Perché ALT è elevata, cosa significa?

Diete

L'alanina aminotransferasi (ALT) e l'aspartato aminotransferasi (AST) sono enzimi che partecipano attivamente allo scambio di aminoacidi. Sono in grado di essere nelle cellule dei reni, fegato, muscoli cardiaci e altri organi.

Se entrano nel sangue, indica la presenza di qualsiasi interruzione degli organi a causa della distruzione delle cellule.

Quando i livelli di ALT sono elevati, questo spesso indica lo sviluppo di una specifica malattia che colpisce il fegato. Decifrare il test del sangue può mostrare più in dettaglio quale organo è danneggiato, aumenterà significativamente il livello di ALT o AST.

Cos'è l'ALT in un esame del sangue?

Perché ALT è elevata negli esami del sangue e cosa significa? L'alanina aminotransferasi (ALT) è un enzima endogeno appartenente al gruppo della transferasi, un sottogruppo di transaminasi o aminotransferasi. La determinazione del suo livello nel sangue è ampiamente utilizzata nella pratica medica al fine di identificare patologie del fegato e alcuni altri organi. Gli esami del sangue per ALT sono quasi sempre eseguiti in concomitanza con la determinazione del livello di AST.

La valutazione di questi due parametri di laboratorio consente al medico di assumere la localizzazione del processo patologico e determinare la probabile gravità della malattia. Per la valutazione, viene applicato il coefficiente Ritis (rapporto AST / ALT), che normalmente è 1,33. Nell'epatite virale acuta, questo coefficiente diminuisce, mentre aumenta l'infarto del miocardio e il danno al fegato alcolico.

Dov'è l'ALT:

  1. Fegato (la maggior parte);
  2. rene;
  3. luce;
  4. pancreas;
  5. muscolare;
  6. Cuore.

La principale funzione dell'alanina aminotransferasi è associata allo scambio di aminoacidi. Questa sostanza agisce da catalizzatore nel trasferimento di alcune molecole. In caso di violazione del metabolismo energetico, si verifica un aumento della permeabilità delle membrane cellulari, che porta alla distruzione cellulare e al rilascio dell'enzima nel siero del sangue.

norma

Gli standard in cui l'alanina aminotransferasi deve entrare nel sangue sono:

  • bambini sotto 1 anno: 13 - 45 U / l;
  • uomini sotto 1 - 60 anni: 10 - 40 U / l;
  • donne 1 - 60 anni: 7 - 35 U / l.

Negli studi analitici su questo enzima è necessaria un'elevata accuratezza ed è direttamente correlata all'assunzione di alcuni farmaci che possono distorcere il quadro analitico. Pertanto, prima di verificare il livello di ALT, è necessario consultare il proprio medico, che annullerà temporaneamente il farmaco o terrà conto delle deviazioni nei risultati dell'analisi associata alla terapia farmacologica.

Aumento dell'ALT nel sangue: cause

In termini semplici, alanina - un enzima che, oltre al fegato, dove la sua concentrazione è particolarmente elevata, v'è virtualmente tutti gli organi parenchimali, tenendo soprattutto cellule tissutali citoplasma. ALT non è vana è considerato una sorta di marcatore per malattia epatica e sono considerati come un segno affidabile della sconfitta del parenchima, perché l'attività dell'enzima nel plasma è direttamente dipendente dal grado di coinvolgimento nel tessuto dell'organo patologico che importante processo.

Data l'elevata sensibilità dell'ALT, ci si può aspettare che l'alanina aminotransferasi sia potenziata nei casi di minima sofferenza del parenchima epatico.

Pertanto, l'aumento di ALT si verifica nei seguenti casi:

  1. Epatite. Questa malattia infiammatoria del fegato può essere rappresentata in diverse forme. Per l'epatite cronica o virale, il livello di alanina aminotransferasi nel sangue è insignificante.
  2. Raramente si può osservare un aumento dell'ALT nei casi di ittero ostruttivo, tuttavia valori elevati di questo indicatore sono estremamente rari.
  3. La cirrosi. Questa malattia è pericolosa perché per lungo tempo potrebbe non avere sintomi pronunciati. I pazienti si stancano rapidamente, si sentono stanchi.
  4. Cancro al fegato Questo tumore maligno si forma spesso in pazienti con epatite. L'analisi dell'ALT in questo caso è necessaria sia per la diagnosi della malattia, sia per prendere decisioni sulla decisione operativa.
  5. Malattia grassa non alcolica (steatosi): il livello di ALT aumenta leggermente - di 2-3 volte. Quando la malattia passa nella fase di steatoepatite, vi è un marcato aumento di ALT, un alto livello di bilirubina totale e diretta, nonché indicatori dell'attività infiammatoria del sangue.
  6. Pancreatite. La presenza di questa malattia indica anche il livello di ALT. La sua maggiore quantità indica una esacerbazione della pancreatite.
  7. Miocardite. Si manifesta nelle lesioni del muscolo cardiaco. I suoi sintomi principali sono mancanza di respiro, affaticamento del paziente e livelli elevati di ALT nel sangue.
  8. Infarto miocardico Questa malattia è una conseguenza del flusso sanguigno alterato, con conseguente necrosi del muscolo cardiaco.
  9. Le analisi possono mostrare un aumento dei livelli di ALT nell'alcolismo e immediatamente dopo l'ingestione di bevande alcoliche.

Con un aumento del livello di ALT di 5 volte, si può ipotizzare un infarto del miocardio, se raggiunge 10-15 volte, possiamo parlare del deterioramento delle condizioni del paziente dopo l'attacco. Anche il valore del coefficiente de Rytis cambia verso l'alto.

epatite acuta provoca un aumento enzima sangue è 20-50 volte, distrofia muscolare e dermatomiazity - a 8. cancrena, pancreatite acuta detto indice superiore superato i limiti di 3-5.

Le ragioni dell'aumento dell'ALT non sono associate a malattie

Per aumentare il livello di ALT nel sangue può drgua e cause, per esempio, alcuni farmaci, quali estrogeni, contraccettivi orali, holestatiki, steroidi, sali di ferro, acido nicotinico, solfonammide, metildopa, azitromicina, aminoglicosidi, cefalosporine, fluorochinoloni, clofibrato, clindamicina.

In alcuni casi, cause fisiologiche possono causare un aumento del livello di alanina aminotransferasi:

  1. Aumento dell'attività fisica;
  2. Ricezione di integratori alimentari contenenti componenti che influiscono negativamente sulle cellule del fegato;
  3. L'uso di bevande alcoliche una settimana prima della scadenza per l'analisi del sangue per ALT;
  4. Lo stress emotivo che può portare a guasti nel sistema nervoso e, di conseguenza, la reazione del corpo ad esso;
  5. Nutrizione scorretta - in particolare, l'uso di prodotti con additivi alimentari nocivi: cibi pronti, "fast food", bevande gassate zuccherate, ecc. - in questo caso, quando si regola la dieta, l'indicatore ALT ritorna normale.

Naturalmente, generalmente il livello dell'enzima aumenta a causa di altri problemi di salute, ma è per le ragioni sopra elencate che l'indicatore può essere aumentato, ma solo leggermente.

Cosa fare quando ALT è elevata nel sangue?

Se il test del sangue dell'ALT è aumentato, è necessario un esame più completo per determinare la causa di questo cambiamento. E quanto prima sarà fatto, tanto migliore sarà il risultato.

Molto spesso, gli epatoprotettori sono prescritti per ridurre l'ALT:

Questi farmaci hanno numerosi effetti. Prima di tutto, proteggono le cellule del fegato da ulteriori danni e ripristinano già le cellule danneggiate, ma non ancora morte.

Cause di violazioni: le norme di ALT e AST nel corpo umano

Tale indicatore di test, come l'aumento di ALT e AST nel sangue più volte, dovrebbe farti pensare al verificarsi di alcune malattie. Per prima cosa devi capire cosa sono ALT e AST. Qual è il tasso di questi composti nel sangue e cosa dovrebbe essere fatto se almeno un indicatore è elevato?

Cos'è l'aminotransferasi?

La parola "transaminasi" è considerata obsoleta. Fu sostituito dal termine "aminotransferasi", sebbene entrambi i nomi siano usati nella pratica medica.

Le aminotransferasi sono presenti in tutti i tipi di cellule: dai semplici organismi unicellulari alle forme di vita pluricellulari che appartengono alla più alta forma di vita.

Ogni transaminasi ha le sue funzioni. Ogni gruppo porta solo determinati amminoacidi. Possono trasportare aminoacidi con caratteristiche e funzioni simili, appartenenti agli stessi gruppi o sottogruppi. Ogni gruppo di transaminasi è denominato uguale all'amminoacido che questi composti contengono. Ad esempio, alanina aminotransferasi porta molecole di amminoacidi come alanina. L'aspartato aminotransferasi è destinato al trasferimento di acido aspartico. L'amminotransferasi glutaminata si occupa del trasporto di acido glutammico. Esistono altri gruppi di cellule con nomi diversi che contengono amminoacidi.

Il ricevente del gruppo amminico può essere acido chetoglutarico o piruvico. La transaminazione può verificarsi se c'è un coenzima. È lui che provoca la reazione corretta durante il trasferimento di un amminoacido con questi tipi di cellule. In questo caso, la piridossina agisce come coenzima durante la transaminazione. Si chiama vitamina B6. Il complesso generale di interazione enzima-coenzima è ottenuto dal lavoro di vitamina B6 e aminotransferasi.

L'alanina aminotransferasi può essere ridotta in analisi alla sigla ALT e aspartato aminotransferasi - a AST (ast, asat). Questi due gruppi sono proteine ​​speciali. Questi enzimi si trovano nelle cellule e sono coinvolti nel movimento degli amminoacidi. Gli aminoacidi, a loro volta, sono gli elementi che creano le proteine. ALT e AST sono anche proteine. Inoltre, ogni gruppo di aminotransferasi si trova nel suo corpo. Possono entrare nel sangue solo se un certo organo è danneggiato. Un tale aumento o diminuzione del livello di ALT e AST nel sangue viene utilizzato nell'analisi biochimica, quando un esame del sangue viene esaminato per identificare e rilevare malattie (pancreatite, epatite, infarto del miocardio) e lesioni.

La struttura del fegato e la sua funzione

Le malattie del fegato sono considerate disturbi piuttosto frequenti. Inoltre, sono molto pericolosi, dal momento che non hanno sintomi pronunciati. Spesso, i medici possono stabilire che qualsiasi tipo di malattia del fegato è iniziata solo da sintomi indiretti. Pertanto, è necessario condurre un'analisi biochimica del sangue, il tasso di indicatori da analisi biochimiche dipende dal lavoro del fegato. I parametri epatici principali sono ALT e AST. Questi indicatori sono determinati quando viene eseguito un esame del sangue. Il loro tasso dipende dal lavoro del fegato.

Il fegato è considerato la più grande delle dimensioni della ghiandola. Inoltre, come organo separato, ha una dimensione massima in tutto il corpo umano. Gli scienziati hanno scoperto che anche se il fegato crolla del 70%, continuerà a svolgere le sue funzioni. La sua esibizione non scomparirà.

Il fegato si trova sul lato destro dell'ipocondrio, va leggermente verso la metà sinistra delle costole. Ha una forma a fungo, o meglio sembra un cappello a fungo: è convesso dall'alto e concavo dal basso. Dall'alto, è adiacente alle costole e al diaframma, e dal fondo è strettamente adiacente allo stomaco e all'intestino. Su tutta la superficie del fegato ha una capsula (liscia e abbastanza densa). Le terminazioni nervose si trovano in essa, quindi, quando il fegato è ferito, le sensazioni dolorose si diffondono precisamente perché la capsula della superficie è danneggiata. Le cellule interne del fegato sono chiamate epatociti.

