Vikeyra Pak Risultati e recensioni

Cibo

L'analisi biochimica del sangue (o più familiare alla "biochimica del sangue" del paziente) viene utilizzata nella prima fase della diagnosi di qualsiasi condizione patologica. Di solito, il motivo del suo appuntamento non è un buon risultato dell'analisi generale, dell'esame medico annuale della popolazione (in presenza di malattie croniche) o dell'esame preventivo di persone impiegate in processi produttivi pericolosi.

L'analisi biochimica del sangue (BAC) comprende molti diversi indicatori che determinano il lavoro di un organo, è prescritta da un medico, sebbene il paziente stesso possa rivolgersi a un laboratorio retribuito per fare biochimica. I valori delle norme dei test tradizionalmente utilizzati per il colesterolo, la bilirubina, l'attività delle aminotransferasi sono noti a molte persone che non hanno un'educazione medica, ma sono attivamente interessati alla loro salute.

Tabella delle norme per l'analisi biochimica del sangue

Considerando la versatilità della ricerca condotta nel laboratorio biochimico e l'elevato interesse dei pazienti in questo argomento, cercheremo di riassumere questi test, ma ci limiteremo agli indicatori più comuni, i nomi, le unità di misura e le norme saranno presentati sotto forma di tabella il più vicino possibile alla forma ufficiale dei risultati BAC.

Va tenuto presente che le norme di molti indicatori negli adulti e nei bambini differiscono e, inoltre, spesso dipendono dal genere, dalle caratteristiche e dalle capacità di un particolare organismo. Affinché il tavolo non stancherà il lettore, le norme saranno date principalmente agli adulti con una menzione dei valori degli indicatori nei bambini (fino a 14 anni), uomini e donne separatamente, se necessario.

Il medico, dopo aver ascoltato i reclami del paziente e aver fatto affidamento sulle manifestazioni cliniche, in un paziente con ipertensione arteriosa è in grado di indagare prima di tutto lo spettro lipidico e, se si sospetta l'epatite, prescriverà bilirubina, ALT, AST e possibilmente fosfatasi alcalina. E naturalmente - il primo segno di diabete mellito (sete eccessiva) è la ragione per il test del sangue per lo zucchero, e gli ovvi segni di anemia renderanno le persone interessate a ferro, ferritina, tranferrina e OZHSS. Al ricevimento di risultati non molto buoni, gli studi biochimici possono sempre essere proseguiti espandendosi attraverso ulteriori analisi (a discrezione del medico).

Principali indicatori di analisi biochimica del sangue

Secondo l'analisi del sangue generale modificata, viene valutata la presenza di patologia, che dovrà comunque essere ricercata. L'analisi biochimica, contrariamente a quella clinica generale, mostra le disfunzioni di un particolare organo a seguito di cambiamenti patologici che non sono ancora riconosciuti dalla persona, cioè nello stadio del decorso latente della malattia. Inoltre, l'LHC aiuta a stabilire se il corpo ha abbastanza vitamine, oligoelementi e altre sostanze necessarie. Pertanto, i principali indicatori di analisi biochimica del sangue comprendono una serie di test di laboratorio, che, per comodità di percezione, dovrebbero essere divisi in gruppi.

proteine

Questo gruppo nel BAC è rappresentato da proteine, senza le quali la vita dell'organismo è impossibile, e specifiche strutture proteiche derivanti da determinate (estreme) situazioni:

  • Proteine ​​totali, un cambiamento nel suo livello può indicare lo sviluppo di processi patologici, incluso il cancro, in alcuni organi interni (fegato, reni, tratto gastrointestinale) e tessuto connettivo, ma non bisogna dimenticare che una diminuzione delle proteine ​​totali può derivare da mancanza della sua ricevuta dal cibo. Spesso, insieme alla proteina totale, vengono studiate anche le frazioni proteiche (α, β, γ), poiché la diminuzione e l'aumento del contenuto di varie proteine, la violazione del rapporto tra loro sono compagni di molti stati patologici.
  • Albumina, che permette di trovare la patologia degli organi parenchimali (fegato, reni), diagnosticare reumatismi e neoplasie, oltre a rilevare l'effetto dei farmaci ormonali sul corpo o gli effetti delle diete da fame.
  • La mioglobina viene utilizzata per rilevare i cambiamenti patologici nel muscolo cardiaco e nei muscoli scheletrici. Il motivo per l'aumento di questo indicatore può anche essere lesioni, lesioni termiche e frequenti convulsioni.
  • La transferrina è una proteina legante e trasportante il ferro, i cui valori possono indicare una diminuzione delle capacità funzionali del fegato.
  • La ferritina è una proteina che crea una riserva di ferro nel corpo, il suo livello è studiato per la diagnosi di anemia di varia origine (carenza di ferro o associata ad un'altra patologia: infezioni, reumatismi, neoplasie maligne);
  • LIF (capacità totale di legame del ferro del siero), che mostra lo stato delle proteine ​​responsabili del metabolismo, del legame e del trasporto del ferro nel corpo. OZHSS cambia con malattie del fegato, anemie e processi tumorali.
  • Il ceruloplasmina è una proteina che trasporta gli ioni di rame. Un aumento dell'attività CP è osservato nell'infarto del miocardio, nei processi infiammatori e nelle neoplasie maligne di varia localizzazione, tuttavia, la maggior parte di questo test di laboratorio viene utilizzato per diagnosticare la malattia di Konovalov-Wilson - grave patologia epatocerebrale.
  • La CRP (proteina C-reattiva) è una proteina specifica che compare nel siero di una persona malata (penetrazione di agenti infettivi, infiammazione, trauma, tubercolosi, settico, processi oncologici, meningite, infarto miocardico, complicanze dopo l'intervento chirurgico).
  • Il fattore reumatoide è un gruppo di immunoglobuline specifiche (autoanticorpi) che vengono sintetizzate durante lo sviluppo dell'artrite reumatoide e di altre condizioni patologiche (lupus eritematoso sistemico, endocardite settica, tubercolosi, mononucleosi infettiva e malattie ematologiche individuali). Nell'artrite reumatoide, si osserva spesso un aumento dell'attività dell'antistreptolisina O (ASLO), tuttavia l'ASLO ha maggiori probabilità di essere un marker di sensibilizzazione alle infezioni da streptococco con lo sviluppo di reumatismi, che fornisce valori più alti rispetto all'AR.

enzimi

Gli enzimi nell'analisi biochimica del sangue sono più spesso rappresentati da "test del fegato" (AlT e AST) e amilasi, che aumentano sensibilmente in caso di problemi al pancreas. Nel frattempo, l'elenco degli enzimi che possono essere raccontati sullo stato del corpo è molto più ampio:

