H.T.Abdulkerimov

Metastasi

Abdulkerimov Khiyir Tagirovich

Otorinolaringoiatra della più alta categoria di qualificazione

Capo del dipartimento di otorinolaringoiatria

Dottore in Scienze Mediche, professore.

Capo otorinolaringoiatra freelance del Ministero della salute della regione di Sverdlovsk e del distretto federale degli Urali.

Diploma del Daghestan State Medical Institute nel 1986. Specialità "Medicina generale". Otorinolaringoiatra dal 1986. La più alta categoria di qualifiche - dal 1996. Ha difeso la sua tesi nel 1996 presso il Dissertation Council of Military Medical Academy (San Pietroburgo). Difesa di tesi di dottorato nel 2003 presso il Consiglio di dissertazione dell'Università di Stato di San Pietroburgo. IP Pavlova. Capo del Dipartimento di Otorinolaringoiatria UGMU dal 2004. Autore di oltre 270 pubblicazioni, di cui 15 sussidi didattici per studenti e medici, cinque libri e otto brevetti per l'invenzione della Federazione Russa.

Aree di interesse professionale:

- otorinoneurochirurgia, chirurgia della base cranica, chirurgia ipofisaria, trattamento chirurgico della liquorrea nasale e dell'orecchio;

- otorinolaringoiatria pediatrica, problemi contemporanei di audiologia e otoneurologia, microchirurgia dell'orecchio, impianto cocleare, microchirurgia della laringe;

- chirurgia endoscopica funzionale del naso e dei seni paranasali, chirurgia del dotto lacrimale, laser e chirurgia ad alta frequenza in otorinolaringoiatria.

- chirurgia ricostruttiva in otorinolaringoiatria;

- otorinolaringoiatria di emergenza, trattamento russare e nuovo in otorinolaringoiatria;

- riabilitazione in otorinolaringoiatria.

Parla correntemente i metodi classici e moderni di diagnosi e terapia in otorinolaringoiatria.

Membro del Presidium del Consiglio di Società Scientifica di otorinolaringoiatri provenienti dalla regione di Sverdlovsk russa, capo freelance otorinolaringoiatra Ministero della Sanità della regione di Sverdlovsk e il Distretto Federale degli Urali, Presidente della Commissione Speciale di otorinolaringologia certificazione operatori sanitari presso il Ministero della Sanità della regione di Sverdlovsk.

Membro dell'Ufficio di Otorinolaringoiatria presso il Ministero della Sanità della Federazione Russa, membro del Consiglio di esperti per la modernizzazione dell'Accademia russa di scienze mediche.

Presidente della certificazione e commissioni problematiche nella specialità.

Membro dell'Associazione Pubblica All-Russa "Associazione dei pediatri ORL" della regione di Sverdlovsk.

Il dottore ORL del capo Sverdlovsk ha ricevuto il titolo di Onorato

Il 22 marzo, il governatore Yevgeny Kuyvashev ha consegnato al dott. Abdulkerimov un premio federale "Onorato dottore della Federazione russa". Foto: Alexander Isakov

  • Pubblicato in №051 dal 25/03/2016

Hiyir Abdulkarimov esegue due o tre operazioni al giorno, sia negli adulti che nei giovani pazienti. Supervisiona 17 stagisti - residenti. Si è preparato per la concessione di licenze e ha introdotto nuove tecnologie nel Medio Urals per il trattamento di malattie dell'orecchio, del naso e della gola.

- Ho sempre sognato di essere un medico operativo ", afferma Dr Abdulkerimov," OG ". - Quando si trattava di specializzazione, lo studio della chirurgia era possibile solo in otorinolaringoiatria. Si è rivelato essere un'area importante e in via di sviluppo in chirurgia. E negli ultimi decenni, la microchirurgia è stata attivamente migliorata, ciò che viene chiamato operazioni minimamente invasive - attraverso un basso accesso. In precedenza, per operare seni, base del cranio, la ghiandola pituitaria, hanno dovuto fare grandi tagli a fronte di oggi lo facciamo senza di loro, abbiamo ottenere l'accesso sotto il labbro superiore o il naso.

Khiyir Abdulkerimov non è solo un professore e autore di numerosi studi, ma trascorre anche quasi 2-3 ore al giorno in sala operatoria come chirurgo praticante. Foto: Marina Ruvinskaya

Di conseguenza, i medici non solo possono fare a meno delle cicatrici sul viso dei pazienti, la cosa principale è che tali interventi sono meno traumatici. Le ferite guariscono meglio ei pazienti guariscono più velocemente. Alla fine, non si tratta solo di curare una persona, ma anche di risparmiare denaro. Abdulkerimova nel reparto assegnato di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale № 40 Ekaterinburg in termini di ospedalizzazione è diminuito di quasi un terzo negli ultimi 16 anni, e il numero di complicanze - il 22 per cento.

Fu Khiyir Abdulkarimov che fu il primo nella regione a sottoporsi a un intervento chirurgico di impianto cocleare - un trapianto nell'orecchio interno di un ricetrasmettitore. Viene eseguito per ripristinare l'udito per le persone sorde - adulti e bambini. L'impianto è terribilmente costoso, costa più di un milione di rubli, ma nella regione di Sverdlovsk, nel centro di Bonum, 30 persone l'anno lo mettono gratuitamente. A proposito, una tale operazione in Russia è fatta solo nei centri dei distretti federali.

L'altro giorno, Khiyir Abdulkerimov ha ricevuto congratulazioni per aver ricevuto il titolo di "Dottore Onorato della Federazione Russa" dal Governatore Yevgeny Kuyvashev.

Il Dr. Abdulkarimov era un Lezgin di nazionalità, ricevette una formazione al Dagestan Medical Institute e arrivò negli Urali 30 anni fa, nel 1986, per la distribuzione. Dopo aver lavorato a casa non avevo intenzione di tornare. Egli spiega:

- Non c'è da stupirsi che dicano: c'è del buono, dove non lo siamo. Qui tutto il tempo ci sono stati degli affari incompiuti - la vita sequestrata. In questo momento la mia casa è esattamente a Ekaterinburg: lavoro, scienza, famiglia. La moglie di Zubeid è anche una dottoressa, solo veterinaria. Il figlio maggiore, mentre era piccolo, non guardava i cartoni animati in TV - solo videocassette di operazioni con me, si chiedeva anche cosa, dove e perché. Ed è cresciuto - è andato in sala medica, non c'erano altre opzioni. Anche se ho scoraggiato - ho un lavoro difficile, estremamente responsabile. Ora è in una scuola di specializzazione e allo stesso tempo lavora nella sua specialità. Si sperava che il secondo figlio avrebbe scelto un'altra professione - si è laureato in legge alla scuola superiore. Ma dopo aver insistito - ha anche deciso di diventare un medico. Ora studia come dentista. Il terzo figlio è ancora di terza elementare, non sta ancora pensando alla professione.

- Il numero di malattie dell'orecchio, del naso e della gola è aumentato a causa del fatto che le persone hanno iniziato a usare telefoni cellulari, cuffie, accendere un suono eccessivamente alto nell'auto?

- Coloro che abusano di tutto ciò che hai elencato costantemente hanno un trauma acustico. Va tenuto presente che il suono di oltre 100 decibel danneggia la membrana dell'orecchio e questo porta a processi infiammatori. Se non vengono trattati in tempo, le complicanze influenzano le condizioni dell'orecchio medio. Gli organi ENT si trovano vicino al cervello e queste malattie possono influenzarlo. Le persone credono che un naso che cola con il trattamento si svolga in una settimana, e senza trattamento - in sette giorni. Le persone non ritengono necessario trattare una tale malattia "folle" e quindi vengono portati in ospedale con complicanze intracraniche. Certo, oggi usiamo la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata, gli ultrasuoni, operiamo con metodi moderni, trattiamo con nuovi farmaci. Ma voglio ancora desiderare: non iniziare un naso che cola, e sarai in salute!

A proposito

Khiyir Abdulkerimov - MD, professore, membro del presidio della società scientifica otorinolaringoiatria russa, membro dell'ufficio di otorinolaringoiatria presso il Ministero della Sanità della Federazione Russa, membro del Consiglio di esperti sulla modernizzazione dell'Accademia russa delle scienze mediche della Federazione russa, capo otorinolaringoiatra del Ministero della salute della regione di Sverdlovsk e UFD, presidente della commissione di attestazione per specialità otolarintologia presso il Ministero della salute della regione di Sverdlovsk, membro dell'Associazione europea dei rinologi, presidente della commissione di certificazione e problematiche speciali colonna vertebrale, presidente della Società Scientifica di Otorinolaringoiatri della regione, Capo del Dipartimento della Ural State Medical University.

Negli ultimi cinque anni, Abdulkerimov è diventato l'autore di oltre 230 pubblicazioni scientifiche, ha scritto 11 sussidi didattici per studenti e dottori, sei monografie, ha ricevuto sette brevetti per invenzioni in Russia. Dal 1992, oltre 150 medici pratici sono stati formati presso l'università medica, più di 420 cadetti hanno migliorato le loro qualifiche e sono stati riqualificati. A causa di ciò, oggi nella regione di Sverdlovsk il 97,5 percento degli otorinolaringoiatri è certificato dagli standard del Ministero della Sanità della Federazione Russa.

storia

Salute degli Urali
Notizie sulla salute della regione di Sverdlovsk, consigli dei medici, storia del paziente.

Hai trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Abdulkerimov Khiyir Tagirovich

Sigacheva T.V.

17 recensioni
ENT
Str. Radishcheva 33
"Medica" su Radishchev
Str. Accademico Schwartz, 14 anni
Clinica "Dynasty" su Academician Schwartz

Kondratyuk V.A.

27 recensioni
ENT
Str. Serova, 45 anni
"Clinica CMT"

Recensioni (7)

Il dottore, infatti, viene da Dio, mani d'oro, un cuore comprensivo. Gentile, sguardo attento. Siamo stati fortunati che mia figlia sia venuta da questo dottore. Grazie a lui, lunga vita!

Sono stato operato dal professor Abdulkerimova, anche se ero in neurochirurgia, sono molto grato per la sua operazione in filigrana. Lui è davvero un dottore di Dio. Sono in programma i rilievi, anche io, ero come chirurgia ORL registrati, e la lista era diverso, il tempo fisso per tutta la sera, quando hanno cominciato a condurre una preparazione preoperatoria, hanno scoperto e mi ha preparato. Non so perché tali rivestimenti sono, forse, dal sovraccarico del dipartimento. Tatarkina Elena.

Il miglior dottore, dicono di questo: "dottore da Dio", mani d'oro! Abbiamo avuto un intervento chirurgico per riparare il setto, senza lividi, tutto era al suo meglio! Grazie mille! Sono molto contento di essere venuto da te!

Così grave a prima vista, ma in pratica - il medico più gentile e migliore! Le persone che lo curano sono molto fortunate.

Buona giornata a tutti i pazienti Voglio lasciare una recensione negativa sull'atteggiamento irresponsabile nei confronti degli affari e la mancanza di rispetto per i pazienti. Mi sono iscritto per una consultazione con Khiyir Tagirovich il 1 ° marzo 2016. L'operazione per rimuovere la curvatura del setto nasale era prevista per il 29 agosto, dopo 6 mesi. L'operazione è pagata (per tutti i 55.400 rubli.). Qual è stata la mia sorpresa quando, quando sono venuto all'ospedale all'ora stabilita, ho saputo dal medico che mi stava portando che non c'era il dottor Abdulkerimov. La sua vacanza è prolungata per altri 4 giorni. E a nessuno importa che i test siano stati consegnati e che l'operazione sia stata programmata.

Abdulkerimov Hiir Tagirovich

Recensioni di dottori

Siamo tutti disposti, quindi raccomanderemo attivamente i medici. Perché il dottore è molto, penso, capisce! Innanzitutto, siamo arrivati ​​con un numero impressionante di cartelle cliniche, con una storia completa. Si è avvicinato molto alla questione di studiare tutti i documenti che erano con noi. Al fine di stabilire correttamente la diagnosi è stato fatto un esame approfondito. Il dottore si è semplicemente dimostrato un professionista da tutte le parti! Credo che il costo sia del tutto accettabile per uno specialista di così alto livello! Credo che questo dottore abbia più che soddisfatto la tassa d'esame. Penso addirittura di rivolgermi a lui, perché mi ricordo anche dei miei problemi di salute.

Il dottore è molto soddisfatto. Nonostante fossimo in ritardo, accettammo immediatamente. Di tutti i medici che abbiamo visitato, questo, che è molto premuroso su tutto, non persuade a nessun servizio aggiuntivo che non sia necessario. Tutto secondo la situazione, tutto è accurato, tutto è interpretato nei minimi dettagli, tutto nel solito linguaggio. Questo è il primo medico che non ha ignorato le manifestazioni che ci hanno disturbato. Certo, guarderemo i risultati del trattamento, ma al momento è già chiaro che tutto andrà a finire bene. Noi stessi siamo arrivati ​​dal medico in base al feedback degli amici, e ora noi stessi risponderemo bene a lei.

Per molto tempo erano nervosi per un problema. Aspettarono finché non fu impossibile andarsene così com'è. Bene, hanno visto questo dottore e hanno deciso di rivolgersi a lui. Cosa posso dire che un esperto è un esperto. Abbiamo ricevuto molte più informazioni sensibili del previsto. Pertanto, sono completamente soddisfatti, con competenza, a un costo, tutto viene detto. Non necessario non è prescritto. Colpito che la scelta ci è stata assegnata.