Svolgono varie funzioni:

  1. Digestione (impegnata nello sviluppo della bile).
  2. Metabolismo (prendere parte al metabolismo e al movimento di proteine, carboidrati, grassi e altri oligoelementi).
  3. Creazione di cellule del sangue (durante la gravidanza, quando il feto si sviluppa in utero).
  4. Neutralizzazione (rimozione delle tossine nel sangue).
  5. Accumulo di ferro, cobalto, rame, vitamine B 12, A, D, (vitamine e microelementi si accumulano nel fegato, che può quindi essere utilizzato con la loro carenza generale nel corpo). Il fegato accumula una certa quantità di sangue al suo interno per poi, se necessario (perdita di sangue a causa di ferite e lesioni), gettarlo nei vasi sanguigni, eliminando così la mancanza di sangue. Pertanto, mantiene il livello del volume del sangue in una determinata fase. Inoltre, il fegato elabora gli ormoni, ossidandoli.

Sintomi di insufficienza epatica

Molto spesso, si devono osservare solo segni indiretti fino al momento dell'esecuzione dell'esame biochimico e degli esami del sangue. Una diagnosi accurata può essere fatta se viene eseguita una biopsia. Ma lo studio dei tessuti con questo metodo non è sempre disponibile.

Molto spesso, quando si verifica una malattia epatica, inizia la citolisi, in cui gli epatociti (cellule epatiche) vengono distrutti a causa di fattori esterni al fegato. Le cellule iniziano a morire. Nel condurre la biochimica, questo processo può essere rintracciato.

  • sentimento amaro in bocca;
  • nausea e bavaglio;
  • l'acquisizione della pelle giallastra;
  • pesantezza a destra, dolore a destra sotto le costole;
  • dimensioni del fegato ingrossate;
  • perdita di peso;
  • debolezza, affaticamento, letargia;
  • aumento della temperatura corporea.

Norm ALT e AST nel sangue

L'esame biochimico consente di identificare le violazioni nel lavoro di molti organi, inclusi fegato e cuore. AST mostra anomalie nel lavoro del cuore e ALT - nel funzionamento del fegato. Se il livello è elevato, cosa significa? Quali indicatori di questi parametri sono considerati la norma e quali deviazioni?

Al termine della decifrazione, le cifre di 27-191 nmol / (s l) e 0,10-0,69 μmol / (ml h) sono considerate la norma degli indici di ALT.

Per l'indicatore AST, la norma sarebbe 278 - 126 nmol / (s l) o 0,10 - 0,46 μmol / (ml h). Si tratta di indicatori che vengono presi in considerazione nel metodo di Frenkel e Reitman, mentre l'AST in un bambino ha altri indicatori.

Se il test del sangue viene eseguito utilizzando un test ottico, a 30 ° C la norma sarà 2-25 UI, l'indicatore verrà modificato nel bambino.

Gli aumenti più forti di ALT sono nella malattia del fegato. Questo è particolarmente influenzato dalla comparsa di epatite. Se ci sono processi di cirrosi epatica, allora l'indice AST supererà l'indice ATL.

Se l'analisi del sangue ha mostrato che l'AST è aumentato due o più volte, allora questo potrebbe indicare la presenza di infarto miocardico. Se l'AST viene innalzato per la prima volta e poi diminuisce dopo 4 giorni, probabilmente non vi è stato infarto.

L'ALT di un bambino non deve essere superiore a 50 unità per litro e AST - 55 unità per litro (fino a 9 anni). Il neonato AST sarà mantenuto a 140 unità per litro (fino a 5 giorni).

Motivi per l'aumento di ALT

Una volta completata la decodifica dei dati, si può scoprire che l'ALT è aumentata non solo con malattie del fegato, ma anche con problemi con altri organi. Tuttavia, il più delle volte è il cuore e il fegato che portano ad un aumento di questo indicatore. L'elenco delle malattie per le quali l'ALT è elevata è il seguente: cirrosi, tumori epatici, ittero, degenerazione grassa nel fegato, epatite, morte cellulare, pancreatite, problemi al fegato durante la gravidanza, danni al fegato a causa di danni tossicologici, alcune malattie infettive, miopatia, infarto miocardico, miocardite, fratture ossee, rotture muscolari. Alcune sostanze e farmaci fanno aumentare anche ALT.

Cause della riduzione dell'ALT

Dopo che la decodificazione della biochimica è stata effettuata, si può scoprire che in alcune malattie il livello di ALT può diminuire. Stranamente, ma una diminuzione del livello di ALT spesso non è associata al lavoro del fegato. Tali malattie comprendono l'infezione del sistema genito-urinario, neoplasie tumorali in varie parti del corpo umano, epatite (alcolica), carenza di vitamina B6 dovuta a una dieta scorretta oa un eccesso di alcol.

Trattamento di ALT e AST elevati

Per ridurre ALT e AST, è necessario comprendere i parametri di analisi. Se l'analisi della trascrizione del sangue mostrerà deviazioni, ciò indicherà la presenza di una particolare malattia nel corpo. Per abbassare il livello di ALT e AST, è necessario prima rimuovere il punto focale dell'inizio della malattia, a causa del quale aumentano i livelli di ALT e AST nel sangue.

È necessario organizzare una dieta sana. È importante mangiare molta frutta e verdura, il riso integrale sarà estremamente utile. Questi prodotti contengono fibre. Inoltre, dovresti bere il tè verde o qualsiasi tisana. Aiuteranno non solo a pulire il fegato, ma anche a normalizzare il bilancio idrico dell'intero organismo. Il tè dal dente di leone, bardana, cardo mariano aiuta molto bene. Assicurati di assumere cibi che contengono alti livelli di vitamina C. Puoi bere ruggiti di medicina. Per ogni chilogrammo di peso è necessario bere almeno 30 ml di acqua pura (non succhi, bevande e tè). Bene, aiuta gli esercizi di respirazione. È importante allenarsi al mattino o praticare sport.

Va ricordato che il trattamento non deve essere eseguito per migliorare i parametri dei dati nell'analisi del sangue, ma affinché il malato possa riprendersi. Il medico deve prima di tutto pensare non a una diminuzione delle prestazioni, ma a come determinare il focus della malattia e rimuovere tutti i processi infiammatori. Quindi gli indicatori stessi torneranno alla normalità.

Considerando che l'ATL è elevata solo quando le cellule del fegato sono danneggiate, il medico deve prescrivere non solo i farmaci per il trattamento degli organi danneggiati, ma anche quei medicinali che sono chiamati ematoprotettori. Offrono un'opportunità per proteggere gli epatociti dall'influenza di altri fattori aggressivi.

Inoltre, qualsiasi medico dovrebbe ricordare che il fegato è indebolito durante questo periodo, non dovrebbe essere messo a rischio, dal momento che può essere danneggiato ancora di più, quindi, i farmaci che hanno un effetto tossico sul fegato sono severamente proibiti. In altre parole, non è possibile utilizzare farmaci che possono causare la morte delle cellule epatiche ancora più velocemente.

I migliori epatoprotettori sono quelli sviluppati su base vegetale. Questi includono gepabene, Essentiale N, legalon, pumpkin, Kars. Questi medicinali hanno un effetto positivo sul fegato. In primo luogo, proteggono le cellule da ulteriori danni. In secondo luogo, hanno la capacità di ripristinare le cellule del fegato, cioè quelle cellule che sono danneggiate ma non ancora morte, possono essere ripristinate attraverso l'uso di questi farmaci. Inoltre, non hanno effetti tossici su altri organi. Questi farmaci assumono una parte del fegato, cioè possono svolgere una funzione secretoria, partecipare al metabolismo e svolgere anche una funzione disinfettante, distruggendo parzialmente le tossine nel corpo della vittima.

ALT, AST e altri test per la cirrosi epatica

Bilirubina, GGT, albumina, ALT e AST nella cirrosi epatica sono indicatori specifici della malattia. La cirrosi è una diagnosi comune, il cui nome è stato inizialmente annunciato ufficialmente nelle opere di R.T. Laenneca nel 1819.

Nel mondo moderno, è più comune negli adulti di età compresa tra i 30 ei 65 anni. Nei paesi della CSI, viene diagnosticato ogni centesimo. Tre quarti dei pazienti sono uomini. La malattia e le sue complicazioni successive causano la morte di circa 40 milioni di persone all'anno.

La durata e la qualità della vita dei pazienti dipendono significativamente dalla fase di rilevamento. La diagnostica si basa su vari metodi: ecografia, biopsia tissutale, esami del sangue per cirrosi epatica. Sulla base dei dati ottenuti, viene prescritta una terapia di supporto che consente al paziente di convivere con la malattia per molti anni.

Spesso nelle prime fasi della malattia, i sintomi non sono espressi. Al fine di evitare il rilevamento tardivo, si consiglia di sottoporsi a esami preventivi una volta ogni sei mesi.

Cos'è la cirrosi del fegato

La cirrosi è una malattia espressa nei cambiamenti strutturali nei tessuti di un organo, che porta nel tempo a insufficienza epatica e aumento della pressione nella vena porta e nei suoi affluenti. La condizione progredisce inevitabilmente ed è cronica. La malattia può verificarsi per vari motivi, tra cui:

  • abuso di alcool, alcolismo cronico;
  • il corso dell'epatite virale;
  • processo autoimmune nel corpo;
  • fattori meccanici (calcoli biliari, restringimento o blocco dei dotti);
  • intossicazione tossica;
  • esposizione prolungata ai vermi e ai loro prodotti metabolici;
  • insufficienza cardiaca.

Di regola, si manifesta con sintomi secondari, a cui il paziente non presta sempre attenzione. Ad esempio:

  • prurito;
  • debolezza e stanchezza;
  • disturbi del sonno, irritabilità, apatia, lieve irritabilità (encefalopatia epatica);
  • interruzione del processo digestivo;
  • perdita di peso improvvisa;
  • decolorazione delle urine;
  • temperatura corporea elevata.

In futuro, il paziente viene trovato ingiallimento della pelle e dell'occhio sclera, dolore nella parte destra, espansione della rete vascolare, nausea e vomito.

Il decorso prolungato della malattia passa con complicazioni. Idropisia addominale, ipertensione portale, atrofia parziale o completa delle funzioni degli organi può svilupparsi.

In caso di malattia, uno specialista determina quali test devono essere presi per confermare la diagnosi. Per curare la malattia non è possibile. Terapia di supporto prescritta per combattere i sintomi. La prognosi per il paziente è nella maggior parte dei casi sfavorevole.

Quali test (test del fegato) passano in caso di cirrosi epatica

La diagnosi di una malattia comporta lo svolgimento di vari studi (test). Le moderne capacità di laboratorio consentono di ottenere il quadro più completo della malattia, sulla base dei risultati ottenuti. In questo caso, vengono presi gli indicatori degli enzimi principali che riflettono lo stato del corpo.

La ricerca e la diagnosi vengono effettuate studiando i seguenti parametri del sangue nella cirrosi epatica:

  • studi quantitativi di alanina aminotransferasi (ALT);
  • studi quantitativi di aspartato aminotransferasi (AST);
  • ricerca quantitativa della gammaglutamina transpeptidasi (GGTP);
  • test di cirrosi epatica mediante studi quantitativi di fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina);
  • considerazione delle proteine ​​del sangue totali;
  • studi qualitativi e quantitativi di bilirubina;
  • valutazione del sistema di coagulazione (tempo di protrombina);
  • studi quantitativi di albumina.

La valutazione dei processi sintetici nel corpo, il grado della sua saturazione con le tossine, l'escrezione mediante circolazione del sangue si basa sull'interpretazione dei dati di ricerca. Un esame del sangue fornisce risultati precisi in breve tempo, consentendo di iniziare il trattamento per la malattia il più rapidamente possibile.