  1. Alanina aminotransferasi (ALT) - è inclusa nei suddetti "test di funzionalità epatica", poiché è principalmente un indicatore delle capacità funzionali del fegato, e quindi caratterizza altri organi.
  2. L'aspartato aminotransferasi (AST) - oltre a rilevare malattie epatiche, viene utilizzato nella diagnosi di patologia cardiaca (infarto miocardico, cardiopatia reumatica, angina) e alcuni processi infettivi.
  3. α-amilasi e amilasi pancreatica - questi indicatori sono più spesso testimoni di processi infiammatori nel pancreas, sebbene l'attività dell'amilasi possa aumentare in altri casi: parotite epidemica, intervento chirurgico nella cavità addominale, insufficienza renale, assunzione di grandi dosi di alcol, uso di droghe gruppi farmaceutici separati (farmaci, ormoni, salicilati).
  4. La creatina chinasi (CK) è un enzima che riflette il metabolismo energetico che si verifica nelle cellule di vari tessuti (nervoso, muscolare). Valori elevati della frazione di creatina chinasi CF (un importante test di laboratorio in pratica cardiologia) rendono possibile diagnosticare l'infarto miocardico stesso e determinarne la prognosi, aiutando così il medico a scegliere le tattiche di trattamento più appropriate.
  5. La lattato deidrogenasi (LDH) è un enzima intracellulare, un aumento dell'attività di cui si osserva l'infarto del miocardio, alcuni tipi di anemia (emolitica e megaloblastica) ed epatite. Un significativo aumento del tasso è caratteristico dei tumori maligni e, soprattutto, delle loro metastasi.
  6. Gamma - Glutamyltranspeptidase (GGTP) - determinare l'attività di questo enzima è di grande aiuto nella diagnosi di malattie infiammatorie (acute e croniche) del fegato che si verificano senza evidenti manifestazioni cliniche.
  7. La lipasi è un enzima coinvolto nella scomposizione dei grassi neutri. Un ruolo importante appartiene alla lipasi pancreatica, che ha acquisito un significato speciale in gastroenterologia, poiché in termini di capacità diagnostiche (malattie del pancreas) supera l'indicatore come l'amilasi.
  8. Fosfatasi alcalina - il suo scopo è appropriato per le malattie del sistema scheletrico, del fegato e delle vie biliari.
  9. Acido fosfatasico - un aumento dell'attività di questo enzima si osserva principalmente nella sconfitta della ghiandola prostatica.
  10. Colinesterasi - il suo livello di attività riflette la capacità sintetica del parenchima epatico, ma va notato che l'espressione digitale di questo enzima diminuisce marcatamente con un significativo danno epatico (malattia grave). Inoltre, l'attività enzimatica diminuisce con tromboembolia polmonare (PE), infarto miocardico, neoplasie maligne, mieloma, reumatismi e processi infiammatori nei reni. È improbabile che queste condizioni possano essere classificate come polmonari, quindi è chiaro perché l'attività delle colinesterasi è principalmente interessata ai medici ospedalieri piuttosto che alle cliniche.

Spettro lipidico

La diagnosi di malattie del sistema cardiovascolare, di regola, non è limitata all'appuntamento di colesterolo totale, per un cardiologo questo indicatore in isolamento non porta nessuna informazione specifica. Per scoprire quali siano le condizioni delle pareti vascolari (e possono essere toccate dall'aterosclerosi), se vi sono segni di CHD o, Dio non voglia, l'infarto miocardico è chiaramente minacciato, più spesso si usa un test biochimico chiamato spettro lipidico, che include:

  • Colesterolo totale;
  • Lipoproteine ​​a bassa densità (LDL-C);
  • Lipoproteine ​​ad alta densità (colesterolo-HDL);
  • trigliceridi;
  • Il coefficiente aterogenico, che è calcolato dalla formula, in base ai valori numerici degli indicatori sopra menzionati.

Sembra che non vi sia alcun bisogno speciale di descrivere ancora una volta le caratteristiche, il significato clinico e biologico di tutte le componenti dello spettro lipidico, esse sono abbastanza dettagliate negli argomenti pertinenti pubblicati sul nostro sito web.

carboidrati

Probabilmente l'analisi più comune tra gli indicatori di biochimica del sangue è il contenuto di glucosio ("zucchero"). Questo test non ha bisogno di ulteriori commenti, tutti sanno che sono a stomaco vuoto e mostra se il diabete mellito non minaccia una persona. Anche se, va notato che ci sono altri motivi per l'aumento di questo indicatore, non legati alla presenza di una terribile malattia (lesioni, ustioni, patologie epatiche, malattie del pancreas, eccessivo consumo di cibi zuccherati).

Domande in pazienti giovani che sono ancora ignoranti del caso "zucchero" possono innescare un test di carico del glucosio (curva dello zucchero), che è prescritto principalmente per rilevare forme nascoste di diabete.

I test relativamente nuovi progettati per determinare il comportamento dei carboidrati nel corpo, includono proteine ​​glicate (o glicosilate - che è la stessa cosa):

  1. Albumina glicata (nel LHC è designata come fruttosamina);
  2. Emoglobina glicosilata;
  3. Lipoproteine ​​glicosilate.

pigmenti

La bilirubina è un prodotto di degradazione dell'emoglobina dell'eritrocito, i suoi tassi elevati sono caratteristici di un'ampia gamma di condizioni patologiche, pertanto, per la diagnosi vengono utilizzate tre varianti del pigmento emoglobinogeno:

  • Bilirubina totale;
  • Diretto o rilegato, coniugato;
  • Indiretto (libero, non associato, non coniugato).

Le malattie associate a un aumento di questo pigmento possono essere di origine e natura diverse (dalla patologia ereditaria alle trasfusioni di sangue incompatibili), quindi la diagnosi è più basata sul rapporto delle frazioni di bilirubina, piuttosto che sul suo valore complessivo. Molto spesso, questo test di laboratorio aiuta a diagnosticare anomalie causate da danni al fegato e alle vie biliari.

Sostanze azotate a basso peso molecolare

Nello studio biochimico del sangue, le sostanze azotate a basso numero di oculari sono rappresentate dai seguenti indicatori:

  1. Creatinina, che consente di determinare lo stato di molti organi e sistemi e di parlare di gravi violazioni della loro funzione (gravi danni al fegato e ai reni, tumori, diabete, ridotta funzionalità surrenale).
  2. Urea, che è l'analisi principale, che indica lo sviluppo di insufficienza renale (sindrome uremica, "mochebrove"). È opportuno assegnare l'urea per determinare le capacità funzionali di altri organi: fegato, cuore, tratto gastrointestinale.

