Esame del sangue per l'epatite B

Sintomi

Lascia un commento 11,646

Per non diventare un ostaggio di malattie icteriche, è necessario eseguire sistematicamente un test per l'epatite B. Include esami del sangue di laboratorio per la presenza di marcatori di virus e anticorpi a loro. Condotto al mattino e a stomaco vuoto. Con un risultato positivo, viene fatta una diagnosi secondaria. I risultati diagnostici sono confrontati con le precedenti indicazioni e con gli standard medici indicati nelle tabelle speciali. Quando viene rilevato un virus dell'epatite B, i medici prescrivono un ciclo di trattamento e dieta.

Test dell'epatite

È impossibile rilevare la presenza di DNA di virus dell'epatite B nel sangue senza test speciali. I sospetti possono manifestarsi negli stadi pancreatici e itterici della malattia. Poiché l'epatite B virale viene trasmessa nella vita di tutti i giorni ed è un disturbo molto comune, i medici raccomandano di effettuare sistematicamente esami del sangue per la diagnosi. Il sangue viene prelevato per l'analisi della PCR al mattino dalle 8 alle 11. La procedura viene eseguita a stomaco vuoto, l'assunzione di cibo avviene entro e non oltre 10 ore fa. Gli alimenti fritti, grassi, piccanti, bevande alcoliche, agrumi e pasticcini possono essere consumati nelle 48 ore precedenti la raccolta del materiale e si può fumare per almeno 2 ore.

Un esame del sangue per l'epatite B dovrebbe essere preso a:

  • sospetto virus dell'epatite B;
  • malattia del fegato;
  • preparazione per la chirurgia;
  • esame di persone appartenenti a gruppi a rischio (lavoratori di medicina, forze dell'ordine, vigili del fuoco);
  • di gravidanza.

Prima della consegna, puoi prendere solo acqua pura.

Decifrare i risultati dell'analisi

Per identificare l'epatite B e c in un paziente, viene prelevato il sangue per determinare gli anticorpi della classe LgM. La decodifica dell'analisi per l'epatite b dipende dal fatto della presenza di questi anticorpi e dalla loro concentrazione nel paziente. Per chiarire il quadro della presenza del virus dell'epatite e della sua patologia nel corpo, il materiale viene prelevato per gli anticorpi di diverse categorie. La tabella seguente indica quali anticorpi determinano e perché:

Le analisi sono sia qualitative che quantitative. Ciò significa che la sola presenza di anticorpi indica la presenza o l'assenza di un virus nel corpo - qualitativo; i cambiamenti di concentrazione e il confronto con il numero richiesto di elementi che combattono il virus sono chiamati quantitativi. I test dell'epatite B possono essere eseguiti una volta o più, se necessario. I risultati del test possono essere "positivi" (presenza del virus in forma acuta o cronica) o "negativi" (nessuna invasione).

Tabella degli indicatori

Un indice HBV soddisfacente, che si trova in questi studi, è una concentrazione di 105 copie / ml. Qualunque cosa al di sotto di questa figura dà un risultato negativo, sopra - il sangue per l'epatite viene riconosciuto come infetto. Se i risultati dicono sull'assenza di antigeni come HBsAg, HBeAg, HBV DNA - il virus è mancante. Quando viene rilevato anti-HBsAb a qualsiasi concentrazione, viene indicata un'ulteriore analisi.

Inizialmente, controllano la presenza di un marcatore precoce - una proteina, che è il materiale da costruzione dell'involucro del virus dell'epatite. Se lo è, il risultato è considerato positivo. La concentrazione di un tale virus è calcolata da indici, i cui valori sono indicati in tabelle speciali. In presenza di anti-HBs, i medici notano il processo di recupero del paziente, come appaiono, sostituendo l'anti-HBe (anticorpi che reagiscono al virus).

Deviazioni di indicatori

La diagnosi dei marcatori dell'epatite B nel sangue può avere una falsa forma di interpretazione. Nel caso di coin-invasione con virus dell'epatite di tipo B e D o un virus sieronegativo, i risultati potrebbero essere interpretati in modo errato. Una serie di marcatori che indicano la presenza di invasione è stata osservata in pazienti sani che hanno precedentemente subito una forma latente del disturbo e sono immuni al virus. I medici raccomandano uno screening secondario per l'epatite, indipendentemente dai risultati. Se i test per la presenza di antigeni sono positivi, è necessaria una nuova diagnosi del sangue.

Altri test dell'epatite B

L'epatite B tende ad essere asintomatica, senza alterare il colore della pelle o causare nausea, debolezza o altre reazioni avverse. Rilevare la presenza di un virus è possibile solo con un esame del sangue. Gli antigeni (sostanze che consentono di rilevare la presenza di un virus pericoloso) sono determinati solo in processi di decodifica in laboratorio durante l'analisi sierologica e in nessun altro modo. Gli esami del sangue per gli anticorpi IgM e IgG e in aggiunta all'antigene HBsAg aiuteranno a determinare la presenza del virus. Non ci sono altri mezzi e metodi per determinare l'epatite.

Forma acuta

La forma acuta di epatite B richiede in media 30-180 giorni. Può avere sia manifestazione sintomatica che passare inosservato. Il livello di ACT e ALT in forma acuta aumenta di quasi 10 volte la misura desiderata. La bilirubina sierica rimane nella linea del valore accettabile e non si discosta dagli indicatori. Un antigene come HBeAg si presenta nel sangue e HBsAg sale ad alta concentrazione. Inoltre, la malattia diventa cronica.

Forma cronica

Con il decorso cronico della malattia, gli indicatori di transaminasi ALT, AST, GGT aumentano di 2 volte e rimangono a questo livello per circa 180 giorni. Spesso provoca insufficienza renale e si osserva cirrosi epatica. Successivamente, la concentrazione di ACT e ALT diminuisce bruscamente, diventando 10 volte inferiore al valore regolato. HBsAg è molto più alto del valore desiderato. L'HBeAg scompare, gli anticorpi che compaiono nel sangue. Gli indicatori sono instabili e differiscono l'uno dall'altro.

Quando è necessaria una rianalisi?

Ulteriori test vengono effettuati con il risultato positivo della presenza di anticorpi al virus nel sangue di una persona. Sulla base dei primi test, i medici fanno un'ipotesi di infezione da epatite B, ma la conclusione finale viene presa dopo test avanzati secondari. Inoltre, un'altra diagnosi di laboratorio di sangue viene effettuata dopo la vaccinazione in periodi strettamente assegnati.

Se il risultato è negativo, i medici raccomandano di passare un'ulteriore donazione di sangue per chiarire il risultato. Se gli indicatori delle due diagnostiche hanno valori diversi, eseguire un'ulteriore analisi del sangue per i marcatori. I risultati cambiano o vengono fornite false indicazioni durante la gravidanza, temperature superiori alle misure, oncologia o preparazione inadeguata alla resa.

Cosa fare se viene rilevata l'epatite B?

Il nome della malattia è eccezionale, ma i medici non consigliano di farsi prendere dal panico. La malattia è considerata curabile, solo nel 10% dei casi si trasforma in una forma pericolosa e porta a conseguenze negative in caso di trattamento improprio o negligenza della malattia. Quando viene rilevato un virus, il medico prescrive un corso di trattamento e dieta. È necessario sottoporsi sistematicamente a diagnosi per epatite e monitorare le dinamiche del processo. Nella fase di trattamento, un ruolo importante è svolto dal ripristino e mantenimento del sistema immunitario del paziente e dall'aderenza al lavoro e al riposo. I membri della famiglia che vivono nella stessa stanza sono vaccinati.

