Esami del sangue per colecistite

Sintomi

In precedenza, una patologia piuttosto rara "colecistite" negli ultimi decenni è molto più comune. Lei è significativamente più giovane.

Ciò è stato determinato dalla prevalenza nella dieta dell'uomo moderno di fast food, cibi grassi, pieni di conservanti e vari additivi nocivi, nonché dal desiderio fanatico di perdere peso in breve tempo per conformarsi agli ideali di bellezza imposti dai media.

La malattia può essere asintomatica per lungo tempo o mascherata come altre malattie del tratto gastrointestinale. Per chiarire la situazione e chiarire la diagnosi, aiuta le analisi del sangue in laboratorio per la colecistite.

Cos'è la colecistite?

loading...

Sotto colecistite capire l'infiammazione delle pareti della cistifellea. Il deflusso di bile disturbato e la presenza di microrganismi patogeni nel lume della vescica possono portare al processo infiammatorio. Questa patologia può essere una complicazione della colelitiasi. Un po 'meno spesso disturbi della circolazione sanguigna nelle pareti del dotto biliare comune (dotto biliare) portano alla malattia.

A rischio sono le persone:

  • con processi infettivi nel fegato e nell'intestino;
  • con invasioni parassitarie, con disturbi alimentari;
  • diete abusanti per la perdita di peso.

Tutto ciò porta a deviazioni, che si manifestano non solo nei test: una persona avverte un significativo deterioramento della salute.

Colecistite si distinguono per caratteristiche eziologiche:

  • non calculo (senza formazione di calcoli);
  • calculous (con la formazione di pietre).

A valle sono divisi in:

Per colecistite acuta sono caratteristici:

  • forte dolore nell'ipocondrio destro;
  • nausea;
  • vomito;
  • flatulenza;
  • spesso diarrea.

Il dolore può essere molto intenso e può essere alleviato solo dagli antispastici. La temperatura corporea sale a 38 gradi Celsius.

Le sensazioni dolorose in questo caso diventano insopportabili e costringono il paziente a cercare assistenza medica qualificata. La pelle e la sclera degli occhi diventano intensamente gialle. In questo caso, la condizione deve essere differenziata con altri processi patologici nella cistifellea e negli organi interni. Test di laboratorio, esami strumentali e ultrasuoni contribuiranno a farlo nel modo più accurato.

Quali test per la colecistite devono passare?

loading...

Le analisi con colecistite aiutano a chiarire la diagnosi e a valutare le condizioni del fegato e del pancreas. I cambiamenti nei test di laboratorio indicano la gravità del processo infiammatorio. Gli studi sono condotti durante tutto il trattamento per confermare l'efficacia delle procedure mediche.

Quali studi aiutano a confermare la colecistite? Un esame del sangue clinico è prescritto per qualsiasi deterioramento della salute, compreso il sospetto di un processo infiammatorio nel corpo.

L'analisi biochimica del sangue nella colecistite cambia spesso solo con profonde violazioni nel coledoco e negli organi vicini. Il processo acuto e fresco praticamente non si riflette in questo studio. Se si sospetta l'infiammazione della colecisti da test biochimici, si consiglia di nominare:

  • test di funzionalità epatica - timolo, ALT, AST (da non confondere con ADS per colecistite - stimolante antisettico di Dorogov), bilirubina;
  • frazioni proteiche;
  • fosfatasi alcalina;
  • GGTP (gamma-glutamil transpeptidase) è un enzima coinvolto nel processo di scambio di amminoacidi;
  • amilasi di sangue e urina.

Esaminare anche l'urina e le feci. Oltre all'analisi generale delle urine, in cui possono essere rilevati segni di infiammazione dei reni, che possono indicare che l'infezione è penetrata nei tessuti renali, è previsto uno studio per urobilin e pigmenti biliari, la presenza di bilirubina.

Le feci sono testate per lo stercoelogeno. Se la bilirubina non processata viene rilevata nell'analisi, ciò può essere un segno di un'interruzione del funzionamento della cistifellea, della sua ostruzione alle pietre e del processo infiammatorio in essa contenuto.

Analisi del sangue generale

loading...

Un esame del sangue per la colecistite ha alcune peculiarità. Durante le esacerbazioni, si osserva un aumento del numero di leucociti, neutrofilia, aumento della VES. In alcuni casi, viene diagnosticata l'anemia. Durante la remissione, i leucociti non deviano dalla norma o diminuiscono leggermente.

Esame del sangue biochimico per colecistite

loading...

Le analisi biochimiche per la colecistite possono variare a seconda del corso e della forma.

I test di colecistite per l'amilasi (sangue e urina) hanno migliorato i risultati solo se il pancreas è coinvolto nel processo. GGTP raramente si discosta dalla norma, solo in casi avanzati gravi nell'analisi può essere ottenuto un numero maggiore di questo enzima. In un quarto dei pazienti con colecistite, viene rilevata un'aumentata fosfatasi alcalina. Nello studio delle frazioni proteiche - disproteinemia, aumenta la frazione di globulina.

Aumentare la bilirubina

loading...

La bilirubina per l'infiammazione della cistifellea è solitamente normale. Una piccola deviazione di questo indicatore può confermare l'adesione di epatite tossica.

In questo caso, può essere osservata un'aumentata bilirubina indiretta nel test del sangue biochimico per la colecistite. Se l'iperbilirubinemia è significativa con una predominanza della frazione diretta, si può sospettare:

  • ostruzione delle pietre del dotto biliare;
  • spasmo vascolare;
  • colestasi extraepatica;
  • cambiamenti distruttivi nella cistifellea.

Video utile

loading...

Per maggiori informazioni su cosa sia la colecistite, guarda questo video:

domande

loading...

Domanda: aumento di ALT e AST?

loading...

Benvenuto!
Ho un'età gestazionale di 7 settimane, ALT 276I AST 132, una settimana fa per un periodo di 6 settimane ci sono state ALT 126, AST 35, per un periodo di 5 settimane ALT 564, per un periodo di 4 settimane ALT 126 AST 51. Tutto questo tempo, Hofitol ha preso 2t 3 Una volta alla settimana, la dose è stata aumentata 3 tonnellate 3 volte al giorno. Cosa è pericoloso per il bambino? Posso prendere Essentiale, un medico dice che puoi farlo, l'altro no. Mi hanno anche consigliato di contattare un buon epatologo. Grazie per la tua risposta

Hofitol ed Essentiale non sono controindicati durante la gravidanza, ma dovrebbero essere usati solo come indicato da un medico. È necessario scoprire la causa del danno epatico in consultazione con un epatologo competente per decidere sulla terapia più razionale.

Ekaterina, 32 anni, 2 anni fa, la cistifellea fu rimossa. Dimmi, per favore, ho superato la biochimica e, sulla base dei risultati della bilirubina, generale-norma (8,6 ad una velocità di 8,5-20,5), diretta bilirubina-0,72 ad una velocità di 2,2-5,1, ma non riesco a capire alt e ast nella colonna * risultato * scritto a mano Alt - 19,4 unità l, ast13,3 unità l. E nella colonna * la norma * è 0,028-0,19 μmol / (sl.), Cioè sembra in altre unità. Dimmi, questi risultati sono normali o alti?

Norm AST e ALT per le donne fino a 31 U / l. I tuoi risultati sono entro i limiti normali.

Dimmi, per favore, il bambino è 2,5. Trasmesso biochimica. Bilirubina 4,7 micromole, ALT 16 unità, unità AST 39, fosfatasi alcalina 348 unità. Sono preoccupato per la domanda AST, è un indicatore alto per un bambino o no, vale la pena suonare l'allarme o no? Prima, quando il bambino aveva 6 mesi. trovato citomegalovirus nella saliva e nelle urine. Grazie in anticipo

Sì, il livello di AST e fosfatasi alcalina è elevato, questo potrebbe indicare un processo di citomegalovirus attivo nel corpo del bambino. È necessario riesaminare. Inoltre, è necessario eseguire un'ecografia degli organi addominali.

