Farmaci incompatibili

Sintomi

Attenzione! Tutti i materiali sul sito sono di natura consultiva. Assicurati di consultare il medico.

1. Ricezione congiunta di diversi farmaci.

loading...

Sei stato dal dottore e nelle tue mani sono uscite alcune ricette? Non iniziare a prendere tutti i farmaci contemporaneamente. Si scopre che ci sono relazioni complesse non solo con noi - persone, ma anche con medicine...
L'assunzione congiunta di diversi farmaci può causare reazioni estremamente indesiderabili dal corpo. Secondo le statistiche, circa il 7% degli effetti collaterali dei farmaci è dovuto alla loro interazione tra loro o al cibo. La ricezione simultanea di due fondi senza tener conto del loro rapporto nel 2-3% dei casi contribuisce a un risultato indesiderato. Se vengono prescritti cinque farmaci, il rischio di effetti collaterali raggiunge il 50%.

2. Devi sapere...

loading...

. che la diversità non ha sempre un effetto positivo sul trattamento. Ma per evitare gli effetti dannosi possibili.
Non prescrivere mai farmaci per te stesso. Consultare un ampio specialista, che è in grado di spiegare chiaramente cosa è possibile portare con sé e cosa è severamente proibito.
Il secondo tabù - qualsiasi bevanda alcolica in parallelo con i farmaci. Anche una piccolissima dose di alcol può influire negativamente sul tuo benessere.
Molti farmaci "non tollerano" latte, latticini, succhi di frutta freschi, caffè. Un sacco di divieti. Le persone con malattie croniche dovrebbero essere particolarmente diffidenti nell'assumere più farmaci.
Le regole più severe sono stabilite e ricevere antibiotici. Questo è il gruppo più pericoloso di farmaci con gravi effetti collaterali. Non possono essere combinati con gli stessi mezzi forti e ad azione rapida - come la suprastinom da allergie o potente sedativo - il fenazepam.
Avvicinarsi con cautela all'assunzione di farmaci cardiovascolari. La loro interazione con diuretici può danneggiare i reni.

3. Pharmamartika.

loading...

Non è necessario conoscere tutte le caratteristiche della combinazione di farmaci. Per capire se le medicine che ci sono familiari dal kit di pronto soccorso sono combinate non sarà mai superfluo.
Per prima cosa, immagina il percorso della medicazione nel nostro corpo. In quali fasi del movimento può trasformarsi improvvisamente in veleno?
O perché non ci sentiamo affatto bene, anche se abbiamo accettato sia il terzo che il terzo.

4. In una posizione speciale.

loading...

PRESA DELL'UVA SUCCHI DI FRUTTA, RIEMPIMENTO, TÈ DISTRUGGONO IL SUCCO GASTRICO E RILASSANO L'EFFETTO DELLA DROGA.
CAFFÈ È DIVERSO DA UN'AZIONE ECCITATIVA, E INSIEME A SIMILI FARMACI È POSSIBILE PORTARE A DISABILITÀ E RIBALTAMENTO NERVOSO.
NICOTIN RIDUCE L'EFFICIENZA DELL'AZIONE ANALGETICA.

5. Nella fase di assorbimento.

loading...

Antiacidi, carbone attivo o altri assorbenti riducono l'assorbimento e l'efficacia dei farmaci assunti contemporaneamente a loro.
Dovrebbero essere prescritti nell'intervallo di più o meno 1-2 ore per ricevere il farmaco principale. Tra le sostanze chimiche si può verificare un antagonismo e un complesso inattivo può formarsi, ad esempio, tra tetraciclina e preparazioni di ferro, calcio o magnesio. I lassativi aumentano la peristalsi, ma peggiorano l'assorbimento di altri farmaci. Al contrario, m-holinoblokatory causa una diminuzione della motilità, che contribuisce all'assimilazione di farmaci prescritti in parallelo con loro.

6. Nella fase di distribuzione.

loading...

(Penetrazione dal sangue in organi e tessuti). Antidolorifici e farmaci antipiretici - l'aspirina, l'ibuprofene - competono con agenti antidiabetici. Questo può portare ad un forte calo dei livelli di glucosio nel sangue e causare perdita di conoscenza. Oppure, per esempio, se la levodopa sarà a lungo nello stomaco, i fondi del parkinsonismo, la parte del leone della dose che prendi sarà metabolizzata, di conseguenza, una porzione più piccola del farmaco entrerà nell'intestino, questo porterà immediatamente a una diminuzione dell'effetto farmacologico.

7. Nella fase del metabolismo.

loading...

. o biotrasformazione (trasformazione di un farmaco in un composto non tossico, di solito nel fegato). Il fenobarbital attiva gli enzimi epatici, accelera l'azione di alcuni farmaci e riduce gli effetti degli altri.

8. Nella fase di ritiro.

loading...

(Attraverso i reni e con la bile). Con la capacità di cambiare l'acidità delle urine, molti farmaci violano il tasso di rimozione dei farmaci. L'acido ascorbico acidifica l'urina e l'assunzione simultanea di farmaci debolmente alcalini accelera la loro escrezione, indebolendone l'effetto.

9. I medicinali sono nemici.

loading...

I sonniferi potenziano l'azione di farmaci anti-allergici, antipsicotici, analgesici, la maggior parte anti-infiammatori.
Inoltre, in nessun caso possono essere combinati con stimolanti del SNC.
L'assunzione simultanea di antidepressivi e rimedi anti-freddo (coldrex, teraflu, rhinza) può portare ad un aumento degli effetti del primo, un aumento significativo della pressione sanguigna, della temperatura e, più pericoloso, dello sviluppo del coma.
L'assunzione di paracetamolo con aspirina, farmaci antiepilettici, barbiturici e aiuti allo stomaco ha un effetto negativo sui reni. Nelle malattie dello stomaco, si raccomanda di escludere il paracetamolo e l'aspirina dal kit di pronto soccorso. Questi farmaci sono controindicati nei bambini sotto i 2 anni di età, persone con scarsa coagulazione del sangue.
Il "vicinato" di analgin, indometacina, ibuprofene e farmaci che contengono alcol (tutti i tipi di sciroppi, tinture) sono insidiosi e pericolosi - aumentano l'effetto dell'alcol.
Con gli antibiotici, non è consigliabile assumere vitamine: sono neutralizzate. Il supporto vitaminico sarà efficace dopo un ciclo di trattamento antibiotico.
Anticipare e conoscere tutte le possibili interazioni dei farmaci durante il loro appuntamento congiunto è compito del medico. Solo lui, uno specialista con conoscenze sufficienti e un'esperienza insostituibile, può proteggerti da conseguenze indesiderabili dall'assunzione simultanea di diversi farmaci, dividendoli per il momento della giornata o scegliendo le migliori combinazioni con il livello minimo di interazione.
Ma dovresti anche essere consapevole: leggi attentamente le istruzioni, dove troverai tutte le informazioni necessarie.

Fenazepam: istruzioni, indicazioni, controindicazioni e modalità d'uso del farmaco.

loading...

Fenazepam :: Descrizione della sostanza attiva (DCI)

loading...

Phenazepam :: Forma di dosaggio

loading...

soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare, targhe

Fenazepam :: Azione farmacologica

loading...

Serie di benzodiazepine agente ansiolitico (tranquillante). Ha effetto calmante ansiolitico, sedativo-ipnotico, anticonvulsivante e centrale. Rafforza l'effetto inibitorio del GABA sulla trasmissione degli impulsi nervosi. Stimola i recettori delle benzodiazepine localizzati nel centro allosterico dei recettori GABA postsinaptici della formazione reticolare attivante ascendente del tronco cerebrale e dei neuroni intercalari delle corna laterali del midollo spinale; riduce l'eccitabilità delle strutture sottocorticali del cervello (sistema limbico, talamo, ipotalamo), inibisce i riflessi spinali polisinaptici. L'effetto ansiolitico è dovuto all'effetto sul complesso a forma di mandorla del sistema limbico e si manifesta nella riduzione dello stress emotivo, nell'attenuazione dell'ansia, della paura, dell'ansia. La sedazione è dovuta all'effetto sulla formazione reticolare del tronco cerebrale e dei nuclei talamici non specifici e si manifesta con una diminuzione dei sintomi di origine nevrotica (ansia, paura). I sintomi produttivi della genesi psicotica (disturbi deliranti, allucinatori, affettivi) non influiscono praticamente, una diminuzione della tensione affettiva, raramente si osservano disturbi deliranti. L'effetto ipnotico è associato all'inibizione delle cellule della formazione reticolare del tronco cerebrale. Riduce l'impatto di stimoli emotivi, vegetativi e motori che violano il meccanismo del sonno. L'azione anticonvulsivante viene attuata migliorando l'inibizione presinaptica, sopprime la diffusione dell'impulso convulsivo, ma lo stato eccitato del focus non viene rimosso. L'effetto rilassante muscolare centrale è dovuto all'inibizione dei pathway inibitori spinali polisinaptici affetti (in misura minore e monosinaptica). È anche possibile l'inibizione diretta dei nervi motori e della funzione muscolare.

Phenazepam :: Indicazioni

loading...

Neurotica, nevrosi, psicopatica e psicopatica e altre condizioni (irritabilità, ansia, tensione nervosa, labilità emotiva), psicosi reattiva e disturbi del senesto-ipocondria (compresi quelli resistenti ad altri farmaci ansiolitici (tranquillanti), ossessione, insonnia, sindrome da astinenza (alcolismo, abuso di sostanze), stato epilettico, crisi epilettiche (di varie eziologie), epilessia temporale e mioclonica In condizioni estreme - come farmaco che facilita il superamento di h paura e stress emotivo Come un farmaco antipsicotico - schizofrenia con maggiore sensibilità ai farmaci antipsicotici (compresa la forma febbrile). Nella pratica neurologica, rigidità muscolare, atetosi, ipercinesia, tic, labilità vegetativa (parossismo di natura simpato-surrenale e mista) In anestesiologia - premedicazione (come componente dell'anestesia di induzione).

Fenazepam :: Controindicazioni

loading...

Ipersensibilità (inclusa ad altre benzodiazepine), coma, shock, miastenia, glaucoma ad angolo chiuso (attacco o predisposizione acuta), intossicazione acuta da alcol (con indebolimento delle funzioni vitali), analgesici narcotici e farmaci ipnotici, BPCO grave (possibilmente aumentata insufficienza respiratoria), insufficienza respiratoria acuta, depressione grave (possono manifestarsi tendenze suicide); gravidanza (soprattutto I trimestre), allattamento, età fino a 18 anni (sicurezza ed efficacia non determinate).C Attenzione. Insufficienza epatica e / renale, atassia cerebrale e spinale, tossicodipendenza nella storia, suscettibilità all'abuso di droghe psicoattive, ipercinesia, malattie organiche del cervello, psicosi (reazioni paradossali sono possibili), ipoproteinemia, apnea notturna (accertata o sospetta), età avanzata.

Phenazepam :: Effetti collaterali

loading...

