Steatosi epatica di cosa si tratta?

Trattamento

La steatosi del fegato è anche chiamata malattia grassa non alcolica (NAFLD). È una patologia in cui il grasso si accumula nelle cellule del fegato (epatociti). Allo stesso tempo, queste cellule possono rompersi e il grasso si accumula nello spazio intercellulare, formando cisti che causano il malfunzionamento dell'organo.

La malattia è considerata abbastanza comune e si verifica durante l'infanzia. Più spesso diagnosticato negli uomini durante l'assunzione di alcol e viene chiamato "steatosi epatica alcolica".

Perché la malattia si verifica

Per capire cos'è la NAFLD, è necessario conoscere le ragioni della patologia.

La malattia si sviluppa in tali circostanze:

  1. Sullo sfondo di effetti tossici sul fegato di varie sostanze nocive. I primi sono molecole di etanolo. La steatosi epatica è diagnosticata in persone che abusano di alcol. Alcuni medicinali hanno un effetto minore se presi per un lungo periodo (farmaci anti-tubercolari, molti antibatterici, corticosteroidi, citostatici). Spesso la causa dello sviluppo della patologia diventa uso di droghe.
  2. Con disturbi endocrini e metabolici. La patologia può svilupparsi nel diabete mellito di tipo II, sovrappeso, insulino-resistenza, iperlipidemia.
  3. Disturbo alimentare Squilibrio di nutrizione, alimentazione unilaterale, eccesso di cibo o fame porta al fatto che il funzionamento del sistema enzimatico, che è responsabile della neutralizzazione delle sostanze tossiche nel fegato e dei processi metabolici, è disturbato.
  4. In presenza di malattie croniche del tubo digerente.
  5. Sindrome di ipercortisolismo - ridotta produzione di ormoni.
  6. In presenza di insufficienza cardiovascolare, polmonare, anemia. Quando queste patologie sviluppano una mancanza di ossigeno, che causa la distrofia e la morte delle cellule del fegato.
  7. Sullo sfondo delle patologie del sistema endocrino. La causa della NAFLD può essere una forma grave di ipotiroidismo.
  8. Se una persona conduce uno stile di vita sedentario, è a rischio. Allo stesso tempo il cibo entra nel corpo molto più del necessario per il normale funzionamento.

La NAFLD si sta sviluppando a causa dell'eccessivo consumo di grassi, tipico per le persone obese e in sovrappeso. Inoltre, la malattia può essere ereditata. Se nella famiglia c'erano parenti con steatosi o persone in sovrappeso, i discendenti sono a rischio.

sintomatologia

Per la steatosi è caratterizzata da uno sviluppo lungo e lento.

La malattia non può manifestarsi per molto tempo e viene rilevata solo quando vengono diagnosticate altre patologie.

I sintomi di NAFLD sono i seguenti:

  • una persona prova stanchezza cronica, debolezza, anche se non è impegnato nel lavoro fisico;
  • dopo aver mangiato nausea, a volte vomitando (nel vomito si nota la presenza di bile), eruttando con un retrogusto amaro;
  • si osserva epatomegalia - ingrossamento patologico del fegato, si sviluppa dolore in quest'area e il dolore può irradiarsi nell'area del plesso solare;
  • come conseguenza di una diminuzione del sistema immunitario, una persona è suscettibile alle malattie infettive, quindi, con lesioni epatiche, influenza e ARVI
  • alcuni sviluppano sintomi simili alla colestasi (ristagno della bile) - giallo della pelle, scolorimento dei bulbi oculari;
  • c'è una violazione dell'appetito o una completa mancanza di desiderio di mangiare - l'anoressia si sviluppa;
  • alcuni pazienti sviluppano prurito.

Quando ciò accade, la loro rinascita in tessuto fibroso. Questo è il primo passo verso la cirrosi, una malattia che nell'89% si conclude con la morte.

Una caratteristica distintiva del fegato è l'assenza di terminazioni nervose, quindi non può segnalare immediatamente eventuali patologie. Pertanto, la NAFLD può essere asintomatica per un tempo molto lungo, fino a quando lo stadio della malattia è già in una forma seria. Solo quando si sviluppa l'epatomegalia può essere identificata una malattia.

A seconda di come è sviluppato il grado di compromissione delle cellule del fegato, dove è presente il grasso, si distinguono le lesioni diffuse e focali. Segni e sintomi di patologie corrispondono a quanto sopra.

La steatosi focale (focale) è caratterizzata dall'accumulo di depositi di grasso in una particolare area. Questi cambiamenti indicano la presenza di un tumore benigno nel fegato.

I cambiamenti diffusi forniscono la posizione del grasso in tutto il corpo. La NAFLD diffusa interessa completamente le cellule del fegato. Se viene diagnosticata una steatosi diffusa, il fegato aumenta significativamente di dimensioni.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi di NAFLD è una procedura abbastanza complicata, perché quando si superano i test di laboratorio non è sempre possibile determinare i cambiamenti caratteristici del processo patologico nel fegato. È molto importante identificare a quale tipo di lesione corrisponde, ulteriori trattamenti si basano su questo.

La diagnosi del medico può essere fatta sulla base dei sintomi della NAFLD tenendo conto dei dati dell'anamnesi, tra cui obesità, diabete, dipendenza da alcol.

Per confermare la presenza di patologia, viene eseguita una scansione TC o MRI. Per fare una diagnosi definitiva di "steatosi grassa", è necessario effettuare una biopsia mirata. Scoperte gocce di grasso, aree di tessuto fibroso sono la base per la diagnosi. Queste tecniche consentono di determinare con precisione i cambiamenti patologici nel fegato.

I medici raccomandano che, per uno qualsiasi dei sintomi di cui sopra, andare in ospedale per un esame per prevenire lo sviluppo di cirrosi epatica.

La terapia della NAFLD ha lo scopo di eliminare la causa del processo distrofico grasso e normalizzare i processi metabolici.

Se la steatosi epatica si verifica con esacerbazione, si raccomanda di ricorrere al trattamento ospedaliero, riposo a letto, farmaci e una dieta obbligatoria.

La terapia farmacologica prevede l'uso a lungo termine di farmaci lipotropici che contribuiscono alla scissione di depositi di grasso e farmaci che ripristinano le cellule del fegato.

La fisioterapia viene anche utilizzata, ad esempio, l'ozono terapia, le camere a pressione, l'esposizione agli ultrasuoni.

Con un trattamento tempestivo, la prognosi è positiva. I processi che si verificano negli stadi I e II della steatosi sono reversibili. L'eccezione è la malattia di stadio III, in cui il tessuto connettivo si forma nel fegato. Ma oggi, grazie alle attrezzature all'avanguardia e ai metodi di trattamento innovativi, è possibile evitare complicazioni e conseguenze.

È importante! Solo se tutte le regole e le raccomandazioni dei medici vengono seguite, si può prevenire lo sviluppo della cirrosi.

Cibo con steatosi

Dieta in presenza di steatosi di grado variabile - un must durante il trattamento, perché la malattia è una conseguenza di processi metabolici compromessi.

Normalizzare il metabolismo dei grassi nel corpo aiuterà:

  • acido folico;
  • acido lipoico;
  • vitamina b 12;
  • vitamina b 4.