Oligoelementi, acidi, vitamine

Nello studio biochimico del sangue, è spesso possibile trovare test che determinano il livello di sostanze inorganiche e composti organici:

  • Il calcio (Ca) è un catione intracellulare, il principale sito di concentrazione del quale è il sistema scheletrico. I valori dell'indicatore variano con le malattie delle ossa, della tiroide, del fegato e dei reni. Il calcio è un importante test diagnostico per rilevare la patologia dello sviluppo del sistema scheletrico nei bambini;
  • Il sodio (Na) appartiene ai cationi extracellulari principali, trasferisce l'acqua, un cambiamento nella concentrazione di sodio e la sua uscita oltre i limiti dei valori consentiti può comportare gravi condizioni patologiche;
  • Potassio (K) - i cambiamenti nel suo livello nella direzione della diminuzione possono fermare il cuore nella sistole e nella direzione di aumentare - nella diastole (entrambi sono cattivi);
  • Il fosforo (P) è un elemento chimico saldamente associato all'organismo con il calcio, o meglio, con il metabolismo di quest'ultimo;
  • Magnesio (Mg) - e la mancanza di (calcificazione dei vasi arteriosi, riduzione del flusso sanguigno nel microvascolatura, lo sviluppo di ipertensione arteriosa), e l'eccesso ("magnesia anestesia", blocco cardiaco, coma) comporta disturbi nel corpo;
  • Iron (Fe) può fare a meno dei commenti, questo elemento è parte integrante dell'emoglobina - da qui il suo ruolo principale;
  • Il cloro (Cl) è il principale anione plasma extracellulare osmoticamente attivo;
  • Zinco (Zn) - la mancanza di zinco ritarda la crescita e lo sviluppo sessuale, aumenta la milza e il fegato, contribuisce alla comparsa di anemia;
  • Cianocobalamina (vitamina B12);
  • Acido ascorbico (vitamina C);
  • Acido folico;
  • Calcitriolo (vitamina D) - carenza inibisce la formazione di tessuto osseo, provoca rachitismo nei bambini;
  • Acido urico (uno scambio di basi purine, che svolge un ruolo significativo nella formazione di una malattia come la gotta).

Diagnosi centrale del laboratorio

Alcuni test di laboratorio, sebbene inclusi nella sezione della biochimica, si distinguono e vengono percepiti separatamente. Ciò si applica, ad esempio, a tale analisi come un coagulogramma, che studia il sistema emostatico e comprende lo studio dei fattori della coagulazione.

Nel descrivere l'LHC, molti test di laboratorio (proteine, enzimi, vitamine) sono stati ignorati, ma per lo più sono test che sono prescritti in rari casi, quindi è improbabile che suscitino l'interesse di una vasta gamma di lettori.

Inoltre, va notato che lo studio degli ormoni o la determinazione del livello di immunoglobuline (IgA, IgG, IgM) è anche un esame del sangue biochimico, che tuttavia viene effettuato principalmente mediante ELISA (immunoassay enzimatico) in laboratori di profilo leggermente diverso. Di regola, i pazienti con biochimica abituale non lo associano in qualche modo, e, influenzandoli in questo argomento, dovremmo disegnare tabelle ingombranti e incomprensibili. Tuttavia, nel sangue umano è possibile identificare quasi tutte le sostanze presenti in modo permanente o accidentale in esso, tuttavia, al fine di esaminarle attentamente, si dovrebbe scrivere molto lavoro scientifico.

Per la valutazione di base dello stato della salute umana, vengono solitamente utilizzati i seguenti indicatori:

  1. Proteine ​​totali;
  2. albumina;
  3. urea;
  4. Acido urico;
  5. AST;
  6. ALT;
  7. LDH;
  8. Scudo alcalino;
  9. il glucosio;
  10. Bilirubina (comune e legata);
  11. Colesterolo totale e HDL;
  12. sodio;
  13. potassio;
  14. ferro;
  15. TIBC.

Armato di questo elenco, il paziente può andare nei laboratori biochimici retribuiti e donare materiale biologico per la ricerca, ma con i risultati è necessario contattare uno specialista che decifrerà l'analisi biochimica del sangue.

Approccio diverso a un problema

Decifrando l'analisi biochimica del sangue, così come altri test di laboratorio, è impegnata nella diagnosi di laboratorio o nel medico curante. Tuttavia, è possibile comprendere l'interesse e l'ansia del paziente che ha ricevuto una risposta nelle sue mani con i risultati dello studio del proprio sangue. Non tutti hanno la forza di aspettare quello che il medico dirà: tassi elevati o, al contrario, sono al di sotto dei valori accettabili. Il medico, naturalmente, spiegherà i numeri sottolineati in rosso o evidenziati in altri modi e dirvi quali malattie possono nascondersi dietro le anomalie, ma la consultazione potrebbe essere domani o dopodomani, ei risultati sono nelle loro mani.

Dato che la maggior parte dei pazienti al giorno d'oggi sono persone abbastanza alfabetizzate e hanno un sacco di "savvy" in medicina, abbiamo cercato di risolvere le varianti più comuni di BAC insieme, ma ancora - solo a scopo informativo. A questo proposito, voglio mettere in guardia i pazienti dall'auto-decodificazione delle analisi biochimiche del sangue, perché gli stessi valori dell'LHC possono riferirsi a diverse malattie in diverse persone. Per capire questo, il medico coinvolge altri test di laboratorio e metodi strumentali nella ricerca diagnostica, chiarisce la storia, fa consultazioni con specialisti alleati. E solo dopo aver raccolto tutti i fattori, inclusi gli esami del sangue biochimici, il medico emette il verdetto (stabilisce la diagnosi).

Il paziente affronta questa domanda in modo diverso: non avendo conoscenze specifiche, valuta i risultati unilateralmente: l'indicatore è elevato - significa il paziente (non è difficile trovare il nome della malattia). Tuttavia, questo è ancora la metà del problema, peggio quando, sulla base dei risultati delle analisi e delle sue conclusioni, la persona prescrive un trattamento per se stesso. Questo è inaccettabile perché puoi perdere il tempo se la persona è effettivamente malata o danneggiare il tuo corpo usando i metodi di trattamento letti in fonti incerte. Ma ciò che il paziente ha davvero bisogno di sapere e ricordare è come prepararsi adeguatamente per gli esami del sangue biochimici.

Per evitare costi inutili

Le analisi biochimiche del sangue vengono sempre effettuate a stomaco vuoto, poiché sono molto sensibili alle varie sostanze che sono entrate nel corpo alla vigilia dell'analisi (alimenti, prodotti farmaceutici). Lo sfondo ormonale di una persona è particolarmente instabile per varie influenze esterne e interne, quindi, quando si va in laboratorio, si dovrebbe tener conto di tali sfumature e cercare di prepararsi adeguatamente (il test ormonale non è molto economico).

Per studiare la biochimica del sangue, è necessario estrarlo dalla vena cubitale in una quantità non inferiore a 5 ml (quando si esegue il test del siero su un analizzatore automatico, è possibile farlo con una dose minore). La persona che è venuta all'analisi dovrebbe essere chiaramente consapevole e preparata per una procedura importante:

  • La sera concediti una cena leggera, dopodiché puoi bere solo acqua pulita (alcol, tè, caffè, succhi non includono le bevande consentite);
  • Annullare la corsa serale (escludere l'aumento dell'attività fisica), poiché è programmata in base al regime;
  • Nega il piacere di fare un bagno caldo per la notte;
  • Coraggiosamente sopportare un digiuno di 8-12 ore (per lo spettro dei lipidi, mangiare non è raccomandato per 16 ore);
  • Al mattino non prendere le pillole, non impegnarsi nella ricarica;
  • Non essere nervosamente prematuro, in modo che in uno stato di calma arrivi al laboratorio.

