Come controllare il fegato: diagnosi a casa e con l'aiuto di un medico

Metastasi

Il fegato è un organo coinvolto in tutti i flussi di trasporto e di distribuzione del corpo. Sta costantemente lavorando per neutralizzare le tossine e altre sostanze nocive ingerite con cibo e aria. Inoltre, questo corpo è coinvolto nella digestione, trasformando il cibo in energia per il corpo. Memorizza anche scorte di vitamine e minerali.

Elabora i grassi e controlla la loro quantità nel corpo, sintetizza le proteine ​​necessarie per la coagulazione del sangue e il sistema immunitario.

Cause di insufficienza d'organo

Questo organo è altamente resistente ai cacciatorpediniere esterni e ha la funzione di rigenerazione. Ma come posso controllare le condizioni del fegato? Dopo tutto, i processi infiammatori e il danno, lo stile di vita povero e la scarsa nutrizione rallentano e possono fermare completamente il recupero del corpo.

Bere e fumare, nutrizione irregolare e squilibrata (specialmente affumicato, fritto, grasso), assunzione incontrollata di antidolorifici e farmaci antipiretici porta a vari disturbi e condizioni patologiche. I disturbi metabolici e le malattie infettive, ad esempio l'epatite virale, hanno un effetto negativo.

Quando il corpo non può più riprendersi da solo, inizia la sua distruzione. A causa dell'elevato numero di cellule danneggiate, non è in grado di svolgere le sue funzioni a causa delle quali si sviluppa l'insufficienza epatica.

Questa patologia porta all'obesità o all'infiammazione. A volte i tessuti normali sono sostituiti dal connettivo (cicatriziale), la loro struttura cambia. Di conseguenza, le tossine non vengono neutralizzate, si sviluppa la cirrosi.

Sintomi di malattie e riacutizzazioni

Il pericolo di malattie che colpiscono il corpo sta nel fatto che nella fase iniziale sono asintomatici. Solo i test per controllare attentamente il fegato aiuteranno a diagnosticare la patologia. Questo organo è privo di terminazioni nervose, quindi i sintomi della sua lesione sono solitamente debolezza e affaticamento. In alcuni pazienti, l'appetito scompare, ci sono attacchi di nausea e talvolta dolore nella parte destra.

Quando il corpo non è più in grado di affrontare le tossine, i problemi diventano più evidenti.

Anche a casa potresti notare i seguenti sintomi:

  • La sedia diventa pallida;
  • I palmi assumono un colore rosso vivo;
  • Aumenta il volume dell'addome;
  • La carnagione ha una colorazione giallastra. Questo vale anche per il bianco degli occhi;
  • La voglia di urinare è più comune. L'urina diventa arancione;
  • La pelle comincia a prudere. Il prurito si intensifica di sera.

Lo stato di questo organo filtrante viene visualizzato sul funzionamento del cervello, i reni e il pancreas e altri organi del tratto gastrointestinale sono influenzati negativamente. Un danno significativo senza una terapia appropriata può essere fatale. Se vedi segnali di pericolo, dovresti consultare uno specialista.

Quale medico controlla e cura il fegato? La risposta è un epatologo, gastroenterologo, terapeuta. Se necessario, il paziente sarà indirizzato per le consultazioni ad altri specialisti, ad esempio, al chirurgo.

Come controllare il fegato e il pancreas in un istituto medico

Un metodo semplice e affidabile è lo screening diagnostico. Durante la procedura, effettuare un prelievo di sangue da una vena. Il materiale risultante viene testato per enzimi epatici, aspartato aminotransferasi (AST) e alanina-amino transferasi (ALT).

L'aumento del livello delle sostanze sopra indicate indica la presenza di patologia, ma non necessariamente associata al fegato. Gli indicatori sovrastimati simili sono osservati con problemi con il sistema cardiovascolare. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, questo metodo viene utilizzato per identificare i problemi con il corpo filtrante.

Vale la pena notare che un aumento significativo di questo indicatore indica la distruzione delle cellule del fegato. Per chiarire la diagnosi, ricorrere ad altri studi. Un paziente può essere inviato per un'ecografia, ecc. La diagnosi è confermata o negata solo dopo un esame completo in un istituto medico.

Come controllare il fegato mentre a casa

Osservando il tuo corpo e esaminandolo, devi prestare attenzione alla carnagione, alle proteine, alla lingua, alle condizioni dei capelli, alle caratteristiche generali (letargia, debolezza, ecc.), Al processo digestivo.

Ad esempio, puoi utilizzare un test speciale:

  • Lingua gialla;
  • Colore giallo pallido del viso;
  • Disagio dopo aver mangiato cibi grassi;
  • Pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • Propensione alle reazioni allergiche;
  • Cattive condizioni generali (affaticamento, debolezza);
  • Un sapore amaro appare periodicamente in bocca;
  • Sovrappeso, cellulite;
  • Sclera occhio giallo;
  • Capelli rapidamente inquinati;
  • La pelle è troppo grassa o secca;
  • Formazioni di pigmenti, vene a ragno sulla pelle;
  • Scarso appetito;
  • Accettazione di farmaci ormonali, antibiotici;
  • Uso di alcol;
  • La presenza di acne.

Per ogni risposta affermativa, vengono assegnati 5 punti, per uno negativo: 1. Se il risultato varia da 51 a 71 punti, è necessario sottoporsi ad un esame completo. Sopra 71 - consultare immediatamente un medico.

Come controllare il fegato e dove farlo

Prima di tutto, è necessario contattare l'istituto medico e ottenere un appuntamento con un medico. Egli valuterà le condizioni generali del paziente, palperà la cavità addominale e l'area del fegato, determinerà le probabili cause della malattia e, naturalmente, la patologia stessa.

Il numero di test prescritti da un medico dipende dalla gravità e dal grado di progressione della malattia. In ogni caso, viene mostrato un esame del sangue generale e biochimico. Il primo mostrerà le condizioni generali del sangue, il secondo - lo stato dell'organo (zucchero, AST, ALT, proteine, fosfatasi, creatinina, urea, GGT, test timolo).

La necessità di altre analisi è presente se la biochimica ha dimostrato la presenza di patologia.

I seguenti metodi ti permettono di vedere l'intero quadro clinico:

  • MRI epatica;
  • ultrasuoni;
  • biopsia;
  • La scintigrafia;
  • Marcatori dell'epatite.

Come posso controllare il fegato per cirrosi

Se sospetti la presenza di una tale patologia, dovresti contattare il tuo epatologo o gastroenterologo. Lo specialista prescrive: un esame del sangue per i marcatori di epatite virale; esame del sangue biochimico; Ultrasuoni degli organi addominali, incluso il fegato; gastroscopia (EGD) per valutare lo stato delle vene dell'esofago e il rischio di sanguinamento.

Se necessario, utilizzare la tomografia computerizzata, la ricerca radioisotopica (scintigrafia), la biopsia epatica.

A casa, è necessario prestare attenzione allo stato sopra (nel test). Vale anche la pena di ricordare che la cirrosi non può essere curata completamente, quindi è necessario prestare attenzione ai segni esterni e, naturalmente, andare per esami preventivi. Tali semplici misure impediranno la progressione della malattia e inizieranno il trattamento in modo tempestivo, il che aumenterà le possibilità di recupero.

Come controllare il fegato per la presenza di parassiti

Prima di tutto, è necessario prestare attenzione ai segnali esterni. Seborrea, macchie di pigmento, lentiggini, acne, rughe precoci e calvizie, laminazione e fragilità delle unghie, papillomi, rugosità cutanea, cricche del tallone - tutti questi fenomeni indicano la presenza di parassiti.

Il rilevamento microscopico di individui e larve mature è comunemente usato per la diagnosi. Il materiale è bile o contenuto duodenale.

Tuttavia, ora vengono utilizzati studi immunologici più moderni in grado di rilevare antigeni parassitari o la presenza di specifici anticorpi nel corpo:

  • ELISA (ELISA) per rilevare antigeni e anticorpi a loro;
  • PCR;
  • Reazioni sierologiche di agglutinazione indiretta.

Ricorrono anche agli studi endoscopici e ai raggi X.

conclusione

Sebbene il fegato sia in grado di recuperare da solo, non abusare di questa abilità. Quando compaiono i primi segnali di avvertimento, è necessario consultare un medico. Ottimalmente - controlla le tue condizioni durante un sondaggio completo ogni sei mesi o almeno una volta all'anno.

Come già notato, molte patologie nella fase iniziale sono nascoste, ad esempio l'epatite può essere confusa con le infezioni respiratorie acute. L'epatite C, ampiamente nota, non consente a se stessa di essere rilevata.

Come posso controllare il fegato a casa

Non ci sono terminazioni nervose nel fegato, ma questo non gli impedisce di essere un organo molto sensibile. Non appena c'è una pesantezza nel fegato o un fastidio sotto le costole a destra, allora ci sono problemi con questo organo. I sintomi particolarmente fastidiosi si verificano più spesso nelle persone che hanno già superato i 40 anni, poiché durante questo periodo di tempo il fegato ha accusato carichi pesanti per vari motivi.

Nel corso degli anni, la malattia può svilupparsi impercettibilmente completamente inosservata e quando compaiono i primi segni di dolore dovresti consultare un medico. Il modo più semplice per controllare le condizioni del fegato deve essere esaminato, per passare il sangue da una vena per l'analisi, con il quale è possibile vedere gli enzimi epatici e conoscere lo stato dell'organo.

