Epatosi durante la gravidanza

Trattamento

Lascia un commento 2.682

Una patologia come l'epatite nelle donne in gravidanza richiede una risposta urgente e la nomina di un trattamento adeguato. La malattia ha sintomi caratteristici e segni di manifestazione, quindi, se una donna nella situazione sente che qualcosa non va nel suo corpo, deve informare immediatamente il medico e iniziare il trattamento. Perché l'epatite si sviluppa nelle donne in gravidanza, quali sintomi accompagnano la malattia e quale trattamento è indicato per confermare la diagnosi?

L'epatosi non è una malattia rara che colpisce le donne durante la gestazione.

Contiene epatopatia incinta

L'epatosi durante la gravidanza è un fenomeno abbastanza frequente in cui si sviluppa un disordine metabolico nei tessuti di un organo e si verificano cambiamenti patologici e compromissione funzionale. La malattia è scatenata da cambiamenti ormonali nel corpo e il rapido sviluppo è dovuto all'assenza di enzimi specifici. Se la condizione della donna è soddisfacente e la malattia non è acuta, il trattamento è indicato a casa. Ma in una condizione grave, quando la patologia minaccia la vita della madre e del bambino, viene indicato l'ospedalizzazione.

Cause dello sviluppo

L'epatosi del fegato nelle donne in gravidanza si manifesta più spesso nei casi in cui una donna ha avuto problemi con l'organo prima del concepimento. Dopo la gravidanza si è verificata un'impennata ormonale che ha provocato un'esacerbazione. Un'altra ragione per lo sviluppo della patologia è l'ereditarietà, in cui la malattia viene trasmessa a livello genetico da madre a figlia. Tuttavia, i veri motivi per cui la malattia inizia a progredire, non sono stati ancora identificati con precisione.

Sintomi di epatite

L'epatite colestatica nelle donne in gravidanza si manifesta con sintomi come lo sviluppo di ittero e dolore nell'ipocondrio destro. Una donna è preoccupata per il prurito sulla pelle, un aumento della temperatura e la palpazione sente che l'organo è ingrandito. Le analisi del sangue mostrano un aumento della bilirubina, anche il colesterolo sarà sopra la norma.

L'epatite grassa nelle donne nella situazione è accompagnata da sintomi di nausea, che è spesso accompagnata da attacchi di vomito, la donna diventa letargica, sonnolenta, confusa. La pelle diventa grigiastro-gialla, dopo aver mangiato la pesantezza nell'area delle giuste preoccupazioni dell'ipocondrio, e non importa quale cibo sia stato consumato.

Se tali sintomi si verificano a 2-3 settimane di gravidanza, in nessun caso si può auto-medicare e attendere che la malattia scompaia da sola. L'epatosi colestatica e grassa è pericolosa per la salute della futura mamma e del bambino. La malattia può provocare lo sviluppo di anomalie fetali nel bambino e il parto prematuro, quindi è necessario monitorare attentamente la propria salute e non ignorare i segni caratteristici dell'epatosi.

Impatto sul feto

A causa del fatto che, a causa della patologia, il normale flusso sanguigno e l'apporto di sostanze nutritive ai tessuti del fegato sono disturbati, il rischio di carenza di ossigeno è elevato. Il feto si comporta troppo attivamente, l'utero acquisisce un tono, che aumenta il rischio di parto prematuro. In un secondo momento, a causa della carenza di ossigeno, si sviluppano le patologie del sistema nervoso centrale del bambino, il normale funzionamento del cuore, dei reni e del fegato viene interrotto, il bambino può rimanere indietro nello sviluppo perché il suo corpo non ha ricevuto nutrienti.

La patologia è pericolosa per i più incinti. Quando il fegato non funziona, aumenta il rischio di parto prematuro e rapido, che comporta un pericolo per la vita della donna, e si sviluppano profusi sanguinamenti difficili da controllare e da fermare. Ma tali conseguenze possono essere evitate essendo sotto la costante supervisione di un medico e seguendo tutte le sue raccomandazioni.

Indicazioni per il ricovero in ospedale

Urge chiamare un'ambulanza e andare in ospedale se una donna sviluppa i seguenti sintomi:

  • preoccupazioni di prurito della pelle e esami del sangue mostrano segni di colestasi;
  • disturba il prurito, con test che mostrano normale;
  • sviluppo dell'epatosi adiposa acuta nelle donne in gravidanza e un'alta probabilità di parto prematuro;
  • lo studio ha rivelato insufficienza placentare e lo sviluppo di ipossia.

Procedure diagnostiche

Dato che l'epatite nelle donne in gravidanza ha segni pronunciati caratteristici, non è sempre possibile identificare il problema nel tempo, il che rende più difficile il trattamento e il controllo della condizione della donna e del nascituro. I metodi diagnostici di laboratorio e strumentali aiuteranno a determinare che il corpo soffre di una patologia epatica patologica.

In uno studio di laboratorio sull'epatosi, è indicato un aumento del livello di aminotransferasi epatica e della bilirubina. Anche i leucociti superano significativamente i livelli normali, ma l'emoglobina è bassa. I test delle urine mostrano la presenza di acidi biliari, che indica direttamente la disfunzione epatica. Durante un esame ecografico, il fegato ha dimensioni normali ed ecogenicità uniforme, ma la dimensione della cistifellea è più grande del normale. Per confermare la diagnosi ed escludere la presenza di altre patologie epatiche, viene prescritta una diagnosi differenziale.

Trattamento di patologia

Con lo sviluppo dell'epatosi in una donna incinta, il compito principale nel processo di trattamento è prevenire il travaglio precoce. È importante monitorare attentamente lo stato della donna incinta e esplorare tutti i segni vitali del bambino. Se la condizione di una donna è moderata, viene indicato il ricovero in ospedale, durante il quale la donna incinta sarà sorvegliata da specialisti che saranno in grado di fornire il primo soccorso in una situazione critica nel tempo.

Il trattamento non farmacologico dell'epatosi nelle donne in gravidanza è finalizzato alla normalizzazione della bilirubina. Torna al sommario

Drug-free

Il trattamento non farmacologico si basa sull'uso della terapia efferente - plasmaferesi ed emosorbimento. Il compito principale durante il trattamento è di normalizzare il livello di bilirubina e neutralizzare i composti che provocano irritazione cutanea. Prima di iniziare la terapia non farmacologica, vale la pena preparare, in particolare, un esame emocromocitometrico completo per determinare il livello delle piastrine, un esame del sangue per la presenza di infezioni sessualmente trasmesse nel corpo e un esame del sangue per la presenza di proteine ​​sieriche nel plasma. La terapia non farmacologica è controindicata per alti livelli di proteine ​​e piastrine nel sangue, per patologie del sangue e per malattie specifiche dell'apparato digerente.

