No. 321С, virus dell'epatite C, la definizione della qualità dell'RNA. (HCV-RNA, qualitativo) nel siero

Trattamento

Determinazione dell'RNA del virus dell'epatite C (HCV) nel siero mediante il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) con rilevamento in modalità "tempo reale".

Il frammento rilevato è una regione specifica dell'RNA del virus dell'epatite C. Rilevati genotipi: 1a, 1b, 2a, 2b, 2c, 2i, 3, 4, 5a, 6, indipendentemente dal sottotipo. La specificità della definizione è 100%. La sensibilità di rilevazione è 60 IU / ml.

  • Segni clinici di epatite.
  • Studi di screening profilattico (RNA del virus dell'epatite C è il primo marker per l'infezione acuta).
  • Sondaggi di persone di contatto.
  • Diagnosi di epatite di eziologia mista - identificazione del virus principale.
  • Identificazione dello stadio di replicazione attiva del virus in una condizione cronica.
  • Monitorare l'efficacia della terapia.
  • Cirrosi epatica.

L'interpretazione dei risultati della ricerca contiene informazioni per il medico curante e non è una diagnosi. Le informazioni in questa sezione non possono essere utilizzate per l'autodiagnosi e l'auto-trattamento. Una diagnosi accurata viene fatta dal medico, utilizzando sia i risultati di questo esame sia le informazioni necessarie da altre fonti: anamnesi, risultati di altri esami, ecc.

Dove fare il test per l'HIV e l'epatite gratis

Ogni persona almeno una volta nella sua vita ha dovuto donare il sangue per identificare la sindrome da immunodeficienza acquisita, l'epatite. Pertanto, le informazioni su cui è possibile fare il test dell'HIV e dell'epatite non saranno superflui per nessuno. Qui toccheremo il tema della riservatezza delle informazioni e ti diremo come donare sangue per l'infezione da HIV in modo anonimo, senza fornire alcun dato su di te.

Qual è il nome del test HIV, AIDS ed epatite?

Secondo le statistiche, circa il 15% dei pazienti affetti da AIDS sono infetti da epatite C. Molto spesso, i pazienti non sono consapevoli dello sviluppo di due gravi malattie nel proprio corpo. Solo un esame del sangue speciale può "aprire gli occhi" al paziente e rilevare il virus dell'immunodeficienza e l'epatite C nel sangue del paziente. È possibile fare il test dell'HIV e dell'epatite mediante un test ELISA (metodo ELISA).

Attenzione! L'accuratezza di questo tipo di diagnosi è bassa, poiché l'epatite provocatore agisce sugli anticorpi dell'AIDS, riducendo la loro concentrazione nel sangue.

Tipi di test dell'HIV e dell'epatite

Oltre al tradizionale ELISA, gli esperti ricorrono a tipi alternativi di ricerca di laboratorio. Riassumeremo tutti i test utilizzati per rilevare l'infezione nella tabella seguente:

Quando fare un test ELISA

L'ELISA offre l'opportunità di valutare lo stato generale di salute e il grado di sviluppo dei processi patologici nel corpo del paziente. Pertanto, sottoporsi a tale test HIV significa fornire al medico dati completi di riferimento sulla propria salute. Questo è necessario per sviluppare ulteriormente il corso terapeutico. Ecco perché, tra gli altri metodi per diagnosticare e valutare dinamicamente patologie gravi, l'ELISA è in testa.

È importante! Nel caso di un'analisi positiva una volta, non viene fatta una diagnosi non ambigua al paziente - sono necessari numerosi studi aggiuntivi.

A chi è consigliato donare il sangue per l'HIV

Ogni rappresentante ha il diritto di superare uno dei test HIV a volontà. Tuttavia, ci sono un certo numero di condizioni alle quali il paziente deve essere indirizzato per una procedura.
Il passaggio dell'analisi descritta è necessario per le persone:

  • abusato sessualmente;
  • rapidamente perdere peso;
  • dubitando della sterilità degli aghi usati;
  • fare sesso con un nuovo partner (l'analisi deve essere fatta con qualsiasi contatto accidentale anche se è protetta);
  • preparazione per la chirurgia (la necessità di una diagnosi tempestiva dell'HIV si verifica anche se non è necessario ricoverare una persona dopo l'intervento);
  • vivere accanto a una persona infetta da HIV (l'analisi viene eseguita non solo quando i sintomi vengono rilevati, ma su base regolare);
  • malato di malattie sessualmente trasmissibili (in presenza di segni di malattie infiammatorie, un forte deterioramento della salute).

Tutti questi tipi di studi aiutano a identificare se nel corpo umano si trovano anticorpi contro l'HIV. L'analisi PCR è in grado di confermare un risultato positivo già dalla 2a settimana dopo la presunta infezione. Una persona che intende passare un'analisi tradizionale, è necessario attendere un certo periodo di tempo (di solito 1,5-2 mesi) e ricorrere solo alla procedura.

Attenzione! Se una persona non riceve un risultato positivo e dubita ancora della validità dello studio, gli esperti raccomandano che il paziente, che ha donato il sangue una volta, ripeta il test. Se è trascorso abbastanza tempo dai contatti "sospetti" e da altri eventi significativi, riprovare l'ELISA.

Come prepararsi per il sondaggio

Come passare correttamente l'analisi, il paziente lo dirà al medico. Di solito, una persona sarà esaminata al mattino, perché durante la notte il corpo ha il tempo di cancellare. Inoltre, il sangue da una vena deve essere somministrato a stomaco vuoto. Ciò significa che tale test viene effettuato a stomaco vuoto dopo almeno 10 ore dall'ultimo pasto.

Un numero di fattori può influenzare i risultati del test.
A questo proposito, gli esperti raccomandano quanto segue, quando si deve fare un'analisi (per diversi giorni), il paziente non dovrebbe:

  • fumare;
  • bere alcolici;
  • esagerare con l'esercizio;
  • di cui preoccuparsi;
  • mangia cibo spazzatura

Inoltre, il risultato potrebbe essere inaffidabile a causa di una recente malattia infettiva. In questo caso, vale la pena aspettare circa un mese.

Dove posso ottenere un test dell'HIV gratis

Tra le istituzioni in cui è possibile donare in modo anonimo il sangue per l'HIV:

  • policlinico, centro medico;
  • centro specializzato per l'HIV;
  • laboratorio mobile express;
  • clinica privata;
  • laboratorio indipendente.

Attenzione! È possibile solo passare un test HIV in forma anonima presso le istituzioni sanitarie e i centri di prevenzione AIDS, per i quali viene assegnata una persona specifica.