Da parte del sistema nervoso: all'inizio del trattamento (soprattutto nei pazienti anziani) - sonnolenza, stanchezza, vertigini, ridotta capacità di concentrazione, atassia, disorientamento, instabilità dell'andatura, rallentamento delle reazioni mentali e motorie, confusione; raramente - mal di testa, euforia, depressione, tremore, perdita di memoria, compromissione della coordinazione motoria (soprattutto a dosi elevate), umore depresso, reazioni extrapyramidal distoniche (movimenti incontrollati, compresi gli occhi), astenia, miastenia grave, disartria, attacchi epilettici (in pazienti con epilessia); estremamente raramente - reazioni paradossali (esplosioni aggressive, agitazione psicomotoria, paura, tendenza al suicidio, spasmo muscolare, allucinazioni, agitazione, irritabilità, ansia, insonnia). Da parte degli organi che formano il sangue: leucopenia, neutropenia, agranulocitosi (brividi, ipertermia, mal di gola, eccessivo affaticamento o debolezza), anemia, trombocitopenia. Da parte dell'apparato digerente: secchezza delle fauci o sbavando, bruciore di stomaco, nausea, vomito, perdita di appetito, stitichezza o diarrea; disfunzione epatica, aumento dell'attività delle transaminasi epatiche e della fosfatasi alcalina, ittero. Da parte del sistema urogenitale: incontinenza urinaria, ritenzione urinaria, compromissione della funzionalità renale, diminuzione o aumento della libido, dismenorrea. Reazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito. Influenza sul feto: teratogenicità (soprattutto il trimestre), depressione del sistema nervoso centrale, insufficienza respiratoria e soppressione del riflesso di suzione nei neonati le cui madri hanno usato il farmaco. Reazioni locali: flebite o trombosi venosa (arrossamento, gonfiore o dolore al sito di iniezione). Altro: dipendenza, tossicodipendenza; diminuzione della pressione sanguigna; raramente - menomazione visiva (diplopia), perdita di peso, tachicardia. Con una brusca diminuzione della dose o interruzione del trattamento, sindrome da "ritiro" (irritabilità, nervosismo, disturbi del sonno, disforia, spasmi muscolari lisci degli organi interni e dei muscoli scheletrici, depersonalizzazione, aumento della sudorazione, depressione, nausea, vomito, tremore, disturbi della percezione, ecc.). h iperacusia, parestesia, fotofobia, tachicardia, convulsioni, raramente - psicosi acuta). Sintomi: grave sonnolenza, confusione prolungata, diminuzione dei riflessi, disartria prolungata, nistagmo, tremore, bradicardia, mancanza di respiro o difficoltà di respirazione, diminuzione della pressione sanguigna, coma. Trattamento: lavanda gastrica, prendendo carbone attivo. Terapia sintomatica (mantenimento della respirazione e della pressione sanguigna), introduzione del flumazenil (in ospedale). L'emodialisi è inefficace.

Fenazepam :: Dosaggio e somministrazione

loading...

V / m o v / v (getto o gocciolamento): per alleviare rapidamente la paura, l'ansia, l'agitazione psicomotoria, così come durante i parossismi vegetativi e gli stati psicotici, la dose iniziale è 0,5-1 mg (0,5-1 ml soluzione 0,1%), media dose giornaliera - 3-5 mg, nei casi più gravi - fino a 7-9 mg. Dentro: per disturbi del sonno - 0,25-0,5 mg per 20-30 minuti prima del sonno. Per il trattamento di stati nevrotici, psicopatici, nevrosi e psicopatici, la dose iniziale è 0,5-1 mg 2-3 volte al giorno. Dopo 2-4 giorni, tenendo conto dell'efficacia e della tollerabilità della dose può essere aumentato a 4-6 mg / die. Con grave agitazione, paura, ansia, il trattamento inizia con una dose di 3 mg / die, aumentando rapidamente la dose per ottenere un effetto terapeutico. Nel trattamento dell'epilessia - 2-10 mg / die. Per il trattamento del ritiro di alcol, per via orale, 2-5 mg / die o i / m, 0,5 mg 1-2 volte al giorno, con parossismi vegetativi i / m, 0,5-1 mg. La dose giornaliera media è 1,5-5 mg, è divisa in 2-3 dosi, di solito 0,5-1 mg al mattino e al pomeriggio, e fino a 2,5 mg per notte. Nella pratica neurologica, per le malattie con ipertonio muscolare, vengono prescritti 2-3 mg 1 o 2 volte al giorno. La dose giornaliera massima è di 10 mg. Al fine di evitare lo sviluppo di tossicodipendenza durante il trattamento del corso, la durata dell'uso del fenazepam, come quella delle altre benzodiazepine, è di 2 settimane (in alcuni casi, la durata del trattamento può essere estesa a 2 mesi). Con l'abolizione della dose di droga si riduce gradualmente.

Phenazepam :: Istruzioni speciali

loading...

Nel processo di trattamento, è severamente vietato ai pazienti l'uso di etanolo. L'efficacia e la sicurezza del farmaco nei pazienti di età inferiore ai 18 anni non sono state stabilite. In caso di insufficienza renale / epatica e trattamento a lungo termine, è necessario il controllo del pattern ematico periferico e degli enzimi "epatici". I pazienti che non hanno assunto precedentemente farmaci psicoattivi, "rispondono" al farmaco a dosi più basse, rispetto ai pazienti che assumono antidepressivi, ansiolitici o che soffrono di alcolismo. Come gli altri, le benzodiazepine hanno la capacità di causare la tossicodipendenza con un uso prolungato a dosi elevate (più di 4 mg / die). Con la cessazione improvvisa dell'assunzione, può verificarsi una sindrome da "ritiro" (depressione, irritabilità, insonnia, aumento della sudorazione, ecc.), Specialmente con uso prolungato (più di 8-12 settimane). Se i pazienti manifestano reazioni insolite come aumento dell'aggressività, stati acuti di eccitazione, paura, pensieri di suicidio, allucinazioni, aumento dei crampi muscolari, difficoltà ad addormentarsi e sonno poco profondo, il trattamento deve essere interrotto. Durante la gravidanza, usato solo per indicazioni "vitali". Ha un effetto tossico sul feto e aumenta il rischio di malformazioni congenite se usato nel primo trimestre di gravidanza. Ricevere dosi terapeutiche nelle fasi successive della gravidanza può causare depressione del sistema nervoso centrale del neonato. L'uso permanente durante la gravidanza può portare a dipendenza fisica con lo sviluppo della sindrome da "cancellazione" nel neonato. I bambini, specialmente in età più giovane, sono molto sensibili agli effetti benigni della pressione delle benzodiazepine. L'uso immediato prima o durante il parto può causare depressione respiratoria nel neonato, diminuzione del tono muscolare, ipotensione, ipotermia e un debole atto di suzione (sindrome "limp child"). Durante il periodo di trattamento, occorre prestare attenzione quando si guidano veicoli e si intraprendono altre attività potenzialmente pericolose che richiedono maggiore concentrazione e velocità psicomotoria.

Phenazepam :: Interazione

loading...

Riduce l'efficacia della levodopa in pazienti con parkinsonismo. Può aumentare la tossicità della zidovudina. L'aumento reciproco dell'effetto si nota con la contemporanea prescrizione di farmaci antipsicotici (neurolettici), antiepilettici o ipnotici, così come rilassanti muscolari centrali, analgesici narcotici, etanolo. Gli inibitori dell'ossidazione microsomiale aumentano il rischio di effetti tossici. Gli induttori degli enzimi microsomiali epatici riducono l'efficacia. Aumenta la concentrazione di imipramina nel siero. I farmaci antipertensivi possono aumentare la gravità della riduzione della pressione arteriosa. Sullo sfondo del contemporaneo appuntamento con la clozapina può aumentare la depressione respiratoria.

Mamma più

loading...

Menu di navigazione

Collegamenti personalizzati

pubblicità

Informazioni utente

Tu sei qui »MOM plus» Farmacia Plus »Combinazioni pericolose di medicinali e altre sostanze

Combinazioni pericolose di farmaci e altre sostanze

Messaggi 1 Pagina 30 di 37

Condividi1 lunedì 28 febbraio 2011 07:23:55

  • Postato da: Ershiriya
  • Admin ruff
  • Località: KAZNew York
  • Registrato: domenica 8 marzo 2009
  • Messaggi: 65478
  • Rispetto: +1211
  • Positivo: 1261
  • Sesso: femmina
  • Età: 42 [1975-08-28]
  • .:
  • PREMI: s1, t2, t1,9m, m1, dm, dm, dm, t1, dm, m1, m9, dm, m2, dm, m1, dm, p2,9m, dm, t2, dm, t2, dm, s1
  • (:
  • Speso sul forum:
    10 mesi 7 giorni
  • Ultima visita:
    Domenica 10 giugno 2018 21:15:56

Oggi, Malysheva ha avuto diversi esempi di combinazioni pericolose nel programma.. E ho avuto l'idea di creare il giusto Temko.. Allo stesso tempo, l'ho letto io stesso, prendendolo in giro su internet..

Share2Mese, 28 febbraio 2011 07:26:26

  • Postato da: Ershiriya
  • Admin ruff
  • Località: KAZNew York
  • Registrato: domenica 8 marzo 2009
  • Messaggi: 65478
  • Rispetto: +1211
  • Positivo: 1261
  • Sesso: femmina
  • Età: 42 [1975-08-28]
  • .:
  • PREMI: s1, t2, t1,9m, m1, dm, dm, dm, t1, dm, m1, m9, dm, m2, dm, m1, dm, p2,9m, dm, t2, dm, t2, dm, s1
  • (:
  • Speso sul forum:
    10 mesi 7 giorni
  • Ultima visita:
    Domenica 10 giugno 2018 21:15:56

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il 92% della popolazione mondiale consuma alcol, ma le persone non solo bevono, ma assumono anche medicinali, alcuni dei quali non possono essere combinati con bevande alcoliche.

Come morire da un bicchiere di vodka.

In generale, l'alcol è in grado di interferire con l'azione di praticamente qualsiasi droga. Ciò accade perché l'alcol etilico e le droghe vengono distrutti dal fegato dagli stessi enzimi, involontariamente "interferendo" l'uno con l'altro. Ma ancora, per la maggior parte delle droghe, l'alcol non è un serio impedimento alla loro rottura nel corpo. Tuttavia, ci sono farmaci per i quali la combinazione con l'alcol è assolutamente controindicata. Un classico esempio è il metronidazolo della droga antibatterica. Quando viene utilizzato con bevande alcoliche, il viso di una persona diventa rosso, appaiono nausea e malessere generale.

E ci sono alcuni esempi di incompatibilità. In alcuni casi, l'effetto dell'alcol è distorto, in altri l'effetto delle droghe è aumentato o indebolito e, in terzo luogo, le reazioni della persona cambiano. Non molte persone probabilmente sanno che anche una droga apparentemente innocua come l'analgin rallenta la disgregazione dell'alcool nel corpo e, di conseguenza, ne potenzia l'effetto. I medici hanno a lungo notato che quei pazienti che assumono sistematicamente analgin, indometacina, ibuprofene e si concedono una buona dose di alcol, la frequenza cardiaca è disturbata, c'è letargia, tinnito. E il paracetamolo insieme all'alcol in generale diventa un vero veleno per il fegato e anche in piccole dosi può causare ittero.

L'avvelenamento da alcol è aggravato da farmaci appositamente creati per il trattamento dell'alcolismo - disulfiram e cianamide. A proposito, le proprietà insolite della cianammide sono state scoperte per la prima volta in una pianta per la produzione di fertilizzanti azotati, dove questo composto è stato sintetizzato e utilizzato. L'amministrazione ha notato che i lavoratori generalmente non prendono una goccia di alcol in bocca. E il dottore, che li stava osservando, notò che quelli che cercavano di bere avevano un forte afflusso di sangue in faccia, c'era abbondante sudore, battito cardiaco accelerato, mancanza di respiro e nausea. Se la dose di alcol aumentava leggermente, c'era dolore al cuore e un senso di morte vicina. Con tali sintomi non voglio bere.

Mal di testa, arrossamento della pelle, nausea e vertigini si verificano spesso quando si beve alcolici con antibiotici, in particolare con doxiciclina, rifampicina, cloramfenicolo. In questo caso, l'effetto antibatterico di tali farmaci può indebolire e intensificarsi.