Trattamento farmacologico e chirurgia

Il trattamento farmacologico delle donne in gravidanza con epatosi si basa sull'utilizzo di preparati omeopatici naturali che normalizzano il funzionamento dell'organo e prevengono lo sviluppo di disfunzioni organiche. Se l'epatite è lieve, vengono prescritti farmaci come Urolesan, Gepabene, Hofitol. In una forma più grave di manifestazione, quando si manifesta una degenerazione grassa acuta del fegato, il trattamento viene effettuato in ospedale, sotto la supervisione di un medico. in questo caso, le iniezioni endovenose di Hofitol hanno dimostrato di migliorare il benessere. Oltre ai farmaci che normalizzano la funzione epatica, lungo il percorso, è dimostrato che utilizza complessi vitaminici, acido folico, farmaci che normalizzano la cistifellea. Se la condizione non migliora, viene mostrata la procedura per la purificazione del sangue, ma questi eventi sono prescritti in casi estremamente gravi.

La terapia chirurgica dell'epatosi nelle donne nella situazione non viene eseguita, cercare di stabilizzare la situazione con l'aiuto di terapie farmacologiche e non.

Dieta e le regole di base della nutrizione

La dieta per l'epatite delle donne incinte comporta l'esclusione dal menu di piatti pesanti e nocivi che causano tensioni agli organi del tratto gastrointestinale. I pasti dovrebbero essere cucinati con un uso minimo di grassi, escludendo i dolci dietetici, le torte e le bevande zuccherate, che provocano un aumento del peso corporeo. Mangia in piccole porzioni, preferibilmente 5 volte al giorno. In caso di epatite, è importante osservare il regime di assunzione di bevande: acqua pura o minerale ordinaria, composte da frutta secca, estratto di rosa canina, tè alle erbe.

Prevenzione e prognosi

Per evitare complicazioni e lo sviluppo dell'epatosi del fegato, una donna dovrebbe concepire il proprio corpo prima di concepire, quindi sarà possibile determinare la patologia nel tempo ed eliminare gravi conseguenze. Il medico dovrebbe conoscere tutte le malattie croniche delle donne e avere informazioni sulle patologie ereditarie. Se una donna rimane incinta, il medico sarà in grado di prescrivere farmaci in tempo utile per bloccare i segni clinici di epatite, quindi la gravidanza della donna procederà con complicazioni minime. Al fine di evitare che si dimostri conforme a tutte le raccomandazioni del medico e monitorare la loro dieta.

Se una donna incinta è arrivata in ospedale in modo tempestivo e viene prescritta una terapia adeguata, la prognosi per una consegna tempestiva e di successo è favorevole. Ma se si ignorano i segni, si auto-meditano e non seguono le istruzioni del medico, ci sono alti rischi di avere un figlio disabile, o il bambino può morire nel grembo materno. Pertanto, non dovresti mai mettere a rischio la tua salute e il futuro bambino, perché tali azioni non giustificano i rischi e le gravi conseguenze.

Epatosi nelle donne in gravidanza: cause, sintomi, trattamento

Il periodo bello e responsabile della gravidanza pone un grande peso sul corpo femminile. Tutti i sistemi e gli organi iniziano a funzionare in modalità avanzata, in particolare il fegato. Il principale organo di disintossicazione funziona per due, elaborando i prodotti dello scambio del nascituro.

D'altra parte, un alto livello di ormoni della gravidanza - gli estrogeni, che simultaneamente supportano la gestazione e interferiscono con la normale formazione ed escrezione della bile, hanno un'importante influenza sul fegato. Malfunzionamenti del fegato forniscono la base per varie patologie, una delle quali è l'epatosi nelle donne in gravidanza. Il nome fantastico di questa diagnosi è allarmante e spaventoso per molte madri in attesa.

Eziologia della malattia

L'epatosi durante la gravidanza si sviluppa sullo sfondo di predisposizione ereditaria e aumento dello stress, in connessione con il trasporto di un bambino.

In genere, le donne in gravidanza nel fegato sviluppano epatite colestatica, meno spesso - la sua degenerazione grassa. Per molto tempo, la patologia può svilupparsi impercettibilmente per una donna e manifestarsi completamente solo dal terzo trimestre. Circa uno su cinquecento madri è ricoverato in ospedale con questa malattia, l'epatite rappresenta un quarto di tutte le patologie epatiche durante la gravidanza.

I sintomi di questo tipo di epatite sono simili alle manifestazioni di congestione epatica biliare a causa di disturbi metabolici negli epatociti e della loro distrofia.

Secondo i medici, una donna dovrebbe ereditare dalle precedenti generazioni l'aumentata suscettibilità del fegato all'alto livello di ormoni sessuali secreti per preservare il feto e garantirne lo sviluppo.

L'effetto estrogenico sul fegato è tale che gli epatociti non producono abbastanza bile. Anche l'escrezione del succo di enzimi è ridotta, a causa dei fenomeni discen- trici del tratto escretore. L'epatite grassa nelle donne in gravidanza si manifesta con la rigenerazione cellulare, che può essere irreversibile e pericolosa per la vita della madre e del bambino.

La patologia richiede una revisione urgente della dieta e l'accertamento della causa delle violazioni. Questo è l'unico trattamento per una donna.

Quadro clinico

L'epatosi di tipo colestatico gravido presenta sintomi piuttosto caratteristici:

  1. La pelle assume una colorazione giallastra, il colore dell'occhio sclera e delle mucose anche
  2. diventa itterico.
  3. Le donne cominciano a sentire un prurito insopportabile che di solito si verifica la sera e passa al mattino.
  4. I sintomi dell'epatosi appaiono anche come decolorazione delle feci, mentre l'urina diventa più scura. Spesso questa è la prima cosa che le donne notano.
  5. Il dolore al fegato nell'ipocondrio destro diventa intenso e doloroso. In ospedale, uno studio ecografico rileva un aumento dell'organo di disintossicazione e della tensione della sua capsula.

L'epatite grassa durante la gravidanza si aggiunge ai sintomi di disturbi dispeptici, perdita di forza e sonnolenza.

Se viene rilevata una qualsiasi delle manifestazioni cliniche dell'epatosi, una donna incinta deve immediatamente consultare un medico. La malattia richiede un trattamento immediato, la cui assenza può provocare effetti irreversibili dello stato ipossico del feto, ritardando lo sviluppo fisiologico del bambino, nascita pretermine e sanguinamento in qualsiasi momento della gestazione.

Nel caso dell'epatosi grassa, i sintomi di insufficienza epatica crescono abbastanza rapidamente, il che comporta anche una violazione della funzione escretoria dei reni.

Tattiche terapeutiche

L'epatosi nelle donne in gravidanza comporta un trattamento a seconda della natura della malattia. Le cause del tipo colestatico della malattia devono essere eliminate per evitare un parto prematuro.

I medici sostengono lo stato della donna in ospedale con la terapia sostitutiva degli enzimi epatici, osservando da vicino come si sviluppa fisiologicamente il feto.

Con gli indicatori critici della salute della madre o del bambino in ospedale, cercano di mantenere la gravidanza fino a 36 settimane di gestazione. I bambini nati in questo periodo hanno già tutti i sistemi di organi formati necessari per la vita normale al di fuori dell'utero.

Per qualsiasi gravidanza, è importante che sia pianificata, specialmente nelle donne con una storia ereditaria gravata. Le donne che conoscono la possibile epatite nella madre e nelle nonne sono soggette a un controllo più attento dal momento della registrazione. Il secondo trimestre è accompagnato da un attento screening degli indicatori di laboratorio delle donne e dall'eliminazione dei fulmini delle più piccole deviazioni dalla norma. Una donna durante l'intero periodo di gravidanza è osservata da un ginecologo, un terapeuta e un epatologo.