ALT nella cirrosi epatica

L'alanina aminotransferasi (ALT o ALT) è una aminotransferasi la cui sintesi si verifica negli epatociti. Di solito l'enzima entra nel sangue in piccole quantità. Quando le cellule del fegato vengono distrutte, l'ALT viene rilasciata e diretta attraverso il flusso sanguigno nei vasi sanguigni. Una condizione simile può essere causata da:

  • avvelenamento da veleni;
  • insufficienza cardiaca e renale;
  • patologie del pancreas;
  • nel corso dell'epatite,
  • cirrosi, ecc.

Sulla base della deviazione di alanina aminotransferasi dalla norma stabilita (6-37 UI / l), si possono trarre conclusioni sull'entità del danno al tessuto dell'organo. Spesso, con un corso prolungato, la quantità di ALT nell'analisi aumenta di 10 o più volte (500-3000 IU / l).

Il livello di ALT nel sangue aumenta drammaticamente in alcuni casi nelle donne in gravidanza. Ciò è dovuto al decorso della tossiemia e all'assenza di vitamine del gruppo B nell'organismo, una condizione simile è tipica nei primi 3 mesi di gravidanza e quindi la quantità di enzima si stabilizza. Per uno studio più dettagliato, due enzimi sono considerati contemporaneamente: ALT e AST, la cui entità aumenta significativamente nell'analisi.

AST nella cirrosi epatica

L'enzima AST è un componente dei tessuti epatici, nervosi, renali e cardiaci. Un aumento dell'aspartato aminotransferasi nel dosaggio viene rilevato quando:

  • infarto del miocardio (allo stesso tempo ALT è quasi normale);
  • con tumori maligni;
  • effetti traumatici;
  • gravi ustioni;
  • cirrosi.

Una figura aumentata segnala fibrosi, avvelenamento tossico. Un forte eccesso nell'analisi (la norma negli uomini fino a 41 IU / l, nelle donne fino a 35 IU / l, nei bambini fino a 50 IU / l) si verifica quando gli epatociti vengono distrutti contemporaneamente.

Quando un esame del sangue cattura indicatori fuori scala, possiamo parlare di necrosi del corpo (la morte del suo tessuto).

GGT nella cirrosi epatica

La biochimica per la cirrosi epatica include necessariamente uno studio del GGT (GGTP). La gamma-glutamiltranspeptidasi viene sintetizzata negli epatociti e nelle cellule pancreatiche ed è attivamente coinvolta nel metabolismo degli amminoacidi.

In una persona sana, gli indicatori sono normalmente negli uomini - 10-71 unità / l, nelle donne - 6-42 unità / l. Il potenziamento dell'enzima nel sangue avviene sotto l'influenza di:

  • tossine;
  • veleni;
  • abuso di alcol;
  • assumere droghe;
  • overdose di droghe.

Gli indicatori di GGT nel sangue aumentano con la cirrosi. Se la concentrazione dell'enzima rimane ad un livello costantemente alto per un lungo periodo, allora questo indica una condizione grave dell'organo.

ALP nella cirrosi epatica

Gli esami del sangue sono condotti sul tema di indicatori di ricerca di fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina). In un uomo sano, la quantità è di 270 U / l, per le donne - 250 U / l. L'ALP è attivamente coinvolta nella formazione del tessuto osseo, quindi la quantità della sostanza nei bambini nel corpo in crescita è leggermente superiore. Inoltre, partecipa alla costruzione delle mucose del tratto gastrointestinale, dei dotti delle vie biliari, della membrana placentare del feto, delle ghiandole mammarie durante il periodo di alimentazione.

Il tasso aumenta con necrosi, malattie autoimmuni dell'organo, epatite virale, danno meccanico. Allo stesso tempo, l'attività della fosfatasi alcalina non cambia, a differenza di ALT e AST, poiché la sua produzione non aumenta con la cirrosi.

Cos'è la bilirubina nella cirrosi epatica

La bilirubina - uno degli indicatori chiave dell'analisi biochimica del sangue nella cirrosi, è un componente della bile. L'enzima è sintetizzato nei tessuti della milza e degli epatociti a causa della scissione dell'emoglobina. La sostanza ha due stati frazionari:

  • dritto (gratuito);
  • indiretto (correlato).

Le analisi della cirrosi epatica mostreranno un aumento della velocità (fino a 4,3 μmol / l) di bilirubina legata, a causa di un danno d'organo dovuto a un processo patologico. Ciò è dovuto alla distruzione una tantum di un gran numero di epatociti.

Inoltre, si verificherà un legame incompleto delle molecole enzimatiche. La sua grande quantità nel sangue provocherà ingiallimento della pelle e sclera, prurito della pelle, scolorimento delle feci. La diagnostica include necessariamente test per la bilirubina.

Alti indici di bilirubina indiretta nell'analisi (più di 17 μmol / l) sono osservati con ostruzione dei dotti biliari. Tale condizione può essere causata da cirrosi biliare o può derivare da fibrosi epatica. Gli indicatori di bilirubina nella cirrosi epatica nell'aggregato delle due frazioni non devono superare 20,5 μmol / l.

Indice protrombina

In caso di cirrosi epatica, il medico determina quali test sono necessari per passare al paziente. Uno studio dell'indice di protrombina (IPT) è spesso raccomandato. È un rapporto percentuale del periodo di coagulazione del componente plasmatico del sangue al periodo di coagulazione del materiale di controllo. Normale è considerato nell'intervallo dal 94 al 100 percento.

Un aumento dei segnali indice difetti congeniti della coagulazione del sangue, una mancanza di alcune vitamine, tumori maligni e pillole contraccettive orali. L'aumento dell'IPT è tipico dei pazienti con cirrosi. L'analisi non include sempre la decodifica dell'IP.

albumina

Un esame del sangue per la cirrosi epatica comprende uno studio quantitativo dell'albumina, la cui interpretazione fornisce una comprensione del ritmo della produzione di enzimi. Con una diminuzione dell'indice (normalmente da 35 a 50 g / l), si riscontrano gravi lesioni degli epatociti.

Video utile

Informazioni sulle tre principali analisi utilizzate per diagnosticare la malattia del fegato, ulteriori informazioni sono disponibili nel seguente video:

ALT e AST

L'analisi biochimica del sangue consente di vedere un quadro completo dello stato di tutti gli organi interni. Analizzando le informazioni che il medico riceve dagli esami del sangue, possiamo parlare della presenza o dell'assenza di problemi di salute.

In particolare, la malattia del fegato (soprattutto nelle fasi iniziali) è difficile da diagnosticare senza una raccolta specifica di test. ALT e AST sono i primi a cui un medico esperto presta sempre attenzione. Che tipo di test sono questi e vale la pena di preoccuparsi delle deviazioni dalle norme accettate?

Cos'è AST e ALT?

AST e ALT sono enzimi del sangue necessari per la differenziazione delle malattie del fegato e del sistema cardiovascolare. I test di laboratorio biochimici di tali indicatori sono spesso eseguiti in coppia. Tuttavia, se vi sono specifici sospetti di malattia epatica, allora il medico può prescrivere un esame del sangue per ALT (alanina aminotransferasi).

L'indicatore di tale componente mostra accuratamente lo stato della ghiandola, le sue caratteristiche funzionali e le sue capacità generali. Allo stesso tempo, l'AST (aspartato aminotransferasi) è il criterio principale per i disturbi del muscolo cardiaco. La patologia cardiaca altera in modo significativo le prestazioni di questo studio ed è prescritta obbligatoriamente da un medico se si sospettano anomalie complesse.

Si ritiene che l'ALT sia identificata in grandi quantità nel fegato e ne determini le condizioni. Tuttavia, la concentrazione di aLaTa (denominazione del miele abbreviata) è anche osservata in altri organi del tipo parenchimale: milza, polmoni, reni e nella ghiandola tiroidea. Tuttavia, con un significativo aumento delle prestazioni, è considerato. Che c'è un problema serio con l'interruzione del funzionamento del fegato.

Norma ALT e AST

Gli indicatori biochimici nelle donne e negli uomini differiscono in qualche modo a causa delle caratteristiche strutturali del sistema di supporto vitale interno. Il tasso di indicazione per le donne: fino a 31 unità / l, per gli uomini - fino a 41 unità / l.

Gli indicatori massimi consentiti di astatite nelle donne sono fino a 31 unità / l, per gli uomini - fino a 41 unità / l. tuttavia, se gli indicatori sono un po 'più bassi (spesso negli uomini), nell'intervallo da 35 unità / l a 41 unità / l, anche questi criteri non sono considerati critici.

Norma per i bambini

Le prestazioni dei bambini sono significativamente diverse. In questo caso, non farti prendere dal panico. Per il corpo di un bambino, i criteri per valutare la concentrazione di AST e ALT differiscono. Ciò è dovuto al fatto che il corpo dei bambini è molto spesso soggetto a attacchi infettivi, malattie virali e la crescita cellulare è spesso disomogenea, a causa delle caratteristiche individuali del corpo di un bambino non sviluppato.

Il ricevimento di farmaci e farmaci antipiretici può anche distorcere il quadro degli indicatori. Pertanto, non è consigliabile eseguire un esame del sangue biochimico durante il periodo di malattia del bambino. Gli indicatori differiscono a seconda dell'età del bambino:

  • Neonato fino a 5 giorni: ALT - fino a 49 unità / l, AST - fino a 149 unità / l;
  • Bambini da 5 giorni a 6 mesi: 56 unità / l;
  • Bambini da 6 mesi a un anno: fino a 54 unità / l;
  • Un bambino da uno a tre: fino a 33 unità / l;
  • Bambini da quegli anni a 6: indicazioni ridotte a 29 unità / l;
  • Nell'area di 12 anni, il bambino alza ancora un po 'l'indicatore, raggiungendo 39 u / l.

I risultati degli studi biochimici sono spesso lontani dalle norme stabilite. Tale fattore è corroborato dal fatto che un processo infiammatorio può essere presente nel corpo. L'assunzione di alcuni farmaci riflette anche negativamente i dati del sangue: aspirina, valeriana, echinacea, warfarin, paracetamolo. Tali farmaci sono prescritti con cautela ai bambini fino a 12 anni. L'uso di aspirina è severamente proibito per i bambini sotto i 10 anni (il fegato non è ancora in grado di sopportare un tale carico, aumenta di volume, altera i parametri del plasma sanguigno).

ALT elevata del fegato: cosa significa?

La quantità di alanina aminotransferasi mostra il lavoro e le condizioni del fegato. La concentrazione nel sangue può superare centinaia di volte. Con un aumento della concentrazione di una sostanza 5 volte stiamo parlando dello stato dell'infarto. L'eccesso di indicatori in 10-15 nell'infarto primario indica l'aggravamento delle condizioni del paziente.

Con l'epatite, l'ALT aumenta di 20-50 volte, con una grave distrofia muscolare, i parametri sono aumentati di 8 volte. La cancrena e la pancreatite acuta danno un aumento di 5 volte.

Un basso indicatore di alanina aminotransferasi può essere associato a una carenza di vitamina B6, che è un componente componente di questo enzima.

Aumento dell'attività transaminiase: possibili cause

L'aumentata attività dell'alanina transaminasi epatica può essere scatenata da tali fattori:

• Epatite

Con un aumento di AST e ALT, si osserva un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue. Il contenuto di bilirubina delle frazioni dirette e indirette dipende dalla gravità della disfunzione epatica: bilirubina indiretta (tossica per l'uomo) in una concentrazione non superiore a 17,1 μmol / l, diretta (elaborata dal fegato) - massimo 4,3 μmol / l. Se tutti gli indicatori vengono superati più volte e si osservano i sintomi associati, stiamo parlando della malattia già esistente dell'epatite.

La severità e l'eziologia della malattia devono essere determinate anche per un ulteriore trattamento corretto. La bilirubina può aumentare a causa di alterazioni della funzionalità epatica: variazioni del tasso di emolisi dei globuli rossi, stasi della bile, ridotta secrezione epatica, perdita del legame enzimatico.

