Colecistite o infiammazione della cistifellea

Cibo

In precedenza, una patologia piuttosto rara "colecistite" negli ultimi decenni è molto più comune. Lei è significativamente più giovane.

Ciò è stato determinato dalla prevalenza nella dieta dell'uomo moderno di fast food, cibi grassi, pieni di conservanti e vari additivi nocivi, nonché dal desiderio fanatico di perdere peso in breve tempo per conformarsi agli ideali di bellezza imposti dai media.

La malattia può essere asintomatica per lungo tempo o mascherata come altre malattie del tratto gastrointestinale. Per chiarire la situazione e chiarire la diagnosi, aiuta le analisi del sangue in laboratorio per la colecistite.

Cos'è la colecistite?

loading...

Sotto colecistite capire l'infiammazione delle pareti della cistifellea. Il deflusso di bile disturbato e la presenza di microrganismi patogeni nel lume della vescica possono portare al processo infiammatorio. Questa patologia può essere una complicazione della colelitiasi. Un po 'meno spesso disturbi della circolazione sanguigna nelle pareti del dotto biliare comune (dotto biliare) portano alla malattia.

A rischio sono le persone:

  • con processi infettivi nel fegato e nell'intestino;
  • con invasioni parassitarie, con disturbi alimentari;
  • diete abusanti per la perdita di peso.

Tutto ciò porta a deviazioni, che si manifestano non solo nei test: una persona avverte un significativo deterioramento della salute.

Colecistite si distinguono per caratteristiche eziologiche:

  • non calculo (senza formazione di calcoli);
  • calculous (con la formazione di pietre).

A valle sono divisi in:

Per colecistite acuta sono caratteristici:

  • forte dolore nell'ipocondrio destro;
  • nausea;
  • vomito;
  • flatulenza;
  • spesso diarrea.

Il dolore può essere molto intenso e può essere alleviato solo dagli antispastici. La temperatura corporea sale a 38 gradi Celsius.

Le sensazioni dolorose in questo caso diventano insopportabili e costringono il paziente a cercare assistenza medica qualificata. La pelle e la sclera degli occhi diventano intensamente gialle. In questo caso, la condizione deve essere differenziata con altri processi patologici nella cistifellea e negli organi interni. Test di laboratorio, esami strumentali e ultrasuoni contribuiranno a farlo nel modo più accurato.

Quali test per la colecistite devono passare?

loading...

Le analisi con colecistite aiutano a chiarire la diagnosi e a valutare le condizioni del fegato e del pancreas. I cambiamenti nei test di laboratorio indicano la gravità del processo infiammatorio. Gli studi sono condotti durante tutto il trattamento per confermare l'efficacia delle procedure mediche.

Quali studi aiutano a confermare la colecistite? Un esame del sangue clinico è prescritto per qualsiasi deterioramento della salute, compreso il sospetto di un processo infiammatorio nel corpo.

L'analisi biochimica del sangue nella colecistite cambia spesso solo con profonde violazioni nel coledoco e negli organi vicini. Il processo acuto e fresco praticamente non si riflette in questo studio. Se si sospetta l'infiammazione della colecisti da test biochimici, si consiglia di nominare:

  • test di funzionalità epatica - timolo, ALT, AST (da non confondere con ADS per colecistite - stimolante antisettico di Dorogov), bilirubina;
  • frazioni proteiche;
  • fosfatasi alcalina;
  • GGTP (gamma-glutamil transpeptidase) è un enzima coinvolto nel processo di scambio di amminoacidi;
  • amilasi di sangue e urina.

Esaminare anche l'urina e le feci. Oltre all'analisi generale delle urine, in cui possono essere rilevati segni di infiammazione dei reni, che possono indicare che l'infezione è penetrata nei tessuti renali, è previsto uno studio per urobilin e pigmenti biliari, la presenza di bilirubina.

Le feci sono testate per lo stercoelogeno. Se la bilirubina non processata viene rilevata nell'analisi, ciò può essere un segno di un'interruzione del funzionamento della cistifellea, della sua ostruzione alle pietre e del processo infiammatorio in essa contenuto.

Analisi del sangue generale

loading...

Un esame del sangue per la colecistite ha alcune peculiarità. Durante le esacerbazioni, si osserva un aumento del numero di leucociti, neutrofilia, aumento della VES. In alcuni casi, viene diagnosticata l'anemia. Durante la remissione, i leucociti non deviano dalla norma o diminuiscono leggermente.

Esame del sangue biochimico per colecistite

loading...

Le analisi biochimiche per la colecistite possono variare a seconda del corso e della forma.

I test di colecistite per l'amilasi (sangue e urina) hanno migliorato i risultati solo se il pancreas è coinvolto nel processo. GGTP raramente si discosta dalla norma, solo in casi avanzati gravi nell'analisi può essere ottenuto un numero maggiore di questo enzima. In un quarto dei pazienti con colecistite, viene rilevata un'aumentata fosfatasi alcalina. Nello studio delle frazioni proteiche - disproteinemia, aumenta la frazione di globulina.

Aumentare la bilirubina

loading...

La bilirubina per l'infiammazione della cistifellea è solitamente normale. Una piccola deviazione di questo indicatore può confermare l'adesione di epatite tossica.

In questo caso, può essere osservata un'aumentata bilirubina indiretta nel test del sangue biochimico per la colecistite. Se l'iperbilirubinemia è significativa con una predominanza della frazione diretta, si può sospettare:

  • ostruzione delle pietre del dotto biliare;
  • spasmo vascolare;
  • colestasi extraepatica;
  • cambiamenti distruttivi nella cistifellea.

Video utile

loading...

Per maggiori informazioni su cosa sia la colecistite, guarda questo video:

colecistite

loading...

