Qual è il fegato epatomegalia

Cibo

Molte malattie sono accompagnate da un aumento delle dimensioni e della massa del fegato. L'epatomegalia (letteralmente "grande fegato") - è parte integrante di una diversa patologia, poiché il corpo è coinvolto in tutti i processi biochimici del corpo.

L'epatomegalia epatica non è una malattia, ma un sintomo di una lesione primaria o secondaria. Viene rilevato per determinati motivi oggettivi. Pertanto, coloro che sono interessati a ciò che significa questa diagnosi sono immediatamente avvisati: non si dovrebbe cercare nella classificazione delle malattie come una nosologia separata, è preso in considerazione nella sezione "Sintomi e sindromi".

Criteri per determinare l'epatomegalia

Siamo già così abituati alla valutazione più oggettiva delle dimensioni del fegato in base ai risultati degli ultrasuoni o della tomografia computerizzata, che dimentichiamo, i primi segni di epatomegalia sono determinati dal medico curante utilizzando metodi antichi di palpazione e percussione.

Normalmente, quando si esamina una percussione adulta, la larghezza di un organo lungo la linea medio-clavicolare destra non deve superare 12 cm. Il margine inferiore del lobo destro può essere palpato in persone incomplete, è morbido, scorre lungo la punta delle dita del medico.

Per quanto riguarda l'arco costale giusto, è consentita una proiezione di 1-2 cm, tipica delle persone con fisico astenico. Il lobo sinistro del fegato non è palpato. Si trova nella parte superiore dell'epigastrio dietro lo stomaco. Se in questa zona è possibile determinare una formazione densa, allora l'epatomegalia può essere sospettata.

Per essere sicuri di un ingrossamento del fegato, è necessario che il medico escluda l'omissione dell'organo nella bronchite cronica, marcata pneumosclerosi. Per il lobo destro del fegato, può essere preso un oscuro indurimento durante un tumore del rene, intestino o aumento della colecisti.

Che cosa causa la patologia?

Le cause dell'epatomegalia sono molto diverse. Sono associati sia con malattie del fegato stesso, sia con un'altra patologia. L'ingrossamento dell'organo più comune è causato dalle seguenti malattie del fegato:

  • epatite virale e non virale;
  • epatite (epatite grassa - una patologia comune nelle persone obese), alcol e degenerazione grassa non alcolica;
  • tumori (adenoma, emangioma, carcinoma, metastasi del cancro da altri organi, iperplasia focale);
  • cisti formate;
  • amiloidosi;
  • enzimopatie epatiche (con deficit di lisosomiale della lipasi, epatomegalia compare nell'87% dei casi);
  • Malattia di Gaucher che causa accumulo di grasso;
  • cirrosi con disordini fibrosi irreversibili con necrosi degli epatociti;
  • trombosi della vena epatica, ostruzione del dotto biliare durante l'infiammazione della vescica.

L'epatomegalia è causata da infezioni croniche e intossicazioni. Il fegato fornisce la neutralizzazione di sostanze tossiche, veleni, alcuni agenti patogeni "si depositano" direttamente all'interno del corpo: in caso di malaria, echinococcosi, epatite granulomatosa si sviluppa in tubercolosi, sarcoidosi, citomegalovirus, mononucleosi, pericardite settica.

Poiché il fegato soffre di una patologia associata a metabolismo compromesso, l'epatomegalia si trova nell'emocromatosi (deposito di ferro nelle cellule), malattia di Wilson-Konovalov (le particelle di rame sono negli epatociti).

Lo scompenso cardiaco causato dall'insufficienza ventricolare destra contribuisce al trabocco e all'aumento della pressione nella vena cava inferiore e nel suo pool. Epatomegalia congestizia è osservata:

  • con le conseguenze di un infarto miocardico acuto;
  • distrofia del miocardio;
  • cardiomiopatia;
  • difetti cardiaci.

L'epatomegalia più pronunciata nei tumori maligni del sistema linfatico (leucemie, leucemie). Allo stesso tempo, nel fegato si forma ematopoiesi extracostale extracostale aggiuntiva o il tessuto è impregnato di cellule linfoblastiche. Il fegato raggiunge dimensioni enormi, occupa la maggior parte della cavità addominale, il suo peso raggiunge i 20 kg.

Come si manifesta la sindrome di epatomegalia?

All'esame, il medico identifica i segni di epatomegalia e li tratta a favore di una diagnosi. Per esempio

  • La consistenza "sassosa" del bordo del fegato, la ruvidità della superficie indicano la probabilità di cirrosi o di tumore (le nuove cellule crescono più velocemente, quindi si formano i tubercoli);
  • il dolore alla palpazione è più caratteristico dell'epatite (infiammazione), la moderata sensibilità del margine è osservata nella steatosi;
  • un rapido aumento dell'organo è tipico per lo sviluppo di scompenso cardiaco, mentre la capsula è allungata, che è accompagnata da dolore;
  • il dolore grave differisce durante l'ascesso del fegato, la cisti echinococcica.

Con un significativo aumento del fegato, il paziente manifesta i seguenti sintomi di epatomegalia:

  • gravità, dolori arcuati costanti sotto le costole a destra o nell'epigastrio con irradiazione laterale, il lato destro dell'addome, aggravato dai movimenti;
  • l'aumento del volume dell'addome dovuto all'accumulo di liquido nella cavità addominale (ascite);
  • prurito eruzioni cutanee;
  • ingiallimento della sclera e della pelle;
  • nausea, bruciore di stomaco;
  • feci disturbate (alternando diarrea e stitichezza);
  • piccoli angiomi sulla pelle del viso, del torace, dell'addome sotto forma di "ragni" o "stelle" vascolari.

I sintomi speciali dipendono dalla causa dell'epatomegalia. Quando un paziente ha l'epatite, il fegato si allarga in modo uniforme, appare un ispessimento sentito lungo il bordo inferiore. La palpazione è dolorosa Vi è il colore giallo della pelle, segni di intossicazione generale e infiammazione (febbre, debolezza, mal di testa, vertigini).

Il trattamento di epatomegalia causato da epatite virale richiede antivirali e immunostimolanti. Con una buona efficienza, il fegato ritorna alle dimensioni normali. La cirrosi è diversa dall'epatite dal meccanismo di distruzione del tessuto epatico. A causa di cambiamenti diffusi nel fegato con aree di necrosi, gli epatociti funzionanti vengono sostituiti con tessuto cicatriziale.

Le funzioni compromesse sono accompagnate da una tendenza a sanguinare, la pelle assume una tonalità terrosa e l'ascite cresce a causa dell'ipertensione portale. Intorno all'ombelico appare un anello venoso ingrandito con vasi devianti sotto forma di una "testa di medusa".

Quando disordini metabolici caratteristici di malattie metaboliche, le enzimopatiya simultaneamente con epatomegalia rivelano:

  • danno ai reni e alla milza (glicogenosi);
  • deposizione di rame e anello colorato attorno all'iride, tremore alle mani (malattia di Wilson-Konovalov);
  • Macchie giallo-marroni sul corpo e xantelasma sulle palpebre, il rapporto delle manifestazioni cliniche con il periodo di inedia (epatopatia pigmentaria nella sindrome di Gilbert);
  • tosse con emottisi (emocromatosi).

Il paziente prende il primo posto per i segni di malattie cardiache: mancanza di respiro, gonfiore alle gambe, ascite, palpitazioni e aritmie, dolore come angina, cianosi dei piedi, mani, labbra, nei bambini - triangolo naso-labiale.

L'epatomegalia può svilupparsi in un solo lobo del fegato?

Il fegato è costituito da due lobi, ciascuno con la propria innervazione, apporto di sangue, vie di escrezione biliare (arteria centrale, vena, dotto biliare). L'epatomegalia isolata del lobo destro del fegato è osservata più spesso della sinistra. Funzionalmente, il lobo destro viene caricato di più, esegue il 60% del lavoro del corpo, quindi, eventuali violazioni lo riguardano in primo luogo.