• Cancro al fegato

Il tumore si forma come un fenomeno sequenziale di epatite. Sullo sfondo dei dati, il medico prende una decisione circa la possibilità o l'impossibilità di eseguire un intervento chirurgico. Se gli indicatori sono troppo alti, il trattamento chirurgico non è possibile (la morte è possibile durante gli eventi).

In tali situazioni, viene presa la decisione sulla sostituzione della terapia complessa, che mirerà a una significativa diminuzione della conta ematica (compresa la bilirubina, AST, ALT). Solo sulla base di analisi ripetute possiamo parlare dell'operazione.

• Cirrosi

Malattia letale, che nelle prime fasi non si fa sentire. La sintomatologia è generale, la clinica è lenta. Il paziente può non sospettare che la costante stanchezza non sia il risultato di beri-beri, cambiamenti nel tempo e scoppi emotivi, ma un serio criterio per la presenza di cirrosi epatica.

Quando sorgono le prime preoccupazioni, il medico può decidere di condurre uno studio supplementare sull'analisi biochimica del sangue per determinare il livello della concentrazione degli enzimi epatici. Elevati valori di bilirubina e AST possono superare la norma di 5-10 volte. Il numero di enzimi in eccesso dipende dallo stadio della malattia.

Tuttavia, nelle condizioni acute e urgenti del fegato, dovrebbero comparire anche indicatori secondari: giallo dei bianchi degli occhi, manifestazioni di un asterisco vascolare sul corpo, letargia, sapore amaro in bocca, nausea e vomito dopo aver mangiato, grave gonfiore e cambiamenti nella memoria (dimenticanza).

A cos'altro prestare attenzione?

Non si dovrebbero inoltre escludere altre malattie che non sono associate a funzioni epatiche compromesse: infarto miocardico, pancreatite acuta, avvelenamento chimico del corpo (in particolare metalli pesanti nelle imprese), necrosi epatica del fegato, colestasi, alterazioni distrofiche delle cellule epatiche, epatite alcolica, epatite alcolica, invasioni parassitarie (vermi).

Un aumento parziale e insignificante della conta ematica può innescare l'uso di potenti antibiotici, immunoglobuline e farmaci antivirali. Tuttavia, in questa situazione stiamo parlando di un cambiamento insignificante ea breve termine nella composizione biochimica del plasma sanguigno. Quando ri-arrendersi (al mattino a stomaco vuoto) gli indicatori dovrebbero rientrare nell'intervallo normale.

Vale la pena ricordare che il livello dei componenti nel plasma AST e ALT è solo un riflesso della patologia esistente. Il trattamento di tali patologie non è possibile. Il cambiamento di indicatori alla norma è possibile solo con una diagnosi adeguata e un trattamento tempestivo della patologia principale. Gli alti enzimi sono un fattore che obbliga il paziente a condurre ulteriori ricerche in un istituto medico.

ALT nel sangue

Cosa mostra ALT nel sangue?

L'alanina aminotransferasi o ALT abbreviata è uno speciale enzima endogeno. È incluso nel gruppo transferasi e nel sottogruppo di aminotransferasi. La sintesi di questo enzima è intracellulare. Una quantità limitata di esso entra nel sangue. Pertanto, quando l'analisi biochimica mostra un alto contenuto di ALT, questo indica la presenza di un numero di anomalie nel corpo e lo sviluppo di gravi malattie. Spesso sono associati alla distruzione di organi, che porta ad un forte rilascio dell'enzima nel sangue. Di conseguenza, aumenta anche l'attività di alanina aminotransferasi. È difficile determinare l'entità della necrosi o il grado di malattia tissutale sulla base di questo, poiché la specificità dell'organo non è caratteristica per l'enzima.

L'alanina aminotransferasi si trova in molti organi umani: i reni, il muscolo cardiaco, il fegato e persino i muscoli scheletrici. La funzione principale dell'enzima è lo scambio di amminoacidi. Agisce come catalizzatore per i trasferimenti reversibili di alanina dall'amminoacido al chetoglutarato alfa. Come risultato del trasferimento del gruppo amminico, si ottengono acidi glutammico e piruvico. L'alanina nei tessuti del corpo umano è necessaria, in quanto è un amminoacido che può trasformarsi rapidamente in glucosio. Pertanto, è possibile ottenere energia per il cervello e il sistema nervoso centrale. Inoltre, tra le importanti funzioni di alanina è il rafforzamento del sistema immunitario del corpo, la produzione di linfociti, la regolazione del metabolismo degli acidi e degli zuccheri.

La più alta attività di alanina aminotransferasi è stata rilevata nel siero di uomini. Nelle donne, i processi che coinvolgono l'enzima sono più lenti. La più alta concentrazione si trova nei reni e nel fegato, seguita da muscoli scheletrici, milza, pancreas, eritrociti, polmoni, cuore.

A cosa serve l'analisi?

La più grande quantità di transferasi si trova nel fegato. Questa osservazione viene utilizzata per rilevare le malattie di questo organo che non presentano sintomi esterni. ALT, in contrasto con molti altri componenti considerati nell'analisi biochimica del sangue, è stato studiato più pienamente. Pertanto, può essere utilizzato per identificare anche problemi minori nel corpo. In alcuni casi, la quantità di ALT viene confrontata con il volume di altri elementi nel sangue. Ciò consente di trarre conclusioni sulla presenza di patologie.

Ad esempio, viene spesso usato un enzima come l'aspartato aminotransferasi o AST. Viene anche sintetizzato per via intracellulare e la sua quantità limitata entra nel sangue. La deviazione dalla norma dell'aspartato aminotransferasi stabilita in medicina, come nel caso dell'alanina aminotransferasi, è una manifestazione di deviazioni nel lavoro di alcuni organi. Il quadro più completo della natura della patologia consente di ottenere una correlazione della quantità di entrambi gli enzimi contenuti. Se c'è un eccesso di alanina aminotransferasi rispetto all'aspartato aminotransferasi, questo indica la distruzione delle cellule epatiche. I livelli di AST aumentano notevolmente negli stadi successivi della malattia di questo organo, come la cirrosi. Quando il livello di aspartato aminotransferasi supera il contenuto di alanina aminotransferasi, ci sono problemi con il muscolo cardiaco.

Per confermare la presenza della malattia e l'entità del danno d'organo consentono ulteriori metodi diagnostici. Tuttavia, l'ALT è un indicatore accurato, in alcuni casi può addirittura stabilire lo stadio della malattia e suggerire possibili opzioni per il suo sviluppo.

Quando viene prescritto un test ALT?

Il contenuto di alanina aminotransferasi è determinato nel quadro di un'analisi biochimica generale del sangue. Spesso viene prescritto solo un tipo di esame, quando non è necessario utilizzare metodi aggiuntivi. Risulta l'analisi su ALT. Ciò è dovuto alla specializzazione dei tessuti selettivi che l'enzima ha.

La quantità di alanina aminotransferasi in caso di problemi al fegato aiuta a identificarli anche prima della comparsa del sintomo più caratteristico - ittero. Pertanto, un medico prescrive il test ALT più spesso per verificare la presenza di danni a questo importante organo a seguito dell'assunzione di farmaci o di altre sostanze tossiche per l'organismo. Inoltre, uno studio è condotto con sospetta epatite. L'analisi dell'ALT è necessaria in presenza di sintomi quali stanchezza e debolezza del paziente. Perde l'appetito, spesso sente la nausea, si trasforma in vomito. Macchie gialle sulla pelle, dolore e fastidio all'addome, ingiallimento delle proteine ​​dell'occhio, feci leggere e urine scure possono essere un segno di una malattia del fegato. In questi casi è richiesta questa analisi.

ALT può essere confrontato con AST per ulteriori informazioni sulle cause del danno epatico. Questo viene fatto se la quantità di enzimi supera in modo significativo la norma. Il rapporto tra AST e ALT è noto in medicina come coefficiente de Ritis. Il suo valore normale va da 0,91 a 1,75. Se questo indicatore diventa più di 2, viene diagnosticato un danno al muscolo cardiaco, che si verifica con la distruzione dei cardiomiociti. È anche possibile un infarto miocardico. Il coefficiente di de Rytis, non superiore a 1, indica una malattia del fegato. Inoltre, più basso è il valore dell'indicatore, maggiore è il rischio di esito negativo.

L'analisi dell'ALT può essere utilizzata non solo come metodo diagnostico, ma anche durante il trattamento. Ciò consente di determinare la dinamica del decorso della malattia e di identificare miglioramenti o deterioramento del paziente. L'analisi dell'ALT è necessaria se vi sono fattori che contribuiscono alla malattia del fegato. Questi includono l'abuso di bevande alcoliche o farmaci che distruggono le cellule di un organo. Se viene superata la normale quantità di alanina aminotransferasi nel sangue, vengono prescritti altri farmaci. Assicurati di controllare la quantità di ALT, se il paziente è stato in contatto con pazienti con epatite o ha recentemente trasferito, ha il diabete e l'eccesso di peso. Alcune persone hanno una predisposizione alla malattia del fegato. Ha anche mostrato un test ALT.

Quando viene utilizzato, viene utilizzato sangue venoso o capillare. Per ottenere risultati affidabili, è necessario rispettare alcuni requisiti. Per prima cosa, non mangiare 12 ore prima della consegna e una settimana per non bere alcolici. Anche una piccola quantità di cibo può influenzare significativamente il risultato. In secondo luogo, per mezz'ora prima dell'analisi, smetti di fumare, non preoccuparti, evita le tensioni fisiche e morali. I risultati sono solitamente pronti il ​​giorno dopo la consegna.

Norm ALT nel sangue di uomini e donne

Alanina aminotransferasi (ALT o ALT) - enzimi marcatori per il fegato.

L'aspartato aminotransferasi (AST o AsAT) è un enzima marcatore per il miocardio.

Il contenuto dell'enzima alanina aminotransferasi nel sangue è misurato in unità per litro.

ALT (ALT) nei bambini

L'ALT nei bambini varia con l'età:

Nei neonati fino a 5 giorni: l'ALT non deve superare 49 U / l. (Da AST a 149 U / l.)

Per i bambini al di sotto dei sei mesi, questa cifra è più alta - 56 U / l.

All'età di sei mesi a un anno, la quantità di ALT nel sangue può raggiungere 54 U / l

Dall'anno a tre - 33 U / l, ma gradualmente diminuisce la quantità normale dell'enzima nel sangue

Nei bambini dai 3 ai 6 anni, il limite massimo è di 29 U / l.

All'età di 12 anni, il contenuto di alanina aminotransferasi deve essere inferiore a 39 U / l

Nei bambini sono consentite lievi deviazioni dalla norma. Ciò è dovuto a una crescita irregolare. Nel tempo, la quantità di enzima nel sangue dovrebbe stabilizzarsi e avvicinarsi alla normalità.

Norma alt

AST (aspartato aminotransferasi) e ALT (alanina aminotransferasi) sono enzimi dal gruppo delle transaminasi che il fegato produce. Per determinare il loro livello, vengono eseguiti un esame del sangue biochimico o singoli esami del fegato che riflettono la funzionalità del fegato. Insieme ad altri indicatori di biochimica o separatamente, AST e ALT possono indicare gravi malattie di qualsiasi organo e sistema. Pertanto, è importante sapere quale dovrebbe essere la norma di questi enzimi nelle donne, negli uomini e nei bambini.

  • Che cosa significa
  • norme
  • Coefficiente di deis tis
  • Cause di deviazioni
  • Alanina aminotransferasi (ALT)
  • Aspartato aminotransferasi (AST)
  • Quando è necessario fare un'analisi su ALT e AST
  • Esame del sangue
  • Preparazione per analisi
  • Come abbassare
  • dieta
  • Come aumentare

Che cosa significa

Le transaminasi sono prodotte nelle cellule di vari organi e trasferiscono gli aminoacidi alanina e aspartato da una biomolecola all'altra.