Il trattamento limita i piatti ricchi di grassi e colesterolo, le proteine ​​e i carboidrati presenti nel cibo sono pienamente presenti. Anche i metodi di cottura sono parsimoniosi: vaporizzando, bollendo. Le conseguenze dell'intossicazione vengono eliminate dalla nutrizione, in piccole porzioni, ma spesso.

L'epatosi delle donne incinte esclude completamente la cottura, le carni grasse e il pesce, le zuppe e i brodi ricchi, i legumi e altre culture che aumentano la formazione di gas. Per sostenere la frutta aiuterà più verdure fresche ed erbe, porridge di cereali, crusca, pane di segale.

Il trattamento farmacologico per questa patologia è solitamente complesso e fornisce un impatto minimo sul bambino. Durante la terapia, è necessario ripristinare il fegato da epatoprotettori e stabilizzatori di membrana, per stabilire la funzione enzimatica dei farmaci coleretici.

L'intossicazione con la continua crescita della malattia viene eliminata con la terapia invasiva, la decozione medicinale delle foglie di carciofo di campo. Il trattamento del prurito è fatto da farmaci antistaminici.

In assenza dell'effetto della terapia, il feto viene rimosso. La madre e il bambino dopo il parto richiedono una terapia intensiva e un programma di disintossicazione.

Epatosi gravida rispetto a una malattia pericolosa

L'epatosi nelle donne incinte è una malattia comune tra le donne incinte. La malattia si verifica sullo sfondo di un significativo aumento del carico sul fegato, mentre le dimensioni e la forma del corpo possono rimanere invariate.
Il funzionamento alterato del fegato nell'epatosi è associato ad un aumento della viscosità della bile, deterioramento del suo deflusso. Questi problemi si verificano spesso nell'ultimo trimestre e richiedono un trattamento obbligatorio.

Cos'è l'epatite e perché si sviluppa nelle donne in gravidanza?

L'epatosi è una patologia del fegato in cui le cellule di un organo cessano di far fronte alle loro funzioni per una serie di motivi. Ci sono due tipi di questa malattia, caratteristica per il periodo della gravidanza:

  1. Epatopatia colestatica incinta. Una forma comune della malattia, che si sviluppa a causa di cambiamenti distrofici a livello cellulare e processi metabolici alterati. La causa della condizione sono i cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo della madre.
  2. Epatite grassa acuta gravida. Viene diagnosticato molto meno frequentemente ed è un disturbo in cui le cellule del fegato vengono sostituite dal tessuto adiposo. La malattia si verifica quando un fallimento nell'assimilazione degli acidi grassi, la presenza di patologie endocrine, l'obesità e la dipendenza da alcol. Questa forma di epatite è la più pericolosa e rappresenta una minaccia per la vita della madre e del bambino. Se la malattia è grave, può essere necessaria una consegna di emergenza.

Nel corso normale della gravidanza e l'assenza delle patologie originali del corpo, il fegato non cambia di dimensioni, conserva la sua struttura precedente e il livello ottimale di afflusso di sangue.

Ma il suo funzionamento può essere interrotto, poiché il carico aumenta con la crescita del feto: è necessario elaborare non solo i prodotti di scarto della madre, ma anche il bambino. Oltre a questo, entro la fine del primo trimestre, il fegato produce più ormoni.

Il carico su questo organo nel primo trimestre porta allo sviluppo della tossicosi e, nel terzo, all'epatosi. Questa condizione dovrebbe essere sotto costante controllo medico, nei casi più gravi può essere necessario il ricovero in ospedale.

Per le donne con epatite, c'è un'alta sensibilità alla produzione di estrogeni. Durante la gravidanza, la sua quantità aumenta, il che porta alla colestasi - una condizione in cui il processo di formazione e deflusso della bile viene interrotto. La malattia più volte aumenta il rischio di morte del feto.

Come si manifesta l'epatite durante la gravidanza?

L'epatosi colestatica nelle donne in gravidanza è più spesso manifestata da prurito cutaneo e desquamazione. Questo sintomo preoccupa soprattutto le donne al momento di coricarsi e di notte, ed è aggravato dopo i trattamenti con acqua. Sono frequenti anche lamentele di nausea e vomito, dolore al fegato e sensazione di pesantezza.

Una donna perde il suo appetito, la sua stanchezza aumenta, a volte compaiono mal di testa e apatia. La materia fecale diventa scolorita. Di regola, le manifestazioni di epatite colestatica scompaiono dopo il parto.

Nel decorso acuto della malattia, ai sintomi di cui sopra si aggiungono bruciore di stomaco, ittero e vomito con aggiunta di ematina. In assenza di cure mediche - perdita di coscienza a breve termine, lo sviluppo di disturbi in altri organi, specialmente nel lavoro dei reni.

L'epatite grassa nelle donne in gravidanza ha i seguenti sintomi:

  • nausea;
  • vomito;
  • sonnolenza;
  • la debolezza;
  • pesantezza e dolore al fegato.

Questa forma della malattia in uno stato trascurato può essere accompagnata da profuse emorragie. Tra le altre manifestazioni pericolose è l'aumento dell'insufficienza renale-epatica.

Misure diagnostiche

Per il completamento positivo della gravidanza, così come la conservazione della salute della madre e del nascituro, è importante una diagnosi tempestiva dell'epatosi. La sua implementazione è complicata da diverse funzionalità:

  1. L'esame e l'interrogatorio del paziente non forniscono sufficienti informazioni sulla malattia, poiché i sintomi dell'epatosi sono anche caratteristici di altre malattie. Gli attacchi di nausea e vomito sono caratteristici della tossiemia, desquamazione della pelle e prurito accompagnano reazioni allergiche e disturbi nervosi. La forma acuta di epatite per diversi motivi coincide con le manifestazioni di epatite virale.
  2. Alcuni metodi diagnostici sono controindicati in gravidanza perché sono pericolosi per il nascituro. Non è possibile eseguire una biopsia, laparoscopia, scansione del fegato.
  3. Alcuni metodi non forniscono informazioni sufficienti. Alla palpazione, il fegato non è praticamente palpabile e il test del sangue biochimico non può mostrare i cambiamenti causati dalla malattia.

Al primo sospetto di epatite in stato di gravidanza, è necessario consultare un medico.

La futura mamma sta prendendo sangue per analisi, ecografia del fegato e, a volte, altri organi. Lo sviluppo della malattia sarà indicato da una maggiore quantità di acidi biliari nel sangue e da un aumento della cistifellea nell'immagine ecografica.

Qual è l'epatite pericolosa durante la gravidanza?

Il rischio di effetti avversi dipende dalla forma e dallo stadio della malattia. L'epatite grassa acuta rimane ancora uno dei disturbi più pericolosi. Il rapido sviluppo di questa forma minaccia la morte della madre e del bambino, quindi se viene rilevato, può essere raccomandato il parto di emergenza.

