Elenco dei migliori epatoprotettori per il recupero del fegato

Cibo

Gli epatoprotettori sono un gruppo speciale di farmaci che stimolano le cellule epatiche e aiutano a ripristinare la loro struttura, normalizzano le funzioni di base del fegato e proteggono gli epatociti dall'effetto patogeno di sostanze tossiche come droghe, cibi malsani e di bassa qualità (cibi grassi o fritti, cibi affumicati, alcol ), sostanze chimiche e altri fattori dannosi.

Questi farmaci includono:

Hepatoprotector Esslial Forte

Esslial Forte è una combinazione di fosfolipidi, che corrispondono completamente ai fosfolipidi del tessuto epatico, ma li superano nel loro livello di acidi grassi essenziali. Incorporare tali fosfolipidi nelle parti danneggiate delle membrane delle cellule epatiche aiuta a ripristinare la loro integrità, favorisce la rigenerazione. I mezzi non contengono additivi sintetici, coloranti, non causano reazioni allergiche.

tykveol

Tykveol è un prodotto vegetale che contiene componenti biologicamente attivi estratti dalla zucca. Il farmaco ha un effetto epatoprotettivo, antiulcera e coleretico. La sua ricezione contribuisce alla rimozione dell'infiammazione, alla rimozione dei parassiti dal corpo.

Esistono tre forme di rilascio del farmaco: capsule, supposte di olio e rettale. I principali ingredienti attivi nella composizione del farmaco sono rappresentati da un complesso di carotenoidi, fosfolipidi, tocoferoli, acidi grassi polinsaturi.

Le indicazioni per l'uso del farmaco Tykveol sono:

Malattie epatiche: cirrosi, epatite, degenerazione grassa delle cellule epatiche, danno epatico tossico.

Malattie delle vie biliari e della colecisti: colecistite, colestasi, discinesia biliare.

Malattie dello stomaco: gastrite.

Malattie intestinali: emorroidi, colite, enterocolite.

Malattie dell'apparato genito-urinario: prostatite, iperplasia prostatica.

Tykveol è usato nel complesso trattamento dell'aterosclerosi.

Il farmaco è prodotto dalla società russa Eropa-Biofarm, che produce questo farmaco dal 1994.

Le capsule di Tykveol impiegano mezz'ora prima dei pasti per 1-2 pezzi, 3 volte al giorno. L'olio prende 1 cucchiaino 3-4 volte al giorno. Le candele vengono inserite nel retto e 1 supposta, 1-3 volte al giorno. Il corso del trattamento è determinato dal medico, ma non deve superare le 8 settimane.

vantaggi

Il farmaco ha un'origine naturale, quindi, ha un minimo effetto negativo sul corpo.

Tykveol può essere utilizzato nel trattamento complesso di varie malattie, nonché per la loro prevenzione.

Il farmaco non ha analoghi tra le medicine sintetiche.

Il costo del farmaco non è elevato.

Il farmaco ha superato molte prove cliniche nelle principali accademie e istituti del paese.

Un cucchiaino di Tykveol contiene tante sostanze biologicamente attive in quanto ci sono 3 kg di zucca cruda.

Il farmaco è una fonte di vitamina A, F, E.

carenze

Il farmaco ha effetti collaterali. Possono essere espressi in disturbi dispeptici e diarrea.

Il farmaco non deve essere assunto in presenza di ipersensibilità ai suoi componenti.

Per il trattamento di varie malattie Tykveol può essere usato solo in uno schema complesso e non come farmaco indipendente.

Gepa Merz

Gepa-mertz è un farmaco per il trattamento delle malattie del fegato. È in grado di rimuovere l'intossicazione dal corpo, abbassare il livello di ammoniaca nel sangue. Il farmaco ha un effetto analgesico, normalizza i processi metabolici, riduce le sindromi asteniche e dispeptiche. L'effetto principale del farmaco è epatoprotettivo. Il materiale di base è l'ornitina aspartato.

Gepa-mertz è prodotto sotto forma di una miscela di granuli, da cui è necessario preparare una soluzione, così come sotto forma di un concentrato versato in 10 ml di fiale.

Gepa-mertz prescritto per malattie epatiche acute e croniche, con encefalopatia epatica, steatosi e steagapatite.

I granuli vengono diluiti con acqua prima dell'uso (1 bustina per 200 ml di liquido). Prendi il farmaco 3 volte al giorno, dopo i pasti.

La soluzione viene utilizzata per la somministrazione endovenosa. Al giorno utilizzare 4 capsule. La dose giornaliera massima è di 8 capsule.

vantaggi

Rapida rimozione di intossicazione dal corpo in caso di intossicazione da alcol o droghe.

La possibilità di trattare malattie epatiche virali, autoimmuni e metaboliche.

Ripristino delle cellule del fegato con l'attivazione delle proprie cellule neutralizzanti del corpo.

carenze

L'alto prezzo del farmaco.

La presenza di controindicazioni In particolare, il farmaco non può essere utilizzato per il trattamento di donne in gravidanza e in allattamento, durante l'infanzia, sullo sfondo di insufficienza renale.

Il farmaco ha una serie di effetti collaterali, tra cui: diarrea, nausea, vomito, dolore addominale, dolore muscolare.

Il farmaco può causare reazioni allergiche.

FanDetox "FanDetox"

FanDetox è un prodotto innovativo sviluppato dallo scienziato coreano Song He-bok per proteggere e ripristinare le cellule del fegato dagli effetti tossici di sostanze nocive, alcool e droghe, nonché cibo di scarsa qualità.

Le principali indicazioni per l'uso di questo farmaco sono:

malattie del fegato: epatite di varia genesi, cirrosi epatica, epatite grassa;

sindrome da avvelenamento o intossicazione in varie malattie;

"FanDetox" è prodotto dalla compagnia internazionale "Coral Club" (Coral Club), sotto forma di polvere negli originali stick-pack di alluminio che conservano a lungo tutte le proprietà di questo prodotto innovativo. Il contenuto del pacchetto stick dissolve 1/2 tazza di acqua calda, è possibile aggiungere il miele (a piacere). La bevanda deve essere consumata immediatamente.

Il dosaggio, la frequenza e la durata dell'uso di questo farmaco dipendono dal tipo di corso del trattamento:

rigenerazione stagionale del fegato;

trattamento dell'epatosi adiposa o correzione dell'iperlipidemia;

corso intensivo sulla disintossicazione del fegato;

corso antiharmonico (espresso).

vantaggi

il prodotto ha una composizione qualitativa equilibrata e contiene solo estratti vegetali naturali: bacche di goji, cachi, scorze di mandarini, germogli di soia e semi di grano saraceno, selezionati in proporzioni equilibrate e con un effetto antitossico efficace e rapido basato sulla scissione attiva di prodotti tossici accumulati negli epatociti;

aumenta significativamente l'attività e il livello dell'enzima alcol deidrogenasi, che scompone l'alcol in componenti sicuri e ne garantisce l'eliminazione dal corpo con una diminuzione della sindrome da postumi di sbornia;

normalizza gli indicatori delle transaminasi epatiche - proteine ​​specifiche che sono attivamente coinvolte nel metabolismo;

contribuisce alla prevenzione e all'inibizione dello sviluppo dell'aterosclerosi e di altre malattie del cuore e dei vasi sanguigni a causa di una diminuzione costante del livello dei trigliceridi, accelera la degradazione delle lipoproteine ​​a bassa densità e porta alla normalizzazione del livello di colesterolo totale nel sangue.

3 super prodotti per il fegato - sul canale 1:

carenze

Se usato correttamente, non ha effetti collaterali, ad eccezione della sensibilità individuale ai componenti del farmaco. Non applicabile durante l'infanzia.

Liv 52

Liv 52 è un prodotto medicinale complesso che contiene estratti di piante medicinali: cicoria ordinaria, corteccia di cappero, belladonna nera, basma, cassia occidentale, arjuna di tergum, achillea, medicinale emblica, tamarisco gallico e altri componenti vegetali.

Questo farmaco è usato:

con vari tipi di epatite (farmaco, tossico, infettivo);

in caso di cirrosi o fibrosi epatica;

con epatite grassa;

nei processi patologici negli epatociti con deflusso biliare alterato (colecistite, discinesia biliare, colangite) negli adulti e nei bambini (oltre i 5 anni);

con disturbi persistenti di appetito ed esaurimento;

per la prevenzione dello sviluppo e della progressione del danno epatico alcolico, malattie causate da fattori chimici, di radiazione e / o di droga che colpiscono le cellule epatiche.

