissione dell'epatite virale possono essere i seguenti:

  • trasfusione di sangue - con trasfusioni di sangue e suoi componenti;
  • iniezione - attraverso siringhe e aghi, che contengono resti di sangue infetto dal virus dell'epatite;
  • rapporti sessuali - durante il rapporto sessuale senza usare il preservativo;
  • verticale - da una madre malata a un bambino durante il parto o prendersi cura di lui;
  • quando si eseguono tatuaggi, agopuntura, piercing con aghi non sterili;
  • per manicure, pedicure, rasatura, epilazione, trucco permanente, se gli strumenti non sono trattati con soluzioni disinfettanti.

I sintomi dell'epatite negli adulti

A seconda della forma e dello stadio di progressione della malattia, l'epatite può essere accompagnata da vari sintomi di lesioni del corpo, i principali sono:

  • dolore doloroso periodico o costante nell'ipocondrio destro;
  • debolezza generale, vertigini, mal di testa;
  • costante sensazione di amarezza in bocca;
  • aumento della temperatura corporea a 37 - 38 gradi (tipico per forma moderata e grave, forma acuta di epatite virale);
  • giallo naturale della parte superiore della pelle, così come i bulbi oculari;
  • diminuzione dell'appetito;
  • odore sgradevole dalla bocca;
  • urina scura;
  • disturbi dispeptici (diarrea, vomito, stitichezza ricorrente);
  • frequente prurito.

Vorrei attirare l'attenzione sul giallo della pelle. Se il virus infetta il fegato, l'eccessiva penetrazione della bile nel flusso sanguigno provoca l'ingiallimento dell'epitelio.

Ma con l'epatite C, l'ittero si sviluppa molto raramente, quindi la pelle potrebbe non avere copertura icterica. Qui, una caratteristica caratteristica è un aumento della temperatura corporea, che è mantenuta a circa 37,5 a 38 gradi. Una donna si sente male, il suo corpo fa male, c'è uno stato di malessere generale che ci ricorda un'infezione acuta respiratoria, ARVI o influenza.

L'ittero si verifica a seguito della bilirubina metabolica, tossica per l'organismo. In violazione delle funzioni del fegato, si accumula nel sangue, si diffonde in tutto il corpo, si deposita nella pelle e nelle mucose e dà loro un colore giallastro.

Il più delle volte, a seguito di una violazione del deflusso dal fegato della bile, parte della quale entra nel flusso sanguigno e si diffonde attraverso il corpo, si verifica prurito: gli acidi biliari, depositati nella pelle, fortemente irritano.

In alcuni casi, i pazienti sviluppano l'epatite acuta fulminante cosiddetta. Questa è una forma estremamente grave della malattia, in cui vi è una morte di tessuto enorme e uno sviluppo estremamente rapido dei sintomi. Se non trattata, tale epatite acuta finisce con la morte.

Forme di sviluppo

Durante l'epatite virale, ci sono 4 forme:

  1. Lieve, spesso caratteristica dell'epatite C: l'ittero è spesso assente, subfebrillare o normale, pesantezza nel giusto ipocondrio, perdita di appetito;
  2. Media: i sintomi di cui sopra sono più pronunciati, dolore alle articolazioni, nausea e vomito, quasi assenza di appetito;
  3. Pesante. Tutti i sintomi sono presenti in una forma pronunciata;
  4. Fulminante (fulminante), non trovato nell'epatite C, ma molto caratteristico dell'epatite B, specialmente nel caso di coinfezione (HBD / HBV), cioè combinazioni di due virus B e D, che causano la superinfezione.

Complicazioni e conseguenze per il corpo

Sia l'epatite acuta che quella cronica possono portare a conseguenze molto gravi. Tra questi vale la pena notare:

  • malattie infiammatorie delle vie biliari;
  • coma epatico (si conclude con la morte nel 90% dei casi);
  • cirrosi epatica - si verifica nel 20% dei pazienti con epatite virale. L'epatite B e le sue forme derivate il più delle volte portano alla cirrosi;
  • cancro al fegato;
  • dilatazione dei vasi sanguigni e successivo sanguinamento interno;
  • accumulo di liquido nella cavità addominale - ascite.

Trattamento dell'epatite

Il trattamento dell'epatite dipende dal fattore eziologico che ha causato il processo infiammatorio nel fegato. Certamente, l'epatite alcolica o autoimmune di solito richiede solo un trattamento sintomatico, disintossicante e epatoprotettivo.

Le tattiche standard per il trattamento dell'epatite riguardano:

  • eliminazione della causa della malattia uccidendo il virus e disintossicando il corpo;
  • trattamento di malattie associate;
  • restauro del fegato;
  • mantenere il normale funzionamento del corpo;
  • aderenza a diete speciali e alcune misure di protezione igienica e igienica.

Trattamento dell'epatite acuta

Il trattamento è necessariamente eseguito in ospedale. Inoltre:

  • la dieta n. 5A è prescritta, riposo semi-letto (in caso di decorso grave - riposo a letto);
  • in tutte le forme di epatite, l'alcol e i farmaci epatotossici sono controindicati;
  • viene eseguita una terapia intensiva di disintossicazione per compensare ciò
  • funzione epatica;
  • prescrivere farmaci epatoprotettivi (fosfolipidi essenziali, silimarina, estratto di cardo mariano);
  • prescritto clisma giornaliero alto;
  • produrre la correzione metabolica - preparati di potassio, calcio e manganese, complessi vitaminici.

dieta

Oltre alla terapia farmacologica, il paziente deve sempre seguire una dieta. I pasti dovrebbero essere basati sulle seguenti regole:

  • completa eliminazione dell'alcool (compresa la birra);
  • divieto di marinare, affumicato, speziato e grasso;
  • si raccomanda carne e pesce magri;
  • Puoi mangiare latticini a basso contenuto di grassi.

La terapia antivirale in tandem con dieta e riposo a letto può portare al pieno recupero. Tuttavia, va notato che l'aderenza alla dieta e alla terapia nutrizionale è richiesta dopo il recupero. Altrimenti, la recidiva e la transizione della malattia all'epatite virale cronica non sono escluse.

Cosa mangiare:

  • vari tipi di tè a base di erbe e bacche, succhi e composte a basso contenuto di zucchero;
  • porridge macinato, ben cotto;
  • varie zuppe e puree vegetali;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • carne e pesce dovrebbero essere a basso contenuto di grassi, al vapore;
  • frittata di vapore;
  • pane di crusca, segale, biscotti galetny.

Dai dolci puoi mangiare frutta secca, marmellata non troppo dolce, miele. Le mele cotte sono utili, in piccole quantità di banane e bacche.

  • tè molto forte, cioccolato, caffè;
  • fagioli, funghi;
  • acido, salato, troppo dolce;
  • muffin, pasta sfoglia, frittelle, polpette;
  • salsicce e carne in scatola;
  • carne di maiale;
  • uova ripide e fritte.

prevenzione

La prevenzione è necessaria in modo che l'epatite virale non ritorni e, nel caso della manifestazione cronica, non peggiori, non si complichi. La prevenzione consiste nel rispetto delle seguenti regole:

  • esclusione dalla dieta di alcol (completamente);
  • conformità a tutte le raccomandazioni del medico (non saltare i ricevimenti, è corretto usare i farmaci prescritti);
  • dieta (per escludere fritti e grassi, salati e piccanti, conservazione e cibo in scatola);
  • fare attenzione quando si contattano biomateriali contaminati (per operatori sanitari), vale a dire usare DPI (dispositivi di protezione).