Benvenuto! Un bambino ha 8 anni. L'analisi dei campioni di fegato ha mostrato un eccesso di AST -86. Le analisi sono state prese da un gastroenterologo. Un'ecografia addominale ha mostrato un malfunzionamento del pancreas, al fegato è stato detto che tutto andava bene, solo che c'era un linfonodo. Succede? E ora il gastroenterologo chiede se siamo registrati con un cardiologo, ma ci siamo sentiti in piedi quando la ragazza aveva 1 anno (hanno detto che qualcosa era vecchio e correlato alla crescita del corpo). Cosa può significare tutto ciò e quali test o test dobbiamo superare. Prima di visitare un gastroenterologo, abbiamo avuto 3 giorni di vomito e vertigini allo stesso tempo (pensiero avvelenato). Grazie in anticipo per la tua risposta, con rispetto, madre. (controllato per la meningite - negativo).

Dimmi, per favore, hai controllato il livello di acetone del bambino nelle urine, durante la nausea e il vomito?

Benvenuto! Non abbiamo controllato il livello di acetone né sapevamo cosa fosse dopo. E che tipo di analisi può essere controllato? Ora siamo malati, tosse e mal di gola. Questo può influenzare il risultato dei test dell'acetone? (ha preso Flemoklav e Lasolvan). Grazie per la risposta, mamma.

È necessario consultare il proprio epatologo e superare i marker del fegato, è necessario escludere l'epatite virale. In questa fase, in assenza di vomito, questo test dell'acetone non è necessario.

Dopo aver visitato un gastroenterologo, ha superato i test.
Diagnosi presuntiva di gastroduodenite.
Un emocromo è tutto in N.
GGTP 69.4 (0-55) C-reac. proteina 3,2 (0-5) fosfatasi alcalina 90 (0-115)
Bilirubina totale. 17.47 (0-17) AST 47.03 (5-38) ALT 60.40 (5-41)
Cosa potrebbe significare questo aumento? È l'epatite? Negli ultimi 2 anni, molti farmaci ormonali (fermati circa 8 mesi fa, corsi di FIV)
Nel novembre 2010, ho fatto l'ecografia (tutto è normale, solo lo stato reattivo del pancreas).

I risultati dell'esame di laboratorio descritti da voi possono essere manifestazioni di danno epatico tossico, ma, in ogni caso, è necessario sottoporsi all'esame e all'esame di uno specialista in malattie infettive per escludere l'epatite virale.

Buona giornata! Ho 59 anni. Cambiamenti ecografici diffusi nel fegato, pancreas.In analisi biochimica di ALT-160,0; AST - 93.0. Tutto il resto è normale. Due anni fa, la cistifellea fu rimossa. Prima dell'intervento chirurgico per rimuovere la bolla biliare c'era ALT - 107, AST-62.
L'analisi dell'epatite virale è negativa: la stasi biliare nel fegato dà tali indicatori nell'analisi? Ti prego, rispondi, per me è molto importante..

Il fatto è che i processi congestizi e infiammatori nel fegato possono essere non solo una manifestazione di epatite virale, ma anche una manifestazione di epatite tossica. In ogni caso, i test per l'epatite A, B, C e altri virus dovrebbero essere ripetuti, inoltre, dovrebbe essere esaminato da un epatologo, un esame del sangue biochimico completo (test del fegato) dovrebbe essere eseguito, una scansione ad ultrasuoni o TC della cavità addominale dovrebbe essere eseguita per identificare la causa del declino funzionale. attività del fegato.

Benvenuto! Ho 12 settimane di gravidanza. Esame del sangue e delle urine (clinica, biochimica, PCR per epatite - negativo). Tutti i test sono buoni, solo ALT e AST sono sovrastimati - 77 e 54, rispettivamente. Questo aumento può essere dovuto alla tossicosi che sto vivendo ora? Inoltre, sull'ecografia del fegato e della cistifellea, effettuata in precedenza, è stata rilevata una leggera deformità congenita delle vie biliari (il fegato è normale). Questo potrebbe influenzare anche le analisi? Grazie

Infatti, i cambiamenti nella composizione biochimica del sangue possono essere una conseguenza del danno epatico tossico, si consiglia di consultare il proprio epatologo per la nomina del trattamento corretto in base al proprio stato.

Ha superato esami del sangue e tutti i medici non capiranno dove tutto sia così male!
Indicatori -
AST - 105,4 (con la norma da 0 a 40)
ALT -279,8 (a una velocità da 0 a 40)

L'aumento di ALT e AST è possibile non solo nell'epatite cronica, ma anche nei casi di stasi biliare, lesioni e pancreatite. È necessario sottoporsi a un esame più approfondito per determinare la causa esatta di questa condizione.

Benvenuto! Dopo aver visitato un gastroenterologo, ha superato i test. Reclami di mal di stomaco e diarrea.
Un emocromo è tutto in N.
GGTP 69.4 (0-55) C-reac. proteina 3,2 (0-5) fosfatasi alcalina 90 (0-115)
Bilirubina totale. 17.47 (0-17) AST 47.03 (5-38) ALT 60.40 (5-41)
Dopo 3 settimane: totale di bilirubina. 24 (0-17) AST 29.6 (5-38) ALT 71.1 (5-41) GGTP 115 (0-64)
Epatite B e C, anticorpi antiepatite B e C, marcatori per epatite mediante il metodo PCR - Neg.
Cosa potrebbe significare questo aumento? Negli ultimi 3 anni, molti farmaci ormonali (fermati circa 8 mesi fa, corsi di FIV)
Nel novembre 2010, ho fatto l'ecografia (tutto è normale, solo lo stato reattivo del pancreas).
Ha fatto un nuovo studio su Uzi.
Il fegato è PZR168 mm, la struttura è omogenea, l'ecogenicità è aumentata, il ladro. Vienna - 0.9, choledok - 0.3.
Giallo. bolla - nodo, + bile densa, pareti ispessite.
Sotto. ghiandola 22 + 16 + 20, i contorni sono lisci, la struttura è omogenea, l'ecogenicità è aumentata, la NPP (scritta illeggibile GLP) non viene espansa.
Milza N
Conclusione: epatosi grassa, bile densa, diff. cambia podzh. ghiandola.

È necessario consultare un epatologo, molto probabilmente sullo sfondo del trattamento ormonale, le cellule del fegato (epatite medica) e il pancreas sono stati danneggiati. Prima di IVF, è necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento sotto la supervisione di un medico specialista e, solo dopo aver ridotto il livello delle transaminasi epatiche, pianificare una gravidanza.

Benvenuto! Dopo aver visitato un gastroenterologo, ha superato i test. Reclami di mal di stomaco e diarrea.
Un emocromo è tutto in N.
GGTP 69.4 (0-55) C-reac. proteina 3,2 (0-5) fosfatasi alcalina 90 (0-115)
Bilirubina totale. 17.47 (0-17) AST 47.03 (5-38) ALT 60.40 (5-41)
Dopo 3 settimane: totale di bilirubina. 24 (0-17) AST 29.6 (5-38) ALT 71.1 (5-41) GGTP 115 (0-64)
Epatite B e C, anticorpi antiepatite B e C, marcatori per epatite mediante il metodo PCR - Neg.
Cosa potrebbe significare questo aumento? Negli ultimi 3 anni, molti farmaci ormonali (fermati circa 8 mesi fa, corsi di FIV)
Nel novembre 2010, ho fatto l'ecografia (tutto è normale, solo lo stato reattivo del pancreas).
Ha fatto un nuovo studio su Uzi.
Il fegato è PZR168 mm, la struttura è omogenea, l'ecogenicità è aumentata, il ladro. Vienna - 0.9, choledok - 0.3.
Giallo. bolla - nodo, + bile densa, pareti ispessite.
Sotto. ghiandola 22 + 16 + 20, i contorni sono lisci, la struttura è omogenea, l'ecogenicità è aumentata, la NPP (scritta illeggibile GLP) non viene espansa.
Milza N
Conclusione: epatosi grassa, bile densa, diff. cambia podzh. ghiandola.