È vietato mangiare tali prodotti:

  • bevande gassate;
  • cottura fresca;
  • torte, pasticcini;
  • pane bianco;
  • maionese, ketchup;
  • pesce e carne grassi;
  • cibi salati, in salamoia, fritti;
  • tipi grassi di ricotta, formaggio, latte intero;
  • lardo, burro chiarificato, margarina, burro;
  • Cipolle, ravanelli, funghi, aglio, piselli, fagioli, lenticchie;
  • condimenti;
  • alcol;
  • uova sode;
  • cioccolatini, bevande contenenti caffeina e cacao, zucchero, marmellata.

Un altro prerequisito durante una dieta è la nutrizione frazionata. Mangiare dovrebbe essere in piccole porzioni, ma spesso. Ad esempio, ogni 2 ore. L'ultimo pasto è di 2 ore prima di andare a dormire.

La base della dieta dovrebbe essere latticini a basso contenuto di grassi, carne. Un altro punto importante - i piatti dovrebbero essere mangiati bolliti o al forno, un divieto assoluto per i piatti fritti.

Prodotti consentiti con steatosi:

  • pane di segale, cracker;
  • carne magra - pollo, coniglio, manzo, quaglia;
  • pesce magro - pesce persico, nasello, merluzzo.
  • verdure bollite;
  • farina d'avena, grano saraceno, orzo, porridge di riso, maccheroni di segale, budini, casseruole;
  • uova (è preferibile dare la preferenza alle quaglie), una frittata di proteine ​​cotte al vapore;
  • latticini, latte, ricotta;
  • bacche e frutti non zuccherati;
  • girasole e olio d'oliva.

Un ruolo importante è svolto dall'assunzione di liquidi. È necessario bere almeno 2,5 litri al giorno. L'acqua aiuta a normalizzare i processi metabolici, il metabolismo dei grassi, di conseguenza, la produzione di grassi e i loro processi di scissione saranno ripristinati. Consentito di bere succhi non zuccherati, tè verde.

Seguendo una dieta, aderendo a uno stile di vita sano e osservando tutte le prescrizioni del medico, una tale patologia e cambiamenti nel fegato che causa possono essere non solo prevenuti, ma anche curati. La cosa più importante è non permettere l'automedicazione.

Epatosi grassa - sintomi e trattamento, dieta, complicanze, prevenzione dell'epatosi del fegato

L'epatosi grassa o l'obesità epatica, la distrofia grassa, è chiamata un processo cronico reversibile di distrofia epatica, che si verifica a seguito di un eccessivo accumulo di lipidi (grassi) nelle cellule epatiche.

Attualmente, vi è una rapida crescita di questa malattia a causa di violazioni sistematiche nella dieta, nonché uno stile di vita improprio di una persona. È possibile interrompere lo sviluppo della malattia identificando i fattori che influenzano l'insorgenza dell'epatosi grassa. I cambiamenti per il meglio si osservano dopo un mese in caso di trattamento tempestivo.

Epatite grassa: che cos'è?

L'epatosi grassa è una malattia cronica in cui si verifica la degenerazione delle cellule epatiche funzionali (epatociti) nel tessuto adiposo.

Nel caso dell'epatosi grassa, le cellule epatiche (epatociti) perdono la loro funzione, accumulando gradualmente in sé grassi semplici e rinascono nel tessuto adiposo. Con la steatosi o l'infiltrazione grassa, la massa di grasso supera il 5%, i suoi piccoli grappoli sono sparsi, ecco come appare l'epatosi grassa diffusa del fegato. Con il suo contenuto di oltre il 10% del peso totale del fegato, oltre la metà degli epatociti contiene già grasso.

Impara l'epatite grassa in un primo momento quasi impossibile. Sfortunatamente, i sintomi sono più pronunciati nell'ultima fase, quando la malattia sta già progredendo. Il paziente appare:

  • sensazione di pesantezza nel fegato;
  • eruzione cutanea e colore opaco;
  • disordine nella digestione, nausea frequente, vomito possibile;
  • visione offuscata.

Uno dei sintomi che caratterizzano i cambiamenti diffusi nel fegato dal tipo di epatosi grassa è un aumento delle sue dimensioni - epatomegalia. Il fegato malato occupa un posto enorme nella cavità interna di una persona, causando disagio. Il motivo per l'aumento delle dimensioni sono:

  • aumento del numero di cellule per combattere le sostanze tossiche;
  • moltiplicazione dei tessuti per ripristinare le funzioni perse;
  • cellule grasse in eccesso.

motivi

Sulla base delle ragioni che hanno portato all'epatosi, la malattia può essere suddivisa in due gruppi: ereditario e conseguente a una violazione dei processi metabolici nel corpo.

Le cause principali dell'epatosi grassa includono:

  • l'obesità;
  • malattie metaboliche;
  • mancanza di esercizio;
  • eccesso di cibo;
  • vegetarismo in violazione del metabolismo dei carboidrati;
  • diete per perdere peso;
  • uso a lungo termine di alcuni farmaci:
  • cordarone, diltiazem, tetraciclina scaduta, tamoxifene;
  • carenza nel corpo alfa-antitripsina;
  • trattamento antivirale per l'HIV;
  • un'overdose di vitamina A;
  • malattie degli organi di secrezione interna;
  • abuso sistematico di alcol;
  • esposizione alle radiazioni;
  • malattie dell'apparato digerente.

La progressione della distrofia cellulare porta ad un processo infiammatorio, che a sua volta porta alla morte e alla cicatrizzazione dei tessuti (cirrosi). Allo stesso tempo, patologie concomitanti del tratto gastrointestinale, sistema cardiovascolare, disordini metabolici si sviluppano:

  • diabete mellito;
  • calcoli biliari;
  • carenza di enzimi digestivi;
  • discinesia biliare;
  • infiammazione del pancreas;
  • ipertensione;
  • ischemia del cuore.

Nel caso di epatite grassa del fegato, il paziente soffre pesantemente di eventuali infezioni, lesioni e interventi.

Esistono fattori di rischio per la formazione dell'epatosi grassa, tra cui:

  • ipertensione;
  • genere femminile;
  • piastrine ridotte;
  • aumento della fosfatasi alcalina e del THG;
  • Polimorfismo del gene PNPLA3 / 148M.

Sulla base delle ragioni, possiamo dire che lo sviluppo dell'epatosi può essere prevenuto. Cambiare lo stile di vita non solo preverrà l'apparizione della malattia, ma la eliminerà anche nella fase iniziale.

gradi

Con l'accumulo di grasso, l'epatosi grassa del fegato è divisa in tre livelli di sviluppo:

  1. Il primo grado è caratterizzato da un piccolo accumulo di cellule grasse semplici. Se questi accumuli sono marcati nel numero di diversi focolai e viene diagnosticata una grande distanza tra loro, allora questa è un'epatosi grassa diffusa.
  2. Il secondo grado è messo nel caso in cui il volume di grasso nel fegato aumenta, e anche nella struttura dell'organo ci sono aree di tessuto connettivo.
  3. Il terzo grado più grave della malattia si nota quando le aree di crescita eccessiva delle cellule del fegato con tessuto connettivo e grandi depositi di grasso sono chiaramente visibili.

