Epatite A (malattia di Botkin)

Cibo

L'epatite A (malattia di Botkin) è un'infiammazione acuta del fegato di origine infettiva, accompagnata dalla morte di epatociti. Incluso nel gruppo delle patologie intestinali, dovuto al meccanismo dell'infezione: la malattia è trasmessa dal metodo fecale-orale. La trasmissione aviotrasportata non è possibile.

Caratteristiche dell'agente patogeno

loading...

Il virus dell'epatite A appartiene al gruppo Hepatovirus, il genoma è rappresentato dall'RNA. Stabile fuori dal corpo del corriere. A temperatura ambiente muore in poche settimane, a +4 è in grado di sopravvivere per diversi mesi, a -20 rimane attivo per anni.

L'agente patogeno muore facendo bollire dopo 5 minuti, può rimanere attivo per un breve periodo in acqua di rubinetto clorata. È trasmesso dal metodo fecale-orale prevalentemente da cibo e acqua. Non è esclusa la contaminazione per contatto domestico: il trasferimento viene effettuato attraverso l'uso di utensili comuni o articoli per la casa.

Cause dello sviluppo

loading...

La fonte dell'infezione è una persona malata. Diviene contagioso negli ultimi giorni del periodo di incubazione e continua ad essere un portatore della malattia per tutto il decorso della malattia. La prima settimana e il periodo prodromico (il tempo che va dal completamento della fase di incubazione ai primi sintomi della malattia) diventa il più pericoloso per gli altri.

È possibile ottenere il virus al contatto con una persona malata. L'infezione viene effettuata attraverso il contatto alimentare e familiare. Il virus dalle mani del paziente entra nel piano di lavoro. L'epatite A viene comunemente definita "malattia della mano sporca". Questo spiega lo scoppio della malattia nelle scuole materne, nelle scuole, nei campi dei pionieri e in altri gruppi organizzati.

I sintomi dell'epatite virale

loading...

La durata del periodo di incubazione è di tre o quattro settimane, dopo di che compaiono i primi segni di epatite A. Per una malattia, in genere si ha un esordio acuto. La patologia attraversa diversi periodi successivi:

  • dozheltushny o prodromico - può avvenire in forma febbrile, dispeptica e asteno-vegetativa;
  • ittero;
  • convalescenza.

I sintomi del periodo febbrile sono i seguenti:

  • forte aumento della temperatura corporea;
  • ci sono segni di intossicazione del corpo - debolezza generale, muscoli e mal di testa;
  • tosse secca;
  • naso che cola;
  • arrossamento della gola.

In alcuni casi, i sintomi dispeptici - eruttazione, nausea, deterioramento dell'appetito. Per la variante dispeptica, i sintomi saranno in qualche modo diversi - i sintomi catarrali e l'intossicazione sono espressi leggermente. Le principali lamentele sono:

  • indigestione;
  • attacchi di nausea che terminano con vomito;
  • sapore amaro in bocca;
  • eruttazione;
  • violazione della defecazione - costipazione, sostituzione della diarrea.

Il periodo di Dozheltushny, che si svolge nel formato astenovegetativo, non ha sintomi specifici. Reclami standard: una condizione apatica, debolezza generale, disturbi del sonno - problemi con l'addormentarsi. In rari casi, il periodo prodromico è asintomatico e la malattia inizia immediatamente con ittero.

La durata del periodo dozheltushny è 2-10 giorni, ma il più delle volte è una settimana. La transizione alla fase successiva dell'epatite A avviene gradualmente. Nel periodo itterico, i sintomi dell'epatite A negli adulti cambiano. È tipico per lui: la completa scomparsa dei segni di intossicazione, la normalizzazione della temperatura corporea, il miglioramento del benessere generale.

I sintomi della dispepsia persistono e addirittura peggiorano. La formazione di ittero è lenta. Inizialmente, il paziente ha un cambiamento nel colore dell'urina: assume un colore scuro. Quindi la sclera degli occhi diventa giallognola. Seguendo le mucose gialle della bocca, palato molle. Quest'ultimo cambia il colore della pelle: diventa un'intensa tonalità giallo-zafferano.

L'epatite A grave è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • la formazione di petecchie, trasformate le emorragie sulle mucose e la superficie della pelle;
  • la formazione sulla superficie della lingua e la caratteristica placca giallognola dei denti;
  • fegato e milza ingrossati;
  • leggero dolore durante la palpazione;
  • bradicardia;
  • diminuzione della pressione sanguigna;
  • sbiancamento delle feci.

La durata del periodo itterico non è più di un mese. Il più spesso è limitato a 2 settimane. Questo è seguito da un periodo di recupero (recupero). La condizione è normalizzata, i segni di ittero scompaiono. La fase richiede 3-6 mesi.

Nella maggior parte dei casi diagnosticati, l'epatite A è lieve o moderata. Il corso severo è raro. Il paziente, dopo il completo recupero, non è un vettore di virus.

Forme di epatite A

loading...

A seconda del decorso dell'epatite A, si manifesta in tre forme: lieve, moderata e grave. Segni di forme lievi di patologia è la quasi completa assenza di ittero. La sua durata massima non supera i due o tre giorni. Non influisce sul benessere del paziente.

A volte la malattia di Botkin è completamente asintomatica. La diagnosi in questo caso si basa sulla determinazione dell'attività di un enzima aldolasi specifico. Con moderata gravità, il paziente ha i seguenti sintomi:

  • sonnolenza;
  • letargia;
  • grave ittero;
  • petecchie (emorragie puntiformi) sulla superficie della pelle;
  • cuore espanso;
  • tono miocardico debole;
  • tachicardia.

Il formato maligno dell'epatite A (degenerazione del fegato) accompagna la massiccia morte di epatociti. Tipico per la condizione: lo sviluppo di ittero grave, una rapida diminuzione delle dimensioni del fegato a causa della morte del parenchima, sanguinamento, febbre, insufficienza epatica, sintomi di danni al sistema nervoso centrale.

Possibili complicazioni

loading...

Le esacerbazioni per l'epatite A virale non sono tipiche. A volte un'infezione può causare che diventa la causa di colangite, colecistite, disturbi del deflusso biliare, infiammazione della cistifellea. È possibile l'adesione di un'infezione secondaria. Le gravi conseguenze dal fegato, in particolare l'encefalopatia epatica acuta, sono estremamente rare.

Diagnosi di patologia

loading...

La diagnosi viene effettuata sulla base di sintomi caratteristici, così come studi fisici e test di laboratorio. I pazienti devono donare il sangue. La biochimica mostra le seguenti modifiche:

  • contenuto elevato di bilirubina (bilirubinemia);
  • aumento degli enzimi epatici - AST, ALT;
  • diminuzione dell'indice di protrombina;
  • riduzione di albumina;
  • Timol caduta e crescita del sublime.

Le modifiche sono registrate nell'analisi generale del sangue. Vi è un aumento del tasso di sedimentazione eritrocitaria, nonché di leucopenia e linfocitosi. Esiste anche una diagnosi specifica basata sul rilevamento di anticorpi. Metodi usati di ELISA e RIA. Un metodo più accurato è la sierodiagnosi, che consente di rilevare l'RNA virale nel sangue.

