doripenem

Metastasi

La pasta è un'infezione o semplicemente il virus Epstein-Barr, è un'infezione causata da una esacerbazione di un'infezione cronica da EBV, gli estrattori di virus possono anche essere una fonte di infezione. Si è scoperto che nei pazienti che hanno avuto una mononucleosi infettiva per un anno e mezzo, si può distinguere l'EBV. L'isolamento del virus dipende principalmente dalla difesa immunitaria della persona. Questa malattia non è molto contagiosa, e questo è dovuto all'alto livello di immunità protettiva nella squadra, così come al fatto che abbiamo bisogno di una stretta connessione con il virus del retriever. La principale modalità di trasmissione è in volo. La suscettibilità di una persona a EBV è piuttosto alta, ma non tutti la possono vantare.

La forma più comune di WEBY primario nei bambini è ARVI (circa il 40%). Il periodo di incubazione è compreso tra 4 e 40 giorni, in media 7-10 giorni.
Ci sono 4 fasi nella patogenesi della mononucleosi infettiva:
1) Il virus mette radici nell'epitelio della bocca, della lingua, dei flussi salivari e del nasofaringe. Questo è dove il virus si moltiplica.
2) Il virus entra nei linfonodi con ulteriori danni ai linfociti B e alle cellule dendritiche.
3) Danni al tessuto linfoide causati dalla generalizzazione del virus. A volte è possibile danneggiare altri organi, come: cuore, polmoni, ecc.
4) In questa fase si forma l'immunità antivirale, a seconda di quanto sia efficace:
- può causare il recupero
o
- transizione verso la forma cronica con il possibile sviluppo successivo di malattie croniche associate all'EBV.

Infezione tardiva

Cioè, in sostanza, una infezione tardiva è una forma cronica del virus, in una persona cronicamente malata che tali anticorpi sono presenti nel sangue: IgG VCA e IgG EBNA. Dopo che una persona ha subito un'infezione primaria da EBV, il virus rimane nel corpo per tutta la vita, sistematicamente rilasciato nell'ambiente esterno.

Incolla l'infezione CMV

Incollare l'infezione da tsvm è essenzialmente un'infezione da citomegalovirus. Questa è una malattia virale delle ghiandole salivari e questo tipo di malattia appartiene a malattie moderne che sono sorte con lo sviluppo della civiltà. La citologia è una malattia infettiva diffusa causata da virus, può manifestarsi come asintomatica, oppure può raggiungere il danno più difficile agli organi interni di una persona e, inoltre, danneggiare il sistema nervoso.

Virus Epstein-Barr

loading...

Il virus Epstein-Barr è un agente patogeno altamente contagioso che causa la malattia solo negli esseri umani. Nonostante il nome esotico ottenuto in onore della scoperta dei suoi virologi M.E. Epstein e I. Barr, l'agente eziologico di questo familiare per quasi l'intera popolazione del globo: i suoi portatori sono il 60% dei bambini in età prescolare e oltre il 95% degli adulti.

Il virus di Epstein-Barr nella letteratura speciale è designato dalla sigla VEB o GVCH-4 (herpesvirus umano del quarto tipo). Il suo pericolo sta nel fatto che contribuisce alla comparsa di cellule tumorali.

Percorsi di propagazione del WB

loading...

La fonte dell'infezione è una persona malata con forme asintomatiche o latenti della malattia. L'Herpes virus-4 è molto contagioso, si diffonde principalmente attraverso goccioline trasportate dall'aria e penetra nel tratto respiratorio, depositandosi selettivamente nel tessuto linfoide nelle ghiandole, nei linfonodi, nel fegato e nella milza. Ma altri modi di infezione sono possibili:

  • contatto e famiglia - attraverso baci o oggetti domestici;
  • fecale-orale;
  • trasmissivo - attraverso le cellule del sangue;
  • verticale (attraverso la placenta dalla madre al feto);
  • attraverso il latte materno (la via di infezione meno probabile).

Nelle ghiandole salivari e nella cavità orale di un vettore di virus umano si trovano molti virioni - virus all'esterno della cellula vivente che possono diventare rapidamente attivi quando inseriti in esso. Insieme ai linfociti infetti, i virioni vengono rapidamente trasportati attraverso i vasi sanguigni e si depositano nei linfonodi, indebolendone la funzione protettiva.

Caratteristiche VEB

loading...

Un herpesvirus di tipo 4 consiste in due molecole di DNA poste in un guscio proteico: il capside. HHV-4, penetrando nel linfocita non causa la sua morte (come altri virus), ma parassita in esso, subordinando il ciclo di vita della cellula ospite alla riproduzione di specifici corpi proteici virali, antigeni. Ha nucleari, capside, membrana e primi epitopi (antigeni).

Questi sono composti proteici che sono estranei all'organismo, per i quali si formano composti chimici attivi, anticorpi nel plasma sanguigno. Per ogni antigene, viene creato un anticorpo specifico per rimuovere le proteine ​​estranee dal corpo.

Le cellule immunitarie del virus "asservite" sono incluse nella sintesi di proteine ​​insolite. Il virus è mascherato dal genotipo naturale della cellula, rendendo difficile riconoscere la minaccia dalle difese del corpo.

Se l'involucro di una cellula infetta ha l'antigene nucleare EBNA, allora le cellule fagocitiche protettive non lo percepiscono come un elemento patologico e non lo distruggono. Solo dopo la riattivazione (neutralizzazione di EBNA) la cellula interessata viene distrutta. Un tale meccanismo di mascheramento consente al virus Epstein di persistere in modo sicuro (esiste in uno stato attivo) per un lungo periodo nel protoplasma della cellula ospite, moltiplicando e producendo antigeni.

Gli antigeni nucleari VEB sono prodotti in tre combinazioni che determinano il tipo di malattia latente (latente):

  • le prime due combinazioni sono pericolose per l'insorgenza di cancro - carcinoma nasofaringeo, linfoma di Berkitt e altri;
  • la terza combinazione si manifesta come portatore sano del virus, che non esclude la trasformazione in una forma maligna se le circostanze cambiano.

L'infezione virale può verificarsi per tipo:

  1. Infezione passata (trasferita più di sei mesi fa), seguita da un trasporto sano.
  2. Patologia cronica
  3. Riattivazione dell'infezione.
  4. Neoplasie maligne

sintomatologia

loading...

Questo virus ha segni clinici diversi a seconda dello stadio dell'infezione.

Stadio acuto - Malattia di Filatov (mononucleosi infettiva)

Se l'infezione è primaria, si sviluppa un processo acuto, i cui sintomi sono simili ad altri disturbi respiratori virali:

  • periodo di incubazione in media da 2 a 60 giorni;
  • nel periodo prodromico (precursore della malattia) si verificano dolore alla gola e malessere;
  • dopo 2 giorni la temperatura raggiunge i 40 °;
  • la tonsillite si sviluppa con sintomi di rinite (edema della mucosa nasale) e faringite.

I segni distintivi di infezione acuta con HHV-4 sono:

  1. La poliadenopatia è una lesione non solo dei linfonodi regionali della regione maxillo-facciale, ma anche di quelli remoti (ascellari, inguinali, ulnari e femorali). Il sintomo si manifesta dopo 5 giorni e dura circa due settimane, è espresso in un aumento delle dimensioni fino a 2 cm di diametro con moderata tenerezza e senza modificare il colore della pelle sopra di loro.
  2. Splenomegalia - una milza ingrossata.

La malattia di Filatov è nota nel 30-50% dei casi di infezione primaria. La forma generalizzata è accompagnata da miocardite, glomerulonefrite, epatite e la morte è possibile.

Infezione cronica

HIVEB ha un lungo corso con ricadute. Il quadro clinico indica la sconfitta di tutti i sistemi corporei. caratterizzato dal fatto di:

  1. Debolezza, sudorazione, stanchezza.
  2. Mal di testa, depressione, perdita di attenzione e memoria.
  3. Tosse lieve persistente e difficoltà nella respirazione nasale.
  4. Dolori muscolari e articolari.

Nell'esaminare pazienti con tali disturbi, vengono identificate le patologie associate al virus Epstein e sono classificate secondo diversi principi:

  • per avvenimento;
  • su manifestazioni cliniche;
  • dalla severità;
  • per la durata del flusso;
  • nella fase di processo;
  • infezione mista;
  • complicazioni.

Le seguenti patologie gravi sono identificate:

  • Malattia di Filatov;
  • linfoadenite necrotica;
  • carcinoma nasofaringeo;
  • immunodeficienza generale;
  • sclerosi multipla;
  • epatite sistemica;
  • herpes;
  • tumori del tubo digerente;
  • tumori delle ghiandole salivari;
  • sulla mucosa orale;
  • micropsia (patologia della percezione visiva);
  • sindrome da stanchezza cronica;
  • membrane mucose del pemfigo e pelle (sindrome di Stevens-Johnson).