Con un aumento irregolare del corpo, parlano di epatomegalia parziale. Il bordo inferiore del fegato raramente cambia, quindi è necessaria una scansione ad ultrasuoni per rilevare. Un segno di eco caratteristico è un cambiamento nell'omogeneità della struttura del tessuto. Di solito si trova in tumori, cisti, ascessi.

Come si uniscono fegato e milza ingrossati?

Una milza ingrossata (splenomegalia) può accompagnare l'epatomegalia. Si nota che questi due segni di patologia si sostengono a vicenda. Un aumento simultaneo è espresso nella sindrome epatolienale. È più tipico per i bambini, poiché è aggravato dalle caratteristiche dell'anatomia e della fisiologia dell'organismo in crescita.

È provocato da malattie ereditarie, infezioni, anomalie congenite. La sindrome è osservata:

  • nelle malattie vascolari delle arterie e delle vene del fegato, milza (vasculite, trombosi);
  • patologia focale e diffusa cronica del fegato;
  • emocromatosi;
  • amiloidosi epatica;
  • Malattia di Gaucher;
  • distrofia epatocerebrale.

Le malattie croniche parassitarie e infettive sempre, oltre al fegato, colpiscono la milza (tubercolosi intestinale, alveococcosi, malaria, mononucleosi infettiva). Entrambi gli organi sono significativamente aumentati nella patologia del tessuto linfoide e del sangue (leucemia, morbo di Hodgkin, anemia emolitica). Le malattie cardiache hanno meno probabilità di contribuire alla crescita della milza.

Tipi di epatomegalia sulla conclusione di ultrasuoni

Dopo un'ecografia, il medico specialista disegna una conclusione usando i termini accettati. L'epatomegalia è considerata "inespressa" se la dimensione dell'organo è di 1-2 cm sopra il normale, ma viene solitamente rilevata per caso, perché non causa alcun sintomo (raramente, se si interpella, piccole debolezza, pirosi, odore di bocca, diarrea o stitichezza).

È importante per la nomina anticipata del trattamento, la prevenzione di ulteriori progressi. Il termine "epatomegalia moderata" è usato se, oltre ad aumentare le dimensioni, ci sono piccoli cambiamenti diffusi. Si presentano nell'alcolismo, dieta squilibrata.

L'epatomegalia viene definita "espressa" se la dimensione del fegato è valutata come enorme, una chiara patologia è visibile e le funzioni degli organi vicini sono disturbate. La struttura del tessuto è cambiata a causa di focolai più densi.

A volte i cambiamenti sono reversibili. Osservato con malattie del sangue, tumori. Dinamiche di crescita negativa del fegato sono possibili con epatosi grassa, malattie cardiovascolari.

Come si manifesta l'epatomegalia nelle donne in gravidanza?

I medici dicono che i problemi al fegato durante la gravidanza si verificano nel terzo trimestre. L'utero allargato sposta il fegato verso destra. Il movimento del diaframma è limitato, complica l'escrezione della bile, il fegato è pieno di sangue.

Il funzionamento del fegato è influenzato dagli ormoni, che si manifestano come macchie giallastre sul viso della donna, asterischi sulla pelle. Un aumento di acidi grassi, colesterolo e trigliceridi si trova nel sangue di una donna incinta.

L'epatomegalia patologica può essere causata da:

  • tossicosi con vomito prolungato, si verifica nel 2% delle donne in gravidanza dalla quarta alla decima settimana, arresti entro la ventesima settimana, a causa di vomito, disidratazione, possono verificarsi disturbi elettrolitici, il peso della donna diminuisce;
  • stasi biliare intraepatica, si trova in ogni quinta donna incinta, la causa è associata a una predisposizione ereditaria.

Quando è epatomegalia nei bambini?

L'epatomegalia nel feto si manifesta con un addome allargato, che viene rilevato sugli ultrasuoni durante la gravidanza. Già in questa fase, i medici stanno cercando di determinare la causa, il corso della gravidanza, la salute del futuro bambino dipendono da esso.

I più frequenti sono:

  • infezione intrauterina con virus e batteri (Toxoplasma, citomegalovirus, Coxsackie, patogeni di varicella, rosolia, sifilide, HIV), piccole inclusioni iperecogene sono rilevate nel fegato ingrossato del feto;
  • Rh-conflitto, quando il sangue della madre è Rh negativo, e il feto prende Rh padre;
  • varie forme tumorali (emangioma, epatoblastoma, adenoma sono rilevate nel feto);
  • aumento dell'emolisi dei globuli rossi;
  • malformazione dello scompenso cardiaco;
  • manifestazioni genetiche del metabolismo compromesso;
  • anomalie congenite.

In isolamento, l'epatomegalia fetale si sviluppa raramente, più spesso è accompagnata da un ingrossamento della milza e altre malformazioni. Il periodo di maggior successo per rivelare è il II - III trimestre. Da un esame completo, è necessario eliminare la sindrome di Down.

Nei neonati e nei bambini fino a un anno, un piccolo ingrossamento del fegato è considerato normale. Se, alla palpazione, il margine inferiore sporge di oltre 2 cm dall'ipocondrio, la condizione si riferisce alla patologia e deve essere chiarita in merito alla causa.

Delle cause patologiche più spesso troviamo:

  • malattie infettive, eventuali infezioni virali;
  • difetti cardiaci con insufficienza ventricolare destra - prestare attenzione al respiro affannoso del bambino, al bluastro del viso e degli arti, alla tachicardia;
  • malattie del sistema respiratorio - il bambino ha una grave mancanza di respiro, respiro sibilante nei polmoni;
  • cisti del dotto biliare con ostruzione delle vie biliari, infiammazione - accompagnata da febbre, sensibilità alla palpazione nell'ipocondrio a destra;
  • La sindrome di Debre, malattia di Girke - l'accumulo di glicogeno nel tessuto epatico contribuisce allo sviluppo precoce dell'epatosi grassa, è accompagnato da convulsioni, il contenuto di acido lattico nel sangue è elevato, l'acido acetoacetico viene escreto nelle urine;
  • metabolismo lipidico disturbato - si manifesta con diarrea persistente, vomito, macchie gialle sulla pelle;
  • La sindrome di Mauriac - complica il decorso del diabete mellito, il grasso si accumula nel fegato del bambino;
  • i tumori (epatoblastoma, emangioma) benigni e maligni sono rari.

In un bambino piccolo con epatomegalia, compaiono tutti i sintomi classici. Sono trasferiti duramente. Con un aumento dell'addome, l'anello ombelicale non cresce eccessivamente, si forma un anello erniario, attraverso il quale scorrono i cicli dell'ombelico e dell'intestino. In possesso di ittero persistente.

I neonati con infezione da HIV a volte differiscono dai bambini sani solo in epatomegalia. Sin dalla tenera età ci sono frequenti infezioni virali delle vie respiratorie, parotiti, dermatiti, i linfonodi sono ingranditi, la cavità orale è interessata da funghi. Qualsiasi infezione può portare a sepsi, meningite, anemia.

Echinococcosi bambini più grandi malati. Il motivo principale è il contatto con i cani. In 5-7 anni si osserva un moderato aumento del fegato, che è considerato un fenomeno fisiologico e non richiede alcun intervento.

Nei gruppi più anziani, la causa può essere epatite (virale, tossica, medicinale), complicanze dopo infezione congenita con il virus dell'herpes, rosolia, malattie parassitarie, deflusso biliare alterato, cirrosi biliare.

Ci possono essere cambiamenti metabolici nel diabete mellito, malattia di Wilson-Konovalov, porfiria, danni al fegato causati da emolisi, linfoma, leucemia, tumori di tipo emangioma, carcinomi con metastasi.

Come diagnosticare?

Le ragioni di cui sopra per aumentare le dimensioni del fegato indicano la difficoltà di trovare la malattia di base, l'importanza della diagnosi differenziale. Ciò significa che, oltre a rilevare l'epatomegalia, vengono utilizzati tutti i possibili tipi di ricerca: esami del sangue e delle urine, test generali per bilirubina, zucchero, proteine ​​e test di funzionalità epatica utilizzando test biochimici per gli enzimi principali.

