Esame del sangue dell'epatite A

Diete

L'analisi per l'epatite A è uno degli studi importanti che determina la presenza nel sangue umano di anticorpi contro un virus (metodo ELISA). Questo è il primo e corretto passo verso l'identificazione, il trattamento e il successivo recupero dalla malattia. Un tale studio darà un risultato positivo nella fase iniziale della malattia, quindi è considerato efficace. Gli indicatori quantitativi dell'analisi della malattia dell'epatite A varieranno a seconda del trattamento. Secondo lui, i medici determinano l'efficacia del trattamento.

Quali sono le indicazioni per condurre un test ELISA?

Per cominciare, notiamo che ci sono molti marcatori di epatite diversa oggi.

L'epatite A è una delle malattie virali del fegato che si diffonde da una persona malata a una sana se non si rispettano le regole di base dell'igiene. Pertanto, si chiama la malattia delle "mani sporche".

Spesso diventa di natura epidemiologica, colpisce un gran numero di persone. Ma con tutto questo, l'epatite A è considerata la più fedele al corpo umano ed è facilmente curabile.

La mortalità da esso è molto bassa e si verifica a causa della mancanza di trattamento. Dopo il completo recupero, una persona forma una forte immunità a questo virus. Diagnostica e prescrive un trattamento basato sui risultati di un medico di malattie infettive.

L'analisi di ELISA aiuta a rilevare la malattia nelle prime fasi, quindi è prescritta per tali indicazioni:

  • manifestazioni cliniche della presenza del virus nel corpo;
  • ristagno della bile nelle vie biliari;
  • cambiamenti nell'analisi biochimica del sangue (aumento dei livelli di AlAT e AsAT);
  • in prossimità di una persona infetta da epatite A.

Quindi, se la malattia viene diagnosticata in un bambino che frequenta un asilo, allora l'istituzione è chiusa per la quarantena e gli esami del sangue vengono prelevati da tutti i bambini che non hanno mai sofferto di questa malattia.

Ho bisogno di preparazione e per quanto tempo attendere il risultato?

Un esame del sangue per l'epatite A viene effettuato prelevando il materiale da una vena di un paziente. L'analisi viene effettuata dall'ELISA, che richiede una certa preparazione da parte del paziente.

Lo studio con questo metodo è molto sensibile e determina la presenza di anticorpi nel corpo prima dell'inizio dell'ittero, con i primi sintomi clinici.

  • Un esame del sangue per la determinazione degli anticorpi del sistema immunitario contro il virus dell'epatite A deve essere assunto a stomaco vuoto (l'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi di 8 ore prima della procedura).
  • È inoltre importante escludere dalla dieta almeno due giorni prima della consegna tali alimenti come ingredienti alcolici, speziati, affumicati, fritti e grassi.
  • Un'ora prima della procedura non è consigliabile fumare.
  • Se un paziente assume farmaci in modo continuativo, è molto importante informare il medico curante. Forse annullerà la loro ammissione prima di fare un esame del sangue.

Tali attività sono necessarie per ottenere il risultato giusto. Le scadenze sono circa un giorno.

Altri modi per diagnosticare

Dopo l'esame iniziale, il medico prescrive una serie standard di test che aiutano a determinare il grado di sviluppo della malattia e quanto il fegato del paziente è interessato.

  1. Analisi delle urine Cambiamenti caratteristici dell'epatite A saranno la presenza di bilirubina, un aumento dell'urobilinogeno, la comparsa di proteine ​​plasmatiche a basso peso molecolare.
  2. Analisi del sangue generale Il virus dell'epatite A determina una significativa riduzione dell'emoglobina e un aumento dei leucociti.
  3. Biochimica del sangue. La presenza del virus nel corpo cambia la composizione quantitativa degli enzimi epatici, fosfatasi alcalina, indicazioni GGT.

Questi test per l'epatite A dovrebbero anche essere presi a stomaco vuoto per ottenere prestazioni migliori.

L'epatite A è una malattia suscettibile di terapia: per la sua diagnosi non è necessario ricorrere a metodi complicati, ad esempio la biopsia.

Dopo aver visitato il medico, vengono prescritti tutti i test necessari, i cui risultati stabiliscono una diagnosi accurata e iniziano il trattamento.

Ricorda che con l'epatite A il fegato può essere distrutto, quindi il trattamento è necessario e si svolge solo in ospedale.

Metodi per la diagnosi dell'epatite A

Lascia un commento 2,578

Il rilevamento delle prime manifestazioni cliniche dell'epatite A richiede l'esecuzione obbligatoria di procedure diagnostiche. Un test programmato per l'epatite A confermerà la presenza della malattia e preverrà la diffusione della malattia. L'infezione è facilmente trasmessa attraverso il contatto quotidiano. Stabilire la diagnosi corretta consentirà il tempo per condurre una terapia terapeutica e salvare il paziente dalle complicazioni.

Informazioni generali sulla malattia

L'epatite A è una malattia virale contagiosa che colpisce il fegato, che può verificarsi in qualsiasi persona. A causa della facile trasmissione, provoca epidemie. La malattia è comune nei paesi con un clima caldo e servizi igienici inadeguati. L'infezione viene trasmessa direttamente da una persona infetta, che secerne un virus con materia fecale.

Il virus viene trasmesso per via orale-fecale e, grazie a una membrana resistente agli acidi, bypassando lo stomaco, entra nel lume intestinale. Dall'intestino, il virus entra nel flusso sanguigno, attraverso il quale entra nel fegato e infetta gli epatociti - le cellule del fegato. Con un trattamento adeguato, il recupero si verifica rapidamente e l'infezione trasferita forma un'immunità permanente all'epatite di questo ceppo. Prevenzione delle malattie - vaccinazione.

Diagnosi iniziale

L'apparizione dei primi sintomi della patologia richiede un appello urgente per l'assistenza medica. Per la diagnosi di epatite B utilizzando metodi di ricerca e di laboratorio complessi. Lo scopo dello screening diagnostico è di individuare i marcatori dell'epatite per riconoscere il virus. Markers - frammenti del virus o anticorpi ad esso. L'analisi di decodifica mostra il rapporto tra marcatori e il grado di sviluppo della malattia.

I marker sono rilevati anche alle prime manifestazioni cliniche dell'infezione. L'aumento del contenuto di anticorpi persiste per un mese dopo l'infezione. Il medico prescrive inoltre esami generali del sangue e delle urine. I dati raccolti formano una storia infettiva. Stabilire una diagnosi e scegliere un metodo di trattamento basato sull'interpretazione dei risultati della ricerca. Il riesame è assegnato per tracciare il cambiamento nel numero di marcatori nel tempo.

Prima ispezione

Al primo incontro, il medico delle malattie infettive conduce una conversazione con il paziente, comprese domande sul modo di vivere. È importante che il medico sappia se il paziente ha visitato di recente paesi asiatici o africani. Chiarisce se una persona è sufficientemente consapevole delle regole di igiene e se ci sono stati casi di consumo di pesce crudo. Il paziente è tenuto a segnalare i contatti recenti con persone infette. All'esame, il medico scopre i sintomi, palpa il fegato ed esamina l'occhio sclera. Anche una leggera fioritura con il giallo sugli occhi indica processi patologici.