Una tale varietà di malattie causate dalla presenza del virus Epstein nel corpo richiede la rilevazione tempestiva dell'agente patogeno. A tale scopo, di solito non viene applicata un'analisi di laboratorio, ma molte più moderne.

Possibili complicazioni

L'infezione acuta da EBV può causare complicazioni sotto forma di:

  • peritonzillita;
  • otite media;
  • insufficienza respiratoria a causa di gonfiore delle ghiandole, palato molle e faringe;
  • l'epatite;
  • insufficienza epatica;
  • anemia emolitica;
  • pancreatite;
  • miocardite;
  • la comparsa di un tumore;
  • rottura della milza;
  • porpora trombocitopenica.

diagnostica

loading...

Durante la diagnosi di HLV-4, oltre all'esame dei reclami e dei dati degli esami oggettivi, l'importanza principale è legata ai risultati del rilevamento di laboratorio del virus.

Esame del sangue classico

In esami del sangue generali sono annotati:

  • alto numero di ESR;
  • un aumento del numero di globuli bianchi dovuto all'eccesso di linfociti e monociti;
  • neutropenia;
  • cellule mononucleate atipiche (> 10% linfociti);
  • fluttuazioni del numero di piastrine e dell'emoglobina.
  • composti proteici caratteristici della fase acuta;
  • eccesso di bilirubina e fosfatasi alcalina;
  • aumentando il contenuto di determinati enzimi.

Studi sierologici

Il metodo ELISA viene utilizzato per determinare lo stadio dell'infezione mediante la quantificazione del numero e la definizione della classe di anticorpi (immunoglobuline) prodotte in presenza dell'antigene capsidico EBV. L'ELISA rileva la formazione di un complesso antigene-anticorpo stabile in campioni di siero.

Per il virus di Epstein, le immunoglobuline sono importanti:

  • igM - prevale nel periodo acuto o con esacerbazioni ripetute, neutralizzando il virus, gradualmente diminuisce il livello della loro concentrazione;
  • igG - sono sintetizzati dopo 2-4 mesi e sono costantemente nel sangue, nel fluido tissutale e in altri fluidi corporei in caso di un nuovo incontro con l'antigene; Il 75% degli anticorpi è rappresentato dalle immunoglobuline G.

In laboratorio, l'indice di avidità (il grado di resistenza del complesso antigene-anticorpo) è determinato per stabilire il periodo di malattia e la fase dell'attività virale:

  1. Un indice positivo di igG in una percentuale compresa tra il 15 e il 50% è una prova di infezione primaria.
  2. Indice positivo igG> 50% - il corpo aveva già familiarità con EBV e anticorpi sintetizzati ad esso.
  3. Indice igG 60% - evidenza di resistenza attiva del corpo.

Valori di riferimento (intervallo)

  • 40 U / ml è un risultato positivo.

La concentrazione di anticorpi IgG:

Le IgG a EA (antigene precoce) e igM sono rilevate in uno stadio iniziale di infezione nel 75-85% dei pazienti affetti da mononucleosi infettiva e la concentrazione massima si osserva nella seconda settimana della malattia, quindi gradualmente per diversi mesi si riduce a zero.

Le IgG all'EBNA (antigene nucleare) diventano evidenti nella quarta settimana della malattia, con un picco nel terzo mese della malattia.

È comune combinare la definizione di tutti i marcatori sierologici (igM e igG per tutti e quattro i tipi di antigeni) al fine di stabilire la diagnosi corretta e selezionare il trattamento appropriato. L'analisi può dare risultati falsi se c'è una infezione cross-reattiva nel corpo. L'analisi del sangue sierologico non rileva il virus Epstein nello stato latente (latente), perché l'agente patogeno è mascherato all'interno delle cellule per la loro proteina.

Ricerca sul DNA

Un moderno metodo PCR: rileva il DNA del virus Epstein in campioni di saliva, campioni del tratto respiratorio superiore, liquido cerebrospinale, biopsie di organi interni. Questo è l'unico e molto sensibile metodo per determinare EBV:

  • nell'infanzia, quando il sistema immunitario non è ancora perfetto;
  • nel periodo di latenza.

Il vantaggio della PCR è che questo metodo rileva uno specifico frammento di DNA del patogeno, senza lasciare dubbi sulla sua presenza in un campione biologico. L'analisi PCR può rivelare anche singole copie del virus. Il metodo viene eseguito in vitro, non richiede la coltivazione dell'agente patogeno, che accelera notevolmente l'analisi. Ma nel periodo acuto precedente alla riproduzione del virus nelle cellule, si può ottenere un risultato falso, mostrando la norma.

Altri studi

Per identificare la patologia provocata da EBV è necessario:

  • Esame ecografico della cavità addominale;
  • controllo della coagulazione del sangue;
  • radiografia del seno e dei seni paranasali;
  • Consultazione di specialisti stretti - un immunologo, un otorinolaringoiatra, un ematologo e un oncologo.

trattamento

loading...

Un oncologo o specialista in malattie infettive prescrive il trattamento dopo aver confrontato i risultati dei test sierologici, la diagnostica del DNA con le manifestazioni cliniche della malattia.

Non esiste un trattamento specifico per EBV, si applica il regime terapeutico antivirale generalmente accettato:

  1. I pazienti con malattia acuta sono ospedalizzati con riposo a letto.

Il trattamento del virus Epstein è accompagnato da un monitoraggio regolare:

  • emocromo completo viene eseguito settimanalmente;
  • analisi biochimica - durante l'intero periodo del corso acuto una volta al mese.

Dopo il corso della terapia, si raccomanda il trattamento di sanatorio.

Terapia genica

Negli ultimi anni, il metodo CRISPR / Cas9 è risultato efficace nella soppressione dell'HFG-4. Il trattamento viene effettuato a livello molecolare. Con l'aiuto delle molecole di RNA, vengono riconosciute singole sezioni del DNA dei virus, dopo di che vengono tagliate: quando si taglia in un solo frammento, il numero di cellule infette si riduce della metà, con due sezioni, l'agente patogeno è quasi completamente distrutto.

prevenzione

loading...

Il trattamento e la prevenzione dell'EBV costituiscono un serio problema nelle oncologie e nelle istituzioni sanitarie di tutti i paesi. Nonostante il fatto che il virus dell'herpes di Epstein sia noto da più di mezzo secolo, non è stato ancora possibile creare un vaccino contro di esso. La complessità del suo sviluppo è che in diverse fasi dell'esistenza del virus, cambia la sua composizione proteica.

Per la prevenzione dell'infezione da HHV-4 e l'insorgenza di recidive con complicanze è necessario:

  • Dalla prima infanzia per indurire il corpo.
  • Rafforzare l'immunità delle lezioni di educazione fisica.
  • Evitare le malattie infettive.
  • Per condurre un trattamento tempestivo dei disturbi cronici.
  • Mantenere il sistema nervoso da sovraccarico e stress.
  • Seguire le regole dell'igiene personale.
  • Organizza la nutrizione razionale.

Imparerai di più sui sintomi del virus Epstein-Barr dal video:

Infezioni da Herpesvirus - Una breve rassegna della letteratura

loading...

Gli herpes virus possono causare infezioni acute, croniche e latenti.

I virus dell'herpes sono associati a malignità e sono in grado (almeno EBV e HSV) di trasformare le cellule in vitro.

Gli agenti patogeni umani sono suddivisi in sottofamiglie:

► I virus α-herpes (HSV-1, HSV-2 e VZV) sono caratterizzati da replicazione virale rapida e da un effetto citopatico su colture di cellule infettate. La riproduzione dei virus α-herpes si verifica in vari tipi di cellule, i virus possono essere immagazzinati in una forma latente, principalmente nei gangli nervosi.

► Virus β-herpes (CMV, HHV-6, HHV-7) - il ciclo riproduttivo è relativamente lungo, interessando vari tipi di cellule, che allo stesso tempo aumentano di dimensioni (citomegalia), possono causare stati immunosoppressivi. L'infezione può assumere una forma generalizzata o latente, l'infezione persistente si verifica facilmente nella coltura cellulare. I virus possono essere mantenuti in latenza nelle ghiandole secretorie, nelle cellule linforeticolari, nei reni e in altri tessuti.

► I virus γ-herpes (EBV e HHV-8) sono specificamente trofei alle cellule linfoidi (linfociti T e B), nei quali persistono a lungo e possono trasformarsi, causando linfomi, sarcomi. Il processo infettivo si ferma spesso allo stadio preliminare, cioè nessuna formazione di particelle virali. La progenie latente si trova nel tessuto linfoide.