Colecistite - varie forme di lesioni infiammatorie della cistifellea in eziologia, decorso e manifestazioni cliniche. Accompagnato dal dolore nell'ipocondrio destro, che si estende al braccio destro e alla clavicola, nausea, vomito, diarrea, flatulenza. I sintomi si verificano sullo sfondo di stress emotivo, errori nella nutrizione, abuso di alcol. La diagnosi si basa su esame fisico, esame ecografico della cistifellea, colecistocolangiografia, sondaggio duodenale, analisi del sangue biochimica e generale. Il trattamento comprende la terapia dietetica, la fisioterapia, la nomina di analgesici, antispastici, farmaci coleretici. Secondo la testimonianza eseguire la colecistectomia.

colecistite

loading...

La colecistite è una malattia infiammatoria della cistifellea, che si combina con la disfunzione motorio-tonica del sistema biliare. Nel 60-95% dei pazienti, la malattia è associata alla presenza di calcoli biliari. La colecistite è la patologia più comune degli organi addominali, rappresentando il 10-12% del numero totale di malattie in questo gruppo. L'infiammazione dell'organo viene rilevata nelle persone di tutte le età e i pazienti di mezza età (40-60 anni) hanno maggiori probabilità di soffrire. La malattia è 3-5 volte più probabilità di colpire le donne. Per i bambini e gli adolescenti, la sciatica è una forma di patologia, mentre la colecistite calcarea prevale tra gli adulti. Soprattutto spesso la malattia viene diagnosticata in paesi civili, a causa delle peculiarità del comportamento alimentare e dello stile di vita.

Cause di colecistite

loading...

L'importanza principale nello sviluppo della patologia è il ristagno della bile e dell'infezione nella cistifellea. I microrganismi patogeni possono penetrare nell'organismo ematogena e linfatica da altri focolai di infezione cronica (malattia parodontale, otite, ecc.) O dal contatto intestinale. La microflora patogena è più spesso rappresentata da batteri (stafilococchi, Escherichia coli, streptococchi), meno spesso virus (virus epatotropici C, B), protozoi (Giardia), parassiti (ascaris). La violazione dell'utilizzo della bile dalla colecisti si verifica nelle seguenti condizioni:

  • Malattia da calcoli biliari. La colecistite sullo sfondo di JCB si verifica nell'85-90% dei casi. I concrementi nella cistifellea causano la stasi della bile. Bloccano il lume dell'uscita, traumatizzano la mucosa, provocano ulcerazioni e aderenze, supportando il processo di infiammazione.
  • Discinesia biliare. Lo sviluppo della patologia contribuisce al deterioramento funzionale della motilità e del tono del sistema biliare. La disfunzione motorio-tonica porta allo svuotamento insufficiente dell'organo, alla formazione di calcoli, alla comparsa di infiammazione nella cistifellea e nei dotti, provoca la colestasi.
  • Anomalie congenite. Il rischio di colecistite aumenta con la curvatura congenita, la cicatrizzazione e la costrizione dell'organo, il raddoppiamento o il restringimento della vescica e dei dotti. Gli stati di cui sopra provocano una violazione della funzione di drenaggio della cistifellea, il ristagno della bile.
  • Altre malattie del sistema biliare. L'insorgenza di colecistite è influenzata da tumori, cisti della colecisti e dotti biliari, disfunzione del sistema valvolare delle vie biliari (sfintere di Oddi, Lutkens), sindrome di Mirizzi. Queste condizioni possono causare la deformazione della vescica, la compressione dei condotti e la formazione della stasi biliare.

Oltre ai principali fattori eziologici, ci sono un certo numero di condizioni, la cui presenza aumenta la probabilità della comparsa dei sintomi della colecistite, influenzando sia l'utilizzo della bile che il cambiamento nella sua composizione qualitativa. Queste condizioni comprendono la discholia (interruzione della normale composizione e consistenza della bile della colecisti), i cambiamenti ormonali durante la gravidanza e la menopausa. Lo sviluppo della colecistite enzimatica contribuisce alla regolare iniezione di enzimi pancreatici nella cavità della vescica (reflusso pancreatico-biliare). La colecistite si presenta spesso sullo sfondo di malnutrizione, abuso di alcool, fumo, adynamia, lavoro sedentario, dislipidemia ereditaria.

patogenesi

loading...

Il principale legame patogenetico della colecistite è considerato la stasi della bile cistica. A causa delle discinesie del tratto biliare, dell'ostruzione del dotto biliare, della funzione di barriera dell'epitelio della mucosa della vescica e della resistenza della sua parete agli effetti della flora patogena si riducono. La bile congestizia diventa un terreno fertile favorevole per i microbi che formano tossine e promuovono la migrazione verso la fonte dell'infiammazione delle sostanze simili all'istamina. Quando la colecistite catarrale nello strato mucoso si verifica gonfiore, ispessimento della parete del corpo a causa di infiltrazione con macrofagi e leucociti.

La progressione del processo patologico porta alla diffusione dell'infiammazione negli strati sottomucosi e muscolari. La contrattilità dell'organo si riduce alla paresi, la sua funzione di drenaggio si deteriora ancora di più. Nella bile infetta appare una miscela di pus, fibrina e muco. La transizione del processo infiammatorio ai tessuti vicini contribuisce alla formazione di un ascesso perivascolare e la formazione di essudato purulento porta allo sviluppo di colecistite flemmatica. Come risultato di disordini circolatori, si manifestano focolai di emorragia nella parete dell'organo, compaiono aree di ischemia e quindi necrosi. Questi cambiamenti sono caratteristici della colecistite gangrenosa.

classificazione

loading...