I sintomi dell'epatosi grassa negli adulti

L'epatosi del fegato è una malattia silenziosa. Spesso fino a quando il processo non viene trascurato, una persona sviluppa cirrosi epatica, nulla è evidente. Tuttavia, questa è solo un'apparizione. Se ascolti attentamente il tuo corpo, noterai qualcosa che non è stato osservato in precedenza. I primi sintomi di epatite grassa del fegato includono:

  • Dolore nella parte destra.
  • Fegato ingrossato, visibile alla palpazione.
  • Disturbi digestivi: vomito, diarrea, nausea o costipazione.
  • Deterioramento della pelle e dei capelli.
  • Predisposizione a raffreddori, scarsa immunità e reazioni allergiche.
  • Disfunzione riproduttiva, impossibilità del concepimento.
  • Nelle donne, ci sono deviazioni del ciclo mestruale, sanguinamento pesante o irregolare.
  • Degradazione della coagulazione del sangue.

Di solito, i sintomi dell'ansia non compaiono tutti in una volta, ma aumentano nel tempo. All'inizio, i pazienti lamentano dolore e disagio, quindi compaiono sintomi di intossicazione del corpo, perché l'organo interessato smette di svolgere la sua funzione.

Se il trattamento non viene eseguito nella fase iniziale, iniziano a comparire le caratteristiche dei sintomi delle diverse fasi dell'insufficienza epatica:

  • caratterizzato da nausea e debolezza, sonnolenza,
  • diminuzione della capacità lavorativa
  • c'è disgusto per il cibo
  • il coordinamento peggiora;
  • si manifesta con ittero,
  • gonfiore,
  • dispepsia,
  • diatesi
  • appare una debolezza generale
  • l'idropisia addominale può svilupparsi
  • caratterizzato da cambiamenti negli organi interni,
  • disordine metabolico.

Nei casi più gravi è possibile:

Se l'epatosi epatica non viene curata, compaiono i sintomi della cirrosi epatica e dell'insufficienza epatica:

  • cambiamento di comportamento; ittero;
  • la monotonia della parola;
  • la debolezza;
  • avversione al cibo;
  • ascite;
  • violazione del coordinamento.

È importante diagnosticare l'epatosi grassa del fegato in una fase precoce - i sintomi e il trattamento sono determinati e prescritti solo da un medico. Quindi maggiore è la probabilità di ripristinare completamente le sue funzioni. Il paziente può abbreviare il tempo di guarigione se osserva tutte le prescrizioni. Purtroppo, in una fase iniziale, i sintomi dell'epatosi grassa non compaiono.

Le persone a rischio dovrebbero essere testate periodicamente per rilevare i cambiamenti diffusi e iniziare il trattamento.

complicazioni

L'epatosi grassa porta a disfunzione epatica, che è mortale per il paziente. La graduale intossicazione del corpo influisce negativamente sul lavoro del cuore, dei reni e persino dei polmoni, causando danni irreversibili. Molto spesso, l'epatosi si sviluppa in cirrosi e questa malattia non è affatto trattabile.

Effetti per il corpo:

  • La stagnazione compare nella cistifellea, causando colecistite, pancreatite e formazione di calcoli. Di conseguenza, il cibo cessa di essere completamente digerito, sovraccarico l'intestino e provoca dysbacteriosis.
  • Una prestazione inadeguata del fegato porta a una carenza di oligoelementi essenziali. Di conseguenza, l'attività cardiaca e le condizioni delle arterie sanguigne peggiorano, l'ipertensione, le vene varicose si verificano, l'acuità visiva diminuisce.
  • Inoltre, vi è una diminuzione dell'immunità, che porta a frequenti raffreddori, malattie infettive e fungine.

diagnostica

All'esame e alla palpazione del medico, il fegato non è ingrandito, senza caratteristiche. Solo quando il grasso accumula una grande quantità, il fegato può ingrandirsi con bordi morbidi e arrotondati, doloroso al tatto. Nelle prime fasi dell'epatosi adiposa, i sintomi pronunciati di solito non vengono rilevati. Nei pazienti con diabete a causa di epatite.

L'elenco delle misure necessarie per fare una diagnosi accurata include:

  • Ultrasuoni del fegato. Tradizionalmente, un esame ecografico del fegato aiuta a rivelarne l'aumento, e questo quasi sempre parla di problemi con l'organo.
  • Studio tomografico La risonanza magnetica ti consente di valutare la struttura del fegato. Se il grasso corporeo è depositato, sarà visto su una risonanza magnetica.
  • Analisi biochimica del sangue Gli indicatori di ALT e AST sono valutati. Quando vengono allevati, è una malattia del fegato.
  • Biopsia. Si tiene meno spesso. Ti permette di scoprire se il grasso è presente nella struttura del corpo.

Come trattare il fegato grasso

Il trattamento principale dell'epatosi adiposa ha lo scopo di eliminare i fattori che hanno causato la malattia, migliorare le capacità rigenerative del fegato, migliorare il metabolismo e la disintossicazione. In caso di epatite grassa, è necessario non solo prendere la medicina, ma anche aggiustare lo stile di vita, la dieta. I farmaci sono usati in combinazione: sono necessari mezzi efficaci per stabilizzare le membrane e antiossidanti.

La terapia farmacologica per l'epatite grassa include l'assunzione di farmaci per migliorare la funzione del fegato e delle sue cellule:

  • Fosfolipidi essenziali (Esssliver, Essentiale Forte, Berlition),
  • gruppo acido solfammico (taurina o metionina),
  • preparati a base di erbe-epatoprotettori (Kars, LIV-52, estratto di carciofo),
  • prendendo vitamine antiossidanti - tocoferolo o retinolo,
  • prendendo preparazioni di selenio,
  • farmaci del gruppo B per via intramuscolare o in compresse.

La fitoterapia si è dimostrata efficace: i farmaci vengono usati come holagol, gepabene, estratti di curcuma, cardo mariano, acetosella.

  • Berlition è prescritto in una dose fino a 300 mg (1 etichetta). Due volte al giorno fino a 2 mesi. Con una dinamica severa, Berlition viene somministrato per via endovenosa fino a 600 mg in due settimane, seguito da un passaggio a 300-600 mg al giorno in compresse.
  • Essentiale è prescritto fino a 2 capsule (600 mg) 3 volte al giorno. La durata del trattamento è fino a 3 mesi. Abbassare gradualmente il dosaggio a 1 capsula 3 volte al giorno.
  • Efficace farmaco stabilizzante della membrana è carciofo - Hofitol. Assegnare prima dei pasti (3 volte al giorno) per tre compresse in un corso di 3 settimane.

Prima dell'uso, consultare il medico, come ci sono controindicazioni

Raccomandazioni per i pazienti

Il paziente a casa deve:

  1. Per dieta, esclusi i grassi, ma ricchi di proteine;
  2. Condurre uno stile di vita attivo che promuoverà la perdita di peso, se necessario, nonché accelerare il metabolismo;
  3. Assumere farmaci prescritti da un medico, inclusi acido folico, vitamina B12, ecc. Per migliorare la digestione;
  4. Visita il medico;
  5. Mangiare cibo bollito e cotto a vapore, se possibile, tritato finemente o macinato in purea.

dieta

Una persona che ha avuto l'epatosi grassa dovrebbe riconsiderare completamente il proprio stile di vita e dieta, in cui è necessario eliminare il consumo di grassi animali. Allo stesso tempo, il cibo dovrebbe includere alimenti che aiutano a dissolvere i grassi depositati nel fegato. Mangiare dovrebbe essere 5 volte al giorno, in piccole porzioni, al fine di ridurre il carico sul fegato.