Un sondaggio anonimo indica che la procedura non richiede che una persona fornisca dati personali. Tutte le manipolazioni sono eseguite in modalità "incognito", il risultato dell'analisi per la determinazione della sindrome da immunodeficienza acquisita viene dato al paziente nelle sue braccia dopo aver fornito il numero assegnato a lui.

Dove andare

Non tutte le località del paese hanno vari centri medici in cui è possibile effettuare esami del sangue anonimi per l'HIV. Dove consegnare materiale biologico in questo caso? In tali circostanze, è possibile contattare la clinica abituale o il punto ostetrico.

Il materiale viene solitamente lavorato in un laboratorio locale. Puoi trovare il risultato per telefono, pronunciando il numero assegnato. Nel caso di un campione positivo, i risultati dello studio vengono inviati alla clinica regionale o all'istituzione medica urbana più vicina.

Dove in modo anonimo donare il sangue per l'analisi

Come accennato in precedenza, ci sono modi per passare in modo anonimo test di virus. Tale test dell'HIV viene condotto in laboratori specializzati presso ospedali e centri per l'AIDS (per i cittadini del paese è gratuito). In questo caso, l'analisi viene eseguita in modo completamente anonimo (quando al paziente viene assegnato un numero individuale).

Tale analisi anonima può essere fatta in modo diverso. I pazienti che vogliono essere testati per l'HIV dovrebbero ricordare che ci sono cliniche private in cui i risultati sono disponibili il più rapidamente possibile. Il test dell'HIV in forma anonima all'interno delle mura di queste istituzioni viene effettuato a pagamento.

Dove passare l'analisi espressa

Test anonimi per l'HIV utilizzando un test rapido possono essere nella clinica o nel centro di prevenzione dell'AIDS. Tale esame del sangue per l'HIV può anche essere fatto a casa se, per qualsiasi motivo, una persona non può andare in una struttura medica. In questo caso, il paziente avrà bisogno di pochi minuti per ottenere il risultato. Quale versione dello studio scegliere dipende dalla persona che dà il sangue. Nel caso di un risultato positivo di un test domiciliare anonimo, è necessario contattare immediatamente la clinica.

Esame del sangue per HIV e AIDS e decodifica il risultato

Alcuni giorni o settimane dopo la procedura (a seconda del luogo di consegna del materiale), al paziente viene presentato il risultato di un test AIDS.

Nel test di screening, l'assenza di anticorpi nel materiale indica un risultato negativo, altrimenti il ​​medico svolge ulteriori ricerche.

Se l'HIV è positivo, è indicato immunoblot. L'oscuramento sulla striscia reattiva indica in questo caso la presenza di proteine ​​gp160, gp120, gp41 - il paziente viene diagnosticato, poiché le combinazioni proteiche alternative corrispondono a un'altra infezione.

Da quanto sopra, possiamo concludere che se, dopo un'attenta ricerca con il metodo descritto, tutti e tre i tipi di proteine ​​sono presenti nel sangue del paziente, questo viene interpretato come HIV. Se i dati mostrano l'assenza di almeno un componente, la persona viene inviata per ulteriori ricerche.

Viene anche usato un metodo diagnostico quantitativo, in cui viene determinata la concentrazione di RNA virale (l'unità è C / ml). Se in questo caso si verifica un indicatore "negativo", allora il medico decide se devono essere eseguite le altre procedure.

Attenzione! Successivi test HIV positivi esprimono la necessità di trattare il paziente - al paziente viene prescritta una terapia antivirale.

Analisi del sangue dell'epatite e interpretazione dei risultati

Se il test dell'epatite (ELISA) ha mostrato la presenza di anticorpi nel sangue, il paziente è sicuramente malato o ha avuto una malattia al fegato.

Per la diagnosi della malattia viene utilizzato anche il metodo PCR. Un risultato positivo in questo caso è affidabile con una probabilità del 99%: la diagnosi è ovvia. Inoltre, dopo uno studio approfondito del biomateriale, vengono fornite informazioni sul livello di carica virale, viene elaborato un piano di trattamento.

Nel condurre un test quantitativo, il suo risultato positivo indicherà che una persona ha un'epatite cronica C. Per la successiva pianificazione del trattamento, i test per l'epatite vengono nuovamente somministrati. Se il risultato è di nuovo positivo, il paziente non deve farsi prendere dal panico. Sulla base di dati pratici sull'epatite C, possiamo concludere che la malattia è curabile nelle fasi iniziali e intermedie dello sviluppo.

Posso rifiutare di donare il sangue

Le analisi del sangue per l'HIV sono una procedura obbligatoria per le persone di alcune specialità.
Tra loro ci sono:

  • un dottore;
  • un'infermiera;
  • il cameriere;
  • cuoco;
  • truccatore;
  • estetista;
  • parrucchiere e molti altri.

I pazienti ricoverati in ospedale e le donne in gravidanza (come parte di un esame di screening) sono soggetti a una procedura obbligatoria.

Per quei gruppi della popolazione che non possono rifiutarsi di fare un esame del sangue per l'HIV, è possibile condurlo in laboratori medici certificati pagati.

Esami del sangue e delle urine a Voronezh

Attrezzatura analitica moderna: analizzatori automatici e semi-automatici e sistemi modulari di aziende leader

Principali tipi di analisi forniti

I seguenti studi possono essere condotti nel nostro centro:

Preparazione per un test delle urine

Raccolta delle urine per l'analisi generale: prima di raccogliere l'urina, sono necessarie procedure igieniche - accurate, con lavaggio con sapone, in modo che i batteri delle ghiandole sebacee e sudoripare non entrino nelle urine. Raccogliere la porzione rigorosamente mattutina di urina, assegnata immediatamente dopo il sonno, preferibilmente la porzione media (dopo 1-2 secondi dall'inizio della minzione). L'intervallo tra la raccolta di urina e la consegna del materiale al laboratorio dovrebbe essere il più breve possibile. Per la raccolta delle urine, è consigliabile utilizzare uno speciale contenitore sterile, che può essere preso in anticipo dall'infermiera del nostro centro.

Preparazione per un esame del sangue

  • Il sangue per determinare il livello di cortisolo, ACTH è desiderabile per passare prima delle 10 del mattino;
  • preferibilmente 1-2 giorni prima dell'esame per seguire una dieta standard, eliminare l'alcol dalla dieta;
  • alla vigilia dello studio, lo stress fisico ed emotivo deve essere eliminato;
  • Immediatamente prima di donare il sangue, dovresti sederti in pace per 20-30 minuti;
  • Se non ci sono istruzioni specifiche del medico curante, il sangue deve essere donato per l'analisi prima dell'inizio del trattamento o non prima di 10-14 giorni dopo la sua cancellazione.
  • Le analisi del sangue dovrebbero essere fatte prima o alcuni giorni dopo i raggi X, gli esami rettali, la fisioterapia e altre procedure mediche.
  • durante gli studi ormonali (FSH, LH, prolattina, estradiolo, progesterone) nelle donne in età riproduttiva (approssimativamente da 12-13 anni e prima dell'inizio della menopausa) i fattori fisiologici associati allo stadio del ciclo mestruale influenzano i risultati. Se il medico non ne ha specificata un'altra, di solito vengono presi FSH, LH, prolattina, estradiolo nel ciclo di 3-7 giorni, progesterone sette giorni prima dell'inizio del ciclo.