Altrimenti, dovrai visitare di nuovo la CFL, il che comporterà ulteriori costi nervosi e materiali. Non è necessario confrontare la biochimica con l'analisi del sangue generale, in cui viene studiata la composizione cellulare. Sebbene sia necessaria una preparazione, ma non così rigorosa, un pezzo di qualcosa di gustoso mangiato non può influenzare il risultato. Qui è diverso: gli indici biochimici sono rappresentati da metaboliti e sostanze biologicamente attive che non possono rimanere "indifferenti" anche ai più piccoli cambiamenti all'interno o intorno al corpo. Ad esempio, una caramella, consumata a colazione, causerà un aumento di zucchero nel sangue, rilascio di insulina, attivazione di enzimi epatici e pancreas, e così via... Forse qualcuno non crederà, ma una qualsiasi delle nostre azioni si rifletterà nell'analisi biochimica del sangue.

Decodifica dell'analisi biochimica del sangue

Cosa mostra un esame del sangue biochimico?

Il sangue è uno dei biomateriali del corpo. È presente in tutti gli organi e tessuti. La sua composizione include sostanze che si formano durante il lavoro di tutti gli organi. Un esame del sangue per la biochimica determina la presenza e il livello dei suoi componenti.

Confrontando i dati della diagnostica e dei valori normali, è possibile determinare lo stato funzionale degli organi, per stabilire la natura delle patologie che si verificano in essi. In alcune malattie, la biochimica del sangue è l'unico modo per confermare obiettivamente la diagnosi.

Oltre a quelli principali (glucosio, emoglobina, creatinina, colesterolo e altri), l'analisi biochimica rivela anche specifici indicatori (elettroliti, siero, fattore reumatoide e altri) necessari per la diagnosi di malattie endocrinologiche e genetiche. Il metodo è applicabile anche in pediatria, medicina sportiva per valutare lo stato funzionale del corpo di bambini, atleti.

Quali sono le indicazioni per l'analisi biochimica del sangue?

Spesso, la biochimica è assegnata a pazienti ricoverati o pazienti ambulatoriali. Viene eseguito un esame del sangue per diagnosticare o monitorare l'efficacia del trattamento. Il medico individua individualmente l'elenco degli indicatori, il cui livello deve essere impostato nel paziente. Questo può essere un indicatore (ad esempio, il glucosio nel diabete mellito) o diversi (ad esempio, test di funzionalità epatica - proteine ​​totali, bilirubina, indice di protrombina, ALT, AST - nell'epatite).

Le indicazioni per lo studio sono malattie:

  • sistema epatobiliare;
  • i reni;
  • sistema endocrino;
  • cuore;
  • sistema muscolo-scheletrico;
  • sistema circolatorio;
  • tratto gastrointestinale.

In combinazione con i metodi di diagnostica strumentale, la biochimica del sangue aiuta a formulare una diagnosi corretta nella patologia di qualsiasi organo interno.

Come fare un esame del sangue per la biochimica?

L'analisi biochimica esamina il sangue venoso. Prendi il biomateriale dalle vene periferiche (ulnari o radiali). Con accesso limitato all'avambraccio (fratture, ustioni, ecc.), Il sangue viene prelevato da qualsiasi altra vena (mani, piedi, gambe).

Prima di passare l'analisi, il paziente deve preparare:

  • 8 ore prima della donazione di sangue, non si può mangiare, bere bevande contenenti zucchero;
  • per 2 giorni devi astenersi dall'alcol e dai cibi grassi;
  • alla vigilia dello studio evitare lo stress fisico ed emotivo.

L'analisi viene data prima dei farmaci, prima delle procedure diagnostiche e terapeutiche (esame a raggi X, fisioterapia, ecc.).

Il sito di puntura della pelle viene trattato con un antisettico - soluzione alcol etilico al 96% o perossido di idrogeno. Il sangue in un volume di 5-10 ml viene raccolto in un tubo sterile a secco, che viene inviato allo studio.

Norme di analisi biochimica del sangue (tabella)

Norma negli adulti

Nei bambini sotto i 14 anni

Bilirubina totale (tbil)

fino a 250 μmol / l (neonati)

Bilirubina diretta (idil)

Fosfatasi alcalina (alp)

Lipoproteine ​​VP (hdl)

Fino a 6 g / l (durante la gravidanza)

Acido urico (acido urico)

Proteina C-reattiva (crp)

Antistreptolysin O (anche questo)

Come decifrare l'analisi biochimica?

Decifrare un esame del sangue biochimico è un confronto tra i risultati ottenuti con le norme degli indicatori. Il modulo di analisi contiene un elenco completo delle sostanze determinate dal laboratorio biochimico e i loro valori di riferimento. A volte è sufficiente stabilire la diagnosi finale sulla base di una deviazione dalla norma di uno o più parametri. Ma più spesso per confermarlo hai bisogno dei risultati di ulteriori ricerche. Successivamente verrà preso in considerazione, il che significa una deviazione dalle norme dei principali indicatori della biochimica del sangue, per le quali le malattie sono tipiche.

Proteine ​​totali

La proteina totale è una raccolta di proteine ​​nel plasma sanguigno. Il suo livello aiuta a identificare le malattie degli organi interni e del sangue. L'indicatore sale in condizioni:

  • disidratazione del corpo (vomito, diarrea, ustioni, ecc.);
  • infezioni acute e croniche;
  • malattie oncologiche.

Il livello di proteine ​​totali diminuisce con:

  • carenza di proteine ​​durante il digiuno;
  • malattia del fegato;
  • sanguinamento acuto e cronico;
  • tireotossicosi.

bilirubina

La bilirubina è un pigmento biliare formatosi a causa della distruzione dei globuli rossi. Il metabolismo si verifica a causa del normale funzionamento del fegato. Il suo livello varia con le malattie del fegato, le vie biliari, l'anemia. La bilirubina è una frazione libera e legata. L'aumento del primo indicatore si verifica quando:

  • epatite virale acuta, tossica, tossicodipendente;
  • danno batterico del fegato (leptospirosi, brucellosi, ecc.);
  • tumori del fegato, cirrosi biliare primitiva;
  • anemia emolitica.