L'interazione dell'alcool con la medicina del cuore clonidina è insolita. Una persona cade in un sonno profondo e successivamente non ricorda nulla che gli sia successo. Pertanto, usano la clonidina a volte "in modo inappropriato", aggiungendo al vetro una persona che vuole essere derubata. A proposito, altri farmaci usati per trattare l'ipertensione, come adelfan, dopegit e apressina, si comportano in modo simile con l'alcol. Ma se bevi nitroglicerina normale con l'alcol, ci sarà una forte dilatazione dei vasi sanguigni, che è piena di insufficienza cardiaca acuta. Una persona in tale stato ha bisogno di cure mediche di emergenza, altrimenti - la morte non è esclusa.

È interessante notare l'effetto sulla caffeina ubriaca. È noto che il caffè è servito per rinvigorire o dare vita a una persona troppo ubriaca. All'inizio, questo è esattamente ciò che accade, ma dopo un po 'ritorna l'ubriachezza, e inoltre, prima che il caffè fosse bevuto.

Una combinazione molto pericolosa di alcol, ipnotici e tranquillanti. Nonostante la facile tolleranza del corpo nei confronti delle droghe ipnotiche, "usando" l'alcol, un paziente inconsapevolmente può avvicinarsi alla dose letale. Particolarmente pericoloso a questo riguardo, sonniferi nitrazepam e tranquillante diazepam.

La combinazione di alcol e antidepressivi è estremamente pericolosa. Inoltre, il pericolo persiste per due settimane dopo la cancellazione di questi farmaci. Anche una piccola quantità di birra o vino può causare un aumento della pressione sanguigna e crisi ipertensive.

L'alcol aumenta l'effetto depressivo sul sistema nervoso centrale degli antistaminici Dimedrol e Suprastin. È noto che quando si assumono antistaminici per la ruota è meglio non sedersi, è doppiamente pericoloso farlo se hai preso la stessa suprastin il giorno prima e hai bevuto 100 grammi di vodka.

Con un consumo costante di alcol, anche la naftaxina e la galazolina sono un rimedio per il raffreddore nel cuore.

L'alcol può accelerare l'assorbimento dei farmaci dallo stomaco e dall'intestino, creando nel corpo concentrazioni più elevate del farmaco rispetto al consumo abituale. E questo porta a un'overdose con tutte le conseguenze che ne conseguono. Tali casi sono noti, per esempio. Un uomo dopo aver preso una pillola per un mal di testa ha bevuto 100 g di vodka; presto la sua temperatura salì a 39, e le vesciche apparvero sulla sua pelle. In un altro caso, un uomo sano ha bevuto multivitaminici con la vodka. Si è sviluppata un'infiammazione sanguinante della pelle e dei reni. Nel terzo caso, il paziente ha bevuto la vodka dopo aver assunto il farmaco sulfonamide, che ha portato all'itterizia.
Combinazioni particolarmente pericolose:

alcool + aspirina = ulcera allo stomaco

alcool + caffeina, efedrina, teofedrina, coldrex, koldakt = crisi ipertensive

alcool + diuretico, farmaci antipertensivi = una forte diminuzione della pressione sanguigna

alcool + paracetamolo = danno epatico

alcool + insulina = un forte calo dei livelli di zucchero nel sangue, coma

alcool + antipsicotici, antidolorifici, antinfiammatori = intossicazione

alcool + sonniferi, tranquillanti = intossicazione, coma cerebrale

alcool + antibiotici, sulfonamidi = intolleranza alla droga, mancanza di effetto terapeutico

alcool + nitroglicerina = aumento del dolore e delle allergie

Coppie mortali Farmaci che non dovrebbero essere presi insieme

La medicina moderna è impossibile senza la medicina moderna. Sfortunatamente, alcuni farmaci hanno una coppia pericolosa - farmaci che, se usati insieme, causano effetti collaterali!


Antibiotici e contraccettivi orali

Gli antibiotici sono sostanze prodotte da alcuni organismi viventi per distruggere gli altri. Il primo antibiotico fu assegnato da Alexander Fleming nel 1928, per il quale ricevette il premio Nobel.
Da allora, gli antibiotici hanno cambiato la vita dell'umanità. Malattie che erano precedentemente condanne a morte, imparate a guarire: polmonite, tubercolosi, meningite e altre infezioni. Fu grazie agli antibiotici che avvenne l'esplosione demografica del XX secolo, quando la popolazione iniziò ad aumentare esponenzialmente. Gli antibiotici sono un vero miracolo della medicina.
Contraccettivi orali. Indipendentemente dalla forma di rilascio, il principio di azione dei contraccettivi ormonali è lo stesso: cambiare lo sfondo ormonale in modo che l'ovulazione (il rilascio dell'uovo dall'ovaia), e quindi la gravidanza diventa impossibile. C'è un'altra importante azione: cambiano la consistenza del muco della cervice, e diventa impermeabile allo sperma. Oltre a prevenire una gravidanza indesiderata, i contraccettivi ormonali hanno un effetto positivo sulla salute della donna nel suo insieme: riducono il rischio di tumori al seno e alle ovaie, prevengono la comparsa di acne, facilitano le mestruazioni e così via.

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
La combinazione di questi farmaci può ridurre l'efficacia delle pillole anticoncezionali e rischi di rimanere incinta. Ci sono due ragioni:
1. I microbi nell'intestino migliorano l'assorbimento degli ormoni. Cioè, gli ormoni rimangono più a lungo nel corpo e proteggono più a lungo dalle gravidanze indesiderate. Gli antibiotici distruggono i germi intestinali, gli ormoni non vengono assorbiti, quindi una grande quantità di ormoni viene semplicemente persa con la calla.
2. Molti antibiotici stimolano il lavoro degli enzimi epatici, quindi iniziano a distruggere gli ormoni vigorosamente. Di conseguenza, la concentrazione di contraccettivi nel sangue diminuisce, e con essa l'efficacia di prevenire la gravidanza.

Cosa fare
Se devi assumere antibiotici e contraccettivi allo stesso tempo, usa i preservativi.

Loperamide (Imodium) è la cura più comune per la diarrea. È venduto senza prescrizione medica in vari marchi. Riduce la motilità e calma l'intestino, quindi raramente corri in bagno. Vale la pena sottolineare che il loperamide non deve essere consumato se la diarrea è associata a un'infezione (cioè quando sono presenti febbre, brividi e cattiva salute). In questo caso, i microbi rimarranno nell'intestino, che è irto dell'aggravamento dell'infezione.

Il calcio è un membro di due gruppi di farmaci senza prescrizione medica:
1. Preparati per le ossa (in combinazione con vitamina D). Viene assunto dalle donne dopo la menopausa per ridurre il rischio di osteoporosi.
2. Antiacidi (farmaci per il bruciore di stomaco) - Il calcio fa parte di alcuni farmaci che riducono l'acidità del succo gastrico.

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
L'effetto principale della loperamide è l'inibizione della motilità intestinale. Ma il calcio ha un effetto collaterale simile! Pertanto, la combinazione di questi due farmaci può portare a una stitichezza dolorosa molto pronunciata.

Cosa fare
Se inizi ad assumere loperamide per la diarrea, prenditi una pausa dagli integratori di calcio, altrimenti la diarrea potrebbe trasformarsi in stitichezza.
Guarda il video del programma "Live Healthy" su questo argomento.

Verapamil appartiene al gruppo dei calcio-bloccanti. Il calcio costringe i vasi sanguigni. Verapamil blocca la sua azione - i vasi si dilatano, il che porta a due importanti effetti: la pressione sanguigna diminuisce e l'apporto di sangue al cuore migliora e il dolore ischemico scompare.
Il potenziale pericolo di verapamil è che blocca anche i canali del calcio nel sistema di conduzione cardiaca, e quindi può portare alla bradicardia e al blocco intracardiaco.
I beta-bloccanti (atenololo, metololo e altri farmaci con la desinenza "-ol") sono i farmaci più importanti per il trattamento dell'insufficienza cardiaca. Nell'insufficienza cardiaca, il cuore pompa a malapena il sangue attraverso il corpo. I beta-bloccanti, da una parte, riducono i battiti cardiaci, ma dall'altra aumenta la loro efficacia.
Cucchiaio di catrame: questi farmaci rendono anche difficile condurre un impulso elettrico lungo il sistema di conduzione cardiaca.

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
Sia il verapamil che i beta-bloccanti riducono la contrazione del cuore. Pertanto, la loro combinazione può portare a un forte rallentamento del battito cardiaco (bradicardia e blocco intracardiaco). Nel peggiore dei casi, può fermare il lavoro del cuore.

Cosa fare
Monitorare l'impulso più volte al giorno, scriverlo in un diario. In caso di grave bradicardia (inferiore a 50 / min), consultare un medico.


Farmaci per il raffreddore e le allergie

Gli antistaminici sono i più comuni farmaci per l'allergia. Riducono il rilascio di istamina, che causa tutti gli effetti spiacevoli delle allergie: prurito, arrossamento, lacrimazione, ecc. Gli antistaminici eliminano efficacemente tutti questi sintomi.
Le preparazioni fredde sono costituite da diversi ingredienti attivi. In genere, questo è:
1. Paracetamolo - per ridurre il mal di testa e la temperatura
2. Una sostanza per restringere i vasi sanguigni per ridurre il gonfiore della mucosa nasale, riducendo così il naso che cola.
3. Antistaminico: in questo caso riduce gli effetti della reazione infiammatoria (starnuti, lacrimazione, ecc.)
Pertanto, questi farmaci eliminano molto efficacemente i sintomi del raffreddore e dell'influenza. Tuttavia, non combattono il virus, non dimenticarlo!

Questi preparativi non sono solo "deliziosi gabbiani"! Possono facilmente overdose! Non sono raccomandate più di quattro bustine al giorno.

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
La composizione di farmaci per allergie e raffreddori include antistaminici.
Un effetto collaterale di questi farmaci è la sonnolenza. Pertanto, dopo aver bevuto entrambi e l'altro, rischi di perdere vigore per l'intera giornata.
Inoltre, un tale problema può essere più pericoloso se tu, ad esempio, guidi un'auto quel giorno.

Cosa fare
Se prendi la medicina del raffreddore, per un po 'rifiuta gli antistaminici O prendi farmaci di seconda generazione (telfast, Erius, claritin, ecc.), Che hanno meno effetto sul sistema nervoso.

Il warfarin è un farmaco che riduce la coagulazione del sangue. Riduce la produzione di fattori di coagulazione delle proteine. Pertanto, il sangue diventa più sottile e riduce il rischio di coaguli di sangue. Il più delle volte, il warfarin è prescritto per la fibrillazione atriale, in cui si formano coaguli di sangue nel cuore che possono "strapparsi", volare nel cervello e causare un ictus.
Il pericolo principale sta nel fatto che un sovradosaggio di warfarin aumenta il sanguinamento e il rischio di emorragia intracranica.

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
La coagulazione del sangue ridotta è un noto effetto collaterale dei farmaci antinfiammatori non steroidei. Pertanto, la combinazione di FANS con warfarin aumenta significativamente il rischio di sanguinamento pericoloso.

Cosa fare
Se deve assumere warfarin, evitare gli antidolorifici del gruppo FANS. Invece, utilizzare paratsatamol - nella maggior parte dei casi, sostituisce bene i FANS.
Guarda il video del programma "Live Healthy" su questo argomento.


Aspirina cardiaca e antidolorifici

L'aspirina di cuore è una delle droghe più rivoluzionarie di tutti i tempi. Il suo uso consente di ridurre il rischio di morte in caso di infarto e angina pectoris. L'aspirina cardiaca (aspirina a piccole dosi) inibisce la produzione della sostanza trombossano, che contribuisce alla formazione di coaguli di sangue. Di conseguenza, il processo di trombosi rallenta.
Gli antidolorifici più comuni sono i farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, nise e molti altri). Questi farmaci bloccano la produzione di prostaglandine - sostanze che causano infiammazione e dolore. Pertanto, i FANS sono estremamente efficaci in quasi tutti i tipi di dolore (mal di testa, articolazioni, muscoli, ecc.)