Assegnare il controllo sul sistema di coagulazione del sangue, immunodosaggio enzimatico per infezioni virali e batteriche. Il medico stabilisce la presunta crescita del corpo mediante percussione e palpazione.

I metodi hardware sono molto più accurati e oggettivi: ultrasuoni, tomografia computerizzata e risonanza magnetica, radiografia meno informativa, scansione con introduzione preventiva di sostanze radioattive epatotropiche danno un quadro completo del danno cellulare, è possibile calcolare la percentuale di tessuto intatto rimanente.

L'attrezzatura moderna consente di identificare non solo il cambio di dimensione, ma anche di confrontare accuratamente i confini, la struttura del tessuto, la natura dei cambiamenti (focale, diffusa). Infine, i cambiamenti morfologici possono essere giudicati dallo studio della biopsia.

L'ecografia consente di confrontare la struttura del fegato in tutte le aree, per identificare foci più densi, la dimensione dei lobi. L'osservazione a ultrasuoni può essere rappresentata come uno studio visivo sullo schermo senza registrazione. È più importante quando si osserva un organo contraente (cuore). Il fegato viene esaminato utilizzando criteri ecografici, stampare le immagini in una proiezione diversa.

Caratteristiche del trattamento

Nel trattamento dell'epatomegalia, è molto importante sapere se è causata da una malattia del fegato o è provocata da malattie concomitanti. Questo determina la prognosi e l'efficacia della terapia. Nei processi infiammatori c'è la possibilità di usare un mezzo forte per riportare il corpo a uno stato sano.

Come trattare l'epatomegalia in un caso particolare, il medico decide dopo un esame completo e scoprendo la causa. Il regime di trattamento dipende dalla malattia primaria. Questi possono essere:

  • agenti antibatterici, antivirali, corticosteroidi per l'infiammazione del fegato;
  • glicosidi cardiaci e coronarolitici con patologia cardiaca;
  • citostatici e radioterapia per leucemia, tumori;
  • gepatoprotektory;
  • vitamine;
  • fondi coleretici.

Assicurarsi che al paziente venga prescritta una dieta secondo il numero di tabella 5. Tutti gli alimenti che irritano il fegato sono esclusi dalla dieta: grassi animali, carboidrati leggeri. Con il decompensation cardiaco limitate severamente il sale. È vietato mangiare carne fritta e affumicata, prodotti ittici, cibo in scatola, dolciumi.

Tutto cotto solo a fuoco o al vapore, può essere cotto nel forno. I pazienti sono raccomandati abbastanza proteine ​​e vitamine da latticini, frutta, verdura.

L'individuazione di epatomegalia anche minima dovrebbe allertare la persona e la forza per scoprire la causa. Il trattamento del fegato dipende dal grado di danno, la patologia principale. La dieta dovrà seguire quasi una vita.

epatomegalia

L'epatomegalia è una sindrome caratterizzata da un aumento delle dimensioni del fegato. La causa può essere epatite virale, mononucleosi infettiva, malattia alcolica, cirrosi, patologia dell'accumulo (emocromatosi), sindrome di Budd-Chiari (trombosi venosa della vena epatica), degenerazione grassa, cancro, malattie cardiovascolari e di altro tipo. Le manifestazioni principali sono una sensazione di pesantezza, dolore nel giusto ipocondrio, segni di costrizione degli organi vicini, disturbi dispeptici. La diagnostica si basa sui risultati di test del fegato, ecografia degli organi addominali, MSCT, biopsia puntura del fegato e altri metodi. Il trattamento è determinato dalla causa della sindrome.

epatomegalia

L'epatomegalia è una sindrome patologica che consiste in un vero allargamento del fegato (la dimensione della linea medio-clavicolare destra supera i 12 cm o il lobo sinistro è palpabile nella regione epigastrica). Normalmente, il fegato è di consistenza morbida, facilmente percepibile sotto l'arco costale. In varie malattie, le dimensioni del corpo possono aumentare in modo significativo, la struttura diventa più densa. L'epatomegalia può essere causata da alterazioni distrofiche delle cellule del fegato (con epatite), infiltrazione linfomacrofagica (in caso di epatite acuta o cronica), nodulazione e fibrosi (con cirrosi), stasi del sangue (con vene del fegato, pericardite costrittiva, insufficienza cardiaca) o cambiamenti focali (con ascessi, tumori, cisti). Questa sindrome è spesso la principale, determinando il quadro clinico. L'epatomegalia non è una malattia indipendente, ma un segno di una certa patologia.

Cause di epatomegalia

Aumentare le dimensioni del fegato può verificarsi in molte malattie. Uno dei più comuni fattori eziologici - malattie del letto vascolare del corpo. Più spesso, l'epatomegalia si sviluppa quando il portale e le vene epatiche sono colpite a causa della formazione di trombi, la sindrome di Budd-Chiari, molto meno spesso con lesioni dell'arteria epatica.

Il secondo gruppo più importante di cause sono le lesioni virali infettive, che possono causare danni al parenchima epatico, alla vena porta e ai dotti biliari (per epatite virale, mononucleosi infettiva, ascesso amebico, tromboflebite purulenta della vena porta, colangite aspecifica dovuta a coledocolitiasi). L'epatomegalia è una caratteristica del processo neoplastico (patologia oncologica). Il danno di tumoral primario di un fegato si incontra abbastanza di rado, la sconfitta di metastatic più spesso si sviluppa; da tumori benigni si possono rilevare adenomi epatici ed emangiomi.

L'epatomegalia si verifica anche nelle lesioni degenerative del tessuto epatico (steatoepatosi, steatoepatite non alcolica, cambiamenti secondari nella patologia del sistema cardiovascolare), amiloidosi, azione delle sostanze epatotossiche (alcol, droghe, alcuni composti sintetici e naturali). Raramente, l'epatomegalia è causata da anomalie congenite, malattie autoimmuni, malattie endocrine (diabete mellito, endocrinopatie durante la gravidanza) e danni traumatici al tessuto epatico (lesioni epatiche).

Classificazione di epatomegalia

Molto spesso i gastroenterologi usano la classificazione eziologica di questa sindrome. A seconda delle malattie che hanno causato un aumento del fegato, ci sono epatomegalia a causa di disturbi circolatori, disturbi metabolici, malattie epatiche primarie, processi infiltrativi nell'organo, alcune malattie ematologiche e lesioni locali.

Inoltre, quando si verifica la diagnosi, viene presa in considerazione la classificazione anatomica e morfologica dell'epatomegalia: danno al parenchima, al dotto biliare, al tessuto connettivo o alla rete vascolare. Per una diagnosi differenziale, la classificazione riflette se questo sintomo è combinato con splenomegalia (ingrossamento della milza), ittero o ascite.

A seconda del grado di aumento dell'organo, l'epatomegalia è moderata (leggera variazione di dimensioni e struttura, non si adatta ai valori normali), espressa (aumento di 10 cm dalla norma) e diffusa (più di 10 centimetri). Una forma separata è l'epatomegalia parziale, quando il fegato è ingrossato in modo non uniforme - solo una parte di esso o un lobo.

Sintomi di epatomegalia

I sintomi dell'aumento delle dimensioni del fegato sono determinati dalla malattia di base. L'epatomegalia moderata, che si sviluppa nelle infezioni virali acute e nella malnutrizione nei bambini, può non manifestarsi. Quando il fegato raggiunge una dimensione significativa, il disagio è possibile nell'ipocondrio destro, doloroso, aggravato dai movimenti. Anche prurito, eruzione cutanea, disturbi dispeptici (nausea, feci anormali, flatulenza), alitosi sono caratteristici.

Nel caso di epatomegalia sullo sfondo dell'epatite virale è determinato dal sigillo del parenchima epatico, che viene facilmente rilevato anche con la palpazione. Un ingrossamento del fegato è accompagnato dal giallo della sclera e della pelle, sintomi di intossicazione. Con un trattamento efficace tempestivo, la sindrome può regredire. L'epatomegalia nella cirrosi epatica è causata dal danneggiamento degli epatociti e dalla formazione di tessuto connettivo al loro posto. Caratterizzato da una significativa compattazione del corpo, dolore costante nel giusto ipocondrio, tono della pelle terrosa, tendenza a sanguinare.