Elevati livelli di bilirubina legata sono caratteristici di malattie che interrompono il flusso della bile:

  • malattia da calcoli biliari;
  • tumore pancreatico;
  • malattie infiammatorie delle vie biliari, ecc.

enzimi

L'attività enzimatica caratterizza lo stato degli organi interni. Aumento delle prestazioni con la sconfitta delle cellule organiche. L'aumento del livello di aminotransferasi ALAT, ALAT si verifica quando:

  • epatite acuta, cronica;
  • necrosi epatica;
  • infarto miocardico;
  • lesioni e malattie dei muscoli scheletrici;
  • colestasi;
  • ipossia tissutale grave.

Elevati livelli di lattato deidrogenasi (LDH) sono tipici per:

  • infarto miocardico, rene;
  • miocardite;
  • emolisi estesa;
  • embolia polmonare;
  • epatite acuta.

Livelli elevati di creatina fosfochinasi (CPK) possono verificarsi quando:

  • infarto miocardico;
  • necrosi dei muscoli scheletrici;
  • epilessia;
  • miosite e distrofia muscolare.

L'urea appartiene al gruppo di substrati: un composto a basso peso molecolare sintetizzato dal fegato. Il livello della sostanza nel sangue dipende dalla capacità di filtrazione dei reni e dalla funzione sintetica del fegato. Motivi per l'aumento:

  • malattie renali (glomerulonefrite, amiloidosi, pielonefrite, trattamento con farmaci nefrotossici);
  • insufficienza cardiovascolare;
  • massiccia perdita di sangue;
  • ustioni;
  • violazione del deflusso delle urine;
  • mangiare proteine ​​in eccesso.

Motivi per ridurre il livello di urea:

  • il digiuno e il rigoroso vegetarianismo;
  • avvelenamento con veleni;
  • la gravidanza;
  • violazione della funzione sintetica del fegato.

Acido urico

L'acido urico è il prodotto finale del metabolismo di alcune proteine. La sua parte principale è escreta dai reni, il resto - con le feci. Un aumento del livello di acido urico nel sangue indica gli stati:

  • insufficienza renale;
  • la leucemia;
  • linfoma;
  • digiuno prolungato;
  • abuso di alcol;
  • sovradosaggio con salicilati e diuretici.

Quanto costa un esame del sangue biochimico?

Il costo degli esami del sangue biochimici dipende dal numero di parametri determinati. Il prezzo di ciascuno di essi varia da 130-300 rubli. Il metodo più costoso di esami del sangue biochimici è immunoelettroforesi, il cui costo in alcune cliniche raggiunge i 1000 rubli.

Che test del sangue biochimico mostra: decodifica, norma

Analisi biochimica del sangue - uno studio condotto in laboratorio e utilizzato in medicina per identificare informazioni sullo stato funzionale dell'organismo nel suo complesso, gli organi separatamente. I suoi risultati aiutano con elevata precisione per determinare i fallimenti nel corpo.

La corretta interpretazione degli indicatori di analisi del sangue biochimica negli adulti consente una diagnosi accurata dello stato degli organi interni.

L'analisi del sangue biochimica comprende la determinazione di un numero di indicatori che riflettono in modo affidabile lo stato di tali processi metabolici come minerali, carboidrati, lipidi e proteine.

Come decifrare il test del sangue biochimico negli adulti?

Decodifica dell'analisi biochimica del sangue - questo è un confronto tra i risultati ottenuti con gli indicatori normali. Il modulo di analisi contiene un elenco completo di indicatori determinati dal laboratorio biochimico e i loro valori di riferimento.

L'analisi biochimica è prescritta per la diagnosi:

  1. Sistema ginecologico di patologia.
  2. Malattie del sistema circolatorio (leucemia).
  3. Renale, insufficienza epatica (patologie ereditarie).
  4. Disturbi del muscolo cardiaco (infarto, ictus).
  5. Malattie dell'apparato muscolo-scheletrico (artrite, artrosi, osteoporosi).
  6. Malattie tiroidee (diabete).
  7. Deviazioni nel funzionamento dello stomaco, intestino, pancreas.

A volte è sufficiente stabilire la diagnosi finale sulla base di una deviazione dalla norma di uno o più parametri, ma più spesso per una diagnosi completa, sono necessari altri risultati di ulteriori metodi di ricerca e valutazione del quadro clinico della malattia.

Preparazione per l'analisi

La precisione dell'esame del sangue può influenzare la preparazione e la sua condotta. Pertanto, vale la pena di notare i principali punti di preparazione al fine di inviare risultati normali dello studio senza false deviazioni.

  1. Per escludere dalla dieta cibi pesanti (piatti fritti, grassi e speziati) almeno un giorno prima del prelievo di sangue - è meglio seguire una dieta bilanciata per diversi giorni prima dello studio.
  2. Ridurre al minimo il consumo di caffè, tè forte, psicostimolanti - 12 ore prima della donazione di sangue, non è possibile assumere sostanze che agiscono sul sistema nervoso centrale (caffeina, alcol).
  3. Fornire condizioni confortevoli per lo stato emotivo, evitare lo stress e lo sforzo fisico.
  4. Il giorno del prelievo del sangue prima che la procedura non possa essere consumata.

Secondo l'analisi, il medico confronta i risultati del laboratorio con quelli generalmente accettati e determina la presenza di una possibile malattia.

Analisi del sangue biochimica: la norma degli indicatori

Per comodità, le norme degli indicatori di analisi del sangue biochimico negli adulti sono mostrate nella tabella:

Analisi del sangue biochimica

Sotto l'analisi biochimica del sangue, i medici implicano uno studio di laboratorio completo del materiale fornito per una serie di indicatori che determinano il lavoro degli organi umani vitali, tra cui il pancreas, i reni, la gallia e il fegato. Aiuta anche a ottenere preziose informazioni sui processi del metabolismo e del metabolismo, per determinare le concentrazioni correnti di oligoelementi nel sangue, ecc.

A cosa serve?

Questa analisi è necessaria per una chiara diagnosi dello stato attuale del corpo, incluso non solo il lavoro degli organi, ma anche il controllo sui processi fisici e chimici che avvengono. Viene prescritto in metà dei casi di andare dal medico con qualsiasi malattia - questi sono uno dei test più popolari e ricercati al mondo.

Quando viene nominato?

L'analisi biochimica del sangue viene prescritta per qualsiasi malattia somatica o infettiva trasferita, malattie associate all'interruzione degli organi di cui sopra, così come un ulteriore controllo del corpo durante la diagnosi regolare / nominata / di emergenza della salute del paziente.

Come è fatto?

Il processo di analisi biochimica del sangue può essere suddiviso in due fasi.

Eventi preliminari

Dodici ore prima dell'analisi, è necessario abbandonare completamente il cibo, il tè, il succo, il caffè, l'alcol e il latte e si può usare solo acqua pura. Se si utilizza uno dei suddetti elenchi, è probabile che l'analisi biochimica stessa non sia corretta.