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
In primo luogo, sia l'aspirina cardiaca che i FANS hanno un effetto collaterale sulla mucosa gastrica, quindi con l'assunzione costante delle articolazioni possono causare un'ulcera e sanguinamento dello stomaco.
In secondo luogo, i FANS competono con l'aspirina per lo stesso enzima. Ma allo stesso tempo la bloccano peggio dell'aspirina. Pertanto, se usati insieme, è possibile ridurre l'efficacia dell'aspirina cardiaca.

Cosa fare:
1. Non assumere questi farmaci a stomaco vuoto.
2. Assumere i FANS almeno 30 minuti dopo l'aspirina cardiaca o 8 ore prima.
3. Se sta prendendo l'aspirina al cuore, cerca di non assumere affatto i FANS. Dal dolore in molti casi, il paracetamolo farmaco, che non interagisce con l'aspirina, aiuta.
Guarda il video del programma "Live Healthy" su questo argomento.

Contro: i principali farmaci per ridurre il colesterolo. Interrompono la produzione di colesterolo da parte del fegato, quindi il fegato deve riciclare il colesterolo già esistente nel sangue.
Fluconazolo (Flucostat, Diflucan) è uno dei principali farmaci antifungini. Prima di tutto, è efficace contro il candida - mughetto, che più spesso colpisce il tratto genitale e la mucosa orale.

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
Le statine sono processate dagli enzimi epatici. Il fluconazolo inibisce l'azione di questi enzimi, che porta ad un eccessivo accumulo di statine nel corpo. In grandi quantità, le statine possono causare rabdomiolisi - danno muscolare.

Cosa fare
Poiché il fluconazolo viene generalmente bevuto in corsi brevi (da uno a diversi giorni), è consigliabile cancellare le statine per questo periodo.


ACE inibitori e spironolattone

ACE-inibitori (lisinopril, captopril e altri farmaci con la fine di "-pril") - i farmaci più importanti per combattere la pressione alta.
L'ACE è un enzima coinvolto nella produzione di una sostanza chiamata angiotensina II, che restringe i vasi sanguigni. Gli ACE inibitori bloccano la produzione di questo enzima, a seguito del quale le navi si espandono e la pressione diminuisce.
Spironolattone (Veroshpiron) - uno dei farmaci più importanti per combattere l'insufficienza cardiaca. Nell'insufficienza cardiaca, il cuore non funziona bene ed è difficile pompare grandi volumi di liquidi. Lo spironolattone rimuove il sale e il fluido in eccesso dal corpo, il volume del sangue diminuisce, il carico sul cuore diminuisce. Inoltre, questo farmaco riduce la sostituzione del normale tessuto cardiaco con tessuto cicatriziale, che non funzionerà.

Perché è pericoloso combinare questi farmaci?
Entrambi gli ACE-inibitori e lo spironolattone aumentano la concentrazione di potassio nel sangue. Questo può portare a iperkaliemia. Sono pericolose violazioni del ritmo e della conduzione nel cuore.

Cosa fare:
1. Effettuare regolarmente un'analisi del sangue per il potassio.
2. Limitare il consumo di alimenti ricchi di potassio (banane, lenticchie, pastinache, cavoletti di Bruxelles, patate dolci)

Compatibilità con analgin e fenazepam

Questo materiale di riferimento non include farmaci usati solo in istituti medici e prescritti per indicazioni altamente specializzate. Sono esclusi tutti i farmaci narcotizzanti, analgesici, antitubercolosi, antisifilitici, antineoplastici e simili. Il nome di droghe importate o nomi stranieri di droghe con analoghi domestici sono contrassegnati da un asterisco (*).

Digiuno (dopo 4 ore dopo un pasto e 1 ora prima dei pasti) - esametilentetrammina, dibasol, divenal, dicloxacillina, dipiridamolo, diuretin, Curantylum *, lincomicina, nonahlazin, oletetrin, oxacillina, orotato di potassio, papaverina e suoi preparati Papazol, peloidin, rifampicina, sigmamitsin * Tanalbin, dichiarazione da un successivo, temisal, teobromina, teoverin, teodibaverin, teodinal, eritromicina, tetraciclina eritsiklin.

Prima del pasto (per 1 ora - 40 minuti) - Almagel, bilignina, bisacodile, glicole, calmagina, likviritone, ossido di magnesio, osarsolo, fenossimetilpenicillina, fepranon.

Prima di un pasto (entro 30 - 20 minuti) - pillole di aloe e succo, Inderal, benzodiksin, preparati perpetuino befungin, Venter, il whisky *, acido glutammico, la raccolta coleretico, Carlsbad sale kordanum * mildronat Morshinska sale obzidan * oksprenalol, plantaglyutsid, farmaci piantaggine rozanol *, sulfamidici, trazikor * Flamini.

Prima dei pasti (15 - 5 minuti) - Aminalon, atropina, bellalgin, bepasal, besalol, benzogeksony, sali di bromo, valokordin * valokormid, gemofer (latte diluito), aloperidolo, gangleron, dimekolin, dimetpromid, Corvalol, kordiamin, metoclopramide, migurlit * nitrong * * Nootropil oksolidin, Orapa * Pantogamum, pastinatsin, pentamin, pimozide *, piracetam, pufemid, raglan * riboksin, sidnokarb, sidnofen, Silibor, soluran, sustak * teofedrin, Phenibut, fubromegan, Chlorprothixenum, hlorazol, Reglan * urodan, efedrina Aescusan.

Prima dei pasti (per 5 - 10 minuti) - berberina, Vigeratin, collezione gastrica № 3, gluconato di calcio, konvaflavin, kafiol *, preparati spinoso, seta di mais, cloramfenicolo, Mezim * mukaltin, Nicodin, oksifenamid, olemetin, pancreatina, pinabin, Polyphepanum, farmaci rabarbaro, senna farmaci, tè lassativo № 1, triferment * flakumin Flamini, clorpropamide, tsikvalon.

Durante il pasto - abomin, ADEB * acido valproico e suoi sali, gemostimulin, gliburide, dezopimon, carbamazepina, la levodopa, medopar * * mazindolo morsuksemid, morfolep * * NAC silubin * * stazepin Tegretol * finlepsin *, chlorchipaldol, ethoximide, 5-NOK *.

Durante i pasti o subito dopo i pasti (fino a 5 minuti) - acidin-pepsina (ricostituita con acqua) brinaldiks *, bromocriptina, fenilbutazone, Voltaren *, idroclorotiazide, glivenol * * Digestal, desametasone, diclofenac, fenitoina, idroclorotiazide, dobesilate, clopamide, Lasix * liobil, meksaze * methyluracil, nigeksin, Nikoverin, nikoshpan, Parlodelum * oraza, pentossile, Pepcid, prednisolone, prednisone, pirabutol * * presotsil reopirin * * senzit Solaise, Stugeron * Suprastinum * * Tavegil, triamcinolone, tribenozid, Trimetin, troksevazin * * * Uregei di festa, furosemide, Holagol, tsiklodol, tsiklometaz id, cinnarizina *, cistite.

Dopo il pasto (dopo 10 - 20 minuti) - Adelphanum * avisan, allopurinolo, allohol, clorpromazina, amiadaron, amizil, cloruro di ammonio, amitriptilina, Anavenol apressin, Arpenans, Bactrim, barbitalnatry, barbamil, bekarbon, Benzonalum, benetazon * bellalgin, bellastezin, Bellataminalum, bikarfen, Biseptol * bromkamfora Brufen *, verapamil, Vikair, vikalin, sali di bismuto, esamidina, gludantano, glutsin, gramurin * * guanetidin diazolin, dinezin, dimidin, prometazina, sali di ferro, ibuprofene, izafen, izobarin * izoprotan, indometacina * intenkordin, imipramina, sale di potassio, sale di calcio, karbidin, karbohromen *, Carlsbad sale klinium *, xantinol nicotinato, komplamin * Korvaton, kordaron * laminarid, levomepromazina * sali lidoflazina, litio, Mercazolilum, metindion, acido mefenamico, midantan, DITT *, molsidomin, nialomid, nuredal *, oleandromitsin, Pananginum, panzinorm * parmedin, perfenazina, Polisponin, Pipolphenum, pentoksifellin, pyrylium, prazosina, prodektina *, Propazina, rauvazan * raunatin, reserpina, salozometoksin, salozosulfopreparaty, Centrino *, sulpiride, solfato di sodio, Sulfaton, tanatsehol, Temikhin, Theofedrin, Theophil in, Tisercinum * * triampur trioxazine * * trirezid trisedil * triftazin tropatsin, Phencarolum, fenobarbital (bevanda calda), fenitoina, finoptinum * * Phytolysinum, fluacizine, furadonin, furazolidone, helepin, hinoksidin, hlorakon, Holenzim, tsimetinin * enteroseptol, etaperazin, aminofillina.

Dopo aver mangiato (dopo 20 - 30 minuti) - piriditolo, cetamiphen, encephabol, aetizol.

Indipendentemente dal pasto - ampicillina, dezopiramid, Dimebon, clozapina, leponeks *, lorazepam, mebicar, medazepam, pikamilon, nozepam, ritmilen * rudotel * * seduksen sibazon, tazepam * tusupreks, Phenazepamum, fenikaberan, hlozapid, tseporeks, cefalexin, elenium *.

L'articolo è stato preparato sulle pubblicazioni della rivista "Chemistry and Life"

Phenazepam - istruzioni per l'uso

Istruzioni per l'uso:

Il farmaco è in grado di causare una forte dipendenza e, dopo un uso prolungato e prolungato negli esseri umani, sviluppa una forte dipendenza, che si traduce in gravi disturbi del sistema nervoso. Se nelle fasi iniziali dell'uso del farmaco nell'uomo si notano sonnolenza ed emozioni colorate positive, quindi con l'uso continuo di Fenazepam, le emozioni positive sono sostituite da quelle negative.

Le persone che abusano di Phenazepam soffrono di allucinazioni, delusioni, paura e disturbi del sonno. Alcuni hanno pensieri suicidi ossessivi. Pertanto, la vendita del farmaco da farmacie senza prescrizione è severamente vietata. Il fenazepam deve essere assunto solo su prescrizione del medico, osservando il regime.

  • Nome: fenazepam.
  • Principio attivo: Bromdihydrochlorophenylbenzodiazepine (Bromdihydrochlorphenylbenzodiazepine).
  • Codice ATX: N05BX Ansiolitici altri.
  • Gruppo farmacologico: agente ansiolitico (tranquillante).

Composizione e forma di rilascio

Phenazepam è disponibile nelle seguenti forme.

compresse

Ploskotsilindrichesky, colore bianco, con una sfaccettatura.

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare

Liquido debole o incolore.

Ingredienti 1 compressa

Ingrediente attivo: fenazepam (bromohydrochlorophenylbenzodiazepine) - 0,5 mg, 1 mg o 2,5 mg.

  • fecola di patate;
  • stearato di calcio;
  • zucchero del latte;
  • talco;
  • povidone.

La composizione di 1 ml di soluzione iniettabile

Ingrediente attivo: fenazepam (bromohydrochlorophenylbenzodiazepine) - 1 mg.

  • glicerolo distillato;
  • gemello 80;
  • polivinilpirrolidone a basso peso molecolare;
  • 0,1 M soluzione di idrossido di sodio;
  • pirosolfito di sodio;
  • acqua per iniezione

Proprietà farmacologiche

Agente ansiolitico (tranquillante) della serie delle benzodiazepine con effetto sedativo-ipnotico, anticonvulsivante e rilassante muscolare centrale ansiolitico.