Come proteggersi contro l'epatite?

L'epatite virale spesso porta a complicazioni gravi e pericolose, e il loro trattamento non è solo a lungo termine, ma anche costoso.

La prevenzione è la seguente:

  • Lavarsi le mani prima di mangiare
  • Fai bollire l'acqua prima di bere.
  • Lavare sempre frutta e verdura, riscaldare il cibo
  • Evitare il contatto con fluidi corporei di altre persone, compreso il sangue.
  • Per essere protetto durante i rapporti sessuali (anche orali)
  • Per realizzare piercing e tatuaggi solo con dispositivi sterili in centri collaudati
  • Essere vaccinati contro l'epatite.

epatite

Le statistiche dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) indicano che oltre il 30% della popolazione adulta della Terra soffre di alcune malattie del fegato. In Russia, queste malattie uccidono circa 400.000 persone ogni anno. Allo stesso tempo, il numero di decessi per epatite, cirrosi ed epatosi è in costante aumento.

In questo articolo parleremo di epatite virale, poiché rappresentano il più grande pericolo per le generazioni future degli abitanti del nostro paese. L'epatite virale è il nome collettivo per la malattia epatica acuta e cronica. Le cause dell'epatite sono diverse, il che determina la loro ampia distribuzione e varietà di forme. Indipendentemente dall'eziologia, i segni di epatite indicano sempre lo sviluppo del processo infiammatorio nel fegato umano. Per questo motivo, la malattia viene spesso definita "ittero" dal sintomo più caratteristico di tutti i tipi di epatite.

Classificazione dell'epatite

L'epatite A è l'epatite virale più comune e meno pericolosa. Il periodo di incubazione per l'infezione è da 7 giorni a 2 mesi. L'infezione si verifica attraverso l'uso di cibo di scarsa qualità. Inoltre, l'epatite acuta A viene trasmessa attraverso il contatto diretto con le cose di una persona malata e con le mani sporche. Nella maggior parte dei casi, l'infezione termina con una ripresa spontanea, ma a volte i pazienti vengono prescritti contagocce, che riducono l'intensità degli effetti tossici sul fegato.

L'epatite B viene trasmessa attraverso il sangue, durante i rapporti sessuali, con iniezioni con siringhe non sterili. Questa forma è molto pericolosa perché provoca gravi danni al fegato ed è accompagnata da sintomi gravi: febbre, ingrossamento del fegato e della milza, nausea, vomito, forte dolore alle articolazioni. L'epatite B richiede un trattamento complesso in un ospedale con l'uso obbligatorio di farmaci immunitari, ormoni, antibiotici ed epatoprotettori.

L'epatite C è una delle forme più gravi della malattia, che spesso porta alla cirrosi, al cancro del fegato e, di conseguenza, alla morte del paziente. La via più probabile di infezione è attraverso il sangue durante le trasfusioni, ma anche l'epatite C può essere trasmessa durante il rapporto sessuale e da una madre malata al feto. L'incidenza in Russia e all'estero è in costante crescita, pertanto, nella diagnosi dell'epatite C, il trattamento e la prevenzione suggeriscono un approccio integrato per risolvere il problema, un attento monitoraggio del sangue del donatore e la diffusione dell'agitazione visiva tra la popolazione. Il pericolo di questa forma è che l'epatite C è spesso combinata con altre forme di epatite virale e, inoltre, non esiste attualmente un vaccino efficace che possa proteggere in modo affidabile una persona sana dall'infezione.

Epatite D - è stata scoperta e indagata nel 1977. Più tardi, gli scienziati hanno dimostrato che l'epatite virale "Delta" è un tipo di epatite B, che appare come risultato della combinazione del ceppo principale del virus e dell'agente delta.

Epatite E - I segni di infezione sono simili a quelli dell'epatite A, ma nei casi gravi della malattia, non solo il fegato, ma anche i reni sono danneggiati. La prognosi del trattamento è quasi sempre favorevole. Le eccezioni sono donne incinte nel terzo trimestre, quando il rischio di perdere un bambino si avvicina al 100%. La prevenzione dell'epatite E è simile alle misure profilattiche adottate contro l'epatite A.

Epatite acuta e cronica

La forma acuta della malattia è più tipica per tutte le epatiti virali. I pazienti hanno notato: deterioramento della salute, grave intossicazione del corpo, compromissione della funzionalità epatica, sviluppo di ittero, aumento del numero di bilirubina e transaminasi nel sangue. Con un trattamento adeguato e tempestivo, l'epatite acuta finisce nel completo recupero del paziente.

Se la malattia dura per più di 6 mesi, allora al paziente viene diagnosticata un'epatite cronica. Questa forma è accompagnata da sintomi gravi (disturbi astenovegetativi, ingrossamento del fegato e della milza, disturbi metabolici) e spesso porta alla cirrosi epatica, allo sviluppo di tumori maligni. La vita di una persona è minacciata quando l'epatite cronica, i cui sintomi indicano il danno degli organi vitali, è aggravata da un trattamento improprio, ridotta immunità, dipendenza da alcol.

Segni di epatite e quadro clinico di infezione

Uno dei sintomi più caratteristici dell'epatite è l'ittero. Si verifica nel momento in cui la bile, prodotta dal fegato, entra nel flusso sanguigno della persona e si diffonde in tutto il corpo, dando alla pelle una tinta giallastra. Si noti inoltre che alcune forme della malattia si verificano senza ittero, quindi il modo più affidabile per diagnosticare un virus è un test di laboratorio per l'epatite.

Sintomi comuni di epatite:

  • aumento della temperatura;
  • cambiamento nella pigmentazione della pelle;
  • mal di testa;
  • articolazioni doloranti;
  • malessere generale;
  • in alcuni casi - la comparsa di lesioni sulla pelle;
  • perdita di appetito.

L'intensità dei sintomi dipende dalla forma dell'infezione. L'epatite A è caratterizzata da un decorso rapido, quindi i segni dell'epatite sono pronunciati e progrediscono in poche ore. L'epatite B e l'epatite C si sviluppano gradualmente. Nelle fasi iniziali, possono essere limitati a debolezza e perdita di appetito e il dolore, nausea, vomito, urine scure e altri sintomi compaiono solo dopo pochi giorni. Si noti inoltre che dopo la comparsa di ittero, le condizioni del paziente migliorano di solito. L'eccezione è l'epatite C, in cui il processo di necrosi del tessuto epatico è più spesso cronico.

In alcuni casi, i pazienti sviluppano l'epatite acuta fulminante cosiddetta. Questa è una forma estremamente grave della malattia, in cui vi è una morte di tessuto enorme e uno sviluppo estremamente rapido dei sintomi. Se non trattata, tale epatite acuta finisce con la morte.