  • verdure fresche bollite e al vapore;
  • zuppe vegetariane e borscht (senza carne);
  • zuppe di latte;
  • formaggio magro e non piccante;
  • uova sode (1 al giorno);
  • omelette al vapore;
  • farina d'avena, grano saraceno, semolino e porridge di riso;
  • latte;
  • ricotta a basso contenuto di grassi o a basso contenuto di grassi;
  • kefir, yogurt magro.
  • Sostituire il cacao e il caffè con un tè non zuccherato.
  • brodi di carne,
  • carne e pesce grassi,
  • cipolle fresche e aglio,
  • fagioli e fagioli,
  • pomodori,
  • funghi,
  • ravanello,
  • cibo in scatola
  • prodotti salati e affumicati,
  • ricotta grassa e panna acida.

I pazienti con epatite dovrebbero anche mangiare i seguenti prodotti in qualsiasi quantità:

  • carciofo per stabilizzare i processi che si verificano nel fegato;
  • pinoli per aiutare a riparare le cellule dei tessuti;
  • acetosa, che svolge le funzioni di un componente stabilizzante ed elimina le formazioni grasse nell'organo interessato;
  • cannella, che abbatte anche i depositi di grasso;
  • curcuma, che neutralizza lo zucchero e i radicali liberi, che si formano nel sangue durante l'epatite e influenzano negativamente il funzionamento del fegato.

Menu per la giornata con l'epatite

Un menu di esempio per il giorno dovrebbe soddisfare i requisiti della dieta e includere:

  • Prima colazione: farina d'avena in acqua con latte, ricotta a basso contenuto di grassi, tè nero.
  • La seconda colazione - frutta secca, mela, prugne secche.
  • Pranzo - zuppa di verdure con oli vegetali (mais, oliva), polenta di grano saraceno, composta.
  • Snack - pane, biscotti salati, brodo dai fianchi.
  • Cena - purè di patate con pesce al vapore, insalata di barbabietola, kefir magro.

Rimedi popolari per l'epatite

Prima di utilizzare i rimedi tradizionali, assicurarsi di consultare un gastroenterologo.

  1. Allevia la nausea e la pesantezza del tè con menta e melissa, che viene prodotta e bevuta sintomaticamente, vale a dire quando i sintomi disturbano direttamente.
  2. Cardo mariano (o cardo mariano). È progettato per migliorare il flusso della bile, normalizzare non solo il fegato, ma anche la cistifellea. Ha anche una funzione di formazione di mobili, aiuta a ripristinare le cellule del fegato e aiuta a sintetizzare le proteine.
  3. Spesso con l'epatite aiuta l'infusione a base di menta piperita. Un cucchiaio di tale pianta essiccata (di solito foglie di menta schiacciate) viene riempito con 100 grammi di acqua bollente e lasciato durante la notte. Al mattino, l'infusione viene filtrata, dopo di che dovrebbe essere divisa in tre parti uguali. Ogni porzione è bevuta prima dei pasti durante il giorno.
  4. Cinorrodi. Aiutano a rimuovere le tossine dal corpo, arricchirlo con microelementi e vitamine. Circa 50 g di rosa canina insistono in 500 ml di acqua bollente per 12 ore. Prendere tre volte al giorno, 150 ml.
  5. La raccolta epatica è progettata per il trattamento entro 2 mesi. Composto da: erba di San Giovanni, piantaggine, rapa, muslinitsa (in 3 parti), immortelle, eleutherococcus (2 parti), camomilla (parte 1). 1 cucchiaio. l. raccolta versare un bicchiere di acqua bollente, dopo 30 minuti - filtrare. Bere 30 ml prima dei pasti, non dolcificati, tre volte al giorno.

prevenzione

Se si vuole evitare il verificarsi di questa malattia, è molto importante rispettare le misure preventive. Cosa, quindi, sarà rilevante?

  • Corretta alimentazione
  • Mantenere il peso è normale.
  • Hai bisogno di condurre uno stile di vita attivo. Passeggiate molto importanti all'aria aperta e un moderato esercizio fisico.
  • Nel giorno hai bisogno di bere almeno due litri d'acqua.
  • Devi anche rinunciare a cattive abitudini. Soprattutto dal prendere alcolici.
  • È importante monitorare i livelli di zucchero nel sangue.

L'epatosi grassa è una malattia epatica reversibile. Questa patologia può essere trattata con successo nelle fasi iniziali. Non esiste una cura definitiva. Tutto si riduce a un cambiamento nello stile di vita, alla revisione della nutrizione, all'eliminazione dei fattori eziologici (causali).

Epatosi (steatosi epatica). Cause, sintomi, diagnosi e trattamento dell'epatosi grassa

Epatosi (steatosi epatica). Cause, sintomi, diagnosi e trattamento dell'epatosi grassa

contenuto

L'epatosi grassa è una delle forme più comuni di danno epatico.

Questa è la fase iniziale di una delle malattie più comuni del nostro tempo: la malattia del fegato grasso. È suddiviso, a seconda dei motivi che lo causano, in alcolico (AHBP) e non alcolico (NAFLD).

Come dimostrato dalle singole statistiche cliniche, la diffusione dell'epatosi grassa è piuttosto significativa. L'epatosi si distingue per il fatto che il grasso depositato nelle cellule del fegato non causa una risposta infiammatoria, come indicato dai normali livelli di transaminasi. Aumentandoli segna l'inizio della fase successiva della malattia del fegato grasso - la steatoepatite.

La nosologia si riferisce alla steatoepatite non alcolica (NASH) a unità indipendenti. La NASH è caratterizzata da un aumento dell'attività degli enzimi nel fegato e da cambiamenti morfologici nelle biopsie epatiche.

I cambiamenti morfologici assomigliano a un quadro di epatite alcolica: c'è una reazione infiammatoria e degenerazione grassa, ma i pazienti non consumano alcol in quantità tali da causare danni al fegato. Pertanto, il prefisso "non alcolico" nel nome della malattia sottolinea il suo isolamento dalla lesione alcolica del fegato.

Tra le principali ragioni per lo sviluppo della steatoepatite, l'aumento del contenuto di acidi grassi liberi nel fegato è considerato il principale.

L'incidenza della NASH nella biopsia epatica è stata dell'1,2% in Giappone e del 7-9% in Europa occidentale. La diagnosi di epatite alcolica si verifica 10-15 volte più spesso. Negli Stati Uniti, la NASH viene diagnosticata ogni anno nel 10% del numero totale di pazienti con epatite cronica. Circa il 30-40% dei casi di cirrosi virale sono anche associati alla NASH.

L'eziologia multifattoriale è caratteristica della steatoepatite non alcolica e dell'epatosi grassa. È consuetudine isolare la malattia primaria e secondaria.