L'effetto terapeutico principale del Liv 52 è considerato come effetto epatoprotettivo sulle cellule del fegato, basato sulla rigenerazione dei processi intracellulari danneggiati, sulla sintesi proteica, sulla prevenzione e sull'eliminazione delle funzioni epatiche compromesse come risultato delle proprietà curative degli estratti di una miscela di piante medicinali.

Ulteriori effetti terapeutici di questo farmaco sono:

stimolante (attiva la formazione del sangue e il metabolismo).

Accelera anche l'escrezione di acetaldeidi e tetracloruro di carbonio (in alcolismo cronico con danno epatico alcolico), moderato effetto diuretico e lassativo e inibisce la progressione del danno intracellulare degli epatociti nei processi pre-cirrotici.

vantaggi

è una medicina completamente a base di erbe;

non influisce sulla concentrazione dell'attenzione e sulla capacità di guidare veicoli;

è applicato a età da bambini (è più più anziano che 5 anni);

È usato per proteggere il fegato quando è necessario l'uso a lungo termine di farmaci epatotossici: farmaci anti-tubercolosi, antibiotici, farmaci anti-infiammatori (antipiretici).

carenze

possibile sviluppo di effetti collaterali allergici (rash cutaneo, orticaria, angioedema) o dispeptici (diarrea, dolore epigastrico, nausea);

non usato durante la gravidanza e l'allattamento;

non raccomandato per i pazienti con esacerbazioni acute delle malattie infiammatorie croniche del tubo digerente;

con cautela utilizzato in combinazione con antibiotici (tetraciclina e diossiciclina), ibuprofene e altri farmaci anti-infiammatori;

non assegnato ai bambini di età inferiore ai cinque anni.

Geptral

Heptral - un farmaco che ha proprietà epatoprotettive con attività antidepressiva. Il principale ingrediente attivo del farmaco è l'ademetionina. Inoltre, Heptral ha effetti disintossicanti, neuroprotettivi, antiossidanti, rigeneranti e antifibrosi.

In connessione con i molteplici effetti positivi associati all'attivazione di processi rigenerativi nelle cellule e nei neuroni del fegato in combinazione con l'attività antidepressiva del farmaco, è prescritto per le malattie con lo sviluppo di colestasi intraepatica con riorganizzazione precirrotica o cirrotica degli epatociti:

con degenerazione grassa del fegato;

con varie lesioni tossiche del fegato (epatite alcolica, epatite virale o indotta da farmaci, che si è sviluppata a seguito di uso prolungato di antitubercolari, farmaci antitumorali o antivirali, antidepressivi triciclici, antibiotici, contraccettivi orali;

con epatite cronica di varie eziologie, cirrosi o fibrosi epatica.

in caso di grave intossicazione con stupefacenti, bevande alcoliche, cibo o droghe.

vantaggi

È il miglior farmaco per la riorganizzazione patologica attiva delle cellule del fegato in combinazione con altre malattie complesse: depressione, encefalopatia, processi degenerativi delle ossa e delle articolazioni (osteoartrosi);

ampiamente usato per il trattamento delle sindromi da astinenza in alcolismo cronico o dipendenza da droghe;

efficace in intossicazione potenzialmente letale;

È ampiamente usato per il trattamento della cirrosi e della fibrosi epatica o della profilassi, nonché per le malattie che sono accompagnate da colestasi intracellulare persistente.

carenze

non usato nei bambini e negli adolescenti (nei pazienti di età inferiore ai 18 anni);

ha un gran numero di effetti collaterali da vari organi e sistemi:

vertigini, mal di testa persistenti (emicranici), disturbi del sonno e della coscienza, parestesia;

reazioni allergiche (da eruzione cutanea a shock anafilattico e angioedema);

reazioni patologiche nel sito di iniezione (da infiltrati infiammatori a necrosi cutanea);

disturbi del ritmo, dolore al cuore;

forte dolore allo stomaco, nausea, gonfiore, nausea, diarrea, stomaco o sanguinamento intestinale;

dolore nei muscoli e nelle articolazioni;

sindrome simil-influenzale, astenia persistente.

con particolare attenzione è prescritto nel primo trimestre di gravidanza (solo per motivi di salute, associati a una minaccia per la vita o la salute);

Non è raccomandato l'uso di Heptral durante l'ora di andare a letto a causa del suo effetto tonico;

a causa di possibili vertigini, non è raccomandato guidare una macchina o lavorare con meccanismi.

karsil

Kars è un farmaco del gruppo di farmaci per ripristinare le funzioni del fegato o per prevenire lo sviluppo di cambiamenti patologici nelle cellule del fegato.

Nella sua composizione, ha un estratto di cardo mariano (secco).

vantaggi

il farmaco è indicato nello sviluppo di malattie del fegato (epatite, steatosi o cirrosi) di varie eziologie (virali, tossiche, farmacologiche) in combinazione con perdita di peso o disturbi metabolici;

utilizzato per la prevenzione del danno epatico, con uso a lungo termine di farmaci epatotossici, rischi professionali, alcolismo cronico;

assegnato a bambini da 12 anni, adolescenti e pazienti adulti;

ben tollerato dai pazienti, gli effetti collaterali si sviluppano raramente o hanno un leggero carattere (transitorio).

carenze

non si applica alle donne in gravidanza e durante l'allattamento;

ha una serie di effetti collaterali (diarrea, nausea, prurito, disturbi vestibolari e alopecia);

mentre l'assunzione riduce l'efficacia dei contraccettivi orali;

Carsal è prescritto con cautela nelle malattie genitali femminili che sono accompagnate da disturbi ormonali: nell'endomitreosi, nei tumori benigni (fibromi) o neoplasie maligne (carcinoma dell'utero, della mammella o delle ovaie) e nei tumori della prostata negli uomini;

non prescritto per la celiachia;

non si applica contemporaneamente a diazepam, vinblastina, ketoconazolo, alprazolo e lovastatina (può aumentare il loro effetto terapeutico).

Essentiale forte

Essentiale Forte ha una composizione unica: fosfolipidi essenziali che si integrano nella struttura e hanno un effetto rigenerante sulle cellule epatiche, normalizzano il metabolismo dei lipidi e delle proteine ​​e riducono anche la sostituzione degli epatociti con il tessuto connettivo (negli stati pre-cirrotici e nella fase iniziale della cirrosi e della fibrosi).

vantaggi

la composizione del farmaco include solo ingredienti naturali;

È il farmaco di scelta per le malattie che sono accompagnate da una massiccia morte di cellule epatiche: nell'epatite autoimmune, nell'epatite tossica di varie eziologie e negli attacchi virali all'epatite virale cronica B e C;

ha un numero di effetti positivi extraepatici

ben tollerato e utilizzato negli adulti, negli adolescenti e nei bambini sotto i 12 anni, nei bambini più piccoli - per motivi di salute;

non controindicato in gravidanza e allattamento, efficace per grave tossicosi nella prima metà della gravidanza;

usato come terapia adiuvante per la psoriasi e la malattia da radiazioni;

usato come profilattico nella formazione ricorrente di calcoli della cistifellea;

riduce il colesterolo e la coagulazione del sangue ed è un buon profilattico per l'aterosclerosi, la minaccia di un infarto o ictus;

normalizza la secrezione di enzimi del tratto digestivo.

carenze

non prescritto in presenza di ipersensibilità al principio attivo (fosfatidilcolina) o componenti ausiliari del farmaco;

possibile sviluppo di reazioni avverse sotto forma di: reazioni allergiche, diarrea, dolore addominale.

Ovesol

Ovesol è un integratore alimentare complesso attivo dell'azienda russa "Evalar" con una composizione di erbe appositamente selezionata che ha effetti disintossicanti, antinfiammatori e riparativi (riparativi). Le azioni supplementari del farmaco sono considerate azioni antispasmodiche, coleretiche e biliari.