Esprimere il test

Quando compaiono i sintomi della malattia, il medico prescrive un test rapido che determina gli antigeni dell'epatite virale A nelle feci o nel sangue. La trascrizione del test viene eseguita in 15 minuti e mostra la presenza di anticorpi contro l'epatite A nel sangue. La convenienza è che la diagnosi viene eseguita a casa, ma la precisione non è al 100%. Un risultato positivo ottenuto dopo il test rapido necessita di ulteriore diagnostica.

Altri metodi diagnostici

  • L'epatite A viene diagnosticata con livelli elevati di bilirubina nelle urine.

Analisi delle urine. L'epatite bilirubina schiarisce l'urina. Nelle urine di una persona sana non dovrebbero esserci tracce di bilirubina. La bilirubina risulta dalla scomposizione delle cellule del fegato. Nel decifrare il test delle urine, il livello di urobilinogeno sarà aumentato. Se i globuli rossi vengono rilevati nelle urine, questo indica la comparsa di complicanze.

  • Esame del sangue La diminuzione della conta piastrinica nel sangue è dovuta a processi patologici nel fegato. Nella decodifica l'analisi sarà a basso contenuto di emoglobina e i leucociti aumentati.
  • Coagulogram - analisi che indica il tasso di coagulazione del sangue. La deviazione dagli indicatori normali indica la comparsa di patologie. L'analisi della decodifica viene eseguita da un medico.
  • Torna al sommario

    formazione

    • L'epatite deve essere testata a stomaco vuoto, 8 ore dopo un pasto.
    • 2 giorni prima della diagnosi, non mangiare cibi fritti, grassi e affumicati.
    • Non prendere medicine per un giorno.
    • Astenersi dallo stress fisico ed emotivo.
    • Non bere bevande e succhi di caffeina prima di testare.
    • Non fumare e non bere alcolici prima della diagnosi.
    • Non è possibile eseguire un esame del sangue per l'epatite dopo aver superato i raggi X, la diagnosi ecografica o la fisioterapia.
    Torna al sommario

    Biochimica del sangue: indicatori di analisi per l'epatite A

    Biochimica - un metodo per diagnosticare l'epatite, che indica un aumento della concentrazione di enzimi epatici. Lo screening biochimico rileva la malattia a livello preclinico. Enzimi epatici - alanina (ALT) e aspartato transaminasi (AST), così come fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina), entrano nel flusso sanguigno quando le cellule del fegato si rompono. Qualche volta indicatori del contenuto di enzimi di ALT - l'unico sintomo della malattia. Il tasso di ALT - 35-45 unità per litro. Quando l'epatite aumenta la concentrazione di lipidi nel sangue - trigliceridi.

    La bilirubina è un colorante bile formato nel plasma a causa della distruzione dei globuli rossi. Legandosi alle cellule del fegato, la bilirubina viene eliminata dal corpo. Il pigmento nelle cellule del fegato è legato alla bilirubina e alla bilirubina libera nel sangue. La bilirubina libera si trova con danni al fegato ed è caratterizzata da colorazione della pelle e bulbi oculari in giallo. Il tasso di bilirubina nel sangue - 3.4-17.1.1 micromole per litro. La decodifica dell'analisi dello spettro proteico del sangue mostra una diminuzione della quantità di albumina. La normalizzazione dei parametri delle transaminasi indica l'efficacia della terapia.

    ELISA (saggio immunoassorbente legato all'enzima)

    ELISA - diagnosi di laboratorio, rilevamento di anticorpi contro il virus dell'epatite. Nel 90% dei casi, i metodi ELISA confermano la presenza di marcatori virali. I marcatori del virus sono immunoglobuline di classe M: virus dell'epatite A e HAV, la cui concentrazione è stata osservata sin dai primi giorni dell'infezione. L'eccesso del contenuto dei marcatori nel decifrare l'analisi persiste durante il primo mese della malattia. Si producono anticorpi contro l'epatite A, indipendentemente dalla gravità della malattia, dalla forma o dalle manifestazioni cliniche. Il contenuto di anticorpi nella quantità consentita è possibile dopo il recupero. La decrittazione è preparata 10 giorni.

    Analisi RPC

    Il nome completo del metodo è la reazione a catena della polimerasi. Normalmente, l'epatite virale non viene rilevata nel sangue umano. L'ORC è un metodo di laboratorio per determinare la concentrazione di acidi nucleici nel sangue. Parte conservativa del genoma del virus - serve come un frammento definibile. La reazione a catena della polimerasi conferma la presenza della malattia in un paziente. L'analisi è efficace nel 98% dei casi. Il metodo è estremamente preciso, ma costoso, quindi non è sempre utilizzato. Con l'aiuto dell'analisi, si verifica la determinazione della sensibilità del virus ai farmaci. Decodificare i risultati dell'analisi aiuta a prescrivere un trattamento efficace. I risultati sono preparati 4-5 ore. La decodifica viene eseguita dal medico curante, in quanto le norme sono diverse per tutti.

    Trattamento e prevenzione

    Se la diagnosi ha confermato lo sviluppo della patologia, dopo un po 'di tempo vengono prescritti test ripetuti per verificare l'efficacia della terapia. L'aumento della concentrazione di anticorpi si verifica dopo che una persona ha avuto l'epatite o dopo la vaccinazione. In altri casi, un risultato positivo è la conferma dello sviluppo della forma acuta della malattia e del trasporto.

    Quando compaiono i primi sintomi di epatite, dovresti consultare uno specialista in malattie infettive che prescriverà l'esame e il trattamento necessari. La persona la cui malattia è stata confermata è soggetta ad isolamento e gli oggetti d'uso devono essere disinfettati. Al fine di evitare la diffusione di massa della malattia, è meglio condurre una disinfezione completa della stanza in cui la persona è rimasta dopo l'infezione.

    Il trattamento dell'epatite non richiede l'uso di grandi quantità di farmaci. L'attenzione principale è rivolta all'osservanza del riposo a letto, della dieta e all'uso di almeno 3 litri di liquidi al giorno. Inoltre, per ridurre l'intossicazione prescritto glucosio 5%. In caso di un lungo periodo di recupero, al paziente vengono prescritti multivitaminici e enterosorbenti, ei bifidobatteri possono aiutare a migliorare la microflora intestinale.

    Spiegazione della PCR e analisi biochimica dell'epatite

    L'epatite è un processo infiammatorio nel fegato derivante dalla distruzione delle sue cellule da parte di sostanze tossiche. Decifrare l'analisi per l'epatite rende possibile valutare oggettivamente lo stato di salute di un paziente affetto da malattia epatica. Il medico delle malattie infettive vi dirà come capire i risultati dello studio e prescriverà un ulteriore trattamento. Il paziente, avendo studiato in modo indipendente i dati, trae alcune conclusioni, che non sempre corrispondono alla realtà.