Hai ragione a consultare un epatologo ed escludere un processo autoimmune che può colpire il fegato.

Sono un donatore di sangue e al prossimo test di febbraio mi è stato mostrato che ALT-49 ha passato ALT-46 di nuovo a luglio, dimmi quanto è serio e cosa è collegato ad esso?

L'aumento dell'ALT può essere associato a danno epatico, è necessario consultarsi con il proprio epatologo e condurre un esame completo per l'epatite e altre malattie del fegato. Solo dopo aver ricevuto i risultati dell'esame, il medico effettuerà una diagnosi accurata e, se necessario, prescriverà un trattamento.

Ha superato un esame del sangue. La transaminasi AST e ALT erano elevate. AST - 66,8, ALT - 52,3.

Valori simili delle transaminasi possono essere nella pancreatite, nel danno epatico tossico e in alcune altre malattie. Per una diagnosi più accurata, è necessario sottoporsi all'esame e all'esame di un epatologo e di un gastroenterologo.

Mi sto preparando per l'Eco... al momento della donazione di sangue per l'analisi, i muscoli delle gambe dopo le palestre sono stati molto dolorosi. Ciò potrebbe avere un effetto sul risultato di ALT-85 e AST-103.

Eccessivo sforzo fisico immediatamente prima della consegna di questa analisi potrebbe influenzare il risultato.

Mi sento benissimo, esclusa l'epatite.

In questo caso, è necessario ripetere questa analisi.

Cari dottori! Per favore rispondi alla mia domanda!
Ho 35 anni. Ho gastroduodenite, colecistite (la cistifellea è lenta, la curvatura cervicale, la bile densa, questo è secondo i risultati dello scorso anno), forse la pancreatite. Sentendo il deterioramento, ha visitato un gastroenterologo. Esame assegnato:
EGDS + test dell'ureasi
Ecografia addominale
Ultrasonografia di fiele con funkts. rottura
irrigoscopy
biochimici. esame del sangue: amilasi pancreatica, lipasi; bilirubina comune e diretta, AST, ALT, ALP, GFT, GGT.
Dimmi, è necessario sottoporsi a tutti questi esami: non tutti saranno liberi e i miei fondi sono molto limitati. È necessario sottoporsi a ecografia della bile. QSP. con il funk. campione o piuttosto ordinario ultrasuoni addominali. cavità? E 'sufficiente passare solo bilirubina totale, diretta, AST, ALT, ALP, GGT, o sono amilasi pancreatiche, anche la lipasi è necessaria per una diagnosi più accurata?
Grazie in anticipo per la tua risposta.

Questo piano di indagine è coerente con la situazione che hai descritto. Si consiglia di esaminarlo completamente. Il fatto è che una diagnosi inaccurata (in assenza del necessario) comporterà la nomina di un trattamento insufficientemente efficace, che in seguito dovrà essere corretto con farmaci più costosi. Di conseguenza, il trattamento sarà ritardato per un periodo più lungo e il suo costo sarà molto più alto rispetto a una diagnosi correttamente diagnosticata sulla base di dati accurati.

Buon pomeriggio, dimmi, per favore, cosa significa l'aumento delle prestazioni in un bambino di 1,7 anni nell'analisi della biochimica: Creatinina 42,00 (44,00-88,00), AST 53,00 (5,00-31,00), LDG 584,00 (225,00-450,00), KFK 249,00 (24,00-170,00) Fosfatasi alcalina 784,00 (64,00-644,00). Scrivi al medico solo dopo un mese e le analisi sono allarmanti. E altre tre ore prima del test, il bambino ha bevuto latte (200 ml). E più rumore nel cuore. Grazie in anticipo per la tua risposta!

Un aumento del livello degli enzimi nel sangue può indicare malattie quali: miosite, infarto miocardico, reni, distrofia muscolare di Duchenne, emolisi massiva e disturbi del ritmo cardiaco. Si prega di specificare i sintomi della malattia - non è possibile impostare una diagnosi preliminare solo sui risultati di un esame del sangue biochimico.

Salve, mio ​​figlio quattordicenne aveva un livello CPK elevato (204) e una funzione alcalina (288). Tutti gli altri indicatori di analisi biochimica sono normali. Cosa possono dire questi dati di analisi?

Specifica per quale scopo, tuo figlio ha donato un esame del sangue biochimico. Questi indicatori possono essere valutati solo nel contesto della situazione clinica.

Ciao Ho un eccesso di ALT 150, AST 80. Io, su raccomandazione del medico, gocciolamento Heptral, perché Devo ridurre il livello di ALT e AST per la chemioterapia. Cerco di mangiare tutto ciò che è dietetico, non grasso, ma forse c'è una dieta speciale per il fegato per ridurre il livello di AST e ALT?

Il cibo specifico in questa situazione non è prescritto. È necessario limitare il consumo di cibi grassi e fritti (è preferibile escluderli del tutto), per escludere carni affumicate, condimenti, alcol, caffè e tè nero forte.

Benvenuto! Ho 37 settimane complete di gravidanza. L'ultima settimana di sera prurito alle mani, alle gambe, allo stomaco. Il mio ginecologo ritiene che questa sia una reazione a qualche tipo di cibo, mi ha consigliato di non mangiare verdure e frutta rossa. Ho riparato Internet, ho deciso di fare un esame del sangue per cercare di diagnosticare l'epatite colestatica nelle donne in gravidanza (CGB). Ha consegnato. Non so quale dottore andare a decifrarli e prescrivere un trattamento (se ne hai davvero bisogno), perché l'ospedalizzazione è necessaria per il CGD, poiché ci sono conseguenze sia per la madre che per il bambino. Ho paura ma il mio genetista non vede le ragioni dell'ospedalizzazione e la direzione non le dà. Cosa fare ?? Aiuta a capire i risultati. Un numero di indicatori superato.
ALAT 39 * U / l (la norma Il nostro servizio è aperto durante il giorno, durante l'orario di lavoro, ma le nostre capacità ci consentono di elaborare solo un numero limitato di applicazioni.
Si prega di utilizzare la ricerca di risposte (Base contiene più di 60.000 risposte). A molte domande è già stata data una risposta.

Colecistite o infiammazione della cistifellea

loading...

Articoli su argomenti simili:

loading...

Cos'è la colecistite?

loading...

La colecistite è un'infiammazione della cistifellea.

La cistifellea si trova sulla superficie inferiore del fegato e funge da riserva per la bile.

La colecistite è una malattia abbastanza comune. La colecistite cronica colpisce il 20-25% della popolazione. Negli Stati Uniti vengono eseguite annualmente 200.000 operazioni di rimozione della cistifellea.

Ci sono colecistite acuta e cronica. Entrambi i tipi di colecistite sono correlati: la colecistite acuta può trasformarsi in una forma cronica e la cronica con una esacerbazione diventa acuta.

Sia la colecistite acuta che quella cronica hanno due opzioni: colecistite calcicola (in presenza di calcoli nella cistifellea) e non calcica. La colecistite calcolosa è molto più comune - nel 90% dei casi. La colecistite rara e disossata è più pericolosa perché spesso porta a complicazioni.