La composizione delle gocce Ovesol comprende: avena (nella fase di maturazione lattea), curcuma, volodushka, estratti di immortelle e menta piperita sabbiose.

vantaggi

tutti gli ingredienti del farmaco sono naturali, quindi Ovesol non ha controindicazioni, tranne che per l'intolleranza individuale ai componenti;

può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento sotto la supervisione di un medico;

La composizione delle gocce include alcol (tintura al 40% alcol-acqua), quindi l'uso di questo farmaco è limitato nei bambini piccoli.

carenze

l'assunzione di Ovesol riduce l'efficacia dei farmaci contraccettivi, pertanto è necessario utilizzare contraccettivi aggiuntivi durante l'uso del farmaco;

ha un effetto rigenerante insufficiente sulle cellule epatiche in pazienti con patologia epatica progressiva.

Phosphogliv

Phosphogliv è un epatoprotettore combinato attivo con effetti antivirali e immunomodulatori efficaci. La preparazione comprende fosfolipidi e glicirrizinato di sodio (glicirato).

I fosfolipidi sono incorporati nella struttura delle membrane cellulari danneggiate delle cellule epatiche, ripristinando la loro struttura e il funzionamento degli epatociti.

Il glicirato inibisce la riproduzione dei virus, stimola la produzione di interferoni, linfociti naturali - killer e fagociti.

vantaggi

La composizione unica consente di utilizzare ampiamente questo farmaco per il trattamento dell'epatite virale, dell'epatosi e di altre lesioni patologiche del fegato (tossico, alcolico e medicinale);

usato come farmaco ausiliario per neurodermite, psoriasi, eczema;

ben tollerato dai pazienti e non ha praticamente reazioni avverse.

carenze

Aumenta fortemente la pressione, se hai problemi di pressione, è meglio rinunciare a questo farmaco.

controindicato in gravidanza, allattamento e nei bambini sotto i 12 anni;

possibili reazioni avverse sotto forma di ritenzione di liquidi nel corpo;

prescritto con cautela nei pazienti con ipertensione portale;

possibile manifestazione di reazioni allergiche (eruzione cutanea).

Ursofalk

Ursofalk è un farmaco che ha un effetto coleretico attivo, riducendo la litogenicità della bile, che aiuta a sciogliere i calcoli biliari di colesterolo, moderata azione epatoprotettiva. Il principale principio attivo attivo del farmaco è l'acido ursodesossicolico.

Il farmaco viene somministrato sotto il controllo dinamico obbligatorio del medico curante.

vantaggi

ha effetti colesterici, antispasmodici, ipolipemizzanti, epatoprotettivi e moderati immunomodulatori, quindi, è il farmaco di scelta:

in presenza di calcoli di colesterolo nella cistifellea;

cirrosi biliare primitiva;

steatoepatite grassa (alcolica o non alcolica);

discinesia biliare.

promuove la dissoluzione dei calcoli di colesterolo (raggi X negativi) nella cistifellea;

attiva il sistema immunitario del paziente in combinazione con un effetto duraturo nel riparare le cellule epatiche danneggiate.

carenze

il farmaco è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento;

possibili manifestazioni di effetti collaterali: diarrea, dolore nella parte superiore dell'addome a destra, orticaria, calcificazione dei calcoli biliari;

Ursofalk è controindicato in caso di calcoli biliari a raggi X, malattie infiammatorie acute dei dotti biliari, cistifellea e intestino, con marcata funzionalità renale compromessa, pancreas e fegato (in fase di scompenso), empiema della cistifellea o assenza del suo normale funzionamento.

Hofitol

Il farmaco Hafitol è un medicinale a base di erbe con effetto epatoprotettivo e coleretico attivo, oltre a moderati effetti diuretici, riducendo l'azotemia nel sangue, a causa dell'aumento dell'escrezione di urea. L'effetto medicinale si basa sugli effetti terapeutici delle foglie fresche di estratto secco di carciofo (per compresse) e dell'estratto acquoso denso (per soluzione).

vantaggi

il farmaco viene utilizzato per il trattamento complesso della colecistite cronica senza calcoli, discinesia biliare, epatite cronica di varie eziologie, cirrosi epatica, intossicazioni croniche e anche per il trattamento della patologia renale (nefrite cronica e insufficienza renale cronica);

nominato come componente di una terapia complessa per l'aterosclerosi e l'obesità;

L'Hofitol è un preparato naturale a base di erbe, è ben tollerato e non ha praticamente controindicazioni (eccetto per le malattie acute del fegato e dei reni, l'ostruzione del dotto biliare con le pietre);

mostrato per uso prolungato;

utilizzato in caso di tossicosi precoce e preeclampsia (sotto la supervisione di un medico);

non ha alcun effetto sulla velocità delle reazioni psicomotorie e non è controindicato ai conducenti di veicoli.

carenze

la forma della compressa non si applica ai bambini sotto i sei anni;

possibili reazioni avverse sotto forma di diarrea, mal di testa, prurito.

Gepabene

L'epabene è una preparazione combinata a base di erbe che contiene frutti di cardo mariano (estratto secco) e erba di fumo che fornisce:

effetto rigenerante attivo sugli epatociti danneggiati dal processo patologico (in caso di epatite cronica e danno epatico tossico);

normalizzare il flusso della bile con discinesia biliare e in condizioni dopo la rimozione della cistifellea.

Disponibile in capsule

vantaggi

stabilizza le condizioni del paziente dopo colecistectomia;

Ha un effetto stabilizzante sulla membrana e un effetto antiossidante sull'epatite da farmaci, i rischi professionali, l'uso a lungo termine di farmaci epatotossici (anti-tubercolosi, alcuni tipi di antibiotici, antinfiammatori, antivirali e antitumorali);

possibile uso durante la gravidanza (sotto la supervisione e sulle istruzioni del medico curante).

carenze

non applicabile nei pazienti di età inferiore ai 18 anni;

il farmaco non è prescritto per le malattie acute delle vie biliari e del fegato;

controindicazione assoluta all'assunzione di questo farmaco è l'intolleranza individuale ai componenti del farmaco.

Galstena

Galstena è un medicinale omeopatico in gocce, che fornisce:

effetto epatoprotettivo lieve ed efficace (ripristino delle cellule epatiche danneggiate) a seguito dell'effetto stabilizzante della membrana e della riduzione dell'edema intracellulare;

normalizza l'attività funzionale del fegato;

ha effetto antispasmodico, antinfiammatorio e coleretico;

previene la formazione di calcoli biliari.

vantaggi

la preparazione consiste solo di componenti vegetali naturali (dente di leone, cardo mariano, estratti di celidonia);

può essere usato a qualsiasi età (anche nei neonati con ittero prolungato, con epatite congenita, epatite);

utilizzato a qualsiasi età in colecistite cronica, colangite, pancreatite, malattie epatiche acute e croniche (epatite, epatite), discinesia biliare;

durante la gravidanza, può essere somministrato sotto la supervisione del medico curante;

il farmaco è efficace per la riabilitazione precoce e il ripristino della funzionalità epatica dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea (per il trattamento della sindrome postcolecistectomia);

mostrato per uso prolungato, non causa reazioni avverse (possibile sviluppo di diarrea dovuta a stimolazione del deflusso biliare dalla cistifellea);

assegnato per proteggere le cellule del fegato dai danni con l'uso a lungo termine di farmaci epatotossici (antibiotici, farmaci antitumorali, farmaci antivirali o antitubercolari).

carenze

il farmaco è controindicato nella dipendenza dall'alcol e nell'idiosincrasia dei componenti del farmaco;

reazioni avverse sotto forma di diarrea e aumento della salivazione.

Rezalut Pro

Rezalut Pro - un efficace epatoprotettore complesso, che incorpora un estratto di fosfolipidi di soia, fosfogliceridi (principalmente acido lipoico) e alfa-tocoferolo. L'effetto rigenerativo del farmaco sulla struttura e la funzione degli epatociti consiste nel riempire la mancanza di fosfolipidi endogeni con sostanze simili nella struttura chimica con la stabilizzazione simultanea delle membrane cellulari e la successiva rigenerazione delle cellule epatiche, nonché l'inibizione della sintesi del collagene nel tessuto epatico. Ulteriori effetti di questo farmaco sono la normalizzazione del metabolismo dei lipidi e una diminuzione dei livelli di colesterolo.

vantaggi

il farmaco è ben tollerato dai pazienti ed è usato per l'epatite cronica, l'epatosi di varie eziologie, la degenerazione grassa del fegato, la cirrosi e le lesioni tossiche del tessuto epatico;

usato nei pazienti come parte della terapia complessa per l'iperlipidemia, l'aterosclerosi e altre malattie del cuore e dei vasi sanguigni;

Il farmaco è efficace nel complesso trattamento della psoriasi, neurodermite, eczema e sindrome delle radiazioni.

carenze

prescritto con cautela durante la gravidanza e l'allattamento;

non si applica ai bambini sotto i 12 anni;

controindicato in caso di intolleranza individuale agli ingredienti principali o ausiliari del farmaco, così come le arachidi e la soia;

possibile manifestazione di reazioni avverse - diarrea, rash petecchiale, sanguinamento uterino nel periodo intermestruale;

con cautela nominata simultaneamente con anticoagulanti cumarinici;

Il farmaco è assolutamente controindicato nello sviluppo della sindrome antifosfolipidica.