Tutte le analisi del sangue vengono prese a stomaco vuoto dalle 8.00. fino alle 11.00

Preparazione per la fibrogastroduodenoscopia: interrompere l'assunzione di cibo e liquidi 6-8 ore prima dell'inizio dello studio.

Listino prezzi per analisi

* Include trigliceridi, colesterolo (totale, HDL, LDL, VLDL) e indice aterogenico.

** Inoltre, è necessario selezionare Testosterone generico e albumina.

*** Inoltre, è necessario selezionare il totale acido fosfatasico.

La fornitura di servizi medici viene effettuata su appuntamento direttamente presso il centro diagnostico, per telefono o sul sito web. Il pagamento per i servizi selezionati viene effettuato sotto forma di pagamento anticipato completo in contanti, con carta di credito o tramite bonifico bancario. Il pagamento per i servizi nell'ambito dei programmi di assicurazione sanitaria è regolato da un rapporto contrattuale con una compagnia assicurativa.

Esami del sangue e delle urine a Voronezh

Attrezzatura analitica moderna: analizzatori automatici e semi-automatici e sistemi modulari di aziende leader

Principali tipi di analisi forniti

I seguenti studi possono essere condotti nel nostro centro:

Preparazione per un test delle urine

Raccolta delle urine per l'analisi generale: prima di raccogliere l'urina, sono necessarie procedure igieniche - accurate, con lavaggio con sapone, in modo che i batteri delle ghiandole sebacee e sudoripare non entrino nelle urine. Raccogliere la porzione rigorosamente mattutina di urina, assegnata immediatamente dopo il sonno, preferibilmente la porzione media (dopo 1-2 secondi dall'inizio della minzione). L'intervallo tra la raccolta di urina e la consegna del materiale al laboratorio dovrebbe essere il più breve possibile. Per la raccolta delle urine, è consigliabile utilizzare uno speciale contenitore sterile, che può essere preso in anticipo dall'infermiera del nostro centro.

Preparazione per un esame del sangue

  • Il sangue per determinare il livello di cortisolo, ACTH è desiderabile per passare prima delle 10 del mattino;
  • preferibilmente 1-2 giorni prima dell'esame per seguire una dieta standard, eliminare l'alcol dalla dieta;
  • alla vigilia dello studio, lo stress fisico ed emotivo deve essere eliminato;
  • Immediatamente prima di donare il sangue, dovresti sederti in pace per 20-30 minuti;
  • Se non ci sono istruzioni specifiche del medico curante, il sangue deve essere donato per l'analisi prima dell'inizio del trattamento o non prima di 10-14 giorni dopo la sua cancellazione.
  • Le analisi del sangue dovrebbero essere fatte prima o alcuni giorni dopo i raggi X, gli esami rettali, la fisioterapia e altre procedure mediche.
  • durante gli studi ormonali (FSH, LH, prolattina, estradiolo, progesterone) nelle donne in età riproduttiva (approssimativamente da 12-13 anni e prima dell'inizio della menopausa) i fattori fisiologici associati allo stadio del ciclo mestruale influenzano i risultati. Se il medico non ne ha specificata un'altra, di solito vengono presi FSH, LH, prolattina, estradiolo nel ciclo di 3-7 giorni, progesterone sette giorni prima dell'inizio del ciclo.

Tutte le analisi del sangue vengono prese a stomaco vuoto dalle 8.00. fino alle 11.00

Preparazione per la fibrogastroduodenoscopia: interrompere l'assunzione di cibo e liquidi 6-8 ore prima dell'inizio dello studio.

Tutte le malattie nella "G" - Elenco delle malattie

Epatite C - che cos'è?

L'epatite C è una malattia infettiva che colpisce il fegato, il tipo più comune di epatite. È causato da un piccolo virus sferico con un piccolo genoma formato da un singolo gene, in cui è codificata la struttura di nove proteine.

Le proteine ​​favoriscono la penetrazione del virus dell'epatite C (HCV) nella cellula, assicurano l'assemblaggio e la creazione di particelle virali. Passano anche alle singole funzioni del fegato. Tre proteine ​​HCV sono strutturali e sono responsabili della formazione di una particella virale. Il resto - non strutturale - assume varie funzioni enzimatiche.

Il genoma dell'HCV è un singolo filamento di RNA racchiuso in una capsula (capside). Il capside è formato da una proteina nucleocapsid (nucleo), che è importante per l'assemblaggio del virus. Può disturbare la risposta immunitaria di una persona infetta. A sua volta, la capsula, insieme alla stringa di acido ribonucleico, viene chiusa con una membrana di proteine ​​e lipidi, che lega l'HCV alla cellula epatica e aiuta il virus ad entrarvi.

Se gli scienziati potessero creare un farmaco che violerebbe i processi descritti, la questione su come curare l'epatite C sarebbe stata risolta. Ma oggi non c'è la possibilità di studiare a fondo il legame dell'HCV alla cellula. Una volta nel sangue, il virus dell'epatite C si diffonde rapidamente. Raggiungere il fegato, si unisce alla superficie degli epatociti e li penetra.

Di conseguenza, l'attività vitale delle cellule dell'organo è disturbata. Le loro strutture principali iniziano a lavorare nella direzione "mortale" - sintetizzano le proteine ​​virali e l'RNA. Nuove particelle di HCV vengono rilasciate e infettano altre cellule. Gli epatociti iniziano a morire o addirittura a rigenerarsi nelle cellule tumorali.

L'arresto dell'epatite C è complicato dal fatto che il virus dell'HCV può esistere come un insieme di particelle virali non identiche - quasi-specie. Ogni set di quasi-tipo è una variante virale rara. Quando l'organismo distrugge il virus dominante, una nuova quasi-specie prende il suo posto. Quindi, l'immunità cerca di sconfiggere le varianti dell'HCV a sua disposizione, mentre il virus stesso crea molte diverse varianti di se stesso. È a causa della variabilità dell'HCV che il trattamento dell'epatite C è problematico.