Funzione epatica

Questo corpo è unico, purifica il nostro corpo, funge da filtro naturale, aiuta a mantenere il normale funzionamento del corpo. Il corpo ci purifica dalle tossine, sintetizza le proteine ​​responsabili dello stato del sangue e della sua coagulazione. Produce anche acidi biliari, che sono coinvolti nella lavorazione dei grassi. genera un apporto di carboidrati, sono necessari in situazioni stressanti o in momenti critici per il corpo.

Grazie al fegato, il corpo viene purificato, sintetizzato, il sistema digestivo funziona e molto altro ancora. Un carico serio è creato da ecologia sfavorevole, dieta malsana, cattive abitudini, situazioni stressanti. Per molte ragioni, il fegato si fa sentire sotto forma di sintomi spiacevoli che parlano di disturbi nel lavoro di questo importante organo.

Sintomi principali

Spesso, la malattia del fegato si sviluppa in modo impercettibile per una persona, di solito i segni più evidenti sono affaticamento generale, irritabilità e debolezza. Tali sintomi parlano di "sciabolatura" del corpo, principalmente a causa della malnutrizione e delle cattive abitudini: fumo e abuso di alcool. Se si abusa costantemente di alcol, può portare a cirrosi epatica o tumorale.

I seguenti sintomi possono servire come segnali di allarme.

  1. Feci alterate;
  2. Mancanza di appetito;
  3. Dolore addominale;
  4. Perdita di peso senza motivo;
  5. Disturbo del sonno;
  6. Dolore e pesantezza dopo aver assunto cibi grassi;
  7. prurito;
  8. Debolezza e grande affaticamento;
  9. Scolorimento della pelle, delle urine e delle feci.

Dopo un risultato del test, un epatologo qualificato può prescrivere un esame completo e quindi stabilire la diagnosi corretta al fine di iniziare un trattamento completo.

Sintomi simili possono verificarsi sullo sfondo di altre malattie, quindi anche se il fegato va bene, ciò non significa che lo stato generale di salute sia normale. Su base ambulatoriale, è possibile utilizzare due metodi: invasivo e non invasivo.

Il metodo invasivo è quello di stabilire una patologia con l'aiuto di cellule o tessuti epatici prelevati per la ricerca. Il metodo non invasivo prevede la consegna di esami del sangue al laboratorio, che vengono testati su un computer. Se qualcuno ha paura di donare il sangue, è possibile sottoporsi a un'ecografia, ma costerà di più e in una fase iniziale tale procedura potrebbe non rivelare il problema. Esistono anche altri metodi di esame, i cui risultati possono fornire informazioni sullo stato dell'organo.

Come controllare il fegato a casa

Se ci sono dei sintomi di disturbo o sospetti che il fegato non sia sano, puoi fare un piccolo test a casa.

  1. Fioritura gialla sulla lingua;
  2. L'ombra della pelle sul viso è giallo chiaro;
  3. Severità dopo aver mangiato cibi grassi;
  4. Affaticamento e debolezza periodici;
  5. Propensione alle allergie;
  6. Sapore amaro in bocca;
  7. Sovrappeso, cellulite;
  8. Capelli rapidamente contaminati;
  9. Sclera dell'occhio con tinta gialla;
  10. Pelle secca o grassa;
  11. Pigmentazione o vene varicose sulla pelle del corpo;
  12. La presenza di acne;
  13. Scarso appetito;
  14. Uso di farmaci ormonali;
  15. Bere alcolici

Dopo aver risposto alle domande, è necessario riepilogare il risultato complessivo, per una risposta positiva +5 punti, per un punto negativo -1, se la quantità totale di punti risulta essere compresa tra 51 e 71 punti, quindi provare a passare attraverso un esame completo. Se il risultato supera i 71 punti, è urgente contattare l'ospedale.

Quali test devono passare per controllare il fegato?

È possibile effettuare un controllo solo in un istituto medico, il medico sarà in grado di valutare le condizioni dell'organo dopo la pulpazione addominale e epatica e identificare le possibili cause della malattia. Lo specialista deve anche inviare al paziente il compito di superare test che potrebbero essere diversi, a seconda della gravità della malattia. Di solito prescrive un esame emocromocitometrico completo o biochimico. Un esame del sangue fornisce una risposta sullo stato del sangue e il biochimico può dirvi sullo stato dell'organo - il contenuto di zuccheri, APT, ASP, creatinina, proteine, fosfatasi alcalina, urea, GGT, test timolo.

Quando viene rilevata una patologia su una biopsia, vengono effettuati ulteriori test e vengono prescritti altri metodi di esame.

conclusione

Il fegato è l'organo più importante nel corpo umano e reagisce molto rapidamente alle cattive abitudini e al cibo malsano. Il fegato ha la capacità di rigenerarsi da solo, ma questa opportunità unica non può essere sfruttata. È meglio controllare l'organo ogni sei mesi e monitorarlo, e in caso di segnali allarmanti andare immediatamente all'ospedale.

Come capire se il fegato è sano

Una delle funzioni più importanti del fegato è la neutralizzazione e la disintossicazione delle sostanze nocive. Tuttavia, con effetti regolari sul fegato, le sue funzioni sono compromesse. Come verificare se il fegato è sano? La disfunzione epatica può anche verificarsi attraverso malattie pregresse, obesità, avvelenamento e processi autoimmuni. Il trattamento del fegato è difficile e richiede una dieta speciale, tuttavia, è possibile evitare in anticipo conseguenze gravi seguendo alcune raccomandazioni.

Come determinare se il fegato è sano? Senza un esame speciale da solo è impossibile determinare esattamente se il tuo fegato è sano. Ma è anche possibile mantenere il fegato in uno stato attivo e forte. Per fare ciò, segui queste linee guida.

Come fare un fegato sano

Evitare il ristagno della bile - dividere i pasti in quattro o cinque volte in piccole porzioni di evitare l'uso dei gas nocivi e per i prodotti di fegato Consultare il proprio medico quando i primi sintomi di una qualsiasi malattia, non di automedicazione per evitare danni al fegato uso di droghe prodotti che aiutano a eliminare le tossine dal fegato e il corpo nel suo insieme

Come mantenere il fegato sano?

Vale la pena prestare attenzione ai piatti a base di prodotti naturali: verdura, frutta, bacche, cereali.

Contribuire alla eliminazione delle tossine dai prodotti del fegato come l'aglio, il prezzemolo, aneto, basilico, spinaci, lattuga, cavolo, broccoli, cavolfiori, avocado, mele con la buccia, pompelmo, secco, tè verde, acqua minerale, succhi di frutta.

Anche questi prodotti sono utili: carote, barbabietole, cetrioli, zucchine, pulito e nedezodorirovannoe non raffinato olio, calce e limone, miele, cereali integrali e frutta secca, asparagi e carciofi, pesce magro, formaggio magro, tacchino, coniglio. Da condimenti curcuma è molto utile, che stimola la produzione e il deflusso della bile.

Prodotti nocivi:

Gli alimenti ad alto contenuto di grassi (strutto, burro, maiale, agnello, oca, anatra), brodo di carne e funghi, uova in grandi quantità sono dannosi per il fegato. Sovraccarica i pasticcini di fegato, dolci, cioccolato.

Le forti bevande alcoliche sono molto dannose per il corpo umano, che il fegato percepisce come veleno e spende la sua energia per la disintossicazione. In una piccola quantità è possibile usare la birra scura a bassa gradazione alcolica e il vino rosso secco.

Gli amanti del caffè, per evitare problemi di fegato, è desiderabile bere il caffè a metà con il latte.

Per mantenere il fegato sano, non assumere medicinali senza prescrizione medica, poiché molti di essi sono epatotossici.

È importante ricordare che quando i prodotti per friggere perdono le loro proprietà preziose, è meglio consumare piatti bolliti o al forno. Seguendo queste raccomandazioni ed evitando cibi dannosi, puoi creare il tuo menu che ti aiuterà a mantenere sano il tuo fegato. E ricorda che tutto va bene con moderazione, l'eccesso di cibo è dannoso, anche se è un prodotto utile.

Il fegato è il principale organo filtrante che non consente alle sostanze nocive di avvelenare il corpo. Cattiva ecologia, medicine, alcol, cibi grassi, sconvolgono il fegato. I sintomi compaiono, indicando che è tempo di vedere un medico, sottoporsi a una visita medica e affrontare seriamente il trattamento dell'organo.

Quando il fegato non funziona, compaiono numerosi reclami. Primo regalo

in bocca può apparire uno spesso strato di placca

, che viene in diverse tonalità, alito cattivo.

Si può anche sentire letargia, debolezza, nausea al mattino e durante il giorno, che indica che il corpo non è scorie riciclate e tossine a causa della bile stagnante. Ci possono essere disturbi digestivi, pesantezza nel tratto gastrointestinale, stitichezza, mal di testa, pesantezza nell'ipocondrio destro.

Dal momento che non ci sono nervi nel fegato

, allora puoi solo apprendere la malattia attraverso i reclami soggettivi generali. Il corpo stesso non lo è

tutti gli organi dipendenti dalla normale funzionalità epatica.

riduce significativamente la difesa immunitaria del corpo, poiché tutte le sostanze nocive causano avvelenamento generale e il corpo subisce un sovraccarico costante dalla presenza di intossicazione, e tu sei preoccupato

e infezioni virali.