Nel fegato, la quantità di enzimi raggiunge la sua massima concentrazione. Inoltre, ALT e AST sono rilevati nel muscolo cardiaco, nel pancreas, nei reni e nel tessuto muscolare.

Degli organi, solo una piccola quantità di enzimi entra nel sangue, ma in varie malattie aumenta il loro livello e la loro attività nel sangue.

norme

Il livello normale della funzionalità epatica varia a seconda del sesso e dell'età.

  • per le donne (dai 18 anni) - 32;
  • per gli uomini (dai 18 anni) - 41;
  • nei neonati (i primi 3-4 giorni) - 48;
  • 4-6 mesi - 55;
  • 3 anni - 32;
  • 6 anni - 28;
  • 11 anni - 38.
  • per le donne, 20-40;
  • per gli uomini, 15-31;
  • nei neonati - 25-75;
  • sotto i 18 anni - 15-60.

Gli enzimi epatici nelle donne in gravidanza variano leggermente in base alla durata della gravidanza. Nel primo trimestre, gli indicatori possono differire dalla norma del 5-10% nella direzione di diminuzione o aumento. Questa non è una patologia e non parla di alcuna malattia grave.

Le fluttuazioni nel livello di ALT e AST sono legate al fatto che una grande quantità di vitamina B6, che è coinvolta nella produzione di transaminasi, è necessaria per il corretto sviluppo del bambino. Quando la vitamina B6 non è abbastanza, il corpo inizia a prenderlo dai muscoli e dalle cellule del fegato, così gli enzimi vengono rilasciati nel sangue. Per compensare l'aumento del carico sul corpo durante la gravidanza, alle donne viene prescritto uno speciale complesso di vitamine.

Se, tuttavia, dopo il primo trimestre, i valori di AST e ALT superano la norma, il medico può suggerire la preeclampsia e prescrivere ulteriori ricerche per chiarire la situazione clinica.

Durante il normale corso della gravidanza nel secondo e terzo trimestre, il livello degli enzimi dovrebbe essere compreso tra 29 e 31 unità per litro. Tale testimonianza conferma che il cuore, il fegato e i reni della donna vanno bene con l'aumento dello stress durante la gravidanza.

Un leggero aumento è considerato come un aumento del livello di ALT e AST di 2-3 volte rispetto alla norma; moderato - fino a 6-10 volte; molto alto - più di 10 volte. Nelle persone con peso elevato e indice di massa corporea superiore a 28 ALT e AST è aumentato di oltre il 40-50%.

Coefficiente di deis tis

Questo indicatore è molto importante per la diagnosi. Sebbene l'AST sia un indicatore cardiaco e l'ALT sia epatico, ma il loro rapporto reciproco indica più correttamente una malattia che si sviluppa nel corpo.

Il coefficiente di deimento normale è 1,3. Il suo aumento è tipico per l'attacco di cuore e una diminuzione per le malattie del fegato.

Cause di deviazioni

Alanina aminotransferasi (ALT)

Può verificarsi un leggero aumento dell'attività dell'enzima ALT nel sangue a causa dei seguenti fattori:

  • farmaci - contraccettivi orali, antibiotici, farmaci FANS (Aspirina, Nurofen, Diclofenac, Paracetamolo e altri), farmaci citotossici, sedativi (valeriana, motherwort), echinacea, farmaci e così via;
  • grave stress;
  • assunzione di bevande alcoliche e / o consumo di cibi grassi / fritti per 7 giorni prima del test;
  • crescita intensa nell'adolescenza;
  • esercizio severo (tipico per gli atleti);
  • varie lesioni.

Nel caso in cui il livello di ALT aumenti nell'analisi biochimica del sangue, dovresti informare il medico su tutti i farmaci presi nelle ultime 2-3 settimane, in particolare su tali farmaci e sui loro analoghi come Carbamazepina (un agente antiepilettico), Cordarone (un farmaco antiaritmico), Fluconazolo e Nizoral (farmaci antifungini), ciprofloxacina (antibiotico), atorvastatina e simvastatina (agenti che abbassano il colesterolo), metformina (un medicinale per il diabete). Dopo aver assunto qualsiasi farmaco specificato, l'ALT aumenta.

L'aumento dell'ALT è il primo segno di malattia epatica acuta. La crescita dell'enzima si nota nella fase di incubazione (1-2 settimane prima della comparsa dei sintomi) e precede il massimo aumento della bilirubina nel sangue per 8-10 giorni.

Il periodo acuto della malattia è accompagnato da un aumento del livello di ALT di 5-10 volte, mentre con le forme implicite, i test di funzionalità epatica possono rimanere normali. Se l'indice enzimatico aumentato non diminuisce per un lungo periodo di tempo o se ne osserva la crescita, è probabile una necrosi estesa delle cellule epatiche.

ALT alta è una caratteristica delle seguenti patologie:

  • ittero ostruttivo a causa di malattia di calcoli biliari;
  • epatite acuta (con epatite C, l'indice aumenta di 10 volte);
  • cancro al fegato (focolai metastatici e primari);
  • pancreatite (periodo acuto);
  • terapia antibiotica a lungo termine o avvelenamento con farmaci, che comprendono piombo;
  • infarto del miocardio, miocardite (lieve aumento del 30-50%);
  • necrosi di una grande lesione tumorale;
  • lesioni associate a danni al tessuto muscolare.

Motivi per abbassare la quantità di ALT:

  • patologie oncologiche di varia origine;
  • infezioni del sistema genito-urinario;
  • malattie del pancreas;
  • grave malattia del fegato (atrofia necrotica dell'organo);
  • mancanza di vitamina b6.

Aspartato aminotransferasi (AST)

L'enzima aumenta spesso con lesioni e ustioni, colpi di calore, avvelenamento da funghi.

Le alte percentuali di AST causano:

  • epatite, epatite (farmaco, virale);
  • cancro al fegato;
  • colestasi (ristagno della bile);
  • mononucleosi;
  • cirrosi e necrosi in via di sviluppo delle cellule del fegato;
  • malattie autoimmuni che si verificano con danni muscolari, ad esempio, miodistrofia di Duchenne;
  • danno epatico alcolico tossico.

Di grande importanza è l'indicatore AST nella diagnosi di infarto miocardico e prognosi della malattia. Il livello dell'enzima aumenta il più possibile (4-5 volte più alto del normale) in caso di necrosi cardiaca. Se l'indicatore non diminuisce o aumenta nei prossimi 5 giorni dopo un infarto, la prognosi per il paziente è molto sfavorevole. L'aumento dell'attività AST indica un'area comune di necrosi.

Il valore AST troppo basso indica danni estesi al fegato o carenza di vitamina B6, che è anche coinvolto nelle reazioni enzimatiche.

Quando è necessario fare un'analisi su ALT e AST

Fondamentalmente, quando si verifica una malattia del fegato in un paziente, si osserva la citolisi, in cui le cellule di un organo (epatociti) vengono distrutte.

I primi segni di citolisi:

  • nausea e bavaglio;
  • sapore amaro in bocca;
  • perdita di peso;
  • pesantezza sul lato destro, dolore nell'ipocondrio destro;
  • giallo della pelle;
  • affaticamento, debolezza, letargia;
  • aumento della temperatura corporea.

Esame del sangue

L'analisi biochimica del sangue AST e ALT è prescritta per:

  • assumere farmaci che possono influire negativamente sul fegato;
  • abuso di alcol;
  • predisposizione ereditaria allo sviluppo di patologie epatiche;
  • dopo aver sofferto di epatite (o sospetta epatite);
  • la presenza di diabete e sovrappeso;
  • sospetto fallimento del fegato, se il paziente si lamenta di nausea, vomito, dolore addominale, mancanza di appetito, flatulenza, scolorimento delle feci, ingiallimento del bianco degli occhi e della pelle;
  • durante la terapia per determinare l'efficacia del trattamento.

Il risultato dell'analisi di ALT e AST viene confrontato con altri indicatori al fine di determinare una forma più accurata di patologia.

Oltre a aspartato e alanina, determinano anche:

  • Proteine ​​totali nel sangue. L'aumento della concentrazione di proteine ​​indica la disidratazione del corpo, lo sviluppo di processi infiammatori cronici.
  • La concentrazione di urea.
  • Concentrazione di albumina Il tasso di crescita indica disidratazione e insufficienza epatica.
  • Concentrazione di creatinina L'aumento dei tassi indica disfunzione renale, rottura della vescica, sovrapposizione dell'uretra.
  • ALP (fosfatasi alcalina). L'aumento del valore conferma ipertiroidismo, danni al fegato, malattie delle vie biliari, danni intestinali, morbo di Cushing, danno tissutale generalizzato (inclusi i neoplasmi) e presenza di barbiturici nel corpo.
  • GGT (gamma-glutamiltransferasi). Un aumento dei valori indica necrosi epatica e processi infiammatori epatocellulari.

Inoltre, per una diagnosi accurata, è necessario controllare il livello di bilirubina, ferro (per escludere l'emocromatosi), il colesterolo, il tempo di protrombina, la determinazione degli anticorpi contro i virus dell'epatite (C, D, B).

Preparazione per analisi

Per determinare in modo affidabile il livello degli enzimi prima di superare i test, è necessario:

  • pochi giorni prima dello studio, ridurre l'intensità dello sforzo fisico e abbandonare l'allenamento sportivo attivo;
  • informa il medico di tutti i farmaci presi.

Come abbassare

Per ridurre il livello di ALT e AST, il medico prescrive farmaci per la malattia, che ha causato un aumento degli enzimi nel sangue. Il trattamento con epatoprotettori aiuterà a proteggere il fegato dagli effetti di vari fattori aggressivi.

Questi farmaci hanno un effetto positivo sul fegato:

  • proteggere le cellule da ulteriori danni, migliorare la loro nutrizione;
  • promuovere la riparazione cellulare;
  • rimuovere parzialmente le tossine dal corpo;
  • accelerare il metabolismo.

Gli epatoprotettori differiscono nel meccanismo d'azione:

  • Fosfolipidi essenziali (Essentiale forte, Rezalyut Pro, Phospholiv, Phospholip, Livolin, Essliver forte), che sono prodotti dalla soia. Epatoprotettori efficaci di origine vegetale, che aiutano a ridurre gli enzimi epatici. Sono simili alle cellule del fegato umano e quindi si integrano naturalmente nelle aree malate e aiutano il loro recupero. I fosfolipidi vegetali non hanno praticamente effetti collaterali. Molto raramente, causano una reazione allergica se si è ipersensibili o indeboliti dalle feci.
  • Flavonoidi vegetali (Karsil, Silimar, Gepabene, Galstena, Legalon, Hepatofalk Planta). Composti naturali, antiossidanti naturali, la cui azione è volta a neutralizzare i radicali liberi. La composizione delle droghe comprende le piante medicinali: droga chamyanka, celidonia, curcuma, cardo mariano. I farmaci non hanno solo un effetto epatoprotettivo, ma eliminano anche lo spasmo della cistifellea, migliorano il flusso della bile e la sua produzione. Pertanto, sono prescritti per l'epatite accompagnata da colecistite e discinesia biliare.
  • Derivati ​​dell'amminoacido (Heptor, Heptral, Gepasol A, Gepa-Mertz, Gepasol-Neo, Hepasteril, Remaxol). Consiste di componenti proteici e altre sostanze necessarie per il metabolismo. Hanno un effetto disintossicante, normalizzano i processi metabolici e rafforzano il corpo. Sono prescritti per insufficienza epatica e intossicazione grave. Tuttavia, questi farmaci spesso causano effetti collaterali come nausea, vomito, diarrea e disagio nell'addome.
  • Preparati di acido ursodesossicolico (Ursodez, Ursodex, Urdoksa, Ursosan, Urso 100, Ursofalk, Choludexan e altri). La composizione dei farmaci comprende la bile dell'orso himalayano, che migliora la solubilità e la rimozione della bile dal corpo, riduce il danno e la successiva morte delle cellule del fegato in varie malattie, ha un effetto immunomodulatore. I farmaci riducono gli enzimi prescritti per calcoli biliari, cirrosi biliare, epatite grassa, intossicazione alcolica.
  • Vitamine (Vitrum, Supradin, Undevit e altri). I farmaci sono efficaci nel ripristinare la funzionalità epatica, ma solo in combinazione con altri farmaci.