Cause di colecistite

loading...

La causa immediata del 90% dei casi di colecistite è di calcoli biliari. La migrazione della pietra dalla cistifellea nel dotto cistico porta alla sua ostruzione e al ristagno della bile nella cistifellea. La vascolarizzazione e il drenaggio linfatico dalla cistifellea a causa della sua eccessiva trazione possono causare necrosi (necrosi) della mucosa della vescica e persino completare la perforazione (perforazione) della sua parete.

L'infezione si trova nella maggior parte dei casi di colecistite acuta. Il suo ruolo nello sviluppo della colecistite è spesso secondario. Le condizioni per lo sviluppo dell'infezione creano ristagno di bile nella vescica quando il dotto cistico è bloccato. Tra i microrganismi, E. coli, streptococchi, stafilococchi, enterococchi, Klebsiella e batteriidi, i clostridi sono meno comuni.

Esistono numerosi fattori predisponenti (fattori di rischio) per la formazione di calcoli biliari e lo sviluppo di colecistite. I principali fattori di rischio sono indicati come "3F":

  • Le donne soffrono di colecistite 5-6 volte più spesso rispetto agli uomini.
  • Peso eccessivo: gli acidi grassi in eccesso e il colesterolo nella bile contribuiscono alla formazione di calcoli biliari.
  • Consumo frequente: la flaccidità dei muscoli addominali porta ad una diminuzione della pressione nella cavità addominale e alla motilità alterata della cistifellea.

La frequenza di colecistite calcolitica è solo del 10%. Tuttavia, la colecistite senza calcoli ha un decorso più grave ed è soggetta allo sviluppo di complicanze.

Fattori di rischio per lo sviluppo di colecistite senza calcoli:

  • grave condizione generale
  • sepsi
  • diabete mellito
  • operazioni gravi, ferite, ustioni
  • malattie cardiovascolari, in particolare infarto miocardico
  • infezione da salmonella
  • lungo digiuno

Sintomi di colecistite

loading...
  • Il dolore addominale è il sintomo più comune della colecistite. Di solito il dolore è di forte carattere parossistico ed è localizzato sul lato destro dell'addome nell'area subcostale. L'aspetto del dolore è spesso preceduto dall'uso di cibi grassi o fritti. Nelle persone anziane, il dolore non può essere espresso. Nella colecistite cronica, i dolori addominali di solito hanno una localizzazione indefinita e compaiono dopo aver mangiato.
  • Il dolore (riflesso) irradiante viene avvertito nell'area della scapola destra e della spalla.
  • Febbre, febbre
  • Il vomito si ripete con una miscela di bile e non porta sollievo.
  • L'ittero appare spesso.
  • Dolore acuto quando la palpazione della parete addominale nella zona subcostale destra, il dolore con lieve picchiettamento con la mano lungo l'arco costale destro sono anche sintomi di colecistite.

Complicazioni di colecistite

loading...
  • Empiema della cistifellea - un'infezione porta a riempire la cavità della vescica con contenuti purulenti.
  • Abbondanza della cistifellea - un processo infiammatorio porta alla disconnessione della vescica dal sistema biliare e al riempimento della cavità con una grande quantità di liquido infiammatorio.
  • Cistifellea della colecisti - infiammazione purulenta delle sue pareti.
  • La necrosi e la perforazione della parete della cistifellea sono la complicanza più grave della colecistite, che porta alla formazione di ascesso subepatico (ascesso), alla diffusione dell'infezione negli organi vicini e persino all'intera cavità addominale (peritonite). Le complicazioni di cui sopra sono indicazioni per un intervento chirurgico immediato.
  • La sovrapposizione del dotto biliare comune con pietra, pus o muco ha la conseguenza di un pesante cosiddetto. ittero "meccanico".
  • Colangite ascendente: la diffusione dell'infezione nei dotti biliari intraepatici può causare gravi danni al fegato e persino sepsi.
  • Pancreatite e pancreatonecrosi Il dotto pancreatico si connette all'uscita con il dotto biliare comune, che facilita il trasferimento dell'infezione al pancreas.

Diagnosi di colecistite

loading...

Le manifestazioni cliniche della colecistite non hanno una specificità chiaramente definita. A questo proposito, gli studi strumentali sono estremamente importanti per la sua diagnosi:

  • L'imaging a ultrasuoni (ultrasuoni) è un metodo universalmente disponibile. L'informatività degli ultrasuoni con colecistite raggiunge il 90-95%. L'ispessimento delle pareti della cistifellea è superiore a 4 mm, la presenza di gas nella cistifellea in caso di colecistite enfisematosa, la presenza di liquido vescicale è segni affidabili di colecistite. La rilevazione di calcoli biliari conferma indirettamente la diagnosi.
  • La tomografia computerizzata (TC) con risonanza magnetica (MRI) è informativa in colecistite nel 95-97% dei casi. La TC e la risonanza magnetica consentono la diagnosi precoce delle complicanze della colecistite: necrosi della parete della cistifellea e sua perforazione, così come il coinvolgimento di organi vicini nel processo infiammatorio. Sfortunatamente, queste tecnologie visualizzano male i calcoli biliari.
  • La colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) è una tecnica strumentale che combina le capacità di esame endoscopico e di contrasto a raggi X per valutare le condizioni dei dotti biliari e pancreatici. L'ERCP rende possibile non solo rilevare le pietre nel dotto biliare comune, ma anche estrarle attraverso lo sfintere di Oddi (l'orifizio duttale nel duodeno).
  • La scintigrafia epatobiliare - la somministrazione endovenosa di indicatori radioattivi secreti dal fegato (in particolare, la bilirubina marcata con un isotopo radioattivo tecnezio, Th 99) nella colecistite acuta e cronica rivela una violazione della capacità della cistifellea di accumularsi e rilasciare la bile.

I test di laboratorio non sono fondamentali per la diagnosi di colecistite. Tuttavia, con una valutazione completa, forniscono assistenza:

  • La conta ematica completa di solito rivela leucocitosi con uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra.
  • La fosfatasi alcalina con colecistite è aumentata nel 25% dei casi. Studio più informativo sulla fosfatasi alcalina isoenzima epatica.
  • Aumento dell'aminotransferasi (ALT, AST), un test timolo positivo indica l'epatite (che, tuttavia, non esclude la presenza di colecistite).
  • Elevati livelli di bilirubina diretta sono caratteristici dell'epatite, così come una violazione del flusso di bile attraverso il dotto biliare comune quando viene bloccato con una pietra.
  • L'amilasi ematica è elevata nella pancreatite acuta.

Altre malattie della cistifellea e degli organi addominali, simili alla colecistite

loading...