Tsikvalon

Tsikvalon è un farmaco sintetico che ha un effetto coleretico attivo, normalizza il processo di formazione della bile e moderato effetto anti-infiammatorio.

vantaggi

Tsikvalon è un farmaco efficace nel trattamento della colangite, colecistite, colecisttoepatite, malattia del calcoli biliari;

utilizzato per preparare i pazienti prima di eseguire sondaggi duodenali e altri metodi strumentali per diagnosticare la cistifellea e il fegato;

il farmaco normalizza tutte le funzioni del fegato e attraverso questo ha un effetto epatoprotettivo indiretto;

ben tollerato dai pazienti;

prima di usare il farmaco durante la gravidanza e l'allattamento, dovresti consultare uno specialista e assumere il farmaco sotto il suo controllo dinamico.

carenze

con intolleranza individuale ai componenti del farmaco;

in epatite acuta di varie eziologie (infettive, tossicologiche, tossiche);

in caso di cirrosi epatica;

con lo sviluppo di lesioni ulcerative dell'apparato digerente (stomaco e duodeno 12);

con ittero ostruttivo.

Quando assume il farmaco può sviluppare reazioni avverse sotto forma di disagio nell'ipocondrio destro (nella proiezione del fegato e della cistifellea), nel gusto amaro in bocca, nella nausea.

Osalmid

L'osmidina è un efficace farmaco coleretico che è causato dalla stimolazione della formazione e del flusso della bile. Inoltre, il farmaco ha effetto antispasmodico e ipercolesterolemico con la normalizzazione del livello di bilirubina nel sangue.

vantaggi

il farmaco è ampiamente usato per trattare colangite, colecistite, colecisttoepatite, calcoli biliari e per preparare pazienti per sondare il duodeno e altri metodi strumentali per diagnosticare la cistifellea e il fegato;

ben tollerato dai pazienti;

l'uso di questo farmaco durante la gravidanza e l'allattamento è possibile solo dopo aver consultato uno specialista.

carenze

con intolleranza individuale agli ingredienti principali e ausiliari del farmaco;

in epatite acuta ed epatite di varie eziologie;

in caso di cirrosi epatica;

ittero ostruttivo;

con lo sviluppo di lesioni ulcerative del tubo digerente (stomaco e duodeno).

Durante l'assunzione del farmaco può sviluppare reazioni avverse sotto forma di diarrea, disagio nella zona subcostale destra, reazioni allergiche.

Autore dell'articolo: Gorshenina Elena Ivanovna, gastroenterologo, specificamente per il sito ayzdorov.ru

Il corpo umano è progettato in modo tale che tutti gli organi possano essere divisi in vitali e ausiliari. Il fegato appartiene chiaramente al primo gruppo. La sua importanza per il mantenimento della vitalità del corpo non può essere sopravvalutata. Dopo tutto, è un potente organo parenchimale che combina le funzioni della ghiandola digestiva e una specie di laboratorio biochimico.

Un ingrossamento del fegato non è una malattia, ma un sintomo di un problema al fegato. In medicina, questo fenomeno è chiamato epatomegalia e significa che il fegato cessa di svolgere le sue funzioni. L'epatomegalia, se non trattata, può portare allo sviluppo di una malattia fatale - insufficienza epatica.

Il numero di persone con malattie del fegato aumenta di anno in anno. I disturbi nel lavoro di questo importante organo possono essere causati da vari fattori: malnutrizione, infezioni, scarsa ereditarietà, passaggio di cure mediche per altre malattie, ecc.

Il fegato è un organo umano, la minima violazione delle funzioni è fatale. Prima di tutto, è collegato alla sua multifunzionalità. Neutralizza le tossine, conserva le vitamine, sintetizza gli ormoni e gli enzimi, immagazzina una riserva di sangue, secerne la bile, senza la quale il processo di digestione è impossibile.

È POSSIBILE ACCETTARE HEPABENE SIMULTANEO E FOSFORO, Livodeksa, Allohol, Phosphogliv, Gepabene, Ursosan, Odeston - che è meglio, Metabolismo normale

Phosphogliv è prodotto in forma di ampolla e sotto forma di capsule con una shell rivestita con gelatina. Non sono inclusi negli elenchi di compresse per il trattamento delle malattie del fegato a causa del fatto che la loro efficacia terapeutica non è stata dimostrata e il significato clinico non è stato confermato.

Indicazioni per l'ammissione e controindicazioni "Ursosana" sono le stesse di "Livodeksy". Tutti i componenti - bile animale, estratti secchi di ortica e aglio, carbone attivo nella preparazione "Allohol" sono attivi. Questo farmaco si basa sull'estratto di cardo mariano e sul farmaco dymyanki, in effetti è molto simile alle compresse precedenti. Questo farmaco riduce il rischio di malattie del fegato come la fibrosi e la cirrosi.

Anche a volte il trattamento prescritto e intramuscolare a un dosaggio di 400-800 mg. Per questi scopi, il farmaco viene utilizzato sotto forma di una polvere che viene diluita con un solvente speciale. La Russia ha una vasta selezione di epatoprotettori e questi farmaci sono usati molto spesso. Inoltre, il costo del trattamento costa ai pazienti somme ingenti, ma molti non ne sentono il risultato.

Molto raramente, alcuni di essi vengono utilizzati negli Stati Uniti e in Europa in base a indicazioni ristrette, vengono utilizzati come integratori alimentari (cioè, il loro uso non ne garantisce l'effetto). La società francese Sanofi, uno dei produttori di Essentiale, dirige il 99% della sua produzione in Russia e nei paesi della CSI, dal momento che nessuno al mondo ha bisogno di questo farmaco. Secondo alcune fonti, le pillole per il fegato, simili a Essentiale, quasi non entrano nel fegato e sono distribuite e metabolizzate in tutto il corpo, il che mette in dubbio la loro efficacia.

Perché gli epatoprotettori sono una classe di farmaci disponibili solo in Russia e nei paesi della CSI?

Opinione positiva: - questi farmaci sono ampiamente usati e veramente efficaci (vedere le istruzioni per l'uso del cardo mariano). Alla domanda che la medicina è migliore per il fegato, la risposta è preparazioni di cardo mariano. Le preparazioni con il principio attivo silimarina sono un buon rimedio per ripristinare e mantenere il fegato, poiché stimola la crescita di nuove cellule e ripristina la distruzione delle membrane cellulari.

Grazie L'articolo è dettagliato e facilmente disponibile. Quante di queste pillole ho bevuto (Heptral, Essliver Forte, Essential Forte, ecc.) Quanti soldi solo profukal. E ricorda che è scritto sopra in ospedale deve essere trattato e per via endovenosa. Salute a voi fratelli e sorelle del fegato. Oggi, alt e cenere sono normali e pcr meno. Il trattamento terminò in completa remissione. Le persone e le risorse Internet scoperte nella copia non autorizzata saranno perseguite.

Phosphogliv e Heptral: proprietà e differenze simili

Ai colleghi e agli amici vengono anche prescritti farmaci simili e condividono le loro esperienze. Nascondendo la domanda - quale delle droghe agisce meglio. Per rispondere è necessario leggere l'annotazione sul farmaco. Gli effetti collaterali sono principalmente associati a sintomi dispeptici - nausea, vomito, diarrea. Il dosaggio viene selezionato individualmente dal medico curante, tenendo conto del peso, dell'età e della diagnosi del paziente. L'unica differenza è che l'assunzione del farmaco può causare dolore alla schiena, recidiva della psoriasi, perdita di capelli dalla testa.