Un fegato ingrossato a causa di una lesione primaria neoplastica è abbastanza raro, con i sintomi principali: epatosplenomegalia, dolore, dispepsia, ittero, edema e ascite. Nelle lesioni secondarie (metastatiche), i sintomi di epatomegalia sono di solito meno pronunciati rispetto ai segni di crescita del tumore primario. Nel caso di tumori benigni del fegato, l'allargamento dell'organo è di solito il primo e il principale sintomo. Quando si ottiene la formazione di una dimensione significativa, è possibile un aumento asimmetrico dell'addome, segni di compressione degli organi adiacenti.

La peculiarità dell'epatomegalia nei cambiamenti degenerativi (malattia del fegato grasso) è una sintomatologia scarsa, il raro sviluppo di gravi danni. Di solito, questa malattia è una scoperta diagnostica quando un paziente si rivolge per altri motivi. In caso di amiloidosi, il fegato può raggiungere dimensioni importanti, la sua struttura è densa, il bordo è uniforme, non c'è dolore alla palpazione.

L'epatomegalia con cardiopatia si sviluppa in caso di insufficienza ventricolare destra; la sindrome progredisce rapidamente, portando allo stiramento della capsula dell'organo e al dolore grave. La dimensione del fegato è variabile e diminuisce con il successo del trattamento della malattia di base.

In caso di danno tossico agli epatociti, un aumento del fegato può essere l'unico segno, meno spesso combinato con prurito, ingiallimento della sclera e della pelle, variazioni moderate nei parametri di laboratorio. In caso di danno traumatico al tessuto epatico, l'epatomegalia sullo sfondo di una grave condizione generale del paziente è accompagnata da segni di emorragia intra-addominale e shock emorragico. Ipotensione arteriosa e tachicardia, l'ipossia sta progredendo; la palpazione del fegato è acutamente dolorosa.

Diagnosi di epatomegalia

Determinare l'aumento delle dimensioni del fegato non è difficile - per questo scopo, vengono eseguite la palpazione e le percussioni, nonché un'ecografia degli organi addominali. È necessario stabilire le cause di questa sindrome.

La diagnosi differenziale di epatomegalia in gastroenterologia inizia con l'esclusione dell'eziologia virale. L'anamnesi (se trasfusioni di sangue o suoi componenti, emodialisi e altri fattori epidemiologici avversi) è in fase di studio in dettaglio. Nei test di laboratorio per l'epatite virale è determinato dall'aumento dell'attività delle aminotransferasi, con prevalenza ALT. Un metodo diagnostico affidabile è la rilevazione di immunoglobuline specifiche e il materiale genetico del patogeno mediante la reazione a catena della polimerasi (PCR). Per valutare il grado di attività istologica è la biopsia di puntura.

Al fine di escludere la natura autoimmune dell'epatomegalia, viene determinato il livello di autoanticorpi circolanti. Molto spesso, questa patologia si sviluppa nelle donne sotto i 25 anni di età e nel periodo postmenopausale e può essere accompagnata da sintomi come dolore alle articolazioni (artralgia), glomerulonefrite e febbre.

L'eziologia cirrotica dell'epatomegalia è confermata da indicazioni anamnestiche del consumo di alcol o di malattie del fegato, livelli elevati di gammaglobuline nel sangue, attività della fosfatasi alcalina e aminotransferasi, bassi livelli di protrombina e albumina sierica. L'ecografia della cavità addominale rivela una diffusa eterogeneità del parenchima epatico e un aumento del diametro del portale e delle vene spleniche.

La diagnosi delle cause vascolari di epatomegalia (ostruzione delle vene epatiche) si basa sui risultati dell'ecografia Doppler, del sottocarro, della biopsia epatica e della scansione radioisotopica. Per escludere una lesione tumorale, viene eseguita la MSCT degli organi addominali.

Trattamento di epatomegalia

Le principali direzioni di trattamento per l'epatomegalia dipendono dalla sua causa. La terapia include alimenti dietetici (tabella numero 6), che implica pasti frequenti, rifiuto di cibi grassi, fritti, un eccesso di carboidrati semplici e un adeguato apporto di vitamine, proteine ​​e oligoelementi.

Per proteggere e ripristinare il funzionamento delle cellule del fegato, sono prescritti epatoprotettori (fosfolipidi essenziali, preparati a base di erbe, vitamine e aminoacidi). Anche nell'epatite acuta vengono effettuate la disintossicazione e una terapia antivirale specifica. Nell'epatite cronica vengono utilizzati interferoni e immunomodulatori.

L'epatomegalia cardiogenica regredisce bene quando prescrive un trattamento che elimina l'insufficienza cardiaca in un ampio circolo di circolazione sanguigna. Nel caso della trombosi della vena porta, la terapia trombolitica e anticoagulante è leader e nella trombosi acuta è indicato il trapianto di fegato. Quando viene effettuato un ascesso, terapia antibatterica o antiparassitaria, puntura della cavità e drenaggio esterno. Nel trattamento dell'amiloidosi vengono utilizzati prednisone e colchicina.

L'epatomegalia dell'eziologia neoplastica richiede chemioterapia, tecniche di irradiazione o rimozione chirurgica di un tumore (a seconda del tipo di focus primario). Nelle neoplasie benigne, il trattamento chirurgico è necessario quando l'epatomegalia raggiunge una dimensione significativa e un'interruzione del lavoro degli organi vicini.

Prognosi e prevenzione dell'epatomegalia

La prognosi è determinata dalla causa della sindrome e dal grado di danno degli epatociti, dalla reversibilità del processo. Epatomegalia prognosticamente sfavorevole con cirrosi epatica, danno tossico, processo neoplastico primario. Un moderato aumento dell'organo nelle malattie comuni, incluse le infezioni virali, epatomegalia transitoria nei bambini è caratterizzato da un decorso rapidamente regressivo. La prevenzione è la prevenzione di malattie che possono causare un ingrossamento del fegato.

Epatomegalia del fegato - che cos'è, cause, sintomi, complicanze, trattamento e dieta

L'epatomegalia è una sindrome patologica che consiste in un vero allargamento del fegato (la dimensione della linea medio-clavicolare destra supera i 12 cm o il lobo sinistro è palpabile nella regione epigastrica). Normalmente, il fegato è di consistenza morbida, facilmente percepibile sotto l'arco costale. In varie malattie, le dimensioni del corpo possono aumentare in modo significativo, la struttura diventa più densa.

Qual è la malattia del fegato, le cause e i segni di epatomegalia negli adulti, e come trattarla correttamente, e perché la dieta svolge un ruolo importante nel recupero.

Epatomegalia: che cos'è una malattia del fegato?

L'epatomegalia è un processo di aumento delle dimensioni del fegato, avviato da varie condizioni dolorose. Può causare cambiamenti diffusi del fegato o focali, ma è sempre patologico, dal momento che sono le malattie che portano a un cambiamento così drammatico delle dimensioni di un organo che non è caratteristico nemmeno in un periodo di carico funzionale aumentato.

Il fegato si trova sotto il diaframma e si compone di due lobi, è chiamato "filtro naturale" grazie alla sua capacità di rimuovere sostanze nocive dal corpo e purificare il sangue. Nello stato normale, ha una struttura liscia, il suo sondaggio non causa dolore.

I normali parametri di un organo durante l'esame con un apparecchio ad ultrasuoni in direzione antero-posteriore sono 12,5 cm quando si misura il lobo destro e 7 cm - il lobo sinistro. La dimensione trasversale è 20-22 cm Le dimensioni sono anche le dimensioni del fascio vascolare del fegato.

Aumentare le dimensioni del fegato non contiene informazioni specifiche sulla malattia, ma serve come un chiaro segnale che la patologia si sta sviluppando.