Le proprietà biologiche uniche di tutti i virus dell'herpes di una persona sono la capacità di persistere e latente nel corpo di una persona infetta. La persistenza è la capacità dei virus dell'herpes di moltiplicarsi continuamente o ciclicamente (replicare) nelle cellule infette dei tessuti tropicali, il che crea una costante minaccia di un processo infettivo. La latenza dell'HSV è la conservazione permanente dei virus in forma morfologicamente e immunochimicamente modificata nelle cellule nervose dei gangli regionali dei nervi sensoriali (in relazione al sito dell'introduzione del virus dell'herpes).

I ceppi di virus dell'herpes hanno diversa capacità di persistenza e latenza e sensibilità ai farmaci antiherpetici a causa delle peculiarità dei loro sistemi enzimatici. Ogni virus dell'herpes ha il proprio tasso di persistenza e latenza. I virus dell'herpes simplex sono i più attivi sotto questo aspetto, il virus Epstein-Barr è il meno attivo.

Il decorso cronico dell'infezione da virus dell'herpes porta a una ristrutturazione immunitaria del corpo: lo sviluppo di una deficienza immunitaria secondaria, la soppressione della reazione di immunità cellulare, la riduzione della difesa non specifica del corpo. Nonostante la varietà di farmaci usati per curare le infezioni da herpes, i farmaci che forniscono una cura completa per l'herpes non esistono. L'infezione da virus dell'herpes è una malattia difficile da controllare.

epidemiologia

Quasi un terzo della popolazione mondiale è affetto da un'infezione erpetica e il 50% di essi ha una ricaduta della malattia ogni anno, dal momento che non esiste un'immunità contro questa infezione virale. Esistono prove del fatto che all'età di 5 anni circa il 60% dei bambini è già stato infettato da alcuni virus dell'herpes e dall'età di 15 anni circa il 90% di bambini e adolescenti. La maggior parte delle persone è portatrice di virus per tutta la vita. Inoltre, nell'85-99% dei casi l'infezione primaria in essi è asintomatica e solo nell'1-15% - sotto forma di infezione sistemica.

Circa il 90% della popolazione urbana in tutti i paesi del mondo è infetto da uno o più tipi di virus dell'herpes e le infezioni ricorrenti da herpes si verificano nel 9-12% delle persone in diversi paesi

1. Herpes simplex virus (HSV 1.2 / HSV1,2)

loading...

L'HSV 1,2 è solitamente parassitizzato nelle cellule epiteliali durante l'attivazione dell'infezione e nei gangli nervosi durante la fase latente.

epidemiologia

L'unico serbatoio di HSV 1.2 è umano. L'infezione di solito si verifica nei primissimi mesi di vita. È necessario il contatto diretto con lo scarico o il contenuto delle bolle. L'infezione da HSV1 si verifica più spesso in tenera età e HSV2 si verifica dopo l'inizio dell'attività sessuale (causa principalmente lesioni genitali). Il trasporto di HSV-1 (fino all'80%) e HSV-2 (fino al 30%) è comune, la frequenza e la forza della ricorrenza di queste infezioni virali è molto diversa - dal trasporto asintomatico a 6 o più recidive all'anno. L'herpes genitale asintomatico è osservato nel 60% di tutti gli infetti, il che aumenta la probabilità di diffusione di virus. È stato dimostrato che fino al 70% dei casi di trasmissione genitale dell'HSV si verificano nella natura asintomatica della malattia quando il paziente ha questo virus. L'isolamento del virus asintomatico è più spesso osservato entro pochi anni dopo l'infezione iniziale. La metà degli attacchi di escrezione di virus asintomatica si è verificata entro 7 giorni prima dello scoppio della malattia e 7 giorni dopo di esso, vale a dire un periodo che molte coppie considerano sicuro per le relazioni sessuali.
Sulle superfici metalliche (monete, maniglie delle porte, rubinetti dell'acqua), i virus dell'herpes sopravvivono per 2 ore, su plastica e legno - fino a 3 ore, in cotone idrofilo e garza - prima che si asciughino a temperatura ambiente (fino a 6 ore).
Forse infezione perinatale e intrauterina. La probabilità di infezione del feto è elevata (oltre il 40%) durante l'infezione iniziale di una donna incinta. Nei portatori di HSV 1.2, l'infezione intrauterina è improbabile (meno del 10%), il feto è protetto da anticorpi contro IgG HSV 1.2.

Manifestazioni cliniche

Entrambi i virus causano lesioni simili specifiche per la loro localizzazione.

HSV1 - Herpes labialis, causa a) gengivostomatite erpetica primaria, è caratterizzata da lesioni dell'epitelio multistrato del bordo rosso delle labbra, spesso accompagnate da disfagia e febbre, b) herpes ricorrente, - recidive di lesioni primarie, solitamente dopo ipotermia, sono accompagnate da febbre, a volte causano lesioni generalizzate. Di recente, HSV1 viene sempre più isolato dal tratto urogenitale di pazienti con uretrite aspecifica.

HSV2 - herpes genitale, provoca lesioni caratteristiche dei genitali (membrana mucosa del pene, vulva, vagina, canale cervicale, ecc.), In casi gravi accompagnati da malessere e febbre. I sintomi scompaiono dopo 10-14 giorni. Spesso ricorre. Sulla base di studi siero-epidemiologici e virologici, il ruolo etiologico dell'HSV2 nello sviluppo del cancro cervicale può essere considerato comprovato.
Quando co-infettato da HSV-1 con il virus dell'immunodeficienza umana di tipo 1 (HIV-1), un aumento dell'affinità di tali virus per la pelle rende probabile l'infezione da HIV-1 attraverso la pelle di pazienti immunodeficienti.

L'infezione da herpes causata da HSV1 e HSV2 colpisce vari tessuti:
- lesioni erpetiche delle mucose (stomatite, gengivite, faringite, ecc., lesione della mucosa del pene, vulva, vagina, canale cervicale, ecc.)
- lesioni erpetiche degli occhi (congiuntivite, cheratite, iridociclite, ecc.)
- lesioni erpetiche della pelle (herpes delle labbra, ali del naso, viso, mani, glutei, ecc.)
- lesioni erpetiche del sistema nervoso (encefalite, meningite, neurite, meningoencefalite, ecc.)
- forme viscerali (polmonite, epatite, esofagite, ecc.).

complicazioni:
- Encefalite erpetica La progressiva demielinizzazione delle fibre nervose porta a disturbi mentali, quindi neurologici. La diagnosi precoce e l'appuntamento tempestivo di acyclovir fornisce il recupero dei pazienti. Ma con lo sviluppo di uno stato comatoso, qualsiasi metodo di trattamento è inutile - i pazienti muoiono.
- La meningite erpetica di solito perde.
- La cheratite erpetica può essere primaria e ricorrente, quest'ultima può portare alla perdita della vista.
- Eczema erpetico: comparsa di vescicole erpetiche nei siti di lesioni eczematose.
- Neonati di herpes - grave lesione generalizzata. Nel 40% dei casi di infezione primaria di una donna incinta, il bambino nasce con gravi disabilità.

Diagnosi di laboratorio

Nella maggior parte dei casi, le lesioni caratteristiche delle mucose e della pelle determinano la diagnosi corretta. Tuttavia, ci sono forme nascoste e cancellate della malattia, che portano a complicazioni, e nella fase latente il virus non si manifesta. La diagnosi di laboratorio di HSV, fino a poco tempo fa, rimase un compito urgente di medicina. Un problema particolare è la diagnosi di virus dell'herpes nelle donne in gravidanza e nei neonati. Il migliore è l'uso di due metodi: la diagnostica ELISA e PCR, ad es. rilevazione di anticorpi nel siero e DNA di virus nel raschiare dal sito di lesione. La presenza di DNA di HSV1,22 in un campione di raschiature dagli epiteli indica l'attivazione dell'infezione. Va notato che in caso di infezione primaria da herpes, il virus si trova in vescicole (o in crepe in herpes atipico) per un massimo di 7 giorni dopo le prime manifestazioni. Con attivazione secondaria - di norma, fino a 4 giorni, con condizioni di immunodeficienza - fino a 21 giorni. La durata dell'attività dei virus nelle cellule epiteliali (la frequenza e la durata delle recidive) dipende dal sistema immunitario del corpo. Durante la fase latente (remissione), HSV1,2 persiste nei gangli nervosi e, di regola, è assente nelle cellule epiteliali. Non ci sono manifestazioni cliniche dell'infezione o si osservano manifestazioni residuali. L'assenza di virus dell'herpes in un campione prelevato dalle mucose, significa il completamento della fase acuta dell'infezione, l'inizio della remissione.

PCR - un metodo diretto altamente sensibile per determinare HSV 1, 2 è applicabile per rilevare l'attivazione dell'infezione da virus herpes.