Tra le cause della malattia primaria la NASH e l'epatite grassa sono:

diabete di tipo 2;

La presenza di diabete di tipo 2 con sovrappeso, aumento dell'insulina nel sangue (iperinsulinemia), nonché una violazione del metabolismo dei grassi (iperlipidemia) sono spesso la causa dell'epatosi grassa. Un aumento dei trigliceridi e del colesterolo (sia singolarmente che in combinazione) è caratteristico dell'iperlipidemia.

Una malattia secondaria della NASH e dell'epatosi grassa può causare:

malattie croniche del tratto gastrointestinale, che sono accompagnate da un assorbimento alterato (in particolare colite ulcerosa non specifica e pancreatite cronica);

nutrizione parenterale lunga (più di 2 settimane), in cui il contenuto di grassi e carboni non è ben bilanciato;

assunzione di farmaci con potenziale epatotossico (estrogeni sintetici, farmaci antinfiammatori non steroidei, amiodarone, tetraciclina, glucocorticosteroidi, metotrexato, tamoxifene, peresilina maleato);

sindrome da malassorbimento (assorbimento alterato), che si sviluppa quando viene applicata l'anastomosi intestinale;

resezione estesa dell'intestino tenue, stoma biliare-pancreatico, gastroplastica per l'obesità;

sindrome da eccessiva contaminazione batterica nell'intestino (di solito sullo sfondo del diverticolosi dell'intestino tenue);

Malattia di Konovalov-Wilson;

Weber - malattia cristiana.

Cause di epatite

Le cause principali dell'epatosi sono l'esposizione al fegato di sostanze tossiche, disturbi endocrini, dieta scorretta. Tra gli agenti tossici, l'alcol ha un posto speciale. Tuttavia, negli alcolisti, lo sviluppo della malattia è associato sia direttamente all'effetto dell'alcool sulle cellule del fegato, sia a un'alimentazione scorretta. La velocità di sviluppo e la gravità delle modifiche è tanto maggiore quanto maggiore è la quantità di alcol consumata.

Forse lo sviluppo dell'epatite da droga del fegato, per esempio, nel trattamento della tubercolosi, prendendo antibiotici, principalmente tetracicline, farmaci ormonali. Nel gruppo delle malattie endocrine, il diabete mellito occupa un posto di primo piano tra le cause dell'epatosi, soprattutto negli anziani. Forse lo sviluppo del "fegato grasso" nelle malattie della tiroide. La steatosi è anche associata all'obesità. Determinare lo squilibrio dei fattori alimentari è la discrepanza tra il contenuto calorico totale del cibo e il contenuto di proteine ​​animali in esso, nonché una carenza di vitamine e altre sostanze. La malnutrizione è la ragione principale per lo sviluppo della steatosi nelle malattie croniche dell'apparato digerente. Ad esempio, nella pancreatite cronica, si verifica nel 25-30% dei casi.

Sintomi di epatite grassa

Nelle donne, la malattia è molto più comune che negli uomini.

Tra i vari sintomi clinici, ci sono dolori nell'ipocondrio destro, disturbi dispeptici (nausea, vomito, sensazione di pesantezza nell'epigastrio, sedia instabile), disturbi astenovegetativi (debolezza, affaticamento, mal di testa), c'è un leggero aumento delle dimensioni del fegato e durante la palpazione l'organo può essere sensibile.

Nel caso dell'epatosi adiposa, i test funzionali del fegato sono normali, in NASH c'è un'aumentata attività degli enzimi colestasi e citolisi e il livello dei trigliceridi nel sangue.

Per la maggior parte dei pazienti, è caratteristico un aumento dell'indice di massa corporea (obesità).

Nei pazienti con epatite grassa, l'attività di AlaT non supera la norma, con NASH, c'è un eccesso di ALT / AST di 1,5-2,5 volte, così come un aumento di g - GTP e AsAT.

patogenesi

Attualmente, la patogenesi dell'epatosi grassa e della NASH non è stata ancora sufficientemente studiata. Si ritiene che l'epatosi grassa sia un precursore della NASH. L'accumulo di lipidi (trigliceridi) nello sviluppo dell'epatosi adiposa può essere dovuto a:

violazioni nei mitocondri del fegato, che portano a) un aumento della sintesi degli acidi grassi, eb) una diminuzione del tasso di ossidazione b degli acidi grassi liberi (FFA);

aumento della quantità di acidi grassi liberi che entrano nel fegato.

La fase successiva nello sviluppo della malattia è la formazione della steatoepatite. Questo stadio è accompagnato da cambiamenti nel fegato, che sono di natura infiammatoria-necrotica. Indipendentemente dall'eziologia della steatosi, questi cambiamenti sono basati su meccanismi universali.

Gli acidi grassi liberi sono un substrato altamente attivo di perossidazione lipidica (LPO). Gli effetti del POL sono spiegati dalla parte principale dei cambiamenti istologici osservati con la steatoepatite, pertanto, FLOOR è considerato il meccanismo patogenetico universale della NASH.

La necrosi delle cellule e la formazione di mitocondri giganti è causata da POL, accompagnata da danni alle membrane. Prodotti POL - aldeidi (malondialdeide e 4-idrossinonali) - sono in grado di attivare cellule stellate nel fegato, che sono i principali produttori di collagene.

Le aldeidi stimolano anche la chemiotassi dei neutrofili e causano il cross-linking delle citocheratine e la formazione di corpi di Mallory.

Alcuni autori ritengono che non sia sufficiente avere solo il grasso ossidato nel fegato per avviare la cascata FLOOR. In molti casi, la steatosi epatica non progredisce nell'infiammazione di natura necrotica-infiammatoria e di fibrosi.

Pertanto, l'ipotesi che la steatosi da sola, come la "prima spinta" nello sviluppo della steatoepatite, non sia abbastanza merita attenzione. Il ruolo della "seconda spinta" può essere svolto da altri fattori, come i farmaci.

Nel corso di studi sperimentali, è stato riscontrato che la "seconda spinta" provoca la comparsa di radicali liberi che causano il processo ossidativo. Prima di tutto, questi preparati includono ammine ampicil cationiche (4,4 - dietilaminoetossiesestrolo (agente coronarico caotico), amiodarone e peresilina).

L'uso di tali farmaci è solitamente accompagnato dall'emergenza e dallo sviluppo della steatoepatite. L'accumulo nei mitocondri di amiodarone e peresilina porta alla soppressione dell'ossidazione degli acidi grassi e, quindi, diventa il "primo impulso" allo sviluppo della steatosi epatica.

Inoltre, questi farmaci causano un alterato trasferimento di elettroni nella catena respiratoria. Questo, a sua volta, può contribuire allo sviluppo degli anioni superossido, che causano le reazioni del FLOOR, cioè, c'è una "seconda spinta" che innesca lo sviluppo di steatoepatite e danni al fegato.

Alcuni autori [M. Carneiro de Mura, 2001] è annoverato tra le fonti di stress ossidativo che causano lo sviluppo di steatoepatite, aumento della produzione di citocromo P450 2E1, citochine e endotossine.