È importante sottolineare che il fegato ha importanti riserve protesiche, quindi la malattia può svilupparsi a lungo senza sintomi.

Queste riserve consentono all'organismo di svolgere le sue funzioni anche con una lesione del 50% o più. L'epatomegalia moderata può persistere negli esseri umani per molti anni.

Secondo il grado di aumento di allocazione del corpo:

  • epatomegalia moderata (un leggero cambiamento di dimensioni e struttura che non si adatta ai valori normali),
  • pronunciato (un aumento di 10 cm dalla norma),
  • diffuso (più di 10 centimetri).

Una forma separata è l'epatomegalia parziale, quando il fegato è ingrossato in modo non uniforme - solo una parte di esso o un lobo.

Cause di epatomegalia negli adulti

In caso di disordini metabolici, il fegato inizia ad accumulare carboidrati, grassi e altri prodotti metabolici, che ne provoca l'aumento. Tra le malattie dell'accumulo si possono chiamare emocromatosi, amiloidosi, epatite grassa, degenerazione epatolica. Le cause dei disturbi metabolici sono associate allo stile di vita di una persona, ma alcune di queste patologie sono ereditarie.

Tutte le malattie del fegato portano alla sconfitta delle sue cellule. Allo stesso tempo, inizia il processo di rigenerazione o si verifica un gonfiore dei tessuti. Quando l'edema è necessario per ridurre l'infiammazione per riportare il corpo alla normalità.

Con l'epatomegalia, è necessario sottoporsi a una serie di esami per determinare le ragioni del suo sviluppo. Questi possono includere le seguenti deviazioni:

  • malattie infettive;
  • l'epatite;
  • distrofia di tipo grasso;
  • oncologia;
  • intossicazione con alcol o droghe;
  • sostanze grasse supersaturate del fegato;
  • dieta malsana;
  • comparsa di metastasi fluide;
  • ostruzione delle vene del corpo;
  • patologia dei processi metabolici;
  • neoplasie benigne;
  • cirrosi;
  • accumulo di rame

Disordini metabolici

Se il metabolismo è disturbato, si verifica un accumulo di prodotti metabolici nell'organismo, che porta all'epatomegalia. Cause della patologia:

Malattie del sistema cardiovascolare

Questa causa raramente porta all'epatomegalia nei neonati e nei bambini piccoli. Il più spesso è diagnosticato in persone di età media o vecchia. Le ragioni dell'aumento del corpo in questo caso sono le seguenti:

  • insufficienza circolatoria;
  • pericardite costrittiva.

Sintomi e segni caratteristici

L'epatomegalia epatica è un allargamento patologico di un organo e un cambiamento diffuso nei suoi tessuti. Con questa patologia, il fegato può essere facilmente palpato sotto le costole, mentre un organo sano è difficile da sentire. Alla palpazione, il paziente avverte dolore, che è anche un segno della malattia. L'epatomegalia è un sintomo che indica che il fegato ha bisogno di cure.

I seguenti sintomi possono essere di preoccupazione per il paziente:

  • Sensazione dolorosa o sensazione di pesantezza nella parte destra, soprattutto quando si cambia la posizione del corpo.
  • Eruzione cutanea, accompagnata da prurito. A volte ci sono punti rossi sulla pelle, simili a ragni - con "gambe" vascolari divergenti ai lati. Sono anche chiamati "asterischi epatici".
  • Accumulo di liquido nella cavità addominale.
  • Digestione compromessa (non solo diarrea, ma anche costipazione).
  • L'aumento dell'addome.
  • Frequenti bruciori di stomaco, uniti da alitosi.
  • Nausea.

Il lobo sinistro è raramente aumentato, soprattutto - il giusto. Il lobo sinistro si trova vicino al pancreas, quindi un aumento di questa parte del fegato è solitamente associato a ghiandole alterate.

Il lobo destro del fegato è più suscettibile all'epatomegalia. Questo succede a causa del maggior carico che ricade su di lei. Inoltre, l'aumento della proporzione può essere naturale, ma non una conseguenza della malattia. Durante la diagnosi, la maggior parte dell'attenzione è rivolta al lato destro del fegato, poiché è responsabile del carico principale e della funzionalità.

I sintomi della malattia, a seconda della causa del fegato

  • sintomi di intossicazione,
  • ingiallimento della pelle
  • nausea, vomito,
  • debolezza
  • aumento della temperatura
  • mal di testa,
  • sensazione di malessere quando viene premuto
  • la comparsa di sanguinamento,
  • temperatura,
  • mal di testa,
  • debolezza
  • deterioramento generale del corpo,
  • nausea,
  • formicolio costante nel fegato,
  • acquisizione di un tono della pelle terrena,
  • forte dolore alla palpazione.
  • perdita di carico
  • comparsa di debolezza
  • affaticamento,
  • perdita di peso
  • articolazioni dolenti
  • iperpigmentazione della pelle.
  • mancanza di energia,
  • l'aspetto di un tono di pelle gialla,
  • intossicazione
  • i dolori

diagnostica

In realtà, il medico ha solo due approcci per diagnosticare e rilevare l'epatomegalia:

  • Tecniche manuali (palpazione e percussione dell'addome).
  • Metodi di visualizzazione degli organi interni (ultrasuoni, TC, RM).

Ogni approccio ha i suoi vantaggi e svantaggi. Pertanto, per aumentare l'accuratezza della diagnosi, cercano di utilizzare entrambi gli approcci e i metodi manuali sono primari ei metodi di visualizzazione sono secondari.

I sintomi caratteristici dell'epatomegalia forniscono tutte le ragioni per condurre un esame dettagliato del corpo. Di regola, i pazienti sono prescritti:

  • Analisi biochimica del sangue (bilirubina sierica, test del timolo, fosfatasi alcalina, proteine ​​totali e proteinogramma, ALT e AST).
  • Tomografia computerizzata e risonanza magnetica della cavità addominale.
  • Esame ecografico della cavità addominale.
  • Radiografia.
  • Analisi della funzionalità epatica, compresi i test per la coagulazione del sangue.
  • Biopsia. In alcuni casi, per chiarire i processi nel fegato, condurre una biopsia. Questa analisi viene eseguita utilizzando laparoscopia.

Come trattare l'epatomegalia del fegato?

Con un ingrossamento del fegato, viene prescritto un trattamento a seconda dei risultati della diagnosi. Quando l'epatomegalia è causata da epatite virale, il recupero completo può essere ottenuto seguendo rigorosamente le istruzioni del medico curante. La terapia viene eseguita per un certo tempo. Dopo che l'infezione virale è finalmente eliminata dal corpo, è molto importante prevenire la ricorrenza.

Trattamento di epatomegalia con farmaci:

  1. Terapia dei farmaci per la malattia di base. L'epatite (A, B, ecc.) Richiede la nomina di farmaci antivirali. Listeriosi e altre infezioni batteriche sono trattate con antibiotici.
  2. L'echinococcosi è un'indicazione per la prescrizione di farmaci antielmintici (mebendazolo e altri).
  3. Le malattie oncologiche richiedono l'uso di agenti chemioterapici. L'insufficienza cardiaca è trattata con glicosidi cardiaci.
  4. Epatoprotettori - farmaci che proteggono le cellule del fegato dai danni e ripristinano gli epatociti già danneggiati. A tale scopo, applicare: fosfolipidi essenziali, preparati a base di erbe, complessi vitaminici e amminoacidi.

L'epatomegalia richiede sempre un esame completo del paziente per chiarire la diagnosi.

In alcune malattie, il tessuto epatico può essere completamente ripristinato. Quindi, per esempio, con forme non gravi di epatite virale, si verifica un recupero completo e il fegato acquista le sue dimensioni normali.

Le malattie croniche progressive che portano alla morte di un gran numero di cellule epatiche e la loro sostituzione con cellule del tessuto connettivo di solito provocano cirrosi. Per ripristinare completamente la funzione del fegato in questo caso è impossibile.