Trattamento dell'epatite A nei bambini e negli adulti

loading...

Il trattamento dell'epatite A è possibile a casa. L'ospedalizzazione del paziente è necessaria solo in caso di un decorso grave della malattia, e anche se il paziente deve essere "messo" in quarantena. Quanto dura una persona in ospedale? La durata del soggiorno nel reparto di malattie infettive è di almeno 4 settimane.

Con segni pronunciati di intossicazione, al paziente viene raccomandata l'aderenza al riposo a letto. Al paziente viene assegnata una dieta numero 5, che elimina completamente gli alimenti grassi, alimenti che stimolano la produzione di bile, alcool. La dieta dovrebbe includere prodotti caseari e vegetali.

La terapia specifica per l'epatite A non esiste. Lo sviluppo di un protocollo clinico ha lo scopo di eliminare e alleviare i sintomi attuali. Per alleviare i segni di intossicazione, si consiglia al paziente di bere molti liquidi. Se si presenta la necessità, viene prescritta la somministrazione endovenosa di soluzioni di cristalloidi.

Al fine di escludere lo sviluppo di colestasi - ristagno della bile - i farmaci possono essere prescritti dal gruppo di antispastici. Dopo il recupero, il paziente deve essere monitorato da un gastroenterologo per 3-6 mesi.

Trattamento dell'epatite nell'infanzia

La malattia nei bambini viene diagnosticata quando i primi sintomi sono già mancati, cioè nella fase di sviluppo dell'ittero. Il bambino in questo periodo non è pericoloso per le persone che lo circondano e non ha bisogno di quarantena. Il passaggio della terapia in ospedale - lo stress per il bambino.

Inoltre, un sistema immunitario indebolito aumenta la sua suscettibilità alle varie infezioni ospedaliere. Se l'epatite A è lieve, il trattamento a casa è l'opzione migliore.

La terapia patologica comprende le seguenti attività:

  • Rispetto del rigoroso riposo a letto durante i primi 10 giorni dallo sviluppo dell'ittero.
  • Seguendo i principi della nutrizione dietetica è un rifiuto completo di cibi grassi / piccanti / fritti. Prodotti lattiero-caseari fermentati, carne magra e pesce, cereali, pasta, patate, composte, insalate con condimento di olio vegetale, sono permessi i kissels. Si raccomanda al bambino di bere molta acqua.
  • Ricezione di bevande coleretiche su base vegetale.
  • Terapia vitaminica

Gli epatoprotettori a base vegetale possono essere somministrati al bambino. Buoni risultati sono mostrati da decotti di erbe coleretiche, in particolare, poligono. Dopo il recupero clinico, è necessaria una cura di follow-up per 3-6 mesi.

Trattamento domiciliare

L'epatite A lieve viene trattata con successo a casa. Per escludere l'infezione di membri di famiglia, è necessario seguire determinate raccomandazioni: è necessario passare prove e visite regolari al dottore, il corso della malattia non è complicato, la persona malata deve essere in una camera separata, l'aderenza ai principi di dieta e mezza-assestamento.

Dopo la formazione di ittero, non c'è pericolo per gli altri intorno al paziente, quindi può mangiare al tavolo comune e utilizzare i servizi igienici. Il paziente deve essere protetto dal processo di cottura. Ai membri della famiglia è raccomandata una rigorosa igiene personale, in particolare, è necessario lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver usato il bagno ogni volta.

Durante il periodo preicterico, al paziente è stato raccomandato di osservare il riposo a letto rigoroso. Un sintomo tipico è una grave debolezza, i carichi aggiuntivi sul corpo non saranno necessari e potrebbero influire negativamente sulle condizioni del fegato. Durante il periodo icterico dalla stretta aderenza al riposo a letto si può essere.

prevenzione

loading...

Manca la prevenzione specifica dell'infezione. Le misure generali per prevenire l'infezione sono:

  • purificazione di alta qualità delle fonti di approvvigionamento di acqua potabile;
  • conformità ai requisiti di igiene;
  • controllo epidemiologico presso le imprese impegnate nella produzione, stoccaggio e trasporto di alimenti.

In caso di epidemia di epatite A, le misure di quarantena antiepidemica sono obbligatorie per le squadre organizzate. Le persone malate sono isolate per un periodo di 2 settimane. I pazienti non rappresentano più un pericolo per le persone che li circondano dopo l'inizio del periodo itterico.

Sono autorizzati a lavorare e studiare solo dopo il recupero clinico, cioè quando i risultati del test sono normalizzati. Le persone che sono venute in contatto diretto con persone infette devono monitorare le loro condizioni per 35 giorni. Negli asili e nelle scuole per questo periodo viene dichiarata la quarantena. La stanza è completamente igienizzata su tutte le superfici.

vaccinazione

loading...

La vaccinazione contro l'epatite A in Russia non è inclusa nel calendario delle vaccinazioni obbligatorie, sebbene sia praticata attivamente in altri paesi ed è obbligatoria. Il vaccino Havriks 720 del produttore belga ha dato ottimi risultati. È una sospensione del virus inattivato dalla formalina.

La vaccinazione viene effettuata in anticipo: circa 10-14 giorni prima del potenziale contatto con il vettore del virus. È consigliabile vaccinare prima di andare in un campo per bambini, in un altro paese, dove sono registrati frequenti focolai della malattia di Botkin.

L'introduzione del vaccino è giustificata dopo il contatto diretto della persona con l'infetto. Scadenza: la prima settimana dopo la comunicazione. I bambini tollerano abbastanza bene il vaccino. In rari casi, ci può essere un leggero peggioramento del benessere generale. Questa è considerata una norma fisiologica accettabile.

Il farmaco viene somministrato due volte con un intervallo di 6-12 mesi, che fornisce una forte immunità alla malattia, almeno per 6 anni. La prognosi dell'epatite virale A è favorevole. La malattia è caratterizzata da un recupero sicuro dopo 3-6 mesi dall'infezione. La portatrice del virus e il passaggio della malattia alla forma cronica non sono tipici.

Epatite A (malattia di Botkin)

loading...

L'epatite A (il secondo nome è la malattia di Botkin) è un'infezione intestinale che si verifica spesso nei bambini. Durante il suo sviluppo, si verifica l'intossicazione generale dell'organismo, ma principalmente il fegato umano è interessato. Di norma, l'epatite A non si sviluppa in un bambino, ma in un intero gruppo di bambini che sono in stretto contatto l'uno con l'altro. Molto spesso la malattia colpisce bambini di età compresa tra tre e sette anni. Tuttavia, anche gli adulti soffrono di epatite A. In una percentuale di oltre il 60% dei casi di malattia si verificano nei bambini. La malattia è molto rara nei bambini, che sono protetti in modo affidabile dagli anticorpi della madre.

Virus dell'epatite A

loading...

L'epatite A è una malattia infettiva acuta che si sviluppa sotto l'influenza del virus.

Il virus dell'epatite A è resistente a numerose sostanze - acidi, etere, cloro. Allo stesso tempo, è sensibile alla formalina e quando è bollito muore dopo 5 minuti.