In modelli animali e in pazienti con NASH, è stato dimostrato un aumento dell'espressione del citocromo. Nei pazienti che non consumano alcol, acidi grassi e / o chetoni possono essere possibili mediatori dell'induzione del citocromo. La loro influenza spiega l'aumentata attività del CYP 2E1, che si osserva sullo sfondo di una dieta ricca di grassi.

Le citochine e le endotossine sono anche coinvolte nella patogenesi della NASH e nel successivo sviluppo della cirrosi, che inizia a essere prodotta sotto l'influenza delle endotossine. Interleuchine (IL) -6 e -8 e altre citochine inducibili al TNF sono anche coinvolte in questo processo.

Il decorso della malattia può essere migliorato assumendo metronidazolo, specialmente in questi casi in cui si è sviluppato a seguito di una prolungata nutrizione parenterale, dell'imposizione di anastomosi ileojejunal e in alcuni altri casi. Ciò conferma che nella patogenesi della NASH, le citochine e l'endotossemia indotte da endotossina sono di grande importanza.

Il primo segno di fibrosi è probabilmente l'attivazione nello spazio subendoteliale dei lipociti del fegato di Dysse (cellule Ito). L'attivazione dei lipociti è causata da una serie di fattori, tra cui l'influenza dei prodotti POL. Di conseguenza, si verifica la proliferazione dei lipociti e il lancio di una cascata di processi che portano alla formazione di tessuto fibroso.

Diagnosi di epatite

La malattia del fegato grasso può essere chiaramente diagnosticata usando la tomografia computerizzata e l'ecografia del fegato.

Nella maggior parte dei casi, è possibile ipotizzare la presenza di una malattia del fegato grasso analizzando la storia e stabilendo le cause dei disturbi metabolici, nonché un ingrossamento del fegato.

Un aiuto significativo nella diagnosi può fornire violazioni del profilo glicemico, aumento del colesterolo, trigliceridemia.

Non ci sono segni clinici e biochimici specifici di steatoepatite non alcolica.

È abbastanza difficile valutare il grado di infiammazione e fibrosi con gli ultrasuoni. Di conseguenza, la base per la diagnosi della NASH può servire come una biopsia puntura del fegato.

La diagnosi di NASH può essere fatta in presenza di tre sintomi:

nessun abuso di alcol;

caratteristiche istologiche (la più significativa è la presenza di cambiamenti simili all'epatite alcolica, così come la degenerazione grassa);

dati provenienti da studi clinici sulla base dei quali possono essere escluse altre malattie croniche del fegato.

La diagnosi di NASH comporta ricerche attive e l'esclusione di altre cause che possono causare una disfunzione epatica. Spesso, sulla base di una storia accuratamente raccolta, si può sospettare un danno epatico con alcol o droghe.

Per l'individuazione dell'epatite virale dovrebbe condurre un'indagine sierologica, che consente di identificare l'epatite virale. È anche necessario studiare il metabolismo del ferro e condurre test genetici, che permetteranno di distinguere tra NASH e emocromatosi idiopatica (ereditaria).

Altri studi includono la determinazione del livello e del fenotipo di a-antitripsina, antinucleare e anti-mitocondrio e la determinazione del livello di ceruloplasmina. I risultati di tali studi rivelano potenziali cause di malattia del fegato.

La biopsia epatica punteggiata consente di distinguere tra epatite grassa e NASH con epatite reattiva aspecifica e epatite virale cronica C, granulomatosi.

La convenienza di tale studio per predire la NASH è anche fuori dubbio, poiché per questo un ruolo importante è giocato dalla gravità dei cambiamenti istologici.

La degenerazione grassa non complicata ha una prognosi favorevole. La deposizione di grasso patologico si ferma alcune settimane dopo che la sua causa è stata eliminata.

L'efficienza dei pazienti con nella maggior parte dei casi salvati. Se la degenerazione grassa è pronunciata, riduce la resistenza dei pazienti all'anestesia, agli interventi chirurgici e alle malattie infettive.

L'esposizione prolungata a disturbi metabolici, iperlipidemia e altri fattori epatotossici può portare alla progressione dei cambiamenti infiammatori, fino allo sviluppo della NASH e della cirrosi micronodulare.

Diversi autori indicano dati diversi sulla frequenza di progressione della fibrosi epatica e delle malattie infiammatorie, si va dal 5 al 38%. Durante il periodo di follow-up di 10 anni nei pazienti con NASH, la progressione della fibrosi epatica con successivo sviluppo della cirrosi è stata stabilita nel 20-40% dei casi.

Fattori che aumentano il rischio di fibrosi epatica con la NASH:

significativamente aumentato indice di massa corporea;

aumento dei livelli di stress ossidativo (glutatione, dialdeide malonica);

aumento dei livelli sierici di glucosio, AlaT, trigliceridi.

Nel 1995, è stato fatto un confronto tra il tasso di sopravvivenza dei pazienti con NASH e l'epatite alcolica. Gli autori (A. Propst et al.) Notano che la probabilità di sopravvivenza a 5 e 10 anni nella NASH è significativamente più alta rispetto all'epatite alcolica (67 e 59% rispetto a 38 e 15%, rispettivamente).

Trattamento dell'epatosi grassa

Il trattamento dell'epatosi grassa dipende principalmente da un cambiamento nello stile di vita - una transizione verso un'alimentazione corretta, una riduzione del consumo di alcol e un aumento dell'attività fisica. L'intero complesso di misure è finalizzato alla normalizzazione del metabolismo energetico nelle cellule del fegato, alla protezione delle membrane cellulari dalla distruzione e alla stabilizzazione del lavoro del fegato nel suo complesso. Pertanto, il paziente deve ricordare che il compito principale è quello di liberare il fegato dai grassi.

Di solito, il trattamento termina con successo, ma dopo di esso il corpo potrebbe aver bisogno di un sostegno a lungo termine sotto forma di procedure speciali.

La prevenzione della steatosi (epatite) è piuttosto semplice:

  • Dovrebbe essere correttamente ed equilibrato da mangiare;
  • Trattare tempestivamente le malattie dello stomaco e dell'intestino, impedendo loro di entrare nella fase cronica;
  • Se possibile, evitare di alterare il fegato di sostanze tossiche, specialmente l'alcol.
  • Nel caso dell'uso a lungo termine di ormoni, dovresti inoltre assumere farmaci progettati per proteggere il fegato e migliorare le sue prestazioni.

I principali gruppi di agenti farmacologici che vengono utilizzati nel trattamento delle malattie del fegato sono epatoprotettori: Ursosan, Liv 52, ecc. Per tali farmaci, di regola, utilizzare basi naturali di alta qualità, come UDCA. Se segui le istruzioni per l'uso, puoi orientare la loro azione per proteggere le cellule del fegato e, soprattutto, per stabilizzare le loro membrane.

Il farmaco Ursosan è prescritto direttamente per migliorare il metabolismo dei grassi a livello cellulare.

I preparati speciali del gruppo di statine hanno un effetto più potente nella normalizzazione del metabolismo dei grassi, ma come effetto collaterale essi stessi possono aumentare l'attività delle transaminasi.

Pertanto, nei casi in cui sono deliberatamente elevati (steatoepatite) o aumentati durante il trattamento, Ursosan deve essere usato.