City Hospital №40 - Ekaterinburg

Schede orizzontali

Ciao, ti chiedo di affrontare la situazione, visto che io e mio marito non viviamo insieme, alcuni giorni dopo mi è stato detto che una persona è stata ricoverata in ospedale all'inizio di dicembre 2017 con una diagnosi di emorragia cerebrale, ictus, tre operazioni, era in coma da molto tempo, essendo venuto a se stesso era in neurochirurgia in una condizione grave, collegata all'apparato di respirazione artificiale, hanno determinato che aveva la polmonite, ha avuto un ictus. Non ha reagito alle domande ed è stato trasferito all'ospedale # 6, dove non è stato curato per tre giorni, sostenendo che non avevano avuto pazienti gravemente malati, quindi non ci sono apparati per il trattamento in ospedale 6, ma hanno ordinato i farmaci e come verranno per il trattamento, ma per ora non conoscono nemmeno la diagnosi del paziente Matveev Oleg Valerievich.25.01.2018, sono arrivato all'ospedale №6, ma Oleg Matveyev non c'era, come ha spiegato il medico di turno, è stato portato al policlinico 23, Matveyev Oleg.V. prikusil la lingua, non hanno potuto fermare il sanguinamento e sono stati fortunati a cucire la lingua. Ho aspettato il medico di testa e lui e ha detto Matveeva OV, Martedì t.e.30.01.2018g.vypisyvayut con l'ospedale in modo che lo ha portato a causa bolee14 non lo possono tenere nei giorni bolnitse.Sostoyanie da Oleg Matveev V.na oggi pesante. Parlando con lo psicologo di questo ospedale, O. Matveev su diversi svantaggi si sveglia due volte al giorno e, a suo parere, risponde alle domande rispondendo con gli occhi.
Per favore aiutatemi, non so cosa fare. Dopo essermi consultato con un conoscente, se è dimesso, morirà senza apparato respiratorio e, inoltre, ha la polmonite e non può muoversi autonomamente, nella sua gola sono inseriti tubi per l'alimentazione, la minzione e gli inserti della gola. respirazione.

Vi chiedo di condurre un'ispezione non programmata di 40 ospedali ginecologici in cui giacciono mamme in stato di gravidanza, i seguenti danno il più inutile e dicono di dover acquistare da soli.I medici scrivono nelle loro carte personali del paziente che distribuiscono medicinali che i pazienti comprano da soli e il quadro è degno di un govravracha. tre giorni fa, non ha fatto un'ecografia al momento del ricovero, ma oggi si è scoperto che aveva 4 settimane e il suo feto era morto.Una ragazza incinta andò nella stanza d'acciaio (lei stessa doveva andare in sala da pranzo) svenne e buttò giù i suoi 7 denti inferiori anche questo è probabilmente nascosto, si nutrono come il bestiame, perché sono incinti, il principe dovrebbe essere al più alto livello e lì tutto è viceversa, proprio quando siamo entrati ci è stato presentato un listino prezzi per camere a pagamento 1000r camera singola e 1500r doppio. quindi la politica della MLA. Farmaci gratuiti, se danno una candela che è crollata e ora devi riuscire a inserirla, ecco perché dicono di dare medicine. Prendi questi dipendenti di questo dipartimento con tutta la severità!

Voglio lamentarmi della qualità del trattamento di emodialisi nel centro medico dello stato commerciale. Bratislava, che si trova nel territorio del 40 ° ospedale, molti di loro hanno rotto rene artificiali e non sono in grado di ripararli, ma a causa della loro mancanza hanno curato il trattamento dei pazienti per due settimane, il mio dispositivo ha perso 800 grammi di liquido. inconveniente, quindi ho chiesto di sostituire il dispositivo o ripararlo. Ma quando sono arrivato a un'altra dialisi mi è stato detto che il dispositivo è stato cambiato. Qual è stata la mia sorpresa quando è iniziato il trattamento? Il dispositivo ha iniziato a spegnersi, lo squittio della dialisi di qualità è fallito. L'infermiera chiamò l'ingegnere e rispose che non si poteva fare niente, quindi ci volle più di un'ora, vedo che il dispositivo non funziona e ho chiesto di invitare un medico. Quando ho chiesto perché il dispositivo non funzionava, il dottore ha risposto: E cosa posso fare? poi ho chiesto, ma perché allora un dottore in dialisi? Non ho avuto una risposta. Dopo la mia insoddisfazione, il dottore ha indovinato, dopo due ore, di cambiare il dispositivo con un altro. Il dispositivo non ha funzionato, il tempo è passato da 4 ore a 5 ore. A causa di tutta questa situazione, ero molto nervoso, la testa mi faceva molto male, la pressione aumentava, cioè soffrivo moralmente e fisicamente. Vi chiedo di capire la situazione e punire i responsabili. Dopotutto, ogni persona nel nostro paese ha il diritto a un trattamento di qualità, soprattutto perché lo stato stanzia denaro per questo.

Buon pomeriggio Ho 33 anni. Nella notte tra il 23 e il 24 febbraio 2017, sono stato avvelenato da una torta e ho iniziato a vomitare violentemente, alla fine con le impurità del sangue, ho chiamato un'ambulanza. Il dottore in arrivo e il tirocinante, non esaminandomi, solo misurando la temperatura, mi dissero di prepararmi per il 40 ° ospedale di Volgogradskaya 189. Sulla strada per l'ospedale, iniziai ad avere i crampi nelle mie mani, la mia mano era distorta oltre ogni riconoscimento. Sono registrato con un aritmologo e talvolta soffro di ipertensione, e una volta con alta pressione, avevo già avuto tali convulsioni, così ho detto al medico che avevo una forte pressione, una volta che sono andato in convulsione, il silenzio è tornato. Un'ambulanza mi ha portato al quarantesimo ospedale, l'ho capito al reparto infettivologia e me ne sono andato rapidamente, lasciando un pezzo di carta sul tavolo per il dottore nella sala d'attesa. Secondo la mia opinione attuale, una giovane infermiera è venuta ad accettarmi, forse era un dottore, ma nella mia descrizione chiamerò la sua infermiera, perché non conosco la sua specialità. Vedendo la mia mano contorta, ha immediatamente chiesto cosa è successo. Dissi che ero avvelenato, che vomitavo, che la pressione era simile e che ero molto cattivo. L'infermiera ha detto che il documento dell'ambulanza indicava che avevo una pressione di 120/80. A cui ho risposto che nessuno ha misurato la pressione. L'infermiera non disse nulla, misurò la mia temperatura (ne risultò 37) e mi aiutò a compilare i documenti. Il crampo cominciò a passare e la mano cominciò a tremare violentemente, era difficile da firmare, ma l'infermiera mi aiutò tenendomi la mano. Dopo ciò, si alzò e se ne andò. Arrivò un'altra ragazza, la dottoressa Stepul Katerina Yaroslavovna. Senza chiedere nulla e senza esaminarmi, senza neppure guardarmi, con una faccia insoddisfatta, ho immediatamente urtato i documenti, ho iniziato a scrivere qualcosa e ho detto che stavo tornando a casa per le cure. Ho detto che era buono, sono d'accordo, ma per favore abbassa la pressione per me, che c'era una convulsione, che ero il nucleo, non c'era risposta.Dall'intero esame, anche senza alzarsi, il dottor Stepul ha chiesto di mostrarle la lingua e basta. Mi sentivo sempre peggio, ancora una volta ho detto che sentivo la pressione alta. L'infermiera, che è venuta improvvisamente, ha detto: "Facciamo un tentativo, ha avuto un crampo". Al che il dottore non disse nulla, si alzò e se ne andò e l'infermiera la seguì. Pensavo che se ne fossero andati per un'iniezione. Rimasi seduto per circa 10 minuti, fino a quando arrivò un'altra donna e fui sorpresa che stavo seduto qui, che la reception era finita, che dovevo andare a casa. Ho detto che mi sento molto male, che la mia pressione non è stata nemmeno misurata, ma ho chiesto ripetutamente. Ma la donna mi ha detto di chiamare un taxi. Ho chiamato un taxi. Erano già le 4 del mattino. Nella macchina del taxi ci fu un nuovo spasmo. A casa ancora uno. All'arrivo a casa, ho immediatamente misurato la pressione, risultò essere 180/96, per me è quasi fatale, perché la mia pressione "di lavoro" è bassa. Ho preso le pillole e il giorno dopo mi sono comunque riposato. Perché una tale negligenza in un giovane, ma già un medico Stepul? Dopotutto, lei aveva appena iniziato la sua carriera, e già questa attitudine verso i malati? Ho sempre creduto che la misurazione della pressione fosse sempre inclusa nel consueto esame, specialmente se il paziente ha una convulsione e lo chiede. Sì, sono andato in vacanza, ma il dottore dovrebbe aiutarmi ogni giorno, giusto? Per favore capisci Mi piacerebbe molto sperare che in futuro il dott. Stepul sarà più attento ai suoi pazienti. Grazie in anticipo

Ricevimento di un ENT a Ekaterinburg GB No. 40

L'otorinolaringoiatra di più alta categoria, Kh. T. Abdulkerimov, che lavora in GKB n. 40, è a capo del suo dipartimento. Parla fluentemente tutti i metodi di diagnosi e cura dell'otorinolaringoiatria.

Contattare un istituto medico

Indirizzo: Bratislava, Volgogradskaya St., 189.

  • Telefono di servizio di inchiesta: 8 (343) 240-92-12.
  • Telefono di riposo della reception: 8 (343) 240-09-91.
  • Numero di telefono del registro: 8 (343) 232-01-66.
  • Servizi di registrazione pagati: 8 (343) 288-50-88.
  • Telefono con linea diretta: 8 (343) 240-02-91.
  • Il sito ufficiale dell'ospedale: http://gkb40.ur.ru/.
  • Indirizzo email: [email protected]; [email protected]
  • Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 17:00
  • Sabato, domenica sono giorni liberi.

Il programma del centro servizi a pagamento:

  • Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 20:00
  • Sabato dalle 09:00 alle 13:00.

Struttura medica

Il reparto di otorinolaringoiatria solo specialisti qualificati.

Khiyir Tagirovich Abdulkerimov - un otorinolaringoiatra della più alta categoria, è un dottore in scienze mediche.

Roman Sergeevich Davydov, otorinolaringoiatra della prima categoria di qualifica, è professore associato presso il Dipartimento di Otorinolaringoiatria dell'Università Statale di Urali. Parla fluentemente tutti i metodi di diagnosi e trattamento chirurgico. Tratta sia adulti che bambini.

Galina Yurievna Khlyzova - otorinolaringoiatra della prima categoria.

Medina Salmanovna Velikhanova - otorinolaringoiatra di altissimo livello.

Servizi forniti

Aree di assistenza professionale:

  • otorinoneyrohirurgiya;
  • otorinolaringoiatria da bambini;
  • chirurgia endoscopica funzionale del naso e dei seni paranasali;
  • chirurgia ricostruttiva in otorinolaringoiatria;
  • otorinolaringoiatria di emergenza;
  • riabilitazione in otorinolaringoiatria.

Recensioni

Elena Tatarkina: "Ero in neurochirurgia, ma il Dr. Abdulkerimov ha operato su di me, a cui sono grato per l'operazione qualitativamente eseguita. È un buon dottore con le mani d'oro. "

Rimma Yerofeeva: "Il professor Kh. T. Abdulkerimov mi ha reso veramente di alta qualità e assistenza tempestiva, in altri ospedali non poteva fare nulla. A tutto il personale del reparto ORL un grande ringraziamento. La tua unità aiuta le persone in modo rapido ed efficiente! "

Vladimir Streblyansky: "Roman Sergeevich mi ha dato un'operazione per rimuovere i polipi nel mio naso, il mio respiro è ora pienamente operativo. Grazie a questo dottore! Per quanto riguarda tutto il personale del dipartimento 40 di otorinolaringoiatria GKB.

Capo otorinolaringoiatra del Distretto Federale degli Urali

Abdulkerimov Khiyir Tagirovich

Dopo essersi diplomato all'istituto di medicina nel 1986, ha lavorato come otorinolaringoiatra in assistenza sanitaria pratica utilizzando il sistema IPU. Dal 1992 ha lavorato presso il Dipartimento di Otorinolaringoiatria Università di Medicina "Ural State Medical University, Ministero della Salute della Federazione Russa" (1998-2004 -. Ricercatore e dal 2004 ad oggi - Capo del Dipartimento).
Nel 1996 ha difeso la sua tesi presso l'Accademia Medica Militare. SM Kirov (San Pietroburgo). Ha difeso la sua tesi di dottorato nel 2003 presso la St. Petersburg State Medical University. IP Pavlova.
Membro del Presidium del Consiglio di Società Scientifica otorinolaringoiatra Russia, capo specialista in otorinolaringoiatria Ministero della Sanità della regione di Sverdlovsk e il Distretto Federale degli Urali, presidente della commissione per la certificazione degli operatori sanitari nel otorinolaringoiatria specialità presso il Ministero della Salute Sverdlovsk, membro dell'Ufficio di specialità otorinolaringoiatria presso il Ministero della Salute della Federazione Russa, membro dell'Associazione Europea Rhinologists, Presidente della Società scientifica e pratica degli otorinolaringoiatri della regione di Sverdlovsk e Presidente della certificazione e la commissione problema sulla specialità, un membro dell'associazione pubblica "Unione dei pediatri ENT".

Contattaci

Indirizzo e-mail al capo otorinolaringoiatra del Ministero della Sanità della Federazione Russa: [email protected]

Indirizzo postale per la corrispondenza: 123182, Mosca, Volokolamskoe shosse, Edificio 30, cor.2

Abdulkerimov Khiyir Tagirovich recensioni

Il centro di otorinolaringoiatria si basa sull'ospedale cittadino multi-profilo n. 41 di Ekaterinburg.


Il Centro di Otorinolaringoiatria fornisce i seguenti servizi per l'esame e il trattamento degli organi ENT:

  • Esame iniziale dell'orecchio, naso, faringe, laringe
  • Rimozione dei tappi di zolfo
  • Orecchio WC con otite purulenta, con esacerbazione di otite media cronica, dopo l'intervento chirurgico
  • Iniezione transtimpanale di sostanze medicinali
  • Rimozione di un corpo estraneo dal condotto uditivo
  • paracentesi
  • Rimozione di corpi estranei dal naso
  • Puntura del seno mascellare
  • Tamponatura del naso dell'anello anteriore
  • Trattamento sulla macchina Tonsillor
  • Lavaggio delle tonsille delle lacune
  • Infusione di farmaci nella laringe
  • auripuncture
  • myringoplasty
  • Trattamento chirurgico dell'otite media essudativa mediante un tubo per timpanostomia
  • timpanoplastica
  • Cateterizzazione del tubo uditivo
  • Rimozione di faringe corpo estraneo, laringe
  • Lubrificazione del naso, sostanze medicinali della faringe
  • Disintegrazione ultrasonica del turbinato inferiore
  • Fonoforesi delle tonsille, parete posteriore faringea
  • Ispezione degli organi ENT utilizzando endoscopi rigidi
  • Autopsia di ascessi paratonsillari, bolle di naso, orecchio

Il ricevimento consultivo è condotto da un otorinolaringoiatra dottore, professore, MD. Abdulkerimov Khiyir Tagirovich.