Il virus viene escreto dal corpo umano insieme alle feci e la persona è stata contagiosa dalla fine del periodo di incubazione e durante il periodo preicterico. Nelle feci di una persona con un virus ittero già sviluppato non viene rilevato. Il virus entra nel corpo attraverso le mucose del tratto gastrointestinale.

Nell'epatite virale A, la durata del periodo di incubazione può variare considerevolmente e va da 7 a 50 giorni. Ma per lo più varia da 15 a 30 giorni.

La riproduzione delle particelle virali si verifica nel citoplasma delle cellule epatiche. Dopo aver lasciato le cellule del fegato, entrano immediatamente nei dotti biliari e poi, insieme alla bile, finiscono nell'intestino.

Gli epatociti (cellule del fegato) sono danneggiati a causa di un'infiammazione che si sviluppa nel fegato. A sua volta, il processo infiammatorio è una conseguenza dell'attacco del sistema immunitario del corpo alle cellule epatiche colpite dal virus. Di conseguenza, gli epatociti infetti muoiono, la malattia di Botkin si manifesta e la funzionalità epatica è compromessa.

Come si verifica l'infezione?

loading...

La fonte dell'infezione è una persona infetta da un virus. Con le sue feci, miliardi di virus vengono rilasciati nell'ambiente. Se una persona consuma acqua o prodotti che sono stati infettati dal virus dell'epatite A, il virus entra nell'intestino umano e quindi, insieme al flusso sanguigno, si sposta nel fegato e invade gli epatociti.

Pertanto, la via di trasmissione del virus dell'epatite A è fecale-orale. Molto spesso, l'infezione con la malattia si verifica in paesi con un clima caldo in diversi continenti.

L'epatite è anche chiamata la "malattia delle mani sporche". Nei paesi civilizzati, a causa del normale funzionamento di servizi sanitari e di servizi pubblici, oltre che per il rispetto delle norme igieniche da parte della popolazione, le persone raramente ricevono l'epatite. Pertanto, gli anticorpi a questa malattia sono prodotti in un numero molto piccolo di persone. Il contatto con il vettore del virus, le persone che non hanno anticorpi, sono a rischio di infezione. Pertanto, quando si viaggia in paesi dell'Asia e dell'Africa, l'infezione tra i nostri concittadini è relativamente comune.

Una persona sana può avere contatti con il paziente senza rischiare infezioni. Allo stesso tempo è più importante seguire rigorosamente tutte le regole d'igiene. Ma è meglio isolare i bambini dai pazienti con epatite A.

Al fine di determinare il grado di rischio di infezione da parte della malattia al fine di decidere se la vaccinazione è consigliabile, può essere effettuato uno speciale esame del sangue che determina se nel corpo umano si trovano anticorpi del virus dell'epatite A. Se rilevati, significa che la persona è immune al virus, e la vaccinazione non è necessaria. Epatite Un re-popolo non si ammala quasi mai. In assenza di anticorpi, c'è il rischio di infezione, il che significa che è necessaria una vaccinazione.

Prima di una probabile infezione o dopo di essa per due settimane, a una persona può essere somministrata una immunoglobulina, che durante questo periodo proteggerà contro l'infezione o lo sviluppo di una malattia nel corpo.

I sintomi dell'epatite A

loading...

La malattia di Botkin durante il periodo di incubazione inizia gradualmente a mostrare alcuni segni caratteristici. Una persona può essere disturbata da febbre, oltre a manifestazioni dispeptiche (vomito, nausea, pesantezza allo stomaco e ipocondrio destro). Un bambino può aumentare leggermente la temperatura corporea nei primi giorni. Inoltre, i sintomi della malattia di Botkin si manifestano con la debolezza e l'oscuramento delle urine. Più tardi, il paziente sviluppa ittero - la sclera acquisisce un caratteristico colore giallo, la pelle e le feci allo stesso tempo si scoloriscono. Il colore giallo si manifesta molto rapidamente sul corpo, quasi da un giorno all'altro. Questo stato dura da tre a sei settimane. Inoltre, dopo la manifestazione di ittero, il paziente inizia a sentirsi un po 'meglio. In media, la malattia dura circa 40 giorni. In questo momento, viene effettuato un trattamento adeguato. Ma la durata del periodo di malattia può essere influenzata da vari fattori, come l'età, il giusto approccio alla terapia, la presenza di altre malattie di natura cronica.

In circa il 15% delle persone colpite dal virus dell'epatite, la malattia diventa cronica e può durare fino a 9 mesi. Nella maggior parte dei casi, l'epatite A presenta sintomi tipici e il paziente si riprende completamente se vengono seguite le raccomandazioni del medico, nonché una dieta appropriata.

L'epatite A è più gravemente colpita da bambini che non hanno ancora compiuto un anno di età, pazienti adulti e anziani. Nei bambini in età prescolare, l'epatite A virale è meno grave, mentre nei pazienti adulti, i sintomi dell'epatite A sono pronunciati, con grave intossicazione. La malattia può durare fino a tre mesi, nonostante il trattamento intrapreso.

È necessario tener conto del fatto che tutte le epatiti, che hanno origine, manifestano sintomi simili. Pertanto, è molto importante consultare immediatamente un medico e sottoporsi a un esame approfondito.

Epatite A e gravidanza

loading...

Se una donna sta pianificando una gravidanza, ha bisogno di un vaccino contro l'epatite A, dal momento che la malattia può provocare complicanze della gravidanza e persino un parto prematuro. Se la vaccinazione non è stata effettuata, la donna incinta dovrebbe sapere chiaramente come viene trasmessa la malattia di Botkin, poiché la prevenzione è molto importante in questo caso.

Classificazione dell'epatite A

loading...

Esiste una divisione dell'epatite A in diverse specie in base a criteri diversi. A seconda delle manifestazioni della malattia, viene secreta una variante tipica (l'ittero è presente nel paziente) e una variante atipica (non si osserva ittero). Se quest'ultimo è il caso, allora a volte la malattia passa inosservata, poiché il bambino in questo caso soffre solo di una breve malattia delle feci.

Valutando il decorso della malattia di Botkin in un bambino, i medici emettono una forma lieve (la maggior parte dei casi), una forma moderata (circa il 30% dei casi), una forma grave (raramente, circa 1-3% dei casi).

Diagnosi di epatite A

loading...

Per diagnosticare un paziente con epatite A, il medico deve esaminare attentamente la storia epidemiologica del paziente. In questo caso, stiamo parlando di quali paesi ha visitato la persona, di cosa ha mangiato, se ha avuto contatti con i pazienti, ecc. Inoltre, i test sono necessariamente eseguiti: analisi del sangue generali e biochimiche, analisi dei marcatori dell'epatite virale, analisi delle urine, coagulogramma.

Il criterio principale per la diagnosi della forma acuta della malattia di Botkin è l'isolamento degli anticorpi contro l'epatite A dal sangue umano e possono essere rilevati nel sangue solo durante il periodo acuto della malattia.

Trattamento dell'epatite A

loading...