Se ti senti

bruciando, sei spesso tormentato

, allora può anche indicare

, come la bile stagnante può essere rilasciata nel tratto gastrointestinale, che è molto pericoloso a causa della possibilità di un'ulcera, per non parlare del costante disagio e disagio.

Se ci sono almeno uno o due sintomi, consultare un medico generico, ottenere un rinvio da un medico per un gastroenterologo-epatologo e completare un ciclo completo di visita medica. Sarai referenziato per i test generali, per un'ecografia, per sondare ed esaminare la bile per la presenza di parassiti.

A seconda dei risultati dell'esame, verrà prescritto un trattamento. Se ci sono pietre nella cistifellea, allora possono avere un trattamento chirurgico. Quando i processi incendiari nomineranno

, ridurre l'infiammazione, epatoprotettori, costi coleretici, dieta alimentare, riesame.

Il fegato è la ghiandola digestiva più grande e più importante. La sua massa è di circa 1, 5 kg. Il fegato è coinvolto nei processi metabolici e nell'accumulo di varie sostanze nel corpo. Promuove la produzione di bile, sintetizza proteine ​​e vitamine e trasforma anche le tossine in sostanze sicure.

Le affezioni epatiche sono caratterizzate da dolori dolorosi o sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro. Questi dolori sono permanenti per tutto il giorno, sono aggravati dallo sforzo fisico, dalla guida, dal consumo di grassi, cibi fritti o piccanti, e si calmano a riposo.

Tali dolori sono trasmessi alla scapola destra, indietro, può essere sentito nella parte destra del collo. Sono accompagnati da nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco, flatulenza, gonfiore e

Per la malattia del fegato può essere caratterizzata da debolezza muscolare, affaticamento, letargia, irritabilità, riduzione delle prestazioni, intolleranza al grasso e perdita di appetito.

Spesso ci sono mal di testa, anche una tendenza a svenire. A volte piccole emorragie sono evidenti sulla pelle. in

può verificarsi irregolarità mestruale,

avendo problemi con

Durante le malattie del fegato a volte puoi vedere il giallo

la pelle. Allo stesso tempo, si nota la presenza di scolorimento scuro delle urine e delle feci. Sullo sfondo dell'ittero, si sviluppa il prurito più prolungato, che indica un aumento del numero di componenti della bile nel sangue.

La più grave malattia epatica diffusa è la cirrosi. Tra i sintomi esterni della malattia si possono notare malessere, sonno povero, debolezza. L'ittero, il prurito e le emorragie sulla pelle si manifestano periodicamente. Uomo malato

a causa di disturbi digestivi e assorbimento.

Molto spesso sulla pelle può essere osservata l'espansione dei piccoli vasi sanguigni. La pelle delle palme è arrossata, nei maschi le ghiandole mammarie sono ingrandite. Per la cirrosi del fegato è caratterizzata da dolore nel giusto ipocondrio, un aumento e distensione addominale.

Spesso, molte malattie del fegato si verificano con sintomi clinici lievi, ma la complicazione stessa può rappresentare una grave minaccia per la salute umana e persino per la vita. Pertanto, in caso di sospetto di malattia epatica o per prevenire il loro sviluppo, consultare un medico, se necessario, sottoporsi a un esame ecografico, tomografia computerizzata o laparoscopia.

Alcune malattie sono generalmente asintomatiche (steatosi epatica, emangioma) e vengono rilevate solo con ultrasuoni aumentando le dimensioni del fegato.

Medinfo.club

Portale sul fegato

Come scoprire se il fegato è sano, la biochimica del sangue, i suoi indicatori e altri tipi di diagnostica

Il fegato umano è un organo importante responsabile della neutralizzazione delle sostanze tossiche, della sintesi proteica, dei composti del pigmento - è difficile trovare in quali processi biochimici questo ferro non sia coinvolto.

È difficile immaginare quale sintomo possa riflettere con precisione i cambiamenti patologici nella più grande ghiandola dell'apparato digerente: il suo parenchima è privo di recettori del dolore e le malattie possono essere asintomatiche per lungo tempo.

Ecco perché il test preventivo del fegato è così importante - errori nutrizionali, abuso di droghe, l'influenza di fattori ambientali, infezioni che entrano nel corpo possono influenzare la sua condizione. I medici raccomandano di assumere una biochimica epatica almeno 1 volta all'anno - la norma nei risultati assicura che non vi sia alcuna patologia grave. Se vengono rilevati cambiamenti nelle dinamiche dei parametri di laboratorio, è possibile sospettare la patologia e diagnosticare in modo più preciso - in questo caso esiste la possibilità di un avvio precoce del trattamento necessario, che migliora significativamente la prognosi per il paziente.

Quando è necessario esaminare il fegato

L'enorme elenco di test di laboratorio offerti dai laboratori moderni è abbastanza difficile da capire come controllare il fegato. Anche se la salute non è preoccupata, è meglio iniziare l'esame con il consiglio di un terapeuta qualificato. Il medico ti dirà quali test devi eseguire per controllare in primo luogo, ti aiuterà a decifrare i loro risultati e ti consiglierà quale diagnosi è necessaria per stabilire la causa esatta delle modifiche.

Ci sono sintomi, la cui comparsa con un alto grado di probabilità indica una possibile malattia - sono necessari test per controllare il fegato:

  1. Con ittero - i cambiamenti nel lavoro del corpo influenzano lo scambio di emoglobina. Il pigmento rosso sangue, responsabile del trasporto di ossigeno e anidride carbonica nel corpo, viene distrutto negli epatociti e convertito in bilirubina. Se il decorso di questi processi è disturbato, il pigmento entra nel flusso sanguigno e macchia la pelle gialla e le mucose visibili.
  2. Con pesantezza nel giusto ipocondrio, che aumenta dopo aver mangiato, soprattutto dopo aver bevuto alcolici, cibi grassi o piccanti.
  3. Con il disturbo della sedia - con la patologia del fegato, la formazione e il deflusso della bile possono essere difficili, il che porta inevitabilmente alla stitichezza. Meno comunemente, la diarrea può essere un sintomo della malattia.
  4. Quando la colorazione delle feci e delle urine cambia, nel caso in cui la bilirubina non possa essere sintetizzata normalmente nel fegato ed escreta nel lume intestinale, le feci si scoloriscono. Allo stesso tempo, i reni sono colpiti e l'urina diventa di colore scuro ("colore della birra").
  5. L'aumento delle dimensioni dell'addome - mentre sulla parete addominale anteriore può apparire un pattern venoso che ricorda la testa di una medusa.
  6. La comparsa di reazioni allergiche che sono scarsamente suscettibili al trattamento con antistaminici.

Verificare la condizione del fegato è necessario quando si lamenta la comparsa di placca marrone densa e crepe sulla lingua, prurito della pelle.

Quali malattie possono essere rilevate dall'esame del fegato

I test del fegato aiutano a identificare le cause della malattia:

  • malattie epatiche ereditarie derivanti dall'accumulo di metalli nei suoi tessuti (rame nella malattia di Konovalov-Wilson, bilirubina nella sindrome di Gilbert);
  • discinesia biliare;
  • infiammazione della cistifellea - colecistite;
  • infiammazione delle vie biliari - colangite;
  • lesioni che si verificano sullo sfondo di intossicazione da alcool;
  • epatite virale;
  • cirrosi;
  • carcinoma epatocellulare.

Controllare il fegato a casa è necessario in caso di sospetto di qualsiasi patologia che possa influire negativamente sul lavoro di questo corpo.

Test per la salute del fegato

In base ai risultati della consultazione, il medico sarà in grado di suggerire quali esami del fegato dovrebbero essere eseguiti, come prepararsi per gli esami di laboratorio e in quale momento della giornata è meglio venire in laboratorio.

Se necessario, controllare la salute del fegato:

  1. Rifiuta di assumere farmaci che possono influire sulle prestazioni dei test. Durante una visita dal medico, è necessario dirgli quali farmaci sta assumendo il paziente.
  2. 2-3 giorni prima di eseguire un esame del sangue biochimico, è necessario abbandonare uno sforzo fisico eccessivo, non consumare cibi alcolici, grassi, salati e piccanti.
  3. Il sangue per la ricerca deve essere assunto a stomaco vuoto: una cena leggera è consentita la sera prima.
  4. Non è auspicabile sottoporsi a diagnosi immediatamente dopo infezioni respiratorie, lesioni, sanguinamento.
  5. Il sangue per l'analisi biochimica è donato da una vena - per uno studio completo sono sufficienti 10 ml di materiale biologico.

Rispondendo alla domanda, a quali esami è necessario passare, a controllare il fegato, i medici raccomandano di iniziare un esame con esami del sangue biochimici - test di funzionalità epatica.

L'analisi biochimica del fegato comprende:

  • ALT e AST sono enzimi coinvolti nel metabolismo proteico, un forte aumento della concentrazione di cui può indicare una distruzione estesa di epatociti (più comunemente notato in epatite virale, epatocarcinoma);
  • La bilirubina - un pigmento presente nel sangue e formato nel fegato dall'emoglobina, è determinato da una combinazione di frazioni di sostanze dirette e indirette. I motivi dell'aumento possono essere fegato, sangue, epatite virale, malattie ereditarie);
  • indice di protrombina (PTI) - è un indicatore di coagulazione, ma indica indirettamente lo stato del fegato, perché sintetizzato da lei. Con cirrosi, epatite, neoplasia, il livello di PTI è ridotto;
  • l'albumina e la proteina totale sono sostanze sintetizzate dal fegato, il suo livello può aumentare con la cirrosi e diminuire con i processi infiammatori acuti nell'organo;
  • fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina) viene sintetizzata dagli epatociti, un aumento degli indicatori può indicare il cancro del corpo.