Rafforza l'effetto inibitorio del GABA sulla trasmissione degli impulsi nervosi. Stimola i recettori delle benzodiazepine localizzati nel centro allosterico dei recettori GABA postsinaptici della formazione reticolare attivante ascendente del tronco cerebrale e dei neuroni intercalari delle corna laterali del midollo spinale; riduce l'eccitabilità delle strutture sottocorticali del cervello (sistema limbico, talamo, ipotalamo), inibisce i riflessi spinali polisinaptici.

L'effetto ansiolitico è dovuto all'effetto sul complesso a forma di mandorla del sistema limbico e si manifesta nella riduzione dello stress emotivo, nell'attenuazione dell'ansia, della paura, dell'ansia.

La sedazione è dovuta all'effetto sulla formazione reticolare del tronco cerebrale e dei nuclei talamici non specifici e si manifesta con una diminuzione dei sintomi di origine nevrotica (ansia, paura).

I sintomi produttivi della genesi psicotica (disturbi deliranti, allucinatori, affettivi) non sono influenzati, si verifica raramente una diminuzione della tensione affettiva e disturbi deliranti.

L'effetto ipnotico è associato all'inibizione delle cellule della formazione reticolare del tronco cerebrale. Riduce l'impatto di stimoli emotivi, vegetativi e motori che violano il meccanismo del sonno.

L'azione anticonvulsivante viene attuata migliorando l'inibizione presinaptica, sopprime la diffusione dell'impulso convulsivo, ma lo stato eccitato del focus non viene rimosso. L'effetto rilassante muscolare centrale è dovuto all'inibizione dei pathway inibitori spinali polisinaptici affetti (in misura minore e monosinaptica). È anche possibile l'inibizione diretta dei nervi motori e della funzione muscolare.

farmacocinetica

Dopo l'ingestione è ben assorbito dal tratto gastrointestinale, Tmax - 1-2 ore. Metabolizzato nel fegato. T1 / 2 - 6-10-18 ore Viene principalmente escreto dai reni come metaboliti.

Compatibilità del fenazepam con Afobazol

Molto spesso, i pazienti che soffrono di attacchi di panico, sono interessati al medico curante: "Posso prendere Afobazol con Fenazepam?" Questi farmaci sono compatibili, tuttavia non ha senso prenderli insieme. Proviamo a considerare ciascuno di questi strumenti separatamente e scopriamo perché i medici non consigliano di prendere Phenazepam e Afobazol allo stesso tempo.

Cos'è Afobazol

Afobazol appartiene al gruppo di tranquillanti, che vengono utilizzati nel trattamento di ansia, paura e ansia. Ha un lieve effetto cumulativo e non crea dipendenza.

Il principale principio attivo di questo medicinale è fabomotisol. Una caratteristica distintiva e il vantaggio indiscutibile di Afobazol rispetto ad altri analoghi è che non ha un effetto rilassante o inibitore. Questo farmaco al contrario stimola il sistema nervoso e aumenta la velocità dei processi mentali.

Allo stesso tempo, a giudicare dalle numerose recensioni, Afobazol riduce irritabilità e nervosismo, e contribuisce anche alla normalizzazione del sonno. Grazie alle proprietà "tenot", la concentrazione ritorna gradualmente e migliora la qualità della vita.

Se si confronta Afobazol con Fenazepam, allora è il primo che aiuta le persone sospette, vulnerabili e insicure, nonché le persone che smettono di fumare. Le indicazioni per il suo utilizzo sono condizioni come:

  • disturbi nevrastenici;
  • disturbi dell'adattamento;
  • condizioni di allarme;
  • sovraccarico psico-emotivo;
  • sindrome premestruale.

È spesso incluso nei regimi di trattamento delle malattie vegetative e somatiche. Il dosaggio di Afobazol in ciascun caso è selezionato singolarmente e in media va da 5 a 10 mg alla volta. Se il farmaco è ben tollerato, il medico può aumentare la dose terapeutica. In questo caso, bere Afobazol e Phenazepam insieme non ha senso, poiché l'effetto terapeutico necessario viene prima dopo il trattamento del corso.

L'afobazolo deve essere preso tre volte al giorno, ogni volta dopo un pasto. L'effetto positivo del farmaco inizia ad apparire dopo 5-7 giorni di somministrazione e un risultato completo viene raggiunto dopo quattro settimane di utilizzo. Il corso medio di trattamento con Afobazol è di 4-8 settimane. Con un sovradosaggio del farmaco può causare mal di testa, nausea e eruzioni allergiche, che sono le proprie.

Cos'è il fenazepam

Il fenazepam è un tranquillante potente che ha un effetto ipnotico, anticonvulsivante e miorilassante. Secondo le istruzioni, di solito è incluso nei regimi di trattamento per l'epilessia, l'insonnia, la grave depressione e l'alcolismo.

Questo farmaco ha un effetto narcotico e con dosaggio crescente può causare sonnolenza ed euforia o, al contrario, aggressività e amarezza. A causa degli effetti più potenti, in tali casi, Phenazepam e Afobazol sono incompatibili, quindi non vengono prescritti insieme.

Inoltre, il fenazepam crea dipendenza e può causare gravi danni al corpo in caso di sovradosaggio. Queste possono essere violazioni nel lavoro:

  • sistema cardiovascolare;
  • tratto gastrointestinale;
  • sistema ematopoietico e altre condizioni patologiche.

Il corso medio di trattamento con questo farmaco è di circa due settimane. L'abuso di fenazepam può portare a stati convulsi e febbrili, difficoltà di respirazione, confusione e persino un coma e conseguente morte. Nonostante la compatibilità di Phenazepam con Afobazol, il primo farmaco spesso porta all'effetto opposto e, quando dovrebbe aiutare a far fronte alle condizioni di depressione, provoca attacchi di panico e ansia.

In questi casi, i medici raccomandano vivamente di passare dal fenazepam a Afobazole o Grandaxin.

Perché non prenderli insieme

Rispondendo alla domanda, per combinare l'uso di droghe Afobazol e Fenazepam, va detto che questi farmaci hanno scopi diversi. Il fenazepam è più spesso raccomandato per gli anziani come ipnotico e, nonostante il prezzo basso, è possibile acquistarlo solo su prescrizione medica.

Afobazol può essere acquistato in qualsiasi farmacia senza alcun consiglio medico. Costa molto più caro del fenazepam e agisce in modo molto più morbido. Per sentire l'effetto terapeutico di Afobazol, è necessario completare un ciclo completo di trattamento e utilizzare il farmaco per almeno 30 giorni.

Pertanto, al fine di rispondere alla domanda: "Cosa c'è di meglio: Phenazepam o Afobazol?" È necessario comprendere chiaramente lo scopo di prendere ciascuno di questi farmaci. Se si rimuovono i segni di lieve depressione e stress - allora, naturalmente, Afobazol. Quando si trattano forme depressive gravi aiuterà Phenazepam, tuttavia, in questo caso, consultare un medico.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

phenazepam

Descrizione al 15 settembre 2014

  • Nome latino: fenazepamum
  • Codice ATX: N05BX
  • Ingrediente attivo: bromdihydrochlorophenylbenzodiazepine (bromdihydrochlorphenylbenzodiazepinum)
  • Produttore: JSC "Valenta Pharmaceutics", Federazione Russa (compresse), JSC "Novosibkhimpharm", Federazione Russa (soluzione per a / v e v / m introduzione)

struttura

Il nome internazionale del farmaco (INN): Bromohydrochlorophenylbenzodiazepine.

La composizione di fenazepam sotto forma di compresse comprende:

  • 0,0005, 0,001 o 0,0025 g di fenazepam (bromoidroclorofenilbenzodiazepina);
  • zucchero del latte (lattosio);
  • fecola di patate;
  • Povidone (Kollidon 25);
  • stearato di calcio;
  • talco.

In 1 ml di fenazepam in fiale sono contenuti:

  • 0,001 g di fenazepam (bromoidroclorofenilbenzodiazepina);
  • polivinilpirrolidone a basso peso molecolare (povidone);
  • glicerina (glicerolo) distillata;
  • disolfito di sodio (pirosolfito di sodio);
  • polisorbato 80 (gemello 80);
  • soluzione di idrossido di sodio (soda caustica) 1 M;
  • acqua per iniezione

Modulo di rilascio

Il farmaco Phenazepam è disponibile sotto forma di compresse e sotto forma di soluzione per somministrazione intramuscolare o endovenosa.

Le compresse di fenazepam sono di forma bianca, piatta-cilindrica, con uno smusso. Su compresse contenenti bromodihydrochlorophenylbenzodiazepine in una dose di 1 mg, c'è anche un rischio.

La soluzione per iniezioni intramuscolari e per via endovenosa è disponibile in fiale di vetro da 1 ml. Imballaggio:

  • scatola di cartone con 10 fiale di Fenazepam e uno scarificatore;
  • blister di film in PVC con 5 o 10 fiale del farmaco.

Un pacco di cartone viene fornito con uno o due pacchetti, uno scarificatore e le istruzioni per l'uso del preparato.

Per gli ospedali, gli ospedali Fenazepam è disponibile in scatole di cartone con una griglia di cartone. In una scatola può essere 50 o 100 fiale con una soluzione.

Azione farmacologica

Il fenazepam si riferisce al gruppo farmacoterapeutico degli ansiolitici (altri nomi del gruppo sono tranquillanti, psico-sedativi, atraktiki, agenti antineurotiche).

Ansiolitici e, in particolare, fenazepam sono farmaci psicotropi. con la capacità di ridurre la gravità o sopprimere l'ansia, la paura, l'ansia, alleviare lo stress emotivo.

Il fenazepam ha la capacità di esercitare effetti:

  • ansiolitico;
  • sedazione;
  • ipnotico;
  • rilassante muscolare;
  • anticonvulsivante;
  • amnesico.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Phenazepam: che cos'è?

Secondo Wikipedia, Phenazepam o bromodihydrochlorophenylbenzodiazepine è una polvere con una struttura cristallina, bianca o bianca con una leggera tonalità crema di colore. La sostanza è praticamente insolubile in eteri e acqua, leggermente solubile in etanolo e difficilmente solubile in cloroformio.

Il fenazepam è stato creato da scienziati sovietici oltre 40 anni fa e originariamente era usato esclusivamente per scopi medici come tranquillante altamente attivo.

In particolare, il farmaco ha trovato ampia applicazione nella medicina militare. Viene anche usato per trattare crisi epilettiche, disturbi del sonno, depressione, astinenza da alcol, ecc.

Nella sua forma pura, la droga provoca una varietà di effetti (talvolta opposti):

  • sentirsi molto assonnato;
  • euforia;
  • un'ondata di emozioni positive;
  • aumento dell'aggressività;
  • amarezza, ecc.

Phenazepam è coinvolgente?

Anche con un uso corretto per scopi medicinali in conformità con il dosaggio raccomandato, il farmaco può essere molto avvincente e, dopo un uso prolungato e continuo, la persona sviluppa una forte dipendenza, che può portare a gravi disturbi del sistema nervoso.

Che cos'è il fenazepam pericoloso?

Se nelle fasi iniziali del consumo di stupefacenti negli esseri umani si notano sonnolenza ed emozioni colorate positive, dopo un po '(con uso continuo di Fenazepam), le emozioni positive vengono sostituite da quelle negative.

Le persone che abusano di Phenazepam soffrono di allucinazioni, delusioni, paura e disturbi del sonno. Alcuni potrebbero persino avere pensieri suicidi ossessivi. In gergo, una tale crisi psichedelica è spesso definita un brutto viaggio (o solo un brutto viaggio).