Per la rimozione chirurgica delle cause di epatomegalia, l'uso è fatto di:

  • apertura e drenaggio di ascessi epatici - per malattie purulente;
  • rimozione di tumori - con cancro. La rimozione chirurgica dei tumori benigni viene eseguita quando si sviluppa un significativo allargamento del fegato;
  • legatura delle navi per sanguinamento causato da lesioni al tessuto epatico.

Se l'epatomegalia è causata da trombosi acuta, è indicato un trapianto di fegato.

Dieta per le persone con epatomegalia

Nell'epatomegalia si osservano i principi dell'alimentazione terapeutica secondo M. Pevzner. Questa è la cosiddetta tabella numero 5 - dieta salva, che è prescritta per tutte le malattie associate a un ingrossamento del fegato e della milza, così come la cistifellea. Le indicazioni per il suo uso sono acute ed epatite, cirrosi epatica, JCB.

I principi principali della nutrizione clinica sono:

  • valore nutrizionale fisiologico della dieta per tutti i macro / micronutrienti;
  • la natura parsimoniosa del cibo;
  • regolarità e natura frazionata del pasto.

Una dieta con un ingrossamento del fegato include la seguente gamma di alimenti consentiti:

  • farina d'avena, orzo perlato, vermicelli, grano saraceno o riso;
  • l'assortimento di pesce è rappresentato da varietà a basso contenuto di grassi;
    latte scremato;
  • zuppe di latte con l'aggiunta di pasta, verdure e cereali. Non puoi mangiare primi piatti su
  • basato su brodo ricco;
  • prodotti a base di carne di varietà a basso contenuto di grassi. Può essere polpette, hamburger o salsicce. In rari casi
  • è ammessa la cottura di carne sotto forma di pezzi di grandi dimensioni;
  • frittata proteica da un uovo;
  • le varietà vegetali comprendono carote, zucchine, barbabietole, patate e zucca. Puoi aggiungere al menu
  • piatti a base di verdure al forno, bollite o fresche;
  • frutta secca;
  • olio (vegetale, crema);
  • La pasticceria di ieri senza cottura;
  • miele, gelatina, soufflé;
  • decotto di rosa selvatica.

Dieta per epatomegalia del fegato fornisce un'eccezione alla dieta dei seguenti prodotti:

  • Carne rossa grassa, frattaglie, carne di uccelli acquatici, pesce grasso, strutto, pasticcini, cioccolato, torte, pasticcini, pasta sfoglia / pasticceria.
  • Legumi e tutte le verdure grossolane, crauti aspro, sottaceti e marinate.
  • Grassi culinari / animali, carne affumicata, frutti di mare.
  • Spinaci, acetosa, ravanello, cipolla, funghi, ravanello, aglio, maionese, ketchup, salse di rafano piccanti, pepe, aceto, senape.
  • Latte intero, formaggio salato / piccante. L'uso di ricotta grassa, panna acida, panna e cagliata dolce è limitato.
  • Uova di gallina crude, bollite a fuoco lento - fino a tre pezzi a settimana.
  • Tè forte / caffè, cacao, cioccolato, gelato.
  • Bevande alcoliche e gassate, succhi confezionati.

Rimedi popolari

Rimedi popolari efficaci che possono essere utilizzati nel trattamento dell'epatomegalia del fegato.

  1. La soluzione medicinale del miele ha un effetto benefico non solo sul funzionamento del corpo, ma anche sul fegato. Ogni mattina e prima di coricarsi, bere un drink da 2 cucchiai di miele, 200 ml di acqua tiepida e 2 cucchiai di succo di limone.
  2. Asciugare l'erba madre con la salvia, aggiungere la radice di dente di leone con la peonia. Prendi cicoria Mescolare, versare 500 ml di acqua. Aspettando l'ebollizione. Raffreddare - mezz'ora. Filtrare e bere.
  3. Zucca. Mangiamo, strofiniamo, prepariamo il porridge o il succo. Forse a qualcuno piace di più la zucca cruda. E qualcuno vuole fare il succo di mirtillo.
  4. Barbabietole. Ecco un'altra verdura utile per il fegato. E le barbabietole crude spremono il succo, lo incubano per 15-20 minuti e lo mescolano con succo di carota fresco nel rapporto di 3:10. Il giorno, bere 100 ml di questo succo. Inoltre, le barbabietole possono essere messe in insalata o utilizzate in forma bollita.

prospettiva

La prognosi è determinata dalla causa della sindrome e dal grado di danno degli epatociti, dalla reversibilità del processo. Epatomegalia prognosticamente sfavorevole con cirrosi epatica, danno tossico, processo neoplastico primario. Un moderato aumento dell'organo nelle malattie comuni, incluse le infezioni virali, epatomegalia transitoria nei bambini è caratterizzato da un decorso rapidamente regressivo.

La prognosi dubbia in caso di epatomegalia è fatta solo per i pazienti con patologia del cancro al 2-4 stadio del processo, così come per i pazienti con malattie genetiche.

Il fegato ritorna rapidamente alle sue dimensioni normali in questi casi:

  • infezioni virali;
  • con la cosiddetta epatomegalia transitoria (aumento transitorio senza modifiche di laboratorio) durante l'infanzia.

epatomegalia

L'epatomegalia è un aumento fisiologico o patologico dei parametri metrici del fegato, manifestati diffusamente o localizzati e non in tutte le situazioni accompagnate da danni agli epatociti. L'epatomegalia del fegato può essere osservata in una versione isolata, che è il più delle volte causata da patologia organica di questo organo o in combinazione con splenomegalia, che è una manifestazione di cambiamenti sistemici nel corpo umano (insufficienza cardiaca, endoflebitis delle vene epatiche).

La diagnosi di epatomegalia non è difficile per specialisti esperti già durante l'esame obiettivo primario del fegato del paziente, nel caso di un aumento significativo delle sue dimensioni, viene rilevata una formazione simile a un tumore localizzata nell'ipocondrio destro, spostata durante l'esecuzione di movimenti respiratori. In una situazione in cui il paziente ha una sindrome da epatomegalia per un lungo periodo di tempo e viene pronunciata, si nota anche la deformità toracica.

La diagnosi di epatomegalia esclusivamente sulla base di percussione e palpazione è estremamente dubbia, quindi, per una verifica affidabile della diagnosi, l'uso di metodi strumentali di imaging è obbligatorio. La palpazione fornisce dati più specifici. In condizioni normali, la palpazione del bordo del fegato ha una consistenza morbida ed è assolutamente indolore. Con l'epatomegalia dovuta alla lesione organica del parenchima epatico, si osserva un allargamento simultaneo dell'organo e il suo consolidamento.

Cause di epatomegalia

La funzione fondamentale del fegato, come organo, è la scomposizione dei prodotti metabolici in componenti, senza segni di tossicità, che sono liberamente escreti dal corpo attraverso il naturale processo di defecazione e minzione. La scissione dei prodotti metabolici è un processo chimico complesso volto a neutralizzare sostanze tossiche e veleni. La malattia "epatomegalia" nella maggior parte dei casi è accompagnata da una violazione della funzione di detossificazione degli epatociti, quindi, veleni e / o tossine che avvelenano il corpo del paziente si accumulano nel corpo. Molti medici non considerano l'epatomegalia come una nosologia indipendente e utilizzano il termine "sindrome da epatomegalia", che riflette i cambiamenti patologici nello stato del microrganismo, come priorità.

Tutti i fattori eziologici che provocano lo sviluppo di epatomegalia sono solitamente suddivisi in tre grandi categorie: patologie epatiche organiche, condizioni patologiche accompagnate da processi metabolici compromessi nel corpo e malattie del profilo cardiovascolare.

Il danno organico al fegato si sviluppa come conseguenza del danno diretto agli epatociti, accompagnato da gonfiore dei tessuti circostanti e dal lancio di processi rigenerativi nel parenchima epatico. In una situazione in cui l'epatomegalia del fegato è causata dall'edema, le misure anti-infiammatorie arrestano rapidamente questo processo e la dimensione del fegato si normalizza in breve tempo. I processi rigenerativi che avvengono nel fegato quando gli epatociti sono danneggiati provocano un'epatomegalia più resistente e, a causa della crescita del componente sclerosante interstiziale di natura focale, la superficie del fegato diventa nodosa.