Prelievo di sangue

Campionamento per analisi, condotta seduta o sdraiata. In questo caso, un forte laccio emostatico viene posizionato sopra il gomito e il luogo della futura puntura viene accuratamente trattato con antisettici. Un ago viene inserito nella vena nell'incavo del gomito e lo specialista prende il sangue nella quantità richiesta. Il materiale raccolto viene versato in una provetta, dopo di che viene inviato al laboratorio biochimico. I risultati della ricerca primaria possono essere ottenuti il ​​giorno successivo alla donazione di sangue.

Indicatori e norme. Decodifica risultati.

L'analisi biochimica ti consente di scoprire i seguenti parametri e livelli:

  1. Emoglobina. La norma per gli uomini è da 130 a 160 g / l, per le donne da 120 a 150 g. La proteina eritrocitaria è molto importante per il corpo, perché risponde al trasferimento di ossigeno a tutti gli organi del corpo umano. Una diminuzione del suo livello indica anemia.
  2. Aptoglobina. Componente che si lega all'emoglobina. La velocità del suo contenuto nel sangue varia entro limiti molto ampi e dipende dal fenotipo. L'intervallo ottimale va da 350 a 1750 milligrammi per litro di sangue.
  3. Bilirubina comune. Sangue pigmento, il risultato del collasso di un certo numero di sostanze. Il tasso per questo indicatore è compreso tra 3,4 e 17 micromoli / litro. Livelli elevati di solito indicano la presenza di cirrosi, epatite, anemia, malattia calcoli biliari.
  4. Bilirubina diretta I valori normali per questo parametro sono fino a 7,9 micromoli / litro. È un elemento coniugato coniugato nella frazione totale. Un livello alto componente quasi sempre significa che una persona ha l'ittero.
  5. Bilirubina indiretta in forma libera. Il valore normale è inferiore a 20 micromoli / litro. Un aumento del suo livello indica un'emorragia nel tessuto, la presenza di malaria o anemia emolitica.
  6. Aspartato aminotransferasi (abbreviato AsAT / AST). Enzima naturale sintetizzato dal corpo. La norma per una persona in buona salute è rispettivamente di 31 e 27 unità / l per donne e uomini. L'aumento del parametro indica varie malattie del cuore / fegato, oltre al sovradosaggio con ormoni / aspirina.
  7. Alanina aminotransferasi (abbreviata in ALT / ALT). Enzima epatico con una concentrazione minima nel sangue. Tassi normali fino a 34 e 45 unità / litro per donne e uomini, rispettivamente. L'aumento del parametro parla di malattie del sangue, cirrosi, problemi cardiovascolari, epatite.
  8. Fosfatasi alcalina. Enzima tissutale che si concentra nelle ossa e nel fegato. La concentrazione ottimale nel sangue - da trenta a centoventi unità / litro.
  9. Gamma-glutamiltransferasi (GGT). Un enzima importante che "vive" nel pancreas e nel fegato. La concentrazione normale è inferiore a 38 e 55 unità al litro per donne e uomini, rispettivamente. Un aumento di questi livelli indica problemi con questi organi o l'abuso di alcol.
  10. Colesterolo totale Il lipide di base viene introdotto nel corpo con il cibo ed è inoltre prodotto dal fegato. Buone prestazioni - da 3,2 a 5,6 mmol per litro di sangue.
  11. Lipoproteine ​​a bassa densità (LDL). Il più dannoso per il corpo è un tipo di lipidi, che peggiora significativamente il lavoro dei vasi e forma placche aterosclerotiche ad alta concentrazione. La norma per una persona sana è compresa tra 1,5 e 3,5 mmol per litro di sangue da testare.
  12. Grassi neutri (trigliceridi). Elementi coinvolti in tutti i processi metabolici lipidici. Il "corridoio di concentrazione" ottimale va da 0,41 a 1,8 mmol / litro.
  13. Glucosio. Un elemento importante nel corpo, un indicatore di base per i diabetici. A seconda dell'età, varia da 3,33 (soglia inferiore per gli adolescenti) a 6,1 (soglie più elevate per gli anziani) mmol / litro. La diminuzione del parametro è osservata in violazione del fegato e delle malattie endocrine.
  14. Proteina normale La normale concentrazione ematica per una persona varia da 67 a 84 grammi / litro. Un aumento del livello indica la presenza di infiammazione e infezione nel corpo e una diminuzione dei problemi ai reni e al fegato.
  15. Albumina. Proteine ​​del sangue in forma di siero. La concentrazione ottimale è da 35 a 52 grammi / l. Un aumento del parametro indica la disidratazione, una diminuzione della stessa - problemi con l'intestino, fegato o reni.
  16. Sodio. Questo elettrolita è contenuto nelle cellule e nel fluido cellulare, è responsabile del metabolismo idrico / enzimatico, nonché del funzionamento del tessuto muscolare e del sistema nervoso. Il saldo ottimale va da 135 a 145 mmol / l.
  17. Potassio. Un altro importante elettrolita intracellulare. Il suo contenuto normale nel corpo varia da 3,5 a 5,5 mmol per litro. Aumento delle prestazioni indica insufficienza renale.
  18. Cloro. Questo elemento mantiene l'equilibrio acido-base e idrico-elettrolitico nel corpo, essendo in uno stato ionizzato. Norma: da 98 a 107 mmol / l.
  19. Urea. Metabolismo del prodotto delle strutture proteiche nel corpo. Il contenuto ottimale nel sangue - da 2,8 a 7,2 mmol / l.
  20. Creatinina. Utile per la sostanza corporea coinvolta nello scambio energetico sistemico delle fibre muscolari. I valori normali per donne e uomini sono 53-97 μmol / L e 62-115 μmol / L, rispettivamente.
  21. Ferro. Questo componente interagisce con l'emoglobina, normalizza le reazioni di trasferimento dell'ossigeno, aiuta a sintetizzare il plasma sanguigno. I valori ottimali per donne e uomini sono 9-30 μmol / L e 11,5-30 μmol / L, rispettivamente.
  22. La proteina reattiva nella forma C (CRP) è l'elemento ematico responsabile del monitoraggio delle reazioni del danno tissutale. La norma per una persona sana a cinque mg / litro. Se più - un segno di ferita, infiammazione e presenza nel corpo, flora patogena sotto forma di funghi, batteri o parassiti.
  23. Acido urico Metabolite proteina normale nel corpo. I valori ottimali per donne e uomini sono 150-350 μmol / L e 220-420 μmol / L, rispettivamente.

tavolo

Di seguito è possibile trovare una tabella con normali indicatori dei risultati dell'analisi biochimica del sangue.

Diversi laboratori possono condurre un'analisi biochimica del sangue secondo eccellenti manuali metodologici, utilizzare altre unità per misurare le concentrazioni di elementi, quindi, quando si interpretano i risultati da soli, assicurarsi di prestare attenzione a questo.