L'epatosi colestatica raramente rappresenta una minaccia per la vita, ma peggiora lo stato emotivo di una donna e sconvolge il normale ritmo del sonno a causa del forte prurito.

Altre possibili complicanze dell'epatosi includono:

  • rischio di fame di ossigeno prenatale del feto; Maggiori informazioni sull'ipossia intrauterina →
  • la probabilità di parto pretermine;
  • insufficienza placentare;
  • aumento del rischio di soffocare il bambino durante il parto;
  • aumento del rischio di emorragia postpartum.

Pertanto, l'epatite causa complicazioni e disagio a una donna, che tuttavia scompare dopo il parto. Le conseguenze per il bambino sono molto più serie. A causa dell'ipossia e dell'asfissia, è possibile un ulteriore ritardo nello sviluppo fisico e mentale.

Metodi di trattamento

Il trattamento dell'epatosi nelle donne in gravidanza è complicato dal fatto che molti potenti farmaci sono controindicati. Dopo le procedure diagnostiche e chiarendo le caratteristiche della malattia, viene risolta la questione del tempo di consegna e viene prescritto un trattamento sintomatico.

Il ruolo principale è dato alla ricezione di farmaci epatotropici. Proteggono il fegato e ripristinano il deflusso della bile. Inoltre, le vitamine sono prescritte.

Dieta e misure di prevenzione

Anche nel trattamento dell'epatosi, è importante seguire una dieta. La forma lieve della malattia può essere eliminata seguendo le regole della nutrizione. Il cibo dovrebbe essere assunto frequentemente, almeno 5 volte al giorno, allo stesso tempo. Le porzioni devono essere uguali, piccole, l'eccesso di cibo è severamente proibito.

La base della dieta per l'epatite - cibo naturale. Non è raccomandato mangiare cibi che contengono additivi artificiali: coloranti, aromi, dolcificanti, ecc. Tutte queste sostanze aumentano il carico sul fegato.

Come parte di una dieta terapeutica è vietato utilizzare:

  • pesce e carne grassi;
  • sottaceti;
  • cibo in scatola;
  • carne affumicata;
  • legumi (fagioli, piselli);
  • pasticcini freschi;
  • caffè e cacao;
  • funghi;
  • latticini con un'alta percentuale di grassi.

In quantità limitate consentito uva, bevande refrigerate, gelati. Consentiti eventuali biscotti, ad eccezione di burro, cracker e pane secco, prodotti caseari con moderato contenuto di grassi.

Dai metodi di cottura, cottura e cottura a vapore sono ottimali.

Nei piatti è possibile combinare verdure, frutta, cereali, carni magre e pesce. Come dessert, si consigliano gelatine, mousse, casseruole di cagliata con aggiunta di frutta secca, bacche e noci.

Durante la gravidanza, tutti gli organi sono esposti a un aumento dello stress e il fegato non fa eccezione. L'epatosi progredisce nel terzo trimestre e con un trattamento tempestivo non danneggia né la madre né il bambino.

In presenza di fattori di rischio come ereditarietà, malattie gastrointestinali, epatite durante una precedente gravidanza, si dovrebbe porre l'accento sulla prevenzione della malattia. Le misure di prevenzione sono: aderenza alla dieta, assunzione di complessi vitaminico-minerali e farmaci coleretici (come prescritto da un medico).

Autore: Olga Khanova, dottore,
specificamente per Mama66.ru

Epatosi in gravidanza: quanto è pericolosa la malattia e come trattarla?

L'epatosi è la disfunzione epatica più comune che si sviluppa durante la gravidanza. È caratterizzato da cambiamenti distrofici nella struttura dei tessuti dell'organo, una violazione del processo metabolico nelle cellule e un deterioramento dell'output della bile dovuto ad un aumento della sua viscosità. Secondo le statistiche mediche, dopo aver condotto un'indagine completa, l'epatite nelle donne in gravidanza è rilevata nel 2% delle donne.

Cosa influenza l'aspetto della malattia

Gli esperti dicono che questa patologia si manifesta più spesso in quelle donne che hanno avuto problemi con il fegato molto prima del concepimento. L'attivazione della malattia si verifica a causa del verificarsi della gravidanza, e più precisamente, a causa del rapido aumento del numero di ormoni sessuali femminili dopo la fecondazione dell'uovo. Le cellule degli organi sono molto sensibili al numero di ormoni sessuali femminili nel corpo. Un aumento del loro numero porta ad un deterioramento del flusso della bile. Questo è il motivo per cui la gravidanza è considerata il principale meccanismo di innesco che causa cambiamenti nello stato del fegato.

L'epatosi è la disfunzione epatica più comune durante la gravidanza.

Le seguenti cause influenzano le manifestazioni di epatite nelle donne in gravidanza:

  • fattore genetico (ereditario);
  • ricevimento irrazionale o complesso erroneamente selezionato di vitamine e minerali;
  • patologie epatiche già esistenti;
  • la frequente presenza nella dieta di cibi salati, grassi, fritti;
  • dieta malsana;
  • deterioramento del metabolismo di tutti gli acidi grassi.

Tutte queste ragioni causano una violazione del fegato e durante la gravidanza provocano lo sviluppo di epatite.

sintomi

Secondo le statistiche mediche, la terza parte delle donne in gravidanza mostra sintomi di una malattia di varia intensità. In genere, queste manifestazioni iniziano a disturbare una donna nel terzo trimestre di portare un bambino.

L'epatosi durante la gravidanza ha i seguenti sintomi:

  • grave prurito, aggravato durante il sonno o dopo le procedure in acqua, e che porta a grattarsi la pelle (inizia con l'addome, i palmi delle mani, i piedi, spostandosi gradualmente su tutto il corpo);
  • pelle secca, peeling;
  • arrossamento della pelle;
  • perdita di appetito o mancanza di esso;
Secondo le statistiche mediche, la terza parte delle donne in gravidanza mostra sintomi di epatosi di varia intensità
  • nausea e vomito non associati a tossicosi;
  • la presenza di disagio persistente, pesantezza o tensione nell'addome;
  • affaticamento, debolezza, sonnolenza;
  • bruciori di stomaco;
  • la comparsa di dolori doloranti nell'ipocondrio destro;
  • ittero (in rari casi), manifestato da decolorazione delle feci e oscuramento delle urine;
  • un aumento delle dimensioni della cistifellea in assenza di un sintomo doloroso.

È importante! La comparsa di questi sintomi richiede un ricorso immediato a uno specialista, in quanto possono indicare non solo l'epatite, ma anche l'inizio dello sviluppo di altre condizioni più pericolose.

diagnostica

Contrariamente al fatto che i sintomi dell'epatosi nelle donne in gravidanza appaiono abbastanza chiaramente, è difficile da diagnosticare. Ci sono diversi motivi In primo luogo, il fegato stesso è scarsamente palpato a causa del grande utero. In secondo luogo, alcuni segni della malattia sono molto simili alle manifestazioni dei disturbi del sistema nervoso, dell'epatite virale e delle allergie.

La diagnosi è anche complicata dal fatto che durante questo periodo è impossibile condurre esami come laparoscopia, la ricerca sui radionuclidi, la scansione del fegato e la biopsia. Questi metodi, essendo moderni e precisi, sono controindicati a causa della possibilità di danneggiare il feto.