Fenazepam come una droga

Come farmaco, il fenazepam è più diffuso nei paesi dell'Europa occidentale e, in particolare, nel Regno Unito. Nella sua forma pura, è usato piuttosto raramente, a causa dell'imprevedibilità dell'azione di bromo-idroclorofenilbenzodiazepina sul corpo. Quindi, nei forum in cui comunicano tossicodipendenti, è possibile trovare recensioni del seguente tipo: "Come stai andando a Fenazepam ?! Se sei fortunato, poi qualche giorno. "

Anche per scopi medicinali, le compresse di fenazepam somministrate a un paziente prima dell'intervento chirurgico possono in alcuni casi provocare un effetto letargico che regge stabilmente fino a tre giorni.

Il più delle volte, i tossicodipendenti usano il fenazepam per alleviare l'astinenza, nei casi in cui non è possibile trovare altri farmaci e anche solo per addormentarsi normalmente.

La prevalenza del farmaco è dovuta al suo basso costo e al suo tasso di efficacia relativamente alto. Contribuisce anche a questo e al fatto che è possibile acquistare Fenazepam secondo la solita ricetta.

Molti tossicodipendenti, tuttavia, alla fine pongono la domanda "Come uscire dal Fenazepam?". Annullare il farmaco è un passo molto cruciale. Per questo motivo, prima di interrompere il suo appuntamento, il paziente deve visitare il medico, essere esaminato e superare i test necessari.

È ottimale eseguire l'abolizione del fenazepam in ospedale, soprattutto quando non si ha piena certezza che il paziente seguirà tutte le raccomandazioni del medico. Tuttavia, è consentito il trattamento ambulatoriale.

La moderna medicina delle dipendenze offre diversi modi per fermare il farmaco:

  • Condurre un test provocatorio con il pentobarbital.
  • Il metodo degli equivalenti fenobarbital, che viene utilizzato nei casi in cui il tossicodipendente rifiuta di essere ricoverato in ospedale, ma allo stesso tempo vuole riprendersi dalla sua dipendenza.
  • Il metodo prevede l'uso di una dose saturante (per la quale Fenazepam è somministrato al paziente per un breve periodo di tempo in nuove e nuove dosi).

Lo scopo dei primi due metodi è determinare la necessità di una persona dipendente per i barbiturici. Il terzo permette di provocare una facile intossicazione del corpo.

In questo caso, il paziente deve essere informato sulle inevitabili conseguenze della terapia, che si esprimono sotto forma di tachicardia, incubi, coordinazione dei movimenti compromessa, malessere generale, ecc.

In alcuni casi, le sensazioni possono essere così spiacevoli che il paziente non si alza e lancia il trattamento. E anche nel caso del suo completamento positivo, alcuni potrebbero avere ricadute. La completa eliminazione della dipendenza è possibile solo se la persona stessa vuole liberarsi della sua malattia.

Farmacodinamica del fenazepam

Gli effetti del fenazepam sono determinati dalla capacità delle diazepine di influenzare varie parti del sistema nervoso centrale.

L'effetto ansiolitico del farmaco è dovuto all'effetto della bromodi-idroclorofenilbenzodiazepina sull'amigdala del cervello viscerale (sistema limbico).

Si manifesta nel ridurre la diminuzione delle tensioni emotive, alleviando l'ansia, la paura e l'ansia. Per le sue proprietà ansiolitiche, il fenazepam è significativamente superiore alla maggior parte degli altri farmaci psicotropi della serie diazepina.

effetto sedativo dovuto all'effetto sulla struttura nervosa bromdigidrohlorfenilbenzodiazepina nelle parti centrali del tronco cerebrale (cervello formazione reticolare) e formanti un diffuso sistema aspecifico nucleo talamico del talamo.

Il farmaco ha un effetto sedativo generale sul sistema nervoso centrale, riducendo la gravità delle reazioni agli stimoli esterni, l'irritabilità psicomotoria, in parte riducendo l'attività quotidiana, riducendo la concentrazione di attenzione, così come la velocità delle reazioni mentali e motorie, ecc.

Regolando la funzione del sistema nervoso centrale, Phenazepam riduce l'intensità degli effetti di vari tipi di stimoli vegetativi, motori e psico-emotivi che influenzano il meccanismo dell'addormentarsi.

L'effetto ipnotico si esprime nel fatto che durante il trattamento con il farmaco in un paziente, l'inizio del sonno è notevolmente facilitato, il sonno si approfondisce e la sua durata aumenta.

Inoltre, grazie al suo effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale, il farmaco ha la capacità di potenziare gli effetti di sonniferi, anestetici e antidolorifici (perché le compresse di Fenazepam non sono prescritte in combinazione con questi farmaci).

Azione fenazepama come miorilassante (cioè significa rilassante della muscolatura scheletrica) principalmente bromdigidrohlorfenilbenzodiazepina capacità di inibire polisinaptica (e in misura minore - monosinaptico) stelo-spinali riflessi.

Cosa aiuta il fenazepam agendo come un rilassante muscolare?

Il farmaco allevia efficacemente (o, almeno, riduce la gravità) dello stress, alleviando l'eccitazione (incluso il motore).

Tuttavia, la stessa proprietà può essere un limite alla nomina del farmaco a persone il cui lavoro comporta una certa velocità di reazioni mentali e fisiche. In alcuni casi, l'effetto miorilassante si manifesta sotto forma di letargia, aumento della debolezza, ecc.

azione preparazione finalizzata a ridurre l'attività convulsiva è associata con una maggiore tensione presinaptica e la soppressione della proliferazione impulsi convulsivo (attività epilettogena) foci epilettogeni verificano nella corteccia cerebrale, cervello viscerale e nel talamo.

L'effetto anticonvulsivante è dovuta non solo influenza bromdigidrohlorfenilbenzodiazepina GABA (acido gamma-amminobutirrico, - il principale neurotrasmettitore inibitorio (neurotrasmettitore) nel SNC, responsabile dell'effetto bilanciamento di attivare neurotrasmettitori), ma anche con la capacità di sostanze di influenzare il canale Na + (dipendente dalla tensione sodio canale).

È possibile che tranquillizzanti, miorilassanti e anticonvulsivanti effetti sono realizzati attraverso il recettore GABAA, e sedativo (ipnotico) effetto è mediato da variazioni ioni Ca2 + fluire attraverso i canali potenziale-dipendenti.

Allo stesso tempo, il sonno è molto simile a quello fisiologico ed è caratterizzato da fasi EEG e fasi tipiche di quest'ultimo.

I sintomi positivi (produttivi), che sono accompagnati da disturbi psicotici acuti (delusioni, allucinazioni, stati affettivi, ecc.), Il fenazepam non ha quasi alcun effetto.

In rari casi, i pazienti possono manifestare una diminuzione della tensione affettiva e una diminuzione della gravità dei disturbi deliranti.

Farmacocinetica di fenazepam

Quando ingerito, il farmaco è ben assorbito dal tratto gastrointestinale. Il tempo oltre il quale si raggiunge la concentrazione massima di bromodi-idroclorofenilbenzodiazepina nel plasma sanguigno varia da un'ora a due.

Il fenazepam è metabolizzato nel fegato, la sua emivita dal corpo in diversi pazienti può variare da 6 a 18 ore. I prodotti del metabolismo sono espulsi dal corpo principalmente dai reni.

I parametri farmacocinetici di phenazepam sotto forma di soluzione per iniezione non sono forniti dal produttore.

Indicazioni per l'uso Phenazepam

Indicazioni per l'uso del farmaco:

  • nevrosi, pseudoneurotic (nevrosi) dello stato, la psicopatia, disturbo psicopatico e altre condizioni, che sono caratterizzati dalla comparsa di sentimenti di paura, maggiore ansia, irritabilità, umore variabilità (la sua labilità), ad alta tensione;
  • disturbi del sonno;
  • psicosi reattiva;
  • sindrome da ipocondria, accompagnata da varie sensazioni spiacevoli o dolorose (sindrome da ipocondriaca-senestopatia, anche nei casi in cui il trattamento con altri tranquillanti non ha prodotto il risultato atteso);
  • sindrome da disfunzione autonomica;
  • prevenzione di stati e condizioni fobici accompagnati da una sensazione di tensione;
  • epilessia temporale e mioclonica;
  • reazioni di panico;
  • discinesia, tic;
  • un forte aumento del tono e una resistenza sostenuta dei muscoli agli effetti degli sforzi di deformazione (rigidità muscolare);
  • instabilità (labilità) del sistema nervoso vegetativo;
  • sindrome da astinenza da alcol.

L'annotazione al farmaco indica anche che il fenazepam può essere utilizzato per la preparazione medica preliminare dei pazienti per l'anestesia generale e la chirurgia.

Controindicazioni Phenazepam

Poiché il fenazepam appartiene alla categoria dei potenti farmaci, ha una serie di controindicazioni e può essere usato per trattare lontano da tutte le categorie di pazienti.

Quindi, è vietato prescrivere Phenazepam:

  • pazienti che sono sotto shock o coma;
  • pazienti che soffrono di manifestazioni di miastenia grave;
  • con glaucoma ad angolo chiuso (entrambi nel periodo di attacco acuto e persone con una predisposizione alla malattia);
  • pazienti a cui è stata diagnosticata la BPCO (il farmaco può innescare un aumento dell'insufficienza respiratoria);
  • in insufficienza respiratoria acuta;
  • durante la gravidanza (specialmente nel suo primo trimestre);
  • donne che allattano;
  • bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni;
  • pazienti che hanno un'ipersensibilità ai farmaci della serie delle benzodiazepine, così come la sensibilità a uno qualsiasi dei componenti ausiliari del farmaco.

I pazienti con forme gravi di disfunzione epatica e / o renale devono essere assunti solo sotto la supervisione di uno specialista esperto.

Inoltre, con estrema cautela, il farmaco viene prescritto a persone che hanno già sperimentato la sindrome della dipendenza da droghe, psicologicamente dipendente da alcuni tipi di farmaci per le persone, così come i pazienti anziani.

Effetti collaterali del fenazepam

Il fenazepam è caratterizzato da un ampio elenco di controindicazioni e gli effetti collaterali che si verificano durante l'assunzione del farmaco sono anche molto diversi. Ciò è dovuto alla capacità del farmaco di influenzare l'attività del sistema nervoso.

Nella maggior parte dei pazienti - specialmente nelle fasi iniziali del trattamento - aumenta la sonnolenza, si manifesta una sensazione di stanchezza cronica e letargia, si verifica vertigini, la capacità di concentrazione e concentrazione nello spazio è disturbata, i sintomi di atassia compaiono, le reazioni mentali e motorie rallentano e la coscienza diventa confusa.

Un po 'meno frequentemente, il sistema nervoso risponde all'assunzione di Fenazepam:

In casi molto rari, si verificano reazioni paradossali in risposta ai farmaci, che si manifestano sotto forma di epidemie incontrollate di aggressione, fobie, allucinazioni, ansia, spasticità muscolare, disturbi del sonno e comparsa di tendenze suicide.

Il sistema ematopoietico può rispondere al fenazepam riducendo la concentrazione dei suoi elementi formati (leucociti e strutture post-cellulari, che includono globuli rossi e piastrine), emoglobina e granulociti neutrofili.

Le reazioni avverse osservate dal sistema digerente includono: aumento della secchezza della mucosa orale, sbavando, perdita di appetito, stitichezza o diarrea, bruciore di stomaco, nausea, aumento dell'attività enzimatica del fegato (transaminasi), ittero, aumento dei livelli di fosfatasi alcalina in il sangue.