La gravidanza e l'allattamento non rappresentano una controindicazione per la nomina del farmaco. L'alto effetto terapeutico dell'uso di Heptral si ottiene nella lotta contro la malattia alcolica del fegato e con l'epatite tossica. Pertanto, per il trattamento di queste malattie è meglio scegliere Heptral. Per il trattamento e la pulizia del LIVER, i nostri lettori usano con successo il Metodo Helen Malysheva. Avendo studiato attentamente questo metodo, abbiamo deciso di offrirlo alla vostra attenzione.

Sono bianchi e gialli. Le compresse sono di forma ovale e hanno una tonalità biancastra. Il corso della terapia va dai 14 ai 28 giorni, a seconda della gravità della malattia. Molti dei nostri lettori applicano attivamente la nota tecnica basata su ingredienti naturali, scoperta da Elena Malysheva per il trattamento e la pulizia del fegato.

Preparati omeopatici per il fegato

Poiché questi farmaci hanno un simile algoritmo di azione per le malattie del fegato, non dovrebbero essere usati insieme. L'opzione migliore sarebbe la selezione dei mezzi più appropriati per prova. Nel caso in cui un farmaco non sia efficace, è consentito iniziare il trattamento con un altro. A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora - la vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è dalla tua parte ancora...

Heptral è prodotto in polvere e in formato pillola. Si è rivelato davvero uno strumento molto buono. Ursosan appartiene alla stessa classe di farmaci di Livodex - epatoprotettori. È comprensibile, perché ignorare il dolore e la pesantezza nel fegato può portare a gravi conseguenze.

Heptral o Phosphogliv - che è meglio? Confronto di farmaci

Petr Umnov 04 aprile 2017

Quando si parla di malattie del fegato, molti di noi immaginano immediatamente le persone con alcolismo. Secondo le statistiche, il 25% delle malattie del fegato sono associate all'assunzione di alcol. Tutti i colpi del mondo moderno cadono su questo organo importantissimo: cattiva qualità e cibo malsano, alcol, scarsa ecologia, mancanza di sport nella vita di molti di noi, cattive abitudini. Tutti questi fattori con esposizione prolungata causano infiammazione del fegato, che causa danni alle cellule e struttura del fegato.

La mentalità di una persona russa è tale che fino a quando non si ammala, non andrà da un dottore. Ed è con il fegato che questo approccio può essere fatale.
Il fegato non ha terminazioni nervose, quindi non ci sarà alcun dolore nella fase iniziale della malattia. Ed è per questo che è estremamente importante prendersi cura del fegato non solo al momento del problema, ma anche in anticipo, preventivamente.

Il mercato offre un'enorme varietà di farmaci che in qualche modo aiutano a ripristinare il fegato. Al fine di determinare ciò che è giusto per te, è necessario considerare ciascuno in dettaglio. E oggi offriamo un'analisi comparativa dei due farmaci e scegliamo cosa ti si addice di più: Heptral o Phosphogliv.

Qual è la differenza tra Heptral e Phosphogliv?

Prima di scegliere Heptral o Phosphogliv, dovresti studiare attentamente la loro azione a livello dell'organismo.

I farmaci appartengono a diversi gruppi di epatoprotettori - Heptral agli aminoacidi, Phosphogliv ai farmaci per il trattamento delle malattie del fegato. Ciò è dovuto alla loro composizione. Il principale ingrediente attivo di Heptral è l'ademetionina - coenzima, che è coinvolta nei più importanti processi metabolici e nelle reazioni biochimiche. Allo stesso tempo, ha proprietà disintossicanti, rigeneranti, antiossidanti, antifibrosi e neuroprotettive e ha attività antidepressiva. In altre parole, aumenta la capacità delle cellule epatiche danneggiate di neutralizzare le tossine, favorisce la rigenerazione degli epatociti e aumenta la loro resistenza, stimola le riserve del corpo.

Phosphogliv contiene due principali principi attivi: acido glicirrizico (HA) e fosfolipidi essenziali. È la combinazione di acido glicirrizico con fosfolipidi essenziali che è incluso negli standard di assistenza medica per le malattie del fegato, che i medici sono guidati da.

L'acido glicirrizinico ha un effetto antinfiammatorio e i fosfolipidi vengono inseriti nel fegato al posto dei colleghi morti. Cioè, Phosphogliv e agisce sulla causa della distruzione del fegato - l'infiammazione e ripristina le sue cellule danneggiate allo stesso tempo. Vale anche la pena notare che Phosphogliv è l'unico epatoprotettore che ha acido glicirrizico nella sua composizione.

farmaci gepatoprotektory. Arrivare fino in fondo

Cari amici, ciao!

Come promesso Anton e io, l'argomento della conversazione di oggi è epatoprotectors.

Tutta la settimana scorsa, la sera dopo il lavoro, ho cercato di penetrare in questo gruppo per arrivare fino in fondo.

Ma vorrei non averlo fatto. Dal momento che "l'essenza" è spesso poco lusinghiera e complica solo tutto.

Dove sarebbe più facile confrontare i farmaci nella composizione, descrivere come e quando sono presi, e spuntare che è stato passato un altro argomento.

Ma no! E che tipo di natura ho!

Bene, chi mi ha chiesto di "arrampicarsi su un albero su cui pende una bara, in cui siede una lepre, in cui siede un'anatra, in cui c'è un uovo, in cui è nascosto un ago, alla fine del quale c'è un '" essenza "?

E quando viene ricevuto, non sai cosa fartene, dato che mi sono posto il compito fin dalla nascita del mio blog per aiutarti nel tuo lavoro, e non per interferire!

Quindi, dopo che "l'essenza" è nelle mie mani, devi girarla in entrambe le direzioni per trasformare un barile di catrame in un cucchiaio e per illuminare per te un oscuro regno di confusione in questo o quel gruppo di droghe, così che più facile da vendere.

Ma l '"essenza" lascerò a "merenda".

Con il preludio finisco e mi rivolgo al tema della conversazione.

Il mio amico e il tuo collega Anton Zatrutin, già ben noto a te, mi hanno aiutato a trattare con epatoprotettori.

Come si dividono gli epatoprotettori?

Tutti gli epatoprotettori di farmaci possono essere suddivisi in 4 gruppi:

  1. Fosfolipidi essenziali
  2. Aminoacidi
  3. Sequestranti (cioè "isolatori") di acidi grassi.
  4. Epatoprotettori di origine vegetale.

Considerare ogni gruppo.

Fosfolipidi essenziali

I fosfolipidi sono il componente principale della membrana di qualsiasi cellula.

Per creare farmaci sono ottenuti da semi di soia.

Vari fattori dannosi (alcol, epatotossine, ecc.) Distruggono i fosfolipidi delle membrane degli epatociti, in conseguenza dei quali il metabolismo intracellulare viene disturbato e le cellule muoiono.

I fosfolipidi non sono solo materiali da costruzione per la membrana cellulare. Prendono parte alla divisione cellulare, al trasporto di molecole al suo interno, stimolano l'attività di vari enzimi epatocitari.

Quando vengono ingeriti, come le altre molecole di grasso, sotto l'azione della lipasi pancreatica si decompongono e vengono assorbiti attraverso la parete intestinale "in forma disassemblata" - sotto forma di fosfatidilcolina (ricordate questo nome) e residui di acidi grassi insaturi. Inoltre, solo una parte dei fosfolipidi iniettati viene assorbita e la parte viene escreta attraverso l'intestino.

È nella forma "disassemblata" che la droga entra nel fegato e, se necessario, viene riassemblata nella molecola del fosfolipide.

In caso di grave danno alla funzionalità epatica, è necessaria la somministrazione parenterale del farmaco, poiché il fegato interessato non sarà in grado di assemblare le molecole "disassemblate" nell'intestino in un medicinale.

Un altro punto importante.

Se ci sono problemi con il pancreas e produce una quantità insufficiente di lipasi, i fosfolipidi nell'intestino non saranno assorbiti. Pertanto, l'uso di farmaci di questo gruppo in questo caso non ha senso.

Quindi, prima di raccomandare un agente a base di fosfolipidi essenziali, chiedere al compratore se ha problemi con il pancreas.

Inoltre, sai che esistono farmaci per la perdita di peso che inibiscono l'attività della lipasi. Questo è Orlistat (Xenical, Orsoten). Quindi, quando un acquirente acquisisce, per esempio, Xenical e chiede il forte di Essentiale, spiega che insieme non "lavoreranno". Suggerisci un epatoprotettore da un altro gruppo.

