Centro per immunologia e riproduzione

Trattamento

Gli anticorpi a tutti i tipi di infezioni sono prodotti negli esseri umani durante la loro vita. Il loro scopo principale è quello di proteggere dalle infezioni.

Alcuni degli anticorpi rimangono nel sangue in piccole quantità. Formano l'immunità umana alle infezioni, che aveva avuto prima.

Anticorpi nel sangue: cos'è?

Esistono diverse classi di anticorpi:

IgA ti permette di creare protezione delle mucose del corpo. Queste immunoglobuline si risvegliano quando si verificano infezioni, che colpiscono la pelle o durante lo sviluppo di infezioni respiratorie acute. Così come la concentrazione di anticorpi di questo tipo aumenta durante l'intossicazione del corpo, patologie epatiche o abuso di alcool.

Le IgE si riferiscono alle immunoglobuline, che vengono attivate quando l'esposizione umana a batteri, funghi, virus. Questi anticorpi sono in grado di eliminare le secrezioni tossiche di agenti infettivi. Sono le IgE responsabili della formazione dell'immunità di un bambino nel grembo materno e della creazione di un'immunità di lunga durata che, una volta infettata, re-previene l'infezione.

Gli anticorpi IgM sono immunoglobuline specifiche. Il loro volume nel sangue aumenta drammaticamente durante l'infezione e nelle fasi iniziali della malattia. Sono questi anticorpi che sono i primi a rispondere alla presenza di microrganismi patogeni nel sangue e sono il primo fronte di protezione.

Analisi degli antigeni più spesso prescritti per identificare alcune malattie:

  • l'epatite;
  • herpes;
  • clamidia;
  • ureaplasmosis;
  • leptospirosi;
  • citomegalovirus;
  • il tetano;
  • HIV;
  • la difterite;
  • sifilide e altri.

Donare sangue per lo studio della concentrazione di anticorpi nel sangue può essere in appositi laboratori. Alcuni test richiedono un rinvio per indicare il tipo di ricerca, ma laboratori indipendenti forniscono test per gli anticorpi a determinati virus e infezioni in modo anonimo.

Anticorpi durante la gravidanza

Quando una donna si rivolge a una clinica di maternità, quando si registra per la gravidanza, è tenuta a sottoporsi a un esame del sangue per gli anticorpi. In questo caso, non solo viene studiata la presenza di anticorpi a varie malattie virali nel sangue, ma viene anche specificato il fattore Rh.

Questa procedura è particolarmente importante per le donne con fattore ematico Rh-negativo. Se il padre del bambino ha un Rh positivo, allora quando il padre eredita il frutto dei geni del padre, potrebbe verificarsi un conflitto di Rh. Questa è una condizione in cui gli anticorpi nel sangue della madre iniziano a rigettare il feto, come un organismo estraneo. In questo caso, possono verificarsi aborto e distacco della placenta.

E una donna incinta viene anche testata per gli anticorpi contro la rosolia. Questa malattia è estremamente pericolosa per il feto e per la maggior parte incinta. Il virus della rosolia è in grado di invadere il tessuto fetale e causare malformazioni e anomalie nella formazione degli organi interni. Pertanto, se una donna sta pianificando una gravidanza, i medici raccomandano di ricevere in anticipo un vaccino contro la rosolia.

Se i risultati dell'analisi indicano un'IGM positiva, ne consegue che una donna incinta è stata ammalata per almeno due mesi. In questo caso, i medici le offrono un aborto per ragioni mediche.

Avere un neonato

Mentre il feto è nell'utero, è protetto dall'immunità della madre e inoltre non è esposto a un numero così grande di malattie probabili. Tuttavia, solo poche settimane prima del parto, gli anticorpi del sangue della madre vengono trasmessi al bambino in modo che possa proteggersi dai virus nei primi mesi di vita.

Se necessario, il neonato viene testato per gli anticorpi. Questa procedura ha luogo non prima di un anno, perché fino a questo punto il bambino è protetto dagli anticorpi ricevuti dalla madre. Dopo questo effetto scompare, e il bambino può essere soggetto a un numero maggiore di malattie. Questo è particolarmente pericoloso per i bambini che vengono nutriti non con il latte materno, ma con una formula artificiale, perché con il latte materno gli anticorpi della madre continuano a essere trasmessi al bambino.

Nei primi anni di vita, il bambino inizia a produrre anticorpi di tipo IgM e IgA, ma richiede molto tempo per accumularsi nel corpo a livelli normali.

Come trattare il conflitto Rhesus?

Se necessario, il trattamento di una madre incinta in caso di conflitto Rh con il feto viene regolarmente esaminato per gli anticorpi. Con un gran numero di loro, il bambino inizia a riceverli attraverso la placenta. E penetrando nel suo sangue, gli anticorpi possono ridurre la concentrazione dei globuli rossi, che porta ad una mancanza di ossigeno, a seguito della quale il bambino può sviluppare una malattia emolitica.

Ecco perché solo il costante monitoraggio degli anticorpi aiuterà una donna a mantenere una gravidanza. Al minimo aumento della concentrazione di anticorpi, i medici prescrivono procedure speciali. Molto spesso questo è l'uso di un ciclo di immunoglobulina anti-rhesus. La procedura è prevista per 7 mesi di gravidanza. Si consiglia di ripetere l'operazione tre giorni dopo la consegna.

La norma per una persona sana

Decifrare i risultati dell'analisi per gli anticorpi e indicare i normali indicatori per ogni oggetto dovrebbe essere un medico. Ciò avviene perché in alcuni laboratori è possibile utilizzare vari reagenti con cui vengono eseguiti i test. In questo caso, il medico saprà con certezza se i risultati ottenuti sono normali.

Le IgA si trovano nei fluidi biologici come:

  • membrana mucosa;
  • urine;
  • saliva;
  • bile;
  • latte;
  • saliva;
  • secrezione gastrointestinale;
  • secrezione bronchiale.

I valori normali di questi anticorpi nel sangue di una persona adulta sana vanno da 0,4 a 3,5 g / l. Nei bambini sotto i 12 anni, la velocità è inferiore e varia da 0,15 a 2,5 g / l.

IgM - gli anticorpi sono precursori di malattie, perché notano immediatamente la comparsa di agenti patogeni nel sangue. I tassi normali dipendono dall'età e dal sesso. Fino a 10 anni, la concentrazione di IgM nel sangue raggiunge da 0,8 a 1,5 g / l. Negli adolescenti e negli uomini, la concentrazione di anticorpi varia da 0,6 a 2,5 g / l.

Nelle donne adulte, i tassi sono più alti - da 0,7 a 2,8 g / l. La concentrazione di immunoglobuline aumenta con disturbi respiratori e digestivi. Riducendo la concentrazione di anticorpi, possiamo parlare di gastroenteropatia, ustioni o linfomi.

Il terzo tipo, o IgG, si riferisce a specifici anticorpi prodotti nel sangue quando si manifestano allergie o quando le infezioni sono causate da batteri. I valori normali di questi anticorpi dipendono dall'età della persona.