L'alto livello di variabilità dei virus suggerisce la necessità di un'attenta selezione di un frammento conservativo e una conferma periodica dai banchi genetici dell'immutabilità del frammento selezionato per l'amplificazione. Durante la creazione di un sistema di test PCR, abbiamo usato un frammento di un gene che codifica per una delle glicoproteine ​​capsid che è conservativa per HSV 1 e HSV 2. In tutti gli altri virus dell'herpes, questo frammento è rappresentato da una diversa sequenza di DNA. Alcune varianti genetiche di HSV 1 hanno una sostituzione di base in una sequenza omologa al primer. Pertanto, il nostro sistema di test con maggiore sensibilità rivela HSV 2. Questo è pienamente giustificato per lo studio dei raschiamenti urogenitali, perché L'HSV 2 è più comune nel tratto urogenitale rispetto all'HSV 1 e causa forme molto più gravi di infezione da virus dell'herpes. I nostri sistemi di test PCR per il rilevamento di HSV 1, 2 consentono di rilevare almeno 1000 copie / ml nel biomateriale di test (che corrisponde ad almeno 10 molecole di DNA in 5 μl del campione processato introdotto nella miscela di amplificazione). La specificità dei sistemi di test è del 98%.

Il materiale biologico per la ricerca in laboratorio mediante PCR per la presenza nel campione di HSV 1, 2 viene prelevato dal sito della lesione mediante raschiatura in cui le cellule dell'epitelio devono cadere. In alcuni casi, il sangue può essere esaminato mediante PCR per la presenza di HSV 1, 2 (per la viremia, lo stato febbrile del paziente e per l'immunodeficienza grave).

Lo studio del siero mediante saggio immunoenzimatico (ELISA) per la presenza di anticorpi anti herpes virus aiuterà a determinare se esiste un portatore e la fase della malattia (processo acuto primario, latenza o esacerbazione secondaria, recidiva)

Infezione primaria

Durante l'infezione iniziale per 5-7 giorni, l'IgM viene prodotta, dopo 10-14 giorni - IgG a bassa avidità, quindi gradualmente aumenta l'avidità degli IgG e diventano altamente avidi. Le IgM scompaiono dopo 1 mese, le IgG avide basse dopo 1-3 mesi e le IgG (in ritardo, molto avide) circolano nel sangue del trasportatore per tutta la vita.
perché Le IgM sono prodotte, di regola, solo durante l'infezione primaria e nella diagnostica di laboratorio sono marker di infezione da herpes virus primario. A causa della bassa specificità di IgM, possono reagire in modo incrociato (ad esempio con un fattore reumatoide) e produrre risultati falsi positivi.

Per eliminare l'errore, è necessario verificare la presenza di IgG avid bassa o ripetere lo studio IgM dopo 2 settimane (mentre il processo primario si sviluppa, le IgM dovrebbero riapparire e appaiono IgG avide). Se le IgG poco avidate non comparivano e l'IgM ricompariva, allora questo risultato positivo dovrebbe essere considerato falso.

I marcatori più specifici di infezione da herpes virus primario sono IgG avido-basso. Non vengono mai prodotti con re-infezione o ricaduta. Il test di avidità delle IgG fornisce informazioni sull'identificazione delle IgG e sulla scarsa avidità o alta avidità. (Il termine avidità indica il grado di affinità degli anticorpi contro gli antigeni e, di conseguenza, la forza del legame degli anticorpi agli antigeni). Le IgG avide più basse sono anticorpi più specifici delle IgM, pertanto, quando si utilizza il test di avidità delle IgG, non ci sono problemi con risultati falsi positivi.

Ricorrenza e reinfezione

Attivazione dell'infezione da virus herpes nei trasportatori, ad es. le ricadute e la reinfezione sono accompagnate da:
1) l'emergere e l'aumento dei titoli di IgG rispetto alle proteine ​​preesistenti di virus (sempre),
2) un aumento di 2-4 volte del titolo di IgG tardive e molto avide (non sempre).

Le IgG alle proteine ​​virali pre-virali sono prodotte in risposta all'inizio dello sviluppo del ciclo virale nel corpo umano, alla pre-produzione non strutturale delle proteine. Compaiono nei giorni 5-7 dell'attivazione di un'infezione virale e circolano nel sangue per 1-2 mesi dopo l'inizio della remissione. Questi sono anticorpi molto specifici, quindi, quando vengono rilevati, non si verificano risultati falsi positivi. Le IgG di proteine ​​virali preesistenti sono marcatori inequivocabili dell'attività di un'infezione virale. Sono prodotti sia durante l'infezione acuta primaria che durante la recidiva e la reinfezione.

La quantità di IgG tardive nei portatori può variare in base allo stadio della malattia, allo stato del sistema immunitario del paziente in generale e, in particolare, al momento dell'indagine. Ad esempio, in presenza di immunosoppressione, che può causare un lungo decorso di infezione virale cronica, durante la recidiva, il numero di IgG tardive non aumenta affatto, o aumenta, ma non 4 volte, come nella classica risposta immunitaria alla recidiva. Pertanto, l'indicatore quantitativo di IgG non ha sempre valore diagnostico, anche in dinamica.

Quindi, per i portatori di virus, l'unico test affidabile per determinare l'attività dei virus dell'herpes è la rilevazione di IgG nelle proteine ​​paranormali dei virus (semiquantitativamente). La loro comparsa in qualsiasi titolo indica l'attività di un'infezione virale. L'aumento del titolo dopo 1-3 settimane indica lo sviluppo di recidive.

La rilevazione di IgG tardive e altamente avide in assenza di IgG nelle proteine ​​preesistenti del virus indica una carrozza calma, la fase latente.

La rilevazione di IgM, IgG evitamento basso e IgG precoce in assenza di IgG tardiva indica un processo infettivo primario.

L'assenza di IgG, IgM e IgG tardive nelle proteine ​​pre-morte di herpesvirus, cioè la sieregatività rispetto a questi virus, significa l'assenza di HSV 1,2 nel corpo.

2. Cytomegalovirus (CMV / CMV)

L'infezione da Cytomegalovirus (CMVI) è un'infezione virale diffusa caratterizzata da una varietà di manifestazioni che vanno da forme generalizzate asintomatiche, latenti a gravi con danni agli organi interni e al sistema nervoso centrale.

epidemiologia

Le malattie causate da CMV sono infezioni antropotiche e il serbatoio e la fonte di infezione sono solo umani. Il virus può essere nella saliva, latte, urina, feci, sperma, nel segreto della cervice. La trasmissione dell'infezione viene effettuata sessualmente e trasfusionale. Per trasmettere l'agente patogeno è necessario un contatto a lungo termine. Possibile trasmissione transplacentare dell'infezione con lesione intrauterina del feto, specialmente durante l'infezione iniziale di una donna incinta. Possibile trasmissione dell'infezione al feto quando è asintomatica nella madre. L'infezione può essere trasmessa con sangue, sperma, saliva e vomito durante le procedure mediche. Il CMV viene escreto con la saliva fino a 4 settimane, con urina fino a 2 anni dopo l'inizio della remissione.

L'immunità stabile alla malattia non si verifica. La prevenzione dell'infezione è impossibile.

I risultati di un'indagine sierologica sulla popolazione adulta hanno mostrato la presenza di anticorpi contro il virus nel 60-90%. In alcuni paesi in Africa e nell'estremo sud-est, il numero di individui sieropositivi raggiunge il 100%.

Ci sono due periodi della vita umana, i più vulnerabili alle infezioni.

Prima di tutto, è un'età di bambino fino a 5-6 anni. Comprovata trasmissione dell'infezione da madre a figlio (prenatale, perinatale o postnatale) e come risultato del contatto con altri bambini che producono il virus. La fonte dell'infezione è costituita da bambini con una forma di infezione subclinica. La CMVI postnatale nei primi anni di vita di un bambino è molto diffusa nel mondo. Nei paesi in via di sviluppo, raggiunge il 42-55%, in alcuni paesi sviluppati (Giappone, Finlandia) - 35-56%. Per gli Stati Uniti e l'Inghilterra, le infezioni post-parto sono comuni (8-13%).

Il secondo periodo critico è l'età di 16-30 anni. In questo gruppo di persone, la trasmissione del virus viene effettuata principalmente attraverso rapporti sessuali sia durante i contatti omo-eterosessuali. Nel 3-35% dei casi, il virus è isolato dal tratto urogenitale di uomini e donne. Uno studio sugli omosessuali ha dimostrato che nel 100% dei casi hanno CMV.

Patogenesi. Manifestazioni cliniche

La CMVI si riferisce a infezioni opportunistiche, la cui manifestazione clinica diventa possibile solo in presenza di deficienza immunitaria.

La CMVI è caratterizzata da una varietà di manifestazioni cliniche, tuttavia, negli individui immunocompetenti, la malattia è solitamente clinicamente asintomatica. In rari casi, il quadro è simile alla mononucleosi infettiva, le cui manifestazioni cliniche non possono essere distinte dalla mononucleosi causata dal virus Epstein - Barr. Circa il 10% di tutti i casi di mononucleosi infettiva sono dovuti a CMV.