    Il virus dell'epatite B è contenuto nel siero e specifici metodi diagnostici di laboratorio consentono la rilevazione di antigeni patogeni e anticorpi ad esso.

    Elenco dei test dell'epatite

    La diagnosi di infiammazione virale del fegato è confermata da studi speciali. Prima di sottoporsi a un ciclo di terapia, il paziente supera i test:

    1. Il paziente fornisce sangue per la ricerca al mattino, tra le 7:00 e le 9:00. Il paziente deve astenersi dal mangiare per 12 ore. Un'analisi quantitativa dell'epatite B determina la presenza del virus e il titolo anticorpale nel siero. Allo stesso tempo, il medico prescrive uno studio che determina il DNA dell'HBV utilizzando la reazione PCR.
    2. Nei pazienti infetti, viene stabilita la presenza della proteina IgG anti-HBc e dell'antigene HBsAg. L'immunoglobulina specifica indica un rapido aumento della concentrazione del virus dell'epatite nel siero del paziente. In caso di test negativo per l'anti-HBc, l'IgG viene effettuata ulteriori ricerche sulla presenza di altre malattie.
    3. Studiando il periodo di esacerbazione della malattia, determinano le immunoglobuline HBeAg e Anti-HBc IgM. Stabilire la diagnosi corretta è possibile solo dopo la scoperta dell'RNA virale - l'epatite in questo caso è confermata dal metodo molecolare-biologico.
    4. La PCR è ampiamente utilizzata per diagnosticare malattie del fegato.La reazione PCR è un metodo quantitativo che consente di prescrivere un trattamento efficace per l'epatite.

    Studio immunologico

    Per stabilire la capacità del paziente di affrontare un virus pericoloso, diagnosticare il livello di resistenza del corpo. A causa dell'intero complesso di studi di laboratorio, sono stati stabiliti indicatori quantitativi e qualitativi di fattori immunologici - anticorpi contro l'epatite B.

    La proteina HBsAg è un antigene di superficie che fa parte del supercapside (involucro virale) del patogeno. La sua funzione principale è la partecipazione al processo di adsorbimento del virus da cellule epatiche sane. Il peptide HBsAg è resistente ai fattori ambientali - alcali (Ph = 10), soluzione al 2% di cloramina e fenolo.

    Il marcatore HBsAg è presente nel siero di una persona infetta. Subito dopo la sua apparizione, l'RNA non solo traduce la sua sintesi, ma contiene anche particelle del nucleo Ar del marker precedente. È una conferma dello sviluppo della fase attiva dell'epatite.

    La presenza di HBeAg in un paziente cronico indica l'inizio della fase attiva del processo infettivo.

    Il marcatore anti-HBc contiene 2 tipi di anticorpi: IgG e IgM. Questa è una proteina specifica per un antigene. La forma acuta della malattia è caratterizzata dalla presenza di anti-HBc e IgM. Il loro valore positivo indica una precedente malattia del fegato.

    Analisi quantitativa

    Per determinare l'attività del patogeno prescrivere l'analisi della PCR. Imposta il livello di carica virale e le possibilità di recupero del paziente. La reazione a catena della polimerasi viene effettuata dopo la fine del periodo di latenza. Nel processo di ricerca, non viene determinato solo HBsAg, ma anche il marker HBeAg.

    La decodifica dell'analisi PCR per l'epatite consente di stabilire il grado di attività del processo patologico e l'efficacia della terapia complessa.

    Il medico determina quanto è suscettibile il corpo del paziente ai farmaci antivirali e se è possibile adottare misure per eliminare le cause della malattia epatica cronica. In questo caso, l'indice delle transaminasi aumenta e l'indice di attività dell'agente causativo è parecchie volte superiore all'indice normale, la concentrazione di amminoacidi è superiore a 106 copie di DNA per ml.

    La norma del sangue transaminasi corrisponde ai valori degli enzimi AsAT e AlAT. L'alanina aminotransferasi nelle donne non supera i 32 U / le negli uomini - 40 U / l. La concentrazione del virus per le persone infette in tenera età è di 100.000 copie per ml.

    Nella fase inattiva del virus e nel caso di Anti-HBc, il DNA dell'HBV è nell'intervallo di 2000 IU / ml e il numero di copie non supera i 10.000.

    Metodo di ibridazione molecolare

    La risposta ELISA all'epatite determina il tipo di antigene con anticorpi ed enzimi. Un'indagine graduale è accettabile, ma solo uno specialista che ha ricevuto un risultato di analisi in tempo può fare la diagnosi corretta.

    I marker dell'epatite virale durante il dosaggio immunoenzimatico sono HBsAg, Anti-Hbcor IgM. All'inizio della malattia, sono elevati: PPBR-1,55, OPcr-0,27, HBsAg è 1,239, il DNA del virus non viene rilevato. Dopo il trattamento, il risultato dell'analisi indica una diminuzione dell'HBsAg a 1,07 e l'HBeAg diventa negativo. Il virus del DNA è presente.

    Se si ottengono valori negativi di IgM, IgG, IgA, è necessario determinare se la malattia è assente o se si è verificato un completo recupero.

    Un valore di IgG positivo indica un'immunità completamente formata. In questo caso, l'IgM non viene rilevata. È importante sapere che il test dell'epatite rivela un titolo IgM elevato.

    Nel periodo acuto della malattia compaiono i valori di IgG negativi. La remissione di una malattia virale è accompagnata da un valore negativo di immunoglobulina IgM. L'analisi di ELISA è relativamente semplice e sicura per la salute del paziente.

    Analisi del sangue biochimica

    Lo studio del siero identifica la patologia nel corpo, specifica la diagnosi, consente di valutare il lavoro del fegato e ottenere informazioni sul metabolismo. L'analisi biochimica viene effettuata al mattino. Per la ricerca usando materiale derivato dal sangue venoso.

    È importante seguire le regole per preparare i test per l'epatite C - in questo caso, la decodifica di tutti gli indicatori non sarà distorta. La bilirubina totale è normalmente di 8,55-20,2 mmol / l, e il suo aumento indica la comparsa di una malattia epatica. I valori di AlAT e AsAT aumentano anche nel caso dell'epatite B.

    L'albumina in un paziente sano è di 35-55 g / l. Bassi livelli di proteine ​​plasmatiche indicano infiammazione virale del fegato.

    L'indice LDH normale è nell'intervallo 125-250 U / l, e la sua crescita significa deformazione e distruzione delle cellule dell'organo malato. L'indicatore di LDH (sorbitolo deidrogenasi) indica lo stato del tessuto epatico. Il valore normale è 0-1 U / l. Il tasso di crescita è un componente caratteristico del decorso acuto dell'epatite B o della sua transizione allo stadio cronico.

    Le proteine ​​GGG hanno una bassa attività nel plasma sanguigno.