Vengono eseguiti tutti i principali tipi di trattamento chirurgico e conservativo. Ci sono anche opportunità per interventi chirurgici endoscopici, diagnostica dell'udito (audiometria).

Il centro ha gli strumenti necessari per le operazioni di routine tipica otorinolaringologica (sottomucosa resezione del setto nasale, naso polipotomiya, tonsillectomia, rimozione di tumori della laringe, faringe, naso, seni paranasali chirurgia al naso, interventi chirurgici nell'orecchio). Esistono apparecchiature endoscopiche per interventi endonasali (ditta Karl Storz, Stryker).


Il centro esegue un trattamento completo completo degli organi ENT, incluse le procedure terapeutiche come:

  • trattamento di spostamento
  • irrigazione ultrasonica di organi ENT;
  • elettrocoagulazione di organi ENT;
  • blocco, infusione intragortale.

Vengono eseguite le seguenti procedure chirurgiche:

  • settoplastica;
  • polipotomiya;
  • vasotomy;
  • sinusite mascellare;
  • polisinusotomiya
  • uvulopalatinoplastika;
  • disintegrazione ultrasonica degli organi ENT;
  • rimozione di organi ENT benigni (fibromi, papillomi, polipi, corde vocali, faringe, orecchio);
  • adenotomija;
  • tonsillectomia;
  • chirurgia plastica alla fistola tracheale;
  • riposizionamento osseo nasale;
  • timpanoplastica;
  • myringoplasty;
  • trattamento chirurgico dell'otite essudativa con l'aiuto di un tubo per timpanostomia sotto forma di una bobina di filo.

Diagnostica stabilometrica automatizzata dell'atassia sulla base delle moderne tecnologie informatiche informatiche, l'argomento della tesi e l'abstract su HAC 14.00.04, dottore in scienze mediche Abdulkerimov, Khiyir Tagirovich

Sommario Dottore in Medicina Abdulkerimov, Khiyir Tagirovich

CAPITOLO I. VIOLAZIONE DELLE FUNZIONI equilibrio del corpo DAL PUNTO DI TEORIA DELLA sistemi del corpo statokinetic funzionale (Revisione della letteratura).

1.1. Idee moderne sulla funzione di equilibrio dal punto di vista della teoria del sistema funzionale epidkinetico del corpo.

1.2. Tipi di ataxy.

1.3. Atassia del labirinto.

1.4. Atassia cerebellare.

1.5. Atassia sensibile.

1.6. Diagnostica differenziale dell'atassia e ruolo della stabilizzazione computerizzata in essa.

CAPITOLO II. CARATTERISTICHE GENERALI DELLA RICERCA.

2.1. Caratteristiche generali dei pazienti esaminati.

2 2 Metodi di ricerca.

CAPITOLO III. MANIFESTAZIONI CLINICHE DI SPECIE DIVERSE

ATAXY NEI PAZIENTI SURVEYATI.

3 1 Atassia del labirinto.

3.2. Atassia cerebellare.

3.3. Atassia sensibile.

CAPITOLO IV. ESPANSIONE DELLE OPPORTUNITÀ DIAGNOSTICHE

4.1. Lo sviluppo della stabilometria come metodo per valutare il movimento del corpo umano mantenendo l'equilibrio statico in una posizione verticale.

4.2. Nuovi modi per valutare le informazioni stabilometriche.

4.3. I parametri delle informazioni stabilometriche utilizzate nello studio per creare un sistema automatizzato per la diagnosi differenziale di ataxy.

4.4. Test diagnostici stibilometrici utilizzati nel lavoro

4.5. Raccolta e trattamento dei dati.

CAPITOLO V. SVILUPPO E VALUTAZIONE DEI MODELLI MATEMATICI

DIAGNOSTICA DIFFERENZIALE DEGLI ATAXIES.

5.1. Metodi di statistica matematica usati nella ricerca medica. Apparecchiature matematiche e di modellazione.

5.2. La sequenza di creazione di modelli.

5.3. Valutazione della relazione tra i tipi di atassia e le caratteristiche dello statokinesigram.

5.4. Sviluppo di un complesso di modelli per la previsione del tipo di atassia mediante analisi discriminante.

5.5. Sviluppo di un complesso di modelli per la previsione del tipo di atassia utilizzando il metodo dell'albero di classificazione.

Introduzione della tesi (parte dell'abstract) sul tema "Diagnosi stabilometrica automatica dell'atassia sulla base delle moderne tecnologie informatiche per computer"

Una delle condizioni più importanti per la vita umana, che gli permette di interagire attivamente con l'ambiente esterno è di mantenere l'equilibrio del corpo e la coordinazione dei movimenti chmungus R., 1962; Gurfinkel B.C. et al., 1965, 1990, 1994; Agayan G.Ts., 1970; Brooks V., 1986; Brooks V. et al., 1995).

Qualsiasi disturbo della funzione di equilibrio porta a apprensione del paziente, che spesso arriva allo stato di terrore (Dix MR, Cappuccio JD 1989 ;. Sagalovich BM Palchun VT, 1999).

Capogiri e atassia sono alcuni dei sintomi comuni di varie malattie intrinsecamente affacciate tra medici ambulatoriali otoneurologici profilo proporzione di questi pazienti era del 40% (Ahadov T. D., Sachkova IY, Kravtcov A K PANOVA M., Chernenko O. A., 1993, ecc.). Si segnala che nel corso degli ultimi decenni, il numero di pazienti lamentava di vertigini, atassia, e tende ad aumentare (bazaar VG 1988; Sklyut IA, Tsemakh SG 1990, Baloh RW, 1994, Mahoney GF, Luxon LM, 1997, ecc.).

Le manifestazioni cliniche più importanti di varie forme di atassia sono la compromissione della funzione di equilibrio e la coordinazione dei movimenti. Insieme ad altri sintomi, determinano la gravità della malattia e spesso portano a invalidità permanente a lungo termine dei pazienti.

La diagnostica differenziale dell'atassia è uno dei problemi più complicati che non solo i medici policlinici devono affrontare, ma anche otorinolaringoiatri e neurologi esperti. La maggior parte degli otorinolaringoiatri e dei terapeuti, a causa del dominio delle idee sulla connessione tra vertigini e squilibrio del corpo con la patologia dell'apparato vestibolare, spesso non prendono in considerazione il ruolo significativo di varie malattie del sistema nervoso centrale nell'aspetto di questi sintomi. Sì, e neurologi, spesso i pazienti con disturbi da vertigini vengono inviati per la consultazione agli otorinolaringoiatri e talvolta direttamente ai vestibolologi per condurre vari studi vestibolometrici.

Spesso la comparsa di vertigini e disturbi dell'equilibrio sono sintomi di grave patologia intracranica. Per un medico locale, un paziente che soffre di vertigini crea sempre un problema intrattabile e le difficoltà diagnostiche possono essere fonte di errore nel trattamento dei pazienti in questa categoria.

Negli ultimi dieci anni per sviluppare una nuova comprensione del corpo equilibrio, vertigini e reazioni autonomiche, che sono considerati una manifestazione delle attività di un singolo sistemi funzionali statokinetic del corpo, che unisce diversi sistemi afferenti (visiva, vestibolare, propriocettive, e altri.) Ed efferenti -somaticheskuyu e sistema neuro-vegetativo (VR Gofman, Dubovik VA, VI Usachev, 1995; V. Usachev, 1995; Dubovik VA, 1996; Eegeegu LM, 1999).

Di conseguenza, insieme alla frammentazione della conoscenza di vari specialisti, è emersa una tendenza verso la loro integrazione e la creazione di una visione olistica della funzione di equilibrio del corpo umano.

Grazie ai progressi tecnologici nel settore delle apparecchiature medicali e informatizzazione è giunto il momento di valutare la funzione utilizzata stabilography computer di equilibrio umano che analizzano il movimento del centro di pressione dei piedi del paziente sulla piattaforma dello strumento (Slia SS, 1995 Skvortsov DV, 1995, nel 2000 ). Tuttavia, il software è un cento bilografov consente di digitalmente solo parametri generali della traiettoria di movimento del corpo (area, lunghezza e raggio medio statokinezigrammy deviazione del corpo), che è difficile giudicare la natura della violazione del movimento del corpo. Questo è il motivo per cui la stabilografia non ha ancora trovato applicazione pratica nella pratica. A quanto pare, sarà davvero della domanda da parte dei medici del distretto, anche quando può aiutare otterrete le risposte alle domande sulle categorie di possibili diagnosi.

In connessione con le circostanze di cui sopra, riteniamo promettente, utilizzando moderne tecnologie informatiche nella stabilizzazione e statistiche, per sviluppare un sistema di diagnosi differenziale automatico dell'anca, cerebellare e atassia sensibile basata su uno stabilizzatore computerizzato.

L'urgenza del problema e il suo valore pratico sono determinati dal fatto che la diagnosi precoce di vari tipi di atassia ridurrà i tempi di diagnosi di malattie complesse, assegnerà prontamente cure adeguate, determinerà la prognosi della capacità lavorativa dei pazienti, ridurrà il costo della loro riabilitazione medica e sociale.

Sviluppo di un sistema automatizzato per la diagnosi differenziale di vari tipi di ataxy mediante stabilizzazione computerizzata basata su moderne tecnologie informatiche

1 Espansione delle capacità diagnostiche della stabilizzazione computerizzata mediante l'introduzione di ulteriori parametri di analisi vettoriale di informazioni grafiche stabilizzate e realizzazione di vari test metrici funzionali e stabili

2 Esami clinici, otoneurologici e aggiuntivi di individui sani, nonché pazienti affetti da labirinto, cerebellare e atassia sensibile per lo studio successivo della funzione dell'equilibrio statico e dinamico mediante la stabilizzazione computerizzata.

3. Selezione di un metodo informativo di analisi matematica delle informazioni stabilizzate per la diagnosi differenziale automatizzata assistita da computer di vari tipi di ataxy.

4. Compilazione di un modello matematico per la diagnosi differenziale di vari tipi di ataxy.

5. Verifica della capacità di informazione del modello matematico della diagnosi differenziale di vari tipi di ataxy.

6. Formulazione di raccomandazioni per l'applicazione pratica dei risultati.

Per la prima volta, con l'aiuto della stabilizzazione computerizzata come metodo obiettivo, accurato e fisiologico per lo studio della funzione di equilibrio, sono stati identificati i criteri diagnostici per la violazione della funzione di equilibrio nei tipi più comuni di atassia.

Le possibilità di utilizzare l'analisi vettoriale delle informazioni stabilometriche sono state notevolmente ampliate, consentendo di utilizzare i suoi risultati per creare modelli di diagnostica differenziale matematica automatizzata delle atyassie.

Sulla base di un confronto delle capacità di vari moderni metodi di analisi e modellizzazione matematica, le maggiori prospettive sono mostrate per l'utilizzo per la diagnosi differenziale di atassia in base ai dati di analisi vettoriale delle informazioni stabilometriche del metodo per la creazione di alberi di classificazione.

SIGNIFICATO PRATICO E ATTUAZIONE DEI RISULTATI DELLA RICERCA

L'uso della tecnica di stabilizzazione computerizzata ha notevolmente ampliato le possibilità di una valutazione oggettiva della funzione di equilibrio del corpo umano in condizioni normali e patologiche.

L'introduzione nella pratica clinica di un metodo relativamente semplice, fisiologico, sensibile e altamente informativo - la stabilizzazione computerizzata consente di identificare le manifestazioni iniziali dell'atassia, di effettuare diagnosi differenziali delle sue varie tipologie, che contribuiscono alla diagnosi tempestiva di patologie otoneurologiche complesse e di condurre adeguate misure terapeutiche e riabilitative, riducendo significativamente il costo l'ultimo

L'uso delle moderne tecnologie informatiche consente una diagnosi completa dei disturbi della funzione di equilibrio.

L'espansione delle capacità diagnostiche della stabilizzazione dei computer applicando le moderne tecnologie informatiche consente, in prospettiva, di utilizzarlo per una valutazione completa del sistema cinetico-statico nella diagnosi delle varie condizioni patologiche di una persona

I metodi di stabilizzazione computerizzata, i risultati dello studio, i principi sviluppati per valutare la funzione di equilibrio, i criteri diagnostici differenziali dell'atassia sono usati nel lavoro clinico, scientifico, nel processo educativo presso i dipartimenti di otorinolaringoiatria, malattie nervose e neurochirurgia dell'Accademia medica statale degli Urali, nel centro neurovascolare di Ekaterinburg, anche nel centro della città per la diagnosi e il trattamento delle vertigini presso il Centro di Neurologia Preventiva, MU GKB №40, Ekaterinburg.

APPROCCIO DI LAVORO E PUBBLICAZIONI

I materiali di tesi sono stati presentati e discussi al simposio internazionale "Problemi reali di foniatria" (Ekaterinburg, maggio 1996); alla Conferenza tutta russa "Problemi teorici e pratici della vestibologia moderna" (San Pietroburgo, ottobre 1996); alle sessioni plenarie (1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002) della Società medica scientifica degli otorinolaringoiatri della regione di Sverdlovsk e della Società medica scientifica dei neurologi della regione di Sverdlovsk (1998, 2000); alla 44a, 45a conferenza tutta russa di giovani scienziati di otorinolaringoiatria "Problemi reali di otorinolaringoiatria e logopatologia" a San Pietroburgo nel gennaio 1997, 1998; alla conferenza scientifica dedicata al 100 ° anniversario dell'OT

- servizi degli Urali medi (Ekaterinburg, dicembre 2000); al IX Congresso Nazionale russo "Uomo e medicina" (Mosca, aprile 2002); al III congresso dei neurologi dell'Uzbekistan (Uzbekistan, Tashkent, 2002)

Sul tema della tesi sono stati pubblicati 29 lavori, tra cui una monografia e linee guida educative

PORTATA E STRUTTURA DEL LAVORO

La tesi è presentata su 234 pagine (di cui il testo dattiloscritto

- 200 p.) E consiste in un'introduzione, cinque capitoli, conclusioni, conclusioni e raccomandazioni pratiche, nonché un elenco di riferimenti, tra cui 361 fonti (di cui 148 straniere). Il lavoro è illustrato con 26 figure e 27 tavole.