Dopo l'infezione iniziale, il CMV può rimanere a lungo nel corpo, essendo in uno stato latente, mentre i virus possono essere localizzati in qualsiasi organo. E la riattivazione può verificarsi a causa di una diminuzione dell'immunità (durante la gravidanza, dopo trasfusione di sangue o trapianto di organi, dopo infezioni croniche e prolungate, con beri-beri, ecc.).

L'effetto patogeno del virus dipende dallo stato del sistema immunitario umano. Pertanto, l'infezione da citomegalovirus è particolarmente pericolosa per i pazienti con immunodeficienze di varia natura (che ricevono un trattamento con immunosoppressori, nonché pazienti oncologici che assumono farmaci citotossici e pazienti con sindrome da immunodeficienza acquisita). In questa coorte di pazienti con CMVI, è una seria minaccia alla vita, dal momento che quasi tutti gli organi possono essere infettati e la malattia spesso finisce con la morte.

Neonati, pazienti sottoposti a trapianto di organi o midollo osseo / cellule staminali, pazienti con AIDS e pazienti sottoposti a trasfusione di sangue sono particolarmente a rischio di infezione da CMV. La CMV causa la citomegalia post trasfusione, la CMVI nei pazienti trapiantati. Il ruolo del CMV nello sviluppo della malattia del trapianto contro l'ospite, che si verifica durante il trapianto allogenico di midollo osseo, è grande.

Il CMV può agire (possibilmente in associazione con HSV-2, clamidia e micoplasmi) come cofattore della carcinogenesi, inducendo lo sviluppo di displasia e mantenendolo in uno stato di stabilizzazione. CMV, come HSV, sono cofattori per l'attivazione e la progressione dell'infezione da HIV. La capacità di CMV di infettare le cellule immunocompetenti e di persistere latentemente in esse è particolarmente importante. È stato dimostrato che il CMV può essere potenzialmente un fattore eziologico in un certo numero di malattie maligne: adenocarcinoma dell'intestino e della prostata, carcinoma del canale cervicale della cervice, sarcoma di Kaposi, neuroblastoma.

Più spesso nelle persone con un sistema immunitario indebolito si manifestano malattie come mononucleosi, corioretinite, disturbi dello sviluppo psicomotorio dei bambini, ritardo mentale, sordità, polmonite interstiziale e CMVI disseminata.

La forma acuta di citomegalia acquisita nelle sue manifestazioni cliniche ricorda in qualche modo la mononucleosi infettiva. Questa forma può svilupparsi dopo trasfusioni di sangue o in giovani sessualmente attivi. La durata del periodo di incubazione è piuttosto lunga (da 20 a 60 giorni). La malattia si manifesta in un aumento della temperatura corporea e nella comparsa di segni di intossicazione generale, ci sono brividi, debolezza, mal di testa e dolori muscolari. Il numero di leucociti può essere normale, basso e meno spesso leggermente elevato. A differenza della mononucleosi infettiva, non vi è tonsillite, così come linfoadenopatia generalizzata.

Le forme generalizzate di citomegalia sono gravi e di solito si verificano sullo sfondo di qualsiasi altra malattia che riduce drasticamente l'immunogenesi (neoplasie, leucemia). Tipicamente, l'apparenza di una polmonite corrente particolarmente lenta e nell'espettorato, le celle giganti caratteristiche di cytomegaly possono essere rilevate. Gli organi respiratori, compresa la mucosa del tratto respiratorio superiore, sono spesso infetti, specialmente nei pazienti sottoposti a trapianto di midollo osseo, cuore o polmone. Le cellule infette si trovano principalmente negli alveoli e nell'epitelio dei bronchi.

La lesione TsMVI del tratto gastrointestinale è più comune nei pazienti con AIDS o altre forme di immunodeficienza. Tutti i suoi reparti sono intaccati, ma il più spesso - l'esofago, l'intestino tenue e grosso, il retto. Si possono sviluppare ulcere dell'esofago, stomaco, intestino (spessi o sottili).
A volte si sviluppa la retinite, che porta alla cecità dei pazienti.

L'importanza crescente è attribuita al CMV nella patogenesi delle malattie vascolari infiammatorie / proliferative. Il CMV si trova nelle cellule muscolari lisce delle arterie durante la proliferazione di queste cellule, con restenosi dopo aver subito un'angioplastica coronarica.

Il quadro clinico del danno al sistema nervoso centrale (SNC) è più spesso osservato in pazienti con AIDS. Per questa categoria di pazienti caratterizzata dallo sviluppo di encefalopatia diffusa. Sono descritte lesioni del SNC generalizzate e locali nei neonati. In entrambi i casi, sia le cellule nervose che la glia sono infette.

La CMVI colpisce spesso le ghiandole salivari, con la formazione di cellule giganti con inclusioni intranucleari nei tessuti.

Per le persone infette da CMV, è caratterizzata dalla sua escrezione nelle urine, che è il risultato della replicazione virale nel tratto urinario o nel tratto urogenitale. Negli individui sani, il danno renale da CMV, di regola, non causa disfunzione d'organo.

Nel fegato, con la variante subclinica del decorso della CMVI, vengono rilevati infiltrati mononucleari con tipiche cellule CMV.

I neonati TSVMI può comprendere sintomi: ittero, cachessia, corioretinite, microcefalia, malattia del sistema nervoso centrale (un colpo apoplettico, displegiya spastica, la sordità, mikrooftalmiya), polmonite CMV-indotta, epatosplenomegalia, calcificazioni cerebrali, ritardo di sviluppo psicomotorio e mentale, trombocitopenia, prematurità, gastroenterite.

L'analisi epidemiologica ha dimostrato che il maggior rischio per il feto è l'infezione primaria all'inizio della gravidanza. In questo caso, il bambino sviluppa una forma della malattia con gravi lesioni degli organi interni: il fegato, la milza, le ghiandole surrenali e il cervello. (i bambini nascono con un cervello sottosviluppato, con massicci depositi di calcio, edema cerebrale, epatite, ittero, ingrossamento del fegato e della milza, polmonite, difetti cardiaci, danni al miocardio, ernia inguinale, deformità congenite, ecc.)

Nella trasmissione dell'infezione dalla madre al feto un ruolo significativo è giocato dallo stato del suo sistema immunitario. Nei portatori di CMV, un ruolo importante nel meccanismo di trasmissione verticale dell'infezione è legato al titolo degli anticorpi materni, alla localizzazione del virus e alla sua virulenza. L'immunità materna non solo limita la trasmissione dell'infezione, ma determina anche il decorso dell'infezione nel feto. Nei bambini nati da madri immunocompetenti, i sintomi clinici della malattia sono rari. Nell'8-10% dei bambini nati da madri con infezione primaria, le manifestazioni di CMVI variano da gravità moderata a grave danno d'organo in forma generalizzata a morte nell'11-20% dei casi. Nei bambini nati sani da madri infette da CMV, manifestazioni di CMV possono essere rilevate in età avanzata. Ad esempio, tra qualche anno, il 5-15% dei bambini potrebbe avere problemi di udito di varia gravità.

Diagnosi di laboratorio

Il metodo culturale è molto specifico, ma richiede tempo (fino a 6 settimane) e costi. Rilevazione del virus mediante microscopia elettronica - il metodo è inaccessibile. La diagnosi di laboratorio mediante PCR ha evidenti vantaggi. Questo metodo ha un'elevata specificità e sensibilità, oltre alla velocità di esecuzione, che lo rende indispensabile per la diagnosi di CMV in qualsiasi forma e per la diagnosi precoce dell'infezione. Il materiale biologico per gli studi sulla PCR può essere: sangue, liquido cerebrospinale, urina, saliva, espettorato, latte materno, raschiamento (urogenitale, faringe), sperma, lavanda, biopsie. Il materiale clinico proveniente dai canali cervicali e uretrali per la ricerca in laboratorio per la presenza di CMV nel campione deve contenere cellule epiteliali.

Quando si crea un sistema di test PCR, un alto livello di variabilità genetica del CMV implica la necessità di un'attenta selezione di un frammento conservativo e una conferma periodica dai banchi genetici dell'immutabilità del frammento selezionato per l'amplificazione. Abbiamo testato circa 100 varianti di varianti geniche del gene che codifica per una delle glicoproteine ​​e selezionato la regione più conservativa da usare come "bersaglio" per l'amplificazione. Tutti i genomi attualmente disponibili di CMV sono rilevati dal nostro sistema di test con un'efficienza del 100%. Il nostro sistema di test PCR consente il rilevamento di almeno 1000 copie / ml nel biomateriale di test (che corrisponde ad almeno 10 molecole di DNA per 5 μl del campione trattato introdotto nella miscela di amplificazione). La specificità è vicina al 100%.