Epatite. Cause e tipi di epatite: virale, tossico, autoimmune. Diagnosi di epatite - esame del sangue per epatite: PCR, ELISA, bilirubina, AlAt, AsAt, anticorpi per l'epatite B e C - analisi del trascritto. Trattamento efficace dell'epatite, dieta.

Domande frequenti

Quali sono le cause principali dell'epatite?

Convenzionalmente, le cause dell'epatite possono essere suddivise in infettive e non infettive - a seconda del tipo di virus che ha causato l'epatite virale, l'epatite A, B, C, D è isolata.

  • Epatite autoimmune

I meccanismi del danno epatico nelle epatiti infettive e non infettive sono completamente diversi. Perché vale la pena considerare ogni tipo di danno al fegato separatamente.

Come si verifica il danno al fegato virale?

Dopo la penetrazione nel corpo umano con il flusso sanguigno, le particelle virali vengono inviate al fegato. A causa delle strutture speciali sulla superficie dell'involucro del virus, quest'ultimo è attaccato selettivamente alla parete cellulare della cellula epatica. La fusione di queste membrane porta al rilascio di DNA o RNA del virus nella cellula interessata. Segue l'integrazione diretta del materiale genetico nel genoma della cellula interessata. Il materiale genetico incorporato del virus fa sì che la cellula interessata si impegni nella riproduzione del virus. Dopo la fine del ciclo di riproduzione intracellulare, centinaia e migliaia di nuove particelle virali vengono raccolte all'interno dell'epatocita, che lascia le cellule epatiche colpite alla ricerca di epatociti non ancora colpiti. Naturalmente, l'assemblaggio di nuove particelle virali richiede energia significativa e risorse di costruzione della cellula più colpita. Con il completamento di ogni ciclo di produzione, si verifica un rilascio ciclico di nuove popolazioni virali e la distruzione di tutti i nuovi epatociti.

Come si verifica il danno epatico tossico?

È noto che il fegato svolge molte funzioni, una delle quali è la disattivazione e l'eliminazione delle tossine dal corpo. Tuttavia, se la quantità di sostanza tossica ricevuta dall'esterno o formata nel corpo stesso è grande, allora il fegato stesso può essere influenzato. Le cellule colpite non possono far fronte alla funzione dei processi metabolici del corpo affidati a loro, che porta all'accumulo di sostanze organiche sotto forma di grasso. Le sostanze tossiche, che si accumulano nel tessuto epatico, interferiscono con il normale funzionamento delle cellule epatiche, che porta alla parziale perdita di alcune capacità funzionali della sintesi di molecole proteiche, alla trasformazione e all'invio di forme di trasporto di grassi, proteine ​​e carboidrati. Nel caso di danni tossici a lungo termine, si verifica la morte delle cellule del fegato, che porta a segni di epatite.

Cosa succede al fegato nell'epatite autoimmune?

Questo danno al fegato è causato da un malfunzionamento del sistema immunitario, che produce anticorpi contro gli elementi strutturali del tessuto epatico. Le cellule immunitarie producono anticorpi contro il fegato. Gli anticorpi e le stesse cellule immunitarie infettano le cellule e la sostanza extracellulare del fegato. La graduale distruzione del tessuto epatico porta alla rottura del fegato e ai segni di epatite.

Sintomi di epatite

• Dolore nell'ipocondrio destro. Di regola, i dolori sono permanenti, descritti dai pazienti come pressanti o in fiamme. Quando si sente il giusto ipocondrio, il dolore si intensifica.
• In alcuni casi, le feci acide sono osservate (le feci diventano leggere).
• L'urina diventa marrone scuro.
• Giallo di pelle e mucose.

Epatite virale - quali sono i meccanismi di infezione?

L'epatite virale B, C, D viene trasmessa attraverso sangue o fluidi biologici (sangue e componenti del sangue, sperma, lubrificazione vaginale):
• Durante la trasfusione di sangue o componenti del sangue
• Durante il rapporto sessuale non protetto (orale, anale o genitale).
• Uso di droghe iniettabili
• Quando si eseguono alcune procedure mediche (colpi, contagocce), durante operazioni o procedure dentistiche.
• Quando si usano strumenti non sterili quando si applicano tatuaggi, piercing, manicure.
• La condivisione di alcuni articoli per la casa: rasoi, spazzolini da denti, prodotti per la depilazione.
L'epatite virale A ed E hanno principalmente una via di trasmissione alimentare. Pertanto, in un certo numero di paesi questa malattia è chiamata "malattia delle mani sporche".

Diagnosi di infiammazione del fegato

Per iniziare, si consideri il laboratorio e i segni ecografici di epatite comune a tutti i tipi di epatite.

Diagnosi di epatite autoimmune

Fondamentalmente, questa diagnosi è fatta sulla base di test di laboratorio:

Diagnosi di epatite virale B

La diagnosi dell'attività di infezione viene effettuata con metodi di ricerca di laboratorio.
Nella diagnosi di questo tipo di epatite, i test sierologici del sangue sono più preziosi, così come i risultati degli studi sulla PCR. Gli studi sierologici vengono di solito eseguiti utilizzando il saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA).

Diagnosi di epatite virale C

I test sierologici sono effettuati mediante saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA). Nella diagnosi di epatite C, viene determinata la presenza e la quantità di anticorpi specifici anti-HCV.

Diagnosi dell'epatite virale A

Tuttavia, in alcuni casi è necessario condurre esami di laboratorio:

Trattamento dell'epatite

Convenzionalmente, il trattamento dell'epatite può essere suddiviso in un trattamento mirato a ripristinare le funzioni del fegato e combattere i virus dell'epatite, che erano responsabili del danno ai tessuti del fegato. Pertanto, il trattamento deve essere completo ed essere accompagnato da una stretta osservanza delle normative mediche su un modo razionale di lavoro, riposo e dieta.

Dieta dell'epatite

Nell'epatite, il fegato sta attraversando un doppio carico: i fattori dannosi impediscono il normale funzionamento. L'infiammazione del tessuto epatico peggiora il loro apporto di sangue e l'eliminazione della bile sintetizzata. Allo stesso tempo, i virus infiltrano senza pietà gli epatociti, distruggendoli dall'interno. Come è noto, il fegato è il principale terminale dei nutrienti provenienti dal tratto digestivo, pertanto la dinamica della malattia e le condizioni generali del paziente dipendono dalla dieta razionale.
Alcune raccomandazioni dietetiche:


Trattamento completo con l'uso di farmaci epatoprotettivi e in conformità con la dieta prepara il fegato per una battaglia testarda con un'infezione virale. Nell'epatite tossica, queste misure sono nella maggior parte dei casi sufficienti per ottenere una cura clinica.

In conclusione, vorrei richiamare la vostra attenzione sul fatto che la diagnosi di qualsiasi tipo di epatite non è una condanna a morte. Senza eccezione, tutti i tipi di epatite sono guariti. Tuttavia, in molti modi l'esito della malattia dipende da te. Le più difficili da curare al momento sono l'epatite virale B e C. Queste lesioni infettive spesso portano allo sviluppo di cirrosi o processo oncologico nel fegato. Ma il ricorso tempestivo all'aiuto e ad un trattamento adeguato nella maggior parte dei casi porta alla cura della malattia o alla transizione del processo infettivo verso una forma inattiva.