In gastroenterologia, ci sono diverse classificazioni della malattia, ognuna delle quali è di grande importanza, offre agli esperti l'opportunità di assegnare determinate manifestazioni cliniche a un particolare tipo di malattia e scegliere una strategia di trattamento razionale. Considerando l'eziologia, si distinguono due tipi di colecistite:

  • Calculous. Le concrezioni si trovano nella cavità del corpo. Colecistite calcolitica rappresenta fino al 90% di tutti i casi di malattia. Può essere accompagnato da un'intensa sintomatologia con attacchi di colica biliare o lunghi tempi senza sintomi.
  • Non calcolato (senza pietre). È il 10% di tutta la colecistite. È caratterizzato dall'assenza di concrezioni nel lume dell'organo, un decorso favorevole e rare riacutizzazioni, solitamente associate a errori nutrizionali.

A seconda della gravità dei sintomi e del tipo di alterazioni infiammatorie e distruttive, la colecistite può essere:

  • Sharp. Accompagnato da gravi segni di infiammazione con esordio violento, sintomi vividi e sintomi di intossicazione. Il dolore è solitamente intenso, di natura ondulata.
  • Cronica. Manifestato da un corso lento e graduale senza sintomi marcati. La sindrome del dolore può essere assente o avere una natura opaca e di bassa intensità.

In base alla gravità delle manifestazioni cliniche, si distinguono le seguenti forme di malattia:

  • Facile. È caratterizzato da una sindrome del dolore a bassa intensità che dura 10-20 minuti, che viene fermata da sola. I disturbi digestivi sono raramente rilevati. Esacerbazione si verifica 1-2 volte l'anno, dura non più di 2 settimane. La funzione di altri organi (fegato, pancreas) non è cambiata.
  • Moderata gravità Resistente al dolore con gravi disturbi dispeptici. Le esacerbazioni si sviluppano più spesso 3 volte l'anno, durando più di 3-4 settimane. Ci sono cambiamenti nel fegato (aumento di ALT, AST, bilirubina).
  • Pesante. Accompagnato da un dolore pronunciato e sindromi dispeptiche. Le esacerbazioni sono frequenti (di solito una volta al mese), prolungate (più di 4 settimane). Il trattamento conservativo non fornisce un miglioramento significativo del benessere. La funzione degli organi vicini è compromessa (epatite, pancreatite).

Dalla natura del flusso del processo infiammatorio-distruttivo si distinguono:

  • Corso ricorrente Manifestato da periodi di esacerbazione e completa remissione, durante i quali non ci sono manifestazioni di colecistite.
  • Flusso monotono. Un sintomo tipico è la mancanza di remissione. I pazienti lamentano dolore costante, disagio all'addome destro, feci sconvolte, nausea.
  • Flusso intermittente. Sullo sfondo di costanti manifestazioni lievi di colecistite, periodicamente esacerbazioni di varia gravità si verificano con sintomi di intossicazione e colica biliare.

Sintomi di colecistite

loading...

Le manifestazioni cliniche dipendono dalla natura dell'infiammazione, dalla presenza o dall'assenza di calcoli. La colecistite cronica si presenta più spesso acuta e di solito ha un andamento ondulatorio. Durante il periodo di esacerbazione, con una forma priva di calcoli, il dolore parossistico di intensità variabile appare nell'addome destro, irradiato alla spalla destra, scapola, clavicola. Il dolore deriva da una dieta non sana, da uno sforzo fisico intenso, da uno stress grave. La sindrome del dolore è spesso accompagnata da disturbi vegetativi-vascolari: debolezza, sudorazione, insonnia, stati di nevrosi. Oltre al dolore, c'è nausea, vomito con una miscela di bile, feci anormali, gonfiore.

I pazienti hanno notato un aumento della temperatura corporea a valori febbrili, brividi, una sensazione di amarezza in bocca o un rutto amaro. Nei casi gravi, vengono rilevati sintomi di intossicazione: tachicardia, mancanza di respiro, ipotensione. Quando si calcola la forma sullo sfondo di colestasi persistente, di colore giallo della pelle e della sclera, si osserva il prurito cutaneo. Nella fase di remissione, non ci sono sintomi, a volte c'è disagio e pesantezza nella giusta regione ipocondria, feci sconvolte e nausea. Occasionalmente può verificarsi una sindrome da colecistocardia, caratterizzata da dolore dietro allo sterno, tachicardia e disturbi del ritmo.

La colecistite acuta senza calcoli viene raramente diagnosticata, manifestata da occasionali dolori fastidiosi nell'ipocondrio a destra dopo aver mangiato troppo, bevendo bevande alcoliche. Questa forma della malattia si verifica spesso senza disturbi digestivi e complicanze. Con una forma calcanea acuta predominano i sintomi di colestasi (dolore, prurito, giallo, sapore amaro in bocca).

complicazioni

loading...

Con un lungo percorso, potrebbe esserci una transizione di infiammazione a organi e tessuti vicini con lo sviluppo di colangite, pleurite, pancreatite, polmonite. Mancanza di trattamento o diagnosi tardiva nella forma flemmatica della malattia porta a empiema della cistifellea. La transizione di un processo purulento-infiammatorio ai tessuti vicini è accompagnata dalla formazione di un ascesso paravesico. Quando la perforazione del muro del corpo con il calcolo o la fusione purulenta dei tessuti, l'effusione di bile nella cavità addominale si verifica con lo sviluppo di peritonite diffusa, che in assenza di misure di emergenza può terminare con la morte. Quando i batteri entrano nel flusso sanguigno, si verifica la sepsi.

diagnostica

loading...