Diagnosi di epatite C

Per determinare con precisione la presenza nel corpo del virus dell'epatite C, è necessario passare un esame del sangue per la PCR. Lo studio della reazione a catena della polimerasi consente di effettuare la diagnosi corretta molto rapidamente. Secondo le statistiche, gli anticorpi HCV sono rilevati nel sangue dei pazienti durante le prime due settimane. Nel 70% di quelli infetti, il metodo consente di riconoscere la presenza di un virus quasi immediatamente dopo l'insorgenza dei primi sintomi di epatite C.

Tuttavia, la malattia è spesso asintomatica. Poi la gente scoprirà la sua presenza, passando la prossima commissione medica. Il periodo di incubazione per l'epatite C va da due settimane a sei mesi. La maggior parte delle prime manifestazioni cliniche si verificano in mezzo a due mesi. Anche quando il paziente non è consapevole della sua malattia e si sente bene, è una fonte di infezione per gli altri.

Tipi di epatite C

L'epatite C è acuta e cronica. La prima forma viene diagnosticata molto raramente. Con lei, ci sono tre possibili scenari:

  • Recupero in sei mesi - un anno dopo aver subito un trattamento completo (20% dei casi).
  • L'infezione diventa un vettore. I segni di laboratorio dell'epatite C nelle donne e negli uomini, così come i sintomi della malattia del fegato, scompaiono. Le analisi continuano a testimoniare a favore della presenza del virus nel sangue. La frequenza di tali casi è del 20%. Di solito lo stato portatore viene rilevato durante una visita medica "casuale".
  • Transizione da acuta a cronica (60% dei casi). Nel corso degli anni, le cellule epatiche sono danneggiate sempre di più, si sviluppa la fibrosi. In questo caso, le funzioni del corpo possono essere mantenute per lungo tempo.

I sintomi dell'epatite C

Sintomi di epatite C acuta in uomini e donne

L'epatite C acuta si fa sentire dai segni comuni (periodo anterterico):

  • sonnolenza, letargia;
  • vomito, nausea;
  • l'emicrania;
  • dolore nei muscoli e nelle articolazioni;
  • sintomi del raffreddore.

Poi c'è il periodo icterico. È caratterizzato da:

  • urina scura (marrone scuro);
  • ingiallimento dell'occhio sclera, cavità orale;
  • ingiallimento della pelle dei palmi;
  • dolore sul lato destro delle costole;
  • decolorazione delle feci (causata da ostruzione dei dotti biliari).

Sintomi di epatite cronica C

L'epatite C cronica non è sempre una conseguenza della forma acuta. Può accadere indipendentemente. Sintomi della malattia:

  • sonnolenza, stanchezza;
  • desiderio di dormire durante il giorno e insonnia durante la notte (un sintomo di sviluppo di encefalopatia epatica);
  • vomito e nausea, gonfiore;
  • diminuzione dell'appetito;
  • l'ittero nella forma cronica è molto raro. Nella pratica medica, ci sono situazioni in cui i sintomi dell'epatite C compaiono solo nella fase della cirrosi epatica. Quindi il trattamento è difficile e non può fornire un recupero completo.

Trattamento dell'epatite C

  • In una fase precoce, l'epatite C può essere interrotta, ma una cura completa è impossibile.
  • Se l'epatite C si trova in una persona, il trattamento viene effettuato con farmaci antivirali. Questi farmaci riducono il numero di virus nel sangue, riducendone la diffusione.
  • Gli immunomodulatori sono prescritti. Per ripristinare la funzionalità epatica, vengono prescritti epatoprotettori.
  • Se la malattia è accompagnata da ittero congestizio, vengono prescritti farmaci coleretici.

Come si può ottenere l'epatite C

Rotazione dell'epatite in due modi:

  • attraverso il sangue (ematogeno);
  • sessuale (durante il rapporto non protetto).

Il primo è più frequente. L'infezione può verificarsi come segue:

  • trasfusione di sangue / suoi componenti;
  • tatuaggio, piercing (se si usano strumenti non sterili);
  • una visita dal dentista, sala manicure (se gli strumenti usati sono trattati male al centro);
  • l'uso di aghi comuni con l'introduzione di stupefacenti;
  • uso di comuni forbici per unghie, rasoi, spazzolini da denti (se si verifica un infortunio alla mucosa);
  • durante la nascita da una madre infetta a un bambino;
  • aghi con aghi infetti in strutture mediche.

L'epatite C e l'epatite B sono trasmesse allo stesso modo.

Gruppi di rischio

Il gruppo di rischio per l'infezione da epatite C include:

  • donne e uomini che hanno più di un partner sessuale (specialmente se praticano rapporti sessuali non protetti);
  • persone con diagnosi di infezione da HIV;
  • partner sessuali di persone con epatite C;
  • gli omosessuali;
  • tossicodipendenti per via endovenosa;
  • pazienti che hanno malattie sessualmente trasmissibili;
  • persone che hanno bisogno di trasfusioni di sangue / i suoi componenti;
  • persone che hanno bisogno di emodialisi;
  • bambini le cui madri sono portatrici / malate del virus dell'epatite C;
  • operatori sanitari le cui attività sono associate a frequenti contatti con il sangue (dopotutto l'epatite C viene trasmessa più spesso attraverso il sangue).

In un gruppo separato, i medici distinguono le persone in cui il trattamento dell'epatite C è complicato. Questi includono:

  • HIV-infetti;
  • alcolisti;
  • avere una malattia epatica cronica;
  • gli anziani;
  • bambini.

Epatite C: quanti ne vivono

Non c'è una risposta definitiva alla domanda su quante persone convivono con l'epatite C. La probabilità di recupero completo è fino al 20%. Alcune persone diventano infette dalla malattia e ne diventano i portatori, ma il virus stesso non arreca danni significativi alla salute. Quando vengono esaminati, vengono diagnosticati cambiamenti nei test di funzionalità epatica. Durante l'assunzione di test sono determinati i segni di epatite. È possibile e progressione nascosta.

Nella maggior parte dei pazienti (70%), l'epatite C diventa cronica. Hanno bisogno di un trattamento complesso e di una costante supervisione medica, poiché il rischio di attivazione del virus rimane sempre alto.

I tossicodipendenti più spesso muoiono di epatite C, poiché sviluppano cirrosi epatica. La sopravvivenza a 10 anni con la diagnosi nominata è solo del 50%.

Dieta dell'epatite C

Un paziente con epatite C al giorno non dovrebbe consumare più di 3000 Kcal. I pasti dovrebbero essere frequenti e frazionari, da quattro a cinque volte al giorno. I migliori metodi di cottura sono cottura a vapore, bollitura, cottura al forno. Tutti i cibi fritti sono proibiti.