Oltre a farmaci avere un epatoprotettivi Supplementi azione (Ovesol, Gepatrin, Milo-10, Deepa, CHL-52 Sibektan, Gepagard, Gepafor) e alcuni rimedi omeopatici (Hepel, Syrepar).

dieta

Per ridurre i tassi di ALT e AST, è importante seguire i requisiti dietetici.

Dalla dieta dovrebbe essere completamente escluso:

  • bevande alcoliche e gassate;
  • carne affumicata e prodotti in salamoia;
  • condimenti aromatizzanti;
  • brodi grassi di carne e pesce;
  • cibi fritti;
  • cereali e legumi;
  • funghi;
  • tuorli d'uovo;
  • cottura;
  • lardo, maiale grasso, montone;
  • caffè;
  • cioccolato.

Si consiglia di includere nel menu:

  • zuppe su brodo vegetale leggero;
  • prodotti a base di latte acido;
  • porridge (razvarivat a uno stato viscoso);
  • succhi naturali senza zucchero;
  • decotto di rosa canina;
  • tè nero con limone;
  • salumi (coniglio, manzo, tacchino, pollo);
  • biscotti galetny;
  • gelatina;
  • pane raffermo;
  • frutta (mele, arance);
  • verdure a foglia verde, broccoli, zucchine, carote;
  • noci;
  • fegato di merluzzo, caviale

Devi mangiare almeno 5 volte al giorno in piccole porzioni, dovresti anche limitare l'assunzione giornaliera di sale a 8 grammi al giorno e bere almeno 2 litri di acqua.

Come aumentare

  • Per diagnosticare e curare la malattia che ha causato la deviazione.
  • Prendi gli epatoprotettori.
  • La terapia vitaminica è prescritta se la carenza di vitamina B6 è la causa di una diminuzione di AST e ALT.
  • Bastone cibo dieta.

ALT - l'indicatore principale delle capacità funzionali del fegato

L'alanina aminotransferasi è un enzima che, oltre al fegato, dove la sua concentrazione è particolarmente elevata, si trova praticamente in tutti gli organi parenchimali, occupando principalmente il citoplasma delle cellule dei tessuti. ALT non è vana è considerato una sorta di marcatore per malattia epatica e sono considerati come un segno affidabile della sconfitta del parenchima, perché l'attività dell'enzima nel plasma è direttamente dipendente dal grado di coinvolgimento nel tessuto dell'organo patologico che importante processo.

Data l'elevata sensibilità di AlT, ci si può aspettare che l'alanina aminotransferasi venga potenziata nei casi di minima sofferenza del parenchima epatico:

  1. Danno alle cellule del fegato da infezione virale (qualsiasi forma di epatite virale). Grazie alle capacità dell'ALT, l'epatite virale può essere riconosciuta anche prima dell'inizio dei segni clinici della malattia. A proposito, le forme anterteri e asintomatiche, che spesso si verificano con l'epatite C, continuano a dare un aumento dell'attività di AlAT.
  2. Danni al parenchima epatico da varie sostanze tossiche (alcool in dosi irragionevoli o suoi sostituti, pesticidi, sali di metalli pesanti, composti organoclorurati, ecc.). Un notevole aumento di questi enzimi può essere osservato in avvelenamento con funghi velenosi. Per esempio, l'entrata nel corpo del veleno della transaminasi dei toadstool reagirà già il primo giorno, mentre la transferasi aspartica mostrerà la sua attività prima di AlAT. L'attività dell'alanina è in qualche modo ritardata, ma nel caso di un risultato favorevole, l'aumento dell'ALT durerà più a lungo.
  3. Nella mononucleosi infettiva, l'attività massima appare 8-10 giorni dopo il contatto con il patogeno (virus di Epstein-Barr).
  4. Ritenzione di bile a causa dell'ostruzione delle vie biliari (colestasi), alterata circolazione del sangue nel fegato (ischemia).
  5. Cirrosi alcolica ed epatite.
  6. Infarto miocardico complicato.
  7. L'uso di alcuni farmaci (farmaci antidiabetici sulfonilurea di prima generazione, salicilati, farmaci antitumorali).
  8. In caso di gravidanza, un aumento dell'attività ALT si verifica senza danni al tessuto epatico. Solo il corpo viene ricostruito per funzionare in nuove condizioni.

Il tasso di attività della alanina transferasi differisce per sesso, nelle donne è leggermente inferiore - fino a 31 U / l, mentre negli uomini è considerata un'attività normale a 41 U / l.

Gli indicatori normali di AlT non sono sempre un segno di benessere.

"Buona biochimica", come dicono i pazienti, che implica test spesso funzionali del fegato, non significa sempre che tutto nel corpo sia tutto a posto. Un aumento dell'attività di alanina aminotransferasi segna il debutto della malattia o l'esacerbazione del processo cronico, il resto del tempo l'enzima può comportarsi in modo abbastanza calmo, quindi non si dovrebbe pensare che il compito principale del processo di trattamento sia di ridurre l'AlAT.

Naturalmente, il paziente può avere un'opinione completamente diversa su questo argomento ed essere sicuro che ridurre ALT significa risolvere il problema. Sfortunatamente, questo non è sempre il caso, perché un aumento delle transaminasi causa qualche tipo di patologia, e questo è quello che devi cercare in primo luogo per la sua ricerca o trattamento.

Il paziente stesso può usare:

  • Farmaci per la protezione del fegato (Kars e altri epatoprotettori);
  • Mezzi per ripristinare la struttura cellulare del fegato (Essentiale);
  • Enzimi che alleviano il pancreas e migliorano la digestione (mezim forte, pancreatina).

Forse il medico, se lo ritiene necessario, prescriverà farmaci colagoghi, ma per questo è necessario conoscere le condizioni delle vie biliari, in modo che sia meglio non rischiare il paziente stesso.

Se l'aumento di transferasi ha portato all'uso prolungato di alcuni farmaci, senza i quali il paziente non può fare, allora gli verrà data una terapia alternativa, anche se ci vorrà del tempo.

È necessario prestare attenzione alle persone che ricevono statine, che mentre assumono farmaci lipolipidemici, si osserva spesso un aumento di entrambi gli enzimi, che tuttavia non può essere attribuito a segni di patologia. Questa condizione non richiede un trattamento separato, ma di volta in volta il paziente dovrà visitare il laboratorio e fare i test. Con l'abolizione delle statine, le transferasi tornano alla normalità da sole.

AST - un enzima coinvolto nelle reazioni del "cuore"

L'enzima aspartato aminotransferasi è concentrato nelle maggiori quantità nei tessuti del muscolo cardiaco e dei muscoli scheletrici, quindi le ragioni del cambiamento nella sua attività sono principalmente associate ai processi patologici localizzati in questi sistemi:

  1. Cambiamenti distrofici delle fibre muscolari (in particolare del miocardio) di varia origine (ereditarie e acquisite).
  2. Infarto miocardico Nel siero del paziente dopo 4-5 ore dall'insorgenza dello sviluppo di un infarto, si osserva un aumento di AST, entro 3-5 giorni l'attività di questo enzima raggiunge i valori massimi.
  3. Grave attacco di stenocardia, disturbi del ritmo della tachiaritmia.
  4. Cardiopatia reumatica acuta. Nella fase iniziale della malattia, l'attività della transaminasi aspartica dipende direttamente dalla gravità del processo patologico, cioè, più grave è la condizione, i tassi più alti possono essere previsti o, al contrario, grandi figure di attività sono allarmanti e non consentono di posticipare l'inizio della terapia.
  5. Grave insufficienza coronarica
  6. Cardiochirurgia, dopo di che l'ALT rimane elevata per circa 1,5 settimane.
  7. Cateterizzazione vascolare cardiaca (angiocardiografia).
  8. Embolia polmonare (PE).
  9. Effetti sul parenchima epatico di vari composti tossici (cloroformio, pesticidi, veleni organici).
  10. Mononucleosi infettiva
  11. Epatite di qualsiasi eziologia.
  12. Cirrosi epatica (compensata), colangite.
  13. Avvelenamento grave da alcol e suoi sostituti.
  14. Infiammazione acuta del pancreas.
  15. Sindrome emolitica
  16. Infezioni amebiche.

A volte l'attività delle transaminasi aspartiche è ridotta. Ciò si verifica nei seguenti casi:

  • Carenza di vitamina B6;
  • Gravi processi patologici nel fegato, che portano alla sua necrosi;
  • Rotture di tessuto epatico, in cui l'attività ridotta di entrambi gli enzimi (AlT e AST) non è considerata un segno promettente rispetto alla previsione.

Il tasso di aspartato aminotransferasi nel siero non è lo stesso negli uomini e nelle donne, sebbene le differenze siano insignificanti. Come l'alanina aminotransferasi, l'attività di AsAT nelle donne è inferiore (fino a 31 U / l), mentre nella forte metà dell'umanità, l'Act è considerata un'attività normale fino a 35 U / 1 o fino a 41 U / l (a seconda delle caratteristiche dei reagenti e dei metodi di analisi).

Decifrare i risultati della "biochimica", cioè i campioni funzionali di fegato, è abbastanza semplice, e inoltre, le forme di risposta, di norma, indicano la norma. E i pazienti sono sempre ben consapevoli dello scopo per cui assegnano questa o quella analisi. Per quanto riguarda le aminotransferasi, nel caso delle malattie del fegato, viene generalmente prescritto lo studio di entrambi gli enzimi e, in caso di patologia cardiaca, ne basta uno (AcAT).

Cos'è l'ALT

Prima di passare a ciò che le deviazioni delle analisi significheranno e qual è la loro causa, è necessario conoscere meglio il componente stesso e capire quale ruolo esso svolge nel corpo umano.

Immediatamente si dovrebbe notare che questo enzima è prodotto esclusivamente all'interno delle cellule ed entra nel sangue in quantità limitate, perché, infatti, non è più necessario. E se per qualche ragione si riscontra un elevato contenuto di sangue nel test del sangue, questo indica deviazioni nel lavoro dell'intero sistema.

La principale funzione dell'alanina aminotransferasi è lo scambio di aminoacidi.

Inoltre, agisce da catalizzatore per i trasferimenti reversibili di alanina. L'alanina è necessaria nel corpo per trasformarsi in glucosio. Inoltre, l'alanina svolge un ruolo importante nel fornire al cervello sostanze nutritive e rafforza anche il sistema immunitario, produce linfociti e regola il metabolismo dello zucchero e degli acidi.

La maggior parte degli enzimi può essere vista in organi come cuore, reni, fegato, polmoni e pancreas. Gli scienziati hanno scoperto una caratteristica insolita. L'attività enzimatica è molto più elevata nel corpo maschile che nella femmina.

Quando viene prescritto un esame del sangue per ALT

Come menzionato sopra, il livello di alanina aminotransferasi viene determinato in una semplice analisi biochimica del sangue. E così gli appuntamenti speciali a volte non accadono.