Quando cronici, i sintomi dell'epatite cambiano. I sintomi della malattia sono variabili, motivo per cui molte persone non prestano loro abbastanza attenzione. Questo è l'approccio sbagliato. Un medico dovrebbe essere consultato in tutti i casi in cui vi sia motivo di sospettare un'epatite cronica. Di solito è accompagnato da:

  • malessere costante e senso di debolezza, che aumenta alla fine della giornata;
  • nausea, vomito;
  • dolore articolare e muscolare;
  • dolore addominale;
  • oscuramento delle urine;
  • prurito;
  • perdita di peso;
  • sanguinamento.

I sintomi di cui sopra sono una chiara ragione per andare in clinica, dove i medici devono eseguire un'analisi per l'epatite, determinare la causa esatta del verificarsi di fenomeni spiacevoli e prescrivere un trattamento adeguato.

Complicazioni dell'epatite

Sia l'epatite acuta che quella cronica possono portare a conseguenze molto gravi. Tra questi vale la pena notare:

  • malattie infiammatorie delle vie biliari;
  • coma epatico (si conclude con la morte nel 90% dei casi);
  • cirrosi epatica - si verifica nel 20% dei pazienti con epatite virale. L'epatite B e le sue forme derivate il più delle volte portano alla cirrosi;
  • cancro al fegato;
  • dilatazione dei vasi sanguigni e successivo sanguinamento interno;
  • accumulo di liquido nella cavità addominale - ascite.

Il maggior numero di complicanze gravi deriva dall'epatite C nella fase cronica dello sviluppo. Il problema è aggravato dalla mancanza di metodi efficaci di trattamento di questa forma, quindi, per eventuali sintomi avversi, la persona deve consultare un medico. Non vale la pena trascurare una visita alla clinica, perché è del tutto possibile che il trattamento tempestivo prescritto salverà non solo la salute, ma anche la vita del paziente.

Epatite A, B, C - trattamento e prognosi

Il trattamento dell'epatite A si basa sulla terapia di base, sul riposo a letto e su una dieta rigorosa. Se vengono fornite indicazioni, ai pazienti viene somministrata una terapia sintomatica e di disintossicazione (per via endovenosa o orale). Nella maggior parte dei casi, l'epatite A virale può essere curata senza particolari problemi e non ha gravi complicanze.

Una situazione simile si osserva nel caso della forma B dell'infezione. Con un trattamento adeguato, l'epatite B finisce per il completo recupero del paziente nell'80% dei casi. È molto importante prevenire la transizione della malattia alla forma cronica, che è spesso accompagnata dallo sviluppo della cirrosi. Ai pazienti viene prescritta la terapia di base, assumendo farmaci che migliorano i processi metabolici, se indicato, la terapia antivirale (interferone ricombinante alfa). L'epatite B richiede un trattamento a lungo termine. In alcune situazioni, c'è bisogno di cicli ripetuti di terapia.

L'epatite C diventa spesso cronica e causa lo sviluppo di cirrosi e cancro del fegato in ogni 7 ° paziente. Di conseguenza, nella diagnosi di epatite C, il trattamento ha due obiettivi importanti:

  • ridurre l'intensità dei processi infiammatori nel fegato al fine di ridurre il rischio di cirrosi;
  • eliminare il virus dal corpo (in tutto o in parte). La direzione prioritaria è di nuovo il lavoro con il fegato.

Il principale metodo di trattamento prevede l'uso di interferone alfa. Questo farmaco previene l'emergere di nuove cellule infette, ma ha effetti collaterali (febbre, debolezza, perdita di appetito), che scompaiono 1.5-2 settimane dopo l'inizio del corso. Si noti che l'interferone alfa non garantisce la completa liberazione dall'epatite C, tuttavia riduce il rischio di sviluppare cirrosi e migliora la qualità della vita. Per aumentare l'effetto positivo del farmaco viene utilizzato in combinazione con ribavirina.

Dopo la fine del trattamento, il paziente deve donare il sangue ogni mese per rilevare tempestivamente i segni di reinfiammazione del fegato.

Prevenzione dell'epatite

Per evitare che l'epatite acuta o cronica diventi una realtà per te, devi seguire una serie di semplici regole:

  • non bere acqua non bollita;
  • lavare sempre frutta e verdura;
  • lavarsi le mani prima di mangiare;
  • non condividere oggetti per l'igiene personale con altre persone;
  • nel caso, effettuare regolarmente un test per l'epatite per la diagnosi precoce dell'infezione;
  • astenersi dal piercing e dai tatuaggi;
  • usare cautela quando si usano siringhe e aghi (importanti per le persone che assumono droghe);
  • scegli con cura un partner sessuale;
  • tempo di farsi vaccinare.

Come appare l'epatite

Il fegato è un "filtro" naturale la cui attività è diretta direttamente alla pulizia del sangue, neutralizzando le tossine metaboliche, gli allergeni e i veleni. È uno degli organi più importanti, garantendo il normale funzionamento e l'attività vitale dell'intero organismo. Pertanto, eventuali violazioni nel fegato influenzano la salute umana generale. La malattia più pericolosa per questo organo è l'epatite o l'ittero.

In sostanza, l'epatite è un'infiammazione del fegato causata da una specifica infezione o virus che colpisce l'intero organo. Nonostante la sua assoluta conoscenza e l'efficienza della diagnosi, oggi questa malattia ha un'alta percentuale di prevalenza nella popolazione di tutte le fasce d'età.

L'epatite è diversa. Ha una sua classificazione e si differenzia nella forma del decorso clinico e del tipo di infezione. È stato dimostrato che la malattia può manifestarsi in due stadi - acuta e cronica - con manifestazioni specifiche caratteristiche di questi.

Epatite acuta. Il più delle volte è virale o causato da avvelenamento, enterovirus, patogeni di infezioni intestinali e altri tipi di batteri. Si manifesta con un improvviso e evidente deterioramento della condizione generale, lo sviluppo di sintomi di intossicazione, un cambiamento negli indicatori di qualità del sangue, un aumento della temperatura e una violazione della funzionalità del fegato. Nonostante la sua gravità, la malattia nella fase acuta viene curata con successo. Epatite cronica È, di regola, una forma indipendente della malattia delle proprietà distrofiche o una conseguenza dell'epatite acuta avanzata non trattata. Di tutte le malattie epatiche permanenti, questa forma di epatite è la più comune. La malattia è molto insidiosa, in quanto può verificarsi nascosta, senza alcun segno. Gli unici sintomi a volte sono solo un aumento delle dimensioni del corpo, dolore sordo nel giusto ipocondrio e l'immunità dei cibi grassi. Una tipica conseguenza dell'epatite cronica è la cirrosi. Il trattamento è lungo

A seconda dell'origine specifica, l'epatite è suddivisa in 5 tipi principali:

A (HAV) o malattia di Botkin. Il tipo più comune di epatite. La fonte della malattia sono mani sporche o lavate male e cibo, oggetti per la casa, ittero e così via. La durata del periodo di incubazione è di 7-50 giorni. La malattia è generalmente lieve ed è accompagnata da sintomi simili all'ARD. Spesso, il recupero avviene spontaneamente. La persona che ha avuto l'epatite A sviluppa una forte immunità a tutte le altre epatiti. B (HBV). Un tipo di ittero, con una soglia permanente del 10%. L'infezione viene trasmessa attraverso il contatto sessuale, siringhe non sterili e transplacentare, dalla madre al feto durante la gravidanza. La conoscenza delle principali vie di infezione con il virus consente di capire meglio cos'è l'epatite B. I sintomi della malattia sono spesso identici ad altre forme di epatite e sono lievi. Il periodo di latenza è di 2-3 mesi. C (HCV). La forma più grave e pericolosa di epatite. Il 70-80% dei casi forma una proporzione cronica. Si diffonde attraverso il sangue contaminato attraverso trasfusioni, siringhe e contatto sessuale. Le manifestazioni cliniche si verificano entro 1-10 settimane. Spesso combinato con altri tipi di epatite. La malattia è letale. Il vaccino è mancante. D (HDV). Epatite B: "malattia del satellite". Ha uno sviluppo acuto con danni epatici massicci. Una forma molto comune della malattia. Le infezioni da virus portatore (la persona malata) e le fonti simili all'epatite di tipo C e B sono le vie dell'infezione, con una latenza di 3-7 settimane. Il quadro clinico è simile alle manifestazioni di ittero di tipo B, ma con un decorso più grave. E (HEV). Epatite A "gemello" secondo il metodo di infezione e il complesso dei sintomi. Pericoloso per le donne incinte Di tutti i tipi di epatite ha il più alto tasso di mortalità. Più caratteristico dei paesi dell'Asia centrale e dell'Africa.

Qualunque forma di epatite è pericolosa per la salute umana e richiede l'attitudine più responsabile verso se stessi. La vaccinazione tempestiva e il trattamento completo aiutano a prevenire lo sviluppo di gravi complicanze della malattia e portano al pieno recupero.

motivi

Che cosa causa l'epatite? Le fonti del virus sono vari fattori. I motivi più "tipici" includono:

esposizione prolungata al corpo di vari tipi di sostanze tossiche; uso a lungo termine di farmaci - antibiotici, sedativi e stupefacenti, altri farmaci; disordini metabolici e sistema autoimmune; trasfusione di sangue di donatore infetto; uso ripetuto di un singolo ago, solitamente infetto, da parte di un gruppo di individui; sesso non protetto; "Verticale" (intrauterina) via di infezione del bambino dalla madre; comorbidità, come l'HIV, che favoriscono un facile ingresso del virus nel corpo; il tatuaggio non è uno strumento sterile; agopuntura; apparecchiature dentali scarsamente sterilizzate; contatto diretto con una persona malata.

Segni di

L'epatite, i cui sintomi dipendono principalmente dal tipo specifico di ittero, ha un numero di caratteristiche comuni a tutti i tipi di malattia, manifestazioni. Tra loro ci sono:

aumento della fatica; diminuzione o completa scomparsa dell'appetito; sensazione di malessere generale; un leggero aumento della temperatura corporea; disagio nella parte superiore dell'addome; lo sviluppo di ittero - una sfumatura gialla per la pelle e il bianco degli occhi; dolore articolare; manifestazione di bradicardia, insonnia e stato mentale depresso; irritabilità; milza e fegato ingrossati; mal di testa; nausea o vomito; decolorazione di urina (marrone) e feci (bianco); dolore e costrizione subcostale; "Asterischi" di vasi sanguigni sulla pelle; gonfiore e ritenzione di liquidi; disturbi endocrini; fine delle mestruazioni; l'anemia; infiammazione dei reni; fibrosi dei polmoni.

Altri segni di epatite sono possibili. Tuttavia, in ciascun caso, saranno puramente individuali e dipendono dalle proprietà funzionali e dalla risposta del paziente alle comorbidità.

trattamento

L'epatite è una malattia atipica e richiede un trattamento adeguato. Diagnosi precoce, il modo giusto per la fisiatria e il rispetto dei pazienti con tutte le prescrizioni mediche garantiscono un buon risultato e il completo recupero.

Le tattiche standard per il trattamento dell'epatite riguardano:

eliminazione della causa della malattia uccidendo il virus e disintossicando il corpo; trattamento di malattie associate; restauro del fegato; mantenere il normale funzionamento del corpo; aderenza a diete speciali e alcune misure di protezione igienica e igienica.

Non esiste un trattamento identico per l'epatite. Ogni complesso terapeutico è costituito tenendo conto di tutte le caratteristiche tipologiche del virus, della gravità della malattia e delle particolari proprietà del paziente. Poiché l'epatite è considerata una malattia complessa, il trattamento viene di solito eseguito in ambito ospedaliero ospedaliero.

prevenzione

Il modo migliore per evitare l'infezione da epatite è prevenire la malattia e seguire semplici regole per la propria protezione:

Lavare sempre le mani accuratamente con acqua e sapone. bere acqua bollita e pulire verdure e frutta; utilizzare il trattamento termico del cibo; evitare il contatto diretto con i fluidi corporei di persone e animali; non usare estranei e non dare i loro articoli per l'igiene personale (spazzolino da denti, rasoio, set manicure, ecc.); praticare sesso sicuro usando contraccettivi di barriera; non utilizzare strumenti non sterili o riutilizzabili per iniezioni, tatuaggi, ecc.

La vaccinazione è anche molto efficace nel prevenire l'epatite.

Più di trenta anni fa, gli specialisti delle malattie infettive usavano il nome comune per le persone con epatite virale - malattia di Botkin o ittero. Dopo aver digitato il virus, l'epatite umana cominciò a denotare le lettere dell'alfabeto latino da "A" e quindi a "F".

Cos'è l'epatite C?

Nuove, moderne, varietà del virus sono designate dalle iniziali dei primi pazienti con GB, TTV. Gli scienziati non escludono ulteriori rilevazioni di forme del virus in questo gruppo. Per il momento, ci concentreremo sulla forma più comune e pericolosa di epatite, che ha la lettera "C".

L'epatite C è una malattia virale umana, l'agente patogeno appartiene alla famiglia Flaviviridae, al genere Hepavirus, al tipo di HCV (virus dell'epatite C) o all'HCV (inglese). Identificato per la prima volta nel 1989.

In un microscopio elettronico, è una formazione superficiale, sferica, rivestita con film. Le informazioni genetiche sono contenute in un singolo gene che trasporta informazioni da sei a undici genotipi.

Caratteristiche del virus HCV:

L'infezione umana con HCV si verifica prevalentemente per via parenterale (bypassando il tratto digestivo), quando il virus entra nel sangue, quindi nel parenchima epatico. La principale via di infezione è l'iniezione endovenosa di sostanze stupefacenti con una siringa sporca, l'infezione è possibile se il virus penetra nelle mucose durante il contatto sessuale non protetto.

Il danno epatico nell'HCV è accompagnato da malattie concomitanti di organi interni, vari disordini metabolici e dal sistema immunitario.