Nei bambini fino a 10 anni, le cifre vanno da 7,3 a 13,5 g / l. Negli adulti, una concentrazione di 8 a 18 g / l è considerata la norma. Un aumento della quantità di IgG nel sangue è osservato in malattie come la sarcoidosi, il lupus eritematoso, l'artrite, la tubercolosi, l'HIV.

La diminuzione della concentrazione di IgG nel sangue si manifesta in vari tumori che si verificano nel sistema linfatico, nella distrofia muscolare e nelle allergie.

Gli anticorpi come sbarazzarsi di loro

Fino a poco tempo fa, si pensava che il conflitto Rh si sviluppasse solo in casi strettamente definiti: quando la madre Rh negativo porta un feto Rh positivo. Un prerequisito per lo sviluppo della patologia era una precedente gravidanza. Potrebbe finire con il parto e l'aborto di successo. Ma tutto si è rivelato non proprio così...

Si scopre che secondo le nuove idee degli specialisti, il conflitto Rh può svilupparsi nelle donne, che i medici non mettono nemmeno a rischio. Come può essere spiegato? Per i lettori di MedPulse, la ostetrica-ginecologa Kristina Ginzburg racconta:

- Qual è stato il problema presentato negli ultimi dieci anni?

- Fu durante il trasporto del primo figlio che gli anticorpi apparvero nel corpo della madre. E questi anticorpi, sopravvissuti, attaccarono il secondo bambino. Pertanto, per una donna Rh-negativa, la prima gravidanza è sempre stata considerata la più sicura. Successive gravidanze portarono la potenziale minaccia di conflitto. Ora ha cominciato ad apparire in situazioni completamente impreviste.

- E quali sono queste situazioni?

- Per esempio, la prima gravidanza in una donna Rh-negativa. Sembrerebbe che nel suo corpo non dovrebbero essere anticorpi aggressivi. E lo sono. Iniziato a capire qual è il problema. Si è scoperto che molti dei problemi associati con i vaccini che sono stati utilizzati diversi decenni fa. La base di questi farmaci era il sangue donato. Le vecchie tecnologie non consentivano di pulirlo fino alla fine, quindi i globuli, in particolare i globuli rossi, potevano essere presenti nella preparazione. Sono stati iniettati con la ragazza insieme al vaccino. Naturalmente, nel suo corpo iniziò immediatamente la produzione di anticorpi contro i globuli rossi stranieri. La ragione del conflitto Rhesus sono questi anticorpi. Persistono in età fertile e si manifestano durante la prima gravidanza.

- Questa è l'unica situazione non standard quando puoi aspettare un conflitto Rhesus?

- Purtroppo no. Il gruppo di rischio comprende anche le donne che sono state trasfuse di sangue durante l'infanzia. Alcuni decenni fa, i medici sapevano molto poco sul sangue. Si riteneva che la compatibilità dovesse riguardare solo il gruppo sanguigno e il fattore Rh. In realtà, il sangue deve essere selezionato non solo per questi indicatori. In precedenza, questo non è stato fatto. Come risultato, gli eritrociti alieni, che hanno causato la produzione di anticorpi, sono entrati nel corpo della ragazza.

La varietà di conteggi ematici porta anche al fatto che una gravidanza conflittuale si verifica in una situazione assolutamente inimmaginabile - quando sia il padre che la madre sono Rh-negativi. In questo caso, il feto sarà anche Rh negativo. Eppure il conflitto potrebbe essere.

- È davvero impossibile prevedere lo sviluppo del conflitto Rhesus?

- Non solo possibile, ma necessario. Ora un programma è in fase di sviluppo presso il Ministero della Salute, con l'aiuto del quale sarà possibile identificare eventuali situazioni di conflitto. Questo diventerà reale grazie a uno studio speciale. Con esso, vengono rilevati non solo gli anticorpi del fattore Rh, ma anche altre strutture del sangue. Può anche esserci un conflitto su di loro. Pertanto, questa analisi dovrebbe essere fatta da tutti senza eccezioni. E a proposito di donne negative al rhesus e non posso parlare. Dovrebbero essere esaminati non obbligatori, ma oltre l'obbligo. Così fanno in alcuni paesi europei, ad esempio in Inghilterra. Ecco perché c'è una percentuale molto bassa di gravidanze in conflitto.

Questo programma non è ancora praticato da noi, solo alcuni centri medici ci lavorano. Se una donna sta pianificando una gravidanza, allora deve rivolgersi a tale istituzione. Loro analizzeranno là. Mostrerà se ci sono anticorpi pericolosi nel corpo. La cosa più importante è scoprirlo prima della gravidanza. Solo in questo caso, il futuro bambino sarà protetto il più possibile.

- Come? Cosa fanno i medici se rilevano questi anticorpi nel sangue di una donna?

- Sono rimossi dallo scambio plasmatico. La cosiddetta pulizia del corpo particolare: viene rimossa una piccola quantità di sangue, che viene sostituita da soluzioni speciali. Con il sangue, la donna perde gli anticorpi che causano problemi. Di norma sono richieste almeno tre procedure. Se ci sono molti anticorpi, la plasmaferesi viene eseguita 5-7 volte, ma questo è raro. Di solito gli anticorpi scompaiono molto prima.

"Tutti gli anticorpi scompaiono o solo una parte di loro?"

- Ci impegniamo a rimuovere tutti gli anticorpi. Se li abbiamo rimossi, allora non hanno nessun posto dove apparire. I vaccini ora sono perfettamente puliti, quindi anche un vaccino non può nuocere. Quindi una donna che ha avuto la plasmaferesi può rimanere incinta. E non ci sono date raccomandate. Non possiamo dire che il bambino è meglio iniziare subito dopo la purificazione del sangue. Questo può essere fatto in pochi anni. Dopotutto, il corpo non ha anticorpi.

- E potrebbero apparire di nuovo?

- Sì, possono - durante la gravidanza. Pertanto, una donna dovrebbe essere sotto supervisione speciale. Durante l'intera gravidanza, dovrà essere testata per gli anticorpi. Se non appaiono, allora è tutto a posto - il bambino ha tutte le possibilità di nascere a tempo pieno e in salute. In questa futura mamma aiuterà i dottori. Ora ha sviluppato uno schema per l'introduzione di una speciale immunoglobulina, che impedisce lo sviluppo del conflitto Rhesus. Questo farmaco viene somministrato alla 28a settimana di gravidanza. L'iniezione successiva viene effettuata entro 72 ore dalla nascita del bambino.

La seconda iniezione è una sorta di riserva per il futuro che è semplicemente necessaria. Infatti, nel processo del parto, i globuli rossi fetali alieni possono entrare nel corpo della madre. E questo ancora innescherà la produzione di anticorpi. Per un bambino non nato, non hanno più alcun significato. Il pericolo della prossima gravidanza e il prossimo bambino. Pertanto, i medici mostrano lungimiranza e iniettano immunoglobulina subito dopo il parto. Ciò interrompe la produzione di anticorpi che potrebbero portare a conflitti in futuro.