Da parte del sistema riproduttivo, è possibile aumentare o, al contrario, diminuire la libido, le donne possono anche mostrare sintomi di dismenorrea. In alcuni pazienti, il fenazepam è accompagnato da reazioni allergiche, inclusa la comparsa di eruzioni cutanee e prurito.

Altri effetti collaterali causati da Phenazepam includono:

  • dipendenza dal farmaco;
  • sviluppo della tossicodipendenza;
  • una diminuzione della pressione sanguigna;
  • disabilità visiva (in particolare, raddoppiamento degli oggetti prima degli occhi);
  • perdita di peso;
  • disturbo del ritmo cardiaco.

In caso di interruzione improvvisa dell'uso di fenazepam o di una diminuzione della sua dose, i pazienti sviluppano una cosiddetta sindrome da astinenza, che viene spesso espressa sotto forma di sintomi, che ha portato il paziente a prendere il farmaco.

Fenazepam: istruzioni per l'uso, dosaggio

Compresse di fenazepam: istruzioni per l'uso

Le compresse di fenazepam sono destinate alla somministrazione orale. La dose giornaliera media del farmaco, di norma, varia da 0,0015 a 0,005 g di bromoidroclorofenilbenzodiazepina. Si consiglia di dividerlo in due o tre passaggi.

Al mattino e al pomeriggio, Phenazepam consiglia di prendere le istruzioni per assumere 0,0005 o 0,001 g, la sera la dose deve essere aumentata a 0,0025 g La dose massima giornaliera consentita di bromo idroclorofenil benzodiazepina è di 0,01 g.

Come prendere le pillole per varie malattie:

  • Stato, accompagnato da disturbi del sonno: il farmaco viene assunto circa mezz'ora prima di dormire ad una dose di 0,00025 o 0,0005 g.
  • Neurosi, stati pseudoneurotici (tipo nevrosi), psicopatie, disturbi psicopatici: il trattamento inizia con una dose giornaliera da 0,0015 a 0,003 g. Si raccomanda di dividerlo in due o tre dosi. Dopo alcuni giorni (di norma, dopo 2-4 giorni, a seconda della tolleranza del fenazepam e dell'efficacia della terapia), la dose può aumentare fino a 0,004-0,006 g al giorno.
  • Ansia motoria, parossismi vegetativi, paure, ansia aumentata: il trattamento inizia con una dose giornaliera di 3 mg, dopo di che la dose viene rapidamente aumentata fino a raggiungere l'effetto clinico desiderato.
  • Epilessia: la dose giornaliera varia da 0,002 a 0,01 g.
  • Sindrome da astinenza da alcol: la dose giornaliera varia da 0,0025 a 0,005 g.
  • Malattie accompagnate da un aumento del tono muscolare: la dose giornaliera varia da 0,002-0,006 g.

Per escludere la probabilità di dipendenza e lo sviluppo di tossicodipendenza Fenazepam prescritto corsi, la cui durata non superi 2 settimane. In alcuni casi, il corso può essere esteso a due mesi. L'abolizione del farmaco viene effettuata riducendo gradualmente la dose.

È possibile ottenere il farmaco in farmacia con la prescrizione in latino.

Soluzione per in / in e in / m introduzione: istruzioni per l'uso

Il fenazepam sotto forma di soluzione è destinato ad essere iniettato in un muscolo o in una vena usando un metodo a getto o a goccia. Una singola dose del farmaco varia da 0,0005 a 0,001 g (che corrisponde al contenuto della metà o dell'intera fiala). La dose giornaliera media varia da 0,0015 a 0,005 g La dose massima consentita è di 0,01 g.

Regime di dosaggio e modalità di somministrazione del farmaco per varie malattie:

  • Sollievo da attacchi di panico, stati psicotici, paure, aumento dell'ansia, agitazione psicomotoria: la dose giornaliera media nelle fasi iniziali del trattamento è da 0,003 a 0,005 g, che corrisponde a 3-5 ml di soluzione allo 0,1%. Nei casi più gravi, la dose giornaliera può essere aumentata a 0,007-0,009 mg.
  • Convulsioni epilettiche: il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa, la dose iniziale è di 0,0005 g.
  • Sindrome da astinenza da alcol: il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa, la dose giornaliera è da 0,0025 a 0,005 g.
  • Malattie neurologiche accompagnate da ipertonia muscolare: il farmaco è raccomandato per essere iniettato nel muscolo a 0,0005 g.La molteplicità di tecniche è uno o due durante il giorno.
  • Preparazione medica preliminare dei pazienti per chirurgia e anestesia: il farmaco viene iniettato molto lentamente nella vena ad una dose compresa tra 0,003 e 0,004 g.

Dopo aver raggiunto un effetto terapeutico positivo dopo l'applicazione di Fenazepam in / in o in / m paziente, si raccomanda di trasferire dal trattamento farmacologico sotto forma di una soluzione allo 0,1% alla forma di dosaggio orale.

Il corso del trattamento con iniezioni di Phenazepam non deve superare le 2 settimane. In alcuni casi, secondo la testimonianza di un medico, è esteso a 3-4 settimane. Con l'abolizione della riduzione della dose di droga dovrebbe essere effettuata gradualmente.

Conseguenze di overdose di fenazepam

Un sovradosaggio di fenazepam è una seria minaccia per la salute e anche per la vita del paziente. Pertanto, è molto importante monitorare la quantità di farmaco assunto. Per lo stesso motivo, non è consigliabile lasciare la confezione in luoghi accessibili ai bambini.

Nei casi in cui la dose viene leggermente superata, il paziente sviluppa reazioni avverse mirate principalmente all'attività del sistema nervoso centrale. Inoltre, l'effetto terapeutico del fenazepam può essere migliorato.

Un eccesso di dose sostanziale è pericoloso non solo per il sistema nervoso, ma anche per il cuore e gli organi respiratori. Ciò è dovuto al fatto che il farmaco è caratterizzato dalla capacità di inibire l'attività del centro respiratorio e la funzione cardiaca.

La morte per overdose di Phenazepam si verifica più spesso a causa di arresto cardiaco o insufficienza respiratoria, quindi quando compaiono i primi sintomi di un sovradosaggio, è necessario consultare immediatamente un medico.

L'autotrattamento può solo peggiorare le condizioni del paziente. La situazione sarà aggravata dall'incapacità di eseguire le manipolazioni appropriate senza le conoscenze necessarie.

Per alleviare gli effetti tossici provocati dal fenazepam, al paziente vengono prescritti farmaci caratterizzati dalla capacità di bloccare i recettori delle benzodiazepine (in particolare, Anexat, che è l'antidoto specifico per Fenazepam).

Sono iniettati in una vena, diluendo con glucosio o una soluzione isotonica di cloruro di sodio ad una dose di 0,2 mg. In casi estremi, è consentito aumentare la dose a 1 mg.

Inoltre, in caso di sovradosaggio di fenazepam, il paziente richiede la nomina di una terapia sintomatica mirata a mantenere la funzione del cuore e dei polmoni. In sua assenza, c'è un alto rischio che il paziente possa cadere in coma.

Se un sovradosaggio ha provocato effetti avversi da altri organi e sistemi di organi, vengono prescritti farmaci che riducono la gravità di questi fenomeni.

Le morti per overdose di Phenazepam sono piuttosto comuni negli alcolisti che combinano l'alcol con l'assunzione del farmaco. Ciò è dovuto alla capacità del fenazepam di aumentare il rischio di reazioni avverse durante l'assunzione di alcol.

In alcuni casi, i medici devono affrontare tentativi di suicidio, quando le persone lavano deliberatamente grandi quantità di fenazepam con alcool.

interazione

L'uso simultaneo di fenazepam con farmaci che inibiscono la funzione del sistema nervoso centrale (inclusi ipnotici, anticonvulsivanti e farmaci neurolettici), provoca il loro reciproco rafforzamento.

L'uso simultaneo del farmaco antiparkinsoniano Levopodopa riduce l'efficacia di quest'ultimo.

Assunzione di fenazepam con l'agente antivirale Zidovudina aumenta la tossicità di quest'ultimo.

L'uso simultaneo di farmaci che sopprimono i processi di ossidazione dei microsomi aumenta il rischio di sviluppare gli effetti tossici del fenazepam.

La somministrazione simultanea con farmaci che inducono processi di ossidazione microsomiale riduce l'efficacia terapeutica del fenazepam.

L'appuntamento simultaneo con un antidepressivo triciclico Imipramine, aiuta ad aumentare la concentrazione di quest'ultimo nel siero del sangue del paziente.

L'appuntamento simultaneo con l'azione ipotensiva di farmaci aumenta la gravità dell'effetto antipertensivo.

L'appuntamento simultaneo con la Clozapina neurolettica può aumentare l'effetto della depressione respiratoria.

Condizioni di vendita

È possibile ottenere il farmaco in farmacia solo su prescrizione medica. La prescrizione del fenazepam è prescritta dal medico curante.

Condizioni di conservazione

Il fenazepam è incluso nell'elenco B. Si raccomanda di tenerlo in un luogo asciutto, al riparo dalla luce solare e fuori dalla portata dei bambini, ad una temperatura non superiore a 25 ° C.

Periodo di validità

Il farmaco può essere utilizzato entro 36 mesi dalla data di produzione.

Analoghi di fenazepam

Se prende il farmaco Fenazepam (superando le dosi raccomandate di istruzioni, il trattamento per più di due settimane), il paziente sviluppa sintomi quali:

  • maggiore sonnolenza diurna;
  • stanchezza e debolezza generale;
  • vertigini;
  • ridotta concentrazione di attenzione;
  • diminuzione del tasso di reazioni mentali e motorie;
  • labilità dell'umore;
  • emozioni negative (aggressività immotivata, irritabilità, apatia, ecc.);
  • periodi di nausea;
  • vomito.

Inoltre, la tolleranza al farmaco e la sua dipendenza da esso si sviluppano nel tempo. I tentativi di abbandonare il fenazepam dopo un uso prolungato sono accompagnati dalla comparsa di sintomi pronunciati della sindrome da astinenza:

  • irritabilità;
  • depressione;
  • aumento dell'ansia;
  • aumentare la sensibilità tattile;
  • aumentare la sensibilità e la sensibilità al suono;
  • aumento dell'attività convulsa;
  • tachicardia.

In questa situazione, la maggior parte dei pazienti che assumono il farmaco, cercando di trovare analoghi di Fenazepam, che provocherebbe un minor numero di effetti collaterali.

Cosa può sostituire Phenazepam?

Sul mercato farmaceutico, viene presentato un numero abbastanza grande di farmaci con un effetto simile a Phenazepam. Tra i più famosi:

Nonostante il fatto che i nomi di tutti questi farmaci siano diversi, tutti appartengono al gruppo dei farmaci ansiolitici e sono derivati ​​della benzodiazepina. Di conseguenza, le proprietà negative del fenazepam sono in qualche modo inerenti a loro.

In particolare, quando si prendono in considerazione analoghi del farmaco:

  • una forte diminuzione del numero di granulociti, leucociti, emoglobina e piastrine nel sangue (al di sotto della norma fisiologica);
  • aumento della salivazione, secchezza della mucosa orale, sintomi dispeptici e dispeptici;
  • compromissione della funzionalità epatica e / o renale;
  • dismenorrea;
  • reazioni allergiche (rash cutaneo, prurito, ecc.);
  • ipotensione arteriosa.

Come il fenazepam, i suoi analoghi non possono essere prescritti per il trattamento dei disturbi del sonno nei pazienti che soffrono di apnea notturna. Ciò è dovuto alla capacità dei derivati ​​delle benzodiazepine di avere un effetto rilassante muscolare pronunciato.

I farmaci rilassano i muscoli e le strutture dell'orofaringe, che a loro volta possono innescare un aumento dell'incidenza dei crampi faringei del tratto respiratorio superiore e della frequenza di apnea-slittamento.