Quando si esaminano le donne in gravidanza, è importante distinguere l'infezione primaria. Per fare questo, è necessario utilizzare una combinazione di metodo diretto di diagnosi di laboratorio di PCR e sierodiagnosi.

Infezione primaria

Durante l'infezione iniziale per 5-7 giorni, l'IgM viene prodotta, dopo 10-14 giorni - IgG a bassa avidità, quindi gradualmente aumenta l'avidità degli IgG e diventano altamente avidi. Le IgM scompaiono dopo 1 mese, le IgG avide basse dopo 1-3 mesi e le IgG (in ritardo, molto avide) circolano nel sangue del trasportatore per tutta la vita.
perché Le IgM sono prodotte, di regola, solo durante l'infezione primaria e nella diagnostica di laboratorio sono marker di infezione da herpes virus primario. A causa della bassa specificità di IgM, possono reagire trasversalmente (ad esempio con un fattore reumatoide) e produrre risultati falsi positivi.

Per eliminare l'errore, è necessario verificare la presenza di IgG avid bassa o ripetere lo studio IgM dopo 2 settimane (mentre il processo primario si sviluppa, le IgM dovrebbero riapparire e appaiono IgG avide). Se le IgG poco avidate non comparivano e l'IgM ricompariva, allora questo risultato positivo dovrebbe essere considerato falso.

I marcatori più specifici di infezione da herpes virus primario sono IgG avido-basso. Non vengono mai prodotti con re-infezione o ricaduta. Il test di avidità delle IgG fornisce informazioni sull'identificazione delle IgG e sulla scarsa avidità o alta avidità. (Il termine avidità indica il grado di affinità degli anticorpi contro gli antigeni e, di conseguenza, la forza del legame degli anticorpi agli antigeni). Le IgG avide più basse sono anticorpi più specifici delle IgM, pertanto, quando si utilizza il test di avidità delle IgG, non ci sono problemi con risultati falsi positivi.

Ricorrenza e reinfezione

Attivazione dell'infezione da virus herpes nei trasportatori, ad es. le ricadute e la reinfezione sono accompagnate da:
1) l'emergere e l'aumento dei titoli di IgG rispetto alle proteine ​​preesistenti di virus (sempre),
2) un aumento di 2-4 volte del titolo di IgG tardive e molto avide (non sempre).

Le IgG alle proteine ​​virali pre-virali sono prodotte in risposta all'inizio dello sviluppo del ciclo virale nel corpo umano, alla pre-produzione non strutturale delle proteine. Compaiono nei giorni 5-7 dell'attivazione di un'infezione virale e circolano nel sangue per 1-2 mesi dopo l'inizio della remissione. Questi sono anticorpi molto specifici, quindi, quando vengono rilevati, non si verificano risultati falsi positivi. Le IgG di proteine ​​virali preesistenti sono marcatori inequivocabili dell'attività di un'infezione virale. Sono prodotti sia durante l'infezione acuta primaria che durante la recidiva e la reinfezione.

La quantità di IgG tardive nei portatori può variare in base allo stadio della malattia, allo stato del sistema immunitario del paziente in generale e, in particolare, al momento dell'indagine. Ad esempio, in presenza di immunosoppressione, che può causare un lungo decorso di infezione virale cronica, durante la recidiva, il numero di IgG tardive non aumenta affatto, o aumenta, ma non 4 volte, come nella classica risposta immunitaria alla recidiva. Pertanto, l'indicatore quantitativo di IgG non ha sempre valore diagnostico, anche in dinamica.

Quindi, per i portatori di virus, l'unico test affidabile per determinare l'attività dei virus dell'herpes è la rilevazione di IgG nelle proteine ​​paranormali dei virus (semiquantitativamente). La loro comparsa in qualsiasi titolo indica l'attività di un'infezione virale. L'aumento del titolo dopo 1-3 settimane indica lo sviluppo di recidive.

La scoperta di IgG tardo in assenza di IgG alle proteine ​​prestabilite di virus indica un corriere calmo, una fase latente.

Rilevazione di IgM e IgG evitate, IgG preesistenti in assenza di IgG tardive, indica un processo infettivo primario.

L'assenza di IgG, IgM e IgG tardive nelle proteine ​​predawn dell'herpesvirus, cioè la sieregatività rispetto a questi virus, significa l'assenza di CMV nel corpo.

3. Virus di Epstein-Barr (VEB, EBV)

Questo virus è associato allo sviluppo della mononucleosi infettiva - una malattia virale acuta caratterizzata da febbre, linfonodi, faringe e fegato. Il virus Epstein-Barr si replica solo nei linfociti B dei primati, senza causare lisi delle cellule, è in grado di integrarsi nel DNA della cellula ospite. Viene rilevato non solo nella mononucleosi infettiva, ma anche in varie malattie linfoproliferative.

epidemiologia

La fonte dell'infezione è una persona malata o un vettore di virus. L'agente eziologico è trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, sono possibili vie di contatto, di trasmissione alimentare e trasfusionale. La malattia è registrata soprattutto nei giovani - fino a 35 anni, sporadicamente, con un'incidenza massima nella stagione fredda. Il periodo di incubazione da 4 a 45 giorni. È più comune nei paesi dell'Africa e dell'Asia, colpendo bambini di 2-15 anni.

Manifestazioni cliniche, patogenesi

La malattia di solito si sviluppa in modo acuto, con febbre alta e sintomi di intossicazione generale, si sviluppa una tonsillite caratteristica e aumentano i linfonodi cervicali mascellari e posteriori, linfoadenopatia.

Nella patogenesi si distinguono 5 fasi. In primo luogo, l'agente patogeno entra nel corpo attraverso le membrane mucose dell'orofaringe e del tratto respiratorio superiore, quindi il virus linfogeno va alla deriva nei linfonodi regionali e la loro iperplasia, quindi la viremia, lo stadio infettivo-allergico e, infine, il recupero con lo sviluppo dell'immunità. Nella mononucleosi infettiva si osservano cambiamenti caratteristici dell'emogramma. La malattia può dare un malignità al linfoma di Berket. Il processo si svolge nella mascella superiore, ovaie, orbite degli occhi, reni, milza, linfonodi periferici.

Diagnosi di laboratorio

La diagnosi clinica si basa su una combinazione di sintomi caratteristici della malattia. Per un trattamento adeguato, è necessaria una diagnosi differenziale di angina, difterite, rosolia, malattia respiratoria acuta (infezione da adenovirus), pseudotubercolosi, tularemia, listeriosi, epatite, leucemia acuta e malattia di Hodgkin. Nella diagnostica di laboratorio vengono utilizzati principalmente metodi sierologici.

Attualmente, ci sono 3 antigeni EBV diagnostici significativi: early (EA), capside (VCA) e nucleari (EBNA).

Identificando anticorpi contro questi antigeni, cioè IgM, IgG su VCA, IgG su EA e IgG su EBNA, si può diagnosticare lo stadio dell'infezione da EBV: primaria, passata (infezione passata) e riattivazione.

Questi marker sono rilevati in modo più adeguato utilizzando i sistemi di test ad alta velocità prodotti negli Stati Uniti (alta sensibilità e riproducibilità dei risultati).

Nello sviluppo tipico di un processo infettivo in un paziente immunocompetente in uno stadio precoce dell'infezione primaria, nel siero vengono rilevati anticorpi IgM e IgG anti-antigeni del capside complessi (VCA).

Il livello massimo di IgM e IgG rispetto all'antigene del capside è osservato a 1-2 settimane dalla malattia (la loro produzione inizia quasi contemporaneamente o con un intervallo di diversi giorni). Inoltre, il contenuto di IgM nel siero diminuisce gradualmente e dopo 1-3 mesi dall'inizio del processo infettivo, questi anticorpi non vengono rilevati. Anche il contenuto di IgG diminuisce gradualmente, raggiungendo un livello costante, che nella maggior parte dei casi persiste per tutta la vita di una persona infetta.

Gli anticorpi IgG anti-IgG (antigene precoce) vengono rilevati anche in una fase precoce del processo di infezione, la massima concentrazione di siero è osservata nella seconda settimana della malattia e poi gradualmente entro 3-5 mesi diminuisce gradualmente fino a zero.

Gli anticorpi IgG anti-EBNA (antigene nucleare) vengono rilevati nel siero durante la 4a settimana del processo infettivo, il loro livello aumenta e raggiunge un plateau al 3o mese della malattia, di regola questi anticorpi sono presenti nel sangue per tutta la vita della persona infetta.

Una possibile interpretazione dei dati di test sierologici complessi usando l'ELISA è riportata nella Tabella 3.

Cosa significa infezione della pasta

loading...