Se il fegato è sano, i risultati delle analisi sono completamente entro la norma di età. Se vengono rilevate modifiche, il medico consiglia test ed esami per aiutare a chiarire quale malattia ha causato le anomalie.

Il programma diagnostico aggiuntivo include:

  1. Diagnosi immunologica dell'epatite virale - i marcatori nel sangue indicano la presenza di agenti infettivi nelle cellule del fegato, così come le immunoglobuline, il cui rilevamento aiuta a stabilire la durata dell'infezione.
  2. La biopsia epatica è un metodo diagnostico invasivo che consente di ottenere un pezzo di tessuto organico, lo studio è necessario se si sospetta di avere l'epatite C e la cirrosi.
  3. L'esame ecografico (ecografia) mostra cambiamenti nelle dimensioni del corpo, presenza di tumori benigni e maligni, inclusioni cistiche.
  4. La diagnostica dei radionuclidi (scintigrafia) richiede l'introduzione di un radioisotopo nel corpo (più spesso tecnezio), dopo il quale si registra un accumulo del farmaco nel tessuto epatico - le zone parenchimatiche che la preparazione farmaceutica (cisti, distruzione massiva dell'organo) accumulazione debole o eccessiva di una caratteristica caratteristica di neoplasie maligne sono rilevate debolmente
  5. La tomografia computerizzata (TC) e la risonanza magnetica (MRI) sono necessarie per la diagnosi dei tumori.

Indicatori di decodifica e possibili malattie

Il paziente sarà in grado di ottenere i risultati finali di uno studio biochimico entro 24 ore dal momento della raccolta - è necessario consultare nuovamente un medico che possa valutare: il tasso è nei test o ci sono delle deviazioni.

Epatite A

Per l'epatite virale acuta A, è caratteristico un moderato aumento del livello degli enzimi epatici, un moderato aumento del livello di bilirubina diretta, ma il quadro clinico è così caratteristico che non sono necessari ulteriori test diagnostici

Epatite B e C

L'epatite B e C sono trasmesse con sangue infetto, dopo l'infezione possono manifestarsi forme manifeste di infezione (più tipiche dell'epatite B) o una variante cronica in cui i sintomi clinici caratteristici della malattia epatica non si manifestano. I risultati dei test possono essere determinati da alti livelli di enzimi epatici, nello studio immunologico - marcatori del virus che ha causato la malattia.

cirrosi

Un livello elevato di proteine ​​nel siero è caratteristico della cirrosi, inoltre, possono essere determinati i cambiamenti caratteristici della malattia, che hanno provocato la sostituzione del parenchima epatico da parte del tessuto connettivo. Per chiarire la diagnosi, il medico può raccomandare una biopsia - per la selezione di una terapia antivirale efficace, è necessario determinare la natura del danno epatico e il tipo di virus.

Carcinoma epatocellulare

Negli esami di laboratorio, il cancro del fegato può manifestarsi come un aumento del livello degli enzimi epatici, mentre gli indicatori della fosfatasi alcalina possono essere aumentati di diverse decine di volte. Per confermare la diagnosi, sono necessari ecografia epatica, TC e RM per determinare la localizzazione della lesione, le sue dimensioni, la natura (fuoco del tumore primitivo o lesione metastatica)

L'esame di laboratorio del fegato in casa non richiede costi materiali significativi, ora è possibile eseguire test di alta qualità in quasi tutte le località.

46.4 t Come determinare se il fegato è malato. Lista completa dei sintomi

Il ruolo del fegato è difficile da sovrastimare. La sua funzione principale è la neutralizzazione delle sostanze nocive che entrano nel corpo o si formano in esso durante la sua vita. Il nostro benessere e la nostra salute dipendono da quanto efficacemente il fegato affronta i suoi compiti. Malfunzionamenti del fegato portano a una varietà di malattie. Come determinare lo stato di questo importante organismo per agire in tempo?

Fegato - timido

La difficoltà di diagnosticare molte malattie del fegato è che per il momento molti di loro sono asintomatici. Il fatto è che nel fegato stesso non ci sono terminazioni nervose e non può farsi male, anche se la malattia è già iniziata. A causa della mancanza di una evidente sindrome del dolore, è possibile saltare l'insorgere di una grave malattia. Ma tutto non è così fatale - molte malattie del fegato possono essere identificate da segni indiretti, nonostante tutta la sua modestia, il fegato ci segnala ancora i problemi con tutti i mezzi disponibili. Sito a2news.ru ha portato i segni più tipici di possibili problemi.

Debolezza e stanchezza

Certo, da soli, debolezza e stanchezza non parlano di nulla. Possono essere una conseguenza di una malattia recente, problemi di pressione, un segno di insufficienza cardiovascolare, gastrite. Potrebbero essere un segno di un freddo imminente. In breve, qualsiasi malattia può causare debolezza.

Ma se non ci sono tracce di una malattia infettiva, una persona riceve costantemente abbastanza sonno, va a letto in tempo e non soffre di malattie cardiache, ma sperimenta costantemente debolezza, affaticamento, malessere senza motivo, quindi vale la pena controllare il fegato. Questo stato indica l'intossicazione del corpo. Il fegato è responsabile della neutralizzazione delle tossine. Non appena cessa di far fronte a questo, i sintomi dell'autoavvelenamento del corpo aumentano. Da qui il primo sintomo: debolezza e affaticamento.

Fa ancora male?

Il dolore nell'ipocondrio destro può indicare un malfunzionamento del fegato. In questo caso, non fa assolutamente male. Le terminazioni nervose non sono nel fegato, ma nella guaina di copertura. Un aumento delle dimensioni del fegato a causa della malattia porta allo stiramento delle membrane dei suoi lobi e alla comparsa del dolore.

In questo caso, il dolore non è mai acuto. È stupida, poco chiara, ma persistente e di lunga durata. L'aumento dei problemi porta al fatto che il dolore può diventare permanente, dolorante. Può essere rafforzato con i movimenti. Inoltre, il dolore può essere dato sotto la scapola destra e nella parte posteriore. Pertanto, se hai spesso dolori alla schiena o alla spalla, non dovresti incolpare di tutto l'osteocondrosi - ha senso controllare il fegato.

Il dolore grave e angosciante non è la prova di una malattia al fegato, ma dei problemi del vicino, della colecisti e delle vie biliari. Il dolore grave, aggravato dalla pressione, parla di colecistite purulenta. In questo caso, è ora di chiamare un'ambulanza.

Pesantezza nel lato

Un'altra caratteristica caratteristica. Può accompagnare la colecistite cronica. Se la gravità si preoccupa costantemente, vale la pena sottoporsi ad un esame dettagliato: questo sintomo è caratteristico della cirrosi epatica nella fase iniziale, dell'epatite e dello sviluppo dei tumori.

Problemi di pelle

La pelle è uno specchio della salute del fegato. Eventuali problemi con esso prima o poi influenzano le condizioni della pelle. E non è sorprendente - il fegato smette di distruggere le tossine come dovrebbe, e la pelle, come organo escretore, prende in consegna parte del lavoro. Ma lei non può lavorare in tale modo per molto tempo, quindi lei stessa inizia a soffrire molto presto.

Quindi, pensa al fatto che il fegato non è in ordine, è necessario, se trovi i sintomi descritti di seguito.

Le vene del ragno cominciarono ad apparire sul corpo. Più di loro, peggio si sente il fegato. Soprattutto vale la pena preoccuparsi se le stelle appaiono sulle guance o sulla schiena.

I punti appaiono sul corpo. Un cambiamento nella pigmentazione parla quasi sempre di problemi al fegato. Inoltre, il colore della pelle può variare in certi punti. Una tinta bronzea o grigio cenere della pelle nei palmi e nelle ascelle dovrebbe richiedere un esame immediato. Pallore della pelle non parla solo di anemia - la cirrosi e l'epatite possono benissimo causarlo. Ma non fatevi prendere dal panico, se c'è solo pallore. Questo può essere una proprietà della pelle o una conseguenza della carenza di ferro o di altri problemi non terribili. La preoccupazione è, se il pallore persistente è combinato con altri segni di malattia del fegato.

Appaiono lividi sul corpo: cirrosi cronica del fegato può portare a alterata coagulazione del sangue e fragilità capillare. In questo caso, anche una leggera pressione può causare lividi sul corpo.

Placche sul corpo Se ci sono problemi con il deflusso della bile, possono apparire placche sulle palpebre, sui piedi, sui gomiti, circondate da una pelle giallastra.

Palme rosse Un chiaro segno di epatite e cirrosi è la decolorazione delle palme e delle piante dei piedi. Arrossiscono. Se li premi, la pelle diventerà bianca per prima, ma poi diventerà di nuovo rossastra.