La principale difficoltà nel verificare una diagnosi è la definizione del tipo e della natura della malattia. La prima fase della diagnosi è la consulenza di un gastroenterologo. Uno specialista, sulla base di reclami, studiando la storia della malattia, conducendo un esame fisico, può stabilire una diagnosi preliminare. All'esame, vengono rivelati i sintomi positivi di Murphy, Kera, Mussi, Ortner-Grekov. Per determinare il tipo e la gravità della malattia, vengono eseguiti i seguenti esami:

  • Ultrasuoni della cistifellea. È il metodo diagnostico principale, consente di impostare la dimensione e la forma del corpo, lo spessore della parete, la funzione contrattile, la presenza di pietre. Nei pazienti con colecistite cronica, vengono visualizzate le pareti sclerotiche ispessite della cistifellea deformata.
  • Suono frazionale duodenale. Durante la procedura, vengono raccolte tre porzioni di bile (A, B, C) per l'esame microscopico. Usando questo metodo, puoi valutare la motilità, il colore e la consistenza della bile. Al fine di rilevare l'agente patogeno che ha causato l'infiammazione batterica, determinare la sensibilità della flora agli antibiotici.
  • Cholecystocholangiography. Consente di ottenere informazioni sul lavoro della cistifellea, delle vie biliari nelle dinamiche. Con l'aiuto del metodo di contrasto a raggi X, viene rilevata una violazione della funzione motoria del sistema biliare, del calcolo e della deformità d'organo.
  • Studio di laboratorio di sangue. Nel periodo acuto nel KLA, la leucocitosi neutrofila, viene accelerata la velocità di eritrosedimentazione accelerata. Nell'analisi biochimica del sangue vi è un aumento del livello di ALT, AST, colesterolemia, bilirubinemia, ecc.

In casi dubbi, per studiare il lavoro delle vie biliari, vengono eseguite anche scintigrafie epatobiliari, FGDS, MSCT della cistifellea e laparoscopia diagnostica. La diagnosi differenziale di colecistite viene effettuata con malattie acute accompagnate da sindrome del dolore (pancreatite acuta, appendicite, ulcera gastrica perforata e 12 ulcera duodenale). Una clinica colecistite dovrebbe essere distinta da un attacco di colica renale, pielonefrite acuta e polmonite destra.

Trattamento colecistite

loading...

La base del trattamento della colecistite acuta e cronica non calculare è un complesso farmaco e terapia dietetica. Con la forma calcolosa spesso ricorrente della malattia o con la minaccia di complicazioni, ricorrono all'intervento chirurgico sulla cistifellea. Le principali direzioni nel trattamento della colecistite sono riconosciute:

  1. Terapia dietetica La dieta è indicata in tutte le fasi della malattia. Cibo frazionale raccomandato 5-6 volte al giorno in forma bollita, in umido e al forno. Evita lunghe pause tra un pasto e l'altro (più di 4-6 ore). Si consiglia ai pazienti di escludere alcol, legumi, funghi, carni grasse, maionese, torte.
  2. Terapia farmacologica Nella colecistite acuta vengono prescritti antidolorifici e farmaci antispastici. Quando vengono rilevati batteri patogeni nella bile, vengono utilizzati agenti antibatterici in base al tipo di patogeno. Durante la remissione vengono utilizzati farmaci coleretici che stimolano la formazione di bile (coleretica) e migliorano il flusso di bile dal corpo (colecisti).
  3. Fisioterapia. Consigliato in tutte le fasi della malattia con lo scopo di alleviare il dolore, riducendo i segni di infiammazione, ripristinando il tono della cistifellea. Quando colecistite prescritto induttotermina, UHF, elettroforesi.

La rimozione della cistifellea viene effettuata con colecistite trascurata, l'inefficacia dei metodi di trattamento conservativi, la forma calcolosa della malattia. Due tecniche di rimozione degli organi hanno trovato ampia applicazione: colecistectomia aperta e laparoscopica. La chirurgia aperta viene eseguita con forme complicate, presenza di ittero ostruttivo e obesità. La video colecistectomia laparoscopica è una tecnica moderna a basso impatto, il cui uso riduce il rischio di complicanze postoperatorie, accorcia il periodo di riabilitazione. In presenza di calcoli, la frantumazione non chirurgica delle pietre è possibile utilizzando la litotripsia extracorporea ad onde d'urto.

Prognosi e prevenzione

loading...

La prognosi della malattia dipende dalla gravità della colecistite, dalla diagnosi tempestiva e dal trattamento adeguato. Con regolare assunzione di farmaci, dieta e controllo delle esacerbazioni, la prognosi è favorevole. Lo sviluppo di complicazioni (cellulite, colangite) peggiora significativamente la prognosi della malattia, può causare gravi conseguenze (peritonite, sepsi). Per prevenire le esacerbazioni, si dovrebbero rispettare i fondamenti della nutrizione razionale, escludere le bevande alcoliche, mantenere uno stile di vita attivo e riorganizzare i focolai infiammatori (sinusite, tonsillite). Si raccomanda ai pazienti con colecistite cronica di sottoporsi ad ecografia del sistema epatobiliare ogni anno.

Cosa sono ALAT e ASAT nel test del sangue. trascrizione

loading...

Alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi sono enzimi endogeni e sono marcatori significativi durante l'esecuzione di esami del sangue biochimici.

Sebbene un aumento del livello di ALT non indichi inequivocabilmente l'insorgenza di problemi di salute, tuttavia entrambi questi enzimi semplicemente non sono presenti nel sangue in grandi quantità.

Sì, il livello di ALT e AST può aumentare con le anormalità del fegato (ad esempio con cirrosi o epatite), ma altri marker dovrebbero essere analizzati attentamente. A proposito, il livello di ALAT può essere aumentato se viene diagnosticato un infarto miocardico.

ALAT e ASAT. Cos'è?

loading...

Questi enzimi sono presenti nei tessuti di molti organi. Normalmente, le aminotransferasi sono praticamente irrilevabili nel sangue. L'attività minima degli enzimi è causata da processi rigenerativi naturali nel corpo. Aumento dei livelli di AlAT e AsAT sono marcatori altamente sensibili di danni ai tessuti in cui sono contenuti.