Decifrare un esame del sangue per l'epatite B

L'epatite B è una delle malattie più pericolose del nostro tempo.

È causata da un virus che entra nel corpo quando il sangue entra in contatto con materiale biologico infetto, compresi quelli che rimangono su accessori per manicure, strumenti medici e macchine per tatuaggi che non sono state disinfettate correttamente. Il virus può anche essere trasmesso attraverso il contatto sessuale.

L'epatite B viene analizzata per diagnosticare la malattia prelevando il sangue del paziente.

L'infezione avviene attraverso percorsi sessuali e domestici, il tipo di diffusione è ematogena (attraverso il sangue). Una volta infettato, il virus entra negli epatociti (cellule epatiche), che vengono prodotti in futuro. Attraverso il flusso sanguigno, la malattia si sta rapidamente diffondendo in tutto il corpo. Il virus B (HBV) è caratterizzato da un'elevata resistenza agli effetti della temperatura e dell'acido ed è in grado di mantenere le sue proprietà dannose per sei mesi.

Quali esami del sangue hai per l'epatite B?

Se l'epatite B ha mostrato i primi sintomi, è necessario superare i test prima di iniziare la terapia e il trattamento. Un esame del sangue è un metodo affidabile per l'installazione dell'infezione da epatite. Condotto in laboratorio. Il materiale di test dell'epatite B viene somministrato a stomaco vuoto: un minimo di 8 ore deve passare dall'ultimo pasto.

Per rilevare il virus dell'epatite B nel sangue, vengono utilizzati test di tre tipi che caratterizzano la presenza del virus nel sangue:

  • analisi per la presenza di DNA di HBV nel materiale studiando la reazione a catena della polimerasi;
  • Studio qualitativo della presenza della proteina IgG anti-HBc e dell'antigene HBsAg (presente in soggetti sani, infetti e malati);
  • analisi per l'individuazione di proteine ​​HBeAg e anti-HBc IgM (caratterizzare l'esacerbazione della malattia).

Per completezza, si consiglia di condurre simultaneamente ricerche su diversi marker.

Test immunologici per l'epatite B

I test più comuni per l'epatite B sono immunologici. La loro essenza è di rilevare gli anticorpi nel sangue prodotto dal corpo o dal fegato. I campioni sono qualitativi e quantitativi. I test e le trascrizioni dell'epatite B di solito contengono informazioni su diverse proteine ​​caratteristiche. Durante il test, vengono testati i seguenti anticorpi:

Si manifesta nelle prime fasi dell'infezione prima dell'insorgenza dei segni clinici.

Un marker positivo indica la presenza di un virus, ma si trova anche in persone completamente sane. Se nel sangue è presente meno di 0,05 UI / ml, il risultato è considerato negativo. Se la concentrazione dell'anticorpo è più alta, il test è considerato positivo.

Si trova praticamente in ogni paziente infetto. Mantenere gli indicatori ad alto livello può indicare una transizione della malattia in una forma cronica del corso. Un marker positivo indica la presenza della malattia nel periodo di esacerbazione, recupero prolungato. L'HBeAg è un segno estremamente negativo. Il paziente è molto contagioso. Normalmente, la proteina non viene rilevata nel sangue.

Esistono due tipi di anticorpi anti-HBc: IgG e IgM. La presenza di IgM nel sangue è un segno del decorso della forma acuta, l'alta infettività del paziente e la possibilità di ribaltamento della malattia nella forma cronica. Normalmente, la presenza di IgM non è consentita. IgG è un indicatore favorevole. Il marcatore indica l'immunità corporea contro l'epatite B.

Se viene rilevato un marcatore nel sangue, si può trarre una conclusione sul decorso favorevole della malattia e sulla formazione dell'immunità protettiva nel paziente.

Il segnale segnala il recupero e la formazione di immunità.

Rilevazione del DNA dell'HBV mediante PCR

Per l'esame di laboratorio e la rilevazione della presenza di una diagnosi di epatite B nel sangue, viene utilizzato il metodo PCR. Il modo in cui viene considerata la reazione a catena della polimerasi è il più aggiornato nel campo del rilevamento della malattia.

La decodifica finale mostra se ci sono tracce della presenza genica del patogeno nelle cellule del fegato.

Se tutti i principi sono seguiti durante lo studio, il risultato è assolutamente accurato. Il metodo è utilizzato per la diagnosi, utilizzato nel processo di trattamento e nella terapia antivirale.

  1. Una PCR di alta qualità in totale ha solo due significati: "rilevato" e "non rilevato". La procedura viene eseguita per ogni paziente con sospetta epatite. Con una sensibilità media del test PCR nell'intervallo da 10 a 500 UI / ml, con bassi livelli di DNA di virus nel sangue, non verrà rilevato alcun materiale genico.
  2. PCR quantitativa. In contrasto con la qualità, indica non solo l'epatite B. L'analisi quantitativa indica fino a che punto la norma di una persona sana è lontana dagli indicatori del paziente in termini numerici. Il metodo consente di valutare lo stadio della malattia e prescrivere il trattamento. La sensibilità del test PCR in seguito quantitativo è superiore rispetto al metodo qualitativo. La base è il conteggio del DNA rilevato, che è espresso in copie per millilitro o IU / ml.

Inoltre, la PCR quantitativa fornisce informazioni sugli effetti del trattamento e sulla correttezza della terapia scelta. A seconda della quantità di materiale genico virale, può essere presa una decisione per abbreviare la durata del trattamento o, al contrario, per prolungarla e rafforzarla.

Analisi del sangue biochimica per l'epatite B

Il metodo di analisi biochimica è necessario per ottenere un quadro clinico completo del decorso della malattia. Questo metodo diagnostico fornisce una comprensione del lavoro degli organi interni (fegato, reni, cistifellea, tiroide e altri). La decodifica fornisce una comprensione del tasso metabolico nel corpo, le possibili patologie del metabolismo. Indicatori dettagliati indicheranno una mancanza di vitamine, macronutrienti e minerali necessari per la salute e la vita umana.

Puoi fare un test per l'epatite in qualsiasi altro centro diagnostico (Invitro, Gemotest, ecc.). L'analisi del sangue biochimica per l'individuazione dell'epatite B include i seguenti componenti.

Analisi quantitativa dell'enzima ALT (AlAt)

Questo enzima si trova più spesso in concentrazioni elevate nell'epatite acuta e cronica. La sostanza è contenuta nelle cellule del fegato e con le lesioni degli organi attraverso il flusso sanguigno entra nei vasi sanguigni.

Il numero e la concentrazione nel sangue in una malattia virale sono in costante cambiamento, quindi la ricerca viene condotta almeno una volta al trimestre. ALT riflette non solo l'attività del virus dell'epatite, ma anche il grado di compromissione da esso causato nel fegato. Il livello di ALT aumenta con l'aumentare delle quantità di sostanze tossiche di origine epatica e in presenza del virus.

Analisi quantitativa dell'enzima AST

La proteina è un componente dei più importanti organi umani: fegato, tessuto nervoso, tessuto renale, scheletro e muscoli. L'enzima è coinvolto nella costruzione del muscolo più importante - il cuore. Un alto AST in un paziente con epatite B può segnalare la fibrosi epatica. Una situazione simile si verifica quando alcolici, farmaci o altri danni tossici alle cellule del fegato.