PRINCIPALI DISPOSIZIONI DA PROTEGGERE:

1. Le capacità avanzate dell'analisi vettoriale delle informazioni stabilometriche consentono di formare un pacchetto di dati iniziali che caratterizzano il processo di spostamento di un corpo umano mantenendo la sua postura verticale, sufficiente per applicare vari metodi di elaborazione matematica.

2. L'uso del metodo statistico di classificazione degli alberi è il più ottimale per l'elaborazione matematica dei risultati delle metriche di stabilizzazione al fine di creare un sistema automatizzato per la diagnosi differenziale di atassia

3 Sistema stabilometrico computerizzato automatizzato per la diagnosi differenziale di vari tipi di atassia apre una nuova direzione promettente nella diagnosi della patologia del sistema statocinetico del corpo umano

Conclusione della tesi su "Malattie dell'orecchio, del naso e della gola", Abdulkerimov, Khiyir Tagirovich

1. I parametri aggiuntivi introdotti dell'analisi vettoriale delle informazioni stabilometriche ci permettono di caratterizzare in modo completo e completo il processo dinamico di mantenimento dell'equilibrio di una persona in una postura verticale.

2. Prove stabilometriche aggiuntive: "dinamico" e "minimizzazione attiva delle oscillazioni del corpo" basate sul biofeedback visivo migliorano la diagnosi differenziale di vari tipi di atassia.

3. Un metodo adeguato per l'analisi matematica delle informazioni stabilometriche per la diagnosi differenziale automatizzata assistita da computer di vari tipi di atassia è la compilazione di un insieme di modelli che utilizzano il metodo "albero di classificazione".

4. Un'alta percentuale di conformità con la previsione del tipo di atassia (91,67% per atassia da labirinto, 94,44% per atassia cerebellare e fino al 100% per atassia sensibile) utilizzando il metodo dell'albero di classificazione indica che questo metodo di analisi delle informazioni stabilometriche può essere ampiamente utilizzato in ambito clinico pratica.

5 Lo studio della natura dei cambiamenti negli indicatori stabilometrici contribuisce all'individuazione della patologia del sistema statocinetico di diversa origine e la caratterizza oggettivamente anche in persone che non lamentano vertigini e squilibrio

6. Un sistema automatizzato per valutare la funzione di equilibrio del corpo utilizzando la stabilizzazione computerizzata utilizzando modelli matematici di alberi di classificazione è un modo conveniente per esaminare la salute generale di una persona in un gran numero di individui. La prognosi della salute in questo caso può raggiungere il 100%.

1. Per una valutazione obiettiva della funzione di equilibrio, compresa la diagnosi espressa di labirinto, cerebellare e atassia sensibile, si dovrebbe usare la stabilizzazione computerizzata, che è altamente sensibile e consente di creare un'identità delle condizioni per condurre e elaborare i dati di ricerca.

2. Al fine di ampliare le possibilità di diagnosi differenziale della lesione del sistema statocinetico del corpo, con una valutazione della partecipazione di vari sistemi afferenti nella sua funzione, oltre a condurre test nel metodo "esame stabilografico", dovrebbero essere introdotti i test stabilometrici aggiuntivi: "dinamico" e "riduzione attiva della vibrazione" corpo "

3. Al fine di condurre un'elaborazione statistica più adeguata delle informazioni stabilometriche con la successiva applicazione dei metodi di modellizzazione matematica, è consigliabile utilizzare il metodo di analisi vettoriale avanzato di statokinesigrams, che riflette tutte le caratteristiche dinamiche del movimento di un corpo umano osservando la postura verticale.

4. Per la diagnostica automatica di vari tipi di atassia dalle moderne tecnologie informatiche con metodi matematico-statistici multidimensionali, è consigliabile utilizzare il metodo dell'albero di classificazione.

5. Il metodo proposto di diagnostica computerizzata dell'atassia può essere utilizzato per valutare l'efficacia del trattamento e monitorare i pazienti.

6. Lo studio della funzione del sistema statocinetico basato sul metodo di analisi stabilometrica proposto può essere utilizzato per condurre studi di screening sulla salute umana.

Referenze ricerca tesi dottore in scienze mediche Abdulkerimov, Khiyir Tagirovich, 2003

1. Abdulkerimov X. T. Domande tattiche di giustificazione del trattamento chirurgico di pazienti con una combinazione di otite media suppurativa cronica e insufficienza vascolare vertebro-basilare: Dis.. cand. miele. Scienze. - SPb.: BMA, 1996. - 187l

2. Abdulkerimov X.T., sul ruolo dei potenziali evocati a breve latenza nella diagnosi differenziale dei disordini vestibolari. // Questioni attuali della moderna scienza e salute medica. Ekaterinburg, 1999. Pp. 235 -239.

3. Avakyan G.N., Shakhnovich V.A., Zavakhri M.Z. Su potenziali potenziali evocati nella sclerosi multipla // Journal of Neuropathology and Psychiatry. SS Korsakova, 1982, T.82, No. 2, P. 519 - 522.

4. Agayan G.Ts. Studio delle dinamiche delle oscillazioni del corpo mantenendo una postura verticale e un criterio per la sua valutazione // Aspetti cibernetici dello studio del lavoro del cervello. M.: Scienza, 1970. - 75-76.

5. Ageeva-Maykova OG, Zhukovich A.V. Fondamenti di otoneurologia, M.: Medgiz, 1960. - 299 p.

6. Ayvazyan S.A., Buchstaber V.M., Meshalkin L.D. Statistica applicata, 1989.-607 p.

7. Akimov, G.A. Disturbi transitori della circolazione cerebrale. -L.: Medicina. Leningrado. Dipartimento, 1974. 168 p.

8. Akimov V.V., Yartseva OA, Silvestrov V.L. Sulla diagnosi e il trattamento della neurosifilide in condizioni moderne // Ter. Arch. 1994. - ° 10. - P. 73.75.

9. Aleksanyan A.M. Sulle funzioni del cervelletto. M., 1948. - P. 351

10. Anokhin P.K. Domande chiave della teoria di un sistema funzionale. M.: Science, 1980. - 197 p.

11. Upton G. Analisi delle tabelle di contingenza. Trans. dall'inglese / Ed. YP Adler. - M.: Finanza e statistica, 1982. 143 p.

12. Aspisov N.M. Influenza della stimolazione dell'apparato vestibolare sulla comparsa nel sangue di sostanze chimicamente attive // ​​Zhurn. malattie dell'orecchio, del naso e della gola. 1940. - T. 17, No. 3. - P. 214 - 223.

13. Akhadov T.L., Sachkova I.Yu., Kravtsov A.K., Panova M.M., Chernenko O.A. Anomaly Arnold-Chiari: dati di risonanza magnetica e manifestazioni cliniche. // Journal of Neurology and Psychiatry. 1993. - Vol. 93, №5. - p 19-23.

14. Babsky, EB, Gurfinkel, B. C., Romel, E., L. Un nuovo metodo per studiare la stabilità di una persona // Fisiologo, Journal of the USSR.- 1955. V. 12, No. 3. - P. 423 -426.

15. Babiyak V.I., Akimov G.A., Bazarov V.G., Filimonov V.N. Patologie vestibolari e uditive nell'osteocondrosi cervicale. Kiev: Health, 1990. - 190 p.

16. Babiyak V.I., Revskoy Yu.K. Organizzazione e portata delle cure otoneurologiche in un ospedale militare / Un manuale per studenti della prima facoltà e corsi accademici. L., 1985. - 115 p.

17. Babiyak V.I., Hoffman V.R., Nakatis Ya.A. Neyrootorinolaringologiya. -SPb., 2002.- 135 p.

18. Babiyak V.I., Lantsov A.A., Bazarov V.G. Vestibolologia clinica: una guida per i medici. San Pietroburgo: Ippocrate, 1996. - 336 p.

19. Bazarov V.G., Moroz B.S., Yusfin A.I. Installazione per la registrazione oggettiva della stabilità dell'equilibrio statico negli studi vestibolari // Journal of ear, nose and throat diseases. 1973. - № 6. -C. 82 -84.

20. Bazarov V.G. Sulla possibilità di utilizzare la cefalografia per la perizia medica in volo // militare. ZH. 1976. - № 8. - P. 54 - 59.

21. Bazarov V.G., Lutsenko V.I. Indicatori della reazione vestibulospinale e soglie dell'eccitabilità dell'apparato cupulare nell'insufficienza cocleovestibolare cronica // Journal of ear, nose and throat diseases. 1985. -№ 2. - Pag. 17-21.

22. Bazarov V.G. Vestibolometria clinica. Kiev.: Salute, 1988.- 198 p.

23. Barantsevich E.R., Melnikova E.V., Skoromets A.A. Acido alfa-lipoico nel trattamento delle neuropatie diabetiche // Uchenye zapiski. Volume V, n. 2, Casa editrice dell'Università medica statale di San Pietroburgo, San Pietroburgo. 1999. - P. 88 - 90.

24. Barbas I.M. Disturbi dell'equilibrio nelle lesioni degenerative-distrofiche della colonna vertebrale: autore. Dis.. cand. miele. Scienze. L., 1975.- 19c.

25. Barilyak P.A., Kitsera A.E., Borisov A.B. Per il miglioramento della tecnica della cefalografia // Journal of ear, nose and throat diseases. 1981.-№6. -C. 66-67.

26. Belyaev, Yu.K. Metodi statistici per l'elaborazione di dati incompleti sull'affidabilità dei prodotti. M.: Conoscenza, 1987. - 155 p.

27. Bernstein N.A. Sulla costruzione di movimenti. M.: Medgiz, 1947. - 255 p.

28. Biniaurishvili R.G. Epilessia e sistemi cerebrali non specifici. Autore. diss.. cand. miele. Sciences., M., 1985,

29. Blagoveshchenskaya N.S. Patologie uditive e vestibolari nella clinica dei tumori della fossa cranica posteriore: Autore. Dis.. Dr. med Scienze. M., 1959. -26 p.

30. Blagoveshchenskaya N.S. Diagnosi differenziale tra disturbi vestibolari periferici e centrali // Journal of ear, nose and throat diseases. 1963. -№1. -C. 28 -32.

31. Blagoveshchenskaya N.S. Electrosistagmography e la sua importanza per la teoria e la pratica di otiatry // West, otorinolaringoiatria, - 1966, -№ 2.-S. 3-10.

32. Blagoveshchensk N.S. Elettrosistagmografia con lesioni cerebrali focali, - M. Medicine, 1968.

33. Blagoveshchensk N.S. Sintomi e sindromi otoneurologici, - M.: Medicina, 1981- 324 p.

34. Blagoveshchensk N.S. Sintomi e sindromi otoneurologici. -2 ed., Est. e pererabat. M.: Medicina, 1990. - 432 p.

35. Blagoveshchenskaya N.S., Kapitonov D.N., Koval I.V. Sintomi otoneurologici di tumori della piramide temporale dell'osso // Bollettino di otorinolaringoiatria. 1995. - № 1. - P. 14-17.

36. Brodovskaya, AB, Grigoriev, G.M. Sulla diagnosi clinica e radiologica di ascessi cerebellari otogeni. // Bollettino del primo ospedale regionale / Proc. rep. Conferenza scientifica e pratica per l'anniversario. Ekaterinburg, - 2000, - P. 55-62

37. Brodskaya 3.JI. Anatomia clinica a raggi X delle articolazioni non vertebrali e loro ruolo nella formazione dell'osteocondrosi cervicale // Atti della 3a Russia. Conf. sul problema dell'osteocondrosi spinale - Novokuznetsk, 1971. -P. 17.

38. Brokgauz, F.A., Efron, I.A. Dizionario enciclopedico

39. Brutyan A. G. Potenziali evocati acustici nella valutazione della disfunzione del tronco encefalico nei pazienti con ictus. Autore. diss.. cand. miele. Sciences., M., 1990.

40. Bulaev Yu.O. Diagnosi differenziale dei disordini di equilibrio centrale e periferico // YII Congresso di Otorhinolaryngol. Unione Sovietica: riassunti. Suzdal, 1982. - P. 192-193.

41. Burtsev E.M., Sergievsky S.B., Smirnov S.A. Problemi di sistematizzazione e trattamento patogenetico delle forme croniche di patologia vascolare del cervello / In Proc.: Ipertensione e malattie vascolari del cervello. Perm, 1990. - P. 228 - 229.

42. N.Vereshchagin. Angioneurologia clinica alla fine del millennio // Materiali VII Vseros. congresso di neurologi. N. Novgorod, 1995. - 191 p.

43. Weiss G. Vertigo // Neurologia, ed. M. Samuels (tradotto dall'inglese)., Mosca. Pratica, 1997. S. 95 - 120.

44. Vigdorchik N.A. Pozitsiograf. // Kazan, tesoro. la rivista. 1934. - N7-8. -C. 669 - 673.

45. Voyachek V.I. Otorinolaringoiatria militare. 3a ed. - J1.: Medgiz., 1946. -384 p.

46. ​​Gnezditsky V. Century evocava potenziali del cervello nella pratica clinica // Ed. Stato di Taganrog. Università di Radio. 1997. 252 p.

47. Capogiri / Ed. M. R. Dicke, J. D. Huda: Trans. dall'inglese M.: Medicina, 1989.-480 p.

48. Gorgiladze G.I., Samarin G.I., Bryanov I.I. Asimmetria interlaminare, disfunzione vestibolare e nausea spaziale // Kosmitch. biologia e aerospaziale. medicina. 1986. - T. 20, N 3. - 19-31.

49. Gorokhov A.A. Diagnosi otoneurologica delle malattie dell'orecchio e del cervello / Conferenza per gli studenti della prima facoltà. L., 1980. 35 p.

50. Gofman V.R., Koryukin V.E., Reshetnikov V.N., Usachev V.I. Asimmetria e compensazione della funzione vestibolare in caso di affezione del labirinto. - SPb.: Orgtehizdat, 1994. 115 p.