Ma per scoprire con maggiore precisione qual è il livello dell'enzima nel sangue, è necessario superare un test per l'ALT, che il medico può prescrivere se:

  • C'è il sospetto che una persona abbia l'epatite.
  • Una persona si stanca rapidamente e allo stesso tempo si sente debolezza costante, che è un sintomo molto pericoloso.
  • Una persona gradualmente o improvvisamente perde il suo appetito, nello stesso tempo si ammala e talvolta c'è il desiderio di vomitare.
  • Ci sono segni di ittero.
  • È necessario identificare l'effetto dei farmaci sul fegato per prevenire lo sviluppo di ittero. Questo di solito viene fatto durante il trattamento con farmaci forti che possono influire negativamente su molti organi.
  • L'uomo abusa di bevande alcoliche.

Il medico può prescrivere un'analisi dell'ALT, semplicemente sospettando qualche tipo di disturbo, perché nella maggior parte dei casi sono tutti associati a fegato, reni e cuore. E se ci sono deviazioni nelle analisi, vale a dire un aumento di alanina aminotransferasi nel sangue, significa che il problema esiste realmente.

Prestazione normale

Separatamente, è necessario dire dei normali livelli di alanina aminotransferasi nel sangue. Per uomini, donne e bambini sono diversi, inoltre, dipendono direttamente dall'età.

Se parliamo di bambini, il livello di alanina aminotransferasi nel sangue dovrebbe essere nell'intervallo (misurato in U / l):

  • Nei bambini appena nati fino a cinque giorni di vita, il livello di ALT normalmente non supera i 49 anni.
  • Nei bambini da 6 giorni a sei mesi, il livello di ALT normalmente non supera 56.
  • Nei bambini da sei mesi a un anno, il livello di ALT non è normalmente superiore a 54.
  • Nei bambini da uno a tre anni, il livello di ALT normalmente non supera i 33 anni.
  • Nei bambini da tre a sei anni, il livello di ALT normalmente non supera i 29 anni.
  • Nei bambini da sei a dodici anni, il livello di ALT normalmente non supera i 39 anni.

In questo caso, è possibile che i bambini abbiano piccole fluttuazioni negli indicatori, che sono causate da una crescita irregolare (alcuni bambini a 12 anni sono già nella fase della pubertà, altri no, alcuni a 6 anni saranno alti 126 cm, altri 112, ecc.). Nel corso del tempo, man mano che la crescita rallenta e gli organi si fermano, il livello dell'enzima verrà stabilito a un livello normale. Per quanto riguarda le donne e gli uomini, per loro gli indicatori sono leggermente diversi, perché l'enzima maschile è più attivo rispetto alla femmina.

Nelle donne, il livello di ALT sarà normale a 30 U / l, ma per gli uomini è 40 U / l.

A volte succede. Con gli indicatori di ALT nel sangue potrebbe non essere nel range di normalità e non a causa di alcuni processi infiammatori, questo può essere influenzato dall'assunzione di farmaci (un certo gruppo), oltre che dall'aumento dell'attività fisica.

Aumento delle prestazioni

Dando un semplice esame del sangue, tutti sperano che stia bene. Ma a volte capita che uno degli indicatori sia al di sopra della norma. E c'è una leggera deviazione, e qualche volta più di qualche volta.

A seconda dell'entità della deviazione, dipenderà la gravità della malattia. Pertanto, poche persone prestano attenzione alla deviazione di una o due unità, poiché ciò potrebbe essere dovuto a un carico di lavoro fisico semplice. Ma se il livello di alanina aminotransferasi è parecchie volte superiore, si dovrebbe fare un esame più completo per scoprire il motivo.

Si ritiene che con un aumento di alanina aminotransferasi circa 5 volte, è di moda mettere un infarto miocardico quando le cellule del cuore muoiono. Se il livello viene aumentato 10 o anche 15 volte, la condizione del paziente dopo un attacco (infarto miocardico) si è deteriorata bruscamente.

Aumentando il livello dell'enzima di 8 volte si può parlare di distrofia muscolare e dermatomiosite, non meno pericolosa delle malattie infettive del miocardio.

Nei pazienti con epatite, l'indice aumenta in un numero record di volte e raggiunge il 20-50. Separatamente, è necessario dire sullo stadio acuto della pancreatite, quando l'ALT viene aumentata di 3 o 5 volte.

Di regola, non solo il livello di alanina aminotransferasi nel sangue aumenta. Insieme a lui ha deviato dalla norma e altri importanti indicatori.

Ulteriori informazioni sul test del sangue ALT si possono trovare nel video.

Motivi per l'aumento di ALT

Ci sono una serie di ragioni, oltre a certe malattie, a causa delle quali il livello dell'enzima può aumentare.

  • Accettazione di alcuni farmaci, compresi gli antibiotici.
  • Mangiare fast food, soprattutto prima di fare un esame del sangue.
  • Danni a qualsiasi muscolo
  • L'uso di bevande alcoliche una settimana prima della data di consegna degli esami del sangue per ALT.
  • Lo stress emotivo che può portare a guasti nel sistema nervoso e, di conseguenza, la reazione del corpo ad esso.
  • Grande sforzo fisico a seguito di un allenamento intensivo.
  • L'operazione poco prima dell'analisi.
  • Sedute di chemioterapia
  • Avvelenamento del corpo con metalli pericolosi, come il piombo.
  • Shock psicologico.
  • Uso di droghe e può essere sia una tantum sia diverse.

Naturalmente, generalmente il livello dell'enzima aumenta a causa di altri problemi di salute, ma è per le ragioni sopra elencate che l'indicatore può essere aumentato, ma solo leggermente.

Cos'è l'aminotransferasi?

La parola "transaminasi" è considerata obsoleta. Fu sostituito dal termine "aminotransferasi", sebbene entrambi i nomi siano usati nella pratica medica.

Le aminotransferasi sono presenti in tutti i tipi di cellule: dai semplici organismi unicellulari alle forme di vita pluricellulari che appartengono alla più alta forma di vita.

Ogni transaminasi ha le sue funzioni. Ogni gruppo porta solo determinati amminoacidi. Possono trasportare aminoacidi con caratteristiche e funzioni simili, appartenenti agli stessi gruppi o sottogruppi. Ogni gruppo di transaminasi è denominato uguale all'amminoacido che questi composti contengono. Ad esempio, alanina aminotransferasi porta molecole di amminoacidi come alanina. L'aspartato aminotransferasi è destinato al trasferimento di acido aspartico. L'amminotransferasi glutaminata si occupa del trasporto di acido glutammico. Esistono altri gruppi di cellule con nomi diversi che contengono amminoacidi.

Il ricevente del gruppo amminico può essere acido chetoglutarico o piruvico. La transaminazione può verificarsi se c'è un coenzima. È lui che provoca la reazione corretta durante il trasferimento di un amminoacido con questi tipi di cellule. In questo caso, la piridossina agisce come coenzima durante la transaminazione. Si chiama vitamina B6. Il complesso generale di interazione enzima-coenzima è ottenuto dal lavoro di vitamina B6 e aminotransferasi.

L'alanina aminotransferasi può essere ridotta in analisi alla sigla ALT e aspartato aminotransferasi - a AST (ast, asat). Questi due gruppi sono proteine ​​speciali. Questi enzimi si trovano nelle cellule e sono coinvolti nel movimento degli amminoacidi. Gli aminoacidi, a loro volta, sono gli elementi che creano le proteine. ALT e AST sono anche proteine. Inoltre, ogni gruppo di aminotransferasi si trova nel suo corpo. Possono entrare nel sangue solo se un certo organo è danneggiato. Un tale aumento o diminuzione del livello di ALT e AST nel sangue viene utilizzato nell'analisi biochimica, quando un esame del sangue viene esaminato per identificare e rilevare malattie (pancreatite, epatite, infarto del miocardio) e lesioni.

La struttura del fegato e la sua funzione

Le malattie del fegato sono considerate disturbi piuttosto frequenti. Inoltre, sono molto pericolosi, dal momento che non hanno sintomi pronunciati. Spesso, i medici possono stabilire che qualsiasi tipo di malattia del fegato è iniziata solo da sintomi indiretti. Pertanto, è necessario condurre un'analisi biochimica del sangue, il tasso di indicatori da analisi biochimiche dipende dal lavoro del fegato. I parametri epatici principali sono ALT e AST. Questi indicatori sono determinati quando viene eseguito un esame del sangue. Il loro tasso dipende dal lavoro del fegato.

Il fegato è considerato la più grande delle dimensioni della ghiandola. Inoltre, come organo separato, ha una dimensione massima in tutto il corpo umano. Gli scienziati hanno scoperto che anche se il fegato crolla del 70%, continuerà a svolgere le sue funzioni. La sua esibizione non scomparirà.

Il fegato si trova sul lato destro dell'ipocondrio, va leggermente verso la metà sinistra delle costole. Ha una forma a fungo, o meglio sembra un cappello a fungo: è convesso dall'alto e concavo dal basso. Dall'alto, è adiacente alle costole e al diaframma, e dal fondo è strettamente adiacente allo stomaco e all'intestino. Su tutta la superficie del fegato ha una capsula (liscia e abbastanza densa). Le terminazioni nervose si trovano in essa, quindi, quando il fegato è ferito, le sensazioni dolorose si diffondono precisamente perché la capsula della superficie è danneggiata. Le cellule interne del fegato sono chiamate epatociti.

Svolgono varie funzioni:

  1. Digestione (impegnata nello sviluppo della bile).
  2. Metabolismo (prendere parte al metabolismo e al movimento di proteine, carboidrati, grassi e altri oligoelementi).
  3. Creazione di cellule del sangue (durante la gravidanza, quando il feto si sviluppa in utero).
  4. Neutralizzazione (rimozione delle tossine nel sangue).
  5. Accumulo di ferro, cobalto, rame, vitamine B 12, A, D, (vitamine e microelementi si accumulano nel fegato, che può quindi essere utilizzato con la loro carenza generale nel corpo). Il fegato accumula una certa quantità di sangue al suo interno per poi, se necessario (perdita di sangue a causa di ferite e lesioni), gettarlo nei vasi sanguigni, eliminando così la mancanza di sangue. Pertanto, mantiene il livello del volume del sangue in una determinata fase. Inoltre, il fegato elabora gli ormoni, ossidandoli.

Sintomi di insufficienza epatica

Molto spesso, si devono osservare solo segni indiretti fino al momento dell'esecuzione dell'esame biochimico e degli esami del sangue. Una diagnosi accurata può essere fatta se viene eseguita una biopsia. Ma lo studio dei tessuti con questo metodo non è sempre disponibile.

Molto spesso, quando si verifica una malattia epatica, inizia la citolisi, in cui gli epatociti (cellule epatiche) vengono distrutti a causa di fattori esterni al fegato. Le cellule iniziano a morire. Nel condurre la biochimica, questo processo può essere rintracciato.

  • sentimento amaro in bocca;
  • nausea e bavaglio;
  • l'acquisizione della pelle giallastra;
  • pesantezza a destra, dolore a destra sotto le costole;
  • dimensioni del fegato ingrossate;
  • perdita di peso;
  • debolezza, affaticamento, letargia;
  • aumento della temperatura corporea.

Norm ALT e AST nel sangue

L'esame biochimico consente di identificare le violazioni nel lavoro di molti organi, inclusi fegato e cuore. AST mostra anomalie nel lavoro del cuore e ALT - nel funzionamento del fegato. Se il livello è elevato, cosa significa? Quali indicatori di questi parametri sono considerati la norma e quali deviazioni?

Al termine della decifrazione, le cifre di 27-191 nmol / (s l) e 0,10-0,69 μmol / (ml h) sono considerate la norma degli indici di ALT.

Per l'indicatore AST, la norma sarebbe 278 - 126 nmol / (s l) o 0,10 - 0,46 μmol / (ml h). Si tratta di indicatori che vengono presi in considerazione nel metodo di Frenkel e Reitman, mentre l'AST in un bambino ha altri indicatori.

Se il test del sangue viene eseguito utilizzando un test ottico, a 30 ° C la norma sarà 2-25 UI, l'indicatore verrà modificato nel bambino.