Se a una persona è stata diagnosticata l'epatite A, la terapia specifica non viene praticata, in quanto il paziente si riprende senza trattamento. Nella medicina moderna, gli sforzi degli specialisti si concentrano sulla riduzione del contenuto di sostanze nocive nel corpo umano e sulla loro rimozione. Tali sostanze iniziano ad apparire nel corpo umano in un momento in cui il fegato è danneggiato e le sue funzioni di base sono compromesse. Di conseguenza, le soluzioni di disintossicazione e il glucosio vengono somministrate ai pazienti. Vengono mostrati prendendo vitamine ed epatoprotettori (questi farmaci proteggono le cellule del fegato). Con la malattia di Botkin non c'è bisogno di una terapia antivirale. Se i medici affrontano un caso grave della malattia, il principio di trattamento non cambia, ma aumenta il volume di farmaci prescritti.

Nel processo di trattamento, è importante aderire a un apporto dietetico specifico. Il cibo dovrebbe essere ricco di calorie ed equilibrato. È necessario introdurre nelle proteine ​​della dieta quotidiana sotto forma di carne magra e pesce, uova, formaggio magro. I carboidrati dovrebbero essere consumati sotto forma di porridge, patate, pane, zucchero. I grassi devono scegliere l'origine vegetale e consumare periodicamente burro. Inoltre, è importante che il bambino mangi molta frutta, verdura e succhi di frutta. Allo stesso tempo, grassi dietetici, carni grasse, pesce, salsicce, cibi piccanti, legumi, cioccolato, carni affumicate, ecc. Non sono ammessi nella dieta.

Non meno importante è un riposo completo e uno stato di pace emotiva e fisica. I bambini che portano facilmente la malattia, è necessario limitare l'attività fisica. Ma se il bambino si sente costantemente male, allora dovrebbe aderire al riposo a letto.

Dopo il recupero, i bambini devono essere sotto controllo medico. Se, dopo due esami, il bambino non mostra alcuna irregolarità nello stato di salute, allora viene rimosso dal registro.

Con l'epatite A, la prognosi è favorevole: negli esseri umani, il fegato è completamente restaurato. In rari casi, il fegato rimane ingrandito, ma non influenza la sua funzione.

Prevenzione dell'epatite A

loading...

La principale misura preventiva è il vaccino contro la malattia di Botkin. I vaccini moderni sono altamente efficaci e hanno un'alta immunogenicità. Il vaccino deve essere somministrato due volte, con un intervallo compreso tra sei mesi e un anno. Dopo l'introduzione del vaccino, la persona è protetta dall'infezione da un virus fino a 10 anni.

Le vaccinazioni sono somministrate ai bambini che hanno raggiunto l'età di tre anni, così come gli adulti che non hanno mai avuto l'epatite A. È anche importante vaccinare le persone che hanno un aumentato rischio di infezione.

Sono determinate diverse categorie di persone che hanno bisogno di vaccinare contro l'epatite A. Prima di tutto, questi sono membri della famiglia di un paziente con epatite A e persone che sono in stretto contatto con lui. Gli individui che hanno avuto un contatto sessuale con i pazienti dovrebbero ricevere le vaccinazioni. La vaccinazione è necessaria anche per coloro che vivono in regioni in cui sono registrati molti casi di malattia; persone che intendono visitare paesi in cui l'epatite A è comune; gli omosessuali; chi usa la droga

Le vaccinazioni per l'epatite dovrebbero essere ricevute anche dai dipendenti dei reparti infettivi degli ospedali, tutto il personale delle istituzioni per i bambini, i dipendenti dei settori approvvigionamento idrico e ristorazione, persone affette da malattie epatiche croniche.

Se qualcuno in famiglia è malato con la malattia di Botkin, si raccomanda che tutti i membri della famiglia siano esaminati per la presenza di anticorpi contro l'epatite A. Inoltre, come prevenzione della malattia, tutti dovrebbero seguire le più semplici regole d'igiene: lavarsi le mani il più spesso possibile, usare sempre il sapone. È molto importante insegnare ai bambini ad osservare le regole della prevenzione sin dalla tenera età.

Epatite A (malattia di Botkin): sintomi, modi di trasmissione, diagnosi e trattamento

loading...

L'epatite A, nota anche come malattia di Botkin, è una malattia infettiva acuta che colpisce il fegato. La fonte del patogeno è una persona malata. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, fino a 10 milioni di persone si ammalano di epatite A ogni anno. Nella patologia della prima infanzia può essere trasferito in forma cancellata.

Il tasso di incidenza dipende dall'osservanza delle regole di igiene personale in varie aree, istituzioni e gruppi.

Caratteristiche dell'agente patogeno

loading...

Nota: La malattia di Botkin è caratterizzata dalla stagionalità. L'incidenza di picco si verifica nel periodo estivo-autunnale. La maggior parte dei casi sono bambini e adolescenti dai 4 ai 15 anni, così come i giovani.

L'agente eziologico della malattia di Botkin è un virus dell'epatite A contenente RNA (secondo la nomenclatura in lingua inglese - HAV), appartenente alla famiglia dei Picornaviridae. Questo agente infettivo è privo del guscio. Attualmente, solo un tipo di virus sierologico è stato isolato, ma esistono diversi genotipi.

La principale via di infezione, quella alimentare, è attraverso l'acqua inquinata, i prodotti alimentari e le stoviglie utilizzate dagli infetti. Il meccanismo del trasferimento del virus è fecale-orale. Gli esperti non escludono che il trasferimento meccanico possa essere effettuato da alcune specie di insetti (in particolare le mosche domestiche). Esistono prove che in rari casi è possibile la trasmissione parenterale di HAV (con sangue intero, plasma o massa di eritrociti).

L'agente eziologico della malattia di Botkin è molto resistente ai detergenti, alle soluzioni acide, all'etere e al cloro. Conserva la virulenza durante l'essiccazione e l'esposizione termica (fino a + 60 ° C). Nell'ambiente acquatico (sia in mare che in acqua dolce), il virus può mantenere la sua vitalità per diversi mesi. L'HAV è suscettibile alla formalina e quando è bollita muore in 5 minuti.

L'isolamento di un agente infettivo con le feci inizia alla fine del periodo di incubazione e continua per tutta la fase "pre-itterica". Quando un paziente ha un sintomo clinico così caratteristico come l'ittero, l'HAV non è più rilevabile nelle feci.

Sviluppo della malattia

Il periodo di incubazione (nascosto) di questa malattia varia da 1 settimana a 50 giorni (in media, da 2 a 4 settimane).

Per la malattia di Botkin è caratterizzata dall'assenza di una forma cronica del corso. La patologia non provoca danni permanenti al fegato. Dopo che la malattia è stata trasferita, il sistema immunitario umano produce anticorpi, grazie ai quali viene successivamente fornita un'immunità stabile.

Il periodo itterico, dovuto alla manifestazione luminosa dei sintomi clinici, dura da una settimana a un mese e mezzo.

Il periodo di recupero inizia con un miglioramento generale del benessere e una diminuzione dell'ittero. La subtertericità (lieve ingiallimento) della sclera, la sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro, lieve epatomegalia e astenia possono persistere per lungo tempo.