Pelle gialla Questo è l'unico segno che tutti conoscono. Infatti, con problemi al fegato, si osserva spesso l'ingiallimento della pelle, la sclera degli occhi e le mucose. Ciò è dovuto al fatto che il fegato cessa di legare la bilirubina e di rimuoverla e si accumula nella pelle. Molto spesso, la pelle diventa gialla con epatite e cirrosi. Tuttavia, non sempre è necessario essere spaventati immediatamente, specialmente quando si tratta di ingiallire un bambino. Vale la pena ricordare se una persona ingiallita non ha mangiato molte carote ultimamente ed era interessata al trattamento con succo di carota. L'eccessiva assunzione di carotene causa ittero carotene, che assomiglia ad ittero epatico.

Perdita di capelli Spesso, la malattia del fegato è accompagnata da perdita di capelli. Questo perché le malattie del fegato portano allo sviluppo di uno squilibrio ormonale - il fegato è coinvolto nella produzione di insulina e rimuove anche l'eccesso di estrogeni dal corpo. Per modificare l'equilibrio ormonale dei capelli reagire prima.

prurito della pelle. Questo è un sintomo molto comune.

Fegato e apparato digerente

Spesso, la malattia del fegato ha tutti i sintomi delle malattie dell'apparato digerente. Pertanto, l'aspetto di sgabello instabile, diarrea irragionevole, bruciore di stomaco, sapore sgradevole in bocca, vomito e nausea devono allertare e costringere a recarsi dal medico.

I segni caratteristici dei problemi al fegato comprendono lo scolorimento dell'urina al giallo scuro e lo scolorimento delle feci. Di norma, questo indica lo sviluppo della malattia di Botkin e di altri tipi di epatite. In combinazione con la pelle gialla - prova quasi accurata della presenza di epatite A.

Segni anormali di malattia del fegato

A volte i sintomi della malattia del fegato possono indicare sintomi che sembrano essere completamente estranei ad esso. Molti saranno sorpresi, ma i disturbi mestruali nelle donne possono parlare di problemi al fegato. Anche se si scava più in profondità, non c'è nulla di strano in esso - il fegato rimuove gli estrogeni in eccesso dal corpo. Le violazioni del suo lavoro portano a una violazione dell'equilibrio ormonale nel corpo.

Inoltre, negli uomini, la malattia del fegato può causare problemi con l'erezione e persino l'impotenza. Questa è anche una conseguenza dei disturbi ormonali.

Vale anche la pena prestare attenzione alla comparsa di acne in età adulta. L'acne è spesso un segno di squilibrio ormonale o funzione epatica.

I segni non caratteristici della malattia del fegato comprendono l'emergere di una forte sete, così come la visione offuscata, l'intolleranza ai cibi grassi, la flatulenza. Questi segni dovrebbero essere considerati insieme al resto. E se ci sono molti più segni di malattia del fegato, dovresti fare un esame.

Uno dei segni caratteristici di problemi al fegato è la febbre persistente di grado basso per diversi mesi senza segni di raffreddore o altre malattie infettive. Se la temperatura è segnata a 37 gradi - è necessario controllare il fegato - questo può essere un segno di cirrosi epatica. Un forte aumento della temperatura ad alti limiti indica processi purulenti e colecistite acuta.

Cause della malattia epatica

Questa è una domanda piuttosto complicata. Si ritiene che la malnutrizione, l'abbondanza di cibi grassi, l'aderenza alle diete, lo stress, l'abuso di alcool, l'uso di alcuni farmaci porti a malattie del fegato. Ma non è tutto. In alcuni casi, varie infezioni, parassiti, per esempio, la giardiasi, una predisposizione ereditaria, possono portare a malattie.

I sintomi della cirrosi e dell'epatite

Dovresti prestare attenzione ai seguenti segni: aumento dell'esaurimento senza causa, specialmente se non vi è alcun cambiamento nell'alimentazione, giallo periodico, nausea, affaticamento, dolore al lato, prurito, gonfiore e comparsa di vene nell'addome. I segni indiretti possono essere cambiamenti nel metabolismo del colesterolo, disturbi visivi e dolore alle articolazioni.

L'epatite cronica può manifestarsi inizialmente debolezza, affaticamento, ittero e prurito della pelle.

Segni di tumori

Un tumore maligno può essere sospettato se vi è un forte esaurimento per diversi mesi in combinazione con dolore nella parte destra. In questo caso, il dolore può essere grave o molto debole. I tumori benigni spesso si presentano completamente asintomatici.

Segni di un ascesso epatico

La ragione per lo sviluppo di un ascesso può essere parassiti nella cavità del fegato o infezioni batteriche. Il segno principale qui può essere una temperatura elevata a lunga durata. Allo stesso tempo non ci sono segni di raffreddore. In combinazione con la temperatura appare dolore nel lato destro, che viene sentito con la pressione.

La malattia epatica può essere molto pericolosa e portare a un risultato triste per tutta la vita. Pertanto, è molto importante notarli in tempo e iniziare il trattamento. E in questo caso è molto utile conoscere i sintomi, indicando problemi al fegato.

Come controllare il fegato a casa

01 Condizioni mediche

Il fegato è un organo senza terminazioni nervose. Non fa male, quindi un numero di altri sintomi indicano la sua disfunzione. Per capire a casa, se hai bisogno di vedere un medico, devi ascoltare attentamente il tuo corpo.

In presenza di disturbi epatici (da parte dell'apparato digerente) il disagio compare dopo l'ingestione di cibi grassi, la pesantezza si percepisce nell'ipocondrio destro, l'appetito spesso scompare senza causa, un sapore amaro può essere presente in bocca.

Secondo i segni esterni, la sclera gialla degli occhi e la pelle troppo secca o grassa di una tonalità giallo pallido con macchie pigmentate e l'acne diranno della scarsa funzionalità epatica. In questo caso, i capelli diventano unti e opachi in un giorno, appare la cellulite e compaiono aree gialle sulla lingua.

Affaticamento frequente, irritabilità eccessiva, allergie, uso di farmaci ormonali, antibiotici, alcool: questi fattori possono causare la visita di un medico per diagnosticare lo stato del fegato. I principali metodi nella medicina moderna sono l'ecografia, l'analisi biochimica e l'analisi dei marcatori dell'epatite virale.

02 Esame ecografico

Uno dei metodi per esaminare lo stato di un organo interno senza donare il sangue è l'ecografia. Nel condurlo, il medico esamina le dimensioni, le condizioni dei vasi sanguigni del fegato, i dotti biliari, rileva possibili infiammazioni o neoplasie. Questa diagnosi mostra se una persona ha cirrosi o epatite.

La causa principale di inaccuratezza potrebbe essere la presenza di flatulenza. Pertanto, 3 giorni prima dello studio, è necessario escludere dalla dieta tutti gli alimenti che aumentano la formazione di gas: cottura, latte, soda, fagioli e piselli, dolciumi, verdure e frutta nella loro forma grezza.

I pasti dovrebbero consistere principalmente di cibi dietetici: carne e pesce bolliti, alcune verdure al vapore, zuppe leggere e farina d'avena senza aggiunta. 6 ore prima della diagnosi stessa, non è possibile mangiare nulla, se possibile, è necessario astenersi dal bere. Dopo l'esame con l'aiuto degli ultrasuoni, il medico scrive una conclusione, secondo la quale viene prescritto un test aggiuntivo per controllare il fegato e tracciare un quadro clinico completo.

03 test epatici

L'analisi biochimica del fegato (test di funzionalità epatica) è l'analisi del sangue venoso. Il set standard include 5 indicatori. Di questi, 4 sono gli enzimi alanina aminotransferasi (ALT), aspartato aminotransferasi (AST), gamma-glutamiltransferasi (GGT) e fosfatasi alcalina (ALP). Il quinto indicatore è il livello di bilirubina. Sono questi indicatori che dimostrano la presenza e l'entità del danno alle cellule epatiche nelle patologie e indicano il ristagno della bile nei dotti.

L'alanina aminotransferasi normalmente in una persona sana varia da 7-40 IU / l. Inoltre, nelle donne non è superiore a 31 IU / l, e negli uomini è 41 IU / l. Il superamento di questa percentuale può indicare la presenza di malattie, tra cui epatite e cirrosi. Forse un leggero aumento dell'ALT nel sangue di donne in gravidanza sane. Una diminuzione critica dell'ALT indica la morte delle cellule del fegato. È importante ricordare che l'accuratezza dell'analisi influisce sull'assunzione di determinati farmaci. Il tasso normale di aspartato aminotransferasi per un uomo sano è fino a 40 U / l, per una donna fino a 32 U / l. Con la distruzione delle cellule c'è un forte aumento di AST nel sangue.

Per la diagnosi di patologie del fegato e infarto del miocardio, viene utilizzata un'analisi di AST e ALT. Per distinguere le malattie l'una dall'altra, utilizzare il coefficiente de Ritis. Il suo indicatore è il rapporto tra AST e ALT ed è 1.3. Se la cifra è più alta, il medico fa una diagnosi di "attacco di cuore", se sotto - viene prestata maggiore attenzione al fegato.

La gamma-glutamiltransferasi si accumula nel fegato e in altri organi interni. Questo enzima è coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi. Per un uomo adulto, il tasso non supera 61 IU / l, per una donna 36 IU / l. La norma per la fosfatasi alcalina non supera 140 IU / l. Aumenta significativamente con l'ostruzione del dotto biliare. I contraccettivi orali che riducono il tasso possono causare inaccuratezza.