I metodi diagnostici disponibili sono:

  1. Coagulazione.
  2. Esami del sangue clinici e biochimici.
  3. Analisi delle urine.
  4. Esecuzione del test Reberg.
  5. Monitoraggio fetale
  6. Uno studio sulla presenza di anticorpi contro l'hCG.
  7. Ultrasuoni di tutti gli organi interni.

È importante! Quando si studiano i risultati di queste analisi, è importante considerare che la maggior parte dei marcatori (indicatori) durante la gravidanza sono cambiati.

Diagnosticare con precisione l'epatite può, se allo stesso tempo rivelato:

  • alti livelli di aminotransferasi epatica;
  • il rapporto bilirubinico è superato nel sangue del 20-25%;
  • alto numero di globuli bianchi;
  • emoglobina bassa;
  • il numero di piastrine e globuli rossi è significativamente inferiore alla norma;
  • gli acidi biliari si trovano nelle urine;
  • carenza acuta di vitamina K.

Un'ecografia mostra che in una donna con epatite, la dimensione del fegato di solito non cambia. Resta omogeneo. Solo la cistifellea viene ingrandita.

In che modo la malattia influisce sullo sviluppo fetale

Il decorso della malattia e la prognosi per la futura mamma sono favorevoli. Di solito, tutti i segni della malattia scompaiono un mese dopo il parto. L'epatosi nelle donne in gravidanza di una forma complicata è pericolosa a causa dello sviluppo di sanguinamento durante la gestazione o il parto, la manifestazione di allergie, l'esacerbazione di malattie esistenti del sistema endocrino e digestivo.

L'effetto dell'epatosi durante la gravidanza sul feto è molto più pericoloso. La malattia colpisce il corso della gravidanza e le condizioni generali del bambino. Può essere osservato:

  • carenza di ossigeno prenatale (ipossia);
  • insufficienza placentare;
  • Asfissia piccola alla nascita.

I medici dicono che l'epatite nelle donne in gravidanza mostra conseguenze negative per il nascituro. A causa dell'ipossia o dell'asfissia intrauterina, può in seguito avere un ritardo nello sviluppo psicofisico. I bambini piccoli nascono spesso con disturbi respiratori, bassa massa corporea e presentano un'elevata eccitabilità. Molti organi soffrono: fegato, reni, cuore.

Il feto, a causa dell'insufficienza placentare, ha ricevuto nutrienti e ossigeno meno importanti per questo, che influisce indubbiamente sul suo sviluppo e condizione generale.

La gravidanza con epatite finisce spesso in travaglio pretermine. Dati tutti i fattori che aggravano la malattia, i ginecologi stanno cercando di portare la gravidanza fino a 36 settimane e riducono la probabilità di manifestare le conseguenze della malattia.

Come è il trattamento?

Una donna con la conferma della diagnosi di "epatite" viene ospedalizzata senza fallo. Un ginecologo, un epatologo, un terapeuta sostengono insieme il normale corso della gravidanza e le condizioni del bambino prima del parto.

Il trattamento dell'epatosi nelle donne in gravidanza comporta l'uso solo di quei farmaci che non influenzano la gestazione e non danneggiano il bambino. Dopo aver condotto un sondaggio e determinato la gravità della malattia, viene prescritto un ciclo di trattamento sintomatico.

Una donna con la conferma della diagnosi di "epatite" viene ospedalizzata senza fallo

Il trattamento farmacologico è prescritto in base alla gravità della patologia e alle condizioni generali della donna:

  1. Con un grado lieve, è mostrato: vitamine da gruppo B, antiossidanti, hepatoprotectors, enterosorbents, stabilizzatori di membrana, diuretici.
  2. Con un grado moderato di malattia, si raccomanda: preparazioni che stabilizzano la circolazione uteroplacentare, acido folico, mezzi per alleviare bruciore e prurito, viene condotto un ciclo di disintossicazione.
  3. Nei casi più gravi vengono prescritti: plasmaferesi, prevenzione del sanguinamento, disintossicazione.

Se il trattamento non stabilizza le condizioni della donna, i ginecologi la preparano per l'interruzione prematura della gravidanza tramite taglio cesareo o stimolazione del travaglio.

È importante ricordare! Il trattamento tempestivo della malattia riduce il rischio di conseguenze negative per la donna e il suo bambino.

Nutrizione in gravidanza

Un'influenza importante sul trattamento dell'epatosi durante la gravidanza ha il controllo sulla dieta. Si raccomanda di seguire le seguenti regole per mangiare:

  • mangiare spesso, all'incirca alla stessa ora, almeno 5-6 volte al giorno;
  • tutte le porzioni dovrebbero essere più o meno uguali;
  • ogni piatto è cotto, bollito, cotto a vapore;
  • mangiare troppo non può.

Le restrizioni si applicano ai seguenti prodotti:

  • cibo in scatola;
  • carne grassa;
  • legumi;
  • carne affumicata;
  • cottura e pane bianco;
  • pesce;
  • funghi;
  • aglio;
  • cacao, cioccolato, caffè;
  • latticini grassi.

Fai attenzione! La dieta dovrebbe contenere solo prodotti naturali. Escludere prodotti contenenti dolcificanti, coloranti, aromi.

Nella dieta devono essere presenti zuppe (latte e vegetariano), cereali (riso, grano saraceno, semolino, farina d'avena), verdure, bacche, frutta, latticini a basso contenuto di grassi, proteine ​​di pollo. Una tale dieta riduce il carico sul fegato, normalizza la sua attività. Se una donna vuole un dolce, puoi mangiare marmellata o miele.

Inoltre, in caso di epatite nelle donne in gravidanza, dovresti bere acqua normale (non meno di 2 litri al giorno).

Suggerimento: Anche con l'alimentazione dietetica una donna e un bambino dovrebbero ricevere tutte le vitamine e i minerali necessari. Fare una dieta può solo dottore!

Data la pericolosità della malattia, ogni donna dovrebbe assumere un atteggiamento responsabile nei confronti delle sue condizioni e della salute del nascituro. Il rispetto del trattamento prescritto per una donna incinta, le raccomandazioni mediche e una dieta renderà possibile sopportare e dare alla luce un bambino a lungo atteso e sano.

Epatosi delle donne in gravidanza: cause, sintomi, trattamento

L'epatosi nelle donne in gravidanza è una complicanza abbastanza comune della gravidanza, durante la quale il carico sul fegato di una donna è significativamente aumentato. Anche se nel corso normale della gravidanza, il fegato non cambia e completamente affronta le sue funzioni, portare un bambino può essere molto stressante per il corpo e causare lo sviluppo di vari processi patologici. L'epatosi epatica nelle donne in gravidanza inizia nel terzo trimestre. In questo caso, a causa dell'aumento della viscosità della bile, il deterioramento del suo deflusso, il funzionamento del fegato peggiora, cessa di far fronte alle sue funzioni. C'è una tale complicazione per una serie di motivi.