I sintomi dell'epatite virale

L'agente patogeno ha un effetto dannoso sulle cellule del fegato. I tessuti dell'organo subiscono cambiamenti infiammatori e necrotici, che sono accompagnati da intossicazione generale del corpo.

Il "cancello d'ingresso" per il virus è costituito dalle cellule epiteliali del tubo digerente. Di questi, l'agente patogeno entra nel flusso sanguigno e migra nel fegato, dove si moltiplica attivamente in "cellule di Kupffer" (macrofagi) ed epatociti. HAV entra quindi nella bile ed è espulso attraverso l'intestino.

I primi sintomi clinici della malattia di Botkin:

  • perdita di appetito;
  • malessere generale;
  • dolore muscolare e articolare;
  • nausea;
  • vomito;
  • feci molli (non sempre);
  • reazione febbrile (la temperatura sale a 38,5 ° C).

Importante: in molti pazienti, specialmente nei bambini, i primi sintomi (segni di intossicazione e febbre) con la malattia di Botkin possono non apparire del tutto.

Con lo sviluppo dell'epatite virale A, ci sono:

  • epatosplenomegalia (ingrossamento del fegato e della milza);
  • urina scura (a "color caffè");
  • decolorazione delle feci;
  • dolore sordo nel fegato (ipocondrio destro);
  • ingiallimento della sclera degli occhi e della pelle.

diagnostica

La diagnosi dell'epatite virale A viene effettuata da uno specialista sulla base di un quadro clinico caratteristico e dei dati ottenuti durante gli studi di laboratorio. Il virus viene rilevato nelle feci solo alla fine del periodo "nascosto" e nelle fasi precedenti (già 1-2 settimane dopo che l'agente infettivo entra nel corpo) è possibile rilevare nel sangue specifiche immunoglobuline anti-HAV (IgM).

Nella fase acuta, studi di laboratorio mostrano un aumento dell'attività degli enzimi sierici, in particolare, aldolasi, AsAT (aspartato aminotransferasi) e AlAT (alanina aminotransferasi). AlAT appare a causa della distruzione di cellule del fegato da parte del virus.

Un altro segno diagnostico della malattia di Botkin è un aumento dei livelli ematici di bilirubina. Nel periodo di ittero da parte del sangue, può anche essere determinata la monocitosi, la linfocitosi relativa, la leucopenia e, in alcuni casi, un rallentamento della velocità di sedimentazione degli eritrociti.

La fine della fase acuta della malattia di Botkin è indicata dalla comparsa di IgG specifiche nel sangue del paziente. Da questo punto in poi, possiamo parlare della formazione di un'immunità persistente al virus dell'epatite A.

Trattamento dell'epatite virale A

Il trattamento etiotropo della malattia di Botkin non esiste. I pazienti con sospetta epatite virale sono collocati in reparti infettivi di ospedali.

La base della terapia è una dieta (tabella numero 5 con la limitazione dell'assunzione di sale) e un regime delicato.

I pazienti richiedono la presenza nella dieta di una grande quantità di liquido per la rapida eliminazione delle tossine. Acqua minerale alcalina consigliata e succhi naturali, 2-3 litri al giorno.

Per un flusso moderato, la somministrazione endovenosa di soluzioni Ringer-Locke e glucosio (5%) viene fornita in 250-300 ml ciascuna. In caso di intossicazione pronunciata, è necessaria l'infusione endovenosa di reopolyglucine o hemodez di 200-400 ml.

Nei casi più gravi, i pazienti devono essere trasferiti all'unità di terapia intensiva, dove ricevono un IV del 10% di glucosio al giorno, così come la soluzione di Lobari (fino a 1,5 litri al giorno).

Se la malattia è complicata da insufficienza epatica acuta, albumina (15%, 200-300 ml al giorno) e sorbitolo (20%, 250-500 ml al giorno) e prednisone (intramuscolare o endovenoso) 60- 90 mg al giorno e contracel (10 000-30 000 UI al giorno).

In alcune situazioni, è possibile selezionare la trasfusione di sangue. Un trattamento promettente per l'epatite virale A è l'ossigenoterapia iperbarica.

Prevenzione dell'epatite virale A

È stato sviluppato un vaccino contro il virus, grazie al quale sono stati contenuti con successo focolai della malattia di Botkin. Ai bambini e alle donne in gravidanza che sono state in contatto con l'infetto viene somministrata gamma globulina a scopo profilattico nei focolai di epatite A.

La vaccinazione è raccomandata per i turisti e il personale militare che viaggiano in aree con un alto tasso di incidenza.

Il vaccino obbligatorio viene somministrato allo staff delle istituzioni prescolari e ai dipartimenti di malattie infettive degli ospedali medici.

Per ulteriori informazioni sui sintomi della malattia di Botkin, sui metodi di diagnosi e sul trattamento di questa malattia, riceverai visualizzando questa recensione video:

Konev Alexander, terapista

6,134 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Epatite A (malattia di Botkin): sintomi e trattamento

Epatite A (malattia di Botkin) - i sintomi principali:

  • debolezza
  • pizzicore
  • Dolore addominale
  • temperatura elevata
  • nausea
  • Fegato ingrandito
  • Imbavagliare
  • Dolore muscolare
  • febbre
  • Cal candeggiato
  • Urina scura
  • Ingiallimento della pelle
  • Ingiallimento della conchiglia
  • Dolore al fegato alla palpazione

L'epatite A (malattia di Botkin) è una malattia virale infettiva con un decorso acuto che colpisce persone di diverse fasce d'età. Nel caso della progressione di una tale patologia, si osserva lo sviluppo di un processo infiammatorio nei tessuti epatici. Tali cambiamenti patologici portano all'interruzione del suo funzionamento. In precedenza, questa malattia era considerata fatale, ma ora c'è l'opportunità di effettuare la sua prevenzione - è stato sviluppato un vaccino speciale che può essere somministrato sia agli adulti che ai bambini.

Percorso di trasmissione

Per non essere infettati, è necessario sapere esattamente come viene trasmessa l'epatite A. Questa malattia è più spesso diagnosticata in paesi dove c'è una mancanza di igiene. Per questo motivo, a volte viene chiamato "malattia della mano sporca". La principale via di trasmissione è fecale-orale. L'epatite A virale viene trasmessa attraverso il cibo e l'acqua. Il virus, provocando lo sviluppo della patologia, non è resistente a temperature elevate e quindi muore rapidamente durante l'ebollizione e il trattamento termico dei prodotti.

Spesso diagnosticato con epatite A virale nei bambini. Ciò è dovuto al fatto che il loro sistema immunitario non è ancora sufficientemente formato. Vale anche la pena notare che sono i bambini a cui piace portare cibi crudi (bacche, verdure, ecc.) In bocca. Pertanto, è importante vaccinare anche nell'infanzia per eliminare possibili infezioni. Vale la pena notare che la maggior parte dei pazienti nella prima infanzia soffre di una malattia in forma cancellata, che non è caratterizzata da ittero. Dopo il recupero, la persona sviluppa l'immunità.