Caratterizzato da un'alta variabilità dei recettori immunitari dell'involucro del virus. Il virus inganna facilmente il sistema immunitario umano e viene regolarmente modificato. Di conseguenza, gli scienziati periodicamente aprono nuove forme, tipi e sottotipi del virus.

Circa il 15% dei pazienti ha la possibilità di un recupero completo nella forma acuta di epatite, il resto ha una forma cronica asintomatica, che si traduce in cirrosi, a volte cancro al fegato.

Lo sviluppo della patogenesi per il tipo di malattia cronica è una delle caratteristiche dell'epatite C. La colorazione itterica del tegumento in pazienti può essere assente o apparire per un breve periodo.

Un piccolo bonus. Per questa forma di epatite, l'infezione intrauterina è possibile, ma non tipica (trasmissione del virus da una donna incinta al suo feto).

Dal 2004, l'epatite C è stata inclusa nella lista delle malattie infettive socialmente significative nella Federazione Russa. La malattia appartiene a infezioni prevalentemente croniche (riduzione della capacità lavorativa delle persone in età attiva), è difficile controllare la diffusione, in quanto non esiste un vaccino. Fino al 90% delle persone che assumono forme iniettabili di eroina sono vettori del virus. I portatori asintomatici di epatite C sono il serbatoio e i portatori della malattia.

Una caratteristica distintiva della forma cronica di epatite è che il virus si trova nel corpo umano in uno stato attivo e inattivo. Allo stesso tempo, gli stati di attività cambiano ripetutamente.

Il trucco è che gli anticorpi nel sangue (tracce del virus) vengono rilevati e il virus nel sangue (patogeno) è assente, cioè è in una fase non replicativa e quindi non può essere trattato.

La conferma della malattia e il monitoraggio dell'efficacia del trattamento vengono effettuati sulla base di una diagnosi completa:

metodi di laboratorio, compresa la determinazione della concentrazione del virus (RNA), la quantità di anticorpi specifici;

metodi strumentali di visualizzazione del fegato, esecuzione della puntura del parenchima dell'organo e ulteriori ricerche di laboratorio per determinare la natura del danno alle cellule epatiche.

Quanto dura il virus dell'epatite C?

La resistenza del virus testata in laboratorio. È stato dimostrato sperimentalmente che la virulenza dell'epatite C patogeno persiste su diverse superfici, compreso l'ago di una siringa, per più di quattro giorni a temperatura ambiente.

L'ebollizione è inattivata in due minuti. Se riscaldato a 600 ° C, perde virulenza entro due minuti. L'irradiazione diretta con luce nella gamma degli ultravioletti la inattiva per circa 10 minuti.

Nel frattempo, la probabilità che un virus entri nel flusso sanguigno è piuttosto alta in varie situazioni domestiche o imprecisioni delle cure mediche (vedi sotto).

Quante persone vivono con l'epatite C?

In media, dopo dieci o trenta anni, una malattia cronica si conclude con un grave, irreversibile danno al fegato - cirrosi. Poiché il principale gruppo di rischio è rappresentato da giovani sotto i 30 anni, la prospettiva di avere conseguenze fatali in 40-60 anni e anche prima è rilevante. Circa il 20% dei pazienti cronici con questa forma di epatite virale si aspetta questo risultato.

In una persona infetta, la qualità della vita è ridotta a causa di danni al fegato. La sua importante funzione è ridotta - la disintossicazione dei metaboliti, soprattutto dopo aver mangiato cibi grassi, l'alcol. Stasi di sangue potenzialmente pericolosa a causa di una diminuzione della funzione di filtrazione del fegato.

Può esserci una morte prematura di una persona colpita dal virus dell'epatite C, causata da cause indirette. Una delle probabili cause di morte è una diminuzione della competenza funzionale del fegato, che trascina una serie di patologie (attività compromessa del sistema cardiovascolare, dei reni e dei polmoni).

La fine della malattia - la cirrosi epatica si manifesta con una disfunzione totale dell'organo, la desolazione dei piccoli vasi e la formazione di importanti vie del flusso sanguigno. La cirrosi epatica è un processo irreversibile, è quasi impossibile curarla con metodi moderni. Come risultato della compattazione del parenchima, si sviluppa una congestione nella cavità addominale (ascite). La stasi del sangue è accompagnata dall'espansione delle pareti delle arterie del fegato. Questa è una potenziale minaccia di rottura dei vasi sanguigni e sanguinamento. In casi eccezionali si sviluppa il cancro del fegato.

I sintomi dell'epatite C

Il gruppo principale di pazienti che lamentano malessere generale, debolezza, non associa i disturbi al fegato.

Una delle caratteristiche dell'epatite C è l'assenza o il giallo a breve termine del tegumento. Il giallo (ictericità) della sclera degli occhi, della pelle è un sintomo di danno epatico, e più precisamente il sintomo di un aumento della concentrazione di pigmento biliare nel sangue. La bilirubina, così chiamata pigmento, può entrare nel flusso sanguigno in una delle forme della patologia dei dotti biliari o del parenchima epatico.

Per saperne di più: Norma della Bilirubina Sanguigna

Sintomi clinici comuni associati con l'epatite C:

debolezza generale, apatia;

attività ridotta durante le prestazioni lavorative;

disgusto, abbassando spesso l'appetito;

dolore, disagio nell'ipocondrio destro associato a discinesia (ristagno della bile) o infiammazione della cistifellea, la sconfitta del parenchima epatico non manifesta dolore;

alla palpazione il medico avverte un aumento delle dimensioni del fegato e della milza;

possibile febbre di tipo costante

La peculiarità della patogenesi dell'epatite C, così come l'epatite B (patogenesi simile), la possibile presenza di sintomi extraepatici. L'assenza di una connessione visibile dei sintomi con danno epatico, con un'analisi approfondita, conferma tuttavia questa connessione.

Principali sintomi extraepatici:

danno alle articolazioni e al muscolo cardiaco - infiammazione reumatoide;

danno agli organi della visione di natura diversa;

eruzione papulare sulla pelle o sulle mucose, possibilmente nella forma di una malattia separata - lichen planus;

danno agli organi di escrezione (rene, vescica).

Sfortunatamente, nessuno dei suddetti sintomi è patognomonico (principalmente definito), ma conferma sempre il danno al fegato o ad altri organi che hanno una stretta connessione con esso.

I principali sintomi che confermano la connessione della malattia con l'epatite C sono rilevati da metodi di laboratorio e strumentali.

Segni di epatite in donne e uomini

L'epatite C non ha differenze di genere, è ugualmente manifestata negli uomini e nelle donne. Spesso questa forma di epatite non ha segni, ad eccezione dei sintomi generali ed extraepatici (vedi sopra).

Gli effetti dell'epatite C appaiono inosservati, molto tempo dopo l'infezione. Gli adulti dovrebbero aumentare la vigilanza epidemica, abbandonare l'uso di droghe, il sesso occasionale non protetto.

È triste se un bambino è a rischio di contrarre l'epatite C a causa della noncuranza dei genitori.