La bilirubina è un globulo trattato dal fegato. Indiretto è un emoglobina trasformato primario, che è più lontano dal fegato entra nel sangue e ancora processato dal fegato, formando una bilirubina diretta. La bilirubina diretta, se il fegato è sano, viene escreta nella bile nell'intestino. L'indicatore "bilirubina totale" mostra la somma dell'enzima diretto e indiretto. Per un adulto, la velocità della bilirubina totale è di 8-20,5 μmol / l, indirettamente fino a 15,4 μmol / l, diretta fino a 5,1 μmol / l.

Se il medico ritiene necessario controllare più attentamente le condizioni del fegato, aggiunge i test necessari all'insieme standard. Un'analisi della ferritina può mostrare la presenza di emocromatosi. Se si sospetta cirrosi, è indicata un'analisi di alfa-1-antitripsina e per la malattia di Wilson-Konovalov, ceruloplasmina. A volte un test aggiuntivo viene assegnato all'albumina. È una proteina plasmatica prodotta nel fegato. Con una diminuzione dell'indice inferiore a 35 g / l possiamo parlare di condizioni patologiche, ma solo se ci sono altre analisi indicative.

04 Raccomandazioni per

Per l'accuratezza dell'analisi è necessario osservare rigorosamente diverse regole. L'analisi viene effettuata al mattino rigorosamente a stomaco vuoto, l'ultimo pasto dovrebbe essere di almeno 12 ore. Non è permesso bere caffè, tè, succhi, composte, latte, bevande gassate, persino acqua minerale con gas. È consentita solo acqua pura senza gas.

2 settimane prima del test, l'alcol è completamente escluso. Si consiglia di non modificare la dieta abituale, ma per 3 giorni i piatti grassi, fritti e speziati vengono rimossi dal menu. Una settimana prima dell'analisi, è opportuno interrompere l'uso di droghe e vitamine, se ciò non è possibile, quindi informare il medico su di esso.

L'attività fisica influisce anche sul risultato dell'analisi. Per 2 giorni è necessario ridurre al minimo l'attività fisica e, il giorno della consegna, anche rifiutare di addebitare. Almeno 2 ore prima di donare il sangue, non fumare. È necessario eseguire l'analisi prima dell'ecografia e di altre manipolazioni.

05 Analisi di laboratorio

Uno dei test obbligatori è un test per la presenza di anticorpi contro l'epatite virale. Qualsiasi epatite porta alla rottura del fegato, e alcuni senza trattamento portano alla cirrosi e, di conseguenza, alla morte.

Per determinare l'epatite A, è necessario passare l'analisi di anti-HAV-IgG. Inoltre, questa analisi mostra la presenza o l'assenza di immunità al virus. L'epatite B viene rilevata testando HBsAg. Se il risultato dell'analisi quantitativa è inferiore a 0,05 IU / ml, la risposta è negativa. Se è maggiore o uguale a 0,05 IU / ml, allora il virus dell'epatite B è presente nel sangue.

Il più pericoloso è il virus dell'epatite C, poiché non ci sono manifestazioni esterne della malattia. Spesso è confuso con altre malattie, meno pericolose. Di conseguenza, non viene prescritto un trattamento adeguato e la malattia diventa più complicata. La forma nascosta può essere presente per anni in una persona apparentemente sana. Solo un'analisi qualitativa di Anti-HCV-totale può diagnosticare con precisione la presenza di un virus.

L'epatite D si sviluppa nelle persone con epatite B. La malattia può essere rilevata utilizzando un test degli anticorpi IgM. Se la risposta è positiva, si tratta di un'infezione acuta e un risultato negativo può indicare l'assenza del virus o la sua fase iniziale o tardiva. Solo chi soffre di epatite B deve donarlo.

Il test Anti-HEV-IgG determina la presenza del virus dell'epatite E, che in forme gravi porta alla morte. È consigliabile condurre questo test dopo aver visitato i paesi dell'Asia centrale e dell'Africa, dove è più comune. Per analisi, prendere sangue venoso al mattino a stomaco vuoto. Di solito, non è richiesta alcuna preparazione speciale, ma è consigliabile escludere alcol e cibi fritti grassi al giorno e non fumare prima dell'analisi stessa. Solo un medico delle malattie infettive può dire con precisione la presenza o l'assenza del virus dell'epatite sulla base dei risultati dei test.

06 Altri modi

Il metodo più informativo e più veloce di diagnosi di malattia del fegato è la risonanza magnetica. In 40 minuti è possibile ottenere un quadro completo dello stato del fegato. L'unico svantaggio di questo metodo è il suo alto costo. Ci sono solo alcune controindicazioni per la risonanza magnetica: il primo trimestre di gravidanza, la presenza di un pacemaker e materiali magnetici nel corpo, come piastre di metallo.

La procedura è indolore. Secondo alcune indicazioni viene effettuata utilizzando agenti di contrasto paramagnetici, quindi è importante consultare una possibile reazione allergica. Poiché durante l'esame si verifica un campo magnetico, è molto importante rimuovere tutte le decorazioni e gli oggetti in metallo, anche le protesi. Se nel corpo sono presenti protesi metalliche, è necessario informare il medico al riguardo, poiché questa è una controindicazione per la risonanza magnetica.

Con una posizione elevata del fegato o un'eccessiva obesità, quando la diagnostica ecografica non è possibile, viene eseguita la TC - tomografia computerizzata del fegato. Consiste nell'irradiazione a raggi X della cavità addominale. I raggi passano attraverso il corpo e sono indeboliti dai tessuti. Le informazioni vengono trasferite su un computer e visualizzate in un'immagine bidimensionale. Per migliorare la differenza nella densità del tessuto, un agente di contrasto viene iniettato in una persona. Questo metodo di ricerca mostra ascessi, tumori, cisti ed ematomi e consente di distinguere l'ittero ostruttivo dagli altri.

07 Cancer Detection

La cirrosi e l'epatite senza un adeguato trattamento possono causare il cancro al fegato. Il successo del trattamento dipende dalla diagnosi precoce della malattia. Alla palpazione, il medico nota un aumento e ispessimento o eterogeneità del fegato. Se c'è il rischio di cancro, il medico prescrive una biopsia epatica.

Viene eseguita utilizzando un ago speciale per la biopsia. Viene iniettato nel fegato, perforando la pelle e il tessuto sottocutaneo. Quindi, un ago viene utilizzato per prelevare una parte del tessuto epatico e inviarlo a un laboratorio per la ricerca. Le dimensioni di questo tessuto non superano i 2 cm di lunghezza e 1 mm di diametro. Questa procedura è molto dolorosa, quindi è prescritta solo in casi specifici e secondo analisi preliminari.

Una biopsia è assolutamente sicura e causa complicanze in casi estremamente rari. Per lo studio, un test di coagulazione del sangue viene fatto in anticipo, tutte le possibili reazioni allergiche sono chiarite, viene raccolta una storia. Una settimana prima del test, è necessario interrompere l'uso di farmaci che contengono aspirina e farmaci anti-infiammatori.

Qualsiasi diagnosi richiede un'attenta analisi di diversi tipi di test ed è effettuata solo dal medico curante.

La diagnosi precoce delle malattie nelle prime fasi del 90% dei casi garantisce il successo del trattamento.

Se la fase della malattia è sostanzialmente iniziata, il trattamento diventa più lungo e sarà impossibile liberarsi completamente delle sue conseguenze.

Come si manifestano i problemi al fegato

Il fegato svolge uno dei ruoli più importanti nel corpo umano. La malattia epatica non tempestivamente identificata e trascurata porterà a conseguenze molto disastrose. Sfortunatamente, nel mondo moderno, non tutte le persone prestano attenzione ai loro fegati, nonostante i suoi "segnali di pericolo". Vediamo quali segnali ci invia il fegato.

  • Debolezza, stanchezza - uno dei primi sintomi che può disturbare.
  • Severità, disagio nell'ipocondrio destro - causato da un aumento del fegato. In questa zona, il dolore può essere causato da problemi con la cistifellea (in essa, a differenza del fegato, ci sono terminazioni nervose).
  • Prurito: hai notato che la schiena ha iniziato a prudere? Forse questa è una ragione per essere esaminata.
  • Lividi e vene varicose sulla pelle - in alcune malattie del fegato, la coagulazione del sangue è disturbata, e questo porta alla comparsa di tali sintomi.
  • Irritabilità - irritabilità, motivo per essere esaminati.
  • Dolore addominale: alcuni problemi al fegato si manifestano in questo modo.
  • Flatulenza: l'aumento di gas sarà un segnale per esaminare il fegato.
  • Attacchi di calore, raffreddori - sono caratteristici dell'epatite C.

Ci sono altri sintomi, abbiamo scritto su di loro nel nostro articolo "I sintomi della malattia del fegato".

Nota, i sintomi in molte malattie sono simili, lo stesso affaticamento è caratteristico delle malattie del fegato, della ghiandola tiroidea, del cuore, e persino l'infiammazione della ghiandola prostatica, la prostatite, si manifesta anche da questo sintomo.

È importante condurre un esame preventivo annuale completo del proprio corpo. Quindi, sarete in grado di identificare i problemi in modo tempestivo e proteggere se stessi e i vostri cari da possibili pericoli.

Come controllare

E ora, passiamo direttamente alla diagnosi. Esistono molti metodi per esaminare il fegato: esami del sangue, ultrasuoni, fibroscopia, biopsia e altri.