Gruppo di rischio (persone che devono essere vaccinate):

  • individui che visitano paesi in cui l'incidenza dell'epatite virale A è piuttosto alta;
  • residenti in America Latina, Asia, Africa;
  • persone che sono in stretto contatto con la malattia di Botkin malata.

Meccanismo di infezione

La fonte dell'infezione è una persona malata. I virus entrano nell'ambiente insieme agli escrementi (inquinano il terreno). Già da lì cadono sui prodotti nell'acqua. Quando vengono utilizzati, i microrganismi patogeni penetrano nel corpo, dove iniziano a proliferare attivamente. Quindi entrano nel flusso sanguigno e vengono trasferiti nel fegato, dove infettano gli epatociti.

Di conseguenza, queste cellule cessano di svolgere le loro funzioni di base e causano una reazione autoimmune. Di conseguenza, il corpo inizia ad attaccare le proprie cellule. L'organo sviluppa infiammazione, che causa la morte di epatociti.

sintomatologia

I primi sintomi dell'epatite A nei bambini e negli adulti sono molto simili ai sintomi di ARVI. Il processo patologico inizia con la comparsa della febbre, che dura per 10 giorni. Mentre la malattia di Botkin progredisce, compaiono nausea e soffocamento, debolezza e dolore nei muscoli.

Non appena il virus penetra nel fegato e il danno degli epatociti inizia, apparirà l'ittero della pelle e della sclera. In questo periodo, gli escrementi del paziente si scoloriscono e l'urina diventa di colore scuro. Questi sintomi indicano che le reazioni autoimmuni sono iniziate nel corpo. Anche durante questo periodo c'è una stabilizzazione delle condizioni del paziente, la sua temperatura si avvicina ai valori normali, la nausea cessa. Ma questi sintomi sono sostituiti dal prurito e dalla comparsa di dolore nell'addome.

Il periodo di incubazione per la malattia di Botkin varia da due settimane a 50 giorni. Durante questo periodo, il paziente inizia a mostrare i primi sintomi della patologia:

Spesso, quando compaiono questi sintomi, il paziente non consulta un medico, poiché non sospetta lo sviluppo di una malattia pericolosa. I sintomi sono simili alle infezioni respiratorie. Ma vale la pena notare che se il processo viene diagnosticato durante il periodo di incubazione, l'efficacia del trattamento sarà molto più elevata.

Dopo il periodo di incubazione arriva predzheltushny. I segni della sindrome di intossicazione aumentano, la temperatura sale a 40 gradi. Il danno epatico è caratteristico per questo periodo. Il virus patogeno inizia a moltiplicarsi negli epatociti, il che porta allo sviluppo di infiammazione e gonfiore nell'organo. C'è l'epatomegalia e un cambiamento nella struttura del corpo. Se passi a sondare il giusto ipocondrio, si nota che il fegato è ingrossato e sporge di 2 cm da sotto la costola.

Sintomi del periodo preicterico:

  • urina scura;
  • decolorazione delle feci;
  • il giallo della pelle è in aumento (lieve ittero può verificarsi anche nel periodo di incubazione);
  • si verifica la distruzione degli epatociti, a seguito della quale vengono rilasciati enzimi epatici;
  • palpazione del fegato dolorosa.

Il prossimo stadio della progressione della patologia è il periodo icterico. La sua durata è fino a 6 settimane. Spesso dopo questo viene il pieno recupero. Vale la pena notare che la durata totale dell'epatite virale A è di 3 mesi. Anche durante il periodo di recupero, si nota l'epatomegalia. Se fai un esame del sangue, allora può rivelare un livello elevato di enzimi epatici.

La forma acuta dell'epatite A può trasformarsi in cronica. Le statistiche mediche sono tali che il decorso cronico è osservato nel 15% del numero totale di pazienti. La prognosi di questa forma è favorevole - la malattia si conclude con il completo recupero del paziente e la formazione di un'immunità permanente.

In forma grave, la malattia di Botkin si manifesta nei bambini al di sotto di un anno. Pertanto, è importante vaccinarli in tempo per proteggersi da possibili infezioni. Nei neonati, tutti i sintomi sono più pronunciati. Perché la malattia è caratterizzata da un decorso rapido. Sviluppato una forte disidratazione. Questo sintomo deve essere eliminato il prima possibile con l'aiuto di una terapia intensiva (correzione della composizione elettrolitica dell'acqua). Se il tempo non inizia a svolgere il trattamento della patologia, si può sviluppare uno stato comatoso.

Nei pazienti adulti, la sindrome di intossicazione è pronunciata. Un sintomo caratteristico è l'ittero prolungato. I medici valutano le condizioni di tali pazienti come gravi. I sintomi possono persistere per diversi mesi. Sullo sfondo dell'epatite A virale, altre malattie del fegato possono iniziare a progredire. Il quadro clinico della malattia di Botkin sarà integrato con i loro sintomi.

trattamento

In questo momento non esiste un trattamento specifico per la malattia di Botkin. L'obiettivo principale della terapia è eliminare i sintomi della patologia, alleviare la sindrome da intossicazione e normalizzare il funzionamento del fegato.

Il trattamento farmacologico si basa sull'uso di tali gruppi di farmaci:

  • chelanti;
  • terapia vitaminica;
  • gepatoprotektory;
  • immunomodulatori;
  • preparati enzimatici. Sono completati dal piano di trattamento principale per le forme gravi della malattia;
  • si ricorre al trattamento con glucocorticoidi in caso di forte deterioramento delle condizioni del paziente;
  • l'introduzione di soluzioni sterili di disintossicazione;
  • Bile.

La terapia dietetica svolge un ruolo speciale nel trattamento della malattia di Botkin. Al paziente viene assegnato un numero di dieta 5. Con il suo aiuto puoi ridurre il carico sul fegato. Il cibo è preso in piccole porzioni e 6 volte al giorno.

  • prodotti a base di carne;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • carne magra;
  • il pane di ieri;
  • tè nero, composta, uzvar e altri;
  • pesce magro;
  • omelette proteica;
  • patate;
  • cavolfiore;
  • mousse;
  • cracker.

È necessario escludere l'uso di tali prodotti:

  • cibi fritti;
  • piatti affumicati;
  • gelato;
  • cioccolato;
  • carne di maiale;
  • cibo in scatola;
  • zuppe di brodo;
  • pesce grasso;
  • ravanello;
  • prezzemolo;
  • candito;
  • margarina;
  • cottura di pasticceria

complicazioni

Se non trattiamo la malattia in tempo, allora la progressione di tali complicazioni è possibile:

prevenzione

La prevenzione della malattia comprende diverse aree:

  • disinfezione nel centro della progressione della malattia;
  • vaccinazione contro la malattia di Botkin - un metodo efficace di prevenzione;
  • norme igieniche;
  • La prevenzione include le attività di contatto. I medici per un certo periodo di tempo controllano le persone che sono state in contatto con l'infetto e, quando compaiono i primi sintomi, vengono ospedalizzati.