Gli indicatori di surriscaldamento sono un segno di danno epatico a livello cellulare. Quando si effettua una diagnosi, è necessario tenere conto del rapporto tra AST e ALT (coefficiente di de Rytis). Un aumento simultaneo della concentrazione di entrambi gli enzimi è un segno di necrosi epatica.

bilirubina

La sostanza è formata nella milza e nel fegato, come risultato della scomposizione dell'emoglobina nei loro tessuti. Questo componente fa parte della bile. Esistono due frazioni proteiche: bilirubina diretta (legata) e bilirubina indiretta (libera). Con un aumento della bilirubina legata al sangue, ha senso sospettare epatite o altri danni al fegato. È direttamente correlato alla citolisi delle cellule epatiche.

Se la quantità di bilirubina indiretta aumenta, allora molto probabilmente c'è una lesione del tessuto parenchimale o della sindrome di Gilbert. L'alto livello di bilirubina in base ai risultati dell'analisi può essere una conseguenza dell'ostruzione dei dotti biliari. Quando il livello di bilirubina è superiore a 30 micromoli per litro, il paziente ha una tonalità itterica della pelle, l'urina diventa scura e il bianco degli occhi cambia colore.

albumina

La sintesi di questa proteina avviene nel fegato. Se la sua quantità è ridotta, questo indica una diminuzione della sintesi degli enzimi nel corpo a causa del verificarsi di gravi lesioni delle cellule epatiche.

Proteine ​​totali

Se la quantità di proteine ​​totali diventa significativamente inferiore alla norma accettata, allora questo indica un rallentamento del funzionamento del fegato.

GGT (GGTP)

Un enzima utilizzato nel rilevamento di ittero ostruttivo e colecistite. Un aumento del livello di GGT è un segnale di danno epatico tossico. Può essere provocato dall'alcolismo cronico e dall'uso incontrollato di droghe. Le proteine ​​sono particolarmente sensibili alle tossine e all'alcol, sotto la loro influenza la sua attività cresce rapidamente. Mantenere un'alta concentrazione di GGT nel sangue per lungo tempo indica gravi danni al fegato.

creatinina

È un prodotto del metabolismo delle proteine ​​che si verifica nel fegato. Un forte calo del livello è un segnale che l'organo sta rallentando.

Frazioni proteiche

Una diminuzione del livello delle frazioni proteiche è un segno di patologia epatica.

L'analisi di decodifica per l'epatite B e i valori sono normali

La diagnosi dell'epatite B è uno studio cumulativo di indicatori. Solo la loro analisi completa consente di trarre conclusioni sull'infezione del paziente. Considera di decifrare l'analisi dell'epatite B. Per confronto, il tasso di sostanze nel sangue.

Spiegazione della PCR e analisi biochimica dell'epatite

L'epatite è un processo infiammatorio nel fegato derivante dalla distruzione delle sue cellule da parte di sostanze tossiche. Decifrare l'analisi per l'epatite rende possibile valutare oggettivamente lo stato di salute di un paziente affetto da malattia epatica. Il medico delle malattie infettive vi dirà come capire i risultati dello studio e prescriverà un ulteriore trattamento. Il paziente, avendo studiato in modo indipendente i dati, trae alcune conclusioni, che non sempre corrispondono alla realtà.

Il virus dell'epatite B è contenuto nel siero e specifici metodi diagnostici di laboratorio consentono la rilevazione di antigeni patogeni e anticorpi ad esso.

Elenco dei test dell'epatite

La diagnosi di infiammazione virale del fegato è confermata da studi speciali. Prima di sottoporsi a un ciclo di terapia, il paziente supera i test:

  1. Il paziente fornisce sangue per la ricerca al mattino, tra le 7:00 e le 9:00. Il paziente deve astenersi dal mangiare per 12 ore. Un'analisi quantitativa dell'epatite B determina la presenza del virus e il titolo anticorpale nel siero. Allo stesso tempo, il medico prescrive uno studio che determina il DNA dell'HBV utilizzando la reazione PCR.
  2. Nei pazienti infetti, viene stabilita la presenza della proteina IgG anti-HBc e dell'antigene HBsAg. L'immunoglobulina specifica indica un rapido aumento della concentrazione del virus dell'epatite nel siero del paziente. In caso di test negativo per l'anti-HBc, l'IgG viene effettuata ulteriori ricerche sulla presenza di altre malattie.
  3. Studiando il periodo di esacerbazione della malattia, determinano le immunoglobuline HBeAg e Anti-HBc IgM. Stabilire la diagnosi corretta è possibile solo dopo la scoperta dell'RNA virale - l'epatite in questo caso è confermata dal metodo molecolare-biologico.
  4. La PCR è ampiamente utilizzata per diagnosticare malattie del fegato.La reazione PCR è un metodo quantitativo che consente di prescrivere un trattamento efficace per l'epatite.

Studio immunologico

Per stabilire la capacità del paziente di affrontare un virus pericoloso, diagnosticare il livello di resistenza del corpo. A causa dell'intero complesso di studi di laboratorio, sono stati stabiliti indicatori quantitativi e qualitativi di fattori immunologici - anticorpi contro l'epatite B.

La proteina HBsAg è un antigene di superficie che fa parte del supercapside (involucro virale) del patogeno. La sua funzione principale è la partecipazione al processo di adsorbimento del virus da cellule epatiche sane. Il peptide HBsAg è resistente ai fattori ambientali - alcali (Ph = 10), soluzione al 2% di cloramina e fenolo.

Il marcatore HBsAg è presente nel siero di una persona infetta. Subito dopo la sua apparizione, l'RNA non solo traduce la sua sintesi, ma contiene anche particelle del nucleo Ar del marker precedente. È una conferma dello sviluppo della fase attiva dell'epatite.

La presenza di HBeAg in un paziente cronico indica l'inizio della fase attiva del processo infettivo.

Il marcatore anti-HBc contiene 2 tipi di anticorpi: IgG e IgM. Questa è una proteina specifica per un antigene. La forma acuta della malattia è caratterizzata dalla presenza di anti-HBc e IgM. Il loro valore positivo indica una precedente malattia del fegato.

Analisi quantitativa

Per determinare l'attività del patogeno prescrivere l'analisi della PCR. Imposta il livello di carica virale e le possibilità di recupero del paziente. La reazione a catena della polimerasi viene effettuata dopo la fine del periodo di latenza. Nel processo di ricerca, non viene determinato solo HBsAg, ma anche il marker HBeAg.

La decodifica dell'analisi PCR per l'epatite consente di stabilire il grado di attività del processo patologico e l'efficacia della terapia complessa.

Il medico determina quanto è suscettibile il corpo del paziente ai farmaci antivirali e se è possibile adottare misure per eliminare le cause della malattia epatica cronica. In questo caso, l'indice delle transaminasi aumenta e l'indice di attività dell'agente causativo è parecchie volte superiore all'indice normale, la concentrazione di amminoacidi è superiore a 106 copie di DNA per ml.

La norma del sangue transaminasi corrisponde ai valori degli enzimi AsAT e AlAT. L'alanina aminotransferasi nelle donne non supera i 32 U / le negli uomini - 40 U / l. La concentrazione del virus per le persone infette in tenera età è di 100.000 copie per ml.

Nella fase inattiva del virus e nel caso di Anti-HBc, il DNA dell'HBV è nell'intervallo di 2000 IU / ml e il numero di copie non supera i 10.000.

Metodo di ibridazione molecolare

La risposta ELISA all'epatite determina il tipo di antigene con anticorpi ed enzimi. Un'indagine graduale è accettabile, ma solo uno specialista che ha ricevuto un risultato di analisi in tempo può fare la diagnosi corretta.