51. Gofman V.R., Usachev V.I., Gerasimov K.V., Dubovik V.A. Sui problemi metodologici della vestibolologia // Journal of ear, nose and throat diseases. 1994. - № 1. - p. 10 - 13.

52. Hoffman V.R., Koryukin V.E. Meccanismi nervosi centrali nella funzione dell'analizzatore vestibolare. San Pietroburgo., 1994. - 188 p.

53. Gofman V.R., Dubovik V.A., Usachev V.I. Il concetto fisiologico del sistema statocinetico // Proc. rep. VIII congresso di otorinolaringoiatri dell'Ucraina. -Kiev. 1995. - pp. 321 - 322

54. Grigoriev G.M. Sintomi vestibolari in alcune forme di patologia vascolare: autore. Dis.. Dr. med Scienze. Chelyabinsk, 1976.

55. Grigoriev G.M. Studio del nistagmo posizionale: metodo. Raccomandazione. Ekaterinburg, 1992. - 15 p.

56. G. Grigoriev. Sulla classificazione del nistagmo posizionale // Vestn. Otorinolaringoiatria. 1981. - № 2. - p 20-26.

57. Grigoriev S.G., Yunkerov V.I., Klimenko N.B. Regressione logistica Metodi multivariati di analisi statistica di dati categoriali di ricerca medica // Uch. indennità. MMA. San Pietroburgo, 2001. - pagina 10-21.

58. Grigoriev, S.G., Kireev, O.V., Kuvakin, V.I., Levandovsky, V.V., Lyadov, V.R., Yunkerov, V.I., Mizerene, R.V., Nikolayevich M.S. Metodi multidimensionali di analisi statistica dei dati categoriali della ricerca medica. SPb. 1998. 103 p.

59. Grigoriev S.G., Perfilov A.M., Levandovsky V.V., Yunkerov V.I. Pacchetto di applicazioni STATGRAFICS su un personal computer. - SPb.: B.I., 1992.- 104 p.

60. Grishin A.A. Sistema di stabilizzazione automatizzato // Fisiologia umana. 1983. - V.9, № 4. - P. 680 - 682.

61. Gurfinkel B.C., Kots Ya.M., Shik M.L. Regolamento postura diritti. M.: Nauka, 1965.-256 p.

62. Gurfinkel E.V. Analisi meccanica del metodo di stabilizzazione // Bull. Ecol. biol. 1974. -T.1, No. 5.-C. 122 - 124.

63. Gurfinkel B.C., Popov KE, Smetanin B.N., Shlykov V.Yu. Cambiamenti nella direzione delle risposte vestibolari-motorie durante l'adattamento a una rotazione statica prolungata della testa negli umani // Neurofisiologia. 1989. - T. 21, №2.-С. 210-217.

64. Gurfinkel B.C., Levik Yu.S. Programmi centrali e una varietà di movimenti // Motion Control: Sat. Art. / Ed. Ed. A.A. Mitkin, G. Peak. -M.: Science, 1990. pp. 32-41.

65. Gurfinkel B.C., Lebedev MA, Levik Yu.S. Effetti del passaggio nel sistema di regolazione dell'equilibrio nell'uomo // Neurofisiologia. 1992. - T.24, № 4. - p. 462 - 470.

66. Gurfinkel B.C., Lebedev MA, Levik Yu.S. Effetti sensoriali causati da afferentazione cervicale // Sistemi sensoriali. 1992. - Vol. 6, Vol.4. -C. 83 - 87.

67. Gurfinkel B.C. Fisiologia del sistema motorio // Uspeh fiziol. Scienze. 1994. - Vol. 25, No. 2. - P. 83 - 89.1 ■. ^ Я208

68. Gurfinkel B.C., Babakova I.A. Accuratezza nel mantenere la posizione della proiezione del centro di massa totale di una persona quando si trova // Fisiologia umana. -1995. T.21, №1. - P.65-74.

69. Gurfinkel B.C., Levik Yu.S. Sistema di rappresentazione interna e controllo dei movimenti // Bollettino dell'Accademia Russa delle Scienze. 1995. -T.65, №1. - pp. 29-37.

70. Gusev E. I., Burd G.S., Nikiforov A.C. Sintomi neurologici, sindromi, complessi di sintomi e malattie. M.: Medicina, 1999, - 979 p.

71. Damulina I.V. Insufficienza vascolare cerebrale cronica negli anziani. // VII Congresso tutti i russi di neurologi (abstract). N. Novgorod, 1995, n. 213.

72. Draper N., Smith G. Applied Regression Analysis: Trans. con l'inglese, 2 ed. Riciclata. E altro ancora. M.: Finanza e statistica, 1986. - 366 p.

73. Dubova S. B., Klumbis E.L. Potenziali evocati uditivi di breve durata in pazienti con tumori nella regione del terzo ventricolo e del corpo pineale // Audiometria su potenziali evocati uditivi: Estratti di tirocinanti. simposio. Tbilisi, 1983, pagina 69.

74. Dubovik V.A. Metodologia per la valutazione dello stato del sistema statocinetico: Dis.. Drs. miele. Scienze. SPb. : BMA, 1996. - 207 l.

75. Evdoshchenko E.A., Koksakovsky A.L. Ipoacusia neurosensoriale. Kiev, 1989. - 112 p.

76. Eliseeva I.I. Metodi statistici per misurare le relazioni. - L.: Casa editrice dell'Università di Leningrado, 1982. 136 p.

77. N. Yeremina. Cambiamenti emodinamici e microcircolatori nella patologia dell'orecchio interno: abstract dell'autore. Dis.. cand. miele. Scienze, - Samara, 1991. 15 p.

78. Ermakov S. P., Gavrilova N. S. Elaborazione statistica primaria di dati sulla sopravvivenza di organismi / gerontologia della popolazione. M., 1987.-T.6.-S. 230.

79. Erusalimchik Kh.I. Clinica dei fenomeni compressivi nella spondilite tubercolare // Neuropatologia e psichiatria, - 1940, - №1-2, -C. 57.

80. Efremov B.C., Korneev A.C. Metodo di stabilizzazione dello studio della funzione di equilibrio // Problemi reali della fisiologia del lavoro: Proc. rep. - Gorky, 1982. - CH.Z. -S.5-6.

81. Zhukova G.P. Struttura neuronale e connessioni interneuronali del tronco cerebrale e del midollo spinale. M.: Medicina, 1977. - 143 p.

82. Zhukovich A.B., Kortseva G.A. Sulla soglia differenziale della percezione della potenza del suono nei pazienti con lesioni del sistema nervoso centrale // Notizie. Otorinolaringoiatria 1960.-№ 1.-S. 7-12.

83. Zenkov L.R., Ronkin M.A. Diagnosi funzionale delle malattie nervose: una guida per i medici. M., 1991.

84. Zlotnik Э.P., Sklyut H.A. Neuromi del nervo uditivo. Minsk: Higher School, 1970. - 184 p.

85. Iberal A., McCullok W. Gomeokinez ha organizzato il principio dei complessi sistemi viventi // Domande generali sui meccanismi fisiologici: Trans. dall'inglese - M.: Medicina, 1970. - P.55-78.

86. Yu.P. Ivanenko, V.L. Influenza della stabilità del supporto sulle reazioni di vibrazione posturale di una persona // Fisiologia umana. 1995. -T.21, №1. - P.116-124.

87. Iontov A.C., Kislyakov V.A., Kuleshova T.F., Makarov N.F. e altri.La morfologia delle connessioni della zona vestibolare corticale. L.: Science, 1980. - 97 p.

88. Ioselevich F.M. Nistagmo optokinetic e il suo valore diagnostico in tumori cerebrali: Dis.. cand. miele. Scienze. M., 1954. - 111 p.

89. Kalinovskaya I.Ya. Sindrome vestibolare dello stelo M.: Medicina, 1973. - 223 p.

90. Cantor A.A. Su alcune questioni di diagnosi differenziale di otosclerosi e trattamento delle vertigini in questa malattia tagliando la corda del tamburo // Zhurn. malattie dell'orecchio, del naso e della gola 1964. - № 2. - P. 42-46.

91. Kapkaev R. A., Lyuban B. L., Bakun L. M., et al. Danni al sistema nervoso e al sistema muscoloscheletrico nella sifilide // Notizie, Dermatol. -1986.-№3, -C. 73 76.

92. Charles V.A. e altri. Ultrasuoni e termografia diagnostica delle lesioni vascolari del sistema nervoso, - M.: Medicina, 1986. 176 p.

93. Kim J.-O., Müller, C.W., Klekka, W.R., Oldderferder, M.S., Blashfield, R.K. Analisi fattoriale, discriminante e cluster: Trans. dall'inglese Ed. IS Enukova M. Finance and Statistics, 1989.

94. Cox D. R., Oaks D. Analisi dei dati del tipo di vita: Trans. dall'inglese-M.: finanza e statistica, 1988. -191 p.

95. Komandenko N. I, Garemin E.M., Osetrov B.A. Polineapropatia difterica negli adulti // Journal of Neuropathology and Psychiatry. 1987, T. 87, n. 2. -C. 218-221.

96. Comandanti G. L. Basi fisiologiche di orientamento spaziale / Militare.-med. Acad. L.: B. e., 1959. - 64 p.

97. Comandanti G. L. lezioni selezionate di medicina aeronautica. M.: Medicina, 1983. - 304 con

98. Kokorovets Yu.A. Stabografo automatizzato // Proc. rep. I-st All-Russian Conference-Fair "Biomeccanica per la protezione della vita e della salute umana". N. Novgorod. 1992. - H. 2. - Pag. 132 - 133.

99. Kononova E.P. Alla domanda sulla localizzazione delle funzioni del cervelletto. // Sat. dedicato al 40 ° anniversario dell'attività scientifica di G.I. Rossolimo. M., 1925. -C. 117.

100. Kopanev V.I. Il problema della resistenza statocinetica umana nella medicina aeronautica e spaziale // Izv. AN CC1 R. ser. biol. 1974. - № 4. - P. 476 -498.

101. Koryukin V.E. Lo stato della funzione dell'analizzatore vestibolare nell'otite media purulenta cronica e l'impatto su di esso di un'operazione radicale: Autore. Dis.. cand. miele. Scienze, - L., 1969. 19c.

102. Kupryashkin E.A. Elettronistagmografia clinica: metodo. Raccomandazioni - Chelyabinsk, 1974. 14 p.

103. Kurashvili A.E., Babiyak V.I. Funzioni fisiologiche del sistema vestibolare, - L.: Medicina, 1975. 279 p.

104. AE Kurashvili, V.I. Babiyak Elettronistagmografia: metodi, tecniche e principi di applicazione. L.: Medicine, 1970. - 95 p.

105. Kuts B.V., Hoffman V.R. Il problema delle vertigini in otorinolaringoiatria // Notizie di otorinolaringoiatria e logopatologia. 2000. - № 2 (22). -C. 91-95.

106. Kuts B.V. Lo stato della funzione di equilibrio in pazienti con un profilo neurologico e la possibilità della sua correzione: Estratto dell'autore. dis.kand. miele. Scienze. SPb., 2001. - 20 p.

107. Lakin GF, Biometrics. 4a ed., Pererab. E aggiungi - M.: Superiore. Sc., 1990.-325 p.

108. Lantsov A.A., Pashchin A.N., Voronova E.V. Sul problema della patologia vibratoria // Sb. scientifica. Tr. SPb. Gos. Med. Academy. SPb., 1994. pp. 53 - 56.

109. Levin, H.A. Arterie e vene del labirinto dell'orecchio umano e alcuni animali. Autore. Dis.. Dr. med Scienze, Yaroslavl, 1964.

110. Levin, O. S., Damulin, I. V. Cambiamenti diffusi della sostanza bianca (leucoareosi) e il problema della demenza vascolare. // Realizzazioni in neuroheriatrica / Ed. N.N. Yakhno, I.V. Damulin. M., MMA, 1995. - P. 189-231.

111. Leshchenko A.G. Metodo stabilografico per la diagnosi dell'atassia statica // Neurologia e Psichiatria. 1983. - Numero 12. -S.35-39.

112. Lozanov N.N. Componenti fisiologiche della risposta vestibolare. -Ufa: Bashgosizdat, 1938. 189 p.

113. Lurie, M.S. Paralleli kochleo-vestibolari in alcune malattie dell'orecchio e il loro significato pratico // domande reali di clinica otiatry. Sverdlovsk, 1985, pp. 70-73.

114. Luchikhin LA, "Determinazione della stabilità funzionale di un sistema di equilibrio sulla base delle sue caratteristiche statiche e dinamiche," Vestn. otorinolaringoiatria. 1987. -№3. -C. 24-29.

115. Luchikhin L.A. L'indicatore della stabilità funzionale del sistema di equilibrio come uno dei criteri per la diagnosi prenosologica // Vestn. otorinolaringoiatria. 1987. - № 5. - p. 39 - 43.

116. Luchikhin N A., Pruidze TS, Krylatova L I. Stabilità del sistema di equilibrio nei pazienti con otite media purulenta cronica // Bollettino otorinolaringoiatrico. 1988. - № 1. - p. 16 - 20.

117. Luchikhin L.A. Funzione di equilibrio nella malattia di Meniere // Vestn. otorinolaringoiatria. 1989. - № 3. - C 3-7.

118. Luchikhin LA, Pankova TB, Khlystov V.Yu. Lo stato della funzione di equilibrio in pazienti con alcolismo cronico // Vestn. otorinolaringoiatria. 1989. - №4 - С 19-22.

119. Luchikhin L.A. Aspetti clinici della funzione di equilibrio: autore. Dis... Dr. med Scienze. - M., 1991. - 44 p.

120. Magnus R. Body Setup: sperimentale. - fiziol. emesso: Per. con lui. -M.; L.: Casa editrice dell'Accademia delle scienze dell'URSS, 1962. 624 p.

121. Metodi matematici e statistici nella pratica clinica // Ed. VI Kuvakin. SPb.: B.i., 1993. - 199 p.

122. Makhmudov, U.B., Pevzner, K.B. Tattica del trattamento chirurgico dei neurinomi uditivi bilaterali // Domande di neurochirurgia. 1995. -V. 2. - pp. 28 - 32.