Considera questi metodi in modo più dettagliato.

Analisi del sangue biochimica

Grazie all'analisi biochimica, è possibile identificare i processi infiammatori nel corpo. Spesso, una persona prende un'analisi biochimica per ragioni non correlate al fegato, nei risultati dell'analisi, il medico vede una deviazione dalla norma dei parametri epatici, vengono nominati ulteriori studi, durante i quali vengono rilevate malattie nascoste. Spesso rivela l'epatite C.

Si dovrebbe prestare attenzione ai seguenti indicatori:

  • Asat (AST) - questo enzima è coinvolto nel metabolismo degli amminoacidi. Il valore di riferimento per le donne sarà 31 U / l., Per gli uomini, 37 U / l.

Un aumento del tasso osservato in caso di danno alle cellule del fegato o al muscolo cardiaco. Un lieve eccesso della norma si verifica nelle donne in gravidanza. Allo stesso tempo non vengono rilevate patologie.

  • ALAT (ALT) - grave malattia del fegato, può causare un forte aumento di questo indicatore.
  • GGTP (GGT) è un importante indice epatico, l'eccesso della norma di cui indica un disturbo nel lavoro di un organo.
  • Fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina) - un aumento dell'indicatore può indicare la presenza di epatite tossica, cirrosi o malattie del sistema scheletrico. Questo indicatore è anche un marker di malattie oncologiche.
  • Lattato deidrogenasi (LDH) - un eccesso della norma è osservato nelle malattie epatiche.
  • Colinesterasi - a differenza di altri indicatori del fegato, la colinesterasi diminuisce con le interruzioni del funzionamento del fegato.
  • Glutammato deidrogenasi (GDH) - utilizzando GDH rivela gravi lesioni epatiche.
  • Il sorbitolo deidrogenasi (SDH) è un enzima piuttosto specifico, la sua rilevazione nel sangue indica un danno acuto all'organo.
  • Bilirubina generale e diretta - il suo aumento è un segno di alterazioni epatiche patologiche.
  • Proteine ​​totali - disturbi degli epatociti, possono causare anomalie.
  • Trigliceridi - deviazione dai valori normali verso l'alto, caratteristica dell'epatite virale e della cirrosi. Questa cifra diminuisce a causa di varie patologie extraepatiche.
  • Albumina - l'albumina bassa è caratteristica di cirrosi, epatite, vari tumori e metastasi nel fegato.
  • Colesterolo - oltre a una serie di diverse malattie, le deviazioni dalla norma di questo indicatore sono caratteristici della cirrosi.
  • Il ferro - con epatite acuta, il livello di questo indicatore aumenta, con cirrosi - anzi, diminuisce.
  • Urea: il livello di urea diminuisce con epatite, cirrosi, coma epatico, distrofia epatica acuta.

Molto spesso, l'esame iniziale comprende i seguenti indicatori: AsAt (aspartato-amminotransferasi), AlAt (alanina-amminotransferasi), GGT (gammagrutaniltransferasi), bilirubina totale, albumina, fosfatasi alcalina. Questi indicatori consentono di valutare le condizioni del fegato. Nel caso di deviazioni dalla norma di questi indicatori, condurre un'ulteriore diagnosi approfondita.

Le analisi del sangue dovrebbero essere fatte rigorosamente a stomaco vuoto.

Ecografia del fegato

Sopra, abbiamo esaminato le analisi del sangue, passiamo ora agli studi funzionali. E iniziamo con l'ecografia.

Ultrasuoni, il metodo diagnostico più comune. Questo metodo consente di stimare la dimensione del corpo, identificare i tumori, valutare la sua condizione generale. In combinazione con altri metodi, l'ecografia consente di diagnosticare varie malattie: epatosi grassa, cirrosi e altre. Con esso, viene rilevata una cisti epatica.

L'esame viene eseguito a stomaco vuoto.

Fibroskanirovanie

Questo tipo di esame è simile in linea di principio agli ultrasuoni convenzionali. Il principio di ricerca è quasi identico agli ultrasuoni. Consente di valutare il livello di fibrosi.

Per ulteriori informazioni su fibroscanning, è possibile leggere nel nostro articolo: "Fibroscan: esame e interpretazione dei risultati."

biopsia

La procedura consiste nella rimozione di un piccolo pezzo di tessuto epatico. Questo tipo di diagnosi ha alcune controindicazioni.

FibroMax: un nuovo modo di esaminare il fegato

Un metodo di esame del fegato abbastanza nuovo, non traumatico. Per essere esaminato, è sufficiente donare il sangue da una vena.

Il test FibroMax consente di rilevare la steatoepatite, determinare lo stadio della fibrosi, l'attività virale.

FibroTest ha molti vantaggi rispetto a una biopsia: non è necessario il ricovero in ospedale, non vi è alcun rischio di complicanze, è possibile effettuare più volte un test e molti altri vantaggi.

Il test è dato a stomaco vuoto.

Rilevazione di malattie pericolose

Assicurati di menzionare l'importanza di identificare una malattia così pericolosa come l'epatite C. Questa è una malattia molto insidiosa che può procedere molto segretamente. Anche dopo aver esaminato tutti gli studi di cui sopra, non è possibile identificare il virus. Per verificare la presenza di epatite C, consentire i seguenti test: marcatori di dosaggio immunoassorbente enzima-correlato di epatite C (ELISA), RNA di virus dell'epatite C mediante PCR, RNA del virus dell'epatite C quantitativa.

Quante volte hai bisogno di diagnosticare

Si raccomanda di esaminare il fegato una volta all'anno (a condizione di condurre uno stile di vita sano). I metodi principali per la diagnosi profilattica saranno un esame del sangue biochimico (prestiamo attenzione agli enzimi epatici) e l'ecografia epatica.

Se i test sono normali, ma sono presenti i sintomi caratteristici dell'epatite C, quindi per escludere questa malattia, mediante PCR può essere effettuato un saggio immunoenzimatico per i marcatori dell'epatite C e l'RNA del virus dell'epatite C.

Monitora la salute del tuo fegato e controlla le sue condizioni ogni anno.

Perché il fegato fallisce?

Per capire quali test passare per controllare il fegato, è necessario capire le cause della disfunzione d'organo. Vale la pena notare che il fegato ha una capacità unica di rigenerazione e un'alta resistenza agli stimoli esterni. Ma, tuttavia, ci sono alcuni fattori che portano a processi infiammatori. E questo, a sua volta, rallenta significativamente la rigenerazione. Pochi della popolazione moderna osservano una dieta equilibrata e sana. Ma è il cibo che ha un effetto diretto sul fegato. La digestione rallenta, richiede una maggiore produzione di bile. Con un lavoro così attivo, il blocco del dotto biliare si sviluppa, la bile ristagna e provoca l'infiammazione del fegato.

Alimenti nocivi:

  • Carni grasse;
  • Cibo grasso;
  • Cibo fritto;
  • Carne affumicata;
  • Grande quantità di sale;
  • Bevande alcoliche

Ovviamente, le violazioni tangibili non avverranno all'istante. Ci vogliono anni. Ma i processi patologici si verificheranno dai primi minuti. E molto spesso, l'infiammazione e l'obesità epatica sono asintomatiche. Questo spiega la diagnosi difficile e il trattamento a lungo termine. Molto negativamente sullo stato del fegato colpisce l'assunzione di molti farmaci. È per questo che è vietato l'auto-trattamento di eventuali malattie.

Solo un medico può prescrivere il farmaco più efficace nel dosaggio corretto sicuro per il fegato. Quindi, il pericolo è un uso a lungo termine di antipiretici, antidolorifici, antibiotici, farmaci ormonali. Molto spesso, la malattia del fegato si sviluppa sullo sfondo di varie malattie infettive e virali. In particolare, il virus dell'epatite è un grande pericolo. Può essere trasmesso da madre a figlio attraverso le trasfusioni di sangue, il consumo di acqua e cibo di scarsa qualità. In assenza di una terapia adeguata, qualsiasi malattia porta alla completa cessazione del processo di rigenerazione. È allora che inizia la distruzione sistematica della ghiandola.

Dopo un po 'di tempo, il numero di cellule danneggiate e morte supera il livello di quelle sane. Il corpo non può più funzionare pienamente, c'è insufficienza epatica. Diagnosi di obesità epatica, cirrosi, infiammazione, distrofia. Il tessuto normale è sostituito dal connettivo. Le tossine non possono essere neutralizzate e il sangue infetto si diffonde in tutto il corpo.

Come controllare il fegato in un istituto medico?

Per condurre una diagnosi completa del fegato è necessario consultare un medico. Lo specialista assegnerà una serie di test che mostreranno il quadro completo dello stato dell'organo. E già sulla base dei risultati ottenuti, viene stabilita una diagnosi accurata e viene prescritto un trattamento. Per cominciare, vale la pena contattare un medico generico che, se necessario, invierà a un medico di malattie infettive. In primo luogo, il terapeuta esegue un esame palpando gli organi addominali. Di norma, il bordo inferiore del fegato di una persona sana è coperto da costole. Nel caso della presenza di malattie (obesità, cirrosi, tumori), l'organo sporge molto oltre le costole e si sente molto più in basso. Un cono del fegato, la tenerezza può indicare la cirrosi e l'indurimento può indicare un'infiammazione.

Quali test per testare il fegato?