Cosa fanno i fosfolipidi?

  • Incorporato nelle membrane degli epatociti invece dei fratelli morti,
  • Legano i radicali liberi che sono formati dall'azione delle tossine.

Ma ci sono due trucchi qui.

Il primo Considerando che una parte dei fosfolipidi che entrano nel corpo viene distrutta, l'efficacia di questi farmaci non è elevata e devono essere assunti per un lungo periodo. Per questo motivo, i preparati fosfolipidi essenziali sono registrati in molti paesi come integratori alimentari.

Il secondo Il principio attivo dei fosfolipidi è esattamente la stessa fosfatidilcolina, citata sopra. Le istruzioni indicano il suo contenuto in percentuale accanto al contenuto di fosfolipidi.

Ad esempio, se i fosfolipidi sono 300 mg e la fosfatidilcolina in essi è del 29%, risulta che il principio attivo è solo 87 mg (29% di 300 mg = 87 mg).

Quindi, facendo semplici calcoli, è possibile determinare quale farmaco ha la sostanza più attiva.

In Essentiale Forte N e Resalut Pro fosfatidilcolina 228 mg, in Essliver Fort - 87 mg, nella preparazione Phosphogliv - 48 mg.

Quando vengono utilizzati fosfolipidi essenziali?

  • Con la malattia del fegato,
  • Con danno epatico tossico: droghe, alcol, ecc.,
  • Per proteggere il fegato quando si assumono droghe, alcool.

Leggi più farmaci popolari.

Essentiale forte N

Contiene 300 mg di fosfolipidi, di cui il 76% di fosfatidilcolina (228 mg).

È interessante notare che nella testimonianza, tra gli altri, viene menzionata la tossicosi della gravidanza. È interessante notare, a causa di ciò che la droga agisce in questo caso? Tu, per caso, non lo sai? :-)

2 capsule vengono prese 2-3 volte al giorno per almeno 3 mesi, il che significa che per una malattia del fegato, un corso ha bisogno di almeno 360 capsule.

Bambini - da 12 anni.

Incinta, l'allattamento può essere.

Rezalut Pro

Resalut Pro è quasi la stessa di Essentiale Forte. Contiene 300 mg di fosfolipidi (anche il 76% di fosfatidilcolina - 228 mg)

Quindi la composizione dei farmaci è intercambiabile. Solo il primo che dai a chi preferisce le droghe da lungo tempo, e il secondo a quelli che chiedono qualcosa di più economico.

Bambini da 12 anni, incinta, che allatta - con cautela.

E questo è strano, data la composizione simile di Rezalyuta Pro con Essentiale Forte, dove non ci sono tali restrizioni.

Ma il primo è l'originale, il secondo è una copia e questo dice tutto. Ne abbiamo parlato in dettaglio qui.

Essliver Forte

Contiene fosfolipidi 300 mg, di cui il principio attivo - 87 mg, nonché vitamine B1, B2, B6, B12, PP, E.

Le vitamine aiutano il fegato danneggiato a regolare la sintesi di proteine, grassi, carboidrati e fosfolipidi aiutano a legare i radicali liberi con il tocoferolo.

È vero, alcune persone hanno reazioni allergiche alle vitamine del gruppo B, quindi quando si vende Essliver forte è necessario scoprirlo dal compratore.

Bambini da 12 anni, incinta, che allatta - con cautela.

Il corso dura almeno 3 mesi.

È logico offrirlo prima di tutto a coloro che, insieme al desiderio di "sostenere" il fegato, hanno segni di carenza di vitamina B (ad esempio, bloccati negli angoli della bocca, desquamazione della pelle delle dita, ecc.) O di coloro che seguono una dieta.

Phosphogliv

Contiene fosfolipidi 65 mg (48 mg di fosfatidilcolina) e acido glicirrizico. - 35 mg, che ha effetti antinfiammatori e immunomodulatori stimolando la formazione di interferone e inibendo la riproduzione di virus nel fegato.

Quindi è più un farmaco terapeutico che un profilattico.

Phosphogliv Forte

Contiene fosfolipidi 300 mg (219 mg di fosfatidilcolina) e acido glicirrizico 65 mg.

Il farmaco ripristina la funzione del fegato e riduce la crescita del tessuto connettivo.

Dato che la dose raccomandata e la modalità di somministrazione di questi farmaci sono gli stessi, possiamo concludere:

Phosphogliv è raccomandato principalmente per malattie lievi o per scopi profilattici e Phosphogliv Forte è raccomandato nei casi più gravi.

In gravidanza, in allattamento, controindicato.

Poiché Phosphogliv è in grado di stimolare la produzione di interferoni, è particolarmente indicato per l'epatite virale.

È prescritto sia in combinazione con farmaci antivirali, sia quando, per qualsiasi motivo, è impossibile usare preparati a base di interferone.

In conclusione, l'analisi di questo gruppo di epatoprotettori...

Informazioni da prendere in considerazione:

In un tuorlo d'uovo ci sono tanti fosfolipidi essenziali come in 8-9 capsule di Essentiale Forte N.

Aminoacidi

Questo gruppo comprende Hepa-Mertz, Ornilatex (Ornithine), Heptral (Addemetionin), il farmaco combinato Prohepar.

ornitina

È prodotto sotto forma di concentrati per la preparazione di una soluzione per la somministrazione endovenosa chiamata Hepa-Merz e Orniltex, così come le polveri per la preparazione di una soluzione orale - Hepa-Mertz.

L'azione dell'ornitina si riduce al fatto che lega l'ammoniaca, che è un prodotto tossico del metabolismo delle proteine, e la trasforma in un'urea sicura, che viene espulsa in sicurezza dal corpo.

E se l'ammoniaca si accumula nel sangue, allora entra nel cervello con il sangue, causando la sua sconfitta. Questa condizione è chiamata encefalopatia epatica.

Quindi ci sono solo due indicazioni per ornitina:

livelli elevati di ammoniaca nel sangue, che, come si capisce, possono essere determinati solo mediante test di laboratorio ed encefalopatia epatica.

Ma a quanto pare, il produttore ha capito che queste indicazioni non sarebbero sufficienti per le vendite del suo cervello, e raccomanda di usarlo sul sito del farmaco in altri casi: andare a un banchetto, drogarsi, usare sistematicamente alcol, e anche quando si pulisce il fegato. Ma abbiamo analizzato l'ultima volta che il fegato non accumula tossine.

Qui ci sono situazioni in cui l'ammoniaca nel siero aumenta:

  • Cirrosi epatica,
  • Epatite virale,
  • Cancro al fegato,
  • Fegato grasso grave,
  • Enzimi epatici congeniti e acquisiti,
  • Assunzione di alcuni farmaci: furosemide, analgesici narcotici, barbiturici.

Di conseguenza, l'uso di Ornithine prima della festa o dopo di esso per proteggere il fegato, come, in effetti, in altre situazioni elencate dal produttore, non ha senso.

Accettato Gepa-Mertz 1 borsa 2-3 volte al giorno. Incinta con cautela

ademethionine

Questo è un derivato dell'aminoacido metionina. Disponibile sotto i nomi Heptral e Heptor sotto forma di compresse e liofilizzato per la preparazione di una soluzione per la somministrazione endovenosa e intramuscolare.

Cercherò di tradurre una grande e oscura istruzione farmacocinetica in un farmaco in un linguaggio "umano".

  1. Partecipa alla sintesi dei fosfolipidi, che costituiscono la base della membrana epatocitaria.
  2. Aumenta la capacità delle cellule epatiche danneggiate di neutralizzare le tossine.
  3. Promuove la rigenerazione degli epatociti.
  4. Riduce la crescita del tessuto connettivo nel fegato (la sua fibrosi),
  5. Migliora la formazione e il deflusso della bile dal fegato.
  6. Riduce la tossicità degli acidi biliari, che, in caso di stasi biliare, vengono assorbiti nel sangue e provocano prurito alla pelle.
  7. Aumenta la resistenza degli epatociti all'azione dei radicali liberi.
  8. Ha un effetto antidepressivo.

Questo è il motivo per cui viene utilizzato in varie epatiti, cirrosi, degenerazione grassa del fegato, infiammazione della cistifellea e dei dotti biliari, danni tossici al fegato ed encefalopatia epatica.

Controindicato nelle donne in gravidanza in 1 e 2 trimestri, in allattamento, bambini.