La nutrizione per l'epatite C (tabella numero 5) comporta l'uso solo di quei prodotti che non influenzano il fegato. Questo è:

  • pesce e carne magri;
  • latticini (la ricotta è molto utile), latte;
  • farina d'avena, grano saraceno e porridge di riso;
  • noci, semi;
  • frutta, verdura in qualsiasi forma

Completamente bisogno di abbandonare:

  • carne affumicata, cibo in scatola, spezie;
  • piatti salati e speziati;
  • muffin, dolci;
  • alcol;
  • caffè, bevande gassate;
  • grassi da cucina.

Come trattare l'epatite C

L'epatite C è trattata? Sì, ma l'efficacia delle procedure mediche dipende direttamente dalla gravità della malattia e dalla sua forma. Se le misure necessarie sono prese in tempo, la previsione è generalmente favorevole.

I sintomi possono scomparire e il paziente ritorna al solito modo di vivere. L'unica cosa che dovrà essere monitorata da un medico e periodicamente eseguire test, controllare la funzionalità epatica.

Se compaiono segni di attivazione del virus, è necessario condurre la fase successiva di una terapia medica completa e individualmente selezionata.

Il trattamento dell'epatite C si basa sull'uso della terapia di associazione antivirale. Ha lo scopo di:

  • prevenire la progressione dell'epatite;
  • eliminazione del carcinoma epatocellulare (carcinoma epatico primario) e cirrosi.

Se il trattamento è efficace, la fibrosi diminuirà, l'RNA dell'HCV scomparirà nel siero del sangue e nei tessuti epatici, i livelli di aminotransferasi si normalizzeranno, i cambiamenti infiammatori nel fegato si interromperanno, l'infettività scomparirà oi sintomi clinici non si manifesteranno.

Oggi gli epatologi usano attivamente la ribavirina e l'interferone alfa. L'interferone-alfa è una proteina auto-sintetizzata dal corpo umano in risposta a un'infezione virale. In altre parole, è la componente fondamentale della difesa naturale contro i virus. È anche caratterizzato da attività antitumorale.

Quando si somministra la somministrazione parenterale di interferone-alfa, si osserva un gran numero di effetti collaterali. Il farmaco può essere assunto esclusivamente sotto controllo medico al fine di regolare il dosaggio in modo tempestivo.

Come medicinale separato, la ribavirina ha una bassa efficacia. Ma insieme all'interferone-alfa consente di ottenere buoni risultati.

Il paziente non dovrebbe prescrivere farmaci per se stesso. L'automedicazione quasi sempre aggrava la situazione. Con un'attenta osservanza delle raccomandazioni mediche, il trattamento tradizionale dell'epatite C spesso aiuta a rallentare la progressione della malattia oa completare il recupero.

Epatite C e gravidanza

Farmaci farmacologici comunemente usati nel trattamento di pazienti con epatite C - ribavirina e interferone-alfa - influenzano negativamente la salute del nascituro. Pertanto, durante la gravidanza, gli epatologi raccomandano di sospendere il trattamento.

Se la condizione della futura madre si sta deteriorando, ci sono segni pronunciati di colestasi, vengono prescritte iniezioni che sono sicure per il feto. Più spesso è un corso di acido ursodesossicolico. Il trattamento è sempre selezionato individualmente e, se necessario, adeguato.

Possibili complicanze dell'epatite C

La più grave complicazione dell'epatite C è la cirrosi epatica. Porta alla formazione di aree di cambiamenti cicatriziali che violano la struttura del corpo, interferiscono con il suo normale funzionamento. Circa lo sviluppo della cirrosi dicono:

  • perdita di appetito;
  • rapida perdita di peso;
  • ascite (il liquido si accumula nella cavità addominale);
  • gonfiore delle gambe (a volte tutto il corpo);
  • compattazione delle vene epatiche, varici nel retto e nell'esofago;
  • diarrea sanguinolenta;
  • vomito con sangue;
  • ingiallimento di tegumenti mucosi e cutanei;
  • prurito della pelle.

Se si sviluppa insufficienza epatica, la cirrosi può portare a encefalopatia epatica. Il fegato cesserà di neutralizzare alcune sostanze tossiche. Se le tossine si accumulano molto, inizia il danno cerebrale. Il paziente si lamenta di sonnolenza, incubi, allucinazioni, confusione. Se l'encefalopatia epatica risultante dall'epatite C progredisce rapidamente, il paziente può cadere in coma.

Un'altra complicazione della malattia è il carcinoma epatocellulare - carcinoma epatico primario. Questa è una neoplasia maligna, la cui fonte sono gli epatociti stessi.

Dove posso donare il sangue per l'epatite C.

Specificare i prezzi per telefono!

Listino prezzi per una gamma completa di ricerche di laboratorio in LLC MEDHELP st. Vareikis, 70 tel./fax (473) 212-01-10

A proposito di Medhelp Medical Center

Alle soglie del suo 15 ° anniversario, sviluppando, migliorando e raggiungendo certe altezze, LLC MEDHELP è sicuramente un leader nella fornitura di servizi medici tra le cliniche private.

Ogni giorno sono aperti 10 centri di assistenza medica policlinici, che si trovano nei quartieri centrali e Comintern della città.

Più di 150 medici di specialità diverse delle prime e più alte categorie, compresi candidati e dottori in scienze mediche, con una vasta esperienza pratica lavorano nella rete di cliniche MEDHELP.

Il più grande centro, situato a Voronezh, ul. Vareikis 70, è composto da diversi reparti specializzati:

  • Chirurgia plastica
  • Clinica della colonna vertebrale sana,
  • Centro oftalmologico,
  • Dipartimento ginecologico,
  • Odontoiatria,
  • Due moderne sale operatorie con l'ultima anestesiologia e attrezzature chirurgiche, comodi reparti,
  • Day hospital,
  • Possedere un potente laboratorio,
  • Ecografia 3D / 4D premium,
  • Apri tipo MRI,
  • Raggi X e fluorografia a basse dosi uniche (con il risultato il giorno del trattamento),
  • Centro bellezza (dermatocosmetologia laser),
  • Un centro professionale in cui è possibile sottoporsi a una visita medica di qualsiasi complessità e pubblicare un libro medico in un giorno.

Per la comodità dei nostri pazienti, abbiamo aperto il "NEGOZIO DI SALUTE E BELLEZZA", dove è possibile acquistare prodotti ortopedici, biancheria intima a compressione, cibo sano, cosmetici naturali per uso medico e prodotti biologici. L'intera gamma del negozio è selezionata in base alle raccomandazioni dei nostri esperti professionisti.