Varie patologie organiche sotto forma di epatite infiammatoria, cirrosi, cisti epatico-echinococciche, malattie oncologiche, molteplici strutture contenenti fluidi nel parenchima epatico e avvelenamento tossico generale dell'organismo possono svolgere il ruolo di malattia epatica di fondo per lo sviluppo dell'epatomegalia e varie sostanze (medicinali, alcool, tossine alimentari).

Malattie sistemiche accompagnate dallo sviluppo di disturbi metabolici nel corpo, in quasi il 90% dei casi sono accompagnate dallo sviluppo di epatomegalia, che può essere sia moderata che grave. In questa situazione, la malattia epatomegalia si sviluppa a causa dell'accumulo eccessivo di prodotti metabolici, in relazione al quale queste patologie sono combinate in un unico concetto di "malattia dell'accumulo".

Le forme eziopatogenetiche più comuni delle malattie da accumulo associate all'epatomegalia comprendono: emocromatosi, steatosi, amiloidosi e degenerazione epatocellulare. Alcune di queste patologie sono geneticamente determinate e, come fattore scatenante per lo sviluppo dell'emocromatosi, ad esempio, sono fattori eziologici modificabili che possono eliminare le manifestazioni di epatomegalia. Nell'eventualità di epatomegalia dovuta a disordini metabolici, il fattore alimentare (obesità, alcolismo, terapia incontrollata) gioca il ruolo più importante.

L'insufficienza circolatoria, che accompagna il corso di pericardite costrittiva, provoca la stasi del sangue, l'ipossia e l'edema di tutti gli organi, non escluso il fegato. Il risultato di edema del parenchima epatico è la distruzione e la compressione degli epatociti, al posto del quale si sviluppa il tessuto connettivo, accompagnato da epatomegalia. L'esito dell'epatomegalia nella maggior parte delle situazioni è la cirrosi epatica, che è una condizione terminale, che si alterna con la contrazione inversa degli organi.

Spesso, l'epatomegalia può svilupparsi durante la gravidanza, specialmente nel terzo trimestre, poiché un aumento significativo dell'utero provoca uno spostamento del fegato verso l'alto e verso destra, e il parenchima diventa più pieno di sangue. Come risultato di una diminuzione della funzione motoria del diaframma, l'escrezione della bile diventa difficile. La colestasi intraepatica, osservata nel 20% delle donne in gravidanza, che è una patologia ereditaria, è sempre manifestata dall'epatomegalia.

L'epatomegalia nel primo trimestre di gravidanza è un processo fisiologico reversibile causato dalla tossicosi. La situazione simile è stata osservata nel 2% dei casi ed è completamente livellata alla 20a settimana di gravidanza.

L'epatomegalia fisiologica in un neonato si presenta anche abbastanza spesso, tuttavia, nel corso normale della sua manifestazione, scompare abbastanza rapidamente. Tra le cause di epatomegalia patologica nei bambini più spesso osservati malattie infettive e ostruzione dei dotti biliari. L'epatomegalia in un bambino con l'età è molto meno comune e si sviluppa più spesso durante l'intossicazione.

Sintomi e segni di epatomegalia

Le manifestazioni cliniche di epatomegalia dipendono direttamente dal fattore etiopatogenetico della sua comparsa. Sintomi comuni a tutte le malattie che coinvolgono l'epatomegalia sono la comparsa di sensazioni dolorose e sentimenti di rigidità nell'ipocondrio destro, derivanti da movimenti e respirazione. I sintomi dispeptici spesso accompagnano il corso dell'epatomegalia e si manifestano come nausea, bruciore di stomaco e alitosi e disturbi delle feci sotto forma di diarrea o stitichezza.

Una manifestazione specifica di epatomegalia nelle lesioni infiammatorie del parenchima epatico è la comparsa di giallo della pelle e del prurito. Un ingrossamento del fegato è accompagnato da un aumento della densità del parenchima, in relazione al quale, il bordo del fegato è facilmente palpabile sotto l'arco costale giusto, e la palpazione provoca disagio al paziente. Le sensazioni dolorose in epatomegalia provocate dall'epatite sono permanenti e provocano gravi disagi da parte del paziente. L'epatomegalia del fegato nell'epatite è sempre accompagnata dallo sviluppo del giallo della pelle e dei sintomi di intossicazione, manifestati da debolezza, febbre bassa e mal di testa. La diagnosi tempestiva di epatomegalia, la verifica della sua causa e la selezione di un adeguato schema di trattamento farmacologico consentono di eliminare completamente la sindrome da epatomegalia.

La cirrosi epatica in uno stadio precoce dello sviluppo è accompagnata anche dallo sviluppo di epatomegalia, ma la sua presenza non è dovuta al gonfiore del parenchima, ma alla massiva distruzione di epatociti e alla sostituzione del parenchima epatico da parte del tessuto connettivo. Con il processo patologico in atto, il parenchima epatico è completamente sostituito dal tessuto connettivo. Le manifestazioni specifiche di epatomegalia nella cirrosi epatica sono frequenti episodi di sanguinamento, il colore terroso della pelle e una sindrome del dolore pulsante nel giusto ipocondrio di natura permanente.

In una situazione in cui l'epatomegalia non è provocata da danni al parenchima epatico, ma da disturbi metabolici di natura ereditaria o acquisita, si verifica un accumulo eccessivo di glicogeno, accompagnato da un lento aumento delle dimensioni del fegato. Oltre agli effetti dannosi sul fegato, c'è anche una lesione della milza e dei reni, che aumenta anche. L'epatomegalia nell'emocromatosi si sviluppa come la cirrosi epatica, tuttavia, oltre al danno epatico, vi è un danno al parenchima polmonare, pertanto, oltre ai sintomi dell'epatomegalia, il paziente sviluppa un'intensa tosse con espettorato.

Un esame obiettivo di un paziente affetto da epatomegalia, consistente nell'uso della palpazione e delle percussioni, non consente una valutazione completa delle dimensioni dell'organo e dei cambiamenti patologici nella struttura del fegato. Tuttavia, la diagnosi ecografica consente di stabilire la causa dello sviluppo di epatomegalia e la presenza di lesioni focali del parenchima. Con la scansione ad ultrasuoni, il medico della diagnosi delle radiazioni valuta non solo l'ingrandimento del fegato, ma anche la sua posizione topografica, i cambiamenti nella struttura epatica.

La scansione ad ultrasuoni consente di valutare il grado di ingrandimento del fegato e le condizioni di altri organi della cavità addominale. Informazioni più dettagliate sullo stato del fegato in epatomegalia possono essere ottenute usando tecniche come l'echoepatografia.

I segni dell'eco di epatomegalia sono di grande importanza nella verifica della malattia di fondo, che è stata la causa dello sviluppo di questa condizione patologica. L'epatomegalia nell'insufficienza cardiaca, nell'epatite acuta o nelle malattie parassitarie non è accompagnata da una modifica dell'ecostruttura epatica, che rimane omogenea. In una situazione in cui l'epatomegalia è provocata da epatite grassa, cirrosi e epatite cronica, l'ecostruttura dell'organo è rotta e i segni eco dell'epatomegalia sono di natura focale.

Sulla base della valutazione dei segni di eco dell'epatomegalia, l'entità del danno epatico può essere stimata in modo affidabile. Pertanto, l'epatomegalia grave è un segno di un aumento patologico, ma reversibile, dei parametri epatici, che si osserva ad esempio nell'emooblastosi e nella leucemia. Inoltre, nel parenchima epatico, appaiono focolai di necrosi e crescita dell'interstizio. Il fegato in questo caso raggiunge dimensioni estremamente grandi e occupa una parte significativa della cavità addominale, esercitando un effetto di spremitura sugli organi vicini.

La diagnosi di epatomegalia severa deve necessariamente essere accompagnata da una valutazione della sua struttura, del contorno e del pattern vascolare. In una situazione in cui l'epatomegalia grave è accompagnata dall'apparizione di aree di densità rocciosa, si deve prendere in considerazione un danno simile al tumore al fegato.