Gli analoghi del farmaco causano anche vari tipi di disturbi nella struttura del sonno notturno (incluso un cambiamento nel rapporto delle sue fasi).

Considerando tutte le complicazioni di cui sopra e le potenziali conseguenze negative che possono svilupparsi durante l'assunzione di Phenazepam e gli effetti degli agenti che sono simili nel suo meccanismo d'azione, possono essere utilizzati solo se vi sono indicazioni severe.

Inoltre, non si dovrebbe cercare autonomamente la risposta alla domanda "Cosa può sostituire il Fenazepam?", Perché solo il medico curante può scegliere correttamente un sostituto del farmaco.

Sinonimi di fenazepam

Quando si sceglie "Fenzitat o Phenazepam", "Phenazepam o Tranquézipam" tra farmaci, è necessario ricordare che contengono tutti lo stesso principio attivo e hanno lo stesso spettro d'azione.

Fenazepam e alcol

Ogni giorno centinaia di pazienti si recano negli ospedali dopo aver usato droghe e alcol allo stesso tempo. Spesso i medici devono affrontare casi di avvelenamento con fenazepam e alcol.

Ci sono diversi motivi per cui è impossibile combinare il farmaco con l'alcol. In primo luogo, il loro uso comune aumenta gli effetti tossici e la probabilità di reazioni avverse al farmaco. Che cos'è il fenazepam? È un tranquillante, un mezzo per sopprimere l'attività del sistema nervoso centrale.

Anche una piccola dose di alcol, assunta dopo una pillola o un'iniezione di Fenazepam, può causare vertigini, sonnolenza, paura, attacchi di panico, reazioni rallentate (sia mentali che motorie), perdita di chiarezza della coscienza, comparsa di visioni e tendenze suicide.

Il sonno del fenazepam con intossicazione alcolica aumenta significativamente la probabilità di complicanze del sonno ubriaco, che si manifestano sotto forma di vomito in posizione supina, amnesia retrograda, sindrome da schiacciamento, svuotamento involontario della vescica o intestino.

Inoltre, l'uso congiunto di pillole con alcool può seriamente compromettere la funzione del centro respiratorio, innescando così un attacco di soffocamento.

Se una persona non riceve un aiuto qualificato tempestivo, le conseguenze di un tale atteggiamento frivolo nei confronti della sua salute possono essere le più deplorevoli. Ci sono spesso situazioni in cui i medici sono impotenti nonostante tutti i loro sforzi e non è possibile salvare la vita del paziente.

Anche nei casi in cui l'aiuto arriva in tempo e la vita del paziente non è minacciata, la sua salute subirà un danno molto consistente. Ciò è dovuto al fatto che l'assunzione congiunta del farmaco con l'alcol può avere l'effetto più imprevedibile sul corpo.

Almeno in una persona, il corso delle malattie croniche esistenti è aggravato e complicato. Comprese le malattie delle vie respiratorie, del tratto gastrointestinale e del fegato.

La gravità degli effetti dell'avvelenamento da Phenazepam in combinazione con l'alcol dipende dalla tollerabilità individuale del farmaco e dei suoi componenti per l'individuo, nonché dalla dose del farmaco assunto. A giudicare dalle recensioni lasciate sui forum, alcuni hanno avvelenamento da Fenazepam con l'alcol sotto forma di mancanza di respiro, mentre altri cadono in uno stato comatoso o muoiono del tutto.

In secondo luogo, la dipendenza da Phenazepam si verifica abbastanza rapidamente. Nel corso del tempo, una persona sviluppa dipendenza, che è accompagnata da astinenza, molte volte più grave dell'astinenza dopo l'abuso di alcool.

È anche importante che gli alcolisti dipendano da Fenazepam molto più velocemente rispetto ad altre categorie di pazienti.

Inoltre, molto spesso, essendo intossicati, una persona perde la capacità di controllare il numero di pillole prese, che a sua volta complica in modo significativo la gravità della dipendenza da alcol.

Nella maggior parte dei casi, la sindrome da astinenza negli alcolisti è accompagnata da allucinazioni, crisi epilettiche e depersonalizzazione.

Si ritiene che il fenazepam possa essere combinato con l'uso della birra, poiché quest'ultimo non è quasi nemmeno alcol. Tuttavia, è fondamentalmente sbagliato.

Nonostante il fatto che le bevande a base di luppolo e malto appartengano alla categoria dell'alcol leggero, condividerle con un tranquillante può causare una situazione tipica quando una persona cade in un sonno profondo a lungo termine, spesso accompagnato da soffocamento.

Il risveglio si verifica, di norma, non prima di 12 ore dopo, e per circa un giorno, il corpo continua a lottare con i sintomi della sindrome post-effetto: sonnolenza, riduzione delle prestazioni, debolezza muscolare, irritabilità e depressione (talvolta manifestata nella forma più grave).

Anche quando non si osservano sonnolenza e attacchi di asma, l'effetto della birra con Fenazepam è inevitabilmente accompagnato da una diminuzione della velocità di reazione, un ritardo della coscienza, un aumento della distrazione mentale e disturbi di coordinazione.

Quindi, riassumendo quanto sopra, possiamo concludere che la compatibilità di Fenazepam e alcol è impossibile. Al fine di evitare problemi di salute, un corso di trattamento farmacologico dovrebbe essere sotto la stretta guida di un medico, seguendo tutte le sue raccomandazioni.

Non è inoltre raccomandato l'uso di Phenazepam per i postumi della sbornia. In combinazione con l'alcol, rimanendo nel sangue dopo l'assunzione di alcol, il farmaco può causare gli stessi sintomi di quando assunto contemporaneamente a loro (fino alla morte).

Dose letale in caso di avvelenamento con fenazepam e alcol

Secondo i medici, la dose letale di fenazepam è una dose superiore a 7-8 ml quando il farmaco viene iniettato in una vena.

Alcuni sono interessati alla domanda "Quante pillole sono una dose letale di fenazepam?". È noto che una dose superiore a 10 mg di una sostanza, in combinazione con l'alcol, può essere fatale.

Trattamento avvelenamento

Se i sintomi del Phenazepam interagiscono con l'alcol, è necessario contattare immediatamente il Servizio di ambulanza per ottenere aiuto. Prima dell'arrivo del medico, è necessario monitorare costantemente le condizioni del paziente, assicurandosi che non si addormenti.

Se una persona è cosciente, si raccomanda di lavare il suo stomaco, provocare il vomito, dare carbone attivo. Possono essere efficaci anche i lassativi che funzionano bene con il compito di rimuovere sostanze tossiche dal corpo.

In un ospedale viene eseguita una terapia infusionale che prevede l'introduzione della soluzione di Ringer, la soluzione di glucosio e soluzione salina e il rispetto del regime di assunzione prescritto dal medico (almeno un litro e mezzo di liquido al giorno).

Con la minaccia di compromissione dell'attività cardiaca o respiratoria, al paziente viene prescritto un antidoto (flumazenil). L'antidoto viene somministrato per via endovenosa o gocciolare su una soluzione di glucosio al 5% o una soluzione isotonica al 9% di cloruro di sodio.

Fenazepam: prescrizione o no?

Il fenazepam è un potente agente e, se inadeguatamente somministrato, è in grado di danneggiare il corpo. Al fine di prevenire il suo uso incontrollato, compresi gli adolescenti e le persone che dipendono da alcol e droghe, è rilasciato solo su prescrizione medica. Nonostante questo, è spesso possibile trovare annunci su Internet per "Acquista Fenazepam" o "Vendi Fenazepam senza prescrizione".

Fenazepam durante la gravidanza e l'allattamento

Durante la gravidanza e l'allattamento, il fenazepam può essere assunto solo per motivi di salute.

L'assunzione del farmaco nei primi tre mesi di gravidanza può aumentare il rischio di malformazioni congenite in un bambino.

Il suo utilizzo nel terzo trimestre di gravidanza (e soprattutto nelle ultime settimane) porta all'accumulo di bromo diidroclorofenilbenzodiazepina nei tessuti fetali e, di conseguenza, alla depressione della funzione del SNC nel neonato.

Se una donna prende Phenazepam poco prima del parto, il suo bambino appena nato ha sintomi come un aumento della debolezza muscolare, un riflesso di aspirazione alterato, un'ipotermia marcata e una depressione respiratoria.

L'uso prolungato di Phenazepam durante la gravidanza può far sviluppare al bambino dipendenza fisica dal farmaco e sintomi di astinenza.

Con cautela ha permesso la nomina del farmaco direttamente durante il periodo di lavoro. Ad esempio, in caso di parto prematuro o se il paziente ha avuto una rottura prematura della placenta.

Iniettato parenteralmente a basse dosi, il fenazepam, di regola, non influisce negativamente sul bambino. Tuttavia, l'uso di alte dosi del farmaco può portare a disturbi del ritmo cardiaco, abbassamento della pressione sanguigna, soffocamento, ipotermia, ecc.

Il fenazepam non è raccomandato per la somministrazione durante l'allattamento, poiché la bromoidroclorofenilbenzodiazepina è in grado di penetrare nel latte materno. Nei neonati, questa sostanza viene metabolizzata molto più lentamente che negli adulti e i suoi metaboliti si accumulano nel corpo, causando un effetto sedativo.

A causa di ciò, sono possibili difficoltà di alimentazione e perdita di peso.

Recensioni di Phenazepam

Le recensioni dei dottori su Phenazepam portano alla conclusione che il rimedio è efficace e aiuta le persone che soffrono di problemi di sonno, tic, stati psicotici e ritiro di alcol.

Tuttavia, il farmaco è potente. E per questo motivo, il trattamento dovrebbe essere il più breve possibile. Quindi, l'istruzione non consiglia l'assunzione di Phenazepam per più di due settimane.

Le recensioni di Phenazepam, che lasciano le persone che assumono il farmaco, sono piuttosto diverse: qualcuno nota la sua alta efficacia e qualcuno insoddisfatto degli effetti collaterali.

Inoltre, le recensioni di Phenazepam nei forum indicano che la dipendenza dal farmaco si sta sviluppando molto rapidamente. E, nonostante fornisca l'effetto terapeutico necessario (facilitando l'inizio del sonno, ad esempio, o rimuovendo l'ansia), nel tempo, è sempre più difficile farne a meno.

Molti pazienti notano che negli intervalli tra l'assunzione delle pillole, tutte le emozioni negative e i sintomi spiacevoli si aggravano e la situazione viene salvata solo dalla successiva compressa di Fenazepam.

Prezzo di fenazepam

Il prezzo del fenazepam sul mercato russo è:

  • 78-100 rubli russi per compressa di 0,0005 mg;
  • 89-133 rubli russi per il confezionamento di compresse 0,001 g;
  • 132-194 rubli russi per il confezionamento di compresse 0,0025 g;
  • 130-198,5 rubli russi per 10 flaconcini con soluzione allo 0,1%.

Allo stesso tempo, il costo del farmaco nelle farmacie di Mosca e San Pietroburgo è leggermente superiore a quello delle farmacie delle città più piccole.

Prezzo Phenazepam in Ucraina - dal 35.95 UAH. Puoi scoprire quanto costa il farmaco su Internet o, se non c'è prezzo sul sito web della farmacia, chiamando il numero di telefono indicato.

Molto spesso sui forum puoi trovare domande su dove acquistare Phenazepam da banco e come acquistare Phenazepam a Mosca se non ci sono prescrizioni. La maggior parte delle persone consiglia in questo caso di ordinare il farmaco in una farmacia online con consegna a domicilio.

Tuttavia, i medici non consigliano di non comprare farmaci come Phenazepam online e senza prescrizione medica.

Articolo Precedente

Struttura del fegato