- Accade che a una donna è stata data la plasmaferesi, se è incinta e quindi vengono rilevati gli anticorpi? Cosa fare in questo caso?

- Sì, certo, questa situazione si verifica. Puliamo il sangue e la donna rimane incinta. Quindi arriva all'analisi di controllo, che mostra la presenza di nuovi anticorpi. Non c'è nulla di sorprendente in questo, perché il feto Rh-positivo può girare contro il sistema immunitario della madre. Lei risponderà con lo sviluppo di nuovi anticorpi protettivi che attaccheranno il bambino. Questa situazione richiede una stretta supervisione dei medici. La futura madre dovrà donare il sangue una volta ogni due settimane - questo permetterà allo specialista di monitorare l'aumento del numero di anticorpi. L'ecografia è spesso eseguita per monitorare da vicino lo sviluppo intrauterino del feto. Tuttavia, l'immunoglobulina non viene somministrata a una donna - non aiuta se ci sono già anticorpi. Sono prescritte vitamine e altri medicinali che sono necessari per normalizzare il corso della gravidanza.

- Se è probabile la produzione di nuovi anticorpi, allora perché rimuovere quelli vecchi? Perché eseguire la plasmaferesi, se la gravidanza dà ancora slancio allo sviluppo del conflitto?

- Una cosa è rimanere incinta quando gli anticorpi sono già lì. In questo caso, il rischio di conflitto è grande, quasi inevitabile. È tutt'altra cosa: entrare in gravidanza, avendo fatto tutto il necessario, in particolare la plasmaferesi. Dopo di lui, lo sviluppo di nuovi anticorpi potrebbe non esserlo. E se sorge un conflitto, allora il suo corso sarà lento e non troppo aggressivo.

Come pulire il sangue dagli anticorpi della sifilide

la sifilide. adozione

La sifilide ha bio? Cosa temere. chissà se bio aveva la sifilide, alla nascita. il bambino viene trattato in modo profilattico, ora i test sono negativi e nelle diagnosi di sifilide sembra che non ci sia affatto. Succede che il bambino non si infetti? O è già guarito, e allora? cosa non è chiaro

Solo una goccia, o cosa si può imparare dal solito.

Eosinofili. L'aumento del numero di eosinofili può essere dovuto a reazioni allergiche, asma bronchiale, infezioni da elminti, tumori, scarlattina, assunzione di alcuni farmaci, ecc. Basofili. La loro funzione principale è la partecipazione a reazioni immunologiche. Aumentare il loro numero è raro. Monociti. Viene fatto circolare nel sangue e poi trasferito nei tessuti, trasformandosi in macrofagi. Una maggiore quantità di monociti è caratteristica della tubercolosi, della sifilide, della brucellosi, del protozoo e delle malattie virali (rosolia.

sifilide congenita. adozione

Ragazze! Dimmi, per favore, che in realtà è la diagnosi di sifilide congenita per un bambino di un anno. Cosa può portare a questo in futuro? Per fortuna, non c'era un dottore che frequentava e non era possibile parlare con lui.

La sifilide è a contatto o congenita? adozione

Il bambino viene diagnosticato con sifilide congenita in questione. Le analisi sono state prese più volte, c'erano sempre quattro punti in più, quindi una volta era negativo. Ma la sifilide è ancora elencata come congenita discutibile. Come capire, forse è tutto lo stesso contatto? Quale analisi ea che età (o ci dovrebbero essere molte di queste analisi) dirà con certezza che la sifilide non è innata? E sul contatto per l'epatite C. È anche nelle diagnosi, l'esame del sangue è positivo, ancora una volta, positivo, PCR.

parlami della sifilide. adozione

Ho visto la ragazza oggi. sua madre era stata infettata dalla sifilide. All'inizio il bambino ha avuto un'analisi positiva, ma poi è diventato negativo. Chi ha preso i bambini dalle mamme della sifilide, dimmi cosa aspettarsi.

La sifilide trattata in una madre bio 5 anni fa. adozione

Benvenuto! Per favore, dicci qual è il motivo della cura della sifilide per un bambino in una madre biologica 5 anni fa. Cosa possiamo aspettarci, quali sono gli eventi, quanto è terribile tutto questo ?!

Contattare la sifilide adozione

Mia figlia è già a casa da mezzo anno, su un estratto hanno raccomandato l'osservazione di un dermatovenerologo. Ho notato che c'è un dermatologo nella clinica per bambini e un dermatovenerologo solo in un adulto. Questo significa che non abbiamo senso andare all'asilo nido per un dermatologo? O sono i dermatologi pediatrici impegnati in malattie veneree, solo i cartelli sugli armadietti sono più piacevoli da appendere? Forse nel nostro caso, quando devi solo fare un referral per i test, e non un qualche tipo di trattamento per prescrivere un bambino, puoi andare a.

Anticorpi contro la sifilide. adozione

Benvenuto! Qualcuno può farmi riferimento a risorse in cui è possibile leggere la presenza di anticorpi contro la sifilide nel sangue di un neonato? Sull'HIV è stato discusso qui, ho capito che se ne vanno, se il bambino non è infetto, a una certa età. La sifilide è la stessa? Quindi anticorpi e sifilide sono due cose diverse? Dillo, per favore, chi lo sa, qui o per posta

Diagnosi - per favore spiega.. Adozione

Buona giornata! C'è un bambino nella RD, ha 8 mesi, diagnosi - contatto perinatale per la sifilide e contatto perinatale per l'epatite C. Di cosa si tratta? E come dovrebbero agire i futuri genitori per assicurarsi se le malattie stesse o no? Io, sfortunatamente, capisco male, chiedo l'aiuto di Konfy. Grazie

Sifilide. adozione

Ragazze, tra un paio d'ore parlerò del bambino con il preside. Il bambino ha la sifilide, secondo PO. Ma, ha immediatamente ammesso di non aver capito nulla al riguardo, ma sembra che non fosse un contatto, ma una sifilide. Sono in questo molto completo zero. Il primario, ovviamente, ascolterò attentamente, ma cosa dovrei chiedere? Cosa chiarire? Il secondo bambino ha PCA e prematurità, parlerò anche con il medico. Ma qui sono almeno nella riga dell'oggetto, la linea di sangue ha avuto problemi con esso, so un po 'su dove-dove.

Sifilide. adozione

Dimmi se un bambino ha la sifilide congenita, quanto è pericoloso? Può essere curato per sempre? e quanto è pericoloso vivere con un bambino simile? (E 'possibile in casa catturarli da un bambino?)

Richiedi diagnosi. adozione

C'è una ragazza, 2 mesi, anticorpi contro l'epatite B e la sifilide. È noto sulla sifilide che la madre è stata curata prima della gravidanza. A proposito dell'epatite, rispettivamente, nulla è chiaro. Quale potrebbe essere lo scenario peggiore per l'epatite e il modo in cui convivono (trattamento / dieta / ospedali, ecc.). Dimmi, pliz, chi lo sa!