    La sua crescita si osserva nell'infiammazione del fegato e persiste a lungo. Norm - 25-49 U / l per gli uomini, per le donne, l'indicatore è significativamente più basso - 15-32 U / l.

    Decodifica dei segni di epatite B cronica

    L'identificazione dei marcatori della malattia epatica è il compito principale del medico, che cerca di prevenire gli errori durante la diagnosi. È importante sapere che i seguenti fattori fisiologici influenzano il risultato dell'analisi:

    Una tabella di antigeni e la loro decodifica consentiranno al paziente di farsi un'idea della natura della malattia.

    Analisi della decifrazione per l'epatite C

    Le malattie del fegato nel mondo moderno sono molto rilevanti, perché questo organo è soggetto ad influenze negative dall'ambiente, dallo stile di vita improprio, ecc.

    Ma ci sono malattie alle quali tutti possono essere infettati, ed è estremamente difficile prevedere se questo accadrà o meno. Questo, per esempio, l'epatite virale, che viene trasmessa principalmente attraverso il sangue e inizialmente non si fanno conoscere. In particolare, stiamo parlando di epatite C.

    Il fatto che il virus inizialmente non mostri segni particolari complica seriamente la diagnosi, ma, tuttavia, ci sono studi abbastanza efficaci e diversificati che aiuteranno a individuare il problema.

    Il principio di base della rilevazione della malattia da HCV è la decifrazione dei test per l'epatite C, cioè il confronto di determinati indicatori con le norme.

    Condizioni per ottenere indicazioni

    La diagnosi di epatite C viene effettuata da persone per vari motivi, principalmente:

    • sospetta possibile epatite;
    • una persona è a rischio;
    • la diagnosi è richiesta in considerazione delle specificità del lavoro;
    • donne durante la gravidanza o durante la pianificazione.

    Esistono diversi tipi di diagnostica: alcuni di essi sono studi superficiali, altri sono profondi e molto accurati, il cui principio è lo studio delle deviazioni minime degli indicatori normali o il rilevamento di sostanze specifiche.

    Per l'individuazione del virus dell'epatite C nel sangue umano, vengono utilizzati 3 tipi di metodi diagnostici:

    1. Saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA). Condotto in laboratorio, il principio sta nella determinazione degli anticorpi contro l'epatite, in particolare: IgG, IgM. Questa diagnosi non darà una risposta dettagliata: una persona è malata o no, perché un terzo dei portatori degli anticorpi non viene rilevato. Questo accade a causa del divario tra il virus che entra nel corpo e la produzione di anticorpi ad esso, quindi questa è un'analisi dubbia e molto superficiale.
    2. Analisi immunoblot ricombinante. Viene effettuato solo per confermare test di laboratorio, se il risultato è positivo, significa che la persona è o era portatrice della malattia. Gli anticorpi contro il virus non vengono visualizzati immediatamente, anche dopo un trattamento efficace dell'epatite. Inoltre, un risultato falso è possibile a causa di alcuni fattori di terze parti.
    3. Analisi della polimerasi (PCR). Qual è il metodo più accurato per determinare l'epatite? - PCR univoco. È il modo più giovane e accurato per diagnosticare. La PCR può fornire una risposta dettagliata sul decorso della malattia, consente di impostare la concentrazione del virus nel sangue e il suo genotipo (ce ne sono 6). Il principio si basa sulla rilevazione del virus DNR / RNA nel plasma sanguigno. Questo metodo ignora tutto quanto sopra in termini di qualità della diagnosi: devono trascorrere almeno 20 giorni prima delle manifestazioni cliniche dell'epatite e un massimo di 120 giorni prima della produzione di anticorpi 10-12 settimane dopo l'entrata del virus. Ma il rilevamento dell'agente causale nel sangue non può essere falso in alcun modo, l'unica restrizione: 5 giorni devono passare dal momento dell'infezione, perché potrebbe non esserci un virus nel volume del sangue in fase di test.

    La PCR viene eseguita per una diagnosi accurata, si verificano tre sottospecie:

    1. Analisi qualitativa Con esso, viene determinata solo la presenza del virus.
    2. Diagnostica quantitativa. Utilizzato per determinare il contenuto esatto del virus nel volume del sangue; durante il trattamento viene utilizzato per testare l'efficacia.
    3. Diagnosi genotipica Utilizzato per determinare il genotipo e in seguito il fenotipo del virus. Conoscere il genotipo del patogeno è estremamente importante per la terapia, perché, a seconda delle caratteristiche, il decorso e la concentrazione delle assunzioni di farmaci cambia.

    Analisi ausiliarie

    Nei metodi di diagnosi, un ruolo importante è svolto da test aggiuntivi, che a volte cambiano completamente le caratteristiche del trattamento e talvolta possono persino indicare una diagnosi diversa.

    Analisi biochimiche

    Al fine di prescrivere correttamente il trattamento e non esacerbare l'immagine, è necessario determinare in modo affidabile il grado di danno epatico, per questo utilizzare un esame del sangue biochimico, che mostrerà deviazioni dalla norma nella sua composizione.

    I cambiamenti caratterizzano le caratteristiche del danno del tessuto epatico, è: lo stadio della malattia, la gravità della fibrosi, la distruzione del fegato. Il metodo biochimico mostrerà numeri reali di bilirubina, proteine, urea, creatinina, zucchero, AST e ALT, fosfatasi alcalina, ferro e gamma-glutamiltranspeptidasi nel sangue. Inoltre, sarà determinato il profilo lipidico e la qualità del metabolismo delle proteine.

    la diagnosi di fibrosi

    La fibrosi è un danno ai tessuti del fegato, il decorso dipende dal suo grado, quindi la diagnosi della gravità del danno tissutale è molto importante. A giudicare dal quadro del decorso della malattia, il medico può giudicare l'urgenza del trattamento: se la situazione non è critica, può anche essere posticipata per non danneggiare altri organi con i farmaci.

    Altre analisi

    A volte, per ottenere un quadro completo della malattia, viene utilizzata un'ecografia della cavità addominale e della ghiandola tiroidea, un esame emocromocitometrico completo. Le persone anziane sono diagnosticate con i sistemi cardiovascolari e digestivi, i polmoni.

    Se non è possibile effettuare analisi standard ELISA / PCR, vengono effettuate specifiche analisi: l'analisi della saliva e di altri liquidi per la presenza dell'agente patogeno.

    indicatori

    Le tecnologie per diagnosticare l'epatite C sono ad alto livello e, spesso, non danno risultati falsi.

    Nonostante questo, è impossibile fornire una garanzia di accuratezza al 100%: sono possibili risultati falsi positivi.

    Un esame del sangue può dare una risposta errata in caso di non conformità con le regole di analisi o per altri fattori. I principali motivi della distorsione dei risultati:

    • alcune infezioni specifiche che reagiscono con gli agenti di screening e il test sono positive;
    • ricerca sulla gravidanza;
    • la presenza di sostanze secondarie nel corpo;
    • interruzione del sistema immunitario;
    • violazione delle regole del prelievo di sangue.