Senz'altro, per controllare il fegato, è necessario superare un esame del sangue per eseguire alcuni test funzionali. Il fegato è direttamente coinvolto nel metabolismo di carboidrati, grassi, amminoacidi, proteine, vitamine. È possibile controllare tutte le funzioni di un fegato per mezzo di prove certe. Quindi, per determinare la capacità del metabolismo dei carboidrati, i medici prescrivono un campione con un carico di galattosio. In caso di disfunzione d'organo, non può normalizzare e ripristinare i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, in presenza di patologia, il livello di proteine ​​nel sangue cambia.

L'elettroforesi aiuta a studiare le frazioni proteiche in dettaglio. La presenza di gravi problemi con il corpo è indicata dal livello estremamente basso di colesterolo nel sangue. L'attività enzimatica può essere rilevata utilizzando un completo esame del sangue biochimico. Un processo infiammatorio acuto è caratterizzato da un aumento del livello di ferro o rame. Un indicatore importante è il grado di bilirubina. La sua alta quantità nel sangue indica la presenza di patologia. Per confermare o smentire la diagnosi di epatite, vengono effettuati test separati. Il sangue è preso da una vena.

Esame ecografico del fegato

L'ecografia epatica aiuterà a scoprire:

  • Forma del corpo;
  • struttura;
  • Uniformità dei bordi;
  • dimensioni;
  • La presenza di pietre;
  • La struttura della cistifellea;
  • Condotti di motilità;
  • La dimensione della vena porta.

Caratteristiche del fegato di una persona sana: la struttura è a grana media e omogenea, il lume dei dotti non ha inclusioni aggiuntive, non ci sono cambiamenti nei vasi. Nel caso dell'epatite, la struttura è eterogenea, il pattern vascolare, l'ecogenicità cambia completamente. Un organo allargato, eterogeneità della struttura, espansione della vena porta indica cirrosi. Se a un paziente viene diagnosticata un'infiammazione dei dotti biliari, il fegato diventa ispessito, compattato, viene tracciato un doppio contorno. Inoltre, questo metodo di ricerca aiuta a identificare in modo affidabile la presenza o l'assenza di un tumore.

Intubazione duodenale

Controllare lo stato del fegato e può essere intubazione duodenale. Questo metodo è piuttosto finalizzato all'individuazione di patologie nel lavoro e nelle condizioni dei dotti biliari. Un esame microscopico della bile rivela un processo infiammatorio, cellule cancerose, parassiti. Il processo di ricerca è molto simile al sensing gastrico.

Ulteriori metodi per controllare il fegato possono essere chiamati MRI, CT. Di solito sono nominati in caso di difficoltà nel fare una diagnosi dopo un'ecografia e un esame del sangue. Vale la pena notare che si tratta di opzioni di test costose.

Come controllare il fegato a casa?

È possibile identificare in modo indipendente le anomalie nel fegato. Alcuni sintomi indicheranno la presenza di patologia. Quindi, uno dei segni della malattia è il dolore nell'ipocondrio destro. Il dolore può essere permanentemente doloroso in natura o acuto. Il dolore può aumentare durante l'assunzione di cibo spazzatura. Le alte temperature aiutano a ridurre il disagio.
Dolori molto acuti indicano la formazione di calcoli nella cistifellea. La sindrome del dolore si manifesta con frequenti periodi di compressione. Il dolore sordo e debole suggerisce una possibile colecistite. La violazione della sintesi di carboidrati e proteine ​​si manifesta sotto forma di emorragie sotto la pelle. Il corpo reagisce spesso a tali cambiamenti nel fegato dalla febbre. Modifiche e aspetto di una persona.

È possibile identificare le deviazioni da soli se si dispone di tali segni:

  • ittero;
  • Stelle vascolari sull'addome e sui palmi;
  • ecchimosi;
  • Piaghe agli angoli della bocca;
  • Graffi.

L'ittero si diffonde alla pelle, la sclera degli occhi. Spesso la lingua diventa bianca. Nel caso dell'epatite cronica, le labbra si gonfiano spesso, c'è un odore sgradevole dalla bocca. Qualsiasi malattia organica grave è accompagnata da un aumento della cavità addominale. Crea una sensazione di gonfia, pienezza dell'addome. Allo stesso tempo, l'appetito scompare, il paziente perde peso in modo drammatico.

Tra gli altri segni, è possibile notare la sensazione di amarezza in bocca, urina scura, alleggerimento delle feci, prurito. Per tali cambiamenti, dovresti consultare un medico.

Come capire che il fegato è malato?

Se il fegato è fuori uso, l'intero corpo è intossicato e colpito e questo non è più uno scherzo.

Segni di insufficienza epatica

  • Perdita di capelli
  • Pelle secca
  • Pallore di faccia
  • Crescita lenta di capelli e unghie

In questo caso, le ferite guariscono a lungo, le gengive sanguinano, il ciclo mestruale delle donne è disturbato e iniziano i problemi degli uomini con potenza. A volte appare il russare, la lingua assume un colore marrone, la condizione della pelle si deteriora bruscamente, appaiono anguille, eruzioni cutanee e punti rossi.

A seconda della malattia, la pelle e la sclera degli occhi possono diventare giallastra, a volte pruriginosa.

Un altro sintomo importante è la nausea. Ci sono problemi con l'appetito, una reazione negativa ad alcuni cibi, specialmente quelli grassi.

Un segno importante è la comparsa di gonfiore sotto gli occhi, sulle gambe e sulle braccia, sulle dita. In questo caso, il metabolismo causato da sangue di "scarsa qualità" nel corpo è veramente disturbato e possono verificarsi convulsioni o spasmi durante la notte.

Diagnosi di malattia del fegato

I primi stadi della malattia del fegato sono asintomatici. Non appena ci sono preoccupazioni, dovresti consultare immediatamente un medico.

Quando si effettua una diagnosi primaria, lo specialista si riferirà specificamente ai reclami esistenti. È possibile consultare un medico o un gastroenterologo.

Non dimenticare che i sintomi elencati possono essere causati da vari motivi, quindi in nessun caso puoi fare una diagnosi da solo, tanto meno iniziare a prendere i farmaci.

Se il medico sospetta una malattia del fegato, il paziente verrà inviato per un esame completo.

Non basta capire che il fegato fa male, è importante determinare quale funzione e parte dell'organo sono compromesse.

Se i sospetti sulla malattia del fegato scompaiono, è comunque necessario continuare ad essere esaminati per non iniziare la malattia.

Metodi per la diagnosi della malattia del fegato

  • non invasivo - analisi del sangue computerizzata
  • invasivo - prendendo ed esaminando le cellule del tessuto o del fegato

Metodi di diagnosi del fegato

  • Test immunologici
  • Analisi del sangue biochimica
  • Ricerca genetica
  • Esame del sangue per il cancro al fegato e il virus dell'epatite
  • Tomografia computerizzata
  • Terapia a risonanza magnetica
  • biopsia
  • Ultrasuoni del fegato e delle vie biliari

Come puoi vedere, prima di fare una diagnosi, devi sottoporti ad un esame approfondito.

Trattamento e prevenzione delle malattie del fegato

La medicina moderna offre una vasta gamma di metodi per il trattamento efficace delle malattie del fegato. Iniziando il trattamento nelle fasi iniziali, l'intervento chirurgico può essere evitato.

I farmaci che sono prescritti per il fegato sono chiamati epatoprotettori.

La loro funzione principale è quella di proteggere le cellule del fegato dai danni e rallentare o arrestare la malattia.

Nella maggior parte dei casi, vengono prescritti come uno strumento aggiuntivo. Maggiore attenzione dovrebbe essere rivolta al trattamento della causa della malattia.

Ad esempio, la terapia antivirale per l'epatite, il rifiuto dell'alcool, ecc. Prendere questi farmaci è molto tempo.

Dove controllare il fegato

Per verificare le condizioni del fegato, è necessario contattare uno specialista in un istituto medico. All'esame, il medico esamina le condizioni generali del paziente, palpa la cavità addominale e il fegato, scopre possibili cause e conseguenze della malattia. Il passo successivo è assegnato test per controllare il fegato.

A seconda dello sviluppo e della gravità della malattia, ci possono essere molti di loro - esami del sangue generali e biochimici. Il primo mostra lo stato generale del sangue per le malattie e il risultato della biochimica indica direttamente lo stato del fegato: contenuto di zucchero, ALT (alanina-amminotransferasi) e AST (aspartato aminotransferasi), proteine, fosfatasi alcalina, test del timolo, urea, creatinina, GGT

Le seguenti analisi sono prese se la biochimica ha già mostrato patologia. Questi metodi di verifica forniscono un quadro completo di ciò che sta accadendo al corpo.

  • Uzi
  • Marcatori dell'epatite
  • Risonanza magnetica del corpo
  • scintigrafia
  • Biopsia dell'organo.

Nonostante il fatto che il nostro organo epatico non sia capriccioso - è in grado di rigenerarsi, abusare di questa funzionalità è estremamente pericoloso. Se vi sono segni di malattia, consultare immediatamente un medico. Una variante con un sondaggio ogni sei mesi o un anno è generalmente perfetta. Dopo tutto, l'epatite non è sempre facile da calcolare: all'inizio della malattia sono camuffate da infezioni respiratorie acute e l'epatite C più pericolosa e incurabile non si manifesta per un po '.