Sifilide: condividi la tua esperienza! adozione

Conosci, condividi la tua esperienza! Secondo la biografia, ha avuto la sifilide nel 2006. Il bambino, nel caso, è stato curato per la sifilide dopo la nascita. A 3 mesi, l'analisi RW è stata fatta - negativa. Nella dimissione dall'ospedale, la raccomandazione è KSK Lues fino a un anno, a tre mesi, sangue per RW, RIF, RHS, radiografia di ossa tubolari lunghe. In ospedale, a un bambino in 3 mesi è stata somministrata KSK e sangue su RW, negativamente. Ora il bambino ha 5 mesi. Era nella clinica del distretto, dove un dermatologo locale in qualche modo si era confuso e.

di nuovo sulla sifilide (pronta a prendere tutte le scarpe da ginnastica). adozione

Oggi abbiamo avuto il nostro primo incontro con un bambino, 5 mesi. non ci sono rivendicazioni speciali sulla salute dei medici, solo che è nato da sua madre quando aveva avuto la sifilide. L'analisi standard su RW al momento della consegna è sia negativa, ma il bambino ha anticorpi (XXX), la terapia antibatterica è stata effettuata per 14 giorni nella casa di famiglia. tutto sembra essere corretto, ma. l'eccitazione rimane ancora. possiamo essere infettati (per esempio attraverso il sangue), che dobbiamo diagnosticare ulteriormente, come la presenza di questi.

Potresti parlarmi degli anticorpi contro la sifilide. adozione

Mi dispiace, ma devo nascondermi. Abbiamo adottato la ragazza presto 3 mesi. Ha degli anticorpi contro la sifilide, mi hanno detto che i test potevano essere fatti su invito. Ce ne sono 6 tipi, mi hanno notato 4. Forse qualcuno è passato, dimmi per favore: - Sifilide RPR (test anti-cardiolipina) - EIA sifilide (IgM + IgG) - IgM anticorpi kTreponema pallidum class - Tremorphaeus (definizione di DNA, sangue intero) grazie in anticipo

Zuppa ha ragione :). Il blog di Tillotam su 7th.ru

Sfortunatamente, il ritmo attuale della vita spesso ci mette di fronte a una scelta: per il pranzo, una zuppa calda o uno spuntino veloce - un paio di burri e tè. Mi pento, anche se lavoro spesso a casa e apparentemente ho molte attrezzature diverse a portata di mano, i miei compiti a casa rimangono a volte senza il primo. Fortunatamente, questa non è una bottiglia, ma una volta al giorno c'è sempre una buona zuppa. Vi presento un paio di nuovi dispositivi che aiuteranno a risolvere questo problema. Li abbiamo testati per un'intera settimana, si è rivelato un discreto successo :) Vi presento i miscelatori Supovarki Mr.Cook.

Contatto per la sifilide ((. Adozione

Si prega di prendere l'esperienza di bambini che hanno avuto contatti con madri di sifilide. Ragazza 2 mesi. Il trattamento profilattico della penicillina è stato effettuato a 100.000 per kg di peso corporeo per 28 giorni. Analisi datate 09.08.10 RW ++ ELISA 1.733 (0237). Analisi dal 09/01/2010 ELISA RW ++ 1,397, (0240). Il bambino è sano? Cosa significano questi terribili numeri ++ e numeri?

Sifilide congenita in un bambino Cosa essere pronto per?

Le ragazze hanno un bambino, quasi un anno. In custodia ha detto che con una grave malattia genetica, la sifilide congenita. Ho spalato Internet, ho capito qualcosa per me stesso, ma voglio le opinioni di quelle più esperte. Quanto pericoloso? cosa essere pronto? La malattia è generalmente curabile o per tutta la vita?

Quanto possono sopravvivere gli anticorpi materni contro la sifilide?

Nel processo di preparazione per l'operazione, si è scoperto che il test per la sifilide dovrebbe essere preso anche dal bambino. Ha avuto un contatto perinatale, alla nascita di anticorpi della classe ImG, positivamente, IgM, raschiamento e sangue su treponema negativamente, non hanno scritto su questo alla mia richiesta, i medici, rispettivamente, non lo sanno neanche. Ora abbiamo un anno e tre anni, non sono stati rilevati anticorpi contro l'epatite all'anno e non sono stati testati per la sifilide. Per quanto tempo possono resistere gli anticorpi materni alla sifilide? Lo studio degli articoli in rete è ancora confuso.

anticorpi contro l'epatite C nel neonato. adozione

Benvenuto! Oggi, la prima volta che sono andato a vedere il bambino per l'adozione. 4 mesi, nato 2950, ​​ora 6 kg, altezza 59 cm, LLC, sviluppo nella stanza e mentale e fisico. MA Gli anticorpi contro la sifilide, l'epatite C, la mamma ha una tubercolosi, ma il bambino non è stato identificato. Il bambino è stato curato per la sifilide (la profilassi è simile), ma gli anticorpi contro l'epatite C sono molto allarmanti. Una diagnosi accurata dirà solo dopo 6 mesi. Mi è piaciuto molto il bambino, davvero non volevo andarmene. Aiuto, chi ce l'ha, ha rovistato su Google, come questo non lo è.

Cosa diranno le cellule del sangue?

Il sangue contiene vari tipi di cellule che svolgono funzioni completamente diverse - dal trasporto di ossigeno alla produzione di immunità protettiva. Al fine di comprendere i cambiamenti nella formula del sangue in varie malattie, è necessario sapere quale funzione svolge ogni tipo di cellula. Alcune di queste cellule non lasciano mai normalmente il flusso sanguigno, mentre altre, per raggiungere il loro scopo, vengono rilasciate in altri tessuti del corpo che mostrano infiammazione o danno. Cellule del sangue

Ha trovato la sifilide - ha bisogno di consigli. adozione

Le ragazze ti sono tornate per chiedere aiuto. Ho già scritto che abbiamo firmato un consenso per il bambino, lui aveva 1,5 mesi, oggi era al dottore hanno appena scoperto la sifilide nel sangue, non hanno fatto questa analisi nell'ospedale di maternità, le chiedo di distribuire le informazioni. Immediatamente dico, non rifiuterò nulla, ma voglio sapere tutto - quali prospettive - cosa trattare, quali sono le conseguenze. Il dottore non ha detto niente, oggi ha appena fatto un altro test, ha detto solo che avrebbe potuto prendere contatto e che l'avrebbero tolto da sei mesi.