Altre malattie della cistifellea e degli organi addominali possono essere simili a colecistite:

  • La colica biliare ha la stessa origine della colecistite: si verifica una sovrapposizione del lume del dotto cistico con calcoli biliari. Come la colecistite, dà un forte dolore al giusto ipocondrio, ma non è accompagnato da febbre e altri segni di infiammazione. Se la colica biliare dura più di 6 ore, allora dovresti pensare alla colecistite.
  • L'ulcera gastrica perforata ha un esordio improvviso sotto forma di forte dolore nella parte superiore dell'addome. A differenza della colecistite, l'ulcera gastrica perforata non è caratterizzata da vomito grave. In una radiografia di revisione, l'aria è vista nello spazio subfrenico, che è arrivato attraverso un'apertura nella parete dello stomaco.
  • Esacerbazione della malattia ulcera peptica è anche accompagnata da dolore addominale. Spesso è la causa del sanguinamento gastrointestinale. A proposito di sanguinamento, dice vomito t. "fondi di caffè", pelle chiara, polso rapido, nei casi più gravi - abbassamento della pressione sanguigna. L'endoscopia non solo può rilevare la fonte di sanguinamento, ma anche fermarla.
  • La pancreatite acuta si manifesta con dolori che circondano, vomito indomabile. Le analisi rivelano un aumento dell'attività degli enzimi pancreatici: amilasi nel sangue e diastasi nelle urine. Su ultrasuoni ha rivelato un aumento del pancreas e sfocando i suoi contorni.
  • L'ostruzione intestinale acuta si manifesta con crampi addominali, vomito, distensione addominale. La radiografia visibile mostra gonfiori intestinali gonfiati con un livello di fluido (la cosiddetta "ciotola Kloyber"). Conferma la diagnosi di ultrasuoni
  • La colica renale provoca forti dolori alla schiena, che si irradiano al perineo e ai genitali. L'analisi delle urine può rivelare globuli rossi, l'ecografia rileva calcoli nel tratto urinario.
  • L'appendicite acuta con una posizione elevata atipica dell'appendice è un'opzione molto insidiosa. Non è facile da diagnosticare. Non c'è da stupirsi che i vecchi professori chiamassero appendicite "camaleonte addominale". Il miglior metodo diagnostico in questa situazione è la tomografia computerizzata.
  • Cibo per colecistite

    loading...

    Al culmine della colecistite acuta per 2-3 giorni, è indicata la fame completa. Nell'ospedale la nutrizione viene effettuata utilizzando soluzioni nutrizionali per via endovenosa.

    Durante il periodo di attenuazione dei fenomeni infiammatori, un cibo parsimonioso viene avviato in piccole porzioni: zuppa di riso o verdura, farina d'avena, purea di frutta e verdura, mele cotte, pane raffermo, biscotti secchi, composte di frutta secca, succo di frutta fresco diluito, ecc..

    Trattamento colecistite

    loading...

    Trattamento farmacologico

    La colecistite non complicata è abbastanza adattabile al trattamento farmacologico.

    Di regola viene utilizzato un complesso di farmaci di vario tipo:

    • I preparativi per le infusioni endovenose sono necessari per la correzione del bilancio idrico ed elettrolitico nella colecistite acuta.
    • Gli antibiotici, a seconda della gravità della colecistite, possono essere utilizzati per via orale o intramuscolare o per via endovenosa. Utilizzare antibiotici ad ampio spettro, che coprono i principali gruppi di microrganismi rilevati nella colecistite. Questi sono antibiotici principalmente di penicillina o cefalosporine.
    • I farmaci antibatterici per la serie dei fluorochinoloni (levofloxacina, ecc.), I sulfonamidi, i nitrofurani, il metronidazolo e altri sono i più efficaci contro i patogeni anaerobici.
    • Antiemetici.
    • Antidolorifici e antispastici.

    Sfortunatamente, l'eliminazione efficace delle manifestazioni di colecistite acuta non elimina i prerequisiti per il suo ri-sviluppo. Come dimostra la pratica, nel 60% dei pazienti la colecistite acuta si ripresenta durante tutto l'anno.

    Trattamento chirurgico

    La colecistectomia (rimozione chirurgica della cistifellea) occupa un posto di primo piano nel trattamento della colecistite. La colecistectomia deve essere effettuata entro 72 ore dall'insorgenza della colecistite acuta.

    • La colecistectomia laparoscopica come intervento risparmiatore nell'ultimo decennio ha sostituito l'operazione tradizionale con una vasta incisione. Tuttavia, la colecistectomia nel modo tradizionale è indicata per la colecistite, complicata da necrosi e perforazione della vescica, ascesso, ecc., Oltre che dall'eccessiva obesità. Nel 5% della chirurgia laparoscopica, che ha iniziato a rilevare complicazioni, è necessario completare una colecistectomia di grandi dimensioni.
    • Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) è indicata nei casi di coledocolitiasi sospetta (sovrapposizione del dotto biliare comune) come causa di colecistite. ERCP quando si rileva una pietra nel condotto consente di rimuoverlo immediatamente. Se necessario, la colecistectomia può essere eseguita successivamente in condizioni più favorevoli.
    • Colecistostomia percutanea o drenaggio della cistifellea - l'introduzione transdermica di un tubo di drenaggio nella cistifellea sotto controllo ecografico o fluoroscopia a contrasto è una misura temporanea per alleviare l'infiammazione se le condizioni del paziente non consentono la rimozione della cistifellea.
    • Colecistostomia endoscopica o drenaggio della cistifellea sotto controllo ecografico - drenaggio della cistifellea attraverso i dotti biliari dal lume del duodeno durante l'endoscopia. Una misura efficace, anche se temporanea per un paziente instabile, tuttavia, questa tecnica pone elevate esigenze per le attrezzature tecniche.

    Cosa sono ALAT e ASAT nel test del sangue. trascrizione

    loading...

    Alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi sono enzimi endogeni e sono marcatori significativi durante l'esecuzione di esami del sangue biochimici.

    Sebbene un aumento del livello di ALT non indichi inequivocabilmente l'insorgenza di problemi di salute, tuttavia entrambi questi enzimi semplicemente non sono presenti nel sangue in grandi quantità.

    Sì, il livello di ALT e AST può aumentare con le anormalità del fegato (ad esempio con cirrosi o epatite), ma altri marker dovrebbero essere analizzati attentamente. A proposito, il livello di ALAT può essere aumentato se viene diagnosticato un infarto miocardico.

    ALAT e ASAT. Cos'è?

    loading...

    Questi enzimi sono presenti nei tessuti di molti organi. Normalmente, le aminotransferasi sono praticamente irrilevabili nel sangue. L'attività minima degli enzimi è causata da processi rigenerativi naturali nel corpo. Aumento dei livelli di AlAT e AsAT sono marcatori altamente sensibili di danni ai tessuti in cui sono contenuti.

    Il metodo per determinare aminotransferasi nell'analisi biochimica del sangue ha trovato ampia applicazione nella pratica clinica, a causa della sua alta sensibilità e specificità.

    AsAT e Alat. norma

    Normalmente, l'aspartato aminotransferasi non supera 31 U / l per le donne e 37 U / l per gli uomini. Nei neonati, il tasso non deve superare 70 U / l.

    AlAT nelle donne normalmente non supera 35 U / l, e negli uomini - 40 U / l.

    Inoltre, i risultati dell'analisi possono essere presentati in moli / ora * 1 (da 0,1 a 0,68 per AlAT e da 0,1 a 0,45 per AST).

    Cosa può influire sui tassi di transaminasi?

    La distorsione dei risultati dell'analisi può comportare:

    • uso di determinati farmaci:
      • acido nicotinico
      • immunosoppressori,
      • coleretico,
      • contraccettivi ormonali, ecc.),
    • obesità
    • la gravidanza,
    • ipodynamia o esercizio eccessivo.

    Come viene condotto lo studio?

    Per analisi, il sangue viene prelevato da una vena. I risultati dello studio urgente forniscono entro 1-2 ore. Con diagnostica standard - entro 24 ore.

    Per ottenere i risultati più affidabili, è necessario:

    • escludere i farmaci una settimana prima del test (se ciò non è possibile, è necessario informare il medico circa i farmaci assunti);
    • donare sangue esclusivamente a stomaco vuoto;
    • un giorno prima dell'attività fisica dello studio, fumo, alcol, cibi grassi e fritti sono esclusi - per due giorni.

    Cosa può dire l'analisi su ALaT e AsAT

    L'attività selettiva del tessuto è caratteristica dell'alanina aminotransferasi e dell'aspartato aminotransferasi. Se consideriamo in ordine discendente il contenuto di questi enzimi in organi e tessuti, allora l'elenco avrà il seguente aspetto:

    • alanina aminotransferasi: fegato, rene, miocardio, muscolo;
    • aspartato aminotransferasi: miocardio, fegato, muscoli, cervello, reni.