Dieta per l'epatite grassa

Nella maggior parte dei casi, con un'epatosi grassa, i medici raccomandano di seguire la dieta "Tabella n. 5". Nel suo normale valore energetico giornaliero (fino a 2800 kcal) si combina un rifiuto totale di grassi, fritti e alcol. La base della dieta è costituita da zuppe, pappe, carne magra e verdure in forma bollita o in umido, nonché al vapore. Prodotti esclusi:

  • causando gonfiore,
  • contenente fibra grezza,
  • ricco di sostanze estrattive che stimolano la secrezione dei succhi digestivi.

Dovrebbe essere mangiato in piccole porzioni, ma abbastanza spesso - 4-5 volte al giorno.

Prevenzione dell'epatosi

Le epatosi derivano il più delle volte da un eccessivo consumo di alcol e da una dieta povera.

Le cause meno comuni sono la disgregazione endocrina, gli effetti sul corpo di composti organofosforici, insetticidi e altre sostanze tossiche. Il più grande pericolo per le cellule del fegato è l'alcol. Le persone che abusano di loro sono solitamente malnutrite, quindi due fattori avversi agiscono sul fegato in una sola volta.

Nel processo di trattamento di alcune malattie, come la tubercolosi, spesso si sviluppa la steatosi epatica indotta da farmaci. Il motivo è che il paziente usa antibiotici, ormoni e altri farmaci. Un ruolo è anche giocato dalla mancanza di ossigeno, che il fegato soffre di tubercolosi e altre malattie polmonari.

Le malattie endocrine sono un'altra causa di steatosi. A rischio - gli anziani, in particolare quelli che sono malati di diabete. La degenerazione grassa del fegato può anche svilupparsi con disturbi nella ghiandola tiroidea, con obesità, con una carenza di vitamine e oligoelementi.

È molto importante che la dieta sia equilibrata: il contenuto delle proteine ​​animali non dovrebbe essere eccessivo o insufficiente rispetto allo sfondo del contenuto calorico totale. I pazienti che soffrono di pancreatite cronica, ottengono la steatosi molto più spesso di quelli che non hanno malattie croniche del tratto digestivo. Secondo le statistiche, ogni quarto paziente affetto da pancreatite cronica sviluppa steatosi. È anche comune nelle persone con problemi cardiaci e vascolari.

Steatosi epatica diffusa e focale - che cos'è? Sintomi e trattamento della malattia

La condizione patologica che porta alla degenerazione dei grassi è chiamata steatosi epatica. Allo stesso tempo, le cellule del fegato, gli epatociti, cessano di partecipare al metabolismo cellulare, che porta a cambiamenti strutturali nel parenchima (tessuto epatico funzionale).

Nello spazio intercellulare si accumulano goccioline di grasso sotto forma di cisti. Nel corso del tempo, assumono la forma di tessuto fibroso, limitano la funzione del fegato. Se l'infiammazione si unisce al processo, la malattia diventa fibrosi e cirrosi del fegato.

Cause dello sviluppo

La malattia è anche chiamata stenosi, epatite grassa e infiltrazione grassa. Esaminiamo più in dettaglio di cosa si tratta e quali sono le cause dell'aspetto della malattia.

I seguenti fattori sono responsabili dello sviluppo:

  • Disturbi metabolici derivanti da obesità, diabete;
  • Problemi ormonali;
  • l'alcolismo;
  • Avvelenamento con sostanze tossiche;
  • Farmaci a lungo termine;
  • Malattie croniche dell'apparato digerente;
  • Predisposizione genetica.

Infiltrazione grassa legata all'alcool - steatosi alcolica. Se il danno epatico è primario e non associato all'alcolismo, la malattia è chiamata steatosi non alcolica. Più del 10% della popolazione nei paesi sviluppati può essere diagnosticata con steatoepatite non alcolica associata all'obesità epatica.

Distrofia grassa del tessuto parenchimale

La malattia grassa è molto più probabile che si verifichi nelle persone in sovrappeso. Le donne si ammalano più spesso degli uomini. La malattia è più comune nelle persone di età superiore ai 45-50 anni rispetto ai giovani.

Una persona sana di corporatura normale è ancora a rischio, se la sua famiglia ha già avuto casi di steatosi, obesità e diabete.

Varietà della malattia

Nonostante il fatto che la malattia sia più suscettibile alle persone che abusano di alcol e sono sovrappeso, in rari casi si verifica nei giovani e nei bambini.

La patologia si distingue per il tipo di flusso:

  1. Hearth. Colpisce il fegato in aree isolate.
  2. Diffuse. Tutti i tessuti del fegato sono coinvolti nel processo. Il corpo stesso sta crescendo in modo significativo in volume.
  3. Focal. Le neoplasie benigne sono diagnosticate nel fegato.

La natura della malattia dipende dalla dimensione delle inclusioni grasse e dalla loro posizione rispetto agli epatociti. Il tipo di malattia può essere determinato mediante esame al microscopio di un campione di tessuto epatico.

La malattia può manifestarsi come diabete indipendente di tipo 1 e 2.

sintomatologia

La steatosi non può essere notata nella fase iniziale della malattia. Non ci sono terminazioni nervose nel fegato, quindi le persone non provano disagio e dolore. Se l'infiammazione si è unita all'epatosi grassa, si sviluppa la steatoepatite, che può essere alcolica e non alcolica, oltre a medicinali, farmaci provocati.

Di solito, la steatosi in una fase precoce è diagnosticata per caso - dagli ultrasuoni degli organi interni. I sintomi sensibili iniziano dopo evidenti cambiamenti strutturali nei tessuti del fegato.

Segni di steatosi:

  • Sensazione di nausea, vomito. La bile può essere presente nel vomito;
  • Pesantezza nel lato destro;
  • Disagio, sensazione di distensione nel fegato;
  • Dolore nell'ipocondrio destro;
  • Immunità ridotta, che si esprime in frequenti infezioni respiratorie;
  • La stagnazione della bile e la violazione della sua pervietà dei dotti causa il giallo della pelle e la sclera oculare;
  • Mancanza di appetito;
  • Deterioramento dopo aver mangiato, in particolare contenente grandi quantità di grasso;
  • Reazioni allergiche, dermatiti, prurito;
  • Alto affaticamento

Quando ci sono diversi sintomi della malattia, è necessario consultare uno specialista per una diagnosi qualitativa.

Corso della malattia

Solo i singoli epatociti sono coinvolti nel processo iniziale. Quindi sono coinvolti gruppi di cellule e, infine, la steatosi colpisce tutti i tessuti del fegato. Piccole goccioline di grasso crescono e alla fine portano alla rottura dell'epatocita.

Una ciste si forma in questo posto. I tessuti che circondano la cisti sono soggetti a cambiamenti. Sono compattati e rinati in una formazione fibrosa. Questo modello è caratteristico dell'insorgenza della cirrosi. Le complicazioni sono spesso fatali.

La malattia è caratterizzata da diverse fasi:

  • Steatosi 1 grado. Accumuli di grasso all'interno di interi epatociti;
  • 2 gradi. Gli epatociti muoiono con la formazione di cisti grasse, i tessuti sono compatti;
  • 3 gradi. Condizione prima della cirrosi. Le cisti si sovrappongono con il tessuto connettivo, la struttura del fegato è rotta.