STD nella storia dell'adozione. Adozione: medicina

. Non gli vengono somministrate vaccinazioni BCG e vaccinazione contro l'epatite B, non gli è consentito applicare sul petto. Se la madre biologica rifiuta il bambino, dopo l'esame in ospedale viene messo in un orfanotrofio specializzato. È impossibile determinare immediatamente se il bambino è stato infettato dall'HIV o meno. La maggior parte dei bambini nati da madri con infezione da HIV hanno anticorpi nel loro sangue che la loro madre è passata a loro. Tuttavia, il virus stesso non può penetrare nella placenta. Secondo le statistiche, il 70% dei bambini nasce sano, anche se la madre non si sforza di proteggere il bambino dal virus. Se viene sottoposta a un trattamento speciale, il rischio di infezione è ancora ridotto - fino al 5-10%. Così, nelle case dei bambini specializzati ci sono sia quelli infetti che quelli sani.
. Tuttavia, se il bambino non viene rimosso dal registro e / o infetto, allora questa informazione sarà conosciuta in clinica. Sifilide Nella maggior parte dei casi, la sifilide porta a un aborto o alla nascita di un bambino con gravi difetti dello sviluppo, che sono visibili ad occhio nudo. Tuttavia, se il bambino è sano in generale, non dovresti aver paura della sifilide materna nell'anamnesi. Al momento del ricovero all'ospedale di maternità, la madre passa un test per la sifilide. Per capire se un bambino è infetto, se non ci sono manifestazioni visibili, è impossibile. Ma dal momento che la sifilide è curabile con le medicine moderne, il bambino viene iniziato a essere trattato con antibiotici già in ospedale per la maternità preventivamente, senza attendere la comparsa di anticorpi contro il virus nel sangue. Di regola, già a casa del bambino.

Sifilide. adozione

Buona giornata! Dimmi cosa puoi aspettarti dalla sifilide, congenita. Il bambino è stato trattato, dicono che non ha più bisogno di aiuto medico. Forse qualcuno darà un link dove puoi vedere se ci sono delle complicazioni? Grazie!

Esame del sangue per l'infezione durante la gravidanza.

. Se viene rilevato un herpes genitale attivo durante la gravidanza, può essere deciso un taglio cesareo per evitare di infettare il bambino. Esame del sangue per la sifilide (reazione di Wasserman) La sifilide è una malattia infettiva cronica trasmessa sessualmente o da madre a figlio durante la gravidanza. Senza trattamento, la sifilide è prolungata, con periodiche remissioni e esacerbazioni, che portano a una violazione della struttura e della funzione dei tessuti e degli organi. La gravidanza in un paziente con sifilide può provocare un aborto tardivo.
. Dal momento dell'infezione fino alla comparsa dei sintomi, ci vogliono 50-180 giorni. L'epatite C è la forma più grave di epatite virale, la cui forma cronica spesso si trasforma in cirrosi e cancro al fegato. Se il feto è stato infettato precocemente, potrebbe morire in utero o poco dopo la nascita. Il rischio di infezione è del 5,6% in presenza della madre del virus stesso e dell'1,7% in presenza di anticorpi. L'esame del sangue per l'infezione da HIV è una malattia virale cronica che colpisce le cellule immunitarie. Di conseguenza, il sistema immunitario non è in grado di resistere a virus e microbi. L'HIV si trasmette sessualmente, attraverso il sangue quando si usano strumenti medici, da madre a figlio durante la gravidanza, il parto o l'alimentazione c.

Il sangue di qualcun altro. Rhesus-conflitto durante la gravidanza

. Lo stadio anemico della malattia può talvolta essere corretto con l'aiuto della terapia vitaminica. L'ultimo stadio è praticamente incurabile, poiché l'edema colpisce tutti i tessuti, gli organi interni e il cervello del feto. I neonati con questa forma di malattia emolitica sono di solito prematuri, quindi c'è un alto rischio di morte. Nessun anticorpo è stato rilevato nel sangue durante la prima gravidanza. Mi piacerebbe essere una madre almeno altre due volte. Quanto è realistico questo? E in generale, quanti bambini può una donna con incompatibilità Rh dare alla luce senza rischiare la propria salute? Quanto spesso è meglio partorire? Non c'è una risposta univoca alle prime due domande, perché è impossibile prevedere il fattore Rh da cui i genitori le erediteranno.
. Solo allora i suoi successivi figli sono protetti dagli effetti del conflitto Rhesus. Ma né io né i miei amici con tali vaccinazioni Rh negative no. Le mie domande hanno risposto: "Perché ne hai bisogno? Abbiamo dato alla luce normalmente - e questo è tutto." Qual è il prossimo? Avrò più di un figlio. Cosa succede se durante la prossima gravidanza si trovano ancora gli anticorpi nel sangue? Hai ragione: antiremia gamma globulina, che lega gli anticorpi al momento della loro produzione, devi entrare nella donna dopo ogni manipolazione dell'utero (tutti sono elencati nelle mie risposte precedenti). L'iniezione di questo farmaco, che viene prodotta nelle stazioni trasfusionali urbane, protegge in modo affidabile dal conflitto Rh nelle successive gravidanze.

Studi sierologici Analisi delle infezioni.

. Con il contatto prolungato o ripetuto con l'antigene, le immunoglobuline della classe G (IgG) entrano nella "battaglia". Non sono solo nel sangue, ma anche al di fuori del letto vascolare, hanno attività antivirale e antimicrobica. Inoltre, valutando il loro livello, giudicare la presenza o l'assenza di immunità a una particolare infezione. Ed è proprio questi anticorpi che penetrano dal sangue della madre attraverso la placenta e forniscono protezione al bambino (immunità passiva naturale). Le immunoglobuline di classe E sono responsabili dello sviluppo del tipo più comune di reazione allergica - ipersensibilità di tipo immediato (raffreddore da fieno, asma bronchiale allergico, orticaria, allergia alimentare) e partecipano anche alla formazione della risposta immunitaria in malattie causate da vermi parassiti (elmo.
. Tali anticorpi sono chiamati specifici e gli studi richiesti per questo sono sierologici. Questi metodi consentono non solo di giudicare la presenza della malattia, ma anche di valutare se si tratti di un'infezione primaria o secondaria, e anche di determinare l'attività del processo di infezione e, in alcuni casi, la durata stimata dell'infezione. È così che vengono diagnosticati i processi allergici e le varie malattie: epatite virale, infezione da HIV, sifilide e altre infezioni virali e batteriche. Ciò avviene come segue: reagenti contenenti antigeni noti (ad esempio vari allergeni o antigeni di agenti patogeni) interagiscono con il siero del sangue della persona che viene esaminata, se mai il sistema immunitario del corpo "incontra" questo antigene (una precedente malattia).

Esami del sangue Cosa e quando? Analisi e studi durante.

. Studio sull'infezione TORCH L'infezione TORCH è il nome abbreviato delle più comuni infezioni intrauterine pericolose per il feto. TORCH-Toxoplasma (toxoplasmosi), rosolia (rubella), citomegalovirus (citomegalovirus), herpes (herpes). Le infezioni TORCHIO vengono diagnosticate esaminando il sangue per gli anticorpi ai patogeni corrispondenti. Allo stesso tempo determinare i titoli (numero) di anticorpi contro questi agenti patogeni. Se ci sono anticorpi, ciò non significa che la futura mamma sia necessariamente malata. Ciò potrebbe significare che una volta aveva avuto questa infezione ed è immune ad essa. Tuttavia, se il titolo anticorpale per un'infezione specifica è molto alto o aumenta con il tempo, questo è già prova.