Il metodo per determinare aminotransferasi nell'analisi biochimica del sangue ha trovato ampia applicazione nella pratica clinica, a causa della sua alta sensibilità e specificità.

AsAT e Alat. norma

Normalmente, l'aspartato aminotransferasi non supera 31 U / l per le donne e 37 U / l per gli uomini. Nei neonati, il tasso non deve superare 70 U / l.

AlAT nelle donne normalmente non supera 35 U / l, e negli uomini - 40 U / l.

Inoltre, i risultati dell'analisi possono essere presentati in moli / ora * 1 (da 0,1 a 0,68 per AlAT e da 0,1 a 0,45 per AST).

Cosa può influire sui tassi di transaminasi?

La distorsione dei risultati dell'analisi può comportare:

  • uso di determinati farmaci:
    • acido nicotinico
    • immunosoppressori,
    • coleretico,
    • contraccettivi ormonali, ecc.),
  • obesità
  • la gravidanza,
  • ipodynamia o esercizio eccessivo.

Come viene condotto lo studio?

Per analisi, il sangue viene prelevato da una vena. I risultati dello studio urgente forniscono entro 1-2 ore. Con diagnostica standard - entro 24 ore.

Per ottenere i risultati più affidabili, è necessario:

  • escludere i farmaci una settimana prima del test (se ciò non è possibile, è necessario informare il medico circa i farmaci assunti);
  • donare sangue esclusivamente a stomaco vuoto;
  • un giorno prima dell'attività fisica dello studio, fumo, alcol, cibi grassi e fritti sono esclusi - per due giorni.

Cosa può dire l'analisi su ALaT e AsAT

L'attività selettiva del tessuto è caratteristica dell'alanina aminotransferasi e dell'aspartato aminotransferasi. Se consideriamo in ordine discendente il contenuto di questi enzimi in organi e tessuti, allora l'elenco avrà il seguente aspetto:

  • alanina aminotransferasi: fegato, rene, miocardio, muscolo;
  • aspartato aminotransferasi: miocardio, fegato, muscoli, cervello, reni.

Cioè, data la localizzazione tissutale degli enzimi, AsAT può essere considerato il marcatore più specifico di danno miocardico e AlAT - il fegato.

Il confronto dell'attività degli enzimi ci consente di stimare la profondità del danno alle strutture cellulari. Ciò è spiegato dal fatto che AlAT è localizzato nel citoplasma e AST nei mitocondri e parzialmente nel citoplasma.

Il rapporto: aspartato aminotransferasi / alanina aminotransferasi è chiamato il coefficiente di de Rytis. Per le persone sane, il coefficiente è compreso tra 0,91 e 1,75 e non ha valore diagnostico. Il calcolo del rapporto deve essere effettuato quando vi è una deviazione dalla norma nell'analisi biochimica.

Ad esempio, per la malattia del fegato, il marcatore sensibile è l'alanina aminotransferasi. Con l'epatite, la sua attività può aumentare di oltre 10 volte, tuttavia un marcato aumento di AsAT in questi pazienti indicherà una grave necrosi epatica.

Se il livello di aspartato aminotransferasi è molto più alto di quello dell'ALT, ciò potrebbe indicare la presenza di marcati cambiamenti fibrotici nel fegato in soggetti con epatite cronica. Inoltre, tali cambiamenti sono osservati nell'alcolismo cronico e nell'epatite indotta da farmaci.

A questo proposito, il coefficiente di deisis ha un'importanza clinica significativa. Nell'epatite dell'eziologia virale si osserva una diminuzione del coefficiente inferiore a 1 (minore è l'indice, peggiore è la prognosi della malattia). Gli indicatori da uno a due sono caratteristici delle malattie croniche del fegato accompagnate da cambiamenti distrofici. Aumentando il valore del coefficiente sopra 2 può essere osservato con necrosi delle cellule del fegato, di solito, questo è caratteristico della cirrosi alcolica.

Con infarto miocardico, l'indicatore è 2 o più.

L'aspartato aminotransferasi è elevato, cosa significa

loading...

Nell'infarto miocardico acuto, il livello di AcAT può aumentare di un fattore di 20 rispetto ai valori normali. Va anche notato che i cambiamenti nelle analisi biochimiche sono noti anche prima della comparsa dei classici segni di infarto sull'ECG.

Nell'insufficienza coronarica acuta viene diagnosticato un aumento dell'aspartato aminotransferasi durante il giorno, quindi il valore dell'enzima inizia a diminuire e in pochi giorni raggiunge valori normali.

Il livello di AST aumenta anche con ictus severi, aritmie cardiache marcate, accompagnate da attacchi di tachiaritmie, cardite reumatica acuta, trombosi polmonare, in pazienti dopo angiocardiografia o operazioni cardiache

Cause "extra-cardiache" di un aumento dell'aspartato aminotransferasi, il più delle volte malattie del fegato di varie eziologie. Questi possono essere:

  • epatite:
    • alcol,
    • virale,
    • genesi tossica,
  • cirrosi,
  • neoplasie maligne (entrambe con localizzazione primaria nel fegato e metastasi al sistema epatobiliare),
  • stasi biliare (colestasi associata all'ostruzione dei dotti biliari),
  • infiammazione della cistifellea (colecistite) e dei dotti biliari (colangite).

Inoltre, la pancreatite acuta e cronica, così come i processi purulenti (ascessi e cellulite) nel tessuto retroperitoneale possono servire come cause di aspartato aminotransferasi.

Un moderato aumento degli enzimi si verifica con un aumento dello sforzo fisico. In caso di lesioni gravi, sindrome da schianto (si osserva la distruzione dei muscoli scheletrici), i livelli di AlAT e AST possono aumentare molte volte.