123. Meerson, Y.A. Funzioni visive più elevate. L.: Science, 1986. -163 p.

124. Minkovsky A.Kh. Labirintologia clinica. M.: Medicina, 1974.-214 p.

125. Mironov V.G. Capacità diagnostiche della stabilizzazione computerizzata nella valutazione della funzione di equilibrio in pazienti con patologia dell'apparato vestibolare. Autore. Dis.. cand. miele. Scienze. SPb., 1997. - 25 p.

126. Mironov V.G. Capacità diagnostiche della stabilizzazione computerizzata nello studio della funzione di equilibrio umano // Atti del XVI Congresso degli otorinolaringoiatri della Federazione russa "Otorinolaringoiatria alla fine del millennio". Sochi, 2001.-S. 313-315.

127. Mozolevsky Yu.V., Levin O.S., Klishevskaya L.A. Neurosifilide con una lesione dei nervi cranici // Klin. miele. 1994. - №5. - 58 - 59

128. Moskalenko Yu.E. La dinamica del rifornimento di sangue al cervello in condizioni normali e con carichi gravitazionali. L. Science, 1967. - 218 p.

129. Naumov S.Yu. L'effetto degli effetti a lungo termine delle accelerazioni variabili sullo stato delle strutture dell'orecchio interno: autore. Dis...kand. miele. Scienze. San Pietroburgo., 1998. - 19 p.

130. Yu.M. Nikitin Metodo ad ultrasuoni Doppler nella diagnosi di ostruzione e stenosi delle arterie // Medicina clinica 1978 - № 1-С. 36-43

131. Novikova L. A. Effetto della disabilità visiva e dell'udito sullo stato funzionale del cervello. M.: The Enlightenment, 1966. - 320 p.

132. Ogleznev K.Ya., Shesterikov S.A., Zaretsky A.A. Staminali uditive potenziali evocati nella diagnosi di malattie del sistema nervoso centrale. M., 1982.

133. Lo stesso M.M. Neurologia privata / Ed. MM È lo stesso San Pietroburgo: Lan - 2002.

134. Lo stesso M.M., Voznyuk I.A. Trattamenti moderni per l'ictus ischemico //med.ru/Teppa Medica Nova. № 2 1999. http: //medi.ru/doc/ 87902.htm

135. Olisov B.C., Bazarov V.G. Sulla classificazione degli stati patologici dell'analizzatore statocinetico (vestibolare), Zh. malattie dell'orecchio, del naso e della gola. 1982. - № 3. - P. 52 - 58.

136. Osetrov B.A., Salycheva L.V., Komissarenko A.A. Emodinamica cerebrale in encefalopatia aterosclerotica dyscirculatory di varie manifestazioni // Neurological Bulletin, 1998. №1 - 2, Kazan.

137. Osna A.I. Scarico dell'arteria vertebrale, spremitura dell'artrosi uncovertebrale // Domande di neurochirurgia - 1966. № 2. - p. 6.

138. Ostapkovich V.E. Criteri per la diagnosi di sordità professionale // Proc. Dokl. 8 ° Congresso degli otorinolaringoiatri dell'URSS. M.: Suzdal. - 1992. - Pag. 149 - 151

139. Palamarchuk V.V. Installazione portatile per cefalografia // Journal of ear, nose and throat diseases. 1982. - №5. - pp. 76 - 77.

140. Palatsev E.I., Elner A.M. Sul periodo preparatorio e di compensazione con movimento volontario in pazienti con danno cerebrale di diversa localizzazione // Biofisica. 1967. - V. 12, Vol.1. - p 142 - 153.

141. Pedachenko GA, Bayun VN. Flusso sanguigno cerebrale volumetrico regionale e reattività vascolare locale in pazienti con contusioni cerebrali // Neurochirurgia, - Kiev, 1982, - Vol. 15, - pag 29 33.

142. Patrin A.F. Valutazione comparativa della funzione dell'equilibrio statico in individui sani e in pazienti con otite media purulenta cronica secondo i dati di stabografia // Journal of ear, nose and throat diseases 1987. -№5. - pp. 20 - 24.

143. Popov KE, Smetanin B.N., Gurfinkel B.C. Percezione spaziale e reazione vestibolare nell'uomo // Neurofisiologia. 1986. -T. 18, n. 6. - p.779-787.

144. Magnifico D.V. Valutazione completa della funzione di equilibrio e del sistema nervoso autonomo nella diagnosi della lesione vertebrale vascolare del labirinto auricolare. Autore. dis.kand. miele. Scienze. San Pietroburgo., 1999. - 22 p.

145. Ratner A.Y. Osteocondrosi cervicale e disturbi cerebrali. - Kazan: casa editrice Kazan, Università, 1970. 229 p.

146. Rudskikh O.P. Aspetti neurologici dell'insufficienza circolatoria cerebrale nel bacino vertebro-basale dal punto di vista della valutazione del sistema di equilibrio: l'abstract dell'autore. Dis...kand. miele. Scienze. SPb., 1996. - 20 p.

147. Rudenko V.P. Aspetti geriatrici nell'audiologia // Mat. Conferenza scientifica / Otorinolaringoiatria domestica, il contributo degli scienziati dell'Accademia nella sua formazione. SPb. - 1993. - P. 67.

148. Sagapovich B.M. Metodi per lo studio dell'udito in audiologia clinica // Hearing loss, -M., 1978, -C. 9-168.

149. Sagapovich B.M. La fisiologia dell'orecchio // Linee guida per l'otorinolaringoiatria / ed. IB Soldatov. 2a ed., Pererab. e aggiungi - M.: Medicina, 1997. -P. 23 -48.

150. Sagapovich B.M., Palchun V.T. La malattia di Meniere. M.: Medical Information Agency Ltd., 1999. - 525 p.

151. V.M. Salazkina. Il ruolo dei cambiamenti nella colonna vertebrale cervicale nei disturbi circolatori nelle arterie vertebrali // Medicina clinica 1969, -P. P.-S. 135.

152. Salazkina V.M. e altri: Dyscirculation nel sistema vertebro-basilare nella patologia del rachide cervicale. M.: Medicina, 1977. - 148 p.

153. Skvortsov D.V. Analisi clinica dei movimenti. Stabilometry Moscow: NFM MBN, 2000, 188 p.

154. Syupot I.A. Disturbi vestibolari nella clinica del tumore e lesioni vascolari del cervello: Abstract della tesi.. Dr. med Scienze. M., 1970.-43 p.

155. Skopets G.V. Lo stato della funzione dell'analizzatore vestibolare in pazienti con otite media suppurativa cronica e la sua importanza nella previsione dell'udito in timpanoplastica: Autore. Dis.. cand. miele. Scienze, - Chelyabinsk, 1968. 20 p.

156. Plum S.S. Stabografia computerizzata all'estero e in Russia: stato e prospettive // ​​Sistemi di informazione medica: raccolta tematica interdipartimentale. N. Novgorod, 1995. - Vol. 5. -C 77 - 82.

157. Snetkova E.P. Criteri termografici ed ecografici (effetto Doppler) per la lesione delle arterie carotidi: autore. Dis.. cand. miele. Scienze. M 1978.-24 p.

158. Soldatov I.B. Lo stato attuale della questione della patogenesi e del trattamento della malattia di Meniere // Sat. tr. / mosk. Istituto di ricerca dell'orecchio, del naso e della gola.- M., 1966, - 137-145.

159. Soldatov I.B. Trattamento chirurgico della malattia di Meniere: metodo, lettera. M., 1966.

160. Soldatov IB, Sushcheva G.L., Khrappo N.S. Disfunzione vestibolare, - M.: Medicina, 1980. 288 p.

161. Soldatova V. V. Cambiando la funzione dell'apparato vestibolare dopo un'operazione radicale sull'orecchio medio di bambini // Domande di otorinolaringoiatria di età da bambini. M., 1984. - P. 89 - 92.

162. Stolyarov I. D., Osetrov B. A. Sclerosi multipla: una guida pratica / Ed. I.D. Stolyarov, Ed. B. A. Osetrov. San Pietroburgo: ELBI - San Pietroburgo, 2002. - 176 p.

163. Strokov, IA, Ametov, AS, Kozlova, H., A., Galeev, I.V. Clinica di neuropatia diabetica // Russian Medical Journal. No. 3, 1999

164. Temkin Y.S. Eziologia e patogenesi delle malattie purulente dell'orecchio interno // Malattie dell'orecchio T. 1, P.-Kiev, 1957, - P. 1114-1148.

165. Terekhov, Yu.V. L'uso della stabilografia nella pratica clinica e lo sviluppo di metodi e attrezzature per la valutazione della stabilografia: autore. Dis.. cand. miele. Scienze. 1967. - 18 p.

166. Triumfov A.V. Diagnosi topica delle malattie del sistema nervoso. M.: Medgiz, 1964. - 260 p.

167. Troshin V.D. Malattie vascolari del sistema nervoso. Nizhny Novgorod: Nizhpoligraf, 1992. - 302 p.

168. Urbakh V.Yu. Analisi statistica nella ricerca biologica e medica. M.: Medicina, 1975. -295 p.

169. Usachev V.I. Sentimento spaziale, apparato vestibolare e sistema stokinetic // Atti del XV Vseros. congresso di otorinolaringoiatri. -SPb., 1995.-T. 1. pp. 49-54.

170. Usachev V.I. Interazione dei sistemi sensoriali vestibolari, ottici e propriocettivi nel processo di implementazione del nistagmo rotazionale // Sensory Systems. 1995. - V. 9, №4. - pp. 42-48.

171. Usachev V.I. Il concetto del sistema statocinetico del corpo // Problemi teorici e pratici della vestibolologia moderna. San Pietroburgo., 1996. - pp. 117-119.

172. Usachev V.I., Samoilov V.O. Caratteristica nistagmometrica del funzionamento del sistema statocinetico // Materiali scientifici. Conf. "Otorinolaringoiatria domestica, il contributo degli scienziati dell'Accademia nella sua formazione". L., 1993. - P. 107-108.

173. Usachev V.I. Fisiologia e studi clinici dell'apparato vestibolare // Nel libro. Otorinolaringoiatria, / ed. IB Solda-Tov e V.R. Hoffmann. SPb., 2000. - pp. 75 - 96.

174. Usachev V.I. Aspetti applicati del concetto del sistema statocinetico // Problemi teorici e pratici della vestibolologia moderna. -SPb., 1996. pp. 119-121.

175. Usachev V.I. Metodo per la valutazione qualitativa della funzione di equilibrio / Brevetto per invenzione № 2175851. M., 2001.

176. Uflyand Yu.M. Sulla tecnica di kefalografiya // Sicurezza Igiene e Patologia del lavoro. M., 1930. - T. 1. - P. 7 - 14.

177. Fedin P.G. Lo spettro energetico degli stabilizzatori nei soggetti sani e nei pazienti con ipertensione e aterosclerosi. // Sanità della Bielorussia. 1977. -№ 1. - p. 30 - 33.

178. Fedin P.G. La relazione degli indicatori dello stabilizzatore dei dati dello spettro energetico e REG. // Sanità della Bielorussia. 1978. -№5. - C.24-26.

179. Filimonov VN: Disordini cocleo-vestibolari in pazienti con osteocondrosi cervicale con la sindrome dell'arteria vertebrale e alcuni problemi di esame medico-militare: Autore. Dis.. cand. cand. miele. Scienze. D., 1983. -24 p.

180. Fotin A.B. Ipotensione e alcune malattie otorinolaringoiatriche // Vestn. Otorinolaringoiatria 1958, - № 1. - P. 81-86.

181. Frenkel, A.B., Ksendzov, M.A. Lo stato della pressione temporale regionale e il dolore nella sinusite acuta e cronica e l'otite media // Zh. malattie dell'orecchio, del naso e della gola. 1966. - № 6. - p. 4 - 9.

182. Heyer D. Neurologia. A cura di M.Samuels. Trans. dall'inglese M., Praktika, 1997. - 640 p.

183. Khilov K. J1. La funzione dell'organo di equilibrio e la malattia del movimento. L. Medicine, 1969. 279 p.

184. A. Hlunovsky: fondamenti metodologici del concetto di malattia cerebrale malata (analisi teorica della pratica clinica): Dis.. Dr. med Scienze. L., 1991. - 310 p.

185. Zimmerman G.S. Otoneurologia clinica -M. Medgiz., 1952. 471 p.

186. Zimmerman G.S. Orecchio e cervello. M.: Medicina, 1974. - 405 p.

187. Charles M. Poser C.M. Sclerosi multipla (osservazione e riflessione) // Journal of Neurology and Psychiatry. 1993. - V. 93, № 4.

188. Cherebillo V.Yu. Lo stato della funzione statocinetica nelle lesioni tumorali del cervello: Autore. dis.kand. miele. Scienze. -SPb., 1996.-24 p.

189. Chernikova L.A., Lukyanova Yu.A., Ustinova K.I. et al. Valutazione della funzione di equilibrio in pazienti con emiparesi post-ictus // Atti della Conferenza russa sulla biomeccanica, 1999. №2. - p.134.

190. Shapurov B.B. Risultati a lungo termine della chirurgia dell'orecchio radicale // Sb. tr. / Leningr. Istituto di ricerca per malattie dell'orecchio, naso, gola e linguaggio. L., 1934.- T. 2.-S. 135-151.

191. Shidlovska T.V. Rumore, udito, salute. Kshv: Naukova Dumka. - 1991.- 128 p.

192. Sherrington Ch. Attività integrativa del sistema nervoso: Trans, dall'inglese. L. Science, 1969. - 392 p.

193. Schmidt E.V. Disturbi transitori di circolazione cerebrale // Zh. neuropatologia e psichiatria. 1973. - № 73, vol. 12, P. 1761 - 1771.

194. Elner A.M. Studio dei meccanismi periferici e centrali della regolazione della postura verticale di una persona e delle sue violazioni: abstract dell'autore. Dis.. Dr. med Scienze. M., 1988. - 34 p.

195. V. Yunkerov fondamenti della modellizzazione statistica matematica e dell'uso della tecnologia informatica nella ricerca scientifica // Lezioni frontali per studenti e dottorandi dell'Accademia. Ed. Prof. VI Kuvakin. SPb.: VmedA., 2000. - 139 p.