Bambini nati da madri infette (parte 1)

. Sulla base di questa idea (anche se è molto superficiale), cercheremo di affrontare malattie gravi e terribili come la sifilide, l'AIDS e l'epatite. L'incidenza della sifilide Sifilide è nota all'umanità da molto tempo. Si ritiene che fu portato in Europa dai marinai di Colombo. Con un trattamento tempestivo e correttamente eseguito, la sifilide è completamente curabile, ne restano solo spiacevoli ricordi. Ma, purtroppo, recentemente nel nostro paese un aumento dell'incidenza della sifilide. La stragrande maggioranza delle infezioni si verifica nelle persone in età fertile e spesso si verifica nelle donne incinte. In una situazione del genere.
. Ciò significa che su 100 bambini nati da madri con infezione da HIV, 90 saranno sani. Nella maggior parte dei casi, è quasi impossibile, subito dopo la nascita di un bambino da una madre con infezione da HIV, stimare in modo affidabile la probabilità della sua infezione. Per la conferma finale o la negazione della diagnosi richiede un certo tempo. Così, spesso nel sangue dei neonati si trovano anticorpi contro l'HIV, trasmessi passivamente dalla madre, che successivamente scompare dal corpo del bambino con la sua crescita. Ciò significa che il bambino non sarà infetto. Un'altra situazione è possibile in cui un neonato ha anticorpi contro l'HIV solo pochi (in media 6-12) settimane dopo l'infezione. Le statistiche mostrano che il 90% degli anticorpi infetti sono rilevati entro 3 mesi dalla carica.

Nessuna sorpresa! Analizza prima di concepire. Analisi e sondaggi.

Quali test devono passare prima di concepire

Incompatibilità immunologica del sangue di madre e feto.

. Queste misurazioni dovrebbero essere eseguite in dinamica ogni due settimane dall'II trimestre di gravidanza. Un eccessivo aumento di questi indicatori rispetto alla normativa per un dato periodo di gravidanza in combinazione con i risultati di altri studi suggerisce la presenza di patologia esistente. La rilevazione di anticorpi nel sangue di una donna incinta ha un valore diagnostico relativo e dovrebbe essere utilizzata per rilevare questa patologia solo in combinazione con altri test diagnostici. Una caratteristica importante è la quantità di titolo anticorpale e il suo cambiamento con lo sviluppo della gravidanza. Il titolo anticorpale corrisponde alla massima diluizione sierica alla quale è ancora in grado di influenzare (agglutinato) globuli rossi Rh-positivi (il titolo anticorpale può essere 1: 2, 1: 4, 1: 8, 1:16, ecc.). Di conseguenza, maggiore è il titolo, il.

Conflitto di Rhesus: problema e soluzione. Conflitto Rhesus.

Rhesus-conflitto durante la gravidanza. Fattore Rhesus negativo

Gravidanza e infezioni TORCH. Analisi e studi

Quella gravidanza con carta incorniciata. Ora la tua posizione della futura madre è fissata non solo da sentimenti soggettivi, ma anche da un documento ufficiale. Ma ci sono alcuni punti che possono in qualche modo offuscare il tuo buon umore. Questo è un test. E non solo il solito - urina o sangue, ma anche alcuni misteriosi test di "infezione".

Aspettando il miracolo del concepimento. Parte 1. Analisi e sondaggi prima.

. Se viene rilevato un risultato positivo per gli anticorpi antiepatite B o C, il paziente necessita di un ulteriore esame e trattamento da parte di un epatologo. La gravidanza in queste donne viene condotta congiuntamente da un ostetrico-ginecologo e da uno specialista in epatologia o malattie infettive. Rilevamento tempestivo della sifilide durante la pianificazione della gravidanza consente di evitare varie complicazioni della gravidanza e patologia fetale. Gruppo sanguigno, fattore Rh. La determinazione del gruppo sanguigno, del fattore Rh e della presenza di anticorpi Rh deve essere effettuata durante la pianificazione o durante la gravidanza per identificare la probabilità di un conflitto immunologico tra madre e figlio, che può portare a malattia emolitica del neonato. Sangue per infezione TORCH. Sondaggio TORCH.

"Sangue nemici". Gravidanza e conflitto Rhesus. Conflitto Rhesus.

. Immediatamente dopo la registrazione nella donna incinta, la futura mamma in attesa di gravidanza riceverà un esame del sangue speciale. Questo è un test per rilevare gli anticorpi Rh nel loro sangue e il loro numero, o il titolo anticorpale. Se non viene rilevato alcun anticorpo, la volta successiva viene testato il sangue per gli anticorpi alle 18-20 settimane, poi mensilmente. In assenza di anticorpi Rh e dello sviluppo sicuro della gravidanza a 28 settimane, nella donna viene iniettato un farmaco speciale che impedisce lo sviluppo di anticorpi nel sangue della madre Rh-negativa. Questo farmaco è chiamato immunoglobulina anti-rhesus. Dopo l'introduzione del farmaco, il sangue per gli anticorpi non viene più testato. Se vengono rilevati anticorpi.
. Per fare ciò, prima produci il sangue, quindi restituiscilo attraverso il filtro al plasma. Immunosorbimento al plasma - metodo basato sulla carica ?? molecole di prodotti nocivi contenuti nel sangue, che, passando attraverso il sorbente (carbone attivo), "si attaccano" ad esso. Il sangue viene passato attraverso i filtri a carbone e restituito in forma purificata. Sostituendo un innesto cutaneo - un pezzo di pelle del futuro papà viene "impiantato" a sua moglie negli ultimi 3 mesi di gravidanza. Questo è simile alla chirurgia plastica (come, ad esempio, nel trattamento di gravi ustioni). Quando il lembo della pelle del futuro padre inizia a mettere radici in un posto nuovo, il corpo della madre lo riconosce come un mk alieno.

Alefa.ru

Ricerca Blog

Cosa si può fare per ridurre i livelli di anticorpi 5

Questa è un'informazione importante per i pazienti con malattie autoimmuni della ghiandola tiroidea (malattia di Graves / DTZ, tiroidite di Hashimoto), che di solito dicono che non c'è nulla che possa essere fatto per ridurre i livelli di anticorpi o per migliorare l'aspetto "autoimmune" della loro malattia. Sebbene alcune pubblicazioni recenti abbiano riportato l'effetto della dieta e della nutrizione sui livelli di anticorpi, recenti studi scientifici mostrano come la dieta possa effettivamente svolgere un ruolo importante nelle reazioni autoimmuni.

Un numero significativo di pazienti con malattie autoimmuni della ghiandola tiroidea ha anche una malattia celiaca. La celiachia è una malattia che causa una reazione anormale al glutine, una proteina presente nel grano, nella segale, nell'orzo, nell'avena, nel farro, nel kamut e in altri cereali correlati nell'intestino.

La celiachia, che a volte viene definita sindrome da malassorbimento addominale, enteropatia da glutine, celiachia o intolleranza al glutine, impedisce al corpo di assorbire correttamente i nutrienti dagli alimenti.