Se pensi di avere l'epatite A (malattia di Botkin) e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora uno specialista in malattie infettive può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'ittero è un processo patologico, la cui formazione è influenzata da un'alta concentrazione di bilirubina nel sangue. Per diagnosticare la malattia può sia adulti che bambini. Qualsiasi malattia può causare una condizione patologica del genere e sono completamente differenti.

L'epatite alcolica è una malattia infiammatoria del fegato che si sviluppa a seguito dell'uso prolungato di bevande contenenti alcol. Questa condizione è un precursore dello sviluppo della cirrosi epatica. Sulla base del nome della malattia, diventa chiaro che la ragione principale per la sua comparsa è l'uso di alcol. Inoltre, i gastroenterologi identificano diversi fattori di rischio.

L'epatite D è un altro tipo di infezione virale del fegato. La sua caratteristica distintiva è che il più delle volte si verifica contemporaneamente all'epatite B, meno comunemente considerata una complicazione degli effetti negativi dell'HBV. Il provocatore è un microrganismo specifico che spesso infetta una persona per via parenterale, cioè attraverso il sangue. Inoltre, ci sono una serie di altri meccanismi di infezione.

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che causa un'infiammazione patologica del tessuto epatico. La persona è il portatore della malattia. Non vi è alcuna limitazione rigorosa per quanto riguarda l'età e il sesso. Oggi in medicina ci sono cinque gruppi di questa malattia. Ogni gruppo ha il proprio quadro clinico ed eziologia.

Cancro della cistifellea - neoplasia oncologica spesso sotto forma di carcinoma a cellule squamose o adenocarcinoma. Una afflizione piuttosto rara in cui i tumori cancerosi colpiscono questo organo. Ma nonostante ciò, i tumori della cistifellea sono una delle patologie più comuni di questo organo e nella maggior parte dei casi la malattia è accompagnata da disturbi come la colelitiasi o la colecistite. Qualsiasi fattore che ha portato alla prima malattia può portare a neoplasie maligne.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Malattia di Botkin (Epatite A) - cause, sintomi e trattamento

La malattia di Botkin, l'epatite A è una malattia virale infettiva. Prima di tutto, durante il suo sviluppo, si verifica una lesione specifica del parenchima epatico.

La malattia ha preso il nome in memoria del famoso medico russo Sergey Petrovich Botkin. Per prima cosa ha indovinato di cosa si tratta e di come viene trasmessa la malattia, accompagnata da ittero.

ragione

Il virus entra nel fegato

L'eziologia dell'epatite infettiva è associata all'ingestione di virus patogeni. I virus dell'epatite A, B, C differiscono nelle qualità morfologiche, antigeniche e strutturali. Le malattie causate da ciascun tipo di virus dell'epatite differiscono nelle modalità di infezione, nella frequenza con cui compaiono i sintomi del danno epatico, nei metodi di diagnostica specifici e nelle caratteristiche del trattamento.

Il virus dell'epatite A è abbastanza stabile nell'ambiente, specialmente a basse temperature. Il virus è inattivato quando riscaldato a 60 gradi per un'ora. Trovato la risposta alla domanda: quanti virus vivono quando bollono. Crollano in cinque minuti. A temperatura ambiente, il virus sopravvive per settimane. A causa dell'elevata resistenza al cloro, l'agente infettivo può penetrare nella rete di approvvigionamento idrico bypassando le barriere di purificazione dell'acqua. Il virus è relativamente resistente agli acidi, ai disinfettanti.

Modi di infezione

La malattia di Botkin è trasmessa come molte malattie infettive per via oro-fecale.

La fonte dell'infezione è solo le persone con epatite A. Dalle loro feci, il virus entra nell'ambiente esterno, ad esempio, in uno stagno mentre si fa il bagno, in un pozzo da un pozzo nero nelle vicinanze, nella rete idrica pubblica. L'infezione del canale idrico è caratteristica della malattia di Botkin, insieme a cibo e casa.

Il virus dell'epatite è estremamente patogeno per l'uomo. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, è possibile che la malattia si sviluppi quando infetto da una sola unità virale.

Le feci di una persona infetta sono pericolose per gli altri 12-14 giorni prima della manifestazione di ittero così come in tre o quattro settimane del periodo itterico.

Il virus entra nel corpo umano quando viene ingerito con cibo contaminato, con mani non sufficientemente lavate, con oggetti per la cura dei pazienti, con utensili da cucina di pazienti, con giocattoli di un bambino malato, con acqua contaminata. In primo luogo, il virus entra nella bocca, quindi nel tratto gastrointestinale e quindi entra nei linfonodi regionali. Attraverso il flusso sanguigno, l'agente patogeno raggiunge il fegato. Le cellule di questo organo parenchimale sono il bersaglio del virus.

patogenesi

Il danno alle cellule del fegato deriva dall'effetto diretto di un agente tossico sul parenchima epatico ed è mediato dalle sue stesse cellule immunitarie. Esiste una complessa violazione di un'adeguata risposta immunitaria. Il meccanismo di distruzione del tessuto epatico può essere autoimmune.

Quando il danno parenchimale viene violato, l'escrezione di bilirubina nei capillari e nei dotti biliari. La bilirubina, bypassando il fegato, entra direttamente nel sangue. Qui il contenuto di bilirubina totale e diretta aumenta in modo significativo. Nell'epatite virale, il grado di aumento del livello di bilirubina nel sangue è correlato alla gravità della malattia.

Caratteristiche del flusso

Dalla penetrazione del virus dell'epatite nel corpo e fino alla scoperta dell'ittero, passa un periodo di incubazione asintomatico. Con l'epatite A, dura circa un mese. Poi arriva il periodo del prodromo (periodo preicterico) e l'altezza della malattia - manifestazione sotto forma di ittero.

L'epatite A, con diagnosi tempestiva e corretta prescrizione del trattamento, termina con una guarigione completa. Dopo la cura viene prodotta l'immunità umorale permanente.

La degenerazione pericolosa dell'epatite cronica non trattata è pericolosa, il risultato può essere la cirrosi epatica o il cancro - carcinoma epatocellulare.

Segni di epatite

La malattia è caratterizzata da sintomi di intossicazione cronica.

  • Una persona è preoccupata per l'affaticamento irragionevole a lungo termine, una diminuzione della normale capacità lavorativa.
  • I pazienti si lamentano con il medico di debolezza generale, debolezza, sintomi simil-influenzali con febbre, insonnia.
  • Lo sviluppo di nausea, accompagnato da una sensazione di secchezza e amarezza in bocca. Questo provoca un disturbo dell'appetito, nei casi più gravi si osserva vomito.
  • Dopo aver mangiato, c'è una sensazione di gonfiore nella parte destra, una sensazione di pesantezza, un graduale aumento dei sintomi, persino il dolore.

Uno dei principali segni dell'epatite A è l'ittero. All'inizio si manifesta un lieve ittero di sclera e mucose. Poi l'ittero si diffonde alla pelle, l'ittero complessivo aumenta a colori di zafferano. Procede in parallelo con la comparsa di urina scura e feci leggere. I pazienti sono irritati da prurito lancinante, graffi sulla pelle.

diagnostica

Le percussioni e la palpazione rivelano un fegato ingrossato e doloroso.