La clinica "MEDHELP" fornisce:

  • approccio completo e individuale alla diagnosi, trattamento e prevenzione delle malattie,
  • ambiente moderno e confortevole
  • sistemi di sconti flessibili e promozioni stagionali
  • la possibilità di pagamento senza contanti tramite carte di credito,
  • riservatezza del trattamento.

Nella nostra clinica non spendi soldi per il trattamento, lo investi nella tua salute.

Dove posso ottenere un esame del sangue per l'epatite

L'epatite è una malattia infiammatoria nei tessuti e nelle cellule del fegato di una forma acuta o cronica del fegato, causata dall'ingresso del virus A, B, C, D. E o G. Le cause più comuni di infezioni virali sono l'uso regolare di alcol in grandi quantità connessioni senza uso di contraccettivi, basso livello di assistenza medica e costi elevati dei farmaci anti-virus.

Sintomi e segni di epatite

Ogni persona ha bisogno di conoscere i sintomi della malattia virale del fegato al fine di cercare consiglio medico, diagnosi e trattamento in un istituto medico e prevenire la progressione dell'epatite, nonché per prevenire lo sviluppo di varie patologie che possono portare alla morte.

Per sospettare i problemi di salute dell'organo epatico, non è necessario andare immediatamente in ospedale. Questo può essere fatto a casa.

Per questo è necessario prestare attenzione ad alcuni dei sintomi:

  • Oscuramento delle urine (il colore assume l'ombra della birra non filtrata).
  • Le feci schiariscono e scoloriscono, il che è spiegato dalla mancanza di accesso all'intestino di stercobilina, che è responsabile del solito colore delle feci.
  • La temperatura del corpo.
  • L'aspetto della pelle gialla e delle proteine ​​dell'occhio di vari gradi.
  • Sensazione di prurito, bruciore della pelle e comparsa di un'eruzione cutanea, che si spiega con il ristagno della bile nei tessuti a causa di lesioni ai dotti.
  • Diminuzione o perdita di appetito.
  • La gravità e il disagio nella cavità addominale.
  • Sensazione di amarezza in bocca.
  • Appare uno spiacevole rutto dopo ogni pasto.
  • C'è una sensazione di nausea. Spesso accompagnato da riflessi di vomito, che si spiega con la disfunzione del tratto gastrointestinale.
  • C'è una costante sensazione di indisposizione, stanchezza e debolezza.
  • Crampi muscolari e dolori articolari stanno diventando più frequenti.
  • Il corpo si gonfia senza motivo apparente.
  • C'è una perdita di peso infetto da un virus, che è sostenuto da una disfunzione del sistema digestivo.
  • Il trasferimento di calore è disturbato, il che provoca frequenti surriscaldamenti del corpo.
  • Con lievi ferite, appaiono lividi, lividi e abrasioni. Questo fenomeno è dovuto al limitato apporto di proteine ​​e di enzimi speciali responsabili della coagulazione del sangue.
  • Si manifesta con diarrea periodica e flatulenza.
  • Durante l'assunzione di test si osserva un aumento della bilirubina, dell'aspartato aminotransferasi (AST), dell'alanina aminotransferasi (ALT) e una diminuzione della conta piastrinica.

Spesso le persone non prestano attenzione a tali manifestazioni cliniche e cancellano ogni fatica da lavoro, avvelenamento e freddo. Tuttavia, è molto importante monitorare lo stato di salute e, in caso di eventuali cambiamenti, consultare immediatamente un medico per scoprire le ragioni. Il pericolo di epatite risiede nel fatto che spesso i sintomi vengono confrontati con altre malattie.

Per determinare quale virus ha infettato il corpo umano, è necessario superare un esame del sangue, effettuare un'ecografia degli organi addominali e anche prendere parte del tessuto epatico per la ricerca.

Indipendentemente dal tipo e dal tipo di epatite, i medici raccomandano di iniziare un trattamento urgente.

Chi è a rischio?

Come sai, puoi contrarre il virus dell'epatite A ed E con mani sporche, cibo non lavato e articoli per la casa. Per l'infezione con il virus B, C, D, G, è necessario il contatto diretto con il sangue infetto.

Sulla base di questi dati, è necessario sapere chi è a rischio:

  • persone che hanno subito trasfusioni di sangue;
  • tossicodipendenti alcolici;
  • pazienti con insufficienza renale cronica;
  • pazienti in emodialisi;
  • persone che hanno subito un intervento chirurgico;
  • sottoposti a procedure endoscopiche;
  • familiari che hanno l'epatite C;
  • persone con qualsiasi lesione all'organo del fegato;
  • tossicodipendenti;
  • persone che hanno rapporti promiscui con partner diversi senza l'uso di contraccettivi;
  • persone che hanno visitato il laboratorio di tatuaggi, un dentista, manicure e pedicure e studi dentistici meno di sei mesi fa;
  • bambini nati da madri infette;
  • personale medico, in particolare quelli che lavorano con la raccolta del sangue e la trasfusione;
  • le persone che sono tornate da viaggi nei paesi dell'Africa centrale, nel sud-est asiatico, poiché la malattia è una delle più comuni.

I primi test per diagnosticare l'epatite

Cosa fare se ci sono sospetti di epatite? È necessario donare il sangue per l'esame in laboratorio. Questa misura è la più semplice, economica e economica (spesso anche gratuita). Per diagnosticare l'epatite, i medici studiano la composizione chimica del sangue per la quantità di bilirubina, aspartato aminotransferasi (AST), alanina aminotransferasi (ALT) e piastrine. Sulla base dei risultati di questa procedura, è possibile valutare la presenza o l'assenza di problemi al fegato.

Il medico curante è obbligato a iniziare a ricevere il paziente analizzando i dati della scheda ambulatoriale, esaminando i reclami del paziente, esaminando la pelle e le mucose.

Nel caso in cui gli indicatori indicano prestazioni alterate e funzionamento dell'organo di pulizia, i medici prescrivono una gamma completa di esami.

Comprende le seguenti attività:

  1. Donazione di sangue in un istituto medico per la presenza di marcatori virali dei gruppi B e C (hcv).
  2. Esami del sangue per virus dell'acido ribonucleico (RNA) e dell'acido desossiribonucleico (DNA).
  3. Controllare il sangue per la coagulazione.
  4. Verificare la presenza di anticorpi e antigeni nel sangue.
  5. Analisi ecografica completa dell'organo di pulizia.
  6. Sottoposto a esame a raggi X.
  7. Fai l'endoscopia.
  8. Per condurre una tomografia computerizzata dell'organo epatico.
  9. Fai una risonanza magnetica.
  10. Consegnare un campione di tessuto epatico (biopsia).
  11. Condurre uno studio di reazione a catena della polimerasi per identificare l'agente eziologico.
  12. Indagine su immunoenzimi.
  13. Fibroelastografia completa (la diagnostica consente di determinare le proprietà elastiche del tessuto di un organo).