    Decifrare i test per l'epatite C

    I test di decodificazione per l'epatite riguardano uno specialista esperto che determinerà le anomalie di ciascuno degli indicatori e scriverà una conclusione sulla probabilità di epatite.

    Durante la diagnosi mediante ELISA, la rilevazione di anticorpi nel sangue indicherà inequivocabilmente che c'è o era virus dell'epatite nel corpo umano: o il paziente è malato ora o ha avuto la malattia e gli antigeni semplicemente non hanno avuto il tempo di uscire dal corpo. Va ricordato che gli anticorpi non funzionano immediatamente - un certo tempo deve passare in modo tale che un'analisi del genere dia risultati attendibili, quindi, se necessario, è necessario donare nuovamente il sangue per il test.

    Se la diagnosi di PCR ha dato una risposta positiva, allora con una probabilità del 99% nel corpo è l'agente patogeno. In questo caso, è necessario determinare la gravità ed eseguire la genotipizzazione della rna per correggere il decorso, e quindi iniziare immediatamente il trattamento in modo che l'epatite non diventi cronica. Questi dosaggi di polimerasi sono considerati molto accurati, in quanto possono rilevare fino a 1 rappresentante del virus nella cellula. Se la velocità di flusso della reazione a catena della polimerasi non viene violata, la risposta è negativa e non è necessario preoccuparsi.

    Quando si stabilisce l'epatite C, viene utilizzata la determinazione quantitativa della bilirubina, ALT e AST. Il loro contenuto indica anche il grado e la gravità della malattia.

    Tabella generale degli indicatori di sostanze nel sangue che possono indicare epatite C dopo l'analisi biochimica:

    Test dell'epatite: da "A" a "G"

    L'astuzia delle malattie virali, come l'epatite, è che l'infezione si verifica in un istante, ma il paziente può anche non sapere per molto tempo che è infetto. Diagnosticare accuratamente la malattia e selezionare l'aiuto terapeutico necessario nei test fatti nel tempo. Parliamo di loro in modo più dettagliato.

    Che test hai per l'epatite?

    L'epatite significa una malattia infiammatoria del fegato. Può essere sia acuto che cronico. Le più comuni malattie virali. Oggi ci sono sette tipi principali di virus dell'epatite: questi sono i gruppi A, B, C, D, E, F e G. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di virus, nella fase iniziale la malattia è simile: disagio nell'ipocondrio destro, temperatura, debolezza, nausea, dolorante, urina scura, ittero. Tutti questi sintomi sono un motivo per testare l'epatite.

    Dovresti sapere che la malattia può essere trasmessa in diversi modi: attraverso acqua e cibo contaminati, attraverso sangue, saliva, sessualmente, usando prodotti per l'igiene di altre persone, inclusi rasoi, asciugamani, forbicine per unghie. Pertanto, se i sintomi non compaiono (e il periodo di incubazione può durare fino a due mesi o anche più), ma hai suggerimenti che potresti essere infetto, il test dell'epatite dovrebbe essere fatto il prima possibile.

    Inoltre, medici, personale di sicurezza, specialisti di manicure e pedicure, dentisti, in una parola, tutti coloro il cui lavoro quotidiano è collegato con materiali biologici di altre persone, dovrebbero essere testati regolarmente. Inoltre, il test viene mostrato ai professionisti le cui attività professionali prevedono il viaggio in paesi esotici.

    Epatite A, o malattia di Botkin

    È chiamato un virus RNA della famiglia Picornaviridae. Il virus viene trasmesso attraverso gli oggetti domestici e il cibo, quindi la malattia viene anche chiamata "malattia delle mani sporche". Sintomi tipici di qualsiasi tipo di epatite: nausea, febbre, dolori articolari, debolezza. Quindi appare l'ittero. Il periodo di incubazione dura in media 15-30 giorni. Esistono forme acute (itteriche), subacute (anterteri) e subcliniche (asintomatiche) della malattia.

    Anti-HAV-IgG (anticorpi della classe IgG per il virus dell'epatite A) può essere utilizzato per rilevare l'epatite A. Inoltre, questo test aiuta a determinare la presenza di immunità al virus dell'epatite A dopo la vaccinazione, questo studio è particolarmente necessario durante le epidemie. Con segni clinici di epatite A, è prescritto il contatto con il paziente, colestasi (violazione del deflusso della bile) Anti-HAV-IgM (anticorpi della classe IgM contro il virus dell'epatite A). Con le stesse indicazioni, viene effettuato un test per la determinazione del virus dell'RNA nel siero del sangue mediante il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) nel plasma.

    Epatite B

    È causato dal virus HBV della famiglia di gepadnavirus. L'agente patogeno è molto resistente alle alte e alle basse temperature. L'epatite B è un grave pericolo: circa 2 miliardi di persone nel mondo sono infette da questo virus e oltre 350 milioni sono malati.

    La malattia viene trasmessa attraverso oggetti perforanti, sangue, fluidi biologici, durante i rapporti sessuali. Il periodo di incubazione può durare da 2 a 6 mesi, se durante questo periodo non si identifica e si inizia a trattare la malattia, allora può passare da uno stadio acuto a uno cronico. Il decorso della malattia passa con tutti i sintomi caratteristici dell'epatite. A differenza dell'epatite A, l'epatite B compromessa funzionalità epatica è più pronunciata. Più spesso si sviluppano sindrome colestatica, riacutizzazioni, possibile prolungamento del corso, nonché recidive della malattia e sviluppo del coma epatico. Violazione delle regole di igiene e sesso casuale non protetto sono la base per un test.

    Per identificare questa malattia sono prescritti test quantitativi e qualitativi per la determinazione dell'HBsAg (antigene di superficie dell'epatite B, antigene HBs, antigene di superficie del virus dell'epatite B, antigene australiano). L'interpretazione delle indicazioni dell'analisi quantitativa è la seguente: e = 0,05 IU / ml è positivo.

    Epatite C

    Malattia virale (precedentemente chiamata "Epatite nè A nè B"), trasmessa attraverso sangue contaminato. Il virus dell'epatite C (HCV) è un flavivirus. È molto stabile nell'ambiente esterno. Tre proteine ​​strutturali del virus hanno proprietà antigeniche simili e determinano la produzione di anticorpi anti-HCV-core. Il periodo di incubazione della malattia può durare da due settimane a sei mesi. La malattia è molto comune: nel mondo, circa 150 milioni di persone sono infette dal virus dell'epatite C e sono a rischio di sviluppare cirrosi o cancro del fegato. Ogni anno oltre 350 mila persone muoiono a causa di malattie epatiche correlate all'epatite C.

    L'epatite C è astuta perché può essere nascosta sotto la vista di altre malattie. L'ittero in questo tipo di epatite è visto raramente, anche l'aumento della temperatura non è sempre osservato. Ci sono stati numerosi casi in cui le uniche manifestazioni della malattia erano affaticamento cronico e disturbi mentali. Vi sono anche casi in cui le persone, in quanto portatrici e portatrici del virus dell'epatite C, non hanno manifestato alcuna manifestazione della malattia per anni.