Ragazze, da tempo leggono questo sito. Ho deciso di scrivere, forse anche ottenere supporto morale! Ho tremato da venerdì. Il termine di 11 settimane, la prima ecografia non era ancora. Sono stato trovato in un citomegalovirus da PCR. Prima della gravidanza, ho fatto un test ELISA per sei mesi e ha mostrato IgM negativamente, IgG positivo, avidità del 100%. Non ero preoccupato allora, perché Ho capito che si trattava di una infezione della pasta e ho avuto l'immunità. Ma non ho mai testato un PCR su CMV ed eccolo! Ho rovistato su Internet.

Tra noi, di sicuro, ci sono pediatri esperti o infectiologists. Questa è la bellezza che è venuta a noi oggi. Che cosa significa e come gestirlo? Virus IgM di Epstein-Barr all'antigene capsid VCA Non rilevato Igg al primo antigene Trovato Igg alla proteina EBNA-1 p72 RilevatoIntertribuzione del risultato di EBV Infezione precoce

Oggi non ho dormito tutta la notte - calore, qualche tipo di eccitazione, insonnia. Saltai sulla sveglia sul telo, riuscii solo a lavarmi e corsi immediatamente in strada, piuttosto in consultazione, per prendere la prossima serie di test. Avendo dormito in due turni, dopo aver donato il sangue di due dei miei quattro arti, mi avviai verso una piccola camminata non stabile verso casa. E qui vado, così affamato, non pettinato, sento odore di alcol e rimpiango i miei due aghi martellati dagli aghi, giusto! e viene da me - e dopo un paio di mesi di gravidanza.

Ho riso per molto tempo! DIARYNatalya RECORD Natalya 31 luglio 2009, 13:47, Mosca ··· Domande al ginecologo 28 luglio 2009 16: 22: 54 con il marito, tutti abbiamo testato tutte le cose buone e rimanere incinta non può cambiare il marito del bambino 28 luglio 2009 12:15:12 Sono incinta 24 della settimana. La mia domanda può sembrare strana, ma sono molto preoccupata. Se la carne cruda è rimasta la notte accanto al formaggio in frigo. E al mattino ho mangiato questo formaggio. Potrei ottenere una specie di infezione? 27 luglio 2009 18: 48: 49 Ho una domanda per te, quali.

Pulizia della linfa a casa Come funziona il sistema linfatico Il sistema linfatico comprende: capillari linfatici; linfonodi; organi linfatici: milza, timo (ghiandola del timo) e tonsille; in realtà linfa.

Un articolo di Dole dagli Stati Uniti di Ananda Lowy e Sarah Vine, tradotto da Catherine Zhytomyr Nel 2008 ero in Israele, dove ho tenuto conferenze per Doles su come valutare le rivelazioni senza un esame interno. Lì ho incontrato Sarah Vine. Più tardi, Sarah ha scritto su questo post nel suo blog, cito questo post qui sotto. Quando ho pubblicato il mio libro (Ananda è il co-autore di Bantam Books, pubblicato da Bantam Books), questo è il mio capitolo preferito.

stile di vita sano e prevenzione delle malattie: in Russia e paesi simili, i principali rischi per le malattie mortali sono: 1) ipertensione arteriosa (con un ampio margine) 2) colesterolo alto 3) fumo 4) obesità 5) alcol 6) insufficiente assunzione di cibo con frutta e verdura 7) stile di vita sedentario Cosa fare?

È sempre spiacevole incontrare l'acne, soprattutto se li trovi la sera prima di una data importante o aspetto. Questo è il motivo per cui dovresti sempre essere pronto a respingere gli ospiti indesiderati e sapere come sbarazzarti di loro molto rapidamente. Ecco alcuni suggerimenti utili. DENTAL PASTE Inizia con le basi. Lavati la faccia prima di dormire ogni notte, sarà il primo passo nella lotta contro l'acne. Dopo la pulizia, tamponare delicatamente il viso con un asciugamano. Quindi prendi un dentifricio bianco e applica un punto direttamente sulle aree problematiche. Lasciare la pasta su.

L'aereo è già domani, e la mamma, invece di raccogliere una valigia, soffre di qualsiasi immondizia (scrive un lungo post). Stiamo volando con un figlio di 6 mesi, quindi sto per immaginare cosa e come. Ma dal momento che sono una lista di persone, devo scrivere tutto per non dimenticare nulla (il che è molto difficile quando un elettro studente di 1,6 anni ciondola sotto i suoi piedi e aiuta a capire cosa ho già raccolto)). Tutte le liste precedenti sono cadute tranquillamente nell'oblio, quindi sto scrivendo una nuova, bella e moderna su questi tuoi siti Internet. A chi.

Vacanze Anastasia in Turchia con due bambini 3 ore fa Scriverò una recensione per coloro che stanno prendendo in considerazione vacanze in Turchia con bambini e per Yulia Laskova. Grazie mille, Yulia, per la tua pazienza, che mi ha permesso di servirti per almeno sei mesi)). L'hotel è stato scelto da Ela Quality Resort a Belek. Abbiamo viaggiato 2 adulti e due bambini (7 mesi e 2, 4 g) all'inizio di settembre. e questo è un vantaggio enorme. Le persone sono un po 'relative, il che significa con i posti nei ristoranti, sulla spiaggia e.

L'aereo è già domani, e la mamma, invece di raccogliere una valigia, soffre di qualsiasi immondizia (scrive un lungo post). Stiamo volando con un figlio di 6 mesi, quindi sto per immaginare cosa e come. Ma dal momento che sono una lista di persone, devo scrivere tutto per non dimenticare nulla (il che è molto difficile quando un elettro studente di 1,6 anni ciondola sotto i suoi piedi e aiuta a capire cosa ho già raccolto)). Tutte le liste precedenti sono cadute tranquillamente nell'oblio, quindi sto scrivendo una nuova, bella e moderna su questi tuoi siti Internet. A chi.

Vacanze Anastasia in Turchia con due bambini 3 ore fa Scriverò una recensione per coloro che stanno prendendo in considerazione vacanze in Turchia con bambini e per Yulia Laskova. Grazie mille, Yulia, per la tua pazienza, che mi ha permesso di servirti per almeno sei mesi)). L'hotel è stato scelto da Ela Quality Resort a Belek. Abbiamo viaggiato 2 adulti e due bambini (7 mesi e 2, 4 g) all'inizio di settembre. e questo è un vantaggio enorme. Le persone sono un po 'relative, il che significa con i posti nei ristoranti, sulla spiaggia e.

Continua su http://www.babyblog.ru/community/post/health/1693652, http: //www.babyblog.ru/community/post/health/1693556 Sono andato a un'ecografia a pagamento della cavità addominale e dei reni + vescica. Non ho infiammazioni e infezioni. L'uzistka diceva che se c'era un'infiammazione o un'infezione, allora il test delle urine sarebbe stato male, ma ne avevo uno buono. È necessario prendere una macchia per infezioni nascoste, ma finora non sono stato malato, e forse mi sono ripreso quando mi sono seduto per una settimana dieta al vapore bollita senza sale e visto mirtillo mare e mirtillo rosso, e anche pasta fitalizinovuyu (3-4 volte!)

I miei denti non erano buoni prima della gravidanza - lo smalto sottile, quindi il problema della cura e della conservazione dei denti è molto serio. Ho trovato un buon articolo: quali sono le cause di numerosi problemi con i denti e le gengive di cui soffrono le future mamme? Come possono mantenere un sorriso sano e possono essere trattati da un dentista durante la gravidanza? Rispondiamo alle domande più importanti su gravidanza e denti.

Questi sono insegnamenti intimi sui 12 poteri di coscienza radicati nei centri nervosi del corpo e che hanno un enorme impatto sulla salute - costruttivo o distruttivo, a seconda di come li si usa..

Ciao a tutti. Voglio raccontarti di come ho miracolosamente liberato il fumo! Iniziamo la storia da giugno 2012. Una mattina, di nuovo, ho smesso di fumare. Bene, mio ​​marito ha detto che ci butteremo insieme. Lui è un mio uomo con una grande forza di volontà, e io sono un fannullone, così ci siamo fermati in una farmacia e mi sono comprato le compresse Tabex (un amico con loro ha smesso di fumare). E ha iniziato una vita divertente. Tutti fumano fuori, fumano al lavoro, fumano gli amici. E 'stato un orrore !! Prima io

Semplice e conveniente. Ed è interessante) link Onestamente, non avevo in programma di scrivere un articolo sul trattamento di ARVI. Sembra che tutti sappiano tutto. Ci sono migliaia di articoli su Internet per il pubblico, su riviste mediche per medici. La cosa più interessante è che non ci sono discussioni su questo tema - tutti sono unanimi: gli antibiotici non possono, antipiretici in un pizzico, non disturbare, acqua. Tuttavia, i medici continuano a prescrivere antibiotici il terzo giorno di febbre alta, a prescrivere una dozzina di altri farmaci "in modo che sia più facile". I pazienti acquistano autonomamente in farmacia tonnellate di droghe "da.