Epatite C in donne in gravidanza

Sempre associato a carichi enormi sul corpo di una donna incinta. Una forma acuta di epatite in fase attiva può essere pericolosa per il feto. Nel frattempo, le idee moderne sulla patogenesi cronica di questa forma della malattia suggeriscono che è possibile sopportare con successo un feto in assenza di segni di degenerazione epatica.

In alcuni casi, possibili complicazioni. I loro segni sono diversi e non possono essere classificati all'interno di questo testo. Il monitoraggio della gravidanza in questo caso viene effettuato in ospedale o in regime ambulatoriale.

Le gravi conseguenze associate alla degenerazione del fegato sotto forma di cirrosi non sono compatibili con la gravidanza e il decorso fetale. Le donne con cirrosi, si raccomanda di rifiutare la gravidanza.

Epatite C nei bambini

Qui ci sono le risposte alle attuali domande sulla possibilità di infezione intrauterina, così come l'infezione durante l'allattamento.

Non più del 6% dei casi di infezione del feto durante la gravidanza e il parto sono registrati, mentre la trasmissione del virus è possibile solo nella fase attiva (replicativa) della patogenesi.

Il latte materno di una madre infetta è sicuro per il bambino in assenza di danni da capezzolo alla donna che allatta, infetta e alla bocca del neonato.

Gli anticorpi del virus penetrano nella barriera placentare, quindi, in un bambino nato da una madre infetta, gli anticorpi del virus C si trovano nel sangue fino all'età di uno.

L'infezione intrauterina è esclusa in un bambino nato da una madre infetta con una diminuzione dei titoli, la scomparsa di anticorpi all'età di uno. In relazione a circa il 5% dei bambini, questa affermazione non è vera.

I neonati nati da donne infette da epatite C sono sotto la speciale supervisione di specialisti in malattie infettive.

Come viene trasmessa l'epatite C?

In circa il 25% degli adulti e il 46% dei bambini, la causa esatta dell'infezione è sconosciuta. La via più significativa di trasmissione del virus C è la somministrazione endovenosa di stupefacenti che utilizzano aghi per iniezione non sterili (infettati da virus). Una possibile forma di infezione incontrollata è il contatto sessuale in presenza di lesioni sulle mucose degli organi genitali maschili o femminili esterni.

Possibili modi di infezione accidentale parenterale negli ospedali e negli uffici dei servizi ai consumatori:

somministrazione endovenosa di farmaci, trasfusione di sangue infetto;

procedure dentistiche chirurgiche o terapeutiche;

rasatura con rasoi comuni;

alcune procedure negli studi di cosmetologia associate al rischio di sanguinamento accidentale;

c'è un'ipotesi sulla trasmissione della trasmissione del virus C con il morso di insetti sinantropici sanguinolenti (insetti), sanguisughe della foresta (zanzare, zanzare)

Posso avere l'epatite C?

La via d'infezione fecale-fecale, caratteristica delle forme A, E, non è esclusa quando si trasmette il virus C, ma con una bassa probabilità. Forse infezione orale (attraverso la bocca) in caso di danni alla membrana mucosa del tratto gastrointestinale.

Oltre alla forma C, la via parenterale è caratteristica dei virus (B, D, F), nonché forme relativamente nuove (GB, TTV).

L'epatite C viene trasmessa sessualmente?

L'infezione in questo modo è possibile, tuttavia, a causa della natura del virus, l'infezione genitale non è la principale, proprio come una via di infezione domestica. La principale condizione per la trasmissione del virus C è il danneggiamento della pelle della pelle o delle mucose del loro sanguinamento o micro-emorragia.

Genotipi di epatite C

Secondo le moderne concezioni dei virologi, l'epatite C ha sei genotipi. Il termine "genotipo" indica le differenze del virus a livello molecolare (genetico).

La maggior parte degli scienziati riconosce la presenza di sei genotipi. La presenza di altri tre genotipi è considerata un'ipotesi scientifica.

Poiché per un lettore tipico le differenze genetiche del virus sono indifferenti, soffermiamoci sulla descrizione dei sei genotipi principali.

Conoscenza dei genotipi, i loro quasi-tipi sono importanti per i medici delle malattie infettive quando:

la scelta dei metodi di trattamento della malattia;

determinare la situazione epidemica dell'epatite C.

I genotipi hanno una distribuzione territoriale specifica. In relazione agli stessi genotipi di diversi territori, si applicano principi di trattamento uniformi.

I genotipi sono denotati da numeri arabi (da uno a sei), e quasi-tipi o sottotipi sono indicati con lettere dell'alfabeto latino (a, b, c, d, e), e così via:

Il primo genotipo. È distribuito ovunque: si distinguono tre quasi-tipi (1a, 1b, 1c). Quando si conferma questo genotipo, si dovrebbe contare sul trattamento a lungo termine per un anno o più.

Il secondo genotipo. L'ubiquità del genotipo e i quattro quasi-tipi (2 a, b, c, d) sono caratteristici. La durata del trattamento di solito non supera i sei mesi.

Il terzo genotipo. Distribuito ovunque. La presenza di sei quasi-tipi (3 a, b, c, d, e, f) è dimostrata. Questo genotipo è caratterizzato da degenerazione grassa (infiltrazione) del parenchima epatico - steatosi. Il tempo di trattamento dipende dalla qualità della diagnosi. Il tempo medio di trattamento è limitato a sei mesi.

Il quarto genotipo. Distribuito nei paesi del Medio Oriente e dell'Africa centrale. Nelle condizioni della Russia è poco studiato. Dieci quasi-tipi (4a, b, c, d, e, f, g, h, i, j) sono distinti.

Quinto genotipo. Primo registrato in Sud Africa. Ha un quasi-tipo. Nelle condizioni del nostro paese rimane patologia mal studiata.

Sesto genotipo. Registrato in paesi asiatici, ha un quasi-tipo. Nelle condizioni della Russia è poco studiato.

Altri tipi di epatite

Diverse epatiti umane hanno ambiguo significato epidemico per il corpo umano, differiscono nei metodi di trattamento, nella possibilità di profilassi specifica.

Epatite A

Per la malattia è rimasto il nome - la malattia di Botkin. Un'infezione comune, è registrata in circa il 40% dei pazienti con epatite. Viene trasmesso per via orale-fecale, quando si mangia cibo contaminato, acqua o si ingeriscono accidentalmente altri oggetti nel tubo digerente. Rarissima infezione parenterale.

Cambiamenti infiammatori, necrotici nel fegato;

Giallo (colorazione itterica) di tegumenti;

Feci incolori (senza pigmento).

Per lo stadio dell'ittero è caratterizzato dall'assenza di contagiosità. La patogenesi è caratterizzata da un decorso acuto fino a tre o quattro settimane.

Per saperne di più: Epatite A - sintomi, cause di infezione, prevenzione e trattamento

Epatite B

Ha la designazione di HBV o nella letteratura inglese HBV. Infezione parenterale. L'agente patogeno viene rilevato nell'urina, nello sperma e nella secrezione degli organi genitali femminili. L'epatite C è anche caratterizzata da un decorso cronico della malattia.