  1. Un ruolo importante è svolto dal fattore genetico ereditario: se la famiglia ha già avuto un'epatosi nella nonna, nella madre, allora, molto probabilmente, sarà nella figlia.
  2. L'epatosi colpisce spesso le giovani donne che hanno già avuto problemi con il fegato prima della gravidanza. È anche molto importante il modo in cui viene scelto il cibo: un eccesso di prodotti grassi, fritti, affumicati nella dieta può anche portare a malattie.
  3. Spesso, i problemi iniziano a causa dell'assunzione di complessi vitaminici progettati specificamente per le donne incinte, tali preparazioni contengono troppe sostanze, spesso prescrivono alte dosi, non tenendo conto delle caratteristiche individuali della donna, e il corpo semplicemente non affronta il loro trattamento.

A causa del fatto che l'epatite nelle donne in gravidanza si sta diffondendo sempre più, il nostro forum ha spesso delle domande al riguardo. Sono interessati ai sintomi e ai segni di questa malattia, a come trattarla, ecc. Cercheremo di rispondere a tutte le domande.

Sintomi e segni

Nell'epatosi delle donne in gravidanza, i sintomi più caratteristici sono:

  • prurito della pelle (inizia con palme, gambe e piedi, addome, diffondendosi gradualmente in tutto il corpo), graffiando la pelle;
  • peggioramento o completa perdita di appetito, nausea e talvolta vomito (da non confondere con la tossiemia, che termina con la sedicesima settimana di gravidanza);
  • stanchezza;
  • i sordi dolori dolorosi compaiono nell'ipocondrio destro;
  • sensazione di disagio nell'addome;
  • a volte ittero;
  • decolorazione delle feci.

Segni di epatite in una donna incinta possono essere visti anche nella foto di una donna, se si guarda da vicino. Innanzitutto, il colore della pelle, che diventa giallastro, può essere modificato. In secondo luogo, a causa di problemi al fegato, le rughe possono comparire sul viso, la pelle diventa secca e compare l'acne.

Diagnosi della malattia

Il primo problema che si verifica durante l'epatite nelle donne in gravidanza è una diagnosi tempestiva e accurata. Innanzitutto, molti dei sintomi caratteristici dell'epatosi nelle donne in gravidanza sono anche caratteristici di altre malattie (nausea e vomito si manifestano in tossicosi e prurito nella pelle - in allergie e disturbi nervosi). In secondo luogo, alcuni dei metodi di esame del fegato non possono essere utilizzati durante la gravidanza a causa del pericolo per il feto (biopsia, laparoscopia, scansioni epatiche sono proibiti). In terzo luogo, la palpazione non fornisce un risultato accurato a causa del fatto che il fegato è scarsamente palpabile e la biochimica del sangue dovuta al fatto che durante la gravidanza molti parametri cambiano. Pertanto, se qualcuno dei segni dell'epatosi è già stato notato, è necessario rivolgersi immediatamente a un epatologo: prima si inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di ottenere un risultato positivo.
Durante la diagnosi di epatite, le donne in gravidanza dovrebbero essere sottoposte a test di biochimica del sangue (il primo segno di malattia è una maggiore concentrazione di acidi biliari), ecografia del fegato e, se necessario, altri organi addominali, la dimensione del fegato nell'epatosi colestatica di solito non cambia, il fegato rimane omogeneo, aumenta il volume della cistifellea.

Trattamento ed effetti

Per iniziare il trattamento, è necessario stabilire il tipo e lo stadio dell'epatosi nelle donne in gravidanza. Insieme a un colestatico molto comune, esiste una forma simile all'epatosi grassa acuta nelle donne in gravidanza. Nonostante tutte le conquiste moderne, rimane ancora una malattia molto pericolosa, minacciando la morte sia della madre che del bambino. Pertanto, se la malattia viene diagnosticata negli ultimi mesi di gravidanza, è necessario effettuare un esame completo al fine di escludere una forma grassa acuta in cui viene utilizzato il parto di emergenza, e quindi vengono eliminate le conseguenze per gli organismi madre e bambino.

Durante il trattamento non è possibile utilizzare molti farmaci potenti, in quanto sono controindicati nelle donne in gravidanza. Pertanto, dopo aver stabilito la forma e lo stadio dell'epatosi, viene presa una decisione sul termine di consegna, e il trattamento più spesso si riduce all'eliminazione il più possibile dei sintomi della malattia. I farmaci epatotropici aiutano a proteggere le cellule del fegato, le vitamine - per eliminare certe sindromi, ad esempio, l'aumento della fatica. In alcuni casi, se questo non è abbastanza, la malattia progredisce marcatamente, viene utilizzata la plasmaferesi, a volte non è prescritta, ma più volte.

L'epatosi nelle donne incinte porta a volte a una grave emorragia postpartum, che è pericolosa per la vita di una donna. Questo è il motivo per cui, nelle forme gravi di epatite, la consegna è prescritta in un periodo precedente (di solito alla 38a settimana).

Nonostante il disagio e il disturbo che una donna rimane incinta dell'epatosi, le conseguenze per il bambino sono molto più pericolose che per la madre (dopo la nascita, tutti i segni di epatite nelle donne di solito scompaiono senza lasciare traccia entro una o due settimane, ma se si ri-gravidanza, molto probabilmente l'epatite ritornerà). A causa di ciò, l'ipossia fetale può svilupparsi, che in seguito minaccia il bambino con un ritardo nello sviluppo, ritardo nella parola, questa è anche un'indicazione per una consegna di emergenza.

Come con altre malattie del fegato, una componente significativa del trattamento dell'epatosi nelle donne in gravidanza è la dieta. Quando la malattia è lieve, può aiutare a eliminare completamente i sintomi anche senza l'uso di droghe. Dieta speciale molto importante ed efficace nell'epatosi grassa. Una dieta corretta comporta 4-5 pasti al giorno, è auspicabile che il cibo sia diviso in circa le stesse porzioni, è necessario mangiare ogni giorno alla stessa ora. In nessun caso non può mangiare troppo. È preferibile utilizzare prodotti naturali, in quanto coloranti, aromi e altri additivi chimici aumenteranno il carico. La dieta implica il divieto di un certo numero di alimenti e piatti:

  • pesce e carne grassi;
  • cibi salati e in scatola;
  • carne affumicata;
  • arrosto;
  • cacao, caffè, cioccolato;
  • legumi (piselli, lenticchie, fagioli);
  • latticini grassi;
  • funghi;
  • pane fresco, pasticcini e biscotti.

Fai attenzione con uva, limonate, bevande refrigerate e gelati.
Si consiglia di mangiare pane secco (si può farlo ieri), biscotti magri, freschi, cotti al forno o verdure al vapore, verdure in abbondanza, insalate di verdure fresche o bollite e frutta. La carne e il pesce sono raccomandati per cuocere al vapore o cuocere al forno. La ricotta a basso contenuto di grassi e la panna acida diventano parte integrante della dieta: dalla cagliata si possono preparare diversi casseruole. Minestre e cereali (riso, grano saraceno, semolino e farina d'avena). Gelatina e mousse utili, che diversificano la tavola. Frutta secca e pinoli sono utili per il fegato (in piccole quantità, circa un cucchiaino al giorno).