Cambiamenti diffusi nel tipo di epatite grassa in assenza di trattamento portano a un completo fallimento del fegato a svolgere le sue funzioni.

Diagnosi di steatosi

Il più delle volte, la diagnosi è fatta da ultrasuoni della cavità addominale. La ragione per la nomina degli ultrasuoni può essere un problema con la cistifellea o la milza. Lo specialista nota un ingrossamento del fegato, un aumento di ecogenicità su tutta l'area dell'organo.

Il fegato mantiene una struttura omogenea, ma in un processo cronico, il parenchima è caratterizzato dalla granularità. Questo significa l'inizio dello sviluppo della steatoepatite.

Per fare una diagnosi corretta, vengono utilizzati altri metodi di ricerca:

  • Analisi biochimica del sangue Qualsiasi deviazione dalla norma ci consente di determinare la presenza e lo stadio del processo patologico. Bilirubina, colesterolo, enzimi epatici, proteine ​​specifiche e altri elementi sono in fase di studio. Il microdrug consente di indagare il sangue per la fibrosi: esiste un numero limitato di fibre fibrose o patologia grave;
  • Tomografia computerizzata e risonanza magnetica. Le immagini risultanti ti permettono di esplorare lo stato del tessuto epatico. Dimensione visibile, sigilli, presenza di altri cambiamenti patologici. Foci ben visibili di tessuto adiposo circondati da normale parenchima. MRI e CT sono necessari per confermare i dati ecografici;
  • Biopsia. La raccolta di particelle di tessuto epatico per la ricerca. Il metodo è traumatico e pieno di complicazioni, quindi il paziente è sempre sotto osservazione nella clinica. L'esame istologico è un modo efficace per rilevare l'oncologia;
  • Elastografia. Il metodo di fibroscanning sul tema della proliferazione del tessuto fibroso e determinare l'area del danno. Non applicabile a pazienti con elevata massa corporea e presenza di un processo infiammatorio acuto;
  • Endoscopia. Metodo di ricerca minimamente invasivo. È effettuato usando un dispositivo ottico attraverso una puntura nella parete addominale;
  • Scintigrafia. Analogo di tomografia computerizzata. Il paziente viene iniettato con un farmaco contenente un marcatore radioattivo. L'etichetta serve come una sorta di trasmettitore dello stato dell'organo interno. Nello studio del fegato ha rivelato disturbi funzionali del sistema epatobiliare. È mostrato perfino alla presenza di processi incendiari.

Secondo i risultati delle misure diagnostiche prescritto un trattamento adeguato.

terapia

Il trattamento della steatosi ha lo scopo di eliminare le cause della degenerazione grassa, il ripristino della funzionalità epatica. Le condizioni acute vengono rimosse nelle condizioni dell'ospedale. Il paziente viene prescritto riposo a letto, condotto un corso di droga, un corso di terapia dietetica.

Per ripristinare un buon effetto dare fisioterapia. Un approccio integrato consente di ottenere rapidamente un risultato positivo.

La causa principale dell'epatosi adiposa: un'eccessiva assunzione di grassi nel corpo con uno scarso metabolismo lipidico. Pertanto, i principi della dietoterapia svolgono un ruolo cruciale. Dovrebbe limitare drasticamente il consumo di cibi grassi, dare la preferenza a vegetali e latticini, proteine ​​facilmente digeribili.

In regime diurno, è importante mantenere la calma, limitare lo sforzo fisico ed eliminare stati stressanti. Quando la fase di esacerbazione passa, per un rapido recupero e normalizzazione dei processi metabolici, è meglio essere più spesso all'aria aperta, impegnarsi moderatamente nella cultura fisica e nello sport (camminare, nuotare).

Oltre ai farmaci specifici, gli agenti lipotropici che normalizzano il metabolismo dei grassi, comprese le vitamine e gli acidi organici, devono essere inclusi nel corso del trattamento.

Come la fisioterapia è utile:

  • Ozono terapia Un effetto benefico sulla funzionalità epatica, aiuta a ripristinare i tessuti danneggiati, migliora la composizione del sangue;
  • Camera di pressione Stare in una piccola camera sotto pressione satura il corpo con l'ossigeno, favorisce la più rapida scissione delle formazioni di grasso patologico, migliora il metabolismo;
  • Esposizione dell'apparato agli ultrasuoni. Quando si usano vibrazioni ultrasoniche di una certa frequenza, si verifica un micro-massaggio dei tessuti. C'è anche un effetto termico. Il tessuto grasso e fibroso viene distrutto, si creano le condizioni per il ripristino delle cellule sane.

Dieta con steatosi

Quando si effettua una diagnosi di steatosi, al paziente viene raccomandata una dieta alimentare non solo per il periodo di trattamento e di adattamento, ma anche negli anni successivi.

Regole generali dell'alimentazione:

  • Dovrebbero prevalere carboidrati semplici e proteine ​​(alimenti vegetali, latticini, carne magra e pesce);
  • Grassi vegetali - un componente importante di una dieta sana. Usali come una stazione di benzina;
  • Il numero di pasti al giorno - almeno 6, in piccole porzioni. Non puoi alzarti dal tavolo con il peso nello stomaco;
  • Bevi più acqua pura. Per quanto riguarda le bevande, la preferenza dovrebbe essere data alle composte di frutta secca, alle bevande alla frutta diluite con succhi naturali;
  • Divieto di alcol e bevande gassate;
  • Ridurre drasticamente l'assunzione di sale;
  • Controllare gli alimenti calorici e il peso corporeo.

In presenza di malattie croniche dell'apparato digerente, un gastroenterologo aiuterà a regolare il menu approssimativo.

Trattamento con metodi non convenzionali

Come trattare i rimedi popolari della steatosi? Per eliminare i rimedi erboristici a base di epatite grassa vengono utilizzati come supporto. Aiutano a ridurre il numero di cellule di grasso nel fegato, accelerare il corso dei processi metabolici, migliorare l'immunità, migliorare le condizioni generali del corpo.

Per una maggiore efficienza, è meglio assumere miscele vegetali:

  • I semi di cardo si mescolano in proporzioni uguali con fiori di camomilla, erba di immortelle, erba di San Giovanni, germogli di betulla. Versare acqua bollente, insistere almeno mezz'ora. Bevi una terza tazza tre volte al giorno per almeno un mese;
  • Cuocere composta di frutta secca e farina d'avena. Filtrare, bere ogni giorno caldo a stomaco vuoto, un bicchiere alla reception;
  • Prendi un cucchiaio di radici di tarassaco, erba di ortica, verga d'oro, foglie di betulla. Versare un litro di acqua bollente, lasciare fermentare. Bere durante il giorno sotto forma di calore;
  • Preparare il tè da una miscela di equiseto, iperico, motherwort, rosa canina e camomilla. Fai una mezza tazza due volte al giorno.

Un approccio integrato al trattamento della steatosi aiuta a raggiungere buoni risultati della terapia. L'eccezione è la malattia di stadio 3, quando è interessata una parte significativa del fegato. In questo caso, è importante non sviluppare la cirrosi. Ciò è possibile sotto regolare controllo medico e nel rigoroso rispetto di tutte le normative.