I marker dell'epatite virale durante il dosaggio immunoenzimatico sono HBsAg, Anti-Hbcor IgM. All'inizio della malattia, sono elevati: PPBR-1,55, OPcr-0,27, HBsAg è 1,239, il DNA del virus non viene rilevato. Dopo il trattamento, il risultato dell'analisi indica una diminuzione dell'HBsAg a 1,07 e l'HBeAg diventa negativo. Il virus del DNA è presente.

Se si ottengono valori negativi di IgM, IgG, IgA, è necessario determinare se la malattia è assente o se si è verificato un completo recupero.

Un valore di IgG positivo indica un'immunità completamente formata. In questo caso, l'IgM non viene rilevata. È importante sapere che il test dell'epatite rivela un titolo IgM elevato.

Nel periodo acuto della malattia compaiono i valori di IgG negativi. La remissione di una malattia virale è accompagnata da un valore negativo di immunoglobulina IgM. L'analisi di ELISA è relativamente semplice e sicura per la salute del paziente.

Analisi del sangue biochimica

Lo studio del siero identifica la patologia nel corpo, specifica la diagnosi, consente di valutare il lavoro del fegato e ottenere informazioni sul metabolismo. L'analisi biochimica viene effettuata al mattino. Per la ricerca usando materiale derivato dal sangue venoso.

È importante seguire le regole per preparare i test per l'epatite C - in questo caso, la decodifica di tutti gli indicatori non sarà distorta. La bilirubina totale è normalmente di 8,55-20,2 mmol / l, e il suo aumento indica la comparsa di una malattia epatica. I valori di AlAT e AsAT aumentano anche nel caso dell'epatite B.

L'albumina in un paziente sano è di 35-55 g / l. Bassi livelli di proteine ​​plasmatiche indicano infiammazione virale del fegato.

L'indice LDH normale è nell'intervallo 125-250 U / l, e la sua crescita significa deformazione e distruzione delle cellule dell'organo malato. L'indicatore di LDH (sorbitolo deidrogenasi) indica lo stato del tessuto epatico. Il valore normale è 0-1 U / l. Il tasso di crescita è un componente caratteristico del decorso acuto dell'epatite B o della sua transizione allo stadio cronico.

Le proteine ​​GGG hanno una bassa attività nel plasma sanguigno.

La sua crescita si osserva nell'infiammazione del fegato e persiste a lungo. Norm - 25-49 U / l per gli uomini, per le donne, l'indicatore è significativamente più basso - 15-32 U / l.

Decodifica dei segni di epatite B cronica

L'identificazione dei marcatori della malattia epatica è il compito principale del medico, che cerca di prevenire gli errori durante la diagnosi. È importante sapere che i seguenti fattori fisiologici influenzano il risultato dell'analisi:

Una tabella di antigeni e la loro decodifica consentiranno al paziente di farsi un'idea della natura della malattia.

domande

Domanda: decifrare un esame del sangue per l'epatite?

Benvenuto! Ha superato un esame del sangue, aiuta a decifrare:
Anticorpi anti-HCV - negativi
Anti-HBCor Ag - positivo
HBeAg - negativo
Anti-HBs - Positivo
HBsAg - positivo

I risultati dell'indagine indicano la persistenza nel sangue del virus dell'epatite B. In questo caso, la presenza di anticorpi indica che il corpo sta combattendo contro il virus, probabilmente si verifica un processo di cura. È necessario consultare un epatologo per valutare lo stato funzionale del fegato e determinare la necessità di ulteriori esami, nonché la nomina di un corso di trattamento adeguato. Per saperne di più su questa malattia, sui metodi di diagnosi e trattamento, leggi la serie di articoli cliccando sul link: Epatite.

Scusa, mi sono sbagliato. L'HBsAg è negativo. Non è chiaro cosa sia la "persistenza". Ho fatto un'ecografia del fegato, non sono stati notati cambiamenti

Nel caso in cui l'HBsAg sia negativo, allora non hai l'epatite virale, e questi test indicano che sei stato vaccinato contro questa malattia, o una volta hai avuto questa malattia e hai l'immunità contro l'epatite B. Altre informazioni su questa malattia, metodi diagnosi e trattamento, leggi la serie di articoli cliccando sul link: Epatite.

Benvenuto! AIUTA A DECODARE ANN.KROVI con il metodo IFA. HBsAg-negativo, anti-HCV-core-Ag-positivo, HCV-NS-Ag-positivo. BIOCHEMISTRY-AST-84 U / L, ALT-113U / L. Bilirubina comunemente -13,68, diritto-1,78 Indiretto-11,97 ml / l.

Normalmente, in una persona in buona salute, il livello di AST e ATL è fino a 41 U / L, quindi, gli indicatori che fornite superano significativamente i valori normali. Il livello di bilirubina è attualmente nel tuo intervallo normale. Data l'analisi dell'ELISA, lei ha sofferto in precedenza di epatite virale e pertanto è attualmente necessario un trattamento. Vi consiglio di visitare personalmente un epatologo per la selezione di un trattamento adeguato e una dieta appropriata. Puoi saperne di più su questa malattia nella sezione tematica del nostro sito web cliccando sul link: Epatite

Ciao. Aiutaci a decifrare ana.krovi sui marcatori di epatite C. [ELISA] Epatite C (HCV) Ig (M + G) -16,6 Cosa significa? Ho l'epatite o no. Grazie in anticipo

Questa conclusione indica che in precedenza ha sofferto di epatite C virale. In questo caso, è necessario eseguire test epatici biochimici e consultare personalmente il proprio epatologo. Più in dettaglio sulla domanda che ti interessa puoi ottenere informazioni nella sezione tematica del nostro sito web: Epatite C

CIAO! AN.KROVI Per marker di epatite virale C. anti HCV-IgM-3,178l, HCV-IgG (core) -3,300 l, HCV-IgG (NS3) -2,999l HCV-IgG (NS4) -3,300l HCV-IgG (NS5 ) -3.158l Tutti trovati. PCP è positivo. 3-genotipo identificato. BIOCHEMISTRY-AST-75 U / L, ALT-92U / L. Bilirubina totale -15,39, scala 5,13 diretta-10,26 ml / l Timol-3.78ed. Elografiya fegato-F-3 Art. Organo ad ultrasuoni della cavità addominale N. Dimmi, secondo l'analisi, avvio urgentemente l'HTP. E un'altra domanda? 1) Quale farmaco è meglio tollerato da Altevir o Roferon. 2) Kokogo preporat ha più possibilità di convalescenza - Altevir, Roferon o Algeron. Grazie.

Secondo i dati forniti, è stata rilevata in te l'epatite virale C. Per prescrivere il trattamento corretto, ti consiglio di visitare personalmente un epatologo e non di auto-medicare. Il farmaco Altevir è tollerato in alcuni casi peggio di Roferon e Alfaferon, ma consiglio di consultare il proprio medico in merito allo scopo di un trattamento complesso. Per maggiori informazioni sulla domanda che ti interessa, puoi farlo nella sezione tematica del nostro sito cliccando sul link: Epatite

Benvenuto! Ha superato un esame del sangue per l'epatite B. Aiutami a capirlo. Viene trovato il programma di ricerca di HBsAg, COI, risultato 0,371, 1,0. Grazie mille.