In qualsiasi dieta, una donna incinta dovrebbe ricevere tutte le vitamine e i minerali necessari, quindi il medico dovrebbe fare una dieta.

Epatosi incinta

Sotto l'influenza di ormoni nel periodo di portare un bambino tutti gli organi interni di una donna sono soggetti a cambiamenti e aumento dello stress. Il fegato non è un'eccezione in questo processo, perché è costretto a processare prodotti di scarto non solo della madre, ma anche del bambino. Inoltre, le cellule del fegato sono molto sensibili agli estrogeni, il cui livello durante questo periodo aumenta in modo significativo. I medici identificano altri fattori che contribuiscono al declino delle funzioni di questo corpo.

Tutti insieme portano alla distruzione del fegato, che causa l'epatite durante la gravidanza, che gli esperti chiamano colestatico. Alcune donne lo confondono con la preeclampsia - un'altra pericolosa malattia nelle future mamme. Ma questi sono stati completamente diversi, manifestati in modi diversi e richiedono trattamenti diversi.

Cos'è incinta l'epatite colestatica

L'epatosi è il disturbo più comune del fegato durante la gravidanza. Nelle persone, questa condizione è anche chiamata il prurito delle donne in gravidanza - a causa del suo sintomo più pronunciato. E in medicina ci sono altri sinonimi della malattia: colestasi intraepatica di donne in gravidanza, ittero idiopatico intraepatico di donne in gravidanza, ittero intraepatico ricorrente colestatico.

L'epatosi è una malattia non infiammatoria, accompagnata da un disordine metabolico nelle cellule del fegato e cambiamenti distrofici nei suoi tessuti, e la colestasi è una malattia accompagnata da disturbi nei processi di formazione, trasporto e rilascio della bile, con conseguente accumulo nel fegato, che porta alla stagnazione. Di conseguenza, l'epatite colestatica è una condizione in cui si sviluppa la stasi della bile e la funzionalità epatica si deteriora e, per una serie di ragioni, si sviluppa spesso nelle donne in gravidanza.

Epatosi durante la gravidanza: cause

A rischio sono le donne che hanno anormalità nel lavoro del fegato prima della gravidanza, e la donna non potrebbe nemmeno sospettarlo. In questo caso, il concepimento può servire da innesco, che porterà al deterioramento. L'epatosi nelle donne in gravidanza spesso si sviluppa con la carenza di enzimi coinvolti nei processi metabolici: la carenza enzimatica può essere cronica o si verifica per la prima volta in questo momento.

Poiché le cellule del fegato sono molto sensibili agli ormoni sessuali femminili (in particolare, poiché l'effetto degli estrogeni peggiora un po 'il flusso della bile), e nel periodo di gestazione del bambino il loro numero aumenta rapidamente, la diminuzione della funzionalità epatica nelle future madri è in una certa misura un processo fisiologico.

I ginecologi hanno notato che anche la predisposizione ereditaria gioca un ruolo: un'epatosi femminile è più probabile che si sviluppi nelle donne in gravidanza se anche sua madre soffre di questo disturbo quando trasporta i bambini.

In generale, l'origine dell'ittero "gravido" non può essere individuata fino alla fine.

Epatosi nelle donne in gravidanza: segni e sintomi

Secondo le statistiche, circa un terzo di tutte le donne incinte si trova di fronte a manifestazioni di epatite colestatica in donne in gravidanza (CGB) di varia intensità. Di solito i primi segni compaiono all'inizio del terzo trimestre. Ma molte di queste donne nel primo trimestre soffrono ancora di grave tossicosi con nausea e, possibilmente, anche vomito.

Molto spesso, la CGD si manifesta con grave prurito cutaneo e desquamazione della pelle: le donne lamentano che la pelle delle mani, dell'addome, degli avambracci, della schiena, delle gambe, della pelle è molto pruriginosa e con l'insorgere della notte aumentano queste spiacevoli sensazioni.

L'epatosi nelle donne in gravidanza è spesso accompagnata da nausea e diminuzione dell'appetito, a volte non ti va affatto di mangiare. Se allo stesso tempo ti senti molto stanco e contuso, aumenta la probabilità che lo sviluppo di CGD aumenti. Forte tensione e pesantezza nello stomaco possono anche essere un sintomo indiretto di questa malattia.

Inoltre, una donna incinta può sviluppare ittero - c'è una decolorazione delle feci e l'oscuramento delle urine.

Epatosi in gravidanza: effetto sul feto

A causa del deterioramento del flusso sanguigno dovuto a disturbi metabolici nel fegato della donna incinta, aumenta il rischio di ipossia fetale. La futura mamma pensa che il suo stomaco si stia trasformando in pietra, si sta sforzando e il bambino potrebbe essere eccessivamente attivo a causa della mancanza di ossigeno.

Le conseguenze dell'ipossia fetale nella tarda gravidanza sono note. Il più pericoloso di questi è il danno al sistema nervoso centrale, e anche gli organi interni del bambino - cuore, reni e fegato - soffrono. Spesso, i neonati che hanno subito ipossia intrauterina sperimentano un tempo di adattamento più difficile, mostrando un aumento dell'eccitabilità nervosa.

Sullo sfondo dell'epatosi colestatica nelle donne in gravidanza, si può sviluppare insufficienza placentare, in conseguenza della quale anche il feto non riceve nutrienti e ossigeno. Aumenta anche il rischio di soffocamento (asfissia) di un bambino in travaglio.

Ci sono dei rischi per la madre. Oltre alle complicazioni nel processo di gestazione, questo è un alto rischio di parto prematuro e lo sviluppo di sanguinamento nel periodo postpartum.

La gravidanza con epatite spesso finisce prematuramente: se non su iniziativa del bambino, quindi su iniziativa di dottori. La consegna anticipata è effettuata solo nei casi di CGB grave. Se i sondaggi mostrano che tutto va bene con il bambino, e la madre si sente tollerante, allora il parto naturale è possibile nei periodi naturali.

Epatosi nelle donne in gravidanza: test

Nonostante il quadro clinico della manifestazione dell'epatosi nelle donne in gravidanza sia molto colorato (i sintomi sono pronunciati), è difficile fare una diagnosi accurata. In primo luogo, il fegato è gravemente sentito attraverso la parete addominale di una donna incinta a causa delle maggiori dimensioni dell'utero. In secondo luogo, i risultati degli esami del sangue dovrebbero essere letti prendendo in considerazione la gravidanza - molti marcatori hanno le loro caratteristiche di determinazione durante questo periodo.

Tuttavia, la diagnosi di laboratorio è di grande importanza, poiché in molte donne l'epatosi è asintomatica, ed è possibile identificare la violazione solo con l'aiuto di studi biochimici:

  • il livello di aminotransferases epatico è aumentato di 2-3 volte;
  • il livello di bilirubina nel sangue è aumentato del 15-20%;
  • aumenti del conteggio dei leucociti;
  • riduzione dell'emoglobina durante la gravidanza;
  • diminuisce il numero di globuli rossi e piastrine nel sangue;
  • ha rilevato acidi biliari nelle urine.

Uno dei sintomi della CGD può anche essere una carenza acuta di vitamina K nel corpo di una donna.