Le cause rare dei livelli di transaminasi sono distrofie muscolari ereditarie, emolisi, vasculite e malattie sistemiche del tessuto connettivo, accompagnate da cambiamenti diffusi nel fegato e / o danno miocardico.

L'alanina aminotransferasi è migliorata di ciò che significa

loading...

L'ALAT è un marker specifico e sensibile di malattie del sistema epatobiliare, pertanto il suo aumento è più spesso osservato quando:

  • epatite acuta (più alta è l'ALT, più pronunciata è la distruzione delle cellule, e la combinazione con un'elevata Asat, indica una grave necrosi);
  • ittero ostruttivo (blocco dei dotti biliari nella malattia del calcoli biliari, giardiasi e ostruzione da metastasi o un tumore);
  • distrofia grassa.

Altre cause di cambiamenti nelle analisi possono essere: pancreatite acuta, ustioni estese, shock (traumatico, ipovolemico, cardiogeno), distrofia muscolare, gravi malattie del sangue, infezioni virali, errori persistenti nell'alimentazione (abuso di cibi fritti, grassi, piccanti), grave sovraccarico fisico ed emotivo..

Aumento delle transaminasi nelle donne

Un marcato aumento delle transaminasi nel terzo trimestre è un segno prognostico scarso e indica lo sviluppo di grave preeclampsia.

Valori elevati di alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi in combinazione con un forte aumento di acido urico, creatinina e fosfatasi alcalina possono essere osservati con l'eclampsia, accompagnata da danni all'apparato di filtrazione renale.

Le ragioni specifiche per l'aumento di ALT e ASAT

In una categoria separata includono le invasioni parassitarie. In questo caso, un aumento pronunciato di ALT e AsAT sarà combinato con eosinofilia nell'analisi del sangue generale.

L'Echinococco può colpire il cuore, il fegato e le vie biliari, i reni, il cervello e il midollo spinale, i polmoni. Le principali manifestazioni della malattia dipenderanno dalla localizzazione del parassita. Le manifestazioni aspecifiche di echinococcosi sono reazioni allergiche di eziologia sconosciuta e eosinofilia grave.

Le invasioni amebiche, come regola, si verificano come dissenteria amebica, ma sono anche presenti manifestazioni extraintestinali - degenerazione grassa del fegato, ascesso del fegato, metastasi amebiche al cervello, pericardio, ecc. L'insorgenza della malattia si manifesta con dolore addominale, diarrea con sangue e muco, in presenza di una lesione epatica, fosfatasi alcalina, AlAT e AST sono elevati.

In Giardiasi, si osserva un aumento pronunciato delle transaminasi durante l'ostruzione di Giardia dei dotti biliari.

Cosa fare se le transaminasi sono elevate

Questo è un riflesso dei processi patologici che si verificano nel corpo. Per la nomina del trattamento corretto, è necessario sottoporsi a un esame completo e identificare la causa del cambiamento nelle analisi.

La selezione dei farmaci e il trattamento della mappatura devono essere effettuati da uno specialista qualificato.

ALT e AST nel sangue - qual è la norma e le cause dei valori aumentati

L'abbreviazione ALT si riferisce all'Alanina aminotransferasi - un enzima del gruppo endogeno. Normalmente, c'è una piccola quantità di sangue nel sangue, quindi quando i risultati di un esame del sangue indicano un aumento del livello dell'enzima contenuto, questo può indicare deviazioni nel funzionamento dei sistemi corporei e persino gravi malattie. Il compito principale dell'enzima è lo scambio concomitante di aminoacidi, in altre parole, è un catalizzatore per i trasferimenti reversibili di Alanina (trasformandosi in glucosio) per alfa chetoglutarato dagli amminoacidi. Inoltre, negli uomini, l'alanina aminotransferasi si trova molte volte più spesso che nelle donne. Questo è attribuito al fatto che nel corpo femminile i processi con ALT sono molto più lenti.

L'alanina aminotransferasi si trova nella struttura di molti organi - tessuto muscolare del cuore, milza, reni, muscoli scheletrici, polmoni, ma soprattutto - nel fegato.

A cosa serve questa analisi?

Gli esami del sangue per ALT vengono eseguiti per mezzo di uno studio biochimico. Il più delle volte è prescritto per i sintomi di dolore nell'ipocondrio destro e funzionalità del fegato: è questo studio che offre l'opportunità di vedere il quadro completo dei cambiamenti che si sono verificati nel corpo. Inoltre, secondo gli indicatori ottenuti è possibile non solo confermare la diagnosi, ma anche stabilire il grado della sua gravità.

Nell'analisi è anche consuetudine confrontare la quantità di ALT e altri enzimi, in particolare la bilirubina e la AST - aspartato aminotransferasi. È simile all'ALT sintetizzato intracellularmente ed escreto nel sangue in piccole quantità.

Il rapporto di AST e ALT è chiamato "coefficiente di de Rytis", la sua norma dovrebbe essere nell'intervallo di 0.91-1.75. Il valore assegnato alla combinazione di AST e ALT, oltre 1 μmol / ml, indica la distruzione delle cellule epatiche, ad esempio a causa della cirrosi, e l'elevazione a 2 μmol / ml indica l'infiammazione del muscolo cardiaco e che l'infarto miocardico potrebbe avvicinarsi.

L'infarto miocardico è una condizione pericolosa quando, a causa di una violazione della circolazione coronarica, si forma la necrosi del muscolo cardiaco. Se esiti con la fornitura di cure mediche, la rapidità imperdonabile può costare la vita, perché Questo processo è una minaccia diretta all'esistenza.