Questa conclusione suggerisce che l'epatite B virale non viene rilevata. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione tematica del nostro sito cliccando sul seguente link: Epatite. Ulteriori informazioni possono essere ottenute nella seguente sezione del nostro sito Web: Diagnosi di laboratorio

Buona giornata! Aiuta a decifrare l'analisi. Grazie in anticipo

Questa conclusione conferma che hai l'epatite virale B. Ti raccomando di fare un esame del fegato e di visitare personalmente lo specialista in malattie infettive. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione tematica del nostro sito cliccando sul seguente link: Epatite

Buon pomeriggio, aiuta a decifrare le analisi per l'epatite B
HBsAg-antigene / HBsAg 0,594 S / CO = 1,0-reattivo
non reattivo
Anticorpi contro il virus dell'epatite C COI = 0.9 dubbi
> = 1,0 reattivo
non reattivo

Questa conclusione indica che in precedenza lei aveva l'epatite virale B, ora il processo non è attivo. L'epatite C è un risultato dubbio, è possibile che non l'avessi prima. Raccomando di consultare personalmente un epatologo o uno specialista in malattie infettive. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito cliccando sul seguente link: Epatite

L'RNA del virus dell'epatite C è stato rilevato in una quantità di 58,4 X 10 copie / ml nel campione. Nel campione è stato rilevato virus R 3a / 3b di virus dell'epatite C

Questa conclusione indica che sei infetto dal virus dell'epatite C. Per determinare lo stato funzionale del fegato, ti consiglio di eseguire un esame del sangue biochimico (esami del fegato) e di visitare personalmente uno specialista in malattie infettive. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Trattamento dell'epatite C. Puoi anche ricevere ulteriori informazioni nella seguente sezione del nostro sito Web: Diagnosi di laboratorio

Benvenuto! Aiuta a decifrare l'analisi:
Rif. HBS AG
a-BTC rif.
a-HBS pos. (19,9 mmv / ml)
Cosa significa? Grazie!

Rilevazione di anti-HBs nel test del sangue indica che il contatto del sistema immunitario con il virus del virus si è verificato prima. Allo stesso tempo, vengono prodotti anticorpi contro la proteina di superficie del virus dell'epatite B, impedendo la loro introduzione nelle cellule del fegato e, di conseguenza, la diffusione dell'infezione nel corpo. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Epatite. Ulteriori informazioni possono essere ottenute nella seguente sezione del nostro sito Web: Diagnosi di laboratorio

Ciao, i risultati dell'analisi sono scritti anti-ans per un totale di 8,40.

Si prega di indicare la conclusione per intero in modo da poterla interpretare adeguatamente. È possibile ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda a cui si è interessati nella sezione tematica del nostro sito Web facendo clic sul seguente link: Diagnostica di laboratorio. Ulteriori informazioni possono essere ottenute anche nella seguente sezione del nostro sito Web: Terapeuta

Per favore aiutami a decifrare le analisi dello studio IFA.KP (core) = 15.2-positivo Q. (NS) = 13.5-positivo.
Unità.
I valori di riferimento sono negativi.
p era genotipo 3 av, completato un ciclo di terapia, trattamento terminato tre settimane fa.
Grazie

Questa conclusione significa che hai avuto un'epatite virale C. Per una valutazione obiettiva della funzionalità epatica, ti raccomando di fare un esame del sangue biochimico (esami del fegato) e di visitare personalmente il medico del dottore delle malattie infettive per condurre un esame e determinare ulteriori tattiche di trattamento e misure di riabilitazione. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione tematica del nostro sito web cliccando sul seguente link: Epatite C virale - diagnosi e prevenzione. Ulteriori informazioni possono essere ottenute nella seguente sezione del nostro sito Web: Diagnosi di laboratorio

Benvenuto! Aiuta a decifrare le analisi:

Non dovresti preoccuparti, l'epatite C virale non viene rilevata. Puoi apprendere informazioni più dettagliate su questo argomento nella sezione tematica del nostro sito web cliccando sul seguente link: Epatite. Ulteriori informazioni possono essere ottenute nella seguente sezione del nostro sito Web: Diagnosi di laboratorio

Non sono stati rilevati anticorpi anti-HCV, non è stata rilevata la proteina core IgG k, è stata rilevata la proteina Ig k NS., L'HBH non è stato rilevato

Le proteine ​​non strutturali sono rilevate nelle prime fasi della malattia, inclusa l'epatite C acuta, e la loro alta concentrazione indica una carica virale pronunciata. Vi consiglio di consultare personalmente il vostro medico specialista in malattie infettive, che condurrà un esame, valuterà i protocolli di ricerca e vi prescriverà un trattamento adeguato.

Questo significa non esattamente gepami? È serio che ho scritto e come trattare in un ospedale oa casa è di moda? E un marito e un bambino possono prenderselo? Grazie in anticipo per le risposte

In questa situazione, tu, prima di tutto, devi consultare personalmente il tuo medico delle malattie infettive, eseguire test epatici biochimici, che valuteranno la funzionalità epatica e ulteriori tattiche mediche riguardanti il ​​trattamento a casa o in ospedale. Nell'epatite C virale, l'infezione da contatti domestici ordinari si verifica molto raramente (nei casi in cui si utilizzano oggetti piercing comuni). Puoi ricevere ulteriori informazioni sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Trattamento dell'epatite C. Puoi anche ricevere ulteriori informazioni nella seguente sezione del nostro sito web: Test biochimici del fegato

Antigene HbsAg 0,383 COI = 0,9 = 1 reattivo
non reattivo
Anti-HCV 0,561 COI = 0,9 = 1 reattivo
non reattivo

Secondo i dati forniti, è possibile che tu sia infetto dal virus dell'epatite B e dall'epatite C. Per spiegazioni più dettagliate, ti consiglio di visitare personalmente uno specialista in malattie infettive. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Epatite C virale - diagnosi e prevenzione.

Ciao Aiuta a decifrare positivamente HBsAg, HBeAg positivamente, antiHBcor somma positivamente, antiHBcorIgM negativamente. e c'erano 3, 39 * 10 nella decima potenza di copie / ml, e ora è 7 * 10 nell'ottava potenza di copie / ml.

Questa conclusione indica che sei infetto dal virus dell'epatite B. Attualmente c'è un processo di attivazione. Raccomando di eseguire un test di funzionalità epatica e di visitare personalmente un medico infetto. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione corrispondente del nostro sito cliccando sul seguente link: Epatite. Ulteriori informazioni possono essere trovate nella seguente sezione del nostro sito Web: test biochimici del fegato e in una serie di articoli: diagnosi di laboratorio

PCR-RT è positivo 7,0 * 10 all'ottava potenza, è più di 3,39 * 10 alla decima potenza?

Sì, il valore di 7,0 * 10 nell'ottavo grado è più di 3,39 * 10 nel decimo grado. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Polymerase Chain Reaction (PCR) e la sua applicazione

La donna incinta ha consegnato i test con sospetta ipatite, la risposta anti-HCV-IgG è stata inviata a reshoot e il risultato era 0.072
1.0 - rilevato

Questa conclusione significa che non hai rilevato l'epatite C virale, quindi non c'è motivo di preoccupazione. Si consiglia di continuare a monitorare con il ginecologo presente in modo pianificato. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Epatite C virale - diagnosi e prevenzione. Ulteriori informazioni possono essere ottenute nella seguente sezione del nostro sito Web: test biochimici del fegato e in una serie di articoli: diagnostica di laboratorio, calendario della gravidanza

Buon pomeriggio Si prega di spiegare i risultati dei test per l'epatite B ec: UnsAvory (antigene australiano) 0.46 R. Anticorpi contro l'epatite C 0.1

Secondo i dati forniti, hai rilevato l'epatite virale B, mentre non hai l'epatite C. Questa conclusione, tuttavia, non è informativa, in quanto non consente di determinare il genotipo del virus e lo stadio della malattia, pertanto ti consiglio di passare un'analisi dettagliata dei marcatori dell'epatite B, che ti consentirà di determinare lo stadio della malattia, la presenza o l'assenza di esacerbazione. Si consiglia inoltre di eseguire un esame del sangue per test epatici biochimici, che consente di valutare la funzionalità epatica e rilevare tempestivamente le anomalie.