Gli aumenti più forti di ALT sono nella malattia del fegato. Questo è particolarmente influenzato dalla comparsa di epatite. Se ci sono processi di cirrosi epatica, allora l'indice AST supererà l'indice ATL.

Se l'analisi del sangue ha mostrato che l'AST è aumentato due o più volte, allora questo potrebbe indicare la presenza di infarto miocardico. Se l'AST viene innalzato per la prima volta e poi diminuisce dopo 4 giorni, probabilmente non vi è stato infarto.

L'ALT di un bambino non deve essere superiore a 50 unità per litro e AST - 55 unità per litro (fino a 9 anni). Il neonato AST sarà mantenuto a 140 unità per litro (fino a 5 giorni).

Motivi per l'aumento di ALT

Una volta completata la decodifica dei dati, si può scoprire che l'ALT è aumentata non solo con malattie del fegato, ma anche con problemi con altri organi. Tuttavia, il più delle volte è il cuore e il fegato che portano ad un aumento di questo indicatore. L'elenco delle malattie per le quali l'ALT è elevata è il seguente: cirrosi, tumori epatici, ittero, degenerazione grassa nel fegato, epatite, morte cellulare, pancreatite, problemi al fegato durante la gravidanza, danni al fegato a causa di danni tossicologici, alcune malattie infettive, miopatia, infarto miocardico, miocardite, fratture ossee, rotture muscolari. Alcune sostanze e farmaci fanno aumentare anche ALT.

Cause della riduzione dell'ALT

Dopo che la decodificazione della biochimica è stata effettuata, si può scoprire che in alcune malattie il livello di ALT può diminuire. Stranamente, ma una diminuzione del livello di ALT spesso non è associata al lavoro del fegato. Tali malattie comprendono l'infezione del sistema genito-urinario, neoplasie tumorali in varie parti del corpo umano, epatite (alcolica), carenza di vitamina B6 dovuta a una dieta scorretta oa un eccesso di alcol.

Trattamento di ALT e AST elevati

Per ridurre ALT e AST, è necessario comprendere i parametri di analisi. Se l'analisi della trascrizione del sangue mostrerà deviazioni, ciò indicherà la presenza di una particolare malattia nel corpo. Per abbassare il livello di ALT e AST, è necessario prima rimuovere il punto focale dell'inizio della malattia, a causa del quale aumentano i livelli di ALT e AST nel sangue.

È necessario organizzare una dieta sana. È importante mangiare molta frutta e verdura, il riso integrale sarà estremamente utile. Questi prodotti contengono fibre. Inoltre, dovresti bere il tè verde o qualsiasi tisana. Aiuteranno non solo a pulire il fegato, ma anche a normalizzare il bilancio idrico dell'intero organismo. Il tè dal dente di leone, bardana, cardo mariano aiuta molto bene. Assicurati di assumere cibi che contengono alti livelli di vitamina C. Puoi bere ruggiti di medicina. Per ogni chilogrammo di peso è necessario bere almeno 30 ml di acqua pura (non succhi, bevande e tè). Bene, aiuta gli esercizi di respirazione. È importante allenarsi al mattino o praticare sport.

Va ricordato che il trattamento non deve essere eseguito per migliorare i parametri dei dati nell'analisi del sangue, ma affinché il malato possa riprendersi. Il medico deve prima di tutto pensare non a una diminuzione delle prestazioni, ma a come determinare il focus della malattia e rimuovere tutti i processi infiammatori. Quindi gli indicatori stessi torneranno alla normalità.

Considerando che l'ATL è elevata solo quando le cellule del fegato sono danneggiate, il medico deve prescrivere non solo i farmaci per il trattamento degli organi danneggiati, ma anche quei medicinali che sono chiamati ematoprotettori. Offrono un'opportunità per proteggere gli epatociti dall'influenza di altri fattori aggressivi.

Inoltre, qualsiasi medico dovrebbe ricordare che il fegato è indebolito durante questo periodo, non dovrebbe essere messo a rischio, dal momento che può essere danneggiato ancora di più, quindi, i farmaci che hanno un effetto tossico sul fegato sono severamente proibiti. In altre parole, non è possibile utilizzare farmaci che possono causare la morte delle cellule epatiche ancora più velocemente.

I migliori epatoprotettori sono quelli sviluppati su base vegetale. Questi includono gepabene, Essentiale N, legalon, pumpkin, Kars. Questi medicinali hanno un effetto positivo sul fegato. In primo luogo, proteggono le cellule da ulteriori danni. In secondo luogo, hanno la capacità di ripristinare le cellule del fegato, cioè quelle cellule che sono danneggiate ma non ancora morte, possono essere ripristinate attraverso l'uso di questi farmaci. Inoltre, non hanno effetti tossici su altri organi. Questi farmaci assumono una parte del fegato, cioè possono svolgere una funzione secretoria, partecipare al metabolismo e svolgere anche una funzione disinfettante, distruggendo parzialmente le tossine nel corpo della vittima.

Cos'è l'ALT in un esame del sangue?

Perché ALT è elevata negli esami del sangue e cosa significa? L'alanina aminotransferasi (ALT) è un enzima endogeno appartenente al gruppo della transferasi, un sottogruppo di transaminasi o aminotransferasi. La determinazione del suo livello nel sangue è ampiamente utilizzata nella pratica medica al fine di identificare patologie del fegato e alcuni altri organi. Gli esami del sangue per ALT sono quasi sempre eseguiti in concomitanza con la determinazione del livello di AST.

La valutazione di questi due parametri di laboratorio consente al medico di assumere la localizzazione del processo patologico e determinare la probabile gravità della malattia. Per la valutazione, viene applicato il coefficiente Ritis (rapporto AST / ALT), che normalmente è 1,33. Nell'epatite virale acuta, questo coefficiente diminuisce, mentre aumenta l'infarto del miocardio e il danno al fegato alcolico.

Dov'è l'ALT:

  1. Fegato (la maggior parte);
  2. rene;
  3. luce;
  4. pancreas;
  5. muscolare;
  6. Cuore.

La principale funzione dell'alanina aminotransferasi è associata allo scambio di aminoacidi. Questa sostanza agisce da catalizzatore nel trasferimento di alcune molecole. In caso di violazione del metabolismo energetico, si verifica un aumento della permeabilità delle membrane cellulari, che porta alla distruzione cellulare e al rilascio dell'enzima nel siero del sangue.

norma

Gli standard in cui l'alanina aminotransferasi deve entrare nel sangue sono:

  • bambini sotto 1 anno: 13 - 45 U / l;
  • uomini sotto 1 - 60 anni: 10 - 40 U / l;
  • donne 1 - 60 anni: 7 - 35 U / l.

Negli studi analitici su questo enzima è necessaria un'elevata accuratezza ed è direttamente correlata all'assunzione di alcuni farmaci che possono distorcere il quadro analitico. Pertanto, prima di verificare il livello di ALT, è necessario consultare il proprio medico, che annullerà temporaneamente il farmaco o terrà conto delle deviazioni nei risultati dell'analisi associata alla terapia farmacologica.

Aumento dell'ALT nel sangue: cause

In termini semplici, alanina - un enzima che, oltre al fegato, dove la sua concentrazione è particolarmente elevata, v'è virtualmente tutti gli organi parenchimali, tenendo soprattutto cellule tissutali citoplasma. ALT non è vana è considerato una sorta di marcatore per malattia epatica e sono considerati come un segno affidabile della sconfitta del parenchima, perché l'attività dell'enzima nel plasma è direttamente dipendente dal grado di coinvolgimento nel tessuto dell'organo patologico che importante processo.

Data l'elevata sensibilità dell'ALT, ci si può aspettare che l'alanina aminotransferasi sia potenziata nei casi di minima sofferenza del parenchima epatico.

Pertanto, l'aumento di ALT si verifica nei seguenti casi:

  1. Epatite. Questa malattia infiammatoria del fegato può essere rappresentata in diverse forme. Per l'epatite cronica o virale, il livello di alanina aminotransferasi nel sangue è insignificante.
  2. Raramente si può osservare un aumento dell'ALT nei casi di ittero ostruttivo, tuttavia valori elevati di questo indicatore sono estremamente rari.
  3. La cirrosi. Questa malattia è pericolosa perché per lungo tempo potrebbe non avere sintomi pronunciati. I pazienti si stancano rapidamente, si sentono stanchi.
  4. Cancro al fegato Questo tumore maligno si forma spesso in pazienti con epatite. L'analisi dell'ALT in questo caso è necessaria sia per la diagnosi della malattia, sia per prendere decisioni sulla decisione operativa.
  5. Malattia grassa non alcolica (steatosi): il livello di ALT aumenta leggermente - di 2-3 volte. Quando la malattia passa nella fase di steatoepatite, vi è un marcato aumento di ALT, un alto livello di bilirubina totale e diretta, nonché indicatori dell'attività infiammatoria del sangue.
  6. Pancreatite. La presenza di questa malattia indica anche il livello di ALT. La sua maggiore quantità indica una esacerbazione della pancreatite.
  7. Miocardite. Si manifesta nelle lesioni del muscolo cardiaco. I suoi sintomi principali sono mancanza di respiro, affaticamento del paziente e livelli elevati di ALT nel sangue.
  8. Infarto miocardico Questa malattia è una conseguenza del flusso sanguigno alterato, con conseguente necrosi del muscolo cardiaco.
  9. Le analisi possono mostrare un aumento dei livelli di ALT nell'alcolismo e immediatamente dopo l'ingestione di bevande alcoliche.

Con un aumento del livello di ALT di 5 volte, si può ipotizzare un infarto del miocardio, se raggiunge 10-15 volte, possiamo parlare del deterioramento delle condizioni del paziente dopo l'attacco. Anche il valore del coefficiente de Rytis cambia verso l'alto.

epatite acuta provoca un aumento enzima sangue è 20-50 volte, distrofia muscolare e dermatomiazity - a 8. cancrena, pancreatite acuta detto indice superiore superato i limiti di 3-5.

Le ragioni dell'aumento dell'ALT non sono associate a malattie

Per aumentare il livello di ALT nel sangue può drgua e cause, per esempio, alcuni farmaci, quali estrogeni, contraccettivi orali, holestatiki, steroidi, sali di ferro, acido nicotinico, solfonammide, metildopa, azitromicina, aminoglicosidi, cefalosporine, fluorochinoloni, clofibrato, clindamicina.

In alcuni casi, cause fisiologiche possono causare un aumento del livello di alanina aminotransferasi:

  1. Aumento dell'attività fisica;
  2. Ricezione di integratori alimentari contenenti componenti che influiscono negativamente sulle cellule del fegato;
  3. L'uso di bevande alcoliche una settimana prima della scadenza per l'analisi del sangue per ALT;
  4. Lo stress emotivo che può portare a guasti nel sistema nervoso e, di conseguenza, la reazione del corpo ad esso;
  5. Nutrizione scorretta - in particolare, l'uso di prodotti con additivi alimentari nocivi: cibi pronti, "fast food", bevande gassate zuccherate, ecc. - in questo caso, quando si regola la dieta, l'indicatore ALT ritorna normale.

Naturalmente, generalmente il livello dell'enzima aumenta a causa di altri problemi di salute, ma è per le ragioni sopra elencate che l'indicatore può essere aumentato, ma solo leggermente.

Cosa fare quando ALT è elevata nel sangue?

Se il test del sangue dell'ALT è aumentato, è necessario un esame più completo per determinare la causa di questo cambiamento. E quanto prima sarà fatto, tanto migliore sarà il risultato.

Molto spesso, gli epatoprotettori sono prescritti per ridurre l'ALT:

Questi farmaci hanno numerosi effetti. Prima di tutto, proteggono le cellule del fegato da ulteriori danni e ripristinano già le cellule danneggiate, ma non ancora morte.