La biodisponibilità del farmaco quando somministrato è solo del 5%, mentre quella parenterale del 95%.

A questo proposito, i regimi di trattamento vengono spesso usati, quando il farmaco viene prima somministrato per via intramuscolare o endovenosa, e quindi il paziente viene trasferito a una dose di mantenimento sotto forma di compresse.

Progepar

Realizzato sulla base dell'estratto del fegato di bovino. Contiene l'amminoacido cisteina, colina e mio-inositolo.

Ho letto da qualche parte che i giovani vitelli maschi sono stati portati fino a sei mesi per creare la droga. Speriamo che i non bevitori :-), e quindi, hanno un fegato sano. Non nel senso più ampio, ma nel senso di non essere esaurito dal cibo e dagli esperimenti di consumo.

L'estratto di fegato stesso migliora il flusso sanguigno epatico, stimola la crescita e la divisione degli epatociti, protegge la membrana degli epatociti dalle tossine.

La cisteina è un potente antiossidante, protegge le cellule del fegato dai danni causati dall'alcol, dalle tossine.

Colina - rimuove il grasso dal fegato, riduce la crescita del tessuto connettivo, favorisce la riproduzione degli epatociti.

Myo-inositolo rimuove il grasso, rafforza le membrane degli epatociti prima dell'invasione di soggetti nemici - virus, tossine.

Per le malattie del fegato, prendono 1-2 compresse 2-3 volte al giorno per 2-3 mesi e per scopi profilattici, 1 tonnellata 2-3 volte al giorno per 1-2 mesi.

Sul sito del produttore del farmaco si consiglia non solo per le malattie del fegato, ma anche quando si assumono droghe, alcool, nel caso di dipendenza da nicotina, con carichi di cibo.

A proposito di gravidanza e allattamento non è specificato. I bambini sono controindicati

Le proteine ​​aliene possono causare gravi reazioni allergiche.

Inoltre, anche i nostri fratelli minori sono malati. Ad esempio, probabilmente tutti hanno sentito parlare della malattia della mucca pazza. Ma il produttore ignora questo argomento.

Sequestranti acidi grassi

Questi includono farmaci a base di acido ursodesossicolico.

Riduce la sintesi del colesterolo nel fegato, il suo assorbimento nell'intestino, aumenta la sua solubilità nelle vie biliari, riduce la sua concentrazione nella bile.

Pertanto, l'indicazione principale per l'uso di questi farmaci è la dissoluzione dei calcoli biliari di colesterolo.

Nota: solo colesterolo!

Inoltre, l'acido ursodesossicolico stimola la formazione e l'escrezione della bile, ha un effetto immunomodulatore.

Pertanto, ci sono 2 ulteriori indicazioni:

  • Gastrite da reflusso biliare, cioè lanciando bile nello stomaco.
  • Cirrosi biliare primitiva.

Ci sono molti nomi commerciali per questo gruppo di farmaci: Ursofalk, Ursosan, Ursodez, Livodeksa e altri.Il farmaco originale è Ursofalk.

Le preparazioni di acido ursodesossicolico sono controindicate in presenza di calcoli di calcio nella cistifellea, infiammazione acuta della cistifellea e dei dotti biliari, cirrosi epatica scompensata.

Bambini applicati in sospensione.

I farmaci in gravidanza e in allattamento basati su UDCA sono controindicati.

Il calcolo del dosaggio viene effettuato in base al peso, quindi il numero di capsule al giorno è diverso - le istruzioni indicate. Per sciogliere i calcoli di colesterolo ci vogliono 6-12 mesi.

Epatoprotettori di origine vegetale

E infine, l'ultimo gruppo.

Comprende Kars, Legalon, Gepabene, Liv-52 e altre droghe.

Probabilmente non sbaglio se dico che gli epatoprotettori più promossi e popolari sono i preparati a base di latte di cardo.

Non ci crederai, ma il cardo mariano è un'erba spinosa. Cresce quasi ovunque. Forse pensi di non conoscerlo.

Penso che ti sbagli.

Incontra questa bellezza e il nome è cardo mariano:

Vero, la familiare "interfaccia"?

Si dice che il suo nome derivi dalla parola "agile", poiché è estremamente "agile" sviluppando nuovi territori.

I frutti di cardo mariano contengono un certo numero di sostanze biologicamente attive combinate sotto il nome generale di silimarina.

La silimarina stabilizza la membrana cellulare degli epatociti, lega i radicali liberi, negli epatociti danneggiati migliora la sintesi proteica e i fosfolipidi strutturali, inibisce la sintesi del collagene, cioè riduce la crescita del tessuto connettivo (fibrosi), ha effetto antinfiammatorio, stimola il flusso sanguigno epatico.

Preparati a base di cardo sono utilizzati per varie epatiti, cirrosi, obesità epatica, lesioni tossiche, farmaci a lungo termine, alcol, intossicazione cronica.

Ora di più sulle droghe.

karsil

Contiene 35 mg di principio attivo (silimarina).

In gravidanza e in allattamento non è raccomandato.

Nei casi lievi, 1-2 compresse vengono assunte 2-3 volte al giorno, nei casi più gravi - 4 compresse 3 volte al giorno, a scopo profilattico - 2-3 compresse al giorno.

Karsil forte

Contiene 90 mg di principio attivo, cioè 2,5 volte più attivo di Karsil.

Di conseguenza, i singoli dosaggi sono più piccoli e più convenienti.

In casi lievi e per scopi preventivi, assumere 1 capsula 1-2 volte al giorno.

Nei casi più gravi, 1 capsula 3 volte al giorno.

Ma c'è una presa che vale sia per Carsil che per Carsil Forte.

E sospetto che ciò si applichi a tutte le preparazioni contenenti estratto di cardo mariano.

La silimarina ha un effetto simile all'estrogeno, quindi, in caso di endometriosi, mioma uterino e altri tumori estrogeno-dipendenti, è meglio non raccomandarlo.

E un'altra cosa molto importante:

Se usato insieme a contraccettivi orali e altri farmaci contenenti estrogeni può ridurre la loro efficacia. Quindi controlla con i clienti se stanno prendendo qualcosa di simile prima di offrire loro un prodotto di latte cardo.

Sebbene le istruzioni per altri farmaci con la stessa composizione di questa parola. Mi chiedo perché?

Ma per non nuocere, quando raccomandi un epatoprotettore, chiedi alle donne se ci sono problemi con la ginecologia?

A proposito, i tumori della prostata sono dipendenti dagli estrogeni. Se vedi che un uomo prende alcuni dei farmaci per il trattamento dell'adenoma prostatico e chiede l'epatoprotettore lungo la strada, allora è meglio offrirgli fosfolipidi essenziali.

Legalon

Contiene la stessa silimarina e nella preparazione Legalon 70 la sostanza attiva 70 mg, e in Legalon 140 il doppio.

Con lo scopo del trattamento Legalon 70 è preso 2 capsule 3 volte al giorno, Legalon 140 - 1 capsula 3 volte al giorno.

Per scopi profilattici, Legalon 70 mg viene assunto in 1 capsula 3 volte al giorno, Legalon 140 viene assunto in una capsula due volte al giorno.

È facile calcolare che prenderemo Legalon 140 (280 mg al giorno contro 210 mg) più efficaci.

Legalon 70 è 2 volte più attivo di Karsil e Legalon 140 è più attivo di Karsil Forte.

Gepabene

Un altro epatoprotettore popolare che contiene estratto di cardo mariano ed estratto di fumo.

Se confrontiamo il contenuto di cardo mariano con Kars, il principio attivo Gepabene contiene 50 mg contro 35.

Inoltre c'è fumo, che normalizza la motilità delle vie biliari, che è disturbata dalla discinesia biliare. Hai sentito una diagnosi del genere?

Cioè, Gepabene, oltre a tutte le proprietà del cardo mariano, impedisce ancora il ristagno della bile e facilita il suo ingresso nell'intestino.

Per quello che mi è piaciuto questo farmaco a tempo debito, è perché tutto è chiaramente scritto nelle istruzioni: 1 capsula 3 volte al giorno.

(Non ci sono "macchie" del tipo 1-2 capsule 2-3 volte al giorno. Dicono, prendi in entrambi i casi.)

Controindicato nei bambini, così come nelle malattie infiammatorie acute del fegato e delle vie biliari.