    La malattia può essere diagnosticata utilizzando un'analisi qualitativa di anti-HCV-totale (anticorpi contro gli antigeni del virus dell'epatite C). La determinazione quantitativa del virus RNA viene eseguita mediante PCR. Il risultato è interpretato come segue:

    • non rilevato: nessun RNA dell'epatite C rilevato o un valore inferiore al limite di sensibilità del metodo (60 UI / ml);
    • 108 UI / ml: il risultato è positivo con una concentrazione di RNA dell'epatite C superiore a 108 UI / ml.

    I pazienti a rischio di sviluppare un cancro al fegato includono pazienti con epatite B e C. Fino all'80% dei casi di cancro al fegato primario nel mondo sono registrati in portatori cronici di queste forme di malattia.

    Epatite D o epatite delta

    Si sviluppa solo in presenza del virus dell'epatite B. I metodi di infezione sono simili all'epatite B. Il periodo di incubazione può durare da un mese e mezzo a sei mesi. La malattia è spesso accompagnata da edema e ascite (idropisia addominale).

    La malattia viene diagnosticata utilizzando un'analisi del virus sierico dell'epatite D RNA nel siero del sangue mediante il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) con rilevamento in tempo reale, nonché l'analisi degli anticorpi IgM (virus dell'epatite delta, IgM, anti-HDV IgM). Un risultato positivo del test indica un'infezione acuta. Un risultato negativo del test registra la sua assenza, o un periodo di incubazione precoce della malattia o uno stadio avanzato. Il test è indicato in pazienti a cui è stata diagnosticata l'epatite B, così come i consumatori di droghe iniettabili.

    La vaccinazione contro l'epatite B protegge dall'infezione da epatite D.

    Epatite E

    L'infezione viene spesso trasmessa attraverso cibo e acqua. Il virus è spesso rilevato nei residenti dei paesi caldi. I sintomi sono simili all'epatite A. Nel 70% dei casi, la malattia è accompagnata da dolore nell'ipocondrio destro. A pazienti la digestione è sconvolta, la salute generale peggiora, poi l'ittero comincia. Con l'epatite E, il decorso grave della malattia, che porta alla morte, è più comune che con l'epatite A, B e C. Si consiglia di fare lo studio dopo aver visitato i paesi in cui il virus è prevalente (Asia centrale, Africa).

    La malattia viene rilevata durante il test Anti-HEV-IgG (anticorpi IgG contro il virus dell'epatite E). Un risultato positivo indica la presenza di una forma acuta della malattia o indica una recente vaccinazione. Negativo - sull'assenza di epatite E o sul recupero.

    Epatite F

    Questo tipo di malattia è attualmente poco conosciuto e le informazioni raccolte a riguardo sono contraddittorie. Ci sono due agenti causali della malattia, uno può essere trovato nel sangue, l'altro nelle feci di una persona che è stata trasfusa con sangue infetto. Il quadro clinico è lo stesso di altri tipi di epatite. Un trattamento che sarebbe diretto direttamente al virus dell'epatite F non è stato ancora sviluppato. Pertanto, la terapia sintomatica è effettuata.

    Oltre agli esami del sangue, l'urina e le feci vengono esaminate per rilevare questa malattia.

    Epatite G

    Si sviluppa solo con la presenza di altri virus di questa malattia - B, C e D. Si trova nell'85% dei tossicodipendenti che iniettano sostanze psicotrope con un ago non disinfettato. L'infezione è possibile anche durante il tatuaggio, il piercing all'orecchio e l'agopuntura. La malattia è trasmessa attraverso rapporti sessuali. Per molto tempo, può procedere senza sintomi gravi. Il decorso della malattia somiglia in molti modi all'epatite C. Gli esiti della forma acuta della malattia possono essere: il recupero, la formazione di epatite cronica o una portatrice a lungo termine del virus. La combinazione con l'epatite C può portare alla cirrosi.

    Per identificare la malattia, è possibile utilizzare l'analisi per la determinazione dell'RNA (HGV-RNA) nel siero. Le indicazioni per il test sono precedentemente registrate epatite C, B e D. È inoltre necessario superare il test per i tossicodipendenti e coloro che sono in contatto con loro.

    Preparazione per i test per l'epatite e la procedura

    Per i test per tutti i tipi di epatite B, il sangue viene prelevato da una vena. Il prelievo di sangue avviene al mattino a stomaco vuoto. La procedura non richiede una preparazione speciale, ma il giorno prima è necessario astenersi dal sovraccarico fisico ed emotivo, smettere di fumare e bere alcolici. In genere, i risultati del test sono disponibili un giorno dopo il prelievo di sangue.

    Decodifica risultati

    I test dell'epatite possono essere qualitativi (indicano la presenza o l'assenza di un virus nel sangue) o quantitativi (stabilire la forma della malattia, aiutare a controllare il decorso della malattia e l'efficacia della terapia). Solo uno specialista in malattie infettive può interpretare l'analisi e fare una diagnosi basata sul test. Tuttavia, esaminiamo in termini generali quali sono i risultati del test.

    Analisi dell'epatite "negativa"

    Un risultato simile suggerisce che nel sangue non è stato rilevato alcun virus dell'epatite: un'analisi qualitativa ha dimostrato che la persona in prova è sana. Gli errori non possono essere, perché l'antigene si manifesta nel sangue già durante il periodo di incubazione.

    Parlare di un buon risultato dell'analisi quantitativa è possibile se la quantità di anticorpi nel sangue è inferiore al valore soglia.

    Analisi dell'epatite "positiva"

    Nel caso di un risultato positivo, dopo un po 'di tempo (a discrezione del medico) viene eseguita una seconda analisi. Il fatto è che livelli elevati di anticorpi possono essere causati, ad esempio, dal fatto che il paziente ha recentemente sofferto di una forma acuta di epatite e che gli anticorpi sono ancora presenti nel sangue. In altri casi, un risultato positivo indica un periodo di incubazione, la presenza di epatite acuta o virale o conferma che il paziente è portatore del virus.

    Secondo la legislazione russa, le informazioni sui risultati positivi dei test sierologici per i marcatori di epatite virale parenterale vengono trasmesse ai dipartimenti di registrazione e registrazione delle malattie infettive dei relativi centri per la sorveglianza sanitaria ed epidemiologica.

    Se il test è stato eseguito in modo anonimo, i suoi risultati non possono essere accettati per le cure mediche. Se si ottiene un risultato positivo del test, è necessario contattare uno specialista in malattie infettive per prescrivere un ulteriore esame e la terapia necessaria.

    L'epatite non è una frase, nella maggior parte dei casi la forma acuta della malattia è completamente guarita, l'epatite cronica, con l'osservanza di alcune regole, non cambia radicalmente la qualità della vita. L'importante è rilevare il virus in tempo e iniziare a combatterlo.