Epatomegalia diffusa

Il termine "epatomegalia diffusa del fegato" dovrebbe essere usato nel caso in cui i parametri del fegato superino i 130 mm. Il parenchima del fegato è diviso in due grandi lobi e ciascuno di essi viene fornito con sangue proveniente da diversi vasi e ha anche un'innervazione separata e l'escrezione biliare. L'epatomegalia diffusa implica la sconfitta di tutte le parti del parenchima epatico.

La flora streptococcica e stafilococcica provoca lo sviluppo di molti ascessi nel parenchima epatico, che si riferisce a una forma diffusa di epatomegalia. Manifestazioni di epatomegalia in questo caso consistono in tachicardia, dolore lancinante nell'ipocondrio destro, radiante alla cintura superiore della spalla, brividi severi. La terapia dell'epatomegalia diffusa causata da un'infezione da ascesso, implica l'uso di ausili chirurgici, poiché il trattamento farmacologico in questa situazione non dà l'effetto desiderato.

Il danno diffuso al parenchima epatico, accompagnato da epatomegalia, può essere osservato anche con lesioni tossiche del corpo e cirrosi. In questa situazione, l'epatomegalia è spesso associata ad un aumento delle dimensioni della milza e alla comparsa di segni di ipertensione portale.

L'epatomegalia diffusa si sviluppa il più spesso come conseguenza del danno infiammatorio degli organi. In condizioni normali, il fegato è omogeneo nella struttura e manca di deformazione o compattazione. Quando l'epatomegalia diffusa sviluppa moderati cambiamenti nella struttura del fegato, con piena conservazione della funzionalità epatica. Nell'epatomegalia severa diffusa, l'insufficienza epatica si sviluppa gradualmente, aumentano gli intossicamenti e vi è una tendenza al sanguinamento ricorrente. L'epatomegalia diffusa può svilupparsi sia sullo sfondo delle malattie del fegato, sia in caso di danno sistemico del corpo a causa di disturbi metabolici o intossicazione.

Tra le ragioni per lo sviluppo dell'epatomegalia diffusa dovrebbe essere considerato anche l'uso a lungo termine di droghe o abuso di alcool, effetti tossici che inevitabilmente provocano una violazione della funzionalità epatica, cambiamenti nella struttura e parametri metrici dell'organo.

La diagnosi della forma diffusa di epatomegalia si basa su un esame ecografico e, se vi sono cambiamenti nella struttura del parenchima epatico, il paziente è sottoposto a ulteriori esami di laboratorio (esami del sangue biochimici, marcatori di epatite virale, marcatori tumorali).

Un elemento fondamentale nel trattamento dell'epatomegalia diffusa è la stretta osservanza della dieta con un rifiuto totale degli alimenti grassi, dell'alcool, nonché l'uso di fondi, che mirano a disintossicare l'organismo in generale e il fegato in particolare.

Epatomegalia moderata

In epatomegalia moderata si intende un leggero aumento dei parametri metrici del fegato, non superiore a 20 mm, che può essere diagnosticato solo con l'uso di tecniche di imaging strumentale. I segni clinici di epatomegalia moderata sono generalmente minimi, rendendo difficile diagnosticare precocemente la condizione. Le manifestazioni cliniche di epatomegalia moderata compaiono solo con un lungo percorso e una lesione organica del parenchima, accompagnata da disfunzione dell'organo. Pertanto, l'epatomegalia moderata tende a progredire e provocare un disturbo significativo della salute del paziente.

I segni tipici di epatomegalia moderata sono manifestazioni di intossicazione generale sotto forma di debolezza immotivata, affaticamento rapido, che non ha nulla a che fare con l'attività fisica di una persona. L'epatomegalia moderata non causa quasi mai un intenso dolore nella cavità addominale, tuttavia, alcuni pazienti affetti da questa patologia, periodicamente compaiono sensazioni sgradevoli di pesantezza nell'addome destro, bruciore di stomaco e disturbi dell'appetito nella forma della sua riduzione. La comparsa anche di manifestazioni non specifiche di epatomegalia moderata dovrebbe causare un ulteriore esame strumentale del paziente al fine di eliminare la causa della sua insorgenza. Il collegamento iniziale nella diagnosi di epatomegalia moderata è un'ecografia della cavità addominale, tuttavia, si dovrebbe tenere presente che in alcuni pazienti l'ecografia può essere difficile, e quindi, si dovrebbe anche sottoporsi ad un esame tomografico computerizzato della cavità addominale.

Segni di epatomegalia moderata possono essere spesso parziali, cioè un fegato ingrossato non si verifica diffusamente, ma a causa di cambiamenti in porzioni limitate del parenchima epatico, le cui eco-indicazioni sono la rilevazione di aree di alterata omogeneità strutturale sotto forma di ascessi, tumori, metastasi.

L'epatomegalia lieve è spesso scatenata da una malattia come l'epatosi grassa, la cui base patologica è la degenerazione degli epatociti nelle cellule adipose. Il principale fattore eziopatogenetico nello sviluppo di epatomegalia moderata a causa dell'epatosi grassa è l'obesità alimentare, cioè l'uso di una grande quantità di grasso semplice da parte di una persona. L'epatosi grassa si riferisce a una forma lentamente progressiva di epatomegalia e diversi stadi si distinguono nella patogenesi del suo sviluppo.

Trattamento di epatomegalia

La scelta di un regime di trattamento adeguato per l'epatomegalia dipende in gran parte dalla forma eziopatogenetica di questa patologia e dalle caratteristiche individuali del paziente. Il compito principale del medico curante, osservando un paziente con epatomegalia, è determinare la causa principale dello sviluppo di questa sindrome e l'uso di una terapia empirica, cioè un trattamento medico o chirurgico finalizzato all'eliminazione del fattore eziologico. Gli interventi terapeutici sintomatici sono di secondaria importanza, ma dovrebbero anche essere inclusi nella terapia di base per l'epatomegalia per alleviare le condizioni del paziente.

Le misure terapeutiche per il trattamento non farmacologico in epatomegalia comprendono l'osservanza di una dieta dietetica rigorosa, un regime delicato di sforzo fisico e medicina tradizionale.

In una situazione in cui l'epatomegalia si sviluppa sullo sfondo dell'epatite, il trattamento farmacologico antivirale è una parte fondamentale del trattamento, così come i farmaci di azione epatoprotettiva, il cui effetto è quello di migliorare la funzione rigenerativa del parenchima epatico (Heptral in una dose giornaliera di 800 mg per via orale, un lungo corso).

In caso di epatomegalia dovuta a cambiamenti cirrotici nel parenchima epatico, si osserva lo sviluppo di danno epatico patologico irreversibile e, pertanto, il recupero del paziente può avvenire solo dopo il trapianto di un organo sano e la terapia farmacologica in questa situazione è puramente sintomatica. Nella natura virale dell'epatomegalia, devono essere usati farmaci immunomodulatori come l'interferone e, nel caso della cirrosi autoimmune, è indicata una terapia immunosoppressiva con Imuran per somministrazione orale di 2 mg per kg di peso del paziente.

Epatomegalia, accompagnata dallo sviluppo di insufficienza epatica, l'ascite è un'indicazione per l'uso della terapia diuretica attiva (Furosemide per via orale o endovenosa alla dose di 40 mg) e, se indicato, Laparocentesi.

Il trattamento dell'epatomegalia con l'uso della medicina tradizionale è consentito in qualsiasi momento, tuttavia questi fondi dovrebbero essere considerati solo come addizionali alla terapia principale. La zucca cruda ha un buon effetto epatoprotettivo, pertanto i pazienti che soffrono di epatomegalia moderata mostrano di mangiare una zucca cruda o al forno ogni giorno.

Epatomegalia: quale medico aiuterà? Se hai o sospetti lo sviluppo di epatomegalia, dovresti immediatamente chiedere il parere di tali medici come terapista, un gastroenterologo.