    Cioè, data la localizzazione tissutale degli enzimi, AsAT può essere considerato il marcatore più specifico di danno miocardico e AlAT - il fegato.

    Il confronto dell'attività degli enzimi ci consente di stimare la profondità del danno alle strutture cellulari. Ciò è spiegato dal fatto che AlAT è localizzato nel citoplasma e AST nei mitocondri e parzialmente nel citoplasma.

    Il rapporto: aspartato aminotransferasi / alanina aminotransferasi è chiamato il coefficiente di de Rytis. Per le persone sane, il coefficiente è compreso tra 0,91 e 1,75 e non ha valore diagnostico. Il calcolo del rapporto deve essere effettuato quando vi è una deviazione dalla norma nell'analisi biochimica.

    Ad esempio, per la malattia del fegato, il marcatore sensibile è l'alanina aminotransferasi. Con l'epatite, la sua attività può aumentare di oltre 10 volte, tuttavia un marcato aumento di AsAT in questi pazienti indicherà una grave necrosi epatica.

    Se il livello di aspartato aminotransferasi è molto più alto di quello dell'ALT, ciò potrebbe indicare la presenza di marcati cambiamenti fibrotici nel fegato in soggetti con epatite cronica. Inoltre, tali cambiamenti sono osservati nell'alcolismo cronico e nell'epatite indotta da farmaci.

    A questo proposito, il coefficiente di deisis ha un'importanza clinica significativa. Nell'epatite dell'eziologia virale si osserva una diminuzione del coefficiente inferiore a 1 (minore è l'indice, peggiore è la prognosi della malattia). Gli indicatori da uno a due sono caratteristici delle malattie croniche del fegato accompagnate da cambiamenti distrofici. Aumentando il valore del coefficiente sopra 2 può essere osservato con necrosi delle cellule del fegato, di solito, questo è caratteristico della cirrosi alcolica.

    Con infarto miocardico, l'indicatore è 2 o più.

    L'aspartato aminotransferasi è elevato, cosa significa

    Nell'infarto miocardico acuto, il livello di AcAT può aumentare di un fattore di 20 rispetto ai valori normali. Va anche notato che i cambiamenti nelle analisi biochimiche sono noti anche prima della comparsa dei classici segni di infarto sull'ECG.

    Nell'insufficienza coronarica acuta viene diagnosticato un aumento dell'aspartato aminotransferasi durante il giorno, quindi il valore dell'enzima inizia a diminuire e in pochi giorni raggiunge valori normali.

    Il livello di AST aumenta anche con ictus severi, aritmie cardiache marcate, accompagnate da attacchi di tachiaritmie, cardite reumatica acuta, trombosi polmonare, in pazienti dopo angiocardiografia o operazioni cardiache

    Cause "extra-cardiache" di un aumento dell'aspartato aminotransferasi, il più delle volte malattie del fegato di varie eziologie. Questi possono essere:

    • epatite:
      • alcol,
      • virale,
      • genesi tossica,
    • cirrosi,
    • neoplasie maligne (entrambe con localizzazione primaria nel fegato e metastasi al sistema epatobiliare),
    • stasi biliare (colestasi associata all'ostruzione dei dotti biliari),
    • infiammazione della cistifellea (colecistite) e dei dotti biliari (colangite).

    Inoltre, la pancreatite acuta e cronica, così come i processi purulenti (ascessi e cellulite) nel tessuto retroperitoneale possono servire come cause di aspartato aminotransferasi.

    Un moderato aumento degli enzimi si verifica con un aumento dello sforzo fisico. In caso di lesioni gravi, sindrome da schianto (si osserva la distruzione dei muscoli scheletrici), i livelli di AlAT e AST possono aumentare molte volte.

    Le cause rare dei livelli di transaminasi sono distrofie muscolari ereditarie, emolisi, vasculite e malattie sistemiche del tessuto connettivo, accompagnate da cambiamenti diffusi nel fegato e / o danno miocardico.

    L'alanina aminotransferasi è migliorata di ciò che significa

    L'ALAT è un marker specifico e sensibile di malattie del sistema epatobiliare, pertanto il suo aumento è più spesso osservato quando:

    • epatite acuta (più alta è l'ALT, più pronunciata è la distruzione delle cellule, e la combinazione con un'elevata Asat, indica una grave necrosi);
    • ittero ostruttivo (blocco dei dotti biliari nella malattia del calcoli biliari, giardiasi e ostruzione da metastasi o un tumore);
    • distrofia grassa.

    Altre cause di cambiamenti nelle analisi possono essere: pancreatite acuta, ustioni estese, shock (traumatico, ipovolemico, cardiogeno), distrofia muscolare, gravi malattie del sangue, infezioni virali, errori persistenti nell'alimentazione (abuso di cibi fritti, grassi, piccanti), grave sovraccarico fisico ed emotivo..

    Aumento delle transaminasi nelle donne

    Un marcato aumento delle transaminasi nel terzo trimestre è un segno prognostico scarso e indica lo sviluppo di grave preeclampsia.

    Valori elevati di alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi in combinazione con un forte aumento di acido urico, creatinina e fosfatasi alcalina possono essere osservati con l'eclampsia, accompagnata da danni all'apparato di filtrazione renale.

    Le ragioni specifiche per l'aumento di ALT e ASAT

    In una categoria separata includono le invasioni parassitarie. In questo caso, un aumento pronunciato di ALT e AsAT sarà combinato con eosinofilia nell'analisi del sangue generale.

    L'Echinococco può colpire il cuore, il fegato e le vie biliari, i reni, il cervello e il midollo spinale, i polmoni. Le principali manifestazioni della malattia dipenderanno dalla localizzazione del parassita. Le manifestazioni aspecifiche di echinococcosi sono reazioni allergiche di eziologia sconosciuta e eosinofilia grave.

    Le invasioni amebiche, come regola, si verificano come dissenteria amebica, ma sono anche presenti manifestazioni extraintestinali - degenerazione grassa del fegato, ascesso del fegato, metastasi amebiche al cervello, pericardio, ecc. L'insorgenza della malattia si manifesta con dolore addominale, diarrea con sangue e muco, in presenza di una lesione epatica, fosfatasi alcalina, AlAT e AST sono elevati.

    In Giardiasi, si osserva un aumento pronunciato delle transaminasi durante l'ostruzione di Giardia dei dotti biliari.

    Cosa fare se le transaminasi sono elevate

    Questo è un riflesso dei processi patologici che si verificano nel corpo. Per la nomina del trattamento corretto, è necessario sottoporsi a un esame completo e identificare la causa del cambiamento nelle analisi.

    La selezione dei farmaci e il trattamento della mappatura devono essere effettuati da uno specialista qualificato.

    colecistite

    Colecistite - varie forme di lesioni infiammatorie della cistifellea in eziologia, decorso e manifestazioni cliniche. Accompagnato dal dolore nell'ipocondrio destro, che si estende al braccio destro e alla clavicola, nausea, vomito, diarrea, flatulenza. I sintomi si verificano sullo sfondo di stress emotivo, errori nella nutrizione, abuso di alcol. La diagnosi si basa su esame fisico, esame ecografico della cistifellea, colecistocolangiografia, sondaggio duodenale, analisi del sangue biochimica e generale. Il trattamento comprende la terapia dietetica, la fisioterapia, la nomina di analgesici, antispastici, farmaci coleretici. Secondo la testimonianza eseguire la colecistectomia.

    colecistite

    La colecistite è una malattia infiammatoria della cistifellea, che si combina con la disfunzione motorio-tonica del sistema biliare. Nel 60-95% dei pazienti, la malattia è associata alla presenza di calcoli biliari. La colecistite è la patologia più comune degli organi addominali, rappresentando il 10-12% del numero totale di malattie in questo gruppo. L'infiammazione dell'organo viene rilevata nelle persone di tutte le età e i pazienti di mezza età (40-60 anni) hanno maggiori probabilità di soffrire. La malattia è 3-5 volte più probabilità di colpire le donne. Per i bambini e gli adolescenti, la sciatica è una forma di patologia, mentre la colecistite calcarea prevale tra gli adulti. Soprattutto spesso la malattia viene diagnosticata in paesi civili, a causa delle peculiarità del comportamento alimentare e dello stile di vita.