    Costo dell'analisi

    Nelle cliniche private di Mosca è possibile effettuare test per l'identificazione e le specifiche del virus dell'epatite. Pertanto, un'analisi qualitativa dell'epatite A costa in media 700 rubli, la stessa quantità per l'epatite B; ma un test quantitativo per l'antigene di superficie del virus dell'epatite B costerà circa 1.300 rubli. La definizione di virus dell'epatite G - 700 rubli. Ma un'analisi più complessa, la determinazione quantitativa dell'RNA del virus dell'epatite C mediante PCR, costa circa 2.900 rubli.

    Attualmente, non vi è alcuna difficoltà nella diagnosi dell'epatite, specialmente nelle regioni centrali dei paesi sviluppati. Ma per evitare tali malattie, non bisogna trascurare le regole dell'igiene personale. Va anche ricordato che il contatto sessuale casuale può causare malattie. La vaccinazione sarà la migliore difesa contro possibili malattie - è stata praticata con successo per molto tempo contro la maggior parte dei virus dell'epatite.

    Dove posso fare un test per l'epatite virale?

    La ricerca sull'epatite può essere condotta in cliniche statali, dipartimentali e private. Il vantaggio di quest'ultimo è che non richiede la direzione del medico curante, e i risultati sono preparati più rapidamente. Si consiglia di prestare attenzione al laboratorio "INVITRO". Questa rete di cliniche specializzate in diagnostica e analisi, ha i propri laboratori. Si offre di sottoporsi a uno studio sulla presenza di tutti i tipi di epatite ai seguenti prezzi: Anti-HAV-IgG - 695 rubli; HBsAg, test di qualità - 365 rubli; HBsAg, test quantitativo - 1290 rubli; Anti-HBs - 680 rubli; Anti-HCV-totale - 525 rubli; determinazione quantitativa dell'RNA del virus dell'epatite C mediante PCR: 2.850 rubli; HDV-RNA - 720 rubli; HGV-RNA - 720 rubli; Anti-HEV-IgM e Anti-HEV-IgG - 799 rubli ciascuno. La responsabilità per i pazienti e l'alto livello di professionalità dei dipendenti è il biglietto da visita INVITRO.

    Epatite A: analisi del sangue e loro interpretazione

    L'epatite A è una malattia virale acuta che colpisce il fegato. Questa forma di epatite è la più mite rispetto ad altri tipi di questa malattia. La malattia non si trasforma in una forma cronica ed è abbastanza facile da trattare.

    L'infezione avviene attraverso le feci di una persona infetta. I componenti delle feci cadono nell'acqua o nel cibo, il cui uso in un organismo sano penetra nel virus HAV.

    I bambini e le persone sono più sensibili alla malattia, trascurando le regole di base dell'igiene personale. L'epatite A è un altro nome per "malattia delle mani sporche". Il primo passaggio nel trattamento per sospetta epatite A dovrebbe essere esami del sangue.

    Quali esami del sangue sono stati condotti per l'epatite A?

    La diagnosi finale per sospetta epatite A e la determinazione dell'ulteriore corso del trattamento si basano sui risultati dei test. Si distinguono i seguenti tipi di ricerca:

    1. Studi immunologici Quando il virus dell'epatite A entra e si accumula nel fegato del paziente, vengono prodotti enzimi specifici. Identificandoli nel campione è la base per confermare la diagnosi del paziente. Se si sospetta l'epatite A, il marcatore che segnala la malattia è il cosiddetto anticorpo anti-HAV.
    2. Esame del sangue (clinico) generale. Il prelievo di sangue viene eseguito dal dito del paziente. I risultati dell'analisi forniscono una comprensione delle condizioni generali del corpo infetto. Nell'epatite A, ci sono deviazioni nel numero e nel comportamento delle cellule del sangue.
    3. Analisi biochimica del sangue Nello studio delle proteine ​​del sangue venoso sulla base di una riduzione e di un forte aumento di alcuni enzimi, è possibile trarre conclusioni sui processi di danno epatico.

    Per diagnosticare la malattia con la massima accuratezza, si consiglia contemporaneamente uno studio di tutti e tre i tipi di test.

    ELISA per l'epatite A: Anti-HAV

    Nel corso dello sviluppo della malattia, anticorpi ANTI-HAV IgM e ANTI-HAV IgG si formano nel fegato del paziente. Nel decorso acuto della malattia compaiono prima gli anticorpi IgM. Dopo un po ', si forma l'IgG, che persiste per tutta la vita e fornisce protezione contro la reinfezione.

    Per il loro rilevamento utilizzando speciali test medici di alta sensibilità. Quando si effettua tale analisi, sono possibili solo due tipi di risultati: positivo e negativo.

    Tabella 1. Interpretazione dei valori del saggio immunologico.

    Decifrare i test per l'epatite B

    L'epatite B è una malattia virale che colpisce le cellule del fegato, causando l'infiammazione in esse. Se non si presta la dovuta attenzione, allora è possibile lo sviluppo di cirrosi e cancro del fegato nella forma cronica della malattia.

    Tale pericolo è causato dal fatto che il virus è in grado di legarsi alle proteine ​​del sangue, il che gli permette di nascondersi nel corpo per molto tempo prima che una persona lo rilevi - si può vivere per anni con l'epatite B, inconsapevoli della sua presenza.

    La vaccinazione, che stimola l'organismo a creare anticorpi contro il virus, aiuta a prevenire l'infezione dal virus.

    Tuttavia, si raccomanda che coloro che non l'hanno fatto siano regolarmente esaminati per la presenza di antigeni dell'epatite nel sangue.

    Per questo è necessario superare i test. Che tipo di ricerca c'è, come prepararsi adeguatamente per la donazione di sangue, così come il costo della decodifica dei risultati, descriveremo in dettaglio nel nostro articolo.

    Quali test passano per i test per l'epatite B

    Gli anticorpi sono progettati per proteggere il corpo dagli antigeni del virus.

    Prima di tutto, quando si controlla questo disturbo, vengono eseguiti test qualitativi e quantitativi per la presenza di antigeni e anticorpi nel sangue.

    Per determinare il DNA del virus al fine di stabilire il suo genotipo, condurre la genotipizzazione. Questo metodo di individuazione della malattia è considerato più accurato, ma costa anche di più.

    Quando viene rilevata l'epatite, il medico può inviare ad altri tipi di test per determinare il danno che il virus ha causato al corpo. Questi possono essere: analisi biochimica del sangue, test di funzionalità epatica, ecc.

    Decrittografia delle analisi

    In termini di decodifica, si può sostenere che in un moderno centro medico è possibile ottenere i risultati il ​​giorno successivo e seguire un medico per trasferire i risultati della diagnostica. Il ritardo può verificarsi solo se c'è un gran numero di pazienti che sono anche sottoposti a ricerca, altrimenti il ​​lavoro del laboratorio è regolato in qualche altro modo. In ogni caso, dopo aver donato il sangue, ti verrà detto quando venire per i risultati.