I sintomi della celiachia includono vari problemi intestinali, dolore ricorrente e gonfiore, eccessiva separazione di gas, anemia, formicolio, intorpidimento delle gambe, carie dentaria, dolorose eruzioni cutanee sui gomiti, ginocchia e glutei, crampi, dolori e dolori articolari / muscolari, diarrea e costipazione, tra gli altri.

La celiachia non trattata più che raddoppia il rischio di alcuni tipi di cancro allo stomaco.

In uno studio, 172 pazienti con malattie autoimmuni della ghiandola tiroidea sono stati studiati e hanno rilevato che il 3,4% dei pazienti con tiroidite autoimmune aveva una malattia celiaca. Inoltre, questo studio ha dimostrato che la celiachia non diagnosticata può effettivamente essere parte del processo che causa la malattia autoimmune sottostante. Nelle loro conclusioni, hanno scritto: "... Crediamo che la celiachia non rilevata possa causare altre malattie passando a un meccanismo immunologico ancora sconosciuto. I pazienti non trattati con malattia celiaca producono autoanticorpi organo-specifici. "

Un altro studio, D.Larizza et al., Ha confermato la forte associazione della malattia celiaca con tiroidite autoimmune, che ha riscontrato una malattia celiaca nel 7,8% dei bambini con tiroidite autoimmune e ipertiroidismo.

Ricercatori, V.Toscano et al., Rilevati anticorpi contro la perossidasi tiroidea (AT-TPO) nel 52,6% dei pazienti con malattia celiaca non trattata.

Attualmente, l'associazione della malattia della tiroide con la malattia celiaca è rilevata in media nel 10-15% dei pazienti e i pazienti con tiroidite autoimmune (tiroidite di Hashimoto) soffrono di celiachia 4 volte più spesso rispetto agli individui sani.
I ricercatori suggeriscono che i pazienti con tiroidite autoimmune "possono trarre beneficio dallo screening per la malattia celiaca al fine di eliminare i sintomi e limitare il rischio di sviluppare altre malattie autoimmuni".

Maggiori informazioni sulla celiachia.
L'ereditarietà è considerata la principale tendenza allo sviluppo della celiachia ei sintomi sono spesso simili a quelli di una famiglia.
Alcuni professionisti ritengono che la celiachia possa essere iniziata dopo l'infezione con un tipo di virus che somiglia biologicamente alle proteine ​​del glutine. Dopo l'infezione, il corpo non può distinguere tra il virus invasore e le proteine ​​del glutine e, successivamente, il corpo reagisce con reazioni allergiche, causando danni all'intestino.

Oltre alle infezioni virali, anche la malattia celiaca è causata da persone sensibili durante la gravidanza, da stress severi o da lesioni fisiche. La celiachia è comune anche nelle persone con diabete di tipo 1.

Per diagnosticare la celiachia, il medico può eseguire un esame del sangue per misurare i livelli di anticorpi al glutine.
Questi anticorpi sono chiamati: anti-gliadina, anti-endomazium e anti-reticolina.

Una diagnosi preliminare di celiachia può essere confermata dai risultati del passaggio a una dieta completamente priva di glutine o, in casi più estremi, a una biopsia intestinale.

Dieta priva di glutine: una cura per la celiachia.
L'unico vero trattamento per la celiachia è la stretta aderenza ad una dieta priva di glutine al 100% per tutta la vita. L'osservazione di una dieta priva di glutine può prevenire quasi tutte le complicazioni causate dalla malattia. Una dieta priva di glutine significa evitare tutto ciò che contiene grano, segale e orzo, avena o uno qualsiasi dei loro sottoprodotti.

Gli alimenti che possono essere consumati con una dieta priva di glutine includono:

  • carne naturale, surgelata, pesce e pollame
  • latte e formaggi crudi
  • legumi e ortaggi a radice (patate)
  • frutta e verdura fresca o surgelata
  • mais, grano saraceno, miglio e riso
  • noci.

Prodotti vietati con una dieta priva di glutine:
Qualsiasi pane relativo a cereali o altri piatti a base di frumento, segale, orzo e avena, o ingredienti e sottoprodotti ottenuti da questi cereali.
Alimenti trasformati contenenti frumento, derivati ​​del glutine o addensanti. Questi prodotti includono: hot dog, gelati, salse, condimenti per insalate, zuppe in scatola, miscele di zuppe secche, creme non casearie, formaggi lavorati, salse alla crema e centinaia di altri cibi comuni.

Come e dove ottenere un esame del sangue per gli anticorpi? Il tasso di anticorpi per uomini, donne e bambini

Il corpo umano è in grado non solo di affrontare le varie malattie da solo, ma anche di memorizzare gli "agenti dannosi" che ha dovuto affrontare. Il risultato di questa "esperienza" è la presenza nel sangue di specifiche proteine ​​- anticorpi. Che cos'è e perché gli anticorpi non sono solo "utili", ma anche "dannosi"?

Gli anticorpi sono globuline specifiche (immunoglobuline) che hanno un centro attivo per catturare e neutralizzare gli antigeni.

La varietà di anticorpi nel sangue permette di giudicare ciò di cui una persona è malata quando ciò che è attualmente malato, come funziona il suo sistema immunitario. Se le immunoglobuline sono elevate, allora si è verificata la risposta del corpo all'attacco di agenti che si sono verificati in modo naturale o introdotto in modo speciale.

Gli anticorpi si formano:

  • Come risultato dell'immunizzazione naturale - come risposta alle infezioni, attacchi di proteine ​​geneticamente estranee
  • Come risultato dell'immunizzazione artificiale - come risposta ai vaccini, specifici agenti patogeni attenuati introdotti nel corpo

Sulla capacità del corpo umano di memorizzare agenti patogeni e di formare rapidamente la risposta immunitaria a ripetuti attacchi, è stato costruito un sistema di immunizzazione dei bambini.

Le immunoglobuline sono in grado di memorizzare e distinguere i "loro" antigeni. Neutralizzano solo quelli di loro, che sono stati formati. Questa capacità di anticorpi è chiamata complementarità.

Quali sono gli anticorpi?

Tutti gli anticorpi sono divisi in due gruppi in base alla dimensione delle molecole:

  • Piccolo - 7S (a-globulins)
  • Grande - 19 S (a-globuline)

L'Organizzazione sanitaria internazionale ha introdotto una classificazione unica della diversità degli anticorpi in base alla loro "direzionalità".

Per un organismo, l'effetto degli anticorpi su un antigene può essere benefico, dannoso o neutro.

  • Il positivo è che gli agenti nocivi sono neutralizzati e distrutti;
  • La reazione nociva è lo sviluppo di una risposta immunitaria diretta contro l'organismo stesso (reazioni autoimmuni), il rigetto del tessuto durante il trapianto, il conflitto Rh durante la gravidanza, lo sviluppo di shock anafilattico.
al contenuto ↑

Test degli anticorpi

I test per gli anticorpi mostrano la durata e lo stadio della malattia, permettono di determinare l'agente eziologico della malattia. Per la corretta diagnosi, è importante non solo la presenza di un certo numero di immunoglobuline specifiche nel corpo, ma anche il loro stato dinamico. Nei test di laboratorio sul sangue per l'infezione, è lo stato degli anticorpi che è un marker per la presenza o l'assenza di quelli desiderati.