Esame del sangue biochimico: decodifica negli adulti

Qualsiasi processo patologico che si verifica nel corpo, non solo causa una varietà di disturbi, ma influenza anche il metabolismo. L'analisi biochimica del sangue aiuta a identificare questi fallimenti e la corretta interpretazione dei dati consente al medico di determinare la causa esatta della malattia e prescrivere un trattamento adeguato. Inoltre, il sangue per la biochimica è donato per controllare l'efficacia della terapia, o prima di prescrivere farmaci che influenzano il metabolismo.

Cosa è incluso nell'analisi biochimica del sangue

L'analisi biochimica del sangue è uno dei metodi diagnostici più comuni. Aiuta il medico a valutare:

  • stato metabolico;
  • attività enzimatica;
  • la concentrazione di oligoelementi.

Naturalmente, queste figure sono molteplici, e tutti sono estremamente importanti per la diagnosi di una varietà di patologie, ma di esplorare completamente tutto il sangue appena impraticabile. Ad esempio, se si sospetta l'epatite, il medico non indicherà nella referenza il fattore reumatoide o altri marcatori specifici di alcune malattie. Ecco perché, prima di inviare il paziente a fare l'analisi, lo specialista esaminerà il paziente, raccoglierà un'anamnesi. Poi, il medico determinerà se sufficiente per una diagnosi di normale ricerca biochimica o di studio e parametri aggiuntivi richiesti (marcatori tumorali, ormoni, analisi di farmaci o sostanze tossiche e altri.). Studio obbligatorio

  • attività di enzimi basici;
  • frazioni totali di proteine ​​e proteine;
  • carboidrati;
  • grassi;
  • composti azotati non proteici;
  • indicatori del metabolismo dei pigmenti;
  • sostanze minerali.

La deviazione di qualsiasi indicatore dalla norma verso un lato maggiore o minore indica una certa patologia.

Interpretazione in termini di attività enzimatica

Gli enzimi entrano nel sangue da altri organi e la loro attività ridotta o aumentata indica una violazione dell'integrità delle cellule. Dal momento che sono specifici per organo, la deviazione di un determinato indicatore dalla norma indica la patologia dell'organo in cui questo enzima viene secreto:

Consideriamo più in dettaglio in quali patologie cambierà l'attività di un certo enzima nel siero.

α-amilasi

Normalmente, negli adulti (fino a 70 anni) dovrebbe essere 25-125 U / l, dopo 70 anni - 20-160. L'aumento della sua attività è rilevato 5-10 volte quando:

  • pancreatite acuta;
  • insufficienza renale;
  • chetoacidosi diabetica;
  • cisti, pseudocisti del pancreas;
  • colecistite acuta;
  • perforazione di ulcere gastriche;
  • trauma addominale;
  • ostruzione intestinale;
  • gravidanza ectopica (in caso di perforazione dell'amilasi dalle tube di Falloppio entra nel sangue);
  • malattie delle ghiandole salivari (blocco di condotti, pietre, parotite);
  • intossicazione acuta da alcol;
  • makroamilazemii;
  • tumori polmonari e ovaie.

Soprattutto spesso si osserva un significativo aumento dell'attività dell'amilasi dopo 3-6 ore dopo gli attacchi di dolore nella pancreatite.

L'aumento dell'attività è influenzato da farmaci che riducono lo sfintere di Oddi (analgesici, secretina, betaneolo), alcuni antibiotici, sulfonamidi. Aumenta anche dopo l'esame a raggi X delle ghiandole salivari e dei loro dotti.

Una diminuzione del tasso si verifica con epatite, tossicosi nelle donne in gravidanza e insufficiente funzione pancreatica.

ALT e AST

Normalmente, l'attività di AST e ALT dovrebbe essere 5-40 U / l.

L'aumento patologico indica:

  • malattia del fegato;
  • infarto miocardico;
  • embolia polmonare;
  • poliomielite;
  • la malaria;
  • leptospirosi.

L'attività di AST e ALT diminuisce a causa della mancanza di vitamina B6, insufficienza renale dopo emodialisi.

L'alanina aminotransferasi è un indicatore della gravità della distruzione degli epatociti, ma la sua attività è studiata in congiunzione con AST, poiché il rapporto di queste aminotransferasi è di importanza clinica primaria. Ad esempio:

  1. Nell'epatite virale acuta, l'attività ALT è significativamente più alta dell'attività AST e nelle lesioni gravi il parenchima rivela una proporzione inversa. Ciò è dovuto al fatto che la forma mitocondriale dell'aspartato aminotransferasi entra nel sangue.
  2. 2-3 volte l'attività di aminotransferasi aumenta a causa di epatite alcolica acuta, con AST più che ALT. Il fatto è che con questa patologia, gli effetti tossici non riguardano solo gli epatociti, ma anche i miociti e i cardiomiociti.
  3. L'infarto miocardico acuto è accompagnato da un aumento dell'attività AST. Per due giorni, la cifra aumenta di 10-15 volte. Se dopo 3-4 giorni l'attività di aminotransferasi non inizia a diminuire, la prognosi del trattamento è sfavorevole.

La deviazione dalla AST può essere fisiologica. Viene rilevato a causa dell'assunzione di farmaci (acido ascorbico, codeina, morfina, eritromicina, gentamicina, farmaci colinergici, eparina, contraccettivi orali). Durante la gravidanza, viene registrata una diminuzione dell'attività di aminotransferasi.

Normalmente, nelle donne - meno di 30 U / l, per gli uomini - meno di 50 U / l. La gamma-glutamiltransferasi è un indicatore dello stato del fegato e delle vie biliari.

Aumento dell'attività riflette intra colestasi extraepatica (percorsi di degradazione dovuti zholchevyvodyaschih), cellule epatiche citolisi (ma in misura minore rispetto aminotransferasi). Per la diagnosi, non è solo l'aumento dell'indice che conta, ma anche quante volte l'attività è aumentata:

  1. Nell'epatite virale acuta, aumenta di 5-10 volte, la più pronunciata a causa della colestasi.
  2. L'epatite alcolica è accompagnata da un aumento di attività di 20 volte.
  3. In caso di infiammazione medicinale del fegato, l'attività GGT dipende dal farmaco e dalla dose.
  4. La cirrosi biliare primitiva, anche nella fase asintomatica, è accompagnata da un aumento di 10 volte.
  5. Il carcinoma epatocellulare senza ittero porta ad un aumento di 10-20 volte e con ittero - 30.
  6. La maggiore attività del GGT è determinata dalle metastasi nella vena porta, lungo il tratto biliare.
  7. Un leggero aumento si osserva nelle malattie neurologiche, nella sindrome nefrosica, nel diabete, nella pancreatite.
  8. Una diminuzione improvvisa di GGT indica cirrosi.

I farmaci hanno anche un effetto sull'aumentata attività: farmaci epatotossici, barbiturici, streptochinasi, estrogeni.

Creatina chinasi

L'attività della creatina chinasi dipende dal sesso. Nelle donne, è normale - meno di 170 U / l, uomini - meno di 190 U / l.