La diagnosi viene effettuata dal medico curante sulla base di reclami, esami e un intero complesso di esami.

  • I test biochimici sono progettati per valutare lo stato funzionale del fegato.
  • I marcatori sierologici sono usati per chiarire l'eziologia della malattia. Il dosaggio immunoenzimatico determina quale tipo di epatite si sviluppa un paziente.
  • Reazione a catena della polimerasi: è necessaria la diagnostica PCR per impostare la fase dell'infezione virale, determinare la scala della carica virale.
  • Studi a ultrasuoni - gli ultrasuoni con biopsia epatica percutanea e l'analisi istologica del punteggiato ottenuto sono usati per determinare il grado di attività del processo patologico.

Cambiamenti biochimici

  • Gli studi biochimici di laboratorio rilevano l'iperbilirubinemia a 85-250 μmol / l, che è 4-10 volte superiore al livello normale di bilirubina nel siero del sangue. Allo stesso tempo, aumenta il livello di tutte le frazioni di bilirubina (diretta e legata).

La colorazione itterica della pelle appare con un aumento del contenuto di bilirubina totale nel siero di oltre 30-35 μmol / l.

  • Quando il parenchima epatico è danneggiato, viene rilevato un aumento dell'attività degli enzimi sierici: aldolasi, aspartato aminotransferasi, alanina aminotransferasi 10-15 volte. L'attività di gammaglutamitransferase, fosfatasi alcalina mostra un aumento di 5-10 volte.
  • La compromissione della funzione sintetica del fegato si manifesta in una diminuzione della quantità di proteine: il livello di albumina e di proteine ​​totali è ridotto. Una violazione della produzione di fattori del sistema di coagulazione: fibrinogeno, la protrombina è anche associata a questo.
  • Nell'analisi del sangue clinica generale viene rilevato un aumento della VES.

Qualsiasi trattamento è prescritto da un medico, dopo l'esame e la diagnosi, a seconda delle condizioni specifiche del paziente e della presenza di malattie concomitanti. Il medico consiglierà come curare adeguatamente i malati e come evitare l'infezione dei suoi parenti.

Non esiste un trattamento antivirale specifico per l'epatite A. Tratta l'uso complesso di disintossicazione, farmaci immunostimolanti, epatoprotettori e terapia dietetica.

trattamento

  • Si raccomanda la nomina di farmaci che influenzano il sistema immunitario. Immunomodulatori che attivano la proliferazione di cellule immunitarie protettive, aumentano la sintesi di anticorpi antivirali: "Licopid", "Derinat", "Polyoxidonium".
  • Il sollievo dallo stato è ottenuto con l'uso di agenti di disintossicazione. Grazie alle loro proprietà di adsorbimento, neutralizzano l'azione delle tossine, favoriscono l'eliminazione degli elementi virali, eliminano la bilirubina in eccesso: "Polysorb", "Enterosgel", "Enterodez".
  • Farmaci usati che migliorano la funzione del fegato - epatoprotettori. Normalizzano i processi epatici sintetici, ripristinano le cellule epatiche danneggiate, rafforzano e proteggono le membrane degli epatociti, facilitano il trasporto degli acidi biliari nelle cellule epatiche. Il loro uso riduce significativamente la gravità del prurito: "Essentiale", "Karsil", "Ursosan".
  • È possibile utilizzare farmaci del gruppo che riducono il disturbo della digestione. Gli enzimi facilitano la digestione di proteine, carboidrati e grassi, correlano il deficit biliare: "Panzinorm", "Festal", "Mezim".
  • I farmaci speciali per ridurre la nausea e il vomito migliorano anche la qualità della vita di una persona con epatite. Riducono il disagio sotto forma di eruttazione, nausea, senso di pesantezza: "Motilium", "Zerukal".

Forse il medico ti prescriverà l'uso di erbe con effetto coleretico, anti-infiammatorio, tonico, tonico, a seconda dello stato attuale del tuo corpo.

dieta

I pazienti con epatite infettiva devono necessariamente seguire una dieta speciale. Questa dieta numero 5 fu sviluppata nell'URSS negli anni Cinquanta del secolo scorso da uno specialista di punta - il nutrizionista A. A. Pokrovsky per i pazienti con epatite cronica. Fornisce una buona alimentazione, con il massimo trattamento delicato per il fegato malato.

  • La lista di dieta comprende piatti bolliti, in umido e al forno a base di varietà di carne e pesce a basso contenuto di grassi, prodotti a base di acido lattico, cereali e legumi, uova e pane.
  • Un insieme di verdure e frutta contenenti fibre, consente un'azione coleretica sufficiente di proteine ​​e grassi.
  • L'alcol è proibito
  • È vietato fumare
  • Non usare droghe.
  • Esclude l'uso di prodotti refrattari grassi, cibi fritti, speziati, affumicati.
  • L'uso di cibi in scatola, comprese le bevande gassate e in salamoia, è escluso.
  • L'assunzione di sale è limitata.

Sono esclusi potenti stimolatori della secrezione gastrica e pancreatica. Vengono create condizioni favorevoli per il normale funzionamento del fegato con l'attivazione di processi rigenerativi e compensativi. La quantità di proteine ​​digeribili, grassi e carboidrati contenuti nella dieta corrisponde al fabbisogno fisiologico della nutrizione frazionata.

La diagnosi precoce e il trattamento adeguato garantiscono il recupero completo e il recupero. L'immunità post-infettiva è lunga e resistente, supportata da cellule della memoria immunitaria.

prevenzione

L'epatite A è principalmente una malattia delle "mani sporche". È necessario seguire le regole igieniche di base, insegnare loro i bambini.

  • Lavarsi sempre le mani prima di mangiare, dopo aver usato il bagno, quando si torna a casa, dopo aver eseguito lavori associati a superfici sporche.
  • Lavarsi accuratamente le mani con acqua tiepida e sapone, pulire le mani con un asciugamano individuale o asciugarle con aria calda.
  • Utilizzare una tazza singola per bere o tazze usa e getta.
  • Lavare accuratamente il cibo prima di mangiarlo senza cuocerlo.
  • Risciacquare frutta e verdura con acqua bollente.
  • Bevi solo acqua bollita o in bottiglia.
  • Non nuotare in stagni sconosciuti con acqua sporca, in luoghi non destinati al nuoto.
  • Trattare le ferite e le ferite della pelle con soluzioni disinfettanti, sigillarle con un cerotto medico.

Vaccinati. La prevenzione specifica del vaccino è particolarmente indicata per le persone che sono in contatto con pazienti con epatite.

Combattere le cattive abitudini, smettere di fumare, bere alcolici e usare droghe.

Non assumere farmaci senza prescrizione medica. Possono avere effetti collaterali che influenzano negativamente il fegato.

Rifiuta dall'uso di fast food pubblico. Il fast food cerca di sostituire con i tuoi piatti freschi preparati. Ridurre la quantità di bevande gassate consumate.

Prendere in considerazione la situazione epidemiologica nei paesi del viaggio proposto. Essere vigili in paesi con discutibile cultura sanitaria.