È possibile apprendere un infarto, in base ai seguenti sintomi:

  • intenso dolore pressante, acuto, scoppiante nel petto, echi di cui si può sentire il collo, tra le scapole, nella spalla sinistra o nella clavicola, nell'orecchio, nei denti;
  • il dolore arriva e gradualmente si allontana, indossando un personaggio ondulatorio;
  • la pelle diventa pallida, coperta di sudore freddo e appiccicoso;
  • anche gli indicatori della pressione sanguigna fluttuano, salgono e diminuiscono;
  • la temperatura corporea aumenta.

Un esame del sangue in una situazione di problemi al fegato li aiuterà a individuarli anche prima dell'inizio dei sintomi caratteristici (ittero, sapore amaro in bocca, ecc.). In particolare, il livello di ALT può indicare la gravità dell'epatite.

Quando viene prescritto un test ALT?

Prima di tutto, un'analisi del contenuto di alanina aminotransferasi è nominata su presentazione dei seguenti reclami contro:

  • stanchezza;
  • la debolezza;
  • mancanza di appetito;
  • nausea frequente, che porta al vomito;
  • urina e feci dal colore innaturalmente chiaro;
  • dolore all'addome, manifestato più vicino al lato destro;
  • macchie gialle sulla superficie della pelle;
  • dolore agli arti;
  • dolori di un personaggio in fiamme nel cuore.

Un esame del sangue per ALT non è solo un modo per diagnosticare la malattia, ma anche per monitorare il trattamento che viene eseguito, in particolare il trattamento dell'alcolismo e della malattia con l'uso di farmaci forti che influenzano teoricamente la funzionalità e la struttura del fegato. Sono i risultati di questo studio che indicano il miglioramento o, al contrario, il deterioramento delle condizioni del paziente durante le procedure volte ad eliminare i problemi al fegato.

Un esame del sangue per il contenuto dell'enzima è richiesto come parte di un esame di routine di pazienti con diabete, obesità e predisposizione genetica alle malattie del fegato.

Come viene eseguita l'analisi?

Sia il sangue venoso che quello capillare sono adatti per rilevare l'enzima alanina aminotransferasi, ma, nella maggior parte dei casi, viene prelevato sangue venoso e viene eseguito un tradizionale esame del sangue biochimico.

Il posto più comodo e familiare per prelevare campioni di sangue è una vena sul braccio. Per assicurare un migliore flusso sanguigno, il braccio sopra il gomito viene schiacciato con un laccio emostatico. Il luogo della manipolazione proposta viene trattato con una soluzione antisettica, dopo di che, un ago viene inserito nella vena visibile, il laccio emostatico è indebolito. Il sangue prelevato dalla siringa viene trasferito in una provetta e preparato per essere spedito al laboratorio.

Per garantire l'accuratezza dei risultati dell'analisi e determinare con precisione il contenuto dell'enzima, è necessario prepararlo con attenzione in anticipo. Ciò richiederà:

  1. Non mangiare cibo 12 ore prima di prelevare il sangue, anche un pezzetto di biscotto può influenzare il risultato.
  2. 2-3 ore prima di andare in clinica per rifiutare i liquidi, un giorno ha vietato succhi, tè e caffè.
  3. Durante la settimana che precede l'analisi, non consumare bevande alcoliche.
  4. Mezz'ora prima del campionamento del sangue, non fumare.
  5. Cerca di non preoccuparti il ​​più possibile.
  6. Per arrivare all'analisi in anticipo, entrare nella stanza di manipolazione lentamente e non sovraccaricarsi, perché l'esercizio fisico può anche distorcere il contenuto di enzimi.

Dopo il prelievo di sangue, il risultato, di regola, è già pronto dopo un giorno.

Norma ALT

La quantità di enzima è indicata in unità per litro, nmol / le μmol / ml. Le norme AST 278-126 nmol / l e ALT 27-191 nmol / l sono generalmente accettate. O ALT 0,10-0,46 μmol / ml, AST - 0,10-0,69 μmol / ml.

Tuttavia, esiste una classificazione delle norme separatamente per gli uomini, per le donne e per i bambini.

Nei bambini

L'indicatore ALT per i bambini non deve superare il seguente quadro stabilito:

Negli uomini

I valori normali posseduti dall'enzima ALT nel sangue degli uomini dovrebbero corrispondere ai seguenti valori:

Nelle donne

L'enzima ALT nel sangue delle donne normalmente non deve superare le seguenti soglie:

Le ragioni per cui aumenta ALT

Il livello dell'enzima nel sangue aumenta a causa di malattie dei seguenti organi:

  • fegato (cirrosi, ascesso, epatite, epatite grassa e, purtroppo, cancro);
  • cuore (miopatia, miocardite e infarto).

Non meno spesso le ragioni stanno nella violazione dell'integrità:

Così come l'aumento è osservato a causa di problemi con la funzionalità del fegato durante la gravidanza.

Non meno spesso, l'ALT è elevata a causa dell'azione di alcuni farmaci e sostanze chimiche, nonché dell'avvelenamento tossico con questi elementi. Tra i farmaci che possono influenzare gli indicatori si possono trovare Aspirina, Paracetamolo, Warfarin, contraccettivi orali, prodotti a base di echinacea e valeriana possono avere un effetto simile. Pertanto, prima di eseguire il test per ALT e AST, non è consigliabile utilizzare questi integratori e medicinali.

Gradi di aumento

Ci sono tre gradi di aumento dell'enzima nel sangue:

  1. Facile, quando il livello di ALT (alanina aminotransferasi) viene superato da una volta e mezzo a cinque volte;
  2. Media, quando il livello di alanina aminotransferasi è da sei a dieci volte superiore al normale;
  3. Alto viene impostato quando gli indicatori vengono superati di oltre dieci volte il valore normale e questo risultato può indicare una malattia grave.

trattamento

Per riportare AST e ALT alla normalità, è necessario eliminare la ragione principale della deviazione dell'alanina aminotransferasi dalla norma, una malattia che provoca cambiamenti nel range di analisi. È necessario ascoltare le raccomandazioni del dottore e passare tutti gli esami necessari per una diagnosi accurata. Così come eseguire tutti gli appuntamenti del medico per il trattamento di questa malattia.