    Cause di colecistite

    L'importanza principale nello sviluppo della patologia è il ristagno della bile e dell'infezione nella cistifellea. I microrganismi patogeni possono penetrare nell'organismo ematogena e linfatica da altri focolai di infezione cronica (malattia parodontale, otite, ecc.) O dal contatto intestinale. La microflora patogena è più spesso rappresentata da batteri (stafilococchi, Escherichia coli, streptococchi), meno spesso virus (virus epatotropici C, B), protozoi (Giardia), parassiti (ascaris). La violazione dell'utilizzo della bile dalla colecisti si verifica nelle seguenti condizioni:

    • Malattia da calcoli biliari. La colecistite sullo sfondo di JCB si verifica nell'85-90% dei casi. I concrementi nella cistifellea causano la stasi della bile. Bloccano il lume dell'uscita, traumatizzano la mucosa, provocano ulcerazioni e aderenze, supportando il processo di infiammazione.
    • Discinesia biliare. Lo sviluppo della patologia contribuisce al deterioramento funzionale della motilità e del tono del sistema biliare. La disfunzione motorio-tonica porta allo svuotamento insufficiente dell'organo, alla formazione di calcoli, alla comparsa di infiammazione nella cistifellea e nei dotti, provoca la colestasi.
    • Anomalie congenite. Il rischio di colecistite aumenta con la curvatura congenita, la cicatrizzazione e la costrizione dell'organo, il raddoppiamento o il restringimento della vescica e dei dotti. Gli stati di cui sopra provocano una violazione della funzione di drenaggio della cistifellea, il ristagno della bile.
    • Altre malattie del sistema biliare. L'insorgenza di colecistite è influenzata da tumori, cisti della colecisti e dotti biliari, disfunzione del sistema valvolare delle vie biliari (sfintere di Oddi, Lutkens), sindrome di Mirizzi. Queste condizioni possono causare la deformazione della vescica, la compressione dei condotti e la formazione della stasi biliare.

    Oltre ai principali fattori eziologici, ci sono un certo numero di condizioni, la cui presenza aumenta la probabilità della comparsa dei sintomi della colecistite, influenzando sia l'utilizzo della bile che il cambiamento nella sua composizione qualitativa. Queste condizioni comprendono la discholia (interruzione della normale composizione e consistenza della bile della colecisti), i cambiamenti ormonali durante la gravidanza e la menopausa. Lo sviluppo della colecistite enzimatica contribuisce alla regolare iniezione di enzimi pancreatici nella cavità della vescica (reflusso pancreatico-biliare). La colecistite si presenta spesso sullo sfondo di malnutrizione, abuso di alcool, fumo, adynamia, lavoro sedentario, dislipidemia ereditaria.

    patogenesi

    Il principale legame patogenetico della colecistite è considerato la stasi della bile cistica. A causa delle discinesie del tratto biliare, dell'ostruzione del dotto biliare, della funzione di barriera dell'epitelio della mucosa della vescica e della resistenza della sua parete agli effetti della flora patogena si riducono. La bile congestizia diventa un terreno fertile favorevole per i microbi che formano tossine e promuovono la migrazione verso la fonte dell'infiammazione delle sostanze simili all'istamina. Quando la colecistite catarrale nello strato mucoso si verifica gonfiore, ispessimento della parete del corpo a causa di infiltrazione con macrofagi e leucociti.

    La progressione del processo patologico porta alla diffusione dell'infiammazione negli strati sottomucosi e muscolari. La contrattilità dell'organo si riduce alla paresi, la sua funzione di drenaggio si deteriora ancora di più. Nella bile infetta appare una miscela di pus, fibrina e muco. La transizione del processo infiammatorio ai tessuti vicini contribuisce alla formazione di un ascesso perivascolare e la formazione di essudato purulento porta allo sviluppo di colecistite flemmatica. Come risultato di disordini circolatori, si manifestano focolai di emorragia nella parete dell'organo, compaiono aree di ischemia e quindi necrosi. Questi cambiamenti sono caratteristici della colecistite gangrenosa.

    classificazione

    In gastroenterologia, ci sono diverse classificazioni della malattia, ognuna delle quali è di grande importanza, offre agli esperti l'opportunità di assegnare determinate manifestazioni cliniche a un particolare tipo di malattia e scegliere una strategia di trattamento razionale. Considerando l'eziologia, si distinguono due tipi di colecistite:

    • Calculous. Le concrezioni si trovano nella cavità del corpo. Colecistite calcolitica rappresenta fino al 90% di tutti i casi di malattia. Può essere accompagnato da un'intensa sintomatologia con attacchi di colica biliare o lunghi tempi senza sintomi.
    • Non calcolato (senza pietre). È il 10% di tutta la colecistite. È caratterizzato dall'assenza di concrezioni nel lume dell'organo, un decorso favorevole e rare riacutizzazioni, solitamente associate a errori nutrizionali.

    A seconda della gravità dei sintomi e del tipo di alterazioni infiammatorie e distruttive, la colecistite può essere:

    • Sharp. Accompagnato da gravi segni di infiammazione con esordio violento, sintomi vividi e sintomi di intossicazione. Il dolore è solitamente intenso, di natura ondulata.
    • Cronica. Manifestato da un corso lento e graduale senza sintomi marcati. La sindrome del dolore può essere assente o avere una natura opaca e di bassa intensità.

    In base alla gravità delle manifestazioni cliniche, si distinguono le seguenti forme di malattia:

    • Facile. È caratterizzato da una sindrome del dolore a bassa intensità che dura 10-20 minuti, che viene fermata da sola. I disturbi digestivi sono raramente rilevati. Esacerbazione si verifica 1-2 volte l'anno, dura non più di 2 settimane. La funzione di altri organi (fegato, pancreas) non è cambiata.
    • Moderata gravità Resistente al dolore con gravi disturbi dispeptici. Le esacerbazioni si sviluppano più spesso 3 volte l'anno, durando più di 3-4 settimane. Ci sono cambiamenti nel fegato (aumento di ALT, AST, bilirubina).
    • Pesante. Accompagnato da un dolore pronunciato e sindromi dispeptiche. Le esacerbazioni sono frequenti (di solito una volta al mese), prolungate (più di 4 settimane). Il trattamento conservativo non fornisce un miglioramento significativo del benessere. La funzione degli organi vicini è compromessa (epatite, pancreatite).

    Dalla natura del flusso del processo infiammatorio-distruttivo si distinguono:

    • Corso ricorrente Manifestato da periodi di esacerbazione e completa remissione, durante i quali non ci sono manifestazioni di colecistite.
    • Flusso monotono. Un sintomo tipico è la mancanza di remissione. I pazienti lamentano dolore costante, disagio all'addome destro, feci sconvolte, nausea.
    • Flusso intermittente. Sullo sfondo di costanti manifestazioni lievi di colecistite, periodicamente esacerbazioni di varia gravità si verificano con sintomi di intossicazione e colica biliare.