Se necessario, il medico può prescrivere un'ulteriore o riesame per stabilire una diagnosi accurata.

La medicina moderna ha sviluppato per i pazienti un modo semplice per determinare la presenza o l'assenza di un virus nel corpo a casa - l'uso di un test rapido. L'essenza del metodo assomiglia alla definizione di gravidanza nelle donne. Una piccola quantità di sangue deve essere aggiunta alla striscia reattiva. La valutazione del risultato è semplice: 1 striscia - nessun virus, 2 strisce - il virus è presente.

Rilevazione di epatite

Come testare l'epatite è una questione naturale per una persona che si preoccupa della propria salute.

L'epatite A ed E sono trasmesse dal metodo fecale-fecale, pertanto, per diagnosticare, è sufficiente studiare i sintomi manifestati:

  • pelle gialla;
  • la temperatura corporea sale a 39 gradi Celsius;
  • appaiono forti mal di testa;
  • si verifica un malessere generale;
  • c'è nausea e vomito;
  • l'amarezza appare in bocca;
  • articolazioni e muscoli dolenti;
  • urina scura;
  • illumina le feci.

Con sintomi più pronunciati, il medico curante fa una diagnosi di epatite E.

L'epatite B si instaura in un paziente anche in presenza dei seguenti disturbi, che sono caratterizzati da un aumento graduale:

  • malessere generale;
  • insonnia di notte e sonnolenza durante il giorno;
  • prurito della pelle;
  • dolore alle articolazioni e nella cavità addominale;
  • perdita di appetito fino al fallimento;
  • urina scura;
  • sbiancamento delle masse fecali;
  • ovvio giallo delle proteine ​​dell'occhio e della pelle;
  • perdita di sangue dal naso e dalle gengive;
  • nausea persistente e vomito occasionale;
  • vertigini.

Dopo aver chiarito i sintomi, è necessario donare il sangue a un laboratorio in cui vengono rilevati gli antigeni e gli anticorpi contro le immunoglobuline (questi sono i principali testimoni di questo tipo di epatite).

La presenza stabile di anticorpi nel sangue indica lo sviluppo di HIV, cirrosi o cancro del fegato.

Per testare l'epatite C, vale la pena iniziare esaminando i sintomi, anche se spesso non appaiono immediatamente:

  • letargia;
  • la debolezza;
  • alto affaticamento;
  • perdita di appetito;
  • scolorimento a breve termine delle feci e oscuramento delle urine;
  • giallo (con progressione della malattia).

La sintomatologia non è specifica, pertanto, per rilevare l'epatite B, è molto importante eseguire regolarmente test, essere visitati e visitare un medico.

Per verificare la presenza di C-virus nel corpo, è necessario sottoporsi a una serie di misure mediche:

  • Effettuare uno studio di laboratorio sul sangue per la presenza di anticorpi al virus C.
  • Dona sangue alla malattia epatica del virus dell'RNA.
  • Esame del sangue per genotipo e livello del virus C.
  • Analisi biochimica della composizione del sangue per bilirubina, ALT, AST.
  • Analisi ad ultrasuoni degli organi addominali.
  • Endoscopia.
  • Tomografia computerizzata del fegato.
  • Conduzione della risonanza magnetica dell'organo epatico.
  • Analisi a raggi X.
  • Biopsia di puntura di tessuto epatico.
  • Diagnostica ecografica mirata alla misurazione dell'elasticità e della densità dei tessuti dell'organo purificante.

Questi eventi forniscono un quadro completo dello stato del fegato e offrono l'opportunità di stabilire il tipo corretto di epatite. I sintomi dell'epatite D sono molto simili alle manifestazioni dell'epatite B.

Per installare questo tipo di epatite condurre una serie dei seguenti test:

  1. Rilevazione di anticorpi di classe M.
  2. Rilevazione di anticorpi della classe G dell'immunoglobulina (un importante indicatore della presenza di epatite D).
  3. Analisi per il rilevamento di antigeni HDAg.
  4. Analisi della determinazione delle capsule virali dei marcatori B e D. Questi indicatori possono essere rilevati nella fase dell'infezione (durante il periodo di incubazione), motivo per cui è importante eseguire regolarmente esami del sangue per prevenire lo sviluppo di malattie e di tutti i tipi di patologie.
  5. Un esame del sangue per la presenza del virus dell'acido ribonucleico.
  6. Lo studio del sangue per gli anticorpi di classe G e M.
  7. Analisi biochimica del sangue per il controllo delle proteine ​​di albumina, globulina e bilirubina, nonché il numero di aminotransferasi e fosfatasi alcaline.
  8. Analisi ad ultrasuoni degli organi addominali.
  9. Biopsia epatica.

Oltre all'epatite virale, esistono altri tipi di malattie dell'organo epatico: farmaco (farmaco), autoimmune, alcolico, tossico, criptogenico.

Per essere testato per l'epatite indotta da farmaci, il paziente deve essere sottoposto alle seguenti misure mediche:

  • esame del paziente, esame da parte del medico di una scheda ambulatoria, sensazione, toccando e ascoltando l'area addominale;
  • test di composizione del sangue biochimici e generali;
  • biopsia dell'ago dei tessuti dell'organo pulente;
  • Raggi X;
  • computer e risonanza magnetica;
  • urinalysis e feci;
  • esame del sangue per la coagulazione;
  • analisi ecografica del fegato.

Per stabilire l'epatite autoimmune, è prescritto il seguente esame:

  • esame del sangue per conta piastrinica;
  • conteggio ematico biochimico e completo;
  • urinalysis e feci;
  • test di coagulazione del sangue;
  • studiando il livello di colesterolo nei vasi;
  • studio del livello di gamma globulina;
  • analisi del sangue per gli anticorpi;
  • uno studio sul numero di ALT e AST;
  • analisi ecografica del fegato;
  • TC e risonanza magnetica della cavità addominale;
  • endoscopia;
  • biopsia dell'ago.

L'epatite alcolica viene diagnosticata dopo le seguenti attività:

  • intervistare i parenti del paziente per determinare la frequenza di assunzione e dosaggio di alcol;
  • analisi del sangue per la determinazione della deidrogenesi alcolica, dei livelli di ALT e AST;
  • coagulazione;
  • proteinogramma;
  • uno studio della presenza di marker nel sangue;
  • urinalysis e feci;
  • biopsia;
  • ecografia del fegato;
  • gastroscopia.