Il gepabene è una droga ottimale se l'acquirente sa di avere "discinesia biliare".

Hofitol

È fatto di foglie di carciofo - in un certo senso, il "parente" del cardo mariano.

Infatti, un carciofo è considerato un vegetale. Sembra un urto verde.

La sua patria è il Nord Africa, e fu portato in Russia dall'Olanda durante il tempo di Pietro I.

Il carciofo è riconosciuto come prodotto prelibato. È in umido, fritto, bollito e persino in scatola.

È ricco di inulina, carotene, vitamine del gruppo B, C, sali di calcio, ferro.

Il carciofo contiene i principi attivi Cynarin e Cynaridin, grazie ai quali l'Hofitol ha un effetto antiossidante, stimola la sintesi degli epatociti della bile e della loro secrezione, favorisce la rigenerazione delle cellule epatiche, riduce il colesterolo e l'urea nel sangue e ha un moderato effetto diuretico.

Non a caso il carciofo nei tempi antichi curava la gotta e l'ittero.

A proposito, ecco come appare:

Hofitol è disponibile sotto forma di compresse, soluzione orale, soluzione iniettabile.

È usato per trattare le malattie associate al ristagno della bile nelle vie biliari e alla loro infiammazione. In particolare, è anche un bene per discinesia biliare. È prescritto nel complesso trattamento dell'epatite cronica, cirrosi epatica, infiammazione cronica dei reni, insufficienza renale cronica.

Può essere in gravidanza e in allattamento, ma su prescrizione.

Bambini: pillole da 3 anni, la soluzione prima (età non specificata).

Il corso di ricevimento è di 2-3 settimane.

Controindicato nelle malattie acute del fegato e dei reni (epatite acuta, colangite acuta e così via), in presenza di calcoli nel tratto biliare, ostruzione delle vie biliari.

Con l'uso prolungato, possono svilupparsi reazioni allergiche, e con dosi elevate, diarrea.

Liv 52

Contiene i principi attivi di otto piante che hanno effetto epatoprotettivo e coleretico. Pertanto, è controindicato nella malattia da calcoli biliari.

Data la sua composizione super-erba, il rischio di reazioni allergiche è alto.

Quando lo raccomandi, chiedi se sei allergico a qualche pianta. Se c'è, è meglio offrire qualcos'altro.

È interessante notare che è approvato per l'uso nei bambini dai 6 anni di età (compresse, gocce come sparite).

In gravidanza e in allattamento è controindicato.

tykveol

Disponibile sotto forma di capsule, olio per somministrazione orale, candele. Tuttavia, le supposte di Tykveol non sono epatoprotettori, ma sono usate nel trattamento di emorroidi, ragadi anali e iperplasia prostatica benigna.

Il preparato contiene un complesso di sostanze biologicamente attive contenute nei semi di zucca: acidi grassi polinsaturi, fosfolipidi, provitamina A, vitamina E.

Tykveol inibisce i processi di danno agli epatociti, la crescita del tessuto connettivo, riduce l'infiammazione, normalizza le proprietà fisiche della bile, riduce la sua capacità di formare calcoli.

Con l'uso a lungo termine, riduce il livello dei lipidi nel sangue e riduce il rischio di aterosclerosi.

3-4 capsule vengono assunte 3-4 volte al giorno per 1-3 mesi.

Onestamente, non lo considero efficace. Anche a giudicare dalle singole dosi del "cavallo".

Ma se lo raccomandi, tieni presente che è controindicato nella malattia da calcoli biliari e nella esacerbazione dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale.

"Per uno spuntino"

E ora che me ne sono andato "per uno spuntino", che mi ha scioccato e ha diminuito il mio entusiasmo nel dedicare così tanto tempo a questo gruppo.

Mentre si preparava per la conversazione di oggi, ha attaccato un video con un rapporto sugli epatoprotettori del capo del dipartimento di gastroenterologia di una clinica di Mosca, candidato alle scienze mediche.

In realtà, non mi piacciono le relazioni scientifiche. Di solito sono noiosi e astrusi. Ma mi è piaciuto molto questo: il lavaggio del cervello di informazioni che era breve e chiaro.

Qui sotto posterò questo video, ci vogliono solo 20 minuti, lo consiglio vivamente a chi, come me, vuole arrivare fino in fondo.

Ecco l'idea principale del rapporto.

Epatoprotettori in termini di medicina basata sull'evidenza

In termini di medicina basata sull'evidenza, tutti gli epatoprotettori di farmaci sono divisi in 4 gruppi:

  1. Con comprovata efficacia.
  2. Con provata inefficienza.
  3. Con prestazioni discutibili.
  4. Non avendo studi affidabili sulla loro efficacia e sicurezza.

Per i farmaci di provata efficacia è solo uno. Questa è ademetionina (Heptral). Inoltre, anche la biodisponibilità del 5% quando somministrata per via orale è sufficiente per un effetto terapeutico.

Per i farmaci con comprovata inefficienza ci sono fosfolipidi essenziali e preparazioni di cardo mariano.

L'acido ursodesossicolico è considerato di dubbia efficacia.

Il quarto gruppo comprende tutti gli altri: Liv.52, Prohepar, Hofitol, ecc. Si tratta di farmaci la cui efficacia non è stata adeguatamente testata.

E altri tre punti:

Gli epatoprotettori come farmaci sono registrati SOLO nel territorio dell'ex Unione Sovietica. In altri paesi appartengono a integratori alimentari (ad eccezione di Ademetionina).

La Russia ha la più grande lista di cosiddetti epatoprotettori.

Nonostante questo, il tasso di mortalità per malattie del fegato in Russia è 3 volte superiore a quello globale.

Ma in tutta onestà, dirò che l'efficacia degli epatoprotettori è stata valutata dal modo in cui prolungano la vita dei pazienti con grave danno epatico.

Pertanto, per dire che i fosfolipidi essenziali e gli epatoprotettori vegetali non funzionano affatto, non lo faremo ancora.

Quindi, è tempo di decidere.

Se fossi una prima persona.

Se fossi un esordiente, consiglierei 5-7 farmaci da epatoprotettori:

  1. Legalon ("Dare qualcosa per sostenere / pulire il fegato").
  2. Carsil forte o Carsil (con la stessa richiesta dell'acquirente). Ma Legalon è più forte.
  3. Gepabene, Hofitol ("Qualcosa fa male sul lato destro, in realtà ho una discinesia biliare, non ci sono calcoli biliari").
  4. Essentiale Forte N. (C'è un'allergia alle piante o "Dai qualcosa di meglio per il fegato").
  5. Taglia il Pro. ("Essentiale è costoso, c'è qualcosa di simile, ma più economico?")

Questo è il tipo di matematica che ho fatto. E tu?

E altro ancora. Ricordalo

Per le malattie del fegato, gli epatoprotettori sono solo una parte di un trattamento completo.

Con l'uso regolare anche di piccole dosi di alcol, è inutile usare questi farmaci, poiché non possono fermare la morte di epatociti in una tale situazione.

Sono molto interessato a sapere, amici, se un raggio di luce ti ha colpito in un regno oscuro dopo aver letto questo articolo? :-)

Hai il tuo algoritmo di azione quando chiedi qualcosa per il fegato?

Scrivi, commenta, aggiungi, condividi la tua esperienza, fai domande.

E non dimenticare, per favore clicca sui pulsanti social. reti sotto per condividere il link all'articolo con i loro colleghi.

Ci vediamo di nuovo sul blog di "Pharmacy for Man"!

Con affetto per te, Marina Kuznetsova e Anton Zatrutin.

Post scriptum Ed ecco il record promesso di un rapporto sugli epatoprotettori:

Miei cari lettori!

Se ti è piaciuto l'articolo, se vuoi chiedere qualcosa, aggiungere, condividere esperienze, puoi farlo in uno speciale modulo qui sotto.

Per favore, non essere silenzioso! I tuoi commenti sono la mia motivazione principale per le nuove creazioni per TE.

Ti sarei molto grato se condividi un link a questo articolo con i tuoi amici e colleghi sui social network.

Basta fare clic sui pulsanti social. reti in cui sei membro.

Clicca sui pulsanti social. le reti aumentano il controllo medio, le entrate, lo stipendio, riducono lo zucchero, la pressione sanguigna, il colesterolo, eliminano l'osteocondrosi, i piedi piatti, le emorroidi!