Invece di un'epigrafe. Questo articolo è stato scritto da me per l'odontoiatria, con cui attualmente sto lavorando. Ho deciso di inserirlo nel mio diario, perché Lo considero utile e necessario. I residenti di Kazan possono approfittare della sua offerta - per sottoporsi a un sondaggio gratuito, e senza alcuna imposizione di procedure, se tutto è in ordine, segnerà un riadattamento, per questo è necessario seguire il link e registrarsi. Tutto il resto può semplicemente ottenere informazioni e trovare dettagli nelle loro cliniche nella loro regione. Non appena una donna scopre della sua gravidanza.

Malattia infettiva pediatrica Malyahat Ismailova, Ph.D. Il noto scrittore per bambini Korney Chukovsky ha dichiarato: "Con il bel tempo, i bambini fuori città vanno bene, ma nel male, bene". Nella stagione calda, naturalmente, il tuo bambino dovrebbe trascorrere più tempo possibile all'aria aperta. Tuttavia, voglio attirare l'attenzione dei genitori sull'esistenza di gravi rischi per la salute, associati principalmente alla permanenza del bambino "all'aperto" (specialmente per i bambini di età inferiore ad un anno). Questi sono morsi di insetti: api, vespe, bombi, zanzare, zecche. Quando l'aceto nel corpo umano entra in un estraneo - spesso tossico.

Non male per ogni futura mamma prima della gravidanza a sottoporsi alla purificazione dai parassiti! Il ruolo dei nostri "pensionanti" è molto importante sia per la salute della donna che per la salute del futuro bambino: nella seconda metà del XX secolo e all'inizio del XXI secolo, nella medicina classica si osservano due cose: in primo luogo, molte malattie hanno cessato di essere suscettibili agli schemi terapeutici che sono stati testati nel corso degli anni nuovi e nuovi prodotti chimici), il secondo è il ritorno, nonostante lo sviluppo di strumenti diagnostici, un numero crescente di malattie alla categoria di malattie con uno sconosciuto e.

Copio da VC. Gruppo di salute di una donna musulmana e la sua famiglia. Link.

Max non cambia le tradizioni del 3 ° autunno, la terza volta nel campo estivo. Tutto era meraviglioso e meraviglioso, il venerdì in giardino, e dopo siamo andati allo sport, poi siamo venuti a trovarci, siamo tornati a casa alle 21, Sabato mattina, un logopedista ci viene a dormire.

Ho pensato quindi di mettere una spirale. e incappato in questo articolo. ora non c'è alcun desiderio ((((((((((((((Quando la vita non era ancora stabilita e due amanti non si sono ancora presi la responsabilità di essere una sola famiglia, la risposta è ovvia.Il miglior "rimedio per i bambini" (e per il sesso infezioni allo stesso tempo) - un preservativo E, naturalmente, innato disgusto e intelligibilità, che non consente di fare sesso con il primo arrivato.E cosa fare quando un partner viene definito, la vita familiare è migliorata, i bambini sono già nati, o sono ancora nel lontano futuro "? Gli amici dicono."

50 CONSIGLI UTILI PER LA CUCINA Alcuni di questi consigli hanno attraversato diverse generazioni e, a giudicare dal feedback delle nonne, funzionano davvero. 1. Per rimuovere il cattivo odore dalle mani dopo aver tagliato le cipolle o l'aglio, strofinarle semplicemente con un cucchiaio di acciaio inossidabile. L'acciaio deve assorbire l'odore. 2. I chicchi di caffè crudo possono anche assorbire l'odore sgradevole delle mani. 3. Se hai overdose la zuppa, mettici dentro la patata sbucciata. Assorbe il sale in eccesso. 4. Quando bolle le uova, getta un pizzico di sale nell'acqua in modo che non si spezzino. 5. Non mettere agrumi.

Questo mese è come il miele in una pentola a Winnie the Pooh. Sembra che lo sia, ma non sembra. Questo mese vivi una vita familiare: lavori, pratichi sport, ami, ma da qualche parte all'interno ci sono eventi che trasformeranno la tua vita in giro per sempre. E poi ricorderai questo mese, e cerca un presentimento di un evento così importante.

Immediatamente faccio una prenotazione che ho preso questa lista dal libro di Tatiana Molchanova. L'elenco secondo me è enorme, ma questo non significa che valga la pena acquistare tutto ciò che consigliano. anche se i fondi permetteranno perché no? Ma tutto sarà sempre a portata di mano e non avremo bisogno di correre con gli occhi delle farmacie più vicine con gli occhi sporgenti))) I reclami per me saranno fuori luogo))) Ho scritto per aiutare chi ha davvero bisogno. Penso che ci sia qualcosa di utile qui))) Quindi, guardiamo! Con un raffreddore 1. "Cefikon D" o.

Primo mese di gravidanza: primo mese Misterioso. Allora ricorderai questo mese e cerca una premonizione di un evento così importante. Forse è stato il più inaspettato e forse te ne sei preparato coscientemente. Cosa succede nel corpo di una donna in questo mese misterioso? Nella maggior parte dei casi, le donne non conoscono la data esatta del concepimento, ma possono dire con certezza quando è iniziata l'ultima mestruazione, pertanto è prassi comune per le ostetriche di tutto il mondo contare la gravidanza dal primo giorno dell'ultima mestruazione. Sebbene per la maggior parte delle donne sia il periodo di fecondazione più probabile.

L'idrogel di collagene Emalan è uno sviluppo estremamente efficace, creato per curare la pelle problematica con il parere degli scienziati russi SIC MMA. IM Sechenov. Il collagene con una configurazione tridimensionale naturale è la base del tessuto connettivo e delle proteine ​​strutturali, che è molto importante per la rapida guarigione delle lesioni cutanee. Questo componente allevia l'infiammazione, fornisce una rapida guarigione delle ferite ed elimina la formazione di cicatrici. Il collagene, che conserva la sua naturale configurazione tridimensionale, ha proprietà uniche: Adatto a qualsiasi tipo di pelle, ripristina attivamente la pelle ed elimina cicatrici patologiche al 100%.

Da qui: http://thedoulaguide.blogspot.co.il/2012/11/how-dilated-am-i-assessing-dilation-in.html, di Ananda Lowe e Sarah Vine, tradotto da Yekaterina Zhitomirskaya.

Sono andato al prossimo ricevimento come dipendente. Come non volevo tornare al lavoro dopo la sessione. Nella mia testa molti pensieri - pratica. diploma, tra questi eventi, la nascita del bambino, e molto vicino il matrimonio. Sì. Questa è generalmente una conversazione separata. Il matrimonio era previsto per 27,04,12, quanto doveva sopportare mio marito adesso, per il momento in cui ci stavamo preparando per il matrimonio !! E urla, e psicosi e rabbia. ma lui stesso ha rotto solo una volta (resistenza maschile) e poi non me.

Non dimenticare di mantenere te stesso Il menu principale è ancora costituito da latte e prodotti lattiero-caseari. Il bambino può ancora essere attaccato al seno e oltre a ottenere yogurt, panna acida, ricotta, formaggio, kefir, latte vaccino. Meglio di tutti, se i prodotti caseari sono specializzati per i bambini, contengono meno grassi e conservanti malsani. Durante il giorno, il bambino dovrebbe mangiare circa 1000-1200 grammi. cibo. Così, mangerà circa 260 grammi a colazione, 360 a pranzo, 220 a pranzo e a cena.

Ragazze, vi consiglio di leggere questo articolo, perché prima o poi dobbiamo fornire il primo soccorso ai nostri bambini e, soprattutto, farlo bene!

Il cibo quotidiano più pericoloso Alcuni cibi sono considerati a priori utili e molti li mangiano per "fare scorta di vitamine per l'inverno". Tuttavia, anche i pomodori apparentemente sicuri distruggono i denti e sono controindicati nelle persone di età. Pertanto, i prodotti che sono considerati sani, ma allo stesso tempo sono in grado di nuocere alla salute, possono essere considerati il ​​cibo più pericoloso che mangiamo. Al fine di preservare la salute, una persona non solo deve praticare sport e abbandonare cattive abitudini, ma anche monitorare attentamente ciò che mangia. Medici, ambientalisti.

Come proteggere un bambino da zanzare, zecche e altri succhiasangue Molte foto "Con il bel tempo, i bambini nel paese stanno bene, e nel male è buono!" Korney Chukovsky I giorni in natura sono sempre buoni e con qualsiasi tempo. Zanzare, purtroppo anche. Le sanguisughe amano il caldo: più caldo è, meglio è. Per proteggere il tuo bambino dalle zanzare, puoi usare solo repellenti per bambini adatti alla sua età. Rispetto ai repellenti per adulti, sono meno tossici. Di regola, i farmaci anti-zanzare sono venduti per i bambini da tre anni. Ci sono farmaci per bambini, di cui hanno bisogno.