    Sintomi di colecistite

    Le manifestazioni cliniche dipendono dalla natura dell'infiammazione, dalla presenza o dall'assenza di calcoli. La colecistite cronica si presenta più spesso acuta e di solito ha un andamento ondulatorio. Durante il periodo di esacerbazione, con una forma priva di calcoli, il dolore parossistico di intensità variabile appare nell'addome destro, irradiato alla spalla destra, scapola, clavicola. Il dolore deriva da una dieta non sana, da uno sforzo fisico intenso, da uno stress grave. La sindrome del dolore è spesso accompagnata da disturbi vegetativi-vascolari: debolezza, sudorazione, insonnia, stati di nevrosi. Oltre al dolore, c'è nausea, vomito con una miscela di bile, feci anormali, gonfiore.

    I pazienti hanno notato un aumento della temperatura corporea a valori febbrili, brividi, una sensazione di amarezza in bocca o un rutto amaro. Nei casi gravi, vengono rilevati sintomi di intossicazione: tachicardia, mancanza di respiro, ipotensione. Quando si calcola la forma sullo sfondo di colestasi persistente, di colore giallo della pelle e della sclera, si osserva il prurito cutaneo. Nella fase di remissione, non ci sono sintomi, a volte c'è disagio e pesantezza nella giusta regione ipocondria, feci sconvolte e nausea. Occasionalmente può verificarsi una sindrome da colecistocardia, caratterizzata da dolore dietro allo sterno, tachicardia e disturbi del ritmo.

    La colecistite acuta senza calcoli viene raramente diagnosticata, manifestata da occasionali dolori fastidiosi nell'ipocondrio a destra dopo aver mangiato troppo, bevendo bevande alcoliche. Questa forma della malattia si verifica spesso senza disturbi digestivi e complicanze. Con una forma calcanea acuta predominano i sintomi di colestasi (dolore, prurito, giallo, sapore amaro in bocca).

    complicazioni

    Con un lungo percorso, potrebbe esserci una transizione di infiammazione a organi e tessuti vicini con lo sviluppo di colangite, pleurite, pancreatite, polmonite. Mancanza di trattamento o diagnosi tardiva nella forma flemmatica della malattia porta a empiema della cistifellea. La transizione di un processo purulento-infiammatorio ai tessuti vicini è accompagnata dalla formazione di un ascesso paravesico. Quando la perforazione del muro del corpo con il calcolo o la fusione purulenta dei tessuti, l'effusione di bile nella cavità addominale si verifica con lo sviluppo di peritonite diffusa, che in assenza di misure di emergenza può terminare con la morte. Quando i batteri entrano nel flusso sanguigno, si verifica la sepsi.

    diagnostica

    La principale difficoltà nel verificare una diagnosi è la definizione del tipo e della natura della malattia. La prima fase della diagnosi è la consulenza di un gastroenterologo. Uno specialista, sulla base di reclami, studiando la storia della malattia, conducendo un esame fisico, può stabilire una diagnosi preliminare. All'esame, vengono rivelati i sintomi positivi di Murphy, Kera, Mussi, Ortner-Grekov. Per determinare il tipo e la gravità della malattia, vengono eseguiti i seguenti esami:

    • Ultrasuoni della cistifellea. È il metodo diagnostico principale, consente di impostare la dimensione e la forma del corpo, lo spessore della parete, la funzione contrattile, la presenza di pietre. Nei pazienti con colecistite cronica, vengono visualizzate le pareti sclerotiche ispessite della cistifellea deformata.
    • Suono frazionale duodenale. Durante la procedura, vengono raccolte tre porzioni di bile (A, B, C) per l'esame microscopico. Usando questo metodo, puoi valutare la motilità, il colore e la consistenza della bile. Al fine di rilevare l'agente patogeno che ha causato l'infiammazione batterica, determinare la sensibilità della flora agli antibiotici.
    • Cholecystocholangiography. Consente di ottenere informazioni sul lavoro della cistifellea, delle vie biliari nelle dinamiche. Con l'aiuto del metodo di contrasto a raggi X, viene rilevata una violazione della funzione motoria del sistema biliare, del calcolo e della deformità d'organo.
    • Studio di laboratorio di sangue. Nel periodo acuto nel KLA, la leucocitosi neutrofila, viene accelerata la velocità di eritrosedimentazione accelerata. Nell'analisi biochimica del sangue vi è un aumento del livello di ALT, AST, colesterolemia, bilirubinemia, ecc.

    In casi dubbi, per studiare il lavoro delle vie biliari, vengono eseguite anche scintigrafie epatobiliari, FGDS, MSCT della cistifellea e laparoscopia diagnostica. La diagnosi differenziale di colecistite viene effettuata con malattie acute accompagnate da sindrome del dolore (pancreatite acuta, appendicite, ulcera gastrica perforata e 12 ulcera duodenale). Una clinica colecistite dovrebbe essere distinta da un attacco di colica renale, pielonefrite acuta e polmonite destra.

    Trattamento colecistite

    La base del trattamento della colecistite acuta e cronica non calculare è un complesso farmaco e terapia dietetica. Con la forma calcolosa spesso ricorrente della malattia o con la minaccia di complicazioni, ricorrono all'intervento chirurgico sulla cistifellea. Le principali direzioni nel trattamento della colecistite sono riconosciute:

    1. Terapia dietetica La dieta è indicata in tutte le fasi della malattia. Cibo frazionale raccomandato 5-6 volte al giorno in forma bollita, in umido e al forno. Evita lunghe pause tra un pasto e l'altro (più di 4-6 ore). Si consiglia ai pazienti di escludere alcol, legumi, funghi, carni grasse, maionese, torte.
    2. Terapia farmacologica Nella colecistite acuta vengono prescritti antidolorifici e farmaci antispastici. Quando vengono rilevati batteri patogeni nella bile, vengono utilizzati agenti antibatterici in base al tipo di patogeno. Durante la remissione vengono utilizzati farmaci coleretici che stimolano la formazione di bile (coleretica) e migliorano il flusso di bile dal corpo (colecisti).
    3. Fisioterapia. Consigliato in tutte le fasi della malattia con lo scopo di alleviare il dolore, riducendo i segni di infiammazione, ripristinando il tono della cistifellea. Quando colecistite prescritto induttotermina, UHF, elettroforesi.

    La rimozione della cistifellea viene effettuata con colecistite trascurata, l'inefficacia dei metodi di trattamento conservativi, la forma calcolosa della malattia. Due tecniche di rimozione degli organi hanno trovato ampia applicazione: colecistectomia aperta e laparoscopica. La chirurgia aperta viene eseguita con forme complicate, presenza di ittero ostruttivo e obesità. La video colecistectomia laparoscopica è una tecnica moderna a basso impatto, il cui uso riduce il rischio di complicanze postoperatorie, accorcia il periodo di riabilitazione. In presenza di calcoli, la frantumazione non chirurgica delle pietre è possibile utilizzando la litotripsia extracorporea ad onde d'urto.

    Prognosi e prevenzione

    La prognosi della malattia dipende dalla gravità della colecistite, dalla diagnosi tempestiva e dal trattamento adeguato. Con regolare assunzione di farmaci, dieta e controllo delle esacerbazioni, la prognosi è favorevole. Lo sviluppo di complicazioni (cellulite, colangite) peggiora significativamente la prognosi della malattia, può causare gravi conseguenze (peritonite, sepsi). Per prevenire le esacerbazioni, si dovrebbero rispettare i fondamenti della nutrizione razionale, escludere le bevande alcoliche, mantenere uno stile di vita attivo e riorganizzare i focolai infiammatori (sinusite, tonsillite). Si raccomanda ai pazienti con colecistite cronica di sottoporsi ad ecografia del sistema epatobiliare ogni anno.