La principale differenza da simile all'epatite C è l'alto rischio di trasmissione intrauterina del patogeno dalla madre al feto. I segni clinici assomigliano all'epatite C. Un decorso ondulatorio, una forma cronica della malattia, è anche caratteristico. Accompagnato da cirrosi, forse degenerazione maligna delle cellule epiteliali del fegato.

Per l'epatite B, un vaccino è stato sviluppato e introdotto nella pratica quotidiana, che è anche efficace contro l'epatite D. I neonati delle donne infette da questa epatite devono essere vaccinati. La prima dose nella sala parto, la rivaccinazione dopo un mese e un anno. La decisione sull'ulteriore vaccinazione viene presa dai medici sulla base dei risultati della diagnostica di laboratorio.

Per saperne di più: Epatite B - sintomi di manifestazione, cause di infezione, prevenzione e trattamento

Epatite D

È un'infezione delta di epatite B. Solo in presenza del virus può lo sviluppo della forma D della malattia. Caratterizzato da infezione parenterale e cronica.

I segni clinici assomigliano all'epatite B. È caratterizzata da un decorso grave della forma acuta della malattia. Spesso si osserva un decorso congiunto con un patogeno B strettamente correlato.

La prevenzione si basa sull'uso del vaccino contro l'epatite B e sui metodi non specifici. Il trattamento è simile a quello nella patogenesi acuta e cronica di altri herpes.

Per saperne di più: Epatite D - sintomi, cause, trattamento

Epatite E

Infezione caratteristica attraverso l'apparato digerente, così come il decorso estremamente acuto della malattia. È caratterizzato da un severo corso in donne in gravidanza. Per il resto, assomiglia alle forme acute di altre epatiti con una via d'infezione fecale-fecale. In particolare, è simile all'epatite A.

Per saperne di più: Epatite E - sintomi, cause, trattamento

Epatite G

L'esistenza indipendente del virus non è discussa, non è riconosciuta da tutti i ricercatori. A volte chiamato dopo le prime lettere degli ammalati - GB. Spesso, la rilevazione del virus G è direttamente correlata alla rilevazione di epatite C. Infezione parenterale caratteristica e patogenesi cronica. Il quadro clinico assomiglia ad altre forme di epatite con infezione parenterale. L'immagine della malattia è simile all'epatite C.

Per saperne di più: Epatite G - sintomi, cause, trattamento

Metodi di trattamento

La terapia delle forme acute e croniche di epatite ha una differenza fondamentale. Il trattamento della forma acuta mira a eliminare i sintomi principali, a proteggere il fegato da ulteriori danni ea proteggere le funzioni principali dell'organo.

Somministrazione endovenosa di soluzioni fisiologiche che stimolano l'eliminazione delle tossine dal corpo, vengono prescritte vitamine e all'interno sono prescritti preparati colagogici.

La caratteristica specifica della terapia per la forma acuta dell'epatite C è la prescrizione obbligatoria degli immunomodulatori. Questa misura è associata a una caratteristica dell'agente patogeno. Per altre epatiti, la correzione dell'immunità nel decorso acuto della malattia non è consigliabile.

A volte i pazienti sono sorpresi dall'assenza di terapia intensiva nelle forme acute di epatite. Il fatto è che il carico aggiuntivo di droga, escluso il trattamento sintomatico, è potenzialmente pericoloso per il fegato danneggiato.

Correlato: Elenco dei migliori epatoprotettori per il recupero del fegato

Oltre al trattamento sintomatico, una dieta corretta è importante.

In caso di danno epatico acuto, viene prescritta una dieta dietetica, che di solito è indicata dalla tabella n. 5, che include:

Prodotti da forno (leggermente essiccati);

Zuppe con verdure, cereali, latte;

Carne a basso contenuto di grassi (manzo, pollo, coniglio);

Pesci a basso contenuto di grassi (merluzzo, lucioperca);

Latticini (latte fermentato, formaggio a pasta dura, frittata di uova, burro);

Bevanda (tè, composta, succhi fatti in casa, acqua minerale senza gas);

Dessert (marmellata eccetto varietà di fragole, miele, dolci, zucchero, marshmallow, caramelle alla frutta)

Frutta (mele verdi, cachi, anguria, banane)

È vietato fritti, affumicati, sott'aceto, fermentati, gassati, in scatola, nonché prodotti dal sapore salato, acido, piccante e speziato.

Alcuni prodotti popolari sono vietati:

frutta, verdura e bacche (kiwi, melone, rosa canina, fragole);

prodotti (gelatina, funghi in qualsiasi forma, formaggio fuso, panna acida, panna, latte).

Per saperne di più: Dieta per l'epatite C

Il trattamento della forma cronica dell'epatite C è più rilevante: la somministrazione obbligatoria di immunomodulatori di diversi gruppi farmacologici:

interferoni o stimolanti d'interferone (RoferonA, Reaferon, Intron A, altri)

correttori di immunità umorale o cellulare (ciclofone, amixina, altri);

Periodicamente, i medici spendono cambiando i correttori. Nel periodo di febbre, la nomina di farmaci antipiretici o metodi fisici (asciugandosi) la regolazione della temperatura corporea.

Per l'epatite C cronica, che ha una relazione complessa con il sistema immunitario, vengono prescritti farmaci antivirali (rimantadina, ribavirina).

Per argomento: L'epatite C può essere completamente curata?

La dieta per l'epatite C cronica è meno grave. Si ritiene che i prodotti proibiti nella fase acuta della malattia siano limitati al possibile uso a intervalli una volta alla settimana.

Autore dell'articolo: Maxim Kletkin, epatologo, gastroenterologo

L'epatite C è la forma più grave di questa malattia virale. Il recupero arriva solo in rari casi. Di regola, la malattia porta alla cirrosi epatica. Per prevenire tali complicazioni gravi, è necessario conoscere le cause dell'epatite C negli adulti: come si può essere infettati e come evitare l'infezione?

Virus dell'epatite C

, come il virus dell'epatite B, è trasmesso principalmente attraverso il sangue. Puoi conoscere la malattia non immediatamente, ma dopo alcune settimane. A volte i sintomi possono comparire solo dopo 3-4 mesi.

Le difficoltà della diagnosi iniziale della malattia risiedono nel fatto che la malattia può manifestarsi senza comparsa di ittero e diventare rapidamente cronica. Il risultato è sempre lo stesso: la cirrosi.

Spesso le persone che hanno la malattia senza sintomi sono portatrici del virus.

La forma cronica si manifesta con periodi di attività e declino. L'ittero può talvolta apparire, quindi scomparire.

Quali sono le caratteristiche distintive dell'epatite C?

Le caratteristiche della malattia sono le seguenti:

il virus entra immediatamente nel sangue di una persona e del suo fegato, bypassando il tratto digestivo; durante il danno al fegato, non è solo questo organo che soffre, ma l'intero corpo nel suo insieme. Il metabolismo è rotto, l'immunità diminuisce;

il virus viene costantemente modificato, quindi il sistema immunitario umano è molto difficile da superare. Nuove forme e sottotipi del virus appaiono costantemente; solo il 15% dei pazienti con epatite acuta ha una possibilità di recupero. Tutti gli altri sono condannati; infezione intrauterina del bambino (non spesso, ma succede).