Puoi fare l'analisi nella clinica del luogo di residenza. Il sangue è preso da una vena. La preparazione preliminare per tale analisi è che il sangue dovrebbe essere donato a stomaco vuoto. Meglio la mattina, prima di colazione. Se ciò non è possibile, devono passare almeno 4 ore dall'ultimo pasto al momento del prelievo di sangue.

Classe di interesse diagnostico delle immunoglobuline:

Il tasso di anticorpi nel corpo di uomini, donne e bambini

Lo sviluppo di processi patologici è evidenziato non solo da un aumento, ma anche da una diminuzione del livello di anticorpi nel corpo. L'interpretazione accurata dei risultati dei test viene eseguita da uno specialista.

Possibile patologia in caso di deviazione dalla norma

  • La carenza di IgG può indicare lo sviluppo di reazioni allergiche nella distrofia muscolare o neoplasie. Livelli elevati sono caratteristici delle malattie autoimmuni, della sarcoidosi, della tubercolosi, dell'HIV
  • IgM - mancanza di ustioni, linfoma, patologie dello stomaco, intestino. Aumento del contenuto significa disturbi respiratori e digestivi
  • IgA - carenza di anemia, malattie da radiazioni, patologie dermatologiche. Aumento dei tassi indicano lo sviluppo di infezioni purulente, fibrosi cistica, epatite, artrite, ecc.

La produzione di anticorpi inizia dal momento della nascita e continua fino all'età avanzata. Il loro numero nel sangue varia a seconda dell'età, del sesso e delle condizioni della persona. La rilevazione di anticorpi mediante analisi del sangue di laboratorio è un metodo informativo accurato.

Anticorpi nei bambini

Un neonato è sterile solo fino alla luce. Apparendo nel mondo, è immediatamente esposto all'attacco di vari microrganismi. Il bambino viene posto sul seno della madre per essere "sistemato" dai batteri materni. Il bambino riceve la sua prima immunità contro questi batteri attraverso la placenta sotto forma di anticorpi "pronti".

Periodi di crisi della formazione dell'immunità:

  • primo mese di vita
  • 4-6 mesi di vita
  • 2-3 anni
  • 6-7 anni
  • 12-16 anni

L'importanza dell'allattamento al seno non è solo il fatto che il latte materno è facilmente digeribile e fornisce tutti i nutrienti necessari, ma anche che la protezione del mondo esterno - gli anticorpi della madre - viene trasportata nel corpo del neonato con il latte.Il primo periodo critico del neonato sotto la protezione di tale immunità dura 29 giorni.

La seconda crisi nello sviluppo della vitalità immunitaria del bambino si verifica in 4-6 mesi della sua vita. Durante questo periodo, l'effetto dell'immunità materna acquisita finisce, ma il suo non è ancora stato formato. Il corpo del bambino è in grado di produrre immunoglobuline di classe M "ad azione rapida", ma non ha una protezione a lungo termine degli anticorpi G. Lo sviluppo delle infezioni catarrali intestinali è tipico qui.

Il successivo periodo "difficile" della formazione del sistema immunitario del bambino cade nel secondo anno della sua vita. Il corpo non è ancora in grado di produrre antigeni A in una quantità adeguata, che sono responsabili dell'immunità locale, e il bambino sta attivamente imparando il mondo, i suoi contatti sono in aumento. I reclami sulla "maggiore incidenza" dalla visita all'asilo non sono legati alla "negligenza del caregiver", ma alle peculiarità dello sviluppo del corpo del bambino.

Altre due crisi attendono i bambini fino alla loro completa maturazione: a 6-7 anni e adolescenti. La formazione della crisi della risposta immunitaria a influenze esterne all'inizio del periodo scolastico è associata con l'immaturità del sistema linfatico e la presenza di invasioni elmintiche (facoltativamente) (confermate dal contenuto di anticorpi IgE), che minano le difese del bambino. La crisi adolescenziale è associata al ritardo del sistema immunitario dalla crescita generale, spesso rapida, dell'organismo. Inoltre si sovrappone alla ristrutturazione del sistema ormonale e all'aumentata eccitabilità nervosa.

Anticorpi durante la gravidanza

Gli anticorpi durante la gravidanza possono svolgere il ruolo di "non aiutanti, ma di oppositori", quando la risposta del sistema immunitario della madre è diretta contro il feto. Questo è possibile con il conflitto Rhesus.

Il conflitto Rhesus si sviluppa se la donna ha un sangue Rh negativo, il potenziale padre del bambino è positivo e il figlio eredita il sangue del padre. Il corpo della madre considera il bambino "positivo" come un fattore alieno e cerca di liberarsene. Si producono anticorpi Rh speciali, che portano all'aborto spontaneo in un primo periodo.

Anticorpi durante la gravidanza

Se la madre Rh-negativa ha prima una gravidanza Rh-positiva, allora passa tranquillamente. Ma gli anticorpi si formano nel corpo della madre, che attaccherà successive gravidanze simili. Per distruggere tali immunoglobuline, a una donna incinta viene somministrata un'iniezione di immunoglobulina anti-D. In tempo le misure adottate riducono il rischio di una risposta immunitaria negativa a gravidanze successive.

Normale per una donna sana è l'analisi per gli anticorpi Rh quando non vengono rilevati.

Anticorpi negli anziani

I cambiamenti legati all'età nel sistema immunitario hanno scarso effetto. I processi negativi a livello umorale e cellulare hanno una maggiore influenza su di esso. I cambiamenti degenerativi portano allo sviluppo di reazioni autoimmuni - la produzione di anticorpi contro i suoi stessi tessuti. Da qui lo sviluppo di artrite, tiroidite, componenti asmatici.

Uno dei motivi per lo sviluppo di malattie autoimmuni, displasie benigne o tumori maligni sono cellule mutate che non sono state prontamente riconosciute e distrutte dal sistema immunitario.

Motivi per i test

Vengono eseguiti test anticorpali per identificare e tracciare le dinamiche evolutive delle seguenti patologie:

  • Anticorpi contro la tireoperossidasi (TPO) - l'analisi viene effettuata per determinare le patologie della tiroide, inclusa la natura autoimmune;
  • Epatite C, B, D, A, E;
  • L'HIV viene eseguito fino a 3 volte, la diagnosi viene effettuata dopo 3 test positivi;
  • leptospirosi;
  • la difterite;
  • rosolia;
  • clamidia;
  • herpes;
  • la sifilide;
  • il tetano;
  • citomegalovirus;
  • Ureaplasmosis.

Quando si analizzano gli anticorpi, non è solo il tipo di agente che conta, ma anche il tempo dello studio. Se non vengono rilevate immunoglobuline nei primi 5 giorni di malattia, ciò non indica l'assenza di infezione.

La risposta immunitaria primaria è formata più a lungo della secondaria. Nell'infezione primaria, la presenza di anticorpi di classe M è caratteristica, mentre le G-globuline compaiono più tardi.