196. Yanov Yu.K., Gerasimov K V. Funzione vestibolare e meccanismi fisiologici di reazioni vestibolari. San Pietroburgo, 1997. - 104 p.

197. Yanov Yu.K., Novikov B.C., Gerasimov K.V. Inizio dell'analisi del sistema in vestibolologia clinica e sperimentale. SPb.: Science. 1997.- 237 p.

198. Yanov Yu.K., Egorov V.I. Circa le cause e le manifestazioni cliniche delle fistole perilinfatiche del labirinto. SPB. 2000

199. Yanishevskiy S N., Odinak M.M., Voznyuk I.A., Onishchenko L.S. Processi riparativi nel sistema nervoso centrale nel primo periodo post-ischemico // IX Congresso nazionale del Congresso russo "uomo e medicina" / Tez. Rapporto. Mosca. 2002 -C. 537.

200. Yarullin X X. Reoencephalography clinica, - L.: Medicine, 1967.- 276 p.

201. Yakhno PP, Yanakaeva T A., Illarioshkin S. N., Ivanova-Smolenskaya I. A., Markova E. D., Shvareva I. S., Golubeva V. V. Caso familiare di Machado Joseph's disease // Neurological Journal. - 1998. №3

202. Aboulker P., Pialoux P., Neveu M., Butmille P., Bouchet J. Syndroms vestibolari et nistagmographie // Paris 1963. Arnette

203. Agus G., Puxeddu P. Benigh Vertigine parossistica posizionale: recupero stabile dopo le manovre diagnostiche di posizionebg // droghe e prodotti chimici contro la neurootologia.- Amburgo, 1995.-Vol. XXI. - p 377-380.

204. Ali Y., Groves J. Disturbi vestibolari dopo stapedectomia // J. Laryngol. Otol. 1964. - Vol. 78, n. 10. - P. 1102-1113.

205. Alvord, E.C. Encefalomielite acuta disseminata e Neuroencefalopatie "allergiche". In P. J. Vinken e G. W. Bruyn (eds.). Manuale di Neurologia clinica. Amsterdam: North-Holland, 1970. Vol. 9, pp. 500- 571

206. Archie J. Un semplice, non dimensionale, normalizzato carotide comune Doppler velocità forma d'onda indice che i pazienti con stenosi carotidea // Stroke.- 1981.-Vol. 12, n. 2, pag 322 322.

207. Ashan G. Clinical exrminations vestibolare e loro Resilts // Acta otolaryngol., Supplementim 224. Helsinki.- 1967 P.56-68.

208. Achor L.J., Star A. Auditory ha evocato le risposte in un gatto; I picchi di Genesi I e II: registrazioni extracraniche e intracraniche, l'effetto del danno. // Clin EEG. Neurofisiol, 1980, 48, p. 154- 190

209. Asahina M. Nakajima M., Kojima S. et al. Influenza posturale in pazienti con atassia ereditaria // Rinsho Shinkeigaku, 1994. N 34, vol. 11. - p. 1105-1110.

210. Asbury AK. Neuropatia diabetica prossimale. Ann Neurol 1977; 2: 179-80.

211. Aubry M., Pialoux. Le nistagmus de position // L'annee otorinolaryngol. 1957. P. 7-15.

212. Ballantyne J.S. Sordità iatrogena // J. Laryngol. Otol. 1970. - Vol. 84, n. 9. - P. 967-1000.

213. Barany R. Neue Untersuchungsmethoden, die Beziehungen zwischen Ves-tibularapparat, Kleinhirn, Grosshirn und Ruckenmark betreffend. Wiener Med. Wochenschr. - 1910. - No. 60. - P. 2033-2037.

214. Barrett R., Hyde S.A., Scott O.M. et al. Distrofia muscolare di Duchesne // Nervo muscolare, 1988. -№ 11. -p. 57- 63.

215. Barone J.B. Statokinesimetrie // Les Feuillets du Practicien. 1978. - № 2. -P. 23-31.

216. Barron HV, Lech MD. Sistema nervoso autonomo e morte cardiaca improvvisa. J Am Coll Card 1996; 27: 1053 60

217. Barr SS, Schultheis L.W., Honrubia V. Controllo volontario e non visivo delle reazioni vestibolooculari umane // Acta Otolaryngol. -1976. -Vol. 81, n. 3. -P.365.375.

218. Bates, D. M., Watts, D. G. (1988). Analisi di regressione non lineare e sue applicazioni. New York: Wiley.

219. Bauer M.A. Pionieri nella scoperta dei potenziali evocati // EEG clin. Neiirofisiol, 1984, 59, p. 2 8

220. Bartschi-Rochaix W. Emicrania cerbvicale Berna, 1949. 188. Bauer R., Wechsler N., Meyer J. Ann. stagista. Med. 1961- Vol. 55, p 283

221. Bentzen O., Jelnes K., Thygesen P. Funzione acustica e vestibolare nella sclerosi multipla // Arch. Psychiatr. Neurol. 1951. Vol.26, n. 3. - P.265-295.

222. Bles W "Kapteyn T.S., Brandt Th" Arnold F. Il meccanismo della vertigine fisiologica dell'altezza. II. Posturografia. Ac-ta Otolaryngol. - 1980. - Vol. 89, n. 5. - P. 534 - 540.

223. Bone G., Barnes R. Implicazioni cliniche dell'esame cerebrovascolare Doppler: una correlazione con l'angiografia // Stroke.- 1976 Vol. 25. N. 2 - P. 271-274.

224. Boucher P., Teasdale N., Courtemanche R. et al. Stabilità posturale nella polineuropatia diabetica // Diabetes Care, 1995, n. 18, vol. 5. p. 638-645.

225. Branchereau B., Toupet M., Ohresser M. La posturographie doit etre include dans l'examen du fertigineux // Ann. Oto-laryngol. Chir. cervicofac. 1987. -Vol. 104, n. 2. - P. 117-127.

226. Brooks V. La base neurale del controllo motorio. Oxford: Oxford Univ. stampa. - 1986.-330 p.

227. Brooks V., Hilperath F., Brooks M., Ross H.G. et al. Imparare "cosa" e "come" in un compito motorio umano. Impara Mem. 1995. - Vol. 2, n. 5. - P. 225-242.

228. Brown R.H., Chippa K.H., Broohs E.B. Risposta evocativa auditiva del tronco cerebrale in 22 pazienti con tronco cerebrale intriso / Elettroencefalogramma e Neurofisiologia clinica, 1981, V.51, N 1, p.38-44.

229. Carmichael, E., Dix, M., Hallpike C. Osservazioni sull'origine cerebrale della linea cerebrale dell'encefalo del cervello - l'insorgere del cervello - del 1963 - Vol. 88 - P.51.

230. Cawthorne T. nistagmo posizionale. // Gli annali di Otologia, Rinologia e laringologia. Giugno 1954 -Vol. 63. N 2, - P.481-490.

231. Celestino D., Fratarcangeli S. Osservazioni indto-dinamiche su modelli del sistema vertebro-basilare. // Clin, otorhinolaring.- 1968 Vol. 10, - P.63.

232. Claussen C Der Schwindelkranke paziente // Grundlagen der Neurootologie und Aquilibriometrie. Amburgo. - 1992. - Dr. Werner Rudat Co Nachf. - 143 S

233. Clausen Ph., Plets Ch., D'Haen B., Van den Bergh R. Approccio terapeutico dei tumori della fossa posteriore negli adulti // Clin. Neurol. Neurosurg. 1990. -Vol.92, N2. - P.99-104.

234. Cooper, 1. S. Sollievo del tremore della sclerosi multipla con la chirurgia talamica. J.A.M.A. 199: 689.1967.

235. Courbier R., Reggi M., Jausseran J. Doppler Technigues, Esplorazione di carotidi // Diagnosi cardiovasvolare non invasiva: concetti correnti Baltimore: University Pare - 1978, - P. 61-73.

236. Czosnyka, M., Smielewski, P., Kirkpatrick, P. et al. Monitoraggio dell'autoregolazione cerebrale in pazienti con lesioni alla testa. Cerebrovasc. Dis. 1996; Suppl. 3, pagina 1-70.

237. Decety J., Sjoholm H., Ryding E. et al. Il cervelletto partecipa all'attività neurale: misurazione tomografica del flusso sanguigno // Brain Res. -1990. Vol.535, N2, -P.311-317.

238. Decher H. Die Zervikalen Syndrome in der Hals-Nasen-Ohrenheilkunde. Stoccarda 1969. Georg Thieme Verlag.

239. Derebery J.M. Otorinolaringoiatria per l'internista: la diagnosi e il trattamento delle vertigini. 1999.-Vol. 83, N l.-P. 163-176.

240. Dietz V., Mauritz K.H., Dichgans J. Exp. Attività di riflesso elastico, Esp. Cervello. -1980. -Vol.40, N 1. -P.89-95.

241. Donaldson I. Stapedectomia // J. Laryngol. Otol. -1976. Vol.90, N8. -P.915-918.

242. Drachman D.A., Hart C. Un approccio al mal di testa // Neurologia. -1972. Vol.22, N3. - P.323-334.

243. Fisher C.M., Karnes W.E., Kubic C.S. Infarto midollare laterale. Il modello di occlusione vascolare Ciao. Neuropatico, esp. Neurol. 1961. Vol.20, N3-P.323-379.

244. Fluur E. Integrazione intervestibolare e sue conseguenze cliniche // Acta Otolaryng. 1985. - Vol. 99, N 5-6. - P. 577-587.

245. Frenzel H. Uber den heutigen Stand der Funktionsprufung des Vestibularis // Dtsch. med. Wschr.- 1957, 82, 10-11, 337-341; 372-378.

246. Fukuda T. Riflessioni statocinetiche in equilibrio e movimento. Tokyo. Univ. della stampa di Tokyo, 1984. - 31 1 p.

247. Fasi del riflesso labirintico // Acta Oto-larryngologica. (Stockh). - 1959. - V.50. - p. 95 - 108.

248. Fukita N., Wada Y., Matsunaga T. Vertigine paroxismale benigna // Pratica. Otol. Kyoto. 1990. - Vol. 83, NSuppl. 37. - P. 66 - 70.

249. Geurts AC., Mulder T.W., Nienhuis B. et al. Riorganizzazione posturale in seguito all'amputazione degli arti inferiori. Possibili determinanti motori e sensoriali del recupero // Scand. J. Rehabil. Med., 1992, No. 24, vol. 2. -p. 83 90.

250. Geurts A.C., Ribbers G.M., Knoop J. A. et al. Identificazione dell'instabilità posturale statica e dinamica a seguito di trauma cranico // Arch. Phys. Med. Rehabil., 1996. No. 77, vol. 7. p. 639 - 644.

251. Goidman, M.S., e Kelly, P.J. Risultato sintomatico e funzionale della talassotomia ventrale laterale di stereotassia per tremore intenzionale. J. Neurosurgery 77: 223.1992.

252. Halliday A.M. Potenziali evocati nei test clinici. Edinburg ets., 1982, p.575.

253. Hamann K.F. Vestibulo-spinale Prufmethoden fur die die Begutachtung // HNO. 1981. - Vol. 29, N 5. - P. 150-152.

254. Hamann K.F. Riabilitazione di pazienti con vestibolari Störungen // HNO. 1988. - Vol. 36. - Pag. 305-307.

255. Harrison M.S., Ozsahinoglu C. Vertigine posizionale // Arch. Otolaryngol. -1975. Vol.101, N6. - P.675-678.

256. Hewer, R.L., Cooper, R. e Morgan, H. Indagine sull'arto. Brair 95: 579, 1972.

257. Hirose G., Kitagama Y., Chujo T., Oda R., Kataoda>., Takado M. Effetto acuto dello studio clinico e sperimentale. // Neurology, 1986, 36, p. 1521-1524.

258. Cappuccio J.D. Nuove prospettive dell'indagine sull'equilibrio dei disordini dell'equilibrio // sig.ra. 1986. - Vol. 20. - P. 95-207.

259. House W.F. Prospettiva del neuroma acustico // Laringoscopio. 1978. - Vol. 88, N7. - P.816-824

260. Kapteyn T S., Bles W., NjiokiktjienCh.J. et al. Standartization in platform Stabilometry fa parte della posturografia // Agressologie »1983, - No. 24, vol. 7, - p. 321.326.

261. KatsarkasA., Outerbridge J.S. Compromissione vestibolare in pazienti con neuropatia sensoriale periferica // Equilibrio del controllo visivo e vestibolare. 1985. - 266-270.

262. Katsarkas A., Smith H., Galiana H. Instabilità posturale, J. Vestib. Res. 1994. -Vol. 4, N2.-P. 153-60.

263. Kesselring, J., et al. Encefalomielite acuta disseminata: risonanza magnetica. Cervello 113: 291, 1990.

264. Kotaka S., Groll G., Bles W. Atassia somatosensoriale // Disturbi della postura e dell'andatura. Eds. Bles W., Brandt Th. Amsterdam, 1986. - P. 177-183.

265. Kohut R.I. Fistole Perilymph. Criteri clinici //Arch.Otolaryngol. Head Neck Surg.- 1992, - vol. 118, N 7, - P. 687 692.

266. Kohut R.I., Hinojosa R., Ryu J.H. Aggiornamento sulle fistole perilympfatic idiopatiche // Otolaryngol. Clin. North Am.- 1996, - vol. 29, N 2, P. 343 352.

267. KrizkovaM., HlavackaF., Gatev P. Una superficie di supporto stretta e morbida // Phusiol. Res. -1993. -Vol. 42, N2.-P. 267-278.

268. Kuo W., Bhattacharya A., Succop P., Linz D. Valutazione della stabilità posturale nei lavoratori di fognature // Journal of Occupational and Environmental Medicine. 1996. -Vol. 38, N 1. - P. 27-34.

269. Jongkees L., Phillipszoon A. Electronystagmography // Acta otolaryngol., Supplementum. 189. Uppsala 1964.

270. Johnson, R. T., Griffin, D. E. e Gendelman, H. E. Encefalomielite post-infettiva. Semin. Neurol. 5: 180, 1985.

271. Lee M.Y., Wong MI Tang F. T. et al. Nuove misure quantitative e quantitative sul funzionale! '■> previsione per pazienti con ictus // J. Med. Ing. Technol., 1998.-№22. Vol -p 14-24.