Tuttavia, in conclusione, viene scritto l'intervallo della norma R (HbsAg): se R = 1, il risultato è positivo. Devo R = 0,46?

Sulla base della valutazione degli anticorpi totali contro il virus dell'epatite B, non è possibile decidere in modo inequivocabile se il paziente è infetto o meno, pertanto, si consiglia di superare un test completo per l'epatite B. Ti consigliamo anche di eseguire un esame del sangue biochimico (test del fegato) per valutare la funzione di questo organo vitale.

ELISA per la presenza di HbSAg - negativo. RW di ELISA - negativo. ma l'HCV di ELISA è positivo.
Analisi del sangue generale:
leucociti - 4,82
globuli rossi - 4,72
emoglobina - 145
ematocrito - 42.3
il volume medio dei globuli rossi è 89,6
ambienti. Sod. emoglobina eritrocitaria -30,7
piastrine - 231
volume piastrinico medio - 10.4
neutrofili - 39.60
linfociti - 48.80
monociti - 8,90
eosinofili - 2.500
basofili - 0,200
reticolociti - 1.11
tasso di sedimentazione eritrocitaria 10

Questa conclusione indica che in precedenza hai avuto un'epatite virale C o sei un portatore. Ti consigliamo di fare un'analisi dettagliata dei marcatori dell'epatite C e di consultare personalmente il tuo specialista in malattie infettive.

HCV 0.385 è molto?

Questo indicatore indica che c'è stato un contatto con il virus, quindi ti consigliamo di fare un'analisi per i marcatori dell'epatite virale C, dei test biochimici del fegato e di consultare personalmente il tuo specialista in malattie infettive.

Benvenuto! Aiutateci a decifrare i risultati delle mie analisi:
Hbs-Ag-0,611 (norma inferiore a 0,89, sesso - più di 0,89)
Anti-HBs - 194 (fino a 10).
Anti-HBc - 0,508 (neg. Meno di 0.85, pol. - più di 0.85)

Questa conclusione significa che hai precedentemente sofferto di epatite virale C o sei portatore, e sei portatore o hai precedentemente sofferto di epatite virale B. Ti consigliamo di fare un esame del fegato e di consultare personalmente il tuo medico, uno specialista in malattie infettive, che ti esaminerà, valuterà i risultati degli esami e prescriverà un corso se necessario. trattamento.

Ciao! Dimmi, cosa significa i dati del test del sangue con ELISA: IgM-HCV- non rilevato; L'IgG-HCV viene rilevata dal core +, ns-. L'analisi su hep. Con metodo PTSR negativo. Grazie

Questa conclusione significa che si può essere portatori di epatite virale C. Dato che non è stato rilevato alcun virus nella circolazione sanguigna, non è necessario alcun trattamento. Si consiglia di consultare personalmente un medico infettivo, eseguire esami epatici biochimici e eseguire un'ecografia epatica.

Negativo IgM anticorpale dell'epatite A: 1,0 u / ml
Negativo dell'epatite B HBsAg: 1,0 u / ml
Anticorpi totali anti-HCV dell'epatite C
negativo: 10,0 u / ml

Questa conclusione indica che non hai rilevato epatite A e B, ma puoi essere un portatore di epatite C virale. Ti consigliamo di fare un test epatico biochimico, fare un'ecografia epatica e consultare personalmente il tuo medico, uno specialista di malattie infettive che esaminerà e determinerà l'ulteriore prevenzione osservazioni.

aHCV core-Ag OPcr = 0.204 Opsv = 2.971. aHCV NS-Ag. OPcr = 0.202 Psyv = 0.006

Questa conclusione significa che si può essere portatori di epatite virale C. Per informazioni più dettagliate, è necessario consultare personalmente uno specialista di malattie infettive, oltre a un esame del sangue (test biochimici del fegato) e un'ecografia.

Qual è l'infezione da HCV?

In questo caso, stiamo parlando di epatite virale C.

Ho passato l'analisi per l'epatite C nella mia analisi di ciò che è stato scritto da un anti-HCV-NS3-Ag è stato rilevato.Che cosa significa? Aiutami a capire.Grazie in anticipo

Questa conclusione significa che sei infetto da epatite C virale. Ti consigliamo di fare un test epatico biochimico, fare un'ecografia epatica e di consultare personalmente il tuo medico specialista in malattie infettive, che ti esaminerà, valuterà i risultati degli studi e ti prescriverà se necessario.

Epatite virale B (HBV)
Buon pomeriggio, ha fatto un esame del sangue, la testimonianza è la seguente:
HBsAg- ref
Gli anticorpi totali HBcAg hanno studiato positivamente 0,05 o.p critico oltre 1,16
Anticorpi anti-HBcAg (IgM) negativi
Anticorpi contro HBsAg totale 96,4
epatite virale C (HCV)
ANTIBODIES TO HCV TOTAL - NEGATIVO.
inoltre, mi è stato dato un vaccino contro l'epatite 2 mesi fa, potrebbe mostrarlo sulla testimonianza, grazie in anticipo.

Questa immagine di laboratorio corrisponde alla vaccinazione, non ci sono motivi di preoccupazione.

Ciao, ho 25 anni. Secondo l'ecografia, ho l'epatomigalia, secondo i dati FGS nell'esofago distale, una rete venosa pronunciata, il colesterolo è stato aumentato nei test 2.5 anni fa, splenectomia, trasfusione di globuli rossi. HbsAg-negativo e anti-HCV-negativo È sufficiente per la diagnosi di epatite? Grazie in anticipo.

In questa situazione, è inoltre necessario passare un esame del sangue dettagliato per i marcatori dell'epatite e, successivamente, consultare personalmente il medico specialista in malattie infettive.

Benvenuto! Ho 57 anni, soffro di ipertensione, malattie cardiovascolari. Nel 1999, la cistifellea è stata rimossa con il metodo laparoscopico: l'epatite C è stata trovata 5 anni fa ed è stata trattata solo con epatoprotettori. Attualmente, le articolazioni sono diventate problematiche: nel 2013, l'indicatore quantitativo del virus è stato pari a Il nostro servizio è aperto durante il giorno, durante l'orario di lavoro. Ma le nostre capacità ci consentono di elaborare solo un numero limitato di applicazioni.
Si prega di utilizzare la ricerca di risposte (Base contiene più di 60.000 risposte). A molte domande è già stata data una risposta.

Analisi della decifrazione per l'epatite C

Le malattie del fegato nel mondo moderno sono molto rilevanti, perché questo organo è soggetto ad influenze negative dall'ambiente, dallo stile di vita improprio, ecc.

Ma ci sono malattie alle quali tutti possono essere infettati, ed è estremamente difficile prevedere se questo accadrà o meno. Questo, per esempio, l'epatite virale, che viene trasmessa principalmente attraverso il sangue e inizialmente non si fanno conoscere. In particolare, stiamo parlando di epatite C.