La forma cronica, dopo diversi decenni, termina con la cirrosi e il cancro al fegato.

Cause della malattia

La causa principale dell'epatite C è il contatto con una persona malata. Ma in alcuni casi, circa il 25% dei pazienti adulti non riesce a identificare la causa della malattia.

Che cosa causa una tale malattia virale negli adulti?

Il virus può entrare nel corpo umano solo attraverso il sangue.

Le principali vie di trasmissione, così come le cause di infezione, sono:

Trasfusione di sangue infetto. Utilizzare siringhe non usa e getta. Questo accade con i tossicodipendenti o con farmaci per via endovenosa. L'uso di strumenti medici non sterili, che ha lasciato il sangue del paziente. Questo può accadere nelle cliniche dentistiche, nei saloni di bellezza, nelle sale dei tatuaggi. Utilizzare prodotti per la cura personale di altre persone, come una macchina da barba ricaricabile. Punture di zanzara o zanzare (in casi molto rari).

A volte la causa della malattia può essere un rapporto sessuale non protetto, quando i genitali hanno danni alle membrane mucose o al sanguinamento. La via sessuale di infezione non è la principale nell'epatite C, così come quella orale-fecale. Certo, c'è una piccola possibilità, ma negli adulti ciò accade molto raramente.

Parlando delle cause dell'epatite C, è sicuro dire che l'infezione non si verifica durante baci, tocchi, strette di mano, tosse o starnuti. Puoi anche mangiare e bere dallo stesso piatto, se non ci sono ferite o altre ferite sulla mucosa della bocca.

Nonostante l'uso di moderni metodi diagnostici, l'infezione a volte avviene attraverso trasfusioni di sangue o trapianti di organi. Questo accade anche se il sangue donato viene esaminato per la presenza del virus dell'epatite. Ora stanno ricorrendo a un nuovo metodo di screening del sangue donato. Eseguire un test per rilevare la forma latente del virus e questo riduce il rischio di infezione.

La causa più probabile della malattia è il contatto diretto con il sangue infetto. Questo può accadere tra professionisti medici o parenti del paziente. È importante! Vale la pena notare che i parenti del paziente che vivono sotto lo stesso tetto non hanno bisogno di temere per la loro salute. Dopo tutto, il virus trasmesso per via aerea non viene trasmesso. Devi solo evitare il contatto con il sangue e seguire semplici misure preventive. A volte un bambino può essere infettato dalla madre, specialmente durante il parto in modo naturale.

I pazienti con epatite C dovrebbero prendere tutte le misure per proteggere gli altri. Per fermare lo sviluppo di questa terribile, quasi incurabile malattia virale, è necessario sforzarsi non solo con gli operatori sanitari, ma anche con il paziente stesso.

Deve riferire la sua malattia agli altri.

Cosa aumenta il rischio di infezione?

Prima di tutto, questa è dipendenza. Anche il cotone su cui c'è sangue può causare infezioni. Eccessiva passione per piercing e tatuaggi. Lavorare in istituzioni mediche, che è associato al sangue. Inosservanza delle misure precauzionali a domicilio residente con il paziente. La presenza di malattie in cui una persona ha bisogno di una trasfusione di sangue. La presenza del virus durante la gravidanza. Aumenta la probabilità di avere un figlio malato.

La maggior parte dei fattori che possono influire sulla probabilità di infezione dipende dalla persona.

Cause di un risultato falso positivo

test per l'individuazione dell'epatite C

potrebbe non essere sempre affidabile Nella pratica medica, c'è il termine risultato falso positivo. Ciò significa che la diagnosi non era corretta.

Spesso questo è dovuto al fattore umano o se esposto a fattori interni.

Indubbiamente, questo errore nella diagnosi sarà un sacco di esperienze da parte del paziente. Se parliamo di statistica, allora nel 15% dei casi di diagnosi mediante ELISA (saggio immunoassorbente legato all'enzima) si verificano risultati falsi positivi.

Le donne incinte sono diagnosticate falsamente più spesso rispetto ad altri gruppi. Ciò è dovuto al fatto che durante questo periodo cambia lo sfondo ormonale della donna, si formano proteine ​​specifiche, la composizione del sangue cambia. In questo caso, è molto difficile per i medici fare una diagnosi accurata e comprendere tutti gli indicatori. Rilevano erroneamente la presenza di anticorpi contro il virus dell'epatite C.

Quando posso ottenere un falso positivo?

I motivi per ottenere un risultato falso positivo sono i seguenti:

Malattie autoimmuni che fanno combattere il corpo e producono anticorpi. La presenza di malattie neoplastiche, sia benigne che maligne. La presenza di gravi malattie infettive, nonché di infezioni da influenza e enterovirus. Altre malattie come la tubercolosi, l'herpes, l'artrite, la sclerosi, l'ernia e l'insufficienza renale. Vaccinazione o vaccinazione recente al momento del test. Terapia antivirale con interferone.

Caratteristiche individuali del corpo umano quando il livello di bilirubina è ad un livello elevato. Gravidanza.

Risultati di test falsi positivi possono essere ottenuti per violazioni del sistema immunitario. Oltre alle ragioni sopra esposte, il fattore umano può influenzare la formulazione di una falsa diagnosi. Un errore di un tecnico di laboratorio, la sostituzione accidentale delle provette, la preparazione inadeguata dei campioni per l'esame, nonché un livello insufficiente di qualifica di un tecnico di laboratorio possono essere decisivi nel fare una diagnosi accurata.

Inoltre, la scarsa qualità delle apparecchiature utilizzate può influire sul livello del sondaggio.

I campioni di sangue devono essere conservati rispettando alcune raccomandazioni. Non consentire l'esposizione a temperature elevate.

Cosa fare per evitare falsi positivi?

Poco dipende dal paziente stesso. Ma ancora, la scelta della clinica dovrebbe essere presa abbastanza sul serio. Molto dipende dall'esperienza e dalla responsabilità dello staff medico. Il sangue dovrebbe essere donato solo in assenza di deterioramento della salute. A temperature elevate, raffreddori o malattie infettive, è meglio non sottoporsi a test per l'epatite. In questo caso, la persona invano spenderà i propri soldi. Per ottenere il risultato più accurato, è necessario sottoporsi anche alla diagnostica PCR (polymerase chain reaction). Attraverso questa analisi, è possibile conoscere la presenza di DNA e RNA del virus.

Se superi diversi test, la probabilità di ottenere risultati accurati sarà molto più alta. Inoltre, la PCR è più affidabile e meno fattori possono influenzare i suoi risultati.

Prima di passare la diagnosi, è necessario informare il medico di tutte le malattie croniche e prendere tutti i farmaci, perché alcuni di essi possono influenzare l'accuratezza dei risultati.

Molto spesso, un medico infettivo con un risultato positivo per l'epatite C prescrive un esame aggiuntivo del paziente. Dopo tutto, la diagnosi sbagliata può essere non solo i nervi umani, ma anche la sua salute. La terapia antivirale ha i suoi effetti collaterali.