272. Leliever W.C HO. Vestibolopatia ricorrente // laringoscopio. -1981, -Vol.91, Nl.-P.l- ()

273. Lindsay J. Postural Vertigo and Positional Nystagmus // The Annals of Otology, Rhinology and Laryngology 1951, - Vol. 60, - N 4 - P. 1 134-1 153.

274. Lindsay K.W., Roberts.D.M., Rosenberg J.R. Riflessi asimmetrici del labirinto tonico nel gatto decerebrato // J. Physiol. -1976.-Vol. 261, N3.-P. 583-597.

275. Lishman, J.R., Lee D.N. L'anatomia della cinestesia visiva // Percezione. -1973. -N2. -P.287-294.

276. Lucking C.N., Ebner A., ​​Freiburg Valore diagnostico dei potenziali evocati uditivi del tronco cerebrale nei disturbi del tronco cerebrale. // Tesi del XVII simposio sul Danubio sulle scienze neurologiche. M., s. 85.

277. Lunardi, P., Missori, P., Innocenzi, G. et al. Risultati a lungo termine del trattamento chirurgico degli epidermoidi dell'angolo cerebello-pontino // Acta Neurochir. (Wien). 1990.- Vol.103, N3-4. P.105-108.

278. Martinez M.T., Gianoli G.J. Fistole perilymphatic // J. La-State Med. Soc.- 1994, - vol. 146, N2, -P. 43 -46.

279. Masala W., Meloni F., Capobiano F. La sindrome da rottura delle finestre // Otorinolaringologia.- 1987, - vol. 37, N 5, - P. 391 404.

280. Mauritz K.H., Dietz V., Haller M., Caratteristiche dell'instabilità posturale indotta dal blocco ischemico delle gambe afferenti, Exp Brain Res. 1980. - Vol. 38, n. 1.1. P. 117-119.

281. MauritzK.H., DichgansJ., HufschmidtA. Un'analisi quantitativa dell'atassia cerebellare dell'atassia cerebrale // Brain, 1979, No. 102, vol. 3, p-461-482.

282. McClure J. A. Vertigo e squilibrio negli anziani // J. Otolaryngol. 1986. -Vol. 15.-P. 248 - 252

283. Messing, V., Lenarz, T., Steiner H.H. Die Diagnostik des Acusticusneurinoms // Nervenarzt. 1989. - Bd. 60, №7. - S. 407-413.

284. Milojevic B. Eiectronystagmographical study of vertigo // Pract. torhinolaryngol.- 1967. 29. P. 85 - 94.

285. Mira E., Buizza A., Magenes G. et al. Supporti esperti come ausilio diagnostico in otoneurologia // ORL. 1990. - Vol. 52, n. 2. P. 96-103.

286. Mizuno M., Yainane M., Osanai R. Test di soppressione visiva nelle degenerazioni spinocerebellari // Pratica. Otol. Kyoto. 1989. - Vol. 82, N5. - P. 647-652.

287. Moller A.R., Jachetta P.J., Moller B.M. Generatori di neuroni di potenziali evocati nel tronco cerebrale. - Ri-sale da registrazioni intracraniche umane // Annales Otolaryngology, 1981, v. 90, n. 6, p. 591.599.

288. Moser M. Zu vestibulärer Kompensationsleistung Drehempfindung // Laryngol. Rhinol. Otol. 1985. - Bd.64, n. 2. - S.73-75.

289. Nakagava H., Ohachi N., Watanabe Y., Mizukochi K. Acta Otolaryngologica. -1992. Suppl. 503. -P. 120-132.

290. Norre M.E., Forrez G., Stevens M. Posturografia e compensazione vestibolare // Acta Otorhinolaryngol. belg. 1984. Vol. 38, N6. - P. 619 - 630. 324.

291. Norre M.E., Forrez G., Stevens A., Beckers A. Vertigini cervicali diagnosticate con la posturografia? Rapporto preliminare // ActaOtorhinolaryngol. belg. 1987. - Vol. 41, N5.-P. 574 - 581.

292. Norre M.E., Forrez G. Nuove prospettive in otoneurologia. Valutazione del riflesso vestibolo-spinale mediante posturografia // Acta otorhinolaryng. belg. 1983. - Vol. 37.-P. 679 -686.

293. Norre M.E., Forrez G. Vestibulospinal function in otoneurology // ORL J. Otorhinolaryngol. Relat. Spec. 1986. - Vol. 48. - P. 37-44.

294. Norre M.E., Forrez G., Beckers A. Reperti vestibolospinali in sindromi con attacchi di vertigini spontanili // Ann. Otol. Rhinol. Laryngol. -1989. -Vol. 98, N 3. P. 191-195.

295. Norre M.E. Rilevanza dei test di funzionalità in Otolaryngol clinico. 1994. - Vol. 19, N 5. - P. 433 - 440.

296. Norre M.E. Posturografia: stabilizzazione della testa rispetto alla registrazione della piattaforma. Applicazione nei disordini vestibolari // Acta Otolaryngol Suppl. 1995. - Vol. 520, parte 2. - P. 434 - 436.

297. Norre M.E., Forrez G., Beckers A. Addestramento vestibolare di assuefazione e posturografia in vertigine benigna di posizionamento parossistico // ORL. 1987. - Vol. 49, Nl.-P. 22 -25.

298. Nylen C. The Posture Test // Acta Otolaryngologica. Supplementum 109. Copenhagen - 1953. - P. 125 - 130.

299. Ohashi S. Studio sull'influenza del corpo stando in piedi in pazienti con disturbi cerebellari // Pratica. Otol. Kyoto. 1984.Vol. 47, Nl.-P. 219 - 258.

300. Ohashi N., NakagawaH., Asai M. Contribuire a pazienti con degenerazione spinocerebellare // Acta Otolaryngol. Suppl. (Stockh.), 1993.-N 504. p. 117-119.

301. Okyzano T. Vector statokinesigram. Nuovo metodo di analisi dell'oscillazione del corpo umano. // Pratica Otol. Kyoto. 1983. -Vol. 76, N10. - P. 2565 - 2580.

302. Parker D.Z., Thorton N.R. L'audit del sistema uditivo // Scandinavian Auditology, 1978, v. 7, N1, p.45 52.

303. Peterka R.J., Black F.O., Newell C. D. et al. Cambiamenti legati all'età nella funzione riflesso vestibolo-oculare e vestibolospinale umana // Abst. ARO. 1987. - Vol. I -P. 12 - 19.

304. Preber L., Silferskiold B.P. Vertigine posizionale parossistica dopo lesione alla testa // Acta Otolaryngol. 1957. - Vol. 48, N3. - P. 255 - 265.

305. Pyykko I., AaltoH., StarckJ. et al. Controllo posturale della malattia vestibolare bilaterale // Vertigini, nausea, tinnito / Ed. Claussen C.F., Kirtane M. Amsterdam. Elsevier Science Publ., 1988. - P. 473 - 477.

306. Raco A., Artico M., Ciappetta P. et al. Linfomi intracranici primari // Clin. Neurol. Neurosug. 1990. - Vol. 92, N2. - P. 125 - 130.

307. Romberg M.H. Un manuale delle Malattie Nervose dell'Uomo. Syderham Society: London, 1853. - Vol. 2 - P. 396 - 401.

308. Ropper, A. H. e Poskanzer, D. C. La prognosi della mielopatia trasversale. Ann. Neurol 4: 51,.

309. Rubin AM., Young J.H., Milne A S., Schwaz D.W.F., Fredrickson. M. Integrazione del collo vascolare nei vestibularnuclei // Brein Res. 1975. - Vol. 96, Nl.-P. 99- 102.

310. Rubin A.M., Woolley S.M., DaileyV.M. et al. Stabilità posturale dopo lievi ferite alla testa o alla frusta // Am. J. Otol., 1995. N16, Vol-2. - p. 216-221.

311. Ryan G., Cope S. Vertigine cervicale // The Lancet 1955. 31 dicembre-P. 1355 1359.

312. Ryder RE, Owens DR, Hayes TM, et al. Mancanza di conoscenza dell'ipoglicemia e inadeguata contro-regolazione ipoglicemica: nessuna relazione causale con la neuropatia diabetica autonomica. Br Med J 1990; 30: 783 7.

313. Saling M., Koprdova I., Hruby M. Valutazione quantitativa della postura eretta usando stabilometria // Cesk. Neurol. Neurochir., 1991. N 45. Voi. 1. -p. 14-21.

314. Schaefer K.P., Kukowski B., Sub K.J. Psichiatria e Posturografia // Xth Int. Simp. sui disturbi della postura e dell'andatura. FRG; Munchen, 1990, - Sept. 2-6 p. 361-364.

315. Schuknecht H.F., Davidson R.C. Sordità e vertigini da trauma cranico // Arch. Otolaryngol. -1956. Vol.63, N4. - P.513-528.

316. Schwarts, D.M., Pratt, R.E., Schwarts, J.A. Maturità uditiva. // Ear Hering. 1989 / - Vol. 10, n. 1. - P. 14-22.

317. Shelton C., Brackman D.E., House W.F., HitselbergerW.E. Chirurgia del tumore acustico della fossa media: risultati in 106 casi // laringoscopio. 1989. - Vol.99, N4. -P.405-408.

318. Sherd M., Speulda E.W. Potenziali evocati uditivi del tronco cerebrale nella clinica neurologica: miglioramento dei metodi di stimolazione e di analisi // Applicazione clinica dei potenziali evocati in neurologia / Courjon J., Mansure F., Revol M. New York, 1982, -p.211-220.

319. Spencer M. Tecnica dell'esame Doppler // Spencer M., Reid I. (a cura di). Valutazione cerebrovascolare con Doppler ultasuono. L'Aia: Martinus Nijhoff Publishers.-1981, - P.77-80.

320. Stella A., Hamillton F. Correlazione tra il sito confermato di danno neurologico e deviazioni nella risposta staminale di un campo lontano. // Clin EEG. Neurofisiol, 1976, 41, p. 595.608

321. Taguchi K. Caratteristiche di pazienti con disordini vestibolari perpherial // Adv. Otorhinotaryngot., 1979, - N25, - P. 144 148.

322. Torok N., Kumar A. Una prova sperimentale di eziologia nelle vertigini posturali // ORL. 1978. - Vol.40, N1. - p.32-42.

323. Trenkwalder C., Paulus W., Krafczyk S. et al. La stabilità posturale differenzia la "parte inferiore del corpo" dal parkinsonismo idiopatico // Acta Neurol. Scand., 1995.-№91, vol. 6. -p. 444 -452.

324. Tuohimaa P. Disturbi vestibolari dopo lieve lesione alla testa // Acta Otolaryngol. 1978. - Suppl.359. - P. 1-59

325. Unterberger S. Nene objektive registrierbare vestibularis Korperdreh Reaktion erhalten durch Treten anf der stele. Der Tretversuch // Arch. Ohr., - Nass., -Kehek. Heilkunde. - 1938. - B. - 145. - s. 273-282.

326. Ueda K. Analisi della reazione di deviazione dopo stimolazione della reazione vestibolare // Pratica. Otol. Kyoto. 1983. - Vol.76, N4. - P.1345-1376.

327. Vankov A., Dunev S., Videnov S. Forza per studi stabilografici // Acta physiolet pharmscol. 1990. - Vol. 16, N 3. - P. 63-68.

328. Viikki K., Isotalo E., Juhola ML, Pyykko I. Modelli di dati oculomotori. Health Technol. Inform. 1999. -Vol. 68. - P. 660663.

329. Vogl G., Pohl P., Willeit J. et al. Ecografia Doppler e duplex e altri esami // Clin. Neurol. Neurosurg. 1989. - Vol.91, N3. - P.243-246.

330. Muro C., Nero F.O. Stabilità posturale e test di rotazione: la loro fedeltà per i malati di vertigini // Acta Otolaryngol. -1983. -Vol.85, N3-4. -P.235-246.

331. Ward JD, Boulton AJM, Simms JM, et al. Segno fisico di smistamento artero-venoso (distensione venosa nel piede diabetico). J R Soc Med 1983; 76: 1011 -4.

332. Weissman J.L., Weber PC., Bluestone C D. Fistola perilinfatica congeneitale: tomografia computerizzata // Otolaryngol. Head Neck Surg.- 1994, - vol. 111, N 3 P. 243 - 249.

333. Wiegand D.A., Fickel V. Pazienti con neuroma acustico 541 pazienti // Laringoscopio. -1989. - Vol.99, N2. - P. 179-187.

334. Inverno D.A. A. B. C. di Balance durante Standing and Walking. Univ. della stampa Waterloo, 1995. 56 p.

335. Woolley S.M., Rubin A.M., Kantner R.M. Differenziazione dell'equilibrio delle componenti statiche di Stabilometry // J., Otolaryngol., 1993, No. 22, Vol. 5. p. 368-375.

336. Yagi K, multivariato, fattore legato all'età, fattore umano up // // right // // Nippon Jibiinkoka Gakkai Kaiho, 1989, 92, vol. 6. - p. 899 - 908.

337. Yagi K. Riconoscimento multivariato di stabilizzatori di un corpo umano stabilizzato // Nippon Jibiinkoka Gakkai Kaiho, 1989, n. 92, vol. 6.-P. 909 - 922.

338. Yasargil M.G., Fox J.L. L'approccio microchirurgico al neurinoma acustico // Surg. Neurol. 1974. - N2. - P.393-398.

339. Yokoyama K., Araki S., Murata K. et al. Subclinico vestibolo-cerebellare, anteriore cerebellare e neurotossicologia, 1997.- No. 18, Vol.2, -p. 371.380.

340. Zierler R., Strandness D. Doppler dal punto di vista di un aciclista // Jaffe C. (a cura di). Ecografia vascolare e Doppler.- New York; Edimburgo: Churchill Livingstrone. 1984, pp. 51-69.

341. Zhou L.F. Tumori epidermoidi intracranici: trentasette anni di diagnosi e terapia // fr. J. Neurosurg. 1990. Vol.4, N3. - P.211-216.

342. Zwiebel W. Nonimaging Doppler Tecniche cerebrovascolari. // Zwiebel W. Introduzione all'ecografia vascolare. New York; Londra: Gmne a. Strarron 1988 - pagina 61-76