Il fatto che il virus inizialmente non mostri segni particolari complica seriamente la diagnosi, ma, tuttavia, ci sono studi abbastanza efficaci e diversificati che aiuteranno a individuare il problema.

Il principio di base della rilevazione della malattia da HCV è la decifrazione dei test per l'epatite C, cioè il confronto di determinati indicatori con le norme.

Condizioni per ottenere indicazioni

La diagnosi di epatite C viene effettuata da persone per vari motivi, principalmente:

  • sospetta possibile epatite;
  • una persona è a rischio;
  • la diagnosi è richiesta in considerazione delle specificità del lavoro;
  • donne durante la gravidanza o durante la pianificazione.

Esistono diversi tipi di diagnostica: alcuni di essi sono studi superficiali, altri sono profondi e molto accurati, il cui principio è lo studio delle deviazioni minime degli indicatori normali o il rilevamento di sostanze specifiche.

Per l'individuazione del virus dell'epatite C nel sangue umano, vengono utilizzati 3 tipi di metodi diagnostici:

  1. Saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA). Condotto in laboratorio, il principio sta nella determinazione degli anticorpi contro l'epatite, in particolare: IgG, IgM. Questa diagnosi non darà una risposta dettagliata: una persona è malata o no, perché un terzo dei portatori degli anticorpi non viene rilevato. Questo accade a causa del divario tra il virus che entra nel corpo e la produzione di anticorpi ad esso, quindi questa è un'analisi dubbia e molto superficiale.
  2. Analisi immunoblot ricombinante. Viene effettuato solo per confermare test di laboratorio, se il risultato è positivo, significa che la persona è o era portatrice della malattia. Gli anticorpi contro il virus non vengono visualizzati immediatamente, anche dopo un trattamento efficace dell'epatite. Inoltre, un risultato falso è possibile a causa di alcuni fattori di terze parti.
  3. Analisi della polimerasi (PCR). Qual è il metodo più accurato per determinare l'epatite? - PCR univoco. È il modo più giovane e accurato per diagnosticare. La PCR può fornire una risposta dettagliata sul decorso della malattia, consente di impostare la concentrazione del virus nel sangue e il suo genotipo (ce ne sono 6). Il principio si basa sulla rilevazione del virus DNR / RNA nel plasma sanguigno. Questo metodo ignora tutto quanto sopra in termini di qualità della diagnosi: devono trascorrere almeno 20 giorni prima delle manifestazioni cliniche dell'epatite e un massimo di 120 giorni prima della produzione di anticorpi 10-12 settimane dopo l'entrata del virus. Ma il rilevamento dell'agente causale nel sangue non può essere falso in alcun modo, l'unica restrizione: 5 giorni devono passare dal momento dell'infezione, perché potrebbe non esserci un virus nel volume del sangue in fase di test.

La PCR viene eseguita per una diagnosi accurata, si verificano tre sottospecie:

  1. Analisi qualitativa Con esso, viene determinata solo la presenza del virus.
  2. Diagnostica quantitativa. Utilizzato per determinare il contenuto esatto del virus nel volume del sangue; durante il trattamento viene utilizzato per testare l'efficacia.
  3. Diagnosi genotipica Utilizzato per determinare il genotipo e in seguito il fenotipo del virus. Conoscere il genotipo del patogeno è estremamente importante per la terapia, perché, a seconda delle caratteristiche, il decorso e la concentrazione delle assunzioni di farmaci cambia.

Analisi ausiliarie

Nei metodi di diagnosi, un ruolo importante è svolto da test aggiuntivi, che a volte cambiano completamente le caratteristiche del trattamento e talvolta possono persino indicare una diagnosi diversa.

Analisi biochimiche

Al fine di prescrivere correttamente il trattamento e non esacerbare l'immagine, è necessario determinare in modo affidabile il grado di danno epatico, per questo utilizzare un esame del sangue biochimico, che mostrerà deviazioni dalla norma nella sua composizione.

I cambiamenti caratterizzano le caratteristiche del danno del tessuto epatico, è: lo stadio della malattia, la gravità della fibrosi, la distruzione del fegato. Il metodo biochimico mostrerà numeri reali di bilirubina, proteine, urea, creatinina, zucchero, AST e ALT, fosfatasi alcalina, ferro e gamma-glutamiltranspeptidasi nel sangue. Inoltre, sarà determinato il profilo lipidico e la qualità del metabolismo delle proteine.

la diagnosi di fibrosi

La fibrosi è un danno ai tessuti del fegato, il decorso dipende dal suo grado, quindi la diagnosi della gravità del danno tissutale è molto importante. A giudicare dal quadro del decorso della malattia, il medico può giudicare l'urgenza del trattamento: se la situazione non è critica, può anche essere posticipata per non danneggiare altri organi con i farmaci.

Altre analisi

A volte, per ottenere un quadro completo della malattia, viene utilizzata un'ecografia della cavità addominale e della ghiandola tiroidea, un esame emocromocitometrico completo. Le persone anziane sono diagnosticate con i sistemi cardiovascolari e digestivi, i polmoni.

Se non è possibile effettuare analisi standard ELISA / PCR, vengono effettuate specifiche analisi: l'analisi della saliva e di altri liquidi per la presenza dell'agente patogeno.

indicatori

Le tecnologie per diagnosticare l'epatite C sono ad alto livello e, spesso, non danno risultati falsi.

Nonostante questo, è impossibile fornire una garanzia di accuratezza al 100%: sono possibili risultati falsi positivi.

Un esame del sangue può dare una risposta errata in caso di non conformità con le regole di analisi o per altri fattori. I principali motivi della distorsione dei risultati:

  • alcune infezioni specifiche che reagiscono con gli agenti di screening e il test sono positive;
  • ricerca sulla gravidanza;
  • la presenza di sostanze secondarie nel corpo;
  • interruzione del sistema immunitario;
  • violazione delle regole del prelievo di sangue.

Decifrare i test per l'epatite C

I test di decodificazione per l'epatite riguardano uno specialista esperto che determinerà le anomalie di ciascuno degli indicatori e scriverà una conclusione sulla probabilità di epatite.

Durante la diagnosi mediante ELISA, la rilevazione di anticorpi nel sangue indicherà inequivocabilmente che c'è o era virus dell'epatite nel corpo umano: o il paziente è malato ora o ha avuto la malattia e gli antigeni semplicemente non hanno avuto il tempo di uscire dal corpo. Va ricordato che gli anticorpi non funzionano immediatamente - un certo tempo deve passare in modo tale che un'analisi del genere dia risultati attendibili, quindi, se necessario, è necessario donare nuovamente il sangue per il test.

Se la diagnosi di PCR ha dato una risposta positiva, allora con una probabilità del 99% nel corpo è l'agente patogeno. In questo caso, è necessario determinare la gravità ed eseguire la genotipizzazione della rna per correggere il decorso, e quindi iniziare immediatamente il trattamento in modo che l'epatite non diventi cronica. Questi dosaggi di polimerasi sono considerati molto accurati, in quanto possono rilevare fino a 1 rappresentante del virus nella cellula. Se la velocità di flusso della reazione a catena della polimerasi non viene violata, la risposta è negativa e non è necessario preoccuparsi.

Quando si stabilisce l'epatite C, viene utilizzata la determinazione quantitativa della bilirubina, ALT e AST. Il loro contenuto indica anche il grado e la gravità della malattia.

Tabella generale degli indicatori di sostanze nel sangue che possono indicare epatite C dopo l'analisi biochimica:

Articolo Successivo

Sito della famiglia