Oltre al trattamento di base è estremamente importante seguire le regole del mangiare sano.

  1. Mangia più frutta e verdura di stagione fresca.
  2. Varietà: il cibo sano non è solo verdura e frutta, ma anche un consumo regolare di carne, pesce, grassi vegetali e latticini.
  3. Regolarità: è importante mangiare regolarmente, non morire di fame, ma non mangiare troppo, il numero ottimale di pasti al giorno è 5.
  4. Il cibo preparato al momento è molto utile, quindi dovresti provare a mangiare solo questi piatti.
  5. Se c'è la necessità di ridurre le calorie, questo viene fatto riducendo il grasso e i carboidrati, mentre non influisce sulla quantità di cibi proteici.
  6. Masticare accuratamente - dovresti sempre mangiare lentamente, masticare attentamente ogni pezzo prima di deglutire, non parlare, non leggere e, ancora di più, non guardare la TV.
  7. Non mangiare razioni secche, ma non bere liquidi durante i pasti, perché il primo piatto caldo è sufficiente per lo stomaco a digerire il secondo e il dessert.
  8. Seguire il regime di bere, consumando almeno 2 litri di acqua al giorno. È meglio se, oltre ai piatti liquidi, sarà acqua pulita.
  9. La colazione e il pranzo devono essere composti da cibi proteici: cereali, uova, ricotta, carne o pesce e cena - da latte e piatti leggeri vegetali.
  10. L'ultimo pasto - la cena, è meglio organizzare non meno di 2 ore prima di andare a dormire.
  11. I prodotti lattiero-caseari fermentati non dovrebbero essere grassi, e tra tutti i kefir è particolarmente importante per una persona.

Oltre a una dieta sana, è necessario rispettare uno stile di vita sano: non fumare o abusare di alcol, essere attivi e avere sempre un umore positivo. È altrettanto importante non ignorare la prescrizione di vitamina B6 nell'appuntamento.

Altrimenti, B6 viene anche chiamata piridossina, piridossammina, piridossale o adermin. Al giorno un adulto ha bisogno di 2-3 mg di vitamina. Nel cibo B6 può essere ottenuto con l'uso di:

Non solo le malattie del fegato richiedono un aumento della dose di vitamina B6, ma anche altre condizioni quando ci sono:

  • lo stress;
  • attività fisica, sport professionali;
  • malattie cardiache;
  • malattie infettive;
  • così come la gravidanza e l'allattamento.

Poiché i risultati del test sono associati a malattie del fegato, il medico, in una situazione come questa, prescrive sempre epatoprotettori. Molto spesso i medici si affidano agli effetti di Galsten, Gepabene, Karsil ed Essentiale.

Galstena

Medicina omeopatica in gocce, in grado di rimuovere lo spasmo, gonfiore, infiammazione nei tessuti, proteggendo al contempo le cellule del fegato dagli effetti nocivi e prevenendo la formazione di calcoli nella cistifellea.

Galstena è consentito per qualsiasi categoria di pazienti: dai neonati agli anziani. L'ammissione durante la gravidanza e l'allattamento non è esclusa.

Agli adulti e agli adolescenti viene prescritta una dose standard di 10 gocce, che può essere consumata nella sua forma pura o diluita con acqua tre volte al giorno.

Ai bambini di 5-12 anni si consigliano 5-7 gocce d'acqua diluite con acqua da bere, come nella prescrizione per gli adulti, 3 volte al giorno.

Neonati e bambini del primo anno di vita sono autorizzati a 3 gocce al giorno, una diluita nel latte, per ciascuna dose.

Gepabene

Si compone di due componenti vegetali attivi: una damyanka medicinale e frutti di cardo mariano. Le capsule non solo hanno un effetto benefico sulle cellule del fegato, ma aumentano anche il flusso della bile. Non raccomandato per le persone di età inferiore ai 18 anni, può essere raccomandato durante la gravidanza, ma sotto la stretta supervisione del medico curante. Al giorno è richiesto di assumere 3 capsule a intervalli di 8 ore uguali.

karsil

Epatoprotettore a base di erbe a base di estratto di cardo mariano. Nominato per i bambini dai 12 anni, è vietato alle donne incinte, alle infermiere, alle donne che usano contraccettivi orali con disturbi ormonali, nonché a tutti i pazienti con tumori benigni e maligni. Per il trattamento è sufficiente 1a compressa, tre volte al giorno.

Essentiale

La composizione di Essentiale si distingue per la presenza di speciali fosfolipidi essenziali che, dopo l'ingestione, sono in grado di integrarsi nella cavità delle cellule epatiche danneggiate, rigenerandole completamente. L'efficacia di Essentiale è nota anche nel caso di una morte massiccia di cellule epatiche.

Nel caso della malattia non è vietato l'uso di lattanti, lattanti e bambini piccoli.

Adulti e adolescenti hanno bisogno di tre volte di prendere 2 capsule dell'epatoprotettore.

TUTTI ANCORA QUELLO CHE RISCALDA IL CALORE DEL FEGATO?

A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora - la vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è dalla tua parte.

E hai già pensato alla chirurgia? È comprensibile, perché il fegato è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Nausea e vomito, pelle giallastra o grigiastro, sapore amaro in bocca, urina scura e diarrea. Tutti questi sintomi ti sono familiari di prima mano.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya, di come ha curato il fegato. Leggi l'articolo >>