Trattamento dell'epatosi nelle donne in gravidanza

Nella maggior parte dei casi, l'epatite nelle donne in gravidanza non rappresenta un grave pericolo per la madre e il bambino: non scompare senza complicazioni e subito dopo la nascita scompaiono tutti i segni.

Nel frattempo, ci sono anche situazioni frequenti in cui una donna incinta ha bisogno di ricovero ospedaliero e terapia farmacologica. Ursosan, epatoprotettori che aumentano la circolazione uteroplacentare e preparati vitaminici (acido folico e altre vitamine del gruppo B) sono comunemente usati per trattare la CGD. Nei casi più gravi, la plasmaferesi viene eseguita - la procedura di purificazione del sangue.

Per prevenire lo sviluppo di epatite e complicanze associate a questa malattia, una donna dovrebbe prestare particolare attenzione alla sua dieta. È necessario escludere cibi grassi, fritti, piccanti, salati, legumi, funghi, cipolle e aglio, tuorli d'uovo, brodi ricchi, prodotti a base di cacao, pasticcini a base di farina bianca e pasta sfoglia e concentrarsi su alimenti proteici e fibre vegetali. Acetosa, mirtilli e altre piante acide, bacche e frutti sono anche meglio da non usare. I pasti dovrebbero essere frazionali, equilibrati, metodo di cottura - gentile. E dovresti assolutamente bere abbastanza acqua ogni giorno di buona qualità (purificato, vivo, non bollito).

Se necessario, un'assunzione aggiuntiva di sostanze minerali vitaminiche e farmaci coleretici.

Nelle future gravidanze in futuro, è necessario anticipare in anticipo per prevenire lo sviluppo dell'epatosi, poiché la CGD tende a ripetersi. In particolare, la contraccezione orale non è più per voi. Sarà anche necessario fare attenzione nell'uso di farmaci antibatterici: sono possibili reazioni allergiche ai loro componenti.

Sintomi ed effetti dell'epatosi nelle donne in gravidanza

La reazione del corpo femminile alla gravidanza può essere la più imprevedibile. Già nessuno è sorpreso dalla tossicosi, che di solito si manifesta nelle prime 12 settimane o nella gestosi, aggravata nel II-III trimestre.

Con un'attitudine calma e corretta a tali problemi, queste complicazioni si risolvono rapidamente e, dopo il parto, pochi di loro si ricordano di loro. Un approccio altrettanto competente ed equilibrato richiede un evento così frequente nel trasportare un bambino come epatite delle donne in gravidanza. Di cosa si tratta e hai bisogno di combatterlo?

Epatosi del fegato: che cos'è?

L'epatosi del fegato stesso è una distrofia grassa dell'organo, manifestata dall'accumulo di molecole di grasso negli epatociti (cellule epatiche). Oggi, ci sono 2 ragioni per questa disfunzione del fegato: una violazione del metabolismo dei grassi e un'assunzione eccessiva di grassi nel corpo con il cibo.

La violazione dei processi metabolici nel corpo può essere scatenata da:

  • mancanza di proteine ​​animali nella dieta;
  • consumo eccessivo di cibi grassi;
  • malattie infettive del fegato;
  • abuso di alcool.

Quest'ultimo, a proposito, può essere considerato la causa principale dei casi più frequenti di questa patologia negli uomini rispetto alle donne. Ma perché l'epatite si verifica durante la gravidanza?

Caratteristiche del flusso

Non importa quanto possa sembrare strano, l'epatite è una delle più comuni disfunzioni epatiche che si verificano nel II trimestre di gravidanza. I cambiamenti distrofici nella struttura del fegato sono accompagnati da un aumento della viscosità della bile e, di conseguenza, dalla difficoltà del suo deflusso e da un disturbo generale del metabolismo cellulare. Si ritiene che la gravidanza diventi l'impulso principale per lo sviluppo di questa patologia in alcune donne.

Tuttavia, non più del 2% delle donne in gravidanza soffre di epatite, il che significa che questa non è l'unica causa di patologia.

motivi

Come si è scoperto, molto spesso le cause dell'epatosi nelle donne nella situazione sono radicate nei seguenti fattori:

  • predisposizione genetica - cioè, se una madre o una nonna di una donna incinta soffriva di questa patologia, ciò aumenta il rischio di sviluppare una donna che si aspetta un bambino;
  • la presenza di patologie epatiche nel periodo precedente al concepimento - cioè, se una donna ha avuto problemi con il fegato prima della gravidanza;
  • l'uso irrazionale o il complesso errato di vitamine e minerali è una causa abbastanza comune di epatite nelle donne che sono zelante con l'assunzione di complessi vitaminici;
  • deterioramento del metabolismo degli acidi grassi dovuto alla violazione della dieta o alla prevalenza di cibi grassi, affumicati o fritti nella dieta.

I sintomi dell'epatosi nelle donne in gravidanza

Quali sono gli indicatori clinici dell'epatosi nelle donne in gravidanza?

I sintomi della disfunzione epatica sono più spesso pronunciati, il più sorprendente dei quali è il prurito. Di solito inizia con i palmi o l'addome, aumentando dopo aver fatto il bagno o la doccia. Poi il prurito si diffonde alle gambe, ai piedi e, infine, copre l'intera superficie del corpo, provocando forti graffi sulla pelle. Altri sintomi:

  • sonnolenza, debolezza, stanchezza;
  • disagio, pesantezza nell'addome;
  • nausea, vomito (non associato allo stato di tossicosi, che di solito passa a quest'ora);
  • la comparsa di bruciore di stomaco, perdita di appetito;
  • dolori doloranti sotto la costola destra;
  • arrossamento, desquamazione e pelle secca;
  • un aumento delle dimensioni della cistifellea;
  • occasionalmente - manifestazioni itteriche.

Nonostante la marcata gravità dell'epatosi nelle donne nella situazione, i suoi sintomi devono essere differenziati con segni simili nelle reazioni allergiche, epatite virale, nonché disturbi del sistema nervoso.

Implicazioni per il bambino

L'epatite durante la gravidanza influisce sul feto? Indubbiamente. Inoltre, anche più della donna incinta stessa.

Basso peso corporeo, disturbi respiratori e altri ritardi di sviluppo possono essere scatenati da:

  • ipossia (privazione di ossigeno intrauterino);
  • insufficienza placentare;
  • asfissia durante la nascita.

Affinché le conseguenze per la donna incinta per l'epatite non siano così deplorevoli, la futura gestante dovrà sottoporsi a un ciclo di procedure mediche.

Trattamento dell'epatosi nelle donne in gravidanza

Quindi, qual è l'obiettivo di trattare la patologia nelle donne in gravidanza? Ovviamente, non solo il miglioramento delle condizioni future della madre, ma anche la conservazione del normale corso della gravidanza per un periodo ottimale. Sfortunatamente, questa patologia spesso diventa la causa della nascita prematura, pertanto, quando si effettua una diagnosi di epatite nelle donne in gravidanza, il trattamento deve essere effettuato in ambiente ospedaliero. La scelta del regime di trattamento dipende dalle condizioni generali della futura donna e dalla gravità della patologia.