La presenza di epatite tossica può essere controllata passando il seguente esame:

  • analisi del sangue clinico e biochimico;
  • urinalysis e feci;
  • ecografia del fegato e della milza;
  • coagulazione;
  • TC e risonanza magnetica della cavità addominale;
  • studio dello stato delle navi dell'organo epatico;
  • biopsia dell'ago;
  • ricerca di radioisotopi.

Sulla base dei risultati viene stabilito un tipo criptogenico di malattia del fegato:

  • esame generale del sangue, delle urine e delle feci;
  • esame ecografico della cavità addominale;
  • elastometria dell'organo di pulizia;
  • radiografia intestinale con un agente di contrasto;
  • computer e risonanza magnetica;
  • biopsia dell'ago;
  • esame immunologico

Come si fa a testare l'epatite C?

L'epatite virale a lungo può verificarsi senza sintomi, quindi spesso l'epatite C viene rilevata per caso durante un esame di routine.

Capiremo quali indicatori e in quale ordine prendere se si sospetta di epatite C, il che significa che ogni analisi e quale tipo di esame può essere necessario.

Esami del sangue per l'epatite C

1. Anticorpi contro l'epatite C (anti-HCV). Se sospetti di essere infetto da un virus o di voler essere sottoposto a test, allora questo è il primo esame del sangue da eseguire. Gli anticorpi sono un indicatore del fatto che il sistema immunitario del tuo corpo conosce il virus e ha sviluppato anticorpi protettivi. Tuttavia, la presenza di anticorpi non sta parlando della malattia.

Dopo che il virus dell'epatite entra nel sangue, si forma una forma acuta di epatite C, che ha 2 possibili esiti:

  1. Secondo varie fonti, la cura spontanea si verifica nel 15-40% dei casi. Gli anticorpi rimangono nel sangue per sempre.
  2. Nel resto della maggioranza, la forma acuta di epatite diventa cronica (CVHS).

2. L'analisi qualitativa del virus dell'epatite C (virus RNA) mediante PCR (reazione a catena della polimerasi) è la fase successiva dell'indagine, in caso di rilevamento di anticorpi contro il virus dell'epatite C. L'analisi rivela il materiale genetico del virus (RNA). Un risultato positivo indica la presenza e la moltiplicazione del virus nel sangue e la necessità di trattamento.

Il virus viene determinato in media 2-6 mesi dopo l'infezione. Per assicurarsi che non vi siano virus attivi nel corpo, è necessario eseguire un'analisi per gli anticorpi 3, 6 e 12 mesi dopo l'infezione prevista.

3. L'analisi quantitativa dell'epatite C mediante PCR è il prossimo passo. L'identificazione del numero di copie / UI di virus per 1 ml di sangue (carica virale) è molto importante per valutare l'attività del virus, prevedere il decorso della malattia e, successivamente, valutare l'efficacia della terapia.

Nell'ESPERTO per il gastroepatocentro, l'analisi qualitativa e quantitativa viene eseguita con il metodo più accurato di analisi molecolare biologica nel laboratorio del Centro per la prevenzione e il controllo dell'AIDS e delle Malattie Infettive.

Contemporaneamente con l'analisi quantitativa, il virus dovrebbe essere genotipizzato. In Russia ci sono 1, 2, 3 e 4 genotipi del virus dell'epatite C. La scelta dei farmaci per il trattamento di una malattia dipende completamente dal risultato di questa analisi.

Dopo il trattamento di successo, si raccomanda di passare un'analisi qualitativa per 1 anno come controllo e poi una volta all'anno.

Altra diagnostica per l'epatite C

Il virus dell'epatite C infetta preferenzialmente le cellule del fegato, quindi quando viene rilevato è necessario un esame completo di questo organo.

  1. La diagnostica virologica è completata da parametri clinici e biochimici (ALT, AST, bilirubina totale e diretta, GGTP, fosfatasi alcalina e altri - la lista è formata dal medico curante). Questo insieme di test viene somministrato regolarmente: prima, una volta al mese durante e durante l'anno successivo al trattamento. È necessario monitorare lo stato del fegato e la sua reazione alla terapia.
  2. Diagnostica strumentale, che coinvolge principalmente gli ultrasuoni degli organi addominali con elastografia epatica. Un medico di diagnosi ad ultrasuoni in conclusione descrive la forma, le dimensioni, la posizione, la struttura del fegato e della colecisti e, con l'aiuto dell'elastografia, lo stadio della fibrosi epatica / cirrosi.
  3. Inoltre, il medico può prescrivere test speciali FibroMaks o FibroAktiTest. Questo è un esame del sangue completo, necessario anche per la diagnosi di fibrosi, steatosi epatica e attività dei processi distruttivi.

Indipendentemente dal fatto che i sintomi ti infastidiscano, l'epatite C è curabile. Senza trattamento, nel tempo, la malattia può portare alla cirrosi, al cancro del fegato e persino alla morte. Grave cirrosi può richiedere il trapianto di fegato.

Nell'ESPERTO per il gastroepatocentro riceverete un esame completo e solo necessario, una consulenza completa con il medico e un aiuto in tutte le fasi del trattamento dell'epatite C.

Domande sulla diagnosi di epatite C

Quanti test sono fatti per l'epatite C?

Il termine dei test nel Gastro-epatocentro ESPERTO:

  • anti-HCV - 2-3 giorni lavorativi
  • Studio molecolare-biologico dell'HCV (analisi qualitativa) - 5-6 giorni lavorativi
  • Studio biologico molecolare dell'HCV (analisi quantitativa) - 8-9 giorni lavorativi
  • Analisi del genotipo dell'epatite C - 5-6 giorni lavorativi.

Cosa significa un risultato incerto o dubbio?

Un test discutibile per l'epatite C può essere nelle seguenti condizioni:

  • quantità insufficiente di biomateriale (sangue) per l'analisi
  • danno al biomateriale
  • preparazione insufficiente del paziente prima dell'analisi (qualsiasi test è meglio assumere a stomaco vuoto!)
  • la presenza di un'altra infezione attiva al momento dell'analisi
  • L'infezione da epatite C si è verificata di recente e il periodo di incubazione non è ancora terminato.

Se il risultato è dubbio, il test deve essere ripreso dopo 2-4 settimane.

Cos'è la PCR?

PCR - reazione a catena della polimerasi - il metodo della biologia molecolare, la cui essenza risiede nella moltiplicazione di una porzione dell'RNA del virus dell'epatite C in laboratorio. Di conseguenza, la quantità di materiale biologico diventa sufficiente per lo studio visivo.

Dove fare il test per l'epatite C?

Puoi fare test per l'epatite virale nella maggior parte dei laboratori a San Pietroburgo, così come in una clinica specializzata. Nell'ESPERTO per il gastroepatocentro, l'epatologo aiuterà a interpretare i risultati e prescriverà il trattamento se necessario.