    La decodifica viene eseguita dopo l'esame per la presenza di marcatori di epatite B, che è la presenza o l'assenza di antigeni, così come gli anticorpi del virus nel sangue.

    HBsAg

    Indica la presenza dell'antigene del virus dell'epatite B, può essere sia qualitativo che quantitativo. La faccia è 0,5 IU / ml. Se il risultato è inferiore, questo indica l'assenza di un virus nel sangue (solo con risultati negativi di tutti i marcatori di epatite B). È anche possibile la presenza di un virus con scarsa capacità di replica.

    Un risultato superiore al valore specificato indica il portatore del virus o la presenza di una forma acuta o cronica di epatite.

    HBeAg

    Questo antigene è installato solo in modo qualitativo. Un risultato negativo indica l'assenza di epatite (se anche altri marcatori sono negativi) o il virus è presente in uno stato "dormiente" o con bassa capacità replicativa. Può anche indicare l'incubazione del virus o l'inizio del periodo di recupero.

    Un risultato positivo indica una forma acuta o cronica della malattia ad alta intensità nella riproduzione del virus.

    Anti-HBcor

    Questi anticorpi possono essere presenti o assenti. Di conseguenza, il risultato sarà "positivo" o "negativo". Se vengono rilevati anticorpi, indica chiaramente la presenza di un virus nel corpo.

    In caso di assenza, si può argomentare su quanto segue:

    • Il virus dell'epatite B nel corpo non è (se anche altri marcatori sono assenti);
    • possibile forma acuta della malattia (in uno stadio inattivo);
    • la presenza della forma cronica dello sviluppo dell'epatite non può essere esclusa.

    Anti-Hbe

    Simile agli anticorpi passati, i risultati del test indicheranno la presenza o l'assenza di questo tipo di composti proteici.

    Se la diagnosi ha mostrato un valore positivo, quindi nella forma acuta di epatite B, questo indica l'inizio della fase di recupero. In un altro caso, il risultato indica la presenza di una forma cronica della malattia. L'opzione che una persona è portatrice del virus non è esclusa, ma "dorme", non ci sono sintomi e manifestazioni di epatite.

    Se gli studi hanno mostrato un risultato negativo, allora forse la persona non è mai stata ammalata prima con questo tipo di epatite. Il decorso cronico della malattia e la presenza dell'antigene HBs non sono esclusi.

    Anti-HBs

    Dopo aver superato l'analisi, il valore può essere:

    Nel primo caso, dicono che gli antigeni non sono stati trovati. Ciò significa che il virus non ha colpito il corpo o la malattia è acuta (tali casi si verificano in casi eccezionali).

    Il secondo caso potrebbe anche significare cose diverse. Se è stata fatta una vaccinazione prima di fare i test, allora si può sostenere che non ha avuto successo. Un risultato del genere può parlare di una forma acuta della malattia o descrivere una situazione in cui il virus dorme e si trova in uno stato inattivo.

    Anche nel secondo caso, è possibile la presenza di una forma cronica della malattia con un elevato effetto infettivo. Non possiamo escludere la presenza nel sangue dell'antigene con una bassa capacità di riproduzione.

    Se la terza opzione appare dopo la vaccinazione, indica la presenza di una risposta immunitaria e il successo della procedura. Nella forma acuta della malattia, mostra una fase di recupero, e in cronica, una bassa infettività del virus.

    IgM anti-HBc

    Un test per la presenza di questi anticorpi può essere positivo, dubbio o negativo. Il primo significa che il paziente ha una forma acuta della malattia (raramente cronica).

    Se il risultato è "dubbio", il test deve essere ripetuto dopo 10-14 giorni.

    Un risultato negativo indica l'assenza del virus, il suo periodo di incubazione o la presenza di una forma cronica della malattia.

    Test del DNA

    Valori superiori a 40 IU / L indicano un'infezione del corpo con un virus. Se l'indicatore è inferiore, sono possibili due opzioni: non c'è epatite o c'è un basso numero di molecole di virus nel campione, che è oltre la soglia di accuratezza della misurazione.

    La decrittografia delle analisi può essere raggruppata in tale tabella.

    genotipizzazione

    Al momento sono riconosciuti almeno 10 diversi genotipi del virus dell'epatite B e ciascuno di essi ha una propria distribuzione geografica. In ogni caso, le informazioni sul genotipo vengono decodificate dal solo medico, non ci sono valori stabiliti.

    Un dato interessante: l'efficacia dei vaccini contro l'epatite è determinata da anatre cinesi, marmotte di bosco e scoiattoli di terra, poiché questi animali possono anche trasportare epatite.

    Quando devo fare un'analisi?

    Puoi fare i test sopra senza la presenza di alcun sintomo: fallo per la prevenzione

    Chiunque abbia abbastanza soldi per fare la decodifica può donare il sangue per l'analisi. Assicurati di passare la diagnosi, se identificati tali sintomi:

    • stanchezza cronica, mancanza di forza per le attività quotidiane precedentemente svolte senza difficoltà;
    • i piatti che prima erano gustosi, non provocavano più appetito, sentivano nausea e vomito;
    • la pelle o la proteina dell'occhio improvvisamente ha cominciato a dare una sfumatura gialla;
    • ci sono dolori all'addome o nell'ipocondrio destro;
    • per nessun motivo apparve un dolore spiacevole alle articolazioni;
    • la febbre è aumentata, ma non ci sono segni di alcuna malattia;
    • c'era un'urina scura e (o) scolorimento delle feci.

    Preparazione per la donazione di sangue

    In questo caso, sono rilevanti le regole generali per i test effettuati sulla base di un campione di sangue prelevato:

    • tra l'ultimo pasto e la donazione di sangue per il test dovrebbero essere necessarie almeno 8 ore (preferibilmente 12 ore);
    • 1-2 giorni prima dell'esame, è necessario abbandonare l'uso di alcol, cibi grassi e fritti;
    • si raccomanda di donare il sangue fino alle 10-11;
    • non dovrebbe esserci stress psicologico e fisico alla vigilia di una visita a un istituto medico e, appena prima di donare il sangue, è necessario sedersi in silenzio per circa 15-20 minuti;
    • se il paziente sta assumendo farmaci o altri farmaci, deve assolutamente informare il medico prima di eseguire i test;
    • altri requisiti sono possibili a seconda del laboratorio in cui il paziente viene esaminato.

    Attenersi a queste regole in modo che i risultati siano accurati e non distorti.

    Prezzi di analisi

    Il costo della ricerca dipende dall'attrezzatura utilizzata in laboratorio, dai reagenti, dalla popolarità e dall'autorità dell'istituto di cura, dalla regione in cui si trova.

    Diamo i prezzi medi per la Russia e l'Ucraina:

    Articolo Precedente

    Urina di colore arancione

    Articolo Successivo

    Ignatova Tatyana Leonidovna