L'indicatore di attività della creatina chinasi è necessario per rilevare la distruzione delle cellule muscolari scheletriche, la muscolatura liscia del cuore, la diagnosi di malattie muscolari neurogeniche, le miopatie. E nelle fasi iniziali, l'attività di QA è molto più alta. Nelle ultime fasi, quando una parte significativa del tessuto muscolare viene modificata patologicamente, l'indice diminuisce.

Un aumento del controllo di qualità si verifica quando:

  • infarto miocardico;
  • miocardite acuta;
  • malattie muscolari scheletriche;
  • ictus;
  • ipotiroidismo;
  • avvelenamento grave;
  • l'alcolismo;
  • danno ipossico del miocardio, muscoli scheletrici.

Se viene rilevato un aumento dell'attività GGT, non dovrebbe essere affrettato a stabilire una diagnosi. Su di esso ha un effetto significativo un'iniezione intramuscolare (dopo averli indice aumenta di 5-8 volte), aumento dell'attività fisica, alcuni farmaci (amfotericina, carbenoxolone, combinata galogana amministrazione e intossicazione da barbiturici succinilcolina).

La fosfatasi acida è un enzima molto specifico. Negli uomini, è prodotto principalmente nella prostata e nelle donne nel fegato, nei globuli rossi e nelle piastrine. Ecco perché, normalmente, gli uomini non dovrebbero avere più di - 6,5 U / l, e per il sesso più debole non dovrebbe superare 5,5 U / l.

Aumento dell'attività: indicatore:

  • adenomi e cancro alla prostata;
  • tumori che metastatizzano al tessuto osseo;
  • anemia emolitica;
  • l'osteoporosi;
  • tromboembolismo;
  • iperparatiroidismo.

Migliora la cistoscopia, la biopsia della prostata, la defecazione da stress, l'attività sessuale.

La lattato deidrogenasi si trova in tutti gli organi, ma l'indicatore della sua attività è più significativo nella diagnosi e nel monitoraggio delle malattie del fegato e del cuore. Normalmente non supera 250 U / l. L'aumento indica:

  • insufficienza cardiaca congestizia;
  • l'epatite;
  • danno epatico tossico;
  • miopatia;
  • cancro al fegato;
  • pancreatite acuta;
  • infarto miocardico, reni, fegato;
  • polmonite lobare;
  • mononucleosi infettiva;
  • feocromocitoma;
  • miosite;
  • danno a fegato, rene, muscolo scheletrico, cuore;
  • shock, ipossia;
  • germinoma.

L'attività LDH aumenta nelle donne in gravidanza dopo l'assunzione di farmaci (specialmente eparina, analgesici, sulfonamidi).

lipasi

L'attività normale non supera 190 U / l. A differenza dell'amilasi, la lipasi è un indicatore più accurato della pancreatite, poiché non aumenta a causa delle patologie delle ghiandole salivari, dell'appendicite. Inoltre, lo studio di questo indicatore aiuta nella diagnosi di:

  • cancro, cisti pancreatiche;
  • peritonite;
  • perforazione intestinale;
  • malattie della cistifellea.

Eparina, analgesici, tetracicline, citostatici, secretina possono influenzarla.

L'attività è ridotta a causa dell'abuso di cibi grassi, malattie oncologiche (ad eccezione del cancro al pancreas).

colinesterasi

L'attività delle colinesterasi è studiata nei casi di sospetto avvelenamento con composti organofosforici, anomalie nella sintesi proteica da parte del fegato, per valutare il rischio di complicanze durante gli interventi chirurgici. Normalmente, è negli adulti fino a 39 anni - 5300-11200 U / l, dopo 40 - 5300-12900 U / l.

Si osserva una diminuzione quando:

  • avvelenamento da organofosfati;
  • malattia del fegato;
  • cancro metastatico;
  • dermatomiosite;
  • distrofia muscolare;
  • l'anemia;
  • infezioni acute;
  • malnutrizione e malnutrizione;
  • infarto miocardico.

L'attività eccessiva è rilevata a causa della nefrosi, tipo 4 dislipoproteny.

L'attività della fosfatasi alcalina negli adulti non supera 150 U / l. È un indicatore di danno alle ossa, colestasi. L'aumento è fissato a:

La diapositiva indica:

Per una diagnosi più accurata delle patologie del tessuto osseo, sono necessarie ulteriori ricerche. In caso di iper-, ipoparatiroidismo, è necessario studiare la funzione della ghiandola paratiroidea, determinare i marcatori delle patologie del tessuto osseo, studiare la fosfatasi alcalina dell'osso mediante ELISA.

Interpretazione su indicatori di proteine

Per diagnosticare tutti i tipi di patologie, vengono studiati oltre 200 tipi di varie proteine. Naturalmente, questi sono marcatori principalmente specifici che sono determinati per la diagnosi differenziale. Quando ci si riferisce alla biochimica del sangue, indagare:

Normalmente, la quantità di proteine ​​totali negli adulti è di 65-85 g / l. Questo indicatore è molto influenzato dalla nutrizione. Se il paziente segue una dieta vegetariana, a basso contenuto di proteine ​​o il digiuno, la concentrazione proteica sarà ridotta. Una diminuzione patologica della concentrazione proteica totale indica:

  • malattie del fegato con sindrome da epatodepressione (cirrosi);
  • pancreatite;
  • enterocolite;
  • malattia renale;
  • la formazione di essudati, tranexudati (proteine ​​fuori dal letto vascolare);
  • gravi malattie somatiche;
  • condizione postoperatoria.

Un aumento indica:

  • malattie infettive croniche;
  • epatite non infettiva;
  • patologie autoimmuni;
  • degitratatsii;
  • mieloma;
  • linfoma.

Iperproteinemia si verifica a causa di ustioni, dopo il vomito.

Si osserva un falso aumento a causa dell'eccessivo irrigidimento della vena ulnare con un'imbracatura durante l'analisi e la modifica della posizione del corpo da orizzontale a verticale (entro mezz'ora prima del prelievo di sangue).

L'albumina nel plasma sanguigno adulto deve essere compresa tra 30 e 50 g / l. Il miglioramento si verifica per gli stessi motivi dell'iperproteinemia falsa, nonché a causa della disidratazione, degli steroidi anabolizzanti, della somministrazione endovenosa eccessiva di albumina. Ma una diminuzione della concentrazione è un segno più allarmante, indica:

  • la malnutrizione;
  • malassorbimento;
  • grave danno ai reni, fegato;
  • ipertiroidismo;
  • La sindrome di Cushing.

Per i pazienti con malattie croniche del fegato, un aumento della concentrazione di albumina dopo ipoalbuminemia è un segno che il trattamento ha successo.

Per la diagnosi di patologie autoimmuni sistemiche, malattie del fegato e dei reni e altre malattie, il rapporto delle globuline è importante. Normale negli adulti:

Articolo Precedente

notizie

Articolo Successivo

Recensioni su Vipidia